Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Reato di clandestinità


italia_poveri.jpg

"Ieri è passato l'emendamento di due portavoce senatori del MoVimento 5 Stelle sull'abolizione del reato di clandestinità. La loro posizione espressa in Commissione Giustizia è del tutto personale. Non è stata discussa in assemblea con gli altri senatori del M5S, non faceva parte del Programma votato da otto milioni e mezzo di elettori, non è mai stata sottoposta ad alcuna verifica formale all'interno. Non siamo d'accordo sia nel metodo che nel merito. Nel metodo perché un portavoce non può arrogarsi una decisione così importante su un problema molto sentito a livello sociale senza consultarsi con nessuno. Il M5S non è nato per creare dei dottor Stranamore in Parlamento senza controllo. Se durante le elezioni politiche avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità, presente in Paesi molto più civili del nostro, come la Francia, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, il M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico. Sostituirsi all'opinione pubblica, alla volontà popolare è la pratica comune dei partiti che vogliono "educare" i cittadini, ma non è la nostra. Il M5S e i cittadini che ne fanno parte e che lo hanno votato sono un'unica entità. Nel merito questo emendamento è un invito agli emigranti dell'Africa e del Medio Oriente a imbarcarsi per l'Italia. Il messaggio che riceveranno sarà da loro interpretato nel modo più semplice "La clandestinità non è più un reato". Lampedusa è al collasso e l'Italia non sta tanto bene. Quanti clandestini siamo in grado di accogliere se un italiano su otto non ha i soldi per mangiare?". Beppe Grillo, Gianroberto Casaleggio

Potrebbero interessarti questi post:

Passaparola - Selam Palace
Gli extracomunitari siamo noi
Tora, tora, tora

10 Ott 2013, 10:42 | Scrivi | Commenti (4057) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Tags: Beppe Grillo, Gianroberto Casaleggio, Italia, Lampedusa, M5S, reato di clandestinità

Commenti

 

Su questa questione la rete non si doveva esprimere. Se è vero che il M5S e i suoi elettori sono un'unica entità che ci azzecca una votazione on-line fatta da qualche manciata di militanti? Vogliamo scherzare quella votazione è illegittima e va cancellata immediatamente.

Lorenzo Ragusa Commentatore certificato 09.11.14 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato il M5S...pensando che finalmente la situazione in Italia cambiasse...sono stata sconcertata dal sapere che due senatori del M5S siano stati a favore per togliere il decreto del reato di clandestinità...adesso se Beppe Grillo e Casaleggio nn erano d'accordo perché questi due senatori hanno voluto fare di testa loro?? Perché Beppe Grillo gliela permesso visto che appartengono al suo gruppo??? Perché prima di approvare o decidere non si sono incontrati per discuterne tra di loro???? Io vorrei ricevere una risposta da Beppe Grillo

Beccaro simona 31.01.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che scrivo in in blog, non so se è la sezione giusta per scrivere questa mia riflessione. Ho votato il movimento perchè sono nauseato della nostra classe dirigente a tutti i livelli....ma oggi ho sentito che i senatori del movimento (che col mio voto ho contribuito a far elegere) hanno votato a favore dell'abolizione del reato di clandestinità, pur sapendo che con le leggi stra-garantiste per i delinquenti e procedure penali degne del paese delle banane che abbiamo in Italia. Qui arriverà la feccia che nei loro paese starebbe in galera a tormentare, massacrare, uccidere rubare agli inermi cittadini italiani.
Prima bisognerebbe pensare alle migliaia di italiani disperati e abbandonati.
Cari "onorevoli" vi siete dimenticati cosa significa vivere in questa giungla? Sento che non mi rappresentate e non vi voterò più....
Anche voi siete un'occasione sprecata per il riscatto dell'Italia. Forse non ve ne siete accorti se continua così l'Italia sarà degli stranieri che non pagano nulla, alla faccia dei nostri padri, e nonni che hanno combattuto e sono morti per non farci invadere da altri.

Claudio Z., Roma Commentatore certificato 21.01.14 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti cittadini di questo mondo e non amo i confini.
Amo le civiltà dei popoli e credo che la prova della conoscenza delle norme di rango superiore in cui essi si identificano sia la prova inconfutabile di una reale e rispettosa capacità di integrazione.
Roberto


http://www.roma5stelle.com/forum/forum-generale-altri-argomenti/133627-reato-clandestinita?limit=6&start=210

ROBERTO MOTTA 13.01.14 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Beccatevi questo malfidenti
http://www.beppegrillo.it/2014/01/votazione_online_sul_reato_di_clandestinita.html

Alessandro Doimo Commentatore certificato 13.01.14 11:27| 
 |
Rispondi al commento

sta cosa di casaleggio e beppe che dicano come votare sul reato di clandestità non mi va proprio giù.. l'avevano già detto e non c'era bisogno di dare l'indicazione di voto, che falsa la libertà di scelta, prima della scelta sul LEX

ripeto NON MI STA PIACENDO PER NIENTE

Ayn Rand Commentatore certificato 13.01.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento

....................
Questo post del 10 Ottobre ‘Reato di clandestinità’
è per questo blog un
NUOVO RECORD di COMMENTI CENSURATI:

commenti pubblicati: 4.061

commenti rimossi: 3.318
....................

censuradura 18.11.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo finta, solo per un attimo, che Grillo abbia ragione e che i senatori, non solo Cioffi e Buccarella, ma tutti perchè la riunione c'è stata ed i verbali ci sono, non abbiano seguito i dettami base del movimento e abbiano quindi violato il punto 3 contenuto nel post. Allora vorrei sapere qual è la differenza con il piano carceri, il ritorno al Mattarellum etc., tutti argomenti per i quali non mi risulta sia stata fatta una votazione sul blog (visto che la piattaforma promessa tante volte non c'è malgrado si possa facilmente trovare sul mercato!).
Convinciamoci: ci stanno prendendo in giro. il problema non è la modalità, ma il contenuto sul quale Grillo e Casaleggio non sono d'accordo (anche perchè bisogns recuperare i voti da destra e dalla lega...vecchia politica). E grillo lo ha detto chiaramente, non siamo d'accordo sul metodo e sul MERITO: sul merito, cari Grillo e Casaleggio, non dovreste entrare visto che la linea non dovrebbe essere la vostra ma quella dei militanti.
Ma uno non valeva uno?

Sandro S. 16.11.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a scrivere un post così? E' evidente che il problema sta solo nel fatto che Grillo e Casaleggio non condividono e nulla c'entrano le consultazioni (che poi mi sembrano abbastanza velleitarie, ma questa è un'altra storia). Prova ne è il fatto che l'emendamento è stato accolto in modo entusiastico da deputati, senatori ed è anche stato annunciato attraverso l'account twitter del movimento...a quando il vero uno vale uno (liquid feed-back indipendente e non controllato dalla coppia) e la democrazia interna (che non vuol dire pensarla tutti allo stesso modo, ma dialettica)?

Sandro S. 16.11.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Interessante la considerazione: "sostituirsi all'opinione pubblica è pratica comune etc...". Mi risulta che il liquid feed-back sia solo in divenire (per scelta di Grillo e Casaleggio, in quanto il sistema è disponibile sul mercato): sulla base di cosa si manifesta il consenso popolare? Come nelle quirinarie facendo partecipare meno dello 0,4% degli elettori (chiedo scusa, ora forse si potrebbe arrivare allo 0,8%)ad una pagliacciata via blog dove viene certificato SOLO il processo e non il risultato? Se poi anche Grillo e Casaleggio avessero ragione, visto che quasi tutti hanno aderito e gioito per l'iniziativa (via account m5s su twitter incluso), si dovrà finalmente ammettere che la qualità degli eletti è infima visto che non hanno capito i principi base, o no?

Sandro S. 16.11.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Se il problema fosse realmente il metodo usato dai due parlamentari allora Grillo avrebbe dovuto immediatamente indire una votazione on line (che personalmente ritengo non valga nulla visti gli ultimi tentativi...ma tant'è). Il problema vero è che Grillo e Casaleggio non sono d'accordo e sa che invece gli eletti in maggioranza lo sono: con buona pace dell'uno vale uno!

Sandro S. 16.11.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma non capisco perchè continuate ad opporre Grillo e Casaleggio a Cioffi e Buccarella, quando l'iniziativa dei due è stata accolta da tutti gli eletti del movimento in modo entusiastico anche attraverso un comunicato dell'ufficio stampa che non ha sollevato alcun problema sul metodo. A questo punto Grillo e Casaleggio sono contro la maggior parte degli eletti del m5s in Parlamento: diciamolo in modo chiaro, senza giochetti e senza ritrattare altrimenti qual è la differenza con i tanto odiati e dileggiati PD e PDL?

Sandro S. 16.11.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo deve ritornare ad avere la propria sovranità. E' un cammino lento ma inesorabile.
Il genere umano ha sempre migrato e sempre migrerà. Anche l'Italia è un paese di migranti. Da quando l'uomo ha avuto origine in Africa ha sempre cercato luoghi migliori in cui vivere. Non si capisce perchè ora bisognerebbe fermarlo. C'è un articolo interessantissimo che mostra la mappa mondiale dei fenomeni migratori, o meglio, mostra i paesi da cui si migra. Ti fa capire quali sono i paesi da cui la gente, per un motivo o per l'altro se ne va:

http://www.ilmioeden.it/scappa-allestero/

l'Italia di oggi non è uno di quei paesi che mette la propria gente nelle condizioni di rimanere..


Luca Zalone 15.11.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

assolutamente concorde con Beppe Grillo. Si tratta di buon senso, si metta da parte l'ideologia e il buonismo a tutti i costi. Ci rendiamo conto che gli italiani per diritto di sangue hanno la precedenza sugli altri? ormai si fa razzismo al contrario, cosa vogliamo dare ai nostri figli, un Paese musulmano in cui saranno cacciati dai nuovi arrivati o perseguitati? è scellerato il messaggio che passerebbe se vincesse chi sostiene l'abolizione del reato di clandestinità. Saremmo invasi in pochissimi anni da milioni di persone, il melting pot è un fallimento, le mescolanze hanno portato disordine sociale ed economico. Basta, prima gli Italiani, se l'Europa vuole imporci delle regole di accoglienza, Fanculo all'Europa

carlo zaccaria 29.10.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riconfermare il reato di clandestinità e gestire in maniera seria gli sbarchi, consapevoli che, essendo tutta l'Italia al collasso, non serve aumentare in maniera esponenziale il problema, pensando così di farla franca in mezzo al caos.
Sono rimasta basita da questo emendamento, che se diverrà definitivo, non farà bene al paese e al movimento, vi ricorderanno tutti come quelli che hanno portato gli immigrati in Italia, è un suicidio politico, possibile che non l'abbiano capito quelli che lo hanno proposto? O forse devo pensare male?
Fate qualcosa! E' inutile dire che in altri paesi non esiste e che dovremmo prender il loro esempio, ogni cosa va contestualizzata. Evidentemente in questi paesi sanno gestire meglio la situazione, senza ricorrere al proibizionismo, che è una malattia tipica di chi è incapace di gestire una situazione con intelligenza e l'Italia non ne è capace, almeno per ora. Deve prima crescere ed evolversi in un senso e poi gradatamente arrivare all'abolizione del reato di clandestinità. I tempi non sono maturi, chi lo ha pensato avrebbe fatto meglio a starsene a casa e non farsi eleggere, perchè privo di due qualità fondamentali per poter gestire il paese, cioè la lungimiranza e la capacità d'interpretare la volontà di chi lo ha votato, altrimenti è dittatura!
Se verrà abolito tale reato di certo non vi voterò più, non voterò più nessuno.
Buona giornata.

Luana Elia 21.10.13 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me interessa l'iscrizione certificata, sono in attesa di una vostra risposta.

Grazie per averci contattato.

Dato l'elevato numero di email ricevute quotidianamente non è possibile fornire una risposta a tutte le richieste. Prosegui la navigazione

Carlo Ciarlo 20.10.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

assicurazione sanitaria e dimostrazione dei mezzi di sussistenza (indicati questi ultimi dal ministero degli Esteri in un totale di 2.716,68 euro per la permanenza di 90 giorni di una famiglia composta da ben 4 persone, e quindi con tutto il tempo per la regolarizzazione della posizione) ci sarebbe da versare - per un ingresso in piena regola e in totale sicurezza - un totale ben inferiore alle cifre richieste dagli scafisti dei viaggi della disperazione. E quindi scattano immediatamente delle domande legittime: chi trae profitto dalle carrette dei mari? Chi alimenta questa moderna tratta degli schiavi, spesso composti da donne e bambini? A chi serve? E soprattutto a cosa serve?
Trincerarsi dietro il paravento dello shock emotivo (con la leva del senso di colpa o della paura del diverso) facendo passare provvedimenti legislativi autolesionisti per i cittadini italiani e irrispettosi delle stesse condizioni di vita future dei clandestini è ipocrita. Fare il gioco dei partiti di destra e di sinistra significa essere servi e complici di questo stesso sistema. Possibile che non ci si renda conto che oggi il problema dell'immigrazione serve per destabilizzare l'Italia (e l'Europa) e per impoverire ulteriormente i Paesi che stiamo già depredando con guerre o con il saccheggio di tante multinazionali?"

PS: Il M5S non è di destra né di sinistra. Non ha preso né prenderà accordi né con il pd né con il pdl.

Ivano Ferrero, Grugliasco Commentatore certificato 19.10.13 19:56| 
 |
Rispondi al commento

ma è altrettanto palese che è in corso una manipolazione partitico-politica dell'argomento, così come balza agli occhi il fatto che il duo Boldrini-Kyenge sta facendo ammuina sulla questione dei rifugiati.
In Italia la Convenzione sullo status dei rifugiati entra in vigore il 13 febbraio 1955; più recentemente il decreto legislativo 251 del 2007 ha recepito la direttiva europea che introduce il concetto di protezione internazionale comprendente lo status di rifugiato, oltre alla protezione sussidiaria riconosciuta a chi, pur non avendo i requisiti per lo status di rifugiato, non può rientrare nel proprio Paese a causa di un conflitto armato in corso, o perché subirebbe trattamenti o torture inumane e degradanti. Basta leggere quanto appare sul sito del ministero dell'Interno per sapere che possono richiedere asilo ed acquisire lo status di rifugiati le persone che “trovandosi fuori dal Paese in cui hanno residenza abituale, non possono o non vogliono tornarvi per il timore di essere perseguitate per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per le loro opinioni politiche. Possono richiedere asilo nel nostro Paese presentando una domanda di riconoscimento dello "status di rifugiato".” Fra l'altro, vi si trova anche che la richiesta può essere fatta al momento dell'ingresso in Italia all'Ufficio di Polizia di Frontiera o all'Ufficio immigrazione della Questura competente per territorio. Sarebbe utile per le ministre italiane la rilettura di questa guida facilmente reperibile: PROGETTOICARE,
dopodiché tutte le mistificazioni e la disinformazione che porta a sostenere la necessità di cancellare il reato di immigrazione clandestina, si risolverebbe con un fuoco fatuo e la morte di ogni menzogna.
Stando ai vari articoli in rete, infatti, il costo per un viaggio della morte sarebbe, a seconda delle fonti, fra i 1.500 e i 5.000 euro per persona: dal momento che fra volo low cost, pagamento del Visto (se dovuto), assicurazione s

Ivano Ferrero, Grugliasco Commentatore certificato 19.10.13 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante ciò, una serie di intellettuali hanno firmato un 'appello contro il ritorno delle leggi razziali in Europa sostenendo che il soggetto della discriminazione non erano più gli ebrei, bensì gli immigrati irregolari. Peccato: gli sarebbe bastato non inciampare nella trappola della guerra psicologica sulle masse, alimentata dalla partitocrazia, e leggere quanto previsto in altri Paesi europei, come la Gran Bretagna, la Francia e la Germania, piuttosto che negli USA o in Israele, per accorgersi della cecità della loro azione. Anche diversi giuristi, fra cui Stefano Rodotà e Gustavo Zagrebelsky, hanno redatto un appello contro l'introduzione dei reati di ingresso e soggiorno illegale dei migranti, evidenziando quella che secondo loro è la criminalizzazione delle condizioni personali dei disperati che giungono nel nostro Paese, con il risultato di avere dei giuristi che contribuiscono ad annebbiare il panorama.
Un panorama politico, normativo e giuridico che non può basarsi sulla strumentalizzazione dell'immigrazione clandestina a scopi anti-berlusconiani o elettorali, perché questo significherebbe aver dimenticato del tutto che gli attuali CIE, i Centri di Identificazione ed Espulsione, si chiamavano prima CPT, cioè Centri di Permanenza Temporanea, ed erano stati istituiti molti anni prima dall'articolo 12 della legge Turco-Napolitano (L.40/98) per trattenere gli stranieri "sottoposti a provvedimenti di espulsione e o di respingimento con accompagnamento coattivo alla frontiera" nel caso in cui il provvedimento non sia immediatamente eseguibile. Perché dunque ciò che prima era accettato, con la Bossi-Fini diventa un ritorno delle leggi razziali o una violazione dei diritti personali? E se anche oggi si cancellasse la Bossi-Fini, un ritorno alla Turco-Napolitano, risolverebbe forse il problema? Ogni legge è perfettibile e se vi sono condizioni di vita disumane nei CIE è evidente che si deve intervenire, ma è altrettanto palese che è in corso una manipolazione par

Ivano Ferrero, Grugliasco Commentatore certificato 19.10.13 19:51| 
 |
Rispondi al commento

finisce per abbassare i salari medi e influisce su quegli stessi diritti conquistati dai lavoratori regolari in anni di dure lotte.
Andando più nello specifico per quanto concerne il discusso reato di clandestinità bisogna sgombrare il campo dal polverone delle tifoserie partitiche. Un reato è un atto umano, commissivo o omissivo, al quale l'ordinamento giuridico ricollega una sanzione penale: entrare in un Paese senza avere i requisti previsti dalla legge (documenti di identità idonei, visto di ingresso se previsto, eventuale assicurazione sanitaria) significa adottare un comportamento penalmente rilevante, poiché omissivo di quanto previsto dalla legge. Dal 2009 anche in Italia è in vigore il reato contravvenzionale di immigrazione e soggiorno illegale. Contravvenzionale, in base al Codice penale (art.17), significa che può prevedere la pena dell'arresto o dell'ammenda. D'altra parte, anche un cittadino italiano che si rifiuti di fornire le indicazioni sulla propria identità personale a un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni (Giudice, forze dell'ordine) commette un reato penale (art.651 c.p.). Quindi onestamente fatico a capire chi si ostina a chiedere la cancellazione del reato di clandestinità, visto che oltretutto la pena è l'arresto e non la detenzione e che di conseguenza si svela la falsità di tutto il ritornello sul sovraffollamento delle carceri – finalizzato a ben altri scopi. Se la presenza degli immigrati è rilevante all'interno delle nostre carceri, non è dovuto al loro ingresso clandestino, bensì al fatto che hanno commesso – una volta entrati – altre tipologie di reati delittuosi (che prevedono appunto la detenzione). Rispetto ai contenuti del provvedimento istitutivo del reato di clandestinità, la stessa Corte Costituzionale italiana ha stabilito con sentenza n.250/2010 che rientra nella sfera di discrezionalità del legislatore e che non ha aspetti di incostituzionalità.
Nonostante ciò, una serie di intellettuali hanno firmato un '

Ivano Ferrero, Grugliasco Commentatore certificato 19.10.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

tratti di palesi violazioni dell'articolo 11 della nostra Costituzione – proprio con la cosiddetta difesa dei diritti umani.
All'insegna di questa etichetta, ossia dei diritti umani, si conducono di fatto massicce violazioni al diritto internazionale, giungendo al gravissimo illecito di vere e proprie guerre preventive e allo scatenamento di guerre civili (come in Egitto), dalle quali un numero crescente di profughi si allontana terrorizzato. Come scriveva Hedley Bull in "The anarchical society": “Portata alle sue conseguenze logiche estreme la dottrina dei diritti e dei doveri umani ha un carattere sovversivo nei confronti dell'intero principio che l'umanità debba essere organizzata come una società di Stati sovrani. Infatti, se i diritti di ogni uomo possono essere rivendicati sulla scena politica mondiale al di sopra e contro le pretese di uno Stato, ed i suoi doveri messi in luce senza tener conto della sua posizione come suddito o cittadino di tale Stato, allora la posizione di tale Stato come un corpo dotato di sovranità sopra i suoi cittadini, e autorizzato a pretendere la loro obbedienza, è stata messa i dubbio, e la struttura della società internazionale è stata posta in pericolo.”
Nel libro “L'imperialismo dei diritti umani”, Antonio Gambino (fondatore de L'Espresso) spiega lucidamente che: “Un'azione che si dichiara ispirata alla volontà di eliminare una violazione dei diritti umani subita da alcuni individui non può in nessun caso realizzarsi producendo, contemporaneamente, una violazione degli stessi diritti in altri soggetti.” E non vi è dubbio che ciò avvenga con l'immigrazione irregolare, dal momento che trattandosi di ingressi clandestini, i disperati non possono entrare nel mercato ufficiale del lavoro e finiscono per essere sfruttati dalla criminalità organizzata, o per diventare oggetto di una vera e propria tratta degli umani (o in alcuni casi di organi umani). Nei casi più 'fortunati' diventano manodopera a basso costo, priva di tutele, che fi

Ivano Ferrero, Grugliasco Commentatore certificato 19.10.13 19:46| 
 |
Rispondi al commento

"Immigrazione a chi giova?" di Monia Benini

"L'immigrazione è un tema che tante persone considerano un tabù o, peggio ancora, affrontano come in uno stadio dove le opposte tifoserie si insultano.
Ritengo ci siano diverse questioni da conoscere e comprendere prima di lanciarsi in qualunque giudizio o proposta fattiva, senza minimamente comprendere di esserne vittime (con modalità e strumenti diversi) proprio come gli stessi immigrati.
Quando si vedono centinaia di bare allineate in un hangar o le immagini dei naufragi nel canale di Sicilia, è naturale un moto di pietà verso chi, sognando una vita diversa, ha trovato la morte. Ed è altrettanto naturale e doveroso prestare soccorso ai naufraghi. E' un obbligo del diritto marittimo sancito e in vigore sia in contesto di guerra (Convenzioni di Ginevra e allegati Protocolli), che di pace. Rispetto alla campagna di disinformazione su chi presta soccorso – che secondo qualche disinformato – sarebbe perseguito penalmente per 'favoreggiamento alla clandestinità', non vi è nulla di più insussistente. Anzi, il non soccorso dei naufraghi diverrebbe immediatamente reato di omissione di soccorso.
Procediamo per gradi. Per inquadrare il tema, dal momento che quando si parla di immigrazione si accende la retorica dei diritti umani, per cui si finisce con il fare di tutte le erbe un fascio: “Sono disperati che fuggono dalla morte, dalle guerre nei loro paesi, e che devono invece vedersi riconosciuti tutti i diritti umani.”
A costo di sembrare dura, vorrei però fare riflettere su due punti nevralgici: innanzitutto sul fatto che spesso quelle guerre da cui si fugge sono finanziate e alimentate, quando non direttamente condotte con l'ausilio italiano (si pensi alla Libia o al finanziamento dei terroristi, chiamati con il termine artificiale di ribelli, in Siria). In secondo luogo, c'è un paradosso: quelle stesse guerre alle quali partecipiamo (direttamente o con sostegno politico ed economico), sono spesso giustificate – nonostante si

Ivano Ferrero, Grugliasco Commentatore certificato 19.10.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Da un lato sinceramente sono proprio stanco di dover pagare tasse per "mantenere" gli immigrati..
ma dall'altro chiedo: "cosa serve processare questi immigrati se poi tanto essendo nullatenenti non pagheranno mai la sanzione"?
Ci vogliono interventi a monte..

http://www.alessioastolfi.it

Robby M. Commentatore certificato 17.10.13 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono un siciliano , e quindi lontano dal leghismo di Bossi, che ha votato per circa 30 anni Partiti dell’area del Centro-sinistra e che nelle ultime votazioni politiche ho votato il movimento 5 stelle di Grillo, di cui non mi pento affatto. Sono, però, rimasto fermamente convinto che appartenere a un partito di “sinistra”, o meglio ai valori che sottendono votando a “sinistra”, significa essere per la legalità, l’onestà ( anche intellettuale ), l’uguaglianza di fronte alla legge, per il merito ( in modo che i figli del ceto meno abbiente possano riscattarsi in base al titolo di studio conseguito e non comprato nei “diplomifici” privati), per una mobilità sociale verticale effettiva e non solo sulla carta e, quindi, contro le “raccomandazioni”.
Valori che i Partiti di “sinistra” non considerano più validi ed in disuso e che, invece, vengono presi in forte considerazione come Valori dal moVimento 5 stelle di Grillo.
Essendo, anche, un infermiere prof.le vedo anche le storture e il degrado dell’assistenza sanitaria ( chi è un lavoratore dipendente, per lo Stato, è ricco e deve pagare tickets su tutto mentre chi è ricco ha le leggi che gli permettono di evadere ed avere anche tutte le agevolazioni ed esenzioni perché sono per la maggior parte evasori fiscali totali o parziali)! All’università spesso i figli dei ricchi o benestanti ( figli di imprenditori, professionisti, ecc.) hanno borse di studio per redditi bassi e titolari di casa dello studente, ecc. A questo punto sarebbe più logico dare i benefici economici agli studenti solo esclusivamente per il merito e non per il reddito.
Sarebbe più logico che gli extracomunitari avessero la possibilità di un alloggio decente e se la sanità deve essere gratuita per loro venga almeno stabilito che per alloggio, farmaci, visite specialistiche, vaccini, ecc. venga rendicontato tutto e il conto inviato alla Commissione europea per richiedere il risarcimento delle spese effettuate dalle singole Regioni.
Maurizio

maurizio pace 17.10.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

ogni paese è più civile di un altro in qualcosa e meno civile in qualcos'altro, ma non sono di quelli che insultano di razzismo, sono opinioni, ad esempio a me pare che i paesi poveri abbiano l'anima e lo spirito più forte rispetto ai paesi ricchi, e si vede nella globalizzazione multiculturale dove c'è più valore

vittorio h., torino Commentatore certificato 17.10.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe?! ti riferisci al Programma che postasti in
http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf
?????????!!!!!!
vorrebbe indicarci in che punto si cita espressamente?! e senza giringiri?!!!!
Grazie

crocdile dundee

robert aceti () Commentatore certificato 17.10.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Non mi è piaciuto il paragone di paese civile gli Stati Uniti,Il paese più sporco che c'è al mondo,la causa di mille guerre e stragi compiute da loro o da loro formentate,la civiltà non si misura in soldi sia ben chiaro a tutti


Tra i tanti gravissimi problemi che ha l' italia lo spreco di denaro pubblico rientra tra questi.
Potrei fare un elenco di denaro speso non necessariamente.
Mi soffermo solo un punto.
Per aiutare quei poveretti stiamo spendendo soldi su soldi e non pago Letta ha voluto aumentare la spesa con l' operazione Mare Nostrum.
Perchè dico non necessariamente?
Perchè se quei poveretti stessero nei loro paesi noi non dovremmo spendere una lira.
E come farli stare nei loro paesi?
Semplicemente proteggendoli là.
C'è l' Onu che dovrebbe farlo.
Invece latita.
Se non fosse intervenuta in Bosnia a suo tempo cosa sarebbe accaduto ad esempio?
E' necessaria.
Invece eccoci qui a spendere anche soldi per tenerli in carcere da immigrati clandestini ma il reato di clandestinità ci serve per tentare di frenate le ondate migratorie. Tutto questo perchè ripeto chi dovrebbe fare il suo compito non lo fa.
Qualche giorno fa ho ascoltato la Boldrini dire l' enorme cavolata che il reato di clandestinità non è servito a fermare le ondate migratorie.
Io farei una prova solo per il gusto di farli arrivare tutti a casa sua di togliere questo reato.
Lei come il Papa, come Letta , come la Kienge sono i maggiori responsabili dell' accoglienza quindi delle morti in mare perchè questa gente in giacca e cravatta o veste bianca sa che carrette stravecchie, malfunzionanti, cariche di gente difficilmente possono arrivare a destinazione con la gente a bordo sana e salva.
Gli assassini in giacca e cravatta.......
Come assassini sono coloro che trafficano sulle spalle di questa povera gente.
Letta come i precedenti governi non è in grado di risolvere il problema ma solo di arginarlo.
Non è in grado di puntare i piedi con l' Onu e con le nazioni europee a cui fa carezze.

red tiger 17.10.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un applauso a K.A pubblicato quale "miglior commento" al post Casaleggio / Grillo, che sostiene che levare "Il reato di immigrazione clandestina ....diventa un involontario invito a venire nel Paese delle impunità". Quanta ignoranza e qualunguismo. Nel secolo scorso sono emigrati all'estero da 26 a 29 milioni di italiani. Nel 2011 erano censiti poco più di 4 milioni di stranieri residenti in Italia. Per pareggiare il conto demografico dovremmo accogliere altri 25 milioni di stranieri.
Non abbiamo esportato solo pizza e spaghetti, ma interi apparati malavitosi. Con il reato di clandestinità se uno perde il lavoro e il permesso di soggiorno, diventa un criminale anche se non si muove dal letto. Viene criminalizzato uno status, non una condotta. Questa legge finisce per creare criminalità vera; ad un irregolare per sopravvivere non resta che delinquere. E non avrà alcuna efficacia deterrente per chi muore di fame ed è disposto ad attraversare il mediterraneo a nuoto. Quando fu creato il mondo furono distribuiti i lotti di terreno? Grillo è stato fortunato ad avere S. Ilario, io ho avuto il CEP. Demagogia di bassa LEGA,

dario rossi 17.10.13 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, viviamo in un mondo di disperati oramai presenti a tutte le latitudini e nel quale chi vive una situazione ancora più grave di quella vissuta da altri milioni di cittadini inermi nel mondo così detto industrializzato, oramai divenuto ex opulento, non ha esitazione a scegliere fra il male peggiore e quello minore, ovviamente il secondo, trasferendosi armi e bagagli dove c'è un po' di benessere in più. Per invertire il fenomeno negativo di flussi migratori incontrollati dalle zone di guerra o di fame nera sul vero senso della parola che esistono in alcuni punti ben precisi della terra verso la " terra promessa", bisogna essere più lungimiranti e creativi, poichè i problemi dell' Italia e dell' Europa che vogliamo trasformare in grandi aree dove ci sarà la vera fratellanza e la solidarietà fra gli uomini e non il cinico e distruttivo calcolo delle banche, si risolvono se diamo una mano a chi sta peggio di noi con un piano di aiuti finanziari da stanziare al sud del mondo, storicamente sfruttato in passato proprio dalle potenze occidentali, togliendoci una volta per tutte questo storico debito contratto con lo sfruttamento di altri milioni di esseri umani discriminati poi anche per il colore della loro pelle , per salvarci tutti assieme. L' occasione propizia è offerta proprio dalle prossime elezioni europee alle quali dobbiamo presentarci con un programma dove si parli anche di immigrazione e possibili soluzioni alle radici di questo problema da risolvere con più intelligenza e sensibilità degne di un movimento come il nostro, adottando per l' appunto quelle misure di cui prima avevo accennato. In Europa esiste una buona legge in materia di immigrazione molto più elastica, flessibile e solidale, per cui chi è clandestino in quel contesto, non è costretto ad esserlo come in Italia a causa dei meccanismi farragginosi della Bossi Fini, ma lo è per scelta e non ha alibi, rischiando di essere perseguito penalmente.Anche da noi idem.Saluti Carlo Alaia Napoli

Carlo Alaia 16.10.13 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per averci contattato.

Dato l'elevato numero di email ricevute quotidianamente non è possibile fornire una risposta a tutte le richieste. Prosegui la navigazione
QUESTO E' QUELLO CHE MIRISPONDETE OGNI VOLTA CHE IO VOGLIO SAPERE SE SONO RIUSCITO A ISCRIVERMI AL M5S.

Carlo Ciarlo 16.10.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Parte prima:
Corruzione politica, deregulation finanziaria e una pressione fiscale piratesca hanno ridotto la nazione in miseria.
Quanti cittadini, italiani per diritto di sangue, si sono suicidati a causa dei debiti?
Quanti sono gli italiani licenziati, esodati, cassintegrati e falliti che oggi cercano disperatamente lavoro?
Quante le nostre imprese strozzate dalla concorrenza sleale delle multinazionali e da tassi bancari usurari?
Quanti i pensionati costretti a elemosinare e umiliarsi, dopo una vita di onesto lavoro?
Quante famiglie hanno perso la casa?
Quanti i giovani costretti a emigrare per trovare un'occupazione?
E mentre il Bel Paese cola a picco, svenduto a prezzi di saldo, Governo, Chiesa e mass media - ciechi e sordi di fronte a tanta tragedia, se non addirittura complici del nostro genocidio - ci martellano invece sull'obbligo dell'accoglienza, altro corollario al dogma della globalizzazione. Come se indirizzassero i loro messaggi e le loro reprimende a uno Stato florido, a un circolo di ricchi signorotti impegnati in opere benefiche.
Ma sul reato di clandestinità, perché non indire un referendum? O forse, qui da noi, il dissenso non ha più diritto di cittadinanza?
Ovunque sia stata applicata, la formula del "melting pot" ha sortito effetti fallimentari, per non dire catastrofici. Lo studio della storia recente e passata dimostra senza ombra di dubbio che l'integrazione rappresenta non solo una bufala, e una chimera, ma anche un cancro sociale. Tuttavia questo farmaco suicida viene prescritto e imposto all'opinione pubblica europea e mondiale quale panacea di tutti i mali.
Una domanda affiora spontanea: alla nostra gente è ancora concessa la facoltà di decidere che cosa fare in casa propria? O, per non scatenare la reazione dei poteri forti, ci conviene subire senza fiatare questa subdola invasione?

Lidia sella, milano Commentatore certificato 16.10.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Parte seconda:
E come mai i nostri connazionali senzatetto, la notte dormono per strada, al freddo, fuori da cattedrali linde e riscaldate, chiuse a poveri e bisognosi? Perché poi questo Papa buonista, verboso e impiccione non interviene ordinando di aprire i battenti delle basiliche italiane, e del Vaticano, a quelle schiere di diseredati stranieri che la C.E.I. ha contribuito a introdurre in Italia?
Quando, sul problema spinoso dell'immigrazione e dell'integrazione, si leva qualche voce fuori dal coro, le viene di solito negata qualsiasi eco. Maggiore attenzione mediatica avrebbero ad esempio meritato, in quanto straordinari strumenti di riflessione sull'argomento, due articoli "contro-corrente", pubblicati quest'anno sul Corriere della Sera. Ci riferiamo al pezzo di Giovanni Sartori del 17 giugno, intitolato "Ius soli: integrazione e una catena di equivoci. L'Italia non è una nazione meticcia. Ecco perché lo ius soli non funziona." E al testo di Piero Ostellino "Eccesso di retorica: pietà per le vittime. Ma perché vergogna?", uscito il 6 ottobre scorso.
Ne suggeriamo la salutare lettura ai nostri governanti. Per evitare che importanti decisioni vengano prese in maniera avventata e superficiale, con ricadute gravi e ineluttabili sul futuro sia dei nostri figli e nipoti che dell'intero consesso civile.
Anche i grillini farebbero bene a chiarirsi le idee su questo tema. E' sufficiente una breve "traversata" nei loro siti (www.beppegrillo.it e/o www.movimento.info) per notare, al proposito, una congerie di opinioni contraddittorie. E se la base risulta ideologicamente poco coesa, i deputati del movimento 5 Stelle in compenso si comportano come le pecore di un gregge che, in mancanza del pastore e di un bravo cane, si disperdono lungo il pendio.

Lidia sella, milano Commentatore certificato 16.10.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Parte terza:
Anziché perfezionare un meccanismo che la pochezza degli avversari e la crescente rabbia degli italiani potrebbero candidare alla vittoria, costoro sono infatti scivolati sul terreno dolciastro, demagogico e fumoso dei diritti umani. Strano che i militanti 5 stelle, così ben addestrati dai loro generali a sceverare la verità dalla menzogna, siano caduti in trappola. E non si siano accorti che dietro la rassicurante maschera dei diritti umani - veicolati dalla stampa di regime asservita alla dittatura del "politicamente corretto"- si celi in realtà un moderno e pericoloso cavallo di Troia, costruito dai sacerdoti del mercato globale col precipuo scopo di amputare i popoli della loro sovranità, dopo averli scippati del sacrosanto diritto ad autoderminarsi.
Per fortuna Grillo e Casaleggio sembrano aver capito che molti italiani sono stanchi di guerre per conto terzi (vedi Libia), di "missioni di pace", di aiuti alle "primavere arabe", di spese per ospitare gli immigrati, istruirli, curarli, sorvegliarli, processarli e mantenerli in carcere. Quasi il 50% dei detenuti trattenuti nelle prigioni di Stato sono stranieri. Al posto di costruire nuovi penitenziari o ricorrere a indulto e amnistia, non sarebbe sufficiente un decreto per espellere questi gentiluomini? Con un vantaggio aggiuntivo: su tale genere di rimedi, che oltretutto comporterebbero costi limitati, i partiti e la burocrazia non potrebbero lucrare, né lasciarsi corrompere, né applicare ulteriori tasse.

Lidia sella, milano Commentatore certificato 16.10.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Parte terza:
Anziché perfezionare un meccanismo che la pochezza degli avversari e la crescente rabbia degli italiani potrebbero candidare alla vittoria, costoro sono infatti scivolati sul terreno dolciastro, demagogico e fumoso dei diritti umani. Strano che i militanti 5 stelle, così ben addestrati dai loro generali a sceverare la verità dalla menzogna, siano caduti in trappola. E non si siano accorti che dietro la rassicurante maschera dei diritti umani - veicolati dalla stampa di regime asservita alla dittatura del "politicamente corretto"- si celi in realtà un moderno e pericoloso cavallo di Troia, costruito dai sacerdoti del mercato globale col precipuo scopo di amputare i popoli della loro sovranità, dopo averli scippati del sacrosanto diritto ad autoderminarsi.
Per fortuna Grillo e Casaleggio sembrano aver capito che molti italiani sono stanchi di guerre per conto terzi (vedi Libia), di "missioni di pace", di aiuti alle "primavere arabe", di spese per ospitare gli immigrati, istruirli, curarli, sorvegliarli, processarli e mantenerli in carcere. Quasi il 50% dei detenuti trattenuti nelle prigioni di Stato sono stranieri. Al posto di costruire nuovi penitenziari o ricorrere a indulto e amnistia, non sarebbe sufficiente un decreto per espellere questi gentiluomini? Con un vantaggio aggiuntivo: su tale genere di rimedi, che oltretutto comporterebbero costi limitati, i partiti e la burocrazia non potrebbero lucrare, né lasciarsi corrompere, né applicare ulteriori tasse.

Lidia sella, milano Commentatore certificato 16.10.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Parte seconda:
E come mai i nostri connazionali senzatetto, la notte dormono per strada, al freddo, fuori da cattedrali linde e riscaldate, chiuse a poveri e bisognosi? Perché poi questo Papa buonista, verboso e impiccione non interviene ordinando di aprire i battenti delle basiliche italiane, e del Vaticano, a quelle schiere di diseredati stranieri che la C.E.I. ha contribuito a introdurre in Italia?
Quando, sul problema spinoso dell'immigrazione e dell'integrazione, si leva qualche voce fuori dal coro, le viene di solito negata qualsiasi eco. Maggiore attenzione mediatica avrebbero ad esempio meritato, in quanto straordinari strumenti di riflessione sull'argomento, due articoli "contro-corrente", pubblicati quest'anno sul Corriere della Sera. Ci riferiamo al pezzo di Giovanni Sartori del 17 giugno, intitolato "Ius soli: integrazione e una catena di equivoci. L'Italia non è una nazione meticcia. Ecco perché lo ius soli non funziona." E al testo di Piero Ostellino "Eccesso di retorica: pietà per le vittime. Ma perché vergogna?", uscito il 6 ottobre scorso.
Ne suggeriamo la salutare lettura ai nostri governanti. Per evitare che importanti decisioni vengano prese in maniera avventata e superficiale, con ricadute gravi e ineluttabili sul futuro sia dei nostri figli e nipoti che dell'intero consesso civile.
Anche i grillini farebbero bene a chiarirsi le idee su questo tema. E' sufficiente una breve "traversata" nei loro siti (www.beppegrillo.it e/o www.movimento.info) per notare, al proposito, una congerie di opinioni contraddittorie. E se la base risulta ideologicamente poco coesa, i deputati del movimento 5 Stelle in compenso si comportano come le pecore di un gregge che, in mancanza del pastore e di un bravo cane, si disperdono lungo il pendio.

Lidia sella, milano Commentatore certificato 16.10.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Parte prima:
Corruzione politica, deregulation finanziaria e una pressione fiscale piratesca hanno ridotto la nazione in miseria.
Quanti cittadini, italiani per diritto di sangue, si sono suicidati a causa dei debiti?
Quanti sono gli italiani licenziati, esodati, cassintegrati e falliti che oggi cercano disperatamente lavoro?
Quante le nostre imprese strozzate dalla concorrenza sleale delle multinazionali e da tassi bancari usurari?
Quanti i pensionati costretti a elemosinare e umiliarsi, dopo una vita di onesto lavoro?
Quante famiglie hanno perso la casa?
Quanti i giovani costretti a emigrare per trovare un'occupazione?
E mentre il Bel Paese cola a picco, svenduto a prezzi di saldo, Governo, Chiesa e mass media - ciechi e sordi di fronte a tanta tragedia, se non addirittura complici del nostro genocidio - ci martellano invece sull'obbligo dell'accoglienza, altro corollario al dogma della globalizzazione. Come se indirizzassero i loro messaggi e le loro reprimende a uno Stato florido, a un circolo di ricchi signorotti impegnati in opere benefiche.
Ma sul reato di clandestinità, perché non indire un referendum? O forse, qui da noi, il dissenso non ha più diritto di cittadinanza?
Ovunque sia stata applicata, la formula del "melting pot" ha sortito effetti fallimentari, per non dire catastrofici. Lo studio della storia recente e passata dimostra senza ombra di dubbio che l'integrazione rappresenta non solo una bufala, e una chimera, ma anche un cancro sociale. Tuttavia questo farmaco suicida viene prescritto e imposto all'opinione pubblica europea e mondiale quale panacea di tutti i mali.
Una domanda affiora spontanea: alla nostra gente è ancora concessa la facoltà di decidere che cosa fare in casa propria? O, per non scatenare la reazione dei poteri forti, ci conviene subire senza fiatare questa subdola invasione?

Lidia sella, milano Commentatore certificato 16.10.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO

HO MANDATO UN POST POCO FA E NEANCHE APPARE LA RICHIESTA DI CONFERMA ???
FORSE CHE SE NON SONO POST PARROCCHIALI DI DEDITI ALLA RICERCA DI STIPENDI OL LUS (SI )DI VOLONTARI NON PASSA IL POST ???

FORSE CHE SE NON SI SEGUONO LE DIRETTIVE DI CHI VUOLE VIVERE ALLE SPALLE DEI LAVORATORI CON LE TASSE DA SCIALACQUARE IN LIBERE -VOLONTARIE ATTIVITA' ON LUSS(SO ) DI DILAPIDAZIONE NON PASSANO I POST?
FORSE CHE GRILLO COL FATTO DI ACCUSARLO DI VOLERE COMANDARE NON COMANDA ???

I PRETI PEDOFILI STANNO COSTRUENDO UNA SOCIETA' DI ANIMALI CHE VIVONO DI QUELLO CHE DANNO LORO , SOTTRAENDOLO AI LAVORATORI CON LE TASSE E COSI FACENDO IL DIO-UNICO CHE SI PAPPA IL REDDITO PRODOTTO DAI LAVORATORI E DATO AI SERVI PEDOFILIZZATI DELLA CASTA DA MOBILITARE CONTRO OGNI PROPOSTA LIBERALE .

I CANI VOLONTARI PAGATI CON LE TASSE SUGLI ALTRI CONTRASTANO A 4.000 ALLA VOLTA OGNI COSA NON IMPOSTA DA LORO

MA CHI COMANDA IL M5S ??? I PRETI O I LIBERI PENSIERI ??? I PRETI CHE VOGLIONO SERVI PERCHE' SONO SERVI -SE NON PEDOFILIZZATI ??? OPPURE IL LIBERO PENSIERO E LA PRATICA DI BENE ???

PERCHE' QUANDO I PRETI CHE COMANDANO QUATTRO FESSI AL GOVERNO SI PRENDONO L'INTERO REDDITO DEGLI ITALIANI ??? ABBIAMO FATTO LO SCHIAVISMO , E L'ARGOMENTO SI IMPONE A COMANDO,COME ORA CON LO SCATENAMENTO DEI SERVI DA ON LUS ,VOLONTARI SERVENTI A SIPENDIO A CARICO DEGLI ALTRI .

LE MIGRAZIONI SONO IN NATURA REGOLATE SUL BISOGNO DI POPOLAZIONE , E SE SONO ILLEGALI PRODUCONO LO STESSO EFFETTO DI AUMENTARE LA NATALITA' NEI LUOGHI DI PROVENIENZA E DI ABBASSARLA NEI LUOGHI DI ARRIVO.
CON CIO' ESSENDO CHE AUMENTANDO I CANDIDATI ALL'AUMENTO DELLE MIGRAZIONI NEI PAESI DI PARTENZA E DEPRIMENDO LA NATALITA' NEI LUOGHI DI ARRIVO SONO DESTABILIZZANTI E PERCIO' VIETATE.

FARE DEMAGOGIA APERTURISTA PER DISTRUGGERE LO STATO ITALIANO CON LE MIGRAZIONI ILLEGALI E' CRIMINALITA' E DIRE CHE I "SOPRAVVISSUTI " NON DOVREBBERO ESSERE INDAGATI INDICA COPERTURA CRIMINALE.

QUESTA E' L'ETA' DELLA PIETR

PROF MARCELLO PILI 15.10.13 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


CARO GRILLO ,

MA SE SI MANDA UN POST A
FAVORE DI GRILLO ?

NEANCHE ARRIVA LA RICHIESTA DI CONFERMA ?

COMANDANO ? I PARROCCHIALI ??? MAI ???

PROF MARCELLO PILI 15.10.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO ,

VEDO CHE QUESTA BUFFONATA DI FAVORE DEI CLANDESTINI HA MOSSO 4000 VOLONTARI IN 4 E 4 OTTO
CONTRO GRILLO , APPENA SI E' FINITO DI LINCIARE BERLUSCONI , PER PASSARE A NUOVO LINCIAGGIO .

MA NON ERA FINO A IERI IL DELITTO PIU' GRAVE CHE UN IMPRENDITORE ? MAGGIORE CONTRIBUENTE ITALIANO DELLE SPESE E SPERPERI DELLO STATO ?FOSSE CHIAMATO A COPERTURA DA QUELLA CASTA DI PEDOFILIZZATI, CHE FINGONO DI FARE IL BENE DEGLI ALTRI ? A COMANDO DI PRETI PEDOFILI CHE VORREBBERO MANDARE IL PIU' GRANDE CONTRIBUNENTE ITALIANO BERLUSCONI A PULIRE I CESSI ,SENZA TAGLIARE LA TESTA AI PRETI PEDOFILI E BUTTARE LA TESTA NEL CESSO STESSO ?

MA NON ERA QUESTO IL PROBLEMA PRINCIPALE ?

O C'E' CHI COMANDA VERAMENTE IL M5S E NON E' GRILLO ? CON 4.000 INTERVENTI MOBILITATI IN PARROCCHIA IN 4 E 4 OTTO ?
NON SI SONO MAI VERIFICATI INTERESSI COSI' IMMEDIATI SU NIENTE ? DI NIENTE SI OCCUPANO QUESTI ,SE ESISTONO ? SE NON PER DIRE COSE CONTRO GRILLO , CON ARGOMENTI DA PARROCCHIA E DA PARROCCHIATI CHE DEVONO UBBIDIRE AGLI ORDINI SE NO ADDIO ON-LUS(SO) E STIPENDIO DI VOLONTARIO ?
MA SONO VOLONTARI O ON LUS(SI) STIPENDIATI A CARICO DELLO STATO ,MA PER DECISIONE DI PRETE (O PEDOFILIO ?).

LE MIGRAZIONI IN NATURA SONO SPINTE DAL BISOGNO DI POPOLAZIONE , PER CUI QUANDO SONO FUORI LEGGE
SPINGONO LO STESSO IN ALTO LA NATALITA' NEI LUOGHI DI PARTENZA E FANNO CADERE LA NATALITA' NEI LUOGI DI ARRIVO. PER CUI SONO DESTABILIZZANTI E QUINDI DA SCONSIGLIARE E DA FRENARE .
SE OGNUNO PUO' SCEGLIERE DI ANDARE A MANGIARE DOVE VUOLE NESSUNO FA PIU' NULLA E LA COSTRUZIONE CROLLA , ED E' QUELLO CHE FANNO I PRETI PEDOFILI CHE PONGONO COME BENE IL GODERE DEI BENI COME FOSSERO ANIMALI CHE HANNO L'ERBA DELLA NATURA -DIO UNICO A DISPOSIZIONE , MA CON CIO' INVECE SOTTRAENDO IL REDDITO A CHI LO PRODUCE , CON LE TASSE , E FACENDO I PRETI PEDOFILI I PIU' GRANDI ELARGITORI, PERCHE' USURPATORI DI REDDITO DEI LAVORATORI CON LE TASSE .

REDDITO TUTTO EROGATO DAI PRETI , E TOLTO AGLI ITA

PROF MARCELLO PILI 15.10.13 22:03| 
 |
Rispondi al commento

I dati che riportano i media: applicare il reato di clandestinità COSTA ALLO STATO 1.000 EURO per ogni migrante processato.
E non serve a niente, visto che lo condanna al pagamento (tra due o tre anni) di 5/10.000 euro che non pagherà mai (nullatenente).
Volerlo mantenere è idiota. E comunque è già stato abolito.Punto.

aaldo 15.10.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Immigrare clandestinamente non è più un reato, però rimangono in piedi tutti i procedimenti per l'espulsione e tutte le altre fattispecie di reato compresi dalla Bossi-Fini e la drammatica situazione non cambierà perché occorre ben altro! La Bossi-Fini è una porcata da abrogare e sostituire con qualcosa di decente ed umano. Nelle Commissioni, per quanto riguarda gli emendamenti, i parlamentari devono fare le cose in fretta e cogliere le occasioni che non torneranno più senza il tempo di fare lunghe consultazioni, però è pur vero che da luglio ad ottobre ce n’è stato credo abbastanza per inserire nel blog l'intenzione di presentare questo emendamento (che riguarda un problema enorme) quale primo importante passo sulla Bossi-Fini per snellire la burocrazia e ridurne gli costi. Non so se era possibile farlo, però, se fosse stato messo a votazione (tipo quelle fatte per il Quirinale e le espulsioni) informando e rendendo tutti partecipi di questa scelta, credo che non sarebbe successo tutto ‘sto casino. I nostri parlamentari hanno presentato una marea di emendamenti e non vanno insultati perché lavorano tantissimo ed onestamente.

Marina Campofiloni 15.10.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Trovo questo post incredibilmente qualunquista e demagogico degno non di un movimento democratico liberale e rappresentativo di una comune voglia di cambiamento bensì di un partito politico che strumentalizza e alimenta il conflitto sociale a fini elettorali (che si chiamino pdl pd o m5s non ha poi molta importanza). Qualora in un programma non sia presente un punto che assume però una importanza rilevante (e non improvvisa questo problema c'è da tempo) non si dovrebbe forse affrontarlo nell'immediatezza? O forse non vengono inseriti alcuni punti in un programma perché sono quelli che riducono il risultato elettorale alle cifre di un prefisso telefonico indipendentemente da quello che è giusto, dignitoso per gli uomini tutti (indipendentemente da razza sesso o fede)e dirittuale? Trovo che affermare o anche solo lasciare intuire che la crisi economica e sociale attuale sia dovuta a clandestini profughi o rifugiati sia falso, pericoloso e banale.

simona rea 15.10.13 16:21| 
 |
Rispondi al commento

a seguito vostro emendamento presentato per abolire il reato di clandestinità sono, non molto ma di più, arrabbiata!!!!! Anzi INCAZZATA!!!!!
Non mi venite a dire di leggere bene tutto ciò che comporterebbe la cancellazione di tale legge (ho letto molto bene) in quanto, visto come funzionano le cose in Italia sarebbe ancora peggio. Dovreste invece battervi affinchè la Bossi-Fini venga applicata realmente.
Voglio inoltre portare a vostra conoscenza quanto è successo a mia figlia in occasione del rinnovo del passaporto. Dal 2009 mia figlia per una grave malattia è priva di capelli, non usa parrucche ma dei bandana.
Dovendo rinnovare il passaporto ha fatto le foto con il suddetto bandana e purtroppo (io ero presente) subire l’umiliazione di sentirsi chiedere se non possedeva una foto con i capelli. Se fosse stata mussulmana i problemi non si sarebbero neanche posti come dichiarato anche dal fotografo. Alla fine comunque, con il consenso del responsabile del comune le foto sono state accettate con la richiesta, non appena i capelli fossero ricresciuti, di rifare le foto e quindi il documento.
Ma Le sembra una cosa normale?
I diritti dei clandestini sono sacri i nostri no.
Non sono stata una vostra elettrice ma devo ammettere che gli unici che propongono cose sensate siete voi.
Grazie e, spero, buon lavoro

Ornella Sambruna 15.10.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Post dannoso e malefico autogol clamoroso.
i ragazzi in parlamento fanno qualcosa di buono ed utile alla collettività e voi capoccioni rispondete così... non ci siamo invertire subito la rotta e affrontare l'argomento di filata!!!
un elettore M5S (FIERO DI ESSERLO).

giacfalk 15.10.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Tante parole che alla fine non risolvono niente ma fanno gli interessi solo dei politici.
VE LA DO IO LA SOLUZIONE:
- lo stato Italiano da mandato alle ambasciate di rilasciare visti turistici di 3 mesi a chiunque ne faccia richiesta dietro il pagamento a fondo di garanzia dell'importo doppio del biglietto di ritorno nel proprio Paese( importo inferiore a quello che pagano per il traghettamento sulle carrette del mare) ,detto importo verrà rimborsato direttamente in aeroporto nel momento del rientro.
Con questo sistema non si avranno più viaggi tragici ma solo viaggi con aerei , navi regolari e si da un colpo alla malavita e non avremo più morti e problemi e spese di accoglienza, chi vorrà rimanere e ne avrà diritto otterrà lo stato di rifugiato politico , inoltre col visto turistico avranno la possibilità di muoversi nella UE e il problema non sarà più nostro ma di quelli che adesso se ne fregano.. Quelli che verranno beccati in clandestinità verrano rimpatriati usando il suo fondo di garanzia e il doppio del biglietto servirà per pagare il poliziotto che li accompagna nel loro paese. Adesso le spese sono tutte sulle spalle dei contribuenti si parla di 4- 5 milioni di € mese più 50€/ giorno a clandestino , così non avremo più clandestini ma turisti che potrebbero entrare in clandestinità ma sarebbe un altro problema e come visto le spese sarebbero a carico del clandestino.

Dino ., Bolotana Commentatore certificato 15.10.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento


Il modo razionale di affrontare il tema dell'immigrazione clandestina, non è di continuare ad affollare le carceri a spese nostre con il reato di clandestinità, ma con il rimpatrio forzato a spese Dell'Europa, E l'Europa si faccia carico di dividere per ogni Paese membro gli immigrati con diritto di asilo politico.

FRANCESCO PERILLI, perillifrancesco@libero.it Commentatore certificato 15.10.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace, ma sono d'accordo con Beppe. Noi italiani dobbiamo finirla con questo buonismo ipocrita. Questa legge sarebbe davvero un invito per i clandestini a venire in qua, quando nemmeno noi abbiamo più di che vivere. Di certo non li ho votati per abolire il reato di clandestinità, ma per risolvere problemi ben più seri. Per carità, almeno voi lasciate da parte il falso buonismo, che l'Italia già ne è piena. Abbiate il coraggio di tirar fuori le palle e di dire le cose per come stanno, anche su argomenti "delicati". Forza Beppe.

guy_fawkes 15.10.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Condivido tutto. Ma la televisione di regime si riempie di gentarella che, qualificatasi a vario titolo come professore giornalista o altro, dice di non capire. A costoro rispondo che o fanno finta di non capire o sono dei ....... Allora spiego più chiaramente il concetto espresso già magistralmente nel post: LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI SONO STANCHI DELLE IPOCRISIE DELLA SOLITA POLITICA CHE CI HA E CHE CI STA AFFOSSANDO E SONO STANCHI DELL'INFORMAZIONE PELOSA E SCANDALOSAMENTE SCHIERATA CON LA CASTA E CONTRO IL POPOLO ITALIANO. E QUESTI ITALIANI STANCHI O NON VANNO A VOTARE O VOTANO PER GRILLO E IL M5S PERCHE' RAPPRESENTA IL NUOVO O LA SPERANZA, RAPPRESENTA LA VOCE DEL POPOLO STANCO E DIMENTICATO, RAPPRESENTA LA VOCE DELLA "MAGGIORANZA" DEGLI ITALIANI CHE VORREBBERO UN CAMBIAMENTO RADICALE, CAMBIAMENTO CHE POSSA FINALMENTE RAPPRESENTARE LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI. E BADATE BENE O ESIMI PROFESSORONI E GIORNALISTONI DELLA BISOGNA: BADATE BENE CHE MENTRE VOI CON I VOSTRI ECCELSI CERVELLONI NON CAPITE O FATE FINTA DI NON CAPIRE, IL POPOLO, LA MAGGIORANZA DEL POPOLO ITALIANO, QUELLA MAGGIORANZA DA VOI DIMENTICA, UMILIATA E MORTIFICATA, QUELLA MAGGIORANZA LI', AL CONTRARIO DI VOI, CAPISCE MOLTO MA MOLTO BENE. CAPISCE MOLTO BENE CHI SIETE E QUELLO CHE CI AVETE E CHE CI STATE FACENDO. E LA PROTEZIONE DELLE MINORANZE PRESE A PRETESTO NON VI SERVIRA'. INFINE, CARI E VARI PROFESSORONI E GIORNALETTAI, NON VI AFFANNATE AD AFFOSSARE BEPPE GRILLO PER LE SUE ATTENZIONI ELETTORALI. MENTRE VOI, NON ESSENDO ABITUATI A PENSARE AI CITTADINI ITALIANI PERCHE' TROPPO INTENTI A PROTEGGERE LO STATUS QUO POLITICO CHE HA IN ODIO IL POPOLO MA CHE A VOI VI TRATTA CON ESTREMA CURA, NON CAPITE, IL GRANDE BEPPE GRILLO, GIUSTAMENTE, PENSA AI SUOI ELETTORI PERCHE' E' COERENTE, SA CHI VUOLE RAPPRESENTARE E SA ESATTAMENTE COSA VUOLE LA MAGGIORANZA DEL POPOLO ITALIANO. ORA A LOR SIGNORI E' PIU' CHIARO O NO? BRUCIA EEEH? Scusa Beppe se mi sono permesso...

Renato M. Commentatore certificato 15.10.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Il successo del FN Francese dimostra di come il non voler affrontare in modo razionale il problema immigrazione porti ad una esasperazione dei cittadini vessati dalla crisi dalle tasse e per finire coinvolti in una guerra tra poveri . Beppe hai ragione da vendere continua così a " urlare " quello che tanti di noi attivisti pensiamo ...e per le Europe ci contiamo e saremo in tanti ;-)

MARCO M., Sondrio Commentatore certificato 15.10.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo un sito con tutte le news aggregate del M5S www.m5snews.it con tanto di applicazione android gratuita.

Inoltre linko anche una radio online che trasmette tutta l'attività parlamentare dei deputati del Movimento (oltre a bella musica free): www.moviradio.it
L'App gratuita per Android è su http://goo.gl/eG295z

Francesco Lisi Commentatore certificato 15.10.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono un artista internazionale e anche l'autore del Simbolo Monumentale del Multuculturalismo, che ho già installato su quattro Continenti- America -Europa- Asia - Africa- mi occupo di questa tematica Multiculturale- da più di trenta anni.
La mia definizione è : " Il multiculturalismo è una moderna tensione intellettuale che ricerca nuove e pacifiche strategie di convivenza tra culture e religioni diverse, nel segno del dialogo e del rispetto reciproco, per la cancellazione di ogni odio sia vecchio che nascente." Questo non vuol significare che un Paese possa o debba accogliere un numero superiore di immigrati più di quelli che possa permettersi. I flussi migratori vanno necessariamente regolamentati, pena la crescente invivibilità di una Nazione. Ma l'impegno dei Governi deve necessariamente applicare una politica estera tesa al riequilibrio economico globale evitando di continuare a depredare i paesi più poveri, smetterla con la forzata colonizzazione e con le guerre che pretendono di esportare democrazia con le armi.Come non è giusto accanirsi con poveracci che cercano una vita migliore, e anche con malati di mente che compiono delitti con il piccone, come ve ne sono anche in Italia ed in ogni paese dove ad esempio qualcuno negli USA spara all'impazzata su adulti e bambini e in italia posizione e fa esplodere ordigni nei pressi delle scuole uccidendo studenti. L'Italia è stata ed è un paese di emigranti laboriosi e rispettosi delle leggi dei paesi di accoglienza, ma è stato ed è anche il paese che ha esportato ed esporta criminalità come Mafia, Camorra e ndrangheta.
Francesco Perilli

francesco perilli 15.10.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma volete capire che Emigrazione, Clandestinita', Micro-criminalita' sono CONSEGUENZE dell'unico vero problema MAI AFFRONTATO?!

Ok che i (nostri) vostri pensieri, le (nostre) vostre opinioni, sono figlie di anni di scuola, di giornali e di tv di regime, quindi e' normale leggere COSE ASSURDE in questi commenti... ma per Dio, liberate la vostra mente e pensate indipendentemente una buona volta!

La soluzione a tutto e' una e una sola:
togliere alla Oligarchia Finanziaria Mondiale le immense ricchezze che ha conquistato con la forza e l'inganno nei secoli, e distribuirle piu' equamente fra le Persone nel Mondo:
in questa maniera non ci sarebbero piu' Clandestini, non ci sarebbero piu' disperati in cerca di un tozzo di pane, ognuno sarebbe ben felice di vivere a casa propria, e chi volesse emigrare lo farebbe da PERSONA LIBERA.

Se non si incomincia a parlare di questo, ma continuiamo a ridurci alla stupida diatriba "ACCOGLIERLI SI/NO", innanzitutto stiam facendo il gioco del Regime, ma soprattutto non riusciamo neanche a capire che OGNI IMMIGRATO SAREBBE STATO BEN CONTENTO DI POTER VIVERE E LAVORARE A CASA PROPRIA.
Capre.

AndreaS 15.10.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Le "riflessioni" in tema di immigrazione di Grillo e Casaleggio sono semplicemente penose. Emerge una non conoscenza del problema e soprattutto l'uso di luoghi comuni. Quando non si hanno argomentazioni serie si fa spesso riferimento alla "pancia" ..al mangiare che gli italiani non hanno, al lavoro che verrà sottratto , alla casa,alla sicurezza per le nostre donne e bambini; di tutto ciò sarebbero incolpati gli immigrati, che nel loro viaggio di morte e disperazione cercano una vita vivibile. Il diritto a una vita migliore o semplicemente alla "vita" è un diritto che non può e non deve essere negato. Le merci , che si spostano in tutto il mondo hanno più diritti degli esseri umani. Su questo bisogna riflettere e perciò Io sono d'accordo con l'emendamento contro il reato di clandestinità

Donatella Bognolo 15.10.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento

clandestino è colui che viaggia senza averne diritto su un vettore qualsiasi, se la terra, il paneta terra è un vettore,un astronave, chiunque, qualsiasi suo abitante, non può essere considerato un clandestino, gli stati al più possono legiferare sul diritto di cittadinanza, ma non possono arrogarsi di criminalizzare coloro ai quali non riconosce tale diritto perchè di "razza" o nazionalità diversa.

Pier l., pontedera Commentatore certificato 15.10.13 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace che per ogni lieve discrepanza nei punti di vista si debbano fare processi tremendi. Nella fattispecie due parlamentari hanno pensato di far cosa buona e giusta facendo passare un provvedimento che ritenevano importante e giusto. Ma , come dicono Grillo e Casaleggio , non era nel programma , perciò la cosa corretta era parlarne prima e decidere poi. Non c'è nulla di strano e di sbagliato in questo. Non c'è nulla di sbagliato nell'operato dei due senatori ma dovevano seguire delle procedure diverse . La cosa sbagliata è far apparire questo episodio come uno psicodramma che sicuramente lacererà il movimento ... Si fa solo il gioco del nemico. Tra l'altro , ai fini pratici, che l'immigrazione clandestina sia un reato o no, non fa alcuna differenza : l'invasione stava avvenendo prima che fosse reato, è proseguita allo stesso modo stante il reato e non cambierà se il reato sparisce. Il problema non sarà risolto da una legge. Sarà risolto quando gli Africani si decideranno a darsi dei governi civili, quando si decideranno a liberarsi degli oppressori tardo coloniali e guerrafondai, e dai fanatismi più o meno religiosi. Se un aiuto ci deve essere deve essere in questa direzione . L'ospitalità va bene ... per un certo periodo io a casa mia ho ospitato 4 persone come forma di aiuto, ma dopo un po' avevo bisogno di sentirmi libero di girare in mutande per casa senza nessuno in mezzo ai piedi .
Ognuno ha diritto ad avere una casa , una nazione che senta Sua , degli usi e abitudini che riconosce come propri, la propria lingua ecc.. L'aiuto , la solidarietà, la generosità non possono venire imposte per decreto. Funzionano meglio se sono libere. E se per aiutare devo perire,c'è qualcosa che sto sbagliando . Non serve a nessuno.

carlo bedetti 15.10.13 00:21| 
 |
Rispondi al commento

continuo ad essere d'accordo con Grillo e Casaleggio. Io sono un 'colletto bianco', non sono direttamente insidiata dalla concorrenza di queste povere famiglie immigrate in cerca di fortuna, ma faccio degli sforzi per immaginare a chi giova avere a disposizione tanti schiavi da pagare pochi euro per averne un grosso guadagno, per alimentare i racket, per fare il "lavoro sporco". Non posso credere al fatto che un giornalista non riesca ad arrivare alle mie stesse considerazioni, quindi lo ritengo prezzolato dal sistema. Non credo ai moralisti, ai perbenisti, ai Santi in terra. E la guerra tra poveri era oggetto dei miei temi delle superiori, vent'anni fa quando ancora doveva cominciare. O io sono un genio, o qualcun altro, molto più geniale di me, si sta divertendo a farci belare tutti sulle stesse ideologiche note...

Giulia Raffaella Stranieri, bologna Commentatore certificato 15.10.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento

no non mi piace,e troppo semplicistico questo post,i nostri ragazzi hanno votato il giusto, abolire il reato di clandestinita'.

Franceschina Garofalo, leosilvio@libero.it Commentatore certificato 15.10.13 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Seriamente? Grillo e Casaleggio questo sanno dire sul tema delle migrazioni? Usare i luoghi comuni che hanno imperversato in questo paese per 20 anni?
Quanti ne possiamo accogliere? E' del tutto irrilevante perchè c'entra ben poco con quanti verranno e si stabiliranno quì in realtà.
Dopo 1 secolo di politiche proibizionistiche c'è ancora chi non ha capito a cosa servono in realtà e che l'unico obiettivo credibile che perseguono è solo il proprio fallimento?
Tralasciando il dettaglio che criminalizzare una condizione di vita solo qualche decennio fa era inconcepibile, ma veramente pensate che il vero obiettivo sia diminuire il numero dei migranti che passano per l'Italia?
Nei fatti l'unico risultato è criminalizzarli, schiavizzarli, ghettizzarli e poterli rinchiudere.
Durante la seconda guerra mondiale la Svizzera pattugliava le frontiere per impedire agli Ebrei di sfuggire ai campi di concentramento, questo è quello che stiamo facendo anche noi. Punto, tutto il resto sono chiacchiere. E qual è la percentuale di quelli rimandati indietro? Quanto ci costa questo apparato di sorveglianza, detenzione e repressione? Quanto ci costa in termini diritti? Non sono solo i diritti degli immigrati ad essere calpestati, sono anche i nostri e per decine di ragioni.
Chiunque fosse in grado di fare un'analisi minimamente seria, chiunque sappia minimamente di cosa parla, chiunque non sia razzista o semplicemente ignorante (le due cose spesso vanno a braccetto) o chi non cerchi solo di prendere i loro voti non potrebbe dire certe STRONZATE!
Caro Grillo, ti dò ragione quasi su tutto, ma su queste cose chi conosce un minimo di storia non può proprio seguirti, preferisco non votare e che questo paese abbia quello che i suoi cittadini si sono costruiti e abbondantemente meritato! Parlano parlano, senza sapere di essere i tunisini del futuro(di un futuro prossimo)! Già molti lo stanno sperimentando sulla propria pelle, ma non riescono a vedere ad un cm dal loro naso;

Paolo d'urbano 14.10.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sinceramente non capisco cosa c'entri togliere il reato di clandestinita', probabilmente e' n pensiero impulsivo venuto fuori in concomitanza dei recenti incidenti in mare. Non ha molto senso eliminare una legge solo perche' non si riesce a farla rispettare, a meno che non si decida di far svuotare l'Africa per andare ad abitarci noi. Per il resto esisteva e continua ad esistere sia la legge per l'accoglienza in caso di asilo per le persone provenienti da paesi in guerra, sia esistevano e continuano ad esistere procedure regolari di immigrazione per chi vuole rispettare le nostre leggi ed integrarsi con noi. Invece andrebbero schiacciati per bene coloro che effettuano il trasporto con imbarcazioni non autorizzate che oltre a prendersi un mare di soldi da persone povere, creano problemi all'Europa e mettono a rischio la vita dei migranti.

Saluti,
Stefano

Stefano 14.10.13 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Genova, sequestrata e violentata per tre giorni in un capannone
La donna, 36 anni, è riuscita a fuggire e a far arrestate il suo aguzzino. In manette un marocchino...
Kabobo di Italia unitevi, questo è il momento giusto. Venite pure qui tanto paghiamo tutto noi e le donne ce le mettiamo noi. A voi chi vi tocca? Se avrete problemi gli avvocati ve li paghiamo noi. E poi ora faranno l'indulto o, meglio ancora, l'amnistia. Le carceri sono piene ma se si dovesse liberare un posto, tranquilli che un pasto gratis non ve lo toglie nessuno. Le carceri sono piene di extracomunitari e quindi non avreste neanche il problema della lingua. Lì la lingua italiana non la parla più nessuno e facilmente riuscireste a farvi capire. In caso contrario potrete contare sulla compassione del nostro Presidente della Repubblica che una visitina con piantarello incorporato certamente non ve la farebbe mancare. E se poi doveste uscire dalle galere? Non vi preoccupare che un posto di lavoro ve lo troviamo noi, siamo pieni di associazioni pronte a difendervi. Ma si, i nostri figli italiani, li mandiamo all'estero perché qui non c'è posto per loro. Ma per voi il sistema lo troviamo di sicuro. Abbiamo persino un ministro fatto su misura per voi, un ministro che non parla benissimo l'italiano, tanto nemmeno si deve rivolgere agli italiani, e sta lì proprio per voi. E poi non vi preoccupate delle vittime perché noi italiani ce le dimentichiamo con facilità. E le frontiere? Sono roba di altri tempi. Noi siamo aperti, aperti a tutto, noi siamo italiani, italiani brava gente, italiani che hanno invaso il mondo con le loro valige di cartone. Fate quindi pure come se foste a casa vostra. Anzi, questa è casa vostra, tanto noi prima o poi spariremo e i nostri figli, come già detto, da qualche parte li manderemo. A dimenticavo: imparate bene l'inno di Mameli che per rafforzarlo bisogna solo aggiungerci un bel SI urlato e convinto alla fine. Vedrete che funzionerà. Viva l'Italia... SI!!!

Renato M. Commentatore certificato 14.10.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI VIENE DA RIDERE ! PROVATE A CHIEDERE UN WORKING VISA - PER LAVORARE IN AMERICA, AUSTRALIA, CANADA- E ALTRE NAZIONI ! IN AMERICA SPARANO A VISTA AI MESSICANI CHE CERCANO DI VARCARE LE FRONTIERE ! MA DI COSA STATE PARLANDO?
ISTRUITEVI !(RISPOSTA A TANTI BLOGGISTI STUPIDI E IGNORANTI)

luc nava (lucnava), roma Commentatore certificato 14.10.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Nel merito questo emendamento è un invito agli emigranti dell'Africa e del Medio Oriente a imbarcarsi per l'Italia".
Ma veramente si puo' pensare che una persona che ha a che fare con fame, carestia e guerra decida di rischiare la vita per andarsene dal suo paese oppure no in base all'esistenza di qualche reatuccio di clandestinita'?! Meno male che in parlamento ci sono dei ragazzi che usano il cervello. Ho votato il movimento proprio perche' Grillo e Casaleggio non erano candidati e visto queste dichiarazioni da bassa propaganda.. spero proprio non lo saranno mai! Magari invece di lamentarsi dopo, sarebbe stato utile scrivere prima qualche riga sul problema dell'immigrazione clandestina nel programma...

Alessio C. Commentatore certificato 14.10.13 10:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono alcuni politici che dicono che dobbiamo accogliere gli immigrati. Il bello è che nessuno dice quanti dobbiamo accoglierne! Un milione? Dieci milioni? Un miliardo? Quanti? E poi che si fa? Signori, siamo in piena crisi economica, i nostri giovani non trovano lavoro, il Governo non trova i soldi per la Cassa Integrazione e poi che fa? Stanzia 200 milioni di euro per l'accoglienza agli immigrati! E' ora di dire basta! Pensiamo agli italiani! Non possiamo riempire l'Italia con milioni di stranieri! Vogliamo regole e leggi severe che impediscano a chiunque di arrivare in Italia. Vogliamo il reato di clandistinità e vogliamo che i clandestini vengano espulsi e rimandati al loro Stato di provenienza!

Federico Parodi 14.10.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia non può accogliere tutti gli immigrati di questo mondo! La soluzione non è svuotare l'Africa o l'Asia e trasferirla in Italia. Bisogna mettere dei freni e devono esistere delle leggi. E' giusto il reato di clandestinità. Non si può venire in Italia illegalmente, senza documenti e senza regole. Perchè qualcuno non prova ad andare negli USA o in Russia o da qualsiasi altra parte senza documenti? Finiamola con questa ipocrisia. In Italia ci sono già troppi immigrati e troppi problemi da risolvere per noi italiani. Altro che pensare ad accogliere gli stranieri!

Giovanni Bruzzone 14.10.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

solo una segnalazione: il centro di accoglienza di Mineo costa allo stato, cioè a noi, 130.000 (centotrentamila) euro al giorno. questi non sono costi della politica?

silvana ., agrigento Commentatore certificato 14.10.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Cari Beppe&Gian, la questione di merito da voi posta è accettabile, non si decide nulla senza l'approvazone della base...quella di merito va discussa con la base, appunto, anche se siete i co fondatori del movimento e quelli che ci hanno messo faccia, energie spicofisiche, mezzi tecnici ed economici oltre ai vostri rispettivi talenti(io per esempio tendo a preferire la gratuità dei talenti quale caposaldo di una rivoluzione culturale).
Roger

ruggero lazzari 14.10.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sinceramente mi sembra un pò da ipocriti,il comportamento dei politici e dei cittadini. Ricordo che per tutta l'estate è continuata,la guerra in Siria,Libia e rivolte in Tunesia ed Egitto. Sono morte più di 400.000 persone e nessun italiano,aveva intenzione di intervenire. Trovo ipocrita che solo perchè sono morte delle persone sulle nostre coste,invece che 200 km più in la del mare,la gente ora piange!La soluzione,quale sarebbe???Permettere agli immigrati, di venire senza rischiare nulla??In questo modo,se di clandestini ne stanno arrivando molti,ne arriveranno tantissimi. Quindi se ora le condizioni di quelli che ci sono è precaria e squallida,come può affrontare la marea di gente che sapendo di poter rimanere senza problemi,possa venire?Inoltre quando arrivano queste persone,dobbiamo darli sostentamento,se l'Italia e in crisi economica piena,come facciamo??Dobbiamo darli lavoro,come facciamo?Se non gli diamo questo,come farebbe anche qualsiasi Italiano,nascono rivolte e senza sostentamento si ruba.Io non sostengo che bisogna cacciarli tutti,ma farli entrare un tot e darli sostentamento e possibilità di lavoro. Le risorse sono limitate,questo perchè il mondo insomma è fatto come è fatto...Il territorio e quello che è,se vogliamo ragionare solo con retorica e belle parole si può fare..Bisogna anche dire che molti paesi africani,stanno in condizioni pessime,perchè vi sono persone ricchissime che si tengono tutto..Quindi per la loro incapacità,di gestione interna. Oltre a questo,l'Italia è un territorio di tot dimensioni,le risorse sono tot e si agisce di conseguenza.Se,però,vogliamo fare i buonisti,senza logica,bene facciamoli entrare tutti,accogliamo tutti con amore. In seguito,cosa succede che se non si è in grado di gestire la cosa,loro agiscono in un modo e dal buonismo si passa all'odio

Alessio Varalta 14.10.13 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' i nostri parlamentari non chiedono l'istituzione di una Commissione d'Inchiesta che studi da chi sono gestiti i flussi illegali, come avvengono (rilascio VISA - barconi), chi ne trae benefici (criminalità, organizzazioni varie, pubblici funzionari....)in maniera tale che TUTTI i cittadini possano avere la possibilità di conoscere quello che normalmente viene tenuto nascosto?

adolfo d., bari Commentatore certificato 14.10.13 03:20| 
 |
Rispondi al commento

A coloro che non comprendono il significato di abrogazione del reato di clandestinità, data la loro evidente insufficienza intellettiva, si consiglia per le prossime elezioni di apporre la propria croce su uno dei seguenti simboli di partito: Pdl, lega, Sc.

Maria trisolini 14.10.13 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Pare che non sia ancora chiaro.

-Il reato di clandestinità non comporta il carcere ma solo una sanzione pecuniaria
-Se non c'è un reato penale non si può procedere ad un'espulsione (europa dixit)

Ovvero se non esistera reato penale per immigrazione clandestina ce li terremo qui. Tutti, non solo i rifugiati

ivano ferrero 14.10.13 01:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema nn è il reato di clandestinità, che può essere anche un disincentivo a venire illegalmente, ma la pena che esso comporta!! non si va in carcere per bancarotta ma si va per essere venuti qui....

davide p., bergamo Commentatore certificato 14.10.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Forse non sono cosi' intelligente da capire come funzionano i commenti sul blog. Due tentativi, ma nulla appare di cio' che affermo. Al secondo mi sono iscritto, ma nulla da fare. Volevo esprimere ancora una volta il dissenso sulla posizione di Casaleggio e Grillo sul " reato di Clandestinita'". Per quello la lega gia' e' sufficiente.

Aldo Buoncristiano, Imperia Commentatore certificato 13.10.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

"Se durante le elezioni politiche avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità, presente in Paesi molto più civili del nostro, come la Francia, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, il M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico."
Quindi vuol dire che avete scelto i temi fra quelli che hanno più consenso, senza valutare il loro vero valore?
Che delusione!
Vi immagino a leggere sondaggi per capire di che argomento deve trattare il prossimo post.

Gauche Bianchi Commentatore certificato 13.10.13 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo hai perfettamente ragione. E' un problema di metodo, se i
rappresentanti sono stati eletti con una delega, il programma politico, non
possono e non devono derogare di proprio su questioni così importanti.
E se sono eletti da M5S NON possono farsi scudo dietro la presunta
autonomia e rappresentatività del parlamentare.
Fai bene a porre il problema e cercare di chiarirlo una volta per tutte.
Non abbiamo bisogno di furbetti all'interno di M5S.

giorgio c., Milano Commentatore certificato 13.10.13 21:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'immagine della signora anziana che fruga nei rifiuti alimentari per poter mangiare, co ntrapposta idealmente ai " clandestini", come dire se si è così poveri è perchè vengono a prenderci il lavoro e mantenere loro comporta la nostra povertà lo trovo incredibilmente disdicevole e aberrante, alimenta la costruzione del capro espiatorioi, da sempre le società , i partiti , i movimenti per avere una forza, che non gli appartiene intrinsecamente, proiettano all'esterno la cuasa della loro debolezza, (in psicologia si parla di meccanismo proiettivo) Inoltre se parlare di clandestinità significa avere voti come prefisso telefonico, significa che il Movimento è solo in cerca di audience, ma questo è quello che fanno da tanti anni tutti i partiti politici, disinteressandosi totalmente del paese e dei cittadini, non si guarda il bene comune, ma i propri voti per il proprio potere... . trovo questo terribile!.
Avevo pensato che il M5S volesse davvero cambiare le modalità di gestione della res publica, e molte questioni che ha affrontato sono positive,ma quando calpesta alcuni principi di quella Costituzione che dice peraltro di difendere strenuamente, tanto da issare uno striscione sopra la Camera, sembra volere solo una fetta di potere più degli altri, per il gusto del potere! ( La Costituzione più bella del mondo è la via MAESTRA!) A Grillo e Caseleggio suggerisco la lettura di un grande libro: Lasch " La cultura del narcisismo"

Rossana Chimenti 13.10.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In effetti non mi sarei aspettato questa presa di posizione così decisa,anche se in effetti Grillo da suoi discorsi passati lo aveva già fatto capire.Sul metodo (in linea generale) il discorso ha un senso ed è pure giusto,anche se a volte bisogna cogliere l'attimo fuggente,prima appunto che sfugga;nel merito almeno io, penso sia giusto togliere il reato di immigrazione così com'è adesso,si possono trovare altre soluzioni.Il discorso del prefisso telefonico è allucinante;il fine non giustifica il mezzo.Purtroppo noi umani abbiamo dei difetti,non siamo perfetti, ed a volte sbagliamo;tutto ciò non toglie la grandezza e l'intelligenza della persona, ci mostra semplicemente per quello che siamo....

Roberto Caruso 13.10.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi fa più schifo è l'ipocrisia di quella sinistra che ama tanto gli immigrati solo perché pensa di poterne riscuotere il voto, non appena l'imbecillità nazionale arriverà al punto di degradare il concetto di cittadinanza ad una farsa, come si sta cercando di fare in questi giorni.
Intanto grazie a QUELLA sinistra - quella dei banchieri, di Monti, della Fornero, quella sinistra amica dell'Europa, che taglia le pensioni e le spese sanitarie - abbiamo un'emergenza immigrazione di proporzioni colossali, mentre il nostro esercito, anziché pattugliare le coste e i confini per proteggerci da questi invasori armati soprattutto di pretese, TBC e connivenze politiche, viene impiegato per insulse, e probabilmente anticostituzionali, missioni all'estero. Lo Stato italiano nega un sacrosanto adeguamento contrattuale ai propri dipendenti, mentre elargisce uno stipendio da favola, scorta e auto blu ad una come la Kyenge, una che di italiano ha solo un pezzo di carta che l'ha resa cittadina, una che non ha mai speso una parola (sia pure con quell'insopportabile accento straniero) a favore del popolo italiano che le ha dato accoglienza, cittadinanza, vitto, alloggio, e una poltrona da ministro, una che è scesa in campo per fare il gioco esclusivamente dei suoi compatrioti africani, aiutata da una sinistra che ha tradito i lavoratori italiani già all'indomani della caduta del fascismo. Se questa è la Kyenge, cosa dovremmo aspettarci dai cosiddetti "disperati" che scendono dal barcone carichi di arroganza, malattie innominabili e poca voglia di lavorare, se non per compilare moduli, chiedere sussidi, affollare i centri di accoglienza prima e le galere poco dopo?
I buonisti fanno la voce grossa, mentre il cittadino versa ogni anno 500.000,00 euro per l'emergenza immigrazione, oltre i soldoni che ci costano le operazioni di recupero in mare!
Finché ci sarà 1 solo ragazzo italiano senza lavoro, uno Stato degno di quel nome ha il DOVERE di chiudere e proteggere le frontiere!

Riccardo C., Genova Commentatore certificato 13.10.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, sono d'accordo con le protesi al titanio e con il reato di clandestinità.
A proposito di quest'ultimo ho una proposta: faciamoli arrivare e poi mangiamoceli, così si trova da mangiare anche per l'ottavo

FRANCESCO B., FIRENZE Commentatore certificato 13.10.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

censurato:
---------------
stefano guarino 2 giorni fa

il reato di clandestinità non esiste e chi lo vuole mantenere non riconosce le fondamenta dei diritti umani...un'altro conto è come affrontare il problema del fenomeno migratorio senza retorica ma anche senza razzismo, ne veti autoritari da parte di nessuno..il m5s non è vostro ma di tutti i cittadini ed i parlamentari eletti li rappresentano
---------------

duracensura 13.10.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Il razzismo è la xenofobia, peraltro in relazione ad una legge voluta da Bossi per pura propaganda elettorale, è ignoranza di FATTO. Non è né di destra né di sinistra: è ignoranza. Cioè parlare senza conoscere l'oggetto di cui si parla: il reato di clandestinità.

Non sono solo opinioni: in gran parte quel che leggiamo qui è in totale contraddizione con la realtà e le funzioni di quella legge. Molti qui scrivono che con quel reato si difendono gli italiani: FALSO! È un bluff. Quella legge non serve a nulla.

Il reato di clandestinità NON riduce gli immigrati, NON impedisce gli sbarchi, NON limita i morti in mare, NON dà più lavoro agli italiani, NON riduce i costi allo Stato. Ma l'esatto CONTRARIO. Basta una sanzione amministrativa per espellere un clandestino, non serve un reato che produce costi enormi per tribunali e forze dell'ordine.

Qui, i due fenomeni G&C provano soltanto a slecchinare un'Italia beota che crede alle favole, esattamente come fanno i partiti da decenni. Stessi metodi e stesso sdoganamento degli istinti più beceri e suicidi degli italiani, tenuti nella provincia d'Europa a fare gli ultimi.

E chi paga? Sempre i soliti. SEMPRE I SOLITI PAGANO! Gli italiani poveri in primis!

Esteban Almiron, Parigi Commentatore certificato 13.10.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tuo commento:
"Io vorrei accogliere tutti ,ma ad una condizione in Italia gli italiani non
avessero problemi di fame lavoro e case ,poi si che gradirei salvare la
gente dalle loro sofferenze e garantirle vitto e alloggio e lavoro(ovvio
che non vogliamo chi delinque ci bastano già i nostri).Chiaro il mio
pensiero!Prima cambiare e migliorare la vita in italia poi il resto!Così
non va bene!!"

Antonio D., caserta Commentatore certificato 13.10.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Ah,il definire "ignoranti","celebrolesi",etc,tutti quelli che non la pensano come noi,è una vecchia abitudine di sinistra,che ormai non impressiona nessuno.A me perlomeno non me ne può fregar di meno cosa pensa certa gentaglia (sorry)di me...
Nè tanto meno del loro squadrismo verbale...
Del resto il buon Flaiano scriveva:"Ci sono due tipi di fascisti in Italia:i fascisti e...gli antifascisti!"...

Christian Mk 13.10.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Esteban.
Sì adesso il Movimento è a un bivio:se seguirà la linea di Grillo perderà voti a sinistra(compreso il tuo,mi par di capire...)
Se proseguirà nella linea dei 2 senatori(e non solo)simil Sel,perderà invece altri elettori presi a destra e tra i moderati(tra cui il mio voto ,che è "congelato" come il tuo,ma per motivi opposti).
Mal che vada se non altro verrà fatta chirezza,in un senso o nell'altro in un Movimento che su certi temi ha navigato sempre nell'ambiguità,per non scontentare nessuno.

Christian Mk 13.10.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con questo post Grillo e Casaleggio hanno ufficialmente deciso di dedicare il movimento e tutti gli sforzi fatti fin qui da migliaia di persone e dai parlamentari ad una banda di celebrolesi xenofobi.

Temo perderete tanti consensi. Il mio per ora è congelato finché non veda un vero passo indietro di questi due fenomeni dal movimento.
Il M5S deve avere un suo sito, un suo "staff" e una dirigenza collegiale. Non questi due ducetti a raccattare consensi dalla peggio ignoranza italiota. Sorry.

Se questo cambiamento non si verificherà temo vi sognerete molti voti. Il mio di certo. E auguri con il nuovo Front National in versione italiota e i due novelli Le Pen.

Esteban Almiron, Parigi Commentatore certificato 13.10.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente, mi trovo sempre d'accordo sui post di Beppe, anche su questa bocciatura dell'abolizione del reato di clandestinità. Innanzi tutto, si tratta di questioni tutt'altro che banali, che meriterebbero altro approfondimento, e non certo reazioni legislative basate sull'eco emozionale suscitata da gravi fatti di cronaca. Purtroppo, nel nostro paesucolo, ormai si legifera così: due teppisti picchiano un gay, e si vota una legge sull'omofobia; i giornali riportano morbosamente ogni giorno notizie di violenze su donne, e il palazzo si arrovella per approvare leggi sul femminicidio, ignorando che molto spesso le vittime di questi omicidi sono donne che avevano inutilmente sporto denunce contro ex fidanzati ed ex mariti. Una bella interrogazione parlamentare sulle inefficienze dei nostri numerosi e inutili corpi di polizia? Noooo, un'inutilissima nuova legge che sarà ignorata come le altre centinaia di migliaia del nostro farraginoso codice. E ora, chiaramente, sulla spinta emotiva creata da giornali e televisioni, una bella legge che cancella la clandestinità, che sarà inefficace quanto la Bossi-Fini, ma che avrà il merito di rendere l'Italia un paese ancor più gradito ai disperati che stanno arricchendo le mafie scafiste.
Tutto questo, mentre il paese reale sta andando a fondo proprio come i barconi dei migranti, devastato dalla crisi, dal debito pubblico, dall'euromafia finanziaria, dalla politica arraffona, da lavori pubblici inutili.
E i deputati del M5S, mandati in parlamento sulla base di un programma che appare sempre più urgente cosa fanno? Si battono per le inutili leggi di cui sopra, manco fossero una propaggine di SEL o del PD...
Spero che Beppe sappia fare pulizia di questi rappresentanti di se stessi. Noi li abbiamo mandati in parlamento sulla base di un preciso programma. Si attenessero al programma ed evitassero di farsi strumentalizzare dalle spinte lobbistiche! Altrimenti alle prossime elezioni saranno dolori...

Martina Berta, milano Commentatore certificato 13.10.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Mah sii! Affoghiamoli. Ma chi se ne frega! Così mangia pure l'ottavo.

Veniamo prima noi!

Matteo T. 13.10.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La posizione di Grillo-Casaleggio sul "reato di clandestinita'" e la loro contrarieta' all'emendamento presentato da due senatori del M5S con l'assenso prima del Governo PD- GOVERNO PD-Pdl, e' una posizione giusta, perche' snatura l'identita' del rapporto M5S E cittadini.Ma davanti ad un problema scottante sociale tutti i parlamentari del M5S DIFENDONO QUESTO EMENDAMENTO ,senza rendesi conto del favore fatto al PD, CHE CON LA LEGGE Turco-Napolitano gia' contemplava il foglio di via per i clandestini. Cittadini-parlamentari del M5S AVETE FATTO UN ERRORE A PRESENTARE QUESTO EMENDAMENTO SENZA CONSULTARE LA BASE. Siete caduti in altro tranello dei nostri nemici. Quanta pazienza deve avere Grillo per VOI. PD-PdL-LISTA CIVICA CI VOGLIONO AMMAZZARE perche li abbiamo chiamati "ladri" e vogliono le dimissioni di FICO dalla commissione RAI. NELLE 7 SORELLE TELEVISIVE non ci ascoltano per quello che VOI FATE AL PARLAMENTO, ma quando succedono questi sbagli nostri, subito ci mettono in prima pagina. Grillo verra' a dialogare con Voi parlamentari e una volta per tutte vi raccomanda di essere attenti e rispettare le regole del MOVIMENTO.

ciro amato 13.10.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pubblicata e cancellata 5 volte dai commenti del fatto quotidiano:
Eppure qualcuno deve aver fatto qualcosa a Scanzi, ci deve pur essere una motivazione che lo spinge a scrivere in talo modo.
Definisce il post di grillo bilioso e rancoroso ma il rancore,il suo, si fa vedere quando si esprime nei riguardi dei sostenitori a 5 stelle con la “più profonda pietas intellettuale: i bombominkia che difendono a prescindere i due leader”.
Questo signore demolisce in modo scientifico il movimento nel suo articolo con un astio che diventa sproporzionato nella sua errata corrige: nessun approfondimento rilevante, magari il sapere davvero chi sia stato Vito Groccia e non le sue vicinanze a Forza Italia; già, essere stati vicini a Forza Italia in una candidatura del 2004 è sinonimo di delinquenza quantomeno morale: non contano i fatti per non rimanere contagiati. Per ottenere risultati giornalisticamente interessanti bisogna essere allarmisti diceva Shopenhauer.
Va bene esprimere le opinioni ma c’è modo e modo e il modo di Scanzi è quello di un giornalista di “shopenahaueriana” definizione.
Penso invece, che il richiamo pacato ad ascoltare gli elettori nel post di Grillo sia più che lecito, altro che Polonia, non siamo stati invasi e in ogni caso il paragone non regge. Ogni caso è distinto: usando lo stesso metro , secondo il ragionamento di Scanzi, se i nostri parlamentari volessero invadere la polonia sarebbero legittimati a farlo senza ascoltare nessuno.
Volendo approfondire penso opportuno citare gli scritti di un nostro illustre padre della patria:
Le leggi… è necessario che tutti contribuiscano a farle. Le leggi fatte da una sola frazione di cittadini non possono, per natura di cose e d'uomini, riflettere che il pensiero, le aspirazioni, i desideri di quella frazione : rappresentano, non la Patria, ma un terzo, un quarto, una classe, una zona della Patria. La legge deve esprimere l'aspirazione generale, promuovere l'utile di tutti, rispondere a un battito del cuore..

Francesco C., Roma Commentatore certificato 13.10.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se togliamo il reato di clandestinità arriveranno a milioni.
Da qualche parte ho letto i farneticanti termini di soluzione finale per gli immigrati additandola agli italiani che non li vogliono qui.
La soluzione finale la stanno applicando i governi del mondo facendoli morire in mare.
Donne, bambini, uomini che non sanno nuotare.......
Morti ed ancora morti che non peseranno mai sulle coscienze degli assassini in giacca e cravatta.
Costoro sanno benissimo che queste carrette del mare stracariche di gente non possono reggere un tragitto così lungo tant'è vero che una terza imbarcazione stava per andare a fondo nuovamente adesso.
I responsabili sono le persone dell' accoglienza e sappiamo tutti chi sono, Papa compreso.
Qui non c'è posto per tutti. Questo non è il paradiso.
E' un paese con i suoi innumerevoli gravissimi problemi.
Il nostro governo vorrebbe addirittura continuare ad aumentare l’ iva figuriamoci.
Quella gente va protetta dall’ Onu nei loro paesi e successivamente aiutata a crescere economicamente e non solo.
Letta stai sbagliando su tutti i fronti, dimettiti tu ed il tuo governo.
Napolitano vai a casa anche tu che non mi sei mai piaciuto.
Questo paese ha bisogno di una guida nuova e subito.

red tiger 13.10.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abolendo il reato di clandestinità che succede? che molte più persone partiranno per l'Italia. Molti più ne arriveranno, lavorando per meno, delinquendo di più, e molti di più moriranno nel tentativo. Ma l'ideologia ha la meglio sul ragionamento e sul buon senso. Non avrei mai immaginato che la proposta di abolire l'unica legge che presenta più conseguenze positive che negative venga proprio da chi ho votato. Si sbaglia. Probabilmente ho sbagliato io, visto che sempre più spesso i parlamentari cinque stelle votano come SEL. Pazienza. Vedrò di non sbagliare la prossima volta, se mai ci sarà.

Davide R. Commentatore certificato 13.10.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) la legge bossi-fini è una merdata fascista
2) la legge bossi-fini non riduce nè incrementa l'immigrazione
3) la legge bossi-fini è un costo ENORME per le casse dello stato ed un baratro burocratico per i tribunali
4) il fatto che la Francia e l'Inghilterra abbiano leggi simili è ASSOLUTAMENTE FALSO, ci sono solo delle leggine mai applicate che non hanno alcun riflesso sulla realtà quotidiana
5) l'immigrazione pesante da digerire NON è quella dei profughi africani, caso mai quella degli INTRACOMUNITARI e dei cinesi. A mio parere se di barriere bisogna discutere, discutiamo di arginare le produzioni cinesi, le importazioni di tutte le merci che vengono prodotte in Europa: libero import solo di merci che NON vengono prodotte in Europa (esistono?) e pesanti dazi sull'import da paesi che sfruttano i lavoratori e inquinano a tutto spiano.
ALTRO CHE BOSSI-FINI! Legge schifosa!!!!
Non esiste un problema immigrazione: esiste invece uno stato che NON E' IN GRADO DI AFFRONTARE LA MICROCRIMINALITA', e che riempie le galere di sfigati che spacciano due canne ma lasciano fuori un pirata che stira per strada un gruppo di persone guidando senza patente e completamente ubriaco.

Gianni Capra, Castel San Pietro Terme Commentatore certificato 13.10.13 14:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si ma chi decide Quando e su Cosa si vota ? La sovranità appartiene alla rete, ma la rete la comanda Grillo. Ma V Day pure tu.

Andiamo a Votare su sto cavolo di reato di clandestinità, andiamoci e vediamo.


Puttanate leghiste. Io sono con i Parlamentari 5S. Lo dico io che Grillo strizza l'occhio ai gran signoroni della lega.
Scusate, Grillo e Casaleggio, io non sono mai stato in Parlamento ma credo che fare politica significa avere anche determinazioni rapide e scegliere il tempo giusto per farle passare.
D'altra parte cosa credete che pensassero gli Statunitensi che accolsero gli antenati padani dei leghisti, primi e più numerosi emigranti italiani? Quello che ora sostengono i leghisti loro discendenti.
Puttanate per raggranellare qualche voto. Attenzione, Attenzione: il giocattolo si può rompere!!! Con grande soddisfazione di PD, PDL e politicanti riuniti.

Claudio De Pietro 13.10.13 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beppe ha completamente ragione: il tema clandestinitá non faceva parte del programma votato da 8,5 milioni di Italiani. Quando un tema non fa parte del programma deve essere discusso in rete da tutti i sostenitori del M5S e bisogna adottare, poi, la decisione della maggioranza. Nel caso reato di clandestinitá si sarebbe dovuto fare come con le quirinarie: votare a favore o contro l´abolizione di tale reato. Il risultato delle votazioni avrebbe dovuto determinare la presa di posizione dei deputati M5S sul tema. E`assurdo che due deputati M5S prendano arrogantemente da soli la decisione di proporre l´abolizione del reato di clandestinitá. Su questo tema abbiamo inconfutabilmente due schieramenti: i "buonisti", forse provenienti dal PD o da frange di estremismo cattolico, che vorrebbero accogliere nel nostro paese quanti piú africani possibili, e quelli di idee leghiste che vorrebbero rispedire i clandestini (per favore chiamiamoli per nome) al mittente. In futuro verranno fuori probabilmente altri temi che non erano nel programma del M5S ma che dovranno pur essere affrontati. In questo caso solo la democrazia diretta, ossia il voto in rete per la soluzione del problema, puó determinare la giusta decisione democratica del movimento (e non l´iniziativa di 2 sole persone). Dagli errori si impara, di solito....

Francesco Macchiarola, Gummersbach - Germania Commentatore certificato 13.10.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avremmo preso pochi voti???????????? non voglio accettare tatticcismi politici. Voto M5S perchè ci credo non farvi andare al governo. Non mi interessa quanti voti prende M5S oggi... vincerà se sarà nel giusto e vicino all persone e coerente... i tatticismi servono solo hai perdenti!!!!! che cazzo di messaggio dai???? che la politica è il fine e non il mezzo.
Condivido la questione del metodo, la questione del merito indica che non eravamo pronti su questo tema in campagna elettorale!!! e ben venga che in parlamento il M5S prenda una iniziativa la dove il programma è lacunoso, ci metta faccia e responsabilità!!!!!. Sul tatticismo, per favore lascialo fuori. Io non lo voglio ascoltare. Wake Up! Drin Drin!!!

Sebastiano Bianchi

Sebastiano Bianchi 13.10.13 12:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Attendiamo la lista dei volontari. Il fenomeno Estaban da Parigi sarà sicuramente felice al pari di molte altre menti superiori di accogliere uno sfortunato. Italiani scansafatiche, evasori, fannulloni? Al contrario, il blog dimostra tanta buona volontà. In alto i culi, ops i cuori :-)

Aldo 13.10.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che i Lupi dagli occhi ROSSI, travestiti da agnelli , hanno iniziato ad azzannare alcuni poveri agnelli del gregge...e pure qualche porcellino!

il vecchio istinto KOMUNISTA prima o poi riemerge ...

com' era quel famoso detto!?:

" IL LUPO PERDE IL PELO (L'IDEOLOGIA DI SINISTRA), MA NON IL VIZIO" !!!

alberto z., PN Commentatore certificato 13.10.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'emendamento sull'abolizione del reato di clandestinità è più che giusto: dal lato puramente pratico l'introduzione di questo reato non ha portato altro che ad un aggravio dei carichi giudiziari di Giudici di Pace, Procure e organi di Polizia Giudiziaria, a fronte di un potere deterrente inesistente (condannare ad una multa un clandestino che spesso non ha beni pignorabili e spesso nemmeno si trova più sul territorio italiano è perfettamente inutile). Senza considerare che trattasi di un reato fortemente discriminatorio e razzista. Bravi deputati 5 stelle estensori dell'emendamento! A Grillo: l'elettorato di delusi della lega ha già fatto un passo avanti votando il Movimento, ora è il caso che abbandonino certe posizioni xenofobe, se non lo fanno tornino pure a votare la lega!

Ciro Arnese 13.10.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

E veramente penoso e mediocre vedere che Grillo e Casaleggio cercano di raccattare voti evitando temi impegnativi come il reato di clandestinità, al pari di PD e PDL.
Attenzione perchè il M5S non è un dogma religioso, lo si può abbandonare facilmente, non state a fare cazzate e figure mediocri.
Ed attaccare il Fatto Quotidiano è un'altra di quelle cavolate fatta non dai parlamentari ma sempre da Grillo e Casaleggio.
Ognuno gestisca la propria arroganza se no se ne rimane vittima, e si fanno danni anche a quelli che credono e sostengono il movimento come da sottoscritta. Grazie.

Daniela C., Torino Commentatore certificato 13.10.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

il reato di clandestinità è presente in molti paesi , l'Italia vuole toglierlo per ricevere un punteggio più alto dalla comunità europea , forse trarne anche dei benefici . Questi sono i soliti trucchi dai quali non riusciamo ad uscirne . I popoli che approdano a Lampedusa sembrano come greggi di pecore instradate dal loro pastore . I problemi di questi popoli vanno affrontati alla fonte lottando nei loro paesi per la conquista dei diritti umani . Qui si assiste solo alla misera elemosina , una dottrina antica dove l'uomo va schernito umiliato alla fine aiutato perché possa esserti fedele per tutta la sua vita . Mi piacerebbe ricordare che la maggior parte di questi immigrati finirà nella prossima stagione a lavorare nei campi , assomigliano quasi ad una storia già vissuta in America nelle piantagioni di cotone . Non mi sembra che il nostro ministro degli esteri ed i suoi ambasciatori stiano facendo un lavoro eccellente in questo senso . Il cambiamento non solo ci vuole ma è indispensabile per bene comune . Non voler cambiare le cose , essere conservatori non funziona più , l'evoluzione tecnologica , scientifica deve servire ad avvalorare i diritti umani non manifestarne la decadenza . Questa grande contraddizione annienta la fiducia del popolo verso la classe dirigente , incapace di fronteggiare emergenze sociali così importanti incapace di intraprendere un cammino nella direzione giusta perché occupata a lottare per fini meno nobili e nella maggior parte dei casi fortemente personali . Tenere amministrazione di una azienda lo fa in maniera egregia un qualsiasi computer di media taglia , abbiamo bisogno dell'uomo perchè possa essere corrotto .

emilio boldi 13.10.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo e Gianroberto Casalrggio meritano tutto il nostro supporto di cittadini elettori del M5S. Il fermo richiamo all'osservanza del programma del Movimento e' atto di civilta' politica e di lealta' e rispetto dei cittadini datori di lavoro degli eletti del M5S. I 2 senatori del M5S che hanno sgomitato di protagonismo in commissione del senato sono cloni perfetti di quelli dei partiti feudatari del saccheggio della Repubblica. Probabilmente sono trojen borse ab origin., come altri che li hanno preceduti per appropriarsi di tutti i benefit e priviilegi della carica calpestando i cittadini elettori. Domandiamo a questi eletti per grazia ricevuta dal M5S che cosa conoscono dell! Africa e M.O. e dei PVS, Quante missioni di lavoro hanno svolto in questi paesi con e per gli enti ONU e agenzie int. di assistenza e aiuto allo sviluppo. Se hanno cognizione del valore in potere di acquisto in PVS di Euro 5000, 10000, il prezzo dei passaggi della tratta degli schiavisti assassini. Se hanno cognizione della ferocia sanguinaria a monte della tratta e dei passaggi degli schiavista: omicidi, vendita di schiave e schiavi giovani per le voglie verminose dei ricchi emiri ed altri, la macelleria di bambini per il traffico di organi e di adulti. Sono complici di questi orrori cainisti chi promuove e realizza o supporta la tratta schiavista con l'abolizione della sanzione del reato e del traffico dei clandestini. I sogni imperiali e di potere dei politicanti nasconde il loro cinismo osceno, fingono di ignorare e di fatto disprezzano milioni di italiani sul lastrico, fingono di non vedere i miseri cittadini e anziani che cercano cibo tra gli scarti alimentari e i cassonetti dei rifiuti. Fingono di ignorare che la penisola e un piccolo territorio soggetto a sismicità distruttiva di città ed abitanti quasi ogni anno, 80 per cento del territorio e' soggetto a disatri idrogeologici annuali. E questi politicanti sarebbero ecologisti militanti.?


Redcloudnco 13.10.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna!
Sono un iscritto ed elettore del M5S profondamente indignato da questo post dal quale dissento totalmente.
Sono contro il reato di clandestinità perché incompatibile con la Dichiarazione universale dei diritti umani e, soprattutto, perché incompatibile con la mia coscienza.

Complimenti ai Cittadini portavoce 5S che hanno presentato l’emendamento per abolirlo.

Mi sembra incredibile vedere come G. e C. trattano questi temi come un Borghezio o un Gasparri qualsiasi, non rimene che prenderne atto.
Se gli italiani si riconoscessero negli ignobili argomenti qui espressi da G. e C. sarebbe auspicabile una autentica invasione di migranti per spazzare via dalla faccia della terra un simile popolo di pezzenti.

Grillo e Casaleggio NON rappresentano il M5S!

Salvatore Calia, Marsala

Salvatore Calia Commentatore certificato 13.10.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Che le Migrazioni siano Storia di sempre, non ha bisogno di essere dimostrato dalle Emigrazioni che nel secolo scorso hanno travagliato il nostro Paese. Che se ne faccia scudo morale di una certificabile reciprocità, vale un soldo di invalida ottusità ideocratica che non può farne ragione al di fuori delle condizioni che sole spiegano le compatibilità relative di ogni fenomeno di migranza. Oggi l'Europa, e tantomeno l'Italia, in evidente mortifera recessione, è al di fuori di ogni compatibilità possibile che giustifichi la fenomenologia Immigratoria. Ma anche restando a livello del solo profilo morale ed ideologico dell'umanitarismo solidaristico, accettarne i presupposti, oggi già concretamente al di fuori di ogni compatibilità, non potrebbe poi esimerci dall'aprire le PORTE a Continenti di miliardi di Immigranti cui a giusta ragione, andrebbe riconosciuto lo stesso Diritto che è valso per quelli che li hanno preceduti. Guardate la carta geografica, e sarebbe sufficiente a comprendere l'impossibilità di un rovesciamento fisico-geografico di tutti i continenti poveri - miliardi di individui, in progressione procreativa - sulla piccola Europa, e ancor più minuscola espressione geografica della nostra Penisola. Sarebbe penosa questa contraddizione degli apologeti dei territori senza confini, vero?

marco s. Commentatore certificato 13.10.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

vedo che questo post, nonostante sia già di qualche giorno fa, continua a macinare commenti...eh, la lingua batte dove il dente duole...
Cari Beppe e Gianroberto, bene il vostro prendere le distanze da Buccarella e Cioffi, ma occhio a non lasciare che i vostri facciano altre cazzate del genere...Come mai nemmeno SEL e PD avevano osato affrontare il reato di clandestinità in sede legislativa? Per non perdere consensi, è ovvio, perchè sanno bene che il benestare all'invasione straniera è altamente impopolare. Appena i due fessi di turno (si, o sono fessi, o sono ricchi, o sono in malafede!)hanno osato l'inosabile, alè, ecco il primo emendamento targato 5 stelle approvato! Ma guarda un pò... Che fossero stati d'accordo o infiltrati della sinistra più becera? A pensare male si fa peccato, però spesso ci si azzecca...Solo che così il MoVimento sarà, nell'immaginario collettivo, quello che che vuole i barconi dei migranti, quello che ha dato il via all'abolizione della Bossi-Fini, un'ottima legge specie per quel che riguarda la parte in cui la venuta nel nostro paese è assoggettata al possedere un lavoro.
Sarà dura far capire alla gente che è stata un'iniziativa personale dei due senatori...
E ora, occhio a non presentare emendamenti come lo ius soli, sennò il MoVimento è finito, altro che prefisso telefonico! Io e i miei molti amici e conoscenti, personalmente, non vi voteremmo più!

Illy 13.10.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, io chiedo una informazione, perchè non vorrei essere stata informata male. Mi è stato detto che abolire il reato di clandestinità significa che i clandestini invece che restare in Italia in attesa di un processo (con spese e tempi dannosi per il paese), verranno rimandati immediatamente nei loro paesi. E' veo oppure no? Davvero per favore spiegatemi questa cosa.

Sabrina Natali 13.10.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Volevo far presente alcune cose:
1) NON É POSSIBILE che un italiano che non trova lavoro, oppure che lavora come uno schiavo per guadagnare poco e niente per pagare LE tasse che regolarmente vengono sprecate, che non arriva a fine mese SIA D'ACCORDO CON L'ABOLIZIONE DELLA CLANDESTINITÀ,sicuramente chi é d'accordo NON È ITALIANO usa un nome italiano e si spaccia come tale, mi é già successo in rete, nella malaugurata ipotesi sia italiano vuol dire che evidentemente é ricco ha soldi da buttare e/o completamente ignorante sulla situazione drammatica in cui versa il nostro paese.
2) I così detti clandestini che pagano per venire con i barconi pagano 3000 euro gli scafisti + altri 5000 euro per i documenti falsi ora perché gente onesta CHE NON HA NULLA DA NASCONDERE pagherebbe 3000 euro per un viaggio per di più pericoloso invece che prendere un'aereo come i comuni mortali? Perché se prende l'aereo deve dire chi è e mostrare il passaporto. Considerando che dovrebbero essere poveri come fanno ad avere una cifra così ENORME come 3000 euro? Considerate che col cambio valuta é uno stipendio di ANNI.

3) PERCHÉ questi 2 sedicenti senatori avrebbero fatto una proposta che TUTTI SANNO ALTAMENTE IMPOPOLARE di nascosto? Per come la vedo io é un bell'atto di sabotaggio nei confronti del movimento, non ci vuole un genio per capire che questo fa arrabbiare tantissimi italiani, se non tutti.Che ci sia qualche accordo sottobanco?
Riflettete gente,riflettete....

Maria Falconi 13.10.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

senza cattiveria e senza essere razzista vanno aiutati gli italiani questa gente e solo buona x il male affare lavoro nero x i deputati 5 stelle x piacere non fate i grandi con i nostri voti ,con la vostra diaria anche di poco rispetto a gli altri vi sentite i benefattori se date solo 1 voto contro la bossi fini di sicuro i miei 10 voti accumulati nella mia famiglia vi li sognate e spero che tutti faranno lo stesso x i parlmentari a 5 stelle fate le persone serie e concrete basta con le figure di merda enzo da napoli

enzo t., napoli Commentatore certificato 13.10.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

NON SONO D'ACCORDO, nel merito. Penso che chiunque voglia venire a stare in Europa debba poterlo fare liberamente, senza nessuna restrizione.

Matteo G., Milano Commentatore certificato 13.10.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è dura! Il movimento è una cosa giusta ma i rappresentati in Parlamento sono veramente scarsi, almeno la maggior parte. E' così difficile capire che questa povera gente va aiutata in un altro modo, non perchè da fastidio, non illudendola di un paradiso che non c'è e soprattutto facendoglia affrontare viaggi avventurosi con il rischio di morire molto alto e finanziare la malavita.....e poi arrivano qui vengono sfruttati e diventno manovalanza della delinquenza.....Io non la bacchetta magica ma regole ci vogliono se si toglike il reato di clandestinità è solo uno spot....che potrebbe aggravare ancora di piu la situazione. Per quanto riguarda il Fatto e gli inutili senatori del Movimento (mamma mia quanta irriconoscenza) che si sono subito abituati alla "bella" vita da parlamentare (certo capisco che guadagnare molti soldi rispetto alla vita precedente ed essere diventati onorevoli con tutti i benefici connessi, non te ne curar e vai avanti anche perchè non è semplice trovare persone oneste, rette e leali......Il governo doveva cadere e andare alle elezioni per provare a vincerle perchè se si lascia spazio a questi parlamentari (la prossima volta vanno scelti meglio a costo di farli giurare prima con un patto di sangue)fra 3 anni chi vota più il Movimento. Non ho la soluzione sinceramente ma sono molto deluso dai parlamentari 5 Stelle. Aspetto ancora la proposta con il un limite massimo di guadagno in tutte le amministazioni...presidente Repubblica, ministri dirigenti statali ecc....limite massimo di 7000 euro a scendere senza rimborso e diarie varie che servono solo a rubacchiare soldi, abolizione delle auto blu ecc....si recupererebbero miliardi ma il potere piace a tutti......

Maurizio D., Roma Commentatore certificato 13.10.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

mi preparo a scrivere alla lega nord per far presente che, come me, moltissimi siciliani sono stanchi di sopportare tutta questa gente che arriva e crede che ad essa sia dovuto tutto. sono una pensionata che ha avuto non solo la pensione con la perequazione bloccata per due anni,ma anche l'aumento dell'irpef comunale, e adesso devo vedere i cosiddetti 'minori non accompagnati' scaricati ai comuni che li devono ospitare. sono stanca di sentire elogiare l'accoglienza fino al punto che il presidente crocetta ci invita ad ospitarli, sono stanca della schizofrenia delle associazioni di volontariato, perchè schizofrenia, semplice, da un lato ci invitano ad aiutare l'africa subsahariana i cui abitanti sono almeno al 30 per cento affetti da aids, dall'altro ci invitano ad accogliere queste persone, provenienti dall'africa subsahariana senza però far presente le malattie, vedi aids, che potrebbero contagiarci se, ovviamente, aiutati troppo da vicino. potrei elencare una infinità di elementi che mi hanno portato a questa forma di stanchezza, ma penso che su tutti debba prevalere una considerazione logica: per caso dobbiamo aiutare tutto il mondo? per caso ci dobbiamo far carico dei problemi del mondo? e i nostri problemi non esistono?

silvana ., agrigento Commentatore certificato 13.10.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia ci siamo forse tutti bevuti il cervello?
Il reato di clandestinità và anzi inasprito,xchè nn prevede l'arresto e pene detentive,ma solo un'ammenda dai 5000 ai 10000 euro prima dell'espulsione,ammenda che nn è stata mai applicata vista l'impossibilità di pagarla x i migranti.A mio parere a 3gg esatti dovrebbero essere espulsi,3gg e tutti a casa,senza ammende x carità.
Vi siete visti in giro?Povertà che dilaga:famiglie che nn c'è la fanno più ad arrivare a fine mese,disoccupazione alle stelle,imprese che chiudono,carceri piene(65-70% di immigrati) etc,ma nn ci bastano già i nostri di problemi?Mafie,corruzione,evasione,nn ci basta?Ci vogliamo
veramente mettere dentro altri problemi?Altri poveri?Altri criminali?Altre prostitute?diseguaglianze?Ma se nn c'è lavoro,se nn ci sn sussidi neanche x noi,se nn ci sn alloggi a gratis(giustamente)neanche x noi, come si possono integrare queste persone?Diverse x usi,tradizioni costumi,lingua...ma siamo alla frutta?
Il M5S nn è un partito,ma un movimento dove i parlamentari e i senatori sn solo dei portavoce di ciò che gli viene detto di fare dai cittadini...Cioffi e Buccarella,in futuro,cercate x favore di nn prendere più iniziative personali,se nn vi stà bene passate a SEL al PD alPD+L..qui ci sn delle regole....GRILLO è il vate nazionale,colui che ha incanalato l'incazzatura del popolo in un movimento politico e ha evitato il colpo di stato...se siete li è grazie a lui...a voi nn vi conosce nessuno...quando noi elettori a 5 stelle siamo andati a votare abbiamo votato LUI...questo nn ve lo dovete scordare mai!
NN molliamo,stiamo uniti.A tutti i parlamentari e senatori del M5S voglio dire:nn deludeteci,siete l'unica speranza di cambiamento in cui noi cittadini onesti ancora crediamo.

Roberto Cilluffo 13.10.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve, potreste per favore discuterne fra di voi prima di pubblicarli sul
sito e renderli strumentalizzabili? no perché vermaente non capisco gli
errori di comunicazione sul reato di clandestinitá e altri commenti che si
possono gestire quantomeno in maniera diversa...poi se lo mettete sul web
con votazione penso che ci sarebbe stato un plebiscito a favore di
quell'emendamento nonostante non facesse parte del programma, vi voglio
bene, non fate errori da dilettanti...

Antonio La Sala 13.10.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sottoscrivere ogni lettera, ogni parola ed ogni virgola di quanto hanno giustamente scritto Beppe e Gianroberto. Grazie M5S.


giuro
lo spero

FABIO B., bologna Commentatore certificato 13.10.13 05:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io spero con tutto il CUORE e con tutto il CERVELLO che questa non sia la fine del
movimento 5 STELLE
che tante battaglie ha sostenuto
tante e con persone eccellenti, con passione, con impegno cocciutaggine ed impegno

FABIO B., bologna Commentatore certificato 13.10.13 05:49| 
 |
Rispondi al commento

In un movimento che prevede il reato di essere uomini di essere cittadini del mondo io non ci sto ! Quindi chiariamo le cose subito! Certi diritti naturali vengono ben prima della casta e del finanziamento ai partiti ! Se fuggire Da una guerra e' un reato allora Beppe stai fuori ! O meglio sto fuori io e quelli come me e tu puoi fare dire quello che vuoi giustamente! Ma non nel mio giardino dei diritti inaliebili!!!!!

Vincenzo Petrone 13.10.13 04:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo = Marine Le Pen

Luca D'Amore 13.10.13 02:27| 
 |
Rispondi al commento

Appello a Beppe Grillo.
Per favore Sig. Grillo, corregga la sua dichiarazione sul reato di clandestinità, faccia vedere agli italiani che è anche umile e che ammette la possibilità di fare un errore di valutazione, ammetta la possibilità di essere stato male consigliato, e ci ricordi che il M5S non è un partito politico e non gli interessa prendere voti al fine di ottenere potere ma per cambiare l'Italia e cambiare l'Italia significa cambiare modo di pensare e anche aver coraggio di mettere tutto in mano al popolo.

Raffaele Lorenzo Sorriso Valvo, Aci Catena Commentatore certificato 13.10.13 00:52| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO UN PENSIERO….
CONCORDANDO CON LEI SUL REATO DI CLANDESTINITA’ (NON PERCHE’ SIA RAZZISTA MA PERCHE SONO REALISTA E PROFONDAMENTE AFFEZIONATO AL MIO PAESE) MI STUPISCO CHE LEI NON ABBIA ANCORA COMPRESO COME REALMENTE SIAMO FATTI NOI ITALIANI. VOGLIO DIRE NOI I …..SOLITI ….ITALIANI . PERSONE INCAPACI DI LAVORARE IN GRUPPO OSSERVANDO LE REGOLE, DI DARE LE PRIORITA' GIUSTE ALLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI, DI RISPETTARE IL PENSIERO ALTRUI CON CIVILTA', EDUCAZIONE, TOLLERANZA, AVENDO SEMPRE COME OBIETTIVO UNICO E IMPRESCINDIBILE IL BENE COMUNE. GUAI A ESSERE INTOLLERANTI CON I MIGRANTI !! ANZI CI IMBIZZARIAMO SE NON VENGONO ACCOLTI IN MANIERA ADEGUATA (PER INCISO, MAGARI MUSULMANI CHE UNA VOLTA INTEGRATI CI COSTRINGONO ANCHE A TOGLIERE IL CROCIFISSO DALLE SCUOLE DEI NS FIGLI ….) E COMUNQUE CHE IMPORTA PRIMA VENGONO GLI EXTRACOMUNITARI POI I CITTADINI ITALIANI ONESTI CHE FATICANO, SI SACRIFICANO E PAGANO LE TASSE ….MA “CHISSENEFREGA” DI LORO …NO??!!!!) IN BUONA SOSTANZA QUANDO CI SONO LE EMERGENZE (COME NEL CASO DEL NS PAESE) LE FORZE POLITICHE VERAMENTE SERIE CHE PENSANO AL BENE DEL PROPRIO PAESE CERCANO DI TROVARE UN'EQUO COMPROMESSO ED UN ACCORDO COMUNE NEL RISPETTO RECIPROCO.
GLI ODIATISSIMI TEDESCHI (DI CUI NON NUTRO SIMPATIA) SONO STATI CAPACI DI RIUNIRE DUE GERMANIE E RISORGERE ECONOMICAMENTE DALLE CENERI. NEL 1966 ISTITUIRONO LA “GROßE KOALITION” PER SUPERARE LA CRISI TRA CDU/CSU E FDP PROPRIO RIGUARDO ALL'INNALZAMENTO DELLE TASSE. PROBLEMA RISOLTO NEL MODO MIGLIORE IN UN MOMENTO DIFFICILE PER LA LORO DEMOCRAZIA. POI ASTUTAMENTE PER RIMANERE “UBERALLES”. ISTITUIRONO L’EURO CHE CONSENTE LORO DI DETTARE LEGGE IN CASA NOSTRA !!! . MA GUARDA UN PO’ !! NOI INVECE ALL’EPOCA SI CORREVA IN BANCA A PRENOTARE I SACCHETTINI DEGLI EURO FIOR DI CONIO !!! E FINANCHE A PAGARE LA TASSA DEL 7 PER MILLE PUR DI FAR PARTE DELL’EURO….MA ANDIAMO…!! DI COSA STIAMO PARLANDO.!!! ….. VEDO ORA IN ITALIA I RISULTATI DELLA “DEMOCRAZIA DIRETTA” A COSA PORTANO .. ALLA DERIVA !!

ertert e. Commentatore certificato 13.10.13 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasta di stucco sentendo dire che il consenso del movimento cinque stelle dipende dal numero di argomenti che avete accolto nel vostro programma. Cioè aver letto che ammettere che la sola voce abolire il reato di clandestinità avrebbe annullato il desiderio di molti di riscattare la propria vita dalla corruzione dilagante, dalla miseria umana e culturale ad essa dovuta, dalla volontà di garantirci una salute migliore andando a bonificare il nostro territorio con nuove politiche a misura d'uomo. Ma allora che movimento cosciente é? Era meglio incaponirsi per il mantenimento delle provincie in Sicilia? Si potevano guadagnare molti voti...ma quale Italia ne veniva fuori? Più che dei voti io mi domanderei quali sono le categorie umane da salvare per il futuro. Ad esempio quale posto dare alla SOLIDARIETA' nell'Italia del movimento cinque stelle? Se il vostro è tutto voto di protesta il vostro consenso sparirà così come è venuto, se i vostri voti sono anche per il cambiamento cosciente allora ben venga il dissenso e la discussione. Ci sono molti in Italia che parlano di solidarietà e di onestà, prendono voti, e poi in realtà non gli importa che catturare consensi per mantenere in piedi un sistema di potere consolidato dove la partecipazione è vietata. Sarà mica che a stare con lo zoppo avete cominciato a zoppicare?
Se no allora è meglio che il Grillo delle sequoie o il grillo stanco spieghi bene cos'è questo acting out del codice postale.

Serena Della Bartola 13.10.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il reato di clandestinità ha un suo perche':
la direttiva rimpatri (2008/115) impone la regola di allontanare gli stranieri extracomunitari con l'invito ad andar via (non si puo procedere all'espulsione direttamente), a meno che il provvedimento di espulsione sia conseguenza di una sanzione penale.
Per questo è importante che l'immigrazione clandestina, rimanga come reato: solo in quanto tale si puo' applicare la pena accessoria che e' l'espulsione!
Perche' dobbiamo riempirci di clandestini???
Poi per tutti gli altri casi (asilo politico etc...) si valutera' la reale fattibilita' e si procedera' di conseguenza...

andrea frighi 12.10.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con Grillo. E' stato un errore approvare l'abrogazione della legge: Un atto certamente legato all'emotività del momento. Ma i problemi non si risolvono sotto la spinta dell'emotività. Proprio in questi momenti servono nervi saldi, grande freddezza e pacatezza nelle proposizioni alternative. Ha ragione grillo quando dice che le grandi nazioni europee hanno una legge molto rigida e inequivoca sul problema immigratorio.
Ma l?italia, un paese con miliardi di problemi interni, chi è? L'alcova dell'Europa? Nel 2005/2006 mi trovavo in Francia per lavoro e mi ricordo bene cosa fece la Francia quando le nuove generazioni magrabine, anche con passaporto francese, misero a ferro e fuoco le banlieues delle citta' francesi come rispose il governo. Qui si rispetta la legge francese e chi non lo fa ne è automaticamente fuori. Un ponte aereo notturno riportò in patria d'origine i protagonisti di quella protesta violenta. Senza pietà e senza polemiche sia da destra che da sinistra. Una cosa del genere in Italia. Impensabile. Perchè? Perchè l?italia non ha le palle.

Luigi M., lecce Commentatore certificato 12.10.13 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Nessuno deve restare indietro. L'Italia deve essere, prima di ogni altra cosa, una comunità. In una comunità, tra i valori più importanti vi è il senso di solidarietà."

Ricordi? E' questo il punto del programma che abbiamo votato che permette di votare per abolire il reato di immigrazine clandestina.

claudia i., rosignano Commentatore certificato 12.10.13 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono assolutamente d'accordo con l'abolizione de reato di clandestinità.
Non si può prendere iniziative su temi così importanti senza consultare gli iscritt.
Perché non è stato fatto un referendum fra gli iscritti al Movimento?
Fatelo immediatamente in modo tale da portare fare un passo indietro se necessario.


Giampaolo maggi 12.10.13 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Mai come stavolta mi trovo in mezzo.......Riconosco a Beppe tutti i suoi meriti e la capacità di aver visto, a sempre,più lontano di tutti.
Nel contempo sono fiero dei ragazzi in parlamento. Lottano contro tutto e tutti continuamente monitorati e vivisezionati. Sulla questione immigrati il programma è carente. Per cui in questi casi cosa dovrebbero fare i parlamentari ? astenersi sempre ?? Dai Beppe.....Te e Casaleggio andate a Roma e state vicini ai Vostri "figli". Se di "bischerata" si tratta è stata a fin di bene...Quelle immagini hanno toccato chiunque e immaginare i sopravvissuti come delinquenti alla stregua del caimano è forse parso troppo. Tuttavia occorre far chiarezza. Non attacchiamo sempre e comunque chi è in prima linea......da lì è più dura....Uniti e avanti.....

Riccardo Grilli 12.10.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che un programma di 2 paginette possa racchiudere la vastità delle cose umane. Quindi quand'è che verranno fatte le votazioni on line sulle varie questioni che si presentano strada facendo?? Se c'è un punto del programma che non vedo attuarsi è la famosa democrazia dal basso. Poi parlando della grande civiltà degli Stati Uniti, ricordiamoci che hanno ancora la pena di morte. Vogliamo seguire il loro esempio?!? P.s. Da parte mia credo che la clandestinità non sia un reato e credo che la sanzione più appropriata sia il rimpatrio e non la prigione!

Matilde Ciancio 12.10.13 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ricordo nei comizi quando Beppe parlava di solidarietà,"ognuno di noi deve dare qualcosa di suo" "nessuno deve rimanere indietro",quei discorsi mi emozionavano, mi riempivano di orgoglio e di speranza, ma cosa è successo? perchè questo post?

Claudio Chiappisi Commentatore certificato 12.10.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Piena solidarietà a Grillo, che ha scritto un post eticamente coerente e per niente razzista come invece vogliono farlo passare i quattro nostalgici sinistroidi che scrivono su questo blog. Grillo ha fatto benissimo a prendere le distanze dai 2 senatori che hanno arbitrariamente proposto un emendamento su un tema così complesso e di così rilevante importanza sociale come l’immigrazione. L'argomento DOVEVA esser discusso e votato dall’elettorato. E’ stato un clamoroso errore di presunzione da parte di Cioffi e Buccarella.

donatella davanzo 12.10.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente daccordo con Beppe Grillo e Casaleggio!
Purtroppo ancora c'è gente che ragiona secondo ideologie obsolete e preconcette quali sinistra, centro, destra, fascismo, antifascismo, comunismo, anticomunismo...ecc. ecc.
Il Movimento 5 stelle mi sembra (anzi ne sono certo! ed è soprattutto per questo motivo che lo ammiro) è fuori da questi schemi.
In questo è rivoluzionario!
Il Movimento 5 stelle va oltre e non si presta a strumentalizzazioni...perchè con i FATTI! e non solo con le parole interpreta il sentimento più profondo del popolo italiano,il buon senso e l'onestà delle persone contro le chiacchiere e l'incapacità di tutti i partiti che hanno portato al disastro morale ed economico dell'Italia.
Per quanto riguarda il "metodo", a cui si fa riferimento nell'articolo, credo sia doveroso che il Movimento si doti di strumenti efficaci affinchè non si verifichino più episodi del genere che creano solo GRAVI DISSONANZE con i cittadini che danno fiducia e credono nel Movimento 5 stelle.
Avanti così, siete veramente bravi e la speranza per un futuro certamente migliore per tutti gli italiani.

Gilberto P. Commentatore certificato 12.10.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, incominciate a muovervi come Berlusconi ... In fondo Morto un Berlusconi se ne fa un altro, anzi due .... Renzi e Casaleggio ... Dopo un testa da casco ci volevano proprio due copioni!!!

Claudio baglioni 12.10.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato m5s per il suo programma e il suo leader non per queste mezze seghe che fanno i pierini in Parlamento.Parlamentari ridicoli che da soli non prenderebbero 1 voto e si venderebbero al PD.Non ho votato M5S per legge omofobia,ius soli,reato clandestinità.Vi state caratterizzando come l'altra faccia del PD-SEL.Equitalia,Euro,riduzione numero e stipendi parlamentari,abolizione province e regioni,guerra alle banche,abolizione divieto mandato imperativo,finanziamento pubblico.Non mi sento rappresentato da questi parlamentari che guardano al Pd.Grillo molla tutto e mandali a cagare

gaetano grieco 12.10.13 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Quante cavolate che dite....!!!! Qui il punto non è il reato di clandestinità se è giusto che ci sia oppure no, qui il punto è che i senatori ed i deputati del M5S devono cercare di attuare il programma del M5S e basta. E' già molto difficile caricarsi sulle spalle questo arduo compito ed è inutile dedicarsi a cose che non sono comprese nel programma. Uno dei principali problemi del nostro parlamento risiede nel fatto che i parlamentari, una volta eletti, fanno quello che gli pare. Ci deve essere invece il vincolo di mandato. Se alle elezioni un partito prende voti in base alle promesse che fa in campagna elettorale poi, gli eletti di questo partito devono rispettare tali promesse.

Antonello P., Imola Commentatore certificato 12.10.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI TUTTI,
E' ORA DI CAMBIARE QUESTO PAESE E PER FARLO BISOGNA CHE CAMBIAMO NOI STESSI INVERTENDO LA PARABOLA DI DECLINO INESORABILE CHE STIAMO VIVENDO.

1) L'IMMIGRAZIONE E' UNA RISORSA ENORME

2) NON E' VERO CHE PORTA VIA LAVORO AGLI...ITALIANI MA AL CONTRARIO LO INCREMENTA CON INNOVAZIONE,NUOVE IDEE, TALENTI

3) SOLIDARIETA'? CERTO E NON SOLO AGLI ITALIANI O A CHI HA LA PELLE BIANCA

4) IL TREND DEMOGRAFICO ITALIANO E' LO SPECCHIO DEL NOSTRO DECLINO CHE CI PORTERA' A PERDERE (CERTO PERDERE ! SBAGLIA CHI PENSA CHE SI RESTI FERMI A DOVE SI E') TUTTO QUELLO CHE ABBIAMO GUADAGNATO NEGLI ULTIMI 50 ANNO (VE LO RICORDATE IL BABY BOOM DEGLI ANNI 60 ?)

5) IL CRIMINE E' REATO COSI COME LO E' L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA.

VOI ADESSO DIRETE: QUESTO E' PAZZO O SCEMO DICE UNA COSA E POI LA NEGA...

NO, QUELLO CHE BISOGNA FARE E' INCREMENTARE 'DRASTICAMENTE' L'IMMIGRAZIONE LEGALE ATTRAVERSO QUELLO CHE DEFINIREI UNA

CITTADINANZA IN PROVA

OVVERO SI DA LA CITTADINANZA ITALIANA A CHI NE FA RICHIESTA E CHE DIMOSTRA CONDOTTA IRREPRENSIBILE SENZA MACCHIE NELLA 'FEDINA PENALE' E CHE VIVE NEL NOSTRO PAESE NEL RISPETTO DELLA LEGGE.
LA PROVA POTREBBE DURARE 10/20 ANNI DURANTE LA QUALE SE UNO COMMETTE REATO PUO' VENIRE ESPULSO E GLI PUO' ESSERE RITIRATA LA CITTADINANZA.

QUESTO INCENTIVEREBBE IMMIGRAZIONE 'BUONA' NEL NOSTRO PAESE E FAREBBE SI CHE LE PERSONE RIGHINO DRITTO.

GUARDATE I PAESI CON ALTA IMMIGRAZIONE USA, CANADA, AUSTRALIA ANCHE LA GERMANIA IN PASSATO, SONO MOLTO DINAMICI, RICCHI DI TALENTI, CON ENORME INNOVAZIONE TECNOLOGICA E...RICCHEZZA.

COSA VOGLIAMO ESSERE?

CHIUSI IN NOI STESSI E IN DECLINO OPPURE UN PAESE NUOVO, DINAMICO E RICCO?

Marco B., Virginia Beach USA Commentatore certificato 12.10.13 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE.lascia il m5s..il movimento deve camminare da solo..gia hai fatto tanto..grazie beppe a volte essere troppo sinceri guasta..viviamo in un italia che non vuole cambiare ..e se le cose non cambiano ..non è stata colpa tua ..grazie ancora BEPPE..non votero piu per nessuno ..non mi riconosco piu in nessun partito e neanche nel m5s..astensione al voto..non si vuole salvare l italia questa è la verita !

paola milazzo, palermo Commentatore certificato 12.10.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

I ragazzi che sono stati eletti sono incredibili e stanno facendo un lavoro meraviglioso e se hanno proposto di eleminare questo reato siamo certi che l'hanno fatto per un motivo preciso (che puntualmente hanno spiegato in rete).
E' deludente da parte di Beppe e di Casaleggio questo post, quando dovrebbero prima verificare e dopo scrivere!
(PS un'infinità di cittadini continuano a chiedere "che c'entra Casaleggio? non sentendolo per niente parte del progetto, chocché diciate")
I ragazzi stanno facendo meraviglie! Sosteneteli invece di ste dispute da comari!

stefi simon 12.10.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per il post-
adesso sono cazzi nostri pero'

FABIO B., bologna Commentatore certificato 12.10.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

bel casino -bravi. adesso sono cazzi di noi poveracci pero'

FABIO B., bologna Commentatore certificato 12.10.13 21:41| 
 |
Rispondi al commento

i parlamentari del M5S hanno fatto benissimo,hanno colto l'attimo e hanno ottenuto un bel successo contro questa "legge vergogna".Loro sono il nuovo che avanza,Grillo e Casaleggio con le stupidaggini che hanno scritto hanno dimostrato di essere più vecchi dei partiti che loro dicono essere "morti"

giulia patteri 12.10.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento

eh no, caro Grillo, stavolta hai toppato.
L'abolizione del reato di clandestinità è sacrosanto, è stata una bella mossa che i parlamentari lo abbiano sostenuto.
Non si può chiedere alla rete ogni cosa.
E poi che vuol dire che se lo aveste messo nel programma avreste preso voti da prefisso telefonico?
vuol forse dire che certi temi che non raccolgono consenso sia meglio lasciarli fuori?
eddai, che autogol stavolta.
Beppe, lascia stare, il problema dell'immigrazione si risolve in altro modo. E bene hanno fatto i parlamentari 5 stelle: nessuno deve rimanere indietro, neanche dei poveri disperati alla deriva.
Poi mica dobbiamo tenerceli tutti, ma accogliamoli, non permettiamo che muoiano.

paolina bazzani, genova Commentatore certificato 12.10.13 21:07| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

stavolta l'avete fatta di fuori dal vaso.

Non é possibile, essendo all'opposizione, scegliere i tempi di azione parlamentare. Se oltretutto il programma su questo punto non ha indicazioni precise, è chiaro che è possibile interpretarlo.
attivare una consultazione con gli iscritti al momento è utopico, semplicemente perché manca la piattaforma.

Minacciare percentuali da prefisso telefonico è stupido, perché bisogna fare ció in cui si crede, non ciò che da voti (alla Berlusconi).

Dire che senza reato invitiamo gli immigrati è ancora più stupido! chi è disperato viene lo stesso, reato o non reato. Molti secondo me non lo sanno neanche. Chi viene da noi per rubare, è già un criminale, un reato non lo spaventa...

Mah, questi post non li capisco.
Mi piacerebbe vedere una votazione degli iscritti su questo tema...

Michele Grazzini, Stoccarda Commentatore certificato 12.10.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO E CARO CASALEGGIO

VEDO CHE QUESTO POST HA SCATENATO I COMPARI DEI 2 PROMOTORI DELLA ABOLIZIONE DEL REATO DI CLANDESTINITA' CON LA VELOCITA' DEI 3000 ALL'ORA , INDICANDO DA DOVE PROVIENE QUESTA PROVOCAZIONE = CHIESA CATTOLICA = PARROCCHIE = UGUALE 3.000.000 VOLONTARI DELLO STIPENDIO ON LUS(SO ) A CARICO DEGLI ITALIANI .

COME SUBITO HO INDICATO CHE IL BLOG ERA OGGETTO DI FALSI INTERVENTI DAL PCI DI BER -SANI (CHE NON BEVEVANO -SANO ), ORA VEDO CHE I CATTOLICI VOLONTARI DELLE PARROCCHIE ON LUS(SO ) A CARICO DELLO STATO FANNO A 3.000 ALL'ORA LO STESSO INTERVENTO .

" GRILLO , FIN'ORA SI ..ORA BASTA ..BLA' BLA' "E DATECI LO STIPENDIO DI VOLONTARI DI ON- LUS(SO ) CHE FANNO MILITANZA IN CAMPO AVVERSO"

L'INDIRIZZO PARTE DALLA CUPOLA SOPRA IL CIRCO DI NERONE A ROMA SU CUI SI FACEVA IL SACRIFICIO UMANO DEI PRIMI CRISTIANI CON LA TECNICA DI OGGI CON CUI AFFONDANO I BARCONI = MORTI CHE SERVONO . ALLORA ERA VIETATO RIFIUTARE IL "MARTIRIO" -UCCISIONE E OGGI NON SI DISINCENTIVA L'ARRIVO DI DISGRAZIATI O INGANNATI- PER SFASCIARE L'ITALIA E LO STATO -VERO NEMICO DELLA CHIESA DEGLI UCCISORI DI UOMINI.

MA NON ERA LA PRIMAVERA ARABA ??? O ERA FALSO ANCHE QUELLO ??? FATTA ANCHE QUELLA DI CORSA CON L'OBBLIGO A BERLUSCONI DI DARE LA BASI E TRADIRE UNO CON CUI AVEVA FATTO TRATTATI PER REGOLARE LE MIGRAZIONI ??? UN PROVOCATORE ? CHE AVEVA TRADITO PASSANDO ALLA RAGIONEVOLEZZA E ANDAVA UCCISO COME FU ? E ORA L'ONDA DEVE ANDARE IN EUROPA TRAVOLGENDO L'ITALIA ,DOMINATA DALLA CUPOLA COSTRUITA SOPRA IL CIRCO DI NERONE COME SFIDA AL PEGGIO-NON C'E' DEI SACERDOTI DELLA ETA' DELLA PIETRA? CHE AMMINISTRAVANO COSI' IL MONDO = QUESTA ERA ED E' L'ETA' DELLA PIETRA IN CORSO.

A GRILLO AVEVO DETTO " NON TI SEMBRI VILTA'SE TANTI NON CORRONO AD ATTACCARE UNO SOLO ( TUCIDIDE PER ATENE-BERLUSCONI ) PERCHE' POI TOCCHERA' A TE ,E 2 GIORNI DOPO VIENE ATTACCATO DAI CATTOLICI ANTI-IPAZIA A 3.000 ALL'ORA .

UN METODO SEMPLICE: NON CONFERMARE LA CACCIATA DI B. E VEDRAI CHE S

PROF MARCELLO PILI 12.10.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, il famoso post Suo e di Casaleggio (“Se avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità durante le elezioni avremmo preso percentuali da prefisso telefonico”) rientra nella categoria psicanalitica dei lapsus. Il lapsus non è solo la manifestazione di un desiderio inconscio che affiora e trova, così, soddisfacimento, ma costituisce anche un canale attraverso il quale trovano sfogo pensieri che, altrimenti, resterebbero rimossi dalla censura interiore. La mia opinione è che il lapsus Suo e di Casaleggio non solo ha rivelato i vostri pensieri condannabili a proposito dell’immigrazione clandestina e dell'idea di politica (non dire cose che sarebbe giusto dire per evitare di prendere pochi voti) ma ha anche rivelato un’idea più generale della politica di oggi che spesso viene pubblicamente censurata ma che appartiene a molti politici. L’idea è, appunto, la necessità di dire e proporre cose che riscontrano il favore popolare (anche se queste cose sono, in linea di principio, sbagliate) e di non dire cose che potrebbero alienare questo favore. Si tratta di problemi drammatici perché per ottenere il consenso politico necessario per governare bisogna, in certi casi, anche fare discorsi populistici e chi fa politica si deve inevitabilmente porre il problema di come ottenere il consenso della gente. Spesso i partiti e i movimenti che rimangono fino in fondo fedele ai propri principi, e non si pongono questo problema, sono condannati all’inconsistenza numerica e, quindi, all’irrilevanza politica. Non condannerei, quindi, eccessivamente Lei e Casaleggio; il vostro lapsus dell’altro giorno dimostra che voi avete sicuramente vissuto un dramma interiore quando avete deciso di non inserire l’abolizione del reato di clandestinità nel programma elettorale del Movimento 5 Stelle.

Cordiali saluti

Franco Pelella - Pagani (SA)

franco pelella 12.10.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

No signor De Sio, l'abbiamo capito tutti.

Lady Dodi 12.10.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Fatevi due risate!

youtu . be / xwCJfJ_X9A8

Roberto Luttino (skler0), Torino Commentatore certificato 12.10.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

I parlamentari m5s sono stati bravi e hanno fatto bene a cogliere l'attimo.
Cosi si dovrebbe sempre fare.
Ciò non toglie che si possa fare una consultazione per migliorar ulteriormente le cose e consultare gli iscritti.
Tra l'altro condivido appieno quanti scritto da Travaglio sul Fatto Quotidiano del 12/10/2013

Luigino C., Bologna Commentatore certificato 12.10.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

possibile che nessuno si renda conto che si è trattato di un tranello ?

da quando siamo in parlamento NON CI HANNO ACCETTATO NESSUNA PROPOSTA e guarda caso ci hanno accettato questa...

così da oggi in poi qualunque cosa commetteranno i clandestini verrà imputata al movimento.

Possibile che solo Beppe lo abbia capito ?



Ok, beppe forse hai ragione, il reato di immigrazione clandestina non e' stato discusso nel nostro movimento, ma credo che a qualsiasi persona di buon senso sembra scontato che tale reato e' una offesa ai diritti delle persone, quindi non vedo dove sia il problema. Non votero' mai piu' il m5s perche' tale movimento non puo privare ai parlamentari il diritto di esprimersi su argomenti cosi importanti e comunque condivisi da quasi tutto il movimento. Sei uguale a berlusconi un povero individuo capace solo a izzare la folla ma incapace di proporre una soluzione ai problemi.

Giuseppe villani 12.10.13 18:48| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr. Sig. Grillo, dopo lunga ed estenuante attesa è venuta fuori la Sua vera "politica" ovvero raccogliere consensi sfruttando il peggior populismo, la rabbia di chi non ce la fa più e, non ultimo, la paura della gente (vedere l'argomento immigrati). Mi spiace per la delusione che, sempre più palesemente, hanno subito i suoi numerosi elettori che, ed era ora, iniziano a capire le ragioni del suo movimento, ovvero la "Sua" visibilità per fini economici. Forse in origine le 5 stelle del "suo" Hotel potevano anche attirare Clienti ma dopo le "Sue" performances post elezioni credo che si siano ridotte al livello di stamberga dalla quale, io credo, molto presto i Clienti inizieranno ad emigrare verso posti più salubri.
Ci ha provato con sagacia ed acume, anche se la scelta del partner non sembra la migliore! Ma anche Lei è caduto nel delirio di onnipotenza che coglie le persone animate da secondi fini e non già dal bene comune. Provo a darle, per quanto puo' valere, un consiglio spassionato: Quando il bluff viene scoperto è meglio ritirarsi di buon grado.
Saluti
Vincenzo

Vincenzo Polidori 12.10.13 18:47| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno la posizione di Grillo, ribadisco il sostegno al Movimento 5 stelle di cui riconosco Grillo assoluto garante! Voglio sottolineare che quando si è votato, non abbiamo dato il voto a questo o quello ma a Grillo,riconoscendolo quale ANIMA del Movimento che nulla sarebbe senza di lui.Ora il Movimento cresce grazie al fatto che,a prescindere dai traditori della parola sottoscritta e degli elettori,molti parlamentari rappresentano degnamente le istanze del popolo,quelle istanze programmatiche per cui sono stati eletti perchè la base dei cittadini ha avuto fiducia nell'onestà di Grillo e nelle sue parole che esprimono il profondo sentire della maggior parte degli Italiani offesi da tutti coloro che per decenni li hanno ingannati e che comunque non li hanno tutelati anche rispetto a questo gravissimo problema dell'immigrazione selvaggia che configura un nuovo sistema di invasione non certo pacifica rispetto alla quale non esiste parlare di integrazione nè di inserimento per il fatto stesso che si sviluppa una forma di razzismo al contrario ovvero verso gli Italiani che vedono lo stato sostenere gli immigrati come non fa con essi! IL rigetto della proposta del reddito di cittadinanza ne è una inconfutabile dimostrazione! Grillo è la sola speranza di salvezza per l'Italia e tutti lo sosteniamo incuranti di Scanzi (comunque nostalgico di una sinistra finita x sempre e che approfitta di quella che crede un'occasione per prendere le distanze da Grillo)e di qualsiasi altro giornalista di turno al servizio di questo potere che ha portato l'Italia allo sfascio!I DEFUNGENTI USANO CERTE PARTI SOCIALI STRUMENTALIZZANDO LE DICHIARAZIONI DI GRILLO RELATIVAMENTE ALL' ABOLIZIONE DEL REATO DI CLANDESTINITA'PER OMOLOGARE I GRILLINI A DESTRA MA NOI SIAMO "OLTRE"! COMUNQUE CERTE BECERE STRATEGIE APPARTENGONO ALLA MORDACE SINISTRA E LA POLEMICA DI SCANZI LO DIMOSTRA! Concludendo parli chi vuole se ancora "serve" la vecchia politica.NOI SIAMO CON GRILLO X L'ONESTA'

Pieramaria Musiu, Cagliari Commentatore certificato 12.10.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo che sul metodo i due parlamentari abbiano sbagliato, anche se non ci piacesse va proposto quello che decide la maggioranza , se no che democrazia diretta sarebbe ?
Però credo che la questione vada affrontata meglio che con la legge attuale, cioè regole più certe per stabilire chi ha diritto d'asilo e chi no, espulsione sicura dei non aventi diritto ma non denuncia penale a chi non annega

Domenica Albertazzi 12.10.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono daccordo con il post di Beppe, per una semplice questione di metodo.
Si è sempre detto e urlato, che le discussioni all'interno del movimento sono una ricchezza del movimento stesso e che la linea da seguire verso l'esterno deve essere comune a tutti, così da non essere strumentalizzata da tutti i ns. detrattori e sono milioni.
Caro Beppe, ti sei incazzato con Rodotà per quello che ha detto alla stampa qualche tempo fa sostenendo che poteva essere un po' più riconosciente con il movimento e certe cose affrontarle di persona e non a mezzo stampa.
Beh, io credo che anche tu, che il movimento l'hai creato, non possa tirarti indietro da questa logica.
Io sono assolutamente a favore del M5S, ma per favore, quando ti rode, fai una passeggiata, conta fino a 100 e poi parla....non scrivere....perchè se scrivi quando ti girano i coglioni, a volte, puoi fare un danno al movimento.
Con affetto e stima.
Roberto Di Ricco

Roberto Di Ricco 12.10.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sei riuscito, ora, a capire la natura del tuo elettorato? Hai ancora voglia di rincorrere i leghisti delusi? I tuoi calcoli sul consenso si basano su idee discriminatorie?
Se fosse veramente così,io avrei preso un granchio colossale,convincendomi che la strada delle 5Stelle rimanesse l'unica percorribile, e pure con entusiasmo!Al presente, mi consola molto l'autonomia dei parlamentari del Movimento...autonomia prevista dalla Costituzione, se non sbaglio. Ricordo le diverse volte in cui tu la menzionavi.
Ti invito ad una breve meditazione: perche le persone presenti a tragedie come gli sbarchi a Lampedusa, gridano allo scandalo della Bossi-Fini, anzichè preoccuparsi che il proprio giardinetto non venga invaso? Preferisci essere vicino alla loro umanità, che pensa ci possa essere spazio anche per gli altri, con governi degni di tale nome, oppure desideri andare a braccetto con l'ignoranza da osteria?

Marta Capellino Commentatore certificato 12.10.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Finora i provvedimenti che mi ricordo fatti(o sostenuti) dai 5 stelle in Parlamento,sono stati :
Permettere agli extracomunitari con soggiorno lungo di poter partecipare a concorsi pubblici(il M5 stelle si era battuto per estendere questo diritto anche a chi aveva un permesso di soggiorno per breve tempo...).
Fare un emendamento,che abolisca il reato di clandestinità,cosa che manco Sel aveva osato presentare.
Adesso la prossima mossa,sembrerebbero lo Ius Soli, e ricordo ancora quando Grillo si disse contrario e invece Di Battista ed altri si affrettarono a dichiarare che era giusto farlo.
Chiaro sembra che molti tizi di sinistra o estrema sinistra,abbiano usato il carisma di Grillo,per riuscire ad entrare in Parlamento,cosa che presentandosi in uno dei partitelli di sinistra ,dove sarebbe stato più logico trovarli, non sarebbero riusciti a fare.
Ma ripeto,l'unica cosa che io imputo loro e al Movimento è stato la presa in giro,il non aver affrontato l'argomento in campagna elettorale per non perdere voti...Sarebbe stato molto più onesto dire prima quali erano le intenzioni verso temi così sensibili,avreste preso meno voti,piazzato meno gente,ma avreste fatto ciò che avete fatto in maniera limpida,invece di accodarvi nei metodi a quei partiti da cui dicevate di rappresentare una alternativa...
Dopo che avranno combinato questi e altri disastri(ci sono ancora 3 anni di legislatura...),Grillo ci dirà che le cose verranno fatte in maniera più chiara e così sarà anche il programma,ma una volta fatti tanti danni,col cavolo che riprenderete il 25%...
Traditori degli elettori!.

Christian M. 12.10.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando uno sbaglia, deve avere il coraggio di ammetterlo.
Questo il concetto in voga negli ultimi giorni, anche se risibile applicato alla politica italiana.
Però il M5S si deve affrancare anche da questo e venire allo scoperto con onestà.

Chi ha sbagliato ?

Ho seguito, ammetto, solo dopo le elezioni le vicende italiche, cercando di variare tra le varie fonti d'informazione.
Quando gli eletti M5S facevano qualcosa di buono non ne ha parlato praticamente nessuno, se però potevano essere strumentalizzati o ridicolizzati, non sono mai mancati articoli o servizi televisivi. Il vero circo mediatico è sempre stato pronto per ingigantire qualsiasi discussione e sparare una marea di buffonate inventate.

I senatori Maurizio Buccarella e Andrea Cioffi hanno presentato il famigerato emendamento ed è stata la notizia bomba su tutti i mass media, mentre i loro onorevoli colleghi PD-L, SEL, SC si sono guardati bene dal metterci la faccia.

Cittadini Buccarella e Cioffi. Ammettetelo! Vi siete fatti raggirare come due fessi.

Fabrizio Bonelli, Sanremo Commentatore certificato 12.10.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

non possiamo continuare ad accogliere immigrati o rifugiati,senza una legge europea chiara che permetta a questi disperati di sparpagliarsi in tutto il continente.Pensate se per assurdo 100 anni fa gli stati uniti avessero imposto al solo stato di New york di assorbire quasi tutto il flusso migratorio mondiale in quanto li faceva scalo,ed ad esso farsi carico di tutte le spese relative,oggi quello stato sarebbe,peggio del terzo mondo.

giulio ., torino Commentatore certificato 12.10.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sento di prendere posizione sul provvedimento votato circa il reato di clandestinità.
Non di questo voglio scrivere.

Alcune considerazioni:
1- E' giusto soccorrere chi è in pericolo con ogni mezzo a disposizione.
2- E' anche vero che l'Italia non può farsi carico di tutti i mali del mondo, massime in questo periodo disastroso in ogni settore.
3 - E' però anche vero che esistono i mezzi di dissuasione perché questi fenomeni vengano almeno frenati.

Come fare?

a)Non aiuti economici ai governi da dove partono le barche di disperati. Quei governi non fanno altro che favorire i mercanti di carne umana.Hanno più risorse di noi. E probabilmente da quel traffico ci lucrano anche.
Bisogna discutere con loro, ma

contemporaneamente, con azioni di "intelligence" in luogo (che forse esiste e va comunque potenziata) identificare da un lato i barconi di possibile uso e i luoghi di partenza.
Dall'altro lato (dal satellite leggono perfino i numeri delle targhe automobilistiche) non si possono forse identificare i natanti PRIMA delle partenze?
E sabotarle?
Venendo meno i natanti si scoraggiano(in guanti bianchi)gli esodi senza sporcarsi le mani.

Quindi: azione congiunta
"servizi deviati"- satellite-sabotatori.
Si può dar sempre la colpa ad iniziative non ufficiali.
Come da secoli si è sempre fatto da tutti gli stati seri.
Sarà cinismo, ma sempre meno del portare la democrazia in Irak, Afganistan, ex-Jugoslavia, Kossovo ecc. ecc. ecc.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 12.10.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

bravi sinistrelli, continuate così che poi alba dorata verrà davvero anche qui in Italia! Invece di essere ragionevoli e capire che non si può accogliere tutti PERCHE' NON CE N'E' si porterà la gente, quella con problemi veri, quella che si vede scavalcata dagli immigrati nelle case popolari o negli asili o nella sanità a votare in massa di nuovo Lega o Forza Nuova. Bene ha fatto grillo a fare un post RAGIONEVOLE E NON RAZZISTA, come questo, nel quale prende le distanze dai due senatori Cioffi e Buccarella e spiega perchè!

Illy 12.10.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi spiace, ma questa volta non sono d' accordo con te, sulla posizione che hai espresso sul cosi detto reato di clandestinità e plaudo invece ai nostri due senatori del M5S che si sono mossi nella direzione opposta per abolire questo reato odioso e ci sono riusciti. La legge Bossi Fini ha alimentato la clandestinità non consentendo la regolarizzazione dei permessi di soggiorno e la possibilità per un immigrato con buoni propositi di poter essere inquadrato in un' azienda per poter lavorare, oltre ad essere ingiustamente perseguito come un criminale, alimentando il neo caporalato inoltre con uomini privi di scrupoli che alla stregua di negrieri, approfittando della mancata regolarizzazione di questi sventurati, hanno sfruttato questi clandestini, preferendoli agli italiani ed i criminali veri e propri fra gli stranieri in affari con i nostri, che hanno impunemente approfittato della condizione di clandestini per fare nel nostro paese quello che volevano. Inoltre la clandestinità è alimentata da un' assenza colpevole della UE sul problema immigrazione, nei confronti della quale neppure l' Italia stato membro con il nostro governo alza la propria voce reclamando una politica fondata su accordi bilaterali con i paesi dai quali partono questi poveri cristi, limitando la partenza di costoro con cospicui finanziamenti tesi allo sviluppo di quelle aree depresse ed inoltre la nostra guardia costiera si mena nelle brache per i controlli delle acque, accampando scuse risibili su una presunta impossibilità a guardare di tutto e di più per evitare le tragedie. Ora in Italia per far scomparire la clandestinità, si devono con la nuova legislazione quasi varata, regolarizzare tutti i clandestini, la UE deve recitare il proprio copione, poichè l' Italia non deve essere lasciata da sola, con le iniziative di cui parlavo prima ed anche la guardia costiera deve recitare il proprio copione con controlli serrati sulle nostre acque. Saluti da Carlo Alaia Napoli cell 3664587483

Carlo Alaia 12.10.13 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo con ritardo questo blog. Voglio testimoniare il mio totale sostegno a quanto affermato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.
Il fatto che abbia simpatia per le proposte dei cittadini parlamentari non importa. I portavoce hanno il compito seguente: 1) attuare il programma; 2) reagire in parlamento a sollecitazioni politiche battendosi su temi rispetto ai quali il movimento si e` espresso (almeno con uno dei sondaggi che vengono periodicamente fatti, o con una estesa discussione che dura piu` giorni sul blog del M5S o sul Blog di Grillo che abbia avuto risultati inequivocabili).
I cittadini portavoce NON POSSONO PROPORRE LEGISLAZIONE PARTICOLARMENTE SU QUESTIONI CHE TOCCANO PRINCIPI FONDAMENTALI SENZA AVERE PREVENTIVA CONSULATAZIONE DELL'ELETTORATO.
Quindi, niente pena di morte (si o no) niente frontiere aperte (si o no) niente (Europa si o Europa no)etcetera.
Hanno invece un ovvio mandato su: 1) tutte le materie ove gli italiani si sono espressi per referendum diretto: finanziamento ai partiti, uso della energia nucleare; 2) programma del M5S.

Io fossi in loro starei attento ad evitare soprattutto temi importanti ove gli italiani appaiono divisi se non c'e` una consultazione. Faccio alcuni esempi: magistratura; euro; Europa; evasione fiscale ed Equitalia; etcetera.
Sono tutti temi che meritano ampie discussioni e non un salto in legge fatto da pochi parlamentari.

Fa Rossi Commentatore certificato 12.10.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Mah... se c'è qualcuno convinto che rendere i clandestini penalmente colpevoli serva a qualcosa (oltre che eccitare i leghisti e aggiungere inutili pratiche a una macchina della giustizia già in ginocchio) perchè non propone anche un "reato di stupidità"??
In questo modo, per legge, saremo tutti intelligenti :)
Grillo, continua così e oltre a non avere più nessuno in parlamento a darti retta (speriamo) non avrai più nessuno a votarti: il mio voto e quello delle persone che ho convinto lo hai già perso quando mi hai bannato dal Blog dove ero iscritto dal 2007 (colpa gravissima: dissentire pubblicamente dalla linea del capo, cioè pensare che fare un governo insieme al PD-elle sarebbe stato meglio che farlo fare a Berlusconi)
Statemi bene e contate i morti

perplesso 01 Commentatore certificato 12.10.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,anche se talvoltra critico per i limiti concessi ai "cittadini"(anche se consapevole del fatto che essi sono stati nominati proprio da te, a nulla rilevando la decina di click dei parenti che ti li hanno segnalati) devo darti atto dell'estrema coerenza sulla posizione da te assunta sulla bossi-fini, non a casa neppure inclusa nel programma del M5S : certo la legge si è rilevata inefficace rispetto agli obiettivi, e potrebbe essere senz'altro adeguata. Ma fanno un pò sorridere le affermazioni di esponenti poltici,fuori del tempo e della storia e ,direi della vita dei comuni mortali) che imputano a quella legge la tragica conclusione di viaggi della speranza lautamente pagati ai trafficanti e alle mafie dietro il business. Leggo oggi sui giornali che 3 navi e diversi elicotteri della marina,motovedette della G.F. e della Guardia costiera ,come in tanti precedenti naufragi, sono intervenute financo in acque extraterrritoriali (a Malta) per salvare vite umane in conformità ,devo ritenere, alla legge ligente. La questione relativa alla definizione di un formale reato di clandestinita' (come dimostra il fatto che esso è poi punito solo con una pena pecuniaria che dal 2007 nessuno dei essi approdaTO IN iTALIA HA MAI REALMENTE PAGATO risponde alla esigenza di ottemperare ad una direttiva europea che consente l'espulsione dei clandestini "economici" solo in presenza di un accertato reato da essi commesso. Di qui la procedura che si instaura presso il giudice di pace.... Non a caso la tipizzazione del reato in questione è prevista da pressocchè tutti i paesi europei oltre che dagli Usa per contenere il fenomeno immigratorio nei limiti sociali ed economici consentiti dalle risorse disponibili notoriamente sempre più ridotte.

raffaele troili 12.10.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

a proposito dei migranti,penso che :

A)se vogliono lavorare devono aspettare che si autorizzi il contingente numerico di accesso in una nazione dove vogliano recarsi(se ci pensate anche per un concorso pubblico è così,il bando prevede per es. dieci posti,chi non vince ritorna respinto al propio paesello )

B)se fuggono da una guerra e vogliono rifugiarsi all'estero è doveroso salvarli e a tal proposito organizziamo una nave settimanale che li prelievi in Libia e li faccia imbarcare dopo adeguato check in.Non servono gli scafisti.

PS a proposito di migranti è pensiero comune quello di assimilarli ai poveri,che nella nostra cultura cattolica vengono considerati sempre buoni mentre i ricchi sono sempre cattivi.
Nel regolarne l'accesso è da tenere in conto che non è sempre così.

antonio zappulla 12.10.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

(segue, dal mio post delle 15,57)

Spiegato ciò, credo che nella situazione attuale ci siano due strade percorribili:

a)– La prima vede un’abrogazione della “Bossi-Fini” (legge nata da presupposti razzisti e che si propone di rendere disponibile una grande massa di lavoratori sottopagati, da un lato; e dall’altro di aumentare la paura nella gente, allo scopo di esercitare un maggiore controllo sociale), sostituendola con provvedimenti che snelliscano in tutti i sensi l’iter burocratico dei migranti, in maniera da mantenere chiarezza fra chi fugge per bisogno e chi no; e organizzando una struttura di “centri d’accoglienza” degni di questo nome, anziché simili a carceri del Terzo Mondo.

b)– La seconda, prevede la pura abolizione di questo reato. In questo caso però – come hanno fatto notare Grillo e Casaleggio – si aprirebbe la porta a un flusso non quantificabile di esseri umani: poco male, a patto di essere in grado di gestirlo secondo standard degni di una nazione evoluta.

Personalmente chiedo a quanti si sono schierati per essa, o intendono farlo, di valutare se una Nazione come l’Italia economicamente ed eticamente in ginocchio (per le scelte fatte da una classe politica che rappresenta comunque la maggioranza del Paese), possa essere in grado di percorrere questa strada con risultati soddisfacenti in tempi brevi.

È mia personale opinione, che costoro o non siano sufficientemente informati del problema, o agiscano mossi da quel buonismo, che può essere anche maturato in buona fede: ma che ottiene solo l’effetto di suscitare nella gente reazioni affrettate e irrazionali, buone ad attirare consensi a livello demagogico e populistico.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 12.10.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, ammetti di aver detto una cazzata, così facciamo prima.
Se vogliamo fare marcia indietro sul neoliberismo, a meno che tu non ne sia massimo esponente, dobbiamo anche accettare che orde di popoli sfruttati da secoli, possano entrare nei nostri confini e godere dei nostri privilegi.
io sono pronto a scalare una marcia... ma tu?

paolo matteucci Commentatore certificato 12.10.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che considerare autore di un reato chi si trova in uno stato di necessità - come quanti da diversi anni fuggono da guerre e rivolgimenti politici violenti - è semplicemente assurdo, vorrei fare due o tre mie precisazioni su questo delicato argomento, stante la confusione che è stata fatta – anche a scala nazionale – un po’ su tutti i mezzi d’informazione.

Faccio presente a quanti seguono l’argomento, che la situazione nella quale si trovano i cosiddetti “clandestini”, nasce dalle operazioni militari e di manipolazione politica con le quali l’Occidente vuole riplasmare Bacino del Mediterraneo e Medio Oriente, secondo le esigenze del colonialismo del XXI Secolo; la prova è che, proprio in questi giorni, sono aumentati gli arrivi da Siria ed Egitto: i due Paesi che, in questo momento, più subiscono questo genere di attenzioni.

Purtroppo, in questo contesto, l’Italia non è “impotente spettatrice”, come sostenuto da più parti: l’Italia vi si trova direttamente coinvolta, avendo affiancato questa politica di sfruttamento finora in tutte le occasioni nelle quali essa si è manifestata; e avendo anche agito direttamente, come accaduto di recente, con la nostra II Guerra di Libia. Ritengo quindi che solo un ribaltamento della politica estera dell’Italia, potrebbe portare mutamenti significativi nel problema di quell’esodo, che alimenta il “problema della clandestinità”. Sfortunatamente, non è pensabile che ciò accada con le forze che stanno governando il Paese; né sono ipotizzabili tempi e modi perché questo avvenga, una volta che altre forze politiche - interessate alla difesa dei diritti umani più che a quelli dei mercati - dovessero prendere il potere.

(segue, spero in tempi brevi... dipende da questo blog)

Alberto Rizzi Commentatore certificato 12.10.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho già vissuto il dogmatismo nel '68, e ne sono uscito con le ossa rotte. Il capo dell'ONU, giorni fa, dopo la tragedia di Lampedusa, ha detto che l'immigrazione è una risorsa! Sono iscritto al M5S dalla primavera e, per fortuna, ragiono ancora con la mia testa. la questione dell'immigrazione si può risolvere con una politica di pianificazione e programmazione dell'immigrazione da tenersi in sede europea e nazionale. E da una programmazione di rapporti diversi con gli stati da cui gli immigrati scappano. Nn ci sono altre soluzioni miracolistiche. Chi soffre non può essere trattato come una bestia, ma deve essere aiutato da chi può a risolvere i suoi problemi nel suo paese. se nn è possibile l'immigrazione va gestita coi guanti di velluto, non per pietismo, ma perché nessuno di noi ha il diritto di dire ad un'altro che non è un uomo. se Grillo e Casaleggio non la pensano così, affari loro, non certo del M5S . L'unica cosa su cui possono avere ragione è che le cose vanno discusse prima, ma allora lo sbaglio l'ha fatto esattamente Grillo che davanti all'immigrazione dilagante non ha chiesto ai parlamentari di discuterne prima. Il tema era già nell'occhio del ciclone, quindi non si lamenti se la gente pensa con la sua testa. Altro punto: ci sono due anime nel movimento una di impostazione pseudoleghista-populista, un'altra populista-sinistrorsa. Io forse appartengo alla seconda, ma il populismo fa male a tutti ed anche a me. Bisogna essere precisi nelle proposte come nelle critiche, non generici e facendo sempre unici fasci delle erbe che si trovano in giro.

fabio menin, Rossano Commentatore certificato 12.10.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Se stai scappando dalla guerra(come molti di quelli che raggiungono lampedusa), sai quanto te ne frega se al tuo arrivo ti riterranno colpevole di clandestinità? Niente. Infatti, da quando è reato, arrivano tante persone come prima che lo fosse. La differenza è che col reato penale di clandestinità arriva più lavoro per i tribunali già in difficoltà.

In ogni caso....secondo me quando un leghista ti da ragione significa che probabilmente stai dicendo una cazzata, quindi spero che Grillo e Casaleggio smettano di minare la credibilità dei nostri eletti con queste pubbliche "bacchettate" da maestrina e si rendano conto che la loro è stata una bella vittoria di cui andare fieri.
Se dobbiamo avere una legge inutile è meglio non averla, piuttosto scrivetene una nuova per sostituirla e fatela votare alla rete

Cinzia M. Commentatore certificato 12.10.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia insegna.... i troiani dopo anni di resistenza armata fecero entrare un cavallo di legno con all'interno pochi soldati....fù la fine. I soldi dei cassaintegrati deviati per il sostegno degli immigrati clandestini. Proposte di requisire le seconde case. Molte altre assurdità con il solo scopo di distruggere Troia. Fuori i parlamentari che non si attengono al programma 5 stelle.

stefano giubettini 12.10.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

grillo come sempre a ragione...sopratutto perchè stiamo parlando del nulla più assoluto...reato che comporta se condannati (ci sono le cause di non punibilità e scriminanti varie esempi i rifugiati) pagamento di una ammenda da 5.000 a 10.000 € euro che se si e nullatenenti non si paga. E solo questione di simbolo ...Grillo a scritto giusto e una questione di immagine,c'è un costo (processo e avvocati a carico dello stato) in cambio di un messaggi (puniamo come reato chi entra clandestinamente) ..effetto reale solo una piccola forma di dissuasione a non entrare clandestinamente questione dell 'immigrazione sarebbe meglio fosse dibattuta in un contesto europeo da tecnici che sappiano di che cosa si stia parlando.


A proposito di "Paesi molto più civili del nostro"...
Christine, una studentessa britannica dell’università di Leeds, scioccata dalla notizia che alcuni studenti siriani rischiavano di essere espulsi e addirittura rispediti nell’incubo della loro nazione perchè le loro famiglie non potevano permettersi le tasse universitarie a causa della guerra, ha deciso di agire ed è riuscita a salvare centinaia di studenti di decine di università.
Ha riunito alcuni amici e insieme hanno lanciato una petizione usando il sito della comunità di Avaaz.
Avaaz ha aiutato Christine a portare la sua storia in tv e suoi principali quotidiani, e infine il governo ha fatto pressione sulle scuole affinché rinunciassero a quelle tasse e ha lanciato un piano per garantire che nessuno studente venisse espatriato a causa della guerra.
Per chi ha voglia di risalire alle fonti e documentarsi:
https://secure.avaaz.org/en/petition/Stop_UK_universities_from_expelling_Syrian_students
http://www.theguardian.com/education/2013/mar/04/defer-fees-syrian-students-universities
http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/middleeast/syria/9905799/Syrian-students-should-study-at-UK-universities-for-free.html

Luigi Lombardi Commentatore certificato 12.10.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene, mettetelo ai voti una buona volta.

Fabrizio Eleonori, Mantova Commentatore certificato 12.10.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo commenti di gente di sinistra qui dentro che sconcertano non poco.Dicono di voler andar via dal Movimento quando,al di là del post di Grillo come contentino per chi non ha condiviso l'emendamento dei 2 senatori,tale atto per abolire il reato di clandestinità è ormai un dato di fatto,visto che in senato(con il voto decisivo e compatto dei 5 stelle),i numeri sono chiari!.Quindi diciamo che ad andarsene dovrebbero essere coloro che non hanno posizioni simil Sel...Sel,in cui hanno parlato tanto in passato,ma,furbescamente,mai avevano osato proporre un emendamento di questo tipo...diciamo che il Movimento ha superato a sinistra Sel...complimentoni!.Vediamo che "capolavoro"riuscirete a fare con lo "ius soli" adesso...

Christian M 12.10.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia abbiamo una disoccupazione giovanile oltre il 40%, una sempre più italiani perdono il lavoro, sempre più italiani non trovano posto nelle case popolari, negli asili, ospedali. La criminalità è in aumento e il reddito diminuisce. Togliere il reato di clandestinità (che è un manifesto)vorrebbe dire aprire le porte dei confine e dare l'idea che tutti possano venire da noi. Un paese civile pensa ai suoi figli e quando una parte o molti di questi figli perdono il lavoro, dormono in macchina, si vedono pignorata la casa, vendono i "gioielli di famiglia" per sopravvivere lo stato deve pensare a loro.

Matteo Rosi 12.10.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei leggere il testo dell'emendamento: qualcuno sa indicarmi puntualmente, non in modo generico, dove trovarlo.
Grazie

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato 12.10.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma a me cosa me ne frega del reato di clandestinità?
Perchè è cos' importante?
Per una questione etica e/o morale?
Beh allora stiamo parlando di tagliare le unghie ad una mano attaccata ad un braccio che è in cancrena (vedi il numero di bambini che muore di diarrea o di fame o di sete..)
O per un aspetto pratico?
Allora è semplice...si potrebbero usare dei traghetti che li prelevano dalle loro coste e che li portano a Malta (così non spendono manco tanto di benzina). O se preferite a palermo, napoli, Roma (S. Pietro), viareggio Genova marsiglia...dove volete!
MI pare una questione non troppo difficile.
Ora si potrebbe parlare di qualcosa di meglio: come fare ad attuare quei 8 punti che abbiamo votato. E basta.
Ecco le soluzioni.

francesco morelli 12.10.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

"il M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico."
E da quando il M5S ha cercato il consenso facile?
Non eri tu Beppe a dire nei comizi che non sono i voti che ci interessano? Cosa e' successo?
Io sono per il M5S, per l'idea che rappresenta. Non sfasciamo tutto.

Alessandro Magno Commentatore certificato 12.10.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Allora, per non avere "percentuali da prefisso di elenco telefonico", segui qualunque moto intestinale dell'italiano medio? Dobbiamo innalzare il livello della gente, non abbassarci al livello più infimo dei neonazisti/leghisti stile Borghezio! Secondo me i parlamentari del M5S hanno fatto benissimo a votare come hanno fatto, e stavolta mi dispiace ma non sono con te, che pure ti sei dimostrato e di solito ti dimostri una persona intelligente e perbene. Se comincia anche il M5S ad avere atteggiamenti degni della peggiore estrema destra, ok, non vi voterò più e seppellirò l'ennesima speranza infranta della mia vita, e molto probabilmente non potrò più andare a votare, perché voi eravate il meglio che c'era, l'unica alternativa al non-voto...

C A. Commentatore certificato 12.10.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il reato di clandestinita va mantenuto anzi inasprito non c'è lavoro nemmeno per noi italiani come pensiamo di ospitare milioni di extracomunitari e poi è sotto gli occhi di tutti che la maggior parte dei reati viene compiuto da stranieri

gianni poggia 12.10.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, un consiglio spassionato: prenditi un po' di Fiori di Bach e datti una calmata perché così ci stai rovinando tutti

Libero G., Monterotondo Commentatore certificato 12.10.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

L'immigrato fugge dalla morte, come vuoi che si preoccupi del reato di immigrazione clandestina ?
Quello è un ritrovato per riempire le carceri e gridare allarme-sovraffollamento, per poter fare amnistie e liberare i camorristi politici e i loro amici.

Giancarlo Caputi, Napoli Commentatore certificato 12.10.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, a me sembra che tu stia iniziando (per dirla con un'espressione forbita) "cag...ndo fuori della tazza". Se continui così rovini te stesso, il Movimento e tutti coloro che ci hanno creduto e ancora continuano a farlo.
Tra l'altro i Sig.ri Andrea Scanzi e Marco Travaglio sono un raro esempio di quel giornalismo non ottuso e venduto che oramai imperversa nella editoria del nostro paese. Se continui ad attaccarli perderai anche un importante collegamento con la parte intellettuale del Movimento.

libero Gentili 12.10.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Ci tengo a sottolineare che insieme al decreto sulla clandestinità si discuteva in Commissione Giustizia, il Disegno di Legge per il passaggio della detenzione e coltivazione di marijuana, da reato penale a reato amministrativo, dalle prime indiscrezioni trapelate sembrerebbe che ci fossero due emendamenti 18 e 31 inerenti la coltivazione, il 31 (inerente la coltivazione autorizzata per uso industriale farmaceutico e di ricerca ) è passato, mentre il 18 che avrebbe sancito la depenalizzazione per la coltivazione ad uso personale non è passato perché al momento del voto 3 senatori 5 stelle ed 1 del pd avrebbero lasciato la commissione.Ora brutti pezzi di merda, con la vostra defezione continuerete a far andare in carcere poveri consumatori colpevoli di fumarsi una canna e continuerete a far arricchire la criminalità organizzata che sullo spaccio di erba ricava milioni di euro, belle teste di cazzo, non è per questo che vi ho votato, stronzi vigliacchi! E il movimento sa di questa vigliacca defezione di questi redivivi giovanardiani??!!

Annino Calluso 12.10.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

.


Dite la vostra in proposito!

http://perfettobenfatto.blogspot.it/2013/10/siete-favorevoli-o-contrari.html


.

Paolo S., LC Commentatore certificato 12.10.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Con i 500 milioni di euro che lo stato spende ogni anno per i migranti, quanti nostri disoccupati si potrebbero gestire?

http://www.ilgiornale.it/news/quanto-ci-costano-i-clandestini-mezzo-miliardo-euro-allanno.html

In Italia abbiamo 4 milioni di disoccupati a reddito “ zero “ che con metà di quei soldi potrebbero sopravvivere: “ profughi” in casa loro. Anzi per lo status economico è meglio dire “ clandestini “ in casa loro.
La mentalità buonista e becera della sinistra ci ripete la cantilena che, indirettamente o per altre ragioni, è sempre l’occidente la causa di tutto quello che accade, e allora, questo è l’effetto che dobbiamo aspettarci.
Ma, anche se fosse vero, dobbiamo pagare in eterno questa situazione? Non bastano le decine di milioni di stranieri che l’Europa ha già accolto?
Dobbiamo accollarci tutte le generazioni di figli che questi stranieri sfornano senza nessun controllo, quando noi non possiamo neppure permetterci di farne dei figli nostri?
Come possono permettersi il viaggio per venire qui questi migranti? Si parla di 4000 euro solo per il passaggio in barca. Si dice che i soldi gli vengono mandati dai parenti già “ sistemati “ in Europa oppure di persone agiate.
Si perché ( per fortuna ) la maggior parte delle persone non può permettersi questi viaggi.
A volerla dire tutta, per i primi sono i loro parenti che andrebbero arrestati per immigrazione clandestina.
Diamo 3 miliardi di euro per l’otto per mille alla Chiesa cattolica che “ dice “ di usarli per fare “ tanto bene “
Ma solo l’otto per cento di quei tre miliardi sono usati per “ fare del bene “ ( vedete il sito dell’ otto per mille ).
Tutti quei musi rattristati e ipocriti per queste vittime della povertà e la guerra.
Bertolami Ugo

Ugo Bertolami, ROMA Commentatore certificato 12.10.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! Mai cavalcare l'onda del sentimento del momento. Ma poi chi se frega se questi affondano, chi glielo ha detto di imbarcarsi per l'Italia? Ma facciano richiesta di emigrare come tutti!

Andrew sullivan 12.10.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Rimango basito nel leggere dichiarazioni simili dai fondatori del movimento a cui ho affidato le mie speranze alle ultime elezioni. Rispetto ad un fenomeno complesso nelle cause e nella portata, quali sono le ondate migratorie dall'Africa, la posizione da voi espressa spaventa per il cinismo strisciante, lascia delusi per la superficialità dell'analisi, preoccupa per i connotati nazionalistici e per la logica asservita a fini propagandistico-elettorali.
Non sono cattocomunista, né buonista, chiedo solo che il problema sia discusso con lucidità e onestà intellettuale.
In uno dei commenti al vostro post c'è una frase che colpisce: "Siamo diventati oltre sette miliardi, e siamo tutti su un pianerottolo". I flussi di migranti e di profughi dall'Africa sono un fenomeno sociale ed antropologico così imponente che nessuna leggina può scoraggiare. La massa umana che si accalca sul pianerottolo e preme alla porta di casa nostra è spinta dalla disperazione e dall'istinto di sopravvivenza di chi fugge dalla fame cronica, o da guerre sostenute, spesso, da traffici d'armi provenienti dal mondo "civilizzato". E' gente che non ha nient'altro da perdere, se non la propria carne.
Paragonare il dramma sociale che vive oggi l'Italia alla tragedia umanitaria di un continete in fuga non ha senso. Non dico che il paragone sia ingiusto, non c'entrano ideologica e morale, dico che è insensato sul piano storico, perché sono fenomeni con dinamiche, dimensioni e forze talmente diverse da non essere confrontabili.
Quando citate i "Paesi molto più civili del nostro" siete consapevoli di ciò che dite? Nei "più civili" Stati Uniti vige la pena di morte: vogliamo importare anche quella?
Invece di fare autolesionismo o, peggio, la guerra fra disperati, perché non proviamo a capovolgere il punto di vista e ad affermare la nostra civiltà, costringendo gli ex sfruttatori coloniali ad ammettere che siamo di fronte ad un problema globale, di cui l'Europa intera deve farsi carico?

Luigi Lombardi Commentatore certificato 12.10.13 12:08| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

I parlamentari 5stelle hanno contribuito solo a depenalizzare il reato di clandestinità, che è ingiusto e non ha NESSUNA influenza sui flussi migratori, prevede solo una multa che nessuno paga, non l’arresto.

Il reato di clandestinità ha solo una ripugnante valenza politica, è per questo che lo introdusse la Lega.
La sua applicazione rappresenta per lo Stato un costo inutile, perché blocca l'attività della giustizia soprattutto a livello locale, dove avvengono gli sbarchi.

Ma il movimento 5stelle non era contro i politici che introducono spese inutili solo per raccattare voti, raggirando gli italioti? Questo ha fatto la Lega quando lo ha introdotto. Questo vuole fare Grillo mantenendolo?

aldo 12.10.13 12:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro BeppeGrillo,
ribadiso quanto ieri ho già espresso: la giustificazione circa lo 0 virgola insegue consensi che ne alienano altri pur disposti, nel mutato clima attuale, a mandare via la classe dirigente che, compreso Napolitano, ha contribuito allo sfascio dell'Italia. Non durerà ancora a lungo, neppure a destra, la tolleranza verso chi in vent'anni di presenza politica costante (Berlusconi, Prodi, Napolitano, D'Alema ed altri) ha creato il disastro che sta aggravando sempre più le diseguaglianze e sta annientando ogni residua speranza. Dubito fortemente che la situazione emotiva degli italiani sia quella dell'inizio dell'anno e del periodo elettorale; sento oggi a destra la stessa disperata rassegnazione che regnav in gran parte della sinistra. Credo perciò che solo azioni positive del Nostro movimento e dei suoi portavoce in parlamento possano riaccendere speranze in quella che, sino ad ora, appare -- agli occhi della prevalente opinione pubblica -- come l'unica forza politica non corrotta ed in in movimento. Azioni positive nel segno dell'onestà intellettuale e politica vanno convalidate anche se intraprese senza uno specifico mandato o fuori dai programmi i quali dettano principi generali e non possono prevedere il verificarsi di situazioni imprevedibili. Il protagonismo non è necessariamente un valore negativo ed anzi, se non dettato da biasimevoli ragioni di bottega, va promosso ed aiutato per facilitare la crescita dell'intero movimento, pur nella cornice generale dell regole che esso si è dato o che gli aderenti hanno accettato. Ritengo che l'intervento Tuo e di Gianroberto sia stato una sorta di reazione per lesa maestà che rischia di "incartare" il movimento in una discussione sterile ed in un processo dagli esiti imprevedibili che finisce con chiamare gli aderenti al movimento ad un continuo referendum sulla Tua persona come se nei 5 stelle debba per forza insinuarsi un sorta di inopportuno cesarismo. Ovviamente sono per un chiarimento radicale

italo porcari, lecce Commentatore certificato 12.10.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

in nome del "COME FACCIAMO AD AIUTARE GLI ALTRI SE GIà ABBIAMO TANTI PROBLEMI NOI" si comincia col reato di clandestinità....poi si passa alla limitazione dei diritti civili...per quelli che sono meno titolati (perchè non hanno costruito questo paese col sudore delle loro mani...come abbiamo fatto noi per secoli.....)...poi si dice che chi prega e mangia in un altro modo cambia le tradizioni e la cultura del paese....poi....qualche scenziato illustre viene fuori con una teoria che dice: "QUELLA DETERMINATA RAZZA UMANA HA DELLE CARATTERISTICHE UMANE INFERIORI....E ISTINTI NON BENE ASSIMILABILI A QUELLI NOSTRI..." poi....si passa al progetto C4...BEH...D'ALTRONDE "PERCHè CONTINUARE A SFAMARE CHI NON PUò LAVORARE SE GIà ABBIAMO TANTI PROBLEMI NOI CHE SIAMO QUELLI CHE LAVORIAMO E CREIAMO IL BENESSERE?....."......E COSì.....VIA.........

edoardo fazio 12.10.13 11:35| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori