Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il corretto uso del simbolo M5S in Calabria

  • 76


m5s_logocalabria.jpg
"In Calabria i signori D’atri, Lo Duca e Mercurio, hanno usato ripetutamente il simbolo del M5S senza averne il consenso, muovendosi autonomamente, presentandosi ad interlocutori e organi di stampa come “Attivisti del MoVimento 5 Stelle Calabria”. In particolare il signor Mercurio è stato sospeso da alcuni Meetup e diffidato ed espulso da altri, tra cui: Rende, Paola, Calabria. Nonostante i numerosi inviti a desistere, queste persone hanno continuato a usare il nome del M5S. Tale situazione ha portato gli attivisti calabresi a tutelarsi, aprendo una discussione democratica in cui si stigmatizzava apertamente questo operato, con un documento sottoscritto da interi Meetup, decine di attivisti e da quattro portavoce calabresi in Parlamento: Dieni, Morra, Nesci, Parentela." Dieni, Morra, Nesci, Parentela - M5S Camera e Senato

2 Ott 2013, 18:54 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 76


Tags: Calabria, Dieni, D’Atri, Lo Duca, M5S, Mercurio, Morra, Nesci, Parentela, simbolo m5s

Commenti

 

La questione dell'utilizzo del logo politico del M5s è spinosa e alquanto complessa. In Calabria, essa, è diventata insopportabile. Posso capire l'interdizione all'uso del simbolo per chi ne faccia uso improprio e indiscriminato, ma per coloro che pur muovendosi nell'alveo della legittimità "politica" sono stati diffidati dall'avvocato di Grillo per aver utilizzato il logo mi sembra eccessivo. E, allora, quando, per motivi politici si è delegati a rappresentare le liste nelle tornate elettorali? Non si può, a singhiozzo, a seconda le opportunità del proprietario del logo, un po' concedere e un po' retrocedere da tale concessione: una volta per tutte bisogna decidere se i vari Meetup posso agire o non agire con il simbolo politico che per tanti di noi è stato e tuttora è una icona sacra! In Calabria la situazione è gravissima: a parte che due fazioni politiche si stanno scannando fino all'ultimo sangue sorde ai richiami assembleari regionali per una opportuna riconciliazione. A parte che in prossimità di queste regionali v'è un indebolimento dell'impianto interno del movimento derivante dalla scaramuccia del simbolo e dalla faida rusticana dei duellanti Morra/Molinari e dei relativi clan: anche se bisogna dire che quelli di "Molinari" hanno pubblicamente manifestato atto di riconciliazione... caduto, purtroppo, nel nulla! Che intervenga Grillo per dirimere questa faccenda, e lo faccia al più presto senza mezzi termini, giacché il tempo che rimane per compattarsi tutti e stringerci al fine di fronteggiare i mali atavici della calabria nella prossima competizione elettorale, è agli sgoccioli. Tutti noi confidiamo in una soluzione di questi problemi. Grazie...Un attivista!

Diego S., Paola Commentatore certificato 29.07.14 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Volevamo non ripeterci continuamente noi come Meetup di Paola, ma purtroppo credo sia opportuno continuare a mettere i puntini sulle "i".
Siamo più volte intervenuti nel difendere la nostra buona fede nelle nostre azioni, ma purtroppo con Mercurio o procedi nel prendere dei provvedimenti oppure non lo azzittisci facilmente, come possiamo constatare. Prima di intraprendere un allontanamento definitivo dal nostro Meetup, il soggetto in questione è stato più volte sottoposto a dibattito x cercare di trovare soluzioni unanime a tutti, ma evidentemente Mercurio aveva ed ha, la presunzione di dover fare tutto singolarmente, e chi purtroppo non condivide le sue idee viene bastonato dai sui atteggiamenti da esasperato e dir poco minacciosi. Quindi! Siamo arrivati al dunque decidendo in assemblea il suo allontanamento dal meetup di paola, con votazione unanime da parte di una ventina di attivisti, da lì le cellule del Mercurio hanno iniziato ad impazzire scatenandosi in primis con sms minacciosi nei confronti del nostro organizer, che alla data di oggi 08/10/2013 puntualmente continuano ad arrivare. Punto due i suoi diffamanti interventi sulla stampa locale "precisando sui titoli che da settembre si sarebbe insediato il nuovo e vero Movimento cinque Stelle Paola" in quando il nostro essendo un Meetup farlocco non aveva ragione di esistere. Punto tre sulla bacheca del nostro Sindaco specificava testuali parole "signor sindaco a breve sarà annunciato il vero ed unico Meetup paola, non come l'attuale Meetup farlocco, spero di poter collaborare con lei su progetti reali". Quindi concludo dicendo che, nonostante le minacce personali ricevute da alcuni attivisti di Paola, nonostante ci ha attaccato sulla stampa locale spacciandosi per dirigente del movimento, nonostante i suoi atteggiamenti di ostruzionismo al nostro meetup, siamo andati avanti e andremo avanti. Inoltre, ci riserviamo di procedere davanti alle autorità competenti se tali atteggiamenti proseguiranno.

Pietro Dieli, Paola Commentatore certificato 08.10.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE!!! GRAZIE!! CHE QUALCUNO FERMI QUESTI PSEUDO ATTIVISTI !!!

francesco sarpa , paola Commentatore certificato 08.10.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

FALSO

FELISEO QUESTO DI SEGUITO È UNO ESTRATTO DEL VERBALE DEI MEETUP TIRRENICI DI MARZO 2013(SU PROPOSTA DEL MEETUP DI PAOLA IN PRIMIS)IN CUI CHIEDEVANO A ME ED AI PORTAVOCE DI FARMI FATE IL COLLABORATORE....IO COMUNQUE MI TROVAVO IN SPAGNA PER MOTIVI DI STUDIO.SE DAVVERO CI TENEVO COME AFFERMI TU SAREI RIENTRATONSUBITO IN ITALIA O NO?VIENE DA SE CHE TUTTO IL RESTO CHE HAI SCRITTO È PALESEMENTE FALSO...VERBALE RIUNIONE MEETUP TIRRENO(Paola,amante a,San lucido,cetraro,fuscaldo,fiume freddo,cittadella,Belvedere):
"In conclusione, non era inserito nell’o.d.g. per questioni di tempo, ma si è parlato della proposta del meetup di Paola di esprimersi in maniera favorevole alla nomina a collaboratore politico (portaborse) di Francesco Mercurio, un ragazzo di Rende laureato in scienze dell’amministrazione, appartenente al meetup di Cosenza-Rende che si è speso fin dal principio nella creazione del meetup di Paola e di quelli limitrofi, dimostrando la sua predisposizione nel favorire la collaborazione tra i diversi territori costieri.
Non sappiamo ancora quali saranno le modalità di scelta dei collaboratori politici, ma i presenti meetup e i vari gruppi in costituendo, si sono espressi in modo favorevole all'indicazione di Francesco Mercurio, perché oltre alle competenze giuridiche che serviranno per redigere relazioni e quant'altro si riterrà utile per l’attività del parlamentare, è giusto premiare l’attivismo dimostrato nel tempo."

Francesco Mercurio 06.10.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho conosciuto il signor Mercurio e vi assicuro che un ragazzo come lui è meglio perderlo che averlo nel movimento 5 stelle della nostra amata Calabria. Io sono testimone delle mille minacce che ha fatto contro il meet up di Paola e anche al loro organizer( penso che si scriva così ) , dai articoli di giornale dicendo il falso e dai sms ricevuti . quei quattro o dieci " seguaci" che vanno appresso a questo cristiano mi fanno pena !!! Andando a destra e manca " ha risolvere i problemi " della nostra regione per uno scopo che noi tutti lo sappiamo ovvero vincere le regionali acquistando così i voti. Ma mi viene spontanea una domanda ma questo cristiano il giorno cosa fa ? Sta sempre al pc ha rispondere commenti o introdussi nelle bacheche altrui facendo discussione...?
mah ! Cmq concludo dicendo che questo comunicato in primis non è un falso anche perchè siamo nel blog del caro zio Beppe grillo, se i parlamentari hanno firmato questa petizione avranno capito di che pasta è fatta Mercurio...si è rovinato con le sue stesse mani facendo lo spaccone e l'arrogante e il motivo del suo comportamento penso di saperlo: perchè non è riuscito ha candidarsi alle elezioni che ci sono state e non è potuto diventare il " porta borsa di qualche deputato o senatore.

PS: vi consiglio di andare avanti con le varie idee che volete applicare nei vostri meet up e di lasciarlo stare perchè tanto lui non ha il potere di comandare nessuno.!

saluti

Natalie Felisio 05.10.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il MS5 diventato come tutti gli altri partiti, si occupano solo dei propri interessi personali e non dei cittadini che li hanno votati.

Francesco Sacchi 04.10.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

IL TITOLO DEL POST PUO' VARIAMENTE INTERPRETARSI OVE SI CONSIDERI CHE GLI STESSI FIRMATARI A NOME DEL M5S IN CALABRIA HANNO PROPAGANDATO NEL PERIODO PREELETTORALE SU OGNI MEZZO DI INFORMAZIONE UN GRANDE CAVALLO DI BATTAGLIA QUAL'E' LA LEGGE LAZZATI...SENZA PIU' FORNIRE ULTERIORE NOTIZIA E INFORMAZIONE. IL COMMENTO A SEGUITO DI UN GRANDE DELLA STORIA APPARE ESSERE IL PIU'AZZECCATO POSSIBILE E OGNI ULTERIORE COMMENTO HA SOLO IL DOVERE DI ARRESTARSI. -- "Ma tal è la codardia nostra, che non solo tolleriam questi mali e queste vergogne, ma non osiamo nemmeno lagnarcene, e diam sulla voce allo sciagurato, che vi cerca e suggerisce qualche rimedio. Oggi anche i sospiri e le lacrime si proibiscono, e chi fu predestinato a portare la dolorosa gloria del nome italiano, non solo dee lasciarlo vituperare, se vuol vivere tranquillo, ma rallegrarsi del vituperio. Altrimenti egli verrà lacerato e perseguitato, non già dai nemici d’Italia, ma, (cosa incredibile a dire), da molti Italiani. l’Italia non manca d’ingegni grandi, di petti forti e magnanimi, e ne ha forse tanti, quanti ne ebbe per l’addietro; ma il divario si è, che a molti di essi vieta il parlare e l’operare, e gli sforzi di quelli, a cui il tentarlo non è interdetto, sono impediti e annullati dalla turba signoreggiante. L’uomo mediocre per ordinario non fa, perché non sa fare, e per invidia, o malevoglienza, o pusillaminità di spiriti, non vuole che altri faccia."

Vincenzo Gioberti (Torino, 5 aprile 1801 – Parigi, 26 ottobre 1852) fu un sacerdote,politico e filosofo italiano e il primo Presidente della Camera dei deputati del Regno di Sardegna, tra le principali figure del Risorgimento italiano.
Primato morale e civile degli italiani

Adolfo Partenope Commentatore certificato 04.10.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STR..ZI, STR..ZI, STR..ZI!
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 04.10.13 08:20| 
 |
Rispondi al commento

STR..ZI!!!!!!!
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 04.10.13 08:18| 
 |
Rispondi al commento

FALSO FALSO FALSO

Violazione palese dell'articolo 4 del non statuto ad opera dei 4 portavoce firmatari del comunicato.
Beppe riporta tu la pace in una Regione martoriata da una classe politica inetta che non può permettersi queste guerre interne.

Giulio Ferrari 04.10.13 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S dovrebbe mantenere lo spirito democratico che è stato la sua vera essenza fin dalla nascita. Questa polemica sull’uso del simbolo M5S in Calabria non ha motivo di esistere. Si discute di tre attivisti calabresi che si stanno impegnando in prima persona, con impegno e sacrificio, nel condurre battaglie di legalità e moralizzazione di cui in questa martoriata regione si ha urgente bisogno. L'attacco contro Mercurio, d'Atri e Lo Duca ha il sapore amaro di una scomunica. Va contro i princìpi del MoVimento e rischia di danneggiare irrimediabilmente l’immagine pulita e democratica del M5S, poiché dà l’impressione che il MoVimento non sia aperto al dialogo, non cerchi l’unità, e non sostenga iniziative sia pur lodevoli, esclusivamente per beghe personali e non per ragioni sostanziali. I problemi di cui bisognerebbe occuparsi sono ben altri, in primis la situazione economica disastrosa in cui versa la regione Calabria e ormai tutta l’Italia.
Torniamo a parlare in maniera concreta delle proposte che il M5S deve fare sui grandi temi dell’economia, della sovranità monetaria, del sostegno alla piccola e media impresa, della difesa della scuola e della sanità pubblica.
La gente vuole risposte chiare dal M5S su questi argomenti.
Continuando a impiegare tempo e risorse in sterili polemiche, il MoVimento rischia di perdere di vista i veri obbiettivi per i quali tanti cittadini gli hanno riposto la propria fiducia e speranza.

valerio f. Commentatore certificato 04.10.13 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERGOGNOSAMENTE FALSO.
Mentre il Paese brucia c'è chi ancora dà la caccia a streghe e stregoni, come se il problema, piuttosto che l'acqua, fosse quello di trovare altra benzina per una combustione più veloce !!!
Mi rifiuto di pensare che tutto questo stia accadendo.
URGE UN CAMBIO DI MARCIA, il MOVIMENTO non può essere lasciato a gelosie, pettegolezzi, prevaricazioni, diffamazioni...
E' NECESSARIO FARE IMMEDIATAMENTE CHIAREZZA
Caro Beppe ne sei responsabile in prima persona, sei stato tu ad avere attivato tutti noi ed ora non puoi sottrarti.

Non trovo più le parole...


rocco lo duca (piergiorgio 1973), cosenza Commentatore certificato 03.10.13 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Il modo d'operare dei personaggi oggetto del comunicato ha destato molto sospetto e perplessità da parte di tutti gli attivisti che rispettano le regole.. Per fortuna lo staff ha visionato il materiale ed ha preso una posizione in merito. Il Movimento è una delle poche speranze per il territorio Calabrese, è importante difenderlo da chi ha scopi personalistici...

Valerio Canonaco, Cosenza Commentatore certificato 03.10.13 23:17| 
 |
Rispondi al commento

commento:
"Quello che appare evidente dalla discussione e' l'undervaluing dei principi
dello statuto,in particolare dell'art.4 che testualmente recita:'il M5S non
è un partito ne' si intende che lo diventi in futuro.Esso vuole essere
testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio
di opinioni e di confronto democratico AL DIFUORI DI LEGAMI ASSOCIATIVI E
PARTITICI E SENZA LA MEDIAZIONE DI ORGANISMI DIRETTIVI O RAPPRESENTATIVI,
riconoscendo alla totalità della rete il ruolo di governo ed indirizzo
normalmente riconosciuto a pochi'
Ritenere, come alcuni amici fanno non senza garbo e acume su questo blog,
che questo significhi una necessaria mediazione, sia pure orizzontale, a
conclusione della quale si esprime la posizione ufficiale del M5S significa
appiattirsi sulla nozione di partito che il movimento rifiuta in maniera esplicita riconoscendo ALLA TOTALITÀ degli utenti della rete il ruolo di governo ed indirizzo

Giuseppe Leuzzi 03.10.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/10/scandaloso-in-calabria-si-blocca-lattivismo.html

Rinascita italiana Come vedi sul sito del movimento ci sono molti certificati che credono che sua FALSO tutto ciò che é riportato nella discussione democratica.
Sul blog non tutti riescono ad inserire commenti certificati in primis io per motivi tecnici.
A breve sarà postato un nel video certificato da parte del meetup costituzione e legalità con i suoi iscritti e li vedrai anche fisicamente quindi..

Io comunque non porto rancore verso nessuno, ascolto quanto scritto da Beppe oggi e penso ai seri problemi dell'Italia .

Francesco mercurio 03.10.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Piccola nota: I commenti con il FALSO sono commenti non certificati.. ovvero potrebbero essere di chiunque.. anche della stessa persona che vuol far credere che il comunicato è sbagliato.. Ma io credo semplicemente che il MoVimento è l'unione di tutti gli attivisti e gli unici rappresentanti al momento sono Beppe e gli eletti.. Buon MoVimento a tutti.. Firmato un Attivista certificato!

Rinascita Italiana, Italia Commentatore certificato 03.10.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

FALSO
Mi scuso con i lettori per continuare a seguire la vicenda, ma credo che far chiarezza sia l' unico modo per far crescere il Movimento (di cui tutti abbiamo bisogno) . Il post odierno di Beppe ricorda che il dramma e' la situazione economica:io lavoro (il mio consiste nello studiare ) x cercare soluzioni e non vorrei dedicarmi a misere gelosie umane - comprensibili, ma non utili agli altri.
Sfortunatamente, l 'iniziativa di questo post e' stata avviata dalla sig.ra Cimino, stretta collaboratrice del Senatore Morra ed e' quindi da lui che dovrebbe venire su questo Blog un chiarimento, una spiegazione, una assunzione di responsabilita'. Lo stesso ha svolto un ruolo significativo nel Movimento ed e' persona di fiducia del Gruppo (dirigente?).
L'accusa ultima della Cimino al sig.Mercurio di non lasciare ai Parlamentari di essere i primi firmatari di una proposta di legge POPOLARE (per altro falsa affermazione , gli stessi ancora non hanno fatto pervenire la loro adesione in qualsivoglia ordine ) e di essere organizer di un MeetUp farlocco (perche' non approvato da alcun parlamentare!) e' sintomatico di una visione dirigistica e del tentativo di proteggere un ruolo - portavoce eletto - che, se confermati, sara' il germe che distruggera' il Movimento.
Invito tutti, pertanto, a chiedere che si pervenga ad un chiarimento NON SOLO fattuale ma anche sostanziale sul ruolo che i portavoce devono avere: Leader locali di un costituendo PARTITO 5Stelle (senza statuto ma con capi e capetti)?
PS. Sui social network, la signora Cimino sta facendo circolare il link al post. Per quanto mi riguarda trattasi di attivita' diffamatoria . Ripeto l invito allo Staff a rimuovere il post ed a fornire adeguata visibilita' alle contestazioni mosse.

gianfranco d'atri 03.10.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È evidente che il comunicato non vuole essere un attacco alla persona ma ad un modus operandi, che si discosta palesemente dai principi del M5S. Se l’ "uno vale uno" coincide con un principio di anarchia, allora ognuno può sentirsi legittimato a intraprendere qualsivoglia iniziativa che ritenga utile o indispensabile per il bene comune, senza condividerla e discuterla con nessuno, spendere il nome/logo del M5S in modo da ottenere maggiore visibilità e imponendo, di fatto, in tal modo a tutti gli altri attivisti scelte strettamente personali. Se l’"uno vale uno" vuole essere, invece, principio di democrazia, significa che ognuno può fare proposte alla pari di qualsiasi altro, se ne discute e si arriva ad una decisione comune e condivisa. In tal modo qualsiasi iniziativa può dirsi il risultato del volere dei più e non del singolo, così come d’altronde stanno operando i nostri portavoce in Parlamento. Al di là della bontà o meno delle iniziative intraprese dai tre Signori oggetto del comunicato, ciò che è mancato è stata dunque la condivisione ed il rispetto per gli altri attivisti.

lavabrugo l. Commentatore certificato 03.10.13 15:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CHI SBAGLIA PAGA,NON AGGIUNGO ALTRO
ALVISE

alvise fossa 03.10.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

FALSO

a nome dei lavoratori in mobilità chiedo che sia censurato questo post deplorevole e che ci si concentri alla manifestazione di protesta che si stà organizzando al ingresso autostradale di Cosenza nord per lunedì 7 ottobre per far valere i nostri diritti.
Il 5 stelle di sosterrà?non campiamo più e viviamo in un disagio sociale assurdo,abbiamo ricevuto sostegno solo da Francesco e piergiorgio i quali ci stanno aiutando nell'organizzazione.Aiutateci e restiamo uniti.Basta perdere tempo con queste cazzateeeeeee...noi non viviamo piùùùùu....BASTAAAAA...Beppe pensci tuuuuu

Ivan Mollo 03.10.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento

FALSO

Non esiste nemmeno una riunione regionale dove si è discusso di queste accuse false e mai provate.I link rappresentano una versione modificata a proprio uso e consumo della vicenda.
Non è mai stato chiesto a Francesco,piergiorgio e Gianfranco o a qualcuno del meetup costituzione e legalità di esporre le nostre spiegazioni con le relative prove.
Lo staff ha semplicemente pubblicato un documento firmato da 4 portavoce ma non mi pare abbia preso posizione perchè ovviamente non potrebbe non conoscendo i fatti.
Come mai due portavoce non hanno firmato?cone mai sono gli unici con i quali il mu legalità è riuscito ad interfacciarsi?andiamo nella direzione di un chiarimento prima di peggiorare ancora di più una situazione ridicola e dannosa per il movimento stesso.

Salvatore Reda 03.10.13 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno vuole ergersi a giudice supremo per condannare deliberatemente e senza alcuna motivazione alcune persone, ma semplicemente si fa riferimento ad atteggiamenti e modi di fare che poco rispecchiano l'idea di orizzontalità e condivisione del movimento. Ogni documento e prova di tali comportamenti è consultabile attraverso i link di riferimento, i vari verbali di assemblea e le discussioni sui vari meetup calabresi. Credo che ognuno di noi abbia il dovere di difendere il proprio territorio da atteggiamenti irrispettosi nei confronti di attivisti e del movimento stesso. Lo staff di Grillo prima di esporre questo comunicato ha certamente valutato legittime e motivate le richieste di tanti attivisti.

Perla Di Calabria (occupatasenzaportafoglio) Commentatore certificato 03.10.13 15:15| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

FALSO

signor dieli credo che debba accettare che c'e chi la pensa diversamente come te e le poche decine che avete sottoscritto.
Inoltre ti chiedo: ma quali provvedimenti sono stati presi? L uscita sul blog di un post di 4 portavoce calabresi(non c é nessuna espulsione ne tantomeno firme di beppe anche perché davvero é gia ridicolo il post) che invece di pensare all Italia ed alla Calabria hanno ritenuto di dover diffamare un attivista che si sta dando da fare più di tutti e magari genera qualche invidia come la vostra?
VERGOGNA
W MERCURIO W M5S W BEPPE GRILLO W L ATTIVISMO

Maria Grazia Biafora 03.10.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Anche io conosco personalmente Mercurio, e vi posso assicurare che il Fallito ha solo infangato il movimento, non rispettando niente di niente di ciò che sono i principi dell M5s, non ha mai rispettato il parere di un'assemblea, chi non la pensava come lui ho veniva offeso o minacciato, tramite sms privati di cui tutti noi abbiamo prova di dimostrarlo, non contento si di non aver ricevuto nessuna denuncia, ha iniziato la sua campagna denigratoria e diffamante contro i meetup calabresi, inziando con il meetup di Paola, diffamando il nostro operato su tutta la stampa locale, avendo anche tutto l'appoggio dalla nostra cara amministrazione di centro destra... Quindi pregherei tutti di non fare come militanti del nostro caro Silvio che ancora sostengono la sua innocenza!!! Un saluto a tutti,

Pietro Dieli 03.10.13 13:22| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
le tue sacrosante battaglie in nome della trasparenza e del rispetto della verità dei fatti e delle opinioni altrui non possono non trovarci tutti d’accordo.
Ma chi predica bene dovrebbe anche razzolare di conseguenza. Invece a volte inciampa proprio là dove sta indicando esistere un cancro da estirpare.
Nella tua, vostra incursione al palazzo di Viale Mazzini qualche giorno fa, la sensazione è che più della volontà di sostenere il Servizio pubblico radiotelevisivo di Stato a risollevarsi da decenni di indecente e personalistica gestione di ogni anfratto dell’azienda, l’intento fosse quello di inscenare un teatrino a favore delle telecamere e dei giornalisti presenti. Come dire: tanto fumo e niente arrosto. Ma la cosa che ci preme di più, e te lo dico con umiltà e rispetto da dipendente Rai e da sindacalista dell’azienda, è un’altra. Il rispetto della dignità di chi lavora con abnegazione e per un pugno di euro, non certo di una classe dirigenziale che dovrebbe almeno per il 40 per cento fare un rapido mea culpa e passare il testimone a chi meglio preparato e più rispettoso delle regole e del buon senso.
Tu sei arrivato ai cancelli della nostra azienda (anche tua, se paghi il canone) con il presidente della Vigilanza e uno stuolo di vispi giovinetti, cittadini parlamentari 5 stelle. Sei arrivato arringando e chiedendo le dimissioni di mezza Rai: direttori di tigì, presidenza, direzione generale. Accampando, e qui non do giudizi e non entro nel merito (semmai lo possiamo fare in una assemblea pubblica, magari in streaming, con noi dipendenti Rai che ho già proposto a Fico), un uso strumentale e a dir poco fazioso dell’informazione di tigì e trasmissioni di rete. Ma ti sei comportato nello stesso modo con chi ti aveva mosso solo alcuni rilievi critici cercando una convergenza invece su temi condivisi. Il Minculpop di #occupyRai ha montato un filmatino, che ha già decine e decine di migliaia di visualizzazioni in rete, dove le mie parole... (segue)


Finalmente sono stati presi i provvedimenti che aspettavamo, questa gentaglia dopo le infamie è le ingiurie che hanno posto nei confronti dei veri attivisti dovrebbero starsene solo in silenzio, chinare la testa, e cercare di riintrodursi con i loro vecchi partiti, volevano combatterci dall'interno lavandosi lo sporco con il simbolo del movimento, ma allo stesso tempo inciuciando con PD e PDL... Ciò che vi appartiene e solo il fallimento! Fate silenzio ed a testa bassa trovatevi posto altrove!!!

Pietro Dieli 03.10.13 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Conosco personalmente Francesco Mercurio e posso dire che è una persona che mette sempre il massimo impegno in quello che fa, forse troppo per qualcuno. Ma per questo lo dobbiamo solo ringraziare per quello che fa e per le sue attività in giro per la Calabria e anche fuori Regione. L'unica cosa che dico è che le decisioni siano prese a maggioranza del meet up e che non ci devono essere iniziative senza il consenso della maggioranza, poi quanto impegno uno ci mette dipende dalla singola persona. E posso garantire che Francesco Mercurio offre sempre la massima disponibilità e costanza nel spiegare alla gente quanto di buono fà il m5s e ci mette il cuore in ogni iniziativa importante come la No Privilegi Calabria. Secondo me è una risorsa che il movimento non può permettersi di perdere. Direi che i litigi ci possono stare, ma cercare di emarginarlo mi sembra esagerato. Forza Mercurio, forza M5S.

Luca F., Rende (CS) Commentatore certificato 03.10.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

FALSO

Ridicolo quello che è stato postato sul blog da4 portavoce calabresi ed ancora più ridicola risposta di Isabella cimino che mente spudoratament.Se sei così certa di quello che dici perchè non hai mai organizzato una riunione regionale apposita portando questa famose prove farlo che che dici di avere?
È davvero clamoroso uscire sul blog senza una ratifica di un assemblea regionale.
VERGOGNA
Massima vicinanza a tutti e tre i citati e a Francesco in prims,attivista instancabile e produttivo dell m5s calabria

Simone Callipo 03.10.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Egregia commissaria del popolo vuol dire al popolo quale articolo dello statuto del movimento avrebbero violato i tovarish?
Anche se capisco che il principio piccolo borghese 'nulla poena sine lege' possa non applicarsi nel diritto sovietmaopolpottiano.
Attendiamo.

Giuseppe Leuzzi 03.10.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

...nel frattempo la casta se la ride !

Francesco Zurlo, Crotone Commentatore certificato 03.10.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Voglio precisare che tutto ciò che è stato scritto nel comunicato è
facilmente provabile, chi ha letto attentamente la discussione da me aperta
sul Mettup Calabria avrà sicuramente notato che all'interno della stessa vi
sono dei link. Ebbene è proprio cliccando su quei link che troverete tutte
le prove che cercate.
Vi posso assicurare che ce ne sarebbero delle altre ma non sono inserite in
quella discussione poichè trattasi di eventi successivi al post sul MU.
I soggetti in questione si sono mossi autonomamente portando avanti
iniziative non a nome dei loro farlocchi meetup che sono ben 4 o forse ora
sono di più non si sa ( aperti dal Sig. Mercurio dopo l'espulsione e
sospensione dai vari meetup calabresi)ma a nome del MoVimento 5 Stelle
Calabrese. Inoltre gli stessi si sono recati a Roma senza dire niente a
nessuno per incontrare i portavoce calabresi avvisati peraltro solo quando
i "centurioni" così si sono definiti erano giunti sul posto tramite sms. Ma
non finisce qui, non solo sono andati più di una volta a Roma senza
condividere nulla con la base ma pretendevano anche il rimborso delle
spese.Siamo alla FOLLIA PURA.VOGLIAMO PARLARE DELLA NO PRIVILEGI?
PARLIAMONE PURE. Questa proposta è stata portata all'attenzione del Mu
Calabria da parte del Sig. Francesco Mercurio e devo dire che è un ottima
proposta di fatti è stata votata a maggioranza dall'assemblea. "la no
privilegi è stata approvata all'assemblea regionale, ma nell'intento di
integrarla e migliorarla, ma nessuna modifica condivisa è stata apportata .
Inoltre considerate le varie azione che sono susseguite ai suoi
comportamenti gli è stato formalmente richiesto di lasciar presentare la
legge soltano a tutti i parlamentari calabresi .... lui si è rifiutato, (è
di questo ci sono verbali di assemblea) dicendo che non avrebbe rinunciato
per nessun motivo alla sua creatura.SUA CREATURA? BAH.
E mi fermo qui perchè ci vorrebbe un libro per raccontare tutti i sorprusi
effettuati dai tre a nome del MoVimento.
"

isabella cimino Commentatore certificato 03.10.13 11:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio precisare che tutto ciò che è stato scritto nel comunicato è facilmente provabile, chi ha letto attentamente la discussione da me aperta sul Mettup Calabria avrà sicuramente notato che all'interno della stessa vi sono dei link. Ebbene è proprio cliccando su quei link che troverete tutte le prove che cercate.
Vi posso assicurare che ce ne sarebbero delle altre ma non sono inserite in quella discussione poichè trattasi di eventi successivi al post sul MU.
I soggetti in questione si sono mossi autonomamente portando avanti iniziative non a nome dei loro farlocchi meetup che sono ben 4 o forse ora sono di più non si sa ( aperti dal Sig. Mercurio dopo l'espulsione e sospensione dai vari meetup calabresi)ma a nome del MoVimento 5 Stelle Calabrese. Inoltre gli stessi si sono recati a Roma senza dire niente a nessuno per incontrare i portavoce calabresi avvisati peraltro solo quando i "centurioni" così si sono definiti erano giunti sul posto tramite sms. Ma non finisce qui, non solo sono andati più di una volta a Roma senza condividere nulla con la base ma pretendevano anche il rimborso delle spese.Siamo alla FOLLIA PURA.VOGLIAMO PARLARE DELLA NO PRIVILEGI? PARLIAMONE PURE. Questa proposta è stata portata all'attenzione del Mu Calabria da parte del Sig. Francesco Mercurio e devo dire che è un ottima proposta di fatti è stata votata a maggioranza dall'assemblea. "la no privilegi è stata approvata all'assemblea regionale, ma nell'intento di integrarla e migliorarla, ma nessuna modifica condivisa è stata apportata . Inoltre considerate le varie azione che sono susseguite ai suoi comportamenti gli è stato formalmente richiesto di lasciar presentare la legge soltano a tutti i parlamentari calabresi .... lui si è rifiutato, (è di questo ci sono verbali di assemblea) dicendo che non avrebbe rinunciato per nessun motivo alla sua creatura.SUA CREATURA? BAH.
E mi fermo qui perchè ci vorrebbe un libro per raccontare tutti i sorprusi effettuati dai tre a nome del MoVimento.

isabella cimino 03.10.13 11:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

lasciamo stare ste cazzate per favore.Si son rimessi a poato.dopo il teatrino hanno risistemato le cose e ricongelata l' italia e immobilizzato ogni cosa..ogni poltrona e ogni privilegio.Io sono dei vostri...MA DOBBIAMO INCIDERE,CAPITO IL MESSAGGIO?VI FACCIO LO SPELLING?O LEGGETE IL MIO LABIALE?I N C I D E R E! senno' ci faranno rimanere semore ai margini...ci metteranno sempre in cattiva luce....e nn potremo cosa piu importante CAMBIARE UN CAZZO,!per favore..fatelo.NON CONFONDETE VENDERSI CON TURARSI IL NASO MA SALVARE L ITALIA,!

ferrone francesco 03.10.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Un processo grottesco,in stile maostalinista,in cui una delirante commissaria del popolo imputa a tovarish calabropollini di pensare con la loro testa!
È la fotografia del degrado politico e intellettuale cui ci stanno portando i meetup, alcuni almeno,nella fase dell'incontro fisico territoriale.
Rischiamo di trasformare un bellissimo progetto di democrazia liquida e diretta,in cui uno conta uno senza coordinamenti e direzioni,in un incubo apparatachik costituito dalla dittatura degli atttivi(sti).
Consiglio ai deputati bruzii di rileggersi l'art.4 del nostro non statuto prima di associarsi ad accuse di uso improprio di tovaglie logate.

Giuseppe Leuzzi, Firenze Commentatore certificato 03.10.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, bravissimi. Attenzione, oggi che il movimento è una realtà scomoda le infiltrazioni e le contaminazioni da parte di soggetti "poco trasparenti" o addirittura "poco raccomandabili" sarà sempre più importante vigilare e controllare l'attività del movimento. Non credo che questo comporti una limitazione di espressione, credo invece che vigilare sulle regole di appartenenza al M5S sia una dimostrazione serieta' e garanzia.

andrea c., valbrembo Commentatore certificato 03.10.13 09:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dico FINALMENTE , queste persone utilizzavano lo stemma girando la calabria per come dicono loro a portare il verbo ( cioè farsi campagna elettorale) , andavano sulle TV locali a nome del MOVIMENTO 5 STELLE CALABRIA , vanno sui giornali a diffidare i meetup locali com è successo a Paola e FINALMENTE LO STAFF si muove e tutela gli attivisti che non mirano alla poltrona ma al CAMBIAMENTO DI QUESTA REGIONE LA CALABRIA DISTRUTTA DAL CLIENTELISMO E DALL' ILLEGALITà. Questo è un grande risultato per la calabria e per i cittadini calabresi stanchi ormai di veder andare avanti i furbetti del quartiere e gli amici degli amici. LA CALABRIA E I CALABRESI STANNO CAMBIANDO.

Anonymous 03.10.13 09:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ho avuto modo di conoscere alcuni delle persona citate e di averci a che fare nei meetup calabresi e dev dire che questo comunicato mi rincuora e mi fa continuare a sperare che nel MoViemento possiamo iniziare a fare anche gli anticorpi verso gli opportunisti e le persone che vogliono farsi la lavata di faccia con il movimento.

aldo p., amantea Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.13 08:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Qualche mela marcia c'è sempre, è nella natura umana. Che dire della De Pin? Solamente che 12 mila euro sono meglio che 5 e del cittadino chi se ne fotte!!!
Dei cittadini che le hanno dato il voto per cambiare il sistema politico e non per farne parte integrante. Naturalmente un politico che non vuole più appartenere al partito/movimento di cui fa parte e per il quale ha preso i voti, semplicemente torna a casa e non passa alla concorrenza per mantenere il culo sulla sedia. Chi rappresenta oggi la De Pin? Non me che l'ho votata.

Luca 03.10.13 06:47| 
 |
Rispondi al commento

Riferendomi alla "discussione democratica" linkata: Quando si denunciano comportamenti irregolari, sono solo parole finche' non si mostrano delle prove, e quando oltretutto le suddette prove si ostenta averle, bene andrebbero mostrate che dite?

Anche perche' io che ad esempio sono di Torino non conoscendo nessuno degli interessati o conoscenti degli interessati 1: secondo voi cosa ci capisco? 2: ma secondo voi che impressione fa la "discussione democratica"?

Cosi', ad impatto: triste.

Marco Robiati Commentatore certificato 03.10.13 05:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È tutto falso, una farsa, oltretutto il post è anche mal congegnato.

Rocco Lo Duca 03.10.13 01:02| 
 |
Rispondi al commento

FALSO
Massima solidarietà nei confronti di francesco,piergiorgio e gianfranco.questo post è diretto anche a tutti noi attivisti del meetup costituzione e legalità.
dai beppe non perdiamo di vista i veri avversari e dacci una mano sulla no privilegi Calabria.

mu costituzione&legalità

Cristina Pecora 03.10.13 00:53| 
 |
Rispondi al commento

FALSO
il mu costituzione e legalità ed il suo centinaio di iscritti(http://www.meetup.com/Meetup-della-Legalita/ )ha sempre autorizzato mercurio a fare tutto ciò che ha fatto in linea con i principi del movimento 5 stelle.Esigiamo una rettifica di questo post assurdo.Sono un medico fiscale che ha segnalato proprio a francesco e piergiorgio i problemi della nostra categoria e solo loro si stanno impegnando per la nostra drammatica situazione.Oggi insieme a loro ho partecipato all'incontro con i lavoratori in mobilità ed insieme stiamo organizzando una manifestazione per chiedere con forza il reddito di cittadinanza.Francesco e Piergiorgio sono degli attivisti tutto cuore,d'atri è un professore universitario di tutto rispetto il quale si stà impegnando anche lui in questa battaglia.vergogna a chi ha firmato questo vile attacco contro il movimento 5 stelle più che contro le singole persone.
FORZA BEPPE,NON CI SONO SOLO I FALSI AMICI

Marco pucci 03.10.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

FALSO
approvo e condiviso l'operato di mercurio,d'atri e lo duca in quanto portavoci del meetup costituzione e legalità.
ps.sono iscritta certificata con bollino verde al blog di beppe ma non riesco ad inserire il commento dal mio profilo.Chiedo allo staff di migliorare questa funzione tecnica.Grazie

Rachele 03.10.13 00:39| 
 |
Rispondi al commento

FALSO
approvo l'operato di mercurio in quanto ha agisto seguendo le decisioni collegiali del mu costituzione e legalità e dei suoi iscritti.
http://www.meetup.com/Meetup-della-Legalita/

Fabio Zarelli 03.10.13 00:32| 
 |
Rispondi al commento

FALSO.
mi associo a chi sta intervenendo sul blog: se c'e stato abuso xche' non sporgono denuncia e/o richiesta danni?
ovviamente si corre il rischio di querela.
E formulo esplicito invito
agli Onorevoli MORRA, PARENTELA, NESCI e DIENI ,in relazione alle attivita' da Voi intraprese nei miei confronti, direttamente o tramite terzi, VI INVITO a:dichiarare di:
RINUNCIARE ALLA IMMUNITA' PARLAMENTARE.
Sono convinto che M5S deve e puo' essere diverso da quello che state rappresentando. Mi auguro che i lettori del blog sappiano approfondire ( a prescindere dal caso personale) la portata del tema che sottende questa iniziativa e lo spazio ricevuto.
Ringrazio per l attenzione.

gianfranco d'atri 03.10.13 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ps.
ho visto anche io espulsioni fatte, e vi consiglierei di controllare meglio come vengono fatte perchè noi diciamo che le espulsioni le fanno chi è il detentore del simbolo, non altri.
ripeto, messaggi chiari grazie.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 02.10.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

scusate. Non ci sto capendo più tanto. Se io devo convincere una persona ad ascoltarmi e voglio parlare a nome del 5 stelle,per dirgli i progetti del 5 stelle, e non mi voglio candidare, quindi non ho l'autorizzazione scritta, rischio che i deputati della mia regione mi facciano fare una figura di merda colossale facendo un post del genere?
Ma i deputati non dovrebbero essere miei dipendenti?
non per contestare ma se chiarite il fatto almeno non perdo soldi e denaro e me ne torno qui sul blog a ciarlare senza alzare il culo.
Io sono Abruzzese iscritto da anni e sto mettendo la mia faccia e la mia reputazione per la causa, non è che mi piacciano tanto alcuni dei deputati per le pressioni che stanno facendo per la scelta dei candidati, io vado dicendo in giro che le candidature vanno fatte on line, che tutti i cittadini iscritti e incensurati possono candidarsi, sto sbagliando?
Basta dirlo e io mi faccio i cazzi miei.
Buona serata, gradirei un messaggio chiaro, grazie!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 02.10.13 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I meet up stano creando degli autentici mostri partitici assimilabili alle vecchie cellule del partito comunista.
Vige un'atmosfera da "cultura dell'assedio" con autentiche nullità di organizer che scacciano ogni nuova adesione che abbia un minimo di spessore politico o culturale per timore di perdere il predominio del territorio e discrete rendite di posizione.
Questa e', a mio modesto avviso, la ragione del nanismo politico alle amministrative.
Tanto per non fare nomi a Firenze con questo sistema il M5S ha preso l'1%,oh yes l'uno per cento! ,alle comunali vinte da Renzi che si è visto affrontare da un pinco pallino di nome Bonafede.
L'organizer del meet up, sedicente portavoce del movimento fiorentino, svolge questa funzione da ben 8 anni!
Un lavoro a tempo pieno!
La soluzione a mio avviso e' semplice:
Non esistono portavoce del movimento, anche perché nessuno e' rauco, salvo lo stesso Grillo;
Chi vuole organizzare una lista locale lo faccia senza passare da boss territoriali, come del resto suggerisce lo stesso blog;
Più liste civiche ci sono in un comune meglio e':DECIDERANNO GLI ELETTORI!

Giuseppe Leuzzi, Firenze Commentatore certificato 02.10.13 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma a me risulta che in questi casi si fa semplicemente una bella denuncia all'autorità competente, con tutte le conseguenze e pure una richiesta danni. punto.

rino lagomarino Commentatore certificato 02.10.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

L'episodio calabrese dimostra quanta confusione possa esservi al riguardo dell'uso del logo,come sperimento anch'io nella mia Firenze, anche se Grillo al riguardo e' stato molto chiaro:m5stelle e'roba sua.Purtroppo la tendenza furbesca dei proprietari dei meetup 'amici di Grillo' o ' movimento 5 stelle di Valpisello' e' quella di arrogarsi anche il diritto proprietario del logo m5s e' di autonominarsi unici rappresentanti politici del movimento sul territorio.
Così non deve essere.
Il movimento e' di tutti quelli che vogliono far politica senza coordinamento e direzione da parte di capetti

Giuseppe Leuzzi 02.10.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

non mi sento di fare un discorso sui 4 che hanno sottoscritto ma semplicemente rimarcare che hanno fatto i portavoce di alcuni e non di tutti e da tutti i portavoce sottoscrittori, nonostante li ho cercati ripetutamente,non ho avuto l"onore" di essere ascoltato manco fossi totó riina.Gurada caso gli unici portavoce che non hanno sottoscritto sono molinari e barbanti con i quali invece sono risucito a dialogare civilmente e a far vedere le prove delle assurdità raccontate contro il sottoscritto.
Termino ricordano che in Calabria, ad oggi nell m5s regionale esistono solo polemiche su polemiche,usciamo sui giornali sputtanati per le rendicontazioni allucinanti dei nostri portavoci i quali a differenza dei colleghi nazionali intscano cifre da capogiro e l'unica proposta concreta è la no privilegi la quale è stata illustrata e proposta dal sottoscritto prima sul meetup e poi in riunione regionale ed ha ottenuto l'unanimità come da verbale disponibile nella sezione file del meetup calabria.Insomma pensiamo a cose serie recuperando questo clamorosa deriva.Confido in beppe al quale chiederò un incontro nella nuova capogruppo al senato Paola Taverna.
saluti a tutti e grazie per l'attenzione

Francesco mercurio 02.10.13 22:22| 
 |
Rispondi al commento

ma che cazzo di "discussione" c'è da aprire???

ma DENUNCIATELI e basta, NO?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 02.10.13 22:13| 
 |
Rispondi al commento

ricapitoliamo un pó i numeri di questa "iniziativa produttiva"...su 842 iscritti(di cui gli attivi sono un 300 in tutta la regione) hanno partecipato 74iscritti per una percentuale del 6% circa, di questi una trentina vanno tolti tra quelli che non potevano sottoscrivere in quanto non rispettavano le regole poste dai promotori di questa inziativa fruttuosa,altri hanno dichiarato pubblicamente di aver sottoscritto al tematica in oggetto ma che non si esprimevano sulle tre persone perchè non conoscevano i fatti.Altre sottoscrizioni inesatte sono quelle riportate parlando a nome dei meetup in quanto per fare un esempio sul mu cs in 11(viaggiamo sempre su numeroni come si puó notare) in assemblea hanno votato per la sottoscrizione 7 i contrari e 4 gli astenuti ed erano gli stessi 11 già presenti precedentemente tra i sottoscrittori.
Anche per paola dove gli attivisti che ne fanno parte avevano già sottoscritto il comunicato ed è quindi inutile specificare che un mu prende una posizione se gli 8,9 attivisti che fanno parte di quello stesso mu avevano già sottoscritto,idem per pizzo, san lucido e san giovanni in Fiore.
É stata fatta una campagna denigratoria che nemmeno a scopelliti(presidente regione calabria) e company si ha il coraggio di fare,addirittura chiamate insistenti ai portavoce i quali invece di pensare ai veri problemi dell'italia hanno dovuto sopportare le chiamate di soggetti che li INTIMAVANO E MINACCIAVANO per sottoscrivere.Mi domando,ma perchè non hanno tartassato di chiamate i 768 iscritti al mu che hanno deciso di non partecipare a questa "fruttuosa iniziativa? "
Tutte le altre accuse sono FALSE e sarà facile dimostrarlo attraverso prove concrete.Al contempo non è stata fatto nessun appello per far inserire dei "non sottoscrivo" proprio perchè abbiamo ritenuto che in una deriva cosi eclatante nonon si poteva davvero pensare a questa "iniziativa" come ad un qualcosa di realmente serio.
Passando ai portavoce visto che uno vale uno non

Francesco Mercurio 02.10.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Bene.Sono contenta per questo intervento dello Staff Stanno accadendo ovunque queste usurpazioni Occhio, mi raccomando|||||

mariuccia rollo Commentatore certificato 02.10.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Problema analogo a Villafranca di Verona dove non esiste alcuna lista certificata dallo staff, eppure Clara Zanetti sta parlando a nome del M5S senza avere alcuna autorizzazione per farlo. Le regole sono regole anche per i furbetti.
La pagina in cui compare l'intervista alla Zanetti ha una discreta visibilità a Villafranca di Verona che ha giocato un ruolo non indifferente alle scorse elezioni comunali. Non è corretto prendere in giro i lettori poco informati perché vi rovinano il buon nome del Movimento.

http://www.villalternativa.it/clara-zanetti-m5s-basta-governo-si-vada-ad-elezioni/

Luca Mastrodonato 02.10.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

FALSO.
Sono un docente dell Universita' della calabria che esprime ed ha espresso il PROPRIO pensiero - senza necessita' di copertura di simbolo -, liberamente condividendolo e discutendolo sul MeetUp Moneta,Economia e Lavoro.
Se beppe ritiene di fare a meno della mia collaborazione, non ha che da chiedermelo, essendo per altro il titolare del simbolo - lui non altri -.
Mi spiace, per l uso anti Movimento che faranno i terzi , per l azione intrapresa da solo 4 portavoce con il post, proprio ` guardacaso - quando ho avviato la richiesta di revoca della laurea Honoris causa in Ingegneria gestionale a Berlusconi, sto sostenendo la proposta di legge popolare NOPrivilegi in calabria - contro i superemolumenti dei consiglieri, sto insistendo (al contrario di Morra) per la legge Lazzati di opposizione reale al voto di scambio politico-mafioso.
Tutti provvedimenti molto sensibili nella terra di Calabria, dove i sigg firmatari hanno le loro "liasons dangereuses".
Ah! chiaramente collaboro con gli altri "attivisti" indicati (a proposito chi rilascia gli eventuali attestati?): so che da qualche tempo criticano la gestione delle spese di Morra e Nesci e loro collaboratori (ma sicuramente anche questo e' un caso.
Ad ogni buon fine, mi trovo costretto a formulare esplcta richiesta a Beppe Grillo, titolare del blog, ed il sig. Messora, gestore, a rimuovere il post lesivo della mia dignita' professionale e dare a questa risposta pari evidenza del post pubblicato, riservandomi cmq di agire a tutela della mia immagine nei confronti degli autori.

gianfranco d'atri 02.10.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Beppe con simpatia:
Sono contrario alla riduzione dei parlamentari questi dovrebbero essere rappresentativi del popolo italiano in modo proporzionale effettivo come dice la costituzione,sono favorevole al bicameralismo come strumento di sicurezza per la democrazia,cosa che noe è garantito dal Presidenzialismo. Ciò di cui abbiamo bisogno e di avere una CLASSE DIRIGENTE COMPETENTE ED ONESTA, non è necessario cambiare la COSTITUZIONE, E SUFFICIENTE APPLICARLA IN TUTTE LE SUE ARTICOLAZIONI.
CON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi 02.10.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori