Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Sanità allergica alla trasparenza del M5S

  • 71


sanita_allergica.jpg

"La copiosa, incessante e sistematica sequenza di richiesta di accesso agli atti esercitata senza soluzione di continuo dalla S.V. sin dal Suo insediamento, che non trova precedenti nella storia di questa Azienda, sta mettendo davvero a dura prova gli uffici ormai impegnati da mesi in una estenuante ricerca di atti e di elaborazione di dati e di relazioni che rischia di intralciare le attività istituzionali ed il buon andamento della pubblica amministrazione". Questa è la risposta (guarda il documento originale) che viene dall’ASP8 (Azienda Sanitaria Provinciale) di Siracusa a seguito di una mia serie di richieste di accesso agli atti, la prima l’ho fatta il 6 di Dicembre 2012. Sto aspettando una risposta da 11 mesi, ma ci sono anche richieste che aspettano da 10, 9 e 7 mesi. In alcuni chiedevo gli atti di nomina, in altre chiedevo chiarimenti sullo spostamento del personale, soprattutto dai reparti agli uffici, in altre ancora dei chiarimenti sull’utilizzo di Tac e Pet, per capire se il motivo delle lunghe liste d’attesa dipenda da una carenza di personale o da una cattiva gestione di questi apparecchi, ed ancora provvedimenti disciplinari e altri chiarimenti. Le mie richieste non trovano precedenti nella storia dell’ASP, infine il documento si conclude dicendo che le mie richieste non posso essere esaudite. Ogni tanto c’è qualcuno che vuole fare un po’ di luce e viene ostacolato. Siamo di fronte ad uno scandalo." Stefano Zito, M5S Sicilia

Tutte le informazioni su OLTRE V3day. Clicca il banner:
Vday3_oltre

Iscriviti all'evento Facebook e invita i tuoi amici!
Invia i tuoi video su youtube con il tag #OLTREv3day sul tema "Andiamo Oltre!". I migliori saranno pubblicati sul blog.
Partecipa su Twitter con #oltrev3day

6 Nov 2013, 14:08 | Scrivi | Commenti (71) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 71


Tags: accesso agli atti, M5S, M5S Sicilia, Sanità, Sicilia, Stefano Zito, trasparenza

Commenti

 

VIA MASTRAPASQUA DA TUTTE LE CARICHE PUBBLICHE !

marco caputo 25.01.14 20:20| 
 |
Rispondi al commento

A Siracusa lo sappiamo tutti come funziona la sanità, ma proprio tutti. Hanno tanto da nascondere.

Marina R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.11.13 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Porta tutto alla Procura della Repubblica, i dirigenti di qualsiasi ente sono responsabili della trasparenza e l'accesso alle informazioni dello stesso.
Poi vedremo se ai magistrati risponderanno che non hanno avuto tempo in quasi un anno per dare risposte ai cittadini in merito al loro operato, dopo di ciò che siano licenziati per incapacità di ricoprire la funzione a cui sono stati assegnati.

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 09.11.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Non so se questo è un luogo appropiato per segnalare quanto segue: mia moglie è stata operata il 07/11/2013 di artroscopia al ginocchio(al menisco con anestesia lombare). Dimessa lo stesso giorno. Salita al terzo piano di casa(abitiamo al terzo piano senza ascensore), dopo essere passati dal medico di famiglia e in farmacia per prendere eparina x 14 giorni(che una volta davano in ospedale), per loro tutto questo è una cosa normale.Dopo 5 giorni deve fare l'esame sangue (per controllo piastrine). Mi reco al cup per prenotare il prelievo a domicilio (viste le difficolta di movimento sia mie che di mia moglie), ho dovuto pure pagare 7.00 euro. Dopo 5 giorni dal primo prelievo dovrebbe effettuarne un altro(questa volta presso la asl) è l'unica disponibilità era o il 21/11 o in dicembre. E' tutto questo succede a Bologna. Vi pare mai possibile? Salvatore Bartolomeo, Bologna

salvatore bartolomeo 09.11.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

fuori dall'Euro? torniamo a comandare a casa NOSTRA,
dobbiamo pensare ai ns figli,dobbiamo difendere le ns imprese per dare lavoro ai NOSTRI ragazzi.INSOMMA LE REGOLE PER NOI LE DOBBIAMO FARE NEL NS INTERESSE, adesso in europa vengono fatte nel solo interesse della Germania, che pensa solo a se stessa fregandosene dei popoli affamati, vedi GRECIA

sebastiano porrello 09.11.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con il commento pervenuto da Bologna : a Napoli ci sono più primari che laboratori , poi tra sindacalisti negli ospedali e deputati o presidenti di municipalità o consiglieri comunali chi lavora ????? I fessi !!!! Ci sono continuamente concorsi pubblici e primari senza concorso eanager politicanti vittoria e corrotti . Questo il sistema clientelare messo su dalla Bindi dei DSMargheritine molti anni fa !!!! Sistema di eccezionale corruzione autoalimentata !

gio a., avellino Commentatore certificato 07.11.13 19:47| 
 |
Rispondi al commento

scusami onorevole, io non faccio parte di un movimento come te, sono un umile sindacalista che (credimi) ................ molto più assai (italianamente scorretto) di te
contattsmi e di renderò lumi in merito
liberofalco@yahoo.it
a presto

Domenico Contarino 07.11.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Avrei tanto da dire sulla sanità e dal 3 9 2012 che ci sto lottando nel vero senso della parola dopo che mio fratello è stato investito da un bus cotral mentre era a piedi vorrei che succedesse a chi fa le leggi che dopo tanti giorni come stai stai ti sbattono fuori da tutte le strutture pubbliche come anno fatto con mio fratello che ancora ad oggi non deambula da solo e ci vuole ancora assistenza grazie

Tommaso corsetti 07.11.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Stefano Zito. La sanità in Sicilia è totalmente da rifondare, e secondo me è il settore in cui vengono sprecate maggiormente le risorse. Sprecate in quanto "gestite male". E trovo assurda la risposta dell'ASP, per di più in quanto rivolta a un membro della Commissione Sanità. Siamo al paradosso. Evidentemente hanno più di qualcosa da nascondere. Per questo sono d'accordissimo col M5s quando pretende la "trasparenza": non è un "farsi i cavoli degli altri" ma è "un mezzo attraverso il quale è possibile avere un controllo", evitare il più classico dei "magna magna all'italiana". Avanti così, non bisogna fermarsi davanti a nulla.

FEDERICO G., SIRACUSA Commentatore certificato 07.11.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

La notizia viene data così sulla testata on line LIVESICILIA edizione di Siracusa:
http://livesicilia.it/2013/11/05/m5s-troppe-richieste-di-atti-lasp-non-possiamo-lavorare_398413/

FRANCESCO M., ACI CATENA Commentatore certificato 07.11.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e caro Movimento...venitevi a fare un giro al Policlinico di Bologna e ne scoprirete delle belle...tra un taglio e l'altro e la spending review qua si assumono dirigenti da centomila euro all'anno senza concorso pubblico e tagliano sul personale che sta alla base di tutto questo marcio sistema. A noi tagli, doppi turni, ore e ore di recupero mai recuperate e giorni e giorni di ferie accumulati, contratti fermi da anni, nessuna speranza di crescere nella propria professione e a loro fior di soldi per dirigenti che non hanno conoscenze e competenze ma hanno solo il culo di essere utili a qualcuno più in alto di loro. E' una vergogna, un furto e un grandissimo torto a chi lavora onestamente e a chi un lavoro non lo vede manco con il binocolo.

Valeria 07.11.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento

La mancata risposta si configura come reato di omissione ma Zito dovrebbe portare fino in fondo la protesta facendo regolare denuncia presso i carabinieri (ci vogliono pochi minuti), e se non lo fa rischia di passare il messaggio che il M5S Sicilia è allergico alla legalità, insinuazione assai lontana dalla realtà ma che sarebbe bene sfatare completamente.
In questo caso la tardiva risposta è penalmente rilevante anche se la richiesta fosse stata arbitrariamente eccessiva poichè 11 mesi per una risposta anche negativa sono inaccettabili.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

L'anno scorso ho visto un servizio televisivo a "le iene" (Nadia Toffa) che prevedeva l'utilizzo di un apparecchiatura in tutte le farmacie per non permettere la truffa di ricette mediche e fustelle.
Lo stato fece una sperimentazione di un solo mese nel Lazio risparmiando milioni di euro, se venisse esteso a livello nazionale si risparmierebbero miliardi di euro in un anno...
Ovviamente Balduzzi non lo attuó per non andare contro le solite obby farmaceutiche.
Perchè non proponete in parlamento qualcosa di questo tipo???
Sarebbe un bel risparmio!!!

Nicola Ricci 07.11.13 14:07| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Agli amici elettori del PD (ma ke aspettate a passare dalla ns parte? :P) ke leggono qst blog..se proprio dovete buttare via 2 €, x la pagliacciata delle primarie, allora dateli in beneficenza all'Airc almeno aiuterete la ricerca sul cancro invece d far ingrassare Epifani & soci.. ^_^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 07.11.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che colpisce, nella risposta dell' ASP, è : - "estenuante ricerca di atti e di elaborazione di dati e di relazioni che rischia di intralciare le attività istituzionali ed il buon andamento della pubblica amministrazione".
Ma viene da chiederesi; ma i dati richiesti dal M5S sono dei dati che nelle "normali imprese o amministrazione" i manager hanno sul "loro tavolo tutti i giorni" in modo da poter gestire l Azieda!
Invece nell'ASP (lo dicono loro stessi) li deve andare a ricercare ( dati) impegnando tutto il personale.
MA CHE RAZZA DI CA...... CAOS HANNO IN QELL'AZIENDA!!!

Giordano 07.11.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Passate tutto in procura poi voglio vedere se non si danno una smossa!!

Leonardo 07.11.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..ehm....davvero una dura prova..scontrarsi contro un sistema corporativo..quale la sanità..(è uno dei..massimi sistemi..azzz!!)...ma non solo...

sebastiano t. Commentatore certificato 07.11.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Jeri sera sulla LA 7 (la gabbia)
ho visto la luce!
Italia c'è la puoi fare,il MoVimento 5 Stelle
deve essere il esempio per noi tutti!
Orgogliosi di essere italiani e non,
pensare al prossimo e non farci prendere più per i fondelli dalla grande finanza.
Grande signor Paolo Barnard
Viva MoVimento 5 Stelle
Vinceremo le europee e poi cosa ci fanno
i potenti la guerra?

Lukas Plazotta 07.11.13 08:20| 
 |
Rispondi al commento

la sanità è da un pezzo che è fuori controllo.Cercare di avere delle risposte da loro col caos che regna è a dir poco ottimistico...anche lì ci vuole un atto di "bonifica"importante. Il primo passo ovviamente è sempre quello di mandare a casa gli "ammin..estratori"comunque...in alto i cuori!!!

maria 07.11.13 07:49| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno ha notizie di melchiorre fidelbo, marito indagato della senatirce finocchiaro del pd?

camillo 07.11.13 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Ormai chi è a capo di queste aziende sanitarie pubbliche talmente è l'arroganza e il fare quello che hanno voluto per decenni che pensano di non dover rendere conto a nessuno del loro operato considerando le aziende stesse proprietá privata...Siete grandi ragazzi andate avanti cosi e stanate tutti questi farabutti e denunciateli alla magistratura!!!

ignazio cavataio 07.11.13 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Ti appoggio in pieno nella tua volontà di trasparenza ma a tal proposito quando scrivi sul post "documento integrale" ti sarei grato se lo pubblicassi "integralmente"

Livio D., Fara in sabina Commentatore certificato 07.11.13 02:47| 
 |
Rispondi al commento

Scheletri nell'armadio!!!!!! Ma no che diciamo. Forza movimento continuate a guardarci dentro. Bravi

Aldo Secco 07.11.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE STEFANO !!!

TUTTI VOI SIETE, INSIEME A BEPPE, I NOSTRI FRATELLI IN PRIMA LINEA


W IL M5S

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.11.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

www.youtube.com/watch?v=8SQGAreRQAI&feature=youtube_gdata_player guardate il figlio di puttana

samer gharazeddine 06.11.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Certo che per essere un movimento che non fà niente, come dicono, stà facendo impazzire tutti.
Non ci faranno passare le proposte in parlamento, ma si sentono il fiato sul collo tutti i giorni, e sembra che la cosa incominci a innervosirli molto.
Questa è la strada giusta, anche perchè gli elettori incominceranno a capire pian piano,che c'è un punto di non ritorno.

adriano 06.11.13 21:55| 
 |
Rispondi al commento

La situazione è molto delicata. Sono quasi tutti ricattabili. A partire dai primari di reparto che sono, chissà perchè a nomina politica. Voi siete dei disturbatori dell'ordine che hanno costituito. È inevitabile che si rifiutino di darvi quei dati visto il casino che fanno. Siamo figli di quelle scuole che hanno insegnato a far quadrare i conti anche con i trucchi, anzichè insegnare a lavorare bene e per il bene sociale. Questo sistema si estende a molte strutture pubbliche. È una bella gatta da pelare ma crediamo in voi. Astuzia. Buon Lavoro...

in innognito 06.11.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

FERMIAMO TUTTO IL PAESE!! HANNO ROTTO I COGLIONI!! TORNIAMO AD ESSERE UN PAESE DEMOCRATICO E CIVILE TORNIAMO ALLA NOSTRA SOVRANITA MONETARIA!! AFFANCULO TUTTI I BANCHIERI CRIMINALI D'EUROPA!!
(Sono loro che governano in europa!! Se non l'avete capito)

Roberto Burini 06.11.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Mandategli i Carabinieri coi mitra spianati.

Mario Spadacci Commentatore certificato 06.11.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

ma dimme teee

michele f., Roma Commentatore certificato 06.11.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo non mollare.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 06.11.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna capirli, sono 50 anni che sono abituati a fare quello che vogliono senza che nessuno metta becco.

Ma piano piano impareranno che è finita la pacchia ormai, sprechi e scialacquamenti e intrallazzamenti devono sparire dagli uffici pubblici, possono piagnucolare nei loro talk-show quanto gli pare...

Henry Gale, Vercelli Commentatore certificato 06.11.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Si continui
Si continui così
Con la volontà della leggerezza
Tutto è in continuo cambiamento

non mi RM 06.11.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Avranno certamernte qualcosa da nascondere.
Un'azienda pubblica non può rifiutarsi di dare dati così importanti.Forse perchè nonostante i miliardi di euro che vengono stanziati per le asl i servizi fanno schifo e ti obbligano ad andare in privato visto i tempi d'attesa per gli esami specialistici.

davide m. Commentatore certificato 06.11.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Ammiro la vostra pazienza!!! Se fossi nei vostri panni, mi sarei munito di litri di lassativi per ciascuno dei vari inutili e inetti politici e dipendenti dello stato! Ma quando si potrà finalmente vivere in un paese che premia la meritocrazia e non il resto????

Dario Lumiella 06.11.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto si potrebbe pensare ad un esposto alla magistratura. Perché non vogliono rispondere ? Hanno qualcosa da nascondere ?

Alessandro La Tessa 06.11.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quotidianamente non vengono rispettati dei principi costituzionali essenziali. questa gente non li conosce o fa finta, non conosce evidentemente art.97 della Cost che contempla principi come l'imparzialità e il buon andamento della pubblica amministrazione a ancora l'art 21 della stessa che concerne il più maltrattato ancora diritto all'informazione.Non se ne può piu!!!

GIUSEPPINA RUSSO 06.11.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

State dietro a questa gentaglia: quando ero precario all'Università pure i peli del culo mi contavano.

Lì ne avevano di tempo per rompere i coglioni...

Andrea Pollio 06.11.13 16:41| 
 |
Rispondi al commento

DENUNCIA !!!!!!

Caro Stefano Zito so che cosa vuoi dire!!!
La legge 241/90 regolamenta l'accesso agli atti della P.A..
il termine per rispondere è max 90 gg.
Trascorso il termine si avvia un procedimento amministrativo per negligenza del dirigente e si può denunciare il responsabile per omissione di atti d'ufficio(penale)
Certo che il sistema si porrà in autodifesa procastinando ma dopo la prima denuncia con conseguente condanna vedrai che potrai accedere a tutti gli atti in modo celere.
Buona Fortuna e non mollare (è quello che loro vogliono)

Roberto T 06.11.13 16:39| 
 |
Rispondi al commento

<< continuo precedente

Tornata a Roma, a sorpresa, mi chiamarono da una clinica (messa il lista da un ortopedico che mi aveva visitata a maggio) per intervento chirurgico

Mi hanno operata per dito a scatto

La settimana dopo l'intervento chirurgico mi reco dal medico che mi ha operata e, togliendomi le bende, guarda il dito, vede il pus, mi guarda e mi dice "e questo cos'ê?"
"dottore é da aprile che io voglio sapere quello cos'ê" @_@

Sono andata in paranoia, é da aprile che io con questa mano non posso lavorare, ho speso più di 600£ tra ticket sanitari e visite specialistiche (soldi prestati/regalati da mia madre e dal mio compagno)
Ho dovuto buttare anche 350£ di pistacchi di Bronte (35£ al kg.) perché nel frattempo han fatto le farfalline (mi ero inventata e vendevo vasetti di salsina bio pestata a mano con mortaio di marmo di pistacchi di Bronte e altri ingredienti Dop buonissima)
Mi sono rimasti una valanga di vasetti ancora imbustati che ogni volta che li guardo mi vien da piangere

Ho i nervi a pezzi, una mano inguardabile, il dito finto, e la casa indecente perché con una mano non riesco a far nulla.

Chi mi ripagherà mai dei danni subiti?
Nessuno, una causa costa, e io i soldi non ce li ho.

Ah, beffa: non avendo mai avuto un vero lavoro (42 anni) non ho diritto all'esenzione del ticket sanitario

Vergognoso!!! :(

velia v. Commentatore certificato 06.11.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

ma che schifo .. forza ragazzi siamo accanto a voi !!

paola m., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.11.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Quest'estate, a seguito di un problema al pollice della mano sx cominciato ad aprile (vivo a Roma ed é dal primo giorno che giro ospedali e puntualmente mi sbagliano diagnosi, quindi cura)quest'estate, dicevo, trovandomi a Marzamemi (Sr) andai in guardia medica, che mi dirottò all'ospedale di Pachino, che a sua volta mi dirottô all'ospedale di Noto
All'ospedale di Noto (pronto soccorso) dopo un'ora di attesa (la sala d'attesa era deserta) il medico mi disse che dovevo avere l'impegnativa del medico @_@
Avevo il pollice enorme, pieno di materia, che a casa svuotai aprendolo (l'ho dovuto svuotare sempre io, gli ortopedici mi mandavano dai chirurghi e i chirurghi dagli ortopedici, da aprile a oggi non é cambiato niente

Decisi di provare all'ospedale di Avola, che mi prescrissero (ancora) antibiotici, più dell'ittiolo per fare uscire il corpo estraneo, e mi dissero di tornare 4 gg dopo.
Quando tornai andai dal chirurgo, che mi aprì il dito e, con una pinza (a detta sua enorme, perché quella piccola era già stata usata su un altro paziente) scavò a caso nel mio dito.
A un certo punto saltavo, e gli chiesi "ma non ê che quello é il tendine?"
Mi rispose "effettivamente potrebbe essere la guaina tendinea"
"ma allora non insista!"
"si, ha ragione, ok"
Mi mise del betadine e un cerotto e mi disse di tornare due gg dopo (marzamemi avola 20 km ca a/r)
Quando tornai mi tolse il cerotto, disinfettò e me ne mise uno nuovo (avrei potuto farlo io sui pattini)
Questi viaggi marzamemi/avola/marzamemi durarono 3 settimane, finchê non mi incazzai e gli dissi chiaramente che era inutile, il mio pollice era sempre pieno di pus e avevo bisogno, anche urgentemente, rischio setticemia, di capirne le cause :(

Mi mandarono da un luminare catanese che, in uno studio che sembrava la location di 2001 odissea nello spazio, mi fece una visita senza trascrivere nulla e, l'unica carta che possiedo é il pagamento, 150£ + 2£ per la fattura
Marzamemi/ct e rit 60 km ca

continua >>

velia v. Commentatore certificato 06.11.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento

ditemi la verità è una sequenza del nuovo cinepanettone, non sembra reale che una asl si rifiuti di rispondere a delle ispezioni con la scusa che l'ispettore è troppo insistente,mica gli sta a fa un favore,tra questi e Razzi vedo egual contenuto,giusto la forma differente, quest'ultimo avrebbe risposto:"amico, fatti i cazzi tuoi senti a me che io mi faccio i miei!"

Paolo G., Matera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.11.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento

«Gli eletti del MoVimento 5 Stelle non hanno titolo per entrare in Parlamento» - Il Prof. Giovanni Sartori sul Corriere all'assalto di Beppe Grillo

Ecco la risposta di Pasquino al "professore":

Il Professor Sartori, Luigi XVI, la Casta e l'infame Articolo 67 della Costituzione

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/11/il-professor-sartori-luigi-xvi-la-casta.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 06.11.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco se è normale che ci si deve impossessare della cosa pubblica esistono leggi sulla trasparenza specie quando sono i contribuenti a finanziarla,

rubino antonio 06.11.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Se non hanno risposto una ragione ci sarà. o non possono, o non vogliono. Ad ogni modo dovete insistere, Voi che potete, se ritenete che debba essere fatta chiarezza. E se non vi rispondono senza motivo, magari potrebbe configurarsi quale reato...
Se fossi l'ASL e non avessi nulla da temere, farei di tutto per esaudire le Vostre richieste e fornirvi la documentazione richiesta per dimostrare che è tutto regolare...Forza, forza, forza !

Francesco 06.11.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

la Sanità in Italia, come quasi tutte le altre istituzioni pubbliche, è "cosa loro" e non è a disposizione degli utenti (cittadini italiani) che con le loro tasse, ne permettono l'esistenza. Infatti è noto a tutti che le lunghe liste d'attesa per eseguire gli esami si formano per un disservizio cronico dovuto, principalmente, ad un utilizzo scorretto delle apparecchiature esistenti, causato fondamentalmente dal personale in forza lavoro interno ai nosocomi. E' uno Schifo assoluto che dilaga in tutte le Regioni.

Paolo G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.11.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Ricorrere alla magistratura dove occorra, rimuovere i dirigenti che ostacolano la trasparenza e si rivelano inetti e inadeguati a rivestire il ruolo assegnato, rendere pubbliche queste aberrazioni della burocrazia italica.
Questo è un preciso mandato a cui i nostri eletti devono dar seguito... avanti così!

Davide D., Genova Commentatore certificato 06.11.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio marito ha dovuto fare una serie di esami ed il laboratorio a cui si è rivolto gli ha suggerito di pagare privatamente perché con l'impegnativa avrebbe pagato di più.Io mi chiedo ma perché paghiamo la sanità pubblica se poi dobbiamo sborsare altri soldi per curarci .Mi sa che stanno facendo di tutto perché tutto diventi privato e che ogni cittadino stipuli un'assicurazione come in America e si sa che le assicurazioni sono in mano a chi sappiamo noi.

alfonsina p. Commentatore certificato 06.11.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto interessante...
non sono loro che (nella migliore delle ipotesi) non sono in grado di fornire atti di dovuta trasparenza in tempi accettabili, ma chi richiede tali dati a "intralciare" le loro attività.
Un tipico esempio dell' assurdo rovesciamento della realtà cui stanno cercando di assuefare i cittadini.

Antonello impagliazzo (shaman), Ischia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

la trasparenza non conviene a loro

alessio g., tavolondario@hotmail.it Commentatore certificato 06.11.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Bravo nom mollare ed dvidenzia il tutto all'opinione pubblica

E.campa 06.11.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Sfido io che non rispondono bolleranno il cartellino e poi andranno a fare i cazzi loro.e in aggiunta sicuramente c'e una porcheria gestionale che non vogliono far vedere ma voi continuate a martellarli e mandate i carabinieri

Carlo Ferraris 06.11.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Se va male è colpa dei 5 stelle che fanno delle lecite richieste, auguro di cuore che i mali non curati dalle Aziende Sanitarie ricaschino su tutti gli amministratori incompetenti prezzolati e famiglie.
Grazie ragazzi, continuate che state facendo un ottimo lavoro.
W M5*

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato 06.11.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

proprio stamattina ho preso appuntamento x fare una eco addomin (lo so ke c'entra poco col post)..l'avrebbero fissato x luglio dell'anno prossimo cn la mutua (ma lo farò a pagamento d sicuro) no dico 1 fà in tempo a crepare c*zo!
la sanità pubblica in Italia è cn le pezze al c*lo..se sò magnati tutto -.-

Manuele V., Marche Commentatore certificato 06.11.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da quando ho votato il M5S sono riuscito ha capire come la politica abbia potuto portarci ha questo sfacelo.Il motivo che il popolo era ingannato dalle televisioni fatte su un sistema di allontanare la gente dalla politica per un tornaconto politico per far si che i meschini politicanti facessero quello che volevano. Creavano leggi per il caso loro. Il maestro di tutto questo e' stato Berlusconi il quale con grande furbizia e da imprenditore corrompeva chiunque pur di arrivare dove voleva.Oggi paghiamo tutto e devo dire e ringraziare un uomo con le palle che si chiama Beppe Grillo di aver aperto ad una buona parte del popolo gli occhi. Vorrei dire a coloro che sono anziani come lo sono io aprite gli occhi non teneteli chiusi vi stanno rovinando ....Io li ho aperti ..vorrei che lo faceste anche Voi

Pria Saverio Leonardo 06.11.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto devi presentare degli esposti alla magistratura perché l'ente non ha risposto entro i termini di legge di 30 gg ed inoltre dovrà rispondere del suo rifiuto. Forza e coraggio

nazzario tomassetti 06.11.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
INCREDIBILE,A LA SINTA' MIGLIORE DEL MONDO E COSI' CORROTTA
ALVISE

alvise fossa 06.11.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento

è allucinante!!!e questo significa che siete sulla strada giusta.M5S avanti cosi!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 06.11.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori