Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le catene del debito - Piero Ricca intervista Francesco Gesualdi

  • 630


Guarda il video
(05:30)
lacatenadeldebito.jpg

"In nome del debito vengono distrutti i nostri diritti. Ma davvero non abbiamo altra scelta che pagare impoverendoci? La soluzione è cominciare a occuparci tutti di debito pubblico. Esigere di aprire un grande dibattito su cause, soluzioni, prospettive. Con occhi nuovi. Con il coraggio di rimettere tutto in discussione, a partire dalla legittimità del debito". Così pensa Francesco Gesualdi, attivista e saggista, promotore di campagne su beni comuni, consumo critico, sviluppo sostenibile, fondatore del Centro nuovo modello di sviluppo e insieme ad Alex Zanotelli della Rete Lilliput. Negli ultimi anni ha incentrato la sua attività sulla questione del debito, cui ha dedicato il recente saggio "Le catene del debito - e come possiamo spezzarle" (Feltrinelli)." Piero Ricca

Piero Ricca: Francesco Gesualdi, governi nazionali, istituzioni europee e media mainstream ci dicono che non c'è alternativa all'austerità. Secondo lei?

Francesco Gesualdi: Già l'obbligo di mantenere il deficit al di sotto del 3% del Pil ci ha sottoposto a continui aumenti di tasse e tagli alle spese con gravi ripercussioni sociali. I numeri confermano un tasso di disoccupazione reale al 24% mentre il rischio povertà coinvolge una persona su tre. Ma col fiscal compact sarà la catastrofe perchè tasse e tagli dovranno crescere fino ad ottenere il pareggio di bilancio. Per di più il debito andrà dimezzato nel giro di 20 anni. Un salasso mortale che porterà al collasso socio-economico e alla totale demolizione della nostra casa comune. Con somma soddisfazione del capitale internazionale e delle multinazionali dei servizi, che finalmente potranno comprarsi le proprietà pubbliche a prezzi stracciati e potranno mettere definitivamente le mani su servizi appetitosi come l’acqua, i rifiuti, la sanità, la scuola.

PR: Per individuare un'alternativa, lei sostiene che il passo preliminare è un'analisi demistificatoria del debito. Che cosa intende?

FG: Dobbiamo mettere a fuoco che non ci siamo indebitati perché abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità, ma per i tassi di interesse che dal 1980 ci sono costati 2.230 miliardi di euro, per i privilegi fiscali che abbiamo accordato alle classi più ricche, per l’evasione che ammonta a 180 miliardi l’anno, per la corruzione che ci costa ogni anno 50 miliardi, per le spese inutili e dannose come l’alta velocità e l’acquisto degli F35. Perciò il primo passo da compiere è una grande indagine popolare per capire quale parte di debito è doveroso pagare perché creato a vantaggio del popolo e quale parte è nostro diritto ripudiare perché creato per arricchire banche, imprenditori d’assalto e politici assetati di potere. L’indagine non può essere affidata alla classe politica che ha prodotto il disastro. Può solo essere svolta dai cittadini organizzati in gruppi di lavoro. Esperienze in tal senso sono già in atto in Francia, Spagna, Belgio ed anche in Italia. A Parma un gruppo di cittadini ha ricostruito la genesi dei 900 milioni di debito che pesa sulla città. Chi volesse avviare un’esperienza analoga nel proprio territorio invii un messaggio a coord@cnms.it.

PR: Il dibattito sul debito, secondo lei, dovrebbe dunque uscire dalle stanze degli economisti. Ma davvero è possibile farsi un'opinione e proporre soluzioni su temi così complessi senza una cultura specialistica?

FG: Al di là dei linguaggi oscuri e dei tecnicismi che ci intimidiscono, i nodi politici del debito sono riconducibili a poche domande chiave. Dobbiamo tenere in maggiore considerazione l’interesse dei creditori o i diritti di tutti? Se uno stato è in difficoltà debbono pagare solo i cittadini o anche i creditori? La moneta deve essere gestita dal sistema bancario per il proprio arricchimento, o dai governi per il perseguimento della piena occupazione e altri obiettivi sociali? Non siamo deficienti: a queste domande, tutti dobbiamo e possiamo rispondere. L’avessimo fatto prima, invece di delegarle a economisti e politici, non ci troveremmo al punto in cui siamo. Avremmo evitato il disastro economico e salvato la democrazia.

PR: Vediamo in sintesi le possibili strategie alternative che lei propone. Quali sono le linee essenziali?

FG: Uno dei problemi del debito pubblico è che i creditori non sono gentiluomini che si accontentano del tasso di interesse pattuito. Agiscono attraverso la speculazione per strappare rese sempre più alte. Un vero gesto di pirateria dalla quale dobbiamo difenderci mettendo al bando la speculazione. Finalmente liberi dallo spread, dovremmo concentrarci sul capitale per mettere a punto un piano di abbattimento che non si basi sulle privatizzazioni, ma sull’annullamento del debito. Con due strategie. La prima: il ripudio del debito odioso accumulato per arricchire profittatori e banditi. La seconda: la ristrutturazione, che significa riduzione concordata del capitale da restituire, come ha già fatto la Grecia su consiglio della stessa Troika. Dunque non un’umiliazione di cui vergognarsi, ma una scelta di cui andare fieri di chi pone l’interesse comune al primo posto.

PR: Quali sono le principali misure d'emergenza a livello nazionale?

FG: La prima emergenza è ridurre gli interessi ricordandoci che sono una forma di redistribuzione alla rovescia: prendono a tutti per dare ai più ricchi. Le vie sono l’autoriduzione dei tassi di interesse e la lotta alla speculazione.

PR: Ma in concreto com'è possibile condurre questa lotta?

FG: Il problema non è tecnico, ma politico. Bisogna semplicemente avere il coraggio di dire che sui titoli del debito pubblico certe operazioni non sono possibili. Ossia sono proibite. Sui titoli di stato bisogna proibire tutte quelle operazioni che gli investitori compiono per arricchirsi sulle variazioni di prezzo, ma che hanno come effetto secondario l'aumento dei tassi di interesse. Più in particolare mi riferisco ai CDS (Credit Default Swap) che sono scommesse di tipo assicurativo, ai futures che sono vendite future di titoli che non si posseggono, alle vendite allo scoperto che consistono nella vendita di titoli avuti in prestito. Alchimie partorite da menti depravate, studiate per permettere agli speculatori di spillarsi soldi reciprocamente, come fanno i giocatori di carte. Ma se tutto questo deve compromettere il bene di un'intera nazione, allora a essere malati non sono solo loro, ma anche i politici che lo permettono.

PR: Quali riforme strutturali ritiene necessarie?

FG: Le principali sono la riforma fiscale per garantire allo stato entrate adeguate tassando i più ricchi e la riqualificazione della spesa per garantire alle spese sociali tutti i soldi che servono annullando ruberie, privilegi e spese inutili.

PR: E a livello europeo?

FG: La riforma più importante riguarda la Banca Centrale Europea. Da struttura privata che gestisce l’euro per assicurare profitti alle banche, deve trasformarsi in struttura pubblica che governa la moneta in un’ottica di promozione economica e sociale. Che significa essenzialmente due cose. La prima: immettere gratuitamente nel sistema tutta la liquidità necessaria per il buon funzionamento dell’economia. La seconda: fornire ai governi tutta la moneta che serve per raggiungere la piena occupazione e promuovere i servizi fondamentali.

PR: Lei parla anche di "recupero di sovranità monetaria per risolvere i problemi del debito", sicuro che arrivati a questo punto si possa reggere la fuoriuscita dalla zona Euro?

FG: Il mio orizzonte è quello europeo perché il debito è un problema comune che abbiamo interesse ad affrontare insieme, purché decidiamo che il nostro obiettivo non è la difesa dei creditori, ma dei cittadini. Del resto credo che i nazionalismi giovino solo al potere che spadroneggia meglio quando gli oppressi si considerano parti avverse solo perché appartengono a bandiere diverse. Credo in un progetto di unione europea basato sulla solidarietà e la cooperazione al servizio dei deboli. Per questo mi batto, sempre pronto a raccorciare il tiro se mi rendo conto di essere strumentalizzato da chi vuole solo rafforzare un’Europa al servizio dei forti. Al momento la sovranità monetaria a cui aspiro non è quella del ritorno alla lira, ma di permanenza nell’euro, magari non dei 17, ma dei soli paesi del Mediterraneo come propone il prof. Bruno Amoroso. Penso che il doppio euro potrebbe essere la via giusta per avviare un processo di riequilibro fra paesi forti e paesi deboli d’Europa e permettere ai paesi più indebitati di attuare politiche congiunte di riduzione del debito in sfida aperta col potere finanziario internazionale.

PR: Economisti ortodossi ed esponenti dell'establishment bollano come demagogia, populismo, ideologismo velleitario queste sue opinioni, che secondo loro porterebbero le nostre economie all'isolamento e al disastro. Lei come risponde?

FG: Al disastro ci siamo già e non per responsabilità dei no global, ma degli economisti di stretta fede mercantilista. Accecati dai loro dogmi si stanno rivelando un pericolo per tutti quanti. Ma per me e molti altri, questo sistema è fallito prima ancora che per i suoi intrinseci difetti di funzionamento, per i disastri umani, sociali e ambientali che ha provocato. Per questo, mentre avanziamo proposte per la riduzione immediata del danno, ricerchiamo formule per uscire definitivamente da questo sistema ed entrare in un altro ispirato a stabilità, sostenibilità, piena soddisfazione umana e sociale.

PR: Pensa che la prossima campagna elettorale per il rinnovo del parlamento europeo possa essere l'occasione per iniziare a "spezzare le catene del debito"?

FG: Assolutamente sì. Purché si capisca che i nostri nemici non sono gli operai tedeschi ma le banche e chiunque vuole lucrare sul debito pubblico.

PR: Ma con questa classe politica, questi partiti e questi rapporti di forza fra finanza, media e politica vede realistici spiragli di cambiamento?

FG: Questa classe politica fa schifo, ma non è inamovibile. Possiamo mandarla a casa, ma serve uno scatto di partecipazione. Lo stato di apatia, passività, obnubilamento in cui si trova gran parte della cittadinanza è l’aspetto che più mi preoccupa. Ma con l’impegno di chi ha conservato il pensiero critico possiamo dare una scossa non solo rifondando la politica, ma anche trasformandoci ognuno di noi in promotori di controinformazione. Per questo invito tutti ad aderire alla campagna “Debito pubblico decido anch’io”.

Il libro di Francesco Gesualdi: "Le catene del debito. E come possiamo spezzarle"

Tutte le informazioni su OLTRE V3day. Clicca il banner:
Vday3_oltre

Iscriviti all'evento Facebook e invita i tuoi amici!
Invia i tuoi video su youtube con il tag #OLTREv3day sul tema "Andiamo Oltre!". I migliori saranno pubblicati sul blog.
Partecipa su Twitter con #oltrev3day

Potrebbero interessarti questi post:

Figli di Troika
Vogliono il 10% dei nostri conti correnti
Il tributo di sangue all'Europa

7 Nov 2013, 13:07 | Scrivi | Commenti (630) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 630


Tags: BCE, debito pubblico, euro, FMI, Francesco Gesualdi, grecia, lira, Piero Ricca, troika, UE

Commenti

 

Non'è difficile individuare i parassiti che rubbano stipendi ed ingendi soldi alla cosa pubblica, li conosciamo tutti.
Lo Stato Italiano solo per il prelievo delle tasse sulla popolazione, ha messo sù un esercito
di burocrati (loro elettori) che attualmente costano più del ricavato, lo Stato ci rimette, è il Cittadino paga.
Il Cittadino per pagare una tassa qualsiasi in media sù 100euro, deve aggiungere il 20% per la borucrazia, il Cittadino viene fregato 2 volte.
Ancora Tasse, calcolati sempre sul lordo del reddito.Oltre allo stato, ci sono:
Regione; tassa su lordo
Comune; " "
Provincia; " "
Benzina;
Mangiare;
Auto;
Telefono;
Gas;
Elettricità;
Sù tutti gli acquisti, si paga l'iva.
Mi fermo altrimenti il mio fegato scoppia.
Cittadini quando li mandiamo tutti a casa con le buone? questi fra poco ci tolgono anche le mutande. A riveder le stelle.

Antonio Conversano 10.03.14 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo vivendo all'interno di una rifrazione temporale nella quale vi sono gli stessi accadimenti sociali che portarono alla seconda guerra mondiale. In quegli anni la volontà popolare fu incanalata da alcuni esseri dei quali conosciamo i loro nomi. Oggi la volontà popolare è alla disperata ricerca di colui che la potrà re incanalare e rappresentare come fu in quegli anni drammatici. I cicli delle reazioni umane sono governate da regole che si rifanno sempre all'abominio oggettivo che gli umani provano nell'animo verso la corruzione.
In questo nuovo ciclo temporale quali saranno gli strumenti popolari che rigenereranno il loro rappresentante?
Però questo attuale turbinio di pensiero collettivo è inarrestabile ed è già oltre la iniziale ricerca di chi sarà colui che guiderà il popolo nelle prossime azioni.
Oggi tutto è in movimento e l’energia del pensiero di una significativa parte della collettività italiana e di altri popoli di molti altri stati europei si unisce in una sorta d’inconscio collettivo come avvenne agli albori del secondo conflitto mondiale. Nel tempo prossimo a venire, l’esito di questo fermento europeo sarà specularmente in direzione opposta rispetto a quella voluta dai potentati finanziari europei.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 08.03.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento

VI ALLEGO LA STORIA DEL 3% DEL PIL. PURA CIALTRONERIA ECONOMICA IMPOSTA PER UCCIDERE I POPOLI
L’incredibile storia del deficit massimo al 3%, il mantra europeo degli ultimi 20 anni, ci ricorda ancora una volta quanto sia sottile il confine fra la scienza e la ciarlateneria. Da FAZ.net

30 anni fa uno sconosciuto funzionario francese ha creato il famoso limite del deficit al 3%, che ancora oggi ha un ruolo determinante nella zona Euro.

E’ un numero magico, che non lascia alcun paese indifferente – in Europa, e non solo. Il limite del deficit pubblico al 3% del PIL, fissato dal trattato di Maastricht nel 1992, resta il freno all’indebitamento per i membri dell’unione monetaria. In piu’ occasioni è stato superato, ma continua a far sentire i suoi effetti, anche solo come riferimento. A nessun politico è permesso di ignorarlo.

Ma perché proprio il 3%, e non il 2.5 % o il 3.5 % o il 4%? “Economicamente è difficile da giustificare”, disse una volta l’ex presidente della Bundesbank Hans Tietmeyer, mentre osservava da vicino la nascita del criterio. All’origine della storia c’è un funzionario di basso livello del Ministero delle Finanze francese, all’epoca non ancora assunto: il francese Guy Abeille. La famosa idea di un limite al 3% nacque nel 1981 in una stanza sul retro del ministero, che all’epoca si trovava ancora al Louvre, accanto al famoso museo. Inizialmente fu utilizzato dal governo francese per i suoi obiettivi di politica interna, dopodiché, su proposta dei francesi, è stato applicato su scala europea. Monsieur Abeille, un uomo magro con gli occhiali senza montatura e la camicia aperta, racconta in un caffè parigino come nacque il criterio del 3%. I protagonisti dell’epoca, come Tietmeyer e il futuro presidente della BCE Jean-Claude Trichet, confermano la sua versione.

Il numero fu trovato alla svelta
I socialisti nel 1981 avevano da poco vinto le elezioni presidenziali e François Mitterrand si era impegnato a mantenere le sue costose promesse eletto

giancarlo.m 08.03.14 15:22| 
 |
Rispondi al commento

368 tutti i primati del sud italia, ovviamente prima dell'unità d'Italia
http://quaeram.blogspot.it/2013/07/tutti-i-primati-del-sud-italia.html

369 La vera differenza tra Italia e Stati Uniti
http://www.quaeram.blogspot.it/2013/08/la-vera-differenza-tra-italia-e-stati.html

370 Lettera a Papa Francesco
http://quaeram.blogspot.it/2013/08/lettera-papa-francesco.html

371 La bambola gonfiabile più cara del mondo
http://quaeram.blogspot.it/2013/08/la-bambola-gonfiabile-piu-cara-del-mondo.html

372 Una strada intitolata a SILVIO BERLUSCONI
http://quaeram.blogspot.it/2013/09/una-strada-intitolata-silvio-berlusconi.html

373 La mappa del boss di tua "competenza"
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/la-mappa-del-boss-di-tua-competenza.html

374 85 anni ma non li dimostra - Luciano De Crescenzo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/85-anni-ma-non-li-dimostra-luciano-de.html

375 Urlare al proprio figlio è sconsigliatissimo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/urlare-al-proprio-figlio-e.html

376 Il quadro più costoso del mondo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/il-quadro-piu-costoso-del-mondo.html

377 I diamanti più preziosi del mondo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/i-diamanti-piu-preziosi-del-mondo.html

lina 16.11.13 22:13| 
 |
Rispondi al commento

concordo con l'articolo e aggiungo che in italia ci sono tanti di quei sprechi e privilegi da stistemare i conti in 3 anni!!!

maxeem 15.11.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Il debito è diventato il nostro mantra.Anche quando lo Stato ha immense risorse da incassare,si comporta come se non ci fossero.Che dire degli 807 MILIARDI di imposte messe a ruolo dal 2000 al 2012 e dei SOLI 79 MLD riscossi? E' forse perchè sono tasse a carico di pochi e facoltosi soggetti fiscali che non si incassano? Ma i nostri governanti si rendono conto di che entità stiamo parlando,ovvero di META' del PIL,2/5 del Debito complessivo? PERCHE' per più di un decennio hanno imposto ai ceti medi e popolari sacrifici indicibili,mentre coprivano un buco fiscale di altri pari ad almeno 500 MLD? PERCHE'???

Guido Scollo 14.11.13 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono esterefatto dobbiamo sapere dagli americani che Napoli è completamente inquinata e radioattiva.
È due anni che i politici sanno del problema ma stanno zitti, non possono fare questo.
Il governo non protegge la sua popolazione non siamo tutelati.

Devono andarsene tutti subito, perché la notizia è molto preoccupante ricordiamoci che buona parte dei prodotti partenopei, sono sulle nostre tavole e ci uccidono lentamente.

Fatevi sentire

rinaldo zanetti 14.11.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

"Tassare i più ricchi per garantire lo stato sociale". Vale la stessa cosa che ho già detto in un altro post. Queste cazz..ate mi fanno venire i brividi. Non che io sia ricco. Sono un semplice pensionato con un po' di risparmi che mi permettono di integrare la pensione. Il fatto è che quando dicono "tassare i ricchi" alla fine cosa fanno? Magari alzano la tassazione sulle "rendite finanziarie" come piace a equivoci personaggi come Bonanni e Camusso. La tassazione delle "rendite finanziarie" è per inciso la tassazione che riguarda i risparmi delle persone fisiche. I cosiddetti ricchi se la ridono, mentre i risparmiatori piangono. I ricchi o vivono in Svizzera o alle Cayman. Oppure se residenti in Italia hanno una società a cui intestano i loro beni finanziari: in Italia le società non pagano nulla sul reddito generato da partecipazioni finanziarie. Capito il gioco? I risparmiatori pagano invece il 20%. Più imposte di bollo. Più inflazione. Si toglie ai semplici cittadini e risparmiatori, per far letteralmente ridere i veri ricchi. E la tassazione delle "rendite finanziarie" è una delle tante beffe di cui sono vittime gli italiani. Carnefici e autori sono la casta politica e la casta sindacale. E sentire il movimento che scimmiotta veri e propri ladri di futuro come Bonanni e Camusso, è triste. Molto triste. Significa che in Italia non c'è proprio più alcuna speranza. Eppure basterebbe guardare al semplice, liberale, senza esercito, pacifico e felice paradiso fiscale del costa rica per vedere come potrebbero essere diverse le cose, anche in italia. A dispetto delle zuppe demagogiche in salsa marxista. Che hanno creato solo ipocrisia e miseria: e l'italia ne è esempio lampante.


andrea mincato 13.11.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è il reddito di cittadinanza.

Non posso esercitare i diritti né adempiere ai miei doveri di cittadino.

La mia etica sta traslando.

Ad ogni azione c'è una reazione uguale e contraria.

Non me ne fotte più un cazzo della legalità né dell'Italia!

gennaro esposito 12.11.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

e si cazzo, anche xhè adesso i soldati e relativi stati maggiori vogliono mandarli in pensione a 52 anni ??? e voi volete spalmare il debito pubblico sui risparmiatori che hanno messo i loro risparmi sui ts e sui ricchi ??? mi viene il dubbio: non è che anche coloro che fanno qs proposte sono tra quelli che hanno rubato lo stipendio a spese mie ? eserciti di parassiti campano senza dare nulla in cambio per i lauti stipendi: se è vero che 1,3 milioni campano di politica pre 25 mld annui, ecco a voi il debito pubblico !!!! MA ANDATE A CA GA RE , !!!!
se questi entrano nel m5s , piuttosto voto capezzone !!!!

ina ghigliot 11.11.13 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' UN DIALOGO TRA DUE CHE VOGLIONO FARLA FRANCA ????

debbono pagare solo i cittadini o anche i creditori? gli autori NOOO??? COMPLIMENTI !!!

La prima emergenza è ridurre gli interessi a famiglie e risparmiatori

Le principali sono la riforma fiscale per garantire allo stato entrate adeguate tassando i più ricchi ! tipico ragionamento da parassita di stato modello bertinotti!! il culo sempre degli altri, vero ??

complimenti, ma che menti illuminate che abbiamo !!! ancora a rompere i coglioni con i " ricchi". E chi sono i "ricchi"???, xchè per chi non ha nulla un operaio a 1000 euri al mese è ricco. Sempre con la vostra ossessione dei ricchi, ma il denaro non è una colpa se si è guadagnato in modo etico e corretto , pagando le tasse.E' l'origine del denaro ad essere una colpa semmai !!! Mi ricordi tanto tale faustino bertinotti, quello della lotta ai capitalisti che oggi ha una pensione da 200mila euro l'anno per contributi mai versati, e che alla domanda " accetterebbe di ridurla?" ha risposto " COL CAZZO!!!".Ma la volete piantare di aiutare gli autori del debito pubblico a farla franca ? ha più colpe un ricco imprenditore che si ostina a lavorare in questo inferno, oppure lo statale che a 45 anni è andato in pensione " a norma di legge" ??? e chi cazzo ha fatto quelle leggi ??? ma allora a quello li, statali, esercito, politici e quel infinito popolo di parassiti che da 40anni vive sulle spalle di chi lavora , gliela rimettiamo la tassa di successione ? e si cazzo, anche xhè adesso i soldati e relativi stati maggiori vogliono mandarli in pensione a 52 anni ??? e voi volete spalmare il debito pubblico sui risparmiatori che hanno messo i loro risparmi sui ts e sui ricchi ??? mi viene il dubbio: non è che anche coloro che fanno qs proposte sono tra quelli che hanno rubato lo stipendio a spese mie ? eserciti di parassiti campano senza dare nulla in cambio per i lauti stipendi:

ina ghigliot 11.11.13 08:43| 
 |
Rispondi al commento

scusate ... magari sono io che "vedo male" ... MA NON SERVONO grandi dibattiti, basta dire poche cose:
- i politici DEVONO PRIMA DI TUTTO eliminare gli sprechi che la Corte dei Conti ogni anno elenca, e che ammontano a cifre dai 250 ai 400 MILIARDI di euro secondo le voci che ci vuoi fare entrare, se solo alcune o se tutte,
MA POI OCCORRE FARE CHIAREZZA SULLA PIU' ENORME DELLE BUFALE MAI RACCONTATE E MAI ESISTITE : IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE
Ma mi spiegate o meglio qualcuno PER FAVORE, scriva alla mia mail e mi spieghi perchè la BCE, che è la Banca degli Stati Europei, DEVE prestare i soldi alle BANCHE europee perchè poi queste possano agevolmente comperarsi i titoli di Stato, ad esempio quelli italiani, rwalizzando profitti del 1000/100% ( SI' del mille per cento, MILLEPERCENTO) ALLE NOSTRE SPALLE E DALLE NOSTRE TASCHE????
E questo senza andare avedere che :
- Prodi aveva lasciato il debito pubblico a 1400 miliardi ed uno spred da 35 punti
- in un anno e messo Berlusconi ha portato il debito pubblico a 2mila miliardi, prima, e poi come per miracolo, lo spred è balzato da 35 a 550 punti
con l'evidente conseguenza che i nostri 30 - 35 miliardi di debito pubblico sono diventati 120!!!!!!!!!!!!!

E tutto questo SENZA NEMMENO INIZIARE IL DISCORSO CHE IL DEBITO PUBBLICO è UN CRIMINE CONTRO L'UMANIT' ARCHITETTATO DALLE LOBBIES EBREO NAZISTE AMERICANE PER RIDURRE I POPOLI IN SCHIAVITU' COME PRIMA DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE
Svegliati caro popolo italiano e tira giù dalle "spese" questi mangiatori a ufo che non stanno facendo altro che svenderci per rimmetterci al rango di servi della gleba
svegliati popolo italico
Saluti
Aldo

Aldo Moro 10.11.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, non ci siamo. Non ci siamo proprio.
L' Italia il debito pubblico lo ha fatto negli anni 80, guarda caso dopo l' ingresso nello sme (1979) e il divorzio tra banca d'Italia e tesoro (1981). Si può dire, in Italia, che IL DEBITO PUBBLICO ALTRO NON E' CHE LA DIRETTA CONSEGUENZA DELLA NOSTRA RINUNCIA ALLA SOVRANITA' MONETARIA? Oppure dobbiamo sentirci raccontare stronzate fino alla consumazione dei secoli?
Dopo che abbiamo dovuto constatare sulla nostra pelle che l' euro è una sòla su scala continentale, adesso, addirittura dovremmo averne due?
Gli antichi dicevano: "errare humanum est, perseverare autem diabolicum"
Se volete fare qualcosa di utile, PORTATE IN PARLAMENTO UN DISEGNO DI LEGGE PER FARE IL REFERENDUM COME NELL' 89.
Almeno avremo la soddisfazione di sapere cosa pensano DAVVERO i nostri connazionali al riguardo.

gianluca ambrosi 09.11.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Occorre tornare alla lira, recuperare la nostra sovranità monetaria per poter attuare le scelte di politica economica necessarie alla ripresa. Non c'è altra strada.
Tralascio il fatto che la retorica del “siamo in crisi per colpa nostra che siamo spendaccioni” è veicolata in questi ultimi anni proprio dal potere. Coloro che in teoria dovrebbero difendere il sistema di cui sono responsabili… Monti prima e Letta poi, continuano a dirci che il problema è la spesa pubblica (o la corruzione o l’evasione fiscale…ve le ricordate tutte le filippiche montiane sugli evasori fiscali con tanto di spot televisivi?…).Queste tesi “euriste” sono ahimè di facile presa “popolare”, chi di noi infatti non si incazza sentendo degli sprechi o delle ruberie? Il paradosso è che chi si oppone a questa visione indicando nella sovranità monetaria la causa della nostra crisi invece passa per “demagogo”…
Gli sprechi e le ruberie naturalmente esistono ma la spesa pubblica italiana non è la causa della nostra crisi. l’Italia spende in media come gli altri paesi europei anzi al netto degli interessi sul debito spendiamo molto meno degli altri e coloro che mettono il dito di fronte ai casi di spreco o di corruzione per dare una spiegazione al tracollo economico del nostro paese sono gli AUTENTICI DEMAGOGHI DELLA SITUAZIONE! Magari anche in buona fede (non nel caso dei politici) ma pur sempre demagoghi.
Accettando l’euro e magari accettando soluzioni peggiori del male tipo eurobonds o Super Stato Europeo andiamo dritti a quel destino di mezzogiorno d’Europa che qualcuno nel nord del nostro continente gli sta preparando: un paese deindustrializzato, svenduto al miglior offerente, colonizzato, con salari bassi e dunque manodopera a basso costo da sfruttare, un grande mercato di sbocco per i prodotti tedeschi e una zona con basse prospettive di sviluppo tanto per consentire alla Germania di sfruttare una moneta unica di basso corso rispetto alla sua competitività in modo da trainare il proprio sviluppo

diego r., Roma Commentatore certificato 09.11.13 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Qualche considerazione. Entrare nel euro è stato un traguardo voluto da tutti in europa. Un eventuale referendum in italia, che allora avrebbe avuto un senso, sarebbe stato inutile e scontato. Abbiamo fatto carte false per entrare nella moneta unica promettendo riforme e rigore nei conti pubblici invece ci sentiamo "virtuosi" rimanendo a debito sotto il 3% (sono quasi 50 miliardi di ulteriore debito all'anno). Il problema non è l'euro o la lira, il problema è il nostro "sistema" che fà lievitare i lavori pubblici di 4 volte mediamente, che permette pensioni di 5/10/20..fino a 90 mila euro al mese( in germania la fascia più alta è intorno ai 2000 euro al mese), baby pensioni e prepensionamenti a go-go, stipendi e liquidazioni d'oro ai manager, furbi e fanulloni sempre premiati a tutti i livelli...potrei continuare ad elencare le vere ragioni che ci hanno portato ad avere tutto il debito che abbiamo fatto negli ultimi 50 anni ma c'è anche qualcosa di peggio...abbiamo distrutto il futuro dei nostri giovani.

carlo f. Commentatore certificato 09.11.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza è un atto dovuto a quei 9.000.000 d'italiani che non hanno il necessario per vivere e, questo perchè, mi rivolgo direttamente a fassina ,è prorpio questa classe politica con i suoi insaziabili appetiti di casta che toglie il minimo per vivere a chi non ha nulla. Le coperture, che dice fassina di non esserci, ci sono e come e sono in quel milione 391 italiani che vivono foraggiati dalla politica, che è la grande responsabile nei confronti di chi non ha nulla.

Il reddito di cittadinanza ,non nè più rimandabile, e se dovesse essere bocciato da questa,anomala,,maggioranza di governo se ne dovrà assumere tutte le responsabilità e conseguenze di qualsiaisi tipo, anche perchè ,come da una recente sentenza della cassazione, la quale assolve i Rom nel loro delinquere, perchè disagiati sociali, anche quei 9 milioni d'italini che non hanno nulla, sono dei disagiati sociali e, quindi essere assolti in qualsiasi azione futura.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 09.11.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono pessimista.
Pasolini dice che siamo tutti colpevoli.
non e vero .
sto cazzo di paese (anche io)
amici, quando i cervelli vanno via e dura
pero,ci rimane berlusconi dalema ecc.
speriamo di farcela
ciao Beppe
saluti agli amici del blog
p.s. non incazzatevi

raffaello visintin, udine Commentatore certificato 09.11.13 07:43| 
 |
Rispondi al commento

premetto non sono un economista
ma faccio un ragionamento molto semplice che a me pare alquanto logico
Quando inizio` l` avventura dell` euro il concetto fu valutare l`1euro corrisponde ad un dollar$
Ora ci troviamo con una diversa valutazione un euro corrisponde a circa 1,35 dollari$. da quando esiste questa sopravalutazione dell` euro le nostre industrie sono entrate in crisi con un deterioramento del sociale drammatico non essendo piu` competitive e costrette a chiudere
creando disoccupazione e drammi familiari in tutta la nazione
se azzerazzimo questa differenza e totnassimo
ad un dollaro$ ad un euro daremmo respiro alle nostre industrie . l`Europa tornerbbe ad essere competitiva e probabilmente ci sarebbe la ripresa

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 09.11.13 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna prima di tutto creare una generazione di persone civili e serie che non cerchi di fregare il prossimo ... Di rubare ecc ... Togliere i politici corrotti la gramigna ( erba che cresce da ogni parte dura da estirpare) solo con tanto lavoro di persone oneste e buone .... Per fare una manovra ci penso io .... Con poche cose ... Primo tante persone fanno 10 lavori ... Uno due bastano e avanzano ... Riaprire le case chiuse ... Gestire meglio gli ospedali ... Passare il meno possibile alle cliniche private ....fare gli esami sui paz giusti non alla cazzo ... Pagare con il bancomat tutti .... Diminuire le tasse ... Anche i parlamentari in pensione con 40 anni non solo noi poveri cristi ... Ecc

Giorgio Mantovan 08.11.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Con la tua arguta considerazione hai offeso i partecipanti al blog con presunzione di saccenza.(tu sei tu e noi non siamo un cazzo).
Sento puzza di troll piddino.

giannino F. Commentatore certificato 08.11.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Loro ci hanno in pugno...ma loro hanno bisogno di noi...
Le nostre necessità li rendono più potenti.
Molte persone vanno dai sindacati e dai politici per raccomandarsi, per trovare un lavoro...e loro acquisiscono potere. Se non avessimo bisogno, loro conterebbero molto meno. Credo che la situazione si sia verificata perchè ci rappresentano: la maggior parte agisce nei propri interessi, fregando gli altri. Molti di voi, fortunatamente non tutti, si lamentano non perchè la situazione sia ingiusta, ma perchè sono esclusi dai "giochi".
Il pensionato borbotta, sopravvive a stento con i pochi soldi della pensione...ma se gli chiedete chi vota risponderà con tutta probabilità PD..allora cosa possiamo fare?
Cerchiamo di fare informazione il più possibile e un'altra mossa per loro mortale sarebbe il ritirare i soldi dalle banche o metterli tutti su una sola banca.
Accettiamo in modo meno passivo i soprusi iniziamo a svegliarci e ad utilizzare il cervello.
Il piano è chiaro: con la scusa dell europa ci riurranno alla fame togliendoci tutto, prendendo la nostra ricchezza.
Ogni giorno esco da casa alle 8 rientrando ben 12 ore dopo..è vita? e qualcuno mi dice: ritieniti fortunato che hai un lavoro...
Cambiamo mentalità. 6 ore al giorno sarebbero già sufficienti e tutto per cosa? comprare uno schifoso apparecchio all utima moda che fa venire il tumore al cervello o una bella auto per un bel tumore al polmone?
Stiamo distruggendo la nostra vita per distruggerci meglio e distruggere chi è intorno a noi.
Meditiamo

Andrea bianchini 08.11.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Ricchezze Sconfinate Create Artificialmente ... Effimere ... per chi sogna un giorno ... di ...


Non ci crederete mai ... ma ... è tutto un piano ben predisposto .

Si, perchè ... I VERI POTENTI DELLA TERRA ! ... quel ristretto manipolo di SUPER RICCHI ! ... RICCHISSIMI ! ... del pianeta, padroni di governi, nazioni intere, risorse infinite, padroni della nostra ... VITA ! ... e ... di ... TRE QUARTI DEL MONDO ! ... fanno come nel film, per farla più semplice, la pellicola che ci sorbiamo ogni Santo Natale ... e ... CREDO ! ... lo facciano anche apposta ! ... comunque il bel film è " Una Poltrona Per Due " ... dove ... per un giochino meschino, subdolo e crudele ... I MILIARDARI ... scommettono su persone predestinate e normali, da fare arricchire ... improvvisamente ! ... SEMPRE PERO' ! ... sotto la loro influenza maligna . ( Tra l'altro, il film, termina ... solamente come ... NEI FILM ! ... ) Il cinema tra l'altro, ci azzecca quasi SEMPRE ! ... dando dei messaggi sulla realtà e sul futuro del mondo ... FORSE ! ... e dico ... FORSE ! ... perchè ... INCORAGGIATI ?! ... dall'alto ? ... chissà ! ...

Ecco ! ... i potenti del mondo ... FANNO COSì ! ... individuano dei personaggi privilegiati e predestinati ... ( Da LORO ! ... ) e ... li finanziano ... PESANTEMENTE ! ... e ... MASSICCIAMENTE ! ... tramite le LORO ! ... banche, le più grandi e potenti del mondo.
Creando così ... i loro ... SERVI ! ... " speciali " ... del potere ... facendo investimenti in settori nevralgici del ... SISTEMA ... come ... investimenti e speculazioni in borsa, sull'agricoltura e il cibo, sui minerali e il petrolio, sul gas e carbone, sull'oro e pietre
preziose, sui trasporti, sui potenti media in generale, sull'edilizia popolare e di lusso, sull'immobiliare di lusso, sulla cantieristica commerciale e di lusso, sulle grandi acciaierie, sulla moda e sul lusso, sul turismo popolare e di lusso, sulle catene alberghiere e di ristoro, sulla tecnologia e le telecomunicazioni, nella musica e cin

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 08.11.13 17:28| 
 |
Rispondi al commento

E ... ALLORA ! ... et voilà! ... ecco creati i vari ... MILIARDARI ! ... dal nulla ... IMPROVVISI ! ... che ... a loro volta ... creeranno i ... vari ... MULTIMILIONARI ! ... che ... a loro volta ... creeranno i tanti ... MILIONARI ! ... che poi si ... MESCOLERANNO ! ... tra di loro ... e ... SOLO ! ... tra di loro ... con l'aiuto prezioso della monarchia e del vaticano ... e ... delle LORO marionette ... i politici ... il tutto ... tramite le LORO potenti ... LOGGE MASSONICHE ... condividendo privilegi infiniti e lusso sfrenato ... IMPUNITA' ! ... POTERE ! ... e ... una sorta di ... IMMORTALITA' ! ... una ... SUDDITANZA IMMORALE ... con tutti quelli già esistenti e ... BEN RADICATI ! ... nel tempo ... e ... NELLA STORIA .

Infatti, ultimamente ... mancavano tanti MILIARDARI ! ... in quell'enorme zona del mondo chiamata ... ASIA ... un continente diventato ... IMPROVVISAMENTE ! ... da ... terzo & quarto mondo ... a ... cruciale e determinante sul destino del mondo ... per
cui ... et voilà! ... ECCO I MILIARDARI ! ... che ... crescono come funghi ... e ... si posizionano ... quali SERVI DEL POTERE OSCURO ! ... in tutte le attività cruciali, principali e vitali, del continente stesso ... per poi un giorno ... GIA' PROGRAMMATO DA TEMPO ! ... IMPERARE ! ... sulla scacchiera creata ad ARTE ... dai ... POTENTI .

Rimarrebbe un ... SOLO ... continente ... per ora ... SCOPERTO ! ... almeno per quel che riguarda la parte centrale, visto che ... nell'estremo nord e sud del continente ... qualche SERVO ! ... MILIARDARIO ! ... esiste ... ma ... nella scacchiera dei POTENTI ! ... nei LORO progetti, sul futuro del mondo ... il QUINTO MONDO ! ... lì dove tutto ... EBBE INIZIO ! ... come la creazione della vita ... CREDO ! ... non avrà ... tutti questi ... SERVI PRIVILEGIATI ! ... perchè ... la splendida ... maestosa ... rigogliosa ... selvaggia ... orgogliosa ... AFRICA ! ... ha un fardello che ... si trascina da centinaia di anni ... LA SCHIAVITU' ! ... amen

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 08.11.13 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Rimarrebbe un ... SOLO ... continente ... per ora ... SCOPERTO ! ... almeno per quel che riguarda la parte centrale, visto che ... nell'estremo nord e sud del continente ... qualche SERVO ! ... MILIARDARIO ! ... esiste ... ma ... nella scacchiera dei POTENTI ! ... nei LORO progetti, sul futuro del mondo ... il QUINTO MONDO ! ... lì dove tutto ... EBBE INIZIO ! ... come la creazione della vita ... CREDO ! ... non avrà ... tutti questi ... SERVI PRIVILEGIATI ! ... perchè ... la splendida ... maestosa ... rigogliosa ... selvaggia ... orgogliosa ... AFRICA ! ... ha un fardello che ... si trascina da centinaia di anni ... LA SCHIAVITU' ! ... amen

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 08.11.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Per Emma Del

In risposta al "dubbio" di Corrado Alvaro, ti propongo uno scritto del 1996 di Indro Montanelli.
Mi auguro ti sia utile.
- Dov'è la coscienza morale e civile degli Italiani?
C'è intendiamoci, ma costituisce l'esclusiva di un'esigua minoranza di eroi, perchè per agire da onesti in un paese come il nostro il coraggio non basta: ci vuole l'eroismo. Perchè in un paese come il nostro di imbroglioni, il cittadino onesto non solo viene ridotto all'impotenza, ma viene considerato come un elemento di disturbo, un "alieno", una scomoda pietra di paragone. -
Come vedi nulla è cambiato.
Ma comunque, se ci intendiamo, la prima regola
per le persone degne di questo nome è:
NON ABDICARE MAI A SE STESSI

Un caro saluto

Alfredo Ercole, mjlano Commentatore certificato 08.11.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi dovrebbe fare tutte queste mega-riforme che per carità, sono sacrosante, condivisibili? Ma il problema reale è che tutto sta crollando e non abbiamo più il tempo per farle e credo sempre di più che la corsia preferenziale sia quella di uscire subito,con un piano programmato dall'euro-moneta,(non dal europa) per mettere tutto di nuovo in moto,e tornare di nuovo cittadini italiani ed europei e non cittadini a discrezione del burocrate della commissione europea che decide a vantaggio di alcuni a scapito di altri..

marco 08.11.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

L'ho scritto su altro post ma è di notevole importanza
E' necessario bloccare, con urgenza assoluta, l'accordo di libero scambio UE-USA.


In tutti i settori ove gli USA vogliono restare leader, si stanno concentrando i soldi stampati dalla FED, sotto forma di finanziamenti che di fatto sono a fondo perduto, il cui scopo e' di offrire prodotti e servizi GRATIS, al cui scopo ultimo c'e' la cancellazione di ogni altra industria concorrente.

Per questo e' necessario bloccare, con urgenza assoluta, l'accordo di libero scambio UE-USA. Se succedera', diventeremo tutti dei barboni col cellulare in tasca, (gratis), che cercano disperatamente un lavoro girando su un'auto (gratis) , ma non sapremo ancora come mangiare oggi. Anzi, forse per un pochino - in modo da distruggere l'agricoltura europea - vi daranno il cibo gratis, come fa Dropbox, gratis sino a due GB. Allora vi daranno cibo gratis, diciamo sino una volta a settimana. Quel tanto che basta a sopravvivere.

Inizialmente le masse gioiranno di tutta questa roba gratis, gioiranno cosi' tanto che non vedranno le fabbriche europee chiudere tutte, una ad una. Perche' McDonald's vi dara' il cibo gratis, a patto che qualcuno sappia cosa mangiate e dove e quando. Quindi , magari, all'inizio non sentirete neanche la fame.

Poi quando voi scoprirete che mangiate *** - gratis - da McDonald's , che guidate un'auto elettrica di *** - ma gratis - che vestite con vestiti riciclati - gratis - vi chiederete se per caso non potreste avere di piu'. Vedrete i ricchi del mondo che mangiano meglio, che guidano auto migliori, che vestono meglio, e allora, nella DIFFERENZA tra poveri che vivono di *** ma gratis, e ricchi che hanno tutto, capirete che non potete permettervi piu' nulla se non la *** che il convento passa gratis. Allora cercherete un lavoro per guadagnare di piu', e scoprirete che il gratis ha distrutto OGNI azienda.

da cobraf

eleonora . Commentatore certificato 08.11.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

una grillina a manhattam

La grillina , tramite il portafoglio perso da Alan, rintraccia il suo indirizzo e si dirige, via acqua, verso Manhattan.

Approda ai piedi della Statua della Libertà, nuda, in mezzo ai turisti, creando sensazione. La polizia telefona ad Alan, che accorre.


Siccome, poi, il suo è un nome impronunciabile, viene ribattezzata Madison. Regala ad Alan una fontana sovrastata dalla statua di una sirena.

Lui le chiede di sposarlo, ma Madison rifiuta: ha un segreto che non può rivelare. Non solo, può restare con lui solo sei giorni: dopo ci sarà la luna piena e dovrà ripartire. Nel frattempo, l'uomo che l'ha vista nelle acque di Cape Cod la riconosce nella ragazza fotografata sotto la Statua della Libertà.

ecc
ecc
ecc

Morgana Filangieri Commentatore certificato 08.11.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT


speriamo che non gli caschi!!!!!

http://terrarealtime.blogspot.it/2013/11/operazione-ad-alto-rischio-fukushima-si.html


Operazione ad alto rischio a Fukushima: si tolgono le barre radioattive da un reattore


7 nov 2013 - FUKUSHIMA - Un compito di straordinaria delicatezza e pericolosità sta per iniziare nella centrale nucleare di Fukushima in Giappone. Gli ingegneri si stanno preparando ad estrarre la primo di più di 1.000 barre di combustibile nucleare da uno degli edifici distrutti del reattore. Questo è visto come un passo essenziale, ma rischioso sulla lunga strada verso la stabilizzazione del sito.

eleonora . Commentatore certificato 08.11.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma la grillina che crede alle sirene , e' figlia di un temolo ?

e quell'altro vegano che dice di avere il chip che ci spia sottopelle, che fine ha fatto ??

Morgana Filangieri Commentatore certificato 08.11.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento

C'aveva nostalgia

Mariarosaria Rossi. Senatrice Pdl ed assistente personale del Cavaliere. Meglio conosciuta come "la badante". Un tasso di assenze monster che supera il 96%, tra i peggiori in assoluto di tutto il Parlamento. A sorpresa s'è ripresentata in Senato. E ha dichiarato:

«Sono venuta perché ho nostalgia delle mie colleghe».

ah,...noi tutti lavoriamo e paghiamo anche per questa...

anib roma Commentatore certificato 08.11.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco....la camera ha chiuso la seduta e riaprono lunedi pomeriggio...ma andate affanculoooooo miserabili!!!!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.11.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

arrestato il sindaco leghista di adro!!!!!!!!!!!avanto così!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.11.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Post molto interessante. Il danaro e' un servizio di pubblica utilita', come l'acqua e deve tornare pubblico. Anche perche gli attuali gestori ne stanno facendo un utilizzo folle e destabilizzante, ad esclusivo ed unico vantaggio del potere finanziario.

Concordo quindi al 100% su una BCE pubblica, trasparente ed al contempo separata ed indipendente dai governi. Bisogna pensarci su.

C'e' da considerare pero' che piu' del 90% del danaro in circolazione non e' creato dalla BCE, bensi' dalle banche commerciali, attraverso la riserva frazionaria. Ho scritto una breve spiegazione del problema qui

http://themadkurt.giovani.it/diari/3221808/riserva_frazionaria_questa_sconosciuta_divulgazione_semplificata_di_parte_del_funzionamento_del_sistema_monetario_nei_paesi_occidentali.html

bisogna quindi assolutamente riformare anche il potere di creazione di danaro a debito da parte delle banche commerciali; per esempio vietando che il denaro creato tramite riserva frazionaria possa essere usato per speculazioni finanziare / edilizie; ma consentendo solo prestiti per finanziare l'economia reale/locale.


@ Ema Dell h.10.18 (e a tutti)...E.Letta "mostra gli attributi in Europa"...
Una scimmietta era solita dire agli altri animali della SAVANA " io sono scimmia-letta,mangio,bevo,mi diverto qui sull'amaca,e quando mi parlate del leone,Re degli animali,ditegli pure che lo trovo ridicolo e che a me mi FA UNA PIPPA"..gli animali,un po'perplessi riferirono al leone,e poco tempo dopo EGLI ando'a trovare la scimmietta.Dopo un ruggito di presentazione il leone chiese alla scimmietta "Allora,chi saresti tu ? "..ella rispose " ,io sono scimmietta-letta....
mangio,bevo,sto qui sull'amaca e..DICO UN SACCO DI CAZZATE !

f.g-torino.


f.g-torino.

franco graziani 08.11.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che sono ignorante in materia e che le dotte dissertazioni sulle soluzioni economiche ai problemi gravi che vengono riportati in questo post mi fanno capire quanto un mio commento possa essere inadeguato, faccio comunque con umiltà questa considerazione: c'è qualcuno che pensa veramente che queste persone che tengono nelle loro mani il destino dell'Europa e del mondo ci permetteranno mai di sfilare loro di mano le redini del potere senza colpo ferire?
Ci rendiamo conto che per rendere innocue queste persone bisogna FISICAMENTE levarle dalle spese?
Magari senza operazioni cruente, ma certamente bisognerà metterle in condizione di non nuocere e che per loro bisognerebbe creare dei campi di rieducazione? Ci stanno portando alla rovina e noi siamo costretti a lasciarglielo fare...!
Io spesso dico che abbiamo mandato i nostri eletti allo sbaraglio facendo assumere loro degli oneri difficilissimi da portare avanti quindi non stupiamoci se sono solo costretti a denunciare e non sono in grado di produrre fatti concreti perchè la diffidenza iniziale che ha accompagnato i nostri ragazzi in parlamento si sta pian piano trasformando in odio profondo perchè nessuno di chi è al parlamento o al governo vuole rinunciare anche solo ad un grammo dei suoi privilegi.
Ciò non toglie che si debba comunque provare, dico solo che sarà molto difficile e che non ci si deve aspettare subito un cambiamento radicale.
Dobbiamo avere pazienza, costanza e forza morale ed i risultati arriveranno!
Buona giornata a tutti.

antonella b., Cremona Commentatore certificato 08.11.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arrestato Lancini, il sindaco leghista di Adro. Avrebbe favorito alcune aziende nelle gare d’appalto per realizzare nuove opere in paese. Il primo cittadino, famoso per aver tappezzato la scuola del paese con il sole delle Alpi, è agli arresti domiciliari. È accusato di turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente...

http://www.lastampa.it/2013/11/08/italia/politica/arrestato-lancini-sindaco-di-adro-ETLwGxVcGYdVrOk9XDv1jL/pagina.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.11.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile."
Corrado Alvaro


Attenti ai ragni nelle banane!

http://donnemanagerdinapoli.com/2013/11/06/ragni-velenosi-nelle-banane-scatta-lallarme-in-tutta-europa/

eleonora . Commentatore certificato 08.11.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

però non esiste che la rai igbori ormai del tutto il M5S"!!!!Fico attivati!!!non esiste e non può essere tollerata questa cosa!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.11.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Velleitario


60.9m consumatori, di cui SOLO 22m oramai lavorano.
Questa e' Italy oggi...

Come fate ad andare contro mercati e banche?
Mercati = 7400m circa persone nel Pianeta...
Una sola ICBC di China, vale 10 volte tutte le italiane...

Non e' l' ora di smettere di fare politica soviet e cominciare a produrre?


Fabrizio Salvini 08.11.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento


naturalmente o.t.

buondì a tutti !!

ps

acthungen!!!

un cogli... si aggira per l'europa!!!!

facilmente identificabile, est zincato!


paoloest21 08.11.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPERO ARRIVINO LE SMENTITE

http://www.ilgiornale.it/news/interni/amici-fidanzate-e-trombati-ecco-parentopoli-grillina-965491.html

Altrimenti per me è la fine.
Lo so che arrivano dal giornale più di merda che ci sia, ma me l'ha mandata uno a cui faccio na capa tanta con il M5S e mi ha scritto: NON ROMPERMI PIU' I COGLIONI CON LE TUE STRONZATE SU GRILLO!

Ale 69 Commentatore certificato 08.11.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Luciano.P..questa e'la burocrazia italiana..si,deve farlo ogni anno.Ho un caro amico
che versa in una situazione analoga,invalido e incapiente di reddito,ebbene ogni anno deve sottoporsi a questa trafila (e' seguito dal mio sindacato USB)e quest'anno,a fronte delle reiterate richieste fattegli da personale dello sportello servizi sociali lui ha minacciato di
andare via,e tornare con una pistola...sono dovuti intervenire i VV.UU a calmare le acque.
ciao alla prossima.

p.s-allo STAFF..QUANTO CI VUOLE PER REGISTRARE IL MIO PICCOLO BONIFICO PER IL V-DAY 3 ? vi do,se puo'esserVi utile gli estremi...bonifico fatto il 6-11-2013 presso sportello di Banca Intesa San Paolo,filiale di via Ventimiglia 10-Torino,h.re 10.30 circa..n.1000mcva800036eco...grazie!

f.g-torino.

franco graziani 08.11.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All'umanità pentastellata. Off topic clamroso:
La vita senza tv è veramente bella. D'ora in poi ignorerò qualsiasi commento e link a video di spezzoni di tv che fanno rif. a trasmissioni televisive... che senso ha perdere tempo così?
Uscite di casa cazzo.
e. SE NE AVETE VOGLIA E POSSIBILITA', è uscito il film "ZORAN.IL MIO NIPOTE SCEMO".
ANDATELO A VEDERE, ho conosciuto l'attore Giuseppe Battiston. Un mito.

vito b. Commentatore certificato 08.11.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italia è un secchio di immondizia.

Enzo Chiesino 08.11.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

good morning blog!!

oggi in inglese, anche il premier parla di balls of stell ..ci adeguiamo, ahahahah!

palle d'acciaio, ahahahha! che ridere!


http://webtv.camera.it/home


allucinanteee la noia di quest'uomo!!!
provate ad ascoltarlo un attimo!!!provate!!!da spararsi..

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.11.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Molto seria l'obiezione di Travaglio a Renzi:
"Come mai dentro il Pd si manifestano sempre dei dissensi interni, come adesso sulla Cancellieri sulla quale i renziani si sono espressi per le sue dimissioni, poi, al momento del voto, votano tutti come il segretario del partito comanda

Pietosa la non-chiarificazione di Renzi che ribadisce, senza darne gli attestati, che il Pd garantisce la maggiore democraticità interna
Insomma bisogna credergli sulla parola

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Passano i mesi ma al nostro governo cosa fanno per i gravi problemi economici in cui ci troviamo ?….nulla...dico nulla dato che con la vicenda di LETTA e BERLUSCA , Napolitano , le BANCHE e tanti altri fatti secondari di carattere dispersivo , e disorientativo ci stanno decimando come in una epidemia a corto termine a quel poco che resta dell'italia
Il problema Base è che non siamo ancora riusciti a far capire a molti italiani (i fossilizzati dei partiti) in che mani siamo....manca informazione, dato che oltre al nostro pericolo numero 1 della RAI mancano anche i sindacati e proprio per questo ci dobbiamo organizzare in modo autonomo in
manifestazioni sincronizzate in tutta l'italia in tutti i modi non voglio ritrovarmi in poco tempo in una seconda grecia per colpa di persone capaci solo di aumentare le tasse non pensando alle conseguenza che ci portano sia per la loro incapacità, come per il motivo che loro da decenni vivono in un'altro mondo ben retribuito, nalla bambagia , e la realtà non la vedono mai ma la immaginano solo nella loro distorta surreale fantasia .
Restare qui ad ad attendere è solo una agonia di una malattia incurabile e non basta solo
la riunione a genova a dicembra ci dobbiamo tirar su le maniche.

giovanni.p 08.11.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

buondi blog e ciao franco g. peccato che abitiamo lontani chissa' che belle chiaccherate potremmo fare..comunque anche cosi' va bene,a volte scambiare qualche opinione sul blog puo far riflettere,ascoltare altri pareri e' comunque un dato positivo..volevo sottoporti un altro piccolo fatto di burocrazia idiota che basterebbe poco per risolvere,ma come ben sai l'italia e' fatta cosi'..dunque la mia impiegata ha una figlia,la quale all'eta' di tre anni ha dovuto fare un trapianto del fegato e ritenuta invalida e percepisce una piccola "pensione di circa 300 €,per indennita' di frequenza", oggi questa ragazza ha diciotto anni e fortunatamente e' tutto ok,fa una vita quasi regolare(con le dovite cure e precauzioni,da quando e' stata operata ossia 15 anni fa,i genitori tutti gli anni sono obbligati a presentere una documentazione che dichiara che ha subito un trapianto di fegato e pertanto e' invalida ..ma come ? tutti gli anni? se è stata operata,lo sara' per tutta la vita o no?al di la del tempo perso o dei pochi soldi per la documentazione,è proprio la cosa sbagliata in se.. ciao a dopo..

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 08.11.13 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per i loro interessi hanno convinto la gente che,la felicità,consiste nel consumare.adesso,mettano la gente in condizione di consumare a più non posso,se non vogliono che si scateni l'inferno.

vito asaro 08.11.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e caffè a 5 stelle qui!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.11.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VITTORIO ZUCCONI:

Ti auguro di crepare!

Ale 69 Commentatore certificato 08.11.13 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La figlia del boss scrive alla ministra Cancellieri

La figlia del boss scrive alla ministra CancellieriPregiatissima ministra della Giustizia, Anna Maria Cancellieri. Mi chiamo Anna Stranieri e sono figlia di Vincenzo Stranieri, detenuto ininterrottamente da 30 anni, 22 dei quali in regime di carcere duro del 41bis.
Lei ha detto al Pese che il Suo intervento per scarcerare la signora Giulia Ligresti l’avrebbe fatto per chiunque anche per i delinquenti e i mafiosi. Ebbene, mio padre è stato condannato perché ritenuto un mafioso ma non ha mai ucciso nessuno. Io sono cresciuta senza averlo mai potuto toccare e accarezzare e ho potuto vederlo solo una volta al mese, quando mi è stato possibile farlo, avendolo inseguito in tutte le carceri d’Italia dove è stato. Ora è gravemente malato, è stato tre volte rinchiuso in manicomio, soffre di manie di persecuzione, è delirante e a volte non riconosce nemmeno noi parenti.
Non le chiedo di fare per lui ciò che ha fatto per la signora Ligresti, ma almeno le faccia togliere il 41 bis per dare la possibilità a noi familiari di visitarlo quando ci pare e di curarlo come merita ogni ammalato. Mantenga fede a quello che ha detto a noi italiani per giustificare il suo interessamento per la signora Ligresti, sua amica. Mi faccia dimenticare con un suo interessamento per mio padre che è stata lei a mettere la firma sugli ultimi due decreti di conferma del 41 bis per mio padre malato che ha dimenticato cosa sia la libertà.
Anna Stranieri, Manduria
(La lattera è stata spedita al Ministero della Giustizia)

http://www.lavocedimanduria.it/wp/la-figlia-del-boss-scrive-alla-ministra-cancellieri.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.11.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

…domandina dell’anno: ma Renzi è iscritto al M5S o al pidimenoelle? Dalle sue continue esternazioni il confine è talmente sottile che quasi mi viene da pensare che stia facendo campagna elettorale pro M5S. Dai Renzie ancora una spallata! Vieni vaffa a Genova!…

NICOLINO D., acquaviva delle fonti Commentatore certificato 08.11.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Mattino 5 Stelle a tutti,ciao Luciano.P,Jan Niedzielski,A.Treggiari (l'angolino marxista del Blog)...@ A.Treggiari,tuo di ieri sul Post..
e' evidente che Gesualdi non ha un approccio marxista alla questione,ma l'analisi che fa e'convincente,non altrettanto le soluzioni ( e sfido chiunque a trovarne una risolutiva)..parto da qui,l'intervento della BCE sui tassi di sconto
e'rivelatrice della situazione in cui si trova la UE,tutti gli interventi fatti in precedenza,immettendo liquidita'come stimolo ad economie anemiche,NON SONO SERVITE QUASI A NIENTE.Il nuovo "stimolo"alla crescita,attraverso
un ribasso record del costo del denaro,certifica che SIAMO TUTTI MESSI MALE,ma significa anche che la BCE insiste con una cura inefficace,le borse,ieri,lo hanno percepito chiaramente..perche'inefficace.Ho la quasi
certezza che questo intervento,mascherato come A BENEFICIO DI TUTTI,serva solo ad aiutare la ripresa dei consumi interni ed aumentare la massa monetaria in circolo DELLA GERMANIA,che proprio in questi 2 fattori sta trovando il proprio tallone d'Achille.In sostanza la BCE dice ai tedeschi"spendete di piu',esportate un po'di meno e siate piu'ricettivi all'IMPORT degli altri Paesi europei..ma e'tutto da vedere se la Germania accettera' questa tiratina d'orecchie
perche'l'unico effetto concreto della manovra di Draghi sta nel fatto di BLINDARE LO SPREAD TEDESCO e di costringere Paesi come Italia Spagna etc.ad arrancare dietro,gia',perche'il vero problema di chi sta messo peggio e'rappresentato dai vincoli ferrei dettati dal fiscal-compact
e dall'inesistenza di margini per adottare,pur temporaneamente,politiche in deficit-spending,comunque espansive..e su questi fattori
la BCE,ma soprattutto la Commissione europea,SI GUARDA BENE DALL'INTERVENIRE,si continua a curare una grave epatite somministrando al malato farmaci diluiti nell'alcool.
Ci vuole tutt'altro approccio,a costo di uscire dall'Euro qualora la situazione politica ne offra la possibilita'.

f.g- torino.

franco graziani 08.11.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento

All'"incontenibile" Viviana di Bologna, alla quale ho postato due messaggi domandando di poter corrispondere. Ma oltre che scrivere, leggi anche?
Io sono un neofita della rete e dei blog che, oggi,
frequento giornalmente: Schivo quintalate di cazzeggi, sorrido su certi post in vernacolo e per certi commenti arguti e/o venati da un sano umorismo. Confesso però che sono particolarmente interessato ai tuoi commenti da quando ti ho scoperto a dibattere sul pensiero di Latouche, che
certamente non è soggetto facile. Sono quasi sempre d'accordo con le tue analisi e ne ho la conferma qui dove si discute sul pensiero e le azioni di Franco Gesualdi. Quindi in "tuo onore"
mi permetto di inviare questo sunto:
l'economia può fornire molti e preziosi beni materiali: benessere, comodità, alcune forme di conoscenza, di divertimento e di intrattenimento. Tutti elementi importanti per vivere una vita piena e soddisfacente. Ma non può assolutamente produrre i due elementi più importanti: la fiducia sociale e l'empatia, i valori e i sentimenti che forgiano l'umanità e danno forma alla cultura. Quando la sfera economica cerca di vendere l'accesso a una accozzaglia informe a un pastiche
di brandelli di cultura e di esperienze vissute, rischia di avvelenare la sorgente a cui attingono valori fondamentali e sentimenti imprescindibili.
Platone diceva: chi è filosofo (cioè amante del sapere) vede l'intero. Chi non, no!
In un mondo sempre più complesso, non bastano più
letture parziali e decisioni prese da monospecialisti. Non basta citare Keynes ogni momento, non rendendosi conto che sul mercato globale si utilizzano le teorie di Schumpeter.
Dario Fo nella sua opera L'APOCALISSE RIMANDATA -
BENVENUTA CATASTROFE scrive: Quando sentiremo l'ultimo avviso del si chiude, solo allora il terrore come molla, ci butterà in piedi al grido di "vogliamo campare". Eh no è troppo tardi coglioni!!!
Spero in un tuo riscontro. Ciao a tutti

Alfredo Ercole, mjlano Commentatore certificato 08.11.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo assolutamente TOGLIERE L'ACQUA AGLI SQUALI.

ormai per troppi è questione di vivere o morire...
o noi o loro.

anib roma Commentatore certificato 08.11.13 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto bene.....

http://www.umarcocali.com/2013/11/ecco-il-catalogo.html

Leopoldo Leopo Commentatore certificato 08.11.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento

coord@cnms.it. quest'indirizzo non viene accettato dal mio account di google: qualcuno ha notizie?
Grazie.
La faccenda del debito pubblico è davvero problematica con questa classe politica: Letta ha le palle d'acciaio? Le tiri fuori dicendo all'Europa: ritrattiamo i patti sottoscritti! Non mi pare sia molto difficile, ma dovremmo capire quali sono gli interessi in gioco.

Pino de gennaro, rho Commentatore certificato 08.11.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI!!
Ci rendiamo conto che ovunque ci giriamo non c'è niente che si salva? Hanno distrutto tutto!!!
Se vogliamo veramente iniziare un cambiamento radicale DOBBIAMO PARTIRE DALLE BASI E CIOE' DALLA SCUOLA, bistrattata, vituperata scuola che licenzia solo ASINI per un preciso scopo politico di mera manipolazione; noi crediamo di sapere perchè ci insegnano a leggere, scrivere ( con l'introduzione del computer di qui a un po' lo disimpareremo ) e far di conto ( ma senza la calcolatrice sono guai ! ), basta smettere di studiare che dopo un anno non ci ricordiamo più niente perchè non ci hanno mai insegnato che finita la scuola il processo di informazione deve proseguire autonomamente! Mai smettere di imparare!
Ci rendiamo conto che se dovesse scoppiare una guerra nucleare torneremmo all'età della pietra e che quello che sappiamo fare bene è solo pigiare dei tasti?

antonella b., Cremona Commentatore certificato 08.11.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seconda tappa al convegno su ‘Salute, Lavoro, Ambiente’ organizzato dalla Curia...
contestato il ministro Lorenzin
i manifestanti hanno urlato
‘’assassini, assassini’’

Rappresentanti del comitato ‘Cittadini e lavoratori liberi e pensanti’ hanno mostrato uno striscione:
’’per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti’’.


http://qn.quotidiano.net/cronaca/2013/11/07/978523-lorenzin-taranto-contestata.shtml

anib roma Commentatore certificato 08.11.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA DETTO CHE NON ABBIAMO ALTRA SCELTA,SE NON DI PAGARE IMPOVERENDOCI???
Io non pago piu' un centesimo di euro a questi PORCI DI MERDA gia' da due anni!!
Avevo una ditta,ho chiuso per disperazione,mi sono liberato dei miei pochi averi,e AFFANCULO!!!Lavoro in nero,abito per mia scelta in un bel camper io e mia moglie,la casa l'abbiamo affittata arredata,e ci godiamo i posti belli dell'Italia e dell'Europa.
Questo Stato con le sue tasse mi stava mandando al suicidio,ma ha trovato pane per i suoi denti!!Non sono il tipo che farebbe una cosa del genere,in quanto il Signore mi ha donato la vita che e' la cosa piu' bella di questo mondo,e non saranno questi porci a ridurmi a farlo.
Pertanto cari imprenditori,se siete in condizioni disperate,chiudete tutto,non pagate piu' nessuno.
Solo cosi' potremo affamare LA BESTIA.
L'altra bella arma che abbiamo e non usate e' il BOICOTTAGGIO.
Boicottare il gioco del lotto,le lotterie,gratta e vinci,scommesse,valori bollati,alcolici,sigarette e tabacchi,acque minerali,canone rai,benzinai,acquisti di auto nuove e elettrodomestici superflui,ecc...ecc...
Io lo faccio e mi trovo benissimo.
Ciao ITALIA

Diego D., Reggio Emilia Commentatore certificato 08.11.13 09:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Ieri sera renzino da sant'oro ha dato nuovamente prova di avere poche idee ma confuse.Oltre ad aver pronunciato indegnamente il pensiero e lo slogan del MoVimento5Stelle:'Nessuno rimanga indietro', ha fatto capire che tutto rimarrà com'è e che il passato si chiamava PD e il futuro Boh? Visto che il suo partito non esiste e che sarà lo stesso per il suo innominabile futuro.
Dopo aver avuto la benedizione da sant'oro e da fravaglio , se ne è andato credendo di aver risposto a tutti i quesiti per risolvere i nostri problemi, senza aver avuto un serio interlocutore appartenente al MoVimento5Stelle.
Vorrei dire ai poveri votanti del PDmenoL che cambiassero idea, tanto, come si dice a Firenze, non cambierà una benemerita FAVA.

giannino F. Commentatore certificato 08.11.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione c'è: basta fare quello che ha fatto Rafael Correa in 7 anni in Ecuador.

http://it.wikipedia.org/wiki/Rafael_Correa

Dichiarando il debito contestabile perchè contratto da pochi politici ed amministratori ai danni del popolo. Ha ccciato il fondo monetario internazionale, e gli Stati Uniti dal suo paese, ha dichiarato banca rotta ed ha riacquistato il 91% dei titoli di stato che così facendo si erano deprezzati del 70-80%. Invece di usare i soldi delle tasse per ripagare il debito e gli interessi sul debito li ha usati per Sanità, scuola e imprese: l'ecuador cresce da 7 anni il reddito medio e il PIL sono in costante crescita da quando si è insediato Rafel Correa.

http://www.indexmundi.com/g/g.aspx?c=ec&v=65&l=it

http://www.indexmundi.com/g/g.aspx?v=67&c=ec&l=it

LA soluzione c'è e si può e si deve paventarla ai burocrati Europei e del mondo intero mandando in europa uno che ha veramente 'LE PALLE D'Acciaio' !

Roby 08.11.13 08:59| 
 |
Rispondi al commento

FANTASTICO POST,
L'HO MANDATO AD UN CENTINAIO DI MIEI CONTATTI,
FATELO GIRARE IL PIU' POSSIBILE, SE LE PERSONE CAPISSERO UNA VOLTA PER TUTTE CHE GLI INTERESSI SUL DEBITO SONO UN FURTO LEGALIZZATO CHE VANNO AD ARRICCHIRE BANCHE PRIVATE E CENTRALI LE QUALI STAMPANO MONETA DAL NULLA COMPERANDO IL DEBITO PUBBLICO SU CUI POI ESIGONO LAUTI INTERESSI.
SE NON CI CREDETE LEGGETE IL LIBRO DEL PROF AMERICANO DI ECONOMIA ROTHBART " IL MISTERO DELL'ATTIVITA' BANCARIA" (POTETE TROVARLO QUIhttp://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=35&Itemid=62)

Giancarlo Dalla Libera, Vicenza Commentatore certificato 08.11.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10201977154940937&set=a.2212114792859.126395.1547213092&type=1&ref=nf

Er caciara..... Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasta colpita vedendo a 'La gabbia' la mole di documenti occorrenti a un vetraio di Murano per spedire un lampadario a un cliente
Nel mio piccolo di casalinga faccio un es.
Da 3 mesi ho chiesto a Enel un contatore nuovo per un piccolo locale.Inutile cercare di sfuggire ai suoi disservizi kafkiani cercando un'altra società(Hera),da Enel devi sempre passare,come devi sempre passare da Telecom per un pc
Dunque c'è voluto un mese solo per avere il sopralluogo di uno che mi ha dato un fax da spedire
Dopodiché Enel mi manda "PER POSTA" il preventivo (ben 494 €!)Lo devo riportare,pagare e aspettare,ma prima lo devo ricevere
Lo sanno tutti che le poste italiane fanno schifo
(sono 3 settimane che aspetto la chiave di un'auto mandata con urgenza)
Lo sanno tutti che 10.000 raccomandate con ricevuta di ritorno sono SPARITE!
Ma ENEL no,non usa internet o il fax o un cellulare
per farmi sapere cosa devo pagare non manda rapidamente il suo preventivo a Hera dove posso sbrigare tutto, no! USA LE POSTE ITALIANE!!
TANTO VARREBBE USARE IL PICCIONE VIAGGIATORE!
Per cui da ottobre io sono qui che aspetto Godot
E dopo 3 mesi(!)del contatore nuovo nessuna traccia
Ora io sono una piccola casalinga,ma se fossi una impresa,un artigiano,un commerciante,cosa penserei di uno Stato fermo ancora al Medioevo che dà un potere spropositato e assoluto ad aziende come Poste italiane,Enel,Telecom,che vivono ancora nelle caverne,uno Stato che angaria i propri cittadini non solo con una mole di tasse superiori a tutti i Paesi del mondo ma con una mole di lacci e laccioli e pratiche inutili e farraginose come solo chi odia i propri cittadini può inventare?

Quel Bassanini che doveva semplificare la burocrazia italiana lo abbiamo esportato in Francia dove fa un buon lavoro semplificando la burocrazia francese.Noi,coi Letta,i Monti,i Bersani,i Renzi,gridiamo ogni giorno che non sappiamo come trovare i miliardi quando basterebbero poche riforme burocratiche per facilitarci la vita e ridurci le spese

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corsi e Ricorsi Storici, direbbe Gianbattista Vico...

Draghi, Washington e Bruxelles si stanno comportando esattamente come i loro equivalenti della Grande Depressione.
Che sia Keynes che Schumpeter criticarono a ragione.

Quello che manca al West oggi e' un Roosevelt che promette Ford modello T e pollo in tavola.

Il suo ruolo oggi sembra passato ai BRIC...

Fabrizio Salvini 08.11.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Sapete qual'è la cosa che più mi spaventa?
Che su argomenti così, qui come su IFQ, ci siano pochissimi commenti mentre su qualsiasi puttanata che infami Grillo salgano a migliaia
Questo è l'indice che più di ogni altra cosa dimostra la profonda miseria morale dei lettori

Togliete a un popolo gli strumenti di conoscenza dei processi economici che lo rendono schiavo, e avrete un popolo perfettamente asservito al dominio di pochi potenti che ne faranno strame per i loro cavalli

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'UMANA VILTA'

L'uomo,il prodotto di milioni di anni di evoluzione con origini forse dai pesci,è oggi il vertice della piramide alimentare ed è l'animale che ha fatto della lotta tra la sua razza la sua principale missione.
L'umanità preferisce il debito alla vita,la guerra alla pace,la menzogna alla verità,il consumo al bisogno.
Avviati in una spirale di crescita insostenibile non vediamo che il benessere di un popolo comporta la schiavitù di un altro ed ogni nazione è un equilibrio precario di differenze sociali dove l'abbondanza si contrappone all'assoluta povertà assuefatti da un modello economico ed occupazionale che è un' abnegazione totale della vita umana.
La catena del debito non è solo di natura economica.Acquistiamo e consumiamo prodotti che vengono realizzati da milioni di poveri spesso bambini utilizzati dai propri genitori per pagare il proprio debito contratto dalla nascita.
Milioni di lavoratori in tutto il mondo sfruttati e sottopagati il cui unico torto è quello di nascere in paesi che gli economisti definiscono emergenti ma che in realtà sono la tomba di intere generazioni che muoiono di stenti,malattie ed inquinamento, tutto per far felice degli imbecilli.
Ma la catena non stenta ad allentarsi e così preferiamo l'Ilva alla salute dei nostri bambini,smaltire tossicità invece di combatterle,incendiare spazzatura invece di riciclarla in un ballo macabro di ipocrisia governativa la cui viltà si conclama con prelievi forzosi dai suoi cittadini pur di mantenere inalterato lo status quo del debito e del credito.
In fondo i soldi si stampano e i debiti non sono altro che l'affermazione virtuale di un pensiero economico malato ma il vero debito,quello verso la Terra e i suoi abitanti chi lo ripagherà?
Chi ripagherà i milioni di bambini morti in ogni dove schiavi di questa logica?
E chi sarà capace di riequilibrare le risorse scippate dalla Terra?
La vera vita è sempre più lontana e la nostra esistenza è ormai pura viltà.


bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 08.11.13 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#M5S TROIKA X +DEBITI & +SPECULAZIONE SUI SOVRANI Bce,costo del denaro al minimo 0,25%.Draghi http://24o.it/1uIbG

Giampaolo Segatel 08.11.13 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti

Il Popolo Italiano in quanto solo finanziatore del Paese Italia, deve trovare il modo di poter dichiarare il FALLIMENTO del Paese addossandone pienamente e legittimamente la Responsabilità agli amministratori verticistici incapaci e disonesti.

anib roma Commentatore certificato 08.11.13 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gesualdi: “Il nostro Centro ha sempre fatto una scelta sociale molto precisa per la difesa dell’equità, dei diritti e dei beni comuni. Con una precisazione: chi afferma di fare una politica indipendente di fatto, spesso, inganna il prossimo, perché in un sistema di divisione come quello in cui viviamo, siamo inevitabilmente costretti a dover fare una scelta. Noi diciamo che facciamo la scelta dei più deboli e degli ultimi e, per questa ragione, non possiamo accettare il sistema attuale”.

(Ormai, nel mondo, si confrontano due visioni politico-economiche: quella neoliberista e quelle di tipo keynesiano. Ma in Occidente sta vincendo la prima)
“E’ un fatto conclamato, sono almeno 30 anni, da Reagan e la Thacher, che stiamo precipitando in un tipo di capitalismo selvaggio (turbocapitalismo) dove la parola d’ordine è consentire ai più ricchi di arricchire sempre di più e ai più poveri di essere sempre più poveri. Inguaiando per altro il sistema stesso . Non per nulla questa crisi ci porta a capire che il sistema finanziario mondiale si è impallato perché le banche di investimento americane hanno avuto la libertà di mettere sul mercato i titoli spazzatura. Se non si vien fuori dal dogma per cui il più forte, e non la maggioranza, può determinare la linea di condotta non c'è soluzione e tutto il sistema inevitabilmente andrà a fondo. Questo sembra l'abbiano capito molti stati dell'America Latina e i risultati si vedono. Mi chiedo invece per quanto tempo noi vorremo, e potremo, continuare lungo l'altra strada.
E’ la politica che dovrebbe fare la sua parte. Invece è assente. E, purtroppo, anche la sinistra dimostra un asservimento totale al dogma del libero mercato e dunque al più forte”.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Che l’austerity comandata dalla Bce e dal Fmi porti a distruzione l’Europa è talmente chiaro che il sentimento contro l’euro e la politica suicida della Bce si sta diffondendo in Europa, anche se non è abbastanza matura per portare a un successo europeo, visto che solo in Italia ha prodotto un movimento forte come il M5S)
Gesualdi: “Tutti ormai auspicano l’uscita da questa politica del rigore, per far aumentare il potere d’acquisto dei cittadini, ma anche per far aumentare il potere d’acquisto dello Stato e della collettività nel suo insieme, perché insieme sostengono la domanda. Nessuno ormai è contento di questo rigorismo all’infuori di coloro che hanno nelle mani i titoli del debito pubblico e addirittura pretendono di specularci sopra. Questo è l’altro aspetto di cui non si parla mai: noi siamo vittime di uno sciacallaggio, non siamo semplicemente il debitore che avendo fissato un tasso di interesse sa quanto deve pagare, ma siamo soggetti a rincari continui a causa della speculazione (usura). Ed è gravissimo che nessuno si attrezzi per sconfiggere questa speculazione come – volendo – si potrebbe. La collettività viene sacrificata sull’altare dell’interesse della finanza, dell’oligarchia finanziaria, una cosa gravissima e iniqua”.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Gesualdi
“E’ ovvio che i costi inutili,specie della politica,vanno eliminati!Dobbiamo eliminare gli sprechi!Ogni cents proveniente dai cittadini deve essere utilizzato correttamente per garantire servizi e investimenti.Anche per questo il Centro combatte.Non ne possiamo più di venire dissanguati per arricchire Banche,Fondi pensione e Assicurazioni
Ma non possono venirci a raccontare che noi cittadini abbiamo un peccato originale da scontare.(Questa è una balla del Potere diffusa da media compiacenti,che ripetono questa mantra senza che nessuno lo metta in discussione.La politica ultraliberista di Monti prima e di Letta poi,e figuriamoci l’ultraliberismo di Renzi che vuole privatizzare tutto e togliere i diritti del lavoro! sta uccidendo lo stato sociale,colpendo sempre gli stessi,senza creare crescita)
In questo modo dalla crisi non se ne esce,tanto che gli stessi sostenitori dell'ultra-liberismo poi si lamentano(persino al FMI si sono accorti che alla fine se tutti i Paesi vano peggio,ci rimetteranno anche i ricchi!).In effetti,se togliamo sempre più soldi dalle tasche dei cittadini e costringiamo lo Stato a spendere meno in stato sociale(coi tagli assurdi dell'austerity),la domanda complessiva crolla e il sistema scivola verso la recessione”
(Già noi siamo in deflazione,ma,mentre in una normale deflazione la minor spesa in domanda dei beni fa scendere i prezzi,la politica scriteriata Monti/Letta ha aumentato le tasse-ora di altri 1,7 miliardi,tanto che siamo il Paese più tassato del mondo-e fa aumentare i prezzi! Sono talmente nocivi che distruggono i diritti e lo stato sociale e fanno diminuire la domanda peggiorando la vita delle famiglie,penalizzano le imprese e fanno aumentare il caro vita!(Peggio di così non esiste! In pratica è l'autodistruzione! Siamo al punto che ci ricattano con la minaccia di aumenti di tasse (IMU)e con quella scusa ci aumentano tutte le tasse e ci tagliano i servizi!E Pdl e Pd fingono tra loro giochetti vergognosi per motivi elettorali

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Ci fa o ci e'?

Ex-Supermario Draghi.
Osa dire che taglio tassi serve per allontanare spettro deflazione!?!?

A questa enorme balla non ci crede neanche Renzi, che di economia e' proprio bassino...

Si puo' spiegare solo con chip sottopelle che gli hanno messo a Goldman..

Fabrizio Salvini 08.11.13 08:06| 
 |
Rispondi al commento

GESUALDI

“Agli inizi degli anni '80 il debito pubblico italiano era di 114 miliardi di euro. Dopo una decina d’anni era salito a 1150 miliardi di euro. Questo è dovuto in parte anche agli sprechi, però le spese per investimenti e servizi sono state superiori alle entrate fiscali solo di 140 miliardi.Per cui il debito pubblico doveva al massimo raddoppiare. Invece si è moltiplicato per 10. Come mai? Per colpa degli interessi che in quegli anni sono saliti dal 12 al 20%. Però la spesa per servizi è rimasta sempre sotto le entrate permettendo un risparmio di 633 miliardi. Abbiamo fatto le formichine ma non è servito, e non servirà”.
Non è vero quindi che gli italiani sono spreconi come dicono i tedeschi. Le Banche tedesche,tra l'altro,sono tra quei soggetti che detengono una buona quota di debito pubblico italiano, insieme alle Banche francesi. Ai banchieri va sempre bene che ci siano i debitori, altrimenti non farebbero affari. Per questo sono perennemente preoccupati, non tanto di avere indietro il capitale, quanto di continuare a lucrare interessi, attraverso i quali saccheggiano la ricchezza reale prodotta da un Paese. INSOMMA IL NOSTRO DEBITO HANNO INTERESSE AD AUMENTARLO!! Ecco perché continuano a dire che noi siamo cicale vissute al di sopra delle nostre possibilità: per creare una sorta di vincolo morale e obbligarci a continuare a pagare interessi”.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 07:52| 
 |
Rispondi al commento

La disinformazione è uno strumento del Potere
Se i cittadini non sanno come stanno le cose, saranno passivi e sarà più facile dominarli
Per questo il Potere usa ripetitori acritici(in pratica tutti i nostri media)che,in modo servile, fanno da ripetitori alla propaganda di regime e diffondo balle che si radicano fortemente nell’immaginario,diventando luoghi comuni Qualsiasi cosa può sembrare vera e inamovibile se viene ripetuta abbastanza volte
Il debito è una di queste balle:“l’inganno del debito pubblico”,come lo chiama Gesualdi, saggista di Altraeconomia e autore di molti libri contro le multinazionali e a favore di un mondo più ecosostenibile ed equo
“Ci hanno imposto una globalizzazione a uso e consumo delle multinazionali,hanno fatto un'Europa al servizio di Banche e speculazione, hanno scippato l’acqua e i beni comuni a vantaggio delle imprese private.E ogni volta ci hanno convinti che ciò era “per il nostro bene”
Lo spauracchio del debito pubblico è stato un atto di terrorismo politico,buono a giustificare ogni tipo di demolizione dello stato sociale,della crescita e dei diritti dei cittadini(non diversamente Renzi)
“C’è un inganno di fondo:si continua a dire che noi siamo indebitati perché abbiamo speso più delle nostre possibilità.La ricostruzione storica dice invece che le cose non stanno assolutamente così.Noi siamo terribilmente indebitati perché abbiamo pagato dei tassi di interesse altissimi negli ultimi 30 anni.Basti pensare che la quantità totale di interessi pagati ammonta a 2.141 miliardi di euro,a fronte di un sorpasso di spese per servizi rispetto alle entrate nello stesso trentennio di soli 140 miliardi.Poi,in questi anni si è registrato un risparmio totale di oltre 600 miliardi.Quindi noi ci troviamo inguaiati a causa degli interessi.Ma questo nessuno lo dice.Allora la domanda è solo una: vale la pena di continuare a farsi salassare per pagare interessi alle Banche e alle Assicurazioni?”

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Il Centro di Vecchiano "Nuovo Modello di Sviluppo"
è un centro di documentazione nato nel 1985 presso Pisa,come parte integrante di un più vasto progetto sociale di un gruppo di base convinto che di fronte al disagio bisogna essere capaci di dare contemporaneamente una risposta di solidarietà diretta e una politica
Il Centro è stato creato per analizzare le cause profonde che generano emarginazione ed impoverimento,per definire strategie di difesa dei diritti degli ultimi e per cercare nuove formule economiche capaci di garantire a tutti gli esseri umani la soddisfazione dei bisogni nel rispetto del creato.Ovviamente questo lo porta a una posizione molto critica dell'ultraliberismo,dello strapotere del mercato, del turbocapitalismo
Il Centro analizza i rapporti internazionali per capire attraverso quali meccanismi produttivi, commerciali,finanziari e tecnologici il Nord provoca emarginazione,impoverimento e degrado ambientale
Il Centro fa campagne,corsi per insegnanti, seminari popolari,articoli e libri,in una intensa attività educativa e formativa.Svolge poi un'attività di sensibilizzazione politica per indurre la gente a mobilitarsi a fianco dei Paese depressi attraverso nuovi stili di vita e attuando varie forme di non collaborazione e di pressione popolare di tipo nonviolento
(purtroppo ora nel sud del mondo c'è anche l'Italia)
Si individuano gli atti quotidiani con cui la gente collabora,suo malgrado,con una macchina economica che sfrutta il lavoro,rapina le risorse,distrugge l'ambiente,crea miseria
Si indica come indurre le imprese e i governi a comportamenti più equi attraverso nuove forme di democrazia e di partecipazione dal basso
Si attuano forme di lotta contro le multinazionali,come il boicottaggio della McDonald che ha avuto ottimi risultati (chiusura di molti punti vendita nel mondo e scomparsa in Bolivia ecc.)
Per la Del Monte la campagna contro lo sfruttamento dei lavoratori nelle piantagioni ha conseguito miglioramenti notevoli nei trattamenti

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non lo sappia,la rete di Lilliput è uno dei più grandi insiemi di associazioni di volontariato italiane
Conta 900 associazioni dedite al bene comune
Io sono stata in Mani tese che porta sistemi di produzione e sostentamento in alcuni paesi africani.Quando ci ho lavorato io, cercava di impiantare cooperative di ovini (latte, formaggio,lana) in gruppi di donne dei paesi di montagna del nord Africa,insegnando loro sistemi di allevamento e produttivi (anche con viaggi di apprendimento nelle aziende italiane)e i sistemi di commercializzazione dei prodotti ottenuti Partiva dalle donne perché erano più serie degli uomini,non disperdevano i capitali prestati e li facevano fruttare operosamente per il bene dei loro figli.I risultati erano splendidi
Io,poi,per necessità di vita, mi sono occupata di altro,ma continuo ad avere nel cuore le tante persone mirabili che ho conosciuto in quegli anni,per cui quando sento certi tizi aridi di cuore che alle proposte di migliorare il mondo sanno rispondere solo con facezie o frasi boomerang,mi viene tristezza
Vorrei ricordare ai tanti disfattisti ad vitam che l'Italia,come è la patria dei geni e delle belle intelligenze,così è uno dei Paesi del mondo dove c'è maggiormente il volontariato e se non lo sappiamo è solo perché i nostri media se ne fregano,intenti come sono ad occuparsi solo delle glorie del Palazzo
Da decine di anni,questi gruppi di persone, spesso giovanissime,operano attivamente per una trasformazione fattiva del mondo,sia dal basso col microcredito,ovvero il finanziamento di piccole realtà economiche autosufficienti,che con la trasformazione della propria vita secondo principi più equi e attinenti al rispetto del biosistema o guardando alla democrazia diretta
Ma anche di questo i nostri media se ne fregano, essendo pagati da un sistema neoliberista che hanno scelto di riverire e servire
Ma i principi del frate comboniano Alex Zanotelli o dell'incredibile Gesualdi, sono, in fondo, gli stessi principi del M5S

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 08.11.13 07:24| 
 |
Rispondi al commento

Ripresa

Una delle tre fasi del ciclo breve, le altre sono
recessione ed espansione.

Dovrebbe partire da materie prime, seguita poi in espansione da settori ciclici, servizi e tecnologia.

Non ci sono ancora molti segni di crescita materie prime.
Dipende dal fatto che siamo in cambio ciclo lungo?
Ossia quando cambiano le materie prime di base.
Da petrolio a post-petrolio?

Fabrizio Salvini 08.11.13 06:13| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo ha molto da imparare dagli Ecuadoriani che hanno avuto l'intelligenza di votare CHI avrebbe fatto gli interessi del Paese e non delle lobbies internazionali.

Nel video stralci delle relazioni dei cittadini Commissari che hanno analizzato le cause del debito pubblico e la dichiarazione del suo ripudio da parte di Correa: "L'Ecuador non paga il debito!"

https://www.youtube.com/watch?v=hP21b05oFkE

La maggioranza degli Italiani riuscirà a capire che deve votare in massa il M5s perché è l'unico a difendere i loro interessi?

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 08.11.13 04:46| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la ricetta per abbattere il debito pubblico velocemente:
espropriare i beni della chiesa su tutto il territorio nazionale e venderli.
a) La chiesa è uno stato straniero con poteri e benefici smisurati in Italia.
a:) Non hanno mai pagato le tasse sulle loro proprieta' immobiliari.
b:) Vi pare giusto che se uno muore debba lasciare tutto alla chiesa che è uno stato straniero?E' meglio che si crea un istituto nazionale con fini umanitari ad esempio che dia questi lasciti a giovani famiglie di agricoltori.
c:) Se andate a vedere quante proprietà immobiliari ha la chiesa sul territorio nazionale (andate all' istituto per il sostentamento del clero della vostra città e ve ne accorgerete) capirete che possiedono almeno un terzo di tutta la cartina geografica italiana !
Le associazioni e le cooperative clericali che utilizzano i terreni della chiesa per fare agricoltura immettono i loro prodotti sul mercato ALTERANDO LA CONCORRENZA rispetto agli agricoltori italiani che sono vessati di tasse.
Forza ragazzi in parlamento iniziate a lavorare su questo tema, ne vedremo delle belle.

Seicentosessantaseiemezzo 08.11.13 04:40| 
 |
Rispondi al commento

I debiti solitamente vanno pagati se si vuole restare credibili.

L'Italia è stato un grande paese a partire dalla fine degli anni 50, gia dal 1962 faceva parte dei sei paesi più industrializzati del paese.

Non so quello che la legge può fare, ma tutti sappiamo che da trent'anni il paese si impoverisce e poche persone si arricchiscono.

Due dati dei paesi (solitamente) da evitare:

Korea del nord PIL 40 mil. Debito 0,3 mil
Iran PIL 1000 mil. Debito 11 mil.
Libia PIL 38 mil. Debito 4 mil.

I paesi non devono essere sovrani, ma iper consumatori, se non servi a questo scopo, sei un paese canaglia.

Girolamo Curtis 08.11.13 04:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA BASE/Movimento!!!

Desidero far presente 4 piccoli "dettagli" riguardo
economia & debito pubblico (SE & O):

la più grande rapina perpetrata perennemente nei confronti
degli abitanti del pianeta meno abbienti è:

1) ogniuno di noi viene costretto a pagare
tasse e spese generali in base ad "una tantum"
prestabilita in denaro ma non percentualizzata,
in base al reddito pro-capite!!!
Dovrebbe passare il princìpio che chi possiede tanto dovrà
sborsare tanto, cioè somme di denaro commisurate
al tenore di vita personale o familiare dichiarato/verificato;
altrimenti i milionari o miliardari NON SI RENDERANNO
MAI CONTO del "VALORE ECONOMICO" di una particolare merce o
prestazione. Milionari o miliardari pagheranno sempre
qualsiasi cifra per comprare un bene costoso quando le regole
in corso non permettono di fare lo stesso ad una persona
con stipendio popolare... solo a costo di 'lacrime & sangue"
se non addirittura costringerla spesso & malvolentieri alla rinuncia del bene stesso!

2) Non capisco perchè tutti questi famosi "LUMINARI"
non si accorgano del fatto che ri-proporzionare il tutto
come sopra è già applicato per le multe stradali in stati come la Svizzera
ed in qualche altro paese europeo senza per questo
scomodare chili di neuroni!!! Basta dare un'occhiata in internet!

3) Ovvio che le nuove le regole spesa e tassazione
dovrebbero essere supportate da
un organismo super partes degno di tale nome
adibito all'INTERO CONTROLLO DELL'EVASIONE FISCALE!!!

4) Eventuali ri-equilibri del sistema saranno vivificati
da indicizzazione bi-direzionale e/o da calmieramento
dei prezzi dei beni di largo consumo!

Allora, CARI CERVELLONI(!)... cosa aspettate unirvi per mettere in pratica
questi semplici ma efficaci provvedimenti?
Penso che più aspettate e più potrete essere indicati come
possibili collusi e corrotti dagli stessi poteri forti che,
a parole, dite di combattere!

Vi ringrazio per aver potuto beneficiare
del Vostro spazio/tempo.

Hasta pronto.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.13 04:30| 
 |
Rispondi al commento

il generale della Chiesa era una merda.Ha fatto torturare brave persone con l'appoggio di quella merda dell'allora presidente della repubblica.Se fossi un figlio di questi torturati ucciderei immediatamente tutti coloro che hanno il cognome "della Chiesa" perchè sono solo delle merde come il padre che porta questo cognome.Punto.
Alessandro Gabrielli.Velletri.Roma.
Ed adesso ammazatemi.......siete solo delle. merdine.
Alessandro.

alessandro gabrielli 08.11.13 04:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il generale della Chiesa era una merda.Ha fatto torturare brave persone con l'appoggio di quella merda dell'allora presidente della repubblica.Se fossi un figlio di questi torturati ucciderei immediatamente tutti coloro che hanno il cognome "della Chiesa" perchè sono solo delle merde come il padre che porta questo cognome.Punto.
Alessandro Gabrielli.Velletri.Roma.
Ed adesso ammazatemi.......siete solo delle. merdine.
Alessandro.

alessandro gabrielli 08.11.13 04:11| 
 |
Rispondi al commento

"L'Ecuador non è più in vendita",l'Italia, invece, sì"

Rifiutare il debito immorale: l’esempio dell’Ecuador di Rafael Correa. Il Presidente ha intrapreso una serie di azioni forti contro il giogo economico che era stato imposto sul suo paese da Banca Mondiale e FMI, espellendo i rappresentanti delle due istituzioni come "persone non gradite"...

Una Commissione istituita da cittadini ecuadoriani ha dimostrato che,gran parte del debito pubblico per il cui ripianamento venivano spesi ogni anno miliardi di dollari sottratti alle spese di sanità, educazione, cultura, infrastrutture, era illegittimo, illegale e contrario alla Costituzione del Paese.

L'Ecuador ha quindi proceduto a ripudiare questi debiti con privati e Paesi esteri, avendoli riconosciuti come debiti odiosi. Liberato dalle catene del debito il Paese ha potuto ricominciare ad investire i proventi delle sue risorse naturali nel miglioramento delle condizioni di vita della popolazione. Come ha dichiarato lo stesso Correa, "l'Ecuador non è più in vendita"....

http://cetri-tires.org/press/2013/rifiutare-il-debito-odioso-lesempio-dellecuador-di-rafael-correa/?lang=it




Che pena.Tutti quelli che hanno scritto sono solo sfigati.Nessuno vi darebbe lavoro perchè non avete nessuna competenza,come Grillo del resto.
Andate a dare un occhiata a space x e smettetela, fate gli sguatteri e non lamentatevi.

alessandro gabrielli 08.11.13 03:59| 
 |
Rispondi al commento

L'UNICO SISTEMA CHE CONOSCO PER SALVARE L'ITALIA E' COMINCIARE A METTERE DENTRO QUESTI VECCHI POLITICI E AMICI, AMICI "CARI" CHE SI TENGONO STRETTI INSIEME DA OLTRE 50 ANNI.

AI TEMPI DEI ROMANI 2000 ANNI FA, AI LADRI TAGLIAVANO LE MANI. SECONDO ME SAREBBE UNA USANZA DA RIPRISTINARE. SOPRATUTTO SE I SOLDI SONO PUBBLICI !!!!!

aquilavr . Commentatore certificato 08.11.13 03:49| 
 |
Rispondi al commento

www.cnms.it

il sito citato Firefox me lo da non consigliabile:

Questa connessione non è affidabile
È stata richiesta a Firefox una connessione sicura con www.cnms.it, ma non è possibile confermare la sicurezza del collegamento.

Normalmente, quando si cerca di attivare un collegamento in modalità sicura, il sito web fornisce un'identificazione affidabile per garantire all'utente che sta visitando il sito corretto. Tuttavia l'identità di questo sito non può essere verificata.
Che cosa dovrei fare?

Se generalmente è possibile collegarsi a questo sito senza problemi, è possibile che questo errore sia causato dal tentativo da parte di qualcuno di sostituirsi al sito originale. Il consiglio è di non proseguire la navigazione.

DETTAGLI TECNICI:
www.cnms.it utilizza un certificato di sicurezza non valido. Il certificato non è attendibile in quanto autofirmato. Il certificato è valido solo per db.vik.openweb.it. (Codice di errore: sec_error_untrusted_issuer).

CHE FARE?

Lanzi R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.13 03:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il costo di 1 biglietto per il treno in Melbourne è di $7.00 (€ 4.93) che ti permette di viaggiare per 2 ore in Zona 1.
Zona 1 include un raggio di 10km dal centro della citta di Melbourne, cioe paghi $7 per viaggiare in esso entro un limite di 2 ore, cioè se non finisci a viaggiare entro 2 ore devi ricomprare un altro biglietto da $7!

Ci sono 35 zone nello stato del Victoria dove è situata Melbourne, tutti i biglietti con limite di tempo.

I tram treni e autobus usano questo sistema di zone e con limite di tempo!

Per percorrere Zona 1 ci vogliono all'incirca 40 minuti, perciò ti rimangono 1ora e 20minuti per fare ciò che ti sei accinto di fare e tornare a casa prima che ti scade il biglietto!

Se aggiungiamo zona 2 (un raggio di circa 20km dal centro) le cose si complicano, cioe per arrivare al centro ci metti circa 50minuti (le stazioni sono piu rare in questa zona con meno fermate) percio per spendere solo $7 dollari devi fare tutto entro 2ore di limite, cosa impossibile visto che ti rimangono 1ora e 10minuti per camminare, fare spesa e tornare!

Devi tenere d'occhio l'ora di quando attivi la scheda sulla macchinetta magnetica del treno autobus o tram e devi ricordarti di fermare il tempo quando scendi, o paghi come se avessi viaggiato x 2ore !

La citta di Melbourne è estesa per circa 60km, il centro citta è lungo circa 3km.

Con $5 dollari a NewYork viaggi per 24ore su tutti i trasporti!

Melbourne votata citta piu vivibile!? Mega cazzata mondiale!

Prima di parlare sapere i fatti!

http://tiny.cc/6wi75w

cliccare per ingrandire la cartina e vedere le zone

http://www.mappery.com/map-of/Melbourne-Rail-Map


Fino a quando papà e mammà avranno ancora una pensioncina o uno straccio di
casa la gente si lamenterà e farà la voce forte o disperata dietro una
tastiera e poi via a fare la coda per l'I phone!Fiscal Compact??
Disoccupazione? Tirocini non pagati?Contratti a progetto? Co.co.co,
co.co.pro. coccodè???
Stipendi a 500 euro al mese?
Tanto c'è l'ammortizzatore sociale della famiglia....
Ah, che grande madre che è l'inps!
Speriamo non s'ammali mai...ehehehe

Cait Sith 08.11.13 02:28| 
 |
Rispondi al commento

Buonanotte blog!!!sogni stellati a tutti!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.11.13 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Un vecchio proverbio dice: "col culo degli altri sono tutti finocchi".

Tradotto nel post diventa: "col culo degli altri sono tutti benefattori francescani".

Ma adesso ditemi, di grazia:

Supponiamo che abbiate imprestato (e continuiate regolarmente ad imprestare) soldi ad un gruppo di colleghi in difficoltà.

Ad un certo punto vi giunge voce che i colleghi stanno pensando di "rinegoziare il debito".

Che fate... continuate ad imprestargli soldi o bloccate tutto?????

Se rispondete che continuate tranquillamente ad imprestarli vi sputo in un occhio e vi piscio in testa.

Magari fosse così facile risolvere il problema...... a parole sono tutti premi nobel.

ezio b., genova Commentatore certificato 08.11.13 01:46| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte del debito pubblico e' causata dal costo della politica: stipendi, vitalizi, pensioni d'oro, auto blu, rimborsi elettorali, e tutte le altre porcherie che sono pagate con le tasse per i politici.

nunzia rosmini 08.11.13 01:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il mondo ha miliardi di debiti, non è colpa della gente che lavora, soffre, si suicida perché il debito toglie loro il lavoro, la dignità la speranza.
Se il mondo ha miliardi di debiti è colpa di chi toglie miliardi di frutto del lavoro della gente onesta per i propri perfidi interessi, e che governa il mondo.
Sono stati capaci di edificare ospedali mai entrati in funzione, sono stati capaci di cancellare ospedali funzionanti per fare fronte al debito da loro stessi accumulato.
Sono capaci di appellarsi alla coscienza della gente che lavora, soffre, per chiedere loro di fare adozioni a distanza. La gente che ha una coscienza ci crede, e lo fa con tutto il cuore, senza pensare che questo, come tanti altri appelli che il Potere, con le sue strutture mediatiche, sa proporre sfacciatamente, mentre irride ai bisogni della gente stessa che lavora, soffre, si suicida.
Che sia il Potere a trovare il modo di risolvere i problemi che nel mondo solo esso ha saputo creare. Anche per questo, io, non guardo più la TV.

Marcello M., roma Commentatore certificato 08.11.13 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Qantas chiude operazione di assistenza ai suoi aeroplani di Avalon licenziando più di 400 operai specializzati a Melbourne e Sydney.

Prima di parlare sapere i fatti!


http://tiny.cc/0vd75w
http://tiny.cc/hxd75w


Su Facebook gira una foto suggestiva del globo terrestre in mezzo allo spazio con su scritto: “Il mondo ha milioni di miliardi di debiti. Ma verso chi???”

Forse verso la galassia delle ultraballe d’acciaio!

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

renzie evade sempre dalle domande e il pubblico applaude.....boh!

uno di noi 08.11.13 00:29| 
 |
Rispondi al commento

ultimo post tradotto in italiano

sfatiamo l'australia 08.11.13 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Fortuna

Siccome ho avuto la fortuna di NON LUREARMI, posso permettermi qualche PENSIERO LIBERO.

Oggi leggo nuova regola generale(dalla Bocconi o da Goldman?):
rubare costa meno fatica che lavorare per ottenere lo stesso denaro.

Meno male che, grazie a Mao, vivo da una decina di anni in China...

Fabrizio Salvini 08.11.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Interi corridori (letti) degli ospedali di Melbourne e Sydney vengono
chiusi per mancanza di soldi necessari per operarli!

Prima di parlare sapere i fatti!

http://tiny.cc/09b75w
http://tiny.cc/5cc75w
http://tiny.cc/sec75w
http://tiny.cc/9gc75w

sfatiamo l'australia 08.11.13 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Interi corridori (letti) degli ospedali di Melbourne e Sydney vengono chiusi per mancanza di soldi necessari per operarli!

Prima di parlare sapere i fatti!

http://tiny.cc/yyb75w
http://tiny.cc/6zb75w
http://tiny.cc/30b75w
http://tiny.cc/v1b75w

sfatiamo l'australia 08.11.13 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Sto vedendo, in questo momento, gli interventi di Renzi a Servizio Pubblico.
E' semplicemente allucinante, ALLUCINANTE: Belpietro (che, per inciso, non è certo tra le mie simpatie!!) e Nonricordoilnome (imprenditore ospite) gli fanno obiezioni precise e pesanti sulla questione pensioni, e Renzi risponde prima facendo credere che lui coglie anche nelle loro parole elementi positivi (per attirare lo stupore del pubblico), poi parla di TUTT'ALTRO.
Insomma, è allucinante!!! E' un vero circo di marketing del NULLA fatto parola.
Si salvi chi può!!!
Non votate questi partiti!!!
Non lasciatevi ingannare da Renzi!!!!


Paolo P 07.11.13 23:54| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto il commento di Francesco Gesualdi, sul quale chi può non essere d' accordo e ritengo che la lenta ed inevitabile agonia economica e sociale dell' Europa sia per quella ricca, come Francia e Germania che povera e prima fra tutte in questa classifica l' Italia che rappresenta assieme a Grecia e Spagna, uno degli anelli più deboli nella catena del capitalismo finanziario ed industriale europeo, la farà colare a picco inevitabilmente poiché i suoi stati sono tutti legati mano nella mano ad avere un tragico destino e ne sono convinto poiché Francia e Germania di cui sono parte integrante nell' ambito della BCE somigliano molto a quel cane che aveva un osso in bocca e specchiandosi in un laghetto pieno d' acqua, aprì la bocca pensando che il suo riflesso nello stagno fosse un altro cane con un altro osso di cui si voleva impadronire strappandoglielo dalle fauci, ma perdendo tutto alla fine, così come accadrà per l' Europa se continuiamo di questo passo, ma la realtà è diventata un boccone tanto amaro per essere digerito dagli italiani e da tutti gli altri popoli europei, per cui rallegratevi cari amici del M5S e caro Beppe, poiché il nostro movimento, assieme ad altre formazioni analoghe alla nostra, alle prossime elezioni europee, avranno un SUCCESSONE che farà impallidire i circoli più conservatori e reazionari del vecchio continente. W il M5S, movimento LAICO, DEMOCRATICO, RIVOLUZIONARIO, ECOLOGISTA, ANTIXENOFOBO, ANTIOMOFOBO, UNITARIO in Italia per la coesione nazionale in un paese che dovrà essere FEDERALISTA, come per l' Europa che dovrà essere costruita sempre su queste stesse basi, ma rinegoziando ovviamente sulla moneta che per l' appunto non dovrà più essere lo strumento per arricchire le banche, ma il mezzo per promuovere una più equa distribuzione della ricchezza fra tutti i suoi popoli dalle propaggini del nord, sino ad approdare ai lembi estremi del sud di questo grande continente. Saluti ed auguri da Carlo Alaia Napoli 3664587483

Carlo Alaia 07.11.13 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso impostato all'"interno" dell'Europa Unita non funziona. Bisogna incominciare a delineare una "Road Map" per l'uscita dall'Europa e dall'Euro. 85 miliardi di euro all'anno sono un prezzo sicuro per la "distruzione" della nazione. Già siamo in avanzato stato di decomposizione. Non si può continuare a "stare" in Europa e rabberciare metodi di sopravvivenza. Parafrasando la dichiarazione d'Indipendenza USA: "When, in the course of human events, it becomes necessary for one people to dissolve the political bands which have connected them with Europe..." E' ora di sciogliere i legami politici che ci tengono collegati all'Europa! B a s t a!

Happy Future 07.11.13 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera, sentire parlare di ristrutturare il debito sa tanto di concordato fallimentare! Se questa è la soluzione di qualche illuminato economista stiamo freschi: ci impiegheremo 50 anni a riemergere!La soluzione del debito pubblico sta nel buon senso: eliminare gli sprechi, eliminare la corruzione con pene esemplari (cosa impossibile in italia...la corruzione è endemica!), sfruttare le risorse che già ci sono tipo il turismo, dare lavoro ai giovani...qualsiasi lavoro anche da 500 euro mese!purchè produttivo...sempre meglio di niente! fino a quando ci permetteremo il 40 % di disoccupazione giovanile il fallimento sarà inevitabile. (se non li pagano loro i debiti chi li paga? i pensionati forse?) Un ultima idea: (però non me ne volete) creiamo al sud zone franche in cui facciamo lavorare extracomunitari a 300 euro mese, gli diamo una casetta prefabbricata dignitosa, gli permettiamo di farsi un fondo per quando ritorneranno nel loro paese...sfruttiamo energia rinnovabile gratis da fotovoltaico ed eolico presenti al sud in abbondanza...et voilà....facciamo concorrenza alla Cina! ...però prima di tutto questo bisognerebbe eliminare corruzione, sprechi, favoritismi, malaffare, ecc. ecc.,bisognerebbe essere più civili insomma! non me ne volete..Ciao a tutti

annibale m. 07.11.13 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

scusate ma c'è un idiota. che continua ad attaccarmi ed è così intelligente che non sa usare i sottocommenti e mi tocca difendermi pubblicamente.....

non riesci proprio a ignorarmi?
wow ....sono cosi importante per te....

io vado a divertirmi adesso. :))
buonanotte....e pensa ....mi sa che siamo un po' tutti italioti.

Path Walker Commentatore certificato 07.11.13 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZI...non allineandosi per la sfiducia ai 5*****è semplicemente perche' (DICE LUI) poco importante dato che c'è un concatenamento tra i poteri e la politica, che vorrebbe districato e il voto di sfiducia non conterebbe nulla....nulla????????
Macheccacchiostadicendo?
INTANTO dai l'esempio come fanno i 5***** con la rinuncia del finanziamento e l'autoriduzione degli stipendi..DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,DARE L'ESEMPIO,
Caro RENZI se non dai l'esempio..allora stai bleffando!!!!!!!

Paolo B.

Eposmail ,. Commentatore certificato 07.11.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera a Santoro Renzi dice tante belle parole, ma sembra un ragazzino che non ha neppure il potere di decidere chi cucina domani sera a casa sua. Così è messo il PD, per il resto della sua dirigenza schiavo delle banche e dei banchieri per incapacità economico-politica e per interesse. Per uscire dall'euro, tante belle parole in questo post, ma come avere le forza politica di riuscirci? Se vogliamo fatti e non parole, perché non trovare un accordo politico fra Beppe e Berlusconi che ne ha parlato nel passato e perciò è stato fatto fuori dai poteri forti? .... Beppe e B. si potrebbero incontrare per parlare del tema..... È l'unico modo che abbiamo per affrontare seriamente la questione, senza fare solo chiacchiere al vento! .... Si fa cadere il governo, si stravincono le elezioni insieme e si esce dall'euro in 4 mesi..... Non è un'utopia!

M. 07.11.13 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sera blog...:)

Dino Colombo Commentatore certificato 07.11.13 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quanto mi sta sulle palle che a servizio pubblico ci sia belpietro(e la dice tutta questa cosa) a spaccare il culo a renzi e che non ci sia invece uno del m5s a farlo

gianluca tozzi 07.11.13 23:17| 
 |
Rispondi al commento

topacamaru

poi,ignoranza dicevamo

mi dai del razzista perchè ti mando in perù?
sai chi era topac amaru o scegli il nick name con l'aiuto del partito?

poi,
"hai proprio ragione" si scrive con l'acca!!

poi,

mi dici, "e magari sei anche del sud".....chi era il razzista?

sei un uomo (o donna o transex) di poco valore....dalle mie parti si dice un jilipollas

Path Walker Commentatore certificato 07.11.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE TASSE SUL RISPARMIO SONO LE VERE CATENE
Il debito statale è una della più grande truffe a danno dei cittadini escogitate. Col debito statale una classe politica delinquenziale può dedicarsi a una spesa pubblica clientelare senza che i cittadini se ne accorgano sul momento. Se ne accorgono invece dopo anni. Questo è il motivo per cui il debito statale andrebbe abolito: rende opaco e poco trasparente l'operato dei governi. Se alla spesa pubblica fosse associato l'aumento di tasse, molti cittadini eviterebbero di votare molti truffatori a destra e a sinistra.
Demonizzare il debito statale va bene. Ma demonizzare il risparmio dei cittadini invece significa fare il gioco della casta. Il risparmio dei cittadini va detassato. Sono vent'anni che continuano a alzare le tasse sul risparmio. Si stava meglio vent'anni fa o oggi? Stanno meglio gli abitanti delle referendaria e liberale Svizzera o i cittadini italiani? Questa casta ci ha trasformato in servi della gleba anche con le tasse sul risparmio.

andrea mincato 07.11.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo farcela a tutti i costi

Ivan C., Genova Commentatore certificato 07.11.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento

lasciate perdere il letamaio di Santoro , ci sono tante cose belle da fare la sera .

charles bronson, mestre Commentatore certificato 07.11.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è tecnico ma politico? Scusa, ho letto bene?
Allora se ti pungono delle vespe, devi decidere se hai un problema tecnico o politico?

Per me è un problema di evidente PARASSITISMO e come tale va cpombattuto, ma non da chi è là da anni, bensì dalla gente e dagli ultimissimi arrivati che non avendo le "mani in pasta" e non avendo tutte quelle consocenze, ben difficilmente potranno "arrangiarsi". C'è la possibilità ma molto, troppo remota, perché salterebbe subito all'occhio.

Una cosa che non ho visto in giro è la risposta e/o il rendiconto di quegli indagati del M5S in Emilia che ci stanno facendo fare la figura del cucù. Se è vero che si sono arrangiati dei soldi o altro, devono andarsene e basta! Ne avrebbero avuti abbastanza!

3mendo 07.11.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un approccio serio al gravissimo problema del debito pubblico. Finalmente il desiderio di portare questo problema al centro dell'attenzione dei cittadini. I tre partiti di governo, PD, PDL e Scelta Civica, hanno posizioni antitetiche a quelle prospettate dal M5Stelle: per il PDL, ovvero per Berlusconi, è un problema inesistente, a lui non gliene è mai fregato nulla che il debito pubblico stesse salendo vertiginosamente poichè il suo unico interesse è far soldi e lui i soldi li ha fatti e li continua a fare anche lucrando interessi; il PD e Scelta Civica hanno solo pensato ad aumentare le tasse, credendo con questo di risolvere, o tamponare il problema. Posizioni ambedue assurdamente scellerate, prive di buon senso e di lungimiranza, ciniche e da condannare. Occorre fare quello che Grillo propone e che nell'intervista di Ricca si riafferma. Battiamoci con tutte le nostre forze, perchè questo è uno dei punti decisivi per il futuro dei giovani e di coloro che hanno a venire al mondo. Uno stato gravato dal debito, così come una famiglia gravata dal debito, non ha futuro. E' destinato ad essere strangolato. E quando dico uno stato o una famiglia intendo tutti coloro che ne fanno parte, ovvero i cittadini ed i familiari. Chi governa le sorti di uno stato dovrebbe agire con la diligenza del buon padre di famiglia, che si preoccupa di non fare spese superiori alle entrate e di non lasciare una eredità di debiti ai propri figlioli. Purtroppo in Italia abbiamo avuto governanti che hanno fatto scempio di questo modo di agire ( cito tra tutti Craxi e Berlusconi, i quali per finalità diverse, il primo per incassare tangenti, il secondo per alimentare una cricca di mascalzoni camuffati da imprenditori)e che ci hanno portato ad avere 2.070 miliardi di debito. Speriamo che gli italiani capiscano. Avv. Claudio Cagnoli-L'Aquila

claudio cagnoli 07.11.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica: "Caso Cancellieri, Renzi all'attacco
>"
Però incalzato da Travaglio ha appena lasciato capire che non voterà per la sfiducia.
ROTTAMATORE? NO BUFFONE

jacopo blasso Commentatore certificato 07.11.13 22:31| 
 |
Rispondi al commento

...è piu' de un'ora che sta a parla' matteuccio, ancora nun janno chiesto della moje che passa sulle corsie preferenziali col permesso intestato al marito.......

Er caciara..... Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Riporto una citazione dell'economista Paul Krugman:

"Adottando l'Euro, l'Italia si è ridotta allo stato di una nazione del Terzo Mondo che deve prendere in prestito una moneta straniera, con tutti i danni che ciò implica".
Come diceva Gesu': "Chi ha orecchie per intendere intenda".

TIZIANO CALVILLO 07.11.13 22:21| 
 |
Rispondi al commento

"Pochi giorni prima che tu morissi, la morte
aveva messo gli occhi su un tuo coetaneo:
a vent’anni, tu eri studente, lui manovale,
tu nobile, ricco, lui un ragazzaccio plebeo:
ma gli stessi giorni hanno dorato su voi
la vecchia Roma che stava tornando così nuova.
Ho veduto le sue spoglie, povero Zucchetto.
Girava di notte ubriaco intorno ai Mercati,
e un tram che veniva da San Paolo, l’ha travolto
e trascinato un pezzo pei binari tra i platani:
per qualche ora restò li, sotto le ruote:
un po’ di gente si radunò intorno a guardarlo,
in silenzio: era tardi, c’erano pochi passanti.
Uno degli uomini che esistono perché esisti tu,
un vecchio poliziotto sbracato come un guappo,
a chi s’accostava troppo gridava: «Fuori dai coglioni».
Poi venne l’automobile d’un ospedale a caricarlo:
la gente se ne andò, restò qualche brandello qua e là,
e la padrona di un bar notturno, più avanti,
che lo conosceva, disse a un nuovo venuto
che Zucchetto era andato sotto un tram, era finito.
Pochi giorni dopo finivi tu: Zucchetto era uno
della tua grande greggia romana ed umana,
un povero ubriacone, senza famiglia e senza letto,
che girava di notte, vivendo chissà come."

Er caciara..... Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonanotte!!

ema dell Commentatore certificato 07.11.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Buonanotte stelline...a domani!
Smack 5***** ^.^

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa siamo diventate, avvinte da Catene del Cuore, della Mente?
Le foglie spazzate dal vento, Ingiallite come Stelle morenti, tortorelle impazzite a cozzare cogli aghi di pino sugli alberi a Trafiggere, ed il Sole a smorzacandela schiacciato fra l'incudine e MArtello della nostra Indifferenza, Rancore, gelosie...
Siam come campi di Grano mietuto, le stoppie arse ed annerite, al passeggio di Corvi drogati diBacche avvelenate, sepolti i Misteri della Giovinezza entro un Pianto Orfano...
Evadere, abbracciarsi come la prima volta, ancora si puo' coglier un raggio dall'Infinito?
Come il Sole d'Inverno, la Nev dìAgosto?

Ieri, mi destasti con l'immagine della tua Bocca, le tue PArole.
Tante, una sola...
BAttelli, vele Gonfie...
E' amabile l'Amore.
Come una Spina di Fuoco nel Bocciolo d'una Rosa...

marlene dietrich (venerebionda), tempelhof Commentatore certificato 07.11.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..CHISSAPERCHE'...parlando di palle, mi stanno tanto selle stesse..le persone che offendono gli altri , senza rendersi conto, che i destinatari delle loro offese...sono loro stessi, che le hanno pronunciate.
Mio bisnonno mi diceva che uno che offende ..non ha un cervello di dimensioni normali...ed io ottimisticamente ho pensato che le dimensioni siano più del normale.
Ecco perche' chi offende certamente è un cervellone....

Paolo B.

Eposmail ,. Commentatore certificato 07.11.13 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

scusate ma un idiota mi attacca...


@topacamaru

okkio so gia da dove scrivi!!

Path Walker Commentatore certificato 07.11.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE IL FUORI TEMA...

- Ma sara meglio X boxe one o Playstation 4?

Marco Casarza, Svizzera Commentatore certificato 07.11.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla prima parte del post, ma non sarò chiaro;
mi scuso con chi lo leggerà.

E' sicuro che le merci in entrata in Italia siano più 'valutate' di quelle in uscita da troppo tempo.
E che le tecnologie per i prodotti finiti e semilavorati abbiano un 'vincolo' economico e politico
che faccia risalire crediti e debiti ad un periodo di estinzione perennemente ricontrattabile
tra sodali
(è presumibile che risalga a contrattazioni istituzionali con riserbo di tutela).

Non è difficile dedurre(almeno vagamente)verso chi
si ha un vincolo.

Da qui è normale che il tenore di vita comprometta la relativa autonomia (sovranità) nazionale.
E' una delle variabili di quello che si sospetta imperialismo.
Vi ricordo che la mancata socializzazione(internazionale) delle risorse secondo gli accordi(ristretti) internazionali, e i debiti non pagati generano "tensioni(internazionali)".

L'autarchia del necessario è l'unica convenzione che possa far superare le divisioni ideologiche, tra chi vuol bonificare il sistema.

Spero che si diano soluzioni in questo senso.

Saluti.

t.o. 07.11.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN ITALINO CHE VIVE IN SVIZZERA

- tra pochi giorni saremo chiamati alle urne per votare sul taglio dei salari ai TOP MANAGER, o meglio dire, più che un taglio si tratta di imporre un tetto massimo pari a 1:12. Ovvero che un manager ai vertici di una azienda non puo guadagnare piu di 12 volte di colui che guadagna meno nell' azienda stessa, per poter cosi ridistribuire tali milioni alla fascia medio-bassa.

Questa votazione, nonostante l avversita del partito liberale radicale svizzero passera di sicuro, dato che la tendenza politica in Svizzera negli ultimi anni è moto verso sinistra.

Ma perché anche in italia non ci puo essere tale cambiamento di trend? cio non vorrebbe dire diventare comunisti, ma un po più di socialismo no? Il cambiamento di trend lo stabilisce il popolo, non i politici. Quindi prendetevala con gli italiani se vige una politica del: mene frego degli altri e penso solo ai miei denari

Marco Casarza, Svizzera Commentatore certificato 07.11.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

caspita!

per la serie "anche un orologio rotto segna 2 volte al giorno l'ora esatta", anche la D'Eusanio in tv è riuscita a dire una cosa sensata!

http://video.corriere.it/d-eusanio-uomo-che-si-svegliato-coma-quella-non-vita/f1545d52-477e-11e3-b84c-522fdc351fd5

e ovviamente quale è stata la reazione del gregge belante il pensiero unico dominante?
l'hanno sotterrata di critiche...

non c'è niente da fare, in questo mondo se non sei politically correct sei fuori.
ora, della D'Eusanio non ce ne po' fregà de meno, ma l'episodio è emblematico di come il lavaggio dei cervelli umani sia stato eseguito a regola d'arte.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 07.11.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Per poter sperare di riuscire a fare anche solo il 50% di quello che è descritto qui, penso che dovrebbe scoppiare la terza guerra mondiale o cadere un meteorite da 100 km di diametro!
Poi i miracoli avvengono! chi lo sa?

antonella b., Cremona Commentatore certificato 07.11.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alle rivelazioni ESPLOSIVE fatte dal pentito Onorato al PM Di Matteo riguardanti i mandanti dell'omicidio Dalla Chiesa e cioè Andreotti e Craxi, queste dichiarazioni possono sembrare fantapolitica se non si DICE CHIARAMENTE IL MOVENTE che sta dietro all'omicidio Dalla Chiesa:
i memoriali di Aldo Moro. Documenti in mano a Dalla Chiesa MAI resi pubblici. Chi sapeva fu ucciso. Non solo il Generale Dalla Chiesa ma anche il giornalista Mino Pecorelli. Ricatti e segreti inconfessabili in grado di stroncare la carriera di uomini politici di caratura nazionale hanno messo in moto le solite "menti raffinatissime" che hanno fatto fare il lavoro sporco ai mafiosi. L'interesse della morte di Dalla Chiesa era però del mondo politico. LA CHIAVE E' NEL MOVENTE. Senza questo elemento, la notizia appare priva di fondamento.
Nel libro di Imposimato "Doveva Morire" dedicato alla vicenda Moro, questo movente per l'omicidio Dalla Chiesa è ben specificato e descritto.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

I dirigenti del PD si truffano fra di loro, figuratevi cosa faranno con gente esterna

spuseta torino 07.11.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento


o.t.scusate

@enrichetto


trovata una...

http://www.formiche.net/wp-content/uploads/2013/05/farnesina.jpg


ciao a tutti!

ho rotto abbastanza:)

a la prochaine...

paoloest21 07.11.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vabbe' e' tutto inutile, ci rinuncio, scrivete solo nefandezze, il dibattito non esiste, questo blog va avanti a colpi di copia ed incolla, e' davvero scoraggiante, la rabbia e' legittima (SIAMO IN TANTI) ma questo non e' uno stadio ed io sono davvero stanco di leggere le cazzate di frustrati e repressi. Stavolta e' l'ultimo messaggio che scrivo, povero me, mi avete fatto perdere 10 anni della mia vita. Ciao Beppe

Rodolfo Mazzagatti 07.11.13 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..palle ..siapur d'acciaio,
..ma senza l' elemento (che dovrebbe trovarsi in mezzo)...a cosa servono?

Eposmail ,. Commentatore certificato 07.11.13 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Palle d'acciaio .. forse Letta ne ha persa una?!?!
:))

http://video.corriere.it/namibia-mistero-sfera-d-acciaio-/35dc1828-2cbc-11e1-a06d-72efe21acfe6

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

A ricetta mia.....se levano li sordi mbanca,nun se pagano le tasse crolla er sistema.....e se ricomincia dar 5 stelle! E la bocconi nun sò manco ndo sta!
Bonasera blogghe

luis p., roma Commentatore certificato 07.11.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veramente, io di questi articoli non capisco il senso. In ultima sintesi non è forse vero che il Debito Pubblico si ottiene chiedendo in prestito denaro e offrendo in cambio interessi (rendita)? E se così stanno le cose, anche perché non possono spigarsi diversamente, quale differenza c'è con il creare denaro a interessi zero, se non per il fatto che quest'ultima ipotesi non comporta costi aggiuntivi rispetto lo stock accumulato? Allora abbiamo bisogno di cercare soluzioni a valle quando sappiamo benissimo che il reale problema è a monte ben rappresentato dalla rendita finanziaria?

tupacamaru 07.11.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""‘Balls of steel’
That little incident did not go unnoticed. In a one-on-one interview with him this week, your correspondent asked Mr Letta if he knew what people in half the chancelleries of Europe were saying about him these days: “Oh yes, they say that Letta has balls of steel.”"""


http://www.irishtimes.com/news/world/europe/i-knew-this-would-be-difficult-but-i-think-italy-needs-us-to-do-the-job-we-re-doing-1.1586095

paoloest21 07.11.13 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse voleva dire BALLE non PALLE

spuseta torino 07.11.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

dai commenti sembrerebbe un post sulle (presunte) "balle d'acciaio" del nipotino dello zietto

credo una delle uscite più infelici mai ascoltate.....

esiste un link per ascoltare le esatte parole usate dall'ebetino di pisa?

buona serata

Path Walker Commentatore certificato 07.11.13 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se quello è palle d'acciaio noi siamo buchi del culo di velluto

spuseta torino 07.11.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Letta ?

Il pallista più grande del mondo, con le puttanate dette in sei mesi si può organizzare u n programma a puntate.

L'Europa lo sa e lo prende per il culo, ma lui è convinto che lo elogia.

Letta ?

Un coglionazzo....


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 07.11.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento

ma quali palle d'acciaio... i lavavetri di torino ai semafori ne useranno lo scroto per lavare i parabrezza.

spuseta torino 07.11.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

RILASSATEVI E NUN SCASSATE O' CAZZ' !

http://www.youtube.com/watch?v=9tmsOJyRR94&list=WL5F0BAE0554EA278A&feature=mh_lolz

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 07.11.13 20:23| 
 |
Rispondi al commento

La Boldrini in Grecia:
"rilanciare un'altra idea di Europa basata sul rilancio dell'economia"...

VOI AVETE COMPRESO? io, a parte il "rilancio" ripetuto, NULLA.....

ecco La Presidente Lauretta, comincia a fare meno viaggi INUTILI e non parlare di economia,
a volte, è meglio tacere....TACCIA!!!!!!!

alnair gru, roma Commentatore certificato 07.11.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MENTRE NOI PARLIAMO STANNO ANNIENTANDO I NOSTRI FRATELLI GRECI, SARA' FATTO ANCHE PER NOI LEGGETE
Tv nazionale greca Ert è stata chiusa su pressione della troika Ue, Bce, Fmi e licenziate 2600 persone. Dura la repressione della protesta dei dipendenti da parte della polizia antisommossa di primo mattino, mentre gli occupanti dormivano. L’Italia prenda esempio.(UNMONDODITALIANI – UMDI) La Tv di Stato chiusa all’improvviso, 2600 persone licenziate. Succede anche questo quando la crisi avanza e la convivenza sociale diventa guerra. Per la sopravvivenza. E così centinaia di ex dipendenti, in maggioranza giornalisti, DOBBIAMO RIFLETTERE LA BANCA MONDIALE DISTRUGGE I PAESI E TUTTO TACE NUOVO ORDINE MONDIALE E ATTIVO E TUTTO TACE I MINISTRI RUBANO E TUTTO TACE SARA' LA FINE PER TUTTI LORO VOLEVANO LAVORO E SONO STATI PICCHIATI E ALLONTANATI PER NOI E TROPPO TARDI!!!

antonio b., nibionno Commentatore certificato 07.11.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

la GRAZIA?????

MA MI FACCI IL PIACERE......

(...non l'abbiamo mai chiesta...)

MAKIKAZZOTELAVUOLEDAREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

grande GRILLO,grandi 5 STELLE!
papy&pyppy

pierangelo bottarelli, 20133 Commentatore certificato 07.11.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

buonasera,

debito pubblico italiano: nomi ,numeri e date
prima e seconda parte,totale 13 minuti circa.

http://m.youtube.com/watch?v=eHroJym_PDQ

http://m.youtube.com/watch?v=f0N8aAaQJRU


Path Walker Commentatore certificato 07.11.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma quali palle d'acciaio...le pelle di daino..

spuseta torino 07.11.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

E se le metta nel CULO le palle d'acciaio!!

spuseta torino 07.11.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quante sciocchezze l'unica strada è riprendere subito la sovranita monetaria e ripristinare subito i dazi doganali o aumentare l'iva sui lavorati e semi lavorati di importazione abbassare o eliminare l'iva sui prodotti nazionali e la magia è fatta saremmo subito competitivi nel mercato interno mantenendo bassa l'inflazione e saremmo supercompetitivi nelle esportazioni grazie alla svalutazione e al made in italy sarebbe un boom economico da paura è semplice fatelo l'euro non ha futuro fatelo subito.

premio n., massafra Commentatore certificato 07.11.13 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Negli anni i vecchi politici ci hanno convinto a fare debito ,e nel tempo si è accumulato , coinvolgendoci e spartendo con noi i vantaggi di tale manovra....
Chi ci ha dato modo di usufruire di questa enorme fetta di danaro...immettendola sul mercato, non l'ha fatto per fare un piacere a noi ma per evitare che qualcuno guardasse cosa rubavano loro.

Ora loro rivogliono (per far quadrare i conti)indietro i soldi che ci avevano permesso di utilizzare, facendoci credere che erano soldi nostri, ..ma loro non vogliono restituire i loro,cioè quello che hanno rubato negli anni.
A noi si i sacrifici..a loro nooo????...
Così no buono.

Paolo B.

Eposmail ,. Commentatore certificato 07.11.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto quello che
dice Francesco Gesualdi:OK!!

MA SOLO IN TEORIA !!!
Evidentemente Lui Non conosce ( o fa finta di non conoscere)come la pensa la CASTA DEI BANKSTER Che governa i Governi dell'Europa !!!( forse Lui pensa Che Loro ragionano come Noi ).

Secondo Lui ... ,
ammesso e non concesso che riusciamo a mandare a casa i Politici del "Partito Unico "
((PD-PDL- Scelta Civica , ecc. ) , che hanno risorse economiche infinite perchè appoggiati dalle BanKe , uno "zoccolo duro " di milioni di persone che vivono di politica , più altri milioni che hanno paura di perdere i Loro privilegi , più tutti i giornalisti RAI a Loro favore , più i militari a Loro favore , più hanno messo i Loro uomini sulle poltrone più importanti del Governo ,ecc. , ecc. ))
....Lui pensa veramente Che I Bankieri Ci lasceranno trasformare la BANCA CENTRALE EUROPEA in :
....:: "" La riforma più importante riguarda la Banca Centrale Europea.
Da struttura privata che gestisce l’euro per assicurare profitti alle banche,
deve trasformarsi in Struttura Pubblica che governa la moneta in un’ottica di promozione economica e sociale.""

NON ACCETTERANNO MAI quello che auspica e spera il dott. FRANCESCO GESUALDI : i Banksters NON sono mica scemi !!!
Come NON accetteranno Mai di stracciare i Trattati Di Lisbona , il Trattato di Maastricht , il Trattato M.E.S. ,ecc. ,ecc.

Secondo me il dott. Francesco Gesualdi è un ingenuo per non dire sprovveduto !!!

Con i BanKieri , o si è con LORO o contro di LORO !!!
I BanKieri Internazionali Non scendono e NON scenderanno mai a patti !!!
Si arrenderanno (... se si arrenderanno )SOLO davanti ad un "fatto compiuto" , punto .
Chi spera nel contrario è uno SCIOCCO ... come il Dott. Franceso .

Lino Viotti Commentatore certificato 07.11.13 20:04| 
 |
Rispondi al commento

dopo le esternazioni odierne di LETTA, dobbiamo riconoscere che si è avverato l'incubo di molti PIDDINI con elle e meno elle...il governo dell'italia nelle mani di un COMICO!!


O.T.

chi può indicarmi il link dell'intervento odierno di Di Battista, per girarlo ad amici/nemici?
grazie

nike di samotracia. ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SEMBRA TUTTO COSI' GIUSTO E CONTEMPORANEAMENTE COSI' INGENUO! MA COME? CI FURONO 70 MILIONI DI MORTI, SETTANTA ANNI FA, NELLE TERRIBILE LOTTA DEL "SANGUE CONTRO L'ORO", DI HITLER E MUSSOLINI CONTRO TUTTO IL MONDO GIUDAICO-MASSONE, E ORA SI PENSA CHE LA MAFIA USURAIA GIUDAICA CHE AMMAZZA I POPOLI SI FACCIA SCONFIGGERE DA SEMPLICI "COMITATI DI CITTADINI" RIUNITI A SPULCIARE I CONTI? DI CERTO NON SI E' MINIMAMENTE CAPITO COME AGISCE O SI DIFENDE E PERPETUA SE'STESSA LA: "GRANDE COSPIRAZIONE"!

Aurelio De Simmachi Commentatore certificato 07.11.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco una strana cosa.
Perché il banner pubblicitario del v3-day è un link del tipo http://googleads.g.doubleclick.net/aclk ecc...ecc..E non un link interno al sito?
Perché passare da googleads per linkare un contenuto del sito?

Walter 07.11.13 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Non prendete per il culo gli italiani. Per ridurre le spese di camera, senato, palazzo chigi e quirinale ci vogliono riforme all'americana USA. Poi magari si possono ridurre gli stipendi, ma prima ridurre le persone e le doppie e triple istituzioni che non servono ad un cazzo, e non servirebbero nemmeno se a capo ci fosse grillo in persona.

francesco musella 07.11.13 19:47| 
 |
Rispondi al commento

censurato:
-----------
censuradura 47 minuti fa
censurato:
----------------
Il solo censurato dal sacroblogghe 2 ore fa

Questa tornata elettorale europea è la nostra chiave di volta, non nostra italiana, ma nostra europea!
Nando Meliconi
+++++
PERCHE' NON E' STATO ANCORA RESO PUBBLICO IN
QUALE GRUPPO EUROPEO ADERIRA' IL MOVIMENTO 5
STELLE?

E' UNA DOMANDINA FACILE FACILE,

DEL RESTO SEIE VOI A SCEGLIERE DOVE STARE!
-----------

censuradura 07.11.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Voglio proporre un mio pensiero sull'economia.

Sento che saccomanni, un altro professorone tipo monti, sta preparando una grande vendita di beni pubblici.

Personalmente sono contrario per principio alla vendita dei beni pubblici che ritengo proprietà inalienabili della comunità e per me non è ammissibile che un saccomanni qualunque o chi per lui possa decidere di venderli, di venderli a chi e a quale prezzo.

Se proprio dovessimo vendere qualcosa ritengo che dovrebbero decidere i cittadini mediante referendum.

Una riflessione: in questo momento che l'economia è al ribasso e c'è fame di moneta, vendere significa svendere.
Chi ha disponibilità di denaro compra a buon prezzo e a scapito di chi è obbligato a vendere.
Questo lo capisce anche l'ultimo degli economisti.
Non è assolutamente il momento di vendere, anzi in questi frangenti lo stato dovrebbe fare sforzi per acquistare.
Perché mai invece di vendere Alitalia i professori in economia non hanno proposto di acquistare a buon prezzo qualche compagnia straniera decotta in modo da creare una società di dimensioni maggiori? Sono le grandi compagnie che fanno affari e dunque perché non acquistiamo dato che il momento è favorevole?

Saccomanni ma chi cazzo ti da l'autorità per vendere? Vendi casa tua e le tue di proprietà!

Un'altra ricettina economica, a costo zero e socialmente accettabile.
Nessun tetto agli stipendi sia pubblici che privati e sui depositi bancari, ma remunerare le eccedenze oltre i cinquecentomila euro con titoli di stato.
Nessuno perderebbe niente in termini economici, si rimetterebbe in circolazione una buona quantità di denaro che darebbe un sostanzioso aiuto al debito pubblico.

Per favore chiudete l'università bocconi che ha sfornato economisti talmente competenti che all'opera hanno dimostrato il loro disvalore per la nazione. Il mio bisnonno analfabeta avrebbe fatto sicuramente meglio.

Saluti a tutto il M5S

Lupo Mannaro 07.11.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

pensare che avere cento euro in tasca
e sapere che non sono tuoi
e hai un debito contestualmente di centotrenta
è rincuorante

psichiatria. 1 07.11.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa x il commento precedente ho premuto il bottone sbagliato.
Comunque volevo solo dire che questa politica fiscale distruggerà il mercato immobiliare...

A. D., Monaco di Baviera, Germania Commentatore certificato 07.11.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.monaco-di-baviera-immobiliare.de/

A. D., Monaco di Baviera, Germania Commentatore certificato 07.11.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@ signor c.asalini

infatti nonostante l'aumento dell'iva l'inflazione dorme.

siamo al redde rationem!


paoloest21 07.11.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E basta con queste storielle sul debito. Il debito è stato fatto dai gaglioffi che ci hanno governato in tutti questi anni e i soldi se li sono pappati loro e i loro amici, come già successo in altri paesi mal governati , vedi Grecia. Ma la colpa è nostra che glielo abbiamo permesso. Ora si tratta di recuperare parte di quei soldi per abbatterlo quel debito. Come? togliendo drasticamente tutti i privilegi di questa classe politica e di milioni di loro parenti e amici. Ma chi lo fa: nessuno.

pazzi gilberto, genova Commentatore certificato 07.11.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Quando 30 anni fa entrai nel movimento no global Francuccio Gesualdi fu il primo grande-piccolo uomo che mi fece capire come vanno le cose del mondo
E quando mia figlia entrò nel mondo del volontariato, dopo vari viaggi in Brasile e in Africa, andò a fare ricerche nella sua casa, presso Pisa, dove questo 'infermiere' ha allestito una specie di comune e dove, in un'ampia biblioteca lavoravano molti giovani per le ricerche sugli scempi delle multinazionali, documentando la distruzione del mondo perpetrata dagli ultraliberisti
In questo luogo, il Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano (PI), un centro di documentazione che si occupa di squilibri sociali e ambientali a livello internazionale, con l'obiettivo di indicare le iniziative concrete che ciascuno può assumere, a partire dalla propria quotidianità, per opporsi ai meccanismi che generano ingiustizia e malsviluppo, sono state portate avanti ricerca decennali sul mercato degli squali e sono usciti moltissimi liberi. Ma da questo luogo sono uscite anche campagne di boicottaggio come quella contro la Nestlé o la McDonald o la Del Monte che hanno inferto colpi durissimi a questi colossi.
Sono contenta di aver conosciuto Francuccio Gesualdi e di aver collaborato con lui per la campagna delle bandiere di pace. Francuccio è stato il primo allievo di Don Milano a Barbiana e ha portato avanti la lezione del maestro.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 07.11.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN ITALINO CHE VIVE IN SVIZZERA

- tra pochi giorni saremo chiamati alle urne per votare sul taglio dei salari ai TOP MANAGER, o meglio dire, più che un taglio si tratta di imporre un tetto massimo pari a 1:12. Ovvero che un manager ai vertici di una azienda non puo guadagnare piu di 12 volte di colui che guadagna meno nell' azienda stessa, per poter cosi ridistribuire tali milioni alla fascia medio-bassa.

Questa votazione, nonostante l avversita del partito liberale radicale svizzero passera di sicuro, dato che la tendenza politica in Svizzera negli ultimi anni è moto verso sinistra.

Ma perché anche in italia non ci puo essere tale cambiamento di trend? cio non vorrebbe dire diventare comunisti, ma un po più di socialismo no? Il cambiamento di trend lo stabilisce il popolo, non i politici. Quindi prendetevala con gli italiani se vige una politica del: mene frego degli altri e penso solo ai miei denari

Marco Casarza, Svizzera Commentatore certificato 07.11.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

.SONO
______★★★★★★______★★★★★★_________
_____★★_____★★____★★_____★★________
_____★★_____★★____★★_____★★_______
_____★★_____★★____★★_____★★_______
______★★★★★★★_____★★★★★★★_______
_____________★★____________★★________
_____________★★____________★★_______
______★★____★★_____★★____★★________
_______★★★★★★______★★★★★★_________

GIORNI CHE BERLUSCONI, E' STATO CONDANNATO IN VIA D.E.F.I.N.I.T.I.V.A
PER FRODE FISCALE

ED E' ANCORA IN PARLAMENTO!

Dino Colombo Commentatore certificato 07.11.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

"tassando i più ricchi" I ricchi, in un sistema democratico aperto, possono fuggire e portare i soldi all'estero e anche le loro fabbriche se trovano sindacati tipo FIOM. Non scherziamo col fuoco spargendo pericolose illusioni di ricette miracolistiche. Si Progredisce solo se si promuove il merito e i ricchi posano arricchirsi (per merito) soggetti solo al pagamento di giuste tasse che serviranno come contributo al benessere di tutti anche dei poveri ed incapaci. Il sistema amaricano è senza anima ma è quello che funziona meglio.

ferdinando gallozzi 07.11.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quale europa..?quella che lascia marcire l'arance e l'uva dei ns agricoltori...quella delle quote del latte..?perchè la germania vuole vendere il suo "latte"!!!!oppure la Spagna che riesce ad avere prodotti agricoli a prezzi di saldo..rispetto a molti paesi europei...!smettiamola di farci infinocchiare con le "cazzate"..c'hanno distrutto l'agricoltura,l'industria manifatturiera, siderurgica...c'hanno appioppato il fiscal compact,innalzato l'età pensionabile, e una banca centrale privata..in poco più di 10 anni dall'entrata dell'euro hanno distrutto i paesi del sud mediterraneo.
Le prossime elezioni europee dovranno essere una referendum sull'euro e l'europa...non fatevi prendere per il culo..abbassano i tassi ora...dello 0,25%...quì i vaini le dovrebbero buttare dagli aerei...come i "volantini"...!!
Poi c'abbiamo "the man ball steel"...Bossi ce l'aveva duro...lui d'acciaio....povera italia!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 07.11.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

"fornire ai governi tutta la moneta che serve per raggiungere la piena occupazione e promuovere i servizi fondamentali." Insomma lei propone di cascare in un regime comunista che dia l'illusione che si possano risolvere i problemi di tutti senza alcun conflitto. Lei è, purtroppo, un sognatore e il fallimento del comunismo internazionale dovrebbe avergli insegnato qualcosa ma lei sembra un po' duro di comprendonio. Dovrebbe smetterla si sognare e farsi illusioni. Gli uomini sono invidiosi e cattivi e credere che possano convivere da angioletti e volersi tutti bene è una pericolosa illusione che, ripeto, è già fallita. Questo, certamente, non ci esime dal perseguire gli errori e le nefandezze che, certamente, anche il sistema capitalista ha dimostrato di avere nel suo schema.

ferdinando gallozzi 07.11.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

VIVA, VIVA, VIVA IL 7 NOVEMBRE 1917 !!!!!!!!!!!

VIVA, VIVA, VIVA LA GRANDE RIVOLUZIONE BOLSCEVICA
DEL 7 NOVEMBRE 1917 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Con rivoluzione d'ottobre si intende la sollevazione rivoluzionaria per opera dei bolscevichi contro il governo provvisorio della Repubblica Russa guidato dal menscevico Kerenskij.

Dopo il tentativo controrivoluzionario di Kornilov[senza fonte], sventato dall'azione degli operai di Pietrogrado[senza fonte] e dalle unità militari della guarnigione della città, i bolscevichi si convincono che bisogna stringere i tempi per realizzare il passaggio del potere dal governo provvisorio, nato dalle giornate di febbraio ed emanazione della proprietà terriera e della borghesia industriale[senza fonte], ai soviet, rappresentanti le masse operaie e contadine[senza fonte]. Nel settembre 1917 la diffusione dei soviet nella Russia è disomogenea e comunque le due componenti, operaia e contadina[senza fonte], rimangono ancora separate. Nei soviet degli operai e soldati (che provengono per la stragrande maggioranza dalle campagne) che si vanno formando nelle città i bolscevichi vedono aumentare costantemente la loro influenza mentre i soviet contadini sono saldamente nelle mani dei socialrivoluzionari.

Il 15 settembre 1917 Lenin, ancora nascosto a Helsinki in Finlandia dopo il fallito tentativo rivoluzionario di luglio, scrive al Comitato Centrale del partito affinché venga iniziata la preparazione del passaggio dei poteri ai soviet. Lenin rientra in segreto a Pietrogrado il 10 ottobre e vince le ultime resistenze interne al proprio partito sull'insurrezione. Solo Zinov'ev e Kamenev ritengono azzardata la mossa e consigliano di aspettare l'apertura dell'Assemblea Costituente, apertura che il governo di Kerenskij ha fissato, dopo numerosi rinvii, al 28 novembre. Lenin è convinto che il momento sia propizio non solo per la Russia ma anche per le altre nazioni europee.....

VIVA, VIVA, VIVA LA GRANDE RIVOLUZIONE D'OTTOBRE
VIVA IL 7 NOVEMBRE !

igor r., roma Commentatore certificato 07.11.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa classe politica fa schifo, troppo poco. Questa classe politica è identica a Berlusconi, difende con tutte i mezzi leciti ed illeciti le proprie ricchezze ed il proprio potere personale acquisito truffando, parlando e facendo.
Bene, condiviso questo, questa classe politica non ce la faremo mai a cacciarla da soli, essa ha investito l'intero paese, la sua mente, le sue abitudini, i suoi moralismi , la sua etica da gangster o uomnin della jungla. Dunque?
Bisogna allearsi tra onesti, giovani e vecchi, onesti ed altruisti, intelligenti e disinteressati, amanti del bene comune, mai da soli, da soli si va a destra soltanto come la storia insegna, destra e dittature. alleanze e volontà, via gli egocentrici miliardari: Grillo, Berlusconi, le Banche, i D'Alema, i fascisti, i razzisti, i bottegari di testa, evasori, mafiosi,
quante categorie godono di questa Italia.
Nessuno da solo ce la può fare a cambiare un paese incivile e corrotto fino alle midollaa. La burocrazia è la loro corrazza, sempre ed ovunque.
I poveri ed i giovani debbono ribellarsi , ribellarsi con ogni mezzo.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.11.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento


[...]
Per questo invito tutti ad aderire alla campagna “Debito pubblico decido anch’io”.


---------------------------

Ma c'è qualcuno che abbia risposto a tono al post?


o. t.

attenti a non girare dalle parti di enrico letta con magneti addosso!


:)

paoloest21 07.11.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si risolve il problema televisione di regime, la gente continuerà a votare gli oppressori.
Problema numero uno: la televisione.

Davide B 07.11.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Dobbiamo tenere in maggiore considerazione l’interesse dei creditori o i diritti di tutti?"
Domanda poco intelligente perché i diritti di tutti passano per gli interessi dei creditori, che poi sono in gran parte cittadini italiani. Se ci ribelliamo ai creditori questi non ci fanno più credito ed è la fame nera. Punto e a capo. E' giusto perseguire gli sprechi e chi ha rubato ci deve ridare indietro il malloppo ma la vera soluzione dei nostri problemi passa con il rilancio della economia e delle aziende che necessitano di Leggi applicabili e che non soggiacciano agli interessi degli avvocati (lungaggini profumatamente pagate), nella certezza del diritto che non accondiscende alle occupazioni di case e ad altre nefandezze fuori di ogni legge e ordinamento. Inoltre c'è la sicurezza che non è solo quella per le nostre strade (furti, aggressioni, imbrattamenti, clandestinità, spaccio, gioco d'azzardo ecc, ecc.) ma anche la sicurezza come nazione che si deve basare sulle armi e su una difesa credibile. Ricordatevi che non basta essere pacifisti per non fare la guerra, perché se ci attaccano dobbiamo difenderci o soccombere.

ferdinando gallozzi 07.11.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento

la cancellieri ripete come un disco : se il popolo me lo chiede mi dimetto...
Il popolo sta urlando :cancellieri dimettiti ..
cancellieri DIMETTITI E IL POPOLO CHE TE LO CHIEDE.........

mario futuro, bologna Commentatore certificato 07.11.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Letta, il troian di ceppo democristiano messo all'interno del Pd....

p.s. vincerà?

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 07.11.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Arafat, era un ex terrorista certamente,
ma anche un uomo forte e di grande prestigio
in Palestina.

Non credo che Israele abbia tentato in qual=
che modo di liberararsi di lui,in quanto era
sempre in grado di controllare e tenere unito
il suo popolo.

Arafat, penso sia stato un pò come Tito,quando
queste persone scompaiono difficilmente qualcu=
no può prenderne il posto, e quindi il Kaos si
fa strada...Come abbiamo già visto.

Ritengo quindi di conseguenza improbabile che
l'avvelenamento ipotizzato possa essere attri=
buito ad Israele...


Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 07.11.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

hanno ancora lo 0,25% di speranze....


glià fanno or gnà fanno?

paoloest21 07.11.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siamo tutti uguali, allora che senso ha questa forzata omologazione dei diversi?
Mi pare evidente chi è che verrà sbranato se si metteno nello stesso recinto lupi ed agnelli.

A me piacerebbe un mondo dove c'è dialogo costruttivo tra i popoli nel rispetto reciproco,
un mondo dove c'è libera circolazione di idee, di merci e di persone.

Scusate, sono ignorante in macroconomia, avrei dunque bisogno che mi spiegasse in modo semplice e chiaro se il M5S vuole, ed eventualmente in che modo, andare "OLTRE" queste logiche di mercato che in nome del dio denaro prevaricano,devastano, umiliano ed uccidono.

Chiedo troppo?

Daniela M. Commentatore certificato 07.11.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

MI aggancio a questo letoo ora più sotto:

"per chi usa il cellulare ATTENZIONE:
farsi disabilitare subito dal gestore i servizi in decade: 43, 44, 45, 46, 47, 48
ti svuotano il credito telefonico senza che te ne accorgi.
Con la complicità della normativa e dei gestori.
non basta inviare messaggio con" stop"

Far girare per il vs interesse, sopratutto bambini e ragazzi.
spuseta 07.11.13 16:36|
------------------------------------------

Anch'io ho sentito di una recente truffa, ma forse sarebbe più consono definirle truffe (al plurale), questo avviene sui telefono casalinghi per quel che ne so. Chiama un operatore esterno, spesso con numero sconosciuto o non riconosciuto, blascica qualcosa che non si capisce mentre noi replichiamo con un: "Si..?" (come per dire non capisco..chie è..cosa vuoi...), dall'altra parte
registrano il tuo sì vocale e lo appiccicano su un qualche contratto di vendita. Vai poi a protestare davanti a un giudice...

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 07.11.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Letta: "Dicono che ho le palle d'acciaio!".
...ecco vedi, tirati su le mutande.

fabio martello Commentatore certificato 07.11.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mondo avrebbe bisogno di più pensatori che sognino o sognatori che pensino. Franco Gesualdi è uno di questi (la categoria sceglietela voi). C'è chi lo giudica (peraltro senza conoscerlo) un pò ingenuamente velleitario, mentre è semplicemente una persona per bene e di buona volontà che non riuscirà a cambiare il mondo, ma da anni si sta battendo in tante piccole battaglie di civiltà.di diritto, di solidarietà. In ciò perfettamente in linea con il suo maestro che (forse qualcuno non lo sa) è stato Don MILANI.
All'amico di Roma che nel suo commento cita la filosofia Marxiana, faccio rispettosamente presente che intorno a Marx, che in molto pochi hanno veramente letto e soprattutto capito, si sono succedute politiche feroci contro gli individui e le comunità. Evidentemente ai tanti sempre pronti a imbastardire i pensieri alti e le ponderose opere di qualcun altro, è sfuggita la dimensione vera di Marx che in definitiva era un filosofo morale (brutta parola ai nostri giorni), come lo era Adam Smith o David Hume che scrivevano
del Capitalismo. Poi siamo arrivati "noi" e abbiamo rovinato tutto. Ecco Franco Gesualdi e lì
a testimoniare che esiste un modo diverso per stare in questo mondo e per questi motivi bisognerebbe dirgli grazie. Un saluto a tutti


Caro Francesco,
tu sei persona sinceramente dedita al bene comune, e con questo libro fai qualche denuncia nella giusta direzione, ma PURTROPPO RESTI INCATENATO NELLA SCHIAVITU' CULTURALE DEL DEBITO. Tu denunci il "debito cattivo" e ingoi tranquillamente quello che ritieni essere un "debito buono", perciò in sostanza il tuo messaggio è controproducente: fai un ennesimo regalo alle banche che hanno espropriato non solo i popoli, ma anche gli Stati, della sovranità monetaria, e del buon senso fiscale.
Questo sistema, anche nei suoi aspetti più "buoni", è intrinsecamente perverso. Vuoi un esempio? La Tobin Tax è apparentemente "buona" ma è intrinsecamente perversa, perché si integra nella perversione del sistema, solo cerca di renderlo "un po' meno cattivo".
Le soluzioni radicali si trovano mettendo insieme l'insegnamento di personaggi come Auriti (di cui Beppe era un grande estimatore, ma poi?), Bellia, Grignon.
Con simpatia e incoraggiamento.
Leopoldo

Leopoldo Salmaso, Padova e Tanzania Commentatore certificato 07.11.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento

MI SEMBRA TUTTO COSI' GIUSTO E CONTEMPORANEAMENTE COSI' INGENUO! MA COME? CI FURONO 70 MILIONI DI MORTI, SETTANTA ANNI FA, NELLE TERRIBILE LOTTA DEL "SANGUE CONTRO L'ORO", DI HITLER E MUSSOLINI CONTRO TUTTO IL MONDO GIUDAICO-MASSONE, E ORA SI PENSA CHE LA MAFIA USURAIA GIUDAICA CHE AMMAZZA I POPOLI SI FACCIA SCONFIGGERE DA "COMITATI DI CITTADINI" RIUNITI A SPULCIARE I CONTI? DI CERTO NON SI E' MINIMAMENTE CAPITO COME AGISCE O SI DIFENDE E PERPETUA SE'STESSA LA: "GRANDE COSPIRAZIONE"!

Aurelio De Simmachi Commentatore certificato 07.11.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa va bene cosi' come e'....sono gli Italiani che fanno debiti,girano con Suv e Audi non potendo permetterselo,non sono competitivi , rubano e sono corrotti...Il resto d'Europa va bene..tranne i Greci,falliti come gli italiani...
Un parlamentare tedesco prende 7700 euro al mese e produce leggi e risparmi notevoli...I vostri prendono 20 mila e sono degli asini.
NON FATE I SOLITI LAMENTONI..."E LA COLPA E' DEI TEDESCHI E DELL'EUROPA"...LA COLPA E' SOLO VOSTRA E DEL VOSTRO DNA...SE N'ERA ACCORTO 500 ANNI FA UN CERTO MONACO,MARTIN LUTHER.

klaus k. Commentatore certificato 07.11.13 18:28| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINALMENTE
QUESTO È PARLAR CHIARO !

Rosa Anna 07.11.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

L'audio, pare cosa brutta?

Luciano 07.11.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Da "la Repubblica" ATAC Roma

All'Atac (azienda trasporti Romana) si clonano milioni di titoli di viaggio(biglietti) paralleli che non sono fatturati e che producono 70 milioni di euro l'anno da spartirsi e per finanziare i partiti. L'incredibile frode denunciata in una relazione finita in Procura ...l'Atac stampa biglietti per autobus e metro. E i biglietti sono denaro. Chi ha le mani sui biglietti, ha le mani sulla cassa. E se quella cassa è in parte in chiaro e in parte in nero, perché quei biglietti sono in parte veri e in parte falsi, chi ha le mani sull'Atac ha di fatto le mani su una banca che batte moneta.
E poi volete che la Merkel e l'Europa ci diano l'aiutino ? Tutti in galera !

klaus k. Commentatore certificato 07.11.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonasera blog!

forse e' Ot non lo so ma ve la devo raccontare.
Mi sono ritrovata sul conto corrente della ditta un addebito di 60 euro per non ricordo bene la causale.Vado in banca a chiedere e molto candidamente mi viene detto che e' una nuova disposizione dell'Abi. Se anche solo per un secondo il conto risulta in rosso viene fotografata la situazione e paghi la penale di 60 euro. In sostanza a me e' successo di aver fatto un bonifico on line per pagare stipendi e subito dopo sono andata in banca a versare dei pagamenti ricevuti , il tutto in un quarto d'ora? ecco ...60 euro di penale e se non si rientra ogni 20 giorni sono 60 euro oltre agli interessi passivi. Stanno un tantino esagerando, vero?


""Le catene del debito""

Credo che queste catene, almeno per una persona dotata di mente razionale che viene qui a leggere articoli e post, dopo alcuni mesi oramai non mostra tutto ciò come un grande mistero.
Solo chi non vuol vedere o accettare la realtà continua a deviare motivazioni e scaricare responsabilità su altro o del tutto inesistenti. Il fatto è che non basta la conoscenza se non si hanno armi da usare per spezzare una volta per tutte questa maledetta catena

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 07.11.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Dopo ľautopsia svolta sul corpo di Arafat che ha rivelato

una concentrazione di polonio 18 volte superiore alla norma

e che c´é un 83% di probabilitá che sia stato avvelenato

la moglie Suha Tawill:

"é stato un omicidio politico:

Israele:

"non siamo stati noi".

Il fatto che ancor prima che qualcuno accusasse in questi

giorni Israele e che questi sentano la neccessitá di

giustificarsi mi ricorda molto mio figlio di tre anni e mezzo

quando sta in silenzio per piú di 5 minuti da solo in cameretta,

preludio sicuro a combinare qualche marachella...

Te allora ti alzi per andare avedere cosa sta combinando

perché giá lo sai che qualcosa sta combinando,

apri la porta e lui ti guarda con quella faccia li

e ancor prima che tu possa aver detto qualsiasi cosa

ti dice:

"non ho fatto niente...non sono stato io...".

Ecco,

mio figlio,

non so perché,

mi risulta piú credibile...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 07.11.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..cavoli, tante ricette per l'euro, per l'europa....e tanti punti di vista.
Difficile per gli esperti...figuriamoci..per i non.
Quale strada prendere?
E ci verrà permesso di prenderla?..o ci toccherà ancora una volta ...prenderlo?????
Forse l'idea europea con moneta unica...era nata per fronteggiare la sfida delle economie USA e Cina....ma poi le cose sono cambiate, non si è mantenuta un unione economica omogenea dell'area euro ..ed in più l'economia mondiale..ha preso connotati imprevedibili.
Mi par di capire che oltre a risolvere le nostre mangerie interne all'italia, dobbiamo...ritarare gli accordi..dell'europa.
Bella Roggggna...

Paolo B.

Eposmail ,. Commentatore certificato 07.11.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Elio, scusa sono rientrato ora e ho letto.
L'unione europea così come è nata è sbagliata.
Prima si dovevano fare le regole per tutti( costituzioni- leggi) poi si doveva fare un banca ed un organo di controllo unico.
Un unico studio di programmazione economica per rilanciare i settori industriali dei vari stati.
L'eliminazione delle barriere doganali.
Tutti organi che dovevano essere eletti dai cittadini europei.
Infine la moneta unica.
Se poi la nostra Costituzione è la migliore del mondo ....quale è il problema?
Invece abbiamo leggi diverse,comportamenti diversi,economie diverse,e se vogliamo un potere d'acquisto diverso fra paese e paese che ci illude di essere di una moneta unica.
Anche oggi ad esempio il Dollaro è debole rispetto all'euro 1,135 che non ci aiuta nelle esportazioni europee.
Quindi ....siamo una accozzaglia di stati senza una guida economico-politica.
In tanti anni non ho visto i miglioramenti sbandierati...quindi è solo una fregatura...come al solito!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'intervista il Gesuladi dice "... La prima: immettere gratuitamente nel sistema tutta la liquidità necessaria per il buon funzionamento dell’economia. "

Domanda da 1 milione di euro: Che cosa vuol dire? Perche', nel sistema odierno, in che modo la liquidita' e' immessa nel sistema?

Ahi! ahi! Come al solito si gira intorno al problema principale...forse perche' dire certe cose attirerebbe le ire del sistema delle lobby finanziarie e porterebbe alla disfatta elettorale? Che io sappia (al momento) solo gli attivisti di positivemoney.org.uk sono espliciti sul problema e sulle soluzioni.
Buona fortuna!

GC 07.11.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

questo articolo in TV!
se lo leggiamo solo noi, cambia ben poco!
il resto, la massa di italiani che continua a votare questi oligarchi, non ne sa nulla!!!

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 07.11.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Giorgio Mantovan 07.11.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

La funzione del PD è quella di governare e magnare nell'ombra di altri partiti che se ne pigliano le responsabilità. Tutti hanno mangiato ed il PD non si è mai tirato indietro a votare megastipendi e benefit per deputati e manager e sindaci e assessori ecc. ecc. In finmeccanica e nei grandi appalti hanno mangiato tutti ma i nomi che si fanno raramente sono del PD e pure se fossero la cosa si risolve. Anche per il PDL alla fine si risolve ma gli scandali sono più appariscenti. Probabilmente mangiano ed hanno mangiato di più ma il PD sa come gestire il potere nell'ombra, facendo nomine nei posti chiave delle istituzioni da trent'anni a questa parte. L'unico movimento alternativo alla politica in questo momento è il movimento 5 stelle. L'importante è che si dia sempre regole di trasparenza di nomine, appalti, consulenze, spese e bilanci e non diventi come tutti gli altri. All'inizio ci vorrà polso fermo affinché le mele marce che ci sono sempre non facciano marcire quelle sane. Occorre trovare gente salda nei principi e nella preparazione che ami il proprio lavoro e rispetti gli altri e non ami solo il denaro ed il potere. Gente che metta le virtù e il merito al di sopra di tutto e che sia capace di amare l'uomo e non il denaro ed il potere.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 07.11.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

CARI POLITICI TRADIZIONLI,POCHE CHIACCHERE E PIU' INFORMAZIONE NEI MEDIA. GRAZIE


L’Ungheria emette moneta senza debito
Posted on 7 novembre 2013 by ununiverso
34_Hungary_Bankers-300x231

Dopo che è stato ordinato all’FMI di abbandonare il paese, la nazione adesso stampa moneta senza debito L’Ungheria sta facendo la storia. Mai più dagli anni ’30 con il caso della Germania un paese europeo aveva osato sfuggire alle grinfie dei cartelli bancari internazionali controllati dai Rothschilds. Questa è una notizia stupenda che dovrebbe incoraggiare i patrioti nazionalisti del … Continua a leggere →

http://ununiverso.altervista.org/blog/lungheria-emette-moneta-senza-debito-2/

aurelio m. Commentatore certificato 07.11.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

La mia è una semplice domanda: Ma come è possibile che un Paese con questi dati economici così disastrosi, 24% di disoccupazione, 41% disoccupazione giovanile, senza alcun sostegno economico(vedi reddito di cittadinanza o di dignità) non scende in piazza giornalmente per rivoluzionare il sistema?

stefano del dotto 07.11.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una situazione oramai non più sostenibile.
E' necessario far comprendere bene a tutti che con questa manfrina propinataci da politici inetti e soloni della finanza indottrinati e collusi con il potere, sostenuti da midia asserviti, questo Paese non durerà ancora 2 o 3 anni.E' necessario creare le condizioni a che sia la Germania a lascire l'unione, visto che e' motore di una economia non comunitaria ma soltanto fine ai suoi interessi nazionali.
Se ne esca, visto che è consentito dai trattati, si faccia il suo Marco o Fiorino o altro che sia e lasci lavorare gli altri Paesi ad una vera unione politica e monetaria, con un euro meno gonfiato e regole tutte uguali per tutti e veramente paritarie.

giacinto 07.11.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

ℬ ℰ ℒ ℒ A......

Dino Colombo Commentatore certificato 07.11.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordate PRODI?
diceva: "sarà una tragedia se perdiamo il treno dell'euro"
E' stata una tragedia averlo preso quel treno.
I NOSTRI "STATISTI" SONO PROPRIO CAPACI E COMPETENTI

spuseta 07.11.13 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pietro Ancona
Vergogna nazionale!!


Garanti! Ognuno costa milioni di euro! E' uno scandalo quanto sono numerosi. Non servono a niente, anzi fanno danno...

http://it.wikipedia.org/wiki/Autorità_amministrativa_indipendente_%28ordinamento_italiano%29

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07.11.13 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Salvatore Tamburro
Non riescono a trovare 4 miliardi per scongiurare IMU e taglio del cuneo fiscale...del resto quando sei schiavo delle banche la "coperta" della spesa pubblica è cortissima e c'è ben poco di che tagliare! Quando scatterà il fiscal compact non oso immaginare cosa si inventeranno....prelievo forzoso sui c\c degli italiani? vendita asset pubblici? vendita del Colosseo e del Maschio Angioino?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07.11.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo solo parzialmente col professore.Il debito che avevamo fino alla firma del trattato di Maastricht non era vero debito ma bensi' i risparmi degli italiani investiti in BOT,CCT,BTP,ecc.Solo una piccola parte era in mano ad investitori stranieri.Si disinvestiva solo di fronte a grosse spese(acquisto casa,aprire un'impresa,ecc.),quindi non esisteva pericolo di default,tantopiu' che la Banca d'Italia era prestatore di ultima istanza e l'economia tirava in pieno.Poi e'arrivato quel trattato con le sue folli regole e con 20 anni di austerity c'ha messo nella merda!Ora gran parte del debito e' in mani straniere e non abbiamo piu'un prestatore di ultima istanza.La soluzione e'una sola:fuori dall'Euro e dall'UE! Fine dei vincoli di Maastricht,Fiscal Compact,MES,ecc.Fine dell'austerity.Banca d'Italia prestatore di ultima istanza.Lira debole che favorisce export e turismo creando nuovi posti di lavoro ed innescando una catena virtuosa per le favorevoli ripercussioni sui consumi interni.Ripristino di qualcosa di simile alla scala mobile.Aziende italiane che riportano le produzioni in Italia e aziende straniere che trovano di nuovo conveniente investire da noi.Gente che puo'tornare a risparmiare e debito pubblico che ritorna in mani italiane.Speculatori stranieri tenuti a bada con la minaccia di azzerare unilateralmente i loro crediti se cercano di ostacolarci.Trionfo del made in Italy perche'diventato piu'conveniente del made in Germany.Questo non lo dico solo io ma tanti illustri economisti:documentatevi! Se poi preferite la via greca,continuate a gridare "Viva l'Euro!" e "Viva l'UE !" e a votare per i soliti partiti filo europeisti e filo massoni dell'attuale governo...

Silvio Arena, Vulcana Pandele-Romania Commentatore certificato 07.11.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Battista Bravo.
Bravi ragazzi.
Avanti cosi'.

simone stellini Commentatore certificato 07.11.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Il debito va pagato, cosa volete che interessi al "mondo" se abbiamo fatto debiti per la corruzione della politica, la SUA incapacità, l'evasione fiscale e la spaventosa criminalità organizzata che controlla un TERZO DELLA POPOLAZIONE E DEL TERRITORIO? Il debito c'è e dobbiamo pagarlo. Come potremo mai pagarlo se le CAUSE di cui sopra, e altre ancora, sussistono interamente e NESSUNO ha intenzione di cambiarle? Con questi soggetti che si sono impadroniti del Paese e del POTERE, non c'è Santo che ci possa salvare, al contrario, se non si distruggono al più presto, queste cricche politiche, completeranno la distruzione del paese. Moralmente, siamo a pezzi, chiedete in giro per il mondo e vi diranno cosa pensano di NOI. Alcuni parlano di uscire dall'Euro, rispondono SICURAMENTE a coloro che vogliono spolpare anche l'osso che è rimasto dell'Italia, senza la "VIGILANZA" dell'EUROPA, i mascalzoni, che sono peggio, dei mascalzoni, DIO SOLO SA DOVE ARRIVEREBBERO. Ma, come al solito, gli imbecilli, continuano a credere a quello che i "mascalzoni" raccontano.

mario.brandani 07.11.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Quest'articolo su repubblica è stato visibile un'ora o poco più e ora per leggerlo ora tocca pagare ( a meno che non pubblichi il link diretto :) ) :

http://www.repubblica.it/politica/2013/11/06/news/palazzo_madama_l_aula_ha_approvato_ordine_sulla_diaria_dei_senatori_a_vita-70352437/?ref=HREC1-23

jacopo blasso Commentatore certificato 07.11.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Se la costituzione afferma che tutti debbono contribuire in funzione delle proprie entrate.
Perchè se io artigiano guadagno 100.000€ pago tra tasse, balzelli,imposte, contributi e varie circa 75.000 € lavorando e col rischio.
ed uno che non fa un cazzo tutto il giorno e investe in BOT 2.500.000 € non rischia nulla guadagna € 100.000 e paga solo 20.000 € di tasse?
E ha comunque 2.500.000€ mentre io non ho un cazzo?

spuseta 07.11.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Il "debito" è un problema politico, non tecnico questa è in effetti la questione.

Individuare come e per opera di chi si è costituito.
Non basta la frase ipocrita "abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità".
Diamo un nome ed un cognome a quel "abbiamo", e scopriremo che tutto un regime è sotto accusa compresi tanti cittadini-clienti.
Tante facce di bronzo.

L'Europa è solo un organismo cinico, ma il problema è nostro, interno, decennale, tutto politico.

Estirpare, confiscare, bonificare, estrarre, informare, enucleare, incidere ... queste sono le parole d'ordine.

Se ci aspettiamo che chi ha causato il guaio sia nelle condizioni di risolverlo siamo degli illusi piuttosto scemi. Anche perchè se c'è un debito c'è anche un creditore italianissimo complice del sacco del patrimonio pubblico.

Se pensiamo che Capitan Findus alias palle d'acciaio-arruginito Letta sia nelle condizioni di fare alcunchè abbiamo sbagliato interlocutore.

Ormai è palese che "mandiamoli a casa tutti" non è un enunciato qualunquista ma una tragica constatazione. Chi non è direttamente responsabile è infatti complice volontario o non.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

FATE COME ME !!!
COMPRATE I PRODOTTI NAZIONALI !!!
SOLO IN AUTOMOBILI, 71% DEL TOTALE, SONO STATI BUTTATI ALL'ESTERO OLTRE 3.000 MILIARDI DI EURO !!!
ABITATE NEI CENTRI ANTICHI .... !!!
OGNI CITTADINO DISPONE DI TRE ALLOGGI A TESTA SULLA PENISOLA !!!
EVITATE LA MOBILITA' COMPRESA QUELLA LAVORATIVA ... !!!
ECC. ... !!!

Franco Della Rosa 07.11.13 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Terra dei Fuochi, bonifica di Stato
ecco qua, e ti pareva, loro hanno inquinato, devastato, nessuno si è ribellato salvo ora che la merda arriva alla bocca e chi deve pagare la bonifica? lo stato, cioè i cittadini che pagano le tasse, è un classico in questo paese oserei dire "tutto di merda"

un'arrabbiata 07.11.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

fonte sole 24 ore----Boldrini e Grasso esultano: abbiamo tagliato le spese correnti come mai era stato fatto in passato. Ma c'è una voce nei bilanci di Camera e Senato approvati ieri dalle rispettive Aule che non accenna a diminuire nonostante i tagli approvati nella scorsa legislatura: è la spesa per i parlamentari "cessati dal mandato". Che aumenta dell'1,63% a Montecitorio e del 6,22% a Palazzo Madama, per un totale di 7 milioni di euro in più rispetto al 2012. Il passaggio dalla sedicesima alla diciassettesima legislatura su questo fronte è stato drammatico. Paradossalmente l'alto tasso di ricambio dei parlamentari nelle due assemblee ha prodotto, insieme alla ventata di aria nuova, un aumento della spesa. Sono stati infatti 113 i senatori non rieletti che hanno maturato il diritto alla pensione e 124 i deputati che avevano i requisiti per l'assegno previdenziale. In tutto, quindi, 237 parlamentari in più da l mese di marzo pesano sui bilanci di Camera e Senato alla voce "assegni previdenziali". A Montecitorio dunque la spesa è aumentata di 2,2 milioni; ancor più a Palazzo Madama la cui voce di bilancio si è gonfiata con 4,8 milioni in più.

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 07.11.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento

“LI’ CHIAMERANNO EROI ?”

Verrà il giorno che “QUATTRO RAGAZZOTTI”, fermeranno per strada la macchina, o del primo ministro Greco, o Italiano, o Portoghese, o Spagnolo, o Francese, lo prenderanno e lo porteranno in televisione e gli faranno dire, "DA DOMANI USCIAMO DALL'EURO", e potranno “FARLO A VISO SCOPERTO”, perchè la scorta del primo ministro si girerà da un altra parte e non importa se i quattro ragazzotti porteranno la camicia bianca, rossa, bruna o nera, la gente comunque lì "CHIAMERÀ EROI".

La stupidità e l’ottusità dei politicanti nostrani non ha limiti.

Paolo R. Commentatore certificato 07.11.13 16:50|