Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

No alle privatizzazioni!

  • 906


vendesi_italia

Lo schema è noto. Un'azienda pubblica comunale viene usata, spremuta, per fini elettorali con assunzioni di utili idioti nei posti dirigenziali e un organico gonfiato a fini elettorali. L'azienda va in rosso, entra in crisi. A quel punto gli stessi politici che l'hanno fatta fallire invocano le privatizzazioni. Invece di porre mano ai guasti prodotti mettono all'asta un bene pubblico che non è loro, ma della comunità. L'acquirente privato è di solito contiguo al politico. Dopo la privatizzazione avvengono regolarmente due fenomeni: licenziamenti e aumenti delle tariffe. L'azienda da pubblica è ora privata, ma non recupera un solo grammo di efficienza e i cittadini hanno in compenso un disservizio peggiore di prima. Invocare la privatizzazione per incapacità manifesta nella gestione della cosa pubblica è spacciato da questi cialtroni con la complicità dei media come un segno di progresso. Distruggono un bene pubblico sotto la loro responsabilità e invece di togliersi dai coglioni lo vendono agli amici degli amici. C'è una variante allo schema a livello nazionale, la vendita di aziende pubbliche in utile fatta dai partiti. In questo caso la vendita serve a coprire temporaneamente i buchi del bilancio causati dagli stessi partiti che quindi, come soluzione, bruciano i mobili di casa per scaldarsi. Capitan Findus Letta vuole vendere le ultime aziende nazionali per guadagnare tempo, l'unica cosa che gli interessa. Il ricavato del "primo (?) pacchetto di quote di società pubbliche" dovrà fruttare 10/12 miliardi con la vendita di quote Stm, Enav, Eni, Fincantieri, Cdp Reti, Cdp Tag, Grandi stazioni, Sace per, così dice il Nipote, una "riduzione immediata del debito nel 2014". Il debito pubblico è cresciuto allegramente durante il governo dello Stoccafisso Congelato a 2.068,5 miliardi. Cosa si vuole ridurre? Invece di tagliare le spese inutili e i privilegi con la cessione delle aziende si rinuncia alle quote future di dividendi e si cede il controllo di pezzi dello Stato al mercato. Chi ha dato il permesso a Capitan Findus Letta di dismettere dei beni che appartengono ai cittadini? Questo personaggio non è stato eletto da nessuno. Non ha neppure partecipato alle primarie del suo partito. Non ha legittimità popolare. Se ne deve andare. No alle privatizzazioni. Lo Stato e i suoi beni sono dei cittadini, non dei politicanti. In alto i cuori!

Tutte le informazioni su OLTRE V3day. Clicca il banner:
Vday3_oltre

Iscriviti all'evento Facebook e invita i tuoi amici!
Invia i tuoi video su youtube con il tag #OLTREv3day sul tema "Andiamo Oltre!". I migliori saranno pubblicati sul blog.
Partecipa su Twitter con #oltrev3day

lasettimanabanner.jpg

Potrebbero interessarti questi post:

Letta mente agli italiani
Gli sponsor dell'inciucio
Letta e Epifani, oggi le comiche

23 Nov 2013, 15:17 | Scrivi | Commenti (906) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 906


Tags: Cdp Reti, Cdp Tag, Comuni, Enav, Eni, Fincantieri, Grandi stazioni, Letta, privatizzazioni, Sace, Stm

Commenti

 

la vendita dei beni di Stato per aggredire il debito pubblico produrrà un effetto ancora più devastante dei guai "l'effetto corsica".. la repubblica di Genova chiamò in aiuto i francesi per risolvere la questione con i corsi, ma i francesi perdevano tempo evitando gli scontri aperti con gli indipendentisti e in questo modo lievitava il debito verso gli stessi francesi, poiché gli oneri erano a carico della stessa repubblica di Genova, tanto che alla fine cedette la Corsica alla Francia per riscattare il debito nei suoi confronti.. si mangeranno l'Italia ed il debito pubblico resterà

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 07.08.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Altro che Berlusconi, sono preoccupato invece dalla svendita di Banca d'Italia alle banche, magari straniere (unico caso al mondo).
Mi sembra che venga preso troppo allegramente, quasi che fosse "un affare di altri".

Interessante questo articolo di Davide Giacalone:
http://www.formiche.net/2013/11/29/unicredit-intesa-banca-italia/

Leo B. Commentatore certificato 30.11.13 08:27| 
 |
Rispondi al commento

NON RIESCO A RECUPERARE LA PASSW DELLA MIA ISCRIZIONE PER ACCEDERE AL BLOG DI GRILLO . COSA FARE???

giovanni cagiano 29.11.13 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ci raccontano la storiella che devono vendere immobili per fare cassa. Non occorre vendere, o svendere, o regalare agli amici degli amici perché le caste si arricchiscano sempre di più. C’è un settore della Pubblica Amministrazione dove si possono recuperare diversi miliardi l’anno!!! PREGO SEGUIRMI.
La CONSIP è una SPA destinata dal Ministero dell’Economia a realizzare il Programma di razionalizzazione della SPESA PER BENI E SERVIZI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. In altri termini é DELEGATA A TALI ACQUISTI e FIRMA UNA SERIE DI CONVENZIONI PER AVERE FORTI SCONTI E OTTIMI PREZZI.
E invece cosa succede nelle oltre 30 mila STAZIONI APPALTANTI: ASSESSORATI, ASL, vari DIPARTIMENTI PUBBLICI sparsi lungo la penisola? I BENI e SERVIZI vengono PAGATI, quasi sempre, da 2 a 5 VOLTE di più di quanto pagherebbe un privato cittadino PER LO STESSO BENE o SERVIZIO. BASTEREBBE ACQUISTARE A PREZZI STANDARD e si RISPARMIEREBBERO IMMEDIATAMENTE fino a 30 MILIARDI L’ANNO. E perché non lo si fa??? Il motivo é inconfessabile ma intuibile: COSI’ SI “NUTRONO” LE SOTTOCORRENTI LOCALI delle correnti nazionali dei crassi partiti!
PERCHE’ IL BLOG NON SI RENDE PROMOTORE di una raccolta di firme per una PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE che imponga i PREZZI STANDARD?

PERCHE’ NO con I GRUPPI PARLAMENTARI. Perché’ la proposta popolare con almeno un milione di firme avrebbe una forza di impatto mediatico incredibile. Oltretutto basterebbe un decreto legge governativo con effetto immediato.
Quanto ancora dobbiamo sopportare? Quanta altra povera gente deve morire di fame, di freddo, di disperazione perché noi si dica: BASTA ALLA CORRUZIONE !?!?!?

Raffaello Berry, Narni Commentatore certificato 29.11.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

come riusciamo a mettere fine a uqesto stillicidio mortale?

Guido ., Torino Commentatore certificato 28.11.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente

Sauro Pellerucci 28.11.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento


TUTTO VERO!

PRIVATIZZAZIONI FATTE PER VENDERE AGLI AMICI!

caporilli maria rosaria 27.11.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

mentre ti scrivo hanno approvato al senato la legge di stabilità che, all'art.3 comma? prevede 6 miliardi per i militari della marina. i miliaardi andranno a finmeccanica, bene per i lavoratori, ma le tangenti che normalmente ci sono dove andranno? l'europa ci dice con i suoi auditors che i contratti dell'amministrazione sforano la normativa europea per il 5% del budget, ma questo è un valore mediato, quello nazionale sarà più alto, e se sfiora non significa che sono tangenti ma irregolarità con la legislazione europea. cosa fa il governo? riempie le casse di finmeccanica prima di venderla? sulla nostra pelle! speriamo che i pentastellati possano far qualcosa almeno alla camera dei deputati

fernando savorana 27.11.13 01:21| 
 |
Rispondi al commento

condivido pienamente

Carlo S., Basel (Svizzera) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.11.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici del M5S, il Sig letta, somiglia molto all' amministratore di una grande società, il quale scuotendosi dal torpore nel quale era rimasto per tanto tempo, come in una sorta di limbo, in un' accesa assemblea degli azionisti, si sveglia dichiarando agli stessi dopo aver esaminato le scritture contabili, che la società è oramai sull' orlo del fallimento e quindi bisogna vendere la palazzina uffici, dove siedono a discutere, nonchè il capannone dove lavorano gli operai. L' operazione dismissione patrimonio immobiliare della società riesce, portando in pareggio il bilancio, ma l' insipienza del loro amministratore e degli azionisti, nel voler continuare ancora ad incassare 100 ma spendere 200, li porta dopo un anno al punto di prima, con il particolare che non potevano però vendere più nulla avendo alienato tutto quello di cui disponevano, scappando perciò a gambe levate con il bottino della bancarotta fraudolenta e gettando sul lastrico i poveri operai che lavoravano per questi grandi figli di buona donna. Sperando che non sia così, ma la scena somiglia proprio alle privatizzazioni che Letta vuole fare per mandare gambe all' aria l' Itali e lui scappare via con il malloppo. Saluti Carlo Alaia Napoli cell 3664587483

Carlo Alaia 25.11.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

La vendita dei beni di Stato per aggredire il debito pubblico produrrà un effetto ancora più devastante dei guai "l'effetto corsica".. la repubblica di Genova chiamò in aiuto i francesi per risolvere la questione con i corsi, ma i francesi perdevano tempo evitando gli scontri aperti con gli indipendentisti e in questo modo lievitava il debito verso gli stessi francesi, poiché gli oneri erano a carico della stessa repubblica di Genova, tanto che alla fine cedette la Corsica alla Francia per riscattare il debito nei suoi confronti.. Si mangeranno l'Italia a poco a poco.. e alla fine saremo un popolo senza terra e col debito sempre da estinguere

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 25.11.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

le paraziende pebbliche sono un puttanaio di raccomandati per voto di scambio di gente che per avere quel posto si è venduta l'anima oltre che le chiappe. privatizzare non è affatto una cattiva soluzione a condizione che i cittadini conservino la possibilità di imporre tariffe e servizi che vanno resi obbligatoriamente a prescindere dalla redditività di parti dello stesso.non mi sembra giusto continuare a preservare i privilegi di chi fa parte di queste paraziende perchè in un'azienda privata non si gode degli stessi diritti. uguaglianza,...che bella parola non si sente più nominare dai tempi della rivoluzione francese;facciamola diventare di uso comune.proporrei che i concorsi per questi posti si facciano con il criterio dell'asta con incanto,esempio:quante domande ci sono per uno stipendio di 1200€?,troppe? allora si scende a 1000€ e via di seguito.

claudio masiello 25.11.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un dipendente dell'Ataf di Firenze privatizzato poco meno di un anno fà da Renzie con l'assenso doloso di cgil cisl uil faisa e ugl finti sindacati che non rappresentano più nessuno se non i loro bassi interessi personali, peggio dei partiti. Ora siamo letteralmente disperati al punto che stanno partendo da parte di gruppi spontanei di lavoratori più i Cobas proteste spontanee. Mi spego meglio. Dovremmo giudare 27 gg in più all'anno e perdere premi di risultato ed altre competenze per altri mille euro per un totale di circa 3000 euro. Quindi con mutui figli a carico asili nido da pagare perderemo in redditto circa 280 euro al mese guidando, in condizioni pessime circa 1.30 ore in più al giorno. A ciò va aggiunto il taglio di linee e corse, il blocco del turn over. ed infine la nostra azienda verrà divisa in tre aziende più piccole al solo fine di poter mettere le persone in mobilità. Gli imprenditori che fanno ciò sono Moretti di trenitalia!!! si proprio lui ed altri imprenditori locali che hanno già portato al fallimento solide aziende Toscane. Noi abbiamo iniziato una lotta. Ma i sindacati, dico i sindacati, ci minacciano dicendo che ci licenzieranno, arresteranno, multeranno ect ect. Non so come andrà a finire ma noi difenderemo i nostri diritti e le nostre famiglie fino in fondo senza farci intimidire.

giovanni longobardi 25.11.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

A Torino quella specie di Fassino le chiama "dismissioni" e/o "uscire da settori ritenuti non più strategici"...
vale la pena di essere figlio di tanto nobile padre partigiano, per ridursi lui e consorte a concludere un giorno un'intera esistenza passata chini nella greppia pubblica cedendo in cambio alla collettività siffatti discutibilissimi servigi...mah !
E non è gente che costi poco alla collettività !
Così, dopo aver dimostrato ogni e somma incapacità di amministrazione, si risolvono infine a mangiarsi il capitale/patrimonio pubblico a prezzi di saldo...
Il tutto mai mancando però di presenziare a mostre, convegni, prime tetrali,cinematografiche, festival, salotti letterari, comitati, saloni,circoli di ogni specie, tavoli, cabine di regia, incontri con vertici fiat, europei, eventi ...
Per contro, le tasse universitarie aumentano, le RSA son al collasso, la sanità chiude e/o si paga quanto quella privata (senza peraltro averne neppure i tempi), ad un fruttarolo del mercato vien già imposta una tassa rifiuti di 5.000 € e hanno avuto l'impudenza di provare ad esigerne 6 volte tanto, ecc, ecc,...parlerei di inceneritori, trasporti metropolitani e non, quote aeroporto, la TAV...si sa, si sa, si sa tutto e comunque chi vuol sapere ha tutte le possibilità di informarsi...nonostante la loro dis-informazione.
Il fatto è che ci lascian abbastanza liberi di sfogarci e protestare, comunque INUTILMENTE...è questa la loro forza...ancora non so per quanto!
Forse finkè vi sarà qualche milione di pensionati che ancora ricevono il soldo mensile, statali che percepiscono comunque uno stipendietto, cascami e satelliti della politica e burocrazia percettori di sussidi, ecc.
finchè dura....
Auspico e pavento allo stesso tempo che si avvicini inesorabilmente il momento della fine di ogni chiacchera...
Prima o poi i vitelli vanno svezzati no ?

bruno c. Commentatore certificato 25.11.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S dovrebbe entrare in contatto con i lavoratori delle aziende che si vuol privatizzare, capeggiare con loro la lotta contro la privatizzazione, in concomitanza della protesta dei parlamentari nelle loro rispettive sedi (Camera e Senato), Alzare il fragore Altrimenti la gente li sente distanti ed altri si prendono i meriti della dura lotta che il M5S porta su tutti i fronti.

gabriele giuseppe lopez, San Ferdinando di Puglia Commentatore certificato 25.11.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

... Ma cosa dobbiamo fare ? Questi non si sono ancora resi conto che stanno portando i cittadini all'esasperazione . Governano da dittatori prendendo iniziative per le quali non hanno avuto mandato .Non veniamo informati su ciò che realmente accade . Questi signori stanno giocando con il fuoco e pensano di averne il totale controllo . Prima o poi si bruceranno !!!

Francesco Tirotta 25.11.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

A Venezia lo schema delle privatizzazioni ha qualche particolarità. Per esempio l'Università Ca' Foscari svende tre palazzi storici ad un privato dal quale comprerà un immobile che ha sicuramente un valore inferiore. In più deve pure spendere per ristrutturarlo e renderlo compatibile con le esigenze dello studio e della ricerca: http://goo.gl/sxxueY


http://www.graphicfull.com/

Davide R., rOMA Commentatore certificato 25.11.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog!
Ciao ragazze, ciao ragazzi!!
Beppe, condivido ogni parola! Ogni sillaba!
Stanno facendo il gioco per cui sono stati chiamati: spolpare il poco che e' rimasto, per darlo alle corporation di cui sono emanazione, in cambio di potere miserabile locale, e di privilegi e mazzettone.
Alziamo un muro! Non devono passare. Beppe, lo sai, sono alla frutta, sono alla fine. Ma non per questo la strada e' piu' semplice, anzi! E' come il drago ferito a morte, un colpo di coda e ti annienta. Faranno di tutto per restare nel fortino. E la svolta autoritaria e' dietro l'angolo (e, in realta', c'e' gia' stata col regime mediacratico di Berluska, ma puo' accelerare).
Tornando al punto: si era parlato di governo ombra. Facciamolo. Montiamo un piano d'attacco frontale alla crisi che sia alternativo al loro (non deve essere difficilissimo, perche' loro un piano non ce l'hanno, voglino solo far cassa per dare i soldi alle corporations). Cosi', conti alla mano, si dira': l'ENI non la tocchi, le Grandi Stazioni le lasci stare, anzi, le espandi e cosi' ci guadagnamo di piu'. L'IMU che la paghi chi deve, tanto per dar un gettito che copra l'esenzione dei piu' poveri. Insomma, ci vuole un piano di riparterza potente, che loro non possono e non vogliono avere, perche', come dici tu, il loro compito e' altro.
Adesso devo scappare. La manifestazione dell'ANPI di ieri a Praga e' stata bellissima. Eravamo in 15, 17 contando i miei figli di 6 e 8 anni... ed eravamo allegri come loro non possono essere.
In alto i cuori!!
Abbraccio,
Alfredo

Alfredino Iorio, Praga Commentatore certificato 25.11.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento


Invece di pensare a banche che si occupano di prestiti e finanziamenti onesti per aiutare piccoli imprenditori made in Italy a risollevarsi, svendono e prestano capitali a persone che vengono qui da noi per usare questo paese come discarica dei loro traffici economici poco chiari .Ci vogliono fuori dalle scatole, zitti e remissivi; spero di sbagliarmi ma non credo. Gli effetti di questo piano sono già evidenti: esterofilizzazione anche umana con assunti con contratti camuffati per "necessità": stipendi truccati: dichiarano di guadagnare tot e invece prendono molto meno.
Agli italiani non hanno il coraggio di farlo e allora non li scelgono direttamente.

Alessandra Mammola Commentatore certificato 25.11.13 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Eccoci al dunque. Era rimasta ancora qualche briciola da rubare a un popolo vittima della disinformazione e depresso con la scusa del risanamento.

Forse non sarebbe sbagliato riflettere su un paio di punti:
1. quanto ci sono costate e ci costano le privatizzazioni,
2. quanto ci è costato e ci costa il sistema politico,

per chiederci, quindi, se il danno subito non sia dipeso dalla mancanza di politici degni di questo nome e anzichè fare antipolitica non sia il caso di pretende che si faccia della buona politica,
vale a dire quella a difesa degli interessi generali.

A tal proposito, non credo che sia una buona idea tagliare il finanziamento pubblico dei partiti e le indennità parlamentari.

Credo che sia assolutamente conveniente per la democrazia, nonostante tutti gli episodi di corruzione e di miseria umana collegati e per evitare i quali basterebbe introdurre delle regole di controllo e trasparenza.

Mai come ora il Paese ha bisogno di veri politici, dotati di un pizzico di sano amor di Patria, (naturalmente ben pagati, mi preoccupa molto di più un parlamentare che deve gestire un paese e che deve rimediare un pasto tra i rifiuti) di cui sappia tutelare gl'interessi, senza svendere se stesso e i concittadini.

Marcello M., Venezia Commentatore certificato 25.11.13 00:36| 
 |
Rispondi al commento

C'è in giro uno svizzero qui che non vuole ammettere che in fondo in fondo son dei cioccolatai...

marco s. Commentatore certificato 25.11.13 00:03| 
 |
Rispondi al commento

SONO D'ACCORDO CON LE PRIVATIZZAZIONI e la dismissione del patrimonio immobiliare pubblico attualmente inutilizzato ma i soldi non dovrebbero essere usati per ridurre il cuneo fiscale, li dovrebbero usare per convertire le scuole a impatto zero abbattendo cosi i consumi pubblici, in più costruire palestre degne di questo nome in tutte le scuole, lo sport è importante per la salute così la sanità pubblica risparmierebbe anch'essa. Il resto in borse di studio e università di robotica e biotecnologie.

Ma sicuramente prima di fare questo bisogna tagliare tutte le pensioni pubbliche oltre i 2900 euro.


uno qualunque 24.11.13 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che siano strama.....ti!!!

non ce la facciamo piu!!! a vedere ste cose!!!

bastaaaaaaa!!

il debito è aumentato di 160 mld (320.000 miliardi delle vecchie lire) solo con l'avvento dell'illuminato Monti!!! ma non era venuto per aggiustare le cose???

ma chi è che ancora gli da retta oltre gli "affiliati per interesse"?? ....

VOGLIO LE AUTOSTRADE PUBBLICHE!!!!

VOGLIO I SERVIZI ESSENZIALI PUBBLICI

VOGLIO CHE LE GRANDI INDUSTRIE ITALIANE E I SUOI BREVETTI NON SIANO "SVENDUTI" AI SCIACALLI!!

VOGLIO CHE QUESTI CAMERIERI SIANO CACCIATI FUORI DALLE ISTITUZIONI! IL PRIMA POSSIBILE!!!!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento

le cose con i privati funzionano e non ci sono sprechi, non vedo questa paura nelle categorie protette come chi lavora nel pubblico, certo si deve lavorare un po di più.

elio o., genova Commentatore certificato 24.11.13 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelle aziende sono nostre e non di Letta; si venda il c__o e si tenga i soldi ma levi le manacce dalle nostre aziende, lui e tutti i porci che le stanno spolpando.

Ste Masca, Malonno (BS) Commentatore certificato 24.11.13 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Oltre che cialtroni, inutili, mariuoli, falsi, indegni,brutti, sporchi e cattivi, sono pure monotoni.

M'hanno rotto il ca.

Vado a dormire, sogni stellati a tutti!

www,beppe.siempre

Alfredo Ercole, mjlano Commentatore certificato 24.11.13 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Warmer e' un uomo morto!!! marmelade morto!!!! Neeedermayer MORTO!!! ( Jhon Belushi - Animal House)

Marco F 24.11.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento


Qualcuno vorrebbe paragonare la situazione del trasporto pubblico di Genova con Parma, per cercare di spostare l'attenzione sulle scelte dell'amministrazione di Genova cercando di screditare noi. Non abbiamo mai pensato di privatizzare il trasporto pubblico, anzi: ci siamo sempre ripromessi di salvaguardare gli interessi dei lavoratori e il servizio al cittadino. Ma scaduta la gara d'affidamento a Tep servono soluzioni: il Patto di Stabilita', una roba insensata, ci vieta di investire per un controllo del trasporto totalmente in house. Cosi' nel bando di gara ci siamo detti: facciamo entrare un privato per un tempo limitato di anni e con una parte di quota minoritaria, i profitti si riutilizzano solo esclusivamente per il servizio di trasporto, e allo scadere del contratto il privato non c'e' piu'. La crisi, cosi' profonda, la sentono tutti. O si cade, o si trovano soluzioni. Oggi Tep e' ancora totalmente pubblica. Dico ai media nazionali di informarsi meglio prima di fare accostamenti errati.
Federico Pizzarotti

Paola L., Verona Commentatore certificato 24.11.13 21:48| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe dobbiamo presto RENDERE L'ONORE DELLA SCONFITTA ALL'ITALIA ED AL SISTEMA ITALIA. Ciao Beppe , Vinci e Stravinci. Pasquale Bianchi

pasquale bianchi 24.11.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Concordo, occorre incriminare i quisling di stato, siano essi Monti, Saccomanni, Letta e gli altri sodali.
Non devono rubare, come già fatto in passato, i beni comuni; non sono loro, sono di tutto il popolo italiano!
E, a proposito, che fine ha fatto il referendum che ha decretato che l'acqua deve essere pubblica?
Le fatture arrivano sempre da una S.p.A. e in siti dove l'acqua non è poi così scarsa si paga l'acqua oltre 1 € il mc!

Paoluccio Anafesto 24.11.13 20:46| 
 |
Rispondi al commento

L'ipotesi di vendere i beni pubblici, frutto del sacrificio di generazioni di italiani lungo i secoli, è un'ipotesi criminale di chi ha concorso a portare il nostro Paese sull'orlo del baratro. Occorre, invece, procedere alla confisca dei beni di chi ha gestito negli ultimi venti anni. Politicanti che si sono arricchiti alle spalle della comunità.

Salvatore Sfrecola 24.11.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

peccato che il sindaco Pizzarotti, emanazione Tua, caro Beppe,la privatizzazione l'abbia già fatta!
E nessuno su questo, mi pare, tanto meno tu ha avuto da ridire nè ha profferito parola contraria!

due pesi e due misure?

Mario Molinari 24.11.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco alcune frasi su cui meditare:

"la giustizia è uguale per tutti"
" L'azione penale è obbligatoria"

Pochi aggiungono la parola "dipende" che sarebbe molto opportuna.

Cosa dovrebbe fare un magistrato che ha appreso da un "pentito" una notizia di reato?

Controllare se la notizia è vera e, di seguito, se confermata,agire nei confronti dei responsabili.

Nel 1997 Sciavone oltre a confessare degli omicidi, indica i luoghi, a Napoli, dove sono stati interrare tonnellate di rifiuti tossici.

Il magistrato che ascolta il "pentito" e ne verbalizza le dichiarazioni non potendo non sapere che tali rifiuti rappresentano una minaccia di morte, nel tempo, per la popolazione per la possibile o quasi certa contaminazione delle acque, deve agire e quindi deve ordinare ispezioni nei luoghi indicati, deve fare dissotterare rifiuti, deve fare bonificare l'area e rimuovere il pericolo che tali rifiuti rappresentano.

Cosa avviene, invece,?
Che i verbali vengono "secretati" e cioè occultati.

Chi ha emanato l'ordine?
Per quale ragione?

Possiamo, ora, a distanza di 16 anni sapere queste cose e renderci conto del perché?

Alla spiegazione, abbastanza puerile che ciò è stato fatto a fin di bene, per non creare un "allarme sociale" si potrebbe rispondere a tono.

Si cercherà, in ogni modo, di mantenere il segreto sulle procedure adottate che mi appaiono, qualsiasi esse siano, molto discutibili di fronte al reale danno provocato e al danno perenne che si continua a produrre.

Forse soltanto una reazione di massa, sopratutto napoletana può forzare la mano all'omertà che, in casi come questi impera.

O forse il nuovo Papa, se veramente volesse fare qualcosa di significativo, parlando nello specifico di questi rifiuti, dovrebbe dire ancora una volta la parola "vergogna" e offrire alla collettività italiana, anche a titolo di compensazione dei tanti benefici ottenuti dalla Chiesa, le somme necessarie per bonificare il territorio.

vito pallotti 24.11.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro, Beppe, che tu possa vivere molto a lungo perché ti meriti di vedere i risultati di tutti questi tuoi sforzi. E non intendo dire - ovviamente - ancora 20/30 anni, ma moltissimi di più.
Ci sarà una società nuova, un uomo nuovo, un salto quantico, insomma, nel modo di concepire la politica e questo grazie a te e a Gianroberto.
VI AMO PROFONDA-MENTE.
Agata Maugeri

agata maugeri 24.11.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Le aziende svendute dallo stato sono tante e troppe volte c'è stato uno spolpamento societario per poi gettare il cadavere esanime in pasto o ad avvoltoi o purtroppo allo stato per rimpinguarle di risorse e renderle di nuovo appetibili , pronti per un altro giro di valzer sa spese del contribuente
MPS
Alitalia
Telecom
ILVA

Riccardo Garofoli 24.11.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho avuto una buona giornata in famiglia poi apro il blog e leggo il post di un certo
Gianni Alberto Passante,
e mi domando ; ma dove vive costui? forse sotto un cavolo? potrebbe essere per poter sparare cazzate di tali proporzioni, o forse ha sempre vissuto presso una casa del popolo?

graziano ., pisa Commentatore certificato 24.11.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non c'è privatizzazione ma regali di stato
Telecom
Alitalia
MPS
ILVA
Tutta robba creata con soldi pubblici poi regalata ed ora in dissesto abbandonata

Riccardo Garofoli 24.11.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Il mio mestiere e' l'autista..come quelli di Genova.Ben sappiamo come si risparmia nelle privatizzazioni,ho perso 500 euro al mese dal 2007 a oggi,nel privato! TENIAMO DURO M5S ! Non ne posso piu' di questo valzer allo sfacelo del mio paese GRAZIE A QUESTI POLITICI..anche un bimbo capisce che chi ci ha rovinato NON puo' salvarci!

isabella a., milano Commentatore certificato 24.11.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo pedalare e non lamentiamoci....
dovevamo svegliarci prima .
adesso cerchiamo di salvare il salvabile.
saluti hai fratellini del blog
ciao Beppe......ciao Gianroberto

raffaello visintin, udine Commentatore certificato 24.11.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Qui è già stato detto tutto, non scrivo niente perché sarebbe una ripetizione.
Ci mancava il coglione che ci avverte che il pericolo viene da Grillo.
Ben arrivato anche a te, ora sei contento, ciao e grazie

<Giuseppe L. 24.11.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Che nessuno osi vendere ciò che è MIO !

gi s. Commentatore certificato 24.11.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungerei che le banche che sono state salvate dal prestigiatore di Bruxelles , si compreranno parte di questi nostri beni dissipati, mentre erano loro da nazionalizzare e licenziare tutti i dirigenti che hanno sbagliato consapevolmente. E la FIAT e ormai nostra con tutte le casseintegrazioni che le abbiamo concesso

Gabriele Urban 24.11.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO è un chiacchierone che TENTA DI COMPRARSI I VOTI con promesse assurde, ne piu ne meno come berlusconi che ha aiutato a non far vincere la sinistra. no ai superstipendi, e lui è miliardario, no ai pregiudicati, e lui è un pregiudicato evasore e con qualche morto sulla coscienza, no alle privatizzazioni e nell'unico posto dove il m5s governa, PARMA si parte con le privatizzazioni. ma possibile che gli italiani siano così poco svegli? grillo è di estrema destra, da tempo seguace di giacinto auriti, noto fasciste ecc... aprite gli occhi, o ai vostri figli dovrete spiegare il perchè li avete abbandonati ad un nuovo fascismo in futuro

gianni alberto passante Commentatore certificato 24.11.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Germania si parla del M5S come se fosse argomento scontato, ormai da lungo tema aperto….

Teniamo per le palle l´Europa. Diveniamone coscienti!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Serebbe molto utile condividere da questa applicazione

Paolo rombi 24.11.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLA RAI, ABBIAMO GIA’ VISTO I PRIVATI COME SI COMPORTEREBBERO, LEGATI MANI E PIEDI DAI FINAZIANTORI DELLE LORO PUBBLICITA, GUAI A FARLO.

Semmai, mettere a disposizione del popolo, ad esempio; tre reti per 30 minuti al giorno a 48 gruppi di cittadini organizzati, che possono ripetersi ogni 10 giorni ruotando nelle 24 ore in modo che, tutti abbiano la possibilità di fare ascoltare le loro idee anche nelle ore di maggiore ascolto per un totale di 17550 rotazioni che moltiplicato per tre reti da 52560 trasmissioni l’anno.

Ogni hanno si avvicenderanno altri nuovi gruppi per farsi ascoltare, di cui faranno parte i primi venti gruppi che avranno totalizzato più consensi l’anno prima, per fare in modo che, chi porta avanti ciò che cittadini sentono più vicino abbia modo di farsi riascoltare.

Il tutto per tutte le realtà di cittadini, che non abbiano all’interno politici o politicizzati.

Una rete per tutti gli appartenenti al governo gruppi politici o movimenti, con tempi e trasmissioni, distribuiti in parti uguali.
Altre reti se ne rimarranno per intrattenimento.

Liberalizzare ogni possibile frequenza dalle analogiche alle digitali non più utilizzate o utilizzabili distribuendole gratuitamente, dando la precedenza nell’assegnazione a tutte le associazioni di cittadini che nel loro statuto vi sia previsto in prima istanza lo sviluppo della conoscenza, dando la precedenza a quelle che fanno ricerca in tutti i settori dello scibile umano, potendo così pubblicizzare ogni loro scoperta o attività potendosi finanziare con la pubblicità e tramite finanziamenti dello stato per le più meritevoli.

Se rimarranno frequenze si assegneranno alle associazioni senza fine di lucro ma che senza ombra di dubbio abbiano già dimostrato la loro vera natura di altruismo verso i più deboli, utilizzando le trasmissioni anche per la raccolta di fondi.

angelod 24.11.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Com.ne di serv.:

Paolo ri-prova... è carina!

http://magazine.foxnews.com/sites/magazine.foxnews.
com/files/styles/700_image/public/
MichelleObamaInauguration.jpg?itok=Gdg9Ercl

o questa

http://assets.nydailynews.com/polopoly_
fs/1.1363510.1370419411!/img/httpImage/image.jpg_
gen/derivatives/landscape_635/michelle-obama.jpg

o questa

http://www.usmagazine.com/uploads/assets/articles/55692-
michelle-obamas-stunning-dnc-outfit-all-the-details/
1346814644_michelle-obama-zoom.jpg

Ciao!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sul fatto che prima ancora di vendere le partecipazioni statali, dovrebbero tagliare gli indicibili sprechi e clientelismi connessi alla spesa pubblica italiana: sprechi che non sono mai stati sfiorati se non a parole: giusto per fare un po' di scena ed addolcire il profluvio reale ed effettivo di tasse e balzelli.
Però io sono anche convinto che le partecipazioni statali sono nella maggior parte dei casi un male. E' sotto gli occhi di tutti che non sono altro che poltronifici per dirigenti nominati dalla casta. E in molti casi servono a riciclare e a produrre tangenti ad uso e beneficio della politica. Quello che è privatizzabile andrebbe privatizzato, con vendite che non siano svendite. E poi lo stato si occupi di regolare i prezzi in modo che ci sia effettivamente un libero mercato che porti beneficio ai cittadini, in termini di riduzione dei prezzi.
Io credo che se il m5s arriva a governare, e se la struttura della spesa pubblica rimane questa, alla fine anche il m5s si trasformerà in casta. Quello che si deve fare è togliere ai governanti la possibilità di fare danni all'economia, di crearsi clientele e di nominare poltrone. Se non si fa questo, c'è il rischio che anche rottamando la casta attuale, i nuovi governanti si trasformino in casta. Come i maiali di Orwell che alla fine diventano indistinguibili dagli uomini. E' questo il vero pericolo per il m5s.

andrea mincato 24.11.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento

senza recupero di efficienza nel settore pubblico esproprieranno i privati che però guarda il caso in tale evenienza sono privi di ammortizzatori sociali, questo perchè non abbiamo un settore produttivo privato in grado di sostenere il peso di questo carrozzone pubblico privi della possibilità di stampare moneta.
letta vuole prendere tempo, stampare moneta a partà di condizioni non gli sarà concesso, in europa tutto sommato se ne fregano di chi vincerà le elezioni in italia, siamo minoranza anche là
popolo dominato da califfi in un sistema dominato dai barbari convertiti al cattolicesimo o al mercato, ci schiacceranno come meritiamo, sono ricorsi storici
è qui lo scontro sociale, di civiltà
serve gente che sappia quali pesci prendere, da dove ripartire anche al prezzo di apprendistati lunghi anni e poi anni
30 anni però sono troppi.. per chiunque, non sono tempi d'attesa che si possono proporre a cittadini che hanno un piede sotto un ponte o su un marciapiede..

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

sarei contento che un giorno o l'altro l'europa chieda alla classe politica italiana di buttarsi giu' da un ponte!! visto che questi servi sono cosi' zerbini e servi obbediscano , e forse per una volta anche io sarei d'accordo sia con loro che con l'europa

claudio r., vallebona Commentatore certificato 24.11.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono contrario all'alienazione del patrimonio pubblico, soprattutto perche' coloro che hanno gestito male non sono responsabili di nulla e non pagano in nessun modo, anzi spesso sono anche premiati, cominciamo a far rispondere questi signori mediante il loro patrimonio personale e poi vediamo se la prossima volta qualcuno ci pensa ancora a rubarsi tutto...

Saluti,
Stefano

Stefano 24.11.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Altra cosa per essere chiari: se lo stato o gli enti pubblici non ce la fanno a pagare i debiti, che vendano i loro beni come fanno le famiglie o le imprese in bancarotta. Non li avrebbero avuti senza fare debiti ed è giusto che li vendano per ripagarli. L'alternativa è che i debiti li pagano dei "terzi", i cittadini, che vedono pregiudicati il loro patrimonio, la loro vita e alla fine la loro libertà. E oltretutto senza fine perchè i motivi si trovano sempre, a destra e a sinistra: Berlusconi voleva salvare Alitalia per l'italianità e Letta per i posti di lavoro, alla fine sempre tasse dei cittadini "semplici" sono. E' giusto questo? Io non credo. Guardo al M5S perchè si propone di tutelare cittadini che non hanno altra tutela perchè sono fuori dai grandi carrozzoni pubblico-privati che forniscono già ampia tutela a chi ne fa parte. Se deve essere l'ennesimo partito di sinistra, ne faccio volentieri a meno.

marco e. Commentatore certificato 24.11.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro è un movimento di cittadini per i cittadini? E allora c'è un conflitto di interessi. Il cittadino che non è un dipendente della municipalizzata ha interesse che la stessa venga venduta perchè da sempre queste società sono un pozzo senza fine di assunzioni clientelari, malagestione, ruberie, appalti truccati, consulenze fittizie, ecc. Lo sai anche tu Beppe e addirittura lo sa Letta che nella finanziaria sta mettendo una norma per regolarle meglio. C'è poi addirittura una legge del 2006 che impone ai comuni di venderle e basta. Per pagare questi sprechi si chiedono ai cittadini tutti gli anni dei PEZZI DI CASA perchè i comuni si finanziano solo con imposte immobiliari. Il cittadino dipendente della municipalizzata ha interesse che resti tale per gli stessi ma opposti motivi. Questo poi vale per tutte le società pubbliche. Adesso io dico: chi è il cittadino a cui guarda il M5S? Se è il dipendente (o consulente o amministratore o appaltatore) facciamone a meno, perchè tanto loro i loro riferimenti politici e sindacali che li tutelano li hanno già. Se è il cittadino "semplice" allora non sono d'accordo con la posizione di questo post. Non ci sarebbero società pubbliche senza tasse, queste non fanno mai pari e occorrono sempre più tasse per mantenerle in cambio di servizi che il mercato può dare a condizioni migliori (vedi telefonia, treni AV, aerei, ecc.). Se gli EEPP non ce la fanno proprio a gestirle che le vendano e ci liberino da questo obbrobrio. Qui non è questione di persone, un sindaco a 5 stelle avrebbe gli stessi problemi, qui è questione di scelte di fondo. Non si può dire che si vuole abbattere la spesa pubblica di 50 MLD e poi mantenere le municipalizzate perchè le alternative sono solo 2: o non si taglia niente o si tagliano i servizi essenziali (sanità, pensioni, assistenza sociale) che guarda caso sono già nel mirino di Cottarelli. Beppe, su questo ti chiedo di riflettere.

marco e. Commentatore certificato 24.11.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe ,
sono d'accordo con te sull'analisi dello sfascio delle aziende pubbliche. poichè quello che tu dici è vero e cioè che leaziende pubbliche sono pessimamente gestite e al solo scopo di ricavare soldi e voti a mio avviso la conclusione dovrebbe essere completamente diversa: e cioè che ben vengano le privatizzazioni magari con caratteristiche particolari:esempio: l'ATAC diventa una SpA le cui azioni possono essere comperate soltanto da cittadini romani, nessuna società, e ciascuno cittadino potrà comperarne per non più di tot quote e nessuno che non sia residente a roma da meno di 5 anni in futuro potrà comperarle comunque mai cumulandole.
ogni città potrebbe fare altrettanto, scegliendo poi di farle gestire da manager che non abbiamo mai lavorato con la politica.
naturalmente le indagini della magistratura andrebbero avanti su tutti i magheggi effettuati dai responsabili politici, facendo ripagare quanto più maltolto possibile.

gabriella bianchini, roma Commentatore certificato 24.11.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

si certo, le strutture ci sono già, eò, è più comodo,
volendo ci si può accomdoare a zappare l'orto comunale gratis, volontariamente

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo post

Dino L.. Commentatore certificato 24.11.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Perché si vuole privatizzare i trasporti a Parma.
Primo- il Comune di Parma è uno dei soci della TEP assieme alla Provincia 49%
Secondo-Tutti gli anni il Comune di parma contribuisce al servizio di trasporto con 5 milioni di euri,la Provincia è in rosso non ha soldi
Terzo-al comune di Parma,che ha già parecchi debiti acquisiti dalla precedente amministrazione,ha certamente bisogno che il servizio si mantenga,senza buttare denaro pubblico!.
Quarto-Il rischio che sia solo il comune a pagare per non avere un servizio adeguato è grande.
Infine il problema è del 2011 quando Pizzarotti non c’era.
Già una gara è andata deserta il che la dice lunga del “Privato”….se non c’è trippa…non si partecipa!

NB: è stato stoppato il progetto dell’Assessore regionale Peri per un’azienda privata la TPL.
Quindi a bocce ferme aspettiamo gli sviluppi perché trattasi di problemi del 2011 e non sono certo da accostare,come fa qualche furbetto, al caso Doria di Genova e AMT.
m5* ^.^

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Alla Germania che nei giorni scorsi ha spiegato le difficoltà degli altri con un arrogante "siamo stati più bravi", andrebbe raccomandata maggiore accortezza non disgiunta da un salutare pizzico di umiltà. Se la Merkel ed il suo governo non si ravvedono nei confronti dei Paesi "meno bravi", le prossime elezioni europee rischiano di sostanziarsi in un pericoloso referendum sull'euro che non gioverebbe certo ad alcuno. E se poi dovessero riemergere i ricordi non proprio lontani delle sanguinose scorrerie dei panzer teutonici e, ancor peggio, della Shoah, il referendum potrebbe coinvolgere la stessa Germania e tutti i suoi "bravi". Frau Merkel, ci pensi.

Federico Pirro, Bari Commentatore certificato 24.11.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI SU RAI 3 ORA

nike di samotracia. ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
ultimora

in svizzera bocciato referendum
su reribuzioni 1/12

paoloest21 24.11.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si potrà cominciare a parlare di privatizzazioni

- dopo aver fatto alcune leggi contro la CORRUZIONE e a favore della TRASPARENZA,

- e dopo aver controllato per almeno 10 anni che i nostri politici sono davvero INCORRUTTIBILI.

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 24.11.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento


dal corriere

Legge di stabilità, governo battuto in Commissione Si spacca il Pd
Divisi i democratici. Approvato emendamento che garantisce autonomia gestionale per gli immobili delle Forze dell’Ordine

(Ansa)Il governo va sotto in
Commissione Bilancio del Senato dove il Pd si è spaccato ed è stato approvato un emendamento alla legge di stabilità che garantirà autonomia gestionale per la manutenzione degli immobili alla Polizia di Stato, ai Carabinieri, ai Vigili del Fuoco e alla Guardia di Finanza abolendo così il “manutentore unico” gestito dal demanio. Lo riferiscono in una nota Silvana Comaroli e Jonny Crosio, componenti per la Lega Nord della commissione Bilancio, e lo confermano fonti di governo.

«Il governo è andato sotto in commissione con i voti determinanti della Lega Nord. Il Pd - dichiarano i senatori - è spaccato non solo alla Convenzione ma lo è soprattutto nelle aule parlamentari. Abbiamo quindi approvato un emendamento che garantirà autonomia gestionale per la manutenzione degli immobili alla Polizia di Stato, ai Carabinieri, ai Vigili del Fuoco e alla Guardia di Finanza abolendo così il `manutentore unico´ gestito dal demanio. Una facilitazione per chi garantisce l’ordine pubblico che a questo governo pare interessare poco. Umanamente - concludono i senatori - ci dispiace per il vice ministro Fassina, un uomo distrutto con lo sguardo perso nel vuoto, e come non comprenderlo visto i danni che il suo governo e il suo partito stanno creando a questo Paese»."""
24 novembre 2013

ma che lavorano anche oggi?

vanno di fretta eh....

paoloest21 24.11.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

"Il presidente del consiglio, Enrico Letta, da Berlino, invoca un cambio di direzione"


Certo, ma non c'è bisogno d'invocarlo: vai sempre dritto a 'fanculo, Enrico......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eh eh eh, basta fare una visura checcevò
30 anni saranno mica troppi ?

ahaha noooooooooo, che kaiser sono 30 anni, pazienza ci vuole :)))

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

ora
sulle percentuali
o sbaglia il quotidiano o sbaglia il sito dell'appaltatore
pare che il privato sia al 51 non al 49%

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

..stamattina trovo uno che vuol iscriversi a F.I:....per quello che ho capito essendo lui proprietario di immobili...dice di sentirsi più tutelato..contro derive troppo a sx.
Gli ho ricordato la logica dell'onestà del ns M5*****...e l'ha capita,...ma ha paura che non vengano salvaguardate...... le sue proprietà.
Il fatto è che in Italia, gente proprietaria di immobili, c'è ne .....l'85%....

*****

Eposmail ,. Commentatore certificato 24.11.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona domenica a tutto il M5S!!!!!

Sandro 24.11.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

TRE SU QUATTRO del cda A ME RICORDA TANTO LO STATUTO DELLA TELECOM DOVE IL 22% NOMINA 4/5 DEL CDA

e come faccio a essere d'accordo, dai su :)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione!!!

Si stanno attrezzando con tutti i mezzi per infilarcelo più a fondo!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=_hviSlnx85A

simone calligaris Commentatore certificato 24.11.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento

nel programma...(c’erano scritte invece cose come rendere gratis gli Happybus, utilizzati per il trasporto scolastico, ed era chiara la contrarietà alla esternalizzazione dei servizi educativi, quando invece di recente Pizzarotti ha firmato una concessione di 30 anni per la gestione di alcuni asili a ParmaZeroSei, società con socio privato al 49%, che nomina tre dei quattro membri del cda).

http://www.parmazerosei.eu/

ParmaZeroSei è costituita da due soci: il Comune di Parma in qualità di ente promotore che detiene il 49% di quote del capitale sociale e Pro.Ges. S.c.r.l. che detiene il 51% delle stesse. La costituzione è avvenuta a seguito di una gara europea per la ricerca di un socio privato nell'Agosto del 2003.

care lettrici e cari lettori, non vi nascondo che questi sono gli stessi delle precedenti giunte pd e, udite udite, pdl :))

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Tutti hanno capito da tempo che l'Italia è terra di conquista straniera. Aziende, immobili, persone. Soprattutto le persone, che vengono incentivate a partire. In primis i tedeschi che, con la politica del rigore, stanno svuotando le nazioni col loro bisogno di manodopera a quattro soldi. Loro devono crescere. Sono la Cina d'Europa. D'altronde loro sono quelli che inventano una stronzata per poi costruirci la macchina che la produce. Noi gli diamo una mano andandoci costretti da chi ci governa. Quelli che partono sono tra quelli che non possono più permettersi di vivere in Italia ( nessuno mi toglie dalla testa che vogliono trasformare la penisola in una enorme Montecarlo ). La peggiore maledizione che ci poteva capitare è che i tedeschi si stanno prendendo quello che non hanno risolto alcuni decenni fa. Con un solo particolare. Ancora una volta, la loro idea d'infallibilità unita alla nostra codardia ci farà rovinare al suolo con un impatto mai visto.

Rosario Manaja, Munich City Commentatore certificato 24.11.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento


il nostro enrichetto quando va all'estero perde i freni inibitori:)


http://qn.quotidiano.net/economia/2013/11/22/986454-berlino-letta-berlusconio-non-pericolo.shtml


ps

nike ecco fatto!, però avevo appena finito di desinare...
mai fidarsi di lei...:)

paoloest21 24.11.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le vite parallele di Genova e Parma..

“Le autostrade, il gas, trasporti, l’acqua, sono un bene pubblico e nessuno deve arrogarsi il diritto di venderli ai privati”, ha affermato Grillo a Genova. “La vendita di una quota di azioni ci sembra la scelta migliore”, anche per salvaguardare un patrimonio di forza lavoro e di mezzi”, ha dichiarato l’amministrazione Pizzarotti a Parma."

http://www.parmaquotidiano.info/2013/11/23/genova-e-parma-divergenze-parallele-fra-i-5-stelle-in-bus-che-rischiano-di-rimanere-scalzi/

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi vattene affanculo e non tornare mai più.

.....e portati appresso il tuo esercito di vermi striscianti schifosi putridi ripugnanti vergogna del genere umano.

Raffaele M. Commentatore certificato 24.11.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in un mercato globale devi essere competitivo ed evitare ogni spreco chiudendo le porte a chi non rispetta alcuna regola come chi non garantisce alcun diritto sociale e dignità ai lavoratori e quindi di fatto costruendo un nuovo capitalismo schiavista che esporta alla grande nei paesi dove certi diritti sono garantiti e proprio per questo il prezzo dei prodotti non può essere inferiore, anche per le tasse che servono a garantire lo stato sociale. Quando si aprirono i mercati a questi paesi i politici sapevano come sarebbe andata a finire ed anche banche e multinazionali e sono andati avanti perché era quello che volevano. La grande finanza ed il commercio internazionale lucrano su queste enormi disparità perché sono queste che gli consentono di fare enormi guadagni. Differenze di prezzi, di cambi, di interessi che spesso si creano ad oc da chi ha i mezzi di farlo a livello internazionale per comprare quando i prezzi sono bassi e rivendere quando sono alti. I politici complici fanno leggi che consentono queste speculazioni e queste onde su cui i serfisti esperti dell'alta finanza vanno a gongole e a loro volta spostano capitali e mezzi per implementare o sgonfiare l'onda mentre la maggior parte della popolazione mondiale viene investita dall'onda. Lo fanno col mercato delle materie prime come petrolio, oro, grano, rame, diamanti, terreni, edilizia. Oggi portano il mercato alto favorito e la gente compra e magari investe favorita magari dai tassi. Poi venduto il vendibile sgonfiano la bolla con altre leggi che riducaono le disponibilità e spostano i capitali altrove per poi ricominciare.
DOBBIAMO RIPRENDERCI GLI INVESTIMENTI, IL DENARO, IL LAVORO. CREARE BANCHE NOSTRE, DEI CITTADINI E NON DELLE MULTINAZIONALI. FABBRICHE NOSTRE, DEI CITTADINI, DEI LAVORATORI MAGARI TRAMITE COOP E AIUTARE I VERI IMPRENDITORI CHE INNOVANO A FANNO PARTECIPARE I LAVORATORI COME PADRI DI FAMIGLIA. DOBBIAMO LIBERARCI DEI POLITICI TOSSICI, DEGLI IMPRENDITORI TOSSICI, DELLE BANCHE TOSSICHE.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 24.11.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

va che non si entra in banca senza raccomandazione

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

2 parole .PRIVATIZZAZIONI COME? anche qui la risposta può essere razionale: l'azienda - la società -l'ente pubblico in perdita viene comprato dal privato con prezzo REALE di Mercato con clausola di concessione temporanea- L'AZIENDA DEVE ESSERE GARANTITA CON GLI STESSI ONERI_ GLI STESSI SERVIZI_ LO STESSO PERSONALE_lo STESSO CONTRATTO DI LAVORO!!! SE come privato sei TANTO BRAVO ::::FALLA FUNZIONARE BENE! non come le FERROVIE DELLA STATO dove MI prendo LE FECCE AD ALTA VELOCITA' come privato....e gli altri TRENI? ..e NO quello è compito delle REGIONI!!! così tutti son capaci di "PRIVATIZZARE"!!!!!!!

franco a., roma Commentatore certificato 24.11.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Ostruzionismo!
In parlamento e al senato le loro leggi da circo non devono passare, questo governo deve decadere al + presto è semplicemente un Montibis, stanno solo peggiorando la situazione... deve decadere anche il testa calva tinta, quel bellimbusto leccatore di passere(solo questo gli puo' fare poero vecio) e pigliacazzi in culo che ha trasformato lo stato in un gran bordello costringendo gli italiani a fare i guardoni..

Alle elezioni e poi mandiamoli tutti..... alla casa circondariale!

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 24.11.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Se incontrate un politico PD/PDL, dategli subito un calcio nel culo, e ditegli "me l'ha chiesto Harry", grazie.

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


il governo: tagliamo di qua et tagliamo di là.
alziamo l'età delle pensioni!
privatizziamo tutto!
più lavoro precario!

perchè?perchè ce lo chiede l'europa!

l'unica cosa che il governo no si degna minimamente di attuare è il reddito minimo, eppure l'europa ce lo chiede dal 1992!!!!

mah...sempre col cappello in mano ci vogliono...

che siano , sobriamente eh,maledetti!


paoloest21 24.11.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sottolineo e sottoscrivo quello che scrive Serra:

"Se nell’Italia del 2013 otto milioni di euro diventano un macigno in grado di far naufragare la città di Genova, significa che il concetto stesso di “servizio pubblico” è stato defalcato a zavorra residuale, a impiccio antistorico; e viene da chiedersi quando toccherà agli ospedali, alle scuole, alla cultura, a tutto ciò che non crea immediato profitto. Il concetto (squisitamente ideologico) che merita di sopravvivere solo ciò che rende quattrini significa, né più né meno, che i poveri saranno considerati colpevoli di povertà, e i ricchi potranno comperarsi l’assoluzione."

Già: un mondo a misura di "yankee", una concezione della vita sociale intesa quale competizione sino alla morte in ogni settore lavorativo (illuminanti certe ridicole puntate di competizioni culinarie del cazzo nelle quale i concorrenti vengono umiliati nemmeno fossero il soldato "palla di lardo"), adeguato alla loro visione malata di un mondo in cui vali solo se hai i soldi; è il denaro, l'unica vera testimonianza del successo raggiunto, la conferma tangibile del merito posseduto: un mondo fatto di "losers" e di "winners", odiosi termini che risuonano spesso nelle finzioni televisive e cinematografiche, specchio ed esempio di ciò che vorrebbero diventassimo tutti, ('fanculo a loro).

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito della tv svizzera

Proiezioni

Stando allae proiezioni diramate dall'istituto GFS di Berna per la SSR, la tendenza sarebbe negativa per tutti e tre gli oggetti in votazione.

Dati cantonali Ticino e Grigioni

Una tendenza confermata dai dati definitivi provenienti dal canton Grigioni, dove l'iniziativa 1:12 è stata respinta col 69.1% di no, quella sulle famiglie col 55.9%, e l'aumento della vignetta col 54.9%.

Si profilano tre no anche in Ticino. Nei 47 comuni finora esaminati si riscontra un 52.2% di no sull'iniziativa 1:12; un 53.3% di no sulle deduzioni fiscali per le famiglie, mentre la vignetta a 100.- fr. verrebbe respinta addirittura dal 67% dei votanti.

lorenzo.rolla 24.11.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè si vuole privatizzare i trasporti a Parma?

marco s. Commentatore certificato 24.11.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Ultima...:)))

Differenza tra amante, fidanzata e moglie:

Dopo l'orgasmo la prima ti dice 'Sei grande',
la seconda 'Ti amo',
la terza...'Beige...Il soffitto lo farei beige'.

Dino Colombo Commentatore certificato 24.11.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

IL CITTADINO CAZZARO
Da quando questo è mondo, tutte le tipologie di società sono state caratterizzate non solo da profonde ingiustizie ma anche addirittura da cose terribili...tipo omicidi, rapine, persecuzioni, sia compiuti dal singolo cittadino sia addirittura da gruppi organizzate di persone..

Una società moderna deve innanzitutto imparare dalle esperienze passate...è inutile pretendere dai politici ma anche dai cittadini di essere onesti...tutta la politica come anche la società sarà sempre, purtroppo, caratterizzata da una percentuale non irrilevante di personaggi criminali o cmq dal comportamento discutibile..
Allora dovremmo creare una società dove ci siano dei seri deterrenti alla natura nefasta di una percentuale non irrilevante di persone..
Se lasciato a se stesso l'uomo o la donna che arriva al potere sarà sempre seriamente tentato di prendersi la mazzetta,di crearsi posizioni di vantaggio a proprio unico beneficio..
Ma se il tangentaro o il corruttore o il corrotto sa che è sotto stretta osservazione pubblica e sopratutto sapesse di rischiare di essere condannato in breve tempo a 15-anni di carcere..forse egoisticamente ci penserebbe 2 volte prima di fare il furbo...
Ergo non sarebbe male aumentare le sanzioni sia penali sia civili in modo significativo per almeno ridurre drasticamente i reati...specie quelli di corruzione o di malapolitica che tanto ci fanno indignare---certezza della pena in poco tempo (ma qui gli avvocati non sarebbero d'accordo) e più severità con chi sgarra forse aiuterebbe molte persone a qualche riflessione prima di fare il furbo ed il cialtrone..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 24.11.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

i beni dello stato apartengono a tutti noi cittadini,e solamente i cittadini anno il diritto di venderli atraverso un referendum se vince la maggioranza del popolo veranno venduti se no no,io invece proporei di vendere tutti i nostri politici ma sono sicuro che nessuno ce li comprera,e allora e' meglio regalarli e vedrete che il debito pubblico scendera inmediatamente...

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 24.11.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Un ragazzo invita una ragazza a casa sua. Dopo averla fatta accomodare le chiede: 'Vuoi del whisky?' E lei: 'Beh, un dito'
E lui: 'Non vuoi prima il whisky?'

:))))))

Dino Colombo Commentatore certificato 24.11.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Il dottore al paziente: 'Incredibile, lei ha un testicolo di legno e uno di ferro! Non ha mai avuto problemi?'

'No, ho due figli stupendi, Pinocchio va a scuola e Mazinga all'asilo!'

Dino Colombo Commentatore certificato 24.11.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Sempre per sdrammatizzare un pò...:)

Una donna nella vita ha bisogno di 5 animali: un Jaguar nel garage, una tigre a letto, un visone sulla pelle, un uccello tra le gambe ed un asino che paga tutto!

Ricordo un solo itagliano in grado di rappresentare tutte queste bestie...in se stesso.

Aiutandosi, ovvio, con il viagra per fare la tigre e di buste piene di soldi per fare l'Asino...

:)))

Dino Colombo Commentatore certificato 24.11.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un post dove c'è scritto che è assurdo basti un 36% dei consensi per poter governare una intera nazione.
A colui che lo ha scritto, per puntualizzare giustamente il fatto che sia incredibile una cosa simile, faccio notare che in realtà la % è diversa, e non di poco.
Si dovrebbe tener conto, infatti, anche della % dei votanti effettivi, che è stata di poco superiore al 75%.
Di questo 75% il 29,5% ha votato il centrosinistra.
Quindi la realtà è ancora più assurda, in ITALIA abbiamo una maggioranza che governa con il solo 21-22% dei consensi.
EVVIVA LA DEMOCRAZIA

mario 24.11.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i comunisti non votano per noi, votano per la conservazione del sistema, andiamo pure poi quando ci serviranno non ci saranno
renzie pesca nel nostro elettorato vero e sta monopolizzando il nostro programma al livello dive pensavamo di essere padroni noi, quello della comunicazione
la buona notizia sta che nel pd devono stare attenti che se presenta la lista renzie li supera...

lo potete scrivere eh quello che pensate, mica vi mangiano... :]

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.11.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Non esistono spese inutili, come corrispondentemente non esistono guadagni inutili;
quindi parlare di eliminazione delle spese inutili in veritá significa spostamento della spesa da un settore ad un altro e conseguentemente lo spostamento del relativo guadagno da un settore ad un altro. in ultima analisi chi parla di spese inutili usa un eufemismo per parlare di una cosa che tutti vogliono ma senza ferire alcuno. Un simile modo di esprimersi lo troviamo quando si parla dello Stato, che prevarica, puttosto che tassa od ancora che é ingiusto: lo Stato non é ne ingiusto, ne prevaricatore ne ecc. ecc.; lo sono al contrario i cittadini con tanto di nome e cognome, ma sempre per non fare male ad alcuno é piú comodo parlare..... dello Stato!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICHE TARIFFE PER CLIENTELE PRIVATE

E' di tutta evidenza che lo scopo reale delle cd "privatizzazioni" è quello di sottrarre alla magistratura e, più in generale, al pubblico controllo, tutti gli atti di gestione di queste aziende che sono "profittevoli" per l'attuale sistema partitico/sindacale/prenditoriale.

In alto i cuori;
A GENOVA!

W IL M5S
GRAZIE BEPPE!

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 13:12| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Che lettamaio,, il pd ha solo sete di distruggere il Paese pur di salvarsi le poltrone e i privilegi che si e' preoccupato di costruire per se' per gli amici e per gli amici degli amici, ma i cittadini che finora si sono accontentati dei meno peggio ora dicono BASTA!!!!!

Sandro 24.11.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

TRIBUNALI POPOLARI DA ALLESTIRE SULLE PIAZZE
per abuso di potere - criminalità politica.
Colui politicante che non si sente colpevole, scenda in piazza! Questa volta il giudice è la piazza.

Lasciamo i tribunali della criminalità comune alla delinguenza comune. Per i politici ci vogliono i tribunali del popolo come durante la Rivoluzione francese, e direi anche come durante la Rivoluzione dei bolscevici - intendiamoci: non nell'illusione di creare una società di uomini liberi, ma soltanto per infliggere a chi ciecamente come la banda dei 5 dell'attuale governo, continua spudoratamente a svendere il patrimonio pubblico per arricchire la combutta dei ladri d'Italia.

Le leggi son fatte sempre con i buchi, e i buchi servono a far assolvere chi ha i soldi per menarla all'infinito con avvocati pagati invece come senatori con i soldi dello stato, per la difesa di chi ha fatto criminalità contro lo stesso stato. Con i tribunali che abbiamo non riusciremo facilmente a far condannare né Prodi né Letta e tanto meno il presidente della Repubblica che patrocina la svendita dei beni pubblici.

Scegliamo invece la locazione giusta nelle nostre città e villaggi per la messa a punto di gabbie per i responsabili della truffa contro il popolo; e di un tavolo per scrivere le sentenze, e non dimentichiamo l'ultimo caviale a mezzogiorno per i furfanti nelle gabbie: loro hanno abitudini più fini di quella di chi lavora e di chi il lavoro se lo sogna la notte.

ALLESTIAMO I TRIBUNALI DEL POPOLO SULLE PIAZZE
Se gli accusati si rifiutano di partecipare e si rifiutano di entrare nelle gabbie pronte, li condanneremo in contumacia; non siamo tipi nel bisogno di far denunce contro ignoti, perché noi l'abbiamo voluto sapere chi li ha commessi prima e ora i reati contro il patrimonio pubblico. Vedo che al momento i 5 primi che dovrebbero spontaneamente uscire sulle piazze sono Letta, Alfano, Epifani, Saccomanni e non dimentichiamo il Pontifex Maximus del colle, anche lui invitato

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 24.11.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

detto ciò che avevo da dire...

una pacca sulla spalla agli uomini
e un abbraccio e un bacio alle donne
di questa meraviglia di blog

BUONA DOMENICA a tutti :)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 24.11.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Bongiorno contadino blogghe.
http://youtu.be/d5zQ_ZRZRm0

luis p., roma Commentatore certificato 24.11.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

privatizzazione sì ?
privatizzazione no ?

mah...
al di là delle teorie
nel bene o nel male
la DIFFERENZA la fanno sempre
gli uomini a seconda dei loro propositi
e visto e constatato
che il fine ultimo ed unico
degli uomini in ballo
è l'arricchimento personale
la mia posizione ne consegue :

PRIVATIZZAZIONI NO !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 24.11.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Il "bugiardo di Pisa" sa bene che con la cancellazione di alcuni capitoli di della spesa (F-35, TAV, finanziamenti a partiti e giornali, pensioni d'oro, auto blu, privilegi delle sanguisughe partitiche) e con una saggia pianificazione dello sviluppo, si troverebbero risorse a iosa. Il punto è che a lui non interessa trovare le risorse, a lui interessa tutelare gli interessi delle lobbies di speculatori e dei suoi padroni banchieri. Potremmo definirlo facilmente un servo in malafede, una faccia da culo senza vergogna. Il problemino che palle d'acciaio e suoi compari trascurano è che pare sia arrivato il tempo in cui gli italiani non sono più disposti a farsi calpestare da una banda di banditi e che quindi non basterà più la vergognosa propaganda dei media filogovernativi.
Attento nipotino, la cuccagna è finita. Faresti bene a toglierti dai coglioni e proclamare il tuo completo fallimento.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dall' amaca di Michele Serra di domenica 24.11.2013
Nella vicenda di Genova l’aspetto più sconvolgente non è la rabbia sociale (capita, è sempre capitato, capiterà sempre), non sono le speculazioni politiche. È l’ammontare della cifra per la quale la municipalizzata di una delle città più grandi e importanti d’Italia rischia il collasso: otto milioni di euro. Non voglio fare demagogia (dovrei comunque mettermi in coda), ma è una cifra ridicola se raffrontata alle montagne di quattrini elargite alle banche, che avevano accumulato “buchi” cento volte più grandi; è una cifra pari, o inferiore, alle liquidazioni e alle stock option di molti manager privati, e non sempre a fronte di brillanti risultati; è una cifra che nella foresta dell’economia finanziaria fa la figura di un cespuglio in mezzo alle sequoie.
Se nell’Italia del 2013 otto milioni di euro diventano un macigno in grado di far naufragare la città di Genova, significa che il concetto stesso di “servizio pubblico” è stato defalcato a zavorra residuale, a impiccio antistorico; e viene da chiedersi quando toccherà agli ospedali, alle scuole, alla cultura, a tutto ciò che non crea immediato profitto. Il concetto (squisitamente ideologico) che merita di sopravvivere solo ciò che rende quattrini significa, né più né meno, che i poveri saranno considerati colpevoli di povertà, e i ricchi potranno comperarsi l’assoluzione."

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

direi che ONORE & DIGNITA'
siano quanto di più lontano
si possa immaginare
da feccia subumana tipo cancellieri,vendola,berlusconi
eppure è proprio a questi due concetti
che i ratti in questione
si appellano in pompa magna e senza ritegno
urlandolo a gran voce ai quattro "media"
non ultimo il cavalier pompetta
secondo la cui vagheggiante visione
napisan dovrebbe concedergli la grazia
senza nemmeno l'umiliazione del
dovergliela richiedere,così
di sua spontanea iniziativa,in fondo
anche lui è amico dei ligresti...

cavalier patonza !
se ti dicessi che hai la faccia come il culo
quest'ultimo si offenderebbe a morte !!!

"Si consiglia di evitare l'ostentazione dell'onestà: è un comportamento altamente offensivo nei riguardi della maggioranza."
(F. Burdin)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 24.11.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

La Sace l'aveva già privatizzata monti, così dissero, ora la privatizza letta; come si fa a non vedere che ci prendono in giro.

Enrico C., Trento Commentatore certificato 24.11.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

La vendita dei beni di Stato per aggredire il debito pubblico produrrà un effetto ancora più devastante dei guai "l'effetto corsica".. la repubblica di Genova chiamò in aiuto i francesi per risolvere la questione con i corsi, ma i francesi perdevano tempo evitando gli scontri aperti con gli indipendentisti e in questo modo lievitava il debito verso gli stessi francesi, poiché gli oneri erano a carico della stessa repubblica di Genova, tanto che alla fine cedette la Corsica alla Francia per riscattare il debito nei suoi confronti.. Si mangeranno l'Italia a poco a poco.. e alla fine saremo un popolo senza terra e col debito sempre da estinguere

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 24.11.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO POST E' VANGELO!

Contrario da sempre ad ogni genere di privatizzazione, felice di sapere che il M5S la pensi al mio stesso modo su questo punto :)

Daniele V., Torino Commentatore certificato 24.11.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

a genova GRILLO manifesta a parma PIZZAROTTI privatizza.

il realista 24.11.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho appena ascoltato cuperlo
(un paio di minuti
oltre non ce l'ho fatta...)
ed ora ne sono fermamente convinto che: SI'
gli extraterrestri esistono
e sono tra di noi !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 24.11.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di privatizzazioni. Andate a vedere spezzettando l'ENEL cos'hanno combinato e quante Centrali di Produzione ci sono rimaste. E' l'esempio lampante che stiamo diventando terreno di conquista.

Fiorella Vagnoni 24.11.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di idioti: http://www.montemesolaonline.it/Lettera_Aperta_direttori-stupidi.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 24.11.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

----------------- IL CONTRAPPASSO -----------------

Alfano: "Equilibrio di Silvio violentato ogni giorno da estremisti di Forza Italia."

Rilasciato l'identikit di uno dei sospetti:

https://www.youtube.com/watch?v=uykmrfX89Ow

Il PD: "Un'orgia di frasi eversive"

Il nano puttaniere pregiudicato insiste: "Mangano (lo stalliere mafioso ndr) è un eroe... e San Giorgio mi faccia la grazia: io nun avessa parlà proprio San Giò... tu o sai già... io so cliente ca'... e voglio o trattament... cercamm e nu fa sucedere a disturbata rint a chies."

https://www.youtube.com/watch?v=ijgMRCL-WBQ

Benvenuti al BUNGA BUNGA ITALY: PIZZA, MAFIA E MANDOLINO.

---
Cristo Santo... sceglietevi una bolgia qualsiasi tra il 7° e il 9° cerchio dell'Inferno dantesco e toglietevi dalle palle!

Mago Merlino 24.11.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sto rompendo la testa per trovare un termine che amplifichi maggiormente il concetto di INDEGNO...

...ma non ci riesco, nessuno di quelli che ho trovato è efficace per definire con una certa rilevanza questo "momento italiano"...

p.s. Buona domenica a tutti.....(si fa per dire)....

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.11.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con ALITALIA che famo?
tiriamo fuori i soldini o l'abbandoniamo al suo destino?

il realista 24.11.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..la fontana di Trevi... a quale prezzo Toto'..voleva venderla ?

*****

Eposmail ,. Commentatore certificato 24.11.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

poichè anche jorge mario è caduto in tentazione...

mi permetto di suggerire a chi avesse problemi di digestione et similia la "piddina", una pastiglia alla bisogna, vi farà correre...

:)))

paoloest21 24.11.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento

essuno ha il dovere di nascere e morire dentro un partito.
La maggior parte delle persone in Italia è partita da una fede giovanile e poi ha cambiato, ferma restando ai suoi ideali, ha cambiato i referenti politici che si facevano portatori di queste idealita', di queste speranze...
Oggi la meta' delle persone non crede nei partiti, non crede nella politica, perche' non crede piu' nelle parole a cui non seguono i fatti...
I lupi, camuffati da agnelli, si riconoscono dagli agnelli perche' si riconoscono da quello che fanno e non da quello che dicono
Non si puo' aderire ad un un partito con il presupposto di odiare qualcuno ma col presupposto di raggiungere il bene comune, non si puo' continuare a odiare le persone in virtù delle loro simpatie politiche passate come fossero una marchio a vita, incapaci persino di capire che tutti abbiamo la possibilita' di cambiare. C'e' chi ha il partito come soluzione a tutti i mali e vuole vedere la pagluzza nell'occhio del vicino e non la trave che ha nell'occhio col marchio del partito tatuato in testa senza possibilità critica.
Oggi pero' ci sono i movimenti che stanno soppiantando i partiti, movimenti che sono coerenti con quello che hanno detto in campagna elettorale come il movimento 5 stelle che vuole il reddito di cittadinanza per salvare le persone, che vuole l'eliminazione dell'irap per tentare di salvare il salvabile per le piccole e medie imprese, che falliscono a migliaia ogni mese, con oltre 22,000 pmi chiuse in questi primi 10 mesi dell'anno...

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 24.11.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il pd è una appendice del capitalismo mondiale, della finanza internazionale, delle banche d'affari e off shore, le stesse che Renzi aveva convocato a Milano in una riunione a porte chiuse ... con d'Alema e quelli della scuola di d'Alema a giorcare al risiko delle banche, delle assicurazioni, del domino del potere in italia, con le coop schierate a vincere gli appalti pubblici...
Milioni di italiani pensano che un partito non debba per forza essere una casa fissa a cui si appartiene dalla nascita alla morte.
Altri milioni che hanno ricevuto favori, posti di lavoro, carriere, la pensano in un altro modo e sono servi e lacche' a vita del partito e dei partiti che gli hanno fatto questi favori, in un do ut des che lega le persone ai partiti, soffoca il dibattito e la critica politica, rilancia il"tengo famiglia", il tirare a campare e finisce quasi sempre con la coperta del paga pantalone....
Ma oggi i soldi pubblici per creare consenso sociale non ci sono piu', con gli italiani schiacciati dal macigno di un debito pubblico impagabile di 2,100 miliardi di euro
Un partito, alla fine, è un insieme di persone e se queste degradano, il partito stesso non è più credibile e può essere o riformato dal dentro o abbandonato e attaccato dal di fuori.
Se così non fosse, non ci sarebbe possibilita' di cambiamento.
Ma anche gli elettori sono un insieme di persone e possono o degradare o evolvere a seconda dell’informazione che si riesce ad avere. E piu' l'informazione corre libera e senza condizionamenti, senza censure, piu' si riesce a capire, a collegare...

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 24.11.13 12:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sto ascoltando cuperlo,(lo so, coem tafazzi...)e a parte la lezione di scacchi, sembra di ascoltare beppe: contro l'europa della moneta, l'austerità e a favore del popolo, del reddito e del lavoro... ci crederanno????

giorgio klimt, città di castello Commentatore certificato 24.11.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

ad alcuni frequentatori di questo blog(solo ad alcuni)consiglio di iscriversi a gametwist.mi pare un posto più adatto al loro livello.

vito asaro 24.11.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo come dipendente id un "gioiello italiano"
privatizzato 10 anni fa.
ho lavorato 19 anni in questa azienda ormai sparita.

1896 Fondazione azienda
2004 Privatizzazione, VENDUTA PER 4 MILIONI DI EURO
Ad amici di Banchieri.
2008 3 anni di riduzione del personale, cassa integrazione, sparizione di know-how- brevetti ed utili. CEDUTA AL 49% PER 45 MILIONI DI EURO.

RISULTATI PRIVATIZZAZIONE:
4 MILIONI NELLE CASSE DELLO STATO
45 MILIONI NELLE CASSE DEI PRIVATI
BANCAROTTA DELL AZIENDA CHE HA MESSO IN GINOCCHIO FORNITORI LOCALI E DIPENDENTI.

omar 24.11.13 12:13| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia ha dimostrato che le privatizzazioni sono state un disastro da punto di vista economico ed un affare solo per gli amici dei politici.
I contribuenti hanno sempre pagato i debiti
mentre gli amici si sono arraffati gli utili.
I sindacati hanno dato man forte per rovinare le aziende affinché i partiti le potessero regalare ai propri compari.
Purtroppo i lavoratori, ingannati dalle false promesse, si sono ritrovati in mezzo ad una strada. I cittadini non hanno mai pensato che perdere una azienda pubblica vuol dire perdere la propria ricchezza e quei servizi che i privati non faranno mai in quanto non redditizi. Un popolo di persone informate e intelligenti non può più accettare questa situazione e deve preoccuparsi di recupera il maltolto dalle tasche dei PARTITOCRATICI.

PIER LUIGI CORRADI, GENOVA Commentatore certificato 24.11.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

LA DIFFERENZA

Noi non vogliamo che la gente entri nel M5S,al contrario auspichiamo che tutta l'Italia sia a 5 STELLE

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 24.11.13 12:09| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo riuscire a MANTENERE CIO' CHE E' NOSTRO e per di più a RIAPPROPRIARCI DI CIO' CHE CI E' STATO TOLTO.

Marcovinicio d., milano Commentatore certificato 24.11.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A E.SCALFARI, LA LIBERTA' PROVOCA IL TREMOLIO.

virgovd 24.11.13 12:04| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Vendesi nano da giardino con impianto idraulico atto al sollevamento.
Prezzo interessante.

Dino L.. Commentatore certificato 24.11.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilsitodifirenze.it/content/500-le-bugie-di-renzi-su-ataf-il-5-dicembre-sciopero-firenze
Leggete e aprite gli occhi

federico 24.11.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

"Il pesce puzza sempre dalla testa"

In uno Stato che sia Stato, tanto più se si ritiene sano nelle Istituzioni e si professa democratico, un presidente che creda di rappresentarlo dovrebbe dimettersi irriducibilmente senza sì e senza ma davanti alle offese dei suoi diretti dipendenti, invece sono ancora tutti lì, seduti su quegli scranni, presidente e senatori, compresi quelli che durante i comizi avrebbero dovuto essere denunciati per un perpetrato vilipendio ogni due per tre (Bossi e i suoi docet).

p.s. quando sono giunti in Parlamento i nuovi gattopardi (inizi anni '90) lo abbiamo visto tutti benissimo attraverso la violenza fisica durante le sedute alla Camera, grande esempio di Civiltà nazionale e lì era rappresentata tutta l'Italia,
dal nord al sud e dall'est all'ovest.
Da quel momento in poi questo Paese ha velocizzato la sua infima caduta verso il basso, il resto è tutto legato alla Distruzione di TUTTI i Valori, Materiali e Morali...

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.11.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

buondì !!!

"""Cuneo fiscale: platea ridotta, sale il bonus - Intanto però il nuovo cuneo è definito: le risorse messe a disposizione dal governo (5 miliardi in 3 anni, di cui 1,6 nel 2014) non sono state aumentate, deludendo in ciò le aspettative dei partiti di maggioranza. Si è deciso quindi di concentrare le detrazioni a favore dei redditi medi e bassi, tra gli 8.000 e i 35.000. I benefici più consistenti li avranno i redditi tra i 15.000 e i 18.000 euro, con detrazioni di 225 euro l'anno. """

"""con detrazioni di 225 euro l'anno"""
ohibò!!!

poi non mi dite che porto solo brutte notizie!!!

se penso che a me non mi toccca nulla di questa generosa elargizione...mi deprimo ancor di più:))))


paoloest21 24.11.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci hanno espropriato dei diritti,
ci stanno espropriando i beni...
Ed ora si stanno organizzando per espropriarci l'anima...

Lottero' fino alla morte...

da w., estero Commentatore certificato 24.11.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Ehi non scappata da casa dopo il pranzo A mezz'ora della Annunziata ci sono PAOLA TAVERNA e LUIGI DI MAJO

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Analisi perfetta.
Ma non è arrivato il momento di agire?

emma s. 24.11.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

La vendita dei beni di Stato per aggredire il debito pubblico produrrà un effetto ancora più devastante dei guai "l'effetto corsica".. la repubblica di Genova chiamò in aiuto i francesi per risolvere la questione con i corsi, ma i francesi perdevano tempo evitando gli scontri aperti con gli indipendentisti e in questo modo lievitava il debito verso gli stessi francesi, poiché gli oneri erano a carico della stessa repubblica di Genova, tanto che alla fine cedette la Corsica alla Francia per riscattare il debito nei suoi confronti.. Si mangeranno l'Italia a poco a poco.. e alla fine saremo un popolo senza terra e col debito sempre da estinguere

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 24.11.13 11:53| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Beppe sei il Number One
#Tubercolosys

MARCO T., Roma Commentatore certificato 24.11.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ma ne vale la pena ...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/23/scusaci-renatino-squillante/788493/

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sbagliato privatizzare il ''bene comune'' e per bene comune si puo' anche intendere la ricerca di base e quella applicata all'industria privata....bisogna rendere produttivo il bene comune ,anche di poco ma produttivo! non svendere!

claudio r., vallebona Commentatore certificato 24.11.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

VEDIAMO SE PASSA COSI:

FORSE VI SFUGGE QUALCOSA!
IL VOSTRO RAPPRESENTANTE DELL'ALTO COLLE E' UN TANGENTARO PRESCRITTO (ATTI CONSERVATI AL TRIBUNALE DI NAPOLI).
lA PRESCRIZONE CHE SALVO' L'ALLORA RESPONSABILE DI TANTISSIME TANGENTI CAMPANE DEL PCI, AVVENNE PER LA PRIMA LEGGE (NEL VERO SENSO DELLA PAROLA) DEL PRIMO GOVERNO BERLUSCONI.
CERTAMENTE NON LA CHIESE NAPOLITANO LA LEGGE, (COLPO DI SPUGNA) FU' INIZIATIVA DEL NANO DI ARCORE, SU RISCHESTA DI TUTTO L'ARCO COSTITUZIONALE, TRANNE IL MOVIMENTISTA DI PIETRO.

ORA DOVE STA' IL PROBLEMA SE TRA COMPARI CERCANO DI AIUTARSI, ANCHE CON SPREZZO DEL RIDICOLO: TE LA DO' SE ME LA CHIEDI...NO! NON TE LA CHIEDO DEVI ESSERE TU A DARMELA LO STESSO! NO! DEVI CHIEDERMELA COSI NON POSSO DARTELA!

NON PENSIATE, NO! NON LO FATE ASSOLUTAMENTE, ALLA FINE, CHE IL NANO DI ARCORE SIA PEGGIORE DEL NAPOLITANO-TANGENTARO PRESCRITTO, SONO LE DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA, PER GIUNTA FACCE UGUALI, LI DIVIDE LA STATURA (POSIZIONE FISICA E GEOGRAFICA) DELLE DUE POLTRONE ABUSIVAMENTE E INCOSTITUZIONALMENTE OCCUPATE.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 24.11.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Sandro PERTINI

www.youtube.com/watch?v=JdYxpotwfd8

...e buona domenica!!!!!

alnair gru, roma Commentatore certificato 24.11.13 11:45| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
oggi avevo intenzione di scrivere sui conflitti che il sistema mi crea a proposito delle privatizzazioni.Proverò a sintetizzare.
Sono partita da questa domanda:perchè alle politiche e alle europee voterei(e ho votato!) M5*,ma,in caso di elezioni amministrative,al momento,mi asterrei? Perchè questa ambivalenza? La risposta è semplice: ho riposto la fiducia nelle persone,in particolare nella tua,ed è impensabile che tu possa occuparti DIRETTAMENTE di ogni singola realtà italiana. Questo potrebbe spiegare l'avanzata del M5* a livello nazionale e l'astensionismo a livello locale? GLI ITALIANI, secondo il mio modestissimo parere, VOGLIONO TE!
Questa mia ambivalenza si riflette anche su tutto il resto.
Se da un lato esalto la DEMOCRAZIA alla greca, dall'altro desidero per la mia regione, nella quale sono costretta a vivere, un SISTEMA AUTORITARIO,che vada oltre il fascismo,nella consapevolezza che la democrazia nulla potrebbe per risollevare le sue sorti.
La stessa ambivalenza vale per il sostegno ai lavoratori.Se da un lato ho molto apprezzato il tuo intervento a conforto dei genovesi dell'Amt, dall'altro non muoverei un dito per chi è stato assunto solo per i motivi che elenchi nella premessa del tuo post.Qua,purtroppo, funziona tutto come tu hai rilevato.Per conseguenza,perchè dovrei battermi per salvare "il posto" ai REALI NEMICI del popolo? Se nessuno si fosse curato di svendersi al politico in cambio dei voti oggi avremmo un'altra Italia.
E allora? Il CONFLITTO! Mi batterei per il principio della NAZIONALIZZAZIONE delle aziende, per la salvaguardia di un LAVORATORE GENERICO, ma non lo farei mai nè per queste aziende, nè per questi lavoratori.
Per dirne una,i FORESTALI CALABRESI DEVONO finalmente capire sulla loro pelle che il danno che hanno prodotto non è dato dallo stipendio RUBATO a fine mese,ma dalle conseguenze che la loro IGNAVIA ha provocato ad un intero popolo.
Spero di essere stata CHIARA, per me è sempre importante esserlo.
Buona Domenica
Ro

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 24.11.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' UNA VERGOGNA CHE CGIL, UIL E CISL...

sottoscrivono da decenni, visto che sostengono da complici piuttosto che combattere effettivamente questo Potere distruttivo.
Invece di far scendere nelle piazze categorie di lavoratori separati per tipo di attività, QUESTI NON SONO MAI STATI CAPACI di far scendere nelle strade delle città italiane TUTTI I CITTADINI di questo Stato, uniti per una sola risposta: INDIGNAZIONE GENERALE!

p.s. davanti a un segnale così forte d'Immagine la gran parte dei politicanti sarebbe andata in esilio da sola, altrochè!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.11.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

"...la grazia,non devo chiederla,ma me la dovrebbero dare..."
STIKAZZI!

conoscevo una grazia,che generalmente senza chiederla,l'ha sempre data a tutti,basterebbe
cercarla...

vogliamo crescere SI o NO!
basta con questi insulti alle regole

viva GRILLO
papy&pyppy

pierangelo bottarelli, 20133 Commentatore certificato 24.11.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

La mummuia vivente di scarfali ancora emette peti vocali sempre a servizio dei padroni di turno.
Che Dio vi sperda a lei e al nano.

john f. Commentatore certificato 24.11.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

BASTA AZIONI SCELLERATE E CONTROPRODUCENTI ...

Le redini del comando devono essere al più presto assunte da persone di specchiata moralità (in primis) e che agiscono nell'interesse della collettività ... tutto il resto NON CONTA !!!
Ecco perchè questi devono andare TUTTI A CASA (nella migliore delle ipotesi ...)

Ma per far politica occorre esperienza (loro dicono) ... quelli del M5S sono impreparati ... mai fatta una affermazione più stupida e falsa ... Certo che siamo impreparati ... MA a RUBARE !!!

Persone come DI MAIO TAVERNA DI BATTISTA (e faccio solo 3 nomi, tanto per intenderci, ma dovrei farne di più, FICO, MORRA e così via) non avranno esperienza ma hanno RETTIDUTINE, ONESTA' ed AMORE per l'ITALIA ... si può dire lo stesso per gli altri ???

Perchè non dovrebbe bastare ??? Per fare politica occorre soprattutto "usare la logica del buon padre di famiglia" (citata addirittura in alcuni articoli del nostro Codice Civile) ed il cervello ... Se fa politica uno come Razzi ...

Quando la politica fu "inventata" tutti erano impreparati ma hanno fatto esperienza, hanno imparato ...
In Italia ad un certo punto c'è stata una evoluzione ... verso il peggio !!!
Un po' come un cancro maligno che inizialmente è piccolo piccolo ed innocuo ma che con il tempo diventa sempre più grande e più letale !!! Questa è stata in Italia la politica negli ultimi anni ... finchè non siamo arrivati noi ... gli ANTICORPI ...
Ora, prima che sia troppo tardi, occorre debellare questo CANCRO ... fermarne l'evoluzione maligna ...

Ora serve che gli Italiani sappiano questa verità ... occorre l'utilizzo sempre più massiccio della TV (del resto i risultati recenti sono stati ottimi, no?) per aprire i loro occhi e le loro menti ...

Questi politici devono al più presto tornare a poter comandare solo se stessi !!!

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima cosa da vendere sarebbero gli immobili della triplice sindacale..un vasto capitale immobiliare che nessuno conosce, finanziato con i soldi dei dipendenti..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 11:32| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Privatizzare a chi .
Vi porto un esempio di privatizzazione di cui nessuno parla AUTOSTRADE.
Vi pare una politica normale quella di far guadagnare miliardi di euro a pochi proprietari , mentre si affossano le politiche di trasporto su ferrovie e vie marittime( eco sostenibili e meno inquinanti).
Risultato , autostrade piene di tir, costi sempre al rialzo . miliardi di guadagni dati a pochi che non pagano neanche le tasse e non investono su nulla.
Queste sono le privatizzazioni, chi ha moneta oggi (guarda Moratti che pur di fare affari d'oro si è venduta l'amata Inter per fare cassa ) sicuramente investiti nel suo campo il petrolio e cosa lo Stato sta mettendo in vendita.
Le privatizzazioni come le consulenze esterne sono il metodo del tutto legale oggi di spartire tangenti e regalare a pochi enormi guadagni ( che andranno a fare cassa nei paradisi fiscali) mentre in Italia rimaranno i centesimi di rame.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 24.11.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento

All'Europa non diamogli più niente, il debito se lo venissero a prendere da loro.Causiamogli un pò d'insonnia alla germania.

john f. Commentatore certificato 24.11.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

ALITALIA: Perché l'A.D. di Alitalia, ha uno stipendio 6(sei) VOLTE dell'A.D. di Airfrance e 3(tre)volte quello di British Airways.
E PERCHE' NOI, LO CONSENTIAMO?

antonio d., Carrara Commentatore certificato 24.11.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando uno si sente dire PER TELEVISIONE, SOLO IERI SERA, dal Ministro della Giustizia Cancellieri che ha saputo solo da poco tempo che i carcerati usufruivano solo di due ore al giorno fuori dalle sbarre viene da chiedersi:

" MA IN CHE CAZZO DI PAESE VIVIAMO " e
" CON CHI CAZZO ABBIAMO A CHE FARE AL GOVERNO "

NON VIENE SOLO IL LATTE ALLE GINOCCHIA,
MA CASCANO VERAMENTE I COGLIONI !!!!!!!!!

roberto l'apolitico 24.11.13 11:28| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATEMI SE VADO FUORI TEMA, MA SONO TROPPO INDIGNATO, DEVO SFOGARMI
IL VECCHIO TROMBONE TORNA ALLA CARICA
Qual è la differenza tra “anziano” e “vecchio”? Secondo me “anziano” è chi - pur avanti negli anni - è in grado di aprirsi al nuovo, di comprendere l’evoluzione della società e della politica con saggezza ma anche con grande apertura mentale; “vecchio” è invece chi trasforma in dogmi le categorie che avevano guidato il relativo percorso esistenziale. Eugenio Scalfari - mal per lui – è tremendamente vecchio e perciò non riesce a leggere da diversa angolazione (e non da quella abituale per lui) i fermenti che agitano l’Italia. E così si spiegano gli attacchi a Grillo. Sono in sostanza attacchi da parte di una persona che ormai vive lontana dallo spirito, dall’anima, dagli umori, dalle tensioni presenti nel Paese. Io non so se le ricette di Grillo potranno aiutare l’Italia a tirarsi fuori dal baratro. Né voglio firmare assegni in bianco. So però che la presenza del M5S oggi è necessaria soprattutto dal punto di vista igienico. I cittadini chiedono pulizia e Grillo può soddisfare questa istanza civile. Viva il M5S, dunque, nonostante i limiti, le contraddizioni e l’opacità delle scelte. Guai se il M5S non ci fosse. Alla faccia dei vecchi tromboni da sempre imprigionati nei recinti dei poteri consolidati e inossidabili. A tal proposito avete mai sentito parlare di informazione di regime?
Buona domenica…

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 24.11.13 11:27| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, vorrei sapere per quale motivo quando andiamo a votare dobbiamo farlo ancora con la matita, l' ho chiesto anche a Di Pietro ma non ho avuto ancora nessuna risposta, strana questa cosa della matita, perchè no una penna? grazie
Roger

Roger C., Fano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devono restituire tutto il debito che hanno creato in questi anni...poi se rimane qualcosa, penseremo a vendere pezzi di paese ma non prima

andrea 24.11.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

da "la guerra di piero" di fabrizio de andrè:sparagli,Piero,sparagli ora e,dopo un colpo,sparagli ancora.fino a che tu non lo vedrai,esangue,cadere in terra.coprire il suo sangue.è questa la guerra.chi non lo capisce muore.


A proposito di vendite... La cassa Pensioni degli statali (ex INPDAP e prima ancora ENPAS e quando, senza saperne il motivo, lo statuto, i regolamenti etc. etc. la cosa mi cominciò a puzzare molto)ha cessato di esistere per confluire tutto all' INPS dal 1° gennaio 2013 senza che nessuno sapesse nulla.
L' ENPAS-INPDAP vantava un patrimonio immobiliare immenso, DEGLI ISCRITTI(CIOE' DEI CITTADINI),del quale mai nessuno sapeva nulla: né degli acquisti, né delle vendite. Come è possibile reperire la documentazione da quando è stata istituita l' ENPAS (e poi INPDAP) ad oggi? Dovrebbero essere atti pubblici, vero? Ma se nessuno sa come e dove reperirli, come si fa? Queste sono le questioni che il blog dovrebbe DOCUMENTARE non le solite invettive, lagnanze, brontolii che sappiamo a memoria e che, di fatto, non cambiano assolutamente nulla. Sono disposta a fare il "topo d' Archivio".
Vorrei solo sapere quale strada si debba intraprendere.
Sibilla12

sibilla12 24.11.13 11:11| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Danilo Leva fà notare che le parole del Cainano, pedofilo e pregiudicato, sono EVERSIVE.

Caro pezzo di merda, di un responsabile (?) del PD-L, EVERSIVO lo è sempre stato, dalla nascita, quando foraggiava il PCI, PSI e tutto l'arco costituzionale con grasse tangenti per uso speculativo immobiliare in molte regione, prendendo esempio dalla vosra compagine dell'Emilia rossa.
Poi l'eversore a vostra insaputa ha conquistato il conquistabile, poteri su poteri, antri e buchi istituzionali dei palazzi, piazzando ogni tanto anche voi, finti nemici!
Finti nemici ma veri affiliati alla sua cosca Mafio-Massonica.
Da 30 anni prendete per il culo i vostri elettori, da sempre i vostri "lavoratori" attraverso i vostri tentacoli-sindacati, Sindacati confederati, il vero potere nelle mani degli imprenditori ( i grandi cervelli del business italiano, pataccari e collettori di sperpero delle immense risorse del popolo), Voi Complici coscienti, che con calcolo avete affossato l'economia, regalato ogni bene pubblico che il popolo aveva guadagnato con immensi sacrifici, ai potentati criminali di turno!
VOI SIETE I MASSIMI RESPONSABILI DELLA DISFATTA, DELLO SPOLPAMENTO DEL PAESE, DI OGNI SORTA DI CRISI, DELL'IMMANE DISASTRO IN CUI VERSIAMO.
VOI SIETE I RESPONSABILI.
VOI, RESPONSABILI DEL GOLPE DEI PIDUISTI DA 20 ANNI AL POTERE!
VOI, NON AVETE ALCUN DIRITTO DI PROPORRE SOLUZIONI!
VOI, SIETE IL MERDUME, LARDUME, NELL'IMMENSA CLOACA IN CUI VERSA IL PAESE.
VOI, NON AVETE ALCUN DIRITTO MORALE, NE' MATERIALE, DI ERGERVI A SALVATORI DELLA PATRIA AFFOSSANDO IL VOSTRO SOCIO IN AFFARI, QUEL NANO DI ARCORE, CAPRIO ESPIATORIO DELLE VOSTRE MALEFATTE.
SE LA DISFATTA DEL CAINANO AVVERRA', MINANDO ULTERIORMENTE ANCHE IL VOSTRO MISEREVOLE SISTEMA, E' SOLO PER IL TRASPARENTE LAVORO DEGLI ELETTI DAL POPOLO, I PENTASTELLATI DEL M5S.
IL VOSTRO LETTA (jr) RICORDAVA,AL CONTRARIO, CHE LA SVENTURA PER LA NAZIONE E' AVERVI ANCORA AL POTERE, ANCOR PIU' AVERE UN TANGENTARO PRESCRITTO A CAPO DELLA REPUBBLICA.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 24.11.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Fra poco inizieranno a venderci o interi o a tranci surgelati per alimentazione animale.
Venghino signori! VENGHINO!!
Ma cosa stiamo aspettando, la carrozza?

john f. Commentatore certificato 24.11.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

LEGGO QUI ACCANTO L'ARTICOLO SULL'ALLARME SQUOLA, DI CERTO EUGENIO ROMOLI, IL QUALE ATTACCA COME LA DESCRIVE LUI "L'IDEOLOGIA" GENDER", IN UNA DISQUISIZIONE TUTTA INCENTRATA SUL PERICOLO DELLA VISIONE "NATURALISTICA DEI SESSI", LAMENTANDO CHE LA DISTRUZIONE DELLA STESSA ATTRAVERSO LA DEMOLIZIONE DEGLI STEREOTIPI SESSUALI, CON L'ESASPERAZIONE DI QUESTA IDEOLOGIA DELLE DIVERSITA, E DI SOLIDARIETA ED INCLUSIONE, GIUDICANDOLE PERICOLOSE IN QUANTO LIMITATRICI DELLE LIBERTA DI DISPREZZO, DI ODIO RAZZIALE ED OMOFOBICO, CHE INTACCHEREBBERO LE LIBERTA SOGGETTIVE DI DISPREZZO, DISCREDITO ED OMOFOBIA AI DANNI DELLA CHIESA CATTOLICA CHE LEGGITTIMAMENTE RIVENDICA IL DIRITTO DI POTER DISCRIMINARE I DIVERSI, SEPARARLI E NON INCLUDERLI? NON CE CHE DIRE UN BEL ESEMPIO DI SCUOLA CATTOLICA? CERTO É, A PARER MIO CHE LA SCUOLA PUBBLICA ABBIA URGENTE BISOGNO DI UN'INQUADRAMENTO ANTI-OMOFOBICO E SE LE "PARITARIE E SQUOLE CATTO-PRETI-FRER-PRIVATE NON POTRANNO OFFENDERE CERTE "COMUNITÁ", RISCHIANDO LA GALERA, MI SPIACE TANTO PER IL ROMOLI MA SE NE FACCIANO UNA RAGIONE, CHISSÁ CHE IN QUESTO MODO DI PAPI COME PIO XII CHE NULLA FECE PER EVITARE LO STERMINIO EBRAICO, NON NE "FIORISCANO" PIÚ FRA I BANCHI DELLE "PARITARIE" O SQUOLE CATTOLICHE, SORRY!
NEL SECOLO DELLA POST PSICANALISI, CON GLI JUNG CHE SCRIVEVANO DI "ANIMA" ED "ANIMUS" LEGGERE LE BOIATE DI IDIOTI CATTO-FASCISTI-DITTATORI, CHE RIVENDICANO CONTRO LA COSTITUZIONE IL DIRITTO AL LIBERO DISPREZZO PUBBLICO DI ALCUNE CATEGORIE UMANE É PROPRIO TROPPO, LE VUOI ODIARE BE SEI LIBERO DI FARLO FRA I TUOI SIMILI, NEL CONFESSIONALE, NEL TUO DIALOGO CON CRISTO E QUELLO INTERIORE, SE UNO COME TE CE L'HA UN DIALOGO INTERIORE E NE DUBITO DI CERTO! INSEGNARE AI BAMBINI CHE ESSERE GAY É CONTRO NATURA FATELO NELLE VOSTRE PARITARIE E SQUOLE CATTO-FRER-PRIVATE MA FERMATEVI FRA VOI, SE OSERETE RENDERLE PUBBLICHE, E CONTINUARE ALLA GIOVANARDI A DISCRIMINARE AD ALTA VOCE BEH ORA DOPO LE DECINE DI MORTI "GENDER"ORA BASTA, TENETEVELO PER VOI O ANDATE IN GALERA

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 24.11.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viviana Vi for President!

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

poi se si affidano a illustri personaggi che acquistano un palazzo dell'INPS davanti al colosseo a poco più di 100.000 € con tanto di causa per abbassare ancora il prezzo e lo rivende dopo un annetto a 800.000€. dimenticando che le proprietà dell'INPS sono dei cittadini e lui ha un ruolo istituzionale cosa ci dobbiamo aspettare ma soprattutto cosa dobbiamo aspettare?

abitante 24.11.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

1816 ORDINA AL PRESIDENTE DI DARGLI LA GRAZIA SENZA CHE LUI LA CHIEDA.
PROBABILMENTE, SA CON CHI HA A CHE FARE.
VE LO IMMAGINATE, "L'UTILIZZATORE FINALE" CHE FA LA STESSA RICHIESTA A PERTINI?

antonio d., Carrara Commentatore certificato 24.11.13 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vedo l'ora che sia domenica prossima per urlare a questi schifosi V-A-F-F-A-N-C-U-L-O !!!

Nic V. Commentatore certificato 24.11.13 10:59| 
 |
Rispondi al commento

... Noi siamo per l'abolizione delle Province ...

Anche io lo sono ma io sono anche per la riqualificazione delle Regioni perchè così la situazione è insostenibile !!!

In questo momento io trovo i politici di Roma scandalosi ma quelli regionali li trovo peggiori di loro ... molti di più i corrotti, molti di più gli indagati ... un vero marciume ...

E' nelle Regioni il vero spreco di denaro pubblico, in quantità forse maggiore che a Roma stessa ...

Occorre riorganizzare tutto sia dando più competenze ai Comuni sia riducendo il numero di quelli che comandano e conseguentemente controllando meglio l'operato di quelli che continueranno a farlo ...

Solo un esempio per intenderci ...

Nella sanità in alcune Regioni una siringa costa 1 € ed in altre la STESSA SIRINGA costa 5 € ... CHI SI MANGIA GLI ALTRI 4 ??? E grazie a CHI ???
Quindi occorre per il futuro che i capitolati di spesa ed approvvigionamento siano fatti su base nazionale da un organo preposto e SUPERCONTROLLATO che individui con MASSIMA TRASPARENZA le ditte fornitrici di beni e servizi che siano in gardo di fornire una merce e/o un servizio con il miglior rapporto qualità/costo possibile per l'acquirente cioè TUTTI NOI ...
Tutta Italia dovrà avere la siringa da 1 € ... così facendo non sarà mai necessario SVENDERE i gioielli di famiglia ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

La cessione di quote azionarie di queste società, da il senso della perdita di valori etici da parte dello stratega
Espropriate tutte le ricchezze di decenni di ingegno che queste aziende contengono.
Un delirio di chi non ha contezza del valore umano che è contenuto nell'opera di realizzazione tecnica che verrà o rottamato o regalato . Pur di far cassa.
A suo tempo, pensai, con l'accorpamento della Fiat alla Chrysler i brevetti sono rimasti in Italia o sono passati oltre oceano ?
Chiedo a tutti coloro che vi hanno contribuito di far sentire la loro voce.
Immaginare un popolo, con uno stato che cede la sovranità dei beni primari.
Tanto vale creare piccole comunità autonome auto gestendo anche la giustizia la sanità la scuola e il bene pubblico. Come gli antichi comuni medioevali.
Un paradosso, altro che europeismo e globalizzazione.
Un futuro eco-sostenibile deve assolutamente avere l'acqua pubblica e energia, ricerca scientifica e tecnica che queste aziende contengono libere da vincoli di mercato speculativo.
Subiamo già il condizionamento di importazioni di gas metano e materie prime. Non azzoppiamo il cane a sei gambe per il petrolio che pur cercando di minimizzarne i consumi resterà ancora per molti decenni strategico.
Ricordiamo le lotte Enrico Mattei. Che vantaggio abbiamo
avuto dalla dismissione dell'IRI,della Alitalia . Piuttosto allontaniamo il clientelismo gestore di Fincantieri- Fintecna

Rosa Anna 24.11.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Svendere ciò che crea UTILI e non riuscire a riassettare ciò che crea voragini di bilancio.

Nel privato l'imprenditore in queste situazioni dovrebbe portare i libri in tribunale per evitare di incorrere nella BANCAROTTA FRAUDOLENTA.
Fra
#M5S

Francesco Mosca Mosca (), Cavallirio Commentatore certificato 24.11.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

MI SENTO COME UNA MOGLIE CHE TUTTE LE SERE QUANDO ARRIVA A CASA IL MARITO PRENDE 2 SGANASSONI,GLI PREPARO DA MANGIARE,STIRO,LAVO E RIASSETTO,MA LUI ARRIVA E MI DA SEMPRE 2 SGANASSONI,IO FACCIO IL MIO DOVERE,MA LUI MI PRENDE SEMPRE A SGANASSONI,
I COGLIONI MI GIRANO,E MI RIGIRANO MA...ARRIVA GRILLO,IL MIO ASSISTENTE SOCIALE CHE MI DICE DI TENERE DURO,CHE LE COSE CAMBIERTANNO CON LE BUONE,DEMOCRATICAMENTE,CHE UN GIORNO LUI SE NE ANDRà,IO ASCOLTO GRILLO IL MIO ASSISTENTE SOCIALE,MI INCUTE SPERANZA E MI DA LA POSSIBILITà DI RACCONTARE I MIEI PROBLEMI A QUALCUNO,MI FA STARE MEGLIO,MA LE COSE NON CAMBIANO E CONTINUO A PRENDERE GLI SGANASSONI,
SE IL MIO ASSISTENTE SOCIALE NON CI FOSSE LO AVREI GIà AMMAZZATO...MA LUI C'è E MI INFONDE SPERANZA.


Mi sono stancato......... anche di questo blog....
chiacchiere, chiacchiere e sempre chiacchiere....
a Genova c'era la possibilità di mobilitarsi e passare all'azione, ma come prevedibile, ancora e solo chiacchiere....... ancora non si vuole accettare il fatto che al movimento, non sarà mai consentito governare, nemmeno con il 51%..... faranno una legge elettorale ad hoc,.... anzi mi risulta che sia già abbozzata..... la democrazia è il buonismo dei deboli che si celano di fronte a questo principio per nascondere la propria paura .... purtroppo democrazia in Italia è sinonimo di fallimento..... i colpevoli siamo tutti noi che abbiamo consentito il furto del nostro futuro....
Forza movimento e forza Beppe........

Nicola 24.11.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ci prendono per il culo dicendo che sono pubblicati i loro redditi. MA
DOVE?
I LORO REDDITI VERI ( FRUTTO DEI FURTI E DEL MALAFFARE SECONDO VOI LI
PUBBLICANO?)
I CONTI ESTERI E LE SOCIETA' all'ESTERO MAGARI ANONIME RICONDUCIBILI AI
LORO FAMIGLIARI CHI LE PUBBLICA?
TUTTO CON LA CONNIVENZA DEL PDR."

spuseta torino 24.11.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Vendesi vendesi, c'è lo impone quei 3 barboni del fondo monetario, perché questa gentaglia non vuole la separazione delle banche da banche d'affari e banche dei concorrentisti, visto che stanno tentando di far approvare che se una banca fallisce, i debiti li pagano i concorrentisti, non i top manager. CHE BEL MONDO

Marco Bonanome, Paderno d'Adda Commentatore certificato 24.11.13 10:42| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

un passetto alla volta,se si vuole andar lontano.principio validissimo in tempo di pace ma in tempo di guerra,seguendo questo principio,si rischia di fare la fine di piero.quello della poesia di fabrizio de andrè.

vito asaro 24.11.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

"E’ un’orgia di affermazioni eversive” dichiara Danilo Leva, responsabile Giustizia del Pd.

Caro imbecille, pure responsabile della giustizia ti hanno nominato, giustamente dirai : responsabile del Pd(-L) mica del ministero nazionale! Ehhh! già! perchè la fiducia alla cancellieri l'ho votata io, vero ?????
Caro imbecille, responsabile giustizia (a cazzi vostri) del PD, ti ricordo che la giustizia è cosa seria, ispirata dalla Carta Costituzionale e dalle Leggi nel nostro (oramai fallito per colpa vostra) STATO.
Caro Imbecille, incompetente,voglio ricordarti che ti hanno nominato "responsabile" (?) Giustizia i tuoi amici, ancora più imbecilli di te e molto nota è la loro incompetenza in materia.
Caro imbecille, ti voglio ricordare che le Leggi vanno rispettate cosi come le sentenze dei tribunali, sentenze che se fossero del popolo, come nei paesi vostri ispiratori ideologici, voi tutti da tempo, marcireste nella terra dopo un colpo alla nuca.
Apri gli occhi, imbecille di un responsabile della giustizia del PD, affina l'udito, di quanto rimasto, ascolta il vostro socio in affari, quel nano di arcore, che grida "vendetta" per il ventilato (e non sicuro) sgambetto, il primo che voi, cari imbecilli del PD-L, volete tirargli!
Grida, il nanerottolo pregiudicato, al GOLPE !
Grida e gridando tenta di aumentarne il miserevole accredito verso di voi, pataccari ideologici nonchè lardume di una profonda cloaca.
Voi, cari imbecilli del PD-L, lo salverete !
Lo salverete perchè E' UN VOSTRO PADRE PUTATIVO, VI HA PERMESSO IN LUNGHI ANNI LO STATO VEGETATIVO A SPESE DEL POPOLO, FINTO NEMICO IDEOLOGICO MA ALTRETTANTO PREZIOSI NEGLI AFFARI E SPARTIZIONI DI POTERE.
VOI, CARI IMBECILLI, DEL PD-L, CON LA VOSTRA ARROGANZA E MIOPIA NON RIUSCITE A VEDERE L'ONDA, LO TZUNAMI, CHE VI TRAVOLGERA'.
Tu imbecille, di un responsabile Giustizia del PD, quando sarà il momento, risponderaì al popolo, ai tribunali che verranno istituitì, della tua opera e del lardume dei tuoi complici.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 24.11.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S , che avete messo il Luce quello che accade in Italia,
un Grazie a Voi e a Beppe continuate così, non abbiamo mai avuto un Partito o un Movimento così.

Federico Renzulli, San Michele di Serino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Concordo al 100%. Per i Lombardi ricordo la storia della CARIPLO. Amato prepara le leggi per la sua privatizzazione (1991) creando la Fondazione Cariplo. Gli amministratori vengono sostituiti triplicando gli stipendi. Si preferisce inventare un marchingegno finanziario all'entrata diretta in borsa. In pratica si svende la banca e il sistema che aveva portato la Cariplo ad essere la Prima Cassa di Risparmio al mondo. Ma a sentire loro lo hanno fatto per il bene dei Lombardi. Finale: un certo avv. Guzzetti (79 anni) amministra un patrimonio di Euro 6,5 Miliardi di proprietà del popolo Lombardo, che soffre una crisi economica mai vista. (cliccate sul sito della Fondazione Cariplo: è tutto scritto). Loro, i politici dicono che lo fanno e lo hanno fatto per il bene dei Lombardi.

Rinaldo S. Commentatore certificato 24.11.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci prendono per il culo dicendo che sono pubblicati i loro redditi. MA DOVE?
I LORO REDDITI VERI ( FRUTTO DEI FURTI E DEL MALAFFARE SECONDO VOI LI PUBBLICANO?)
I CONTI ESTERI E LE SOCIETA' all'ESTERO MAGARI ANONIME RICONDUCIBILI AI LORO FAMIGLIARI CHI LE PUBBLICA?
TUTTO CON LA CONNIVENZA DEL PDR.

spuseta torino 24.11.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

ma è normale che un azienda privata ( montedeipaschi )riceva 4mld per essere salvata mentre una pubblica debba essere venduta ?
per cosa poi , 12 mld su 2060 di debito ?
praticamente una goccia in una bottiglia.
senza mettere in conto che poi le entrate che queste aziende avranno , e ne avranno perchè saranno VERI dirigenti a guidarle , saranno tutto guadagno regalato agli acquirenti e tolto all italia , bastava farle dirigere a persone competenti e non ai soliti figli di ........ politici o amici ( vedi i figli di cancellieri/ligresti ).
è come avere una macchina che produce oro e svenderla perchè è guasta , ripararla no eh ?
italia senza speranza.

dario a., brescia Commentatore certificato 24.11.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

CHI RAPPRESENTA IL POPOLO ITALIANO?

In pochi anni la situazione economica Italiana è precipitata e con essa interi settori produttivi che hanno riversato una valanga di disoccupati sul mercato già saturo di milioni di precari.
In tale situazione,solitamente,l'opinione pubblica sfiducia i suoi rappresentati al parlamento per incapacità,inefficienza o come nel caso Italiano per il completo fallimento dei programmi politici da attuare e delle riforme da realizzare per risolvere i nodi strutturali che affliggono il paese da almeno un ventennio.
Le repubbliche parlamentari lo prevedono.
Si può affermare che l'Italia è uno dei pochi paesi al mondo per numero di governi tecnici e già questo è sufficiente per affermare l'incapacità politica e la mancanza totale di dedizione verso la nazione.
Sempre in Italia,il partito politico è divenuto sinonimo di corporazione alla stregua dei sindacati gestendo non solo illecitamente i finanziamenti pubblici ma tutto quello che c'è tra il cittadino e il fornitore di servizi generando un perpetuo conflitto di interesse sia pubblico che privato.
La loro ingerenza genera filiere occupazionali a scarso valore aggiunto o spesso perdenti col solo scopo di avere a portafoglio più voti e mentre il partito acquista potere politico proporzionalmente aumentano i costi al cittadino.
Ma siamo o non siamo una repubblica parlamentare anche noi?
I partiti sono ancora tali nella loro accezione politica o hanno perso completamente la loro funzione?
Chi controlla i partiti se non chi li vota?
E cosa fondamentale,che è poi il nodo del mio discorso,chi ci sta rappresentando in questo momento?
Tanto per sottolinearlo abbiamo avuto un governo tecnico e poi ci sono state le ELEZIONI politiche.
Questa poltiglia politica che si ritrova al parlamento non è espressione del voto popolare ma un accordo extra parlamentare,indi non siamo più una Repubblica Parlamentare e l'attuale formazione politica è colpevole di attentato alla Costituzione.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 24.11.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe dobbiamo a tutti iu costi togliere il potere a esseri come Letta e company esecutori di ordini, il quale senza scrupoli vuole togliera agli italiani le loro proprietà e fare arricchire i fr5ancesi e altri banchieri internazionali, se poi si legge quali saranno i risultati sono l'esatto esempio di due persone che prima si chiamavano Prodi e Padoaschioppa, e oggi Letta Saccomanni, un duo che nessun paese al mondo vorrebbe per l'incapacità dimpostrata fino ad ora e ora per dimostrare qualcosa vogliono rovinare del tutto l'Italia. Cacciamoli

giancarlo busso 24.11.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Questi si stanno svendendo il futuro dei nostri figli e nipoti, e la gente continua a votarli.
Metà Italia, si merita tutto questo, ma l'altra metà, non deve soccombere.

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Le privatizzazione non sono altro che la chiusura di un cerchio,mi spiego oggi siamo schiavi di una oligarchia trasversale che governa il mondo della finanza e dell'economia privata ma questi poteri forti non si accontentano vogliono governare tutta l'economia e con le massime garanzie allora via alle PRIVATIZZAZIONI QUINDI AL CONTROLLO DIRETTO DELLE VITE DEI POPOLI.
IL PROBLEMA DEI POTENTI DELLA FINANZA E RIUSCIRE A TRASFORMARE IL NULLA CIOÈ' IL DENARO IN QUALCOSA DI MATERIALE DI CONCRETO CIOÈ' LE COSE. E PURTROPPO CI STANNO RIUSCENDO CON LA COMPLICITÀ DEI GOVERNI . FERMIAMOLI!!!!

Immordino Giuseppe 24.11.13 10:31| 
 |
Rispondi al commento

... NO ALLA SVENDITA DEI GIOIELLI DI FAMIGLIA !!!

... VANNO VENDUTE LE CIANFRUSAGLIE CHE STANNO IN CANTINA ED IN SOLAIO ...

Questi scandalosi politici negli ultimi decenni non hanno fatto altro che vendere a privati (poi, guarda lo "strano" caso ... che si sono rivelati essere loro stessi oppure amici o parenti) beni dello Stato che rendevano oppure che si sarebbero potuti facilmente risanare: hanno regalato beni di valore ma ... SVENDENDOLI !!!

ORA DOBBIAMO DIRE ... ANZI "URLARE" ... B A S T A ! ! !

Le porcherie di cui l'Italia è piena sono invece ancora tutte li e non si è mai fatto nulla per eliminarle: parlo della miriade di Enti ASSOLUTAMENTE INUTILI creati ad arte solo per far guadagnare LAUTI STIPENDI a qualche "amico" ... ho sentito parlare di commissioni che tengono 3 o 4 riunioni all'anno (e discutono sul "nulla") i cui membri guadagnano stipendi da capogiro ... tanto pr fare un esempio !!!

Eliminare tutto il superfluo per ridurre i costi ... questo va fatto ed inoltre ciò comporterebbe anche una riduzione drastica della BUROCRAZIA ... vero cancro (creato ad arte ...proprio da loro) di questo Paese ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 10:30| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

...."...e e dopo il mio passaggio non crescerà più erba...", chi l'aveva pronunciata questa frase..Attila forse?

p.s. beh, si sono ispirati al passato molto bene i nostri politici, non serve nemmeno attendere un nemico straniero per tale distruzione

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.11.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe stata una bella scintilla quella di Genova.
In sintesi la politica ha strutturato come nella Rai ( un dirigente ogni 18 ), tutta l'Italia.
Consulenze e sprechi , l'unica forma di lotta possibile in questa orribile fine che a noi tutti spetta e che la gente si ribelli e scenda in un sciopero ad oltranza.
Guardo i film degli anni 80 , dove puntualmente ci raccontano gli stili di vita degli Italiani e di quanto attuali siano i comportamenti di allora . Come si fa a cambiare una cultura che ci appartiene da oltre 40 anni.
L'unica cosa che fa sperare , è il fatto che il fondo prima o poi dovrà arrivare.
Ci sono troppe persone senza scrupoli che non permetteranno un vero cambiamento.
Vi ricordate Mani pulite e le stragi mafiose ???
Vi ricordate che in Italia ogni volta che si può sperare in un vero cambiamento ci sono bombe o atti di terrorismo.
Guardatevi la storia Italiana degli ultimi 50 anni.
Io direi a quei magistrati che hanno a cuore il cambiamento per fare chiarezza su tanti eventi , guardatevi gli archivi Rai .
Il potere si è sempre servito di questo mezzo di informazione .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 24.11.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo solo "BANCOMAT"...l'hanno capito e ci ci marciano...ma non lo vedete...fanno rimpasti su rimpasti di partito..cambiano le sigle in continuazione..per confondere le carte in tavola..e gli "allocchi" degli italiotti gli danno retta..!!si "sbaranano per le poltrone"...ora nella municipalizzatta..ora in un consiglio di circoscrizione...!in un ente..l'importannte è raccattà il "gettone"...
Noi s'è centrato l'obbiettivo..via tutti i comuni sotto i 5000 abitanti...aria..via tutte le Comunità Montane..aria..!via tutti i "carrozzoni"!...e i soldi delle tasse devono rimanere sul territorio...poi ve ne accorgete che "storci di 'ollo si beccano quando spendano i vaini a cazzo"..!!proprio a partire dai Comuni..!!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 24.11.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

demenza senile, scalfari esempio conclamato,
dalla sua penna asservita allo squalo de benedetti, continua nella sua visione folle contro grillo
anche stamane vomita scemenze
abbiate compassione l'eta fa brutti scherzi

graziano ., pisa Commentatore certificato 24.11.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema in italia non è lo psicopedonano, ma il PD, ci fosse stato in italia un vero partito di sinistra con persone oneste e capaci, non saremo mai arrivati a questo punto.
Il PD ormai è diventato una "Dependence" dello psicopedonano con le sue consuetudini del malaffare con i plurimiliardari esteri prodi, dalema, etc.etc. che lo hanno imitato per non restare indietro quando ci sarà la fuga col bottino già riparato all'estero.

spuseta torino 24.11.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EUGENIO SCALFARI E FINDUS, AGITANO GLI SPETTRI DELLA PAURA, HAHAHAHA, AGITANDO IL TIMORE DELLA DITTATURA DI BEPPE GRILLO E M5S, COME SE VIVESSIMO IN UNA NAZIONE VERAMENTE DEMOCRATICA E CHE QUESTI ULTIMI VENTI ANNI DI "PENSIERO UNICO" DI DX E SN, SIANO STATI UN'ESEMPIO FULGIDO DI DEMOCRAZIA?

SIGNORI SE NOI DEL M5S AGITIAMO I DATI SULLA LIBERTÁ DI

INFORMAZIONE E DI STAMPA AL 70ESIMO POSTO AL SEGUITO DI

NAZIONI DITTATORIALI CI SARÁ UN MOTIVO?

E PER APRIRVI GLI OCCHI, LA NOSTRA NON É MAI STATA UNA

VERA E COMPIUTA DEMOCRAZIA, LA PROVA NE É "LA CASTA",

E I DATI DI LIBERTÁ E PLURALISMO DI INFORMAZIONE, É

CONCETTO COMPRENSIBILE ANCHE PER LE SCUOLE "ALIMENTARI"?

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 24.11.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Giù le mani dalle AZIENDE PUBBLICHE ... sono di tutti noi e solo noi abbiamo il diritto di venderle (eventualmente) ... non certo un gruppo di "nominati" che non ci rappresenta ... inoltre qualcosa "producono" ...

Se proprio volete "dismettere" e risparmiare ci sono innumerevoli ENTI INUTILI da far sparire ... COSTOSISSIMI ed INUTILI ...

Se proprio volete risparmiare ci sono innumerevoli DIRITTI ACQUISTI (?) da ridimensionare ...

E se davvero tenete all'Italia (come spocchiosamente affermate continuamente), sapete quali sono le prime cose da "dismettere" ... VOI STESSI ... PD PDL FI SC UDC etc etc ...

Tutto ciò sarebbe veramente utile alla Nazione ... un ritorno all'onestà, all'equità, all'efficienza, alla giustizia, alla libertà ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 10:12| 
 |
Rispondi al commento

@ OT:

Per franco bechis (pennivendolo di libero), sò che spesso vieni qui a leggere e a non fiatare, ..... volevo dirti ..... con tutto il rispetto per il Nazionale Andrea, ma se io dovessi darti del PIRLO credi che il significato cambi di qualcosa ????? martellati i coglioni imbecille.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 24.11.13 10:12| 
 
  • Currently 1.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

EUGENIO SCALFARI,

PROSTATITE,

BILE NERA

BILE GIALLA.

IO A 50ANNI MI FACCIO DA PARTE, E QUESTO OTTUAGENARIO

ANCORA VUOLE ESSERE DELLA PARTITA, A DESTRA E MANCA,

VOGLIONO CONDIZIONARE I GIOVANI, MA QUEST'ITALIOTI COSÍ

DI MERDA, ARROGANTI E PRESUNTUOSI, DA QUALE VENTRE DI

CLOACA PROVENGONO, PER CONTINUARE A GALLEGGIARE COME

STRONZI NON BIODEGRADABILI? CHE PALLE SIETE PENOSI, ABBINARE

POI IL "PORCELLUM" E LA DITTATURA A BEPPE GRILLO, MA CHE VE

SIETE BEVUTI, FUMATI, INIETTATI, EX PICCOLO BALILLA, VECCHIO

PUTRIDO IDIOTA BILIOSO, LEVATI DAI COGLIONI, NON CI RIESCI

PROPRIO A VERGOGNARTI DI APPARTENERE AL 70ESIMO POSTO

PER LIBERTÁ DI STAMPA? E CERTO É COLPA DEGLI ALTRI E TU

VECCHIARDO INFAME NON HAI RESPONSABILITÁ VERO?

MA VAFFANCULOOOOOOOOOOO!

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 24.11.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito chi vende, anzi svende, mostra la sua incapacitá. A volte non è così, ma spesso lo è. L'Italia ha bisogno di un riposizionamento strutturale, ma anzitutto culturale. Una sterzata. Cosa volete che facciano Letta e gli altri, è l'estrema incompetenza; a volte non è neanche quella, bensì sembra, in realtà è semplicemente fare qualcosa che a qualcuno conviene e loro lo fanno, che addirittura chiamarla incompetenza quasi li scagiona. Vendere realtá produttive significa non volere agire sui costi...sprechi...Letta ha detto di recenti di stare attento con le tasse perchè Grillo arriva al 51%, vale a dire che la sua paura è Grillo (dimentica che lui non è solo, ma insieme a milioni di itliani, quindi ha paura degli italiani...), pertanto la faccenda delle tasse non riguarda il paese, la gente, le famiglie e imprese, no riguarda la paura di perdere il potere...Vendere significa anche non capire che ci sono mille leve, mille combinazioni logiche per battere una crisi. Basta conoscerle.E come dice Beppe, quelle imprese NON sono sue, deve chiedere la autorizzazione ai proprietari, cioè agli italiani.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La gabbia : CHI E' VERAMENTE ENRICO LETTA?

http://www.youtube.com/watch?v=jg0ITBY7pvo

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.11.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno...

http://youtu.be/yROLRovCkso

er fruttarolo Commentatore certificato 24.11.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non so se sono di destra ,sinistra o centro.
Di una cosa sono certo: tutti quei sciagurati in parlamento (meno il M5S) tramano contro l'Italia.
Da 50 anni è sempre stato così,hanno sempre fatto i loro interessi.
Ma è con la discesa in politica di B. che è aumentata la voracita. di tutti.
Fanno a gara a chi ruba di più: i trombati a capo degli enti pubblici si fanno lo stipendio loro(per forza che hanno superpensioni,)non c'è un lavoro pubblico che non prendono mazzette,
Perche' paghiamo il gas Russo il 15% in più dell'europa?... eh Berlusconi? Posso pensare che hai un robusto c/c in Russia ? e il gas algerino?
che partito prende quelle tangenti?
E il MPS...ovunque ti giri , magnano,magnano e magnano.

Giuseppe L. 24.11.13 09:50| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

EUGENIO SCALFARI.............................CHI???????????????????????????

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 24.11.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vi scrivevo poco fa? Ecco una prova!

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Economia/Allarme-usura-per-le-pmi-una-su-tre-riceve-credito-a-tassi-illegali_32902465827.html

3mendo 24.11.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Gli attacchi di Letta e Scalfari le offese ricevute dalla Taverna , Di Maio splendido in televisione non fanno che confermare che siamo sulla strada giusta, si stanno logorando hanno una paura fottuta ma non potranno mai cedere tocca dargli qualche altro colpetto anche se ci riescono bene da soli a autodistruggersi a causa della loro ingordigia mai sazia e il loro modo di vedere la politica, cioe' una tavola apparecchiata di cui fare scempio come hanno intenzione di fare con le privatizzazioni .
Genova sara' il banco di prova

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento

hanno maturato la pensione.ma vale anche per i ladri?nel senso che,più sono riusciti a rubare durante la loro carriera e,più spetta loro di pensione?beppe,ma stiamo scherzando?ridurre la pensione ai ladri,portandogliela a 20,30 mila euro al mese?ma dai.se proprio vogliamo essere cristiani,portiamoli,almeno,a finire i loro giorni in un ospizio.si,in un ospizio,dove,se sono fortunati,finiscono gli uomini che hanno,veramente,lavorato tutta la vita.credo sia già un grande dono che faremmo a quelli come amato o dini.

vito asaro 24.11.13 09:42| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Solo ENI, FINMECCANICA ed ENEL possono generare in pochi anni utili superiori a 10 MLD, quindi anche economicamente non ha proprio senso privatizzare queste aziende. Baracconi come Alitalia e ad esempio la stessa AMT di Genova, generatori di stipendi per amici di politici e sindacati, vanno cancellate dal patrimonio pubblico. Quella parte di lavoratori non fancazzisti le rilevino e diano un servizio adeguato agli utenti.

Per ridurre il debito in maniera consistente e duratura c'è sempre il Mostro PA da smagrire, che continua a mangiarsi in stipendi 180 MLD / anno.

Li, si sa, miliardi se ne possono recuperare a decine / anno.

Si servizi pubblici; NO dipendenti pubblici.

Gian Luigi Naritelli, SONDRIO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vorrebbe una manifestazione Nazionale su questo tema cosi importante. Inseriscilo al Vd3. Queste privatizzazioni sono solo l'inizio di una svendita totale del nostropaese. Io non ci sto! Che si vedndessero il loro patrimonio questi politici di 4 soldi. Questa x me e una battaglia fondamentale per il nostro paese perche tra svendita e immigrazioni non controllate il nostro piccolo stivale tra qualche decennio non sara' piu' Italiano! Sveglia!

Steven H. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

C'è un passaggio che avviene puntualmente quando inizia il processo di privatizzazione o lo "spezzatino":

ai quadri viene almeno raddoppiato lo stipendio, diventano dirigenti senza merito e senza fatica. Viene comprato il loro silenzio.

antonella g. Commentatore certificato 24.11.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Non ce la facciamo più a subire queste ingiustizie! Se un imprenditore non sa fare il suo lavoro fallisce, se un politico non sa fare il suo lavoro si aumenta lo stipendio! Non è più accettabile!!!
Sono un imprenditore di 29 anni e lo stato non mi ha aiutato con un centesimo!!!

Bruno Tognini 24.11.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a regalare aziende di stato strategiche, ieri come telecom, ieril'altro come autostrade e infostrada, oggi come stm eni, domani come enel, per avere in tre anni 20 miliardi di euro e perdere per sempre i loro profitti?
con il tasso di rendimento di queste aziende che e' superiore al tasso medio da pagare sul debito pubblico..... ma con che logica si fanno queste privatizzazioni?
Con gli utili di queste aziende che nel giro di qualche anno sono superiori agli introiti delle loro privatizzazioni?
Ma chi comanda Saccomanni? da chi prende gli ordini Letta quando va alla BCE o a Bruxelles?

Ma a parte queste privatizzazioni i due piu' grossi affari che sono rimasti in italia sono:

1) l'erogazione dei servizi pubblici acqua luce e gas a 60 milioni di cittadini italiani fatto dalle municipalizzate e aziende a partecipazione statale, con i nostri che pensano di modificare il titolo V della costituzione e consentire allo Stato prima di espropriare i comuni e gli altri enti locali di queste aziende pubbliche e poi privatizzare, poi di venderle o svenderle a tedeschi francesi e inglesi e realizzare un business di centinaia di miliardi.
E qui c'e' la ciccia altro che i miseri 20 miliardi delle privatizzazioni attuali...

2) la gestione del territorio, con i terreni murativi i terreni commerciali artigianali industriali, i permessi a costruire a edificare che appartengono ai comuni e agli enti locali da sempre, ai partiti e alle persone che comandano questi partiti di dx o di sx in questi comuni e che non vogliono rinunciare ai loro privilegi di controllo del territorio.
Con lo strumento urbanistico spesso utilizzato come strumento politico, talvolta per creare consenso sociale, altre volte per fare cassa tout court,
senza criteri oggettivi se non quelli di favorire amici e compagni, penalizzare gli avversari e comprare i potenziali avversari...

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 24.11.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

ma come si fa a non votare il movimento 5 stelle dopo aver ascoltato di maio da virus, con porro che non e' riuscito mai a metterlo in difficolta', con la coerenza del m5s che e' la bandiera di tutti noi, dall'irap che deve essere abolita per le pmi al reddito di cittadinanza proposto per ridare dignita' alle persone, cosi' come era stato il programma della campagna elettorale di grillo... e solo dalla riorganizzazione dello stato, come anche giarda aveva fatto intendere, ci sono 100 miliardi di euro l'anno ... solo che non vogliono toccare le rendite di posizione, le pensioni d'oro, gli stipendi assurdi dei burocrati di stato, le province in mano ai loro vassalli valvassini e valvassori, ai loro portatori d'acqua e di voti....

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 24.11.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

io,a volte,beppe grillo non lo capisco.prima dice che vuole mandarli tutti a casa poi,parla di ridurre la pensione a quelli come amato e dini.beppe,io non voglio che,a costoro venga ridotta la pensione:voglio che gli venga sequestrato tutto.anche le mutande che hanno rubato.che vadano a morire,nudi come vermi.fuori dall'italia.


L'Europa della BCE lo chiede, non certo quella della gente che suda per risparmiare un poco ed avere vita dignitosa come recita la ns Costituzione!!!
Allora non rimane che fare una cosa: USCIRE DALL'EUROPA così avranno modo di masturbarsi tra di loro come preferiscono.
Quelli sono sorci che stanno giocando a fare gli squali!
Che si aspetta a buttarli fuori?

In tale caso non riconosco il potere della BCE e la dichiaro associazione criminale a scopo di lucro personale e il governo che partecipa è altrettanto associato criminale. Non hanno garantito che i fondi dati per la gente e le aziende andassero veramente a chi dovevano andare e quindi è tutta delinquenza politico-bancaria.

Ne vogliamo parlare ancora o vogliamo agire?

3mendo 24.11.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Blog e buon giorno stelline.
Questa mattina il sole è velato,timidamente fa l'occhiolino dalle nubi!
Non si azzarda ad uscire per il timore del Nano.
Voglio e comando,io sono io e voi non siete...nulla!
Il più grande statista del secolo a cui il sole ubbidisce,intimorito da cotanto potere.
Mha...non saprei il Napo non ha ancora monitorato....perchè eppure è stato chiamato direttamente in causa!
Coraggio figlioli pentastellati ne dovremo vedere ancora delle altre.
Il letta-maio si vuole svendere i gioielli dei cittadini,non gli rimane altro,dopodichè sarà la fine.
Lettino perchè non privatizzi e vendi il debito pubblico: vediamo cosa ci ricavi per pagare la seconda rata dell'IMU!
Italiani vi sta a prendere per il culo!
Buona domenica a tutti e che il Calcio vi sorrida!
m5* ^.^

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 09:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Vinceremo
Cerco un centro di impunità permanente
che non mi faccia mai cambiare idea
sulle cose del Presidente
Avrei bisogno di una grazia permanente
che ad ogni condanna scatti automaticamente

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

A suo tempo mi era sfuggita la notizia, (o forse mi si chiudono automaticamente le orecchie per salvaguardare le coronarie):

Nel 2008 Filippo Patroni Griffi, ex-ministro ed attuale sottosegretario, acquista a Roma un appartamento centrale, DALL'INPS, ad un prezzo particolarmente agevolato: 109 mq a 177.000 euro, quando il valore attuale si aggira sui 600.000.

Patroni Griffi non è l'unico ad acquistare in quel caseggiato: altri 45 inquilini ottengono uno sconto del 45%, per una decisione del Consiglio di Stato. Peccato che tra i presidenti di Sezione del Consiglio di Stato ci sia lo stesso Patroni Griffi.

(Quell'immobile era dell'INPS, faceva quindi parte del PATRIMONIO INPS, era stato acquisito con i soldi dei contributi versati da lavoratori ed aziende, così come i beni della Sip (Telecom) prima che Tronchetti Provera la spogliasse di tutto, così come le proprietà immobiliari delle ex Ferrovie dello Stato....)

Quindi: è stato venduto a Patroni Griffi e ad altri 45 un appartamento di proprietà di tutti gli italiani ad un prezzo irrisorio.
L'Inps ha incassato meno di un terzo di quanto avrebbe potuto ricavare mettendo gli appartamenti sul mercato.
Questo é il risultato della cartolarizzazione delle proprietà dello Stato: pochi guadagnano, la maggioranza PERDE.


Le privatizzazioni sono un pretesto per politici, affaristi e mafiosi per fare affari o nascondere i buchi del malaffare già avvenuto e rappresentano la presa finale per il c*** dei cittadini.

Genova, spesso all'avanguardia nella storia, con la vicenda AMT si ripropone ancora come esempio.

Basta con le PRIVATIZZAZIONI, si sono già rivelate uno strumento per fregarsi i soldi ed aumentare le perdite.

Speriamo che D'Alema, il compagno privatizzatore, che qui ha fatto il liceo, venga a fare due passi...
Non troverà più l'accoglienza fredda ma educata di quando ha sponsorizzato l'elezione di Burlando alle ultime Regionali a Palazzo Ducale.

Adesso anche i più duri d'orecchie hanno capito come gira

antonella g. Commentatore certificato 24.11.13 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che gli unici autorizzati a parlare di "Golpe" siamo noi del M5S!...il "cavaliere" dovrebbe tacere...lui è responsabile in solido di questa "farsa"...quando ha "mercanteggiato" il suo sostegno al governo delle "larghe distese",per bene due volte...la prima con l'ABC e la seconda con questo governo, pensando-molto furbescamente-di ottenere un salva condotto...!
Intanto fa "comodo" anche il suo "spettacolo"...ha detto bene Gigi Proietti ieri:..mi sto dedicando al teatro..quello dei Politici..hanno raggiunto dei livelli di eccellenza nella Commedia eccezionali...!un bell'affondo...grandeeee Gigiiii!...
Così..mentre silvio tiene "banco"..saccomanni e Letta continuano nella loro opera di distruzione economica e sociale di questo paese...con il solito "teorema delle prospettive" reintroducendo tasse..tasse..tasse...tasse..!!noi rispondiamo con il ns teorema..."devono andare tutti a casa"..!!
Zitti zitti hanno prolungato la vita di EQUITALIA...per espropriare e saccheggiare gli italiani...!!sarà operativa anche per il 2014..!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 24.11.13 09:24| 
 |
Rispondi al commento

E' tutto studiato a tavolino.
I burattini al governo non fanno altro che prendere ordini da questi generali.
La loro parola d'ordine è " OBBEDISCO".
Se sbaglieremo le elezioni europee possiamo solo prepararci ad un futuro di SCHIAVI.
Dopo la svendita di quelle poche aziende eccellenti agli ITALIANI non rimarrà altro che vivere di sussidi o emigrare.

giovanni l. cinquesquilli 24.11.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento

BATTAGLIA EPOCALE?
a genova sono bastate poche parole del sindacato
per riportare l'ordine,testa bassa e pedalare.


il realista 24.11.13 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

niente tagli o imposte se no grillo al 51%?
BALLE,aumento tassa sui conti correnti e benzina
se privatizzassero la sanità nessun un dito muoverà.
non c'è fretta a piccoli passi ci arriveranno
la maggioranza dei VOTANTI è con loro.
per controllare una nazione è sufficiente il consenso
del 36% di tutta la popolazione.

il realista 24.11.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per lo staff: ho inviato una e-mail perchè non riuscivo a postare, ma ora funziona tutto.
Grazie

filippo t., lugo Commentatore certificato 24.11.13 09:12| 
 |
Rispondi al commento

E' sempre la mentalità mafiosa che prevale nell'italiota: gli amici degli amici, degli amici....

filippo t., lugo Commentatore certificato 24.11.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

TROVO ALQUANTO RIDICOLO VERAMENTE QUESTA OSSESSIONE DA VERI PAESANOTTI, DI FARSI DIRE CHE L'ITAGLIA É BELLA E SI MANGIA BENE ETC.ETC. NON LO TROVATE ANCHE VOI? PER QUANTO APPREZZI IL PRAGMATISMO ANGLOSASSONE E DI COME ABBIANO EVOLUTO IL DIRITTO ROMANO, ELEVANDOSI AD UN SISTEMA PIÙ EQUO ED EFFICACE DEL NOSTRO, IRRIMEDIABILMENTE STANTIO, AMUFFITO E SOLO RETORICO, PER DI PIU SISTEMA GIUDIZIARO INEFFICENTE ED INIQUO SOPRATUTTO PER GLI ULTIMI E DISEREDATI, COME FORSE NELL'ANTICA ROMA? BEH PER QUANTO ORDINATE PULITE ED A VOLTE PIACEVOLI LUOGHI INGLESI IO NON CI VIVREI MAI, E TUTTE LE VOLTE CHE LI COSTRINGONO A FARE COMMENTI SULLO STIVALE, MA CHI É PIÚ TITOLATO A PARLARE DI BELLEZZA DELL'ITAGLIA SE NON CHI COME ME E CRESCIUTO A ROMA? MA GUARDA CASO GLI STRANIERI NON FANNO MAI QUESTE DOMANDE AGLI ITALIOTI NELLE LORO TRASMISSIONI, NEMMENO I CUGINI FRANCESI CHE SI DIFENDEREBBERO BENE! QUESTO PIETIRE ED ELEMOSINARE FALSI COMPLIMENTI TELEVISIVI PER UNA "BELLA ITAGLIA" CHE SCOMPARE GIORNO DOPO GIORNO SOTTO TONNELLATE DI MQ DI CEMENTO, ALLA FAZIO E QUEL VERGOGNOSO "STRISCIO E NON INCIAMPO" DI INTERVISTATORE PER IL CINEMA DELLA RAI E IL VESPONE "FURBONE", SMASCHERANO UN PROVINCIALISMO PICCOLO, GRETTO, TIPICO DI UN'ITALIETTA ALLA BALILLA, RIDICOLA, PENOSA, PARVENOU? SEMMAI SONO GLI ALTRI CHE DOVREBBERO SENTIRSI LUSINGATI SE UN'ITALIOTA GLI FA I COMPLIMENTI, COME PER LA MERAVIGLOSA BARCELLONA, MADRID, LISBONA, KRAKOVIA, PRAGA, E SCOPRIRE CHE TANTA BELLEZZA É ANCORA FRUTTO DELL'ORMAI SPENTO GENIO ITALIOTA? CHIEDO UMILMENTE A ROBERTO FICO DI MULTARE TUTTI COLORO CHE FANNO QUESTA DOMANDA DA SALOTTINO DEI POVERI DEGLI "SFIGATI" D'EUROPA! FAZIO É UN'AMEBA LO SAPPIAMO MA BASTA "SFIGATI" COME QUESTO ARRIDATECE DANIELE LUTTAZZI!!!!!!!!!!!!!!!

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 24.11.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano approva che il marrano dia ordini al Pd, che la decadenza sia rimandata oltre i limiti di qualsiasi decenza, e che non sia scattata automaticamente di fronte a un capo politico che in tutti i gradi di giudizio ha ricevuto sentenza che parlano di "una colossale massa di denaro rubato allo Stato e riversato sulle società offshore di proprietà personale di B per una cifra ben superiore a quella per cui è stato condannato e che supererebbero il miliardo e 300.000 milioni di euro, quanto basterebbe a eliminare l'IMU. E questo solo riguardo a indagini fatte su 5 anni, mentre l'ammontare dell'evasione fiscale di questo tanghero è ben più alta e protratta per almeno 20 anni porta a una cifra da capogiro. Di questo colossale e sistematica evasione B è stato, secondo i giudici, "l'ideatore, l'organizzatore e il beneficiario finale". Un fiume di denaro sporco utilizzato, tra l'altro, per pagare mazzette e tangenti, per sovvenzionare elettori, per comprare parlamentari e giudici, per tacitare mafiosi.. con una lista di reati che Berlusconi si è prescritto o condonato da solo pervertendo il diritto processuale e penale riempiendo la Cassazione e persino la Consulta di uomini pagati da lui. E c'è anche chi ha la faccia di discutere la legge Severino???!!!

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 09:02| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

IL PRESIDENTE MI DEVE DARE LA GRAZIA ANCHE SE IO NON LA CHIEDO; PERCHE'IO SONO IO, E VOI NON SIETE UN CAZZO.

antonio d., Carrara Commentatore certificato 24.11.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S presenti una mozione di sfiducia per Letta .

Dato che Letta non è stato votato da nessun italiano, per attuare questa svendita, vediamo quale partito voterà la fiducia nei suoi confronti .

Nuccio Paternostro, PALERMO Commentatore certificato 24.11.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Spero che questo governo vada presto e che il movimento vinca le prossime elezioni! In5 anni questo paese senza scendere nulla lo si può far ripartire ! Ne sono certo ! Viva l'Italia tutti insieme andiamo a vincere!

Yuri b 24.11.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi, il grottesco fatto persona
"Non mi dimetto! E Napolitano deve darmi la grazia anche se non la chiedo!"
L'orrore delle vanità, l'arroganza della follia
.. non sa più quello che dice
..ogni tanto sviene
..dopo un po' si addormenta
..è retto insieme solo dal cerone
..fa fatica ormai anche a camminare
Vorrà fare come Alarico, seppellito nel letto del fiume Busento, sopra il suo cavallo assieme all'immenso tesoro sottratto a Roma

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analisi stringata ma puntuale del sistema Italia.
Non c'è null'altro da fare: devono andare tutti a casa!!!
M5S AL 51% o è la fine.

Claudio De Pietro 24.11.13 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Le privatizzazioni sono solo un altro modo per far ingrassare i partiti e pezzi grossi ai danni dei cittadini.
NO ALLE PRIVATIZZAZIONI!!!!!

matteo paoletti 24.11.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

NIENTE DA FARE IL CANCRO ITALIOTA DEL PSICOPEDONANO E DEL PSICOPEDONANISMO, DOPO AVER INFIERITO ED AVVELENATO QUEL POCO DI BUONO CHE IL CONSUMISMO SFRENATO NON AVEVA INTACCATO DELL'IMMONDIZIA UMANOIDE DELLA CLOACA DI ESPRESSIONE GEOGRAFICA, NON CONTENTO COME UN SERPENTE MORENTE ED IN AGONIA SENZA PIU UN BRICIOLO DI DIGNITÁ NON PER SE MA NEI RIGUARDI DEGLI ITALIOTI E PER LE MACERIE E L'IMBARBARIMENTO CHE LASCIA SUL E NELLO STIVALE, DIGNITÁ CHE QUANDO MAI CE L'HA AVUTA , RICORDATE LE FOTO DEL GIULLARE LECCHINO DI CRAXI, CHE ACCANTO AL FUGGITIVO DI HAMMAMET SEMBRAVA ANCOR PIÚ VERGOGNOSAMENTE NANO, INSOMMA IL SERPENTE SCHIACCIATO, SI ATTORCIGLIA DISPERATO, COLPISCE FURIBONDO! INSOMMA IL SECONDO "ESEMPLARE"SIMBOLO"LEADER" D'ITALIOTA STUPIDAMENTE FASCISTA, QUESTA VOLTA TRASCINA SOLO SE STESSO NEL BARATRO IN CUI FINIRÁ COME IL PREDECESSORE A TESTA IN GIÚ! LE SUE TRUPPE CAMMELLATE, NON SONO CHE UN'OMBRA RISPETTO AI "REPUBBLICHINI DI SALÓ", DICIAMOLO PURE "JE SÓ RIMASTE SOLO LE ZOCCOLE, I NANETTI, INSOMMA L'ESSENZA DEL SUO CIRCO ENTOURAGE ALLUCINANTE ED ALLUCINATO ALLA FELLINI, GROTTESCO! E MENTRE MILIONI DI ITALIOTI NON VOTANTI CERCANO FRA I RIFIUTI UN TOZZO DI PANE E ALTRI SI SUICIDANO, E QUESTO STIVALE CROLLA SOTTO LA PIOGGIA, DOBBIAMO SORBIRCI ANCORA ED ANCORA ED ANCORA LA SOAP DI HARD-CORE? QUALE POPOLO PUÓ RIPETERE, REITERARE UNA TALE VERGOGNA, UNA TALE RAPPRESENTAZIONE DI SE A 60ANNI DAL DISASTRO DI UNA 2NDA GUERRA MONDIALE, AFFRONTATA SENZA MEZZI, SE NON SOLO L'ARROGANZA E LA PRESUNZIONE DI UNA SUPERIORITÀ INESISTENTE E SCELLERATA? ANCORA IERI ABBIAMO COSTRETTO ROBIN WILLIAMS CHE NON É NESSUNO A SBRODOLARE PER UN'ITAGLIA CHE NON CE, MA CHE "COMPRA"? MA NON VI SENTITE UMILIATI QUANDO TUTTE LE STAR ANGLOSASSONI PIAZZANO LA VENDITA ESALTANDO UN'ITAGLIA CHE NON ESISTE? STING VIENE IN TOSCANA PER IL PAESAGGIO NON PER GLI ITALIOTI, CHE FANNO DI TUTTO PER FARLO SOMPARIRE SVERSANDOCI TONNELLATE DI RIFIUTI COME NELLO STREPITOSO SALENTO, FAZIO NE É UN'ALTRO MEDIOCRE EMBLEMA!

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 24.11.13 08:32| 
 |
Rispondi al commento

io,come lavoratore e trainante della carriola italiana affermo che non è giusto svendere le nostre aziende perché siamo indebitati causa del governo incapace prima e sottomesso poi dall'europa creditrice.mai successo che un padre uccida i figli per debiti ! il contrario lo accetto solo dopo che il padre sia processato e chiarisca perchè è arrivato a tanto.m5s s'impegna perché ciò avvenga e riacquistare la semplice dignità ed orgoglio italiano ormai deriso & calpestato per colpa di pochi soliti noti bastardi,ladri......

mario di genova, orbetello Commentatore certificato 24.11.13 08:31| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 27 novembre il Pd sarà costretto a votare la decadenza di Berlusconi dopo averla rimandata in ogni modo illegittimo possibile, perché, se la voterà, cadrà con lui
L'eversione è sempre stata dentro Berlusconi
Berlusconi è l'eversione fatta persona
Eversione = Ogni azione e movimento che impiega mezzi violenti anche terroristici per rovesciare il potere costituito
Berlusconi ha sempre attaccato la democrazia, le istituzioni, la repubblica, la Nazione, la giustizia, l'etica, il senso comune, l'estetica...
E' la più abietta e truce e squallida e grottesca rappresentazione del male
E' il male fatto macchietta
Ma quelli che gli hanno aperto le porte della politica, che gli hanno permesso di accedere alle istituzioni violando la legge, che si sono collusi con lui per 20 anni e che ancora oggi nicchiano di fronte alla possibilità di sfiduciarlo perché facendo un patto con lui hanno venduto la loro anima al diavolo, sono molto ma molto peggio di lui.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pietro Ancona
Cronaca assai parziale di una sconfitta. I sindacati confederali sono riusciti nella impresa di dividere i lavoratori di Genova. Una divisione che peserà sul futuro. Una votazione frettolosa e priva di garanzie.

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2013/11/23/AQwOSN3-protesta_finita_ritorno.shtml

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.11.13 08:26| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei rispondere al sig. Giuseppe (non si legge il cognome) che ha scritto ieri 23 novembre alle ore 17.45, in controtendenza con gli altri commenti:
" ... rimarranno sempre carrozzoni pubblici cammuffati da privati che continueranno ad imprre tasse esose e fuori dal mondo...", giustificando quindi la (s)vendita di quello che lui considera carrozzoni.
Evidentemente il signore, poco informato, non sa che esistono aziende (Stm ad esempio ma anche altre) che fanno utili da anni, con ricercca avanzata e (nel caso di Stm appunto) vendendo chip elettronici in tutto il mondo e dando lavoro a 10mila persone solo in Italia.
Non si capisce quindi di cosa stesse parlando il sig. Giuseppe.
Esistono si alcuni carrozzoni, ma che pero' non vuole nessuno.
Qui stiamo invece parlando di aziende sane e con brevetti di punta appetibili dagli stranieri. E che ovviamente approfitterebbero dei nostri saldi per accaparrarseli e portarseli a casa loro.
Come han fatto da 30 anni con chimica, telecomunicazioni, energia...

lorenzo sarchi Commentatore certificato 24.11.13 08:24| 
 |
Rispondi al commento

OBBIETTIVO 51 %

FACCIAMOGLI VENIRE LA DIARREA CRONICA


.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 24.11.13 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Quello che è accaduto ieri a Genova, conclusosi con "l'accordo" strozzato delle notte appare comunque una buona cosa. Non riesco comunque a vedere l'insieme dei fatti che come una piccola presa di beneficio a termine, una tregua. Fra un anno, nel caso prosegua il modo di fare policita di sempre ed il paese non abbia intrapreso un nuovo vero cammino di riforme e riorganizzazione finanziarfia saremo daccapo. Putroppo i sentimenti istintivi, talvolta di rabbia, ci imporrebbero percorsi più radicali e più rapidi, sono convinto però che proprio quei sentimenti ci porterebbero a situazioni spiacevoli e non farebbero bene a nessuno. Beppe, avanti così, a me pare che anche ieri, riconoscendo che non è stato fatto il 100% dell'interesse dei lavoratori, comunque si è mosso ancora qualcosa di importante. Quei dirigenti incapaci, cooptati solo dai partiti politici per scambi elettorali ed incapaci di produrre nulla se non buchi di bilancio su buchi di bilancio dovranno andare a casa, fare un altro mestiere.
Per il paese sarà importante a breve fare considerazioni diverse, politiche più incisive e condivise. Credo che sia il momento di prendere decisioni diverse e coraggiose che, caro Beppe, la tua base ha ben presente nella mente e che al momento opportuno, quando M5S vincerà l'elezioni, sarà in grado di suggerirti.Sarà quindi compito tuo e dello staff di specilisti del movimento sintetizzare e tradurre il tutto nel più bel programma di governo degl'ultimi decenni.
Sentiamoci tutti quanti positivi.Complimenti a tutti per il presidio costante e puntiglioso sulle malefatte politiche e amministrative. Non mollare mai, non mollare mai.
COME TREMANO LE GAMBE A QUELLI CHE HANNO LA COSCIENZA SPORCA!!
Beppe, anche se mi diverte di più vederti sopra un palco, arrabbiato, rosso di rabbia a denunciare tutta la spazzatura che ci circonda, devo farti i complimenti anche nella veste più pacata, i pochi passaggi in TV, ovviamente nei TG, sono stati incisivi. Bravo, hanno veramente paura.

andrea c., valbrembo Commentatore certificato 24.11.13 08:20| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La domanda del giornalista è sempre quella:
Dove pensate di reperire la risorse ( sta per soldi, la parola è molto brutta!)per fare quello che proponete?
BRUTTO STRONZO, COMINCIAMO DA TE, A RIDURTI IL TUO STIPENDIO DA LECCACULO e poi proseguiamo con le cose dette e stradette, le sanno persino i bamabini dell'asilo.

spuseta torino 24.11.13 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno del voto sulla decadenza di B vedremo se il Pd è solo distintivo e chiacchiere
Scanzi: “Enrico Berlinguer era una bella persona, con degli ideali e capace di dare una appartenenza. Non è così Renzi. E’ come passare dal barolo di annata alla gazzosa. E’ un paninaro cresciuto. Parla, parla e non dice niente! E’ bravissimo nella comunicazione ma non dice niente.” E Letta cosa dice? A quale anima della sx si rivolge il vicepresidente della Aspen e membro del Bilderberg? Dove sta più la sx? Il Pd dove finito? Cosa è diventato? Il voto a B sarà la sua cartina di tornasole.
Si può avere votato il Pd o l’Ulivo, ma quello che abbiamo oggi di fronte non è né un partito di sx né un Ulivo, è una appendice del capitalismo mondiale, fatto suo servo per particolari interessi di parte.
Io ho rispetto per chi non considera un partito come una casa fissa a cui si appartiene dalla nascita alla morte ma ha rispetto di se stesso e della propria evoluzione. Un partito, alla fine, è un insieme di persone e se queste degradano, il partito stesso non è più credibile e può essere abbandonato. Se così non fosse, non ci sarebbe mutamento nella storia. Ma anche l’elettorato è un insieme di persone e può degradare o evolvere a seconda dell’informazione che riesce ad avere e ad elaborare. Nessuno ha il dovere di nascere e morire dentro un partito. La maggior parte delle persone in Italia è partita da una fede giovanile e poi l’ha cambiato o abbandonata in funzione dei decorsi storici. Non ci sarebbe il 50% di non votanti, altrimenti. Ma coloro che concepiscono un partito come l’alibi per odiare e qualcuno possono continuare a odiarlo in virtù delle sue simpatie politiche passate come fossero una marchio a vita, incapaci persino di capire la possibilità di una evoluzione politica. Quelli il partito ce l'anno tatuato in testa senza possibilità critica.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento


Hanno fondato il nuovo centro destra, il partito popolare, rifondato forza italia, gli stessi che, insieme al pd hanno portato l'Italia al disastro in cui si trova. Gente che per la poltrona e un briciolo di potere, oltre a noi e al nostro Belpaese, svenderebbe madre, figli e fratelli. Gente che se ne frega del bene comune che dovrebbero invece tutelare...mi dispiace (si fa per dire...) per loro ma i cittadini si stanno svegliando! E la protesta di Genova parla da sola....
Il Movimento 5 Stelle è l'unica alternativa democratica possibile in questa situazione di degrado totale. E date le premesse non potrà altro che crescere. L'unica speranza di cambiamento in una realtà sempre più buia. ...
Siamo al punto di dover nazionalizzare, altro che privatizzare per far cassa....senza risolvere il problema.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Zapata

In Italia, su 945 parlamentari, ci sono 131 indagati. Trasparency International, nella classifica della corruzione, pone l'Italia al 72° posto, a pari merito con la Bosnia. Forse non è un caso che Enrico Berlinguer, già nel 1981, parlasse della questione morale. Cancellieri? L'ennesimo anello della catena del mal governo di questo Paese.
Devono andare tutti via! Affidiamo la nazione a gente seria e integerrima! Sarei pronto a votare subito per persone come Bruti Liberati, Boccassini, Ingroia, Rodotà... Ma questi signori fanno paura perché non sono ricattabili . E come disse Ferrara, più di 10 anni fa , un politico non ricattabile non è affidabile! Questa è la cultura politica italiana. (delinquenti politici o politici delinquenti che si sostengono con reciproci ricatti. L’Italia è una nazione basata sul ricatto).

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: “La mia decadenza sarà una macchia sui libri di storia”. Sì, ma appiccicosa.
.
Filipio
L'italia è il palese che amo.
.
gIGA
Molti indecisi al voto sulla decadenza di Berlusconi. Decideranno all'ultimo momento, dopo aver consultato l'estratto conto.

Schopenhauer
Casini incerto? Aspetta il pizzino

elmorisco
Cosa vota? Lo capirà appena arriva il bonifico

I'foda
Scilipoti sta già sfogliando una rivista di casali e rustici in Toscana

Aristotele paziente
Decadenza Berlusconi, giunta dice sì a voto palese.
101 piddini: “Oh, cazzo!”

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 07:52| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!!!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 07:42| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

@@@@ "Io,rivoglio tutto" @@@@

L'art.1 della Costituzione italiana recita:
"L'Italia é una Repubblica democratica,fondata sul lavoro....."

[[[ Se l'Italia "deve essere" una Repubblica democratica fondata sul lavoro perchè abbiamo permesso la privatizzazione di tutto ciò che garantiva lavoro a tantissime famiglie e che,se gestito bene,garantiva prosperità  all'Italia intera,isole minori comprese? ]]]

(( Io rivoglio tutto,e per tutto:intendo davvero tutto ))

"Voglio" tornare padrone delle autostrade.

"Voglio" tornare padrone della vecchia Sip.


"Voglio" tornare padrone dell'acqua che mi disseta.

"Voglio" tornare padrone del gas che mi scalda.

"Voglio" tornare padrone della luce che mi illumina.

"Voglio" rimpadronirmi di tutto ciò che i politici hanno regalato "agli amici e agli amici dei loro amici".

Sì!devo ritornare ad essere un proprietario di tutti quei beni che i nuovi "BADRONI" delle ferriere "ci han rubato" nell'indifferenza totale dei giornalisti e dei giudici...(Komunisti?).

"Rivoglio" soprattutto l'Alfa Romeo.La "rivoglio" perché la signora Giulia e la signorina Giulietta,
non ostante la loro avanzata età,risultano essere ancora un sacco attraenti e... desiderabili.
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 24.11.13 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da lolingtonpost.it

La Santanchè fa una cena con i giovani del Pdl, i falchetti.
Florilegio di dichiarazioni:

«Berlusconi da 20 anni è l’unico che può dare una spinta al paese». Ma non lo fa perché è uno sportivo, non gli piace vincere facile.

«Berlusconi ha il potere di convocare la folla e gestire il popolo degli elettori di centrodestra che solo unito può vincere». Non a caso ha già organizzato anche dei seminari sul lago di Tiberiade, luogo che gli ricorda i miracoli della giovinezza.

«Rimpiango molto quei tempi in cui Berlusconi era nostro presidente del Consiglio. I guai giudiziari? Diciamo che l’hanno un po’ messo in mezzo. Sorprendere Berlusconi nella sua vita privata è da vigliacchi dato che altri politici hanno lo stesso tenore di vita se non peggio». Questa gliel’avevano scritta, solo che era buio e si leggeva male, vogliate scusarla.

"Lei sa perché Silvio Berlusconi è stato condannato a quattro anni?» viene infine chiesto ad una giovane studentessa. «Sì, per le intercettazioni?», risponde innocente. «No signorina – incalzano i cronisti – per frode fiscale».

L’evento della Santanchè, con la sua intenzione di creare una nuova cerchia di fedelissimi al Cavaliere, non è proprio sembrato “La Crociata degli Innocenti” , ma piuttosto “La Cena dei Cretini"

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Faremo la fine dei paesi dell'Est dell'ex-blocco di Varsavia, senza alcuna sovranita', con regimi totalitari a sua volta asserviti a Mosca e il popolo inerme e vittima.
Purtroppo Europa significa competere con altri e chi
e' piu' abile vince e gli altri soccombono.
Con la classe politica di nominati, quali menti o incompetenti ci guidano o ci manovrano?

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 07:33| 
 |
Rispondi al commento

La Pausa Caffè @LaPausaCaffe


I falchetti: ''La sveglia di Silvio? La mattina Dudù gli lecca i piedi''. Per il culo c’è già la fila.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 07:30| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

SATIRA-IL MARTIRE
Si è preparato per anni, sapendo che sarebbe arrivato questo momento. Ha studiato le vite dei migliori: Giovanna d’Arco, Sant’Agnese, San Sebastiano, Sant’Agata, Santo Stefano… Ha meditato, si è esercitato, ha provato e riprovato la parte. Ha imparato a sentire il personaggio, a viverlo, a crederci. Stanislavskij sarebbe stato fiero di lui. Sì, lui: il martire. Così a suo agio nel ruolo da doversi concentrare per ricordarsi di stare recitando.

E mentre sognava questa parte da una vita intera, nel corso degli anni, ha preso parte ai film più svariati, indossando maschere sempre differenti. Come dimenticarlo, ad esempio, in Foto con corna (2002), o in Lei sarebbe un Kapò (2003)? Come non citare l’opera neorealista L’Aquila: Reconstruction (2009), seguita dal controverso film grottesco Quella gran culona inchiavabile (2011)?

Ma la lista è lunga: da La nipote di Mubarak (2010) a L’amico Gheddafi (2010); da La bandana del pirata (2004) alla trilogia Justice: Il processo breve (2011), Justice 2: Il processo lungo (2011), e il capitolo finale Justice 3: Tutti i lodi vengono al pettine (2011).

Mai candidato agli Oscar, nonostante il successo di pubblico, è sempre stato molto contestato dalla critica, che non ne hai mai capito il vero talento, forse a causa della sua partecipazione ad alcuni cinepanettoni come Natale in Bunga Bunga (2010) e Un giovane presidente abbronzato (2008). Per non parlare de L’evasione del secolo (2001).

Tuttavia, posso assicurare che, dopo averlo visto recitare nella parte de Il martire (2013), nessuno si ricorderà più dei suoi lavori precedenti. Non a caso, prepara questo film fin dai suoi esordi, quando, nel 1995, uscì nelle sale Per esser unto, son unto!. Ma in fondo, il vero talento di Silvio Berlusconi è proprio questo: con ogni sua interpretazione, fa dimenticare tutte quelle precedenti, come se fosse sempre al suo primo film. Come se non ci avesse già “divertito” abbastanza.

Articolo scritto per il LoLington Post

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 24.11.13 07:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... grazie Beppe, WW M5S, tutti a geneova... OLTRE!

nico metta 24.11.13 06:53| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 06:23| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Siamo TUTTI qui pronti che aspettiamo.........
Ma QUANTO dovremo aspettare ancora?!?!?!... Se restiamo in MUTANDE non potremo più MUOVERCI!!!...

Dar T., dartes Commentatore certificato 24.11.13 06:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei usare termini più delicati per esprimere il concetto, ma purtroppo temo, che passerà per commento volgare:
"Questa gente ci stà mettendo nel sedere un membro di tipologia africana extra-large" ... penso che abbiano un attimino esagerato... forse è il caso di farglielo notare ... altrimenti penso che si sentano legittimati ad aumentare le dimensioni dell'attrezzo che utilizzano per penetrarci... magari utilizzando attrezzi "artificiali" ...

Guido Pinelli, Canneto Sull'Oglio Commentatore certificato 24.11.13 06:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALI' BABA E I 40 LADRONI
FATTO E' CHE ALI' BABA PROBABILMENTE QUALCHE CANNIBALE LO HA DIVORATO, MA SONO RIMASTI I 40 LADRONI, DICIAMO CHE IL TRENTINO E' L'ESEMPIO PIU' FULGIDO DELLA LORO INGEGNERIZZAZIONE, D'ALTRA PARTE I BISCHERI PAGANO DAZIO, MA QUELLI CHE LO SON DI PIU', I CITRULLI LO PAGANO DOPPIO E SO QUEL CHE SCRIVO E DICO

fernando savorana 24.11.13 06:01| 
 |
Rispondi al commento

Meglio tardi che mai questa notizia sul blog!

Che l italia è venduta è gia da anni.
Hanno venduto anche il culo degli italidioti.
Adesso che è in appoggio e un po dentro gli Italidioti sbraitano,si lamentano alcuni gli piace pure.
Per questo molta gente paga per rivotarli!
Il 70% degli Italidioti stanno solo bene inforcati!
E non c e piu niete da fare.
Tu Beppe hai fatto la scelta di metterti in gioco,e gli onesti ti seguono,ma siamo in minoranza.la colpa di questo sfascio è solo della gente che non vuole il cambiamento ed è la maggioranza.
Queta gente fanno piu skifo che di quelli che sono al governo,perche li hanno votati loro!E li rivotano pagando pure!
indignato!

Roby Venturi, Castelbolognese Commentatore certificato 24.11.13 05:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo porre in risalto questo:

in una democrazia parlamentare(naturalmente in minuscolo), quando un partito che sostiene il governo si scinde ufficialmente e una parte non lo appoggia più si va a una verifica parlamentare al fine di capire se c' è ancora la maggioranza di voti che che lo sostiene.

Solitamente è il presidente(p minuscolo) della repubblica(repubblica in minuscolo) che lo impone.

Di questo non se ne parla, non è all' ordine del giorno, non è in agenda.

Mi sbaglio? Non è così?

Dicono che le accise sulla benzina non verranno alzate, mentre nel giro di due giorni, la benzina è aumentata di 5 centesimi, col prezzo del petrolio stabile ed il rapporto euro-dollaro stabile.

Allora suggerisco, alla nostra "stimata" oligarchia dirigente, di abolire la matematica dalle materie di studio nella scuola italiana e propongo:
storia dei nani nel circus mediatico,
sistematica dell' interpretazione a proprio favore del codice penale,
organizzazione ed economia della truffa.

Nell' augurare la forma cancerosa più terribile e dolorosa alla nostra maleodorante classe dirigente invito tutti coloro che credono al cambiamento della nostra nazione a rafforzare gli sforzi e stringere i denti.

Gli faremo sputare sangue, con amore, ma sputeranno sangue.
Non si immaginano mica cosa gli aspetta, la realtà va oltre la fantasia!

Loro non si arrenderanno mai
Ma non passeranno!
EVVIVA
Maurizio

maurizio fontana 24.11.13 04:43| 
 |
Rispondi al commento

Non chiederti cosa può fare l'Europa per te e...
non serve nemmeno che tu ti chieda cosa puoi fare tu per l'Europa...
CI PENSA L'EUROPA A DIRTI COSA FARE !

Colgo l'occasione per ringraziare Capitan Findus, il quale lungi dal preoccuparsi di tassare a livello suicidio gli italiani, si preoccupa altruisticamente perchè "Grillo" potrebbe arrivare al 51% !!!
SQUOLA BILDERBERG ?
Mi sembrava che le società segrete fossero fuorilegge !
Basta però che ne venga divulgato il nome e poi non serve sapere nulla di queste società ???
POVERI NOI SOTTO L'IMPERO CHE TRISTE FINE!

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 24.11.13 04:14| 
 |
Rispondi al commento

M5S IN SARDEGNA. ILLUSIONI E DISILLUSIONI. CHE FARE?

VOTARE!
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/11/m5s-in-sardegna-illusioni-e-disillusioni-che-fare.html

p.s. solo per iscritti certificati.

Mario C., Nuoro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 03:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo popolo di quasi tutti rincoglioniti ha ancora bisogno che la mamma gli dica che c'è la stanno mettendo nel culo o bisogna rispondere a post che tanto a coloro che infrangono la dignità della gente,x lo meno la mia,non importa un cazzo....tiriamo fuori i coglioni e mandiamoli a fare in culo......la mia volgarità è paragonata al disprezzo che provo x il teatrino istituzionale e molto di più x le teste di cazzo che foraggiano tale sistema urtando la mia persona,e chiedo umilmente: ma quando questo cazzo di paese si ribella a sti stronzi punto di domanda????

Carmine delle cave 24.11.13 03:03| 
 |
Rispondi al commento

La R E P U B B L I C A in procedura fallimentare.

Il popolo sovrano, di fatto espropriato dei propri diritti.

Ed i nostri politici (causa principale del nostro fallimento) si sono trasformati magicamente in curatori fallimentari...

Qualcuno sta' facendo i conti senza l'oste e questo oste si chiama popolo italiano...

Prima o poi (alle prossime elezioni) vi presentera' il conto...


da w., estero Commentatore certificato 24.11.13 02:16| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

DI QUANTI SOLDI HAN BISOGNO

Non lo sapremo mai, più ne prendono e più ne vogliono. Per risparmiare hanno assunto un commissario con stipendio milionario che proponga tagli alla spesa. Non bastavano i libri di Stella e Rizzo, non potevano chiedere una consulenza a questi giornalisti? I giornalisti non sono tutti da buttare, anzi, alcuni (pochi) sono eccellenti. Ma i loro libri li abbiamo letti solo noi, i politici vivono su un altro pianeta.
Oltre a tagliare le spese della politica, non si potrebbe tagliare la diplomazia? Le regioni si sono fatte 167, o 176, comunque una quantità, di rappresentanze estere, e ancora nessuno ha chiesto loro di eliminarle. E i viaggi,le missioni, gli assessorati all'internazionalizzazione, la partecipazione a ogni tipo di fiera o di manifestazione all'estero?
Bruxelles, come sappiamo, si è dotata di una sua diplomazia, circa 135 ambasciate, anche su isole esotiche. A questo punto a che cosa servono le ambasciate dei singoli paesi? Qualcuno sa quanto guadagna un ambasciatore in una buona sede estera? Circa 44.000 eurini al mese. Poi c'è tutto il personale, le dimore, gli istituti (inutili) di cultira, e l'Ocse, l'Osce, l'Unesco, l'Onu, a ciascuno non un addetto d'ambasciata, ma un'ambasciata sua.
Ma i popoli europei si potrebbero forse permettere di mantenere tutta questa diplomazia se la politica non avesse creato, magna magna, un debito pubblico insostenibile e non volesse continuare su questa strada spolpando la gente.

andrea f., roma Commentatore certificato 24.11.13 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No alle privatizzazioni. Se una azienda pubblica va in rosso, il debito viene ripagato attingendo ai beni privati del politicante che ha messo i dirigenti incapaci in quel posto, e dei dirigenti incapaci stessi. I dirigenti incapaci vengono poi inviati in un campo di rieducazione dove lavoreranno duro (lavoro manuale) per almeno una decina d'anni (non perché sono stati incapaci, ma perché pur essendo incapaci non si sono dimessi).
Il politicante ha anche l'aggravante della truffa ai danni del popolo:
ha fatto fallire una azienda pubblica per regalarla a dei privati suoi amici. La pena: come minimo venti anni di lavori forzati.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 24.11.13 01:14| 
 |
Rispondi al commento

http://themyworld2.blogspot.it/2013/11/in-italia-si-prepara-davvero-una.html.
SPERO SIA VERO.

roberto nicoletti ballati bonaffini, offida a.p Commentatore certificato 24.11.13 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Dismissioni di beni pubblici:ammesso e non concesso
che Berlusconi sia un "bene",quanto potrebbe valere?

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 24.11.13 01:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ti racconto in estrema sintesi la storia di GRANDISTAZIONI. È STATA CREATA PER CONSENTIRE AI PRIVATI DI CONDIVIDERE CON IL SOGGETTO PUBBLICO AREE PUBBLICHE DI PREGIO, DEMANIO FERROVIARIO IN ZONE URBANE ECONOMICAMENTE STRATEGIGHE, ORA NON PAGHI DI QUANTO GIÀ MANGIATO SI INTENDE FARE INDIGESTIONE.

poppy k., genova Commentatore certificato 24.11.13 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè le reti TIVU' danno tanto spazio ad un condannato in via definitiva, più volte PRESCRITTO e con altri processiin corso?

BASTAAAAA!!!!!!!
Non ne possiamo più di vederlo apparire e BESTEMMIARE Falsità e Menzogne davanti ad un pubblico usato e strumentalizzato con promesse mai realizzate e IGNARO, nonchè IGNORANTE, della verità che LUI e tutti i suoi sodali\SERVI hanno saputo nascondere per un ventennio?

Basta!!!!
CHE DECADENZA sia!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.13 00:32| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ho sempre tenuto in seria considerazione paolo barnard.ultimamente noto in lui qualcosa che non mi quadra.nel suo blog ha sferrato dei duri attacchi a casaleggio,a grillo e all'intero movimento.dopo il suo incontro,insieme a mosler,con qualcuno del pd,ha scritto che grillo ha perso una grande occasione.giorni fà ha sferrato un attacco terribile sostenendo che il m5s è una vera catastrofe per l'italia.ok.una cosa,però,non capisco.lo scrivo qui,nella speranza che barnard legga:caro barnard,tu hai sempre sostenuto che,i nostri politici,sono servi del vero potere(cosa certamente vera). una cosa cosi importante come la me-mmt,non può,certamente,essere gestita da dei servi e,questo tu lo sai pertanto,se l'hai offerta a quelli del pd,lo hai fatto nella speranza che la portino ai loro padroni cioè,al vero potere.ma se come dici(ed è vero)il vero potere vuole la gestione del mondo,tu stai dicendo che la me-mmt,può essere utile al vero potere per portare avanti il suo progetto.ok.lo sò.questo è un dubbio che nessuno mi chiarirà.dovrò trarre,da solo,le mie conclusioni.....magari sbagliando.insomma,due più due fà quattro.la me-mmt è una teoria economica.tu ne parli a quelli del pd i quali possono fare due scelte:ignorarla o portarla al vaglio dei loro padroni.i loro padroni l'accetterebbero,solo,se utile al loro progetto.tu sai che le cose andranno cosi e porti la tua teoria al pd.consentimi......gatta ci cova.

vito asaro 24.11.13 00:29| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=462979570470092&set=a.217682694999782.35411.217201168381268&type=1

Er Caciara ....... Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 00:28| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA BASE!!!

Ci faccio 2 risate & 'na bbella dormita
vi ricordate questa? :

http://www.youtube.com/watch?v=UhZm6KDuBq8

Buenas Noches!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 00:17| 
 |
Rispondi al commento

SIPARIETTO DI MEZZANOTTE

Pres AZzz…qua stai tu? Sempre sotto a casa mia? Ma non hai
niente altro 'acchè fà?
Pul Aspettavo a vuie presidè.
Pres E pecchè?
Pul Una firma presidè.
Pres Un autografo? Dammi la penna…
Pul Presidè, è 'na petizzione!
Pres Ma come ti permetti? Ahhckkk, mò ti ficco a penna inta
ll'uocchi!! Io firmare una petizione…AAAACCCHI?
Pul A Brussell presidè, al parlamento europeo!
Pres Ah ah ah! Ma quanto è scemo chist… E sentiamo, per
cosa?
Pul L'acqua presidè… è rimasta senza referendum,
la Tv senza informazione, il porcellum senza
costituzione, il lavoratore senza principale, a saccoccia
senza soldi, il debito senza pubblico…l'elenco è lungo
presidè… Firmate, firmate!
Pres OOOOOOOH HOOO! Lo sai o no che c'è il tuo governo
per queste cose? Via, vai via spaccimme!!!
Pul Presidé, ma nuie avimmo fatt a pensata pe' no'disturbà a
vuie!
Vuie e 'o governo tenite tanto accheffà! NO, vado vado, NO, nunn 'o dicite vuie, mo'dich'io. So'scemo, so'scemo presidé… proprio scemo…

maria s., ancona Commentatore certificato 24.11.13 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI E' DA RICOVERO COATTO! CACCIATELO!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 24.11.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=354118394703176&set=a.311169005664782.72307.311168792331470&type=1

Er Caciara ....... Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Rivogliamo la NOSTRA SOVRANITA' su questo Paese ...

MONETARIA ... MORALE ... POLITICA ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.11.13 00:07| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo non so cosa intendi per privatizzazioni, io vedo che da tempo non c'è cosa più privata delle cose pubbliche: ostaggio di chi ci lavora a spese della collettività e soprattutto a spese di chi lavorando in proprio mantiene questi baracconi gonfi di impiegati inutili e dirigenti somari. Ma ti prendo in parola; hai detto "l'azienda è di chi ci lavora", benissimo: che si mantengano da soli con la vendita dei biglietti e non certo col denaro nostro (degli enti pubblici). Misera Italia: invece di ribelarsi i dipendenti del settore privato e le partite iva (gli sfruttati di oggi), fanno rivoluzione i parassiti per pretendere di continuare come se niente fosse. Addavenìbaffone (?)

luigi fressoia 24.11.13 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Prima ciampi ora la responsabilita' di questo eurodisastro e' in primis e' di napolitano che non ha nessuna capacita' riflessiva sulla situazione economica italiana, incapace di percepire la frustazione e la miseria . Ma noi non ve lo permetteremo di distruggere questa nazione l'elmetto e' gia' pronto. Siete i due peggiori presidenti della repubblica italiana. Inqualificabili.

Frank pit 24.11.13 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Giù le mani dalle AZIENDE PUBBLICHE ... sono di tutti noi e solo noi abbiamo il diritto di venderle (eventualmente) ... non certo un gruppo di "nominati" che non ci rappresenta ... inoltre qualcosa "producono" ...

Se proprio volete "dismettere" e risparmiare ci sono innumerevoli ENTI INUTILI da far sparire ... COSTOSISSIMI ed INUTILI ...

Se proprio volete risparmiare ci sono innumerevoli DIRITTI ACQUISTI (?) da ridimensionare ...

E se davvero tenete all'Italia (come spocchiosamente affermate continuamente), sapete quali sono le prime cose da "dismettere" ... VOI STESSI ... PD PDL FI SC UDC etc