Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pensioni azzerate

  • 66


pensioni_azzerate.jpg

"Ho avuto la pensione azzerata per due mesi a causa di un conguaglio Irpef. E nessuno mi aveva preavvisata. E' accaduto anche ad altre persone che conosco. Ho telefonato a un patronato per avere lumi e mi è stato risposto che per ottenere la "spalmatura" del dovuto sui dodici mesi avrei dovuto fare una richiesta scritta preventiva. Ma come avrei potuto fare una richiesta scritta, se non sapevo di dovere pagare questo conguaglio? E poi ci vuole tanto a capire che nessun pensionato vuole pagare in soluzione unica? Perché si pretende una richiesta scritta? Magari anche da chi, novantenne e malato non è più in grado di occuparsi dei propri interessi. E' una vergogna sia per le modalità che per gli importi. Ma come si fa a chiedere il pagamento dell' Irpef a una persona che ha una pensione di 500 euro al mese?" donatella savasta fiore

12 Nov 2013, 12:33 | Scrivi | Commenti (66) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 66


Tags: casta, donatella savasta fiore, pensioni, pensioni zero, privilegi

Commenti

 

Ma secondo voi...dopo l'ennesima figura di cioccolato verso il mondo e soprattutto verso i concittadini italiani...ma nessuna autorità fà un a conferenza stampa per dire almeno scusa per quello che succede con tutti sti ladri maledetti?Sindaci,governatori e altro ma che schifo..e poi diciamo agli zingari e ad altri stranieri ladri...ma guardiamoci noi

giacomo pagani 05.06.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento

368 tutti i primati del sud italia, ovviamente prima dell'unità d'Italia
http://quaeram.blogspot.it/2013/07/tutti-i-primati-del-sud-italia.html

369 La vera differenza tra Italia e Stati Uniti
http://www.quaeram.blogspot.it/2013/08/la-vera-differenza-tra-italia-e-stati.html

370 Lettera a Papa Francesco
http://quaeram.blogspot.it/2013/08/lettera-papa-francesco.html

371 La bambola gonfiabile più cara del mondo
http://quaeram.blogspot.it/2013/08/la-bambola-gonfiabile-piu-cara-del-mondo.html

372 Una strada intitolata a SILVIO BERLUSCONI
http://quaeram.blogspot.it/2013/09/una-strada-intitolata-silvio-berlusconi.html

373 La mappa del boss di tua "competenza"
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/la-mappa-del-boss-di-tua-competenza.html

374 85 anni ma non li dimostra - Luciano De Crescenzo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/85-anni-ma-non-li-dimostra-luciano-de.html

375 Urlare al proprio figlio è sconsigliatissimo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/urlare-al-proprio-figlio-e.html

376 Il quadro più costoso del mondo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/il-quadro-piu-costoso-del-mondo.html

377 I diamanti più preziosi del mondo
http://quaeram.blogspot.it/2013/11/i-diamanti-piu-preziosi-del-mondo.html

lina 16.11.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Gli articoli più letti di QUAERAM


007 I nomi segreti di almeno 42 massoni italiani famosi
www.quaeram.blogspot.com/2011/12/i-nomi-segreti-di-almeno-42-massoni.html
170 Tutte le stelle che si vedono a occhio nudo
www.quaeram.blogspot.com/2012/02/tutte-le-stelle-che-si-vedono-occhio.html
309 La teoria delle tasse al 7%
http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html
060 Il debito pubblico italiano in tempo reale
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/il-debito-pubblico-italiano-in-tempo.html
087 Storica sentenza contro EQUITALIA
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/storica-sentenza-contro-equitalia.html
162 Come realizzare una piccola bomba atomica in casa
www.quaeram.blogspot.com/2012/02/come-realizzare-una-piccola-bomba.html
088 Attenzione a questi " 2 euro " , una moneta vera ma falsa
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/attenzione-questi-2-euro-una-moneta.html
114 Il segreto della piramide di Cheope
www.quaeram.blogspot.com/2012/02/il-segreto-della-piramide-di-cheope.html
312 Dove vengono stampati gli euro falsi
http://quaeram.blogspot.it/2012/10/dove-vengono-stampati-gli-euro-falsi.html

lina 16.11.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Mia madre disabile, non percepì pensione di invalidità (unico reddito) per circa 8 mesi causa, controlli sui falsi invalidi.....ditemi voi se è normale.

Tiziana de Martino 14.11.13 00:51| 
 |
Rispondi al commento

A BEPPE CON SIMPATIA
NON FACCIAMOCI PIU PRENDERE PER IL NASO, DA CHI CI GESTISCE POLITICAMENTE PRETENDIAMO ED ESIGIAMO LA TOTALE TRASPARENZA IN TUTTE LE ATTIVITA'DOBBIAMO SAPERE SEMPRE COSA PAGHIAMO PERHE PAGHIAMO ED A CHI PAGHIAMO.NON PERMETTIAMO A CHI STA ALLA GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA DI OPERARE IN SORDINA SENZA RENDERE CONTO ALLA POPOLAZIONE DI COME VENGONO SPESI I SODI DEI CONTRIBUENTI: LA VERA DEMOCRAZIA STA ANCHE NELLA TRASPARENZA DELLE SCELTE,DA PARTE DI CHI LE DELIBERA,MOTIVANDOLE E DOCUMENTANDOLE FIN NEI MINIMI DETTAGLI
CON SIMPATIA
ROBERTO.

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 13.11.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Certi sardi, in particolare quelli ammalati di "gramscite", a volte confondono il patriota, che compie azioni eroiche contro l'invasore della sua terra (ed i sardi avrebbero ben ragione di essere patrioti) con il vile attentatore, magari prezzolato dai padroni, od obbligato sotto ricatto, che stermina poveracci come lui, rei soltanto della colpa di esistere. Questa qui deve essere IMMEDIATAMENTE estromessa dal 5 stelle perchè è una ignorante che non merita di far politica.

jurijivago 13.11.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Vergognoso intervento dell'onorevole M5S ieri ala camera. Giornata di follia pura che distrugge un consenso popolare del M5S che con tanta fatica Beppe ancora riesce ad avere e non per merito di certi incapaci (per non dire di peggio). Incredibile uscita di senno della parlamentare che "ricorda" tra le vittime anche l'attentatore. Necessaria dissociazione di tutto il M5S e urgente intervento di Beppe per "ricucire" lo strappo. Richiesta di dimissioni della parlamentare sarda del M5S o esplulsione dal movimento.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 13.11.13 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi avete rotto i C.....i
Ne ho piene le P...e del "chiagne e fotte".
Gli ITALIANI si meritano la classe politica/dirigenziale/giornalistica che hanno e continuano a votare da piu' di 50 anni.
Quando qualcuno ha proposto qualcosa di COMPLETAMENTE diverso, con metodi sbagliati ma giusto nella sostanza, gli ITALIANI hanno preferito BARABBA & Co. Ergo vige la legge del MENGA!!!!!

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.13 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Aboliamo le Regioni e le Provincie cosi evitiamo di pagare IRPEF addizionale a loro. Giá la paghiamo allo Stato ogni mese, quindi che sia lo Stato a mantenere i Comuni e togliere dai piedi quei parassiti delle Regioni e Provincie. In più lo Stato ha il dovere di eliminare tutti gli sprechi inutili a cominciare dalla casta dei Politici e pensionato d'oro e già sarebbe una gran cosa.Perché non aumentano gli stipendi e le pensioni in base al costo della vita invece che aumentare le tasse e congelare i salari e pensioni?

vincenzo velardi 13.11.13 02:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la lontananza e la miopia dello stato verso i cittadini... hanno fior di call center con gente pagata niente... ci vuole tanto a contattare una persona e spalmare i prelievi se superano un quinto della remunerazione o pensione? oppure mettiamo per legge che non puoi togliere da uno stipendio o da una pensione cifre superiori a quella soglia...

donatella DEL TURCO (doni.dt), LA SPEZIA Commentatore certificato 12.11.13 23:00| 
 |
Rispondi al commento

A BEPPE CON SIMPATIA
SONO FERMAMENTE CONTRARIO AD OGNI FORMA DI PRIVATIZZAZIONE,SONO CONTRARIO ALLA PRIVATIZZAZIONE DEI BENI DELLO STATO,SONO CONTRARIO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLE FONTI ENERGETICHE,SONO CONTRRIO SOPRATTUTTO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA NONOSTANTE IL REFERENDUM CHE HA AVUTO UN ESITO CONTRARIO ALLA PRIVATIZZAZIONE GLI ENTI LOCALI HANNO CEDUTO LA GESTIONE DELL'ACQUA PUBBLICA IN APPALTO AI PRIVATI SONO CONTRARIO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLA SNITA' DELLA SCUOLA, DELLE PENSIONI ATTRAVERSO LE ASSICURAZIONI PRIVATE, SONO CONTRARIO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLE SPIAGGE PUBBLICHE CHE SONO UN BENE DI TUTTI:IL GOVERNO NON E' IL PADRONE ,IL GOVERNO DEVE SOLO GESTIRE E NON DEVE APPROPRIARSI DI CIO CHE NON GLI APPARTIENE,IL GOVERNO NON HA NESSUNA LEGITTIMITA' PER VENDERE I BENI DELLO STATO, NON E ROBA DI SUA ESCLUSIVA PROPRIETA, QUATA E APPROPRIAZIONE INDEBITA PIU' SEMPLICEMENTE E' UN FURTO E' RUBARE.
NON FACCIAMOCI RAPINARE, DA CHI HA PROVOCATO I DANNI IDEBITANDO IL PAESEE ADESSO VULE FAR PAGARE I COSTI A TUTTA LA POPOLAZIONE CHE NON HANESSUNA COLPA.
CON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 12.11.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Un conguaglio di 500 euro visto che l a prima aliquota è del 23% non può essere che collegata ad un maggior reddito di almeno 2150 euro!!!!! Reddito catastale di una seconda casa???? Quindi la povera vittima è vittima del fisco disumano o di se stessa????

Luigi P. Commentatore certificato 12.11.13 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna una vecchia classe politica che ruba ai cittadini ed uno Stato sociale che non esiste e che prende dai più poveri, non esisti più redistribuzione del reddito...gli evasori si salvano con la grazia e i poveracci vanno ad elemosinare alla Caritas...sono sempre fi più le persone che sono assistite dalla Chiesa cattolica a cui manca il cibo ed il vestiario e sono sempre di più gli italiani!!!!

Giovanna Pellegrini 12.11.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Sarà vero che le tasse sono troppo alte ma se la signora con 500 euro al mese (pensione probabilmente integrata al trattamento minimo, quanto è la pensione a calcolo?) paga l'irpef a novembre è perché ha altri redditi (immobili in affitto? quanti? a quanto?). Non ci credo che sia cascata dalle nuvole. Ci dia tutte le informazioni, poi vedremo se vergognarci o no.
Ciao

Matteo Rapetti 12.11.13 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Poi ci si chiede, perchè uno si vergogna di essere Italiano!!!! Che schifo!Tutti i nodi verranno al pettine!Votate M5S!!! Auguri a tutti gli onesti,soplo a loro!!!! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 12.11.13 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Signori, questi, con le buone, non se ne andranno mai: hanno in mano quasi tutta la stampa, le tv e le radio nazionali e locali, le forze dell'ordine, l'esercito, le banche, i grandi industriali e tutti gli apparati. Non ci faranno mai vincere con elezioni "democratiche", semplicemente perchè le elezioni non sono per nulla democratiche, e se mai accadesse, farebbero immediatamente un golpe, Cile ed Egitto insegnano.

Paolo ., Pavia Commentatore certificato 12.11.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa, ma non dovrebbe essere vietato dalla legge prelevare senza preavviso dalla pensione di un cittadino, una qualunque somma anche se si tratta di un debito nei confronti dello stato?Non ha il diritto di essere preavvisato?

lucia vitale 12.11.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto tutti i commenti di questo articolo.Tutti dicono che é ora di finirla.Tutti ,io compreso,lo diciamo da quasi un'anno.Ma,purtroppo,nessuno prende l'iniziativa.Scriviamo fiumi d'idee,di proposizioni,di consigli,di teorie,ma restiamo inesorabilmente inchiodati davanti i nostri computer.Stiamo forse aspettando che un piede divino ci prenda a calci nel sedere per passare,finalmente,all'azione? Oppure stiamo aspettando che quei 5 e passa milioni di poveri ci eddebitino un flagrande disinteresse alla sofferenza altrui!A quando la piccola scintilla che comincerà a bruciare gli altarini della casta???

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 12.11.13 19:00| 
 |
Rispondi al commento

A BEPPE CON SIMPATIA
CI STANNO PORTANDO FUORI STRADA CON FALSI PROBLEMI CHE SONO FUORI DALLA REALTA': I VERI PROBLEMI SONO IL LAVORO GARANTITO PER TUTTI.LA TUTELA DELLA SALUTE E L'AISTENZA SANITARIA GRATUITA PER TUTTI, LA PENSIONE ADEGUATA AL COSTO DELLA VITA DOPO AVER LAVORATO PER UNA VITA INTERA DI SACRIFICI E DI RINUNCIE,IL DIRITTO ALLO STUDIO PER TUTTI SENZA NUMERO CHIUSO E SELEZIONI ARBITRARIE A COSTI ACCESSIBILI.CI STANNO RACCONTANDO UN SACCO DI STORIE PER INCANTARCI CHE NON HANNO NIENTE A CHE FARE CON I PROBLEMI DELLA POPOLAZIONE ITALIANA. dobbiamo fermare chi ruba a tutti i titoli,mazzette per appalti e quant'altro,non c'è alcun bisogno di riformare la costituzione ,va benissimo così com'è basta, applicarla, inquanto alla riforma elettorale ,è gisto che vada fatta ma attenzione stanno studiando il modo di eliminare le minoranze riducendo così il livello di democrazia gia molto scarso,non c'è bisogno di ridurre i parlamentari, assessori,consiglieri. nei communi provincie e regioni, basterebbe ridurre gli stipendi del 70% che sarebbero comunque sufficienti per una vita dignitosa, se sipensa che un lavoratore dipendente prende mediamente 1200 € al mese. Dobbiamo fare di tutto per denunciare le ingiustizie e chi ne è a conoscenza non deve avere remore a dichiararle,dobbiamo mandare a casa gi incompetenti ed i disonesti.
con simpatia
Roberto

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 12.11.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Se il cannone RAI aumenta non pago, mettono i sigilli e chi se ne frega.Anche la spazzatura è aumentata in maniera spropositata,io pago 730,00 euro al''anno una casa normale, di pensione ne prendo 700 vi sembra possibile? Italiani sarà bene escogitare qualcosa per non morire nella m.......

marida 12.11.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Fate class action e denunciateli tutti per appropriazione indebita e mancata comunicazione. NON usate i sindacati perché sono inciuciati!

Vulka 12.11.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento

continuano ad insistere su questa questione che non esiste.
possibile che non ci siano un fiscalista in tutto il M5S

Massimo Sclavi 12.11.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

salve Casaleggio, un passo alla volta piano piano arriviamo potresti attivare un po' di cloni (o un cloud) del "sistema operativo 5 stelle" di legiferazione da implementare per ogni Comune cosi' gli elettori di ogni comune possono partecipare alle mozioni in comune e ne generano di nuove e danno le loro note e votazioni. Penso sarebbe assai utile ovviamente. Addirittura essedo perfettamente orientato alle esigenze, problematiche e missioni della comunita', potrebbe essere esteso a tutti i cittadini del Comune non solo agli iscritti al movimento 5 stelle saluti

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato 12.11.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento

quando viene fatto il 730, c'è la pagina con l'entità delle rate. in quella occasione si può chiedere la rateizzazione.
cambi patronato.
aggiungo che può pagarlo con gli altri redditi che prende, visto che ha un conguagli elevato significa che percepisce affitti. per ovviare a questo problema può fare l'UNICO e non il 730 pagando cash con F24 acconti e saldi

Massimo Sclavi 12.11.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi stavo apprestando a firmare la delega al commercialista per autorizzarlo alla denuncia dei redditi telematica.
Sono ormai pensionato, la mia pensione molto bassa, ho pensato forse riesco a fare da me, e incomincio a leggermi con attenzione riga dopo riga della mia precedente denuncia.
Era meglio che non lo facessi: codici su codici, non sono uno sprovveduto: ho dovuto arrendermi.
Ho mandato (. ". ".) Accidenti su accidenti. E ho quindi firmato la delega.
So benissimo che volendo avrei potuto venire a capo del problema, non so in quanto tempo? La cosa che più mi indigna e' il trattamento che il nostro governo riserva ai propi cittadini, se ci fate caso, non solo per la denuncia dei redditi ma in qualsiasi cosa...i ns. governanti fanno tutto per farci sentire ignoranti. E' la peggiore meschineria.
In merito al tema odierno, non c'è bisogno di un genio per capire che il conguaglio doveva prevedere una rateizzazione .


http://www.larena.it/stories/Home/588452_arcole_una_petizione_per_istituire_il_reato_di_omicidio_stradale/
VOGLIAMO FARE GIUSTIZIA! VOGLIAMO GIUSTIZIA PER I NOSTRI AMICI MORTI NELL'INCIDENTE! AIUTATECI A ISTITUIRE IL REATO DI OMICIDIO STRADALE! CHI BEVE NON DEVE GUIDARE!

Veronica Dal Bosco 12.11.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Vergogniaaaaaaaaaaaaaaaaa

VINCENZO PIAMPIANO 12.11.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi ruba e chi è derubato,questo è il sistema democratico a cui tanto ci eravamo affidati? sprechi furti autorizzati dietro il fatto che chi è stato eletto fa gli interessi dei cittadini,tasse che per almeno la meta' vanno in sprechi inutili,continuano ancora a vampirizzare il popolo come se per diritto di superiorità' gli spettasse ogni forma di privilegio.


rubino antonio 12.11.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

la cosa è scandalosa , ma allo stesso tempo, mi piacerebbe sapere per chi ha votato !!

paolo b., ancona Commentatore certificato 12.11.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento

È indecente che un lavoratore nn possa leggere il suo foglio paga, un pensionato nn sappia mai cosa andrà a prendere e che il nostro sistema fiscale sia idoneo solo a un laureato in astrofisica. Ma quando ci liberiamo di questa gente e diventiamo un paese civile?

Michela Tondato 12.11.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe
Mi unisco purtroppo con la mia testimonianza a questo post...in particolare la persona in oggetto è mia madre, pensionata a 430€ al mese più una reversibilitá di mio padre defunto di circa 240€.Considera che mia madre non ha una casa di proprietà quindi paghiamo tutti i mesi 310€(ovviamente con un contratto in nero) e gli ultimi tre mesi ha ricevuto 0€ come da estratti di pagamento dell inps causa irpef e in più anchio disoccupato mi trovo con una laurea senza lavoro e a vivere in due con meno di 700€.è uno scandalo considerando che è una persona anziana malata, le ultime medicine sono costate 120€ per un mese di cura.....odio l italia e nn posdo neanche emigrare dovendo accudire mia madre......sono depresso e esasperato dalle anfherie e l indifferenza di tutta la classe politica, passata e presente.è una vergogna e la rabbia che maturo giorno dopo giorno è tanta.......

Ivan vescio 12.11.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda il pagamento delle tasse. Lo stato di fatto è che in Italia ci sono una marea di tasse che non sanno nemmeno come chiamarle. Non ditemi che per voi è tutto chiaro. Tares, Tarsu, IMU, e via dicendo. Uno stato combatte semplificando. La signora in questione avrà magari una casa, no oppure per lamentarsi deve vivere in un cartone sotto un ponte? La dichiarazaione dei redditi costa al cittadino, in tempo sprecato, in errori per mancata chiarezza. Ogni santo anno modificano il 730, codici su codici, sembra fatto apposta per chi paga le tasse... Per far sbagliare il cittadino. Sti geni della politica e della finanza che sanno risolvere solo aumentando le tasse, un geometra, dico geometra e non ragioniere volutamente saprebbe fare meglio. Ma i politici Pd PDL sono mantenuti da noi per fare leggi lobbiste. Quindi offendere una pensionata perché ha problemi nel dichiarare quanto pagare è davvero il colmo. Italina

Luca 12.11.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna.

Aldo Secco 12.11.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Concordo, finché i vecchietti sono stregati dal vegliastro. Lo guardano in tv, li senti dire "poveretto", poveretto??? Il miliardario truffaldino pedofilo? Poveretti voi!!! Naturalmente, quando voto e voterò per il Movimento 5 Stelle penso anche a voi ansiani pensionati. Ricordo, con disgusto per la politica(perché sono i politici a dover risolvere) una vecchietta che rovistava nei cassonetti di un hotel vicino ponte vecchio a Firenze. Uno stato che non difende i deboli è una dittatura politica. I nazisti mandavano a morte vecchi, bambini, andicappati. Oggi gli andicappati lo stato li chiama diversamente abili e poi taglia i sussidi. Vai Beppe cacciamoli tutti!!!!

Luca 12.11.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

1) Se ha pagato Irpef non ha solo la pensione di 500 euro altrimenti rientrerebbe nella no tax area oppure nell'anno di imposta precedente ha avuto più redditi (es. pensione e lavoro dipendente o pensione e lavoro autonomo).
2) Se non ha richiesto la rateizzazione prima allora la colpa è di chi le ha compilato la dichiarazione dei redditi e non dello Stato (come fanno tutti i lavoratori dipendenti e pensionati).
3) Se non volava l'acconto sull'anticipo sempre chi ha compilato la dichiarazione dei redditi doveva avvertirla (come fanno tutti i lavoratori dipendenti che si trovano in questa situazione magari perché nell'anno prima hanno avuto due rapporti di lavoro)

Ergo questo articolo dovrebbe al massimo essere sull'incapacità di chi ha compilato la dichiarazione dei redditi (sempre che in realtà non sia stata la signora a non capire come a volte succede) e non genericamente contro lo Stato.

La cosa che non capisco di chi commenta questo su questo forum è che spesso asseriscono che la TV disinforma, ma non si pongono mai la domanda se anche altri fanno informazione approssimativa.

Alessio D. 12.11.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammazzà tutti li politici

Gino 12.11.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Finchè votiamo questa gentaglia le cose non cambieranno.Il potere certo che abbiamo è quello del voto e se gli italiani dopo anni di prese in giro non hanno ancora capito che destra e sinistra sono composti dalla stessa melma e non decidono finalmente di voltare pagina allora siamo alla fine.Non valutate i politici per quello che promettono ma per quello che fanno.

giuseppe bottone 12.11.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una vergogna che nessuno stato dovrebbe avere. Questo stessi vecchi sono gli stessi che hanno creato l'Italia. Mi vergogno di essere italiano. Aiutaiamoli,

Mario Pezzoni, Porto Valtravaglia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.11.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vergogna dello stati Italia non ha limiti.

antonio marchesi, alghero Commentatore certificato 12.11.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo,siamo solo numeri ,anche se siamo noi che paghiamo le tasse per mantenere questo schifo di amministratori!!!!

gianni mei 12.11.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Questo Stato è generoso solo con i gestori delle slot machines; miliardi regalati
Vorrei i nomi di chi ha fatto il regalo miliardario, i cittadini normali possono morire o suicidarsi.
Forza Beppe !

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato 12.11.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma cosa vi abbiamo votato a fare se nn riuscite a fermare questi sciacalli? E' una vergogna. Continuate a permettere che la povera gente muoia suicida , che i poveri pensionati vengano ancora salassati anche quelli sotto la soglia di poverta'! Io nn credo ke nn possiate fare niente!!!! Se avete un cuore fatevi valere. Fatti e meno parole!

paola paganucci 12.11.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna fermali! Continuano a fare i prepotenti con i deboli e si piegano davanti ai forti ed ai loro amici. Coprono un sistema delinquenziale che si è diffuso come un cancro in metastasi in tutto l'apparato pubblico. La gente è disperata , le aziende chiudono , molti emigrano rimarranno solo i dipendenti statali che lavoreranno senza essere pagati perchè non ci saranno più entrate in quanto di questo passo non ci sarà più nessun da spolpare. Invitate i cittadini a denunciare. Togliamo la coperta e scopriamo tutti i corrotti sanguisughe e mettiamo gente onesta al loro posto

Beppe Di Carlo 12.11.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LA CASSAINTEGRAZIONE E' FINITA,LE PENSIONI SONO AZZERATE,NON DURERANNO TANTO A LUNGO PD E PD PIU' ELLE,INSIEME A "CAPITAN FINDUS" LETTA E LE SUE "BALLE QUOTIDIANE"
ALVISE

alvise fossa 12.11.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Vergognoso. Senza pietà, ma di chi è la responsabilità di un atto tanto stupido??? Mi domando, chi lavora in questi Enti Statali che emettono certi documenti ( vedi anche richiesta restituzione del centesimo d euro) le cose le fanno in modo automatico senza nessun senso critico di ciò che fanno. Se gli chiedessero di buttarsi giù da un dirupo speriamo solo che anche in quel caso seguino le indicazione date.
Un paese organizzato in modo vergognoso. Non trovi più da tanto le parole per descrivere certi atti compiuti nell assoluto disprezzo per le persone.

Nicola 12.11.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

È una vergogna bisogna reagire a questo regime e casta , loro vivono sulla Luna .
A casa tutti

Diotto danilo 12.11.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

è inconcepibile ,in più è anche illegale perché non si può chiedere più di un quinti dei proventi di sopravvivenza. Anzi mi sembra che la retribuzione vada sotto la soglia quindi non si può chiedere proprio nulla.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 12.11.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e che commento si può inserire di fronte ad una situazione simile?

vito asaro 12.11.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

La vergogna di uno Stato che non c'è più!

Alberto C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.11.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il risultato di tutti gli anni passati, della prima e seconda Repubblica, in cui nessuno si occupava di politica limitandosi solamente a votare, chi le sparava più grosse dai palchi, nelle piazze, durante le campagne elettorali. Delegando ad altri, di fatto, quelle che erano le decisioni per il futuro della Nazione. Questi hanno pensato bene di curarsi solo i loro sporchi affari e adesso se ne pagano le conseguenze. Grazie Beppe per aver svegliato, milioni di coscienze in questo, ormai, infernale paese chiamato Italia.

ALFREDO MARTEL 12.11.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori