Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il falso mito della vivisezione utile alla scienza

  • 399


vivisezione_mito.jpg

>>> Il messaggio di fine anno 2013 di Beppe Grillo sarà trasmesso sul blog alle ore 20.30 di martedì 31 dicembre. Non perdere questo appuntamento! Iscriviti all'evento Facebook e invita parenti e amici. <<<

"Il Comitato Scientifico Equivita esprime profondo rammarico per gli insulti giunti alla studentessa Caterina, che aveva difeso i test su animali, da parte di persone inqualificabili, che sono state definite “animaliste” ma di certo non lo erano, in quanto prive di rispetto per il prossimo e per la sofferenza altrui. Equivita esprime inoltre uguale rammarico e stupore nel constatare che decine di anni da noi impiegati nell’informazione dell’opinione pubblica sembrerebbero non avere lasciato traccia, a giudicare dai commenti dei quotidiani, che scrivono “si deve trovare un compromesso tra i due fronti opposti degli animalisti e degli scienziati”.
L’errore più grave che si possa fare è quello di parlare di un conflitto tra i diritti della scienza e quelli degli animali. L’unico conflitto esistente è quello tra una ricerca non-scientifica perché basata su di un presupposto errato (che vede nelle prove su di una specie indicazioni utili per un’altra specie) e una ricerca ben più aggiornata e avanzata, che le straordinarie nuove conquiste della scienza (nella genetica, nella biologia, nell’informatica, nella chimica, ecc) ci permettono di utilizzare. E' necessario capire che siamo fortunati perché sia il rispetto dei diritti degli animali, sia il progresso scientifico, tanto necessario per sconfiggere le gravi patologie come quella di Caterina, vanno nella stessa direzione: il superamento dei test su animali.
Il cambiamento epocale annunciato negli USA dall’Accademia Nazionale delle Scienze con il documento “Toxicity testing in the 21st Century” (i test di tossicologia rappresentano, ricordiamo, il 75% delle prove su animali) metterà da parte, in quanto non predittivi per la nostra specie, gli animali da laboratorio, sostituendoli con la ricerca in vitro su cellule e tessuti umani. Infatti ogni specie può essere modello soltanto di se stessa. Tale ricerca oltre a ridurre i costi, fornisce risposte assai più predittive, complete e veloci.
La rivoluzione annunciata nella ricerca tossicologica è già in corso negli USA dal 2007, con un importante programma federale di tossicologia cellulare… Questo avviene mentre l’Europa continua ad abbarbicarsi ai vecchi e inutili test su animali, non tutelando a dovere la nostra salute e tanto meno l’ambiente (che urge invece tutelare perchè l’inquinamento chimico è causa del pauroso aumento di tumori, in particolare nei bambini, di malattie neurodegenerative, di malformazioni, sterilità, e altro ancora). Herman Koeter, già direttore dell’EFSA ha scritto: “Le nuove tecnologie generano una mole di conoscenza mai raggiunta né individuata. L’uso degli animali diverrà obsoleto in un futuro assai vicino” (comunicato stampa conclusivo, 7° Congresso mondiale sulla Sperimentazione animale, Roma 01.09.2009). Usare le prove su animali, disponendo oggi di metodi di valutazione di gran lunga più affidabili, significa sperperare immense risorse, causare sofferenze inutili e un ritardo irrecuperabile nella ricerca.
Quanto abbiamo qui riportato è stato comprovato da studi sempre più numerosi pubblicati dalle massime riviste scientifiche del mondo (Nature, Science, Scientific American, Lancet, British Medical Journal, ecc.). Uno per tutti, ecco un recente articolo del New York Times che riporta un estratto degli atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze(PNAS). Il pezzo riguarda uno studio, durato 10 anni, con il quale gli scienziati hanno dimostrato che l’avere usato i topi per la ricerca su tre patologie molto diffuse: sepsi, traumi e ustioni, li ha portati del tutto fuori strada nelle conclusioni raggiunte ... e ha fatto produrre 150 farmaci inutili." Fabrizia Pratesi de Ferrariis, Equivita


Potrebbero interessarti questi post:

StopVivisection Day!
Beagle da vivisezione
Harlan Italy e la vivisezione

30 Dic 2013, 10:25 | Scrivi | Commenti (399) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 399


Tags: animali, Caterina, malattie, mito, Scienza, sperimentazione, sperimentazione animale, vivisezione

Commenti

 

Per chi fosse interessato alla scienza e ai suoi metodi vi rimando al sito: www.sciencepills.it

Marina Parisi 09.03.15 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che tu, Beppe, o i ragazzi, chiariste quello che è successo con la Fattori..no, perchè se la vostra posizione sulla vivisezione è diventata questa, io vi saluto. Vi ho difeso sempre, in tutto e per tutto, ma questa non la posso accettare,mi dispiace.

Elisabetta S., Candelo (BI) Commentatore certificato 10.01.14 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve!..
A neanche dieci giorni di distanza dalla . Pochi giorni fa è arrivata questa bella notizia da parte della senatrice FATTORI che CONTRADDICE IN TOTO non solo ogni istanza mossa dall'articolo sopracitato ma anche le prese di posizione comparse in passato contro la sperimentazione animale.

http://nelcuore.org/blog-associazioni/item/vivisezione-sull-art13-il-fuoco-amico-della-senatrice-grillina.html


I casi sono due. O sbattete fuori la Fattori, che ha un passato nella sperimentazione sugli animali:
Oppure si dichiari che il Movimento è d'accordo con le esternazioni della medesima.

NON E' PROPRIO POSSIBILE CHE LA MANO DESTRA NON SAPPIA CIO' CHE FA LA SINISTRA. COSI' SI PERDE SOLO LA PROPRIA REPUTAZIONE. SI DICA CHIARAMENTE QUALE E' LA POSIZIONE DEL M5S SUL TEMA SPERIMENTAZIONE SUGLI ANIMALI!!!

gianfranco d. Commentatore certificato 10.01.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Esempio di come è possibile dire tutto e il contrario di tutto tramite la sperimentazione animale( e nel mentre si guadagna, si pubblica, si fa carriera..e i malati aspettano INVANO):
PREMESSA: DA INTERNET UNO SCRITTO DELLA DR.SSA BERARDI 2012:
topi trapiantati CON staminali del midollo osseo e altri tessuti: dai test sembrerebbero capaci di replicare perfettamente la risposta immunitaria umana all’Hiv. Uno dei principali problemi nella ricerca di un vaccino per l’Hiv è che non esistono modelli animali che riproducano la risposta dei tessuti umani al virus, né come questo evolva per evitare questa risposta. …MA se tale modello animale in natura non esiste, si può ovviare inserendo elementi del sistema immunitario umano in un topo immunodeficiente, in modo che questo simuli la risposta dei tessuti del nostro organismo. Di solito come cavia per i test di immunizzazione per il virus si usano i macachi, che possono essere infettati con il gemello dell’Hiv, il virus di immunodeficienza delle scimmie, o in breve Siv. Il problema è che con questo approccio si hanno non solo differenze nelle sequenze genetiche virali tra Siv e Hiv, ma anche diverse risposte dei sistemi di difese degli organismi umani rispetto a quelli dei primati. Dunque per ottenere finalmente un vaccino, bisogna prima trovare un modello che replichi correttamente quello dell’organismo umano infettato dal virus. “La nostra ricerca non solo ha dimostrato che queste cavie ‘umanizzate’ simulano la risposta del sistema immunitario al virus, ma anche che anche la reazione dell’Hiv è la stessa. “Per la prima volta abbiamo un modello animale che riproduce correttamente le interazioni tra patogeno e ospite, e ciò potrà aiutarci a sviluppare finalmente un vaccino efficace per l’Hiv”.
PRIMA SOLO LE SCIMMIE HANNO UN VIRUS SIMILE, POI SI DICE CHE E' MEGLIO ALTRO..SI PASTICCIA SU VARI ANIMALI PER ANNI, TANTI FINANZIAMENTI E POI??I MALATI SI MERITANO DI MEGLIO DI QUESTA COMODA FUFFA..

MARZIA BAUCO 10.01.14 03:40| 
 |
Rispondi al commento

perché non si fanno parlare le persone competenti di questi argomenti, mentre si fanno parlare degli architetti !?
se devo ristrutturare casa chiamo i muratori, non chiamo il panettiere e viceversa ...
solo medici e biologi possono esprimersi a riguardo perché hanno competenze in merito.
non persone che danno dati escludendo tutti gli altri.

Federico Annaloro Commentatore certificato 08.01.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto per chi sostiene l'estrema diversità tra gli animali e l'uomo

http://www.corriere.it/salute/dizionario/xenotrapianto/index_card.shtml

Andrea Papini_, Livorno Commentatore certificato 08.01.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver affrontato anche questo argomento!parole sante, infatti le cavie umane, le uniche valide, vengono prese a loro insaputa in Africa e paesi affini, dove morto più morto meno chi vuoi che se ne accorga ...L'unica speranza è che venga tolto il profitto dalla ricerca, i test sarebbero reali e nè animali nè uomini verrebbero sacrificati

katia b. Commentatore certificato 06.01.14 20:57| 
 |
Rispondi al commento

chi ancora non distingue la vivisezione dalla sperimentazione animale o è ignorante o è in malafede.
che il M5S sposi queste teorie emotive mi lascia veramente perplesso. il video di quella ragazza malata che sorride mentre combatte con la sua malattia dovrebbe scuotere un pochino le vostre infantili certezze. l'immagine dello ricercatore sadico e cattivo torturatore di animali è veramente da imbecilli.

Marco Zaccaroni 06.01.14 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro/a signore/a che decidi quali post inserire o meneo, sarebbe bello sapere quali sono le competenze della signora Fabrizia de Ferrariis Salzano in Pratesi, che a quanto mi risulta è un architetto, e nonostante da anni lavori in organizzazioni e comitati contro la vivisezione e sperimentazione animale (il suo cv e breve biografia e reperibile su internet), risulta difficile, secondo me, pensare che abbia le conoscenze e competenze per poter dire certe cose.
Mi piacerebbe sapere anche se la signora sa cosa vuol dire perdere una persona cara per malattia, o che vada a dirlo a quelle persone,ragazzi di 20 o 30 anni, che si sono visti diagnosticare una malattia incurabile, che la fase di ricerca sugli animali è inutile. Vada nei reparti di oncologia, vada a dirlo ai malati di sla o sclerosi multipla,o di tutte le altre malattia incurabili. Si assuma la responsabilità di quello che dice. Vada a dire ad un malato guardandolo negli occhi che la sua speranza di vita vale meno di una cavia da laboratorio.
Ah, non intendeva dire questo? E allora mi spieghi, in termini pratici mi spieghi,cosa intende?
Certo, credo anch'io che utilizzare gli animali per testare prodotti cosmetici sia stupido e inutile,ma credo che la vita delle persone, di tutti,valga il sacrificio del minor numero possibile di animali. Quando poi la comunità scientifica, quella vera e competente,non gli improvvisati del cazzo, dirà che la sperimentazione animale può essere abbandonata in quanto le nuove tecnologie permettono di ottenere risultati analoghi se non migliori allora,e solo allora si potranno dire certe cose.
Fino ad allora abbiate la dignità di stare zitti,per rispetto delle persone che sono morte e stanno morendo, e di quelle che grazie alla sparimentazione hanno potuto accedere a rimedi e farmaci che hanno salvato o migliorato loro la vita.
Ora torni pure alla sua bella vita signora Ferrariis,le auguro veramente di non trovarsi mai a dover sperare in nuovo farmaco per la vita di un suo caro.

Simone Cantoni 05.01.14 17:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vivisezione è oggi come non mai un argomento di discussione che pone diverse opinioni a confronto. Come la caccia (pensate fino a pochi anni fa quanti erano contenti di esporre trofei di animali uccisi o, andando più indietro nel tempo, necessitavano di nutrirsi così, e a quanti agiscono ancora così oggi...molti meno), anche gli allevamenti intensivi,la vivisezione e altri "utilizzi" degli animali, grazie alle tecnologie diverranno azioni umane obsolete. Oggi ne parliamo, litighiamo, ma è giusto farlo per progredire. Ho sentito scienziati parlare sempre più di etica e questo fa intuire che tra 10,50, o 100 anni le cose cambieranno (lungimiranza). L'uomo è una specie sensibile e razionale. Arrecare sofferenze agli altri sapendo che non è indispensabile per la propria esistenza non fa piacere a nessuno. La mia opinione è che bisogna sforzarsi per fare in modo che la sperimentazione sugli animali venga cancellata al più presto investendo in nuove tecnologie che possano sostituirla e garantire il progresso umano sotto ogni punto di vista.

Rino Sauta 05.01.14 12:18| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

spero veramente ke mettano al piu presto sulle medicine e prodotti cosmetici l'informazion se il prodotto ha coinvolto la sperimentazione sugli animali, cosi la si pianta con tutte ste chiacchiere e si puo' passare ai fatti!

stefania b., dublino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.01.14 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre stato un veemente detrattore del M5S e ho addirittura persuaso molti miei amici a ritirare il loro supporto elettorale al movimento.
Dopo questo articolo - e dalla presa di posizione che ne deriva - non solo mi sono pentito di quanto fatto sino ad oggi, ma ho anche deciso di votare e sostenere il M5S alle prossime elezioni, che spero a 'sto punto arrivino presto.
Sono stato un coglione e me ne rendo conto solo adesso.

Luigi

Luigi Calabrese 03.01.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo parlare di argomenti come questi, citando metodi alternativi sicuramente validi ma senza dire che purtroppo in alcuni casi non possono sostituire l'utilizzo di animali è fare DISINFORMAZIONE.

E' normale indignarsi per certe pratiche crudeli verso gli animali, ma per parlare di ricerca scientifica (volta alla salute umana) bisogna perlomeno essere del campo e conoscere quindi la materia di cui si vuole parlare.

Sta di fatto che proprio grazie alla sperimentazione sugli animali è stato possibile avere così tanti farmaci per combattere così tante malattie. Senza dei quali oggi ci sarebbero molti morti in più.

SPERO COMUNQUE CHE UN GIORNO NON SIA PIU' UTILE L'USO DEGLI ANIMALI, CHE OGGI PURTROPPO E' ANCORA (IN CERTI CASI) INDISPENSABILE.

Giovanni 03.01.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo il caso di Caterina è un esempio del livello di disinformazione del pubblico che le case farmaceutiche e cosmetiche sono riuscite ad instillare nel pubblico. Prova ne sia che Caterina stessa è convinta di essere stata salvata dai test praticati sugli animali dai Vivisezionisti.
Poverina non sa che da oltre 20 anni è stato dimostrato che gli unici test che funzionerebbero sarebbero quelli sull'uomo, che per ovvi motivi non possono praticarsi!
Anche qui la casta dei biologi, paramedici e medici è riuscita a far circolare la tesi che per il "sillogismo di Aristotele" se una cosa fa bene ad un topo e siccome il topo è un mammifero come me, allora quella cosa fa bene anche a me. Anche dal punto di vista filosofico questa cosa fa ridere!
Gli unici test che possono aiutare a scoprire nuove cure o cosmetici privi di effetti collaterali sono quelli basati sulla simulazione su computer dei processi organici degli umani.

Gianfranco Mazzeo, Torino Commentatore certificato 03.01.14 09:30| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

da non elettore del m5s, questo è l'articolo più bello che ho letto sulla questione vivisezione. condivido in pieno. bravi!!

riccardo panunzi 02.01.14 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S
per la tenacia e la serietà con cui state cercando di fermare la barbarie della vivisezione.

E' già stato detto da altri, ma anch'io ho la netta impressione che la vicenda di Caterina, sbattuta in prima pagina al momento giusto, sia strumentale. E abbia l'unico scopo di difendere gli interessi delle multinazionali del farmaco.

Nicola P. Commentatore certificato 02.01.14 19:22| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quando leggo idiozie come queste mi viene il dubbio di aver sbagliato a votare... poi mi ricordo delle altre cose valide che avete fatto. Ma qui l'avete fatta veramente fuori dal vaso! Spero che se un domani ci fosse da votare su questa cosa in parlamento, chiederete la nostra opinione online, così almeno vediamo chi la pensa come.

Fausto Buffoli 02.01.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

L'unico errore qui è quello di chi ha votato voi o qualunque altro partito politico. Oltre ad essere ignoranti in materia vi ritenete saccenti e pieni di risposte su argomenti per i quali non avete una minima base scientifica. Non mi stupisce che anche voi siate #nazimalisti e ci tengo a precisare che mai vi ho votato ne' lo farò. #vivogliotuttiappesi

Michele Pietro Di Marco 01.01.14 05:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie M5S


Forza M5S

WORCOM forum Commentatore certificato 31.12.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento

il problema sarebbe risolto se lo potremmo fare su pedofili mafiosi e chi piu ne ha piu ne metta ci sarebbe tanta di carne da macello

gionata di lauro 31.12.13 15:17| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma vi rendete conto che la maggiorparte dei commenti che avete scritto sono basati sulla vostra EMOTIVITÀ?

Io amo gli animali e allo stesso tempo sono PER la vivisezione DOVE NESSUN ALTRO TIPO DI RICERCA SIA POSSIBILE.

Non capite che DEVE ESSERE LA COMUNITÀ SCIENTIFICA STESSA, L'UNICA COMPETENTE, A DECIDERE SE non tutti, ma UN CERTO STUDIO È UTILE O MENO.....e deve stabilire quali studi sugli animali vanno negati perché inutili e obsoleti e quali sono utili.

Con questa cosa che "la ricerca sugli animali non porta benefici" la ritengo pari a quella di dire che l'atterraggio sulla luna era un fotomontaggio...


aglieglie brazorf Commentatore certificato 31.12.13 11:31| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMO: la vivisezione non esiste in Italia, si chiama sperimentazione su modello animale.
SECONDO: non esiste alcuno studio, meta-analisi o articolo scientifico che dimostri che la sperimentazione su modelli animali sia inadatta a trarre evidenze applicabili alla specie umana. Se l'autore dell'articolo ne conosce qualcuno, lo posti. Nel link del NIH non si fa di certo riferimento all'inutilità della sperimentazione su modelli animali e neppure, tantomeno, sulla sostituzione di questi da parte di test su colutre cellulari, che vengono già ampiamente utilizzate dagli scienziati di tutto il mondo ma che NON sostituiscono la sperimentazione su modello animale.
TERZO: Non è chiaro perchè Beppe Grillo e il M5S si schieri accanto agli animalisti nella lotta contro il un caposaldo oggi insostituibile della ricerca biomedica, con il pretesto di salvare vite animali. Perchè, invece, non si schiera contro macelli, allevamenti intensivi di animali, canili in condizioni degradate, derattizzazzioni e disinfestazioni? D'altrone va detto che le derattizzazzioni, al pari della sperimentazione su modelli animali, si è dimostrata inutile per prevenire le malattie e che non è vero che la peste si trasmette attraverso i ratti. Il link che lo dimostra è: www.accademiadellecazzatepersfruttarelignoranzadellepersone.it

peter kurotschka 31.12.13 11:03| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

in base a cosa coloro che usano la seprimentazione animale ritengono l'uomo superiore agli animali? escludiamo anima e cose simili perchè cozzano contro l'ida stessa di scienza; le facoltà mentali/intelelttive? ragionando così allora è consentito sperimentare su anziani dementi o giovani cerebrolesi? non credo no? allora si tratta semplicemente di una specie più forte che sfrutta altre specie più deboli; speriamo che un giorno non sbarchi sulla terra uan razza di alieni che ritenendosi suepriori a noi ci usino come cavie...

giacomo c., Fano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 31.12.13 09:39| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON C'E' SOLO LA VIVISEZIONE....

Sgozza cinghialetto, ma viene filmato !!

Savona - Le guardie zoofile dell’Enpa hanno denunciato un caso di maltrattamento di animale accaduto a Calice Ligure, sulle alture di Finale, dove un cucciolo di cinghiale sarebbe stato catturato a mani nude, accoltellato e sgozzato sul posto da un cacciatore.
le guardie zoofile sarebbero in possesso di fotografie e anche di un video, che sarà consegnato alla Procura.!!
L'UOMO E' UN BESTIA!! UCCIDE I PROPRI SIMILI , GLI ANIMALI , I VEGETALI ! FIGURIAMOCI CHE GLI FREGA DELLA VIVISEZIONE !!

scandalo 31.12.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Earthlings (Terrestri)

Il documentario ha avuto un grande successo presso le comunità animaliste di tutto il mondo. Il filosofo animalista Peter Singer ha detto: "Se potessi mostrare un film ad ogni persona nel mondo, sceglierei Earthlings."

Questo video è un film-documentario che mostra i cinque modi in cui gli animali hanno finito per servire l'umanità (come compagnia, cibo, vestiario, intrattenimento e ricerca scientifica) e la nostra totale mancanza di rispetto verso questi ''fornitori'' non umani.

http://www.youtube.com/watch?v=6RecPWN8Hmw

baffigkl 31.12.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Medici ospedalieri di oncologia dicono che i farmaci che hanno migliorato la cura e le statistiche di guarigione sono state sperimentate sugli animali. Quando questi medici diranno che nuovi farmaci sperimentati in altro modo avranno ulteriormente migliorato fai e statistiche si potrà razionalmente smettere la sperimentazione animale. Nel mentre le opposte posizioni non sono ugualmente meritevoli di rispetto: da una parte qualcuno cura persone e salva vite, dall'altra in modo fideistico qualcuno asserisce che bisogna smettere, ponendo sullo stesso piano uomini e animali. Basta poco per capire: se il vostro cane potesse salvare vostro figlio sperimentando farmaci in sua vece glieli dareste?

Marco Diaco 31.12.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non sto con Caterina. Non sto nemmeno con quei fessi che l'hanno subito offesa cascando nella trappola così ben preparata, una regia professionale (osservate bene il video e quello che ha scritto nel foglio, riga dopo riga; e poi è vegetariana, ama gli animali, gioca con loro, studia veterinaria all' Università di Bologna che si trova ad Ozzano, fra l'altro abbastanza lontano dalla città, ecc.) e fatta scattare con un tempismo perfetto. Perchè dico questo? Perchè non ho sentito in alcun commento collegare tutto ciò con il fatto che a breve uscirà un DL sulla Sperimentazione Animale, o Vivisezione che dir si voglia, che stravolgerà quasi totalmente quanto già era stato concordato (anche tenendo conto di quanto stabilito a livello europeo) e che forse non andava bene alle varie lobbies del settore e alle potenti multinazionali del farmaco che difendono questi protocolli molto costosi anche se superati per impedire il nascere di nuova concorrenza che non se li potrebbe permettere.
Spero tanto che la cara Caterina sia stata strumentalizzata a sua insaputa e che Lei sia totalmente in buonafe. Le Auguro di cuore tutto il bene possibile anche senza la S.A.

Paolo Bassini 30.12.13 23:58| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi l'ha scritto questo articoletto? Quali sono le sue qualifiche? Mi sembrano un monte di congetture molto poche informate.

Mario Rossi 30.12.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Questa sparata televisiva pare uno spot in favore della sperimentazione su cavie. Soprattutto, sembrerebbe un evidente attacco al metodo stamina, il quale, non ritiene necessario eseguire test su animali. Personalmente rispetto profondamente la persona malata, tuttavia non condivido il suo pensiero. Per certo le industrie farmaceutiche pagano fior di quattrini per testare medicinali su umani . Visto che possono farlo, continuino pure. Non mi si venga a dire che è lecito far nascere in cattività e allevare animali per usarli come oggetti, inoculare i mali e sperimentare cure ipotetiche senza curarsi della sofferenza imposta. Tutto ciò è decisamente disumano. Vivisezionare poi esseri viventi, anche se inferiori, è decisamente da imbecilli. Provassero loro ad essere usati in questo modo, forse vi sarebbe un po' di giustizia. Il peggior pensiero è che, questa gente, non agisce per scopi umanitari e terapeutici, bensì per mero interesse di guadagno. Ipocriti.

Emilio Risari, Tricerro Commentatore certificato 30.12.13 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe questo e'forse uno dei temi piu' delicati ed ardui da trattare...chiunque si arrocchi in soluzioni estreme da una parte o dall'altra finisce per avere torto. Il post e'assolutamente esagerato, quella tecnologia in vitro non esiste ancora su tali basi generali, e' una chimera.
Sono assolutamente contro la vivisezione e la sperimentazione animale in generale e sopratutto quando a condurla siano multinazionali private che niente hanno a che fare con la medicina o la scienza. Ma credo che esistono anche quei rari casi in cui sia realmente utile per ottenere veri progressi scientifici. Affermare che sia totalmente inutile o totalmente sostituibile con la tecnologia mi sembra una forzatura, fatta a fin fin di bene, lodevole nell'intento, ma pur sempre una forzatura che non corrisponde al vero.

andrea giordano 30.12.13 23:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma sbaglio o nel programma del movimento non era scritto nulla riguardo sperimentazione animale?
Io non ho trovato nulla...

Alessandro Dazzi 30.12.13 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I test sugli animali sono solo una prima fase. Se questa viene superata si fanno poi test clinici s persone. Se si eliminano i test sugli animali, cosa succede? I farmaci si testeranno lo stesso: si testeranno direttamente su persone. Quindi anche farmaci piu' tossici andranno a persone prima di poterli escludere. Chi saranno queste cavie umane? Beh, di sicuro non gente ricca, saranno invece studenti, disoccupati ed immigrati. Saranno proprio le fasce piu' deboli della popolazione a fare le spese con la propria pelle di queste ideologia irrazionale. Ottimo lavoro!

Giorgio Gonnella, Amburgo Commentatore certificato 30.12.13 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fanatismo animalista, come tutti i fondamentalismi, non tollera nessun contradditorio. Lo si è visto con l'attacco a Caterina, disumano e vergognoso.

Gli animalisti fanatici sono quelli che ti dicono: amo più le bestie degli uomini"; spesso però per "bestie" intendono solo cani e gatti, mentre mangiano allegramente carne di decine di altri animali.
L'animalismo fanatico è un fenomeno che proviene dagli Stati Uniti: lì, ad esempio, il business del cibo per animali è enorme, in grande crescita, e vale 4 VOLTE IL MERCATO DEGLI ALIMENTI PER LA PRIMA INFANZIA (Sole 24 ore): è evidente che di fronte a dei profitti così giganteschi, le lobbies non hanno alcuna remora a condizionare la classe politica, a spingere in direzione di leggi sempre più favorevoli all'aumento degli animali domestici.
Quindi: cani e gatti gratis su treni e autobus (i bambini pagano), obbligo per i negozianti, anche quelli alimentari, a far entrare animali domestici nei propri esercizi. Sentenze che costringono a tollerare latrati continui e prolungati, impotenza di fronte ad un esercito di proprietari di cani che cosparge di merda e piscio i marciapiedi.

I media tacciono. Hanno paura di perdere i proventi pubblicitari. Chi non conosce Purina, o Alma Natura? Fate caso a quanta pubblicità riguarda questo settore.

Le conseguenze di tutto questo? Oltre al fetore, al rumore, all'igiene sempre più scarsa, alle decine di persone ferite o addirittura uccise ogni anno da cani sempre meno controllati, c'è la crescita esponenziale di gente che non ha più misura, che tratta gli animali come e meglio dei bambini, che li impone a chiunque, che vuole vederli messi sullo stesso piano e forse anche al di sopra degli umani. (Naturalmente, NON TUTTI GLI ANIMALI, altrimenti perché non si indigna nessuno per lo scandalo degli uccelli tenuti in gabbia? Perché non ci si pone il problema di lucertole e nidiacei sterminati dalle colonie feline?)

antonella g. Commentatore certificato 30.12.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che "vivisezione" e "sperimentazione animale" NON sono sinonimi, e che forse su un argomento così soggettivo debbano essere rispettate tutte le opinioni, forse non sarebbe male considerare che molte "conquiste" mediche di oggi derivano proprio dalla conoscenza maturata con la sperimentazione animale (per esempio i trapianti di organi). Detto questo, una cosa è sostenere una tesi che si ritiene giusta, un'altra è diventare fanatici fino ad augurare la morte ad una povera ragazza malata di 25 anni. A proposito, lo sapevate che Caterina è iscritta alla facoltà di Veterinaria ed è vegetariana ? No, eh ? Lo immaginavo...

federico carboni 30.12.13 21:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace vedere un argomento serio come la SA, banalizzato in questo modo; vivisezione e tortura di animali.
Rileggendo la risposta qui sopra non si trova da nessuna parte che l'autore e' contro la SA (fateci attenzione). E' contro i test farmacologici, che e' una parte della SA.
E' importante farne la distinzione, perche' la gente crede che la Scienza sia solamente gettare cani e gatti in olio bollente per testare un unguento piu' o meno miracoloso.
La ricerca e' molto piu' di questo e l'utilita' la si comprende quando la si considera nella sua totalita', non nello specifico di un caso (tra l'altro non vero).
L'articolo stesso citato, riguarda sempre e solo i test farmaceutici, che tra l'altro, come citato dall'articolo stesso , ammette l'impossibilita' di abbandonare completamente i test sugli animali.
Inoltre mi fa spacie che Beppe non lo abbia firmato questo pezzo, perche' fermarsi a solo citare? Bisogna quindi interpretarlo come solo mera comunicazione?

Detto questo mi sembra ovvio che l'argomento venga usato per incitare gli animi e non prende le dovute distanze, posizioni e riflessioni. Perche'? Perche' siamo in campagna elettorale?

Io voto 5 stelle, e ritengo che gli elettori abbiano diritto ad una risposta migliore di questa. Cosa dicono i nostri cittadini in parlamento?

Io sono per una SA controllata, non per una isteria di massa.

Riccardo Melchiorri Commentatore certificato 30.12.13 21:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiace davvero per te Caterina, cerco di cromprendere il tuo schieramento ma vedi io preferirei morire piuttosto di essere salvato dal sacrificio di una vita anche da una sola vita anche solo da una vita di un animale… è facile per me dirlo? no non lo è perchè ho rispetto per la tua condizione.
Qualche medicina l’ho presa pure io, (in qualche caso ricoverato in riaminazione) non so dirti con certezza se le medicine che mi hanno dato provenivano dalla sperimentazione animale, di certo so che non accetterò di prenderne se provengono da quel metodo, io ho scelto preferisco morire piuttosto che procare la morte fra atroci sofferennze ad ESSERI viventi.
Vedi Caterina io non potrei nemmeno uccidere per aver salva la vita, solo in un caso “potrei” *Per difendere un bimbo o un inerme* allora potrei sfoderare una spada, pronto a difendere chi non si può difendere fino a morire con lui, ma vedi se l’indifeso sono io allora per me non vale questa regola preferisco essere ucciso che uccidere.
Con affetto Antonio, credimi TVB

antonio monti 30.12.13 20:51| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ribadisco perchè u'altra cosa molto solita nel blog è vedere gente che NON capisce o "meglio"
FA FINTA DI NON CAPIRE...

Questo è il pensiero di Beppe e tutti noi dall'inizio dei tempi.

Chi non è d'accordo potrebbe avere la gentilezza e il buon senso di lasciarci in pace e/o non spacciarsi
(come al solito..quanti ne abbiamo visti!...) per FINTI cittadini 5 stelle delusi?!?!?

Noi tutti 5 stelle nonchè grandi amici di Beppe la pensiamo così.
Gli altri sono SIMPATIZZANTI.
Se volete sostenerci bene altrimenti Arrivederci.

Rimaniamo sulle nostre idee ma grazie comunque per le vostre.
GRAZIE

Ps.
Forza Caterina!!

Andrea R., Torino Commentatore certificato 30.12.13 19:51| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo argomento é abbastanza opinabile e soggettivo. È penso che ognuno possa avere una propria opinione così come la di può avere sull aborto
In tutta sincerita e onestá io non sono d accordo con questo post, ritengo sia troppo personale perché uno possa volere far valere la propria opinione sugli altri. Fateci un referendum e vediamo cosa dice la maggior parte degli italiani.
Anche perché non dite che allo stesso modo gli studi in vitro e su simulazione sono spesso stati smentiti dall utilizzo in vivo. Non abbiamo ora la tecnologia per essere così ottimisti.
Non potete offendere la gente se non é d accordo su una cosa opinabile e personale ... Diamo a tutti i mezzi per capire e fare la propria scelta senza pretendere la ragione su tutto...

Alessandro Dazzi 30.12.13 19:31| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Già che ci sono posto anche il resto.
Cristo non ha creato come dicevo gli animali per nostra pura soddisfazione alimentare o salutare infatti non li ha creati lui. E aggiungo neanche noi e non l'ha fatto nemmeno Dio. L' uomo e tutti gli esseri viventi sono il frutto di un evoluzione che va avanti da miliardi di anni. L' uomo si è arrogato il diritto di fare come gli pare e piace su questa terra a discapito di quelle che considera razze inferiori.
Non si è mai posto il dubbio del perchè Dio avrebbe dovuto prediligere noi e la terra rispetto a tanti pianeti sparsi per l' universo sicuramente abitati. Dio non ha creato l' uomo con le sue stesse mani. Dio ha dato solo il là alla creazione di tutto l' universo.
Il resto è venuto da sè.
Sappiamo tutti che Gesù non è nato il 25 dicembre, eppure ci ingozziamo di cibo in quel giorno per festeggiarlo peraltro sapendo che Gesù avrebbe voluto tutt' altro, sobrietà e rispetto per chi non ha nemmeno un tozzo di pane con cui sfamarsi.
Tutto è avvolto nell' aleatorietà, anche la nostra religione ricca di fandonie che ci portiamo dietro da secoli, d’ ignoranza che vorrebbe imporsi come verità assoluta. L' abbiamo manipolata a nostro piacimento, interpretata come più ci faceva comodo. Anche lì occorre un grande cambiamento. Sappiamo che non vi fu alcun peccato originale perchè chi studia ed ha cervello, queste cose le sa. Eppure ancora ci viene riproposto ciò, bugie. La Bibbia presenta una marea di incongruenze frutto delle nostre mani non certo di quelle di Dio.
Ebbene come occorre un grande cambiamento nella religione ne occorre uno grande nel nostro paese.
Cambiamento è evoluzione e se non cambiamo in meglio ricadiamo sempre nei soliti errori, nell' ignoranza becera che spesso conduce anche ad orrori.

red tiger 30.12.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è molto sadismo nella vivisezione, poche chiacchiere!
Io sono carnivora, di quelli che pensano che quando in tavola c'è la carne c'è tutto, e mai dico mai ho avuto un animale domestico.
Però mi manca il terzo requisito per essere d'accordo con questi "sperimentatori": IL SADISMO!
E quindi BASTA VIVISEZIONE!

Lady Dodi 30.12.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caterina, quella ragazza malata non merita insulti ma soltanto spiegazioni, delucidazioni.
Credo di potergliele dare anch'io.
Da animalista convinta che sono (sono contro la sterilizzazione animale, contro la sperimentazione su essi, contro ogni forma di abuso su questi esseri innocenti ed indifesi)posso dirle che non è giusto sia eticamente che giustizialmente parlando creare gravi danni ad animali che contemplano anche la loro morte solo per il proprio egoismo.
Salvarsi la vita distruggendo quella di altri è un peccato grave ai miei occhi come a quelli di cristo. Cristo non vorrebbe. Non ha creato gli animali come nostra fonte di cibo o come cavie per le nostre sperimentazioni.
Qui dovrei aggiungere altro ma l' argomento diventerebbe complesso a finirebbe per distorgliere l' attenzione su l' argomento principe su cui stiamo discutendo, magari lo posterò altrove.
Un tempo morivamo a 30 anni poi ci siamo abituati all' idea
di vivere per forza a tutti i costi. Quei bambini malati gravemente a cui si vorrebbe praticare il progetto stamina, meritano un allievamento delle loro sofferenze.
Ma è vita quella?
Vivere con un respiratore come Caterina è vita quella?
Le medicine e gli strumenti tecnologici hanno prolungato le nostre agonie ma anche portato a guarigioni.
Il problema è: a tutti i costi.
Se il costo è rovinare l' esistenza ad esseri innocenti, io posso dire a Caterina tranquillamente che è un orrore farlo.
Uccidere gli animali per qualunque ragione non è giusto.
In questo mondo manca il rispetto per chi ci circonda, per la natura che ci circonda.
Dobbiamo recuperarlo, solo allora saremo più simili a Dio.
Il nostro grado di evoluzione non si misura tanto dalla nostra intelligenza
quanto dal cammino interiore che ci conduce a lui.

red tiger 30.12.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni medicastro si ritiene autorizzato a sottoporre gli animali, nella propria camera di tortura, alle più atroci sevizie, e ciò per decidere su problemi la cui soluzione si può trovare da un mucchio di tempo in libri nei quali la pigrizia e l'ignoranza gli impediscono di mettere il naso. (Arthur Schopenhauer)

A scanso di equivoci
e tanto per essere chiari :

se sei pro vivisezione
nel nostro movimento
NON C'E' POSTO PER TE !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 30.12.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il pensiero di Beppe e tutti noi dall'inizio dei tempi.

Chi non è d'accordo potrebbe avere la gentilezza e il buon senso di lasciarci in pace e non spacciarsi (come al solito..quanti ne abbiamo visti!...) per FINTI cittadini 5 stelle delusi?!?!?

GRAZIE

Andrea R., Torino Commentatore certificato 30.12.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sofferenza non si toglie creando altra sofferenza. E poi, cosa vogliono testare? Non certo cose che fanno bene alla nostra salute visto tutti i veleni che ci somministrano in vari modi e con vari mezzi, vedi medicine, alimentazione, quello che respiriamo.... Ma davvero credete che questi pensano alla nostra salute?

antonella melas 30.12.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

L’aragosta è il crostaceo nobile per eccellenza e si distingue per la delicatezza delle sue carni; è infatti il prodotto ittico più pregiato.
E’ un prodotto molto delicato e costoso, proprio perchè non può essere immagazzinato durante le spedizioni nei vari mercati ma deve essere mantenuto e commercializzato ancora vivo per garantirne la freschezza: generalmente l’aragosta viene cucinata intera e viva, avendo cura di risciacquarla preventivamente in acqua corrente, ma se questo metodo vi lascia titubanti sarebbe meglio acquistarla congelata, anche se le sue carni dolci, sode e ricche di succhi non risultano più avere le stesse identiche caratteristiche dopo il congelamento.
Per la cottura, ricordatevi che dovrete calcolare circa 10-12 minuti per ogni mezzo chilo di crostaceo.


Chiedi agli sperimentatori perché fanno esperimenti sugli animali e ti risponderanno: "Perché gli animali sono come noi". Chiedi agli sperimentatori perché sia moralmente accettabile fare esperimenti sugli animali, e la risposta è: "Perché gli animali non sono come noi." La sperimentazione animale si basa su una contraddizione logica. (Charles R. Magel)

A scanso di equivoci
e tanto per essere chiari :

se sei pro vivisezione
nel nostro movimento
NON C'E' POSTO PER TE !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 30.12.13 17:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sicuramente il post è fatto per fare abboccare i creduloni. Le cellule dei tessuti sia animali che umani sono prese sempre da organismi viventi, inoltre esse implicitamente racchiudono la questione degli xenotrapianti, visto che si fanno trapianti di tessuto magari coltivato in vitro. Il problema di fondo è che per qualche voto in più si mette da parte la logica. L'uomo è un animale, per la precisione è un mammifero appartenente ai primati e poi agli ominidi, purtroppo spesso questo lo dimentichiamo ma questo ci aiuta a riflettere e a capire che i test sugli animali ( ove necessari ) danno risultati che sono anche estendibili all'uomo. E' inutile citare i progressi della biologia, della medicina e non solo che sono dovuti alla "Sperimentazione Animale", infatti non chiamatela "VIVISEZIONE" che è solo un nome altisonante ma vuoto di significato. Personalmente credo che questa posizione, alquanto illogica, come tante altre posizioni prese purtroppo condanneranno il M5S all'estinzione. Io da studente in Biologia ho compreso che va avanti a specie più predisposta al cambiamento, ma a quanto pare M5S ha perso questa faccia per rimanere nella vecchia logica prendi-voti che alla fine non porterà a nulla... quindi auspico un sincero cambiamento, che non deve di certo escludere le cause giuste ma che abbia come guida non la ciarlataneria ( vedesi Stamina ) ma la fredda scienza, che vi posso assicurare che tanto fredda non è... soprattutto se la vivete ogni giorno. #iostoconcaterina #iostoconlaricerca

Antonio De Gaetano, Ercolano Commentatore certificato 30.12.13 17:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ricordiamolo per l'ennesima volta: chi adduce le più svariate motivazioni per sostenere l'"utilità" della sperimentazione animale, si sta già ponendo in partenza nella prospettiva sbagliata.

Non si può giustificare il ricorso a certe pratiche aberranti con considerazioni utilitaristiche, perché la ricerca deve prima di tutto porsi dei limiti dettati dall'etica. Ed è eticamente inaccettabile sottoporre ad atroci sofferenze un essere vivente in grado di provare dolore, in modo non troppo diverso da come lo può sentire un essere umano.

Anche se si volesse invocare un interesse superiore, in realtà altro non sarebbe che l'interesse egoistico di una specie più forte che esercita una forma di sopraffazione verso un'altra più debole. Si suppone invece che l'uomo si sia evoluto ed abbia sviluppato una morale che lo ponga al di fuori della bieca logica della legge del più forte, rendendolo capace di provare compassione ed empatia verso altri esseri viventi.

Sono quindi post come questo che mi ricordano, ancora una volta, come questo sia e resterà il MIO movimento: grazie Beppe, grazie a tutti ragazzi!!

Fede74 30.12.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piu leggo i commenti e piu mi vergogno di votare m5s. potrei pensare che questi esaltati che inneggiano alle libertà degli animali anche a discapito della vita umana siano dei troll (e qualcuno lo è di sicuro), ma il post iniziale non può averlo messo un Troll. Caro Beppe, premesso che nonostante tutto alle prossime elezioni, turandomi il naso, continuerò a votare m5s, temo proprio che il movimento farà una fine ingloriosa. Sono stupito delle potenzialità di internet: è proprio vero che uno vale uno, infatti le parole dell'ultimo degli ignoranti nei blog hanno lo stesso peso di uno scenziato che ha dedicato la vita alla ricerca. suggerirei ai sapientoni con licenza media, al prossimo intervento chirurgico o simile di evitare i medici ma provare a farsi vedere da un idraulico o per le fratture, da un buon manovale. ecco tutto questo mi fa paura. suggerisco, inoltre a tutti quelli che credono che i ricercatori siano dei pazzi che si divertono ad ammazzare animali, di prendere seriamente in considerazione una visita presso un istituto di sanità mentale.

marco angioni 30.12.13 16:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lascio perdere il fatto che a quelli di equivita non ho mai sentito dire nulla di sensato... Che senso ha portare come argomentazione per la propria contrarietà alla sperimentazione animale gli investimenti americani in nuovi modelli per i test di tossicità? Sono una cosa sacrosanta e spero che ottengano buoni risultati, ma non c'entrano nulla. Soprattutto visto che gli sforzi delle lobby animaliste in Italia non sono volti a miglioramenti di questo tipo, ma ad impedire per via legislativa la SA (vedi gli stravolgimenti della direttiva europea). Se la scienza scopre qualcosa di più efficace LO ADOTTA DA SOLA (anche perchè gli animali costano!) e non ha bisogno di essere obbligata. Oltretutto nella vicenda specifica di Caterina non si parla di prove di tossicità ma di ricerca, quindi il tutto risulta ancora più ridicolo. Se volete smetterla di dare ascolto a questi "comitati scientifici" e dare un'occhiata a cosa la comunità scientifica veramente pensa date un'occhiata qui. http://www.nature.com/news/2011/110223/full/470452a/box/1.html Io non mi sono occupato di etica, per me la vita umana vale più delle altre. Posso capire che per altre persone non valga lo stesso, ma questo non cambia le questioni scientifiche. Quindi cerchiamo di essere chiari e di non mascherare un problema etico da problema scientifico.

Marco Gnugnoli 30.12.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Nell'universo esiste volenti o nolenti una legge che dice che ciò che semini raccogli,cioè quello che fai all'altro lo fai a te stesso.
La istituzione Cattolica ha la più grande responsabilità morale dello stato in cui abbiamo ridotto questa terra, perchè non ha praticato questa legge anzi ha considerato la natura e gli animali senza anima, come cose da sfruttare soltanto.Il popolo in maggioranza si è adeguato a questo esempio.Chiunque stia a contatto con animali e abbia ancora una sensibilità desta capisce invece che lànimale ha sentimenti di gioia e dolore come te,anche se l'esprime con un altro linguaggio.Se siamo così insensibili con gli animali lo saremo anche con esseri umani. Lo sfacelo etico , morale e materiale a cui andiamo incontro non potrà essere evitato.

Claudio Imperiale Commentatore certificato 30.12.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento

---------------------------------
censurato:
-----------
Francesca Mursia 4 ore fa

"Non facciamo confusione. Esistono altri metodi di sperimentazione, ma
chiamarli alternativi è del tutto sbaglio: se si sta studiando gli effetti
di un farmaco sulla pressione sanguigna, ad esempio, solo un organismo
complesso come quello di un animale può darci delle risposte valide! Ahimè
ad oggi non si sono ancora trovate delle soluzioni alternative a questo, ma
vi assicuro che si stanno cercando! Smettetela di dipingere i ricercatori
come persone sadiche che torturano animali, perché non è così! Ormai i test
sono condotti pensando a far soffrire il meno possibile l'animale. Si
tratta, tra l'altro, quasi sempre di topi e il loro numero è molto inferiore a quelli uccisi in una derattizzazione di una qualsiasi delle nostre città
-----------
alnair g. Utente certificato 3 ore fa

Francesca
condivido totalmente ^:^
ma è anche vero che se non ci fossero "gli animalisti", probabilmente (come qualcuno ha già scritto), non si accelererebbero processi di ricerca alternativi.....
--------------------------------------

duracensura 30.12.13 15:36| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che gli studi su una specie non possano essere utili per comprenderne un altra è una cagata pazzesca, io sto col movimento 5 stelle, ma su questo punto sta toppando in modo pazzesco. La storia che gli studi su un'altra specie non possano essere utili sull'uomo andatela a raccontare a Kandel o al Dott. Barnard...si staranno rivoltando nella tomba...che brutta l'ignoranza...

Giovanni Cappello 30.12.13 15:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensate sia giusto sacrificare vite per salvarne altre?
IO NO.

simone stellini Commentatore certificato 30.12.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vivisezione è i peggiore dei crimini perpetrato ai danni di creature innocenti immolate sul tavolo della tortura da parte di beceri aguzzini, nessuna vita umana vale tanta sofferenza per di più del tutto inutile

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 30.12.13 14:53| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Credo che Caterina abbia tutto il diritto di dire la sua così come credo che l'informazione debba essere data a 360° in modo da consentire a tutti di farsi un'idea esatta delle cose. Detto questo se negli Usa ritengono che ogni specie sia modello solo per se stessa per quale motivo non dovrei crederci? In fondo, ricordo che i test per il vaccino dell'HIV venivano fatti su specie sulle quali l'infezione non attecchiva ... detto questo ... detto tutto!

Rita L., Lecce Commentatore certificato 30.12.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Vivisezione animale post del 30/12
Le sperimentazioni animali sono disciplinate da
norme severe.
Non credo che scienziati e ricercatori infieriscano
sugli animali. Anzi, penso, che ne abbiano molta cura:
Perché un animale stressato e in cattive condizioni non
potrebbe essere utile. In oltre se potessero
sperimentare farmaci in altro modo, verrebbe fatto.
Queste, non sono etica ma ossessive elucubrazioni.
La natura e di per se molto più crudele.
L'intero universo è un esperimento crudele, da quanto riusciamo a comprendere. Al limite del pensiero umano.
Controllare che non avvengano gratuiti soprusi da parte di
ricercatori per usi di prodotti commerciali.
Lottare per gli orsi tenuti in lager con crudelissimi e barbari
per ricavarne una sostanza di superstiziosa efficacia.
Proteggere tigri e rinoceronti, concordo.
Persino le piante durante la loro evoluzione hanno condotto
a loro modo sperimentazioni crudeli su altre per migliorarsi la vita e difendersi. Tutti gli esseri viventi hanno nel loro codice genetico la difesa della specie a discapito delle altre.
Per non dire che alcuni viventi sono parassiti di altri molto di più di quanto un essere umano cosciente e moralmente sensibile può.
Questi paradossi non sono nell'ordine della vita in quanto tale.
Aberrazioni avverranno sempre come in ogni campo
Josef Mengele Preferiva i figli
degli umani per praticare la vivisezione
750 donne uccise perché allevavano pidocchi
Anche i pidocchi arrostirono con le donne
Non andò nemmeno a Norimberga per aver ucciso qualche milione di pidocchi
Morì sereno su una spiaggia del Brasile

Rosa Anna 30.12.13 14:48| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Se devi fare un test su un organizamo con un sistema nervoso centrale o usi gli animali o l'uomo. farlo sui tesuti e basta è una stupidata.

o diciamo che fermaimo la scenza (e potrei essere d'accordo) con le conseguenze che se ti ammali sono cazzi tuoi, oppure vanno fatte delle scelte.

Altro mito da sfatare, la vivisezione non si fa da mille anni (almeno in europa). Andate in un laboratorio e vedete come lavorano gli scenziati.

luca arosio Commentatore certificato 30.12.13 14:45| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Non si può creare artificialmente la complessità
Che regola gli organismi viventi.

Giuseppe naso 30.12.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Fare sperimentazione sugli animali e chiamarla ricerca è un pò come inviare truppe militari in guerra e chiamarla missione di pace.
Ovvero, può essere utile, redditizio, conveniente, ma bisogna schiarirsi le idee.
Vivisezione è anche il solo detenere un animale in laboratorio. Punto.
La realtà è che di fronte a tutta questa storia, e le opinioni varie ivi espresse (al cui confronto Mengele appare un lungimirante animalista) anche se in linea di principio si può pensarla in modi diversi, la vera differenza nella sostanza sembra farla chi mantiene una propria riservatezza, anche nella sofferenza e chi no.
Cosa sia considerato più meritevole poi tra i due comportamenti è rimesso alla coscienza di ognuno.

fabio martello Commentatore certificato 30.12.13 14:40| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

allevare topi di laboratorio ha costi ZERO e produce risultati affidabili e anche se il passaggio animali/umani è solo empirico risulta comunque valido per annotare effetti collaterali:
i test farmacologici su animali prima che su umani rimangono indispensabili.

Altro discorso per la vivisezione ovvero tagliuzzare animali vivi (topi rane o scimmie) per fare ricerca poichè in molti casi si tratta di ricerche di valore scientifico basso o nullo:
quello che serve è determinare quando l'esperimento NON ha valore scientifico poichè in tal caso si tratta di violenza gratuita su animali, attualmente PUNIBILE CON LA RECLUSIONE DA 3 MESI A UN ANNO se si dimostra che non ha nulla a che fare con la ricerca.

Qualora la vivisezione abbia valore di ricerca scientifica NON vi sono motivi razionali per vietarla anche se ammetto che emotivamente è una cosa assai spiacevole....
son buoni tutti a vietare la ricerca (già attualmente azzoppata da tagli e nepotismo) ma quando uno sta male non dice mica "quella cura non la voglio perchè è stata ottenuta con sperimentazioni su animali"!
- coerenza?? -
Dire sempre "no" è gratis quindi lo fan tutti ma di rinunciare alle cure degli stregoni malvagi non se ne parla neanche.

Se per ogni animalista che rompe i coglioni i ricercatori avessero avuto cento euro a quest'ora avrebbero potuto clonare interi organi e magari cavie umane senza sistema nervoso.
La ricerca avanzata costa.

Degli animali non me ne frega nulla perchè se loro fossero al posto nostro di noi non gliene fregherebbe nulla e ben volentieri farebbero esperimenti sugli umani prima di mangiarli....

p.s. capisco che comunque anche gli animalisti votano...

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 14:36| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

""Odio contro Germania. Grecia, spari contro ambasciatore tedesco""


""" Quattro persone armate di Kalashnikov hanno attaccato la residenza. Raccolti più di 50 bossoli.
ROMA (WSI) - Indagini in corso ad Atene da parte della squadra anti-terrorismo.

All'alba di oggi, quattro persone armate hanno aperto il fuoco contro la residenza dell'ambasciatore tedesco in Grecia, utilizzando, riportano le fonti, fucili Kalashnikov AK -47.

In Grecia, paese piegato dall'austerity e da una profonda recessione, gli attacci contro obiettivi diplomatici, banche e società straniere sono diventati sempre più comuni, e nella maggior parte dei casi hanno portato la firma di gruppi anarchici, di estrema sinistra o di estrema destra.

Cresce nel paese l'odio contro la Germania, in particolare contro il cancelliere Angela Merkel, considerata l'artefice della politica di tasse e di tagli che hanno prostrato l'economia greca.

Gli inquirenti hanno raccolto finora oltre 50 bossoli. Non si hanno al momento notizie di feriti e nessuno ha ancora rivendicato l'attacco."""


paoloest21 30.12.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Napoli Tano è la Prova dell'inefficacia della Vivisezione.
Di Vivo, non c'è rimasto nulla.
In quanto alla Sezione, è rimasta quella Stalinista del Pci e fondi di MAgazzino del Guf.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sono operato 2 giorni fa, come avrei fatto senza antibiotici a non morire?

Povera Italia 30.12.13 14:32| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' come se il Boia di Lione ti convincesse a TAgliar la Testa perchè poi te ne Ricresce una nuova, piu' Giovane, piu' Bella.

PArola di BArbie...
:)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che,magno pochissima carne(ogni tanto a socera a compra),quanno capita,insomma...
L'artro giorno m'hanno regalato dieci chili de cinghiale,che facevo,i buttavo??
Magari è,puro,o stesso,che me magnava i tulipani...i bulbi...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 14:21| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

dovreste vergognarvi.
un ex elettore

simone 30.12.13 14:19| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se domattina mostrassero in Tv un Professore alla Veronesi o GArattini (intendo l'aspetto esterno, il camice) discettare delle meraviglie di un prodotto che fa Ringiovanire di dieci anni al mese, tratto dalla CAcca delle Fogne con aggiunta di Mentolo, assunto per via orale, tantissimi correrebbero a Comprarlo.
Tanto il Potere di Plagio di cui si è Suscettibili.

LA Societa' va Ripensata, specie nella Comunicazione di notizie Pseudoscientifiche.

Rimane valido il Principio di Diffidenza...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente.
Per una ricerca che abbandoni il medioevo invito a diffondere e sostenere questo sito.
http://3rs.it/

Ital Rolando, Nizza Monferrato Commentatore certificato 30.12.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Coraggioso Beppe ad andare controcorrente, bravo!
Mi viene in mente Renzie: "Io sto con Caterina"!

Carlo Marchiori, Verona Commentatore certificato 30.12.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

CAVIE e NON CAVIE..ripeto : - - - -
basta essere nei panni di un malato terminale di tumore in un ospedale qualsiasi,....e la persona umana diventa cavia pure lei....e allora?
Animali ed essere umani a volte hanno lo stesso destino...di CAVIE...chi difenderà l'uomo da certe sperimentazioni fatte da un suo simile ?
Non è facile ..svignarsela dalle sgrinfie....dell'uomo.- - - - - -
Possono essere fatti esempi che avvalorano una presa di posizione ,oppure altri che avvalorano l'altra.
Io direi agli interventisti,... che ci sono problematiche difficilissime da inquadrare ..ed ogni uno può fare una figuraccia..ed anche no.
Un tema del genere si presta benissimo ad essere un fuoco sul quale si versa benzina.......per cercare di spegnerlo.

*****

Eposmail ,. Commentatore certificato 30.12.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Se non Rispettate gli Animali, palesemente Deboli, come potete averne per i vostri Simili?
Be$tie.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Tenerissime quelle Zampette.
Come una MAnina di E.T. o un piccolo cucciolo d'Uomo, agli Albori della Specie...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

e con questo rimuovo il link del blog dai preferiti...

davide p., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.12.13 13:57| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltretutto, oggi abbiam le Chiavi del Dna ad esporre le Inevitabili Incompatibilita' fra le speci animali.
Forzando queste Sicurezze, con gli Antirigetto, si crean dei Farmaci, colonie Frankenstein.
Poi i Kancri Proliferano...
Considerate che un giorno, un grosso Allevatore di MAiali, potrebbe salvar da un'Epidemia gl'interminabili branchi di Suini del Borneo, sacrificando all'Uopo un'esigua minoranza di politici, biologicamente Affini ed idonei alla Vivisezione...
Business is Business.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

LA Vivisezione?
Tutto un Businnes, makabro.

Un po' come la Cosmesi, fatta da Cremine tratte dall'Esterificazione delle Pelli e Grassi Animali, le Frattaglie da Macello.
In fondo, le Signore Bene s'Impiastriccian la FAccia di Emme.
Poche usan i Derivati dell'Olio d'Oliva, perchè nol sanno...
:)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici animalisti
Vi auguro buona salute a voi e ai vostri figlioli
Ma se per caso qualcosa va storto chiedete aiuto ai topini
Il mio gatto non si offende se adottate un paio che ho in solaio. Oggi ha già pranzato con un passerotto
Divertente come lo ha fatto ballare per una mezz'ora dopo avergli spezzato le ali
Ahhhh natura crudele
Spero che siate coerenti. Nessuna vaccinazione per i figli mi raccomando E poi un bel viaggetto nell'africa equatoriale dove si muore di morbillo
E tanti auguri ancora di buona salute.
Ma se per caso ......... Vi occorresse .......qualche farmaco prima di assumerlo accertatevi. Della sperimentazione
E dai...... piuttosto la morte che .......

Ancora auguri

Rosa Anna 30.12.13 13:47| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani la faran a noi, la Vivisezione.
Non vedete che stiam gia'in Lettiga?
:)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

gli animali sono nostri fratelli piccoli,hanno un anima e vanno almeno rispettati,la vivisezione è un inutile sadica barbarie, il Talidomide insegna.!!

omero 30.12.13 13:43| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Blog!!
amo gli animali per cui ogni forma di violenza su di loro la condanno a prescindere, non entro in merito della ricerca scientifica in quanto mi mancano anche le competenze per poterlo fare, dico pero' che se si cercasse di portare avanti la ricerca e la sperimentazione di farmaci , cosmetici e mille altre cose che poi interessaranno il genere umano, senza necessariamente passare dagli animali, beh...sarebbe gia' una grande dimostrazione di civilta'.


"Cercate di muovere le vostre menti come telecamere, cambiate spesso visuale, osservate tutto da un punto di vista non banale.
Immaginate l'inimmaginabile: un giorno verranno gli extraterrestri e grazie agli esperimenti che faranno su quella ragazza, potranno sopravvivere. Ricordiamocelo sempre: cio' che sembra scontato, puo' non esserlo affatto.
L'antropocentrismo dell'uomo e' un'aberrazione. Il caso della malata pro-vivisezione e' una semplice pubblicita' emozionale.
Si cerca di dare ragione ai "vivisezionisti" creando un grande impatto emotivo.
La realta' e' che l'uomo dovrebbe piantarla di contare gli ANNI, dovrebbe contare i minuti e vedere l'eternita' nel tempo.
L'uomo ha solo prolungato la vecchiaia e la sofferenza, non ha prolungato la giovinezza e non ha migliorato la qualita' della vita.
Ci si ammazza di cibo e di lavoro, o addirittura di inedia e disoccupazione, in un mondo merdoso [Beppe lo ripete nei suoi comizi, ve ne siete accorti?).
Per compensare quella notizia demenziale della malata pro-vivisezione, bisognerebbe mostrare tutti i DANNI causati dalle MEDICINE, bisognerebbe mostrare le famiglie distrutte dalla chimica farmaceutica, bisognerebbe mostrare i dati VERI sui morti ammazzati dall'industria farmaceutica.
NON FATEVI INGANNARE DALLA PUBBLICITA' EMOZIONALE DI QUESTI TROLL DELL'INDUSTRIA FARMACEUTICA! Le cavie sono diverse dagli esseri umani, ergo cio' che non uccide una cavia puo' uccidere un uomo".

[berto1999]
https://www.youtube.com/watch?v=zsp7HjpbBaA

aggiungo che secondo me la vicenda della ragazzina è stata eterodiretta, nel preciso momento in cui i genitori di bambini curati con un metodo alternativo, Stamina, testimoniavano i buoni risultati ottenuti, con i loro figli migliorati e persino guariti.
ma contro la salute si scaglia BIG PHARMA che mette in moto tutto il suo macchinario di propaganda, e in quell'ingranaggio, probabilmente inconsapevole, è rimasta impantanata anche Caterina Simonsen.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 30.12.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

@Luca
Ti ho risposto Grazie per il chiarimento Ciao

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ho già acritto l'argomento è complesso, delicato e coinvolge diverse sensibilità, quindi mi astengo da esprimere giudizi.
Mi fa piacere constatare che ci sono parecchi interventi informati, equilibrati da una parte e
dall'altra.
Per - forma mentis - io trovo sempre un versante
filosofico,ed al proposito mi viene in mente Dario
Fo che, durante il V Day a Genova, parlò del Ministero della Sanità che dovrebbe essere sostituito dal Ministero della Salute.
La cronaca di questi giorni, riporta alla luce la questione relativa alla Terra dei Fuochi e alle
meschine porcherie perpetrate da politici, mafiosi, industriali, servitori vari.
Bene, la catena logica, quindi sarebbe:
Con le nostre nefandezze procuriamo malattie, che
la scienza studia sperimentado su animali o su malati terminali gli eventuali e possibili rimedi.
Scienza, si badi bene, in mano ai privati, i quali
trovato il rimedio, scaricano i costi sulla collettività.
Un interrogativo: con tutte l Università e relativi Professori, luminari. scienziati, ricercatori, perchè non sono delegati all'onere
della ricerca,senza generare profit per alcuno, se
non per i cittadini e i conti dello Stato?
Altro interrogativo: perchè non c'è un programma
nazionale strutturato, omnicomprensivo che educhi
alla correttezza alimentare, a stili di vita consoni. a difendersi dalle tante aggressioni alimentari. Come? Attraverso i media TV, stampa...
Ah già, questi devono mandare in onda o scrivere cazzate, e per mantenere i loro privilegi, vendere
pubblicità di prodotti che ci faranno male, di farmaci che non servono a nulla, di alimenti che
provocheranno diabete, obesità, carenze vitaminiche, disastri metabolici.
Ultima cosa, troppe Onlus cercano soldi per la ricerca con spot battenti, plurigiornalieri.
Perchè oltre a cercare di impietosirci con immagini struggenti, non si preoccupano di fare
un bello spot facendoci vedere i loro bilanci CERTIFICATI, sai le sorprese.

Insomma, il solito casino!!

www.bppe.siempre

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 30.12.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Una bruttissima pagina del blog, dannosa per i malati e offensiva per chi si prodiga nella ricerca (che va ben al di là dell'indagine tossicologica menzionata nel blog).

E' un esempio di posizione radicalista basato su pregiudizi e ignoranza. Ridurre allo stretto necessario la sperimentazione animale è il traguardo condiviso da tutti. La sua abolizione pensando di sostituirla con analisi 'in vitro' è, putroppo, una pagliacciata.

Ma a questo punto mi domando: e' veramente questa la natura del M5S? Credo che il M5S debba ambire a ben altri livelli di serietà e competenza e riservarsi di verificare con esperti le informazioni che pubblica in primo piano.

stefano v. Commentatore certificato 30.12.13 13:29| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onestamente spero che questo sia un post che rappresenta l'opinione personale di Beppe Grillo e non quella del Movimento. Così non fosse, visto che ho altre opinioni in merito (così come le ho sulla posizione circa l'Europa del Movimento), forse questo Movimento non è quello adatto al mio pensiero.

Roberto R., Cattolica (RN) Commentatore certificato 30.12.13 13:25| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avviso
Il 31 dicembre non tenete accesa la televione perche ,anche se guardate Grillo, fa aumentare lo share SPEGNERE SPEGNERE SPEGNERE

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 13:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco Beppe.. io ti voglio bene a prescindere ma quando pubblichi queste cose ti voglio bene un po di più...auguri!

sara b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.12.13 13:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

Moi j'essuie les verres
Au fond du café
J'ai bien trop à faire
Pour pouvoir rêver
Mais dans ce décor
Banal à pleurer
Il me semble encore
Les voir arriver...

Ils sont arrivés
Se tenant par la main
L'air émerveillé
De deux chérubins
Portant le soleil
Ils ont demandé
D'une voix tranquille
Un toit pour s'aimer
Au cœur de la ville
Et je me rappelle
Qu'ils ont regardé
D'un air attendri
La chambre d'hôtel
Au papier jauni
Et quand j'ai fermé
La porte sur eux
Y avait tant de soleil
Au fond de leurs yeux
Que ça m'a fait mal,
Que ça m'a fait mal...

....

http://www.youtube.com/watch?v=2m-_FzubQx8


paoloest21 30.12.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ola! Capito! Ingiusto torturare un animale, molto meglio ucciderlo in un sol colpo e mangiarselo.
Hai presente una bella grigliatona, le costine di maiale mmmmm. Chissà la carne di cane com'è con tutti i tipi che ci sono.
E no cazzo! Nessuno tocchi la mia lolly poverina, sono un'animalista convinta io.
Ecco molte persone sono animaliste solo quando conviene, gli affettati al supermercato non gli danno alcun fastidio.
Siamo pronti a diventare tutti vegetariani?

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Si crocifigge un cane per studiare la durata dell'agonia di Cristo. Si squarta una cagna
gravida per osservare l'istinto materno sotto il dolore intenso. Una équipe di cosiddetti
scienziati paralizza un branco di gatti, sega via la volta cranica e stuzzica il cervello mentre le
bestiole non anestetizzate sono costrette a inalare varie concentrazioni di anidride carbonica, e
alla fine si ha la riprova di quanto già si sapeva da anni: che esiste una correlazione tra la
concentrazione dell'anidride carbonica nel sangue e gli squilibri nervosi. Altri ricercatori
immergono in acqua bollente 15.000 animali diversi, poi somministrano a metà di essi un
estratto epatico di cui sono note da tempo le proprietà terapeutiche in caso di shock. Com'era da
aspettarsi, gli animali trattati col farmaco agonizzano più a lungo degli altri.
Si costringono dei cani a bere soltanto alcool puro per oltre un anno, per ottenere "la prova
scientifica" che l'abuso di alcool è nocivo. Migliaia di topi, conigli e cani, per lo più
tracheotomizzati, vengono costretti a fumare sigarette per mesi e anni, e naturalmente molti
muoiono: ma gli sperimentatori subito avvertono che non è possibile alcuna trasmissione di dati
validi all'uomo.
Due medici universitari somministrano a 12 gatti, ognuno rinchiuso in una scatola, scosse
elettriche convulsivanti, distanziate in modo da permettergli di riprendersi dalla convulsione
precedente. I 7 gatti che sopravvivono hanno dovuto sopportare 95 di tali scosse, gli altri 5
muoiono prima della fine dell'esperimento. Lo scopo? I medici dichiarano che fino allora non
esistevano registrazioni precise delle onde cerebrali di un gatto in preda a convulsioni.
Vari cani beagles, noti per la loro indole mite e affettuosa, vengono tormentati da una coppia
di scienziati finché, impazziti di dolore, cominciano ad aggredirsi a vicenda. I due scienziati
volevano «studiare la delinquenza minorile».
Un noto fisiologo introduce soluzioni di pietra infernale nella mascella dei gat

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 13:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanta ignoranza in giro, come tante medicine fasulle e inutili..

Franca B. Commentatore certificato 30.12.13 13:12| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quando si toccano certi argomenti è sorprendente, ma non troppo, di quanto tanti si sentono offesi o toccati nella propria professionalità, rispondendo sempre con le stesse argomentazioni:

1) Se non fosse per la sperimentazione sugli animali, non esisterebbero i vaccini e le pandemie come vaiolo e poliomelite non sarebbero ancora debellate
2) Se non fosse per la sperimentazione sugli animali, la maggior parte dei medicinali antidolorifici non esisterebbero (la comune aspirina, o i veleni come Oki e Aulin)
3) Se non fosse per la sperimentazione sugli animali, gli antibiotici non esisterebbero ecc..

Queste persone dimenticano o volontariamente omettono altre verità:

1) Non ci sono prove scientifiche, se non dati statistici, che un solo vaccino abbia mai debellato una pandemia (si sa che la statistica è quella scienza che se mangio due polli e quello che mi sta accanto rimane digiuno, per statistica abbiamo mangiato un pollo a testa)
2) Vaiolo e poliomelite esistono ancora solo che la Scienza gli ha dato nomi diversi
3) Le vaccinazioni hanno causato spesso irreparabili danni alla salute, paralisi, talvolta morti e letteratura medica la riconducono alla principale causa di autismo nei bambini
4) Nessun dato scientifico avvalora l’utilità delle vaccinazioni in campo preventivo
5) Le controindicazioni dei medicinali sono la terza causa di morte nei paesi civili
6) Ci sono alternative valide alla sperimentazione sugli animali….

Non so quali sono i motivi per i quali si taccia su certe verità, forse questi motivi sono spiegabili sempre per le ragioni del vile profitto, ma non è un argomento che mi interessa perchè oggi per fortuna c’è Internet e un qualsiasi sconosciuto come me può raccontare la sua verità.

Nicola Montella

Nicola Montella 30.12.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Giuste osservazioni! .Purtroppo da curare è la violenza verbale che spesso aleggia su certi post "internettiani "
Sarebbe bello amare sia gli uomini che gli animali, IN EGUALE MISURA.PURTROPPO, l'uomo è pur sempre un animale,capace di far fuori senza tanti scrupoli altri uomini.Basta pensare alle guerre ,agli atti terroristici E AI DANNI CHE CREIAMO ALL'AMBIENTE!Curiamo il nostro vivere per poter vivere meglio ,in pace e salute!'NA PAROLA!

Italiana media 30.12.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Auguri per il 2014 "RISPETTO" !

Ce la farai a nascere fra i tanti cuori di pietra
e le menti malate della razza umana?

http://www.youtube.com/watch?v=dZkyYBA3f28
(video gia postato, ma sempre attuale)

^__*

Daniela M. Commentatore certificato 30.12.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

medicinali per far vivere un vecchio merdoso di novant'anni a trentamila euro al mese? mentre giovani forti e sani fanno la fame e si ammalano per mantenere questi figli di puttana? o ma che gli venisse pure uno sbocco di sangue! facciamo la ricerca scientifica x chi? x curare giovani ragazzi dopo averli fatti ammalare in fabbrica o in guerra con l'uranio impoverito e negandogli poi anche l'assistenza sanitaria per curarsi?!! per chi cazzo e' la ricerca?! per chi puo' permettersela e gli altri si attaccano al cazzo!! ma per favore... cerchiamo di non far ammalare la gente facendola ammazzare di lavoro per mantenere questi pezzi di merda.non serve a niente la ricerca scientifica ne' l'accanimento terapeutico per questi morti viventi, serve una vita piu' sana per tutti. che cazzo dovete curare?! volete sconfiggere la morte?!! a una certa eta' quando e' ora e' ora, avoglia a piglia' pasticche.

Clicche 30.12.13 13:02| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Io penso che nel momento in cui siamo sarebbe più logico risolvere i problemi di lavoro casa e sanità e politica visto che capisco il discorso ma mia figlia non do da mangiare le chiacchiere pra pensiamo a l'italiano poi sistemiamo anche gli animali a quattro e due zampe ciao

Ale.t 30.12.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

anche se il DNA è simile a quello umano,non è detto che un principio
attivo produca lo stesso effetto visto che il metabolismo è differente.
ne sappiamo ancora troppo poco,eppure già ci stiamo mettendo le mani se il mondo diventerà un immenso immondezzaio non sarà certo colpa loro.
esistono animali resistenti alle radiazione nucleari,quest'ultimi un giorno
domineranno la terra.


il realista 30.12.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

mia figlia a Londra è andata a comprare le medicine per il raffreddore in farmacia, prodotto similare all'ACTIGRIP italiano.
sapete quanto ha pagato, a Londra, una confezione da 16 compresse?

0.50 pound!!!!!!!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

SONO ESTREMAMENTE FELICE DI AVERE LETTO IL POST STOP VIVISECTION E SONO ALTRESI' ESTREMAMENTE FELICE DI APPARTENERE AL MOVIMENTO 5 STELLE. AUGURI DI BUON 2014 A TUTTIIIIIIIIIIIIIIIII

Alfredo O., Catania Commentatore certificato 30.12.13 12:53| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la cosa triste non è leggere i soliti trollini del momento che scrivono solo per contestare il M5S ma leggere commenti così stupidi e banali da parte di gente che crede di avere le competenze necessarie per esprimere verità assolute su ogni cosa!!!anche qui,su di un argomento così delicato,qualcuno deve difendere la vivisezione o la ricerca con animali partendo dal:serve di certo!!!leggendo il post si capisce che è d'obbligo informarsi prima.che si possono rivedere le proprie convinzioni e che si può,sopratutto,guardare dentro noi stessi e chiederci se davvero nel 2013 sia ancora necessario investire nella ricerca con animali o dedicare tempo e soldi a ricerche diverse che non tocchino più un essere vivente!!!visto che ci son già dei dati scientifici,sarebbe cosa buona investire per una ricerca che sia libera dall'uso degli animali!!!!!!!dichiararsi a favore perchè si pensa che sia giusto e non ci siano alternative è demenziale!!!è stato in passato utile ma ora no,o perlomeno davvero va intrapresa la strada di una ricerca nuova.le risorse vanno usate per quello!!non essendo scienziati,questo è il punto da discutere tra noi.p.s. ovviamente poi con tutta la riserva del mondo sulle ricerche scientifiche,che vanno poi sempre verificate!!!!ma cercare di togliere la sperimentazione animale è un dovere,a meno che non si sia anche noi delle bestie feroci e basta!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono mai stata così d'accordo con un post come questo, ricalca in pieno il mio pensiero. Io sono animalista e anti-sperimentazione animale, pur avendo visto la malattia e il male in faccia e averlo visto sulla faccia dei miei cari. Ma non ho nessun rispetto perchè insulta i malati in giro su internet, coperti da un nick e un avatar. Si meritano di vivere la vita reale come l'abbiamo vissuta noi.
Onestamente, non ho nemmeno rispetto per quelli che usano le proprie disgrazie per far parlare di sè o dividere la gente. Le auguro di guarire presto, di stare serena e di vivere felice e realizzare i suoi sogni... e poi le auguro anche una puntata da Santoro :)
buon anno a tutti

Beatrice D., FIRENZE Commentatore certificato 30.12.13 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

""E invece non è così, in barba a tutte le bugie raccontate da Enrico Letta e dai suoi ministri sulla presunta abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Il trucco è contenuto in due piccoli commi del decreto: il comma 11 dell’articolo 11 e il comma 6 dell’articolo 12. Nel primo caso - che riguarda appunto gli sconti fiscali sulle donazioni - si stabilisce che anche se nessun italiano volesse versare un centesimo, in ogni caso saranno a disposizione 15,65 milioni di euro l’anno. La differenza fra quanto scelto dagli italiani e quella cifra sarà infatti versata direttamente ai partiti, andando ad aumentare il fondo del 2 per mille previsto. Quindi quei 15,65 milioni di euro se gli italiani saranno generosi resteranno finanziamento pubblico ai partiti indiretto, se invece saranno avari diventeranno finanziamento pubblico diretto, in modo che a nessuno venga a mancare la linfa vitale. """


da


http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1378466/Rimborsi-ai-partiti--l-abolizione-e-una-truffa.html

paoloest21 30.12.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA VIVISEZIONE VA FATTA SOLO SUI POLITICI,E LE LORO MALEDETTE FAMIGLIE(figli,nipoti,amanti e altre BAGASCIATE).Ovviamente sono escusi 5stelle.
Se tutta la gente fosse VEGETARIANA o meglio ancora VEGAN,non soffrirebbe di tutte quelle gravi patologie causate da proteine animali!!
Quindi chi mangia CADAVERI di ANIMALE,e' giusto che si ammali di tumore o altro.
Gli animali vanno rispettati.Hanno un'anima e sopratutto sono molto ma molto piu' intelligenti degli esseri umani.LORO NON DISTRUGGONO IL PIANETA.Noi si.

Diego 30.12.13 12:42| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voto m5s e l'ho finanziato finora e volete saperla tutta? Continuerò a votarlo. Mi vengono i brividi però a pensare ad un ministro della salute che la pensi come il ciarlatano che ha scritto questo post. Io dico: la vita vi annoia? Uccidetevi. In questo caso, coloro che hanno attaccato questa ragazza sono indifendibili. Senza ma o però. La speranza e' sempre che se questi brutti mali devono colpire qualcuno, colpiscano questi furiosi i quali potranno sempre decidere di rifiutare una cura salvavita, in memoria del sorcio che si è immolato per la scienza.

Marco 30.12.13 12:42| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

i topi vivono e proliferano nell'immondizia,sono in grado di digerire
la PLASTICA,il loro ciclo vitale e molto più accelerato del nostro.
almeno chiedere loro il consenso?

il realista 30.12.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

L'unica maniera pe' studia' ciò che nun è umano,è 'nder suo ambiente e,sopratutto,senza interferenze(senza fasse accorge),cosicchè e "vie" che s'aprirebbero nun servirebbero sortanto p'a medicina,ma puro p'a politica,a strateggia e quantartro..

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

http://alexfocus.blogspot.it/2013/12/sale-zucchero-e-caffe-qualche-frase-su.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente in disaccordo con l'analisi del blog, è brutto vedere che il movimento abbia queste posizioni in materia di sperimentazione. I famosi metodi alternativi che tanto vengono sbandierati già si usano per ridurre al minimo gli animali necessari, e fanno parte di una serie di steps obbligati. Lasciar fare il proprio mestiere a chi lo sa fare sarebbe un punto di partenza onesto. Per info sulla sperimentazione animale leggere qui http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/02/14/le-faq-della-sperimentazione-animale/ prima si devono avere chiari questi concetti, poi si può anche esprimere un'opinione.

Pier Francesco Cappai 30.12.13 12:35| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel mondo animale ogni specie da da mangiare ai propri figli i figli delle altre specie. E' una legge di natura che non abbiamo fatto noi. Se si vuole sopravvivere occorre farde del male agli altri. La vera scelta è fra la vivisezione di un animale e la vita di un nostro figlio? Chi sceglierebbe la morte del proprio figlio per salvare un animale?? Detto questo che è solo una fotografia della realtà questo non toglie che si abbia pietà per la sofferenza altrui anche, e delle volte soprattutto, di animali teneri e indifesi. Se si potesse evitare la scelta tra noi e loro sarebbe il massimo ma non so se la Legge di Natura ce lo permette. C'è da aggiungere che noi abbiamo pietà solo per animali che reputiamo belli e che ci inteneriscono ma non abbiamo pietà remore ad uccidere un bacarozzo che sta nella nostra cucina o in camera da letto senza tanto pensare al dolore dei bacarozzini che non vedranno più la loro madre.

ferdinando gallozzi 30.12.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

sono andata a cercare il libro suggerito sotto da perrone
L'Imperatrice Nuda

L'attuale "scienza medica", dinanzi alla quale s'inchinano popoli e governi, è immaginata come una dea onnipossente ebellissima su cui non devono permettersi di alzare lo sguardo. Se avessero il coraggio di farlo, vedrebbero che la loro imperatrice è nuda e orrenda.

Solo Hans Ruesch, l'autore di un romanzo come "Paese dalle ombre lunghe" - di cui si sono vendute finora due milioni e mezzo di copie in tutto il mondo - poteva scrivere questo libro.

Imperatrice nuda è una spietata, documentatissima requisitoria contro la cosiddetta "ricerca" attuale, impostata su un metodo che l'autore, insieme con un gran numero di medici e scienziati tra i più eminenti, considera non solo disumano ma antiscientifico: quello sulle prove sugli animali, che oltre ad essere crudelissime, sono controproducenti, perchè inattendibili. Ossia forniscono continuamente informazioni errate, con grave danno per l'umanità e ad esclusivo beneficio di chi fabbrica e smercia la pletora di sempre nuovi prodotti, autorizzati appunto in base a tali prove fallaci, finchè si rivelano dannosi. Allora vengono rimpiazzati da altri prodotti, non meno dannosi perchè perfezionati con la medesima metodologia. Alla base di tutto, meschini interessi pecuniari, ma anche altro.

Impressionante la documentazione presentata dall'autore perchè ricavata da quanto pubblicato o dichiarato ufficialmente dagli stessi responsabili: quindi irrefutabile.

http://www.hansruesch.net/articoli/Imperatrice%20Nuda%20%281976%29.pdf

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,bellissimo post...magari ce riesce 'ndove ha fallito 'sto Masterpis...

http://youtu.be/3cXWCPGBhsg

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che io sono uno che vede nel m5s una vera possibilita' di cambiamento per il paese, pero' quando vedo questi articoli sul blog mi cascano le palle. e' vero che la sperimentazione animale puo' sembrare crudele e ingiusta, pero' tutti i ricercatori sono d'accordo che in molti casi e' necessaria. solo perche' due animali non si assomigliano non vuol dire che siano biologicamente tanto diversi. alcuni primati condividono piu' del 99% del DNA con gli umani, e i ratti utilizzati in laboratorio piu' del 98%, rendendoli modelli molto piu' accurati di qualsiasi simulazione informatica o coltura di cellule in vitro. inoltre le foto della scimmietta legata ad un tavolo con la faccia triste sono solo un tentativo di giocare con i sentimenti delle persone piu' che un tentativo di evidenziare la realta'. infatti i primati vengono utilizzati solo nello 0.75% dei casi nella sperimentazione animale.
io sono il primo ad utilizzare metodi 'naturali' o medicine non convenzionali per curare raffreddori e influenze, pero' c'e' gente che soffre di problemi che, se non fosse per la sperimentazione animale, non sarebbero in grado di sopravvivere. questo perche' questo tipo di sperimentazione ha permesso ai ricercatori di comprendere le modalita' di sviluppo e azione della malattia, e da qui sviluppare dei trattamenti adeguati.
in fine c'e' un'altro motivo per cui sono convinto che la sperimentazione animale sia uno strumento importante per la scienza, e cioe' che da' esperienza a un medico che dovra' poi effettuare operazioni su pazienti umani. se io devo sottopormi a un qualsiasi tipo di chirurgia, ben venga che il mio medico abbia avuto modo di sperimentare le sue tecniche su un altro animale, in quanto ci sono delle variabili e delle reazioni da parte di un organismo che non possono essere previste da simulazioni o dissezioni su organismi morti.
spero leggiate questo commento con un po' di senso critico
per maggiori informazioni
http://ca-biomed.org/csbr/pdf/fs-whynecessary.pdf

tommaso i 30.12.13 12:26| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Tagliamo gli alberi per far soldi, uccidiamo animali per trasformarli in soldi, inquiniamo l'ambiente per i soldi, peschiamo tutti i pesci per trasformarli in soldi, sciacciamo i deboli per far soldi,imbrogliamo gli ammalati per far soldi, La diamo via per far soldi, mortifichiamo la compassione per far soldi.....
C'è rimasto qualcosa? No tanto per sapere se si puo far soldi.

Daniele B., Tarcento Commentatore certificato 30.12.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che ci sono pochi finanziatori (segnalati con "OLTRE")

UN APPELLO:

finanziare Beppe è un dovere ma è soptratutto un diritto di ogni cittadino onesto.

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma ho dovuto dividere in 3 parti per il limite dei caratteri.
[Parte 1]

Premettendo che la questione è complessa, l'estremismo animalista non è sostenibile o difendibile in alcun modo. Essenzialmente perché è basato un sacco di menzogne messe in giro da persone che sanno di mentire. Le quali purtroppo fanno leva sull'ignoranza e, soprattutto, sull'emotività delle persone "comuni", in particolar modo da quando il web "social" ha reso ogni opinione equivalente, quella del vero "esperto" e quella del nullafacente, dell'urlatore ignorante, del complottista o del santone, come nel caso Stamina, per fare un esempio.

La prima enorme falsità è che la sperimentazione animale sia inutile o "superata", quando PURTROPPO per valutare l'efficacia, le controindicazioni e gli effetti collaterali di ogni farmaco, vaccino, terapia, ecc., sia per uomini che PER ANIMALI (!) è ad oggi NECESSARIA una fase di test su animali. E questo per una serie di motivazioni basate essenzialmente sulla complessità della biologia dell'uomo e degli animali, che tuttora sono purtroppo ampiamente sconosciute. Non si può sperimentare solo sull'uomo (anche se lo si fa comunque in una fase finale) per diversi motivi, fra cui il metabolismo troppo lento, le aspettative di vita troppo lunghe, la scarsa prolificità, l'eterogeneità genetica, problemi legati al sistema immunitario, la bassa numerosità campionaria, eccetera, così come per un grande numero di complesse questioni etiche, che riguardano per esempio i test su donne incinte, su bambini, su pazienti sani (come controllo), ecc.
La solita pseudo-teoria secondo cui umani e animali sono troppo diversi per ottenere indicazioni utili è così volutamente parziale e faziosa che non merita nemmeno di essere commentata, basterebbe chiederebbe a qualunque studente di biologia o medicina al primo anno di università cosa ne pensi.

Alex G. 30.12.13 12:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

[Parte 2]

Ad oggi PURTROPPO non esistono alternative utilizzabili e chi dice che esistono non fornisce mai un esempio reale, ma rimanda sempre a qualcuno che "ne sa di più". Senza tuttavia considerare che, da un sondaggio del 2011 di Nature (la rivista scientifica più importante al mondo), una cifra intorno al 92% degli scienziati intervistati ritiene la sperimentazione animale inevitabile (e il 5% non si esprime, http://www.nature.com/news/2011/110223/full/470452a/box/1.html). Chi si occupa della ricerca di metodi alternativi, fra cui per esempio la biologia computazionale (che, semplificando, è il tentativo di fare esperimenti biologici dentro a computer e non su cavie), sa bene quanto lontani si sia ancora dalla meta, purtroppo.

Senza oltretutto considerare che quelli che parlano di "interessi delle lobby o delle multinazionali" forse non sanno che il costo di esperimenti con cavie vive è enorme e che, pertanto, converrebbe a tutti trovare questi fantomatici metodi alternativi, anche solo per ragioni strettamente economiche.
Non esiste alcuna organizzazione segreta di sadici torturatori da laboratorio, esistono solo ricercatori che cercano di contribuire al progresso della scienza in senso lato e a quello della qualità della vita degli uomini e degli animali. Di tutti, anche di quelli che augurano loro la morte o le peggio cose. E nel farlo l'unica opzione possibile PER ORA è quella che comprende test su animali e nessuno né è felice o soddisfatto.
Si ricordi, l'altro, che nell'UE esiste una normativa molto severa che limita al massimo le possibili sofferenze di un animale e che la vivisezione in quanto tale è stata bandita da decenni (ma la Brambilla e la LAV questo non lo dicono, ovviamente).
Ma come sempre non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Alex G. 30.12.13 12:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

[Parte 3]

Dopodiché i paradossi degli estremisti animalisti sono infiniti, il primo fra cui è il fatto che alcuni fra gli animalisti estremisti non siano vegani e magari mentre scrivono si stanno mangiando un bell'hamburger o delle lasagne. Quello si che è un bel paradosso, dato che le alternative alimentari esistono eccome.
O coloro i quali decidono di nutrire i loro animali domestici con cibo di provenienza animale (di altri animali, ovvio!).
Oppure l'incoerenza per cui una derattizzazione in cui sono sterminati migliaia di topi (o qualunque disinfestazione) sia tollerabile, così come l'antipulce del cane.
Non considero neanche le uccisioni di animali "colpose" che ogni azione umana inevitabilmente comporta, come, per esempio, ogni volta che ci muoviamo in auto.

Si può proseguire il discorso all'infinito, ma se si entra in questi territori da etica "estrema" allora si arriva a paradossi ancora più grandi.
Se per esempio, ci fossero 1000 topi malati e fosse possibile usare 20 di quei 1000 per fare test fondamentali per salvare i restanti 980, cosa farebbero gli animalisti estremisti? Lascerebbero morire tutti i 1000 topi per non sacrificarne 20?
Perché è così che funziona la sperimentazione animale, sacrificare un numero sempre minore di cavie per salvare un numero enorme di vite, umane o animali.

Per ricordarlo agli smemorati, pressoché tutti i farmaci, i vaccini, le terapie usate nel passato e nel presente dagli estremisti animalisti per sé stessi, per i loro cari e anche per i loro animali sono stati infatti testati su animali. E per malattie di norma molto meno gravi di quelle di Caterina.
Se una qualunque malattia grave colpisse il mondo di queste persone non c'è dubbio che la stragrande maggioranza di loro farebbe la corsa verso la farmacia o l'ospedale più vicino e non a chiedere l'ultimo medicinale omeopatico. Ma siccome l'uomo è essenzialmente egoista e ottuso, finché le cose non lo interessano non se ne cura o non le vuole vedere.

Alex G. 30.12.13 12:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate,ma ho dovuto risarva' er cagnolino...de ieri...oggi da schiacciamento...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'E' GENTE CHE PENSA

C'e gente che pensa che il metodo scientifico-sperimentale
-la conoscenza che deriva dall'esperienza- introdotto da
Galileo Galilei & C nei primi del '600, significhi lanciare un
sassolino dalla Torre di Pisa, per vedere di nascosto
l'effetto che fa.
C'e gente che pensa che la vita media che ai primi del '900
era di circa 30 anni, e poi passata all'inizio del 2000 sugli
80 anni, sia opera dello Spirito Santo.
C'e gente che pensa che Telethon altro non sia che una
società di pallacanestro.
C'e gente che pensa che l'AIRC, Associazione Italiana per
la Ricerca sul Cancro, sia un circolo ricreativo con annessa
bocciofila, dove si svolgono a Natale tornei di Briscola.
C'è gente che pensa che l'innumerevoli Associazioni che ci
chiedono soldi per malattie terribili e spesso incurabili siano
associazioni fatte apposta per spillare soldi ai Cittadini.
C'è gente che pensa che il Cancro, la SLA, l'AIDS, la
Sclerosi Multipla ed altre malattie che ci colpiscono si
possano curare con una buona tazza di latte addolcita
con un poco di miele, rigorosamente di acacia.
C'è gente che pensa che la prevenzione si ottiene indossando
una maglia di lana prima di uscire di casa coperti da una
avvolgente sciarpa, di qualita, meglio se firmata.
C'è gente che pensa che gravi epidemie che hanno colpito
le generazioni passate ed ora praticamente sparite, non
sia ad opera di vaccini o sperimentazioni, ma opera della
Divina Provvidenza.
L'elenco dei pensanti non si esaurisce qui, basti solo
constatare che c'è gente che pensa di pensare.
Se è del caso, l'elenco può anche proseguire...

Gianna Torbero, Roma Commentatore certificato 30.12.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Pd e Pdl si puo' far giusto l'Autopsia.
Non son Vivi...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio, a chi è interessato sinceramente all'argomento, di leggere il libro "L'imperatrice nuda" di Hans Ruesch.
Per chi credesse ancora all'utilità scientifica degli esperimenti su animali (quand'ero ragazzino ci credevo anch'io)

Adriano Perrone, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.12.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piddino: OrganoLettico Catalettico...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=492776784170669&set=a.311273732320976.72339.311168792331470&type=1

Er Caciara ....... Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Auguri per l'anno Nuovo

a Pepe e Papa
due grandi rivoluzionari
del nostro tempo!

Mujica il Presidente che vorrei
http://www.youtube.com/watch?v=2DaY8-Mui0I

Francesco il Papa che amo
http://www.youtube.com/watch?v=gsnl3PyHqN0

^.^

Daniela M. Commentatore certificato 30.12.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna guardare sempre alla macro e non alla micro organizzazione, che spesso è sempre organizzata in maniera criminale.
Qui non si tratta solo di animali, la vivisezione riguarda soprattutto gli uomini.
Vedi ad esempio "stamina": cosa impedisce al nostro paese l'uso di quella terapia? la risposta è semplice: che se la terapia funziona (e loro sanno che funziona), le case farmaceutiche che producono gli inutili farmaci di routine smetterebbero di produrli.
Cosi' è anche per i tumori: si dimettono pazienti in fase terminale per avere un numero di pazienti vivi alla dimissione e quindi nelle statistiche di guarigione, dopo terapie farmacologiche miracolose: peccato che poi i pazienti muoiono a casa loro.
Il problema è piu' largo rispetto all'articolo scritto. Va rivisto tutto macroscientificamente con la cancellazione dei protocolli medioevali in atto e del licenziamento complessivo delle lobby farmaceutiche e dei loro rappresentanti nelle istituzioni sanitarie ed ecclesiali, e riscrivere le nuove norme in maniera totalmente laica, se possibile dai cittadini affetti dalla malattia specifica e dai medici che li curano per la malattia specifica, cercando di annientare gli interessi delle multinazionali farcaceutiche, le quali sulla giungla della politica e sulla morte delle persone guadagnano miliardi su miliardi.
Certo che fino a quando abbiamo come ministro della salute un semplice ragioniere sarà dura rivedere il tutto, mentre è stato impossibile nel passato da Poggiolini e De Lorenzo a tutt'oggi.
Il discorso rimane sempre lo stesso: o prendiamo il 51% dei voti alle prossime elezioni e sconvolgiamo il mondo con una rivoluzione superiore a quella francese, oppure rimarremo sempre una nazione colonizzata economicamente e quindi anche nei servizi improrogabili.

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A cotoLetta peffaje a Vivi Sezzio' arribisogna de na ReSuscitata...ar Cana Rino...
;)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 30.12.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

ci sarà sempre qualcuno che farà cose mostruose e nessuno mai lo saprà sia sugli animali che sugli uomini,donne,bambini vecchi,è l'uomo che ha perso se stesso figuriamoci se muore un animale. Ma ci rendiamo conto che noi , comunque mangiamo dei cadaveri trasformati in spezzatino,cotolette, braciole,polpette,arrosti ecc.ecc.

maria t., potenza Commentatore certificato 30.12.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dichiarazione shock di Antonio Marfella: “Scoprire che Giorgio Napolitano era il Ministro dell’Interno all’epoca delle dichiarazioni segretate di Schiavone è una pugnalata al petto”.
By Carol Limatola on 2 novembre 2013 • ( 17 )

Le dichiarazioni fatte dal boss pentito Carmine Schiavone nel lontano 1997 alla Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti e rimaste segrete fino ad oggi, sono davvero raccapriccianti. I Casalesi intascavano 500 mila lire a fusto smaltito quando l’operazione regolare sarebbe costata circa due milioni e mezzo. “Entro venti anni gli abitanti di numerosi Comuni del casertano rischiano di morire tutti di cancro”, ha detto Schiavone alla Commissione, a causa della pericolosità dei rifiuti industriali, sotterrati anche a trenta metri di profondità, ma “tuttavia quel traffico veniva già attuato in precedenza. Gli abitanti della zona rischiano tutti di morire – avverte il boss – Non credo infatti che si salveranno: gli abitanti di paesi come Casapesenna, Casal di Principe, Castel Volturno e così via, avranno, forse, venti anni di vita”. Questa è la frase che ha colpito di più in questi giorni l’opinione pubblica: ricordiamo che era il lontano 1997 quando sono emerse tali informazioni da verificare sul territorio. Esattamente sedici anni fa, quando il pentito ha fatto queste terribili rivelazioni.

Ancora più sconcertante è sapere che fino ad oggi non è stato fatto nulla per salvaguardare le vite umane. All’epoca dei fatti “il Governo non aveva soldi per farlo”, ha riferito il boss Schiavone nell’intervista di venerdì scorso alle Iene. Sulla sua pagina di Facebook il Dott. Antonio Marfella, componente del Coordinamento Comitati Fuochi e dei Medici per l’Ambiente (ISDE) Campania, scrive parole di dolore e di enorme tristezza: “Scoprire che Giorgio Napolitano era il Ministro dell’Interno all’epoca delle dichiarazioni segretate di Schiavone è una notizia che mi da un dolore profondo, insopportabile, veramente una pugnalata in petto… Ve lo giuro… No

Paolo.T Commentatore certificato 30.12.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

ho visto cani e gatti spellati vivi per confezionare pellicciotti,ho visto scimmie antropomorfe vivere in una gabbia con elettrodi impiantati nel cervello,ho visto gli orsi della luna rinchiusi in gabbia per l'intera vita per estrarre bile,ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare e ancora c'è gente(gente????) difendere la vivisezione per curare umani...ma che crepasserro tutti questi umani,la natura ha un corso,una nascita e una fine,e non è giusto prolungarla uccidendo gli animali,anche perche gli animali hanno una anima...
è questo il motivo per cui,da buon conoscitore di uomini,preferisco la solitudine......................

Andrea B., Perugia Commentatore certificato 30.12.13 12:02| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo di scudi e scudieri
ci sentiamo tutti in grado ed in diritto di sentenziare:
chi a favore, chi a sfavore
il più delle volte, solo per aver letto qualcosa in merito...

vi esorto, quindi, a leggere il commento di qualcuno che forse ne sa più di molti di noi:

Francesca Mursia 10:48

alnair g., roma Commentatore certificato 30.12.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e cosa le dovremmo dire a questa ragazzina? che gli animali, anzi no, solo i cani (xkè tutti gli altri li ammazziamo x mangiarli e magari buttiamo via cibo quando siamo sazi) sono più importanti della sua vita?...

giulio 30.12.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

IL FALSO MITO DELLA VIVISEZIONE UTILE ALLA SCIENZA.

FATELA SUI POLITICI LA VIVISEZIONE NON SUGLI ANIMALI, SONO LORO LE VERE BESTIE!

La strumentalizzazione di una giovane così sfortunata, è quantomai inadatta e vergognosa, lei non ha colpe, ma gli altri si!

STOP VIVISEZIONE SENZA SE E SENZA MA!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 12:00| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non è molto chiara la questione. Innanzitutto "vivisezione" e "sperimentazione animale" non sono la stessa cosa: la prima prevede il dissezionamento in vivo di un'organismo (non mi risulta che per un intervento chirurgico un uomo venga ammazzato prima di essere inciso col bisturi), e questa pratica è ormai abolita da svariati anni. La seconda, prevede, tramite l'osservazione dei comportamenti animali e dell'uso di svariate altre tecniche, sperimentazioni (NON NECESSARIAMENTE DOLOROSE o TRAUMATIZZANTI) per lo sviluppo di successivi trattamenti medico / sanitari per il benessere SIA UMANO CHE ANIMALE. Tra l'altro, moltissime delle foto di animali che gli "animalari" mostrano torturati dai cosiddetti "vivisettori" (come quella celeberrima del coniglio senza parte di pelo) sono foto di animali MALATI a cui gli stessi "vivisettori" - ma guarda un po' - praticano trattamenti per capirne funzionamenti e sviluppare FARMACI E CURE anche per gli stessi animali!

Andare tout court contro la "Sperimentazione Animale" non è solo un clamoroso AUTOGOL, ma una vera e propria disfatta sia a livello scientifico (e molti dei nostri grandi connazionali, scienziati del passato si ribalterebbero nelle loro tombe, loro padri dell'ingegno ed intelletto) che accademico.

Ho 22 anni e da quando ho diritto di voto la mia scelta è SEMPRE stata M5S, vedere che certi argomenti si discutano tra non addetti ai lavori e associazioni animaliste che spesso si atteggiano a "boia" con dichiarazioni e proclami degni del più becero nazismo, beh fa tristezza. Parecchia tristezza.

Fabrizio Santoro, Lonate Pozzolo (VA) Commentatore certificato 30.12.13 12:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a tutti quelli che minacciano o prometteno di non dare più il voto al M5S solo perchè nn sono d' accordo su questa posizione di Grillo, ma che ragionamento è?? non si può essere d'accordo su tutto nella vita, capre!!! votate allora per berlusconi o gasaparri o chi vi pare, ve li meritate!!!

mauro cipo 30.12.13 11:54| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

quale ricerca medica può giustificare le ustioni su tutto il corpo provocate sui suini con la fiamma ossidrica per testare creme solari per non fare scottare 4 bagasce e 4 tordi sulle spiagge del mare????????????????????????

Andrea B., Perugia Commentatore certificato 30.12.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà a Caterina, una ragazza coraggiosa e sfortunata. Ha avuto la frza di sollevare un dibattito difficile mettendoci la faccia e mostrandono al paese le sue condizioni. Non è facile.
Ben venga la fine dei test sugli animali ma fino ad ora è servita e qualche ipocrita di sicuro l'ha utilizzata. In questo paese per la ricerca abbiamo un grosso problema : LA CHIESA e tutti i fanatici religiosi che si oppongono e fermemano qualsiasi cosa.

Gabriele, Roma 30.12.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

la verità la si legge nell'ultima frase: quanto hanno guadagnato le case farmaceutiche con la vendita di quei 150 farmaci inutili?

mister x, ravenna Commentatore certificato 30.12.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Leggo commenti ...se la pensi così Beppe non ti voto più ecc.
Ma che cazzo centra queste sono opinioni del tutto personali, io la penso come Beppe ma se lui la pensava diversamente da me non andavo certo a votare PD...continuiamo pure con questa mentalità e avremo in eterno questa banda di gentaglia che ci governa.

Patrizio C., Follonica Commentatore certificato 30.12.13 11:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Scusate l'OT Occorre battere questo tasto ovunque
inviate questa lettera GRAZIE

Oggetto:alla Redazione de “La Gabbia” Gentilissimo dott.Gianluigi Paragone, poichè ritengo la sua trasmissione l'unica che informa e denuncia con coraggio la reale situazione del nostro Paese,chiedo cortesemente di dare spazio,nella sua prossima puntata,al discorso di fine anno di Beppe Grillo,che andrà in onda sul blog il giorno 31 dicembre alle ore 20.30, che molte persone non hanno possibilità di seguire via web e che sappiamo sarebbero liete di poter ascoltare. Fiducioso/a in un riscontro positivo,la ringrazio anticipatamente dell'attenzione e auguro a lei e a tutta la redazione un Felice Anno Nuovo
nome-cognome-città cittadino 5 stelle

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 11:49| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'abbandono dei test su animali dovrebbe segnare solo l'inizio della caduta di troppi dogmi scientifici ormai obsoleti
http://giuseppeconte.blogspot.co.uk/2013/12/urcace-un-topo-tra-il-metodo-stamina-e.html?m=1

Giuseppe Conte 30.12.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Italia sbalzata al “palio di Siena”
Di ilsimplicissimus

Pagheremo caro, pagheremo tutto, si potrebbe dire parafrasando un vecchio slogan studentesco. E da come si sta mettendo pare che i 4 miliardi prestati da Monti ai Paschi di Siena per superare la crisi dovuta alla folle politica di acquisizioni e investimenti di Mussari (nome che la grande stampa evita singolarmente di citare), finirà per essere pagato dai cittadini. La restituzione del malloppo e dei suoi interessi, oltre che la tenuta stessa dell’Istituto entro i criteri europei, può essere garantita solo da un aumento del capitale di pari importo, quello proposto dal presidente del Cda Profumo e perigliosamente rinviato l’altro giorno per volontà dalla omonima Fondazione bancaria che detiene il 33,5% delle azioni.

Il senso di questa vicenda, assai più intricata di quanto non appaia in chiaro, è uno spaccato della classe dirigente di questo Paese, degli intrecci tra politica e affari, della palude in cui ci troviamo. Ora bisogna sapere che la Fondazione Monte Paschi, è di fatto un grande elemosiniere della politica locale e nazionale e forse proprio per questo non ha un soldo in cassa: quindi non è in grado di affrontare alcun aumento di capitale. Se questo fosse stato deliberato per gennaio come prospettato da Profumo, oggi di fatto dimissionario, la sua quota azionaria sarebbe scesa vertiginosamente con la perdita del controllo della banca, specie se poi fossero comparsi azionisti stranieri, come erano quelli (Ubs in testa) trovati dal consiglio di amministrazione. Verrebbe così compromesso il suo ruolo di cinghia di trasmissione fra Siena, la politica nazionale, in particolare piddina, ma non solo perché partecipa attivamente anche il Pdl e i suoi apparati o personaggi di spicco fuori e dietro le quinte.

Vade retro dunque. Meglio un rinvio per vedere se sia possibile un qualche grottesco marchingegno, vale a dire restituire i soldi dei cittadini chiedendo un prestito di 4 miliardi alla Cassa depositi e

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA: questa recente levata di scudi a favore della sperimentazione sugli animali chi favorisce?
l'uomo che si diversifica dagli animali e che viene curato come se lo fosse, e quindi è malcurato, o le case farmaceutiche che ci marciano e le lobbies degli allevatori di detti animali?
Per quanto riguarda le cure tumorali non è per caso che esista già un vaccino o una cura rivoluzionaria che cura perfettamente e che viene tenuta in naftalina per foraggiare le lobbies del farmaco?
Da questa gente c'è da aspettarsi di tutto!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 30.12.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno blog!!caffè a 5 stelle qui!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MEDICINA Discorso di Fine Anno
Il discorso importante inizia dopo il minuto 7.

[Grazie a Spiderman per la segnalazione]

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4389

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Allora questo è un argomento che divide molte persone.
Da una parte c'è chi usa medicinali (altrimenti morirebbe), si fa operare e mangia carne pesce e derivati da animali come latticini.
Dall'altro chi non ha mai preso un raffreddore e non si è mai curato e non ha avuto genitori che sono andati in ospedale, si parla di persone che mangiano soltanto vedure uccidendo piante perchè si è anche dimostrato che anche loro vivono, respirano, si muovono e comunicano.
In teoria le piante hanno un sistema che assomiglia molto a quello nostro celebrale.

Perchè no? 30.12.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI NE HA COMBINATE DI TUTTI I COLORI (RUBERIE, CORRUZIONE, MAFIA, ECC.), E' STATO CONDANNATO ALLA GALERA CINQUE MESI FA, HA DIVERSI ALTRI PROCESSI IN CORSO, HA PERSO LA IMMUNITA' PARLAMENTARE DUE MESI FA E TUTTORA E' A PIEDE LIBERO IN GIRO A FARE E A FIRE QUELLO CHE VUOLE!!!
MAI SI E' VISTA UNA COSA DEL GENERE IN UN PAESE CIVILE E DEMOCRATICO COME NOI VOGLIAMO ESSERE!!!
ED ALLORA ARRESTATE SUBITO IL PREGIUDICATO BERLUSCONI E CACCIATELO SUBITO IN GALERA PER TUITTA LA VITA COME SI MERITA!!!
COSA ASPETTATE DI FARLO DATO CHE QUEST' UOMO HA DIVERSI ALTRI PROCESSI IN CORSO E PUO' BENISSIMO SCAPPARE ALL'ESTERO ANCHE SENZA PASSAPORTO!!!
FACCIAMO COSI' SUBITO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI PER TUTTI!!!
GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 30.12.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Grande Grillo campassi 1000 anni ti rivoterei tutte le volte!!!!

Roberta Riva 30.12.13 11:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI GIULIETTO CHIESA E PAOLO DE SANTIS
megachip.globalist.it

Qualcuno agisce, sopra le nostre teste. Noi vediamo cose che non siamo in grado di spiegare del tutto (per il momento) ma che sono visibili, sempre più visibili, incontestabilmente visibili.

Quando in molti hanno cominciato a chiedersi che cosa fossero quelle "cose" che si vedono in cielo, e le hanno chiamate "scie chimiche" (in inglese "chemtrails") ecco scatenarsi lo stuolo dei cosiddetti debunkers, con il loro codazzo di insulti. "Complottismo!", "visionari!", "esaltati!" quando non "malati di mente", e via elencando cose che non c'entrano niente, come lo sbarco sulla Luna, gli UFO, i rettiliani, l'11 settembre, l'AIDS, il cancro, i chips nel cervello, il rasoio di Occam, Piero Angela e il CICAP, la National Security Agency, Kafka, la zia pazza del vicino di casa, il gatto della zia pazza del vicino di casa, ecc.

Lasciamo da parte i motivi che spingono così tanta gente a indignarsi, scatenarsi fino all'insulto, nei confronti di coloro che si pongono, e pongono, domande di fronte a cose e fenomeni che non sono facilmente spiegabili. Si va da questioni strettamente personali come la tutela della propria tranquillità ed equilibrio mentale (per difendersi da ogni notizia o fatto, veri o presunti, che possano turbarli), fino a - attraverso tutte le sfumature intermedie - più o meno considerevoli emolumenti erogati da coloro che quei fenomeni intendono nascondere con la massima cura. Ma non è di questo che intendiamo parlare. Non senza avere rilevato che la quantità di giornalisti che si mettono al servizio dei debunkers è particolarmente elevata. Senza l'aiuto dei gatekeepers, i debunkers sarebbero molto più deboli e l'impresa di nascondere i fatti sarebbe molto più difficile. Ma questo preambolo serve solo per dichiarare solennemente che non parleremo più di "scie chimiche".

Parleremo invece di geoingegneria.
Per due motivi: perché questo è il termine che viene usato negli ambienti accademici e specialis

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SIAMO ANCORA FERMI ALAL VIVIVISEZIONE ANIMALE,QUANDO CI FERMIAMO,ANZI QUAND'E' CHE CI FERMEREMO?????
ALVISE

alvise fossa 30.12.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Repetita iuvant, come ho scritto più volte in passato, anche il capo dello Stato italiano non ha negato l'esistenza dell'aerosoterapia bellica a base di scie chimiche che contengono in particolare alluminio, bario, litio e polimeri artificiali in grado di innescare terremoti, uragani, ma soprattutto controllare le onde cerebrali degli esseri umani. Ecco infatti cosa ha risposto il presidente della Repubblica alla signora Luigina Marchesi che gli aveva scritto una documentata lettera per denunciare le continue operazioni di aerosol sulla sua terra. Un territorio, fra l’altro, che non è nemmeno solcato da aerovie civili:

A mezzo del suo attachè dell’Aeronautica, Napolitano fece precisare che

“pur comprendendo le motivazioni e il coinvolgimento morale ed emotivo che hanno originato la Sua istanza, devo mio malgrado informarLa che risulta impossibile intervenire su materie regolate da specifiche disposizioni di legge, la cui applicazione spetta ai competenti ministeri e su cui la Presidenza della Repubblica non può in alcun modo intervenire”.

La risposta concludeva dicendo: “La informo che la sua istanza è stata nuovamente portata del competente Ministro della Difesa, per un sollecito esaustivo diretto riscontro”.

Anche in questo caso, il capo dello Stato italiano non ha detto che le scie chimiche non esistono, bensì che lui non può farci nulla, e che la competenza del problema ricade sotto il Ministero della Difesa. Il che non è proprio vero, perché il presidente della Repubblica, in base alla Cosituzione è anche il capo supremo delle forze armate.


E' in corso un genocidio di massa e chi nega l'evidenza è complice di questo crimine contro il popolo italiano, e ne risponderà personalmente alla giustizia e al consesso umano.

(lettera del 2010 Davide lak)

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/12/il-capo-dello-stato-italiano-ammette.html#more

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

“Toxicity testing in the 21st Century” propone di migliorare l'efficacia dei test in vitro, non di sostituire i test sugli animali, da nessuna parte nel programma si legge che voglia sostituire la SA con metodi in vitro. In ogni caso questo già si fa dappertutto nel mondo, perché i test in vitro costano meno di quelli in vivo.
Nell'articolo poi si afferma che "Quanto abbiamo qui riportato è stato comprovato da studi sempre più numerosi pubblicati dalle massime riviste scientifiche del mondo (Nature, Science, Scientific American, Lancet, British Medical Journal, ecc.). Uno per tutti, ecco un recente articolo del New York Times che riporta un estratto degli atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze(PNAS)" Cioè non si cita nessun articolo delle più importanti riviste scientifiche mondiali ma se ne fa solo un elenco generico e poi si indica come esempio l'articolo di un quotidiano generalista che parla di un estratto degli atti di una conferenza... In pratica si danno le proprie opinioni come dati accertati e poi si finge che lo siano.

Bartolo Megna 30.12.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Gilda Caronti30 dicembre 2013 01:32

Sempre più urgente parlare con Beppe Grillo circa i pericoli illustrati da Bruno Rizzi in La Burocratizzazione del mondo e proprio negli anni 30 del secolo scorso. Da un pezzo lo scrivo e lo dico ... Attenzione al totalitarismo burocratico !!!! Siamo davvero a rischio data la situazione del resto molto simile a quella post crisi del 1929... Ma poi sappiamo tutto ... fino alla strage della guerra mondiale, spero non siamo altrettanto pazzi!!!!

http://it.m.wikipedia.org/wiki/Bruno_Rizzi
http://www.colibriedizioni.it/fuoricollana/schede/burocratizzazione.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Bo... da domani niente più: latte, salami. prosciutti e bistecche.
Miraccomando non andate o mandate i vostri genitori in ospedale e non prendete più medicinali, non servono potete farne a meno.

Pino Santiago 30.12.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha insultato Caterina,solo persone ignoranti!

Luciana Lucarellai 30.12.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Ineccepibile e preciso questo blog che condivido totalmente. Oltre al rispetto per tutte le forme di vita, la sperimentazione animale è un metodo fallimentare dal punto di vista scientifico: è stato già dimostrato da molto tempo che è un metodo inutile alla ricerca scientifica e dannoso per la salute umana. Per un vero sviluppo della scienza bisogna indirizzarsi verso metodi sostitutivi che sono molto più attendibili rispetto alla sperimentazione sugli animali.
Maurilio Calleri, medico veterinario

Maurilio Calleri 30.12.13 11:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi e tutta la sua banda amici conoscenti alleati inciuci vari ne hanno combinato di tutti i colori (ruberie, corruzione, mafia) ed hanno letteralmente distrutto il nostro povero Paese Italia!!!
Ora Berlusconi e tutti questi infami devono restituire tutto il malloppo compresi gli interessi ed il pagamento di tutti i danni compresi i danni morali!
Poi devono essere buttati tutti in galera per tutta la vita come si meritano!!!
Facciamo così subito prima che sia troppo tardi per tutti!!!
Grazie e cordiali saluti.

Franco Rinaldin 30.12.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che i test di tossicologia rappresentano il 75% delle prove sugli animali: potranno essere sostituiti con studi in vitro di cellule umane ecc... ma per il restante 25% non sono stati trovati metodi "alternativi". Perciò la scienza ammette che ancora ha bisogno di fare esperimenti sugli animali, e non capisco perchè bisogna vietarli, senza far distinzione tra ricerca scientifica e non-scientifica. So che la vivisezione non si applica da secoli, ma comunque è bene in attesa di nuove metodologie mettere a rischio il numero minore di essere viventi. Io parlo solo di quel 25% di esperimenti per cui a tuttora non esistono metodi complementari, e che spero non siano invasivi come la vivisezione. Sarà questione di tempo e saranno diffusi quei metodi senza l'uccisione di animali e trovati altri metodi che azzereranno le prove sugli essere viventi...

Vincenzo Cefalù 30.12.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nn vivisezionano pupazzo Findus Letta? la scienza nn ne trarrà alcun giovamento ma almeno si capirà come si è involuto da Homo Sapiens a Homo Sparaballes! ^_^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 30.12.13 11:16| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Questa è la tua (errata) opinione. sappi che se la metti nel programma ti scorderai il mio voto e qui di molti altri.

Mirko Celii 30.12.13 11:16| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Poveri animali, innocenti ma costretti a subire l'uomo in tutte le sue funzioni.

Io proporrei la sperimentazione umana, con cavie quelli che si sono contraddistinti per la loro crudeltà contro i propri simili.

Vero Vero 30.12.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Merck ritira volontariamente 743.360 fiale di vaccino Gardasil
BY REDAZIONE AUTISMO E VACCINI on 22 DICEMBRE 2013 • ( 0 )

Gardasil_qA luglio 2011 furono rinvenuti nelle fiale dei vaccini Gardasil [per la prevenzione della infezione da HPV], Varivax [per la prevenzione dalla varicella], Pneumovax [per la prevenzione della malattia pneumococcica], Zostavax [per la prevenzione dell’herpes zoster] e MMR II [per la prevenzione di morbillo, parotite e rosolia], pezzi carbonizzati di plastica termoretraibile.

A luglio 2013 furono ritirate più di 27 mila fiale del lotto J001183 di vaccino anti-epatite B Recombivax HB, prodotto nella sede Merck di West Point, a causa dei timori che alcune delle fiale presentavano delle crepe.

L’industria farmaceutica Merck prosegue a manifestare una serie di difficoltà agli impianti di produzione, che da anni gli osservatori del CDC hanno attribuito ad attrezzature obsolete e continui tagli di bilancio.

Qualche giorno fa Merck ha effettuato un richiamo volontario del lotto J007354 di vaccino quadrivalente Gardasil [per la prevenzione della infezione da HPV], a causa del rischio potenziale che un numero limitato di flaconcini possano contenere particelle di vetro, secondo un comunicato diffuso dalla società farmaceutica. Questo lotto è stato distribuito da Merck, tra il 20 agosto 2013 e il 9 ottobre 2013, negli Stati Uniti e a Porto Rico nei Caraibi.

La società ipotizza che solo 10 dei 743.360 flaconi del lotto possono essere stati interessati dall’incidente. Una valutazione medica condotta da Merck ha concluso che se un paziente dovesse ricevere uno dei vaccini contaminati potrebbe manifestare un “rischio remoto” di una reazione limitata al sito di iniezione.

Tuttavia, considerato che l’imprevedibilità dell’organismo umano non ha nulla a che spartire con le previsioni rassicuranti di Merck, ci auguriamo di non dover annotare ulteriori danni causati da questo vaccino a quelli già ampiamente documentati nelle giovani adolescenti di tutto

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Senza perdermi in discorsi lunghi: impongo a tutti quelli che sono pro alla sperimentazione sugli animali di farsi sfruttare per le mie sperimentazioni per curare gli animali. No perché, se noi possiamo usare la vita degli animali per curare gli umani allora possiamo benissimo usare gli umani per curare gli animali. Così, giusto per un Po di coerenza e "rispetto per il prossimo e per la sofferenza altrui"... Stupidi umani...

michela 30.12.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Eleonora Brigliadori “Ho sconfitto il cancro senza curarmi”
eleonora_brigliadori

E: Dieci anni fa mi dissero che sarei morta entro sei mesi. Avendo già perso mia madre e mia nonna di tumore, e avendole viste spegnersi tra atroci sofferenze dovute alla chemioterapia, mi convinsi che il percorso ospedaliero era solo un modo per morire nel peggiore dei modi. Quindi non ho fatto alcuna cura e neppure esami invasivi. In una situazione d’emergenza, come era quella che stavo vivendo, ritenevo assurdo dovermi far bucare, tagliare, aprire. Non ho fatto neppure la chemioterapia. Non solo perchè cosi si vanno a creare nuovi problemi fisici, ma vengono anche innescati meccanismi di paura. Dopo tre anni il carcinoma che avevo al fegato è scomparso, è andato via quando il virus dell’epatite l’ha metabolizzato…

I: Il virus dell’epatite?
Al livello del fegato è un “simbionte” che, terminato il conflitto, risolve il carcinoma al fegato.

I: Non capisco…
E: Questa spiegazione tecnica l’ho avuta tempo dopo, quando ho scoperto le teorie di Hamer sui tumori. Dopo la mia guarigione, infatti, ho iniziato un percorso di conoscenza su questo tema. Tra i sistemi per l’attivazione dell’autoguarigione dell’individuo che ho studiato, la “Nuova Medicina Germanica” mi è parsa la frontiera più avanzata. Il suo ispiratore è il dottor Ryke Geer Hamer, più conosciuto per la vicenda accaduta in Corsica, quando il figlio fu ucciso da un colpo di fucile per il quale venne accusato il principe Emanuele di Savoia. Proprio a seguito di questa triste vicenda, il medico sviluppò un tumore ai testicoli e la moglie uno al seno. Da li ebbe un’intuizione che lo portò a rivoluzionare i fondamenti stessi della medicina: Hamer capi che i meccanismi cancerogeni hanno una funzione biologica. Il suo stesso tumore era il tentativo estremo del corpo, anche a livello psicologico, di fornire lo strumento per fecondare e avere presto un altro figlio, mentre quello della moglie era il tentativo simbolico di innescare la p

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapiamo tutti bene che mentre si parla di stamina tanto invisa dalle case farmaceutiche si butta nel calderone il discorso della sperimentazione animale anch'essa tanto utilizzata dalla stessa industria, riluttante a mollare l'osso anche se sa bene di poterne fare a meno spendendo ed investendo di più su ricerche condotte con mezzi alternativi e più predittivi.

Lo scopo è portare l'opinione pubblica su idee che vanno nella direzione delle cure tradizionali, quelle che decidono le case farmaceutiche, chi ci cade nel tranello? C'è ancora qualcuno che ascolta o vede un servizio in telegiornale e non pensa giusto il contrario di quello che dicono?

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 30.12.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
non so se nei prossimi giorni potrò ricollegarmi.
Nell'incertezza,
a Te,
Gianroberto,
Ragazzi & Senior
gli attivisti
i blogghisti
e tutti gli onesti, i puri d'animo:

BUON ANNO 2014 ^:^ ^:^ ^:^ ^:^ ^:^ ^:^ ^:^
Bonne année!
Happy new year!
Feliz Ano Novo!
Счастливого Нового Года!
С Новым Годом!
Feliz año nuevo!
新年快乐!
あけましておめでとうございます!
Ein gutes neues Jahr!
Szczęśliwego Nowego Roku!
Boldog új évet!
Gelukkig nieuwjaar!

A U G U R I

alnair g., roma Commentatore certificato 30.12.13 11:10| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono gli statali come te che hanno distrutto il paese più bello del mondo.Affitti d oro,si maggiorati per far magnare,anzi,abbuffate la classe politica che tu appoggi.Ladro,sparisci,la gente soffre,ipertartassati per far magnare gente come te.Tempo fa sono stato a Nola per una causa di lavoro,con due testimoni.Presente anche la controparte con due testimoni.Appuntamento alle 10 e 40.Il giudice viene alle 11,30,chiede ai tanti presenti di spostare le udienze,ascolta una persona di un altra causa,a lluna meno dieci va a brindare torna alle due e mezzo,chiede scusa,ascolta due testi,uno per parte,e rinvia il tutto al 2015,quando per mezz'ora avrebbe udito gli altri due.Polizia esercito,10 persone circa a sorvegliare,finestre aperte,riscaldamento accesi e bagni sporchissimo.Con il rispetto dei defunti FALCONE E BORSELLINO,due illusi di cambiare il sistema,secondo me anche i magistrati andrebbero licenziti in massa,come la maggioranza degli statali,pagnottisti e ladri.POLITICO,LADRO,MAFIOSOdi cosa mi parli?S P A R I S C I ! .

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 30.12.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mia figlia a Londra è andata a comprare le medicine per il raffreddore in farmacia, prodotto similare all'ACTIGRIP italiano.
sapete quanto ha pagato, a Londra, una confezione da 16 compresse?

0.50 pound!!!!!!!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche servisse a qualcosa, la sperimentazione sulla specie animale andrebbe abolita.
E' l'Etica a gridarlo!

Anto ., Genova Commentatore certificato 30.12.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Già mi vedo i titoli dei giornali: "Grillo difende gli animalisti che insultano Caterina" oppure "Grillo augura di morire a Caterina". Vediamo quanto tempo ci mettono

Fabrizio D'Amore (ufotizio) Commentatore certificato 30.12.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sicuramente la Serafini si starà già studiando il titolo del suo capolavoro quotidiano sul Corrierino di Flebuccio:
" Grillo contro Caterina".

fran Commentatore certificato 30.12.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, per questo articolo, che rimette le cose nel giusto senso in cui devono essere messe.
Anch'io sono contrario alla sperimentazione sugli animali, alla vivisezione, ma non per questo mi permetto di insultare o minacciare chi la pensa diversamente. Il dialogo è il giusto metodo di confronto, come sempre.
Mi spiace per gli insulti e le minacce ricevute da Caterina, già provata per la sua condizione. Ma non confondiamo questa gente, violenta nei modi e nei fatti, che ritroviamo, purtroppo, dappertutto (negli stadi, nelle manifestazioni, nelle discussioni animate...) con chi esprime le proprie idee con argomenti, prove, esempi.
Buone feste a tutti

Alessandro La Tessa 30.12.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Oh, ma voi mai 'na delusione! Siete come la Nutella, ma senza l'olio di palma ;-) grazie

michela rinaldi 30.12.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Per ora non ci sono metodi alternativi alla sperimentazione animale ma ci sono solo metodi complementari di aiuto, utili comunque nel ridurre l'uso degli animali da lab. Gli scienziati e le case farmaceutiche, spesso visti male, stanno lavorando per superare questo limite(vedi appunto le pubblicazioni citate): 1 per appunto problemi etici (anche se comunque bisogna sapere che l'approvazione per l'uso di animali da lab. prevede il superamento di un comitato etico che valuta se l'uso è importante o no) 2 le case farmaceutiche sono ben contente di poter superare la fase dei test su animali (obbligatori per ora nello sviluppo di un farmaco) perchè costano!!! Tutti ci auguriamo che un giorno i test su animali siano obsoleti anche se lascerei la parola a chi lavora sul campo della ricerca. è vero anche che i test su animali, giusto o sbagliato che siano, hanno portati a farmaci utili.

Giacomo D. 30.12.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Benché i test non siano sempre predittivi molte volte salvano la vita alle cavie umane. Inoltre i test sugli animali sono vitali per le cure veterinarie. Cosa a cui nessun animalista pensa. Per finire la quasi totalita dei test viene s olta su topi e francamente ne stermino più io col veleno che tutti i ricercatori del pianeta messi assieme. Vietare del tutto la sperimentazione in vivo è roba da 1013, non da 2013.

clemenzi santo 30.12.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

faccio il veterinario e assicuro che le foto sono FUORI TEMPO e prese da chissa' quali siti. I topi o altri animali come scimmie o suini o cani vengono sempre anestetizzati per l'eutanasia e poi l'autopsia per vedere i risultati dei test. Nessuno ha godimento di far urlare un cane o un suino, anche perche' oltre che inutile per lo scopo farmaceutico, farebbe scatenare una dose elevata di adrenalina che altererebbe i risultati. Percui le foto a cui si riferiscono sono solo per altri motivi e comunque molto vecchie. Invece decenni fa si usavano elettrodi per verificare come funzionava il cervello che era uno sconosciuto e si utilizzavano anche sugli esseri umani ( ricordate il film QUALCUNO VOLO' SUL NIDO DEL CUCULO ? )di cio' si sa ora tutto e non serve impiantare elettrodi, percui anche le foto delle scimmiette sono di decenni fa e servono solo ad ingannare chi non sa nulla. Ovvio che un animalista o un vegerariano vedranno nella CARNE animale una cosa sporca, ma queste sono sensibilita' loro e non della scienza e neppure della religione come ho letto in altre parti, ma sempre di gente che al riguardo non conosce nulla e inventa o prende pezzi e li spaccia per intenti divini.

MARCO D'AVIANO 30.12.13 11:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Un argomento così delicato, riguardante i diritti degli animali e la salute, non può essere trattato in maniera così spicciola.
Gli organi d'informazione gareggiano a disinformare in parte per ignoranza più spesso per interessi di lobby, e sarebbe il caso di non cadere nello stesso errore.
Un esempio: il caso della cura dello "psicologo" Vannoni
Mi limito solo a dire che parlare di vivisezione e non di sperimentazione animale delinea già il senso di onestà di chi scrive.
Dopo di che siamo tutti d'accordo a limitare decisamente il ricorso ai test su animali che purtroppo ad oggi in alcuni casi sono insostituibili.
È anche vero che vanno rispettate le scelte di ognuno come l'alimentazione vegetariana o il rifiuto di cosmetici testati su animali, ma un dibattito scientifico non può essere banalizzato o piegato a tesi preconcette.....
Anche il papà si è scusato con Galileo

Leo Giangrossi 30.12.13 11:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Vorrei chiedere a tutti coloro che commentano questo post se hanno mai fatto ricerca scientifica...perchè a giudicare dai commenti superficiali e generalisti direi proprio di no.

Francesco Ricotta 30.12.13 11:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Pietro Ancona
Renzi propone di sostituire il Senato con un organismo fatto di consiglieri regionali. Un organismo assolutamente inutile, costosissimom,che si riempirà di gentaglia che sta dando prova di corruzione assolutamente incontenibile dal Piemonte alla Sicilia! Magari questo organismo sarà presieduto da Fiorito?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Se ci sono nuove tecnologie che possono sotituire questa pratica e' giusto che si sappia.. in ogni caso Grillo ha avuto molto coraggio a pubblicare questo articolo dopo la vicenda di quella ragazza.

Daniele C., Pisa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Ben detto Beppe, la vivisezione è inutile!

Ma visto che questo è chiaro da decenni, parliamo invece di Sperimentazione Animale. #iostoconCaterina

Lorenzo Breda, Verona Commentatore certificato 30.12.13 10:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

il 31 dicembre alle 20,30 tutti sul blog per assistere al saluto di beppe
non guardate mai piu' il vecchio della casta, non lo merita, ha rovinato l'italia e garantito solo i papponi del palazzo

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.12.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

""Herman Koeter, già direttore dell’EFSA ha scritto: “Le nuove tecnologie generano una mole di conoscenza mai raggiunta né individuata. L’uso degli animali diverrà obsoleto in un futuro assai vicino” (comunicato stampa conclusivo, 7° Congresso mondiale sulla Sperimentazione animale, Roma 01.09.2009).""

ecco,
""diverrà"" obsoleto...
perfetto!!!
ma fino a quando non lo sarà, cosa facciamo? aspettiamo?
mah, continuo a nutrire delle perplessità
ma sono una perfetta ignorante, quindi, mi astengo dal commentare ulteriormente

alnair g., roma Commentatore certificato 30.12.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

la sera del 31 dicembre saro' a casa mia con gli amici.
ho gia' detto loro che alle 20,30 seguiremo il discorso di fine anno di beppe grillo
il vecchio mi ha stancato, non lo guardero' mai piu', fa solo gli interessi della casta
alla fine del discorso di beppe brinderemo e ci abbracceremo , come si conviene ad una grande famiglia.
BEPPE TI VOGLIAMO BENE

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.12.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Bsterebbe scrivere sulle medicine "questo medicinale è stato realizzato con la vivisenzione" oppure "questo medicinale è stato studiato senza la vivisenzione" così uno che sta per morire può decidere se morire in pace di coscienza senza prenderselo oppure mandare affanculo quelli contro la vivisezione!

Sempre quelli che vogliono fare i froci col culo degli altri, l'elemosinaa coi soldi degli altri, le cure mediche con le attrezzature degli altri.

Quelli rossi.

nero nerini 30.12.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

In ambito scientifico "vivisezione" e "sperimentazione animale" indicano due cose ben diverse. Detto questo non penso affatto che riprodurre un modello animale con tutte le infinite variabili a noi sconosciute sia così semplice. Spero con tutto me stesso che sia una strada percorribile ma non sono affatto convinto che al giorno d'oggi il cambiamento possa essere così rapido e che la sperimentazione animale sostitutita rapidamente.

Maurizio B. Commentatore certificato 30.12.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si...e' incredibile come un articolo, scritto nel modo giusto e nel momento giusto, possa condizionare il pensiero delle persone.
Quando ho visto tutte quelle persone levarsi a scudo della vivisezione mi sono quasi sentito una merda.
Poi mi sono ripreso......
Vuoi vedere che a qualche casa farmaceutica scoccia vedersi portar via il giochino "paraculo"?
Questo articolo rimette finalmente ordine!!!
Diffondiamolo il più possibile.

Davide Allievi 30.12.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Earthlings (Terrestri)

e' un film-documentario che mostra i cinque modi in cui gli animali hanno finito per servire l'umanit¨¤ (come compagnia, cibo, vestiario, intrattenimento e ricerca scientifica) e la nostra totale mancanza di rispetto per questi ''fornitori'' non umani. Il film e' diretto da Shaun Monson.

http://www.youtube.com/watch?v=6RecPWN8Hmw

baffigkl 30.12.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Anche qui ci sono enormi interessi delle multinazionali delle lobby e forse anche dei partiti. W il M5S che è contro la vivisezione!

Steven H. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.12.13 10:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Detta cosi e' un bel dibattito. Ma posta nei termini che ho letto nei giornali e' l'ennesimo caso di notizia fatta ad arte per creare il caso. Basta con questo giornalismo cialtrone.

Francesco lo bianco 30.12.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Penso che l'unica soluzione sia la ricerca sulle staminali eviterebbero inutili sofferenze sugli animali

luciano p., mestre Commentatore certificato 30.12.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa e un topo,un altra e l uomo.La biochimica cambia come la genetica.Finalmete ci si trende conto che c e differenza tra specie,anche se mammiferi.

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 30.12.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori