Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La finta abolizione delle province moltiplica le poltrone

  • 86


renzi_presidente_provincia.jpg

Foto: Renzie quando era presidente della Provincia di Firenze

"La maggioranza ieri alla Camera ha votato la legge sulle province. Non so se avranno il coraggio di propagandarla come "legge che sopprime le province", noi dal vomito siamo usciti dall'aula, al momento della votazione finale. È da segnalare che stasera il Pd, Alfaniani e Montiani non avrebbero avuto il numero legale per la votazione, se non fosse stato che SEL gli ha fatto da "stampella" restando seduti.
Il provvedimento è una follia per almeno 4 ragioni:
1) Non abolisce le province. Gli cambia nome e le fa diventare "Città Metropolitane".
2) In quei territori dove ci sono comuni che si oppongono alla trasformazione in città metropolitana, coesisteranno (!!) le province e le città metropolitane.
3) Nei territori dove ci sono già province o città metropolitane o entrambi, potranno formarsi anche i consorzi di comuni!
4) La Corte dei Conti ha già messo in guardia il Parlamento: "con questa legge e il conseguente moltiplicarsi di enti, i costi lieviteranno".
Questa è una legge per aumentare le poltrone agli amici degli amici. Una legge che invece di diminuire gli enti inutili, li moltiplica. A noi (se fossimo stati maggioranza) sarebbero bastate poche righe da approvare in molto meno tempo, ovvero tre mesi. Con un disegno di legge costituzionale che recitava: "All'art 114 della Costituzione si sopprime la parola Province". Poche chiacchiere. Quando volete siamo sempre pronti." Luigi Di Maio

Per scaricare il calendario Santi Laici 2014 clicca il banner:
santi_2014_banne.gif

22 Dic 2013, 11:47 | Scrivi | Commenti (86) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 86


Tags: alfano, amici, Luigi Di Maio, pd, pdexmenoelle, poltrone, province, scelta civica, sel

Commenti

 

Buongiorno. I n questi giorni tutti parlano, per risparmiare in questo paese, bisognerebbe tagliare alcune province xchè sono poco utili e onerose. Secondo me è un errore. Per me si dovrebbe centralizzare tutto eliminando il vero spreco cioè i comuni con gli innumerevoli sindaci, consiglieri e decine di sportelli sparpagliati per tutti i municipi. Centralizzando il tutto si abbattono i costi in maniera esponenziale e il cittadino non finirebbe nelle maglie della burocrazia localizzata, ma il sistema sarebbe più equo e meno confusionario. Provate solo ad immaginare quanto potrebbe essere il taglio di tutti questi costi assurdi moltiplicati x tutti i comuni d'Italia.

Alverio Della Gaspera 12.03.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento

In questo paese è necessario creare posti di lavoro sopratutto per i giovani che in tanti sono disoccupati.
La fattibilità è semplice e a costo ZERO.
1) Eliminare i doppi incarichi.
2) Rendere quasi impossibile a chi percepisce una pensione superiore a 2000 euro nette al mese di occupare un posto di lavoro.
con questi due provvedimenti si creerebbero nell'arco di circa un anno almeno 500.000 nuovi posti di lavoro senza alcun investimento.
Con tali provvedimenti ci sarebbe subito un risparmio eliminando buona parte della cassa integrazione.
Inoltre tali provvedimenti faciliterebbero un ricambio generazionale che tiene bloccato tutto il rinnovamento.

Sergio Campri, forlì Commentatore certificato 25.12.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Salve! secondo me sono efficaci commenti stringati come questo di Di Maio. Internet è immediatezza. ed è giusto così (vogliamo delle persone che s muovano e s informano liberamente nella rete ma la rete come tale è anche una trappola... meglio sempre la realtà che automi davanti ad un oggetto) l'esercizio della brevitas latina...è più difficile ma più diretta e rimane. ps continuo a non sostenere la tesi del Euro. non bisogna uscire. forse due monete ma dopo si creeranno nazioni di serie A e naz di serie B. ancora più marcatamente palese. Un Augurio di Buon Natale! :)

Pier Paolo Piscopo 25.12.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ragazzi del M5S state facendo molto per il popolo italiano, continuate così, che li mandiamo via questi parassiti!

Filippo Gambino 24.12.13 02:27| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma sto vomitando!

sandro bilei 23.12.13 20:35| 
 |
Rispondi al commento

L'analisi di Di Maio del disegno di legge su province, città metropolitane e unioni di comuni è un po' troppo concisa. Ci sono parecchi difetti, nel disegno di legge, ma le cose sono più articolate di quanto spiega Di Maio.
Le province verrebbero in teoria quasi tutte svuotate di poteri e amministrate da sindaci e consiglieri comunali. Tutte eccetto dieci, dove ci sono le città più importanti, che diventeranno città metropolitane. Un emendamento però, permetterebbe la formazione di altre città metropolitane, attraverso l'aggregazione di più province. Le città metropolitane avranno più poteri delle province, ma saranno amministrate da sindaci a titolo completamente gratuito (quindi saranno disinteressati oppure cercheranno "altri tipi" di compenso). Non ci saranno elezioni dirette a suffragio universale per gli organi che governeranno le città metropolitane, a parte casi molto particolari e improbabili, che comportano la suddivisione del capoluogo in più comuni con una procedura molto particolare. Il sindaco metropolitano sarà così quasi sicuramente di diritto il sindaco del capoluogo, senza che per i cittadini degli altri comuni vi sia la possibilità di eleggerlo.
Questi sono solo alcuni dei difetti del disegno di legge, per il quali il meetup del M5S di Venezia ha proposto degli emendamenti, che speriamo siano stati presi in considerazione dai nostri parlamentari della commissione Affari Costituzionali.
Qualche cambiamento però ci potrebbe ancora essere al Senato, dove la legge deve ancora passare.

Marco Genovese 23.12.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Per il M5S è tutto finto !!!!ma voi siete veri o dei fantasmi che da 10 mesi starnazzano a Montecitorio per combinare cosa! una beata minchia!!!forse i 3 mln di euro che ci costate al mese sono veri o finti????buffoni!!!!

angelo di michele 23.12.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo di maio!!.
Ieri sera guardavo l'inchiesta di sky25 sulle carceri. Ho aperto gli occhi e ho capito quanto i nostri politici sono dei crimilali incalliti. Neanche un carro di bestiame e' cosi stipato come alcune gabbie carcerarie.
Gente ammassata su letti a castello x 22 ore al giorno. Il water accanto ai fornelli da cucina, per fare 2 passi di numero in cella si fa a turni.
Assassini, spero che la ue prenda provvedimenti seri contro queste torture.
Se la democrazia si misura dalle carceri, noi non siamo una democrazia, neanche lontanamente.
Sono assolutamente contro le amnistie perche credo che bisogna costruire nuove strutture e rivalutare le attuali.
Questi politici pensano soltanto ai loro privilegi, trattando noi come bestie.
Ragazzi a 5S siete l'unica speranza per noi tutti. Sappiamo bene quanta fatica e quanto coraggio mettete in campo contro questi mostri, vi esorto a non mollare perche ormai e' chiaro a tutti che solo con insistenza, non lasciando niente al caso, spulciando ogni piccola norma e analizzandola attentamente si scoprono le vergogne di queste bestie feroci. Voi ragazzo tutto questo lo state facendo egregiamente e ne siamo orgogliosi!!!.
BRAVI RAGAZZI!! VOI SI' CHE MI RAPPRESENTATE.
Leo

Leonardo 23.12.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Si è vero, è una presa per il culo.
Una delle tante leggine fatte unicamente per poter annunciare qualche cosa in una conferenza stampa.
Ma è il problema della politica Italiana ridotta da 20 anni di berlusconismo a pura Fiction.
Il problema è che per combattere e far sparire questa classe politica indegna bisognerebbe avere qualche cosa con cui sostituirla.
Un tempo la speranza era in M5S, ma se mai c'è stata un'illusione ieri è miseramente caduta.
Sentire il portavoce del M5S dire che abolire le provincie è facilissimo. Basta abolire la parola "Provincie" dall'articolo 114 del Titolo V della costituzione.
BRAVO. Un vero Genio ! Degno del miglior Berlusconi !!!
Ma siamo seri. La mnodifica della costituzione è un processo che richiede come minimo una decina di mesi e, se non si raggiunge il quorum dei 2 terzi dei parlamentari richiede il referendum confermativo. Parliamo di un altro annetto ?
Insomma non meno di 2 anni e per cosa. Semplicemente per eliminare una parolina dalla costituzione. E poi ?
Occorrerebbe definire come smantellarle con decreti attuativi. Ridistribuirne gli attuali poteri tra comuni e regioni, ricollocare il personale.....
Quante volte ho sentito dire che tutte le proposte del M5S depositate in parlamento vengono bocciate ? Tantissime, ma se questa è la consistenza delle proposte... non meraviglia affatto

marco Stancowky 23.12.13 06:55| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI così NON MOLLATE

utatletico 23.12.13 06:42| 
 |
Rispondi al commento

Non posso credere che un parlamentare, come Di Maio, possa avere scritto, o semplicemente detto, le quattro cose che gli vengono attribuite... O non ha letto la proposta di legge o peggio ...

Luigi Romanucci 23.12.13 05:31| 
 |
Rispondi al commento

lo schifo non ha mai fine!!!!!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 23.12.13 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Se il parlamento costa agli italiani 1 miliardo e 200 milioni di euro, le regioni costano almeno il doppio e le province coi comuni arriviamo almeno a sei miliardi e mi tengo bassa con le stime se con questa legge lieviteranno i costi della politica dove vogliono arrivare alla bancarotta del Paese???

Giovanna Pellegrini 22.12.13 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Mai più post fu profeta. Quando Renzi parla mi sento preso in giro più volte. Come questa sera da Fazio/Fazioso.
Primo perché non dice le cose correttamente. Secondo quando sembra dirle (fintamente apprezzando il lavoro del M5S) è per altri fini contro. Terzo perché la sensazione finale è che neanche lui stesso è ben informato di quello che parla. Insomma approssimativo, impreciso e furbetto. La linea non cambia. Anzi. Come le provincie, i politici scadenti in mano ai burocrati non fanno, non dominano: si lasciano dominare e i danni si moltiplicano. Questo non è il nuovo, è quello che accade da sempre e accade ancora nel PD+-L

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento

ma quando le parole diventeranno fatti...ne ho piene le scatole di questa gentaglia.

giovanni 22.12.13 22:02| 
 |
Rispondi al commento

SI SENTE A PELLE OLTRE CHE VEDERE L'tteggiamento di un grande paraculo--viscido e bugiarddo - L'ESATTA IMMAGINE DELL'AMBIGUITA'- E TUTTI COLORO CHE SI IDENTIFICANO SONO DELLA STESSA PASTA, LO STESSO QUASI SGUARDO DA INVERTEBRATO PARACULO - MA STI TRONZI GLI HANNO DATO ANCHE DUE EURO - CHE CAZZO DI PAESE DI MERDA, PURTOPPO DESTINATO A SOCCOMBERE X LA FORTE IMBECILLITA' DEGLI ITALIOTI- PARTITOCRAZIE - LOBBY - CLIENTELISMO, ASSISTENZIALISMO, FANNO PARTE DI UNA CULTURA STORICA DI UN SISTEMA INCANCRINITO, EGOISTICO, E DA GRANDI VIGLIACCI -STU STRUNZ E' NA CHIAVICA - VE NE ACCORGERETE ?????????????

CLASSE 1949

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 22.12.13 22:00| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile arrabbiarsi!!!!!!

La Corte dei Conti darà il benestare ai costi che verranno fuori dal provvedimento, ritenendolo necessario.

Matteo Di Giacomo, Salerno Commentatore certificato 22.12.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

E' l'ennesima porcata truffa alla faccia degli italiani! Questi schifosi se ne devono andare al più presto o continueranno a rovinare questo paese.

donatella davanzo 22.12.13 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Renzusconi il nuovo che avanza cari dipendenti difenderà certamente i vostri interessi votatevelo ve lo meritate

Pescatore 22.12.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi dopo la condanna si è riciclato ed ora sta al governo con alfano e... all'opposizione con forza italia....e vedere brunetta che va in televisione a ripetere ciò che legge negli articoli pubblicati sul blog di Beppe Grillo è stomachevole. Brunetta all'opposizione !!!! Abbiamo per caso dimenticato quando diceva ai precari " SIETE LA PEGGIORE ITALIA"

Marisa S. Commentatore certificato 22.12.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Non so nemmeno esprimere lo SCHIFO che provo di fronte alla FINTA OPPOSIZIONE di SEL.
Siamo anadti avanti vent'anni con questo andazzo e così tanti hanno persino scordato cosa sia un'opposizione. C'è tanta gente (tre milioni e forse più) che non riesce nemmeno a capire l'alto significato democratico di una OPPOSIZIONE VERA: per esempio quelli che si dicono "di sinistra" e poi, coi due euro pronti in mano, hanno appoggiato il berluschino-scout Renzie perché "con lui si vince" (aaaah, bella logica, complimentoni!) Costoro infatti blaterano convinti dell'"inutilità" del M5S.

Quanto a SEL, ricordiamo sempre che fa la FINTA OPPOSIZIONE perché deve ripagare la FINTA COALIZIONE col PD, grazie a cui è riuscita a superare lo sbarramento per entrare in Parlamento.
Senza codesta finta coalizione ci sarebbe stata risparmiata anche la supponente e sussiegosa presidente Boldrini!

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 22.12.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per quello che state facendo, siete gli unici a cui credo. Andate avanti così.

Massimo Paiaro Abano Terme (Pd)

Massimo Paiaro 22.12.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

IL LIMITE DEI PORCI E CHE NON RIESCONO A FARE ALTRO CHE PORCATE...E SOLO QUESTIONE DI TEMPO...E SE GLI VA BENE DOVRANNO SCAPPARE DALL'ITALIA CON GLI ELICOTTERI...SE CE LA FARANNO...COME FU PER GLI AMERICANI DAL VIETNAM...

Giovanni D., Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Soldi,potere,poltrone per gli amici ed i trombati alle elezioni. Questi sono gli unici motivi che oggi muovono la maggioranza

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Parafrasiamo Galilei: "Guai a quel Paese che ha bisogno di leaders (pardon: di laders)". Chi ha messo in contatto Renzi con Caltagirone (amore a prima vista),con Jacopo Mazzei (CR Firenze) con le Ambasciate Usa, GB, Canada, Germania, Israele, Francia, con il Vaticano, con Napolitano (che vuol farne il cavallo di Troia di nuove larghe intese...), con Palenzona (basta il nome...), con Micheli (noto finanziere e finanziatore della fondazione Big Bang)), con Carlo Salvatori (Banca Lazard), con Costamagna (Goldman Sachs....), con G.R. Vitale (finanza), con Gutgeld (Mc Kinsey), con Manes e Ghisolfi (industria chimica Mossi e Ghisolfi, finanziano la Big. B.), con la Isvafim del casertano Romeo, con Profumo e Moratti, con Davide Serra (altro finanziere), ecc. ecc.? Sembra proprio che il Renzi sia l'uomo di facciata di una certa classe sociale nella quale non mancano affaristi, opportunisti e venduti. Certo,costoro hanno colto la qualità migliore del nostro: quella di essere un perfetto intrattenitore televisivo, quindi un perfetto politico, adattissimo a rincoglionire l'elettorato.

angelo casella, verona Commentatore certificato 22.12.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

dovremmo pero' turarci il naso ed andare in tv,perche' stanno gia' provando a farla passare come chissa' quale riforma hanno votato,bene ha fatto il movimento ad uscire dall'aula,spero solo che la gente cominci a capire,comunque grazie ragazzi.

priori augusto 22.12.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Khalid Chaouki si barrica che centro accoglienza di Lampedusa.... dal suo punto di vista giustissimo!

Dal mio punto di vista invece mi pare più che giusto capire da chi ha preso i voti questo tizio.... qualcuno l'avrà pur votato...e quanti voti ha preso?...chi rappresenta?

Non sarà un altro di quelli andati in parlamento con lo zero virgola dei voti?

perché il nocciolo del problema sta tutto li!

bruno bassi dissidente ex iscritto 22.12.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento

solo una rivoluzione potrà cambiare questo paese.

Mauro Farina 22.12.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

E' un ulteriore tributo a Pinocchio e compani per la poltrona alla camera.

Nicolino D., Vibo Valentia Commentatore certificato 22.12.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

NON SERVE abolire le Provincie: occorre abolire le Regioni. La spesa annuale dello Stato si aggire sugli 800 miliardi. Circa 300 sono vincolati al c.d. "servizio del debito". Tenuto conto della spesa per la P.A. NON CI SONO SOLDI per nessuna iniziativa. Altro che "ripresa".
Occorre RISTRUTTURARE il Debito e demolire la macchina della P.A. che serve solo ai partiti per raccattare voti

angelo casella 22.12.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo che quelli di SEL, a cominciare dalla Boldrini, non finiscono mai di stupire: che razza di sinistrorsi sono? Da salotti, sul genere di Bertinotti, dame di carità sul tipo Boldrini,intellettuali da narrazioni (e da risate servili in presenza del boss) alla Vendola, giovani-vecchi ingessati e ipocriti alla maniera di De Gennaro Che delusione! E Landini che dice?

Ada Martinelli, Vicchio Commentatore certificato 22.12.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

metteranno puro le tasse provinciali, tanto er bobbolo continua a votarli e quelli che fino a ieri li votavano entusiasti, mo' se fanno chiamà li forconi.
Ma metteteveli ar ciullo li forconi, fate funzionà er cervello piuttosto, mo' li sordi so' finiti e possono magnà sortanto loro, nun è come prima che ve sistemavano er figlio in quarche buco de banca o de ministero, mo' magneno solo loro

fracatz 22.12.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

relazione corte dei conti su ddl delrio

pagina 5
Solo per queste voci di spesa è possibile stimare, sulla base dei pagamenti registrati
nel SIOPE (Sistema Informativo delle Operazioni degli Enti pubblici) per quanto riguarda
la spesa complessiva delle Province con riferimento all’anno 2012, un risparmio annuo
oscillante tra i 100 e i 150 milioni di euro (cfr. appendice 3), a fronte di circa 8 miliardi di
spesa corrente (al netto della spesa per il rimborso dei prestiti) erogati da tali enti.

Ulteriori riduzioni sono invero ipotizzabili avuto riguardo all’intera spesa della
Funzione I del bilancio provinciale (funzioni generali di amministrazione, di gestione e di
controllo, secondo lo schema del D.M. 194/1996), che – considerata al lordo della spesa
per il personale, che ne costituisce la voce di maggior rilievo finanziario - nel 2012 è pari a
circa 2,1 miliardi (cfr. appendice 2).

L'ON DI MAIO L'HA LETTA LA RELAZIONE

forse che si forse che no Commentatore certificato 22.12.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

RINGRAZIAMO VIVAMENTE I PARLAMENTARI DEL M5S PER LA LORO NETTA OPPOSIZIONE AL GOVERNO LETTA-NAPOLITANO-RENZI CONTRO PROVVEDIMENTI ANTIPOPOLARI , PASTICCIATI, PUR DI DIFENDERE LE PENSIONI D'ORO DI 90.000. LE LOBBY E DI TOGLIRERE PER POROPAGANDA LE PROVINCE. SONO D'ACCORDO CON DI MAIO CERCA LE RESPONSABILITA' DI SEL, CHE HANNO ACCONSENTITO DI APPROVARE LA LEGGE FARSA DULLE PROVINCE. LA PRESIDENZA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI ANDAVA ALLA VERA OPPOSIZIONE RAPPRESENTATA DAL M5S NELLA DFIGURA DEI DE MAIOE AVREBBE RAPPRESENTATO UN ONORE PER TUTTO IL MERIDIONE. INVECE HANNO CATAPULTATO QUESTA BOLDRINI DI SEL SENZAESSERE NOMINATA DAL POPOLO E MESSA L' CON DAL VENERANDO RE' GIRGIO CON IL CONSENSO DEL PD E SEL. RENZI VUOLE SFIDARE BEPPE GRILLO SULLE RIFORME ISTITUZIONALE: SE L'ESEMPIO DELL'ABOLOZIONE VIRTUALE DELLE PROVINCE DA PARTE DI LETTA NON SO COME ANDRANNO LE COSE PER L'ABOLIZIONE DEL SENATO TANTO DECANTATO DA RENZI. E' UNA BUFALA... M5S AFFRONTA RENZI DUL CAMPO DEI FATTI E NON DELLA PROPAGANDA RENZIANA GONFIATA ILLECITAMENTE DAI LECCACULI E SERVI DI GIORNALISTIE COMPIACENTE E DALLA TELEVISIONI DI STATO CHE ILLEGALMENTE SONO DIVENTATI TELEVISIONI AFGANE E CENTRI DI DISINFORMAZIONI PER I CITTADINI. RENZI CHISEDE A GRILLO DI RISPARMIARE UN MILIARDO, MENTRE IL PD SI MANTIENI ILLEGALMENTE I RIMBORSI ELETTORALI E I SOLDI DEI GIORNALE E DELLE FONDAZIONI FITTIZIE DA D'ALEMA E COMPANI. AVETE FATTO BENE AD INDIVIDUARE I VARI LOBBYSTI ,CHE INDUSTURBATI CIRCOLANO NEI CORRIDONI DEL PARLAMENTO. LA VERA RIVOLUZIONE E' IL M5S, ATTACCATO DAI NEMICI PER LE LORO POSIZIONI LIMPIDE VERSO I CITTADINI.FATTI E NON PAROLE:E' IL MOTTO DI GRILLO E NON PROMESSE DA MARINAIO DEL DEMOCRISTIANO RENZI.CON TUTTII LIMITI ALFANO E LETTA HANNO CRIMINALIZZATO IL MOVIMENTO DEI FORCONI , MA LE PAROLE DI GRILLO ECCHEGGIANO TRA LA ONESTA GENTE DEI FORCONI.VI CHIEDO MAGGIORE VIGILANZA DEL M5S IN PARLAMENTO, PERCHE' PIU' SI AVVICINANO LE EUROPEE E PIU' CHE IL RISCHIO, DA PARTE DEI GOVERNANTI LADRI, COLPI DI CODA .

ciro amato 22.12.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Haaaa... renziiiiii !!!! Hettuffai !!!!
Qui ci dicono che avete votato una legge che abolisce le province, ma fara' aumentare i costi della politica.
Allora quelli della tua corrente, RENZI, non saranno più RENZIANI, ma REN-LUSCONIANI.
Si, perche' caro Renzi, stai facendo quello che ha fatto Berlusconi che l' IMU che è riuscito ad eliminarla, costringendo il governo a rimetterla con un' altro nome.
Haaaa... renziiii !!! Il giochino delle tre carte è vecchio, cerca di "imitare" Di Maio e tutti gli altri parlamentari del M5S.
Renzi se non vuoi continuare a perdere voti , RACCONTA MENO BALLE . Buon lavoro da un EX pd.

giordano 22.12.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre prendono per il culo il paese. Non possono abolire le province, dover andrebbero a lavorare ed a magnare???
Solo una maggioranza a cinque stelle può farlo...

Luca 22.12.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

potevate stare al governo voi ed avete scelto di non starci.
avreste potuto essere voi a cambiare le cose e avete scelto di non farlo.

Ca Milla 22.12.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono solo dei trasformisti cambiano nome al partito, i segretari, le sedi per spacciarsi verginelli, ma il modo di fare politica è sempre lo stesso, la parola limpidezza non è nel loro vocabolario, dicono si per dire no e no per dire si, con un unico obbiettivo finale, continuare imperterriti a farsi i caxxi loro. Di chi parlo? faccio prima a dire che non parlo del moVimento per il resto quello appena scritto può essere associato a tutti i partiti presenti in parlamento.

Gianfranco Manca, Thiesi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Si ma che ppalle perö

Marcello Suriano 22.12.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, bene il controllo delle attività parlamentari, ma il paese non si cambia partendo dall'alto, o almeno non solo. È necessario il controllo sugli sprechi ed irregolarità che infettano il paese a qualsiasi livello, dal più piccolo dei comuni alle società o banche politicizzate. Occorre che il M5S si faccia carico di tutte le malefatte che continuano a rubare la speranza ai nostri giovani. Una parte del Movimento deve portare avanti tutte le iniziative necessarie per far piena luce su ogni tipo di imbroglio anche di uno solo dei cittadini. Parliamo delle ASL ad es., di come vengono effettivamente nominati i DG o altri dirigenti, di come vengono nominati i i primari. Parliamo delle Comunità Montane, dei tanti Consorzi che accumulano milioni di debiti e nonostante tutto continuano ad assumere come se nulla fosse, e potrei continuare all'infinito. Caro Grillo, per cambiare questo paese bisogna partire anche dal basso, altrimenti questi alla fine vinceranno sempre loro.

Donato Maiese 22.12.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Ad ogni modo non si può eliminare dalla costituzione la parola provincia dall'art. 114. Occorre informazione e non controinformazione. Vogliamo la verità.

anna.chiloiro 22.12.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,sono una exexexexexex elettrice PD, dopo tutto quello che stiamo vedendo finalmente anche grazie a voi m5s, vorrei esporre a questo blog la mia proposta,credo che noi cittadini italiani dobbiamo essere risarciti di tutti i miliardi sprecati e rubati in tanti anni da questi criminali e per questo propongo "l'azzeramento totale", la cancellazione di tutti i debiti con equitalia, la cancellazione di tutti i mutui insoluti con le banche. Lo stato che ci ha derubato potrà farsi garante per i cittadini con il patrimonio immobiliare di cui dispone o con le opere d'arte che ammuffiscono negli scantinati dei musei.Lo so alla fine pagheremo sempre noi ma così si potrà ricominciare, altrimenti non vedo altra soluzione.
Ciao , buon lavoro e tanti auguri di
Buon Natale

annalucia cappelletti 22.12.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito non avete capito, anzi fate finta e prendete per il culo le pecore ignoranti che venerano questo blog. La riforma aveva l'obiettivo di eliminare i 3000 politici collegati alle province. Mas certo non di poteva cancellare le competenze territoriali di botto. I comuni non sono per nulla pronti a gestire manutenzione strade, scuole e ecc ecc. Come siete falsi...

Gaetano de roberto 22.12.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
L'ENNESIMO SPRECO FIRMATO PD E RENZI
ALVISE

alvise fossa 22.12.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

il gioco delle tre carte....è troppo difficile essere coerenti....
forza m5*****

ciriaco baldassare marras Commentatore certificato 22.12.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno viene scoperta una porcata, ma la porcata più grossa è vedere gli italiani continuare a credere e difendere i soliti noti. Grandi ragazzi. Continuate così. Siete il nostro orgoglio. Sempre e solo M5S

Franco R, Aulla (MS) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per il lavoro che state facendo per gli italiani e le italiane tutti.

Cristiano Borin 22.12.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

#tuttiacasa

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 22.12.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Ancora con ste balle e mezze verità !
Grazie per le informazioni.....
P.s. Dove trovo il manifesto della Taverna?
....ma che culo gli sta facendo hahaha!!!!

Nenzi Alessio 22.12.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo.. L. di maio è un ragazzo superpreparato! Conosce l'attività parlamentare e ora probabilmente sa anche come funziona la macchina. E soprattutto è onesto. Che venga proposto per la carica di Primo Ministro dal M5s alla prossima tornata.

GPaolo C., Brescia Commentatore certificato 22.12.13 14:13| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

a leggere le notizie politiche viene un grande scoramento; sembra che in questa nazione sia impossibile fare delle vere e serie riforme, sembra che il cambiamento non possa e non debba mai avvenire. Non vedo soluzione e penso che l' Italia non abbia ancora toccato il fondo, ma con la stampa serva di stato, i mass media in mano ad una persona, il risveglio del popolo sarà lungo e difficile. Mi toccherà morire in quest' Italia di merda?

mariateresapazzaglia 22.12.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Questi provvedimenti saranno la tomba del neonato Renzi.
Cosa succederà domani, il fiorentino dichiarerà nuovamente l'esistenza di una nuova porcata a marchio PD?

Luca Storchi 22.12.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Questo pseudo PD come si fa ad eliminare essendo il CANCRO e la PESTE di questo Paese. Ma si rendono conto che la cuccagna è finita e ogni passo falso vedi la Boldrini e sta legge assurda sulle provincie solo per mantenere un forte elettorato accondiscendente e servile verso una casta vomitevole. Apriamo questa scatola di tonno e buttiamo via il contenuto marcio e impestato di corrotti e corruttori.

Renzo Grillo 22.12.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Slot machine,affitti,città metropolitane:Renzie non vuole essere da meno vuole batterli in porcate.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 13:13| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo sia giunto il momento di rendere obbligatoria la messa in onda giornaliera, su un canale rai digitale terrestre, in una fascia oraria ristretta e prestabilita, tutti gli interventi salienti di ogni schieramento politico all'interno del parlamento.

Soltanto così le fette di prosciutto si staccheranno dagli occhi di ancora molti...troppi italiani. Devono vedere i volti e sentire le parole di questa classe politica...

Dobbiamo risvegliare l'Italia.

TROPPA GENTE NON SENTE E NON VEDE LE PORCATE CHE SI CONSUMANO ALLE SPALLE DI IGNARI CITTADINI...

se solo potesse vedere e sentire..ECCOME se cambierebbe orientamento di voto la maggioranza degli italiani...!!!

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 22.12.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima fregatura per gli italiani. Ma noi cittadini onesti siamo tutti con voi ragazzi! Avanti così e grazie!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Quello che dice Di Maio non mi sembra difficile da capire ... eppure gli Italiani non pare vogliano capirlo ... (M5* a parte ovviamente) ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio fare questo ragionamento sul numero legale è controproducente, perchè non si può fare un peso e e due misure. Anche voi come M5S sareste potuti uscire dall'aula durante la votazione della legge di stabilità facendo così mancare il numero legale alla votazione. Inoltre quando si parla di abolire le provincie non è così semplice come si sostiene in questo articolo, attraverso una legge costituzionale togliendo le province dall'art. 114. 1 perchè è argomento complesso da non permettere una trattazione urlata e demagogica, 2 perchè come sottolineato in questo articolo (non mi si dica che solo perchè è pubblicato sul sito di Civati non possiede buone argomentazioni) " Ci sono dei problemi di costituzionalità nell’operazione “cancellazione”: secondo prof. Daniele Trabucco dell’Università di Padova una legge costituzionale che dovesse semplicemente togliere la parola “Province” dalla costituzione sarebbe incostituzionale poiché l’Art 5 recita: “La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali”: promuovere è incompatibile con abolire. Per non parlare del fatto che abbiamo dei trattati internazionali per cui alcune Province sono obbligatorie (Trento e Bolzano): non si capisce quindi come sarebbe possibile una disparità così forte tra diverse aree del paese. Infine non si cambia assetto del paese in tempi di emergenza: l’architettura istituzionale merita i suoi tempi prima di essere modificata. Sono un sostenitore del movimento fermamente convinto che la forza risieda anche nella capacità di fare autocritica. qui il link dell'articolo http://www.civati.it/una-riflessione-sugli-enti-locali-prima-di-fare-pasticci/

Pasquale Pellegrino 22.12.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' scontato che ci girano intorno per mantenere posizione. Se volessero realmente eliminare le provincie avrebbero già votato la modifica costituzionale. Due votazioni con 3 mesi di distanza ed è fatta.

Risparmiati i soldi per le elezioni provinciali, poco ma meglio che niente.

Se non arriva la cancellazione di questo livello amministrativo ci conviene accorpare per ridurre ma per colpa del campanile la vedo molto complicata.

Intanto riduciamo il numero dei Comuni e delle Regioni.

Riduciamo il numero della Camere di Commercio.

Riformiamo i distretti telefonici, se non siamo pronti ad averne uno solo nazionale facciamo che almeno siano quante le regioni e non più del numero delle provincie come ora.

Riduciamo le commissioni tributarie, non più provinciali e regionali ma di Ricorso e di Appello.

euro europeo 22.12.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi vi voglio bene e fate un ottimo lavoro, ma i testi,mannaggia, ci occorrono i testi integrali di quello che voi dite loro approvino. Senza i testi integrali quello che dico al bar mentre cerco di smentire gli altri sono solo mie opinioni. Raga i testi

Livio D., Fara in sabina Commentatore certificato 22.12.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Ieri dopo Sorial alla camera mi sono visto purtroppo l'intervento di Speranza ( la speranza è morta mi vien da dire...) , incredibile come sia riuscito a mentire dopo quello che gli è stato rinfacciato e sentirlo di parlare di democrazia e di amore per l'italia da parte del suo inutile partito mi ha veramente schifato . Un saluto a tutti !

Gedeone M., civate (lc) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ha una faccia da porco , porta ad avere una certa somiglianza con il più grande leccaculo che l'Italia ricordi BRUNO VESPA.
trovate anche voi amici delle somiglianze non solo fisiche ma anche sulla disinformazione che queste persone fanno , nel cavalcare fatti che poi si rivelano balle e chiacchiere.
Io se avessi un minimo di potere inizierei con lui a vedere in 20 anni che gestisce la cosa pubblica a quanto ammonti il suo patrimonio , a quello dei suoi figli e a quello dei suoi prestanome, dato che Mani pulite ha messo anche in piazza i metodi di come i giudici lavoravano dando a questi falsi politici i sistemi di come aggirare i controlli.
Oggi il sistema più diffuso sono le FONDAZIONI.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 22.12.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

No violenza nelle strade
No cambiare nada
Capisc'a me

Fabrizio Mio 22.12.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

il vero problema in questo paese dei balocchi è che i"giornalai", da adesso daranno addosso al movimento dicendo che è contro l'abolizione delle province. Andiamo in tv a dire come stanno le cose.

mauro manzo 22.12.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Certo!
L'evoluzione della specie.....
"La sinistra" ha smarrito la strada,
Invece di favorire il cervello, ha favorito le sedie.
"La destra" ha inseguito la sinistra.
Per quanto riguarda "il centro", stendiamo un velo pietoso.
Gli italiani, hanno vissuto come se si dovesse spartire un'eredità,
Litigavano fin che c'erano soldi,
Ora che ci sono solo debiti da spartire,
gli italiani sono disorientati, non sanno per chi votare...
Bisogna rivoluzionare tutto.
Abolire l'iva, e sostituire con l'opnas
Offerta per non autosufficienti,
Abolire tutti gli uffici, sostituire con regole semplici, e si usa internet.
Abolire la moneta, si sostituisce con la banca del tempo, e si usa internet.
Ab

Franco Losini 22.12.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Il pd, ncd, monti, e sel meritano una punizione severa. Mi chiedo come ancora le forze dell'ordine gli facciano la scorta ai supermercati, che ignobile paese siamo diventati, dimenticati eroi come garibaldi ,mazzini, falcone e borsellino Sono stanco di essere democratico

frank pit Commentatore certificato 22.12.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento

e dai ! ancora ? ma non lo volete proprio capire !!!
CHI VOTA pd NON SA LEGGERE !!
la frase " si abolisce la parola province " non dovete scriverla dovete fare dei disegnini sperando che nel frattempo si siano un po' evoluti e che quindi almeno cosi capiscano.

massimo x 22.12.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

renzie il nuovo renzieusconi che avanza.non vede l'ora di mettere le mani sull'art. 18.

sandro t. Commentatore certificato 22.12.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'idea a sette teste ha bisogno di riprodursi sul territorio e se una delle teste è quella espressiva di questa foto siamo messi male!

marini davide 22.12.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento


Renzie Mr.bla,bla,bla...
Ora con un pugno sul Juke-box farà partire un Rock'n Roll e tutti i media amplificheranno le note di questa incalzante melodia.
Gli avventori felici subito in pista balleranno e aspetteranno che il loro Renzie rifaccia partire una nuova canzone....

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori