Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La mazzata di fine anno alle PMI

  • 29


letta_pmi_irap.jpg

"Con l’ aumento degli acconti Ires e Irap dal 101 al 102,5 per cento, entro il 10 dicembre ogni società di capitale dovrà versare, rispetto al 2012, un maggiore acconto medio di 1.200 euro. L’incremento è stato disposto nei giorni scorsi dal Governo. In una fase economica così difficile e caratterizzata da scarsa liquidità, chiedere un ulteriore sforzo alle imprese è un errore. L’incremento costringerà le società di capitali a pagare un miliardo di euro in più. A livello pro azienda non stiamo parlando di una cifra importantissima, ma sommata all’aumento della pressione fiscale generale e alla contrazione nell’erogazione del credito avvenuto in questo ultimo anno, potrebbero mettere in difficoltà numerose aziende. La copertura della prima rata dell’Imu è saltata a seguito del mancato pagamento della sanatoria delle concessionarie dei giochi e, soprattutto, in ragione del fatto che la Pubblica amministrazione non ha saldato i suoi debiti nei confronti delle imprese. A pagare il conto saranno queste ultime che, per gli anni di imposta 2013 e 2014, si vedranno aumentare di 1,5 punti percentuali gli acconti fiscali Ires e Irap. Insomma, oltre al danno la beffa." CGIA Mestre

4 Dic 2013, 16:55 | Scrivi | Commenti (29) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 29


Tags: CGIA Mestre, governo, imprese, IRAP, IRES, Letta, PMI, società

Commenti

 

Ma quand'è che qualcuno di autorevole propone l'obiezione fiscale? io vorrei poter defalcare ( è una provocazione,una protesta) le cifre percentuali irpef che lo stato indirizza verso obbiettivi incostituzionali, come il finanziamento della guerra in Afghanistan

Paolo Zurlo, Cittadella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.12.13 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Io faccio rivolta fiscale, pagherò il 100% non di più. Maledetti

Lorenzo Mercati 05.12.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

L'autore di questo video ha reso questo video indisponibile per il tuo paese....sento puzza di boicottaggio

giovanni rivela 05.12.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Alfano, il servo traditore, ha detto che alle prossime elezioni o voti destra o voti sinistra. Perchè ci deve essere il bipolarismo. Si, quel bipolarismo che ci ha fatto fallire!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 05.12.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Cosa aspettiamo di mandarli via, riprendiamoci la libertà e costruire una vera democrazia.

Fabio Fozzer, Monfalcone Commentatore certificato 05.12.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile che sia ritenuto costituzionale il pagamento di anticipi(100%) sui redditi imponibili che si configureranno nel prossimo anno? La mia capacità contributiva posso misurarla solo per il periodo di imposta corrente e perché dovrei partecipare alla spesa pubblica con il doppio dell'imposta dovuta? Il Feudalesimo è la corrente politica tornata in auge da quarantanni, loro sono i Padroni noi rinominati Cittadini siamo rimasti tonti, ipnotizzati dal tanto sbandierato benessere e crescita.

Fabio Miconi 05.12.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti.
Un tweet per dire che io, libero professionista, mi sono visto aumentare il pagamento inps (gestione separata pxx) dal 17,85 % al 26,75 % in 3 anni. E che l'anticipo irpef è passato dal 49% al 101% in un anno!
Ecco perché il post sul blog di qualche giorno fa che annunciava la chiusura di 400mila partite iva era una grande verità.
A presto
Migliorino Luca, Siena

luca migliorino 05.12.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe manda via indistintamente questi corrotti , che ormai palesemente si sono autosmascherati. Confidiamo nella tua LEALTA' e di tutto il Movimento.

michele lombardi 04.12.13 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Letta, hai niente da dire ?
Perché fai morire le aziende ? Quale sporco gioco avete in mente ?

Dario C. Commentatore certificato 04.12.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Beh certo che se voti PD il tuo stile di vita sarà basato su scelte PD per stare in ambienti PD ... E tutti sappiamo quali sono ... Guai ad avere aziende o fare gli imprenditori in quanto cosa di destra ... Quindi tutti a fare gli statali ! Ed hanno avuto ragione ... Loro ancora prendono lo stipendio ... Gli altri no ! E se la zia ha una merceria e sta per chiudere ... Peggio per lei ... Imprenditrice = destra = ca..i suoi .
Se voti PD rimani li ...

Mario 04.12.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La tragedia nella tragedia è che ancora molti gettano fango sul M5S...

Voi...voi...voi elettori del PD....:

MA NON AVETE NESSUN CONOSCENTE O PARENTE STRANGOLATO DALLE TASSE...????

SIETE COSI' FELICI DELLA VS VITA..?

MA NON SENTITE ODOR DI BRUCIATO...??

ASPETTATE LA BENZINA A 2€/litro con l'aumento delle accise..??

NON AVETE FIGLI DISOCCUPATI..??

Ma in quale galassia vivete ???

Spiegatemi il coraggio di votare ancora nella stessa direzione..
spiegatemelo...

spiegatemelo...

spiegatemelo...

spiegatemelo...

Vi prego...non riesco a crederci....

P A Z Z E S C O ..!!!

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 04.12.13 20:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La distruzione delle PMI fa parte di un piano CRIMINALE e inconfessabile in atto da tempo, ma che i governi Napolitano (Monti e Letta-nipote) stanno perseguendo con inusitata ferocia in ottemperanza a disposizioni sovranazionali: le élite hanno ordinato il nostro ECONOMICIDIO, la Cricca nazionale degli amici degli amici saccheggia quel che può, poi i fantomatici INVESTITORI INTERNAZIONALI troveranno interessante partecipare alla svendita di un Paese già potenza industriale (quindi con rilevante know how) ormai ridotto alla disperazione, popolato da orde di potenziali lavoratori disposti a qualunque vessazione pur di sopravvivere, molti dei quali (condizione ancora più interessante, che livella in basso le pretese di tutti) del tutto ricattabili perché immigrati clandestini.

L'ECONOMICIDIO DELL'ITALIA non è una fantasia complottista, ma un progetto evidente e accuratamente pianificato che avanza con la potenza di un panzer e la precisione di un orologio svizzero, attraverso un preciso sistema di provvedimenti che picchiano tutti ostinatamente nella stessa direzione. Bisogna essere ciechi per non accorgersene. Solo che le tv e i giornali di Regime non lo dicono.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 04.12.13 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Fanno cosi!!! Sono degli inetti che non capiscono un c****! Hanno aumentato l'iva di 1 punto per ruspare un miliardo... al volo!!! ... Che importa se aziende, commercialisti, gestionali... Non hanno preavviso!

E ora hanno spostato la scadenza dal 2 al 10 per questo aumento repentino!! Sanno solo infilare le mani in tasca! Continuamente, incessantemente! Ci metti uno studente delle elementari... Fa meglio! Questi campano alla giornata sveglia! Sono ubriachi!

Fabio r. 04.12.13 19:51| 
 |
Rispondi al commento

ma insomma, ma come mai che non ci sono soldi?
ma che fine hanno fatto, se supponiamo le spese sono le stesse e le entrate pure?
Ma allora fate come nel 1979 quando mancavano gli spiccioli, stampate assegni circolari emessi dalle nostre banche e pagatece li stipendi a tutti i mega caporioni statali, con l'obbligo di far circolare questi assegni solo in thaja

fracatz 04.12.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Le CASTE PAPPONE del corrotto sistema italia,
dai politicanti,ai manager pubblici,ai dirigenti
burocrati,ai componenti dei tantissimi consigli di amministrazione dei tanti enti,consorzi,false
fondazioni e onlus pubbliche, ecc..ecc.. SONO le
SANGUISUGHE ed i VERMI PARASSITI della società
italiana!
Tassano e dissanguano chi lavora e li mantiene come (P)mantenuti di lusso ma gli STIPENDI, le
PENSIONI D'ORO ed i PRIVILEGI per loro ed i loro
servi e prostituti NON LI TOCCANO, ANZI!!
BASTA!!!!
Ma sarà il M5***** che provvederà ed eseguirà il
sequestro dei vostri beni e ruberie per mandarvi
tutti in galera (chissà alla ghigliottina???)!

peppino . Commentatore certificato 04.12.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è mai fine ai disastri che questi governi sono in grado di fare

Le imprese sono alla disperazione!!!

Loro e le loro lobby invece continuano a fare quello che vogliono!!!

E' incredibile che ancora glielo si permetta, che ancora la gente continui a votare, votare e votare questi partiti!

E' molto stupido anche non andare a votare perché tanto si favoriscono anche loro

In bocca al lupo M5S

Marco B 04.12.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Il governo chiede oltre il 100% di acconto sulle tasse da pagare per le aziende nel 2013...

Il comune mi ha appena mandato una richiesta di pagamento del saldo tarsu con possibilità di pagare entro il 28 febbraio, in ritardo di due mesi, pagando un "aggravio aggiuntivo", che ho calcolato. Mi risulta essere il 5,22%.

Se nessuno riuscisse a pagare entro il 31 dicembre, il comune si ritroverebbe, apparentemente senza aver ritoccato le aliquote, con un gettito maggiore del 5,22%.

Siamo ad una svolta nel sistema fiscale italiano?
Meno tasse, più "multe"?


Edoardo R. Commentatore certificato 04.12.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Il governo del fare. MALE! Maledetti. Ho versato puntualmente il secondo anticipo delle tasse entro il 30 novembre malgrado la "bontà" del governo di poter posticipare qualche giorno. L'altro ieri il commercialista mi chiama e mi regala la sopresa: un'aggiunta ULTERIORE al secondo anticipo. Stesse voci identici codici un 50% circa di quello già versato. Insomma dicono che non aumentano le tasse ma aumentano gli anticipi... Creando confusione. Ipocriti. Legiferano dall'oggi al domani. Sono finiti.

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LETTA IN FATTO DI TASSE NON SI SMENTISCE MAI
ALVISE

alvise fossa 04.12.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Vergognosiiiiiii e basta

Aldo Secco 04.12.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Non versate più nulla a questo governo di parassiti.
RAVVEDIMENTO ONEROSO
Fra

Francesco Mosca Mosca (), Cavallirio Commentatore certificato 04.12.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Non rimane altro da fare che TUTTI non paghino questa estorsione.

LAR 04.12.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Condivido. E aggiungo, ripetendomi, che non si può parlare di "crisi economica" in senso stretto, ma di incredibile (e annunciato) disastro finanziario dell'apparato "stato", che erode la ricchezza individuale con soluzione di continuità. Perchè nulla è stato fatto di concreto per diminuire il gigante statale, se non togliere i servizi che paghiamo sotto forma di tasse.
Sei mesi fa gli slogan erano "far presto, non si può più aspettare, ...inderogabile... l'attesa peggiora la situazione" e oggi siamo alle solite: tassare i cittadini, coloro che ancora possono pagare, il resto lo raccolgono con la tassazione indiretta.
E i risultati si vedono.

Gian A Commentatore certificato 04.12.13 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo punto vorrei introdurre il concetto di saggio marginale di sostituzione (SMS)“ al contrario”. Cioè quante unità di X (dipendente privato) devo sacrificare per mantenere un’unità aggiuntiva di Y (dipendente pubblico)?

Se il dipendente privato costa troppo, in virtù delle tasse pagate per mantenere un forestale che gioca a carte durante l’orario di lavoro, allora lo licenzio.

Ecco che decade il discorso che mi hanno fatto in tanti, tipico dell’assistenzialismo di sinistra, del tipo “sei drastico, un rovina famiglie. Come farebbero a campare quei poveretti di dipendenti pubblici, anche se inutili,che non avrebbero altro all’infuori del posto pubblico, se li licenzi?”.

Bene, queste persone si dimenticano che per mantenere un dipendente pubblico di troppo ne stiamo implicitamente licenziando uno privato.
Il debito pubblico,per circa 200iliardi sugli 800 e rotti attuali,e facilmente risanabile,solo che la srending reviw non la si vuol fare.E noi del privato facciamo la fame per ingrassare dal parlamentare al forestale.E poi ce la prendiamo con l Europa.Sappiamo bene che il problema Italiano e Li!!!!

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 04.12.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La solita vergogna! E poi se la prendono con Rehn quando sono proprio loro le piccole larghe intese a manifestare la loro totale incapacità' di governo

Paolo Besso 04.12.13 17:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori