Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La strage delle partite IVA

  • 79


strage_iva.jpg

"Io, libero professionista, mi sono visto aumentare il pagamento INPS (gestione separata) dal 17,85% al 26,75% in 3 anni. E l'anticipo irpef è passato dal 49% al 101% in un anno! Il post sul blog di qualche giorno fa che annunciava la chiusura di 400mila partite IVA era una grande verità." Migliorino Luca, Siena

5 Dic 2013, 18:50 | Scrivi | Commenti (79) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 79


Tags: artigiani, inps, irpef, IVA, libero professionista, Migliorino Luca, partita iva, pmi

Commenti

 

Salve sono Marco...partita iva chiusa in Italia.....per tutte le ragioni che ho subito, che state subendo e che subiranno gli sfortunati che si apprestano ad aprirne una in Italia. Ho aperto una ditta in un paese della comunità europea dove non vige l'euro. Tasse al 3% sul fatturato annuo. Se non vendi alcuni tipi di prodotti tranquillamente puoi richiedere il non regime iva. Burocrazia zero. 100 euro al mese per i contributi pensionistici e stop. Non si paga più nulla. Fai un pò come ti pare. Se vuoi essere onesto lo sei...altrimenti lo stato capisce che se cresci dai posti di lavoro e ti lascia fare...senza problemi. Ah se un dipendente non lavora o fa finta di lavorare è fuori il giorno dopo lui lo sa bene e quindi non ci prova nemmeno.. Corrente elettrica 0,10 centesimi euro kw/h e non vi dico il resto altrimenti mi dilungo troppo. La verità? Vogliono affondare L'Italia....perchè siamo i migliori in ogni campo di attività. Dove mi trovo io lo sanno bene che se l'Italia si sveglia per loro è finita!!!....Credo che lo sanno tutti in Europa. Sanno che i nostri prodotti sono migliori, lo sanno troppo bene....I nostri artigiani hanno le mani d'oro. I nostri agenti di commercio hanno un approccio decisamente diverso...e molti di voi sanno a cosa mi riferisco...creano un clima favorevole alle vendite ma in maniera aggressiva e il prodotto che vendono è il top sul mercato e i clienti sanno cosa comprano. L'Italia è un paese straordinario, risorse infinite...turismo, artigianato, energia....se solo volessero investire nell'energia del sottosuolo potremmo avere energia elettrica gratis per sempre!!! Non vogliono farlo, deve diventare un paese di zombi come la grecia. Ribellatevi prima che sia troppo tardi.....Io lo farò da quì, Lunga vita al M5S!!! Se Beppe mi ascolta gli consiglio un bel opuscolo anche fotocopiato va benissimo....da far girare nelle case come la madonnina nel periodo natalizio. La gente lo apprezzera perchè noi del movimento soldi non li abbiamo presi...

marco micco 09.12.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

(◎_◎)
Dopo 36 anni da artigiano ho imparato a leggere un bilancio.
Le tasse pagate da un pensionato da un dipendente statale è solo una partita di giro, significa che oltre che inutile è anche offensiva all’intelligenza, serve solo a generare numeri.
È come se il mio cliente mi paga di più il prodotto e poi mi fa la trattenuta.
Le tasse le dovrebbe pagare solo chi produce.
La CASA non produce un ca@@o.

Giancarlo pinco 08.12.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

(◎_◎)
Devo ringraziare questo blog che mantiene un discreto anonimismo sul quale pubblicare pensieri anche “scottanti”
Non che debba vergognarmi di quello che ho intenzione di fare ma non vorrei che venga usato per ritorsioni.
Volevo continuare a confessarmi con altre partite IVA artigianali.
Non penso che il partito di Grillo possa risolvere il nostro problema.
Noi siamo gente che lavora fino allo sfinimento , sabati e domeniche,
facciamo contratti e paghiamo di tasca gli sbagli, facciamo i fattorini, teniamo una contabilità la teniamo ai nostri dipendenti, paghiamo le tasse a noi e a loro, abbiamo a che fare con la burocrazia che ci deruba di molto tempo facendoci produrre di meno,non ci possiamo ammalare.
Ci sarebbe da aggiungere altro …..
Come ho detto qualche post sotto ho 58 anni con 36 da artigiano.
Ho deciso di non pagare più tutte le tasse e i contributi.
Non ho più dipendenti …. E posso ribellarmi
L’avvocato a detto che per cadere nel penale dovrei avere cartelle da più di 50.000 € l’anno compreso iva e more.
Mi son fatto due conti e essendo dentro i 50.000 non mi frega più niente di continuare a mantenere questo marciume.
Vogliono una trancia una macchina da cucire se la prendessero e si mettessero a lavorare.
Punto essenziale …. Fatturare tutto fino all’ultima lira, fare la dichiarazione dei redditi, non bisogna cadere tra gli evasori, io non pago solo le tasse, non dichiaro il falso, io l’ho sempre fatto, nelle mie banche non esiste un versamento in nero, alle banche gli sto’ facendo anche causa per anatocismo.
Grillo non so se arrivato al governo capirà il nostro disagio, ma anche se lo capisce non ci potrà fare nulla …… perche sono tutti a mangiare alla nostra tavola …
Molti li chiamano lavori ma lavori non sono … la gente deve andare a FATICARE non a lavorare.

giancarlo pinco 08.12.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DELLA MANIFESTAZIONE DEI "FORCONI"
a cura di Claudio Cozzoli
Eppure qualcosa mi dice che la manifestazione dei forconi, così come riportato dagli organi di stampa, è un qualcosa di già visto in passato, come "mezzo di ditrazione di massa".
Negli anni '70, in vista di un possibile "Compromesso Storico", venne fuori la "Strategia della Tensione", con bombe e omicidi politici.
Agli inizi degli anni '90, mentre il paese attraversava un'altra crisi politica ed economica, con la possibilità di un altro tipo di governabilità, durante la fase di "Tangentopoli", ci furono le bombe e gli omicidi eccellenti compiuta della mafia e coperti da apparati distorti che operavano all'interno dello Stato.
Oggi, nel bel mezzo di una crisi anche istituzionale, e dopo la decadenza da parlamentare di Berlusconi, arriva lo sciopero degli autrasportatori. Non vorrei che, in caso di disordini, venissero accusate parti di quei movimenti pacifici, come il M5S che tanto sta dando all'opinione pubblica in termini di informazione e impegno politico nel Parlamento. Le strade dei tentativi di "restaurazioni", nella storia, sono lastricate di episodi simili.

claudio cozzoli 08.12.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei che si parlasse che lo stato NON VERSA imposte e contributi INPS decurtati dal lordo di 3 milioni di statali: poste, Rai, politici, ministeriali, medici, insegnanti, ... tutti con il sostituto d'imposta ladro ed evasore, in Italia pagano tutto i dipendenti privati e le p.iva
Però abbiamo 13000 insegnanti di latino per creare la casta di domani, come nel medioevo

Marco Saggio 08.12.13 08:59| 
 |
Rispondi al commento

confermo.. tutto.. io sono un dei quelle 400 mila parite iva

orfeo smania 08.12.13 04:28| 
 |
Rispondi al commento

secondo me questi politici non si decidono a fare nulla perché a loro risulta che gli italiani hanno ancora dei risparmi e non si fermeranno finchè non li avranno prosciugati . Solo che i risparmiatori più grandi non sono in Italia sono gia al sicuro all'estero. I più piccoli potrebbero togliere i loro risparmi dalle banche e metterli sotto al mattone sarebbero più sicuri!Chissa cosa succederebbe?

loredana vangelisti, Marino Commentatore certificato 07.12.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento

(◎_◎)
Non voterò più
Sono artigiano da 36 anni + anni da dipendente
La mia guerra la farò da solo, non ho più fiducia di nessuno
Cerco di salvaguardarmi così.
Ho intestato la casa al figlio da 10 anni
Sotto il ponte non ci finisco
Ho fatto due conti e mi son reso conto che se non pago più tasse e contributi ho una speranza di racimolare qualche soldo per la vecchiaia, se la salute mi assiste (58 anni) fra 6/10 anni mi son messo via un gruzzolo.
I contro … ho un laboratorio con macchinari oramai vecchi “non mi hanno mai dato la possibilità di rinnovarli” il pignoramento non mi preoccupa, perdere il laboratorio non mi preoccupa anche se di proprietà, non riuscirei mai a venderlo alla cifra che dovrei dare in tasse e contributi in 5 o 10 anni restanti.
Pensare al suicidio per non fare una figura o sentirsi un verme per un messo comunale a me non preoccupa, io ho fatto in modo di pagare tutti i fornitori “elemento essenziale” e non pagare questi parassiti, io potrò continuare a lavorare finché le forze me lo permettono, loro dovranno solo cercare di prendermeli.
Io ho lavorato i soldi sono i miei, possono arrivare solo dopo che ho lavorato a chiedermeli … a quel punto li ho messi sotto il materasso …. Ma non diteglielo mi raccomando.

Giancarlo pinco 07.12.13 21:31| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

buonasera sono giovanni un piccolo commerciante del sud leggendo i commenti vorrei portare a conoscenza a tanti come ( LUIGI)che forse non sanno che noi partite iva non ci possiamo ammalare,infortunare,ferie pagate,13sima 14 non esistono,niente cassa integrazione,niente disoccupazione,per non parlare delle ore di straordinario (anche 15 al giorno) contrarre debiti è non sapere se si possono pagare,volevo anche ricordare a qualcuno che noi allo stato non costiamo nulla ma contribuiamo e offriamo un servizio.per quanto riguarda l'evasione leggo i commenti ma siete convinti che se tutti avessimo pagato di più avremmo pagato meno tasse o si sarebbero mangiati e sprecati anche quelli,non abbiamo capito che stanno usando la tecnica dell'impero romano,sarebbe a dire quando l'impero era troppo grande e non si avevano soldati a sufficienza, bastava mettere zizzania fra le tribù in modo che non si coalizzassero tra loro e i romani continuavano a governarli, un ultimo commento 15 anni fa avevamo li stessi problemi ma meno entrate fiscali, si giocava una volta alla settima al lotto, una schedina,non esistevano i gratta e vinci,slot machine,10 e lotto,ecc,da allora le entrate si sono sproporzionate ma evidentemente non bastano,vuoi vedere che i soldi loro li hanno amministrati è la colpa è dei cittadini. spero di aver contribuito con il mio commento.

giovann 07.12.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Sciopero del reddito: farsi assumere dal proprio ex-dipendente rumeno. Partita IVA sua in Romania,sei assunto in Romania e vieni pagato secondo le norme Rumene. Non so se e' legale , ma va di moda per chi non ce la fa piu' a pagare tasse che pongono le nostre aziende (es.: trasporti) fuori mercato .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 07.12.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Ieri si è tolto la vita Pasqualino Contu un imprenditore che aveva perso tutto nell'alluvione del 18 novembre.Lo stato invece di aiutarlo ha inviato all'uomo a pochi giorni dell'alluvione la cartella di Equitalia....Le più alte istituzioni dello stato sono sporche del sangue di coloro che ogni giorno si alzano e combattono tutto il giorno per tenere in piedi la loro attività; il lavoro di una vita; il futuro e la speranza loro, dei loro figli e della nostra Nazione.Questi eroi muoiono ogni giorno nell'indifferenza dei media,delle istituzioni e della classe dirigente.Devono essere spremuti sino all'ultima goccia di sangue dallo Stato e poi gettati via...dimenticati.Sono loro che con il loro sudore, le loro tasse mantengono un sistema politico istituzionale vecchio e ingordo di prebende,privilegi,garanzie e soldi...tanti soldi. Per onorare la loro memoria per il futuro nostro e dei nostri figli della nostra Nazione abbiamo il dovere morale di continuare a lottare e resistere.Solo uniti e coesi li cacceremo tutti dai loro palazzi!!!

enrico ghironi 07.12.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a pagare un sacco di soldi per l'INPS (percentuali molto più alte rispetto, per esempio, ai lavoratori dipendenti), lo facciamo a fondo perduto, perchè le nostre pensioni non saranno neppure lontanamente paragonabili a quelle (pur basse) dei lavoratori dipendenti.

Fabrizio Pieroni, Bologna Commentatore certificato 06.12.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Disse l'Orco all'omino nella fiaba " Non ha importanza che sei un uomo ho fame e ti mangio...
Questo è ciò che sta succedendo a noi in Italia, non sentono scuse hanno fame di denaro e li PRETENDONO da chi non può più darne nemmeno a volerlo e sono incuranti delle migliaia di P.iva che vengono depositate, come se avessero un ricambio per queste.
E' inaudito e fuori logica e mi chiedo: COME e a CHE PRO continuiamo a sentirli ancora.....
Tutta l'Italia, secondo me ha perso il lume della ragione e sta affannandosi in un clima surreale.... SVEGLIAAAAAA stiamo condannando NOI e le 2 generazioni dopo di noi, cioè figli e nipoti innocenti... VERGOGNIAMOCI IN BUON ORDINE.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 06.12.13 13:49| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
C'E' POCO DA FARE O ABBASSONO LE TASSE E DANNO POTERE DI ACQUISTO,O SIAMO ROVINATI
ALVISE

alvise fossa 06.12.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Questi parassiti in tv , parlano di togliere tasse ai lavoratori , ma in realtà condonano a 12 0 13 società di gioco 98 miliardi di euro.
Società che poi spartiscono utili a chi gli procaccia le giuste leggi .
Questo doveva essere un motivo per una rivolta su scala nazionale , invece è passata sotto silenzio .
Non se ne andranno mai , il berlusconismo o il de benedettismo, hanno fatto scuola.
Se non arrivano risposte da paesi fuori dall'Italia siamo destinati a scomparire come popolo e con noi una storia di 2000 anni.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 06.12.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

...a volte la verità va cantata...

As soon as your born they make you feel small
by giving you no time instead of it all
Till the pain is so big you feel nothing at all
Working Class Hero is something to be
Working Class Hero is something to be

They hurt you at home and they hit you at school
They hate you if you're clever and despise a fool
Till you're so fucking crazy you can't follow their rules
Working Class Hero is something to be
Working Class Hero is something to be

When they've tortured and scared you for 20 odd years
then they expect you to pick a career
When you can't really function you're so full of fear
Working Class Hero is something to be
Working Class Hero is something to be

Keep you doped with religon, sex and T.V.
and you think you're so clever and classless and free
but you're still fucking peasents as far as I can see
Working Class Hero is something to be
Working Class Hero is something to be

There's room at the top I'm telling you still
but first you must learn how to smile as you kill
if you want to be like the folks on the hill
Working Class Hero is something to be

Yes , A Working Class Hero is something to be
If you want to be a hero well just follow me
If you want to be a hero well just follow me

J.L.

Procopio Bertolini (nuke' em all), Roma Commentatore certificato 06.12.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Confermo in pieno. L'anno scorso dopo il regime dei minimi, avevo deciso di capire se trovavo qualcosa che non mi seppellisse sotto mille voci e tasse e contributi; dopo alcuni mesi mi son dovuto riaprire la posizione iva ed è stato una tragedia. Fatture emesse e spese affrontate, e clienti che non pagano. E quindi sino a che puoi anticipi le voci fiscali, sino a quando non devi fare due conti due e sopravvivere. Non esiste mercato degno di questa ecatombe. Banche che ti assediano, equitalia che ti tartassa e tu che cerchi di ammazzarti di fatica inventandoti nuove idee per essere più appetibile. Tutto inutile. Lavori come un pazzo per portarti il pane a casa ma alla fine della giornata dopo aver passato ore in auto ed averci macinato km (in media duecento) ti rendi conto che se riesci alla fine di tutto (spese tasse e contributi) a ritrovarti in tasca qualche euro è un miracolo. Il segno della croce in caso di imprevisti è d'obbligo. Con l'anno nuovo se non sento aria fresca entrarmi nei polmoni, mi fermo e cerco di capire cosa succederà. Non ho più 20 anni (anzi quasi 50), e mi rendo conto che se domani avessi un problema, sarei nella tragedia.

Ercole Bravi 06.12.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro professionista di Siena, l'aumento della % inps gestione separata è dovuta al fatto che si è equiparato il rendimento pensionistico di quel fondo a quello dei lavoratori dipendenti e a quello degli artigiani o commercianti ( in pratica ogni anno versato ora si cumula con le altre gestioni previdenziali.) il secondo motivo per cui è stato aumentato è che quel fondo gestione separata non prevede come in tutte le altre gestioni previdenziali un minimo da versare al fine poi di garantirti quando sarai vecchio quattro monete di pensione. L'anticipo irpef è stato aumentato in quanto quasi tutti i contribuenti, avendo guadagnato meno nel 2013, hanno provveduto a ricalcolarsi gli acconti in quanto la legge vigente lo permette. Quindi concordo con te che la pressione fiscale contributiva è eccessiva, ma non puoi certo imputargli la crisi di un sistema economico basato su aria fritta, che ha portato tutti noi italiani in crisi di liquidità e di potere di acquisto. Quindi basta lagnarsi, bisogna reagire con proposte concrete e non certo con ste fregnacce.

Claudio 06.12.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e la riduzione dal 40% al 20% per la detrazione delle spese come benzina, autostrada

mirko z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.12.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché nel video c'è l'ospite delle primarie del PD-L?

Emanuele Brondi 06.12.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

La situazione delle piva è molto pesante, in particolar modo la pressione fiscale e la burocrazia collegata sono davvero senza paragoni negli altri paesi, tuttavia questo post è la perfetta dimostrazione del prchè il movimento incontra alcune resistenze nell'elettorato: perchè a volte spara numeri alla c@zzo.
Nel 2009 la gestione separata era al 25,72% (tre anni fa), per trovare un aliquota simile (solo simile, non uguale) al 17.75% bisogna andare fino al 2006:http://is.gd/kWK62P
Allo stesso modo l'anticipo irpef per i professionisti quest'anno è "solo" aumentato a 100%: http://is.gd/RJhgu7
Evitare di dare informazioni sbagliate è vitale per la credibilità del movimento, se si fanno battaglie giuste (come sarebbe questa) non si può basarle su macroscopiche inesattezze, sennò è chiaro che arriva il primo e smonta tutto bollandolo come sciocchezza, quando il problema è invece reale e molto grave.
Morale: per piacere non pubblicate sul blog ogni cosa senza la minima verifica.

Zawardo Z. Commentatore certificato 06.12.13 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Testimonianza di tasse su parcella:
Iva*(+22%)-R.A.(20%)+cassa prev*(+4%)+Inps G.S.**(20% con recupero esposto in fattura del 4%)+Irpef**(da+27 a + 38%)= da 49% a 60%.
Il tutto senza contare gli anticipi e senza mettere
in conto le spese per affitto, benzina,computer etc
Giudicate voi se ha senso lavorare.
*In fattura.
**Su utile.

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.12.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diamo uno sguardo anche all'estero. Si, perchè in Italia oggi si guadagna male e si spende molto.

Consiglio un articolo che mostra la situazione degli stipendi in TUTTI i paesi del mondo. Per visualizzare la mappa mondiale che sintetizza tutti i paesi: http://www.voglioviverecosi.com/index.php?trovare-lavoro-all-estero-lavorare-all-estero_1295/quali-sono-i-paesi-stati-nazioni-dove-si-guadagna-di-pi-_1558/

Buona visione

Luca Zalone 06.12.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Questa e' una chiara dimostrazione del tirare a campare del governo.
Avere una visione lungimirante vuol dire dare respiro alle partite iva, alle aziende , alle imprese in modo che paghino poco ma paghino tutte.
Basterebbe del buonsenso, stanno massacrando un paese col consenso e la complicita' del Quirinale.
Siamo all'assurdo il paese e' prigioniero di Napolitano e delle sue caparbieta', non vede che il popolo vuole andare al voto, vuole le sue dimissioni e' chiuso nel palazzo incurante di un popolo che soffre preda delle sue manie, il tutto per contrastare il 5 Stelle questo e' il suo grande cruccio a mio avviso , roba da pazzi.
IMPEACHMENT!!!!!!!!!!!!!

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.12.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Una legge si chiama Porcellum che solo il nome dice dutto *porci* e niente nessuno parla nessuno sciopera nessuno fa un CAZZO e i vecchi italiani rincoglioniti guardano o Rai 1 o Canale5 si fanno ipnotizzare e deficientizzare a dovere e niente in più stanno gli anta dai quaranta in su che si fanno comprare da un pugno di politici corrotti poi i trenta che si guardano bene dalla politica in quanto sono gelosi che loro fottono loro invece fottono poco sul lavoro e si lamentano perché lavorano troppo e invece non fanno un cazzo poi i giovani che altro non pensano che a FAcebook dove la c'è la figa e si tromba e del futuro chi cazzo se ne frega c'è mamma e papà che fanno di tutto e dico di tutto perché il proprio figliolo è un grande velino o velina o un grande cantante o ballerino o calciatore certo comunque Italiano di merda resta e resterà anche perché basta che a cosa ci sia il vino la Pasta e la partita o maria de Filippi o Xfactor x il resto va bene così. Non piangete e non rompete il cazzo voi italiani avete ciò che siete e ciò per cui avete nel sangue praticamente siete piangi e fotti!!!!!

Frank Morelli 06.12.13 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
Ho letto ieri il commento di Luca Migliorino, e noto con piacere che è stato riportato in risalto.

Vi propongo quanto C. Messora (Byoblou) spiega diligentemente in un suo articolo (http://www.byoblu.com/post/2013/11/02/monti-confessa-stiamo-distruggendo-la-vostra-domanda-interna.aspx): è tutto un piano voluto e ben architetatto.

Placidamente Mr. Monti confessa il tutto alla CNN (video: http://www.youtube.com/watch?v=LyAcSGuC5zc). L'ammissione di quella che da anni noi tutti possiamo tranquillamente considerare mera constatazione è di una gravità enorme, che ovviamente nessuno s'è filato.

Distruggere il tessuto produttivo, ed abbattere la domanda interna in condizioni come le nostre, equivale a distruggere il paese.

Alessandro Lonardi 06.12.13 08:14| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non esiste una tassazione, ma un furto ispirato dalla ideologia dei ladri, che rubano ai poveri per ingrassare loro stessi con il motto :

“PRENDIAMO CIO CHE C’E, FINO AQUANDO CE N’E”!

Siamo il paese al MONDO con le tasse più alte, hanno aumentato le tasse su tutto, hanno fatto diventare economicamente insostenibile il concetto di onestà nel lavoro , perché se si è onesti è impossibile sopravvivere!

Certo, puoi sopravvivere, ma solo per qualche anno, e solo se hai avuto l’accortezza di non crescere indebitandoti e usi quei pochi e faticosi soldi che avevi messo da parte per la tua vecchiaia !

.. ci sono anche tasse impossibili sul lavoro dipendente .. e non ci vuole un genio a capire che se i disoccupati aumentano, è perché non si possono sostenere tali spese, ed i piccoli imprenditori saranno costretti a licenziare, i grandi con queste “scuse” hanno già licenziato e continueranno a farlo ..

..

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.12.13 08:12| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO, E SE CHIUDONO LE PARTITE IVA; CHI CAVOLO PRODUCE PRODOTTO INTERNO LORDO? LE P.A.? LA POLITICA? DIPENDENTI PUBBLICI?   CHI ? ? ? ? 

da w., estero Commentatore certificato 06.12.13 05:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono le 4.30 del mattino ed in una pausa di lavoro (progetto informatico) vengo a leggere il blog di Grillo. Non credo ai miei occhi, un mio post che da il via ad una discussione interessantissima. E' un onore, grazie a tutti !
Allora faccio un appunto visto che la dichiarazione dei redditi me la faccio da solo. Sotto i 35 anni, con una p.iva da meno di 5 anni e sotto i 30.000 euro (regime dei minimi) si vive! (irpef 5%, inps 26,75% e niente iva). Fuori dal regime dei minimi: su 100 euro, 2 euro di marca da bollo, 22% di iva, sui restanti 76,44 euro 23% irpef e 26,75% inps, quindi 38,4 di guadagno. ma vi è l'anticipo sulle tasse del 101% e quindi su 100 euro per l'anno in corso perdo 3,8 euro!
Poi il 2° anno mi ridanno l'anticipo e scarico tutto l'irpef. quindi guadagno 58,8 euro.
Sono stato lungo e matematico, mi scuso. Ma è la situazione migliore. Se qualcuno non paga e se un lavoro va male (tipo mi si rompe un pc che riparo) è finita !
Ma adesso c'è il m5s. I cittadini eletti sono grandiosi e le cose cambieranno. io non delego il mio voto e questo post ne è la prova.
Grazie a tutti, davvero !
Migliorino Luca Siena

Luca Migliorino (saggioluca), siena Commentatore certificato 06.12.13 04:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io l'anno scorso ho riaperto la partita iva (dopo anni che era stata chiusa) ma solo perchè entravo in un regime detto "de minimis" con meno tasse (5% di irpef+ varie altre) ma questo regime dura solo 3 anni....dopodichè sarò costretta a chiudere ...a meno che la politica non cambi

claudia cois, bologna Commentatore certificato 06.12.13 04:33| 
 |
Rispondi al commento

incontro amici nel mio paese che mi esternano:
"giovà, io o non vado a votare o voto movimento 5 stelle"
la mia risposta:
"se voti senza partecipare o se eviti di votare è la stessa cosa, fai prima a dargli il voto a loro"
un branco di papponi che ci prostituisce, a nostra insaputa?"
ogni singolo individuo, prima che sia considerato "cittadino", deve assumersi la propria responsabilità civile!
B A S T A !

Giovannii Russoo Commentatore certificato 06.12.13 03:19| 
 |
Rispondi al commento

Penosi accattoni

Vincenzo santoro 06.12.13 01:16| 
 |
Rispondi al commento

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/12/lo-stato-vende-l-oro-alle-banche-e-non.html

Stanno vendendo l'oro alle banche

traglisqualidiwallstreet 05.12.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Io lo già detto perme il problema dell Italia sono gli italiano tutti furbi allo stessi modo partite IVA o dipendenti bisogna imparare a cambiare il modo di ragionare es. se vado dal dentista e mi dice fattura o non basta dire fattura se lo facciamo tutti il problema non c'è e ovio che con questi politici ladri non c'è l'esempio e quindi ci si sente autorizzati a farlo e così siamo italiani ciao

Ale.t 05.12.13 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando ci avranno finalmente tolto tutto saremo liberi. Ma dovrebber temere quel momento, perché cittadini liberi e disperati non sono più fermabili e ricattabili. Stiano molto attenti a coloro che stanno ridottucendo a non poter perdere più nulla

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.12.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Nemmeno io ce l'ho fatta, ho chiuso la partita IVA ma non starò zitto a subire. Non pago più nulla. Bollo, RAI, tasse, tares, cassa geometri e tutti gli altri balzelli. Ho proclamato lo sciopero fiscale. Spero che altri mi seguano.

Sax Giorgi (), Firenze Commentatore certificato 05.12.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni mese con figlio e moglie a carico non si arriva che bisogna mettere mani ai risparmi e il fisco che fa? tares ti fa pagare un aumento di 200€ anche se sei in affitto e non arrivi a fine mese. Basta co ste chiacchiere agire .

raoul romano Commentatore certificato 05.12.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione: il video caricato NON è inerente alla notizia cui si riferisce. É, anzi, il video promozionale relativo alle primarie del PD... Fate qualcosa!

Daniele Tromboni 05.12.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Ho 53 anni, sono un agente di commercio, l'auto che guido è per metà della banca, casa mia è una villetta a schiara (anche questa epr metà della banca), i due terzi dei liberi professionisti offrono servizi alle imprese ed essendo quindi un costo per queste NON ESISTE ALCUNA POSSIBILITA' DI FARE DEL NERO, questa è una verità assoluta, prima di sparare a zero informati, perchè la tua reprebenda mi ricorda quella contro i bottegai del PCI degli anni 70, ma oggi chi evade il fisco sono piccoli artigiani che laorano con i privati, basterebbe rendere totalmetne detraibili i lavori dei soggetti che hai elenzato (idraulico, falegnale, dentista)ed il problema sarebbe risolto alal fonte, ma un FISCO MIOPE e dall'intelligenza BOVINA continua a metterci l'uno come l'altro e , scusami, ma hai abboccato , come molti altri come un alborella all'amo della faciloneria.

Arturo A., Muscoline Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.12.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Certo che leggere commenti come quello di luigi p è proprio desolante. È questa la gente che ha portato questo paese al disastro

Luigi p. Secondo 05.12.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato che chi non supera i 30.000 euro di fatturato e ha meno di 35 anni paga il 5% di IRPEF!!!!! Peccato che qualunque dentista un poco navigato paga la segretaria per chiederti se vuoi la fattura o meno PERCHÉ senza fattura paghi 100 mentre con la fattura paghi 150!!!!! Peccato che qualsiasi idraulico ti dice 100 senza fattura 150 con la fattura!!!!! Peccato che secondo i dati dell Agenzia delle Entrate 85% del gettito IRPEF è dato dal prelievo sulle pensioni e sui lavoratori DIPENDENTI!!!! PECCATO CHI CHIUDE LA PARTITA IVA DOPO 25 ANNI COME SI SOSTIENE NELL ARTICOLO NON DICA CHE TIPO DI APPARTAMENTO O VILLA SI È FATTO E QUANTE MACCHINE NUOVE E DI CHE CILINDRATA SI È COMPRATO E QUANTE VACANZE CON LA FAMIGLIA SI È FATTO MAGARI ALLE MALDIVE NEGLI ULTIMI 20???? PECCATO LEGGERE SIMILI ARTICOLI SENZA POTER CREARE UN CONTRADDITTORIO VERO E SENZA POTER VERIFICARE LA FONTE DI TALI.... DEMAGOGICHE E STRUMENTALI SPARATE!!!!! POVERE E MISERE PARTITE IVA CHE SONO 6.000.000. TUTTE E 6.000.000 SUL LASTRICO!!!!

Luigi P. Commentatore certificato 05.12.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vero. La libertà professionale della partita IVA é stata una invenzione degli onorevoli mafiosi al governo migrati dalla prima alla seconda repubblica per continuare a depredare le casse pubbliche dello Stato oltre che attraverso la truffa dei rimborsi elettorali pure utilizzando i meccanismi evasivi offerti delle più stravaganti, folkloristiche e improbabili consulenze promosse a sostegno delle istituzioni. Dal consulente (partita iva) incaricato alla ricerca delle vocali in un discorso kazako al consulente (partita iva) assunto per verificare e classificare il reale magnetismo politico dei parlamentari con le palle d'acciaio


Con il nuovo anno andremo tutti alla mensa del Quirinale e al dormitorio del Parlamento visto che
tutti i politici se ne fregano dei lavoratori autonomi salvo che sono delle mucche da mungere meno che il M5S che si batte per togliere il cappio al collo alle piccole e medie imprese.

Renzo Grillo 05.12.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Appello agli aspiranti suicidi.
Prima di uccidervi pensate ad Equitalia.
Date un senso alla Vostra morte.
Combattete. Siete imprenditori? Combattete perDio.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 05.12.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Vi capisco, giovani partite IVA.
Lo avete capito?
Una truffa legalizzata e anticostituzionale.
Voi qualche anno fa, quando io ho dovuto chiudere la mia attività perché pagavo più di quanto guadagnavo, dove eravate?
Oggi posso vendere il cocco sulle spiagge e rivolgermi a cittadini inglesi, francesi, tedeschi, russi e indonesiani e altri nella loro lingua originale.
Posso proporre loro cocco e altre delizie.
Poi viene un vigile urbano a sequestrarmi il cocco. le noccioline e i gelati e le merendine e le bevande fresche.
Mi da anche varie multe.
Si chiama "grassazione di Stato".
I vigili urbanieccellono in questo tipo di sopruso.
A questo servono i vigili urbani famosi in tutto il mondo per la vigliaccheria che sanno esprimere.
Forti con i deboli e deboli con i forti.
Loro la chiamano multa ma io la chiamo vergogna della specie umana.
E' vero, ho avviato impianti di milioni/miliardi di dollari in tutto il mondo, ma non posso neanche guadagnarmi il pane vendendo cocco fresco sulle spiagge.
Pretendono il PIZZO e anzi lo impongono senza vergogna.
Presto avranno a pentirsene, qualcuno la farà fuori questa angheria.
Questa è l'Italia vergognosa di oggi.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 05.12.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono alla bancarotta! non vedo l'ora di chiudere baracca e fuggire da questa m...a di paese del c...o

roberto.c 05.12.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non posso che accodarmi, a fine anno chiudo anche io.

Giampaolo R., Bologna Commentatore certificato 05.12.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

e ora? il PD si gioca la carta che bisogna fare in fretta; faranno tappare il naso agli italiani e oltre alla legge elettorale cambieranno la costituzione. può un governo illegittimo cambiare la costituzione? Attenzione le regole attraverso cui si modifica la carta sono state cambiate

Orko Rosso, Castelfranco Veneto Commentatore certificato 05.12.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Lazio a guida PD aumentera' l'aliquota IRPEF dello 0,6 % nel 2014 e 1% nel 2015...quindi si arrivera' al 3,3%, l'aliquota piu' alta d'Italia, ma allo stesso tempo in commissione bilancio a Luglio e' stato respinto un emendamento del M5S per l'abolizione dei vitalizi per l'attuale legislatura e soprattutto per la passata, quella degli scandali dei fondi ai gruppi,quella della Polverini in lacrime,di Fiorito condannato,Maruccio che si e' giocato 700mila euro di soldi pubblici alle slot machine...ma di tutto questo nessuna notizia agli Italiani.
Si puo' continuare cosi'?!
Italiani, si puo' continuare cosi'? non e' piu' una questione politica ma vitale di sopravvivenza, dignita' e giustizia sociale.
La gente dovrebbe sapere tutto questo...il WEB non basta, diffondere la Verita'in modo asettico con notizie secche e documentate come questa e' un dovere istituzionale e il M5S e gli eletti sono Istituzione.
Fatelo ragazzi, diffondete con ogni mezzo...non e' piu' il tempo dei dogmi da movimento, informare della realta' anche il Popolo 'NON WEB' e' l'unico per aiutare concretamente questo Paese e i suoi Cittadini.
Grazie.

Daniele ., Roma Commentatore certificato 05.12.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

potete crederci o meno ma l'anno scorso ho avuto un imponibile di 42k euro ed anche quest'anno ho fatturato altrettanto, lavoro come consulente per grandi aziende e fatturo ogni singolo centesimo.
Proprio ieri stavo facendo i conti a spanne di quante tasse ho pagato, da maggio ad oggi circa 62k euro e manca ancora l'"acconto" iva; solo di contributi inps ho pagato mensilmente il doppio di un qualsiasi dipendente medio eppure non ho nulla...ma proprio nulla se non la remota speranza di una pensione minima. Dicembre 2013 sarà l'ultimo mese da partita iva, dopo 25 anni chiudo e mi do ai contratti a progetto....pensate voi come siamo ridotti. Questi hanno stuprato anche l'italiano...ma in quale paese si paga un "acconto" superiore al 100%?
Le tasse sul futuro.... vi prego, se qualcuno lo sa, lo dica.

Ugo P. Commentatore certificato 05.12.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Mastrapasqua è stato riconfermato a più di euro 400.000 annui da un governo incostituzionale

Paolo Besso 05.12.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Luca questo è uno stato dei fatti terrificante. Noi siamo un bancomat per il governo ed un bancomat per le l' INPS ... Questi mentecatti ci stanno affamando nel vero senso della parola... la tassazione sulle imprese ( piccole e medie) e la tassazione sulle buste paga sono da stravolgere con urgenza immediata... Ogni mese che passa il danno si moltiplica!

Fabio r. 05.12.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori