Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Non vogliamo altri martiri

  • 239


dimatteo_mafia.jpg

"Il procuratore di Palermo Nino Di Matteo non ha potuto recarsi all'udienza del processo relativo alla trattativa Stato-mafia che si è tenuta a Milano e durante la quale è stato sentito il pentito Giovanni Brusca. Uno Stato che non è in grado di garantire la sicurezza dei propri Servitori e dei propri cittadini può ancora definirsi tale? Il messaggio che passa nelle consorterie criminali - e nel Paese - è che lo Stato abdica alle sue responsabilità per manifesta inferiorità rispetto al potere politico-mafioso. Uno Stato ipocrita, quello che da un lato ostenta la propria partecipazione in pompa magna e con gli occhi lucidi a tutte le commemorazioni di chi è caduto per mano mafiosa (e non solo), dall'altro non fa nulla per agevolare - anzi ostacola - la ricerca della verità sulle stragi del '92-'93. Un'Italia il cui Presidente della Repubblica ascolta con disponibilità imputati per falsa testimonianza su fatti così gravi (Nicola Mancino) che gli domandano di fare pressione sulla Magistratura per evitare condanne, in barba al principio costituzionale di separazione dei poteri e di uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla Legge. Un'Italia il cui Presidente della Repubblica, piuttosto che chiarire in maniera trasparente il suo ruolo in queste vicende per uscirne senza macchia, solleva un conflitto di attribuzione tra poteri con la Procura più in trincea di tutto il Paese - quella di Palermo - per ottenere la distruzione di intercettazioni telefoniche tra lui e l'imputato Mancino. Un'Italia in cui il Consiglio Superiore della Magistratura - presieduto dallo stesso Presidente della Repubblica - avvia un fascicolo disciplinare nei confronti di un magistrato antimafia, sempre sobrio nei modi e nelle dichiarazioni come Nino Di Matteo.
Ma in realtà in tutto questo non c'è nulla di incoerente. Le Istituzioni e il sistema partitocratico hanno tollerato e tollerano, per non dire auspicano, la connivenza e la contiguità con i sistemi criminali. O per lo meno non si impegnano (coi fatti, a parole sono bravissimi) per marcarne la distanza. Per queste ragioni nella politica italiana sono tollerati personaggi "chiacchierati" e gli "amici degli amici". E così assistiamo a pantomime ipocrite come quelle del Ministro dell'Interno Angelino Alfano che, fulminato sulla via di Damasco, spende parole a favore dei magistrati di Palermo che indagano sulla trattativa Stato-mafia. Forse perchè gli hanno riferito - cosa ormai nota - che le minacce di morte al procuratore Di Matteo sono fondate (specie dopo le recenti intercettazioni di Totò Riina) e teme che qualcuno in futuro possa rinfacciargli la sua storica subalternità ai Berlusconi e ai Dell'Utri che nella storia della trattativa Stato-mafia, indipendentemente dagli esiti giudiziari, vengono tirati in ballo. Per non parlare del fatto che lo stesso Alfano nel suo nuovo partito ha al suo fianco quel Renato Schifani ancora oggi indagato proprio a Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa. Chissà che anche il neo segretario del PD Renzi e il Presidente del Consiglio Enrico Letta non trovino un momento per prendere atto di quanto sta accadendo a Palermo e a Caltanissetta. O forse il 23 maggio e il 19 luglio sono ancora troppo lontani per parlare di lotta alla mafia? Due convinzioni marcano la distanza - nei fatti e non a parole - tra il Movimento Cinque Stelle e le altre forze politiche:
1) nessun personaggio con ombre di prossimità rispetto alle organizzazioni criminali può essere tollerato nelle Istituzioni;
2) la Verità sulle stragi del '92-'93 è determinante per ridare coscienza e vigore alla democrazia italiana.
Per questo, oltre a portare avanti una coerente attività nelle aule parlamentari, faremo tutto quello che è in nostro potere per non lasciare isolato il pool di magistrati di Palermo impegnato in questa difficile prova. La maggior parte di noi sono da anni al fianco di questi magistrati e continueremo ad esserlo. Non lasceremo che questi Servitori dello Stato respirino la stima e l'affetto dei cittadini onesti nei loro confronti quando potrebbe essere troppo tardi. Non vogliamo un altro 1992. Non ce lo perdoneremmo. Eppure ieri è stato un po' come rivivere l'Asinara, nel 1985, quando Falcone e Borsellino furono trasferiti sull'isola per essere adeguatamente protetti." Giorgio Ciaccio, M5S Sicilia

PS: chiedi al governo di aprire il conto per le PMI che consente al M5S di versare i 2,5 milioni restituiti degli stipendi e delle diarie: #apricontoPMI

Per scaricare il calendario Santi Laici 2014 clicca il banner:
santi_2014_banne.gif

Potrebbero interessarti questi post:

Niente comici e froci al Governo
Perché non parli?
Solidarietà al PM Di Matteo

17 Dic 2013, 11:00 | Scrivi | Commenti (239) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 239


Tags: Alfano, Di Matteo, Giorgio Ciaccio, Giovanni Brusca, Letta, M5S, mafia, PM, Renzi, Totò Riina, trattativa Stato mafia

Commenti

 

commento di prova

Piperita Patty Commentatore certificato 25.12.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Ieri alla trasmissione della Gruber, ospite Travaglio che presentava il suo ultimo libro su Napolitano "monarca" ,lo stesso ha cercato di dirle timidamente che, forse , nelle ultime vere elezioni, il popolo italiano aveva espresso il suo dissenso per una classe politica che non lo rappresentava ,dando il proprio voto al Movimento di Grillo che moralmente ha vinto ma, Napolitano, non lo ha legittimato , facendo "finta di nulla" ,non mi pareva vero di sentire queste cose in tv, da Travaglio che, si è così esposto, pur senza manifestare una diretta simpatia ma, descrivendo i fatti secondo le sue...informazioni.Risultato: anche la Gruber ha fatto finta di non sentirlo, sorvolando su questo concetto non da poco, più chiaro di così!
Con un paese con questo tipo di Governo dell'ultima ora, tutti i poteri paralleli, dai massoni a quelli coercitivi, si sentono... in potere per far sentire il loro peso nella società ,in particolare, rendendosi disponibili verso quelle classi e categorie di personaggi ai comandi e vertici del paese che hanno sempre avuto bisogno della loro protezione, per mantenere il loro feudo indisturbati. Chiunque da noi ha capito che, basta un attimo e può avere un ruolo di comando legittimato da Napolitano, per ...salvare questo paese.

Alessandra Mammola Commentatore certificato 21.12.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Il punto non è solamente la volontà di mandarli tutti a casa, io credo che la cosa più importante sia di affiancare a questo grido una proposta di soluzione come la MMT.Perchè il punto è questo,bisogna fare in modo che giornalisti e tv non abbiano modo di parlare di noi come gente cui l unico pensiero sia quel "tutti a casa" che abbiamo gridato mercoledì ma che è fine a se stesso.L MMT non è un partito politico ma una teoria economica con un programma consolidato da VERI economisti tra cui PAOLO BARNARD, l unico VERO giornalista con le palle che si è permesso di dare del CRIMINALE a Napolitano in diretta tv e che VIVE DELLA PENSIONE DELLA MADRE!! SPERO TANTO CHE CAPIATE CHE L MMT è UNO STRUMENTO CHE STUDIOSI COME PAOLO STANNO METTENDO A DISPOSIZIONE DI TUTTI NOI Perché QUALSIASI GOVERNO DI TUTTO IL MONDO TEME LA LORO DOTTRINA PIU DI QUALSIASI MASSA DI GENTE IN RIVOLTA,PROPRIO Perché SPIEGA A TUTTI COME UN VERO STATO DOVREBBE FUNZIONARE NELL INTERESSE PUBBLICO PERMETTENDO A TUTTI DI LAVORARE,VIVERE,SPENDERE E RISPARMIARE!! QUESTO è TERRORE PURO PER QUEI POTENTI E BANCHIERI DI TUTTO IL MONDO Perché TOGLIEREBBE LORO QUEL POTERE CHE GLI STA PERMETTENDO DI DISTRUGGERE I PAESI E LA GENTE STESSA PORTANDOLA ALLA MISERIA!! IL PUNTO è CHE SE NOI ITALIANI RIUSCIREMO A FAR SI CHE ATTRAVERSO L MMT SI RIVOLUZIONI IL SISTEMA MONETARIO NEL NOSTRO PAESE,LA FORTEZZA CHE NEGLI ANNI I POTENTI HANNO COSTRUITO CON IL SANGUE DEI CITTADINI COMINCEREBBE A CROLLARE Poiché GLI STATI DI TUTTO IL MONDO,IN PARTICOLAR MODO QUELLI PIU POVERI TROVEREBBERO LA STRADA PER LA SALVEZZA CHE ANCORA OGGI VIENE TENUTA ALL OSCURO A TUTTI DAI CRIMINALI CHE GOVERNANO IN TUTTO IL MONDO.
Non vi sto chiedendo molto,ma solamente di prendere in considerazione la teoria MMT;e dopo averla compresa discuterne con tutti i vari gruppi di cittadini(DAI FORCONI DEL NORD A QUELLI DEL SUD ECC..) per far si che questa disgregazione che si sta formando tra la gente si raggruppi in un unico grido di salvezza per i popoli di t

marco gardellini 20.12.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Non vedevo l'ora che prendiaste posizione! Dobbiamo farci sentire e per questo ho richiesto un vostro intervento sul blog già il giorno successivo al fattaccio! Lo vogliono lasciar ammazzare come tutti gli altri, questi criminali di politici!!! E alla fine hanno ottenuto quello che volevano: non farlo arrivare a Milano! Tallonateli!! Mariagrazia

Mariagrazia Perissin 20.12.13 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Non dobbiamo e non possiamo lasciare solo Nino Di Matteo. L'isolamento di un magistrato che opera in prima linea nella lotta alla mafia , si traduce spesso nella sua eliminazione. Lo dice la storia di questo paese. Siamo tutti responsabili ; i politici , che ignorano la delicatezza del momento; la stampa che non evidenzia l'isolamento di Di Matteo; noi cittadini , che permettiamo tutto questo nonostante le devastazioni fisiche e morali che hanno prodotto le stragi Dalla Chiesa, Chinnici, Falcone,Borsellino. Le deputazioni del movimento 5 stelle ( compresa quella regionale) saranno sicuramente affaccendati in altre faccende. Ma credo che nella piramide delle priorità , proteggere Di Matteo , e cioè la nostra libertà, incarni il vertice. Dovrebbero essere al fianco di Di Matteo, lasciare il Palazzo e legittimare con una presenza massiccia l'operato del magistrato. Dovrebbero intraprendere una azione antagonista che sia risposta chiara e inequivocabile a tutti coloro che girano la testa dall'altra parte. E' questo il vero andare " Oltre". SIAMO TUTTI DI MATTEO

Coppola Giovanni 20.12.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Da 78 anni,tanti ne sono passati dalla fine dell'ultimo conflitto mondiale,di gente come Grillo ne ho sentito pochissimi.Normalmente erano dei Letta o degli Alfano.Lo avete sentito qualche giorno fa:"Tutti possono manifestare pacificamente;ma non tollereremo che si faccia chiasso".E meno male che non ha aggiunto che sarebbe stato gradito che i dimostranti portassero fiori e canti grecoriani.E così parlando ci si avvia verso la fine di un secolo.Hanno creato una pletora di polizie e si sentono sicuri...e secondo me hanno ragione.Non è facile ribaltare una posizione siffatta.Poi ci sono sempre i Masaniello di turno:anche i forconi hanno avuto il loro Masaniello.Il lavoro che stanno facendo i ragazzi di Grillo è egregio,restituire i soldi,smuovere il parlamento,denunziare gli abusi ed i sorprusi;tutto bene,ma bisogna smuovere le coscienze,bisogna portare la gente a votare,o espugnare la bastiglia.Forza Grillo

gaetano giordano, fiumicino Commentatore certificato 19.12.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

trallallero nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.12.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di giustizia.
A quando la "sorpresina" a Renzie presentando in Senato la mozione di sfiducia contro la Cancellieri?

Augusto Bellini, Roma Commentatore certificato 18.12.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Avrebbero potuto farlo via skype da località segreta e IP criptato, ma forse oggi costerebbe troppo con la webtax... non è che ci vuole un genio a capirle ste cose. Meetings via web sono all'ordine del giorno in altri settori, non vedo come non possano organizzarli anche x proteggere i magistrati!

marco duz 18.12.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

OT
segnalo un provocatore che impazza su "il fatto" contro il M5S,
il suo nick è:
GomezDeTorquevagli0YPadella
Grazie

Basta Casta 18.12.13 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Teniamo vivo questo post.
Venga aggiornato almeno ogni due giorni.
Mettete il fiato sul collo alla politica.
Se vi dimenticate di questo magistrato e fra qualche settimana viene ucciso, poi cosa facciamo?
Ne facciamo un eroe?
Io preferisco un criminale in galera piuttosto che un eroe morto.
La Mafia condanna a morte i magistrati scomodi.
Sentenza inappellabile.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 17.12.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

onore al giudice di matteo ....

the1fabio 17.12.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo di paese!

Gaetano Buonamico 17.12.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Dall'unta D'Italia ad ora i governi di destra sono stati tutti eletti con voto di scambio, meglio dai mafiosi.
Poi ogni tanto hanno arrestato qualche mafioso divenuto scomodo, ed anche avvelenandoli.
Come poteva fare la mafia ad uccidere magistrati,generali , etc. Se non ci fosse stato la complicità dei vari governi. Vi ricordate il giudice Carnevale quanti ne ha liberati. Ed gli imbecilli
italiani con la bocca aperta si trastullavano ,
Metre gli altri li derubava della loro dignota' .

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 17.12.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Quanti magistrati sono stati uccisi ?
Un governo che spende un mese per decidere se una minorenne era o non era la nipote di Mubarak,
non sapevono che in tutti i paesi c'e l'anagrafe ,
cosa possono proteggere.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 17.12.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

6 settembre 2013 Michele Riccardi, disoccupato di 43 anni, si mette in contatto con Ugo Boldrini, segretario comunale a Monte Roberto (Ancona) e fratello della presidente della Camera, Laura Boldrini. Sotto lo pseudonimo di Mirko Rocchi, Riccardi gli consegna un farneticante «dossier» che mette in connessione la morte di un ragazzino con misteriose sette e messe nere. Uno scritto delirante in cui si insinua che Laura Boldrini abbia tratto vantaggio dalla morte del ragazzino. 11 settembre Riccardi fissa un appuntamento con Ugo Boldrini: vuole vendergli il dossier. 13 settembre I due si incontrano nell’ufficio di Boldrini, che ha avvisato i carabinieri. Riccardi ritira 3.500 euro tra assegni e contanti e consegna una quietanza. Uscito in strada, viene arrestato per estorsione e chiuso nel carcere di Ancona. 7 ottobre Dopo ripetute richieste del legale, Riccardi viene sentito dalla pm Giovanna Lebboroni: è il suo solo confronto con l’accusa in due mesi di carcerazione preventiva. 14 novembre Avviene l’ultimo incontro tra Riccardi e sua sorella, Maria Lucia: «Diceva che non ce la faceva più a stare lì dentro». 15 novembre Riccardi viene trovato morto in cella: si è impiccato. Da allora la famiglia Boldrini non ha mai commentato il fatto.

http://news.panorama.it/politica/Storia-di-Michele-Riccardi-l-estorsore-della-famiglia-Boldrini?fb_action_ids=621704067893089&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map=%5B186837334854161%5D&action_type_map=%5B%22og.likes%22%5D&action_ref_map=%5B%5D

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 16:52| 
 |
Rispondi al commento

…....Russia posiziona missili Iskander...

...Latitudine 40 nord
…..Longitudine 9 est

..utilizzo fondi ai gruppi irregolari, indagata la candidata piddina per le regionali di febbraio in Sardegna Barracciu, a questa si aggiungono altri 33 indagati, con i 19 dell'altro ieri siamo a 52 indagati per peculato, il pluralismo del saccheggio.....per piacere, bombardateci e ritorneremo negli abissi, alle origini di Atlantide.

* peppone* Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento

@ Ringhio

Circa la Maronna, sei sicuro che sia veramente
immacolata? Una visita ginecologica no eh?

Alfredo Ercole, mjlano Commentatore certificato 17.12.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

I miei compagni di merende musicali mi segnalano
un'inaspettato blues man e una cantante con delle doti canore sicuramente apprezzabili.

www.youtube.com/watch?v=hd09N8fdfw&feature=youtube gdata player

www.youtube.com/watch?v=gPFpilnZs&feature=youtube gdata player


Beppe, tu sei una fonte inesauribile di sorprese,
tutte positive: Quindi sei un Grande!!!
Anche a nome dei miei compagni musicisti, quando
vuoi fare una suonatina con noi, sempre pronti!!

A tutti gli amici del blog: DA NON PERDERE!


www.beppe.siempre

Alfredo Ercole, mjlano Commentatore certificato 17.12.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Come evitare di parlare di Stato quando si parla di mafia?

Se vogliamo combattere efficacemente la mafia, non dobbiamo trasformarla in un mostro né pensare che sia una piovra o un cancro. Dobbiamo riconoscere che ci rassomiglia.

Il dialogo Stato/mafia, con gli alti e bassi tra i due ordinamenti, dimostra chiaramente che Cosa Nostra non è un anti-Stato, ma piuttosto una organizzazione parallela.

Entrare a far parte della mafia equivale a convertirsi a una religione. Non si cessa mai di essere preti. Né mafiosi.

Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno. In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere.

La mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una fine.
(Giovanni Falcone, Cose di Cosa Nostra, 1991)

Giovanni Ferriero 17.12.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Fonzie (Renzie)prima di essere eletto segretario del PD eri contrario all'amnistia e indulto, come è possibile che oggi il governo approva un decreto legge per la scarcerazione di tremila delinquenti che ritorneranno a rubare in casa delle persone che pagano il tuo stipendio. Perché non chiedere che la solidarietà sia fra loro delinquenti? Basterebbe non rubare per tre mesi e le carceri si svuoterebbero per scadenza dei termini.

bruno olivieri, VERONA Commentatore certificato 17.12.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

...e invece il signor Berlusconi Silvio, nonstante sia decaduto dalla carica di onorevole, gode ancora di una scorta composta da 40 guardie del corpo e due auto blindate. Ovviamente a spese di noi cittadini!!!!

Antonino 17.12.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento

...ah però..ok ok...cappuccinoooooo per chiara!!!!!!
qualche ritardatario o..???:)))))))))))))

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che altro devono fare i nostri politici per farci capire che la mafia deve essere lasciata in pace, anzi che proprio non esiste. Ma davvero volete che i "mafiosi" raccontino quello che hanno combinato nella prima repubblica, come e' nata la seconda repubblica e magari come nascera' la terza? Ma quale trattativa stato-mafia, le trattative si fanno con i nemici, avete capito? E noi mica trattiamo, con i giudici. A quei fetusi ci piace farli saltare in aria, cosi' tanto per vedere come cadono. Baciamo le mani.

Adolfo Treggiari 17.12.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento

O. T.
Ricordiamoci che dobbiamo “mandare avanti” anche la faccenda Gasparri. E, se mi permettete, vi suggerisco il commento da fare sul suo profilo facebook, che è questo: “ Gasparri, i 600 mila li hai presi con la DESTRA o con la sinistra?” Vamos

Giulio Cabella (Giulio Cabella), Lerici Commentatore certificato 17.12.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

:)))))))))) e pure caffè a 5 stelle agli amici lallaaaaaaaaaaaa,danila e lone!!!!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o t

caffè speciale a 5 stelle per marcello!!!!!!!uno di noi!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se tornate indietro nel tempo, a qualche mese fa, avevo appunto già indicato questo parametro: tenmere d'occhio i soldi da noi restituiti, perchè anche quelli spariranno e senza dare spiegazioni. Fa gola il M5S come fanno gola quei milioni, e quindi è giusto vigilare e denunciare in caso tocchino 1 solo centesimo!
Governo o stato fasullo non hanno la proprietà di quei soldi e dunque se li toccheranno per loro sarà finita e dovranno scappare su un altro pianeta!

3mendo 17.12.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento

E' doveroso organizzare una rumorosa manifestazione di solidarietà al giudice Di Matteo. Così come sarebbe stato giusto, già fare quando l'infame sollevò il conflitto di attribuzione contro le indagini della procura, costringendola a distruggere le prove che avrebbero incriminato lui ed i suoi compari mafiosi che infestano le istituzioni.

Libertino Arrigo (realmonte), Realmonte Commentatore certificato 17.12.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Solo un passaggio veloce per salutare tutto il Blog.
Buona giornata a tutti!

Marcello M., roma Commentatore certificato 17.12.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mano della mafia si conosce, ma il cervello chi è?

Giuseppe V. Commentatore certificato 17.12.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è uno stato mafioso, stiamo pagando le tasse?! nossignori, paghiamo il pizzo, e vogliamo parlare di protezione?! i mafiosi dovrebbero proteggere un giudice da se stessi?!, a voi la conclusione, punto!

pillolo 17.12.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri indagato!
urge amnistia e indulto
questo e solo l inizio
il regime casca

ho fatto periziare
il mutuo acquisto prima casa
risultato? tassi usurari
mio fratello mio padre
,tassi usurari
prestito padre e fratello
tassi usurari

e le banche che patricano l usura bancaria
e un reato grave
avremo mai giustizia e ci restituiranno il maltolto?????
o faranno l amnistia e l indulto anche per favorire che ha perpretato l usura non paghi
a livello penale???????
m5s non ci abbandonate
il 99% dei mutui e dei prestiti e fuori dalla legalità battetevi affinché la legge entri anche nelle banche e finanziarie

umberto vassallo 17.12.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Io se fossi Dio
maledirei davvero i giornalisti
e specialmente tutti
che certamente non sono brave persone
e dove cogli, cogli sempre bene.
Compagni giornalisti avete troppa sete
e non sapete approfittare delle libertà che avete
avete ancora la libertà di pensare
ma quello non lo fate
e in cambio pretendete la libertà di scrivere
e di fotografare.
Immagini geniali e interessanti
di presidenti solidali e di mamme piangenti.
E in questa Italia piena di sgomento
come siete coraggiosi, voi che vi buttate
senza tremare un momento.
Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti
e si direbbe proprio compiaciuti.
Voi vi buttate sul disastro umano
col gusto della lacrima in primo piano.
Sì, vabbe', lo ammetto
la scomparsa dei fogli e della stampa
sarebbe forse una follia
ma io se fossi Dio
di fronte a tanta deficienza
non avrei certo la superstizione della democrazia.
Ma io non sono ancora
del regno dei cieli
sono troppo invischiato
nei vostri sfaceli.
Giorgio Gaber
Io se fossi Dio

civuoleorecchio 17.12.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la maggioranza degli italiani che hanno avuto la disgrazia di finire in tri bunale hanno una ottima percezione di quello che è la magistratura italiana perciò si regoleranno di conseguenza in termini di solidarietà; non per niente gli italiani hanno ottima stima nei confronti della magistratura.

s0lidale 17.12.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Per un semplice problema di opportunità non si sarebbe dovuto rieleggere Napolitano al Quirinale. Non si può rimandare alla massima carica dello Stato una persona che non può essere ascoltata perché è Presidente della Repubblica. Così anche solo la testimonianza slitta di 7 anni: e noi ci rassegnamo a vivere in un paese in cui se rubi una mela finisci in galera; ma se sei un pezzo da 90, la magistratura nemmeno ti può interrogare. Nessuna sorpresa che gli investitori esteri si tengano a distanza. E presto lo faranno anche i turisti, ed a quel punto saremo il primo paese del terzo modo ubicato in Europa. Una vera Repubblica delle Banane

Franco E 17.12.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

@supersindaco

il partito che lo ha eletto segretatio fa queste cose.
è concorde?

dal web

Acquisto caccia F35 FAVOREVOLI
Spreco per la Tav FAVOREVOLI
Introduzione dell'IMU FAVOREVOLI
Destinare il gettito IMU di 4mld a MPS FAVOREVOLI
Sostituzione dell'IMU con la service Tax FAVOREVOLI
Guerra In Libia FAVOREVOLI
Missione in Afganistan FAVOREVOLI
Missione in Iraq FAVOREVOLI
Aumento IVA al 21% FAVOREVOLI
Aumento IVA al 22% FAVOREVOLI
Aumento IVA dal 4% al 10% per generi alimentari FAVOREVOLI
Aumento accise sui carburanti FAVOREVOLI
Aumento Irper ed Irap FAVOREVOLI
Creazione della Tarsu, tassa sui rifiuti FAVOREVOLI
Condono di 96,5 mld di euro evasi dalle lobby delle slot machine FAVOREVOLI
Equitalia e vessazione dei piccoli commercianti FAVOREVOLI
Riforma Fornero FAVOREVOLI
Voto unanime trattati europei FAVOREVOLI
Appoggio governi del Bilderberg Monti-Letta FAVOREVOLI
Modifica art. 81 della costituzione FAVOREVOLI
Introduzione del presidenzialismo FAVOREVOLI
Svendita patrimonio pubblico commerciale e culturale FAVOREVOLI
Rielezione NAPOLITANO FAVOREVOLI
Tagli a sanità e istruzione FAVOREVOLI
Legge bavaglio alla rete FAVOREVOLI
Coltivazioni OGM FAVOREVOLI
Costruzione inceneritori FAVOREVOLI
Costruzione del MUOS FAVOREVOLI
Militarizzazione della Val di Susa tramite il decreto contro il femminicidio FAVOREVOLI
Metodo staminali CONTRARI
Restituzione della sovranità monetaria CONTRARI
Rinegoziazione del sistema monetario CONTRARI
Nazionalizzazione Bankitalia CONTRARI
Attuazione della norma europea anti-corruzione CONTRARI
Taglio stipendi e pensioni dei parlamentari CONTRARI
Taglio dei privilegi della casta CONTRARI
Taglio stipendi manager pubblici CONTRARI
Legge elettorale CONTRARI
Legge sul conflitto d'interessi CONTRARI
Introduzione reddito di cittadinanza CONTRARI
Riduzione della pressione fiscale CONTRARI
Dimissioni Cancellieri CONTRARI
Dimissioni Alfano CONTRARI.

aggiungo
restituzione rimborsi elettorali?contrari!!!


paoloest21 17.12.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi rivolgo a tutti i cittadini di un qualsiasi partito:-
Ma non vi siete stancati di sentire sempre le stesse promesse e parole dai politici,mentre i fatti sono l'esatto contrario???In Italia tutti i cittadini normali vivono male.Lo stato pretende ma non tutela nessuno;cosa vi fa pensare che questo sistema con l'entrata in gioco di un nuovo politico possa cambiare se e'proprio il sistema stesso che e'sballato??L'unico modo di dare un futuro migliore ai nostri figli e'proprio quello di cambiare il sistema dalla radice con cittadini normali che governino il paese...gente che sa cosa vuol dire tirare avanti con uno stipendio di 1000euro al mese...o con una pensione di 600euro.Facciamoci governare da chi conosce realmente i nostri problemi...e non da politici ladri viziati da 20000euro al mese che da sempre hanno fallito le aspettative di tutti!!
Per dirne una sono stati capaci di far rientrare dalla finestra il finanziamento pubblico ai partiti(anticostituzionale e abolito da un referendum popolare da noi) con il nuovo nome di "rimborsi elettotari" e voi ancora vi fidate e mettete la vita in mano a gentaglia del genere?

SePoFa 17.12.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

I magistrati eroicamente rischiano la vita tutti i giorni per servire lo stato e lui che dello stato ne è il capo, ipocritamente stà a leggere dal suo foglietto moniti-vomiti e sollevare conflitti di attribuzione contro di essi. Attorniato da tutta quella combriccola di delinquenti come lui che illegittimamente occupano gli scanni delle più alte cariche.

Libertino Arrigo (realmonte), Realmonte Commentatore certificato 17.12.13 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano! Ci hai stancato! Sappi fin da ora che hai rotto anche a DIO!

garaku 17.12.13 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Di Matteo, sta attento a non ti venga un "MALORE ATTIVO".

antonio d., Carrara Commentatore certificato 17.12.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi dite come una persona che ha 80anni e dietro le sbarre dal 93 credo, al 41bis, tenuto costantemente sotto controllo anche quando va al cesso, avere il potere di far organizzare una strage come quelle del 92.Lo so che noi Italidioti , siamo degli ingenui.Ma le cazzate devono essere credibili.
Gli unici oggi che possono fare un attentato del genere sono i servizi segreti con la complicità di ditte che producono armi .RIPETO Ditte che hanno il prodotto TRITOLO sono sotto controllo dello stato.
GLI UNICI CHE HANNO LE TELEVISIONI E I GIORNALI PER FAR PASSARE QUESTE NOTIZIE SAPPIAMO TUTTI CHI SONO.
ORMAI LA FAVOLA DEI MAFIOSI NON PUO ESSERE RACCONTATA PIU.
Chi controlla le notizie oggi sono i veri mandanti di questo clima di terrore.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 17.12.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le stesse intimidazioni subite da Falcone e Borsellino prima che li uccidessero.
Penso che la cosa sia molto grave.
Anche lui sapra cose che non devono venire fuori.
Non credo che i mandanti di queste minacce siano diversi da allora,quindi come allora ci sono dentro anche pezzi di istituzioni, l'unico modo per proteggersi che ha Di Matteo e divulgare con tutti i mezzi possibili le verita che conosce.

Giovanni Allegra 17.12.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Di Matteo fa parte du quei Siciliani che da bambino ho avuto la fortuna di conoscere. Gente onesta, dritta, con il senso della giustizia incorporato nell anima! Come lo erano Falcone, Borsellino,Livatino.Impastato.ecc. Questi Uomini sono quelli che possono dare uno scatto di Bellezza ad un Popolo intero! Questi Uomini sono Tesori da custodire con delicatezza e gioia! Per questi Uomini vale la pena sentirsi esseri Umani! Questi Uomini non hanno paura della Mafia, la sfidano, e se avessero l aiuto che uno Stato dovrebbe dare, sconfiggerebbero la criminalitá come si sconfigge un raffreddore! Purtroppo so che non glielo faranno fare in primis tutti i Politici che stanno al Governo!

Claudio Caiolo 17.12.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà a Di Matteo

Facciamo rumore Beppe

C'é un silenzio assordante su questa vicenda

Luca P., Roma Commentatore certificato 17.12.13 14:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questo spregevole individuo che illegittimamente occupa il quirinale, non ha mai speso una sola parola di solidarietà verso le procure siciliane ed i magistrati in prima linea nella lotta vera alla mafia.

Libertino Arrigo (realmonte), Realmonte Commentatore certificato 17.12.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Peppinu Impastatu fu ammazzatu ri la mafia p'aviri dinunziatu li dilitti di contrabbannu,
di droga e di armi di Tanu Badalamenti, mafiusu
putenti e protettu di lu statu, patruni d'ammazzari,
mfami prigiuricatu, Don Tano ricunusciutu, ri tutti rispettatu e cchiù chi mai timutu pi lu crimini pirpitratu,
p'aviri fattu satari nall'aria Pippinu nostru,
bannera ri Democrazia Proletaria.
Fu na pugnalata nna lu pettu a li piciotti digni di rispettu, a li picciotti ca vonnu grirari la rabbia
pi un putiri travagghiari.
Pippinu, vucca di verità, vucca d'innucenza, rapprisienta a simienza ri sta terra senza spiranza.
Grirava a tutti ri pigghiari cuscienza a la radiu,
a la chiazza, nta li strati, pi li piciotti era comu un frati.
Vuleva fari la rivoluzioni pi dimustrari a la pupulazioni nca nun s'accansa nenti cu li scanti.
Quarcunu lu capiu, tanti autri no.
Nna lu silenziu fattu ri duluri chiovino garofani rossi
comu li lacrimi di chiddu chi arristamu, ncapu li resti di
Pippinu massacratu. Picchì...sti delitti?

Gaspare Cucinella

alnair g., roma Commentatore certificato 17.12.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i segreti in Italia si trascinano per anni senza mai la parola FINE..

Andrea Fabianelli Commentatore certificato 17.12.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Pepe Impastato

(ti hanno lasciato venti anni fa tra Palermo e Trapani,
ed io ti scopro oggi alla Avana)

Tu sei stato li' vicino
Pure se solo adesso ti scopro
Forse a cento passi,
ma cento passi a sinistra
Conti uno, due , tre, quattro,
Siamo gia più di cento volte cento che ti sentiamo

Tra Cuba e Sicilia mi confondo
Non so se cercarti vicino al mare ,
nel verde della nostra campagna
oppure nella nostra grandiosa Piazza della Rivoluzione
Si!!!
Ti ho gia visto in America
Ti ho gia visto nella storia del mio paese
Ti ho gia visto nella guerriglia del "Che"

Ci sei tu e c'e' pure il mare che ci legga
Sei la sabbia che ci segna la strada,
le onde che ci battono il cuore
Ci sei tu e c'e' anche tua madre
Ce la hai lasciata, nostra madre
Ed e' qui vicina a leggerci Pasolini
anche con la testa in alto e a sinistra

Ancora ti aspettiamo per definire
il centro della tua storia
Il segreto che non hanno distrutto sui binari
E che si e' piuttosto disperso in cento pezzi
Tra radio, aeroporti, piazze, comizi, spiagge
La bellezza.

Ariel Basulto Perdomo L'Avana, 12/2000

alnair g., roma Commentatore certificato 17.12.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peppino Impastato

Un mare di gente
a flutti disordinati
s'è riversato nelle piazze,
nelle strade e nei sobborghi.
E' tutto un gran vociare
che gela il sangue,
come uno scricchiolo di ossa rotte.
Non si può volere e pensare
nel frastuono assordante;
nell'odore di calca
c'è aria di festa

alnair g., roma Commentatore certificato 17.12.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gasparri verrà assolto. 100%.
Ciò non toglie che i piddini (gli elettori intendo)dovrebbero capire cosa fanno con i soldi che ci depredano legalmente. Eppure votano tranquillamente per mantenere il sistema. O pensano che Renzi parlasse sul serio?
A proposito del post, solidarietà a Di Matteo.
Più che votare M5S non posso fare per lui.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 14:05| 
 |
Rispondi al commento

sono solo lotte interne per il controllo bancario.
Alcuni rappresentano lui, altri rappresentano le stesse reti che mandano in onda filmati di questo tipo.
Tanto per parlare di Matteuccio marionetta Renzi..

SCOPERTI GLI SQUALI DELLA FINANZA CHE SOSTENGONO IL CONDANNATO RENZI!
GUARDATE IL VIDEO E DIFFONDETE!
IL VIDEO QUA → http://themyworld2.blogspot.it/2013/12/ecco-gli-squali-della-finanza-che.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene di queste minacce ne siamo al corrente tutti dico tutti sia noi che TUTTE LE ISTITUZIONI che devono fare qualcosa per proteggere il procuratore Di Matteo

adriano 17.12.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

RAJOY, NOVELLO FRANCISCO FRANCO - AL BANDO LE OCCUPAZIONI DI PIAZZA - VIETATA LA DIFFUSIONE DI IMMAGINI DEGLI AGENTI DI POLIZIA - I VIGILANTES PRIVATI POTRANNO CONTROLLARE, PERQUISIRE O ARRESTARE
Al bando le occupazioni di piazza - Vietata la ripresa e la diffusione di immagini degli agenti di polizia (punita con multe fino a 400mila €), insulti e minacce alle forze di polizia saranno “infrazioni gravi”, proibito anche collocare striscioni o bandiere sugli edifici - I vigilantes privati potranno controllare, perquisire o arrestare…

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/rajoy-novello-francisco-franco-al-bando-le-occupazioni-di-piazza-vietata-la-diffusione-di-68527.htm

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

questi sono i risultati a cui sono giunti fino ad ora http://spie.org/x104834.xml , devono darsi più da fare, l'ossido di silicio è un fotoconduttore

1698421 17.12.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Solidarieta' a Di Matteo , vorrei fare di piu' ma non posso riaprire il mio sito web perche' se no la Mafia mi ammazza o mi fa danno E LO STATO PURE .
Così come dimostra Di Matteo : c'e' una parte dello Stato che fa accordi con l' AntiStato, si cercano armistizi e complicita' e chissa' quali favori (vedesi Banda della Magliana e i Servizi Segreti).
Questa e' la verita' :
Vi avevano detto ed insegnato che viviamo in un Paese Democratico , Liberale e Libero , niente di questa trinita' e' mai stata vera ,
Siamo un paese Fascista, Comunista e Oligarchico ,
caste, corporazioni , massoni ,
tutta roba che soffoca Noi Cittadini nella
liberta', nell' indipendenza economica, nella felicita' .
Faccio di nuovo un appello per la mobilitazione contro la WebTax : Alzate la Voce o questi ignoranti porteranno alla fame migliaia di famiglie ....
Ma veramente sono convinti che sistemeranno l'Italia e la sua economia ?
Psicopatici ecco che cosa sono ,
gente malata , miope , malsana
con la sicurezza di un futuro tranquillo
all' opposto di quello di milioni e milioni e milioni di italiani .

AIUTO ! AIUTOOO! AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.

Carlo Castaldi 17.12.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi sono post da incorniciare!!!!!!!!!!!!!!
buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!
vinciamo noi,ovviamente!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORA, avete capito cosa voleva dire TOMTOM quando ha alzato il medio verso di voi?
E cosa deve fare ancora per farvelo capire, aprirsi la "patta" e mostrarvi l'oiseau?

antonio d., Carrara Commentatore certificato 17.12.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi meravigliano alcuni commenti letti anche ieri sul blog a proposito dell'uscita di Alfano sul 41bis. La trattativa Stato - mafia non solo non è mai finita, ma continua anche ai giorni nostri e un personaggio come Alfano ne è la dimostrazione vivente, questo signore è stato ministro della giustizia e oggi è ministro degli interni, uno che si è fatto le ossa nella DC agrigentina dove il voto di scambio era la norma dato che i pacchetti dei voti li raccoglievano dalle famiglie mafiose. Uno che è stato immortalato a baciare un mafioso al matrimonio della figlia, uno che ha fatto carriera grazie a Schifani (l'ha imposto lui nel Pdl non Berlusconi), uno su cui puntava anche Ciancimino Jr. Alfano è il paladino dell'antimafia fatta con le parole, basta leggere i suoi discorsi e vedere le leggi vergogna che ha approvato o tentato di far approvare, non c'è bisogno di fare un processo a Palermo per stabilire se Stato e mafia sono contingui e dialogano, basta accendere la televisione e vedere che questo qui è il vice-premier e ministro degli interni. Basta vedere che il Pd mette nella sua segreteria un Alfano dei poveri che si chiama Faraone, uno che è sufficente leggere le intercettazioni telefoniche per capire come ha fatto carriera. Ncd è la "bad company" dell'ex Pdl, per usare un termine caro all'economia, basta vedere chi vi ha aderito e chi comanda. Tornando all'uscita sul 41bis è un chiaro messaggio a chi di dovere, vuol dire state calmi, non può essere passata inosservata anche la retata che ha messo dentro parenti e prestanome di Messina Denaro, sono tutti segni evidenti che le cose stanno cambiando e dietro c'è un magma che si muove ed è pronto ad esplodere. La calma è solo apparente, massima solidarietà a giudici coraggiosi come Nino di Matteo che, nella ricerca della verità, a rischio della vita cercano di far svegliare il popolo italiano relativamente a chi ci ha governati e chi ci governa ancora

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri stipula un'assicurazione sulla vita per i propri familiari usando i soldi del partito. ma dice di averli poi restituiti ....
e sti ca@@i....!!!!!!!!


,..
. . . . . . . . /¯/)
. . . . . . . ./¯ ./
. . . . . . . /. . /
. . . . /¯`/’. .’/¯¯/
. . . /’/. /. . /. . /. /¯/
. . .(‘(. . . . . .¯/’. .’) |
. . . \. . . . . . . . .’. ./


Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Vito Asaro...ciao Vito,anch'io (dal 1972 al 1974)ero li',e da quella parte sono rimasto fino ad oggi,pur cercando di capire negli anni cosa si e'sbagliato,ma sopratutto riconoscendo che molte di quelle ragioni sono ancora attuali...il volto piu'truce del capitalismo e delle classi dominanti
talvolta impallidisce in un raffronto con l'attuale immagine del potere e dei suoi portavoce
...una dittatura globale che ( per ora )non ha bisogno di guerre vecchio stampo per riaffermare il proprio dominio o meglio,le guerre le esporta e le fa fare ad altri,agli ultimi della terra...
si'..mi fanno uno schifo immenso,tanto immenso come la voglia che ancora ho di abbatterli...stringiamoci nel M5S,non siamo soli
altri compagni/e,in altre esperienze e movimenti
stanno fianco a noi.

f.g-torino.

franco graziani 17.12.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, era ora che qualcuno mettesse in luce questa notizia.
E chi altro poteva farlo?
Ne volete la riprova?
Tre domande.
1. Sapete chi è Dudu?
2. Chi ha vinto le primarie del Gabibbo?
Terza e ultima domanda: Cosa sappiamo della trattativa Stato-Mafia?

Ivan I., Genova Commentatore certificato 17.12.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Proponiamoci come scudi umani per Di Matteo e per gli altri magistrati come lui!

Organizziamo un cordone simbolico che arrivi fino al Tribunale di Milano!

alberto arnoldi 17.12.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

.. più una nazione estremizza le ingiustizie nei confronti dei propri cittadini....e più questi saranno giustificati a rispondere con comportamenti estremi... uguali e contrari.

*****

Eposmail ,. Commentatore certificato 17.12.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Siciliano ho ancora negli occhi l'orrore di un tratto di autostrada trasformato in uno scenario di guerra, per evitare che cittadini come Falcone e Borsellino potessero finalmente giungere a svelare le orride trame che da sempre hanno legato le istituzioni dello Stato con il crime organizzato.
Allora quegli illustri e valorosi cittadini, che consapevolmente rischiavano la loro vita per tutelare lo Stato e quindi il Popolo Italiano, sono stati di fatto lasciati soli al loro tragico destino.
Adesso, da siciliano, da cittadino e da elettore del M5S, so che in Parlamento sono presenti italiani che non hanno alcun legame con quelle morti e gli interessi che dietro di esse continuano a celarsi. Italiani, che al pari di Falcone e Borsellino, hanno a cuore il bene dello Stato e sono certo faranno di tutto per evitare che nessun altro venga lasciato solo mentre tutela l'Italia e il suo Popolo.

Peppe Todaro, Trapani Commentatore certificato 17.12.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Amodeo
DAL MINUTO 24:50 AL MINUTO 25:22 POTETE ASCOLTARE IL MIO INTERVENTO AI MICROFONI DI AGORA' (RAI 3). RENDETEVI CONTO CHE DALL'INTERVISTA INTEGRALE RILASCIATA ALLE LORO TELECAMERE DELLA DURATA DI 9 MINUTI SONO STATI MANDATI IN ONDA SOLO 18 SECONDI. SAPETE PERCHE' ? PERCHE' TUTTO IL RESTO DEI MINUTI FACEVO I NOMI ED I COGNOMI DEI RESPONSABILI DEL GOLPE FINANZIARIO, ELENCAVO NEL DETTAGLIO LE LOBBY CHE LI HANNO IMPOSTI AL GOVERNO ED I TRATTATI CHE QUESTI POLITICI HANNO FIRMATO PER CONTO DI QUESTE LOBBY. OVVIAMENTE ALLA TV DI STATO TUTTO QUESTO NON INTERESSA. MEGLIO CERCARE QUALCHE ESTREMISTA CHE DELIRA IN TELECAMERA PER POI STRUMENTALIZZARE IL SUO INTERVENTO MANDANDOLO INTEGRALMENTE IN ONDA.
OVVIAMENTE SONO IN POSSESSO DELL'INTERVISTA INTEGRALE QUINDI ....STAY TUNED....ORA SMASCHERIAMO ANCHE LA TV DI STATO.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-09752307-8b4b-4a44-a847-9ef54ff5209f.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Una analisi chiara, utile per una reale comprensione e della dinamica in atto fra lo stato e la mafia ancora adesso. Fa capire chi è lo stato e come bisogni andare subito alle elezione per rimuovere democraticamente i vertici istituzionali compromessi. Non è più accettabile andare avanti come nulla fosse, sapendo queste cose

gennaro esposito 17.12.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato invece protegge il condannato Berlusconi, la scorta che ha è pagata anche da noi.Certo è meglio salvaguardare un frodatore che il procuratore Di Matteo , così funziona ormai da noi.

rosanna p., roma Commentatore certificato 17.12.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il decreto sul finanziamento pubblico ai partiti, così come è stato formulato, è un’ingegnerizzazione della tangente e crea i presupposti per una nuova Tangentopoli. Infatti ciò che si intende per trasparenza non è un elemento di chiarezza, ma diventa un fattore di occultamento del reato. Io sono molto critico nel merito e nel metodo. Innanzitutto perché c’è una doppia dichiarazione ambigua da parte del presidente del Consiglio, Enrico Letta. In primo luogo, mi riferisco all’affermazione in cui dice che è stato abolito il finanziamento pubblico ai partiti. In realtà lo hanno reintrodotto perché è stato previsto che il cittadino, seppur volontariamente, può destinare il 2 per mille ai partiti. Un’altra anomalia si riscontra nella dichiarazione del Capo del governo quando afferma che questo provvedimento è subito legge. In realtà, pur essendo un decreto, e quindi con carattere di necessità e urgenza, gli effetti partiranno dal 2017 in poi. Le riduzioni, infatti, andranno in vigore in relazione ai nuovi finanziamenti e non ai vecchi rimborsi. Inoltre, da ex magistrato che ha condotto l’inchiesta Mani pulite, posso dire che sono totalmente contrario al cosiddetto finanziamento privato così come previsto dal decreto legge appena emanato. Con questo decreto, di fatto, riaprono la storia della Prima Repubblica nella quale sono avvenuti i reati di Tangentopoli. Già vedo all’orizzonte materializzarsi una seconda Tangentopoli. Domandiamoci il motivo per il quale un imprenditore dovrebbe dare 300 mila euro ad un partito se non riceve nulla in cambio. Il tetto massimo per le donazioni può, inoltre, benissimo essere aggirato perché oggi un’azienda ne può controllare anche altre e, quindi, può moltiplicare 300 mila euro per molte volte. Insomma, è la solita truffa all’italiana.

http://www.antoniodipietro.it/2013/12/la-solita-truffa-allitaliana

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento

volevo fare un augurio sincero ai tutti i vassalli siccome i politici a mio avviso non li riesco ad identificare auguri a tutti io ieri ho pagato la tares ma siccome mi devono un rimborso sulla tia mi hanno detto che non si puo' fare il cumulo piu' con meno da' piu' ma solo per le istituzioni avanti savoia g.b che l'inse

giobatta d. Commentatore certificato 17.12.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Alfano sul 41 bis, mah... della serie colpite qualcuno dell'antimafia perche' vogliono toccare il 41 bis.. non so ma mi e' suonato un po' cosi'...

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.12.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

CHI E' STATO NON E' STATO, ALLORA...

Lo Stato, in quanto soggetto relativamente presente: è presente quando deve prendere, sordo e irreperibile quando deve dare.

Fusse che fusse che lo Stato si assenta quando in campo devono o dovrebbero entrare forme o forze irregolari di Stato?

'sto Stato se è stato, forse non c'è più?!

CHI E' STATO?

By GFD


Se continuano a esserci queste persone nelle istituzioni possiamo aspettarci di tutto, lo sforzo che dobbiamo compiere e quello di mandarli a casa, e controllo se il loro reddito e congruo.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 17.12.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani si suicidano.la gente manifesta ovunque e grida la propria disperazione.accendo la tv e cosa vedo?cirino pomicino e formigoni che fanno gli opinionisti.questa italia mi fà schifo.non sò,a questo punto,se augurarmi che scompaia.l'italia non è più una nazione e......non ho neanche un termine per definirla.in confronto a questo marasma,persino il ventennio fascista aveva un senso.(da ragazzo ero di potere operaio.pensate quanto disprezzo mi hanno fatto accumulare per portarmi a scrivere una cosa del genere).

vito asaro 17.12.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Due milioni e 800mila euro prelevati in contanti tra gennaio 2010 e marzo 2012 da capogruppo (Gasparri) e vice (Quagliariello) dai fondi del gruppo Pdl. L’ultima sorpresa dal fronte vizi della Casta arriva da un’indagine della procura di Roma in cui l'ex An, vicepresidente del Senato, è stato messo sotto inchiesta per peculato. Seicentomila euro sottratti e poi (su richiesta specifica) restituiti. "Come si fa a dire che il gruppo mi ha chiesto i soldi, visto che il presidente ero io?", dice a ilfattoquotidiano.it

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

caricate per favore, caricate subito!!

http://m.youtube.com/watch?v=MDr8Ui5KSNo!

okkio, per chi non lo sapesse,
questi sono quelli con cui si ha a che fare
quando si manifesta pacificamente.

buona giornata

Path Walker Commentatore certificato 17.12.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON VOGLIAMO ALTRI MARTIRI...

...E NON VOGLIAMO PIÙ BALORDI!

Sono quasi stufo di sentir parlare di cronaca nera istituzionale, voglio che si facciano azioni concrete, azioni legali!

AZIONI LEGALI COLLETTIVE!

Sento l'inutilità di girare il dito nella piaga, basta, voglio reagì, a "norma di Legge", ma vojo reagì!

Me so rotto de sta a sentì tutte ste nefandezze, famo qualche cosa!

Se Di Matteo non lo fanno lavorare come si deve, è ora di fare qualcosa, che lo accompagnino i nostri a ascoltare Brusca, così magari le cose che dice possono essere riportate anche agli italiani!

Noi c'avemo li segreti de Pulcinella, solo noi nun sapemo un caxxo!

Arrivederci senza grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Una Patria che non difende i suoi figli, soprattutto quelli che sono in prima linea per difendere la legalità, non è degna di essere chiamata con questo nome. La banda di cialtroni dei nostri politici, riciclati, indagati e condannati, sono la vergogna del grande popolo italiano. TUTTI A CASA.

Aurelio D., Napoli Commentatore certificato 17.12.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

OT
CALCIOSCOMMESSE:
Altro giro altra corsa.
Mi raccomando,italiani idioti,andate ancora allo stadio e compratevi gli abbonamenti calcio Tv.

Siete imbecilli da competizione ma senza rivali.

simone stellini Commentatore certificato 17.12.13 13:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
MASSIMO SOSTEGNO AL MAGISTRATO NINO DI MATTAEO, AI CITTADINI ED I 5 STELLE DALLA TUA PARTE,NON MOLLARE
ALVISE

alvise fossa 17.12.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

ottime considerazioni. queste cose (come tante altre) dovrebbero essere ripetute su tutte le televisioni e tutti i giorni fino alla nausea, prendiamo ad esempio il Renzi delle ultime settimane, (gli mancava solo più di presentare il meteo) e servirebbe essere presenti proprio in quelle trasmissioni faziose e serve di partito. Persone che sono in grado di tenere testa ai maestri della disinformazione nel M5S ci sono, vedi Roberto Fico a "che tempo che fa". gli italiani guardano quel tipo di televisione ed è da li che bisogna diffondere il messaggio.

giulio C., giaveno Commentatore certificato 17.12.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

il president nel 1998 da ministro dell'interno si fece scappare un certo LICIO GELLI!!! questo basta e avanza....

silvio giambi 17.12.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

http://www.polisblog.it/post/187123/laura-boldrini-e-il-volo-di-stato-per-il-sudafrica-cose-successo

devo dire che mastella non ha tutti i torti:))))

mastè, ma adesso il manovratore non deve essere disturbato, essù ne avrà un po' di esperienza:))

paoloest21 17.12.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato non dovrebbe essere Mafia, ma se ha legami con la Malavita organizzata, insieme ad essa sì che lo è.
Lo Stato vero siamo Noi. Non abbiamo legami con la malavita, ma lo ststo mafioso ci tiene per le palle. Ce le spreme. Fa affidamento sulla rassegnazione del "tanto è tutto uno schifo" e del chi non smuove il culo dalla sedia per mettere in opera l'intenzione.
Ecco, i magistrati di Palermo voglio considerarli compagni di lotta... e mi scuseranno se non ho nessun mezzo per aiutarli, se non dirgli "GRAZIE" per quel valore che stanno cercando di diffondere.

Lone _ Wolf Commentatore certificato 17.12.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Se andiamo a votare ora si vince a mani basse.

veronica c., torino Commentatore certificato 17.12.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarietà a Nino Di Matteo. Non abbia paura le riforme serie sono sempre state ostacolate da chi detiene il potere e il sacrificio di pochi ha salvato la moltitudine

Massimo Valeri 17.12.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

letta-maio.......della porcilaia piddina

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono vicino a Nino DiMatteo, lui è un vero difensore dello stato, avanti, ha tutta la forza degli italiani onesti!

max milan 17.12.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Dedicato alla boldracca.

http://www.youtube.com/watch?v=AtQY36R44PU

simone calligaris Commentatore certificato 17.12.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

@enrichetto

@giorgio

et pc

@clio

""Natale: Codacons, In 6 Anni Crollo Consumi. Taglio Spese Di 7,7 Mld""


(ASCA) - Roma, 17 dic - Spese di Natale crollate in Italia dal 2007 ad oggi, con una riduzione degli acquisti pari a 7,7 miliardi di euro in 6 anni. Lo stima il Codacons, spiegando che ''le festivita' di Natale rappresentano la principale occasione di acquisto per le famiglie, generando ingenti volumi d'affari in tutti i settori. Tuttavia negli anni a causa della crisi economica e della progressiva perdita del potere d'acquisto dei cittadini, si e' registrato in Italia un crollo vertiginoso dei consumi natalizi, calati dal periodo pre-crisi ad oggi addirittura del 42,7%''. L'associazione dei consumatori osserva che nel 2007 ''l'effetto Natale e' stato pari a 18 miliardi di euro. Nel 2013 invece la spesa degli italiani nell'intero periodo natalizio per i vari settori non superera' quota 10,3 miliardi di euro''."""


stabilità???

ma anche no!


paoloest21 17.12.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

matteuccio, restituisci il malloppo e stai punito

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno le parole di Travaglio
APPELLO A BEPPE GRILLO: DIALOGA IN PUBBLICO CON RENZI E SCOPRI I SUOI LIMITI OPPURE VAI AVANTI.

"Sia che Renzi faccia sul serio, sia che bluffi, Grillo e i suoi hanno tutto da guadagnare e nulla da perdere ad "andare a vedere". Se Renzi bluffa, scredita se stesso e la sua leadership finisce prim'ancora di cominciare, mentre Grillo e i suoi si prendono il merito di averlo smascherato e incamerano quegli elettori "di confine" che si sono lasciati incantare dalle sirene della rottamazione. Se Renzi fa sul serio, il Pd sarà comunque il secondo partito a rinunciare ai fondi pubblici, a rimorchio dei 5Stelle, i quali potranno dire di avervelo costretto".

Aldo Baroncini 17.12.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

renzie ha il cervello di giovanardi , le attitudini di formighoni, l'ingordigia di finocchiaro e la coerenza di alfano.
bel mostro si e' scelto il popolo dei maiali

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

""(ANSA) - ROMA - "Una parte sempre più larga dell'opinione pubblica" è convinta che "tra i doveri delle istituzioni vi sia quello di garantire alla nazione stabilità politica e governabilità". Lo ha ribadito il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parlando oggi al Quirinale al corpo diplomatico accreditato in Italia. ""

signor presidente i miei dati divergono in maniera spropositata dai suoi...

ps

stabilità nella miseria..., non mi sembra un dovere da osservare.

paoloest21 17.12.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Se succede qualcosa a Di Matteo, succede la rivoluzione!
Alfano vuol potenziare il 41bis , come?
Io direi di scremare dal parlamento gli onorevoli di dubbia provenienza, di lunga permanenza nelle istituzioni...a cominciare anche dalle regioni,prov,e comuni.
Adesso basta con questi fanfaroni con doppia faccia!
M5s, fate un'interrogazione parlamentare e proporre concretamente una protezione sicura per di matteo e i suoi. Graze.

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.12.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+5
Tramonti a Nordest


GAS sPARIsci

Come si fa a dire che il gruppo mi ha chiesto i soldi, visto che il presidente ero io?


--------------

:-))

A Gas, prova a risponderti.


.


epe pepe 17.12.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

la puttanazza volava con il suo mandrillo
tipica piddina

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Su la 7 abbiamo il fiorfiore dei politici
1 cirino pomicino(se fottuto un miliardino anni 80 90)
2 formigoni un pluri indagato
3 crosetta un soggetto ambiguo lacche'del pregiudicato
4 bersani che tra poco deve andare a lavorare alla benzina di famiglia E SPERIAMO CHE LI FANNO UNA RAPINA COSI CAPISCE COME SI SENTE IL POPOLO

luca cappilli, cavallino lecce Commentatore certificato 17.12.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

La mafia è un problema secondario, per lo Stato.
Avessero preso di petto la mafia come allora fecero con il terrorismo o come stanno facendo con i No TAV, staremmo adesso a parlare di come migliorare il nostro tempo libero.
A parole sono tutti contro la mafia, ma nei fatti son tutti quaquaraqquaqua.
Questo Stato ha come presidente un signore di 88 anni, debole con i forti e forte con i deboli.
Questo Stato ha come ministro dell'Interno un personaggio che quando Riina lo vede si scompiscia dalle risate.
Questo stato è vigliacco ai vertici e coraggioso alla base, fatta di cittadini normali esasperati.
Non, non vogliamo più santi laici ma desideriamo ardentemente un cambiamento di TUTTI i cittadini
nel loro atteggiamento verso la mafia.
Solo questo può sconfiggerla, solo la fine dell’emergenza economica getta le basi per la fine delle mafie.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

G. Ciaccio: "Lo Stato che non è in grado di garantire la sicurezza
..................dei propri Servitori........"
................."Uno Stato ipocrita che non fa nulla per agevolare -
..................anzi ostacola - la ricerca della verità sulle stragi del
..................'92 - '93......."
................."Un Presidente della Repubblica che ascolta con
..................disponibilità imputati per falsa testimonianza......."
................."Un Presidente della Repubblica che solleva un conflitto
..................di attribuzione....per ottenere la distruzione di
..................intercettazioni telefoniche........"..................................


Cittadino Ciaccio,

molto sinteticamente: ma a Lei non è mai accaduto di pensare - o di almeno sospettare - che lo Stato sia stato, di fatto, SOSTITUITO dalla Partitocrazia? Ovverosia, che la Partitocrazia abbia assunto il nome di Stato?

E che il Capo dello Stato sia, di fatto, il Capo della Partitocrazia?

Se Lei prova a leggere Partitocrazia dov'è scritto Stato, e a leggere Presidente della Partitocrazia dov'è scritto Presidente della Repubblica, il tutto diventa comprensibile e persino logico!

Non è fantascienza quello che Le propongo. È, al contrario, una realtà Italiana che supera la fantascienza!!!

Congratulazioni per il Suo scritto. E grazie di esserci!!!

jb Mirabile-caruso Commentatore certificato 17.12.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

renzie ha inserito nella direzione nazionale veltroni, d'alema, fioroni, mentre marini lo ha messo alla commissione di garanzia.
il rottamtore si e' mangiato le sue stesse parole. incoerente e fanfarone

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZI democristiano camuffato da innovatore
non può e non deve permettersi di fare la morale
a GRILLO,da GRILLO ha solo da imparare,se crede

CUPERLO (dalemiano pro-silvio e voltagabbana)
troppo moscio e inconcludente,giusto quello che ci vuole per una sinistra senza mai voce in capitolo

CIVATI l'unico un poco più di sinistra,quindi
eliminato e non cagato,a mè farebbe piacere ritrovarmelo fra i 5 STAR,si deve fare,ma mi piace

il NIPOTE,messo lì di sicuro perchè ha uno zio.
i nipoti di... ci hanno scassato,basta!

grande BEPPEGRILLO
papy&pyppy

pierangelo bottarelli, 20133 Commentatore certificato 17.12.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che il movimento abbia bisogno di un canale digitale terrestre nazionale per informare meglio tutti i cittadini e raggiungere anche le persone (e sono veramente tante) che non vanno sul blog ad informarsi. Un canale dove vengono trasmessi gli interventi dei nostri parlamentari contro la casta, un canale per informare i cittadini sulla reale situazione dell’Italia, su quello che questi politici ed amministratori hanno fatto in 20 anni e stanno facendo ancora. Un canale che permetta al movimento di esprimersi liberamente senza spezzoni o filtri come invece accade sulle televisioni oggi esistenti che sono comandate e invase dagli attuali politici, che non fanno altro che dire menzogne ed autocelebrarsi. Un canale libero che parla ai cittadini a tu per tu informandoli e svegliandoli sulla reale situazione del paese. Un canale dove si prospettano soluzioni e idee nuove per i gravi problemi di lavoro ed economici degli italiani. Se avessimo un canale così alle prossime elezioni prenderemmo il 60%. Beppe per favore pensaci un po’, la rete è grande ma la TV raggiunge ancora tante troppe persone più della rete. Inizialmente ci vorrà un capitale di investimento anche elevato, penso dell’ordine di qualche milione di euro, ma poi si potrà sostentare con un po’ di pubblicità magari ogni 30 minuti per non appesantire troppo chi guarda. Con un canale digitale terrestre avremo le stesse condizioni degli altri competitor e si chiuderebbe il cerchio comunicativo, il canale fa riferimento al blog per approfondimenti ed altro, ed il blog fa riferimento al canale per informare tutti coloro che non usano internet.

Roby 17.12.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Chi segue la situazione con attenzione sa bene che Mario Draghi ci fa. Ovvero assume un'aria di incontestabile autorevolezza per sparare balle catastrofiche e deleterie, utili solo ai suoi padroni. Però in questa letterina, Salvatore Tamburro, economista, rende chiaro anche ai più scettici che il presidente della BCE, Mario Draghi, o ci fa, o ci è. Tertium non datur.

Leggi tutto: http://coscienzeinrete.net/economia/item/1695-le-cose-sono-due-o-draghi-ci-prende-in-giro,-o-è-incompetente

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Brava quella Lezzi! L'ho vista anch'io.
Se son tutti così i 5 Stelle, fan tornare la fiducia nel mondo!

Lady Dodi 17.12.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

TANTA CHIACCHIERE,quanti di voi-noi sono venuti ai presidi dei forchoni almeno una mezzora almeno "per far numero",forza clicate pollice in su se anche voi con la vostra presenza vi siete fatti "sentire".

giannino P. 17.12.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Cittadino Ciaccio, il blog dove scrivo da un pò di tempo , è l'unico dove chi ha qualcosa da dire non viene censurato.
LA MAFIA E SOLO UN PARAVENTO PER LE MALEFATTE DI CHI CI GOVERNA.
Chi meglio della mafia poteva prendersi la colpa di cosa la politica in quegli anni ha fatto.
Nel 92 i partiti erano sull'orlo del fallimento per via di mani pulite, e quindi questa attenzione che i notiziari avevano ogni giorno su notizie relative a politici indagati, non potevano essere pilotate .
Quindi i governanti di allora misero in atto questa strategia usata negli anni precedenti (terrorismo).
Io mi ricordo benissimo , dopo le prime bombe di come la stampa e televisione smise di colpo di seguire le vicende di tangentopoli per seguire le false piste .
mentre la politica prendeva tempo , creava nuovi partiti , comprava giornalisti e potere.
Sappiamo tutti come sia andata a finire.
le stragi imputate alla mafia( morirono gli unici che potevano svelare questo disegno) , la politica si riorganizzo e svendette il paese con le privatizzazioni che ne seguirono.
Oggi che magistrati del tipo di Giovanni falcone (di Matteo)vicini ad avere le prove di queste disegno che è da imputare esclusivamente ai dirigenti del Pd,e PDL.
Partiti che in venti anni (facendo finta di fare politica ) si sono divisi l'Italia .
Partiti che fanno capo a due clan finanziari enormi
BERLUSCONI A DESTRA
DE BENEDETTI A SINISTRA

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 17.12.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di battista su la7

nike di samotracia. ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E venne da noi un adolescente
dagli occhi trasparenti
e dalle labra carnose,
alla nostra giovinezza
consunta nel paese e nei bordelli.
Non disse una sola parola
nè fece gesto alcuno:
questo suo silenzio
e questa sua immobilità
hanno aperto una ferita mortale
nella nostra consunta giovinezza.
Nessuno ci vendicherà:
la nostra pena non ha testimoni.

Peppino Impastato

alnair g., roma Commentatore certificato 17.12.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nardella , a nome di renzie, ha dichiarato alla 7 che il pd non rinuncera' ai soldi della truffa dei finanziamenti pubblici ai partiti.
renzie, sei un fanfarone, citrullo e spolpatore di fondi pubblici

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Siamo con voi, con Di Matteo, ocon tutti gli eroi silenziosi che spingono avanti il paese con onesta', passione nonstante gli sgarbi e gli ostacoli dello stato corrotto. Siamo contro la politica ed i partiti che fanno l'occhiolino o sono collusi con la mafia.
Andiamo avanti tutti insieme.
Spargiamo la voce.
La maggioranza non beneficia ne dalla casta ne dalla mafia.
Uniti li sconfiggeremo.
Il M5S come motore

Paolo S., Sterrebeek, Belgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

la puttana si e' portata il fidanzato in volo, e noi paghiamo.
questa italia fa schifo, questi cialtroni sono pezzi di merda

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Nino,
siamo almeno nove milioni (probabilmente molti di più) fieri di te, di ció che hai fatto e stai facendo per il Paese.
Immaginiamo(ma non possiamo pienamente capire) quanto per te sia difficile correre in un tunnel buio, spesso solo con i tuoi ragazzi che provano a tenerti con noi.
Noi siamo piú di nove milioni di cuori che ti amano, amano il tuo spirito imponente e silenzioso.

Non toccatelo!
NON PROVATE A SFIORARLO!
Nove milioni di carriarmati potrebbero mettersi in moto.


maurizio p. Commentatore certificato 17.12.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento

POCHI ISTANTI FA, LA NOSTRA SUPER BARBARA LEZZI OSPITE DI ENRICO MENTANA AL TG LA7, HA SPUTTANATO NARDELLA (PD) DICENDOGLI CHE I RIMBORSI DEVONO RESTITUIRLI AGLI ITALIANI E LUI CON TANTO DI SORRISO SAPETE COSA HA RISPOSTO??? HA RISPOSTO UN SECCO " NO". DIVULGATE QUESTA VERGOGNA, FATELO VEDERE A TUTTI GLI ITALIANI CHE VOTANO QUESTO PARTITO "MANGIA SOLDI". MASSIMA DIFFUSIONE VI PREGO!!! VIDEO --->>> http://goo.gl/uKfuuo <<<---- CONDIVIDI

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.12.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

questa situazione assomiglia sempre di più ad PC che funziona male per via dei conflitti del "software"..siamo arrivati all'ultimo opzione disponibile e cioè...non ci resta che clikare su "ripristino impostazioni precedenti"...non ci sono altre soluzioni...
Francamente mi sono rotto le balle di sentire questi media che tentano di "inculcare" nella testa della gente che il PD ha la maggioranza dei voti...rispetto agli altri partiti...nel tentativo becero di dare una parvenza di legittimità a chi sta occupando il Parlamento con una maggioranza frutto di una "legge incostituzionale"..!
La parola deve ritornare al Popolo Sovrano!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 17.12.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Ciaccio
mi complimento per lo splendido, triste, quanto realistico post.
circa il libro "gli intoccabili":
Possibile che la guerra alla mafia, che soltanto dieci anni fa pareva non lontana dal successo, sia finita così male, addirittura con la mafia al potere? E ancora: possibile che il «popolo di geni» di cui vaneggiava Mussolini continui a credere, dopo dieci anni, alle atroci menzogne? Verrebbe da concludere che siamo un popolo di imbecilli e di malfattori, altro che geni. Ma, prima di abbandonarci all’angoscia ed alla disperazione, proviamo a ragionare. Al fondo c’è un micidiale, radicale cinismo che domina tutto, un’assuefazione al malaffare che diventa ambiente e costringe le persone civili e oneste – ce ne sono ancora, e tante – ad una ammutolita paralisi.

triste....
l'assuefazione?
forse, questo è l'unico Movimento politico e culturale che vanta la mancanza di dipendenza da un pensiero che ci verrebbe imposto e da quella assuefazione di cui sopra :)))))

alnair g., roma Commentatore certificato 17.12.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAMBIATE STRATEGIA:
http://video.repubblica.it/rubriche/repubblica-domani/generazione-renzi-il-nuovo-pd-punta-i-grillini-delusi/150317/148824

Matteo S., Roma Commentatore certificato 17.12.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento


INASPRIRE IL 42 BIS DICE ALFANO PERCHE' NON
PARLINO E DIRIGANO LA MAFIA,

OPPURE PERCHE' NON PARLINO COSA SIA STATO-MAFIA?

GUARDATE CHE FINE HA FATTO PROVENZANO.

is 17.12.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

renzie e' peggio di bersani .....ed anche peggio di epifanio.
questi piddini sono tutti uguali.
pensano solo al potere , al loro compagno di merenda berlusconiano e a fottere i soldi con il finanziamento pubblico
sono ladri e porci

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+5
Tramonti a Nordest

Uno Stato che non è in grado di garantire la sicurezza dei propri Servitori e dei propri cittadini.

CITTADINI CHE...

Fiaccolata di solidarietà al giovane
che ha ucciso il ladro

http://brescia.corriere.it/brescia/notizie/cronaca/13_dicembre_17/fiaccolata-solidarieta-mirko-franzoni-serle-giovane-che-ha-ucciso-ladro-926d1920-66f8-11e3-b0a6-61a50f6cb301.shtml

--------------------------------------------

Presidente,

l'esasperazione

non è un'invenzione.


A casa e al voto.


Adesso.


.

epe pepe 17.12.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

OK, l'ultimo saluto al Blog, invitando sempre alla riflessione... Ciao a tutti!!!

A MUSO DURO di Pierangelo Bertoli

E adesso che farò, non so che dire
e ho freddo come quando stavo solo
ho sempre scritto i versi con la penna
non ordini precisi di lavoro.
Ho sempre odiato i porci ed i ruffiani
e quelli che rubavano un salario
i falsi che si fanno una carriera
con certe prestazioni fuori orario
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
Ho speso quattro secoli di vita
e ho fatto mille viaggi nei deserti
perchè volevo dire ciò che penso
volevo andare avanti ad occhi aperti
adesso dovrei fare le canzoni
con i dosaggi esatti degli esperti
magari poi vestirmi come un fesso
per fare il deficiente nei concerti.
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
Non so se sono stato mai poeta
e non mi importa niente di saperlo
riempirò i bicchieri del mio vino
non so com'è però vi invito a berlo
e le masturbazioni celebrali
le lascio a chi è maturo al punto giusto
le mie canzoni voglio raccontarle
a chi sa masturbarsi per il gusto.
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
E non so se avrò gli amici a farmi il coro
o se avrò soltanto volti sconosciuti
canterò le mie canzoni a tutti loro
e alla fine della strada
potrò dire che i miei giorni li ho vissuti

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ricordo che quando accaddero le due stragi ero molto giovane e non capivo quasi nulla di politica e non sapevo precisamente che cosa era la mafia.
Mi ricordo lo sconvolgimento,lo sgomento e la rabbia che provai nel guardare le immagini di quegli eccidi.
Mi ricordo perfettamente pero' la prima frase che riuscii a pronunciare "ma lo stato e' la mafia e' lo stato che ha permesso che cio avvenisse".
Fu una frase detta con tanta rabbia emessa in modo istintivo basata semplicemente su una ricostruzione istintiva e intuitiva dei fatti che ascoltavo e vedevo,senza nessun nesso razionale(non avevo le conoscenze e la cultura sull' argomento).
Mi ricordo la reazione di mio padre che mi ammoni' dicendomi "che mi sbagliavo che non era cosi che lo stato era al di sopra della mafia e che lo stato combatteva la mafia".
Non so ancora il perché ma non credetti a mio padre.
Da quel momento ho comprato una infinita di libri sull'argomento,ho letto e mi sono documentato per bene e purtroppo dopo venti anni ho certificato che quella frase detta con istintività e rabbia giovanile era VERA.
Per me FALCONE e BORSELLINO sono degli idoli, dei giganti,le uniche persone che rappresentavano VERAMENTE LO STATO inteso come insieme di cittadini onesti e non come lo intendeno loro insieme di politici collusi.
IL MAGISTRATO DI MATTEO(insieme al suo staff e al magistrato INGROIA) non e' altro che l'estensione
delle figure dei due grandi magistrati uccisi.
TUTTI NOI CITTADINI ONESTI ABBIAMO L'OBBLIGO DI PROTEGGERLI FACENDO DA SCORTA UMANA.
NON ASPETTIAMO CHE LO FACCIA questo tipo di stato perché NON E' LO STATO CHE NOI PENSIAMO E' L'ESTENSIONE DELLO STESSO STATO CHE HA PERMESSO LE STRAGI CHE SONO AVVENUTE 20 ANNIO FA.
N.B. questa volta ho le conoscenze e la cultura per esprimere un giudizio con la razionalita e non con l'istintivita'.

Pino M., milano Commentatore certificato 17.12.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento


I mafiosi non sono quegli scalzacani che in giro sparacchiano o mettono le bombe per eliminare chi disturba il manovratore.
E'da sempre nella coscienza di tutte le persone oneste che la piovra mafiosa ha la testa ben piantata nelle istituzioni fino agli alti livelli, per questo è così forte e non si riesce a sterminarla ma continua da sempre ad agire indisturbata.

Beppe C. Commentatore certificato 17.12.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e mentre persone come di matteo rischiano la vita per lo stato gli altri, i cialtroni tipo renzi, bersani, berlusconi, cicchitto, casini si spolpano il paese e non disdegnano di accordars con gli uomini con la coppola

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.12.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe la casta è finita e lo sanno bene per questo adesso sono ancora piu pericolosi a tutti gli attivisti del movimento OCCHI APERTI E ORECCHIE DRITTE stà arrivando il cambiamento....

TUTTI A CASAAAAAA!!!!!!!!!!!

Andrea B., Perugia Commentatore certificato 17.12.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Questo è poco ma sicuro: Non vogliamo altri Martiri!
Aiutatelo, aiutiamolo!

Lady Dodi 17.12.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Grande Post, da manuale!
Giorgio Ciaccio TI STIMO!!!
GRAZIE
^__^

Daniela M. Commentatore certificato 17.12.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Oggi è il compleanno del Papa, auguri ma...
Riterrò questo Papa un Grande Papa e un Grande Uomo, solo quando svelerà i segreti della chiesa cattolica sui desaparesidos Argentini, perchè lui viene che viene "dalla fine del mondo" sa che il Silenzio è connivenza.

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I magistrati di Palermo, un simbolo per la gente onesta, solo apparentemente sono soli.
Molti di noi apparentemente sono soli, a prescindere dal fatto che lo sentano o meno.

Un muro, neanche invisibile, eretto per isolare "certe" solitudini. E' un muro invalicabile solo per chi non ha la volontà di usare il proprio cuore e sconfiggere una solitudine che non esiste.

Un muro che si sgretola ogni volta che la voce di una persona onesta rivela "non esiste".
Ogni volta che un poeta decide di cantare lo spirito di una lotta, nella speranza che tante voci messe insieme, si uniscano al suo canto, e che solo in questo modo distruggano quel muro.

Lone _ Wolf Commentatore certificato 17.12.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Riposto una citazione di Alfredo Ercole, mjlano

Tutte le verità combaciano alla perfezione, non
c'è ombra, ne l'ombra di un'ombra, ne un ostacolo
e neppure circostanza alcuna che lasci dubbi o incertezze.

LA DODICESIMA NOTTE - William Shakespeare -

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un altro saluto al Blog più fantastico della rete con questa...

"Vidi una donna bellissima con gli occhi bendati
eretta sui gradini di un tempio di marmo.
Grandi moltitudini passavano davanti a lei,
sollevando la faccia ad implorarla.
Nella mano sinistra teneva una spada.
Brandiva quella spada, colpendo a volte un bimbo, a volte un operaio,
ora una donna che tentava sottrarsi, ora un folle.
Nella destra teneva una bilancia;
nella bilancia venivano gettati pezzi d'oro
da quelli che schivavano i colpi del1a spada.
Un uomo con la toga nera lesse da un manoscritto:
"Ella non rispetta gli uomini."
Poi un giovanotto col berretto rosso
balzò al suo fianco e le strappò la benda.
Ed ecco, le ciglia erano corrose
dalle palpebre imputridite;
le pupille bruciate da un muco latteo;
la follia di un'anima morente
le era scritta sul volto -
ma la moltitudine vide perché portava la benda."

Carl Hamblin

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.12.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giorgio
GRAZIEEEEE!

maurizio p. Commentatore certificato 17.12.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio
HRAZIEEEEEEEEREE

maurizio p. Commentatore certificato 17.12.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/17/la-truffa-del-finanziamento-pubblico-ai-partiti/816416/

Matteo S., Roma Commentatore certificato 17.12.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Di Matteo minacciato dalla mafia http://www.beppegrillo.it/2013/12/non_vogliamo_altri_martiri.html PER LA PRECISIONE "MINACCIATO DALLO STATO MAFIA" quel legame che portò Borsellino ad esser trucidato avendolo scoperto (idem Falcone). Vero Pannolitano ?Come mai hai distrutto le intercettazioni con Mancino su questo?Come è possibile che Mancino non ricordasse di colpo di aver incontrato Borsellino dopo la strage di Falcone? (Capaci)?

MARCO GIANNINI 17.12.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento


il supersindaco ha detto qualcosa su di matteo?

paoloest21 17.12.13 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Bene così Beppe!
Non farti trascinare nel gioco sporco di Renzi e del PD che usano la complicità dei media per agitarti davanti le loro "proposte" che sono come la "capa" porpora del torero, mentre i loro giornalisti "banderilleros" credono conficcarti i loro commenti alle spalle per farti infuriare.
La vera mafia sono loro, i boss sono solo i loro scagnozzi!

Giorgio Corona 17.12.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Uno Stato che è un miscuglio fra fascista e mafioso.
Lo sappiamo da tanti anni, il fatto è che finchè questi saranno al Governo faranno solo finta di combattere la mafia.

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 17.12.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento

.

paoloest21 17.12.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori