Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Rizzo in difesa della Casta

  • 61


rizzo_difende_casta.jpg

"Sergio Rizzo, che sul concetto di casta ha basato la propria fortuna, ha scritto un articolo intitolato "Quel no dei Grillini alla legge taglia-poltrone" a difesa d’ufficio del beneamato (nella redazione del Corriere) presidente della Regione Lazio Zingaretti. L'articolo è paradossale e falso. La legge "taglia-poltrone", così come è voluta dalla maggioranza, non taglia dirigenti e costi ma li sposta in un unico carrozzone, affidato alla guida di un fedelissimo, con assenza di risparmio per le casse regionali. Rizzo ha evitato di spiegare che il M5S vuole limitare, per la prima volta in Italia, i dirigenti nel rapporto massimo di 1 per 30 dipendenti e sancire che nessuno dei responsabili del dissesto delle società regionali possa essere assunto nell'amministrazione regionale. Il M5S vuole la liquidazione di BIL (Banca Impresa Lazio), un mostro con il 65% del suo organico formato da dirigenti e quadri, un costo medio di 103.000 euro per dipendente e che non ha mai fatto un bando pubblico per i finanziamenti perché ha preferito erogarli discrezionalmente ed è posseduto in minoranza dalla Regione e per il resto dai grandi gruppi bancari (BCC, Intesa San Paolo, BNL, Unicredit) che pagano le pubblicità sul Corriere dove scrive Rizzo." M5S Lazio

4 Dic 2013, 17:00 | Scrivi | Commenti (61) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 61


Tags: Casta, M5S, poltrone, Sergio Rizzo, sprechi, trasparenza, Zingaretti

Commenti

 

Attenzione! cerchiamo di non fare di tutt'erba un fascio! Rizzo, con Stella, già agiva nella giusta direzione, quando il m5s ancora non esisteva e quando certi fatti manco venivano alla luce. cerchiamo di non essere troppo maldestramente suscettibili e, come detto da altri, focalizzare bene le persone,il loro operato complessivo e se si tratta di persone valide confrontarsi con esse e non attaccarle a testa bassa senza raziocinio.
io però firmo con nome e cognome

domenico santacroce, napoli Commentatore certificato 10.12.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Io da Rizzo vorrei una risposta...

maria s. 07.12.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

No, non sono d'accordo. voi attaccate tutti e purtroppo anche chi vi ha sempre apprezzato e difeso, vedi Rodota santoro travaglio o chi guai a lui dica qualcosa non in linea con il movimento. perché non proviamo a spiegarci meglio ? perché non cerchiamo di essere più chiari nei confronti di tutta l'opinione pubblica ? anziché apparire quelli che non siamo ? se andiamo avanti con questo passo penso che resteremo in pochi...

Claudio M. Commentatore certificato 07.12.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

se un dirigente strapagato non è nemmeno capace di dirigere 30 dipendenti allora è un inutile coglione raccomandato.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.12.13 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono gli stipendi da manager dei dirigenti che vanno tagliati

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 06.12.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Eliminano le poltrone per introdurre divani...

Matteo S., Roma Commentatore certificato 06.12.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Per scrivere così, ha le sue ottime ragioni!
A buon intenditor, poche parole.
Un saluto e avanti *****

sergio b., viterbo Commentatore certificato 05.12.13 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Rizzo mi è caduto sull'uccello..

Michele Crosato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.12.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Non ne possiamo più! Cacciamoli via o con le buone o con le cattive! Questi le elezioni non le vorrebbero più!

Remo Pizzardi, Milano Commentatore certificato 05.12.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo essere più forti! La Rai deve essere obbligata a fare informazione vera e a dire la verita' ! Non sopporto più le balle che vengono propinate ogni giorno in TV!

Matteo Mosca, Abu Dhabi Commentatore certificato 05.12.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Vuole solo l'esclusiva della condanna della casta. E i soldi che ne derivano. Ha scritto solo cose che sanno tutti, io le sapevo prima di lui visto che ho 67 anni. Nulla di nuovo, siamo alle solite.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.12.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Membri Corte Costituz.LIBERARE LE SCRIVANIE OGGI POMERIGGIO!dopo 15 anni scoprono che le legge non va....?non ci hanno chiesto prima se...?Ma se vedo un crimine lo dico alla Polizia solo se me lo chiedono? Con lo stipendio che vi diamo?!
60.000 studenti romani:espulsi subito dalle scuole del Regno!Vedrai che file per pagare le tasse!Io,per aver bigiato l'ora di religione ho rischiato di non poter fare la maturità(1969)!
BASTA!BASTA!BASTA!

gianfranco cascone 05.12.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Sa che il M5S vuole togliere il finanziamento pubblico ai giornali, così, vuole salvarsi la seggiolina.
Caro Rizzo, non hai bisogno della seggiolina visto quello che hai guadagnato(giustamente) con i libbri sulla casta, o temi di entrare nell'anonimato?

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 05.12.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Penso che ormai sia venuto il momento di passare alle denunce chiedendo che il risarcimento vada ad impinguare il micro credto

Fabio Razete 04.12.13 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Intanto come fa questo signor Rizzo a dire una falsità di questo livello (o forse non si è informato bene prima di scrivere) ... poi, sulla questione squisitamente tecnico-giuridica, si potrebbe pensare ad una denuncia all'AGCOM e all'ordine dei giornalisti (per la violazione dei codici e delle "carte" deontologiche ... per non aver scritto l'articolo in modo che uscisse fuori la Verità Vera ...). Angelo C.

ANGELO CASTO 04.12.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Rizzo, da te forse non me l'aspettavo.
Come giustifichi le balle che hai raccontato ?
Fatti vivo su questo blog !

Dario C. Commentatore certificato 04.12.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Ma Rizzo ERO un tuo lettore spiegaci cosa è successo .

ivan luca 04.12.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Forse Rizzo pensa che il grande inciucio gli sarà grato se riuscirà a salvare le chiappe. Ormai dobbiamo rassegnarci al fatto che siamo solo noi a combattere questi maledetti!

gennaro amiranda, rozzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

delusione rizzo!!incredibile come via via si perdono tutt quelli che pensavo fossero bravi giornalisti.quando devono parlare del M5S si allineano alla merda del momento,l'infamia!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 22:30| 
 |
Rispondi al commento

per risolvere il problema dei "tecnici" nominati dai politici è necessario abrogare la legge bassanini (minuscolo voluto) perché i dirigenti con nomina politica, sono pagati dalla PA ma fanno, ovviamente, gli interessi dei loro padroni (chi li ha nominati). Bisognerebbe fare con in Francia: creare l'Ecole Publique che forma la dirigenza della PA e possono accedere alla carriera dirigenziale nella PA soltanto coloro che escono da tale scuola. Dalla legge bassanini è degenerata la classe dirigente della PA, aumentando di volta in volta le quote (prima 5% dei dirigenti, poi 5% di tutta la forza lavoro).
Altra legge da introdurre è l'imprescrittibilità per i reati contro la PA soprattutto quelli finanziari. Altrimenti chi ruba, se riesce a far sparire la documentazione, dopo 5 anni non è più imputabile. Ovviamente, sempre per questi tipi di reati, deve essere eliminata qualsiasi attenuante. Chi ruba soldi pubblici deve andare in galera e rimanerci fino a quando non restituisce il maltolto con gli interessi. Presentate una legge in tale senso, pubblicizzatela e vedrete che alle prossime elezioni prenderemo il 100%. poi bisogna creare l'Agenzia delle Uscite (quelle delle entrate già l'abbiamo) perché se mettiamo l'acqua in un secchio senza fondo, il secchio non lo riempiremo mai!!!!!

lucio valerio cotrone 04.12.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State calmi....uno che vive scrivendo sulla casta e sugli sprechi non vuole che la casta e gli sprechi finiscano se no cosa scrive....un gionalista monosettore che non regge al cambiamento...... solo capace di scrivere cose che sappiamo già ma mai fare qualcosa per cambiare..avete rotto i cogli...ni voi che vi limitate a denunciare gli sprechi....andate a lavorare......... RIZZO? Rizzo chi?

zibaldone 04.12.13 21:31| 
 |
Rispondi al commento

M5S LAZIO

Come minimo dovete pretendere la pubblicazione sul Corriere della Serva di questo blog, in risposta all'articolo di Rizzo.

GIANNI SOLIA, Torino Commentatore certificato 04.12.13 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Scusate eh ma ki CA..ZO è Rizzo?..ah quello ke era sempre alla trasmissione sui libri condotta da Neri Marcorè?
Cioè a voi interessa veramente quello ke pensa o scrive questo tizio? O.o
capirai neanke fosse Indro Montanelli redivivo..ma ki se lo caga a questo, mio nonno in carriola ha più seguito! ^_^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 04.12.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a queste persone se siamo gli ultimi della classe nelle classifiche mondiali per il giornalismo
servo del padrone di turno.Una vergogna tutta italiana.

walter p. 04.12.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Adesso ci vorrebbe una replica di Rizzo. In questi casi si dice che uno è fesso o in malafede. Voi che dite?

Sergio Caporaletti, Roma Commentatore certificato 04.12.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

I pennivendoli come Rizzo sono diventati patetici.
Aggrappati al loro tozzo di pane. E chi ci crede più a quello che dicono. Chi sarebbe disposto a pagare la loro informazione al di fuori degli ormai anacronistici contributi all'editoria.
Abolizione dei contributi all'editoria, abolizione dell'albo dei giornalisti, SUBITO.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 04.12.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento

i soliti giornalai, pagati con le nostre tasse, che servono il potere per garantirsi la pagnotta a vita e magari sistemare qualche parente. il 75% degli italiani gli va dietro e quindi hanno il diritto di dire e fare quello che vogliono. non è loro la colpa, ma di un popolo ignorante e presuntuoso e pecora. il 25% è poco. aspetterò le prossime elezioni, se non arriviamo al 35% mollo tutto e farò anche io, nel mio piccolo, come questo giornalaio, non mi vergognerò ma penserò che in fondo l'italia e gli italiani sono così.

giovanninom 04.12.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Niente da fare, l'informazione mainstream è COLLUSA.

Dobbiamo sostituirci noi stessi a giornali e tv di Regime, dobbiamo andare OLTRE la rete, ciascuno nella sua cerchia di conoscenze, per far circolare idee, riflessioni, critiche, notizie che il mainstream non darà mai: solo così si può tentare di risvegliare il senso critico delle persone, sperando che il numero quelli desiderosi di essere davvero Cittadini (e non solo consumatori-elettori) raggiunga la massa critica sufficiente ad iniziare a cambiare radicalmente le cose.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 04.12.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che volevo comprare l'ultimo libro scritto da questo censore....

Dino De Santis 04.12.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Grande Rizzo, subito fazioso dalle prime righe. è il classico personaggio PD che guarda dall'alto in basso e fa spallucce. Li fanno con lo stampino. Lo sogno a 1000 euro al mese lordi con la gestione separata Il m**** !

Fabio r. 04.12.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Un articolo vergognoso che eguaglia quello di Pigi Battista prima delle amministrative.

Rizzo ha intinto la penna nella saliva per compiacere gli sponsor del Corriere e attaccare il movimento, un attacco politico in piena regola che con il giornalismo non ha nulla a che fare

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto alcuni commenti sul Corriere della Sera contro il M5S a proposito dell' articolo di Rizzo. La riflessione è che questa gente è in malafede oppure non riesce a vedere OLTRE pochi centimetri dal naso o dalla bocca . è abbastanza evidente che il Rizzo tiene famiglia e quindi ...

francesco indolfi Commentatore certificato 04.12.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Ogni pretesto è buono per cambiare le carte in tavola....

Un giornalismo davvero d'hoc abbiamo qui in Italia....BUFFONE !!!!!

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 04.12.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

hè nnoooo hè, mo' nun m'attaccate puro rizzetto, che poverello sarà costretto a difennese a pagnotta, però bisogna riconoscergli il merito di aver tentato de aprì la cervice dell'immaginifico
bobbolo
thajano

fracatz 04.12.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

UN ALTRO STRONZO AL SERVIZIO DEI POTENTI...CHE SCHIFO !!

deu seu (gundar), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

"Dapprima ti ignorano.
Poi ti ridono dietro.
Poi cominciano a combatterti.
Poi arriva la vittoria"
Mahatma Gandhi (politico indiano)

giuseppe lucisano, catanzaro Commentatore certificato 04.12.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Riz, senza coscienza come tanti altri, querelare senza indugio.

Paolo A., cesano maderno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

..vergogna Rizzo, un altro "pennivendolo".....

pasquino 04.12.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

bravi ed a Rizzo lo spiegheremo alla prossima occasione!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

è assurdo che un condannato e interdetto, utilizzi le reti televisivi, voi politici da 4 soldi vi dovreste opporre, a questo tipo di spettacolo, ma siete dei succubi che in 20 anni non avete saputo difendere neanche la legalità, Berlusconi è sempre stato incandidabile, perché dispone di televisioni e con queste devia il pensiero dei cittadini, questo è illegale in tutti paesi civili.
Voi politici fate pena, sapete solo ingozzarvi di soldi e usare il potere per fini privati, io mi sento tradito e se potessi vi licenzierei in tronco e vi mandere via con il minimo della pensione perché avete distrutto e disonorato questo paese

Luca 04.12.13 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Questo e' un esempio lampante, ancora una volta lasciamo DICHIARARE IL FALSO,(L'articolo e'paradossale e' falso) e non facciamo niente, tranne fare qualche commentino tra noi sul blog. Perche' non si puo' fare una CONTRODICHIARAZIONE, altrettanto publica come ha fatto sto rizzo, magari iniziando: "LE MANIPOLAZIONI DELLA VERITA'E LA FAZIOSITA' DI RIZZO". Iniziare a querelare quando siamo diffamati, fare casino, devono imparare a rispettarci. BASTA dobbiamo PARLARE COME LO FANNO LORO.

Raffaele Testa, LONDON Commentatore certificato 04.12.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

....a favore de no artri
Sono commosso
Grazie ragazzi che fegato che state dimostrando , il momento è buono sono deboli
Encomiabili!!!!!

Gymby69 04.12.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Se in regione lazio democraticamente si elegge un portavoce a 5 stelle ex sindacalista, i risultati su ogni tentativo ( vero o fittizio ) di ridurre le poltrone ssranno sempre questi.
Avete perso un occasione, ma in ogni caso è un problema dei cittadini residenti nella regione ormai fallita Lazio.

Claudio 04.12.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ci provano sempre….. Il giornalismo in questi ultimi mesi sta dando il peggio di se. Il tentativo sistematico di screditare il M5S è a volte utile perché la gente poi s'informa ed in quel momento rafforza la convinzione che c'è un modo solo per cambiare questo paese.
Forza M5S!!!!

Lorenzo Naimi, Figline Valdarno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamo MAI che anche Rizzo fa parte della Casta.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 04.12.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma quante parole politiche... Mi tengo i soldi e col cavolo togliamo i nostri previlegi.

Aldo Secco 04.12.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
RIZZO E' MEGLIO CHE SI INFORMI MEGLIO,SECOMNDO ME'
ALVISE

alvise fossa 04.12.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

rizzo peripatetico

nazzario tomassetti 04.12.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Via il finanziamento pubblico ai giornali. La regola diventi:"Se vendi buon per te e per i tuoi lauti stipendi. Se non vendi cominci ad abbassar i milionari stipendi. Se proprio nessuno ti legge allora chiudi".

Valerio De Bei 04.12.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

SOLO CHI NON CONOSCE ZINGARETTI ED IL SUO "MODUS OPERANDI" PUO' CREDERE A TUTTE LE FROTTOLE CHE DICE!
Non sarebbe il caso che, ad esempio, il "buon" Zingaretti ci facesse capire come intendere fare chiarezza in questo genere di vicende che si trascinano da Storace a Marrazzo da Polverini a lui?
http://www.lavocelibera.it/pages/diciamola_tutta.php?titolo=SR+156%2C+aggressione%C2%A0programmata%C2%A0al+territorio&fileName=sr156_aggressione_programmata_al_territorio&mese=novembre_20013&leggiArticolo

Luigi Gioacchini 04.12.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevo. Se, per fiducia, non avrei avuto dubbi sul fatto che il M5S non si opponeva per le ragioni descritte da Rizzo, adesso ne ho le prove documentali, come sempre puntualmente fornite da questo sito!

Grazie M5S, continuate a stanare questi soggetti di parte!

Fili 04.12.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Toh, anche Rizzo scrive senza prima informarsi.
Stà invecchiando.

giorgio peruffo Commentatore certificato 04.12.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Zero visibilità dai media sull'eco del V3day. Anzi informazioni false e denigratorie. I punti proposti per l'Europa sono di una tragica attualità. E noi intervistiamo il menzognero Renzie che spara cazzate sul M5S e fa promesse mirabolanti su tagli ai costi della Politica. Però i finanziamenti pubblici ai partiti il Pd se li è incassati. Sarebbe bastato intervistare il portavoce M5S Lazio e chiedere spiegazioni. Invece subito a sparare a zero. Non c'è più limite alla vergogna!

Riccardo (Cogorno) 04.12.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Pare proprio che non se ne salvi nessuna delle regioni italiane. Sono mostri che generano altri mostri e spolpano fino all' osso le finanze dello stato. Vanno riviste e ridimensionate urgentemente prima che ci portino al fallimento. La spending revieu deve cominciare dalle regioni, abolendo lo status di regione a statuto speciale, ormai anacronistico, ridimensionandone le competenze e abbattendone la capacita' di spesa. Altro che senato delle autonomie, non vedo proprio a cosa debba servire se non ad aumentare le chiacchere e la spesa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

ci provano a screditare il M5S... ma non ce la fanno.
l'acqua ormai bolle.. e il coperchio sta per saltare!!

Luca C., torino Commentatore certificato 04.12.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Querelate querelate querelate!

Dylan Dog 04.12.13 17:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rizzo, fai rizzare i capelli dalla rabbia! La prima casta è quella dei giornalisti! che hanno molto da guadagnare da questa politica....

giulia genito, napoli Commentatore certificato 04.12.13 17:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ma sta gente qui è peggio di una metastasi....ma come si fa ?
strappi un tentacolo e ne arriva un altro....ma non se ne può +!!!
Senza ritegno....hanno occupato tutti i icampi. E' un lavoro certosino ma allafine " VINCIAMO NOI " sicuramente.....l'alternativa è morire pin pianino ...quindi vinciamo sicuramente noi; ma tutto questo francamente ....ci sono dei momenti che mi sento frustrato e amareggiato. :-\
Ma che male abbiamo fatto x meritarci tutte ste merde vorrei sapere.

gianluca carnevali (elianto72), roma Commentatore certificato 04.12.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori