Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sette punti per l'Europa. Il nostro cibo.

  • 322


La Coldiretti blocca i camion nel Brennero
(01:00)
sesto_punto_ue.jpg

video da youreporter.it

A Genova per il V3Day ho presentato sette punti del M5S per le elezioni europee che saranno oggetto di discussione on line il prossimo anno con gli iscritti.
Il sesto punto è il "Finanziamento per attività agricole e di allevamento finalizzate ai consumi nazionali interni". In sostanza i prodotti per l'alimentazione nazionali consumati nel nostro territorio dovranno essere avvantaggiati fiscalmente rispetto agli stessi prodotti provenienti da Paesi della UE. Se produco un chilo di riso in Lomellina o dieci arance in Sicilia, quel riso e quelle arance dovranno poter essere consumati in Italia al posto di riso proveniente dalla Romania o arance del Portogallo. Se venisse applicato il vero costo del trasporto e della distruzione ambientale per i prodotti agricoli dall'estero verrebbe favorita SEMPRE la produzione interna. Mandare al macero i prodotti della terra e distruggere le attività agricole locali è una bestemmia. La Coldiretti, che ha la mia solidarietà, oggi sta protestando al Brennero per proteggere il "Made in Italy". Nei primi nove mesi del 2013 hanno chiuso i battenti 32.500 stalle e aziende con 36.000 nuovi disoccupati a causa dell'importazione di prodotti di ogni genere, spesso con il marchio del Made in Italy grazie a governi gaglioffi che hanno permesso, e permettono, questa truffa. L'Italia deve diventare al più presto un Paese sostenibile per la produzione agricola e per gli allevamenti. I dati della distruzione del nostro ex patrimonio alimentare sono spaventosi. L'Italia produce solo il 70% degli alimenti che consuma. Importiamo il 59% di "pomodoro fresco", il 50% del grano per il pane, il 40% del grano per la pasta, il 40% del latte, il 40% della carne, l'80% della soia. Un fenomeno in grande crescita nel 2013 come tutte le miserie italiane. Secondo Coldiretti l'importazione di cereali, compreso il riso che passata la frontiera acquista il passaporto italiano, è aumentata del 45%, il latte è cresciuto del 26%, la frutta e la verdura del 33%. Il cemento sta divorando il Paese, le campagne si stanno spopolando, l'Italia è diventato un Paese non sostenibile dal punto di vista alimentare. La domanda è sempre la stessa "Chi ci guadagna da questo scempio?". In alto in cuori. Cambiamo quest'Europa.

Potrebbero interessarti questi post:

Le soluzioni per la sostenibilità alimentare in Italia
Il bund non si mangia
NON morire per Maastricht

4 Dic 2013, 16:23 | Scrivi | Commenti (322) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 322


Tags: agricoltura, allevamento, Brennero, coldiretti, Europa, made in Italy, sovranità alimentare, UE

Commenti

 

Fra un mese festa della liberazione 2.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDRETE CHE FRA POCO "NON" faranno più neppure i sondaggi in tv. (per il dilagare del m5s.)
Approfittiamo per andare IN tv. a sbugiardarli TUTTI!
I "nuovi" giovanotti/e del PD parlano come se fossero entrati in polica ieri! Anche così non dicono mai di appartenere comunque ad un apparato decrepito che ha rovinato L'italia!
Per "cambiare verso" dovevano iscreiversi al m5s, non al PD che rappresentano comunque..renzi compreso!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 25.04.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

il governo austriaco impone ai cittadini di pagare le perdite
di 20.000 millioniE, fatte della banca alpeadria.

il prof.hoermann,univrs. vienna, ha fatto causa ,contro il governo.

miglaia di austriaci sottoscrivono una petizione contro questa
imposizione ingiusta. i 2 partiti del governo perdono molti voti.

in più il prof. h. fa una class-action cnrtro le banche che hanno
stipulati mutui con il euribor-truffa . i contratti saranno da ri-
goneziare.

ermes di maria 26.03.14 23:45| 
 |
Rispondi al commento

E noi dovremmo cambiare l'Europa da soli? Ma per favore ! Tutti sbagliamo , pure il Movimento , l'importante è capire gli errori e non ripeterli , evitare quelli grossi come proporre un Prodi alla presidenza della Repubblica , una colossale svista fatta da Grillo ! Un vecchio arnese della DC con le mani in pasta in tutte o quasi le "faccende" italiane da 40 anni in quà . Sodale con De Benedetti ( tessera numero uno del PD ) con il quale ne ha combinate tante, troppe ! Come è potuto venire in mente un personaggio simile al nostro Beppe , non si capisce . Poi l'altra assurda consultazione sulla depenalizzazione della immigrazione clandestina , altro errore marchiano . Si sa che il movimento è fatto in maggioranza da ex di sinistra che non vedono l'ora di calare le mutande davanti ai poveri del mondo . Ottime intenzioni ma , se non fatte con misura e intelligenza e a casa loro , rischiano di farci invadere da torme di disperati e avventurieri con alte percentuali di delinquenza proprie di chi non ha nulla da perdere . Quanti italiani ci hanno rimesso la pelle , quante nostre donne sono state violentate , quanti furti abbiamo avuto ? Questa mentalità di sinistra becera deve finire , aiutiamoli a casa loro !


la lega non merita rispetto e salvini che vuole parlare con grillo non mi piace.
Hanno governato ,rubato senza mai concludere un niente.Meglio tenerli alla larga questi vermetti.

venero p., Montecosaro Commentatore certificato 17.03.14 06:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Candidatura per il Movimento 5 Stelle alle Elezioni Europee del 22 - 25 maggio 2014, circoscrizione meridionale.

GioVanni De ViVo candidato per il Movimento 5 Stelle alle elezioni europee del 22 - 25 maggio 2014, circoscrizione meridionale,
candidatura inviata:
1) via fax allo 02.40.70.87.88,
2) via posta a Beppe Grillo Casella Postale 1757 - 20121 Milano,
3) via mail a info@beppegrillo.it, listeciviche@beppegrillo.it, casaleggio.gianroberto@casaleggio.it, info@casaleggio.it, segnalazioni@beppegrillo.it, info@casaleggio.it, bucchich.mario@casaleggio.it, pittarello.filippo@casaleggio.it, pegorari.paolo@casaleggio.it, staff@beppegrillo.it,

https://www.facebook.com/­GiovanniDeVivo8
https://www.twitter.com/GiovanniDeVivo8
https://plus.google.com/107845822301947865978/posts


Potrebbe non interessare a nessuno, ma santo cielo ! Per quanto riguarda l'importazione di alimenti, io l'anno scorso ho piantato nel mio orto (7x6 metri!!!) 64 e ripeto, 64 piantine di pomodori (che non sono stati trattati con NEANCHE UN PRDOTOTTO CHIMICO)e me ne sono venuti decine di chili e per mesi non ne ho comprati!! Ne ho dati ai miei vicini ai miei amici !
Ma come siamo arrivati ad importare questi prodotti!! Io li capisco i poveri agricoltori che non ce la fanno (con questo sistema politico-economico-sociale) a stare in piedi, ma è questo il punto!! Come fa la gente a "votare" e giustificare un sistema del genere !!
Io non capisco!!
Forza al M5S!!!

Davide Bergamin 16.03.14 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare.
Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti?
Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi.
Oggi constatiamo che: ...anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti... ma oggi chi rappresentano costoro?
E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano?
Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini!
Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato?
Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano.
Buona cosa è il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma tutto ciò conduce forzatamente ad una fine.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 16.03.14 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il programma dei 7 punti per l'Europa una domanda mi sorge spontanea.

I punti 1 e 3 sebrerebbero escudersi a vicenda.
Mi spiego.
Se si promuove un referendum per l'euro, implicitamente ci si schiera dalla parte di quelli che vorrebbero eliminarlo o quantomeno modificarlo (es. eurosud e euronord).
In entrambi i casi a cosa servirebbero gli eurobond?
Le future emissioni di titoli di stato sarebbero nella nuova valuta.

Non stiamo creando un po' di confusione?

Marco16 F., Torino Commentatore certificato 16.03.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo vivendo all'interno di una rifrazione temporale nella quale vi sono gli stessi accadimenti sociali che portarono alla seconda guerra mondiale. In quegli anni la volontà popolare fu incanalata da alcuni esseri dei quali conosciamo i loro nomi. Oggi la volontà popolare è alla disperata ricerca di colui che la potrà re incanalare e rappresentare come fu in quegli anni drammatici. I cicli delle reazioni umane sono governate da regole che si rifanno sempre all'abominio oggettivo che gli umani provano nell'animo verso la corruzione.
In questo nuovo ciclo temporale quali saranno gli strumenti popolari che rigenereranno il loro rappresentante?
Però questo attuale turbinio di pensiero collettivo è inarrestabile ed è già oltre la iniziale ricerca di chi sarà colui che guiderà il popolo nelle prossime azioni.
Oggi tutto è in movimento e l’energia del pensiero di una significativa parte della collettività italiana e di altri popoli di molti altri stati europei si unisce in una sorta d’inconscio collettivo come avvenne agli albori del secondo conflitto mondiale. Nel tempo prossimo a venire, l’esito di questo fermento europeo sarà specularmente in direzione opposta rispetto a quella voluta dai potentati finanziari europei.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 03.03.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Avete bisogno di un prestito? Sei stato alla ricerca di dove trovare un prestito? Avete cercato di ottenere qualsiasi tipo di prestito? quindi applicare subito? (rodrigoluliloanfirm@yahoo.com) se si vuole ottenere un prestito conveniente. Prestito è offerto qui a un tasso di interesse molto basso del 3%. Contattaci subito se siete interessati.

Volentieri Attendo vostra risposta rapida,

Mr Rodrigo Luli

Rodrigo Luli 06.01.14 03:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato e voterò 5s.
Non sono d'accordo con l'eliminazione del pareggio di bilancio. Quello che spendiamo in più del pareggio diventa debito , quindi interessi, quindi ancora tasse , quindi ancora recessione. Nessuno (famiglia, comune, regione, stato) deve spendere più di quello che incassa. Basta debiti. Si deve lavorare sulla diminuzione delle spese a partire dalla corruzione e dai privilegi di milioni di appartenenti a caste , castine e derivati. Gli stessi Eurobond sono debiti. Fare debiti non risolve i problemi.

gianni pierobon 04.01.14 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S


Forza M5S

WORCOM forum Commentatore certificato 03.01.14 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Qui si nasconde la verità del termine necessità, siamo obbligati, da interessi sovranazionali, ad ubbidire a logiche che nulla hanno a che fare con la sovranità del nostro Stato o al sacrificio in-giusto di vittime inermi e solidali a questo scopo. Si direbbe allora un colpo al cerchio e un colpo alla botte, accontentare il privato e ricambiare l'attenzione, riservatagli con lo stesso tenore, anche al pubblico. Tornare ad un' Europa che può essere vera solo nei termini in cui riflette e progetta un continente solidale e corrispondente i principi che la ispirano, principi diretti alla difesa dei più deboli e dei più bisognosi. E rivedere i binari scomposti del valore della moneta. Ora tocca al Paese Italia ad un binario di ossigeno..!!! Ci vuole un sussulto di Orgoglio...Siamo l’unico Paese al Mondo che fa qualità. Cioè.. abbiamo la più alta professionalità. Orgoglio ragazzi..!!!
Celso Vassalini - posibilista di Brescia

Celso Vassalini 03.01.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non cadiamo nel tranello delle provocazioni.
Matteo Renzi ha già la fama da parolaio, non c'è bisogno di reagire, si auto affonderanno come sempre hanno fatto le sinistre al governo spa.
Vi ricordate L?onorevole Bertinotti,èstato ospite
in tantissime trasmissioni,con la sua errrre moscia preso per i fondelli tutte le sinistre spa
fino a fare cadere il governo di cui faceva parte.
alla faccia di lavoratori sfruttati disoccupati ecc..(di cui aveva i voti).Vive ora nei salotti buoni,parolaio,elegante,con stipendione.Aforza di prenderlo a qulch'uno gli comincia a bruciare.
IN OLTRE IL GIORNALAIO CHE CONDUCE TG3NOTTE PARLANDO DELLE PROTESTE IN ATTO HA DETTO:(non se ne capisce bene il motivo).CONSIGLO:(può CHIDERGLI PERCHE NON MANGINO LE BRIOSC,OPPURE LO CHIDA AI POLIZIOTTI CHE SI SONO TOLTI IL CASCO).
grazie ragazzi.E VE LO DOVREBBERO DIRE ANCHE I GOVERNANTI,VISTO CHE IL VOSTRO GESTO è ESATTAMENTE NELLO SPIRITO DETTATOCI NELSON MANDELA
DI CUI CON MOLTE PAROLE SI STANNO SVOLGENDO I FUNERALI. IL VOSTRO è GESTO CONCRETO CHE VI ONORA.

loris a., modena Commentatore certificato 11.12.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Credo che partecipare a migliorare con le idee,finchè sarà possibile,sia una cosa anche piacevole,ho un piccolo sito e ogni tanto ci scrivo qualcosa l'ultimo e che ho chiamato "ultimo atto" potrebbe essere a mio avviso forse l'ultima speranza,come già successe negli ammi 60 quella di ricominciare ad amare quella su cui ogni giorno camminiamo...la terra...!
http://www.archysystem.it/MIE%20IDEE/le%20mie%20idee5.htm
questo è ciò che penso.
Un cordiale saluto a tutti.

Giovanni Michelis 10.12.13 21:28| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ALLA DISINFORMAZIONE.

Purtroppo Letta &Co sono solo alcuni dei tanti SERVI del potere.

Il tema della struttura BANCARIA e di conseguenza di quella finanziaria è la MADRE di TUTTI I NOSTRI PROBLEMI.

Esempio il problema della crisi del lavoro attuale in Europa NON è L’EURO (il cui passo è costato molto) ma la politica della BCE (conseguenza di quella di FED) che tiene un tasso a 1.35 USD.
Se fosse 1:1 ecco che avremmo quello che i fanatici del FUORI dall’EURO e W la LIRA auspicano (PERCHE' CONVIENE SOLO A LORO).

CHIEDETEVI perché non si fa nulla in tal senso e cosi ovvio (basta stampare un po’ di moneta) e perché adesso sono cosi tanti quelli che vogliono smontar l’EURO?

CI PRENDONO PER I FONDELLI.

Perché il M5S non fa un operazione di cultura storica sul tema e ci racconta il problema dagli inizi? (isola Jekyll 1913)

Nessun MEDIA nazionale lo ha mai fatto in un secolo (p.f. CHIEDETEVI PERCHE)
Gli interessi dei vari Rothsch. ecc, in Italia sono tuttora enormi.Inoltre la partita va vista a livello globale (non solo italiana).
Un governo con elementi che solo mettono in dubbio tale sistema non è tollerato (in nessuna parte del mondo).

Perchè anche il M5S non ne parla?

State sicuri che CON o SENZA Euro fra pochi anni la sanità anche in Europa non SARA’ più PUBBLICA. Dopo di chè sarà impossibile tornare indietro…

Dopo Berlusconi abbiamo RENZI grande conquista.
Se si voleva fare una Banca Pubblica che avesse raccolto risparmi privati e finanziato solo il mondo reale (imprese e famiglie come ovvio fare) mi viene da dire che qualche possibilità in più c’era con Vendola e Bersani.

MA GUARDA CHE STRANO, quella parte di mondo retaggio del 1900, oggi è scomparsa e non sarà mai più una minaccia. Ma FORSE è STATA solo una coincidenza in fondo erano così incapaci…

Il nostro Domani si chiamerà Forza SILVIO, BEPPE e RENZI.
Auguri a Tutti

Guardate

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=AsoYXIDVQQw


Simone B., Rimini Commentatore certificato 09.12.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Daje Grillo! Complimenti per la lucidità di analisi e soprattutto per l'accuratezza delle stronzate che dici.

La Politica Agricola Comune Europea esiste dai tempi del trattato di Roma. E l'Italia ne è uno dei maggiori beneficiari, insieme alla Francia. Ma è facile fare leva sull'ignoranza dei tuoi elettori.

La Germania e il Regno Unito ci perdono soltanto. E quote latte e zucchero sono state abolite sei mesi fa.

Se volete capire qualcosa sulla PAC leggete questo documento qua, ma non sparate cazzate, vi prego: http://europa.eu/pol/pdf/flipbook/it/agriculture_it.pdf

Michele C., Roma Commentatore certificato 09.12.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI DA QUESTA EUROPA DEI BANCHIERI E FINANZIERI.

dario boccuni 08.12.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro debito pubblico è solo un ricatto fa comodo solo all'eurocommissione. Chi ha sbagliato paghi io non ho mai evaso nè una Lira nè un centesimo di euro. Non sono un pig. Ai megapigs della politica nazionale ed europea e ai signori pigs delle banche rispondo pagate voi. I parassiti siete voi e non Noi. I soldi cercateli da quei soliti pigs disonesti che sapete benissimo come se li guadagano.

Marco R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.12.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto i "" 20 abusivi "" della "" eurocommissione "", che spero presto vadano via assieme ai nostri "" 148 "", faranno come al solito orecchie da mercante. Se con questa gente non si riesece a discutere su nulla è meglio andare via sia dall'euro che dall'unione. L'Europa e l'euro concepiti così si presentano molto male; si sono posti come la soluzione dei problemi ed invece sono un ulteriore grande dilemma. L'Austerity inoltre è stata una gravissima forma di anti-europeismo; e se ti guardi un pò Euronews ti rendi conto che è lo stesso schifo della RAI.

Marco R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.12.13 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riprendiamoci l'Italiaaaaaa fuori dalla moneta-unica dentro l'europa ma con la LIRA

marco 07.12.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo!!!! vogliono gli altri stati dell'unione europea che l'Italia mantenga la moneta Euro, non paghiamo + gli interessi e la quota degli stessi risparmiata (86.7 miliardi nel 2012) va versata sul debito reale (2075.71 miliardi).....potrebbe essere una buona idea.
In sintesi l'italia pagherà il suo debito di 2075.71 miliardi ma senza interessi.
Ciao Beppe

vincenzo palumbo 07.12.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Autoproduzione e autonomia alimentare sono l'unica soluzione

Orto Fattoria 06.12.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Voglio sapere ciò che mangio. perchè mangiare bene è salute. Ed io voglio star bene. Voglio respirare aria pulita, e non smog e co2 delle macchine. Voglio che l'Italia e la cucina mediterranea (apprezzata in tutto il mondo) torni ad essere riscoperta. Voglio vivere all'aria aperta con il canto degli uccelli e tra le piante. Voglio consumare di meno, e aver cura di quello che uso. Voglio l'acqua nel vetro, la tovaglia di stoffa, il fazzoletto di stoffa, il maglione che dura 5 anni senza rompersi. Voglio poche cose, e voglio che siano valorizzate. E non 100 cose che tutte insieme non valgono quella 1. Voglio pagare un paio di scarpe 300 euro, ma comprarne un paio ogni 2 anni. E non scarpe da 30 euro, e cambiarle ogni 3 mesi. Voglio osservare la bellezza del creato. Voglio progetti politici che durino decenni, e non ore. Voglio ciò che resiste e non muore subito. Voglio guardare a lungo, e non fino al naso. Voglio il rispetto autentico, la comunità vera, i matrimoni che durano. Non voglio mangiare americano, e indossare cinese. Voglio non vedere più abbandonare o estirpare ulivi. Voglio esportare olio in tutto il mondo. Voglio che decresca la produzione che non vale niente. E aumenti quella di valore. Felicemente. Voglio fare un passo indietro. Per andare avanti. Verso il Fil (Felicità interna lorda).

Leonardo I. Commentatore certificato 06.12.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera
Ragazzi nei media non vedo traccia della protesta dei forconi, finalmente molte persone prendono posizione e si rendono partecipi di una protesta che coinvolge tutta Italia, vi prego di fare passaparola.
E' bellissimo vedere che finalmente queste persone si sono svegliate e credo che M5S con Beppe siano stati fondamentali in cio'.
Si terra 8-9 Dicembre e possiamo dirlo " TUTTI A CASA!!!!!

Angelo Di Mauro, San Pancrazio Salentino Commentatore certificato 06.12.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento

l'Art.3 II comma della Costituzione Italiana “E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e "l'uguaglianza" dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione della politica, economica e sociale del Paese. Solo per questo tutti gli onorevoli ed i partiti dal dopoguerra ad oggi, con il benestare silenzioso di tutte le corti e consulte sono stati anticostituzionali. Quella sociale ed economica la stiamo vivendo tutti i giorni sulla nostra pelle. Quella politica è dimostrata dall'impegno del M5S che di fatto viene ignorato perché licenziato come "populista".
Chi vive da molte legislature come mercenario della politica, ha esperienza non per risolvere le attuali e difficile esigenze degli "Italiani" come cittadini che li elegge, ma "dell'Italia", come entità territoriale, il che include prevalentemente i loro interessi diretti e personali di rendita politica e parassitariamente all'interno dei partiti in cui primeggiano e dei lasciti che non vogliono perdere. Chi gli gira intorno fa altrettanto e quindi fa casta! La soluzione è partecipare alla politica attiva per sostituirsi ai posti di comando di chi fino ad ora ha fatto casta ed ha quella mentalità e sottrargli quei beni e rendite di cui si sono appropriati per beneficio di status politico e di partito e non di merito visto che affoghiamo in un mare di debiti ed inefficienza dirigenziale pubblica e sgretolamento del ns welfare e sostenere le politiche comunitarie finanziando il tenore di vita dei cittadini tedeschi e dei industriali. Come euroelettori non dobbiamo rompere, ma scegliere velocemente se va tutto bene così o votare chi ci propone alternative efficaci, efficienti, risolute chiare e rapide in termini di mesi e magari retroattive come la legge "severino"! per il "solo bene" di noi cittadini e non di partiti e politici italiani ed europei. Auguri!

pino 06.12.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

La mai opinione è che, date le emergenze attuali e future tutte internazionali che ci coinvolgono, per un retaggio storico e culturale, scolastico e lavorativo che il filo conduttore di chi non ha mai saputo nuotare ed ha paura dell'acqua dai "Re contadini" del medioevo ad oggi, il fulcro delle politiche e delle economie italiane di oggi e domani per noi Italiani non sono le politiche Europe del continente ma il "mare mediterraneo le nazioni che vi confinano intorno. Le programmazioni politiche dell'attuale impero carolingio (tedeschi e Benelux per primi),l'hanno capito, distrendoci consapevolmente in economia e finanze per realizzare con la loro politica europea attuale quello che militarmente non hanno potuto dopo il 1945. Ora con LA GUERRA MONDIALE DEL LAVORO. Vincolano tutta la forza lavoro europea alle loro scelte. Traducendole politiche finanziarie, come traghettare i capitali non solo tedeschi dalla svizzera a Lussemburgo o confini "amici", industrialmente come vendere i motori tedeschi ai coreani! Noi da secoli siamo finanziatori e produttori di che? Profondi produttori di culture turistiche e trasformatori di prodotti ma anche produttori di ricchezze e redditi universitari di ricerche in dottorati fortemente specialistici. Qualche ferrari o scarpe, mutande firmate non ci bastano in questo secolo, mentre i ns migliori laureati che alimenterebbero produttività e ricchezze in Italia, continuano a studiare e lavorare all'estero, mentre avvocati figli dei partiti concorrono nel pubblico o diventano onorevoli, e sono quasi tutti figli di. Le nostre politiche europee devono diventare Ora autonomamente regionaliste e federaliste e ciascuna di esse deve produrre redditi conseguentemente alle proprie reali origini storiche e culturali, le piccole politiche regionali (es. Puglie) sono incisivi e concreti contro i grossi vincolo delle politiche internazionali, sono ora l'unica ns salvezza. Chi vuole seguire le politiche mediterranee e chi quelle tedesche ? Auguri

pino 06.12.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Conosco piuttosto bene la questione del latte: i nostri allevatori hanno molti obblighi di legge riguardo la tracciabilità e la salubrità del prodotto e sono subissati daASL, ARPA, FORESTALE, POLIZIA PROVINCIALE ecc. e debbono tenere una serie di una quindicina di registri. Tutto sacrosanto per la salute. Ma allora la tracciabilità di quel 40% di latte che importiamo come si controlla? È mai possibile che per avere controlli dei NAS in frontiera ci vuole la Coldiretti che li chiama alle proprie manifestazioni di protesta? Ma si può sapere che c... di paese siamo? Ma questo Vale per pomodoro, grano, mais, nocciole, arance, olio di oliva... Non si trova più un vero tarocco.. Ma come è possibile! La verità vera è che in Europa comanda la lobby dell'industria con cui la politica fa affari. Le Nazioni, tra cui la nostra, hanno perduto forse per sempre la propria sovranità alimentare. Dobbiamo lottare per avere una etichettatura completa. ANDIAMO OLTRE!!

Sergio Caporaletti, Roma Commentatore certificato 06.12.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

resterà storica la questione delle noccioline turche, che contengono molte più aflatossine di quelle italiane, che fino a un annetto fa non potevano essere commercializzate in Europa perché considerate pericolose per la salute. Cos'hanno fatto quei burocrati del cazzo (scusate il termine)? Hanno innalzato il livello di aflatossine così che le noccioline turche sono diventate commestibili, non causano più danni alla salute e possono quindi essere vendute in Europa. Questi stanno uccidendo l'Italia!

Davide R. Commentatore certificato 06.12.13 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Rispondere alla domanda "Chi ci guadagna da questo scempio?" è piuttosto complicato, trovare poi una risposta che metta tutti d'accordo lo è ancora di più.
Tuttavia questa complicazione si può evitare invertendo la domanda, perché nel caso di riformulare la domanda così: "Chi NON ci guadagna da questo scempio?" la risposta sarebbe molto molto semplice.
Se poi si pone uno a contarli, quelli che "NON ci guadagnano de questo scempio", che siamo il 99% (e forse più) della popolazione, la domanda diventa:
"Ma essendo così tanti come abbiamo permesso che le cose arrivassero a questo punto?" e rispondere a questa domanda torna ad essere molto molto complicato.

Jorge Corona Commentatore certificato 05.12.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento

la soluzione a tutti questi problemi esiste da tempo e si chiama Etichetta Trasparente Pianesiana. Si tratta di un modello di etichetta che ti dice tutto sulle caratteristiche del prodotto: origine e qualità degli ingredienti, la filiera, l'impatto ambientale, il costo della materia prima, etc. etc. etc. E' stata presentata al Senato nel 2003!!! Niente! ed al Parlamento Europeo nel 2008!!! Niente! perchè è stata appoggiata solo dal 45% dei parlamentari... informatevi! Io sono ormai 10 anni che cerco solo prodotti che la espongono, perchè io voglio sapere cosa mangio, e che impatto ambientale ha quello che compero. Informatevi! La soluzione esiste da tempo. Dobbiamo solo renderla obbligatoria per legge!! Del resto secondo l'Art.3 II comma della Costituzione Italiana “E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'egualianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” Informatevi. La soluzione esiste già da molto tempo ma sono ancora solo poche centinaia le aziende che la stanno adottando! Informatevi

Franco Paolo Bruno, Salerno Commentatore certificato 05.12.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Ribadire alcune considerazioni circa il "valore" dei soldi mi sembra sempre opportuno.
Il denaro cartaceo vale il costo di fabbricazione è cioè una banconota, qualsiasi valore nominale abbia, costa all'incirca tre centesimi di euro.
Finché un pezzo di carta stampato ha avuto una "garanzia" di poter essere, in qualsiasi momento, convertito in oro quel pezzo di carta aveva un valore internazionale superiore ad altri.
Ma oggi chi ha le riserve aure sufficienti a dare questa garanzia?
In Giappone e negli S. Uniti le loro banche centrali possono emettere moneta senza vincoli; noi non possiamo più farlo e dipendiamo dalla B.C.E. che è una banca controllata dalle banche centrali dei paesi membri che sono entità private e non pubbliche e quindi fanno interessi degli azionisti e non del popolo.
Il governo rappresenta il popolo. Il popolo dovrebbe essere sovrano. Il popolo "è" lo Stato.
Senza il popolo lo Stato non ha ragione d'essere.
Quindi chi dovrebbe decidere se stampare moneta e come utilizzarla dovrebbe essere, nel bene e nel male, il popolo stesso.
Non ha senso che i governi e quindi il popolo ricevano dei finanziamenti dovendo pagare interessi a chi emette la moneta o alle banche che la ricevono in dotazione, lucrandoci.
I governi, e quindi il popolo, dovrebbero pagare "esclusivamente" il costo di produzione e non il loro valore nominale.
Si possono prendere in considerazioni tutti i problemi posteriori: l'inflazione e quant'altro ma fermo restando che il principio cardine potrebbe essere quello esposto.
Capire il meccanismo che ci ha obbligati ad impoverirci è una delle chiavi per cambiare la situazione.

vito pallotti 05.12.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Quanto credete che sia grande Pachino? I pomodori pachino son tutti ogm e 3/4 provengono dall'africa (costa meno produrli lì)
Per incrementare i pomodorini hanno estirpato vigne secolari
Il vino di pachino era famosissimo nel mondo e oggi, le poche vigne rimaste son state comprate dai Moretti
E Avola quanto credete sia grande?
Il nero d'avola é vino di pachino, ad avola non ci son mai state vigne O_O

La globalizzazione ha disintegrato l'agricoltura, il mare, gli usi e i costumi

Una ditta che esporta in tutto il mondo prodotti alimentari credete che sia ecocompatibile? La sostenibilitá va controllata, preservata, curata
Se continuiamo ad andae avanti così potremo nutrirci dei nostri scarti biologici, tanto attualmente é uguale

Chi controlla i controllori?
Il bio se si é senza scrupoli si ottiene pagando mazzette

É tutto da cambiare!!!

Non se ne può più :(

velia v. Commentatore certificato 05.12.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

grazie beppe !! x tutto cio' che stai facendo!! non mollare !!

fabio v., torino Commentatore certificato 05.12.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno! Mia moglie ed io eravamo di tutt'altra sponda'
Ma da domenica a genova' abbiamo iniziato ad apprezzare
Il pensiero GRILLO. Avanti cosi e noi ed altri amici di seguiremo. Roberto

Roberto Schneider, sesto pusteria Commentatore certificato 05.12.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono contadina ma abito da tanto tempo in campagna e da quello che vedo c'è tanta terra lasciata incolta che potrebbe essere lavorata. Sarebbe buona cosa che il governo nazionale incoraggiasse con provvedimenti mirati la produzione agricola; ricordo che l'Europa per tanti anni ha elargito finanziamenti a quei proprietari che sceglievano di non destinare alla semina la loro terra.

franca s. Commentatore certificato 05.12.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che il prodotto italiano e anche quello a km. 0 è molto più caro del prodotto proveniente dai mercati emergenti,il secondo problema è l'assoluta tracciabilità,io devo sapere quello che consumo.

dario laurenti 05.12.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, grazie, grazie! Questa è la direzione giusta! Ragazzi del movimento 5 stelle sono sempre stata con voi dalla vostra nascita e sono orgogliosissima di quello che fate! Dobbiamo continuare così. Che ognuno faccia del suo meglio, a casa o in parlamento. A presto!

Laura Franchini 05.12.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO COME POSSO FIDARMI DEI PRODOTTI NAZIONALI? TU COMPRERESTI PRODOTTI PROVENIENTI DALLA ORAMAI FAMIGERATA "TERRA DEI FUOCHI?"
SALUTI MARIO

Mario Falcon Commentatore certificato 05.12.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete letto Sul Fatto Quotidiano l'ultimo scempio sul lavoro? La truffa degli stage...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/04/stage-offerte-choc-per-i-lavoratori-40-ore-a-settimana-in-negozio-di-cucina-con-rimborso/793099/#disqus_thread

Manu G. Commentatore certificato 05.12.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi volevo sapere se il 09 dicembre il Movimento partecipa alla manifestazione

gigi 05.12.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Sarò uno dalle idee retrograde, ma ho sempre pensato che quello che un paese può produrre da solo, lo deve produrre e andare ad acquistare dagli altri solo quello che non può fare da sè (ovvio che il petrolio non l'abbiamo, ma incentivando energie alternative si diminuirebbe il consumo di greggio). Non si tratta di autarchia di stampo fascista, ma semplicemente di permettere agli italiani di avere un lavoro e vivere dignitosamente. Troppo comodo per gli imprenditori produrre in paesi sottosviluppati e poi pretendere che noi che perdiamo stipendi e potere d'acquisto consumiamo i loro prodotti. La catena si sta spezzando e sta ancora in piedi perchè molti sono avvezzi al consumismo sfrenato e faticano a fare a meno di surplus che se ci si pensa bene non servono a sopravvivere.

riccardo a., cesena Commentatore certificato 05.12.13 08:49| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Sono un perito agrario, enologo che ha lavorato per 40 anni nel settore vitivinicolo.
Il mio pensiero: l'Italia non sarà più un Paese agricolo.
Potrà produrre qualche specialità alimentare ma altri Paesi possono produrre meglio di noi ed a prezzi più competenti.
E' una verità amara ma verità.
Proteggiamo le nostre specialità ( dovere sacrosanto) ma accettiamo la nuova realtà.

LORIS DELLA MORA 05.12.13 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si parla spesso di quello che importiamo dall'estero ma quasi mai di quello che ci esportiamo. Tanto per farla breve: se i cinesi mettono i dazi sui nostri prodotti dopo che noi abbiamo fatto così per frenare l'arrivo dei loro prodotti non è che poi ci rimettiamo? Se non arriva latte olandese non è che poi non riusciamo a esportare in Olanda il nostro vino sostituito da quello spagnolo? Questi sono i miei dubbi e chiedo chiarezza. Grazie

Gianmca 05.12.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento

... E ora? Sono costituzionali le leggi fatte da abusivi? Si dovrà fare una scelta tra le democratiche e non? Mi sembra un rebus.

almagemme 05.12.13 06:16| 
 |
Rispondi al commento

Cambiamo l'Europa, cambiamo l'Italia? Cambiamo il mercato imposto dall'alto...
Riflessione:

Acquisto cachi: mi piacciono i cachi e ad un grande mercato li trovo in una confezione di 4 unità. Sono troppi per me sola. Che ne faccio? Li devo far marcire? Sciolti non ci sono. Già le esigenze del mercato cosìdetto LIBERO MERCATO. Che faccio ? Non li compro. Vado al Mercatale, dove esiste un commesso al banco frutta e verdura, che con gentile4zza me ne serve due pronti al consumo. Questo è libero mercato, che non conviene a chi specula sui consumatori.... Sono cachi del mio territorio. E così tante altre storture del cosidetto libero mercato....

almagemme 05.12.13 05:58| 
 |
Rispondi al commento

x carmine felice
Mah, i tuoi sembrano i ritornelli fiscali dei sindacalisti: quei ritornelli che negli ultimi vent'anni si sono tradotti in più tasse per i risparmiatori e piccoli azionisti, peggiorando la situazione generale. I lavoratori sono anche risparmiatori, caro mio. Invece chi ha sempre speculato sui lavoratori e non ha mai lavorato sono proprio i sindacalisti. I sindacalisti hanno distrutto il potere d'acquisto dei salari e incassato mazzette. I sindaclisti come Bonanni, Camusso e Angeletti sono anche peggio della casta politica.

andrea mincato 05.12.13 03:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto e' illegittimo , quindi il pregiudicato dirà che il parlamento non poteva farlo decadete, Ma la condanna della cassazione e' valida e quindi va eseguita in quando la magistrtura e' indipendente dai governi Grazie padri fondatori.Sono anche illegittimi
titti i governi eletti con questa legge elettorale, quindi tutte le leggi a personam fatti dal'svanzo di galera , decadono le prescrizioni perché non
Poteva applicare il legittimo impedimento.
Il castello di menzogne comincia a sgretolar .
Mio padre mi disse . LA PEGGIORE VÉRITA' E' SEMPRE MIGLIO DELLA PIU PICCOLA BUGGIA.


Non può

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 05.12.13 02:54| 
 |
Rispondi al commento

Oggi sono stata a Cremona e per lavoro ho chiacchierato a lungo con un ristoratore che mi ha raccontato della storica azienda Sperlari, produttrice di torroni, in particolare del famoso mandorlato. Anche questa azienda è passata a una multinazionale straniera e, lo assicurano dei cremonesi doc, gli storici prodotti non sono più gli stessi di una volta. La quantità prodotta è aumentata a scapito della qualità.

Engels, nella “dialettica materialistica” parla della legge della conversione della quantità in qualità secondo la quale in natura le variazioni quantitative culminano con un salto di qualità. Beh, io non ci ho mai creduto, ma forse intendeva che il salto di qualità potesse essere anche in senso negativo, allora tutto quadra!

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.12.13 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Un buco di 20 migliardi . Per un momento ho pensato alle olghettine .

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 05.12.13 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Si ripete quello che fecero i Sabauti con il profondo sud, con la complicità dei traditori latifondisti . Oggi con altri venduti, ma la musica e'la stessa .
Ma voglio parlare che il movimento dopo tanti esperimenti e' diventato invisibile, ai media italianuzzi . Benissimo così ' quando saranno presi a pedate nel culo e sanguineranno non sanno chi gli li rifila.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 05.12.13 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un allevatore, un pastore, produco con mia moglie latte di pecora ed assieme ad un altro agricoltore facciamo formaggio misto che commercializziamo direttamente presso i mercati di coldiretti Campagna Amica. Prodotti biologici realizzati con filiera completa dal foraggio al formaggio, tutto di autoproduzione che giornalmente devono competere con prodotti industriali ottenuti tramite reidratazione di latte in polvere proveniente da chissa dove. Questa pratica è proibita ma non sanzionata, perchè? Questa pratica è stata svelata anche da un servizio delle iene ma senza esito. Premettendo che non sono direttamente coinvolto in quanto le pecore non sono sottoposte a quote latte, mi chiedo come sia possibile chiedere che i produttori italiani non mungano e vengano pesantemente sanzionati in caso contrario e poi si inporti latte in polvere e se ne faccia un uso illecito. Siamo stati il paese che ha dato da mangiare all'europa nel dopoguerra, negli anni settanta il primo esportatore di frutta al mondo, ma perchè ci facciamo sempre raggirare? Abbiamo disciplinari rigidissimi sulle produzioni nazionali e poi importiamo le banane al ddt dalla somalia, roba da matti, Dal Monte ringrazia. L' agricoltura può occupare moltissimi lavoratori se smettiamo di regalare soldi ad altri, pensiamoci.

Pierantonio Ghinassi 05.12.13 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe!
Grazie Sempre!

QUESTO CHE HAI SCRITTO LO PENSANO TUTTI GLI ITALIANI!

Peccato che molti continuino a votare chi non pensa come loro!!!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forte riduzione delle imposte ai lavoratori ed alle imprese

La maggior parte delle imposte italiane è prelevata a chi lavora e produce ed a chi consuma beni e servizi essenziali. Non da chi specula e trae profitto dal lavoro degli altri.

Bisogna invertire questa situazione, riducendo il prelievo fiscale nei confronti di chi lavora e produce ed aumentando quello di chi specula e guadagna senza lavorare.

carmine felice, campobasso Commentatore certificato 04.12.13 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Imposta sui consumi improduttivi

Negli ultimi anni, sono aumentati i consumi inutili e diminuiti quelli essenziali. Il risultato è il benessere della minoranza ed il malessere della maggioranza.

Per modificare questa situazione, bisogna introdurre un’imposta sui consumi proporzionale alla priorità dei bisogni umani da soddisfare: nessuna imposta per i beni e servizi essenziali, imposta elevata per i beni e servizi superflui.

carmine felice, campobasso Commentatore certificato 04.12.13 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per fare le cose che dici caro Beppe, va modificato il sistema elettorale e renderlo effettivamente democratico.
Il sistema elettorale italiano non consente agli elettori né di designare i candidati né di eleggerli personalmente. È fondato sui partiti che, invece di mezzi per partecipare alla vita politica, sono da tempo diventati strumenti di potere.

La nuova legge elettorale deve prevedere che i candidati siano scelti, uno per uno, dagli elettori e debbano essere votati, uno per uno, in base alle loro capacità ed alle loro proposte per risolvere problemi reali, in condizioni di concreta parità, sia per capacità economica sia per mezzi di propaganda elettorale.

Bisogna altresì stabilire piena incompatibilità fra componenti delle assemblee legislative e membri del governo, per avere assoluta separazione dei poteri.

Un saluto.

carmine felice, campobasso Commentatore certificato 04.12.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Cambiamola!!! Costi quel che costi...

Gaetano Buonamico 04.12.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

ciao bebbe intanto buona sera come tu sai sono anche iscritto al partito ti volevo dire sono padre di cinque figli sono un odontotecnico disoccupato chissà quanti disoccupati conosci vero quelli di roma hanno messo una tassazione elevata si parla del 67x 100 come si può sopravvivere con questo senza elencare bollette benzina spesa che tutti i giorni aumenta inesorabile ecc ecc mentre li con quelle pensioni da paura prendano i lor signori tutti questi inutili estra comunitari arroganti pericolosi per tutti noi te capisco sei anche un grande personaggio dello spettacolo ma fai a tutti noi poveri italiani quelli veri tra parentesi quelli insomma più umili no i soliti sai quelli con la puzza sotto il naso che nemmeno loro non sanno se sono carne o pesce capito spero vedi di fare un lavoro ben fatto mettendo da parte quelle cose che non servono ma a fare crescere i nostri figli nella tranquillità sociale lavorativa da potersi costruire il loro lavoro e le rispettive famiglie non pensare solo alle tasse studi di settore pagare le tasse si è giusto ma con questo clima metterei loro a provare quello che noi stiamo subendo perchè i ricchi non si toccano mi sembra che sia lora di farla finita con questo sistema marcio corrotto e mai punito ora ti saluto con affetto sai mi devi scusare per gli errori fatti non conosco bene il computer spero di non aver offeso nessuno ma quà non ne possiamo veramente più auguri di un natale sereno e con qualche buona notizia e un pò di lavoro per poter fare almeno un piccolo pensiero ai nostri cari no aerei da guerra e auto blu ciao

casali marco 04.12.13 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe e amici del M5S,
per poter essere efficaci in Europa e in Italia il Movimento deve portarsi al 40% in entrambe le elezioni. Come?
Dobbiamo recuperare il 15% dei voti tra il 40% dei non votanti. Come?
Il serbatoio è quello delle persone anziane che non usano Internet e che ne hanno abbastanza della vecchia politica.
Come fare per raggiungerle?
Mi spiace per Beppe e per Casaleggio ma il mezzo più veloce ed efficace sono i mezzi di comunicazione. Cosa fanno gli anziani? La maggior parte guarda la TV (a tutte le ore del giorno) e ascolta la radio.
Beppe e i nostri portavoce devono inventarsi un "metodo" per affrontare l'arena televisiva magari pretendendo dibattiti a 2 (con il 2^ scelto tra una rosa di candidati ipotizzati dal conduttore) su temi specifici predefiniti e non le bolge dei talk show. Forse, facendo un "patto" con Santoro: ad esempio, se c'è rissa i nostri si alzano e se ne vanno. Non mi vengono in mente altre soluzioni perchè non guardo molto la TV.
Pensaci Beppe, è l'unico serbatoio potenziale di voti per il M5S.

Giancarlo Milani 04.12.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici della Coldiretti se accettate la ministra x le politiche agricole (probabil nn sà neanke come è fatta una pala..ah già l'ha vista nel vs simbolo! :D) come vostra portavoce state freski! ^_^
Figuriamoci se questa è dalla vostra parte (e dei consumatori) e contro le politiche dell'UE, le grandi multinazionali agroalimentari, le quote latte (pazzesco ma vero l'Italia deve eliminare parte della propria produz x importarlo dall'estero), l'importaz d olio e altri prodotti ke qui abbiamo in abbondanza, gli OGM ecc! -.-
..fossi stato in voi le avrei dato un bel calcione nel culo! ^-^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 04.12.13 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarietà per Coldiretti! Tuteliamo il nostro cibo...noi siamo quello che mangiamo.
In alto i cuori!

Davide Red, Milano Commentatore certificato 04.12.13 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono voluti 8 anni affinché la Corte Costituzionale si accorgesse di ciò che era già evidente prima che venisse promulgata questo obbrobrio di legge elettorale. In questo momento scatta in automatico il Mattarelum, il mio augurio e che PDL e PDmenoL non lo strasformino in superporcellum, perché ormai è chiaro che sono capaci di tutto.

domenico c., cerda Commentatore certificato 04.12.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per le tue parole a favore dell ' agricoltura.Siamo il secondo produttore agricolo in Europa ma nessuno se ne accorge.La nostra politica comunitaria non vale nulla.Sono gli altri stati che decidono per noi .M5S per sempre

franco o. Commentatore certificato 04.12.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

MA che strano.... La corte COSTITUZIONALE ha dichiarato la legge elettorale PORCELLUM, incostituzionale. Ma che strano, che lo abbia fatto a una settimana dalla decadenza del NANO! Ma non si poteva visionare prima? E i REFERENDUM, puntualmente sovvertiti?alla prossima decadenza? Ma che strano! Saludamuso a Tottu

Diego DellaVega, Sennori SS Commentatore certificato 04.12.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento

guadagna la germania grazie alle quote latte (son buoni tutti a fare i liberisti con il culo degli altri) che impediscono la concorrenza, inoltre guadagnano gli allevamenti di carni del nord europa e dell'est (meno controlli, meno burocrazia, qualità infima).
Mentire sulla provenienza delle materie prime è una consuetudine (che le leggi italiane sanzionano pochissimo nelle rarissime occasioni in cui vengono rilevate);
per i commercianti criminali è indispensabile togliere il potere decisionale legato alla conoscenza, cioè impedire agli acquirenti di premiare non solo il prodotto made in italy ma lo stesso comportamento del produttore (veleni usati e condizioni di lavoro dei dipendenti):
liberismo non significa maggiore libertà di scelta e di informazione ma minore libertà poichè con le leeggi si fa di tutto per favorire lazzaroni a danno dei contadini e commercianti onesti (che pagano le tasse in italia).
L'etichettatura falsa e la mancanza di informazione serve a non farci sentire in colpa quando foraggiamo criminali sfruttatori del lavoro minorile (o peggio) che ci vendono prodotti mezzi avvelenati e di bassa qualità:
le etichette che ci fanno due palle così perchè dobbiamo leggerle sono spesso falsate (chiedete ai nas) e non contengono mai l'origine dei prodotti (e quando ce l'hanno può essere tranquillamente falsa tanto i controlli sono pochissimi).


p.s. l'autosufficienza alimentare è meglio averla per evitare di essere vittime delle solite cicliche porcate speculative... alla lunga è economicamente conveniente

p.p.s il pomodoro del supermercato (tutte le marche) viene importato come concentrato di pomodoro dalla Cina e contiene quasi sempre scarti vegetali in grandi quantità perchè i cinesi costano poco ma non sono scemi e se paghi poco ti danno merda (e possono esserci anche tracce di veleni proibiti in europa quindi i soldi risparmiati ce li spendiamo tutti in medicine).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

e mentre tu cambi l'europa il governo traffica con sil o sif che dir si voglia, e, all'interno della struttura ceduta c'è un furbo che ha offerto finanziamenti per l'inceneritore di parma, 40 milioni. e lo ha fatto non per umanità ma per cuccarsi i certificati bianchi, argomento su cui devi porre attenzione perchè da 13 anni ci stanno sguazzando, e i certificati bianchi escono dalle bollette energetiche che paghiamo, se non erro con il codice A3. qui in trentino, zitti zitti, si son fatti il tesoretto, in cui sgazzano alla grande, dirigenti e politici, la famosa mafia montana citata dall'oggi assessore borgonovo re, dammi il nome di un pentastellato con cui interloquire, scardina e aiutami a scardinare un sistema marcio, che più marcio non si può

fernando savorana 04.12.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

dall'agricoltura noi ricaviamo non solo cibo, ma anche fibre tessili per i nostri vestiti,cuoio pe r le scarpe, in parte medicine( molte medicine derivano da principi attivi vegetali, poi sintetizzati dalle case farmaceutiche), legna per il riscaldamento o per produrre carta, e cosi' via. La garanzia delle minime necessita'( cibo, vestiario, alloggio, cure mediche, educazione) puo' facilmente essere una realta' se: il territorio, magari suddiviso in zone economiche autiosufficenti, viene pianificato in modo da far incontrare le esigenze di chi vi risiede e le potenzialita' del territorio stesso.Si sente spesso parlare di pianificazione, che viene fatta a livello centrale per l'Italia, o , ancor peggio, per tutta l'Europa. quel tipo di pianificazione non funziona, come si puo' ben vedere. La pianificazione deve essere fatta a livello locale, con la partecipazione dei cittadini residenti, partendo dall'agricoltura e poi andando anche all'industria. Le industrie potrebbero essere gestite come delle cooperative( non quelle rosse o bianche o verdi che abbiamo oggi), dove tra i lavoratori si stabilisce una cooperazione coordinata e non subordinata(esempio le cooperative Mondragon dei paesi baschi).
Approvo in pieno cio' che dice Beppe Grillo in questo post: dovremmo iniziare a racogliere dati del territorio,sia sulle risorse che sui bisogni della gente. poi si potra' cominciare a pianificare. per questo bisognera' anche lottare e duramente, a livello europeo, perche' venga rimessa nelle mani dei cittadini la sovranita' alimentare, politica, economica locale.Esistono poi i trattati internazionali, voluti dalle multinazionali e dalla finanza, che ci legano ad assurde regole: anche questi dovranno essere messi in discussione: TRIM, TRIP, FMI, WTO ecc...: sono una palla al piede per l'economia locale, visti i disastri che stanno provocando. ne riparleremo quando saremo al Parlamento Europeo. vinceremo noi!

franco ., verona Commentatore certificato 04.12.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Da agricoltore, era ora!...

Questa gente incapace e abusiva deve andare a casa!! Pd in testa!

Giovanni 04.12.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
subito al voto.... questo parlamento non è leggittimato a legiferare sulla legge elettorale e tanto meno sulle modifiche alla Costituzione,
Subito al voto con la vecchia legge elettorale e quindi via il premio di maggioranza e parlamentari eletti con le preferenze.. FORZA CHE LI MANDIAMOP TUTTI A CASA e poi processi per farci restituire il MALLOPPO che hanno depredato in questi anni...
W M5Stelle

Enrico Paolini

Enrico Paolini 04.12.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera blog!
Vorrei ribattere su chi dice che abbiamo avuto 20 anni di berlusconismo,secondo me è Berlusconi che si è adeguato al sistema è non viceversa,questi 20 anni sono stati di "piddismo".Tirero un sospiro di sollievo il giorno in cui non vedrò più quelle stesse facce che ci hanno imposto per un quarto di secolo. Manca poco in alto i cuori!

Giuseppe z., oristano Commentatore certificato 04.12.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

da wikizionario
http://it.wiktionary.org/wiki/

Sostantivo
renza f sing (pl: renze)
scoreggia

modo indicativo,tempo presente, 2ª persona singolare

tu renzi.

:)))


Path Walker Commentatore certificato 04.12.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 04.12.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto al tg il ministro vedroide NUNZIA DE GIROLAMO IN BOCCIA (quella che le larghe intese ce l'aveva già in famiglia) che partecipava con una certa foga oratoria alla manifestazione con i lavoratori.
Vero che ci sono ministri e sottosegretari che fissano appuntamenti coi lavoratori/disoccupati/malati e poi danno buca, o si rednono del tutto irreperibili, facendo del Palazzo un muro di gomma, e questo è inaccettabile... tuttavia mi fa sempre specie vedere un ministro in carica che, per guadagnare una facile ma immeritata benevolenza, arringa la folla in agitazione come se fosse all'opposizione. Una moda per nulla consona al ruolo, inaugurata dal non rimpianto Alfonso Pecoraro Scanio quando era titolare dell'Ambiente, che evidentemente anche De Girolamo ha ritenuto di poter seguire.

NUNZIA, LA TITOLARE DEL DICASTERO SEI TU: PIANTALA DI ARRINGARE LA FOLLA IN CERCA DI APPLAUSI A BUON MERCATO! ASCOLTA I LORO PROBLEMI E LE PROPOSTE, POI RISPONDI CON PROVVEDIMENTI CONCRETI!!!

*****

SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI E IMPRENDITORI DELL'AGROALIMENTARE IN LOTTA PER LA DIFESA DEL MADE IN ITALY E PER LA TUTELA DI QUALITÀ DEI CIBI E SICUREZZA ALIMENTARE!

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 04.12.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

e questa napolitano e il parlamento europeo non lo vedono??

Francia : 321 senatori eletti per 9 anni. Dopo questa data, il termine è stato ridotto a 6 anni mentre il numero di senatori aumenterà progressivamente a 346 nel 2010. I Senatori sono eletti a suffragio indiretto da circa 150.000 grandi elettori: sindaci, consiglieri comunali, delegati dei consigli comunali, consiglieri regionali e deputati.

L'Assemblea Nazionale è formata da 577 membri noti col nome di deputati, eletti in un collegio elettorale uninominale a doppio turno, con la seguete distribuzione:

USA numero di componenti dell'assemblea di tipo parlamentare- attualmente è di 435
Il Senato è invece formato da 100 membri (2 per ogni Stato federato).

in germania:

La prima camera, il "Bundestag", ha 614 deputati (ma il numero può variare da una elezione all'altra) che sono eletti dal popolo ogni 4 anni. Nella sua funzione corrisponde alla "Camera dei deputati" in Italia. Qui vengono elaborato, discusso e approvato tutte le leggi.
La seconda camera, il "Bundesrat", è invece una rappresentanza delle regioni. Questa camera ha solo 68 deputati che non sono eletti dal popolo, ma sono delegati dai governi delle regioni.
IN ITALIA??

solo in italia 945 a dodicimilaeuro mensili per 14 mensilita piu vitalizio, perche in italia quando sei entrato e fatta!
solo in parlamento e' posto fisso signor monti??
ma le non sostiene che il lavoro fisso e noioso??
forse vale solo per il popolo che lavora???
ITALIANI E NELLE PICCOLE FRASI CHE QUESTA GENTE DICE DURANTE LE INTERVISTE PER TELELOBOTOMIZZARE CHE DOVETE CERCARE IL VERO DI CIO CHE STANNO ARCHITETTANDO!!


QUESTA LEGGE QUANDO VIENE CAMBIATA? (PIANO PIANO) PERCHE NELL'EUROZONA NON CI AVETE PORTATO (PIANO PIANO) A PROPOSTIO CE LO AVETE CHIESTO?

sandro b. Commentatore certificato 04.12.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Governo eletto incostituzionalmente,tutti a casa ed elezioni subito con le faccine sulla scheda.

Igor - Commentatore certificato 04.12.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

perche la Galbanelli e tutto il programma televisivo non dedica un po di tempo a trasmissioni intere sulla geoingegneria? e chi firma il trattato con gli americani (silvio berlusconi)
sembra non sia politica questo argomento?,ma la politica interessa a tutti, anche a chi crede il contrario, dando semplicemente il voto...
mangiate? lavorate? comprate? vendete? aspettate un autobus? passeggiate sotto il cielo azzurro? nuotate? correte? zappate? (forse ancora per un po) se non ci diamo una svegliata staccando la spina e prendiamo possesso di noi stessi!! (senza Violenza)!!
m5s!!!

sandro b. Commentatore certificato 04.12.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

niente da aggiungere al post , solo un sorriso verso tutti quelli che insultavano i leghisti chiamandoli "i soliti ignoranti " quando furono loro i primi a introdurre l' idea di mettere dazi doganali alle merci importate .
che razza di paese siamo eh , come dice Beppe le idee sono buone o non buone non devono apparire tali a seconda di quale partito le propone .
la cina è vicina , anzi è dentro di noi ormai ( a voi capire da dove ci è entrata..... )
italia senza speranza.

dario a., brescia Commentatore certificato 04.12.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

spegnete tv e scendiamo in piazza..

la telelobotomizzazione e in accrecimento..

fatelo per il bene dei figli..

solo m5stelle!!

sandro b. Commentatore certificato 04.12.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

On.le Martino, rilassati e stai tranquillo, che quando vi avremo mandati a casa e sequestrato tutto, un posto di lavoro lo troviamo anche a te:

COME CAMPANARO!

Dabò 04.12.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Quant'è bella AGRICOLTURA che si fugge tuttavia...
del doman c'è certezza per le nostre risorse agricole? Questa manifestazione giunge con anni di ritardo e se resta lì come un punto luminoso nel cielo dei problemi non sarà servita a nulla!

luciana m. Commentatore certificato 04.12.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

prendete i risparmi e nascondeteli a casa, quando ci sarà il crac, il prelievo forzoso sarà superiore all'interesse

gennaro esposito 04.12.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Signori lo volete capire o no che i nostri politici se ne fregano degli italiani loro pensano solo alle loro poltrone lo dimostrano ogni giorno con i loro veri pensieri che sono: indulto, amnistia, e l'europa si deve svegliare altrimenti vincono i populisti come se il populista è un'appestato da eliminare fisicamente. Ci sono voluti anni per dire che il porcellum è incostituzionale, alla corte dei conti ci sono voluti VENTI anni per dire che il finanziamento dei partiti è incostituzionale,nel frattempo si è perso tempo per riformare il paese ma in compenso si sono seguitati a riempire le tasche. Ma tranquilli che adesso il PD senza il nano ci farà tutti ricchi e belli. Spero solo che almeno quando sarà tutto finito gli stronzi che votano PD chiedano scusa per la czzata che hanno fatto.

marco torresi 04.12.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ti ho contatatto in 3 posti per sicurezza (in uno dei 3 dovrai per farza vedere l'idea), vedi questa proposta se è interessante:
http://www.thefirstgame.altervista.org/index.php/topic,617.0.html

My name is 04.12.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo....i debiti si pagano con EURO,moneta con cui il debito è stato contratto!!!!
nessuno accetta di venir pagato con moneta svalutata!!!
se si stampa moneta si crea inflazione!!
non abbiamo materie prime,le importiamo!!!
quindi,non saremo nemmeno competitivi nelle esportazioni!!! saluti!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 04.12.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piantiamo alberi, basta disboscare! Recuperiamo l'esistente! Basta cementificare!
Tutti dovremmo coltivare un piccolo orto, tornare ad uno stile di vita più semplice e sano a contatto con la natura.
Saremmo più sereni e avremmo una gestione responsabile, efficace ed efficiente del nostro territorio.

Cristina Regno, Recanati Commentatore certificato 04.12.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

un rapinatore disse mettiamoci nel ramo prelievo forzoso, se ci moriamo di fame con le comune rapine

gennaro esposito 04.12.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Bene, quindi hanno cominciato ad alzare le mani, svelandosi per quello che sono:
associati a delinquere sull'orlo di una crisi di nervi.
Quando il Popolo italiano gli sequestrerà i beni personali bisogna stare attenti, che questi del pd sono gentaccia, sono capaci di tutto pur di tenersi il bottino.

Dabò 04.12.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

QUesto Parlamento non è più "legittimato" decade il porcellum e viene riapplicata..il mattarellum...
A QUESTO PUNTO E' ILLEGITTIMO ANCHE IL premio di maggioranza per le amministrative...!!anche perchè il premio viene assegnato alla Lista vincente anche se il Candidato sindaco no ha superato il 50%+1 al primo turno...!!!BEPPE e STAFF valutiamo la cosa..!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.12.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

domenica prossima il pd è nudo, scommetto 2 euro

gennaro esposito 04.12.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""Irlanda: "prelievi forzosi se banche fanno crac"""

""Per salvare le banche verrà attuata la confisca dei depositi. Sarà una delle strategie per risparmiare i contribuenti. ""

""NEW YORK (WSI) - Per salvare le banche verrà attuata la confisca dei risparmi depositati. Sarà una delle strategie utilizzate in Eurozona in caso di nuovi shock finanziari.

Durante una conferenza il ministro irlandese delle Finanze Michael Noonan ha confermato che questo sarà il futuro dell'area euro.

Al convegno sul futuro della finanza in Europa (‘Future of Banking in Europe’) il ministro ha spiegato che quando le banche faranno crac saranno salvate anche sacrificando i depositi e conti correnti dei clienti presso l'istituto.

Tutti gli strumenti per mettere in atto la misura sono spiegati nel Meccanismo di Risoluzione Unica, la risoluzione per il salvataggio delle banche che è stata accordata a giugno di quest'anno durante un Consiglio presieduto proprio dall'Irlanda.

La proposta offre una serie di regole e potreri per aiutare i Paesi membri a gestire eventuali situazioni critiche in cui una banca nazionale è sull'orlo del crac. L'obiettivo è duplica: preservare le operazioni essenziali dell'istituto di credito commerciale e minimizzare l'esposizione dei contribuenti alle perdite.

I quali nei piani del passato hanno dovuto pagare gran parte del conto. ""


ancora a leggere!?

su, tutti al bancomat:)))))


paoloest21 04.12.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHISTO É U PAESE DO MARE, IL PAESE DO SOLE.....

FACITE M'PRESSA, FACITE AMMUINA, CHE GLI ITALIOTI COSÍ

NON CI CAPISCONO PIÚ UN CAZZO.....

PORCELLUM INCOSTITUZIONALE DOPO QUANTI ANNI???????

CHE RRRIDERE?

REFERENDUM VALDOSTANO "INCOSTITUZIONALE" IN QUANTI ANNI?

"RIMBORSI" ELETTORALI INCOSTITUZIONALI IN QUANTI ANNI?

ETC. ETC, ETC,

DALLA CORTE COSTITUZIONALE PIU CARA D'EUROPA E AMERICHE?

CHE RRRRIDERE?

E PENSO AGLI SVEDESI CON UNA PRESSIONE FISCALE SOLO DEL 30%

ED IL WELLFARE MIGLIORE DEL MONDO E RIPENSO A QUELLA

GENTE DI DESTRA CHE GIÁ NEGLI ANNI 80 NON NE VOLEVA SAPERE

DI PAGARE LE TASSE E CHE SI SONO FATTI 20ANNI DI CAZZI LORO,

CON L'AIUTO DELLA FU SINISTRA!

E CHE RRRIDERE?

65% DI PRESSIONE FISCALE E POMPEI CROLLA GIORNO DOPO

GIORNO, LA SANITÁ É AL LUMICINO, LE SCUOLE SONO FATISCENTI

ED UCCIDONO CHI LE FREQUENTA, IL TERRENO DELLO STIVALE SI

SGRETOLA, SOTTO LE PIOGGE, E LE CASE CROLLANO COME BIRILLI,

MA LA DESTRA CATTOLICA ORA É A FAVORE DELLE PUTTANE E VOTA

ANCORA UN PUTTANIERE PEDOFILO, CORRUTTORE ED EVASORE

FISCALE, ALLONTANATO A CALCI DAL PARLAMENTO, MA ANCOR DI

PIÚ CITATO NEI TG DEI SERVI STRISCIANTI ALLA MENTANA!

CHE RRRIDERE!

E LE TV CHE OSPITANO SENZA ALCUNA VERGOGNA I FITTO, I

FORMIGONI, I SALLUSTI, E MOLTI ALTRI SOTTO PROCESSO, QUASI

FOSSERO DEGLI EROI?

CHE RRRIDERE?

L'UNICA REALTÁ PERCEPIBILE E PERCEPITA É IL CAOS, L'AMMUINA,

GIORNO DOPO GIORNO MESSA IN ATTO DA UNA IMMENSITÁ DI

QUAQUARAQUÀ, POLITICANTI, GIORNALAI, TUTTI A GUARDARSI

L'UCCELLO (FRA I PIU PICCOLI D'EUROPA) E PRENDERE IN GIRO,

IN UN'INTERMINABILE STILLICIDIO TUTTI GLI ITALIOTI, MENTRE

DOBBIAMO SOPPORTARE IL PEGGIOR PdR E LA PEGGIOR CASTA

POLITICANTE DEL MONDO, STRAPAGATA E RACCONTA BALLE!

CHE RRRIDERE?

ZERO SANITA, ZERO SCUOLE, CARCERI INUMANE, TERRITORI CHE SI

SFALDANO, NIENTE RICERCA, STIPENDI MISEREVOLI,

DISOCCUPAZIONE INFERNALE, FEMMINICIDI, ZERO DIRITTI CIVILI,

MA PENSIONI D'ORO, STIPENDI POLITICI ESORBITANTI, PER

CIALTRONI VIOLENTI

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 04.12.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

ormai il tg tre è definitivamente il tg trenzi...

uno di noi 04.12.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ed ora il "COMPAGNO RENZUSCONI" come farà a disciplinare i riottosi "COMPAGNI DI LOTTA E DI MERENDE".

Paolo R. Commentatore certificato 04.12.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Io propongo un ricorso - fatto per bene - per annullare l'elezione dei deputati e senatori scattati con il premio di maggioranza. Si può fare, non può che essere accolto. L'unico intralcio che il regime Napolitan-eurokiller può mettere è ritardare sine die il pronunciamento.

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 04.12.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

grandi parole grande beppe

ti voterei anche se chiamassi questa volonta'
AVTARCHIA.
grande avanti cosi' SOVRANITA' NAZIONE POPOLO

viva il moVimento
viva l'ITALIA.

alessandro gasbarri, colle val d'elsa Commentatore certificato 04.12.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritornando al mattarellum gli spacchiamo le ossa. Ancora non lo hanno capito, meglio così.
Per il post: 10 e lode. Niente altro da dire. E' perfetto. Il M5S si conferma, ogni giorno di più, essere il Fronte di Salvezza Nazionale che l'Italia attende dal '45.

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 04.12.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

avete visto che cosa è successo oggi alla CAMERA?

http://www.youtube.com/watch?v=b3qdNa9abtM&feature=youtu.be

dico subito che non sarei capace di subire simili attacchi fisici senza reagire.
meno male che non mi sono candidato, perché se fossi stato eletto stasera ci sarebbe un deputato piddino di merda bisognoso di una chirurgia plastica e io sarei agli arresti e avrei fatto un sacco di danni al M5S.

fate bene a non reagire....in aula.
ma cazzo, ASPETTATELO FUORIIII !!!!


mi rallegro per la decisione della Corte Costituzionale sulla legge elettorale di Calderoli.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.13 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Consulta boccia il Porcellum...!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.12.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

I DEPUTATI 5STELLE AGGREDITI IN PARLAMENTO DA QUEI BASTARDI DEL PCI-PDS-DS-PD QUANDO LO DICEVO IO CHE DEI KATTOKOMUNISTI NON CI SI PUO' FIDARE C'ERA GENTE COME CURRO' CHE STORCEVA IL MUSO, E QUESTI SONO I RISULTATI. DEI KOMUNISTI NON CI S PUO' FIDARE, ANZI BIOSGNA ANDARE ALL'ATTACCO DEI KOMUNISTI E SCACCIARLI DALLE LORO SEDI, PROMUOVERE NEL PAESE UNA SANA CAMPAGNA DI ODIO ANTIKOMUNISTA, RENZIANI, CUPERLIANI O DALEMIANI SONO TUTTI FIGLI DI PUTTANA. aSSALTIAMO LE LORO SEDI, COME HANNO FATTO A ROMA IERI I DISOCCUPATI NAPOLETANI. bUTTIAMOLI FUORI DALLE LORO SEDI, DAL PARLAMENTO, FUORI I KATTOKOMUNISTI DALLE ISTITUZIONI, FUORI I KOMUNISTI DALLE SCUOLE, DAI GONRALI DALLE TV, DA OGNI DOVE.
DA OGGI E' APERTA LA CACCIA A QUELLI DEL PCI-PDS-DS-PD , CHE NESSUNO SI SENTA ESCLUSO, TUTTI INSIEME CONTRO I BASTARDI KOMUNISTI.

Luis Gonzales, Roma Commentatore certificato 04.12.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI VUOLE CHE IL MADE IN ITALY MUORE? CHI AUTORIZZA I CINESI A LAVORARE IN QUELLA MANIERA?(vedi Prato) PERCHE LE AUTORITA' ITALIANE NON CONTROLLANO I CINESI, COME I LAVORATORI ITALIANI? CHE ACCORDI HA FATTO QUESTO GOVERNO E QUELLI CHE LO HANNO PRECEDUTTO A NOSTRA INSAPUTA,CON STATI COME LA CINA,LA RUSSIA,ALBANIA, ROMANIA E TUTTI QUEI PAESI CHE STANNO FRODANDO IL MADE IN ITALY?

Questo governo e quelli precedenti hanno voluto che il Made in Italy morisse,quindi da 20 anni,hanno portato la gente ad aquistare prodotti non italiani perche di gran lunga piu economici,per far si che tutto provenisse da altri paesi che adesso stanno riemergendo e quindi spostando l'economia su questi ,in poche parole molte nazioni europee compreso l'Italia prenderanno il posto di quelle che fino a poco tempo fà erano povere e sotto dittature,questo per volere della politica oggi in Europa,per non far avvenire tutto questo bisogna fermare il governo Italiano e i poteri che controllano tutti i governi Europei.Quindi noi cittadini dobbiamo aiutare il M5S,l'unico Movimento che si trova in parlamento che sta facendo vera opposizione...LE AUTORITà Italiane hanno costretto le aziende e industrie italiane a spendere un mare di soldi per mettersi in regola con la prevenzione e sicurezza,e lasciano invece liberi i cinesi che hanno quella mezza specie di fabbiche in Italia facendo lavorare i loro dipendenti in condizioni disumane. Vorrei sentire anche il Papa come la pensa a riguardo,oltre che baciare ed abbracciare in piazza S. Pietro.

AVANTI A TUTTO GRILLO.....RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA ITALIA.....

franco p. Commentatore certificato 04.12.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

il porcelum non esiste piu 148 poco onorevoli pd-l sono senza jegittimita, dovranno andarsene e addio paghetta

graziano ., pisa Commentatore certificato 04.12.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in parlamento alcuni alzano le mani, contro il M5S, da ignoranti..

non siete ancora in arresto!

un po di pratica non fa male comunque...

psichiatria. 1 04.12.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

correggo è in diretta su tgcom...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.12.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

èèè ma com'è che barbaberlusca è a zonzo...?l'hanno intervistato ora alla Tv..era alla presentazione del Libro di Lambretta...emhh...Vespa..?

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.12.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma che Ministro della salute abbiamo, dopo l'ennesima figura di merda che ha fatto ancora non si è dimessa. a proposito ma che fine a fatto ? è desaperesidos ?

Biagio Cantarella, FIRENZE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...c'è un traffico di dichiarazioni di illeggimità ultimamente...

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARLAMENTO ILLEGITTIMO
Se tanto mi dà tanto, significa che dalla sancita incostituzionalità del Porcellum scaturisce l'illegittimità del Parlamento. Ora si parla di fare una nuova legge elettorale. Ma può un Parlamento illegittimo legiferare? L'interrogativo è d'obbligo.

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 04.12.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo, vorrei portare alla vs attenzione , anche la battaglia sulle STAMINALI .
Io personalmente sostengo Vannoni e il suo metodo.
è l'unica speranza che hanno quelle persone, è gratis , non ci sono scopi di lucro . Dategli un'alternativa e a me va bene lo stesso, ma fino a che le cose restano così , sosteniamo Vannoni....

Biagio Cantarella, FIRENZE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e parlando di queste visioni di modello sociale la mente va ai vari Cuperlo, Renzi, Alfano, Letta ed ai loro discorsi sull'Europa, sullo spread, sulla crescita volta a battere i nostri vicini che a loro volta vogliono crescere per battere noi, ed allora devo riconoscere che o cambiamo con il Movimento o é finita.
Guai ai vincitori, periranno con i vinti!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Guarda caso, proprio oggi che alla camera presentavamo un'interrogazione parlamentare sugli enti privatizzati come Enasarco, c'è stata una bagarre, studiata appositamente perché il M5S non potesse proseguire il suo intervento...che strana coincidenza.....

vera m., roma Commentatore certificato 04.12.13 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Ponti d’oro…
… al nemico che se ne va. Se il riferimento è indirizzato alla persona di Silvio Berlusconi va detto, innanzitutto, che per quanto mi riguarda è un solo signore che per una condanna passata in giudicato non può per qualche annetto candidarsi alle politiche in Italia avendo perso i diritti civili. Nello specifico mi riferisco alle notizie rilanciate dagli organi d’informazione secondo i quali la Bulgaria sarebbe persino onorata di candidarlo alle europee del 2014. A mio avviso è l’uomo giusto per un siffatto ruolo. E non tanto e non solo per restare all’antico detto dei “ponti d’oro” che possono attagliarsi alla sua persona anche dal punto di vista del metallo che ne richiama il riferimento considerato che è il nostro “Paperone” per i miliardi che ha e per gli spiccioli che si è degnato di elargire al fisco italiano. Detto fra noi il già cavaliere e già presidente del Consiglio di certo gli andava stretto il vestito che aveva indossato in questo maldestro paese che lo aveva espulso così ignominiosamente dal gotha della politica nazionale. Ora il suo “Io” può spaziare in un ambito territoriale più vasto, in una platea continentale e diventare il “faro” della nuova Europa così scarsa in personaggi di grande richiamo carismatico. Già lo immagino presidente del Parlamento europeo e venire in visita ufficiale in Italia scornando i suoi oppositori, quasi nemici e vederli schiumare dalla rabbia. Un Berlusconi che di certo farà onore a quella parte dell’Italia che ha sempre creduto alle sue doti di grande inciuciaro, di affabulatore, di venditore di fumo. L’Europa se lo merita per intero e ha tutto il diritto di goderselo. Un’Europa incapace di governare il cambiamento, di costruire una politica unitaria, di tracciare una guida sicura in economia, nel welfare, nel lavoro e nei diritti dell’uomo. Un’Europa senza spina dorsale e dove vi possono albergare a pieno titolo solo le mediocrità di tutto il mondo. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Riccardo Alfonso, Roma Commentatore certificato 04.12.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

"Dapprima ti ignorano.
Poi ti ridono dietro.
Poi cominciano a combatterti.
Poi arriva la vittoria"
Mahatma Gandhi (politico indiano)

giuseppe lucisano, catanzaro Commentatore certificato 04.12.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Porcellum incostituzionale, tiriamo le somme:

L'attuale Parlamento è illegittimo
L'attuale Governo è illegittimo
Gli ultimi 3 Parlamenti erano illegittimi
Napolitano, eletto da un Parlamento incostituzionale, è anche lui illegittimo
I Senatori a vita eletti da Napolitano sono illegittimi.

Risultato: congratulazioni, da ora l'Italia è ufficialmente una dittatura

Roberto F., Parma Commentatore certificato 04.12.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GANGSTER COME CERTI NONNI RINCOGLIONITI.
Come certi nonni rincoglioniti che raccontano sempre le stesse storie, così il Gangster racconta la storia del presunto “colpo di Stato” ai suoi danni e la “persecuzione” della magistratura nei suoi riguardi. E’ penoso. Intanto se ne va in giro per Roma per incontrare i suoi e per partecipare alla presentazione del libro di Vespa. Ma questo signore condannato 5 mesi fa quando inizierà a scontare la pena? Vi sembra un Paese normale il nostro?

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 04.12.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

porcellum incostituzionale quindi i parlamentari che sono in parlamento grazie al porcellum sono stati eletti incostituzionalmente e a loro volta hanno eletto in maniera incostituzionale il presidente della Repubblica??!!....

boh..............

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci vogliono le frontiere...come una volta...!!la comunità europea..ha attacato il settore del grano..vuole togliere i contributi..a loro non ne frega una "cippa"..tanto hanno interesse a portare avanti l'allevamento del bestiame..giusto per produrre latte..il ns lo fanno buttare e a noi ci mandano quello in polvere..!!l'italia è uno di quei paesi che fa controlli sulla qualità degli alimenti...soltanto quando "toccano terra"..bonanotte...!!
Un paese in "FALLIMENTO"..vanno fatte le "barricate"..!!e quì pensano
all'indulto..all'amnistia..aaahoooooo...!!hanno rovinato o svenduto tutte le aziende che operavano nella trasformazione alimentare..ricorderete la CIRIO..era dell'IRI...la Parmalat...10 centisimi per 1Kg di uva..al coltivatore e poi se la vendano a 3€ il kg..nei supermercati.
A New York la gente ha iniziato a farsi "l'orto urbano"...hanno ricevuto i contributi...utilizzano tetti..o spazi verdi abbandonati..(quì se occupi un pezzeto di terreno il comune manda subito i reparti speciali ti denunciano)...
Questa è una guerra...bisogna recupera molti settori ormai caduti in disgrazia causa burocrazia e tasse..come l'artigianato..sotto i 10000 euro non paghi tasse..!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.12.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Signori, ci stanno portando via la Banca d'Italia e tutte le nostre riserve auree, quarte per quantità e valore in tutto il Mondo. Tagliandoci la strada per una eventuale uscita dall'Euro e stampa di moneta nazionale.
Vi lascio un articolo a riguardo. Parlamentari M5S abbiamo urgente bisogno di voi. URGENTE FATE QUALCOSA.

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/1-la-mossa-di-quelle-d-altri-tempi-che-richiamano-alla-memoria-le-furbizie-67758.htm

Pio Saga 04.12.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora il pdr il governo e il parlamento sono illegali

che si fà? condoniamo?

psichiatria. 1 04.12.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto, senza troppa pubblicità, hanno aumentato l'anticipo IRAP al 102,5%!!!
Vogliono ridurre in cenere le poche aziende che ancora sopravvivono. Anticipiamo le tasse, l'IVA, ci ammazzano di balzelli da pagare.
Io sto pensando di trasferire la mia società in Germania o in Austria e vendere in Italia da lì. Meglio pagare le tasse a paesi più civili. Dovrebbero farlo tutte le aziende, così resterebbero con un pugno di mosche e forse qualcosa cambierà!

Alessio Moglioni 04.12.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento

piu andiamo avanti piu si consolida in me la convinzione che gli eredi del fu pci sono peggio dei fascisti la storia insegna vedi khmer rossi> l'aggressione da parte del poco onorevole martino ai danni dei ragazzi del m5s ne è un ulteriore prova

graziano ., pisa Commentatore certificato 04.12.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

HANNO "AMMAZZATO IL PORCELLUM", ORA NE' FARANNO "CARNE DI PORCO".

Paolo R. Commentatore certificato 04.12.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

il 2014 sarà l'anno della fine degli altarini e degli imbrogli d'Europa?..?L'ennesimo minuscolo paese al collasso uscirà dall'Euro e ci sarà un effetto domino trascinandosi tutta l'unione? o sarà prima nel 2015 la Germania a fare il Referendum sulla moneta unica?La commedia stà finendo siamo all'atto finale...

Gustavo Sabato 04.12.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

PAROLA D'ONORE LA PROSSIMA VOLTA CHE AGGREDISCONO UNO DEL M5S VADO A MONTECITORIO E NON LI FACCIO PIÚ USCIRE DI LI! A ME NON FREGA UN CAZZO CHE FASCISTI E COMUNISTI ABBIANO I NERVI A FIOR DI PELLE, SAPPIATE NOI FRA IRPEF E IRAP E 65% DI PRESSIONE FISCALE ED EQUITALIA CON IL FIATO SUL COLLO! QUESTI NON LA VOGLIONO CAPIRE CON LE BUONE, SI PENSANO CHE SIAMO FATTI DELLA LORO STESSA PASTA ARROGANTE E VIOLENTA, COME CERTIFICATO OGGI SUL FQ DEI "LORO" FIGLI, NON SIAMO NEMMENO COME I CAFONI SEGAIOLI VERDI, PERÓ A TUTTO CE UN LIMITE! IO NON VIVO PIÚ A ROMA DA 15ANNI MA SE CI STESSI, AD UNA NOTIZIA DEL GENERE MI PRECIPITEREI DAVANTI A MONTECITORIO, A FARGLI CAPIRE CHE GUAI A CHI TOCCA IL M5S "CAINO" E SENZA VIOLENZA NON LI FAREI USCIRE NE VERSO IL PANTHEON NE VERSO VIA DEL CORSO, O VIA DEI PREFETTI DOVE ABITA MIA MADRE, SEMPLICEMENTE INTASANDOGLI LA PIAZZA A TAPPO E IL RETRO DOVE CI SONO I PARCHEGGI CON QUELL'ORRIBILE MURAGLIA CON FILO SPINATO TIPO DOPOGUERRA, E DOPO UNA NOTTE RINCHIUSI VEDREMO SE CI PROVERANNO ANCORA A TOCCARLI I NOSTRI RAPPRESENTANTI! VI RICORDATE QUELL'UNICO PARLAMENTARE SPAGNOLO CHE HA TENUTO TESTA AL MILITARE GOLPISTA ENTRATO NEL PARLAMENTO SPAGNOLO IMPUGNANDO UNA PISTOLA? MENTRE TUTTI GLI ALTRI SI SONO NASCOSTI SOTTO GLI SCRANNI, LUI SOLO A MANI NUDE A CACCIARLO, VE LO RICORDATE? VOGLIAMO ANCORA PERMETTERE A QUESTO GOVERNO GOLPISTA NON RAPPRESENTATIVO DELLA VOLONTÁ POPOLARE ANCORA USARCI VIOLENZA? SENZA VIOLENZA DA PARTE NOSTRA COME QUELL'UNICO PARLAMENTARE CORAGGIOSO DOBBIAMO ERGERCI A DIFESA DEI NOSTRI? UNA NOTTE LORO I RAGAZZI M5S L'HANNO FATTA FACCIAMOGLIELA GODERE ANCHE AI GOLPISTI VILLANI?

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 04.12.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
dal ffatto

""LA CONSULTA BOCCIA IL PORCELLUM

La corte affossa la legge elettorale: incostituzionali il premio di maggioranza e la mancanza
delle preferenze per l'elezione di deputati e senatori. Accolto il ricorso di un gruppo di cittadini""

hanno fatto un favore al m5s?

paoloest21 04.12.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

"scuola università proposte"
35 minuti di video su
http://www.youtube.com/watch?v=vg5fzcmkLwI

da commentare, diffondere, ampliare o correggere

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 04.12.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Il problema sono i grossi rivenditori di prodotti alimentari agricoli. Se venisse imposta una limitazione nelle dimensioni dei rivenditori, l'agricoltura tornerebbe ad essere un'ottima fonte di reddito per chi volesse reinventarsi un mestiere.
Le rivendite di generi alimentari non dovrebbero superare i 100 mq.
Invece si favoriscono i grossi gruppi (le Coop, gli Iper etc.) i quali, operando in regime di oligopolio, fanno cartello, si spartiscono il mercato e determinano quello che si deve produrre, chi lo deve produrre e i prezzi dei prodotti.

Dabò 04.12.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

SEGUI LA PISTA DEI SOLDI

La Legge deve attaccarsi alla pista dei capitali non ai titolari dei soldi.

I delinquenti sono sempre reperibili, soggetti ad interdizione, e che si possono spedire in cella in qualsiasi momento.

Quelli da inseguire e bloccare sono i capitali!
Non è un discorso da bolscevico ma contro gli evasori milionari e il riciclaggio!

Spariscono subito le notizie di banche finanziatrici del mercato delle armi, o terminali del riciclaggio.
Spariscono subito le notizie di riciclaggi miliardari di compagnie telefoniche con false fatturazioni.
Quanti lo sanno?
Quanti ci si attaccano con l'immaginazione, sino a capire a ritroso il funzionamento della nostra società?
Mica è un caso se si va oltre subito! Le banche posseggono i mezzi d'informazione!

Oggi stanno fallendo tutti per colpa di questi bastardi, che alimentano un flusso finanziario con banche compiacenti, e mafiosi dal colletto bianco.
Bisogna buttarli tutti in galera e gettare la chiave! Altro che indulto e amnistia!

Fuori i tossicodipendenti da mandare in terapia e dentro i banchieri e i finanzieri, che pilotano l'opinione pubblica più superficiale le TV e i giornali!

I delinquenti ci guadagnano, vanno alle aste e comprano al prezzo stracciato della crisi indotta dalla deflazione ad hoc dell'euro!

equitalia, su mandato del governo, fa erba bruciata dell'economia. Il governo letta svende l'Italia. Sembra ormai normale che accada. Si beccano l'aggio. I messi si beccano la notifica. Un bel business!

Alla bce bloccano la circolazione di moneta per tenere ferma la gente. Le banche comprano solo ititoli del debito. C'è del marcio nelle loro pance. Il default o la guerra?

L'europa ha rovinato la Grecia. E allora in Grecia nascerà il prossimo hitler! L'unione europea preferisce la disoccupazione.

E' in atto un circolo vizioso di flussi finanziari fra bce e banche commerciali.
Intanto, ci lucrano la differenza. S'ingrassano le élite! Tutto va a male meno che i compensi dei manager e banchieri!

gennaro esposito 04.12.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

http://www.umarcocali.com/2013/12/casalinghe-preti-giocatori-di_2.html

Leopoldo Leopo Commentatore certificato 04.12.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

o.t. Indulto: Napolitano, necessario farlo; lo chiede Corte Strasburgo

No Sig. PdR la Corte di Strasburgo non ci chiede l'indulto.
La sentenza che la Corte ha emesso a Maggio 2013 ci dava un anno di tempo
per decidere misure di compensazione per quei cittadini vittime del sovraffollamento nelle prigioni italiane,
che la Corte definisce "STRUTTURALE E SISTEMICO"

http://www.giornaledimontesilvano.com/politica/17272-strasburgo-condanna-carceri-italiane-sovraffollamento-problema-strutturale.html

Complimenti per la soluzione del problema "STRUTTURALE E SISTEMICO"
Napolitano&C.!!! uaaahhhh !!!grrrr :(((

Daniela M. Commentatore certificato 04.12.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non riesco a capire, i commenti all'articolo su stamina nel fatto quotidiano sono altamenti ostili ce l'hanno tutti con il metodo, ecc. ma come mai?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 04.12.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE
LA CONSULTA HA DECISO : PREMIO DI MAGGIORANZA INCOSTITUZIONALE !
PRENOTA PIAZZA DEL POPOLO, ARRIVIAMO TUTTI !

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Una grande, grandissima, VITALE battaglia! Forza 5stelle, si comincia a entrare nel vivo delle questioni!

marta,firenze 04.12.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Chi ci guadagna? Le solite mafie e i politici corrotti, non si sfugge a questa che è diventata una regola. Si arricchiscono con l’impoverimento della popolazione. Una vergogna iniziata da anni quando incoraggiavano i contadini ad abbandonare le campagne per lavorare alla catena di montaggio, piuttosto che venir loro incontro favorendo la vendita al minuto, piuttosto che costringerli a svendere sottocosto ai vampiri, che le rivendevano dieci volte di più. Da craniolesi hanno voluto trasformare un paese agricolo in industriale, senza possedere le materie prime, ma soprattutto facendo i conti senza l’oste come si usa dire. Le campagne abbandonate senza che nessuno più si occupasse del territorio, sono la causa prima delle recenti devastazioni prodotte dalle piogge, oltre al danno la beffa! Le nostre campagne verdi, pulite e ricche dei prodotti, che generosamente la nostra fertilissima terra forniva, sono diventate dei reperti archeologici dal sapore di morte, dove campeggiano mostri di cemento che devastano il territorio in modo irreversibile. Ma la cosa ancora più oscena è l’immorale comportamento che spinge i contadini a gettare via i meravigliosi prodotti naturali per far largo allo schifo che importiamo dagli altri paesi. Avevamo la migliore frutta del mondo, una varietà immensa e siamo costretti a mangiare prodotti tutti uguali come fossero di plastica. A volte mi chiedo se per davvero una pazzia collettiva non si sia impadronita dei soli uomini di potere, visto che la logica è scomparsa dal loro orizzonte. Gettare via le cose di casa nostra e comperare dei sottoprodotti pagati il triplo di quanto pagheremmo l’eccellenza, è un comportamento,senza alcun dubbio pazzoide.


HANNO "AMMAZZATO IL PORCELLUM", ORA I LADRONES NOSTRANI NE' FARANNO "CARNE DI PORCO".

Paolo R. Commentatore certificato 04.12.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

""
MONTECITORIO
I grillini occupano i banchi del governo
«Aggrediti da deputati Pd», è bagarre ""

il piddì?

non è alla frutta è al macero!

paoloest21 04.12.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono anni che questa politica devastatrice del prodotto italiano va avanti: studiavo io a scuola che distruggevano i raccolti di pere e sto parlando degli anni '70!
CUI PRODEST? Domanda retorica! Risposta: agli affaristi che ci hanno governato fino ad ora!
Non mi pare che le associazioni degli agricoltori, prima fra tutte la Libera ( qui a cremona ne abbiamo gli esempi sotto gli occhi ) abbiano mai protestato veramente: domandatevi chi hanno votato tutti questi anni!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 04.12.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

La prof. Cattaneo ,

Renzo Piano,

Carlo Rubbia ( premio Nobel per la fisica ) ,

Claudio Abbado sono senatori a vita ed

hanno gli 'altissimi meriti sociali' attribuiti a tutti e quattro

I N F A T T I

NON HANNO CONDANNE DEFINITIVE PER FRODE FISCALE

NON HANNO CONDANNE IN PRIMO GRADO PER SFRUTTAMENTO

DELLA PROSTITUZIONE MINORILE E CONCUSSIONE

NON HANNO PROCEDIMENTI GIUDIZIARI IN CORSO

non hanno mai avuto a che fare con procedimenti

di alcun tipo , sono pronto a scommettere neanche

una multa stradale ha mai avuto uno solo di questi

quattro in tutta la loro vita

QUINDI

POSSONO CONTINUARE NEL LORO MANDATO SENZA ANDARE

IN BULGARIA

17.54 04/12/2013

giuseppe di meo, roma Commentatore certificato 04.12.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

"""Consulta, bocciato il Porcellum"""


dal ffatto

paoloest21 04.12.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Porcellum bocciato dalla Consulta, accolto ricorso cittadini”
di Giovanna Trinchella | 4 dicembre 2013
Commenti
Share on oknotizie Share on print Share on email More Sharing Services 0

Secondo alcune indiscrezioni la Consulta ha bocciato la legge elettorale. I giudici doveva decidere sulla costituzionalità del Porcellum dopo un ricorso presentato da cittadini.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 04.12.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
O DIFENDIAMO,IL NOSTRO TERRITORIO ED I NOSTRI PRODOTTI,O L'EUROPA (MI DISPIACE DIRLO)CI PORTERA'AL DISASTRO
ALVISE

alvise fossa 04.12.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

da qualunque lato si guardi la cosa,è un problema.qui in sicilia,a causa della crisi c'è un forte incremento nell'uso dei cavolfiori.con un euro ci fai il pranzo e la cena.l'aumento della richiesta ha fatto si che mettiamo a tavola cavolfiori che,il giorno prima erano,solo,germogli.come fanno,in una notte a creare un cavolfiore di un chilo e mezzo?ho provato a mangiarlo,dopo un'ora mi sentivo come una partoriente.in campo alimentare è tutto da rivedere.occorre applicare pene molto severe per chi ci avvelena.comunque si,dai:cominciamo ad eliminare la monnezza d'importazione poi,vediamo di produrre cibo anzichè monnezza.

vito asaro 04.12.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Per uscire dalla UE occorre la Glass-Steagall per porre fine al genocidio causato dall'Euro, servono politici capaci di guidare il rinascimento, non opinionisti incapaci.

Massimo Lodi Rizzini 04.12.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe buttiamoli fuoriiiii

Aldo Secco 04.12.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ah terra Come sei bella Come sei gioiosa Quanto grande sei Terra Il verde parto Il cielo azzurro Sono le tue creazioni.Accogli Uccelli nei loro nidi e pesci nel maree noi dentro il tuo cuore
Alex Bojor

Viviana Vi,bologna () Commentatore certificato 04.12.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il giorno 9/12 che facciamo? scriviamo sul blog o andiamo nei luoghi del potere a protestare?
E' ora di tirare fuori le scimitarre

spuseta torino 04.12.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La domanda finale che cos'è retorica? oppure non lo sapete chi ci guadagna?
Chi ci guadagna?
(gradita risposta)

Dabò 04.12.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Forza Italia con Malan e Liberati critica la scelta dei senatori a vita (uno e' premio Nobel per la Fisica)....mentre non hanno battuto ciglia quando hanno preso quei popo'di Scilipoti e Razzi( " anche perche'...non ti fai cazzi tuoi")..
Solo perche'non hanno votato a favore dell'energum eno delle cene eleganti (obbligo di cravatta e perizoma firmato culo depilato).

klaus k. Commentatore certificato 04.12.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

C'è una Libertà sostanziale che il disoccupato, e chi è senza reddito ma solo tassa di cittadinanza, ha già perso. Per costoro l'Italia già non esiste più, e se si affidano alla mafia, non è che ci si deve stupire.

Tendenzialmente, non ci si lascia morire d'inedia ma ci si aggrappa alla vita, e la legalità, quando si muore di fame, finisce con il diventare una "teoria" per "ricchi"!

Certo, nelle trasmissioni televisive, applaudono alla memoria, chi ha creduto. Ma ci servono diritti non retorica del cazzo!

Domani non esiste, occorre cambiare le cose ora. Non si vive per sempre e, quindi, se non si vive adesso, non si vivrà mai più!

gennaro esposito 04.12.13 17:48| 
 |
Rispondi al commento

NaturaCon le tue piante ci fai respirareCi nutriCi incantiCi fai riflettereSul senso della vita.Ci hai donato amiciAnimaliChe ogni giorno ci accompagnanoCon fusa e cinguettiiE ci rallegrano,come Pallinoche mi abbaiami scodinzolami coccola.Cosa sarebbe l’uomo senza di te?
Emanuele Codispoti

Viviana Vi,bologna () Commentatore certificato 04.12.13 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terra sorgi in mille speranze ogni pianto crescer ti fece Eri nei lunghi laghi e fiumi dove scorron le gioie della vita Terra ama noi esseri spregevoli che ogni giorno inquiniamo la tua vita e tu sorgi e risplendi in tutto il tuo splendore o terra
Tiberio Carp

Viviana Vi,bologna () Commentatore certificato 04.12.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E la Terra sentii nell’universo. Sentii, fremendo,ch’è delcielo anch’ella, e mi vidi quaggiù piccolo e sparso errare, tra le stelle in una stella.
Giovanni Pascoli

Viviana Vi,bologna () Commentatore certificato 04.12.13 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è una Libertà sostanziale che il disoccupato, e chi è senza reddito ma solo tassa di cittadinanza, ha già perso. Per costoro l'Italia già nono esiste più, e se si affida alla mafia, non è che ci si deve stupire.

Tendenzialmente, non ci si lascia morire d'inedia ma ci si aggrappa alla vita, e la legalità finisce con il diventare una "teoria" per i "ricchi"!!

Domani non esiste, occorre cambiare le cose ora. Non si vive per sempre e, quindi, se non si vive adesso, non si vivrà mai più!

gennaro esposito 04.12.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Però, mentre le nostre attività e aziende chiudevano o passavano la mano, il Parlamento Europeo riusciva a deliberare le giuste dimensioni e le forme dei barattoli di pomodoro!

giuseppe satriano, potenza Commentatore certificato 04.12.13 17:41| 
 |
Rispondi al commento

L’orto è una moda o una necessità? Io direi ambedue le cose. E i dati della Confederazione Italiana Agricoltori sono chiari: gli italiani che fanno un orto in giardino o nel terrazzo di casa sono sempre di più e questo fa risparmiare alle famiglie almeno un dieci per cento della spesa ortofrutticola.
Ma c’è un altro dato confortante che va al di là dell’hobby. Il lavoro in agricoltura, nonostante la crisi, tiene. Anzi si parla addirittura di un boom al nord di un più 5,9 per cento.

Il settore quindi non solo mantiene l’occupazione, ma addirittura la incrementa. Si raggiunge un più 3,7 per cento tra i dipendenti e un più 7,2 per cento tra gli autonomi. A dare questi dati proprio in questi giorni è stata l’Istat.
Secondo i dati di Almalaurea tra le facoltà più gettonate del momento c’è quella di Agraria. Dopo anni in cui non è stata affatto considerata tra le scelte da fare, ora grazie al fatto che un laureato su due in questa disciplina trova lavoro entro l’anno di laurea, fa sì che molti ormai propendano verso questa scelta.

E’ il risveglio della terra e dei Cincinnati. Di gente che improvvisamente si deve barcamenare e conoscere i tempi giusti dei trapianti, le fasi lunari, come si fa il compostaggio in casa, se è meglio usare la birra o le trappole per le lumache… insomma da imparare c’è da imparare, ma poi i risultati, tanti o pochi che siano ripagano da tutto ciò, soprattutto per “tracciabilità” del prodotto tutto made in casa.
E se non si ha nulla a disposizione allora che si può fare? Se non si possiede un giardino e neanche un balcone per coltivare un po’ di insalatina o di cicorietta, allora ci si organizza insieme ad altra gente. A quelli del palazzo o del quartiere. Da tempo ormai in quasi tutte le città si è dato vita agli orti condivisi. I nuovi “farmer” urbani. Pensate che solo a Roma nell’ultimo anno sono passati da100 a150.

Viviana Vi,bologna () Commentatore certificato 04.12.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'arrivato, grazie a te Beppe, il tempo che IL BEL PAESE della CAMPANIA FELIX, delle bellezze naturali, del patrimonio artistico tornino a risplendere e che l'ITALIA ,liberata dai ladri che l'hanno depredata
e dai cattivi politici che l'hanno male amministrata,possa diventare PATRIMONIO DELL'UMANITA'
Osvaldo Chiarelli M5S firenze

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato 04.12.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

OCCORRONO REGOLE STRINGENTI CONTRO EVASORI E CORROTTI

Occorrono regole per chiudere in un angolo banche e multinazionali beccate in castagna. Espulsione dalla sfera economica di finanzieri ed evasori.

Non ti comporti bene? Non puoi più operare in questa società nella sfera economica. Stop.

Poi devi pagare in sede risarcitoria, finisci in galera? Questa è un'altra storia.

Ma devi perdere la possibilità di maneggiare soldi. L'interdizione, con il giudice tutelare, intendo della società, non del patrimonio del reo, lo consente.

A che serve il carcere, solo il carcere, se poi puoi ricominciare d'accapo a fare le stesse cose? Devi sparire dalla società, essere obbligato a frequentare il centro di igiene mentale! Ti devi disintossicare dai disvalori che danneggiano la società!

In un angolo devi stare!
Nessuna tortura, pena di morte, o altra crudeltà. Solo che non devi più rompere il cazzo! E ti ritiro anche il passaporto, così non puoi fuggire. Ogni giorno a firmare in questura. E se sgarri, in galera! Altro che!
Altro che tossicodipendenti in galera! I banchieri ci debbono finire! Il manager, il funzionario, il finanziere, chi trucca le aste e gli appalti. In galera ci debbono finire i frodatori della pubblica fiducia! C'è qualcuno che s'impietosisce? Qualcuno che invoca la democrazia? Poverini!

Come mangi? Il giudice tutelare ti dà la paghetta settimanale, anche se hai tre miliardi come berlusconi! Le tue proprietà sono gestite da curatori. Non ti va bene? Allora ci pensi non una ma un milione di volte prima di rompere il cazzo alla comunità!

Quest'idea è realmente rivoluzionaria perché circoscrive il potere dei ricchi con i conflitti d'interessi.
Appena sono beccati perdono la gestione del loro patrimonio!
Non è necessario neanche la confisca, al di là del risarcimento del danno!
Perdi i diritti economici e fai la vita del pensionato al parco pubblico, anche se sei azionista di maggioranza della banca! E se provi a fare il furbo, invece che al parco in galera!

gennaro esposito 04.12.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

La politica agricola comune e' uno dei tanti regali avvelenati della UE. Poteva avere un senso quando i paesi membri erano sei. Oggi che ci avviciniamo alla trentina e' un disastro soprattutto perche' si combina con la libera circolazione delle merci. Secondo il noto principio che la moneta cattiva scaccia quella buona, anche l'agricoltura cattiva scaccia quella buona e consente il diffondersi di pratiche fraudolenti, insalubri e inquinanti. Quando metteremo piede in Europa ci sara' da battagliare parecchio.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

copio da fb:

Manlio Di Stefano - M5S
Il deputato Martini del ‪#‎PD‬ ha appena aggredito Sibilia e Scagliusi. Lo stesso delinquente che tempo fa aveva già provato ad aggredire me. Gente schifosa!

PEGGIO DEL PD C'E' SOLO IL PD!!!!CAROGNE!!!!!

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Firmatario, per noi, del Trattato di Lisbona, con un passato di consulente di GOLDMAN SACHS, ecco Prodi,
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/04/romano-prodi-per-salvare-litalia-bisogna-sostenere-le-banche/800430/
Romano Prodi: "Per salvare l'Italia bisogna sostenere le banche" - Il Fatto Quotidian

m. sapio 04.12.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Il settimo punto della "modesta proposta" mi trova pienamente d'accordo. Non per sterile e becero nazionalismo a prescinderere, ma perchè è una proposta che presuppone la RAZIONALITA' nel provvedere alle necessità dell'uomo.

Presuppone che il fine non sia il guadagno per il guadagno (di chi poi?!), ma il soddisfacimento dei bisogni primari di nutrirsi e di lavorare per vivere (e non il contrario!). Nutrimento sufficiente e di QUALITA' e giusto prezzo delle merci.

L'Italia, anche in questo settore ha potenzialità enormi che hanno contribuito a renderci dei GRANDI da ammirare e, talvolta, da invidiare. Ma una manica di politicanti mediocri e corrotti hanno vanificato tutto. Basti pensare alle terre della Campania, di origine vulcanica e con un SOLE D'ORO.

CORI BEPPE CORI, CHE TE STAMO DIETRO!!!

MK ROMA Commentatore certificato 04.12.13 17:34| 
 |
Rispondi al commento

implacabile staff !

:) CHE BELLI CHE SIETE !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 04.12.13 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Queste le aziende alimentari che non sono più Italiane:
Olio Sasso,Riso scotti,Parmalat,Star,Sanpellegrino,Stock,Pernigotti,Chianti Gallo nero,Algida,Galbani,Bertolli,Carapelli,Perugina,Eridania,Buitoni,Antica Gelateria del Corso,Locatelli,Gancia e Peroni.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Oramai siamo alimentarmente dipendenti da altri "Capitali".

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa "gioiosa" iniziativa sembra sembra sottolineare un malumore che serpeggia furtivo nel paese

psichiatria. 1 04.12.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma se per decenni in Italia davano il contributo europeo per non coltivare i terreni, per non produrre!!! Ma è un concetto incomprensibile!!!
Davano, in lire, un milione per ogni capo di bestiame abbattuto e non più rimpiazzato; paghiamo le multe per l'eccesso di produzione del latte... ma è il delirio del delirio: non produrre e se pruduci di più ti multo. Non so come definirlo.
L'agricoltura è stata distrutta e paga sempre il prezzo delle scelte politiche. Sempre. Avevo già detto in merito, gli altri stati hanno salvaguardato il settore primario, perchè è il cibo; da noi, sempre calci sui denti.
Siamo al punto che i prodotti nostrani costano di più degli stessi prodotti spagnoli, o marocchini o francesi piuttosto che olandesi. Dove sta la fregatura? Dove??

Gian A Commentatore certificato 04.12.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abito al confine con campi coltivati...la porcheria CHIMICA che i coltivatori usano e' a tonnellate....in padania,pensate nella Terra dei Fuochi....Non mi fido del made in Italy..con controlli Pulcinella ..Compro Spagna,piu' sicuro.

klaus k. Commentatore certificato 04.12.13 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- PERDITA DEL PASSAPORTO

- INTERDIZIONE DEL TRIBUNALE AI SENSI DEL CODICE CIVILE, NOMINA DEL GIUDICE TUTELARE

- PERDITA DEL DIRITTO DI VOTO

- PERDITA DEI DIRITTI DI CITTADINANZA

- ESPULSIONE DALLA SFERA ECONOMICA

Non basta l'interdizione dai pubblici uffici e l'incandidabilità. Occorre l'espulsione dall'economia di chi abusa della pubblica fiducia. Vale per i nominati come per chi si occupa di finanza, banche, tasse.

L'estensione va dall'impiegato pubblico a chi compie reati finanziari, evade, corrompe, o fa concussione (o come cavolo si dice!).

C'è una Libertà sostanziale che il disoccupato, e chi è senza reddito ma solo tassa di cittadinanza, ha già perso. Per costoro l'Italia già nono esiste più, e se si affida alla mafia, non è che ci si deve stupire.

Tendenzialmente, non ci si lascia morire d'inedia ma ci si aggrappa alla vita, e la legalità finisce con il diventare una "teoria" per i "ricchi"!!

Domani non esiste, occorre cambiare le cose ora. Non si vive per sempre e, quindi, se non si vive adesso, non si vivrà mai più!

Che volete che sia per la società tutelarsi, stringendo in un angolo chi è troppo furbo e spregiudicato, chi crea malessere sociale con reati finanziari?

Chi si comporta bene non ha da temere. Una cosa è fottere un un milione o miliardo allo stato, un'altra cosa è sbagliare di 100 o 1.000 euro la dichiarazione dei redditi.

Bisogna smettere l'ipocrisia. Non bisogna prima conseguire tutti la puzza dei poveri per concepire certe idee.

Oggi è venuto il momento di archiviare i parassiti della partitocrazia e redistribuire con il reddito di cittadinanza.

Tanti stronzi vanno in TV e dicono che le tasse sulla casa sono comuni e ovvie in tutta Europa. Scordandosi di dire che altrove, a parte che nella sfortunata e bella Grecia, c'è lo stato sociale, che assiste alla grande coloro che sono in difficoltà. Non solo in germania.

Serve ora l'espulsione dall'economia di chi abusa della pubblica fiducia e istituire il reddito di cittadinanza

gennaro esposito 04.12.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Milioni di poveri italiani in questi anni hanno mangiato solo perché erano disponibili prodotti a basso costo, esteri o italiani che fossero, biologici o Ogm non importa. Gli agricoltori hanno ragione, ma le politiche protezionistiche non devono produrre un solo affamato in Italia. Se la prendessero con la grande distribuzione, con le tasse e i tassaioli, che mettono i loro prodotti fuori mercato e rendono il loro lavoro inutile e non remunerativo.

giuseppe 04.12.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Il Nulla è effetto (e concausa) della passività: quando si guarda al suo interno si prova una terribile sensazione di svuotamento e di attrazione verso di esso.

= DAS NICHTS =
(liberamente ispirato dal film -
la storia infinita)

Chi meglio dell'ebetino di firenze
rappresenta il Nulla
nel panorama politico italiano ?

Le sue divagazioni supercazzoleggianti
sono il "non luogo" per eccellenza.
Renzie avanza inesorabile da ogni dove
a tutte le ore,in onda su tutte le reti
entità fluida in espansione e movimento,
inghiotte porzioni sempre maggiori
di preferenze nei sondaggi.
Chi si avvicina ai suoi sragionamenti
ed alle sue persuasive quanto vuote teorie
sente la spinta irrefrenabile
di abbracciarne l'estetica
e solo con un grande sforzo di volontà
se ne può allontanare; molti sono però quelli
storicamente abituati a delegare ad altri
l'espressione della propria volontà,che
spinti da una storica carenza di raziocinio
pagheranno addirittura due euro per poter
apportare felici il loro voto al Nulla.

"L'Italia muore perché la gente ha rinunciato a sperare, e dimentica i propri sogni, così Il Nulla dilaga, poiché esso è la disperazione che ci circonda. "

e allora ?

allora musica,fruttarò :
http://www.youtube.com/watch?v=tAGnKpE4NCI

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 04.12.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i figli di mignotta della prima e seconda repubblica dobbiamo mandarli a riabilitarsi col lavoro nei campi.
Costoro, abituati da sempre a non produrre nulla di utile per il paese ed a mangiare di tutto e di più, sarebbe ora di assegnarli gratuitamente alle aziende agricole come addetti allo stoccaggio ed allo spargimento del letame. HANNO FATTO SPROFONDARE IL LORO PAESE NELLA MERDA ED E' ORA DI FARGLIELA SPALARE!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.12.13 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Il principio è giusto, occorre però che sia data garanzia di provenienza sicura su tutti i prodotti immessi nel circuito.

L'Italia sembra essere stata messa nel posto in cui è per favorire le produzioni agricole di eccellenza ma occorre, innanzitutto, bonificare i luoghi ove alcuni carnefici, che non hanno niente da invidiare ai nazisti, si sono arricchiti seppellendo rifiuti industriali.

Giacomo B. Commentatore certificato 04.12.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

lo avevo postato di là

lo riposto anche di qua

quelli della coldiretti sono apartitici?

ps

psi
avvertire un pò prima no eh?


paoloest21 04.12.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I meccanismi che portano l'Europa a sostenere la produzione agricola e zootecnica per poi sostenerne la distruzione per mantenere alti i prezzi, giuro che per me è sempre stato un grande mistero. Vediamo di ragionarci un po' sopra. Per produrre che cosa serve? Prima di tutto la terra: ma la terra, su cui si fanno le culture e su cui si alimentano gli animali, ha bisogno di essere fertilizzata. Come si producono i fertilizzanti? Con la chimica, che non puoi certamente produrti in casa e per avere i quali devi necessariamente rivolgerti ai grandi gruppi industriali. Quanti sono? Pochi, da cui dipendono tutti i produttori agricoli del pianeta. Ma la chimica serve per fare produzione e non certo per destinare i vegetali al piccolo mercato locale. Quindi la necessità di sovrapproduzioni intensive e di conseguenza la necessità di distruzione dei prodotti in eccedenza per calmierare i prezzi. Chiaramente i due processi, di produzione e distruzione, deveno essere finanziati per poter essere appetibili ai grandi latifondisti. Ma l'industria chimica da che dipende? Dal petrolio naturalmente che, come tutti sappiamo, è in mano alle grandi e potenti sette sorelle (forse sono di più?). Ma anche per il trasporto su ruota, assolutamente necessario per mercati e produzioni così distanti tra loro, serve il petrolio. Insomma gira e ti rigira, come suol dirsi, di mezzo c'è sempre il petrolio: quell'oro nero a cui da un secolo circa abbiamo affidato tutte le nostre vite, dalla nascita alla morte. Ma andando avanti, la superproduzione alimentare, ha fatto esplodere la popolazione mondiale, che in pochi decenni si è praticamente raddoppiata. Ma noi poi crediamo che chi ci tiene per la gola, ci pensi e ci ritenga cittadini? Macché. Per costoro siamo solo consumatori utilizzati a soddisfare la loro sconfinata sete di potere.
Forse ho detto solo sciocchezze e per questo chiedo scusa a chi casualmente mi leggerà. Però non sarebbe inutile approfondire il discorso.

enzo tofani 04.12.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Senatori a vita: Forza Italia chiede chiarimenti sui loro meriti

Pongono la questione Casellati e Malan

C'e' anche un premio Nobel...loro non sono altro che lecca c. dio zio Mubarak..andate a lavorare sulla A4..quello e' il vostro posto..nullafacenti a 20 mila al mese (i tedeschi costano 7700).

klaus k. Commentatore certificato 04.12.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

SETTE PUNTI PER L'EUROPA. IL NOSTRO CIBO.

E se nel frattempo ci cominciassimo ad organizzare in Civic Company, pensate che sarebbe una follia?

Unendo le nostre forze potremmo anche comprarli i terreni per le produzioni agricole.

Si potrebbero finanziare e creare, le aziende agricole, si potrebbero fare efficienti e compatibili.

Abbiamo tutti gli studi a disposizione, oltre che a mangiarceli li potremmo esportare come vero "Food Made in Italy" i nostri prodotti.

In Europa dobbiamo portarci un modello di sviluppo realizzato, non solo quello che vorremmo fare.

Sarebbe anche un bel modo di creare lavoro, ricostruiamo quello che hanno distrutto.

Civic Company Agricole e Alimentari.

Ci sono ettari e ettari abbandonati tra quelli privati e quelli demaniali, lavoriamo su quelli.

Sempre per il concetto che, l'unione fa la forza.

È un mio pallino quello delle Civic Company, scusatemi.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Per non aspettare la manna dal cielo e per non elemosinare per un tozzo di pane!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 17:11| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva gli agricoltori italiani, brava gente che lavora onestamente e produce i beni più preziosi per il resto della popolazione.

Viva i prodotti a KM zero.

Chi rispetta, cura e rende produttivo il nostro territorio dovrebbe essere tutelato ed incentivato senza se e senza ma!

Boicottiamo chi importa e distribuisce alimenti che provengono da altri continenti e chi, per la loro conservazione, li imbottisce di veleni.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.12.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo fermarli.Ora!

Silvia Fossi 04.12.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Perdonatemi non c'è una sezione del blog dove trovare i "consigli per gli acquisti" (quelli veri) tipo una lista delle aziende con prodotti Monsanto e ogm o similari, se ne può fare una comune con Occupy Wall Street e attualizzarla alle realtà locali? Iniziamo a boicottare in massa usando realmente l'unica arma che abbiamo: il potere d'acquisto, indirizzandolo per modificare i comportamenti finanziari delle multinazional e della politicai. Siamo consumatori, e allora consumiamo coesi in maniera da smontare il palco.

Fabiano Avancini () Commentatore certificato 04.12.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

NON OCCORRE LA GHIGLIOTTINA.

SI CREA LA PATENTE DI CITTADINO A PUNTI

Occorre istituire la fattispecie penale di "DELITTO SOCIALE", collegato ai
reati di evasione fiscale, corruzione, concussione, e qualsiasi
comportamento che froda la pubblica fiducia.

Si condanna chi nell'esercizio delle proprie funzioni pubbliche e private,
persevera in una condotta socialmente dannosa. Non si ammazzano gli altri
solo con le armi, è più dannoso che colpisce la società in toto,
indistintamente.

Quando si dice che Tizio ha ucciso Caio sembra più grave di quando
Sempronio froda la sanità e, indirettamente, cagiona la morte di X persone,
p. es. 10.000. I numeri suscitano sbadigli.

La pena per questa fattispecie, una volta riconosciuta al condannato, al di
là di pene detentive, o di rivalsa sul patrimonio in chiave risarcitoria
civile, inclusa la confisca, deve comportare l'impossibilità di maneggiare
oltre una certa cifra.

Si dichiarano inabili o incapaci di intendere e volere (il bene sociale!).

Si può essere irresponsabili verso sé stessi e il proprio patrimonio. Ma è
più grave se tale irresponsabilità e verso il resto della società. Il
tribunale nomina un giudice tutelare, che tutela sia il condannato dal
perseverare con la condotta anti-sociale e delinquenziale nel campo
economico sia, soprattutto, il resto della società.

Nel caso tali soggetti si procurino dei prestanome, si devono prevedere
pene durissime per i prestanome, la confisca dei beni, e l'obbligo di
frequentare un centro di igiene mentale. Non serve il gulag, o la
rieducazione in un "campo di lavoro coreano", basta l'obbligo di uno stile
di vita, anche dopo essere usciti dal carcere.

A tali soggetti occorre il confronto continuo con la propria condotta
anti-sociale nel campo economico. Si trattano alla stregua di alcolizzati o
tossicodipendenti, si fa il loro bene, e contestualmente, quello sociale.

Si crea, insomma, la patente di cittadini a punti, che si possono perdere e
recuperare, assieme ai diritti!

gennaro esposito 04.12.13 16:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sette punti
il paradiso
non può attendere.
Sette colori,
ogni viso,
sorridere.
Sette note
per sette stelle
sette diavoli
sulla pelle.
Sette angeli,
vi attendono,
il paradiso
non può attendere.

francesco t. Commentatore certificato 04.12.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Vday ha avuto un forte contraccolpo sul sistema. Lo dimostra la campagna denigratoria e di disinformazione che da domenica c'è sul m5s, in modo ancora più agguerrito!
BEPPE, LA STORIA TI DARA' RAGIONE.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 04.12.13 16:55| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Giustissimo, concordo pienamente con Beppe. Dobbiamo pensare o no prima alla nostra economia ? all'economia dell'Italia ? Ed allora un pò di dazi per le importazioni non farebbero male ! Saluti...

Domenico Laurenza 04.12.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

NON BASTA IL CARCERE, E NON ALLUDO CERTO ALLA PENA DI MORTE!

Inizio con l'esplicitare il senso di "interdizione":

"Nel diritto romano l'interdizione era un istituto che escludeva dalla capacità di amministrare i beni, previsto esclusivamente nei confronti di chi avesse dissipato i beni paterni (...)
Nel diritto civile italiano il termine interdetto è riferito a un soggetto maggiorenne nei confronti del quale un tribunale ordinario, anche prima della maggiore età, abbia emesso provvedimento di interdizione. (...)".

Invece, quel che segue è la proposta per limitare i danni sociali di corrotti, corruttori ed evasori:

Nei riguardi di chi commette reati contro la collettività, oltre alle pene
pecuniarie e detentive, occorrerebbe usare la coercizione sullo stile di
vita del reo per rieducarlo all'etica sociale. Perderebbe il passaporto con
i diritti di cittadinanza ed economici.

Si applicherebbe come pena accessoria l'interdizione, con la nomina del curatore da parte del tribunale.

L'interdizione dovrebbe essere automatica per chiunque froda la pubblica fiducia. Sospenderebbe i diritti economici e di cittadinanza a chi froda la collettività.

Un manager, un funzionario o un banchiere (etc.), se condannato per
evasione o corruzione, non devrebbe più poter assumere posti di responsabilità
né maneggiare grosse cifre.

La Democrazia è per la società nel suo insieme, non per l'individuo che
vuol fare quel che cazzo gli pare, e poi invocare "i suoi diritti" quando lo
beccano!

L'INTERDIZIONE, così come è prevista dal codice civile, estesa a chi compie reati economici, e a chi froda la pubblica fiducia, consentirebbe di
tutelare sia il reo (da se stesso) e, soprattutto, la collettività.

Non si possono
prevedere tutele solo per il patrimonio individuale e trascurare
l'interesse sociale. occorre quindi estendere l'interdizione del tribunale prevista dal codice civile, dal patrimonio personale al patrimonio sociale.

Tale provvedimento dissuaderebbe più del carcere!

gennaro esposito 04.12.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

La realtà è che in questo paese si pensa poco alle primizie e troppo alle primarie,
ovvero ci sono pochi coldiretti sui campi
e troppi cul...diretti in politica.

fabio martello Commentatore certificato 04.12.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Quando i nostri anzi, non di certo miei, governanti da quattro soldi capiranno e difenderanno il vero made in Italy, sarà sempre troppo tardi, ma noi abbiamo il dovere di provarci e soprattutto combattere questo sistema corrotto che privilegia solo gli interessi personali. Sempre e solo M5S

Franco R, Aulla (MS) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento

il cibo (avvelenato) ci arriva anche dalla CINA e allora invito il blog a prendere in seria considerazione questa pesante denuncia di ALBERTO FORCHIELLI sull'imprenditoria e il governo CINESE, con le relative COLLUSIONI ISTITUZIONALIZZATE con la CRIMINALITA' organizzata:

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/12/03/forchielli-furioso-imprenditori-cinesi-criminali-governo-cina-sa-e-collude/256417/

FORCHIELLI: Amministratore delegato, presidente e consigliere di amministrazione di medie imprese italiane; è esperto nello sviluppo di affari internazionali, in particolare in Cina e in India.

“Non sono stupito della tragedia a Prato. Gli imprenditori cinesi, piccoli e grandi, pubblici o privati, sono dei criminali“.

“Gli imprenditori in Cina crescono in un mondo senza regole, senza etica, estremamente corrotto, e quando vanno fuori, si comportano allo stesso modo. La situazione è peggiorata moltissimo negli ultimi anni perché i cinesi sono diventati molto arroganti”.

"Su tutto questo grava una pesantissima responsabilità del governo cinese. Il governo cinese sa e collude. C’è un grado altissimo di omertà"

“Ci prosperano gli impiegati dell’ambasciata cinese, l’ambasciatore, ci prosperano tutti su questa merda. E questo sta succedendo dappertutto ormai: in Puglia, la Suntech, la più grande azienda di pannelli solari nel mondo, ha fatto un macello ambientale. Decine e decine di persone arrestate. Questa è criminalità di Stato organizzata. Se noi facciamo un’operazione pesante di Polizia ci arriva addosso il governo cinese che ci dice che siamo degli schiavisti. Basta! Mandate l’ambasciatore cinese a parlare con me, ci parlo io con lui! Non ne posso più di questi, sono dei delinquenti. Abbiamo già abbastanza problemi”

ascoltate TUTTA l'intervista in cui, tra l'altro definisce LETTA un cagasotto che appena riceve lamentele dall'ambasciatore cinese va a piangere da FORCHIELLI perché abbassi i toni!

i CINESI si stanno comprando l'ITALIA, CRIMINALMENTE!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 04.12.13 16:48| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

A proposito della Di Girolamo.
Invece di andare a VEDERE PERCHE' si accendevano fuochi di protesta in Campania, hanno fatto un decreto legge che punisce severamente chi appicca fuoco!
Almeno così l'ho capita io. C'è nessuno della zona per spiegarci?

Lady Dodi 04.12.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

occhio a non fare banale populismo
quello che ha massacrato l'agricoltura italiana è il nanismo.
Mi spiego difficilmente il produttore italiano può soddisfare le esigenze della grande distribuzione quindi si deve affidare ai mercati generali e su quella strada non si ci capisce nulla, la filiera diventa lunghissima e ci sono troppi parassiti da mantenere,

Es un kg di frutta di 1° categoria in campagna non spunta oltre le 30 cent. nelle vostre tavole non arriva meno di 2 €
quando comprate la frutta o la verdura dal vs fruttivendolo di fiducia provate a chiedergli la fattura d'acquisto,se ve la mostrano,il ricarico non è mai meno del 80\100%

film giavisto Commentatore certificato 04.12.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà agli agricoltori e agli allevatori va bene anche se vedere la De Girolamo che arringa la folla non è il massimo
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2013/12/04/Girolamo-made-Italy-occasione_9723990.html

Gianfranco Manca, Thiesi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro DAVIDE LAK c'è una leggina pronta in Europa che PROIBISCE l'orto. Condominiale o personale che sia.
Se i 5 Stelle arriveranno al Parlamento Europeo spero ci diano notizie dettagliate.

Lady Dodi 04.12.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono contadina e pastora

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 16:42| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le mangeresti le arance pèrovenienti dalla Terra dei Fuochi ?

Con lo iodio 131 che c'e' dentro ,apriresti il cancello automatico ,strizzando l'occhio sinistro.

klaus k. Commentatore certificato 04.12.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento

A mio modestissimo parere deve essere prima realizzata l'Europa politica e poi quella economica. Sin qui è stato fatto il contrario e abbiamo visto, anzi vissuto, i risultati. Per verificare se ci sono i presupposti per un Europa politica ritengo si possa percorrere una strada molto semplice e cioè chiedere a Tedeschi, Italiani e Francesi quale dovrebbe essere la lingua comune da affiancare alle lingue nazionali (presuppongo ovviamente il bilinguismo perchè è presente in molti paesi anche molto grandi e quindi è evidentemente realizzabile). Dunque se non troviamo risposta a questa semplicissima domanda è del tutto inutile andare avanti e meglio rassegnarsi a gestire ognuno il proprio piccolo orticello senza stare tanto a vagheggiare grandi epopee.
Del resto se tutte la grandi multinazionali la prima cosa che fanno è mettere in comune la lingua e i sistemi informatici un motivo ci sarà pure o no?

enrico stopponi 04.12.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

io auspico ci andare anche OLTRE la coldiretti
(che nello specifico però ha anche la mia di solidarietà)

e cioè:

KILOMETRI ZERO
LOCALIZZARE DISTRIBUZIONE
BIOLOGICO
ORTO CONDOMINIALE

questa è VERA RIVOLUZIONE !
OLTRE !


ma andiamo ancora OLTRE!!!! gli allevamenti andrebbero ridimensionati (e soprattutto controllati e sanzionati per come detendono gli animali!) se non aboliti perchè la soia di cui parli se la mangiano gli animali di cui poi ci si nutre con un dispendio di energia e risorse enorme. Se pensate che per fare 1kg di proteine animali, ci vogliono ca. 15 kg di proteine vegetali e 10'000 litri d'acqua!! quante persone potrebbero mangiare e bere veg* e quante persone mangiano 1kg di proteine animali? la spinta deve essere al ridimensionamento del consumo di proteine animali, ne guadagnamo in tutte le cose che menzioni, oltre che in salute, ambiente e costi. per saperene di più www.saicosamangi.info.

sa-pi 04.12.13 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Io, per inclinazione naturale sono con chi protesta.
Ne consegue che sono con gli agricoltori i quali, tra l'altro, hanno ragione da vendere.
...oltre ai loro prodotti!

Domenico Nucci,Senza Partiti 04.12.13 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, una domanda ai 'puristi' del made in Italy:
ma perchè un kg di riso della lomellina (magari di qualità Basmati, il cui seme è di origine indiana o pakistana, non certo italiana) o 10 kg di arance di Sicilia (ottenute da piantine o semi mediorientali, portoghesi o spagnoli) vanno bene, ma non vanno bene prosciutti non-DOP/IGP se ottenuti da maiali europei?
Perchè devo accettare che siano italiani solo i prodotti finiti? E se con le migliori arance spagnole faccio una crostata eccellente e la vendo, è made in Italy? O made in Spain?

Cosa vale, la materia prima o la mia sapienza di trasformarla? Una camicia di seta Armani è cinese perchè è fatta con la migliore seta d'oriente? O è il sarto che la fa diventare camicia, che la rende unica?

FABIO ONANO 04.12.13 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei un commento di Grillo anche sullo sciopero degli autotrasportatori del 9 c.m., proposto dai forconi, grazie

Salvatore Arena 04.12.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento

SOS.sos a tutti i cittadini parlamentari m5s .. Attenzione si porta a conoscenza delle sv che la nuova legge " truffa" relativa alla sigaretta elettronica, porta alla chiusura di molti negozi specializzati e al relativo licenziamento di circa 6000 sei mila persone. Sarebbe opportuno di proporre un emendamento diretto alla modifica della tassazione. Grazie

Antonino saporito 04.12.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia ci sono molte cose che non funzionano:

- è aumentata la disoccupazione ora siamo circa 6 milioni;
- è aumentato il lavoro irregolare e copn esso un atteggiamento generale di fregare lo Stato;
- l'inps prima o poi arriverà al collasso visto che le risorse per gli ammortizzatori sociali scarseggiano e ci saranno delle ripercussioni anche in ambito pensioni;
- la nostra classe politica ha fallito sotto tutti i punti di vista e sembra che si preoccupi solo delle loro questioni interne di partito;
- se non si faranno le giuste riforme ed i giusti interventi penso non ci siano prospettive di vita in Italia, tra l'altro sta crescendo la rabbia tra le persone che non sanno come andare avanti ;
- prima con la riforma delle pensioni, poi la perdita di lavoro, i politici hanno distrutto il presente ed il futuro di due generazioni.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, sull'Euro il M5S deve prendere una posizione NETTA, o DENTRO o FUORI...palesare un referendum è infattibile per tanti motivi costituzionali (e si potrebbe anche risolvere) dei mercati e dello spread che nell'attesa del referendum sarebbero presi di mira.

Se il M5S non vuole perdere voti deve prendere una posizione NETTA ossia FUORI DALL'EURO...come del resto la prende per tante altre cose, vedi TAV, ACQUA PUBBLICA ecc

Eugenio Bravetti 04.12.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Se ci sono anche camion di pomodori, acquistatene uno intero e utilizzatelo sulla De Girolamo che è li presente oggi!

alfonso minutolo, amalfi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.12.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori