Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Al freddo per poter mangiare

  • 107


freddo_crisi.jpg

"Siamo una coppia di disoccupati trentatreenni causa chiusura dell'azienda per la quale lavoravamo. Non riusciamo a trovare lavoro. Continuiamo con i pochi risparmi che abbiamo a pagare imu, tares, canone, bollo (ancora per poco visto che la macchina a breve la venderemo), spese condominiali e balzelli vari. Quest'anno non accenderemo il riscaldamento. In casa abbiamo 13 gradi ma abbiamo anche bisogno di risparmiare. E' vita questa? Quanto dureremo?" cait sith

1 Gen 2014, 11:22 | Scrivi | Commenti (107) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 107


Tags: 2013, anno, crisi, disoccupazione, freddo, riscaldamento, risparmi

Commenti

 

mi hanno detto che il pagamento del bollo auto si puo evitare tramite un avvocato perche incostituzionale la cee penalizza l'italia perche non lo ha ancora abolito vorrei sapere come fare grazie

tommaso cutrera 29.02.16 05:29| 
 |
Rispondi al commento

attenzione alla ripartizione delle spese di riscaldamanto
http://wp.me/p3YOH3-cZ

edoardo beltrame 26.09.14 12:19| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' IL M5S INVECE DI RESTITUIRE ALLO STATO IL RIMBORSO ELETTORALE DI 42 ML, CHE SICURAMENTE VERRA' SPERPERATO DA QUESTI POLITICI, NON FA UN FONDO COME E' STATO DA LORO GIA FATTO PER LE PMI CON I RISPARMI SUL TAGLIO AGLI STIPENDI, NON FA UN FONDO PER AIUTARE LE TANTE FAMIGLIE IN GRAVI DIFFICOLTA COME LA COPPIA CHE CI SCRIVE.

Paolo BernocchiI 05.01.14 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo una coppia con una bimba piccola , entrambi disoccupati, dormivamo in macchina, poi abbiamo venduto la vecchia macchina e siamo entrati abbusivamente in una casa popolare vuota, e ce ne sono tante e non vengono assegnate alle famiglie bisognose, ora ho un tetto almeno no dormiamo in strada , ma sono senza caldaia e senza finestre, mi scaldo come posso, e cosa sono riuscito ad avere dalle istituzione la CARTA ACQUISTA per la bimba, mi caricano 40 euro al mese no basta neanche per i pannolini, mentre i politici che hanno sempre rubato sono in pensione con 40.000 euro al mese vedi " AMATO " cosa devo fare!!!!!?????, SPERO NEL REDDITO DI CITTADINANZA !!!!!!.

fredy 04.01.14 00:20| 
 |
Rispondi al commento

non ci sono soldi per queste sciocchezze...

bisogna pagare le escort di ber....i , i tablet alla minetti, le pensioni da 40000 euro a D'amato e cugini ..., poi pagare gli alberghi agli extracomunitari che sbarcano in Italia...

Ci sono cose più urgenti, come pagare 1000 euro al giorno a Napolitano per il durissimo lavoro che svolge...

E voi pretendete di stare al caldo ? state scherzando?

Votate il popolo Libertà e Renzi, loro pensano solo al bene comune del popolo ...

Pasquale Villoresi, Milano Commentatore certificato 03.01.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Urge recuperare 145 miliardi di euro dalla lotta all'evasione fuscale per introdurre subito il reddito di cittadinanza!!! Creare lavoro razionalizzando gli sperperi della casta!!! tuttiAcasa!!!!

Giovanna Pellegrini 03.01.14 00:57| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO QUESTO ACCADE NEL 2014 GRAZIE A QUELLE MERDE DELLA POLITICA TRADIZIONALE CHE SARANNO ANDATI A PASSARE LE FESTE NEI LORO COTTAGE OPPURE IN QUALCHE PAESE ESOTICO CON TANTO DI CAMERIERI PAGATI CON I SOLDI ARRAFFATI AGLI ITALIANI POPOLO DI CIUCCI DISPOSTO A QUALUNQUE PORCHERIA!!! FORZA M5S!!!

Mauro 02.01.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON E' STARE AL FREDDO IL PROBLEMA, IN QUANTO MOLTI ALTRI CI STANNO, PER SCELTA O PER NECESSITA'. IL PROBLEMA VERO E' LA MANCANZA DEL LAVORO, PERCHE' SI MPUO' ANCHE STARE AL FREDDO, MA NON STARE SENZA MANGIARE.
PER LE TASSE, FATE A MENO DI PAGARLE, AL LIMITE, CHIEDETE I SOLDI AL M5S DATO CHE AVANZANO MOLTO DENARO DALLA RINUNCIA DEI FINANZIAMENTI AI PARTITI, E HANNO DETTO CHE LI DAVANO A CHI AVEVA BISOGNO. LO STANNO FACENDO?

ALESSANDRO C., TREVISO Commentatore certificato 02.01.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella tua situazione siamo in tanti, per fortuna al momento l'inverno non è dei più tragici, e con
sacrifici si riesce ad andare avanti. Giustamente fino a quando ?. Possibile, salvo il M5S, NESSUNO prenda a cuore il cuore del problema. Lavoro, pressione fiscale ormai insopportabile, dignità, abbassamento di tutto che concerne il costo della politica. Si continuano a buttare a mare milioni di euro per delle stronzate che non portano da nessuna parte salvo foraggiare gli amici degli amici. Ma i politici hanno rispetto degli italiani o sono solo un mezzo per fregarli in ogni modo ?.

Renzo Grillo 02.01.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

E allora, questa OBIEZIONE FISCALE arriva o non arriva?

Paolo Zurlo, Cittadella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.01.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono confuso ! Non so se credere a questo post o a Letta che , da uomo affidabile e serio si sta prodigando seriamente per il Paese . Nonostante non sia stato votato da nessuno si è fatto carico spontaneamente della presidenza del consiglio dei ministri ,supportato in questa nomina dal presidente non eletto della repubblica . Si è buttato anima e corpo nel duro compito di risanare il Paese , infatti in 10 mesi di governo , lavorando giorno e notte , sta facendo cose strabilianti . Ci ha promesso che in questo anno ci sarà una forte ripresa del PIL , si pensa addirittura allo 0,001 di aumento . Ci sarà l'abbassamento delle tasse e tre volte Natale ! Perciò apriamo i cuori alla speranza e resistiamo ancora un po , siamo vicinissimi alla fine delle nostre tribolazioni , qualche decina d'anni al massimo !

vincenzo di giorgio 02.01.14 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi tutta la mia solidarietà,potrei promuovere o aderire ad una colletta in vostro favore ma NON E' GIUSTO che a pagare queste ingiustizie siano altri semplici cittadini già gravati dalla attuale situazione. Se vi siete già rivolti ALLE ISTITUZIONI e non vi hanno aiutato sentitevi legittimati a sospendere il pagamento dei balzelli in favore dei servizi primari.
Siete in tantissimi,in crescita esponenziale, dovrà essere trovata una SOLUZIONE POLITICA.

Paolo Zurlo, Cittadella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.01.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

dopo quello che ho letto mi vien da dire:
L'Italia continua a dare 30 euro al giorno agli stranieri, ma perche non li danno alle famiglie italiane che hanno perso tutto....alla fine sono soldi loro visto che hanno pagato le tasse fino a quando anno potuto........mi vergono di essere italiana quando sento certe cose.......

mara picco 02.01.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Non pagatele le tasse ! Non avete alcuna capacità contributiva in questo momento e quindi non dovreste versare nulla allo Stato che, comunque, se ne frega e se ne fregherà della Vostra situazione e continuerà a volerle le sue tasse ! E voi fregatevene dello stato e non pagatele ! Non versatelo il bollo dell'auto, tanto potete circolare comunque ! Quando andate a fare benzina già state versando dei gran soldi di tasse e lo stato deve accontentarsi ! Dovete innanzitutto mangiare e vivere con quel poco che avete. Facciamo che sia lo stato a restare senza soldi, non i cittadini !

Francesco Palla 02.01.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento

BUON ANNO A TUTTI.
Dal blog di Grillo, commento a Vittorio Feltri su: "La morte dei partiti."

Da molti anni -troppi!- scrivo: "Per avere politici e politica 'sana', del vecchio e da tutte le parrocchie politiche si deve spazzare via anche la polvere dagli scaffali. E questo potrà accadere soltanto dal basso; dalle piazze con palchi. Mario Esposito"
E finalmente ci avviciniamo al gran passo, al momento di tirare le somme con le attuali e vecchie classi politiche e dirigenziali del Paese. I soldi rubati -e considero rubati anche tanti stipendi, sovvenzioni, pensioni, vitalizi, liquidazioni e privilegi vari!- sono da recuperare con le buone o con le cattive; e, moltissimi titolari vanno processati come mafiosi; con una dose di severità in più perché le forze dell'ordine che davano la caccia ai mafiosi, non raramente proteggevano e scortavano costoro.
Concittadini, non lasciatevi ingannare dalle ipocrisie dei tanti politici, usate la vostra capa. Non è difficile capire perché, con "Mani Pulite", schiantati la DC ed il PSI di Craxi, il PCI rimasto quasi illeso, anziché dominare la scena politica, permise a Berlusconi (che con i suoi precedenti e conflitti d'interessi non avrebbe potuto neanche avvicinarsi alla politica) di scendere in campo; e, come non bastasse, gli garantirono pure le frequenze TV (che appartengono anche a me e a te che leggi; perché non si tratta di una invenzione di Berlusconi da sfruttare in proprio!). Perché????
Questo, sommato alla pretesa grazia al condannato Berlusconi -senza doverla chiedere- sta ad indicare quanta merda c'è sotto. Ma nessuna delle parti può farsene un'arma alla luce del sole, perché significherebbe molto più che tirarsi la zappa sui piedi, ma troncarsi entrambe e gambe. Dei vecchi, nessuno escluso.
GRILLO NON E' UNO STATISTA!! Ma se l'Italia e noi, siamo ridotti così male e con 34-35.000 € di debito (per ogni cittadino, neonati compresi!) è grazie a questi parassiti senza dignità, che ancora hanno la sfacciataggine di prop

Mario Antonio Esposito (tuttonero), Livorno Commentatore certificato 02.01.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento

quello che leggo è allucinante,siete dei ragazzi,ma le vostre famiglie dove sono?non avete genitori,o parenti che vi possono aiutare?questo è quello che succede,e l'importanza del reddito di cittadinanza che il nostro movimento deve riuscire ad ottenere subito....

Santina C., Pantigliate Commentatore certificato 02.01.14 11:21| 
 |
Rispondi al commento

io il riscaldamento lo ho acceso ma non ho pagato la bolletta anzi non ho pagato niente abbiamo fatto natale e capodanno con niente di niente mia figlia non ha ricevuto nulla e io resto ancora senza lavoro
guardando avanti sperando nel nuovo anno anche se in ritardo auguri a tutti.

Raffaele Vitiello 02.01.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Il m5s sta regalando agli imprenditori(sarebbe meglio chiamarli padroncini)parte del finanziamento pubblico che ha ricevuto ,a questi miserabili incapaci che sono i primi responsabili della crisi.sarebbe stato meglio devolvere il finanziamento pubblico alle famiglie in difficoltà' .

Dim14 02.01.14 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Di queste storie non ne leggo...ne vedo coi miei occhi sempre più spesso!!!!!
Dico solo una cosa: alle ultime amministrative il M5S ha preso delle batoste....bene, D'ORA IN POI RICORDATEVI COSA VOTARE QUANDO VI RECATE ALLE URNE, SIA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE QUANTO ALLE POLITICHE!!!!
Se alle prossime votazioni il M5S non stravince non avete alcun diritto di lamentarvi.

Carlo M., Catanzaro Commentatore certificato 02.01.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

leggere queste cose fà male , soprattutto se penso alla fine che hanno fatto i 42 milioni di €!

paolo b., ancona Commentatore certificato 02.01.14 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

visto che alla maggior parte degli italidioti il M5S fa schifo , conveniva prendere i 42 milioni di €, e aiutare le famiglie in difficoltà !

paolo b., ancona Commentatore certificato 02.01.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

la verità più sconvolgente è che alla maggior parte delle persone , anche se crepate , non gliene frega niente !

paolo b., ancona Commentatore certificato 02.01.14 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggere queste cose fa male ... LO STATO DEVE AIUTARE CHI E' IN DIFFICOLTA'. Non ci sono vincoli di bilancio, spread o altro che giustifichi l'immobilismo delle istituzioni. QUESTA GENTE VA AIUTATA ENTRO QUESTA SERA ... NON ENTRO I PROSSIMI 6 MESI O 3 ANNI ... Ma non si rendono conto?

Tullio Filippi 02.01.14 09:53| 
 |
Rispondi al commento

L'elenco delle "tasse" da pagare è tutto riferito a patrimoniali che pesano sempre maggiormente di più sui redditi bassi.
Le PATRIMONIALI vennero introdotte per impedire ai poveri di sostenere il tenore di vita dei ricchi.
Basta con questa vergogna, alziamo le tasse sui redditti e sui consumi differenziamo l'IVA sui beni di lusso aumentandola!!!

Gianmaria Cogno 02.01.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Non è vita purtroppo non siete soli. Io sono in cassaintegrazione (senza soldi) è bloccata da settembre, avevo un part-time che non arrivava neanche a 600,00 euro, mio marito è da anni che non trova lavoro ed è disoccupato abbiamo due figli in età scolare. Stiamo cercando qualsiasi lavoro ma non c'è nulla. Secondo questo governo che cosa dovremmo fare??........... aprire la bombola del gas??.....

ERMELINDA R., SASSARI Commentatore certificato 02.01.14 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo di casi come questi ce ne sono a "tonnellate"...e il 2014 non sarà migliore del 2013..anzi la situazione si deteriorerà sempre di più....qualche mese fa dissi:..ormai l'italia ha imboccato la greek way...quindi l'unico consiglio che mi sento di dare è quello di dire..chi può fugga finchè è in tempo...!altrimenti uno si magna anche i risparmi...dico questo perché finita l'ubriacatura delle feste natalizie, il ritorno alla realtà sarà triste...molto triste...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 02.01.14 08:56| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI NON PAGATE PIÙ NIENTE E INFORMATEVI SU OPPT D SUL FATTO CHE TUTTI I GOVERNI E TUTTE LE BANCHE DEL MONDO, SONO STATE PIGNORATE !!! INFORMATEVI PERÒ !!! BUON ANNO A TUTTI <3

luca cimillo 02.01.14 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Cominciate col non pagare più nessuna tassa. Nessuno potrà condannarvi, visto che gli euro non avete il diritto di stamparli.

Pino de gennaro, rho Commentatore certificato 02.01.14 05:59| 
 |
Rispondi al commento

Guarda che non è una novità! Ne conosco anch'io. Li aiuto come posso nel mio piccolo !

Lella Gazich 02.01.14 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Andate via qui non c'è speranza. Tutti i politici vi diranno il contrario ma non è vero. Andate in Australia, o in Inghilterra o in Nuova Zelanda, o negli USA. Ovunque non è facile ma qui è impossibile.

Marco Diaco 01.01.14 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Insisto nel dire che i soldi rinunciati dal M5 Stelle dello spipendio dei Senatori, dei Deputati e i 45 milioni del M5 Stelle dovevano essere messi a disposizione delle famiglie più povere e non aspettare che si faccia una legge.
Penso che ancora ci sia tempo per farlo accettando i 45 milioni e dividerli ai poveri del paese e non lasciandoli nelle casse dello Stato che non si sa che fine fanno.

ginosanfilippo 01.01.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta Italia e ' come voi siete giovani !!!!! Non mollate !!!!!!

scanniffio amgelo 01.01.14 22:55| 
 |
Rispondi al commento

leggendo la bolletta del gas si possono trovare una lista di tasse: alla fine il costo del metano non è nemmeno la metà del prezzo che si paga.
13 gradi? quasi sufficiente... v'è andata grassa che quest'anno fa caldo e che probabilmente una parte del calore dei vicini arriva anche al vostro appartamento.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.01.14 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e così persone oneste che hanno sempre pagato le tasse e i contributi lavorativi quando vengono licenziati si devono arrangiare, mentre le super pensioni devono continuare ad essere regalate. Perchè non si ricalcola la super pensione secondo quanti contributi hanno versato? Così quei soldi possono servire a coperture per coloro che si trovano in difficoltà come le vostre!!!

emma laudicina 01.01.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma Mandate tutti Affanculo i Soldi se li sono Fottuti questi Bastardi di Politici se Verranno a rompervi i Coglioni o a pignorarvi qualcosa prendete un Mitra e Sparate al Primo che si avvicina a casa con intenzioni Negative.

Alberto Sanapo 01.01.14 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Il, patrimonio immobiliare dei piccoli borghi va ristrutturato con attenzione, perché le leggi fanno osservare Il vincolo storico. Chi non ha nemmeno più denaro di sostentamento non può affrontare spese di ristrutturazione per coibentazione e risparmio energetico; auspicate anche a livello di salvaguardia del pianeta. Peraltro rese da trattati internazionali quasi obbligate. La detrazione dal IRPEF per simili opere è troppo esigua. Esperienza personale
Creare opportunità di lavoro elargendo aiuti a queste famiglie fa supporre un ritorno nelle casse dell'erario
E il costo per lo stato sarebbe prossimo allo zero
Perché se ne parla ma non se ne fa nulla?
Forse dovremmo effettuare una disobbedienza parziale alle imposizioni di oneri fiscali e devolvere in un fondo
per provvedere. Perché per esempio non si rende libero
In tal senso 8 per mille ? O la percentuale che si vuole
devolvere per legge ai partiti politici o quella dei giornali
e quella delle scuole private? Tanto per semplificare paradossalmente.

Rosa Anna 01.01.14 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo della vostra situazione non interessa un cazzo a nessuno,
ovviamente questo nei palazzi del potere, tranne a noi 5 stelle.
Ogni volta che sentiamo questo tipo di verita'( che sono tantissime)ci sentiamo inutili ,inerti,Ma dobbiamo smetterla di scrivere e agire cazzo. Una grande manifestazione pulita, innocua, senza danni altrui CAZZO ciao vuole m5s organiziamola.

Emanuele S., Capannoli (pi) Commentatore certificato 01.01.14 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto il commento della Sig.ra Rosa Anna qui sotto.
Sembra abbia fotografato un momento di vita di qualche famiglia.
Aggiungo che qulcuno la famiglia proprio non la forma per mancanza di mezzi.
Mentre chi è diffidente nei confronti del M5*, non ha vissuto grossi problemi buon per lui).
Con questo non atteggiamoci a depositari del verbo assoluto: può essere che qualcuno non creda nel progetto che parte dal basso.
E non mi illuderei, anche con una larga maggioranza parlamentare, di cambiare le cose in pochi mesi: si dovrà ripartire con ciò che rimane e pian piano dar spazio ad un progetto di vita un po' diverso dall'attuale.
Anche io incomincio a credere che ci sia una linea sottilissima tra reale crisi (dei conti statali) e crisi voluta.

Gian A Commentatore certificato 01.01.14 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Segue
Nemmeno il Monte dei paschi nonostante il passivo?
Si continuano a proteggere gli utili da capitale in modo eccessivo. Sono i meno tassati
Perché allora non si promuovono condizioni legiferando
per farli reinvestire nelle piccole aziende rivitalizzando il sistema. La severità aberrante delle condizioni dei finanziamenti ai piccoli imprenditori si contrappone agli
aiuti elargiti con favoritismo a grandi società. Un gioco perverso che logica e buon senso fa presupporre la fine
delle democrazie e l'inizio di egemonie inqualificabili
Ad esclusione del movimento 5 stelle. Amministratori e politicanti non hanno ridotto i loro emolumenti
E non contenti si adoperano con faccendieri senza scrupoli
ad arricchirsi anche con intrallazzi di ogni tipo. Vorrà pur dire qualcosa. Pedine dello stesso gioco?
Non arretrano un passo. Non hanno neppure pudore
Eppure molte persone continuano a essere diffidenti verso il movimento e a belare come un gregge impazzito.

Rosa Anna 01.01.14 20:45| 
 |
Rispondi al commento

vorrei capire cosa ne pensa il m5s in riguardo agli extracomunitari visto che andando di questo passo hanno più diritti loro che un italiano considerando che case popolari e lavoro hanno la priorità assoluta, e di questo ho l'assoluta certezza xchè vivo in case popolari ed ogni nuova assegnazione è destinata a loro.

fabrizio boschetto 01.01.14 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Col riscaldamento spento o quasi ce ne sono già molti, e da parecchio tempo. E' la prima fonte di risparmio consistente ed esternamente non visibile. Per dei trentenni può essere sopportabile, non è un dramma. Chi vive in un edificio ad alta efficienza energetica non ha problemi di questo tipo, ma gli speculatori edilizi continuano a costruire a livelli di qualità energetica minimi, salvo poi ottenere dal governo di turno lo sconto dell'IMU sugli appartamenti invenduti.

Mario M. 01.01.14 20:10| 
 |
Rispondi al commento

La situazione surreale di questo paese sono i milioni di famiglie che posseggono una casa ereditata da generazioni precedenti vecchia e malandata titolari di modeste pensioni o di redditi di lavoro a contratto da 20 -30 ore settimanali. Ormai prive di mezzi per sostentare una vita normale.
Se giovani rinunciano ad avere figli, anziani rinunciano persino a farmaci e cure. Le spese diventano insostenibili
Si taglia tutto. Acqua gas telefono poi ci sono quelle delle gabelle intoccabili. Nessun aiuto proprio perché ai un immobile. Paradossalmente vive meglio chi non lo possiede se il comune elargisce aiuti e ottieni le riduzioni de tariffe sulle energie. Inoltre queste case abbisognano di continui interventi di riparazioni. Si vive in un ansia continua
di non poter affrontare un guasto idraulico o di una tegola rotta del tetto. Questo stato di cose è inconcepibile
Mi domando spesso se è voluto
Chi si mosso negli ultimi vent'anni per impedire lo scempio dei diritti dei lavoratori?
Chi era convinto che i lavori interinali e a contratto avrebbero dato più opportunità di lavoro? Sindacati e gli stessi lavoratori si sono lasciati turlipinare
L'emergenza ora evidenzia che non vi sono più diritti umani altro che diritti contrattuali. A farne le spese sono anziani che hanno ricostruito questa nazione dopo le macerie del ventennio fascista. E ragazzi che per età non hanno colpe. Del resto molti dei personaggi che si aggiravano a Montecitorio votati da coloro che oggi si trovano nei disagi erano nostalgici di quel regime
E quanti ve ne sono ancora in circolazione
Il sig. B. non molto tempo fa asseriva che il fu era il più grande statista di tutti i tempi
La situazione si è ulteriormente aggravata. Gli ultimi due governi hanno dato solo placebo al malato
Riservando però i capponi come ricompensa al dottore
Com'è che ci sono ottimi utili in borsa per aziende come Mediaset e amici? Come mai nessuna banca è fallita?
Continua

Rosa Anna 01.01.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza M5S

WORCOM forum Commentatore certificato 01.01.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S


Mi dispiace molto per la vostra situazione.
Se posso permettermi un consiglio pratico di sopravvivenza... stufa a legna.
Io ne ho comperata una in autunno, non quelle costosissime che fanno anche da caldaia, una semplice stufa a legna da 250 euro.
Funziona benissimo, non fa fumo e adesso in casa ci mettiamo in maglietta come in estate.
So cosa vuol dire stare in una casa gelida, abito in collina e da me non arrivano neppure le tubature del gas metano, perciò eravamo costretti al bombolone e al gpl che ormai ha raggiunto cifre proibitive.
Avevamo sempre la casa fredda, si riusciva solo a stemperare un poco e per risparmiare gas finivamo l'inverno al gelo.
La stufa a legna è davvero funzionale ed economica e se poi riuscite anche a recuperare un poca di legna qua e là, ad esempio vecchi pancali che a volte buttano via, bruciano benissimo, oppure qualche terreno con alberelli caduti ecc.
E' una guerra quella che stiamo vivendo, bisogna cercare di attrezzarci per sopravvivere e mandare questi cialtroni, i nostri e quelli della troika, a fan...
Coraggio!

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 01.01.14 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'amico è riuscito a trovare lavoro, contratto di 3 giorni, poi di 15 giorni. Lavora 10 ore al giorno domenica compresa, non ha parlato di stipendio, non lo ha ancora preso. L'altra settimana il principale senza nemmeno chiedere se era disponibile, perciò suonava più come un ordine che come un'opportunità, gli ha ha chiesto di lavorare tutta la Domenica, lui si è rifiutato. Il principale gli ha ricordato che è un'interinale... Preferisco il freddo!

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 01.01.14 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi volevo capire...scrivete che dovete pagare imu...ma siete proprietari di seconda casa?

carmen d., carmenfrancesco Commentatore certificato 01.01.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo 10-12 anni fa quando si manifestava contro la legge biagi/maroni per il precariato, si era in pochi, una sparuta minoranza, ma si protestava per un diritto inopinabile, il diritto al lavoro. Ricordo anche che si chiedeva aiuto a quelli con la fortuna di avere un posto fisso che ancora un po' di diritti li avevano, gli si diceva: "guardate che presto o tardi tocca anche a voi! questa cosa non si fermerà con la sola legge sul precariato!". La maggior parte girò la testa, "L'azienda ha bisogno di flessibilità" dicevano. 12 anni dopo le aziende hanno il bisogno di delocalizzare e portare il nostro lavoro all'estero con buona pace dello stato e dei sindacati che come al solito non muovono un dito. La mia domanda è: ma dove cavolo siete stati fino ad ora voi che vi lamentate che la vostra azienda ha chiuso? Troppo impegnati ad accendere mutui e ad acquistare vacanze a rate con findomestic? Dove eravate? Perdere il lavoro è una tragedia e io per primo ne so qualcosa, ma porca miseria si vuole anche guardare le cose fatte (o non fatte) in passato? Che questa situazione è in buona parte colpa di chi per molto tempo se ne è sbattuto girandosi dall'altra parte e rinchidendosi nel suo giardinetto? Qui se non ci si guarda un po' indietro non si va più avanti!! Pace e bene comunque e che questo 2014 porti un po' di bene per tutti.

zappa301 01.01.14 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io 41 anni di lecce disoccupato da 5 senza piu un briciolo di dignità,vivo ancora dai miei che a stenti mi sopportano..nonmollo ma questa non è vita..soprattutoquando vedi quei porci in parlamento che guadagnano 20 euro al mese..gli auguro sempre di ammalarsi di sla!!! sbuccati lu sangu!!!!

ivan conte 01.01.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento

..e voi ancora state a parlare di referendum su euro? Quanti ancora dovranno morire o vivere in queste situazioni prima che si decida di uscire da questo lager che si chiama UE e da questo cappio al collo che e' l'euro?se non vi de iderete in fretta sarete anche voi come gli altri e cioe' responsabili di questa situazione..

alle macc Commentatore certificato 01.01.14 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Ragazzi sono Christian da Zurigo Svizzera. Nato da padre e madre emigrati nei primi anni 70'. Quindi nato in Svizzera ma col sangue italiano nelle vene. Sono con voi, soffro con voi del Movimento e lotto con voi per noi. Un abbraccio dalla svizzera. Non mollate per dio, non mollate. Dobbiamo mostrare all mondo di cosa siamo capasci noi italiani. Io cerco di informare quanto piu posso, tanti emigranti che ancora conoscono purtroppo solo il tg1 e il tg5. Forza Bebbe forza Ragazzi e viva l'Italia

Christian Blasi 01.01.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho riscaldamento da almeno 5 anni,sono disoccupato,ho 61 anni e stanno finendo i miei risparmi.
Sono anni che questi politici farabutti si sono dimenticati di quelli come me che sono troppo giovani per la pensione ma troppo vecchi per lavorare.
Preferiscono raccontare storie pietose di "esodati" e extracomunitari che arrivano a lampedusa,senza documenti e dal passato molte volte poco trasparente.

Paolo b., modena Commentatore certificato 01.01.14 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho riscaldamento da almeno 5 anni,sono disoccupato,ho 61 anni e stanno finendo i miei risparmi.
Sono anni che questi politici farbutti si sono dimenticati di quelli come me che sono troppo giovani per la pensione ma troppo vecchi per lavorare.
Preferiscono raccontare storie pietose di "esodati" e extracomunitari che arrivano a lampedusa,senza documenti e dal passato molte volte poco trasparente.

Paolo b., modena Commentatore certificato 01.01.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
NON MOLLATE SIAMO TUTTI CON VOI,NON MOLLATE!!!!!!!
ALVISE

alvise fossa 01.01.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti così.!! Solidale con te.. Umberto con 3 figli disoccupato 44 anni!! Reddito di cittadinanza subito...!!

Umberto69 01.01.14 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per farvi passare la voglia d festeggiare l'arrivo del nuovo anno (altro ke bot..e cct!) leggetevi qst due articoli dell'ottimo sito "Il Grande Bluff":
il primo sulla spremitura dei limoni.. ^-^

http://www.ilgrandebluff.info/2013/12/ed-adesso-tocca-sempre-piu-ai.html

il 2^ sull'ottimismo infondato d Saccomanni è un pò colorito..anzi pepato ma rende bene..^.^

http://www.ilgrandebluff.info/2013/12/il-mio-sbrocco-natalizio-saccodiballe.html#more

Vi segnalo anke il pittoresco articolo d Giulietto Chiesa sui Masters of Universe (come li kiama lui..padroni del mondo) seduti sul cratere d un vulcano..

http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=94357&typeb=0&Capodanno-sul-vulcano

..speriamo ke erutti presto! ^_^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 01.01.14 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Andate a fare le stagioni in montagna come camerieri, baristi,lavapiatti,addetti alla pulizia delle camere.. Li' Cercano sempre personale.. in piu' avrete vitto e alloggio e non starete di certo al freddo :) auguroni!!

Daniela Pellegrini 01.01.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fate vedere il video al coglione che afferma di avere abbassato le tasse .....coglione!!!

luciano_belle@yahoo.it 01.01.14 16:19| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Terribile situazione che non ha bisogno di commenti, ma solo d'aiuto: se qualcuno del M5S può confermare la vostra situazione, penso che moltissimi saranno felici di aiutarvi con un versamento anche modesto:

pubblicate un numero di conto Pay Pal o qualsiasi altra cosa.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.01.14 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post meriterebbe maggiore visibilità nel blog invece ha una posizione di spalla.
Sarebbe normale vedere che i soldi rifiutati dai deputati 5s invece di finire in un fondo per le piccole imprese fossero anche indirizzati verso quelle persone che vivono al gelo o sono in procinto di suicidarsi.
Invece non è così e dispiace dispiace tanto.
PS solidarizzo con voi, sono un precario, con laurea e specializzazione, in attesa di riconferma del contratto, tengo 17 gradi in casa per risparmia. Un abbraccio

Giovanni 01.01.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo abbiamo uno stato razzista.....razzista non con gli stranieri ,ma verso i suoi figli noi italiani......(non vi inganni il nickname,sono italianissimo purtroppo)

Kaled R. Commentatore certificato 01.01.14 14:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

È ora di fondare nuove associazioni amministrate da cittadini a tutela e a sostegno dei cittadini.
Altro che gli attuali sindacati! Cosa stanno facendo, in questo difficile periodo, per la gente bisognosa? Cosa stanno facendo per i lavoratori disoccupati? Occorre rimboccarsi le maniche.
Buon Anno a tutti, comunque vada.

Massimo P., Brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.01.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Sta anche peggio chi ha un appartamento o due di proprieta che non rendono nulla e sono tassati come fossero d oro. Inoltre ti portano fuori ISEE . mi e nata una bambina ed il comune mi ha rifiutato ogni contributo In quanto prprietario di immobili . Ma nel 2013 il reddito e stato zero .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 01.01.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono indignato mi vergogno di essere italiano! Mentre a questa gente non viene data alcuna assistenza economica la si da agli immigrati! Questa e una assurdita da cambiare immediatamente! Prima il popolo italiano poi gli altri! Questo governo deve cadere con le buone o con le cattive.

Marco Toscana 01.01.14 13:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho molta legna. Ve ne può servire?
maucu0102@gmail.com

Mau 01.01.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Durerete sicuramente di più, se smetterete di pagare "imu, tares, canone, bollo (ancora per poco visto che la macchina a breve la venderemo), spese condominiali e balzelli vari". Scusate, ma se siete messi così male, un minimo di istinto di sopravvivenza, non lo riuscite a tirar fuori ? Pagate tutto e solo quello che vi permette di non essere messi sulla strada, per il resto, se e quando ci sarà la disponibilità, senza assurde remore morali: ne và della sopravvivenza !

Giuliano D'Ambrosi 01.01.14 12:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUATE COSÌ!
Al contrario della Casta che:

DELLA SERIE QUELLO CHE LA CASTA NON DICE!

LEGGE 27 dicembre 2013, n. 147
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale
dello Stato (Legge di stabilita' 2014).
(GU n.302 del 27-12-2013 - Suppl. Ordinario n. 87)

ART.18 Ai fini del rafforzamento delle strutture della Presidenza del
Consiglio dei ministri ....... e' autorizzata, l'assunzione
a tempo indeterminato di un contingente di personale nel numero
massimo di 120 unita' altamente qualificate, ...........

ART.19 Agli oneri derivanti dall'attuazione del comma 18, pari ad euro
5.520.000 annui a decorrere dall'anno 2014, si provvede ......

IMMAGINATE UN PO' CHI SARANNO I NEOASSUNTI!
Noi siamo da retroguardia!

M A F I O P A R L A M E N T O . . PARASSITIIIIII...


Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 01.01.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me siamo in tanti.Cmq auguri,tenets euro,be lo dice uno che ha svitato titre le lampadine,ho Una vecchia srufa a gas,abiamo tre Coperte sul letto matrimoniale e sulks culla di mio figlio,che dorme con villa.Mia moglie Sta arrangiando da un vecchietto falls move sole 16 per 400 euro al mese,sabato compreso ese fa festa le toglie la giornata.Io disoccupato da November 2012,arrangio quel che posso,quasi nulla.La casa e Mia,abiamo rinunciato a tutto pur di avere un tetto bistro,le foto del matrimonio le ha fatte mio fratello,niente vacanze,qualche giorno al mare per prendere un po di sole.Ma tares ed imu,in primis,minacciano quel minimo di sicurezza,la nostra casetta,piccola si,ma sudata con tantissimi sacrifici e rinunce.Maledetti ladri fella nostra vita,possiate bruciare all inferno il piu presto possibile,maledetti....

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 01.01.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio, resistete, non abbattetevi e chiedete aiuto a quanche associazione se possibile.

Nonsene puòpiù, Grosseto Commentatore certificato 01.01.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Qui tocca aprire dei "Corsi di sopravvivenza alla crisi". Tempo di attivarsi tutti noi non si può assistere e basta.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.01.14 12:00| 
 |
Rispondi al commento

io suggerisco lo sciopero fiscale , basta mantenere sprechi e lussi dello stato, basta farsi derubare.

Barbara Spinelli 01.01.14 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Da quest'anno, elimino il gas , vado a legna,
Il risparmio è molto, e per l'energia elettrica metto il gasogeno.

Franco Losini 01.01.14 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Un messaggio che non convince
Ho avuto l’impressione che si continui a parlare senza essere ascoltati. Forse il Presidente della repubblica ha fatto un discorso inevitabile nei termini e nei modi espressi ma ci vuole ben altro per una società che per molti anni si è ritrovata ingessata. Una società che ha ruotato attorno a un uomo, Silvio Berlusconi, che è stato il servitore fedele di un immobilismo politico a dir poco sconcertante. E’ diventato un fantasma che continua a presentarsi come un incubo nelle notti insonni di molti italiani che sperano in una svolta radicale del sistema. Un sistema che non ha bisogno di testimonianze, come ha detto Napolitano di uomini e donne che vivono nel disagio. Non è il pianto del coccodrillo che vogliamo ma il coraggio del cambiamento che a dispetto di Renzi e dei suoi continui stimoli verbali pare ancora lontano. Di certo di vuole una “rivoluzione culturale” se continuiamo a permettere che una parte degli italiani vive con rendite parassitarie da nababbi a dispetto di molti altri che fanno la fame. Non è possibile governare il paese in questo modo. Oggi questa situazione surreale in cui ci troviamo è colpa di una classe politica di cui Napolitano ha fatto parte e ne è responsabile e che per i suoi trascorsi non può arrogarsi il diritto di sentirsi un censore credibile. Non è una questione d’età e di ricambi generazionali ma di saper dimostrare che l’immobilismo non è più un percorso praticabile e devono dirlo i fatti e non le parole. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Riccardo Alfonso, Roma Commentatore certificato 01.01.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

:)

nike di samotracia. ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.01.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori