Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Consultazione M5S: proporzionale o maggioritario?

  • 991


consultazione_legge.jpg

Oggi puoi votare, se sei iscritto certificato al M5S, sulla legge elettorale che verrà presentata in Parlamento dai nostri portavoce. Il primo quesito è tra proporzionale e maggioritario. Il professor Aldo Giannulli in un video ha argomentato i pro e i contro delle due scelte e ha risposto alle domande durante l'ultima settimana sul suo blog e in diretta su La Cosa.
Se vuoi puoi vedere (o rivedere) la registrazione prima del voto.
Il tuo voto per partecipare a una scelta fondamentale è importante, essere cittadino attivo è un tuo diritto.
Informazione e condivisione sono le parole della democrazia, ignote ai partiti che si riuniscono nelle loro sedi tra pregiudicati, pagate dai finanziamenti pubblici, in privato, per decidere le sorti di 60 milioni di cittadini italiani trattati come sudditi, tenuti fuori dalla porta del Potere.
Per fine febbraio la legge elettorale del M5S nelle sue linee essenziali sarà pronta.
Il sistema di votazione sarà attivo oggi mercoledì 22 gennaio dalle ore 10:00 alle ore 19:00.
Puoi accedere alla votazione qui

Potrebbero interessarti questi post:

Proporzionale o maggioritario?
La legge elettorale è incostituzionale
Legge elettorale: non farti fregare

22 Gen 2014, 14:35 | Scrivi | Commenti (991) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 991


Tags: Aldo Giannuli, Costituzione, legge elettorale, M5S, maggioritario, MoVimento 5 Stelle, Porcellum, proporzionale, votazione online. La Cosa

Commenti

 

32000 voti? Sti cazzi... Sarà la legge elettorale DI TUTTI GLI ITALIANI... Un po' come Rodota' prima che anche i Grillini capissero chi fosse... Comunque se l organizzazione si vede da come vengono fatti i sondaggi on line... " ieri abbiamo votato per stabilire il sistema elettorale" partecipa anche tu, inscriviti ENTRO 6 MESI FA e vota entro IERI! Ridicoli

Angelino Porta 04.02.14 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
io penso che a precindere dal sistema elettorale e visto che il massimo di 2 legislature sarà difficile che passi, almeno vicino al nome del candidato sarebbe giusto scrivere il numero di legislature che ha fatto!!
Sarebbe una novità che aiuterebbe a spazzare via tutto il "vecchiume" politico che c'è in parlamento, soprattutto se si arrivasse alla scelta del candidato da parte dell'elettore.

Bruno F., Faenza Commentatore certificato 27.01.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo commento:
"oggi mi sono iscritto qui . . . . . .
61 anni quindi ( fregato Fornero )
docens for two year STILL
simpatie per GRILLO da sempre, ma centro sinistra come passato . . . .
ora
è ora
di cambiare anche sbagliando
la pancia dice GRILLO e 5 stelle
la testa direbbe RENZI
il cuore brontola: ma a che serve?
l' anima de li morti miei afferma: sbagliare si può!!!!!!
quindi:
avanti 5 stelle avanti Di Maio, Di Battista . . . .
proporzionale meglio che maggioritario sulla carta . . .
io voglio sapere come si divide in rivoli il grande fiume . . ma
poi
coalizioni rispettose e attive tipo:
5 stelle+sel+italia dei valori+ pd ribelle + fratelli d' italia ripuliti + extra parlamentari vispi e convinti + attivismo senza strategie ma con voglia di soluzioni stabili . . . . .
ciao a tutti!!!!!
"

mario s., bergamo Commentatore certificato 24.01.14 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve vorrei cortesemente sapere per chi volesse partecipare alle votazioni per i vari referendum online e non risulta iscritto prima del giugno 2013 cosa deve fare? Grazie e forza M5Stelle

Francesco Z., Messina Commentatore certificato 24.01.14 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Visto che non ho potuto - anzi, fatto in tempo - votare, esprimo qui la mia preferenza sulla legge elettorale.

Io sono per il sistema proporzionale.

Come legge elettorale da me preferita (e auspicata), vorrei un sistema simile a quello in auge a Kiribati e Nauru (Pacifico) e anche in Slovenia, ossia un sistema di votazione a punteggi specifici per ogni candidato in lista (scelto dai cittadini, non dai capi partito), per evitare i voti di coalizione o i "voti tattici", e per stilare un'attinenza più specifica e maggiormente precisa sui candidati scelti e sul loro ordine di preferenza (come fanno ad esempio le giurie nella valutazione dei tuffi olimpici, mediante un sistema a punteggi).

Non è complicato, basta attribuire un valore da 1 a 5 ai candidati prescelti, la cui somma a livello nazionale riesca a stabilire una classifica a punti sui candidati di ogni partito, a prescindere dai voti effettivi (che valgono 1), evitando dunque il "voto tattico" a due candidati di partiti diversi, spesso usato per soppesare la propria scelta elettorale

Inoltre sono contrario alle coalizioni, sono favorevole alla sottoscrizione di una legge che impedisca a qualsiasi parlamentare di cambiare "casacca" una volta eletto, senza prima essersi dimesso dal suo incarico (proposta avanzata anche dal partito di Meloni e Crosetto, FdI)

Via pure il premio di maggioranza: è un'oscenità incostituzionale, che stravolge radicalmente il sistema di voto originario, in quanto va ad operare arbitrariamente attribuzioni di seggi per la parte vincente che supera la soglia del 35%, e non è dunque tanto lontana dall'attuale "Porcellum" ...

Shiffer Adams Commentatore certificato 24.01.14 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Criticare è sempre più facile che cercare di costruire qualcosa di buono, e noi italiani siamo dei veri campioni di lamentele !

Tuttavia - da iscritto al M5S - mi auguro che si possa trovare una formula di votazione online che consenta di farci votare con più tempo a nostra disposizione. C'è gente che non può stare davanti al computer tutto il giorno e ha altro da fare, e non possediamo ancora quelle tecnologie in grado di farci esprimere un parere "telematico" nello spazio di pochi click. Usare internet dal cellulare non sempre è possibile, per via delle coperture di connessione ...

Dateci più tempo per votare, almeno 48 ore ... !

Shiffer Adams Commentatore certificato 24.01.14 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Noto con profondo dispiacere che molti si lamentano del poco tempo a disposizione per votare, oppure se c'è un controllo sui voti, oppure si critica il metodo di come veniamo avvisati. Sono perplesso per tutte queste critiche. Abbiamo una situazione in Italia che fa SCHIFO (e sto leggero), abbiamo chi ci governa che non se ne vanno e continuano a fare come vogliono, c'è finalmente qualcuno che si da da fare e voi che fate? Criticate. Ma noi meritiamo quello che ci sta capitando e forse anche peggio. Ma un minimo di gratitudine no???? Ma cercate di costruire invece di distruggere, ricordatevi che senza unità si poco lontani. A meno che (un dubbio mi assale), chi critica si è iscritto al M5S per destabilizzare il Movimento, allora sarebbero si da fare i controlli, ma su chi critica.


faccio qui la mia dichiarazione di voto, visto che -non so per quale motivo- non viene accettata secondo quelle che sono le modalità indicate... SONO A FAVORE DEL MAGGIORITARIO. Tornare al proporzionale significherebbe un moltiplicarsi di partitini e una maggiore ingovernabilità.

franca menegon, pasian di prato Commentatore certificato 23.01.14 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono iscritto al MS5 per partecipare. Sul blog scrivete: "iscriviti al MS5, partecipa alla scrittura delle leggi del MS5". Però ancora adesso la partecipazione è riservata a coloro che si sono iscritti al 30/06/2013. E allora?
Luigi di Maio a Porta a Porta dice che gli iscritti sono più di 500.000! Poi votano si e no in 20.000. E gli altri. E quelli come me che vorrebbero esprimersi e che si sono iscritti dopo quella fatidica data? Vorrei una risposta. Grazie

Mario Gianfelice 23.01.14 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON CAPISCO cosa sto sbagliando nella procedura per
l'iscrizione sia io che una mia amica stiamo attendendo
ieri ho controllato la mia iscrizione.ho corretto alcune cose..un bel pò di tempo sono stata lì ad aspettare un ok o altro
ieri sera mi dava risposte negative e nn so perchè
avrei voluto votare
per il proporzionale con sbarramento al 5%
con preferenze scelte da noi
senza coalizioni
con possibilità di mandare a casa chi non si attiene alle promesse pre-elettorali
cmq va bene anche quello che è uscito

VIRGINIA VIANELLO, TARANTO Commentatore certificato 23.01.14 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che cazzo. Aprite la votazione e poi inviate il messaggio.
Qui c'è anche gente che lavora fino alle 20, ci vuole più preavviso.

Francesco Fiume 23.01.14 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BALLOTTAGGIO (DA BALLOTTE CHE IN VENEZIANO SI PRONUNCIAVA BALOTE E NEL TREVIGIANO BAOTE)PAROLA DI ORIGINE VENETA,DERIVANTE DAL SISTEMA DI ELEZIONE DEL DOGE. GLI AMERICANI NEL 1776 DOPO LA LORO RIVOLUZIONE, ED I FRANCESI POI NEL 1789 QUANDO DOVETTERO ADDOTTARE UN SISTEMA ELETTORALE SI ISPIRARONO A VENEZIA( UNICA REPUBBLICA E DEMOCRAZIA A QUEI TEMPI). IL SISTEMA ELETTORALE VENEZIANO NON PREVEDEVA PREMI DI MAGGIORANZA, MA SOLO BALLOTTAGGI.UN LOMBARDO E UN TOSCANO SECOLI DOPO RIESCONO A TROVARE SOLO SISTEMI PEGGIORI.
PROPONGO AL MOVIMENTO 5 STELLE DI ADOTTARE IL SISTEMA ELETTORALE VENEZIANO,DURATO 1100 ANNI.

Liliana Vendramin 22.01.14 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho votato , non perché non lo abbia voluto ma perché non mi e stato dato il tempo di votare , il tempo per le votazioni e poco , lasciate le votazioni aperte minimo 24 ore grazie


Molto meglio il proporzionale del maggioritario. Poter scegliere tra un numero fisiologico di partiti anziché tra due soli schieramenti che sempre di più tendono ad assomigliarsi tra di loro consente una modulazione più fine ed efficace dell'azione politica: per fare un paragone con la lingua scritta, la capacità di espressione di un sistema bipartitico sta a quella di uno proporzionale, con più partiti, come la capacità di espressione di un alfabeto di tre lettere sta a quella di un normale alfabeto di ventuno. In un sistema bipartitico l'elettore non ha altra scelta che quella di accettare supinamente quale programma del polo "A" o del polo "B" quanto già preconfezionato a mo' di pacchetto "prendere o lasciare". E' del tutto verosimile che l'elettore si possa riconoscere in una parte del programma elettorale del partito "A" (per esempio la politica economica) e in una parte del programma del partito "B" (per esempio la politica sull'immigrazione). L'elettore non potrebbe allora scegliere sia la politica economica di "A" che le ricette sull'immigrazione di "B", poiché solo un partito "C" potrebbe proporle entrambe. Se il partito "C" non c'è, allora che cosa scegliere? Vi ricordate l'asino di Buridano, quello che, posto di fronte a due mucchi d'erba uguali e equidistanti da sé, non avendo motivo di scegliere uno piuttosto che l'altro, decideva di non scegliere e si lasciava morire di fame? Con solo due schieramenti tra cui scegliere, avendo pari motivi che indirizzano verso l'uno piuttosto che verso l'altro, per evitare la crisi schizofrenica lo sfortunato elettore potrebbe decidere di fare proprio come l'asino di Buridano, cioè di non operare alcuna scelta, standosene a casa anziché andare a votare. E' appunto ciò che succede nei Paesi dove il maggioritario è ormai consolidato e dove vige uno pseudobipartitismo, che di fatto è un monopartitismo mascherato. In queste condizioni il vero partito maggioritario è quello degli astensionisti.
Omar Valentini, Salò


Omar Valentini 22.01.14 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei sapere se c'è stato un organo di controllo della votazione, ....se non c'è chi ha controllato l'arrivo e la conta dei voti, qualcuno potrebbe insinuare che i risultati sono scritti come vuole Grillo che escano: non per sfiducia nei riguardi di Grillo o dello staff, ma per non farci fare questa obiezione dagli altri partiti, e non saper cosa rispondere...qualcuno sa chi certifica la regolarità della votazione???

Paolo Cela 22.01.14 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X tutti
Indire le votazioni a sorpresa serve per mettere al riparo il più possibile la consultazione
Indicare un giorno e un ora come invitare tutti gli haker a nozze
Non sono un genio del computer ma credo che riuscirei anch'io a intasare il sito e a farlo craschare anche per due giorni

Riccardo Garofoli 22.01.14 21:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cos'è il sistema proporzionale.

Il sistema elettorale proporzionale, o di lista, fu introdotto nel corso del Novecento su spinta delle grandi formazioni politiche di massa, quelle centriste popolari, e quelle di sinistra socialiste. Il primo paese ad applicarlo fu il Belgio nel 1900.

Elemento caratterizzante del sistema proporzionale è l'assegnazione dei seggi in circoscrizioni elettorali plurinominali, suddividendoli fra le varie liste in proporzione ai voti ottenuti. Si presenta quindi come un sistema elettorale basato sulla democraticità e rappresentatività in quanto permette di fotografare la situazione reale del Paese.

Aspetto positivo, quindi, che salta subito all'occhio è la possibilità di una rappresentanza parlamentare che rifletta in maniera meno distorta possibile la reale situazione politica di un paese, con una significativa tutela delle minoranze. Qualora i partiti siano notevolmente frazionati, però, il proporzionale riflette questo frazionamento reale in parlamento e la formazione di un governo richiede coalizioni che uniscano più partiti, con conseguente forte instabilità.

I meccanismi proporzionali sono essenzialmente due: quello del quoziente e i più alti resti, e quello dei divisori e le più alte medie.

LE INCIUCIATE DI RENZI.

Renzi, ha fatto esattamente quello che fanno tanti politici prima di vincere una qualsiasi elezione, promesse e solo belle parole.
Se non avrebbe detto tutto quello che ha detto prima delle elezioni, mi dite come avrebbe fatto a vincere le primarie?

Federico Dario 22.01.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo per il sistema proporzionale corretto,per me è il sistema che garantisce una sovranità popolare

Nicola Erione, Foggia Commentatore certificato 22.01.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato per il proporzionale perchè ritengo sia il miglior sistema che garantisce vera democrazia. infatti dal dopoguerra sino agli anni 70 lo stato italiano è cresciuto nell'ambito culturale, economico, sociale. Il sistema si è rotto, a mio avviso, perchè sono entrati veri delinquenti e ne hanno corrotto il sistema. In qualsiasi sistema elettorale, maggioritario o proporzionale, bisogna preoccuparsi sopratutto di negare l'accesso ai "delinquenti".

GiuseppeGio G., Acqui Terme Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tempo per le votazioni e stato piuttosto restrititivo considerando che oggi e un giorno lavorativo, il mio voto e andato al maggioritario perche da un lato assicura una maggiore stabilita e per il fatto che fino ad oggi il proporzionale ha favorito la sedimentazione, i compromessi e sul lungo termine le connivenze di cui ben sappiamo e siamo vittime.
Se proprio proporzionale deve essere, mi piacerebbe che il movimento 5 stelle in parlamento caldeggiasse lo sbarramento del 5% alla tedesca ed un premio di maggioranza che esima il vincitore dalla necessita di trovare compromessi con gli altri partiti e la non rieleggibilita di TUTTI i politici dopo 2 mandati Tiziana R

Tiziana R 22.01.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Il voto elettronico va benissimo, quello che è irritante è che il preavviso praticamente non c'è, così si limita la partecipazione a chi per caso si riesce a collegare nelle ore giuste, lavoro permettendo, impegni famigliari ecc. ecc. Per favore date almeno un giorno di preavviso, e ampliate l'orario di votazione, per esempio 24 ore dovrebbero essere sufficienti, grazie !

Mauro56 22.01.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema elettorale proporzionale, in coerenza con il dettato costituzionale, con l'obbligo di legge per tutti i partiti della scelta dei candidati con le "primarie", e lo sbarramento della soglia del 5% perché i partiti accedano alla rappresentanza parlamentare, risponde pienamente non soltanto alla recente sentenza della Consulta ma anche e soprattutto alla necessità irrinunciabile, dopo vent'anni e più di complotti, corruzione e dissoluzione di ogni pubblica e privata eticità, della libera e motivata partecipazione dei cittadini alle scelte dell'attività politica del nostro paese.

Mario Valente 22.01.14 20:37| 
 |
Rispondi al commento

L'orario per le votazioni on-line mio avviso è troppo restrittivo.
Difatti oggi dopo aver finito il mio lavoro, sono tornato ho cenato e quando mi sono collegato ad Internet per effettuare la votazione on-line, ho purtroppo constatato di essere fuori orario.
Probabilmente non sono l'unico e secondo me sono molti che non potrete annoverare tra i cittadini che democraticamente utilizzano il sistema operativo cinque stelle per votare.
Credo sarà opportuno rivedere prossimamente l'orario per permettere a più cittadini di esprimere liberamente il loro voto, aumentando con essi anche la democrazia.
Alessandro


Sarebbe meglio indire una votazione e votare il giorno dopo che la si comunica.

Daniele Tomasi 22.01.14 20:05| 
 |
Rispondi al commento

non ho fatto in tempo a votare,peccato, avrei scelto il proporzionale,la prossima volta dateci tempo almeno fino alle ore 20:00.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 22.01.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

il tg3 ha detto 32.000 votanti continuano ad aumentare , speriamo ci sia anch'io la prossima volta. Io non ho potuto votare, ma se avessi avuto la possibilità di farlo avrei votato per il proporzionale.
CHE MERAVIGLIOSE TESTE PENSANTI SIAMO NOI FIGLI DELLE STELLE !!!!!!!!!!!

gi s. Commentatore certificato 22.01.14 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono daccordo per la democrazia partecipata, ma date il tempo anche a chi lavora di esaminare cio' che si va a votare E DI RENDERCI PARTECIPI!! Ci avete preso per sprovveduti?? e ricordate che se siete li lo dovete ai nostri voti e che se ci prendete per i fondelli alla prossima tornata elettorale ce ne stiamo a casa.
Ampliate l'orario di voto: dalle 12 alle 22 almeno chi lavora ( siamo in pochi :-)) ma almeno fateci votare!!

Nicola Abbaduto 22.01.14 19:41| 
 |
Rispondi al commento

il mio commento sulle preferenze è stato già inserito in una discussione. non sono ancora pratico del sistema.

cataldo gigantesco, monopoli Commentatore certificato 22.01.14 19:32| 
 |
Rispondi al commento

M5S governerà solo con una legge con maggioritario, doppio turno e grosso premio di maggioranza.

Se la linea resta quella di non allearsi con nessuno, il M5S ha una grossa opportunità:
visto che nei sondaggi non siamo lontani da destra e sinistra, se si riuscisse ad arrivare almeno secondi al primo turno, poi al ballottaggio vinceremmo a mani basse (come è successo a Pomezia), perché prenderemmo anche tutti i voti degli schieramenti eslusi dal ballottaggio.

SC 22.01.14 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Sai ora ti spiego una cosa: se tu sei di orientamento calzistico;religioso;sessuale;alimentare,o filosofico ecc..ecc..diverso dal mio,POSSO fregarmene ..e me ne FREGO....MAH politico NO ,perche se tu sbagli a votare o non voti rechi danno anche a me .ERGO devo far valere i miei diritti....(chi sbaglia a votare danneggia anche te DIGLI DI SMETTERE).

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 22.01.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho potuto votare, come fatto già altre volte, perchè sta volta non mi è arrivata la email che mi avvertiva della votazione.
Molto deluso!
Capitato solo a me?

Antonio N., Cervia Commentatore certificato 22.01.14 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO FINITO DI LAVORARE ADESSO 19.20 E ALLE 19.00 CHIUDETE IL VOTO!!!
DALLE 10 ALLE 19????????????????
LA GENTE NORMALE LAVORA
CHIEDO UFFICIALMENTE DI RIAPRIRE LE VOTAZIONI E DI LASCIARLE ALMENO 12-14 ORE
DALLE 9 ALLE 23
DALLE 7 ALLE 20
DALLE 10 ALLE 19 A MODENA SI LAVORA TOT I DE!!!

ADRIANO G., Modena Commentatore certificato 22.01.14 19:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho potuto votare ma se avessi potuto farlo avrei votato per il MAGGIORITARIO

giancarlos stellini 22.01.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma insomma ma ci prendi per il culo?..... Io voglio votare ma lavoro cazzo!!!!!
Ma cosa avete nella testa, volete proprio tirarvele addosso
Ottima l'idea ma che minchiata la realizzazione.....e già la seconda volta e ora comincia a seccarmi!!!!!

Alberto 22.01.14 19:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Proporzionale, senza alcun dubbio. Con Soglia di sbarramento al 3%.

luciano f. Commentatore certificato 22.01.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE...

MAI come OGGI ,abbiamo la possibilita di TAGLIARGLI la TESTA...

RENZIE grazie alla SUA PRESUNZIONE, si è dato la zappa sui piedi...


UNO...

a RIABILITATO BERLUSCONI,portandolo nella SEDE del PD, e questo i MILITANTI STORICI e TANTI ALTRI non lo perdoneranno..


DUE..

nell'accordo con BERLUSCONI sulla LEGGE ELETTORALE, non ha messo le PREFERENZE...

e questo il POPOLO, benche' BUE,NON LO CAPISCE e li PUNIRA'...


è il MOMENTO GIUSTO per far CADERE il GOVERNO ed andare ad ELEZIONI ANTICIPATE...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.01.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

YEAH, questa volta sono riuscito a votare!!!!
ma per un pelo: 18 e 48!
BENE COSI'!!! possiamo ancora migliorare mandando l'avviso il giorno prima, ma sicuramente miglioreremo!!!
VIVA IL MOVIMENTO!!!!

Giacomo I. Commentatore certificato 22.01.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Sembrerebbe che non sia iscritto al movimento. Non fa niente per il momento. Concordo con il proporzionale con sbarramento al 5%. La coalizione non avrà alcun premio di maggioranza visto che i partiti con il 5% sono stati esclusi. Preferenze ai candidati della solo circoscrizione di appartenza e residenti. Due mandati e non condannati in primo grado . Saluti a tutti gli amici del movimento e sostenitori escluso i rompiballe che non hanno un tubo da fare tutto il dì.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO vi telefonano x proporvi qualcosa ,non attaccate se prima non gli avete ricordato di VOTARE IL MoVimento 5 stelle ,
ahahahahahahaah lo faccio sempre.

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 22.01.14 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi, volevo dirvi che ho appena votato (a pelo). Ci tengo a sottolineare che non mi sembra un buon metodo quello di avere avuto così poco tempo per votare. Consiglierei di avvisare per tempo gli iscritti. Grazie e buon lavoro. Giulietta

Giulietta laconeo 22.01.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma.....una votazione aperta per sole 9 ore in un giorno feriale?
C'è gente che lavora Beppe dovresti saperlo....non tutti hanno un tablet sotto mano durante il lavoro e non è detto che lo si possa usare.

Quali sono poi i limiti di anzianità di iscrizione per votare...non mi sembra chiaro

Fabrizio S., Rimini Commentatore certificato 22.01.14 19:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Come ho avuto modo di postare penso che una volta assicurato un premio di maggioranza va bene 35 38% dei voti per il 55 60% dei seggi io sono per lapreferenza unica al candidato o ai candidati della circoscrizione di appartenenza. Le primarie vere o anche on line non sono una manifestazione generalizzata di democrazia popolare. Grazie perl'opportunità che mi avete dato.

PAOLO GANGEMI 22.01.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento

un'arma può essere usata sia per offendere che per difendere sè stessi o altri..
la stessa cosa è la costituzione,che può essere usata a favore dei cittadini oppure per propri interessi come abbiamo assistito negli ultimi ventanni..
la mia considerazione è che da monti ad oggi ci troviamo quasi ad semipresidenzialismo con persone al governo che nessuno ha votato..
quindi maggioritario o proporzionale è solo per spartire il potere,e credo che quando il M5S sarà al governo dimostrerà di fare la vera politica..
c'è da fare attenzione al " partito " ( lobby)dei sindaci che sono con l'acquolina in bocca,in quanto potrebbero andare al senato se passa la riforma per modificare il senato..
auguro un buon lavoro ai ns eletti del M5S e..speriamo di poter cacciare gli usurpatori !!
saluti

michele p., torino Commentatore certificato 22.01.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi fido !! Ma x evitare di fare la figura mmmm come renzi visto che vuole varare una legge nuova che ha le stesse caratteristiche div incostituzionalità' della precedente !!!!!Leggete bene le motivazione della sentenza che ha reso incostituzionale l'attuale legge !! Grazie ancora al m5s x quello che fate x tutti noi

Paolo bianchetto 22.01.14 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Come può un cittadino che rientra a casa la sera dopo una giornata di lavoro votare per la scelta della legge elettorale se imponete un orario dalle 10 alle 19 ?

Franco Schirato 22.01.14 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, scrivo per informare il movimento che, nonostante seguo il blog dal 2005 e voto m5s, non posso votare sul blog in quanto non sono mai riuscita ad iscrivermi per problemi, credo, legati al blog o alla mia incapacità.
sono molto dispiaciuta di non poter partecipare e credo come me tante altre persone. mi DISTURBA quando sento in tv che i partecipanti al voto sul blog sono pochi! che rabbia!!!! vorrei morderli.
buon voto a tutti.

Anna Bondi 22.01.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato porporzionale, poi ci sta la correzione maggioritaria.
Poi eliminerei le coalizioni che sono finte, se ci si vuole coalizzare si farà dopo il voto.

Denis da Treviso 22.01.14 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti. Innanzitutto vorrei chiedere aiuto perché non riesco a votare pur essendomi iscritta e confermato che la copia dei documenti era arrivata e quindi ero accettata. Ancora ora al tentativo di voto la risposta visualizzata è "utente senza i requisiti necessari". PER FAVORE qualcuno può dirmi se sono veramente iscritta e/o che problemi ci sono? GRAZIE

Condivido tutte le battaglie del movimento ma trovo difficoltà proprio a mettermi in "comunicazione" con le basi, avere risposte: qualche cosa penso andrebbe cambiato per agevolare i contatti.

Esprimo comunque qui i miei pareri:
*le votazioni dovrebbero essere di almeno 24 h per consentire a chi può di votare.
*NON sono favorevole a togliere il reato di glandestinità neppure al primo approdo.
*Sono per le preferenze nominative al voto.
*Sono per il vincolo parlamentare (al partito per cui vieni eletto. Cambi partito vai a casa).
*Sono per il sistema maggioritario (perché so che vinceremo) e
*NON sono per il bicameralismo che è solo un grosso spreco di denaro (nostro) e di tempo.

Ciao a tutti, grazie e buon lavoro!

Sara Mariani 22.01.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe...

IO il M5S l'ho visto nascere e crescere dall'inizio...

si,questo merito me lo prendo TUTTO,insieme ai FONDATORI VIRTUALI...

sembravamo i CARBONARI...

ho fatto TUTTE le CAMPAGNE ELETTORALI per il M5S,come non avevo MAI FATTO, neanche per me stesso...

non ho VOTATO questa CONSULTAZIONE e ALTRE,ma questa è una questione personale..


ma MI FIDO...

mi fido di quello che decide la MAGGIORANZA...

mi fido dei NOSTRI PORTAVOCE...

mi fido dell'INTELLIGENZA SUPERIORE della RETE...

mi fido della DEMOCRAZIA dal BASSO...

mi fido dell'UNO CONTA UNO...


ps.


ma NON MI FIDO, di una DEMOCRAZIA GESTITA da POCHE PERSONE,magari piu' SCALTRE e ARRIVISTA di altri in BUONA FEDE...

magari sono solo piu' TECNOLOGICI,o hanno piu' TEMPO LIBERO...

c'è GENTE che non sa' mandare i DOCUMENTI oNAVIFARE nel PORTALE via PC,o magari non si sa', o non vuole certificarsi,non sa usare la TECNOLOGIA,o non ha il tempo di votare...ecc.ecc.

e non è certo una critica a Te o a Casaleggio...

pero',bisogna RENDERE ANCORA piu' APERTO e FLUIBILE il M5S a TUTTI...

ma PROPRIO a TUTTI...

poi sarebbe anche da DISCUTERE il VINCOLO di MANDATO dei PORTAVOCE...

FONDAMENTALE come TU ai SEPRE DETTO..

comunque ad OGGI, sono INACCETTABILI le DECISIONI PRESE da 30.000 ATTIVISTI...


vedi la QUESTIONE IMMIGRAZIONE..


e qui dovremmo ritornare sulla QUESTIONE SEZIONI FISICHE del M5S..

con annessi e connessi...


ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.01.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Perseguire la democrazia diretta comporta a mio avviso che qualunque forma di rappresentanza delegata, anche la meglio concepita, avrà delle pecche. Esserne consapevoli non significa sfuggire dalla realtà dell'oggi, dunque cerchiamo di scegliere per il meglio.
A pensare da "partitino" verrebbe da preferire il maggioritario: il MoVimento non può allearsi con nessuna delle protesi organizzative del partito unico di regime, dunque o prendiamo tutto o è come se avessimo preso niente. Il pregiudicatellum è stato concepito per fregarci, ma potremmo fargli una sorpresa.
A pensare invece da cittadini è il proporzionale a farsi preferire. Nel maggioritario, sia esso uninominale secco, a ballottaggio con doppio turno o a premio di maggioranza, il singolo voto non ha uguale valore per tutti, nonostante lo stesso art. 48 Cost. lo definisca "personale ed eguale". Infatti chi vota con la maggioranza porta più seggi di quello di chi vota con la minoranza, inoltre certi meccanismi permettono di conseguire una maggioranza di mandati anche con una minoranza di voti. Il maggioritario premia la "governabilità", cioé i potentati economici; il proporzionale premia la democrazia, quindi i cittadini, perché "uno vale uno". È una questione essenziale.
Non credo che per una convenienza opportunistica da "partitino" possiamo obliterare i nostri stessi valori fondativi. Se la scelta tra maggioritario e proporzionale è di principio, indipendentemente dai tecnicismi rispettivi di applicazione, io dico PROPORZIONALE senza se e senza ma.
Un solo accenno nel merito. Il sistema elettorale della Germania, che funziona bene da settant'anni, articola le scelte possibili per liste e per collegi e prevede il "panachage": un sistema equilibrato e intelligente (anche se sulla soglia di sbarramento si potrebbe discutere), squisitamente proporzionale.

Marco Signori – attivista M5S Milano

Marco S., Milano Commentatore certificato 22.01.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici del blog, vorrei dire a chi opta per il maggioritario che se andasse il Pd o il Pdl al potere , ma voi cosa pensate che succederebbe se Berlusconi avrebbe la maggioranza .
Il proporzionale che almeno in questa corrotta politica che ci ritroviamo , si può buttare giù ,chi come oggi promette e poi non fa niente.
Questa è la sintesi , di tutte le parole che si fanno sulla legge elettorale .
Decidete voi

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 22.01.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma solo io ho pensato a cosa potrebbe significare in inglese il neologisno renziano: "Italicum"?

E' mai possibile che questi politici ce la mettano sempre tutta per farci fare bella figura all'estero?

Immagino un bel discorso tra amici inglesi: 'Hey guys, what do you think about "Italy cum" ?' e giù risate...

Matteo P. Commentatore certificato 22.01.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Voterei... se solo mi fosse permesso farlo! :(

Danir Rossi Commentatore certificato 22.01.14 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me un proporzionale con sbarramento al 4 o 5% è una buona mezza misura. Evita l'ingovernabilità di un Parlamento troppo frammentato senza però tagliare fuori formazioni con un medio consenso elettorale.

Il maggioritario in Italia lo abbiamo visto all'opera in questi ultimi venti anni e non ha certo dato buoni risultati.
Poi il fatto che due destrorsi come Renzi e Berlusconi vogliano a tutti i costi il maggioritario, con premi di maggioranza spropositati, la dice lunga.

La proposta elettorale di Renzi attribuirebbe al vincitore un 20% circa di rappresentanza non ottenuta dagli elettori ma da una legge incostituzionale e al limite del regime.
Renzi sperava di farla approvare in tempi brevissimi per non dare il tempo all'opinione pubblica di rendersi conto della fregatura che aveva confezionato con il compare Berlusconi.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 18:51| 
 |
Rispondi al commento

e facciamola finita co sto webbe dove a leggere questi commenti solo i più paraculi tra noi esperti votano. Si potrebbero organizzare i banchetti come quando si raccolsero le firme e far pagare 2 euri per compensare gli addetti al banchetto, così anche noi avremo milioni di votanti. Fino a quando per legge ci sarà il finanziamento pubblico, anche i rimborsi elettorali e le rinunce dei nostri eletti, non vanno assolutamente restituite a questo bobbolo di mafioncelli lestofanti che ci circonda, ma versati su un conto corrente per finanziare imprese e progetti approvati da un direttivo di 20 probiviri che dovrebbe essere creato da Beppe con persone di specchiata onestà

fracatz 22.01.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

HELP!!!! non mi riconosce +!!! come faccio per votare??? sono iscritto da aprile 2013!!! aiutoooo!!!

giorgio klimt, città di castello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 18:40| 
 |
Rispondi al commento

grazie al m5s mi sono informato piu' del solito rispetto a questo tema e sono arrivato alla conclusione che tutti e due i sistemi funzionerebbero se applicati e corretti entrambi per poter avere stabilita e reale rappresentanza in parlamento, se chi le dovesse applicare lo facesse nell'esclusivo interesse dei cittadini e non per eliminare un avversario o per poter decidere chi poter comandare in parlamento(quindi preferenze assolutamente),
comunque ho scelto il proporzionale come fatto dai costituenti nel dopoguerra,il momento sembra molto simile, bisogna ricostruire partendo da qualche parte.
buona scelta

salvo lodico 22.01.14 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato proporzionale

Volenti o nolenti la maggioranza degli italiani tramite delega ai loro carismatici leaders ha gia' deciso. L'unica seppur remota possibilita' di influire il processo nei passaggi parlamentari e che la scelta del movimento sia proporzionale.

Una volta ricevuto tale mandato i nostri portavoce faranno il possibile per migliorare la proposta di legge

Gianluca F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Qualsiasi legge elettorali verra' fuori,una cosa è certa:

vinciamo noi.

simone stellini Commentatore certificato 22.01.14 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato per il proporzionale, favorevole anche al vincolo di mandato (chi cambia bandiera va fuori); alla scelta del candidato e no alle coalizioni (ogni forza politica corre da sola) per votare leggi che curano gli interessi dei cittadini non occorrono le coalizioni ma l'onestà ed il buon senso degli eletti

Marisa S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 18:33| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che una discussione seria sulla legge elettorale , ovviamente dopo i risultati di questo sondaggio, con le altre forze politiche sia d'obbligo....ma non per fare/avere convergenze, ma soprattutto per far sapere agli italiani che si nutrono solo di tv, qual'è la nostra proposta.. almeno così renzie non potrà più dire che è sempre colpa del M5S se lui poi gli accordi li cerca col pregiudicato....la gente deve sapere che il M5S vuole le preferenze e non vuole fare fuori dal parlamento chi è contro le lobbies di Pd-L e PdL.

alfonso catani Commentatore certificato 22.01.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

grazie per avermi fatto votare,è già la seconda volta! andiamo avanti senza paura di nessuno!!!
magari accellerate le pratiche di certificazione e date un pochino di tempo in più a disposizione per chi magari non è connesso h24

luigi ruggeri 22.01.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

A mio parere la scelta é per un MAGGIORITARIO A COLLEGIO UNINOMINALE.Poi esso potrà essere migliorato.Aspettiamo comunque il risultato di questa prima scelta e poi comincerà il vero lavoro per rendere buona la strada tracciata.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 22.01.14 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Sto cercando di votare, sono registrata ma il sistema operativo non accetta i miei dati. Gaetana Avola

Gaetana A., Catania Commentatore certificato 22.01.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Io sono x il maggioritario.

marco rossi bianchi Commentatore certificato 22.01.14 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che tutti noi credenti nel M5S se ci impegnamo a far capire agli elettori ed in particolar modo agli astenuti perpetui di credere in questo movimento, prendendo l'impegno di andare a votare come scommessa, per poi verificare se è stato un bluff oppure qui c'è gente che vuol veramente cambiare e vuol essere supportato da tutti noi, senza presunzione e con assoluta umiltà.
Sicuramente quando dicono che il M5S è come tutti gli altri che si sono presentati come onesti e novità e alla fine sono stati trovati con la bocca sporca di cioccolato perchè l'avevano rubata. Demagoghi, faffillusi (presuntuosi) individualisti al nostro movimento non servono e non li vogliamo anche perchè vorrebbero distruggere questo movimento, senza tener presente che si è costruita una base antisismica politica. franck2014bari

patrunofrancesco 22.01.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Una sola critica Beppe: Ho votato (sono iscritto e certificato) mi piace da morire questa partecipazione attiva e non soltanto quella X da analfabeti alle elezioni. Sono fiero e bla bla......ma perdonami: Perché limitare la votazione alle 19.00 quando mia moglie e tanti altri non possono perché in ufficio? Rintracciabilità e privacy non sono proprio cosette da nulla. Perché non fino alle 22.00? Grazie.

Mau Lelli (maurizio lelli), Roma Commentatore certificato 22.01.14 18:22| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ideologicamente sono per il proporzionale (ogniuno dovrebbe poter dire la sua), il proporzionale non funziona come dimostrato dai primi 50 anni della repubblica in cui di fatto nessun governo ha mai completato il mandato. Il maggioritario rischia di essere anticostituzionale (come il porcellum stesso e probabilmente l'Italicum) pertanto sara' ora fondamentale preparare una legge elettorale che sia maggioritaria ma che allo stesso tempo non venga bocciata in corte costituzionale! Del resto l'unica speranza e' che il M5S arrivi al 35% e poi allora si che le cose cambiano!
E quelli che non riescono a votare invece di scrivere nel blog dovrebbero contattare il portale del movimento e chiedere spiegazioni (non e' detto che vi rispondano se scrivete nel blog, dovete contattarli voi nel portale del movimento e non nel blog). Cosi' sembra solo che siate trolls per screditare la democrazia del movimento. Perche' i giornali e le tv domani non diranno che si e' votato ancora e che e' una vittoria per la democrazia interna, ma che solo pochi sono riusciti a votare e che quindi e' stato un fallimento... insomma usatelo un attimo il cervello!

Marco Duz, Glasgow Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

scusate, io sono iscritto dal dicembre 2012, ma con foto e documenti, l'ho fatto nel settembre 2013 e sono riuscito a votare. come mai?

daniele n., desio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche settimana fa mi chiama Martina e mi dice: “Allora Carlo, come procede la gravidanza della tua compagna?” e io le rispondo: “Martina… fortunatamente procede tutto bene, ma in pochi mesi stiamo spendendo tantissimi soldi, tra visite specialistiche, ecografie, esami del sangue, e ancora deve nascere, figuriamoci quanto inciderà un figlio nel bilancio famigliare appena sarà nato… ora capisco quando le persone dicono c’è troppa crisi per permettersi un bambino”
e lei “SCUSA? Cioè in Italia per fare figli devi pagare? Cioè in Italia fanno pagare per mettere al mondo creature che, tra qualche anno, pagheranno tasse per mantenere il paese? Non ci credo, qui è un mondo completamente diverso, non solo ogni esame medico è completamente gratuito, ma nel caso di gravidanza lo stato ti sovvenziona, non paghi nulla, anzi… ogni bambino che nasce lo stato da dei contributi economici, e non solo le mamme prendono la maternità, ma contemporaneamente lo stato fa prendere anche la paternità ai padri. C’è un altissimo rispetto per la famiglia, anche perché allo Stato, tutto torna… nei prossimi giorni, quando torno in Italia ti racconto il resto….”
Io nel frattempo ho cercanto in giro e ciò che trovavo era sconcertante se paragonato al nostro paese: In DANIMARCA non si paga la tassa sulla prima casa. In DANIMARCA non esiste il sostituto di imposta, i lavoratori dipendenti percepiscono la paga lorda e compilano una dichiarazione dei redditi di 2 paginette senza commercialista, CAF e menate varie. In DANIMARCA ci sono -20 gradi d’inverno, ma nelle case ci sono 25 gradi perchè ilriscaldamento delle abitazioni si fa con le acque reflue delle fogne depurate, inviate nelle abitazioni sfruttando come fonte energetica il gas prodotto.
La spesa di una famiglia di 3 persone per scaldare un ambiente di 100 mq. per un anno è di 150 euro.
In DANIMARCA i ministri girano in bicicletta, così come la gran parte della popolazione, indipendentemente dalle condizioni climatiche. Se ti azzardi a compr

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.01.14 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse qualcuno non capisce che cosa sta avvenendo con queste votazioni on line, non ci si rende conto di che cosa significhi "democrazia diretta" , Qua si sta sperimentando la democrazia del futuro. Forse non si capisce l'importanza di esprimere direttamente il proprio parere di cittadino, e di indirizzare con il proprio voto le azioni dei parlamentari del movimento. Ancora non siamo abituati a decidere con la nostra testa e non affidare la politica ad altri. Questa è la grossa novità delle consultazioni on-line. Forse andranno migliorate ma il principio è sicuramente positivo.

Emanule Esposito, Cosenza Commentatore certificato 22.01.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Non posso votare xché mi dicono non ho i requisiti, ma quali sono?

Daniela pepe 22.01.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono iscritto da poco e come molti altri non posso votare. Credo sia un peccato,spero di poter votare la prossima volta.

marco mazzei 22.01.14 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono iscritto da quando siete nati
Vi ho mandato la carta d'identita' risposta (documento non idoneo)
Vi ho mandato la patente, risposta (documento non idoneo),che cazzo devo fare per votare?

Palmiro P., Pontedassio (IM) Commentatore certificato 22.01.14 18:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa non capisco.
il 51% è il totem agitato per mesi e mesiper avere in pugno il paese e adesso la maggior parte vuole il proporzionale...
C'è qualcuno che mi sa spiegare questo ossimoro?

Andrea M., Lucca Commentatore certificato 22.01.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando vi decidete a permettere anche a chi si è iscritto dopo il 30 giugno di votare? Qua la stampa continua a dichiarare che nel M5S si prendono decisioni sulla base del voto di 4 gatti, e allora? Perchè non ampliare la base? Certo, ci sono rischi, ma alla fine è un passaggio obbligato... oppure si creino dei criteri diversi per filtrare, ma la data di iscrizione non ha senso.

mauro c., roma Commentatore certificato 22.01.14 18:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che ogni soluzione ha vantaggi e svantaggi, questa è la mia idea:
1 Alla prima votazione si applica uno sbarramento al 3%;
2 Se una forza politica supera il 55%, si applica il proporzionale per tutti i partiti sopra lo sbarramento;
3 Se una forza politica supera il 50% ma non il 55%, a questa viene automaticamente attribuito il 55% dei seggi;
4 Se nessuna forza politica supera il 50% le prime due vanno al ballottaggio. Chi vince, al di là del risultato, prende il 55% dei seggi;
5 Nei casi 2 e 3, per tutte le forze politiche che hanno superato lo sbarramento (eccetto il primo partito che ha il 55% dei seggi) si applica il proporzionale sul 45% dei seggi rimanenti;
6 In ogni caso, per l'arrotondamento dei decimali si applica la regola dei più alti resti.

Antonio I., Genova Commentatore certificato 22.01.14 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunisti!
Non sono riuscito a votare perché non mi sono iscritto come mai? Eppure ho inviato la fotocopia del bancomat fronte retro! E dal 1918 che aspetto ma niente! Ma dov'è la democrazia diretta?

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.01.14 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cavaliere
da Arcore detta
la linea: «Niente attacchi a Renzi»

corriere.it

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.01.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non posso votare ma mi esprimo lo stesso: PROPORZIONALE con sbarramento al 5%

Laura Galluzzi 22.01.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE ELETTORALE. personalmente non riesco a capire perché il m5s non possa discutere con gli altri le proposte che vengono messe in campo. Io sono convinto che bisognava incontrare Renzi e porporre quello che si riteneva opportuno. questo è il modo di incidere sulla conduzione della cosa pubblica. stare sempre fuori e criticare solo non porta da nessuna parte. Non è così che si fa politica. Bisogna pensare all Italia e non a fare la primadonna.

GIUSEPPE RONDINELLI 22.01.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo è un bel problema. Sia il proporzionale che il maggioritario hanno pro e contro. Il maggioritario può garantire governabilità, ma penalizza la rappresentanza e il pluralismo; il proporzionale tutela il pluralismo e garantisce la reale rappresentatività del parlamento, ma nel 99,9% dei casi rende il sistema ingovernabile.
Anche se non sono contento come una Pasqua ho dato una preferenza al maggioritario.

Antonio I., Genova Commentatore certificato 22.01.14 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Io preferisco il proporzionale con uno sbarramento del 3% ovviamente con la possibilità di scelta dei candidati e ballottaggio con premio di maggioranza al secondo turno tra le due coalizioni che ottengono più voti. Proporzionale perchè i padri della costituzione avevano visto bene nel dare a tutti la possibilità di essere rappresentati in parlamento,sbarramento al 3% invece utile ad evitare il proliferare di piccoli partiti che nascono sotto le elezioni solo per confondere l'elettorato, ballottaggio con premio di maggioranza per garantire una certa governabilità.

claudio favia 22.01.14 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Anche oggi il limite agli iscritti al 30-06-2013!!! Allora non è la fretta, volete davvero limitare il voto o siete così disorganizzati da non riuscire a gestire i nuovi iscritti, oppure c'è entrato un virus, oppure .... che cosa?

Politicamente: invece che dalla scelta proporzionale/maggioritario, potevamo partire anche dalla scelta fra democrazia e dittatura, o fra imperatore e soviet supremo, così perdevamo un altro po' di tempo! Quando avremo finito gli altri saranno già in campagna elettorale con la legge che si sono fatti! Capisco che il M5S sia anche uno strumento di acquisizione di consapevolezza da parte degli iscritti, ma non siamo ritardati, ormai alcune idee ce le abbiamo, non si deve sempre partire dall'ABC anche perchè in altri casi le scelte sono su opzioni molto più avanzate (a proposito, abbiamo votato a favore dell'immigrazione clandestina oggi?). Mi sembra che facciamo molti esercizi di metodo, ma poi siamo inefficaci politicamente. Manca una guida politica, avevamo pensato che fosse Beppe ma non è più così (il leader di un movimento leaderistico non può essere sconfessato, vedi B. e Renzie)e allora occorre fare un Congresso che dica chi siamo, quale è la nostra linea politica, colmi i nostri vuoti di proposta politica (se votiamo continuamente è perchè il nostro programma ufficiale è scarso, inattuale e inapplicabile), i nostri obiettivi, chi li deve portare avanti. Mah....

marco e. Commentatore certificato 22.01.14 17:49| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, questa volta sono riuscito a votare, anche grazie al fatto che avete lasciato più tempo per farlo rispetto alla volta scorsa, comunque sarebbe meglio allungare ulteriormente i tempi, magari sino alle 22.00, nelle prossime votazioni, così da permettere a più persone di esprimere la loro opinione. (non tutti hanno un lavoro di fronte ad un PC).
Comunque infinite grazie della possibilità che ci date, gli altri partiti parlano, qui si fanno i fatti.
Alegar

Giuliano Bendinelli, Crevoladossola Commentatore certificato 22.01.14 17:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Perchè non possono partecipare tutti gli iscritti certificati con documento d'identità? Una volta che c'è la certificazione documentale, non capisco il motivo della restrizione temporale, è illogico e disarmante per chi vorrebbe contribuire al movimento. Così facendo si va a perdere l'entusiasmo e la voglia di fare che il M5S sta spargendo...

massimo pelati, roma Commentatore certificato 22.01.14 17:49| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

forse lo fanno a posta, io sono riuscito ad iscrivermi dopo l'invio di svariate email al cosiddetto Staff che non si sa da chi sia composto, e alla 45^ mail hanno finalmente deciso di garantirmi l'accesso al S.O.Ma dai commenti che leggo devo dedurre che i signori messi lì a svolgere un compito così importante o non sono all'altezza della situazione oppure sono troppo pochi rispetto alla massa di persone che vorrebbero votare online.A questo punto propongo che:
1.Le iscrizioni al portale vengano gestite localmente e OFFLINE visto che per ogni città c'è un coordinamento M5S basterebbe delegare qualcuno per provvedere alla registrazione dei cittadini.
2.Eliminare le ridicole limitazioni che vengono poste per l'invio delle foto o rivedere tale limitazioni fino a 1 mb per foto, visto che è questo il principale motivo di non accettazione della registrazione.
3.Basta con le votazioni annunciate il giorno stesso del voto! E' stato fatto così anche l'altra volta, a questo punto penso di aver capito che il problema è che siamo troppi e non riescono a gestirci!

nicolas r. Commentatore certificato 22.01.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAGGIORITARIO

NO COALIZIONI

Antonio 22.01.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento

RISPONDO @Enzo Mastropasqua, Bari-Milano

E invece sei tu che ti sbagli.

Fra i costituzionalisti è opinione pressoché unanime che i padri costituenti, nonostante non l'avessero inserita esplicitamente sulla carta costituzionale, privilegiassero una legge elettorale di tipo proporzionale.

da cosa si desume questo?
semplice. da una lettera approfondita della costituzione, dalla selezione delle parole usate, dai toni concilianti di collaborazione fra forze politiche, dal periodo storico frutto di grandi divisioni e dalla lettura degli atti parlamenti dell'assemblea costituente.

Considera che su questo punto non c'è costituzionalista che abbia da obiettare.

Vuoi una dimostrazione?
neanche due mesi fà la consulta ha sì bocciato il maxi premio di maggioranza non connesso a nessuna soglia, ma ha di fatto ammesso che tutti i premi di governabilità ECCESSIVI siano da ritersi incostituzionali.
Per questo motivo, ad esempio, l'Italicum è certamente incostituzionale

Simone90 P. Commentatore certificato 22.01.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al fare il login, perché l'altro giorno mi sono iscritto, mi esce questo messaggio:
Possono accedere solo le persone iscritte al portale del MoVimento 5 Stelle entro il 30 giugno 2013 e con documento di identità già verificato.

Che significa questo, che non si puó píu iscrivere nessuno dopo questa data. Che democrazia é questa!
Io ho votato il M5S ed ho il diritto di partecipare alla votazione sulla legge elettorale.

Rocco Balsamo Commentatore certificato 22.01.14 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho completato la mia iscrizione da poco, alla fine dell'autunno scorso, e ho votato perfettamente sia al quesito sul reato di immigrazione clandestina (aihmè andato in senso diverso alle mie preferenze) e a questo odierno. Finchè ero iscritto ma senza aver caricato i documenti personali invece non potevo votare. Bisogna completare la registrazione e a quel punto non ci sono più problemi di sorta.

Marco Misantone 22.01.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Maggioritario, senza coalizioni! e i partiti al di sotto del 8 % devono sparire!

Carlo 22.01.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Un Referendum al giorno toglie Berlusconi e Renzi di torno.

Simone90 P. Commentatore certificato 22.01.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

perchè votano soltanto gli iscritti certificati? ci sono tanti simpatizzanti che non si iscrivono-i voti che hanno portato il Movimento al 35% sono quasi tutti di simpatizzanti- e questi possono dispiacersi di non poter dire la loro idea-se proprio ci tenete, potete dividere i risultati e le percentuali fra iscritti e non iscritti -non potete così tagliare fuori una grande parte del vostro elettorato - saluti e avanti tutta! michele

michele de angelis 22.01.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proporzionale con sbarramento al 3% e preferenze al primo turno (xkè tutti o il + possibile dicano il loro punto di vista ) , maggioritario o ballottaggio tra i primi 2 partiti al 2° turno (xkè qualcuno governi).


Scusa e in quale/i articolo/i della Costituzione si parla di proporzionale puro o di altri metodi o tecnicismi elettorali? Mi pare che l'unico criterio di cui parla la Costituzione all'Art. 56 è il rapporto fra seggi ed abitanti delle circoscrizioni, quindi rappresentatività territoriale, non partitica. Questo è il tipico esempio della democrazia della rete: ognuno può dire qualunque fesseria!

Enzo Mastropasqua, Bari-Milano Commentatore certificato 22.01.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOTA BENE!!!!!!!!!!!!!!

se siete iscriti da data precedente a quella riportata dallo staff, ma non riuscite a votare, al 99% non avete caricato adeguatamente i documenti della carta di identità.

Quindi smanettateci sù qualche minuto e protrete votare

Simone90 P. Commentatore certificato 22.01.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono fiero ed orgoglioso di far parte di questa grande famiglia a 5 stelle w gli onesti!!!

fantini gianluca 22.01.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento

PROPORzionale con premio al partito e non alla coalizione oltre 35% di voti e se non si arriva non c'è premio.

Davide F. Commentatore certificato 22.01.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono iscritto al portale da quasi un anno eppure non riesco ad accedere alla votazione, mi si dice che non ho i requisiti per partecipare qualcuno mi può spiegare cosa devo fare per averli! Grazie!

Emanuele C., Palermo Commentatore certificato 22.01.14 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maggioritario o Proporzionale?

Nel dubbio Voglio questo

Doppio turno a modello dei sindaci

Primo turno
Nel primo turno si presenta chi vuole.
Vince chi ha il 50,1%.
I candidati che perdono non possono entrare negli schieramenti vincenti, in poche parole, nessuna coalizione.
Rimborso elettorale a tutti in base ai voti ottenuti. 0,5 euro a voto.

Nessuno raggiunge il quorum?

Secondo turno.
I due partiti che al primo turno hanno avuto i consensi maggiori vanno al ballottaggio.
Gli altri sono esclusi e volontariamente possono appoggiare l’uno o l’altro e appoggiare chi maggiormente lo soddisfa.
Chi supera il 50,1 % dei votanti, fino al 59,9 % ha il 60 % dei deputati. Oltre il 60% un bonus ogni 5 punti percentuali(60-65) +5%. (65-70)+5% (70-75)+5% Il limite del 75% per dare
all’opposizione il 25% di rappresentanza.
Rimborsi di 0,5 euro per voto.


Alcuni chiarimenti di base che ritengo fondamentali.

1) Eliminazione del gruppo misto.
Chi tradisce il programma elettorale per cui è stato eletto si deve dimettere e va al suo posto il secondo eletto della lista.

2) Reato di truffa sul programma elettorale: (Richiesta fatta dai partiti esclusi al primo turno)
es. (Togliamo l’IMU dalla prima casa) poi mette una tassa più alta con nome diverso.
Processo pubblico in diretta televisiva.
Una giuria di 50 persone designate dalle liste dei non eletti (anche loro truffati) al primo turno, vota per il reato di truffa.

3) Fallimento di obiettivi. (Verifica alla fine di ogni anno della legislatura)
È facile dichiarare la ripresa economica entro il 2014 senza poi non ottenere nulla o non essere capaci di fare nulla.
Diminuizione del debito pubblico? Creazione lavoro? Ripresa economica?
Processo pubblico in diretta televisiva.
Una giuria di 50 persone designate dalle liste dei non eletti al primo turno, con voto palese indica il fallimento o un buon andamento per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

maurizio terenziani 22.01.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete rotto le palle!!! Fatevi una domanda e datevi una risposta. Se migliaia di persone si sono iscritte evidentemente è una cosa fattibile, se voi non ci riuscite avete evidentemente dei problemi, oppure, scrivete per polemizzare come vi hanno detto di fare. Domani sui Tg o programmi beceri ci sarà qualche giornalista o presentatore de-celebrato che metterà in campo il problema della democrazia interna del m5s!!!

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.01.14 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x la prima volta ho votato con vero piacere,dobbiamo con tutti noi stessi scacciare via questa cialtroneria finta politica,proviamoci con una rivoluzione pacifica di democrazia,il tempo e' galantuomo l'onesta' vince Sempre....CREDIAMOCI

Bruno P., Prignano Cilento Commentatore certificato 22.01.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

nonostante sia iscritta al vostro blog da piu' di un anno non riesco a votare mi si dice che non ho i requisiti. come mai?

silvana vaccaro 22.01.14 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, sto ricevendo molti post da amici M5s che stanno lamentando la difficoltà di accedere alle votazioni e non solo, ma commentano negativamente il poco tempo a disposizione per la votazione e chiedono, ed io con loro, quale sia la filosofia che spinge Beppe ad imporre simili restrizioni, limitando in questo modo il numero dei partecipanti. Per favore ho bisogno di una tua spiegazione.
Grazie
Valeria Bonucci

Valeria Bonucci Commentatore certificato 22.01.14 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZUSCONI.Si sono fusi ed a presto ai pddini ed ai piedillini riceveranno a casa la bomboniera formato tazzina di caffè d'argento con dentro un pò di cacchina di dudu'ed un po' di dignità e un pò di coerenza chenei decenni avete perso un saluto a tutti i fortunati.

paolo la ferla, carlentini Commentatore certificato 22.01.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Non posso votare perché mi sono iscritta dopo e non avendo letto bene l'Inter da seguire non ho inviato nessun documento di identità . Come posso fare per " certificarmi"?
In ogni caso sono moto dispiaciuta del fatto di non poter votare ma senz'altro sceglierei il proporzionale modificato, anche per poter scegliere eventualmente le modifiche più sagge .

Lorena Andiollo 22.01.14 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Non sono riuscito a votare perché non mi sono iscritto come mai? Eppure ho inviato la fotocopia del bancomat fronte retro! E dal 1918 che aspetto ma niente! MA dov'è la democrazia diretta!

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.01.14 16:53| 
 |
Rispondi al commento

RIPORTO QUANTO TROVATO IN RETE … ED INVITO LO STAFF A RIFLETTERE … PER NON FARCI FARE UN'ENNESIMA FIGURA MESCHINA!
"Francesco Giganti
Proporzionale o maggioritario ..ho votato entrambi !!! Questi giorni controllando la mia iscrizione al Movimento 5 stelle ,mi sono accorto che inizialmente tempo fà avevo chiesto ad un amico di iscrivermi con i miei documenti ,poi pensando non l'avesse fatta avevo proceduto io stesso ad iscrivermi con gli stessi documenti .Questi giorni casualmente ho scoperto di essere iscritto e certificato 2 v...Visualizza altro"

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=583007535111147&set=a.113628368715735.19200.100002057186345&type=3&theater

Vittorio Reho, Noicattaro Commentatore certificato 22.01.14 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono iscritto da febbraio 2013, ma il caricamento dei documenti avidentemente non era andato a buon fine . Li ho ricaricati oggi , ma dubito di poter votare. Tra proporzionale e maggioritario preferisco il primo, ma più che altro sono totalmente contrario al premio di maggioranza perchè vìola la costituzione laddove per modifiche della stessa occorrono i 2/3 delle camere (66%) che devono però corrispondere al 66% dei voti espressi dai cittadini. Sennò occorre il referendum confermativo. Io ho il terrore di dare a Renzie o Berlu (o a tutti e due assieme) la possibilità di modificare la costituzione senza referendum confermativo.

roberto mollo 22.01.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ho appena votato. Mentre mia moglie, iscritta come me M5S e con documento autenticato, si rammarica di non poter votare per la limitazione della data(30.giugno.2013). Possibile che non si riesce ad allargare la partecipazione democratica? Grazie per una risposta.

giuseppe raffaele Piemonte Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho tentato di iscrivermi il lunedi'stesso delle elezioni (ad urne ancora aperte!) ed in seguito ho inviato documento identita'...sono "certificato" per i commenti ma non risulto iscritto...che fare?
m

Mauro Oggioni, Bologna Commentatore certificato 22.01.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al fare il login, perché l'altro giorno mi sono iscritto, mi esce questo messaggio:
Possono accedere solo le persone iscritte al portale del MoVimento 5 Stelle entro il 30 giugno 2013 e con documento di identità già verificato.

Che significa questo, che non si puó píu iscrivere nessuno dopo questa data. Che democrazia é questa!
Io ho votato il M5S ed ho il diritto di partecipare alla votazione sulla legge elettorale.

Rocco Balsamo Commentatore certificato 22.01.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...per non sprecare questa fantastica opportunita', ho riguardato attentamente il video del Prof. Giannulli. Utilissimo a mio avviso,(ammetto l'ignoranza in materia)e di questo vi ringrazio. Poi log e voto. Con emozione. ;)

yujiza inesilio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Fatto. E con estrema soddisfazione come per la precedente votazione.
Vorrei ricordare a chi sostiene il maggioritario che la nostra costituzione non lo contempla quindi anche il referendum del '93 non è costituzionale.
La nostra costituzione prevede quindi il proporzionale puro, senza neanche la soglia di sbarramento: questo perchè i padri costituenti volevano che tutti avessero una loro rappresentanza al Parlamento e considerando, molto ingenuamente in verità, che una volta eletti tutti si mettessero a lavorare insieme per il bene del proprio paese. Mai previsione e speranza fu più disattesa!
Quindi solo il proporzionale puro è costituzionale
tant'è vero che la lettura del pasticcio proposto da Renzi-Berlusconi ha portato subito fior di avvocati a dichiarare che se dovesse venire approvata loro si appelleranno immediatamente per farla decadere.
Fortunatamente ci sono persone più preparate di me che sapranno sicuramente risolvere il problema costituzionale di un eventuale sbarramento o doppio turno con premio di maggioranza, perchè è pacifico che con il proporzionale puro si governa solo con il 51% ( auspicabile ma molto improbabile ) oppure con una coalizione successiva al voto ma per la quale il movimento non è d'accordo.
Confido in una soluzione del dilemma da parte dei nostri ragazzi in Parlamento.
Per il momento: buona democrazia a tutti!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 22.01.14 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ero molto indeciso ma penso che se vinciamo con il sistema maggioritario in 8 anni ripuliamo tutto il marcio e rimaniamo impermiabili da ovvi tentativi di scardinare il tutto.
Con:
-voto di Preferenza
-fedina penale
-max 2 legislature per gli eletti
Chi vince governa.

simone stellini Commentatore certificato 22.01.14 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Possono accedere solo le persone iscritte al portale del MoVimento 5 Stelle entro il 30 giugno 2013 e con documento di identità già verificato.!!!!! scusate ma qui quacosa non va io i documenti li ho mandati e iscritto prima di giugno?????

giuseppina v., villa rosa di martinsicuro Commentatore certificato 22.01.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Maggioritario si! Ma il maggioritario dovrebbe tener conto delle preferenze espresse regione per regione e se nella regione ha prevalso un altra maggioranza che non e' quella nazionale, in quella regione il governo deve essere di quella maggioranza! Altrimenti che maggioranze sono se vengono assorbite da quella nazionale?

mario bottoni 22.01.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

effettivamente potreste avere problemi con la dimensione massima del documento di 150 kb, controllate le dimensione prima dell'invio
se non riuscite fate copia e incolla delle sole immagini fronte-retro (non tutto il foglio) i incollatele in in foglio bianco di un programma "picture" ad esempio "paint" di windows (due immagini su un unico foglio) e poi salvatela in diversi formati accettati fino a quando non vedete il file della dimensione corretta.
la dimensione si vede nelle proprietà del file


sarebbe ora di aprire le votazioni anche a chi si è scritto dopo il 30/06 , non vi pare??

stefano 22.01.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento

UN trucco per iscriversi con successo.
LEGGERE LE ISTRUZIONI!

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.01.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei votare ma nonostante abbia inserito la mia mail e la mia password non ci riesco.
Potete aiutarmi? GRAZIE

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 22.01.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono iscritta almovimento da dopo le elezioni del 2013. sono molto vinteressata alle consultazioni on line ma ancora ad oggi non riesco a votare, ne anche mio marito massio galeotti, vorrei sapere come mai? comunque io sono per il proporzionale secco.

massimo galeotti, valmontone Commentatore certificato 22.01.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proporzionale 70-80% il restante con il maggioritario con soglia di sbarramento al 2-3%

GIOVANNINO G. Commentatore certificato 22.01.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

penso che può andar bene il sistema proporzionale con sbarramento al 5 % e reinserimento della preferenza

vincenzo cuccurese 22.01.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Il proporzionale puro giá lo abbiamo sperimentato con pessimi risultati, il maggioritario puro mi sembra abbia limitato troppo il ricambio delle linee politiche nei paesi anglosassoni, dunque mi schiererò a favore di un sistema corretto. A proposito di proporzionale : molto interessante la lettura del dossier dei parlamentari 5 stelle che propone un proporzionale con alcuni elementi del sistema spagnolo e del sistema svizzero http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/affaricostituzionali/dossier-l-elet.pdf. In realtà i francesi sembrano apprezzare molto il loro sistema maggioritario a doppio turno con collegio uninominale: se è vero che sta penalizzando a livello di rappresentanza parlamentare una terza forza politica omogeneamente distribuita sul territorio ome il FN e come potrebbe essere il m5s, sicuramente sembra essere la soluzione ideale per un governo stabile. Pur sentendomi abbastanza equidistante da queste due scelte, deciderò quindi per il momento di appoggiare la proposta proporzionale, per assecondare il lavoro dei parlamentari 5s, perchè credo che abbiano individuato gli obiettivi giusti. Piú avanti discuteremo delle correzioni, una critica che muoverei alla loro proposta sarebbe quella che con un sistema di voto "complicato" come quello a preferenza svizzera, sarebbe meglio limitare a 3-5 il numero dei candidati per scheda in modo da garantire a chi deve votare di informarsi compiutamente sulla propria scelta.

Fulvio B., brescia Commentatore certificato 22.01.14 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Continuate con questo meccanismo farlocco di coinvolgimento effimero degli iscritti, nel metodo e nel merito. Nel metodo perché non c'è alcuna (urlata) democraticità nel mandare una email alle ore 10:14 (a votazione già aperta) per "avvisare" (sembrerebbe quasi a malavoglia) che si può "esprimere" il proprio voto entro le 19. E questo metodo era già stato ampiamente criticato da molti per il voto sul reato di immigrazione clandestina. Si dovrebbe "pre-avvisare" e dare più tempo agli iscritti per votare. Anche se, entrando anche nel merito della questione, sono molto scettico che consultazioni fatte con domande così superficiali servano a qualcosa. Ci sono meccanismi elettorali validi, sia proporzionali che maggioritari, e porcate sia maggioritarie che proporzionali. Quindi su cosa dovrei esprimermi io? Su un sistema valido (che tenga conto della rappresentatività, della stabilità, della salvagardia delle minoranze, della scelta dei candidati, del legame con il territorio e controllo degli eletti) o su una porcata?

Enzo Mastropasqua, Bari-Milano Commentatore certificato 22.01.14 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' già stato detto: paradossalmente la proposta Renzi&Berlusconi (proporzionale con premio di maggioranza, eventualmente dato al secondo turno), mette in corsa per governare anche l'M5S.
Ovviamente sono contro le coalizioni, ma chiaramente loro le vogliono per batterci. Ma per loro potrebbe anche rivelarsi un boomerang: spero che gli Italiani abbiano capito che l'unione di tante associazioni a delinquere porta all'ingovernabilità. Se si va al balottaggio, vedi Parma e Ragusa, si vince!!

Ragazzi il proporzionale puro è un suicidio per il MoVimento, perchè noi non facciamo allenze con nessuna associazione a delinquere. Ricordiamoci sempre che l'M5S non pareggia...o si vince o si perde!

massimo f., milanosudest Commentatore certificato 22.01.14 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate l'italiano.
Ripeto.
Per tutti quelli che non riescono a caricare i documenti sul portale, potete scrivere una mail a listeciviche@beppegrillo.it con il proprio documento di identità in allegato (massimo 150 Kb) e la mail con cui siete iscritti.
Io mi ero iscritto a Gennaio e non sono mai riuscito a caricare il documento, però, con la procedura descritta ho risolto in 2 giorni.

Alessandro R. Commentatore certificato 22.01.14 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Provo ad andare controcorrente.
Da elettore del movimento dico che la proposta del Fonzarelli potrebbe essere presa in considerazione se fossero aggiunte le seguenti regole.

- Massimo 2 mandati e poi a casa
- Per entrare in parlamento devi essere incensurato
- Se sei condannato in primo grado durante il mandato vai a casa
- Accertamento patrimoniale prima/dopo
- Dimezzamento delle diaria
- Abolizione totale del finanziamento (illecito) ai partiti
- Abolizione totale del Senato
- Revisione della legge non prima di 10 anni

Si, si può fare.

Bob C., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti quelli che non riescono a caricare i documenti sul portale, potete scrivere listeciviche@beppegrillo.it con il tuo documento di identità in allegato (massimo 150 Kb) e la mail con cui siete iscritti.
Io mi ero iscritto a Gennaio e non sono mai riuscito a caricare il documento, però, ci hanno messo 2 giorni a diventare utente certificato con la procedura che ho scritto.

Alessandro R. Commentatore certificato 22.01.14 16:01| 
 |
Rispondi al commento

vorrei votare per il proporzionale

paola galli 22.01.14 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma stiamo scherzando? Possono accedere solo le persone iscritte al portale del MoVimento 5 Stelle entro il 30 giugno 2013 e con documento di identità già verificato. E gli altri? Quelli arrivati dopo?


devo essere sincero... ritengo, anche se non ideale, il porcellum il modo migliore per sbarazzarci di tutti

andrea corrao, sant'agata di militello Commentatore certificato 22.01.14 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno sono un'elettrice del M5S , sostenitrice e, nel mio piccolo attivista :)
Vorrei votare ma il sistema mi risponde che "non ho i requisiti" Leggendo meglio mi accorgo di non avere veramente i requisiti perchè non iscritta entro giugno 2013 :(
Mi sembra un peccato perchè oltre a me altre persone cui avevo dato l'informazione intendevano votare ... Secondo me occorrerebbe dare una mossa al sistema operativo per allargare il numero dei votanti .
Ciao a tutti e in bocca al lupo !!!!!!!!!

raffaella 22.01.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimezzamento parlamentari - ritorno a preferenze - soglia minima al due per cento anche nelle coalizioni - ritorno al voto dopo due anni per una parte degli eletti - fora dalle palle, in vi cautelare, per gli indagati anche senza sentenza - sequestro di tutti i beni personali per chi ruba in attività politiche.

terenzio eleuteri 22.01.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Con la scusa della stabilita'e governabiita' hanno fatto tutte le porcate che hanno voluto poiché in campagna elettorale dicono una cosa e poi fanno sempre i loro interessi quindi se un partito(specie i piu' grandi) vuole prendere tanti voti fara' promesse da mercante per vincere

Il voto secondo me deve esprimere la volonta' popolare al massimo con un premio di maggiornza del 10-12% al partito che vince e una percentuale di sbarramento del 4-6%

Poi se non ci fosse un partito che stravince vi ricordo che siammo in una REPUBBLICA PARLAMENTARE il partito che vince fa' il governo e le leggi si votano in parlamento a maggioranza.....

Io sono per il PROPORZIONALE

P.S:secondo me rispecchia di piu' l'anima del M5S

Anto Santangelo Commentatore certificato 22.01.14 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei precisare che io sono iscritta prima del giugno 2013 e neppure io posso votare a questo punto vorrei capire il movimento e democratico e perciò tutti hanno diritto al voto? opppure fate votare solo chi volete voi? se perdiamo alle prossime votazioni cosa che hai me accadra...la colpa non e nostra ma di voi che tenete il para occhi e le orecchie ben incotonate.....

giuseppina v., villa rosa di martinsicuro Commentatore certificato 22.01.14 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi mi sono iscritto qui . . . . . .
61 anni quindi ( fregato Fornero )
docens for two year STILL
simpatie per GRILLO da sempre, ma centro sinistra come passato . . . .
ora
è ora
di cambiare anche sbagliando
la pancia dice GRILLO e 5 stelle
la testa direbbe RENZI
il cuore brontola: ma a che serve?
l' anima de li morti miei afferma: sbagliare si può!!!!!!
quindi:
avanti 5 stelle avanti Di Maio, Di Battista . . . .
proporzionale meglio che maggioritario sulla carta . . .
io voglio sapere come si divide in rivoli il grande fiume . . ma
poi
coalizioni rispettose e attive tipo:
5 stelle+sel+italia dei valori+ pd ribelle + fratelli d' italia ripuliti + extra parlamentari vispi e convinti + attivismo senza strategie ma con voglia di soluzioni stabili . . . . .
ciao a tutti!!!!!

mario s 22.01.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento

maggioritario è una scelta obbligata... proporzionale all'italiana = un parlamento, già ingessato del suo, ricattabile da partitucoli e poltrinisti dell'ultim'ora. In ogni caso preferenze ad personam, no designati....

gabriello vigliotti 22.01.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Serve assolutamente un servizio di assistenza onesto e preparato per aiutare le persone come me che da circa 10 MESI non riescono a completare l'iscrizione, ad essere sicuri di averlo fatto, pur avendo inviato tutto, anche le analisi del sangue, pur di essere iscritto.
Credetemi è frustrante non poter mai votare dopo aver aderito con piacere a un movimento fondato sulla partecipazione.

Paolo Capezzali 22.01.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento

“Fare il poliziotto in Calabria non è la stessa cosa che farlo nel resto d'Italia. Qui siamo in guerra e la differenza tra le forze in campo è abbissale. La 'ndrangheta viaggia ad un'altra velocità”. Lo afferma all'AGI il segretario regionale del Coisp, Sindacato indipendente di polizia, Giuseppe Brugnano, commentando il triplice omicidio di Cassano allo Jonio, dove è stato bruciato anche il corpicino di un bimbo di soli tre anni.

“Mi chiedo con quale coraggio i nostri politici – aggiunge Brugnano – possano guardare il volto ed il sorriso di quel bimbo. Spero si facciano un'esame di coscienza rispetto a quello che hanno realmente fatto per contrastare la criminalità organizzata in una terra così difficile. Spiace dirlo, ma qui la polizia di Stato si sente sempre meno di Stato. Otteniamo solo proclami, ma non è mai cambiato nulla né rispetto agli organici, né per i mezzi né per gli strumenti a disposizione delle forze dell'ordine. Semmai si va sempre peggio”.

Secondo il Coisp Calabria, “davanti ad una 'ndrangheta che non guarda più in faccia niente e nessuno, ci aspettiamo una presa di posizione netta da parte del Governo. Non possiamo pensare di combattere l'organizzazione criminale più forte del mondo con un apparato di polizia assolutamente insufficiente e inadeguato. Non c'è più tempo – ha concluso Brugnano – le risposte devono essere immediate, senza aspettare le prossime campagne elettorali e le ennesime promesse che poi non saranno mantenute”. (AGI)

giuseppe lucisano, catanzaro Commentatore certificato 22.01.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Dirò una bischerata, ma se invece di dare premi di maggioranza si dà un valore maggiore a chi vince le elezioni
Per esempio per chi è andato al governo il suo voto in aula vale 2 per l'opposizione il suo voto vale 1.


filippo

filippo magri 22.01.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

@ filippo D Milano...come contattare lo staff ho cercato di spiegarlo nel mio h.14.48,prova via t/fax,ti rispondono alla e-mail che tu gli indicherai e che lo staff andra'a verificare nelle iscrizioni censite all'archivio del Blog.
saluti.

f.g-torino.

franco graziani 22.01.14 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Mentre la (assente) proposta di L.Elettorale Pastrocchium firmata Renzi-Berlusconi fa strage, come prevedibile e auspicabile, all'interno del PD, continua la linea di consultazione online del M5S.
Oggi si sceglie il modello:
Proporzionale o Maggioritario.
(Io ho optato per il primo).
Chi può scegliere, si connetta!
Per una diretta interpellanza popolare.

Jacopo Menghini 22.01.14 15:27| 
 |
Rispondi al commento

MI CHIEDO DOVE E' LA TERZA SCELTA? OVVERO LA SCELTA DEL SISTEMA MISTO!

QUESTA è UNA DOMANDA A RISPOSTA CHIUSA!

Assad Abo Ata, Modica Commentatore certificato 22.01.14 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOTA ANTONIO, VOTA ANTONIO.. ITALIANIIIIIIIII VOTA ANTONIO LA TRIPPA.... AL SUGO

aniello r., milano Commentatore certificato 22.01.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre creduto nella democrazia che fortunatamente ho imparato a conoscere grazie ai miei vecchi e che loro pur appartenendo ad ideologie differenti hanno voluto e difeso a costo della vita.
Premesso questo credo fortemente che ognuno abbia diritto ad essere rappresentato e quindi il sistema proporzionale va bene ed è in linea con i principi della Costituzione Italiana. Per superare lo scoglio della governabilità non resta che proporre la cosa più semplice e trasparente del mondo: le alleanze tra i vari partiti dovrebbero essere dichiarate e irremovibili prima del voto! Troppo facile inciuciare dopo e a discapito dell'espressione del pensiero di tutti. Tutte le altre modalità sono una forma di dittatura delle lobby e del potere.
Grazie per aver letto queste quattro righe.

Pasquale Bruni 22.01.14 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un tempo si diceva che in Italia ci sono 60 milioni di CT della Nazionale.
Adesso siamo diventati tutti Insigni statisti che discettano sulle insidie del doppio turno alla francese o della legge elettorale australiana! (sì, c'è anche questo).
Mi par di sentirli i commenti di Beppe & c. mentre sfogliano il blog: "Visto quanto ci vuole poco a farli felici? E ci credono proprio che sia una cosa seria!"... e giù risate...

Andrea M., Lucca Commentatore certificato 22.01.14 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho seguito con interesse e finalmente capendo qualcosa la spiegazione del Prof. Giannulli.
Dalla mia esperienza quotidiana sia a scuola che in giro per il mio paese (Piazza Armerina), osservo che il paese Italia è sempre più frammentato e che diverse categorie sociali tendono a lottare tra loro (lavoratori dipendenti contro autonomi) tutti con le loro ragioni. L'Italia corre il rischio di frantumarsi secondo gli interessi legittimi delle varie categorie.
Discutendo con amici la frase che più mi sento dire è:
"Io non mi sento rappresentato"
è per questo che ritengo che quanto più rappresentativo sia il sistema elettorale tanto minore sia il rischio di una frantumazione sociale, è per questo che preferisco , ed in questa consultazione voto, per il sistema proporzionale e non per quello maggioritario.
Finalmente quacuno chiede come la penso.
Grazie Beppe.
Saluti

fabio 22.01.14 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì parla molto di legge elettorale

Ma vi siete chiesti perché Renzi é andato a parlare con B.?

Perché ha accettato le liste bloccate chieste da B. ?

C'é qualche ricatto dietro?

Perché tutto é stato fatto dopo che Renzi é andato al quirinale?

Perché il PD ha accontentato B.
Sulle liste bloccate rischiando addirittura la spaccatura del partito?

Che cosa riceverà in cambio il PD da questa operazione?

E soprattutto Forza Italia voterà ancora l'impeachment del pdr?

Luca P., Roma Commentatore certificato 22.01.14 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dove vogliamo andare se non riusciamo a far autenticare altre persone?Maghi del tecno-web ci siete?? Non si riesce proprio a sistemare questo ENORME disservizio?? Dopo un estenuante campagna dissuasiva avrei madre,padre e sorella che vorrebbero participare al voto,ma nulla,tutto fermo! e dai vari commenti quotidiani noto che è un problema di molti. Vogliamo cambiare l' Italia e non riusciamo neanche a fare questo!!
mi state leggermente deludendo!!!

federica spano (ermenga), reggio emilia Commentatore certificato 22.01.14 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In proporzione... che bel concetto.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.01.14 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Incerti
Renzi sceglie la legge elettorale con il condannato Berlusconi e la fa ratificare da 111 delegati di partito. Il Movimento 5 Stelle fa votare direttamente oltre 80.000 cittadini iscritti che daranno una prima indicazione ai propri parlamentari portavoce tra proporzionale o maggioritario ( dopo una discussione di oltre dieci giorni con esperti sul blog). Io ho votato: sistema proporzionale. Iscritto Pd e di Forza Italia chi ha deciso per te?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.01.14 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete la governabilità?
Vietate il premio alle coalizioni anzi vietate proprio le coalizioni!
Che ognuno si presenti da solo!
Questo ridurrà immediatamente in numero dei partiti, anche con una soglia del 5%
E poi chiunque in corso di legislatura si è stufato del partito a cui appartiene esca dal parlamento e non si ripresenti fino ad elezioni successive!

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.01.14 15:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non perdete tempo ...questa è la vera questione...fine delle Regioni......Finora si è parlato di riforme ma nessuno ha affrontato la vera grande questione» che secondo il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, è quella dello scioglimento delle Regioni. In un'intervista a Libero sottolinea che la sua «non è un'accusa alle Regioni, io dico semplicemente che non è possibile avere due Stati, uno centrale e uno periferico con gli stessi poteri su materie concorrenti».

A questo punto «bisogna decidere: o arriviamo a un sistema federale e si scioglie lo Stato, oppure si sciolgono le Regioni e si mantiene lo Stato». Caldoro evidenzia come il titolo V abbia «peggiorato la situazione. Ma le Regioni avevano già ricevuto competenze di gestione amministrativa che la Costituzione non affidava ad esse in via prioritaria ma in via sussidiaria. La follia odierna è avere venti servizi sanitari, venti politiche portuali, venti politiche energetiche».

Di qui la proposta di «sciogliere le Regioni come enti gestionali per diventare quello che la Costituzione aveva previsto in origine: macroaree senza bilanci e con compiti di pianificazione e programmazione» con il ritorno in capo allo Stato dei poteri delle Regioni.

Quanto alle vicende dei rimborsi dei consiglieri, Caldoro sottolinea che si tratta della «dimostrazione della debolezza delle Regioni anche nel comunicare quanto di buono è stato fatto. In base alla legge 174/2012 in materia di riduzione dei costi territoriali oggi un consigliere regionale guadagna la metà di un parlamentare mentre prima costava più di un deputato. Le Regioni hanno tolto i vitalizi e ridotto dell'80 per cento i costi dei gruppi consiliari».

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 22.01.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema proposto da Renzi assicura si la proclamazione di un vincitore delle elezioni in seggi (e quindi un governo 'stabile'), ma è pieno di altre clausole che, prese a se stanti hanno un senso, ma prese tutte assieme sono una insalata incomprensibile e inutile.

Ad esempio:
Il criterio della governabilità è assicurato dal doppio turno
(di coalizione, nazionale, DA NON CONFONDERE con il doppio turno DI COLLEGIO, errore che fanno molti inesperti di leggi elettorali).
Ma allora a cosa servono i 'collegi' piccoli?
Servono a eliminare i piccoli partiti. E vabbè, ammettiamo pure tale finalità, ma allora a cosa servono le 'soglie'?
Nel sistema le soglie di sbarramento sono ancora presenti, come nel porcellum.
Infine, a che serve non mettere il voto di preferenza? Se i collegi sono piccoli, con 6 candidati, per quale cazzo di motivo il cittadino non può esprimere una preferenza? E' completamente assurdo
(o meglio: si tratta della solita 'legge' fatta dai politicanti a loro uso e consumo). Si accontenta Berlusconi, un pregiudicato, che in questo modo può ancora fare il bello e il cattivo tempo e decidere lui chi deve andare in parlamento e chi no, se i suoi avvocati e le sue puttane, invece di qualcuno che cerchi di convincere almeno un gruppo di cittadini.


Così come è la legge è inaccettabile.

Che ci vuole a farne un ancora più semplice: voto proporzionale
(di lista, SENZA coalizioni e con preferenza). Se nessuna lista raggiunge il 51% dei seggi, si fa il ballottaggio fra le prime due liste. Il vincitore del ballottaggio avrà in seggi la stessa percentuale che ottiene al ballottaggio (quindi il 'premio' è deciso dagli elettori stessi). TUTTI i rimanenti partiti (anche quelli esclusi dal ballottaggio) si dividono proporzionalmente i seggi rimanenti.
Le preferenze si esprimono solo al primo turno.

Non è più semplice così? A che servono le 'coalizioni' ? Cioè la presa per il culo agli elettori che diventa ufficiale?

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 22.01.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S ha una sola possibilità di vincere: con il maggioritario e il ballottaggio. Se va al ballottaggio, vince. Vedi Parma.
L'idea di Renzi e Berlusconi, per assurdo, è da sfruttare. A nostro favore. Ma bisogna eliminare due cose. Le Coalizioni (con le coalizioni vincono loro) e le liste bloccate.
D'accordo sul ridurre la legislatura a 4 anni.
Norma contro gli Scipoliti di turno. Non si può cambiare casacca. A meno che non sia il tuo partito ad espellerti. In tal caso te ne vai nel gruppo misto. Fine del discorso.
Ma non si parli di Proporzionale. Non si può sentire.

Norma contro gli Scipoliti di turno. Non si può cambiare casacca. a meno che non sia il tuo partito ad espellerti. In tal caso te ne vai nel gruppo misto. Findiscorso.

Fabio A. Commentatore certificato 22.01.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE puoi fare tutte le leggi elettorali che vuoi MA SE NON SI INTRODUCE IL VINCOLO DI MANDATO una volta in parlamento QUALUNQUE GOVERNO NASCE E MUORE grazie a questa RAPINA ELETTORALE!! BASTA gruppi misti! BASTA salti della quaglia! Se un parlamentare NON E' più d'accordo con la linea del partito in cui E'STATO ELETTO, SI DIMETTE e se le sue dimissioni sono DETERMINANTI per la sopravvivenza del governo..STOP!! SI TORNA A VOTARE!!!PERCHE' NON NE PARLI MAI??

maria.a 22.01.14 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho votato per il proporzionale

Enrico Papaccio Commentatore certificato 22.01.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dire che sono andato a votare renzie alle primarie, solo x mettere bomba sotto sedia di letta ke odio con tutto me stesso. e siccome credo ke tanti lo abbiano votato per questo motivo,
qualcuno riesce a quantificare il flusso di questo tipo di voto, così renzie capisce che il consenso ricevuto almeno in parte è fittizio ??
grazie

BRUNO M., CASTEL VOLTURNO Commentatore certificato 22.01.14 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT ma non so come contattare il supporto tecnico. Mi iscrivo, mi arriva la conferma, poi accedo dopo pochi giorni e da' sempre password errata, provo a recuperare la password inserendo la mia email e da' utente sconosciuto.
Ho inviato scansione del mio documento di identita' e foto in sede di verifica, mai ricevuto nessuna conferma.
Sbaglio io qualcosa o ci sono dei bei bachi nel sistema informatico?

Filippo D., Milano Commentatore certificato 22.01.14 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPORZIONALE PURO O BARBARIE!

"E la governabilità?" chiese l'italiano ignorante

"Introduzione dell'elezione parlamentare del Primo Ministro e sfiducia costruttiva"

Robb Stark, Winterfell Commentatore certificato 22.01.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento

...qualche anno fa Leonardo Sciascia disse questo a proposito dello stato e della costituzione...
...profetico...

http://www.youtube.com/watch?v=vvbv2-DfZNU

Antonio Russo 22.01.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento

DEMOCRAZIA E GOVERNABILITA’
Mi riesce difficile comprendere il significato di una democrazia senza rappresentanza delle minoranze (o con una rappresentanza limitata e non elettiva) in nome della cd governabilità.
Il PD con la strana alleanza con Forza Italia intende contrabbandare agli italiani come migliore un sistema elettorale che nei suoi presupposti annulla formazioni politiche minoritarie in nome della stabilità governativa ritenuta preferibile ad eventuali crisi o a veti provenienti di formazione politiche di minore spessore .
Ma cos’è la democrazia , se non una partecipazione elettiva al governo della cosa pubblica e della rappresentanza delle istanze popolari presso assemblee legislative di vario tipo e genere.
La democrazia deve poter rappresentare tutte le istanze che promanano dai vari strati della società che hanno tutti lo stesso diritto di essere rappresentate (salvo poi a far prevalere le istanze sulla base dei consensi) .
Un sistema elettorale di tipo proporzionale con piena libertà dei cittadini di scegliere i propri rappresentanti è l’unica ad aver diritto di cittadinanza in una democrazia pienamente compiuta.
Un diverso sistema elettorale (alla francese ,di tipo spagnolo,etc) promosso da una maggioranza considerata peraltro dalla consulta giuridicamente illegittima è una incredibile forzatura legislativa ,un abuso, che non corrisponde ai principi di democrazia e distorce le fondamenta stessa della rappresentanza.
Essendo un tale metodo sbagliato esso deve essere respinto dai cittadini. Una governabilità fittizia incentrata solo sui numeri ,e non sul consenso non farebbe altro che concretizzare, dissensi interni e reazioni di vario tipo e genere.
S. Panvini

Sigismondo Panvini 22.01.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Fatto: ho votato per il Sistema che piu si avvicina all'1 vale 1, il Proporzionale

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Votato per il proporzionale,naturalmente mi aspetto altri quesiti che meglio definiscano quella che sara' la proposta di legge...
Votare e' un azione che da sempre mi fa pensare ai nostri anziani, nonni e bisnonni, che,nel giorno delle elezioni, mettevano il loro vestito migliore, perche' lo consideravano un gesto che li metteva al pari di ogni notabile o gran signore del tempo.. Sono loro che mi hanno insegnato che OGNUNO VALE UNO!!

rocco t., Tavullia Commentatore certificato 22.01.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IDEE CHIARE !!!

Così si genera solo confusione,assumendo come base di partenza criteri di scelta già ampiamente collaudati e dimostratisi a causa dello status mentale "italico" .....entrambi fallimentari !
Optare per il bianco o il nero, significa assumere posizioni che ci condurranno, nel proseguo, a scelte di campo.

E' assolutamente imprescindibile palesare e perseguire, a mio modesto avviso, i seguenti obbiettivi, indipendentemente dal sistema scelto:
- NO COALIZIONI;
- SBARRAMENTO AL 5%;
- NO CAMBI DI CASACCA E VINCOLO DI MANDATO;
- MINI COLLEGI DA MAX 100.000 CRANI (possibilmente pensanti);
- MONOCAMERA E CAMERA DI RAPPRESENTANZA TERRITORIALE;
- MAX 550 PARLAMENTARI;
- PREVISIONE DI VOTAZIONI VINCOLANTI E/O CONSULTAZIONI ON LINE (CON CERTIFICAZIONE DI AUTENTICITA') SU ARGOMENTI A FORTE IMPATTO SOCIALE;

Infine dal Movimento che ha la pretesa di "ridisegnare" il MONDO mi sembra riduttivo ed aberrante ridurre la votazione ad una scelta di campo.

Bisogna avere consapevolezza di creare sistemi di rappresentanza pluralistici ed in questo caso osare e peccare di presunzione, creando e perseguendo qualcosa che ANCORA NON C'E'.

Si PUO'e si deve FARE !

Silvio Garofalo 22.01.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

4 ANNI!!!!

Leggevo più di qualcuno sulla possibilità di introdurre nella legge elettorale la norma di durata della legislatura di 4 anni.
Sono perfettamente d’accordo!!
Anche se non si tratta di problematica urgente e importante, però è un tema attinente.
E un arco temporale perfetto, in uso in molti paesi applicato nei governi e nei mandati politici, e anche per impieghi di lavoro e in ambito militare, se lo attuano c’è una motivo, qualcuno potrebbe spiegarlo meglio di me, ma è palese che ha che fare con l’efficienza e l’alternanza ideale.
I 5 anni italiani e addirittura i 7 del P.d.R. hanno un sapore di vecchio e stantio.

Francesco V. 22.01.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Proporzionale perchè in parlamento ci sia rappresentatività di tutte le parti.
Ma che ci sia uno sbarramento del 4% indiscriminato a chi, piccola forza politica, si allea o non si allea.
E un doppio turno con premio di maggioranza che consenta a qualcuno di governare ma deve essere dato solo per percentuali alte (40%) altrimenti deve trovare alleanze in parlamento.
Una cosa certa: PREFERENZE!!
Ma I collegi uninominali sono incompatibii con il proporzionale? Ho l'impressione di si ma vorrei che lo confermasse Il prof. Giannulli.

In base a come andranno le europee capiremo, da realisti quali spero siamo, se dovremo cominciare a prendere in considerazione la possibilità di stabilire alleanze. Vedremo.

Efstathios Varvarigos Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le idee, quando nascono, non sono maggioritarie, ma sono singolari. Escono dalla testa di una persona e si fanno poi gruppo, per essere, quando hanno fortuna, adottate dalla maggioranza. Lasciamo dunque libero accesso al Parlamento a partiti anche piccolissimi che possono apportare, anche, con un solo deputato, un pensiero nuovo. Il proporzionale impedisce che in parlamento ci sia IL PENSIRO UNICO e lascia libero accesso alla politica all'ERETICO. Senza invenzione,senza scoperta senza eresia, il nostro Mondo sarebbe scomparso, già da tempo. I Parlamenti del Mondo sarebbero pieni di cloni di Berlusconi e di Renzi. E' forse un rischio che stiamo correndo.

Democrazia O., Parigi Commentatore certificato 22.01.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un docente ed ho avuto lo scatto di anzianità a settembre 2013. Oggi 22 gennaio 2014 ho avuto conferma della retrocessione della fascia di anzianità (con relativa retrocessione dello stipendio); inoltre ho la ulteriore famosa trattenuta di 150e che gentilmente mi hanno rimborsato solo al 73% cioè 109; infine una frasetta mi dice che il recupero dei 150e mensili permarrà fino settembre 2014 e non fino ad aprile 2014. Da paura. Balle dai ministrati balle dai sindacati...il modello Grecia è sulla soglia. Italiani mi raccomando, continuate a votare i partiti, mi raccomando.
Angelo

angelo silvestri 22.01.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento

APRITE GLI OCCHI GENTE!!! SPIEGATEMI COME FACCIAMO AD ESSERE SICURI CHE DEGLI ATTUALI 80.000 CIRCA ISCRITTI CERTIFICATI, CHE POSSONO VOTARE, UNA BUONA PARTE (SE NON ORMAI LA MAGGIORANZA) NON SIANO ELETTORI DEL PD O ALTRI PARTITI???!!!
QUESTO SIGNIFICHEREBBE CHE A FINE FEBBRAIO I PARLAMENTARI DEL M5S, RAPPRESENTANTI DEGLI ELETTORI DEL MOVIMENTO, PRESENTERANNO UNA PROPOSTA DI LEGGE CHE IN REALTA' E' STATA VOTATA DA ELETTORI DI ALTRI PARTITI: QUESTO COMPORTA CHE I NOSTRI RAPPRESENTANTI IN PARLAMENTO PROPONGONO COSE VOLUTE DA RENZIANI, BERLUSCONIANI E COMPAGNIA BELLA!!!
AIUTATEMI A CAPIRE E' GIUSTO IL MIO RAGIONAMENTO???!!!
COME FATE A SAPERE CHE IN REALTA' IO, COME TANTI ALTRI CHE POSSONO VOTARE SUL SITO DEL MOVIMENTO, IN REALTA' NON SIAMO LEALI ELETTORI DEL PD, CHE HANNO VOTATO PD E CONTINUERANNO A VOTARE PD O ALTRI PARTITI???
magari attualmente sono pochi, o magari sono la maggioranza. chi può saperlo? Una cosa è sicura però: più passa il tempo e più gli iscritti certificati autorizzati a votare che in realtà sono elettori di altri partiti saranno sempre di più!
Quello di cui volevo discutere io è: E' VALIDO QUESTO MODO DI ATTUARE LA DEMOCRAZIA PARTECIPATA?
PER ME NO. COME LA RISOLVIAMO?
Le cose vanno fatte bene, non come il cazzo!
Il metodo di votazione al 100% non è valido, a meno che non si introduca il voto palese per tutti i cittadini elettori della camera dei deputati (si deve modificare la costituzione), con registri pubblici online su cui si può consultare liberamente quale partito ha votato ogni elettore! (Ma la privacy??). Io personalmente sarei daccordo a tutto questo, ma penso che attualmente sia IRREALIZZABILE!!!
Se volete la democrazia diretta o anche solo partecipata è solo questo il modo di raggiungerla! Altrimenti è tutta una farsa! Queste votazioni sono una farsa! Aprite gli occhi gente...!!!

M L Commentatore certificato 22.01.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perche non posso piu votare on line per la legge elettorale? alcuni giorni fa ho votato tranquillamente per abrogazione reato clandestinita. per favore datemi una risposta prima delle ore 19.00 di oggi.grazie (bruno.ca@live.it)

bruno catena, pescara Commentatore certificato 22.01.14 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Provo a dare una mano a quelli che pur iscritti certificati non riescono a votare...
alla fine del Post c'e'la dicitura clicca la parola QUI...si apre un portale con 2 quadranti,si clicca su quello di destra e si apre una finestra con indicate le 2 opzioni--proporzionale o maggioritario e si sceglie....se cliccando la parola QUI non succede nulla o compare l'avviso di utente non abilitato puo'significare (come successe a me a novembre 2013)che lo staff non e'stato in grado di acquisire per x motivi il documento digitalizzato
in questo caso si puo'andare in alto sopra il Post,a fianco della faccia di Beppe ci sono sei icone,si clicca sulla penultima a forma di busta
per lettere e li'ci si mette in contatto con lo staff,via e-mail,ma se si vuole abbreviare i tempi si puo'mandare un fax allo staff di Beppe con la fotocopia del proprio documento di identita'e la data esatta della avvenuta prima iscrizione.n° di t/fax 02-87162250,oppure si puo'chiedere allo staff dove sta il problema,di solito rispondono in 24-48 ore,ma anche prima...
non so se sono stato utile,almeno ci si prova...buon voto.

f.g-torino.

franco graziani 22.01.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante sia registrato e certificato non posso votare ancora per i termini temporali . Comunque seguo attivamente il blog da quando è nato, mi spetterebbe anche il logo di "oltre" accanto al nome ma non compare per sostituzione di mail per accedere al portale. Non ho capito perchè Morra ieri da Mannoni ha risposto affermando che la legge elettorale proposta dal movimento sarà pronta a fine febbraio. Io ho capito che questa legge che nascerà dalle nostre proposte sarà quella che un nuovo parlamento porterà avanti, mentre quella sposata attualmente dal movimento fa riferimento alle osservazioni della consulta e cioè degli aggiustamenti a quella in vigore. Quindi sarebbe sufficiente preparare subito le modifiche al porcellum e presentarla in aula.Quindi non si tratterebbe di aspettare fine febbraio, e se ho capito bene ciò non è stato detto, tanto è vero che il Mannoni ha anche sottilmente ironizzato sul fatto che non c'era il tempo di aspettare " i comodi" del movimento ( il succo era questo).
Sono comunque per un doppio turno comunque tra le due formazioni votate a prescindere dalla percentuale ottenuta a meno che non sia superiore al 50% al primo turno,premio del 5% , dimezzamento delle due camere e stesso sistema elettorale per entrambe, piccoli collegi e suddivisione dei seggi non su scala nazionale. Ho dubbi sulle preferenze per evitare la vendita delle indulgenze ed è essenziale inserire il recall. Sbarramento al 5% e suddivisione del 45% dei seggi restanti secondo le percentuali ottenute al primo turno compreso lo sfidante perdente del ballottaggio, con il proporzionale puro torneremmo ai governi balneari, cioè quei governi che duravano pochissimi mesi.In alto i cuori.

Auro P., sa Commentatore certificato 22.01.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono iscritto certificato al 30.06.2013 e seguo il movimento da anni...

Non parteciperò a questa ulteriore pagliacciata. In occasione del voto sul reato di clandestinità MOLTI hanno lamentato questo modo di fare: - ristrizione del voto agli iscritti al 30.06.2013 - limitazione temporale per esprimere il prioprio voto - poco preavviso circa la data di votazione e ciò nonostante a distanza di pochi giorni i coordinatori del M5S ripresentano le medesime modalità.

Questo a mio avviso è il termometro di come vine gestito il movimento.....a ognuno di noi/voi le opportune conclusioni.

Mauro Beltrama 22.01.14 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le differenze fra i due sistemi elettorali sono evidenti, come pure i vantaggi. Per elaborare una buona legge elettorale bisogna tener conto dei due fondamentali principi che i due sistemi pongono: rappresentanza e governabilità. Perchè non si può fare un primo turno che consideri solo la rappresentanza (eventuale minimo di sbarramento, presenza in tutti i collegi,preferenze, etc..) che determini un 50 - 60% dei seggi. Il restante 50 - 40% potrebbe essere definito, con il maggioritario, al secondo turno, su base nazionale con presentazione di liste con preferenze e candidato premier. (i partiti dovrebbero scegliere i candidati sulla base della probità e capacità di far politica e competenze tecniche verificabili). Per tutti due mandati. I numeri sono indicativi, vale l'esempio proporzionale/maggioritario.

delfo saglia 22.01.14 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricevuto l'email contenente il link per votare e desidero segnalare un inconveniente tecnico (già riscontrato anche su tutti i precedenti messaggi).
Il programma di posta "Mozilla Thunderbird" segnala "Questo messaggio potrebbe essere un tentativo di frode".

Il problema è causato dalla presenza nel messaggio di un indirizzo web collegato ad un link differente rispetto a quanto visualizzato a video:

https://sistemaoperativom5s.beppegrillo.it/consultazione.php?id=2

che porta invece a

http://notizie2.beppegrillo.it/t/778160/7444691/3990/1/

Consiglio dunque allo staff di sostituire il testo riportato nel link con "Esprimi il tuo voto" mantenendo lo stesso indirizzo nella proprietà HREF.

Massimiliano A., Roma Commentatore certificato 22.01.14 14:46| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere come faccio a partecipare alla consultazione, sono iscritta da febbraio 2013, però quando vado per votare mi dice che non ho diritto di votare. qualcuno può gentilmente rispondermi, non sono riuscita a votare nemmeno per il quesito sull'immigrazione.
rinrazio anticipatamente chi mi darà informazioni

lilia g. Commentatore certificato 22.01.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono iscritto certificato, ho visto 2 volte il video, ho riflettuto e poi ho votato. Ho riflettuto che il M5S è una creatura diversa dai partiti coi quali non può mischiarsi e invece deve condividere proposte di leggi in base al merito in sé di ogni singola proposta di legge che vada nel verso dei Fondamentali del MoVimento. Poiché "troppi galli a cantare non fanno mai giorno" e data la mentalità del M5S radicalmente alternativa a quella della casta al potere (succube del sistema finanziario che arricchisce solo i più ricchi a danno degli altri e che ramifica in mille filiazioni per ottenere profitto economico ed elettorale e che considera i cittadini popolo bue e PIGS) ho votato a favore del maggioritario che auspico dovrà essere a doppio turno con collegi ristretti e preferenze libere. Se per far passare qs legge elettorale le preferenze a liste bloccate fossero inevitabili allora auspico primarie di coalizione obbligatorie per formare dette liste. WM5S

Fabio Maria Agostinelli, Ancona Commentatore certificato 22.01.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa deve essere assolutamente chiara: la soglia del 35% DEVE restare nei sogni di b. NON se ne parla!

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 22.01.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

FACCIO UN APPELLO A TUTTI!! FATE COPIA INCOLLA E INVIATELO A TUTTI I GRILLINI...QUELLO CHE SERVE E'L'INTRODUZIONE DEL VINCOLO DI MANDATO. BASTA GRUPPI MISTI!! BASTA PARTITINI CREATI IN PARLAMENTO!!BASTA SCILIPOTISMI!!SONO ANNI CHE NASCONO E MUOIONO GOVERNI IN BARBA ALL'ESOTO ELETTORALE::ANCHE QUESTO E' UN GOVERNO CREATO PROPRIO DA QUESTA RAPINA DEMOCRATICA!QUESTO E'LA LEGGE PIU' IMPORTANTE!!BEPPE PERCHE' NON NE PARLI MAI????????

maria.a 22.01.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi fate votare ma seguo dal '32, ho votato m5s l'anno scorso e voglio partecipare...

Cribbio, c'è stato tutto il tempo per iscriversi, sono passati 10 mesi dalle politiche!
Almeno ora portate pazienza

Michele S., Pavia Commentatore certificato 22.01.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice di aver espresso il mio voto sulla legge elettorale che deve passare attraverso i cittadini. Sono propenso al maggioritario con doppio turno, ma al primo turno il conteggio dei seggi non deve assolutamente essere fatto sulla base dei voti ottenuti dalla coalizione. cosa è una coalizione? Per me una presa in giro! Se sei d'accordo con me, stai con me. Se non sei d'accordo, vai da un'altra parte senza dire in seguito sto con te. Quindi: primo turno un solo simbolo (anche con eventuale sbarramento al 10%) per la distribuzione dei seggi; i primi due simboli (e sottolineo simboli anche perchè la costituzione non parla affatto di coalizioni) che ricevono più voti vanno al ballottaggio. Il tutto senza preferenze, ma con primarie tra gli iscritti e chi cambia casacca decade.

giuseppe1959 e., roma Commentatore certificato 22.01.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Che meraviglia, finalmente un po' di cultura senza conflitto di interessi, sulle leggi elettorali. Grazie

Pier P., Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Il quesito proporzionale/maggioritario è limitativo. Nella mia proposta il Senato è maggioritario con doppio turno alla francese per garantire la governabilità (collegi da 400mila elettori e funzioni di verifica sull'attività di governo, senza potere legislativo) e la Camera è proporzionale pura per garantire la rappresentanza (collegi regionali da 200mila elettori per deputato e solo funzione legislativa).

maurizio m., milano Commentatore certificato 22.01.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti gli altri parlano, parlano per convincerci.Beppe Grillo ci porta a riflettere per poi decidere di testa nostra

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come Renzi possa pensare di non venir messo nel sacco da Berlusconi davvero non capisco. Ma si rende conto con chi ha a che fare? Probabilmente la loro proposta non passerà a causa dei traditori. Ma se dovesse passare povero pd. E comunque povera Italia, anche se non dispero (merito del M5S).

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è la rappresentanza. Con questa legge elettorale proposta da Renzi avremo liste bloccate e i candidati li nominano i partiti e con il blocco del 5 per cento all'ingresso non c'è nemmeno la speranza di qualche volto nuovo che provenga da nuovi partiti che candidino gente nuova. Per non parlare poi del fatto che il PD ed il PDL governeranno insieme. In sostanza una dittatura dei due principali partiti. Un nuovo feudalesimo. Occorre un sistema che metta il popolo come protagonista e non i partiti e le lobbies. A proposito la FIAT abbandona l'Italia ( ma molti italiani se potessero scapperebbero con queste tasse e l'impossibilità di investire perché gli immobili sono supertassati, i titoli sono fregature senza trasparenza col rischio di tassazione, aprire un'impresa è da irresponsabili visti i tempi e le tasse dovute alla spesa pubblica criminale )e l'expo fallisce. Addio made in Italy: ritorneremo ai campi se non tassano e non ci espropriano anche quelli e la pesca non è un granché a causa dell'inquinamento e del costo delle barche.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 22.01.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE: la democrazia diretta è realizzabile solo se avviene una rivoluzione culturale. Se non studiamo la democrazia diretta, rimarrà solo un una grande utopia!alzate il culo dal divano e studiateee!!!

Giovanni Zorzi 22.01.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Spero anche voi abbiate avuto modo di seguire TGCOM24 oggi con le dichiarazioni di 3 galline che sostengono che "gli altri" sono topi! Quella parlavano in noime dell'ex PDL ora FI e hanno finto di dimenticarsi chi ancora delinque in quella flebile forza! Anche la loro illegale coalizione con Renzie fa parte del piano... e Liguori non solo dava ascolto, ma suggeriva, e la cosa porta la gente che vede a capire che delinquenza si sia messa in atto. Un pirla che intende sfrondare i detti partitini e dimentica che il suo partito ha solo il 20,5% in vera ed effettiva votazione?
Renzie: ti butti nel wc da solo o veniamo noi a darti aiuto?
Le COALIZIONI sono truffe, raggiri, ai danni di chi vota, ai danni dell'intera popolazione!!!
Non bisogna votare chi si coalizza perché vuol dire mantenere la loro delinquenza ed essere complici.

Vulka 22.01.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono per il proporzionale e mi dispiace non poterlo sottoscrivere,il mio pensiero rimarrà inutile,parole al vento, non farà la differenza perchè è stata decisa una data di scadenza,Giugno 2013, è stato messo uno STOP, una transenna, tu sì vai bene, tu no.Tu puoi passare, Tu no. Seguo il Movimento dal 2007, l'8 settembre con la mia bicicletta pedalavo insieme ad altri per le vie di Parma, credo ancora che sia la strada giusta, sono convinta che il M5S sarà il cambiamento perchè lotta contro il potere, lotta contro le ingiustizie,le chiusure,perchè ascolta anche chi non ha voce, ma questa data, questo Stop per me non è corretto,è come aver chiuso la porta, è come dire qui non entra più nessuno, è divisione,disuguaglianza. Com'è possibile ritenerlo giusto? Il Movimento non è un partito, non vuole essere un partito,non ho una tessera.

Paola S., Parma Commentatore certificato 22.01.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... e come si fa a sapere se si è iscritti e certificati?

Piero Bassi 22.01.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ribadisc che sono un grillino doc, ma non si può votare così in un giorno e ad una simile domanda. Io ho letto il bellissimo articolo del dott. Giannuli che va benissimo per iniziare un ragionamento sulla legge elettorale ma non è sufficiente per votare una scelta "DIRIMENTE". Sostanzialmente mi pare più giusto un proporzionale corretto col maggioritario, ma questo tipo di votazione "per gradi" non mi pare costruttiva. Si presentino 2 o 3 proposte di legge e gli elettori scelgono: grazie.

fabio pizzamiglio 22.01.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Avrei preferito vedere un proporzionale più serio di quello del passato, ma c'è stato un referendum a larga partecipazione con il quale gli italiani hanno espresso un parere esattamente opposto al mio: sicuri che provare a stravolgerne il risultato per vie parlamentari non voglia dire comportarsi come il Berlusca e soci e gridare poi al golpe?

mario sormani Commentatore certificato 22.01.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Il maggioritario con il listino dei nominati garantisce la stabilità e l'accentramento delle decisioni nelle mani di pochi. MA,laddove la casta politica e' corrotta, questa "stabilità" conviene ai cittadini?

Il proporzionale permette che,in Parlamento,siano rappresentati gli interessi più variegati del Paese. Esso rispecchia una campionatura di tutti gli strati sociali. Certamente non favorisce la "stabilità", ma la possibilità di un ricambio veloce dei politici facendo cadere il Governo per andare a nuove elezioni.

In ogni modo, che si opti per il maggioritario o il proporzionale, una VERA partecipazione DEMMOCRATICA non è tale se non si realizza tramite l'espressione delle PREFERENZE.


Il volere dei cittadini e' sacrosanto.
Ma quando questi sono drogati da pigrizia e disinformazione, cosa dobbiamo fare ?
Io non mi elevo (in quanto elettore M5S) a portatore della verita' assoluta. Ma di fronte a certe scelte del Movimento rispetto a quelle della partitocrazia penso... quale e' la strada migliore per convincere gli italiani che questo modello sociale e' fallito e c'e' bisogno di intraprendere nuove idee... una nuova strada... ?
Vincere !
Io so solo che a febbraio l'establishment si e' cagato sotto : bastava poco e quel famoso premio di maggioranza ce lo prendevamo noi (alla Camera almeno).
E so solo che per poterci riavvicinare a quel risultato la strada e' quella del maggioritario.
Semmai, il problema non e' tanto fra maggioritario e proporzionale, quanto piuttosto sul cancellare definitivamente le COALIZIONI, che sono lo strumento che i vecchi partiti usano per formare le maggioranze che gli fanno comodo.
Questo... e le liste bloccate !
non ho ancora votato ma... sono propenso per il maggioritario.

Mirko Melis, Torino Commentatore certificato 22.01.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

E poi che la smettano di fare paragoni con altri Paesi Europei, che in quelli c'è anche un altro senso della corruzione e della meritocrazia.
Là i politici condannati finiscono in carcere e ben lontani da ogni visibilità, NON li chiamano a fare le nuove leggi dello Stato

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 22.01.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

MA COME FACCIAMO AD ESSERE SICURI CHE DEGLI ATTUALI 80.000 CIRCA ISCRITTI CERTIFICATI, CHE POSSONO VOTARE, UNA BUONA PARTE (SE NON ORMAI LA MAGGIORANZA) NON SIANO ELETTORI DEL PD O ALTRI PARTITI??!!
QUESTO SIGNIFICHEREBBE CHE A FINE FEBBRAIO I PARLAMENTARI DEL M5S, RAPPRESENTANTI DEGLI ELETTORI DEL MOVIMENTO, PRESENTERANNO UNA PROPOSTA DI LEGGE CHE IN REALTA' E' STATA VOTATA DA ELETTORI DI ALTRI PARTITI: QUESTO COMPORTA CHE I NOSTRI RAPPRESENTANTI IN PARLAMENTO PROPONGONO COSE VOLUTE DA RENZIANI, BERLUSCONIANI E COMPAGNIA BELLA!!!
AIUTATEMI A CAPIRE E' GIUSTO IL MIO RAGIONAMENTO???
COME FATE A SAPERE CHE IN REALTA' IO, COME TANTI ALTRI CHE POSSONO VOTARE SUL SITO DEL MOVIMENTO, IN REALTA' NON SIAMO LEALI ELETTORI DEL PD, CHE HANNO VOTATO PD E CONTINUERANNO A VOTARE PD O ALTRI PARTITI??

M L Commentatore certificato 22.01.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No questo è sbagliato. Non si può tornare indietro, ignorando un referendum vinto dal maggioritario con più dell'80% dei voti. Altrimenti possiamo rivotare anche per la Repubblica o la monarchia !!!


PROVA INSERIMENTO COMMENTO.

M L Commentatore certificato 22.01.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

proporzionale perchè rispecchia molto di più il voto dei cittadini, il maggioritario è praticamente una dittatura

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 22.01.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo riflettere bene perchè il gatto e la volpe sembra che la nuova legge l'abbiano fatta apposta per togliere di mezzo il Movimento. Sempre che non gli si ritorca contro.

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 22.01.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Amore, Voglio Fare il Bagaglino'' e Berlusconi UBBIDISCE!

https://www.youtube.com/watch?v=5eHdHVdfiX8

john buatti 22.01.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

LA MIA OPINIONE!

PER L' ATTUALE PANORAMA POLITICO ITALIANO RITENGO CHE LA SOLUZIONE MIGLIORE PER IL M5S SIA UN SISTEMA ELETTORALE PROPORZIONALE, CON UNO SBARRAMENTO AL 5-6%.
PER GARANTIRE GOVERNABILITA' CERTA, COMUNQUE NECESSARIA IN UN PAESE COME IL NOSTRO, INSERIREI UNA CORREZIONE MAGGIORITARIA, DA STUDIARE E DEFINIRE IN MANIERA ACCURATA.
MANTERREI IL PREMIO DI MAGGIORANZA AL 40% MA,
CON LE COALIZIONI, COSI' COME E' ADESSO, IL PREMIO DI MAGGIORANZA SE LO POTREBBE AGGIUDICARE LA COALIZIONE CON PIU' VOTI E NON UN SINGOLO PARTITO, QUAL' E' IL M5S, CHE NE SAREBBE PENALIZZATO NON PREVEDENDO ALLEANZE CON CHICCHESIA (GIUSTAMENTE).
PERCIO' TANTO VALE ACQUISIRE SEGGI PROPORZIONALMENTE AI VOTI RICEVUTI.

VIVA L' ITALIA!

ANTONINO CRISCUOLO, TORINO Commentatore certificato 22.01.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

La realtà è che in questo paese la legge elettorale è diventata peggio di una sorpresa pescata nelle patatine. Una romantica citazione degna al limite dei baci di cioccolata e nocciole, se non fosse per il triste ricordo dell'italicum al nominativo che vedeva la luce in fondo al tunnel, ma erano gli ultimio vagoni che esplodevano..
C'è gente che il pomeriggio ormai rompe la noia con il gioco dei biglietti: scrivi la Tua legge elettorale preferita.
Parlamento e referendum sono i contenitori della mondezza differenziata dove la democrazia è stata separata dall'onestà e gentilmente buttata nel cesso.
Un extraparlamentare ed un extra...tutto hanno già deciso.
Ma cosa si vota? Ma cosa cacchio si vuole domandare con questi quizzoni da osteria.
La legge la fa il popolo tramite i governanti che elegge, oppure con il referendum. Che è stato già fatto da tempo peraltro...
Si pensi ad andare al governo, piuttosto, che la vedo triste con questi inciuci ai quali troppa gente si sta concedendo, rincoglionità dalla tv e dai media.

fabio martello Commentatore certificato 22.01.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per votare bisogna essere iscritti , non sono d' accordo io sono iscritto al blog da anni ma non ho nessuna intenzione di iscrivermi al M5S quindo non posso votare . Siete peggio del PD .

Marco Varrasso (varrasso_marco), Torre dei Passeri Commentatore certificato 22.01.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi le linee politiche dei Paesi avanzati non si discostano che di poco fra loro , ecco perchè quasi in tutti i relativi parlamenti gli schieramenti sono due , conservatori e liberali , repubblicani e democratici o come si voglia chiamarli . La differenza fondamentale è nella lieve propensione verso il popolo o verso il capitale , per il resto sono come due binari paralleli . Tutte le principali leggi sono univoche , o quasi , quindi cade la necessità di avere la cosiddetta rappresentanza parlamentare per tutti ! Le linee di governo sono quasi obbligate e non vi è grande diversità di vedute tali da giustificare molti partiti . Le cose semplici sono le migliori e semplice deve essere la politica che si fa per il benessere del Paese . Altro discorso è quello che riguarda la politica intesa come lotta per il potere fine a se stesso , potere che viene usato per ruberie a go go , come da noi dove la lotta viene attuata senza esclusione di colpi , criminalizzazione dell'avversario , magistratura compiacente , collusioni con mafie , brogli enormi elettorali e discussioni infinite . Viene permesso ai parlamentari di non avere vincolo di mandato e di poter svolazzare da un partito all'altro , tradendo così gli elettori . Le coalizioni non dovrebbero esistere altrimenti si potrebbe verificare l'assurdo che una coalizione vince e la parte maggioritaria , dopo aver preso il premio di maggioranza , si stacchi da quella minoritaria e governi senza essere il primo partito , come da noi attualmente . Chi ha più voti vince e il secondo partito va all'opposizione ! Ogni centomila voti un parlamentare ,a cosa servono mille eletti se non a far confusione e intrighi ? Stipendi nella media europea , niente pensioni particolari , niente barbiere gratis , nessun favoritismo inutile tranne ciò che sia strettamente necessario al loro lavoro . Divieto di mettere la mano davanti alla bocca per non far capire quello che si dice , un parlamentare deve essere

vincenzo di giorgio 22.01.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Stanotte Abbiamo Fatto le PAZZIE''

Berlusca corregge.. Ruby al telefono

https://www.youtube.com/watch?v=bpoVXXGCzOE

john buatti 22.01.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Che bello poter dire : "ho partecipato alla votazione". Grazie per aver certificato la mia iscrizione

A piccoli passi si raggiungono grandi traguardi.

Elena B., Brescia Commentatore certificato 22.01.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento

La mia vita viaggia
In seconda classe
Solitamente vicino
Al finestrino..
Per osservare
Il mondo che esiste
fuori e dentro di me
Non si finisce mai
Di capire e di imparare
La luce e il buio
Che vive in tutte le
Cose
Non c'è notte
senza giorno,
non c'è sole senza luna,
non c'è bene senza male.
La sensibilità è un fiore
Che ha messo profonde
Radici dentro la mia
Ragione
Sono nata con un
Cuore scalzo...
Sento ..ascolto
il dolore e l amore
Del Mondo
e mi riempio di vita
Nel profondo

Gennaro Giuliani, Napoli Commentatore certificato 22.01.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Forse ho trovato un lavoro da schiavo! pero non so come recarmi sul posto di lavoro, non posso permettermi l'automobile per andarci. Abito in campagna, nessun servizio pubblico. Ciao.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.01.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti!!
Voto dopo perchè voglio documentarmi meglio.


...intanto, per chi non lo sapesse, vi informo che gianni letta è il MITO del portavoce di renzie...piuttosto scontato lo sappiamo ma, nel video lo dice proprio il segretario del pd


http://www.laretenonperdona.it/2014/01/22/renzi-su-guerrini-suo-portavoce-il-suo-mito-e-gianni-letta/

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi telefona a Nicole Minetti audio originale incredibile

https://www.youtube.com/watch?v=bVUXYjUKd2E

john buatti 22.01.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

questo o quello per me pari sono. Qualsiasi composizione, a meno di cure drastiche, non può risolvere gli enormi problemi di questo paese

luciano p., mestre Commentatore certificato 22.01.14 14:01| 
 |
Rispondi al commento

un po' in simpatia, sperando si capisca l'intento scherzoso...
Domandine sulla situazione attuale ad un costituzionalista.
1) Secondo lei, dopo aver capito che il Sindaco d'Italia è un semipresidenzialismo e comporta una riforma costituzionale, dopo aver parlato con Berlusconi e dunque essere diventato ancora meno "sveglio", il Sindaco Renzi stavolta capirà che IL PREMIO DI MAGGIORANZA E' INCONSTITUZIONALE, come stabilito dalla Consulta.
2) Nel caso, glielo può dire lei di risparmiare occasioni per tacere e non spacciare quello stravolgimento maggioritario che è l'Italicum - tra l'altro con liste bloccate, pure cassate dalla Corte - per un sistema spagnolo "ritoccato"? Secondo Lei l'ha toccato anche Berlusconi?
3) Se domani Letta perdesse la fiducia del Parlamento, il governo aprirebbe la crisi anche se Napolitano non volesse - considerando che l'UE lo ha insignito come il garante dei conti, che garantisce che nei prossimi anni non c'è trippa...tanto per i gatti quanto per gli italiani?
4) Secondo lei è più falsa una banconota da sette euro o dire che la riforma dell'art. 138 garantisce maggiore democrazia al paese e rende più vincolanti i diritt, come ha detto l'ex Min. Balduzzi di recente, in una Conferenza proprio qui all'Università di Genova?
5) Personalmente sostituirei volentieri lei e Rodotà con Andreotti e De Gasperi tra i miei padri costituenti, ma se venisse stravolta la Costituzione e Renzi fosse tra i padri costituenti, non pensa che i figli della mia generazione avrebbero prospettive addirittura peggiori delle mie odierne - ho 31 anni, probabilmente non vedendo figurare né lei né tantomeno Rodotà?
6) Lei che lo conosce, ci dica la verità: ma a Bersani je l'ha tirata Rodotà, ve'?!?

marco cacciatore, Marino Commentatore certificato 22.01.14 14:01| 
 |
Rispondi al commento

MA LA PRIORITA' E' LA LEGGE ELETTORALE!?!?
Credo sia decisamente più importante risolvere
i problemi dell'Italia: Lavoro, Giustizia, Ruberie di politici e non ...
Ok, bene la discussione su una nuova legge elettorale, ma il Resto???
Mandiamoli tutti a casa!

sergio b., viterbo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Invocate, giustissimamente, il rispetto del risultato referendario del '93 sul finanziamento pubblico ai partiti. Però con quello dello stesso anno per abrogare il proporzionale (82,70% dei votanti a favore del maggioritario) vi ci pulite le terga. Bella coerenza del piffero. http://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_abrogativi_del_1993_in_Italia#Elezione_Senato_della_Repubblica

Stefano G 22.01.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento

18 aprile 1993 - Referendum su Maggioritario - risultati:
Voti %
RISPOSTA AFFERMATIVA SÌ 28.415.407 82,60%
RISPOSTA NEGATIVA NO 5.997.236 17,40%

E di questo che ne facciamo lo buttiamo nel cesso come quello sul finanziamneto ai partiti?

Dove C***o sta la Coerenza di cui ci si riempie tanto la bocca?

Si vuole una porcata-bis che permetta al M5* di vincere oggi e domani chissenefrega o una legge buona per il popolo oggi e domani?

Tutto questo mi da il voltastomaco!

Andrea M., Lucca Commentatore certificato 22.01.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi parla di liste bloccate ha in mente una sola cosa , inserire persone disoneste per far si che le lobby che in Italia si chiamano CIR-FININVEST continuino a risparmiare sui costi di corruzione .
Un politico di che colore sia che cerca di togliere al popolo la facoltà di scegliersi i propri rappresentanti , vuole solo una cosa CORRUZIONE .
Il nostro paese è a rischio sud-americano , i figli faranno quello che hanno fatto i padri FARSI CORROMPERE dagli interessi privati e non quelli di una Nazione.
Che sia proporzionale o maggioritario a me poco importa , la cosa importante per legge fosse anche ELIMINAZIONE DELLA MATITA e di rendere il voto facile a quella marea di anziani che oggi sono la maggioranza.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 22.01.14 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che mi stupirei moltissimo se dovesse vincere il maggioritario tra gli aderenti al M5S!

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 22.01.14 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo dei Grillini, quello della prima ora, del primo vaffanday, del limite dei due mandati, tanto per capirci, e al quale sono fiero di aver partecipato, dovrebbe pronunciarsi per il maggioritario, e il bipartitsmo all'americana, USA, in vista del Presidenzialismo quale sistema democratico dove effivamente, nel bene o nel male, la sovranità popolare è legge. Ma l'invasione della vecchia sinistra lo ha snaturato, ed è probabile che vinca il proporzionale caotico, costoso e dannoso.

francesco musella 22.01.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non ho mai evaso, né ho mai pagato in ritardo, non ho debiti col Fisco.. e a me un pezzo di befera vuole farmi l’estorsione dei miei soldi, l’ho sputtanato qui.
Deludenti le rassicurazioni ricevute con "lettera per conoscenza" dalla “Segreteria Generale della Presidenza della Repubblica” con cui si raccomandano con l'A. delle E. di Taranto, un riesame per risolvere la questione a norma.
..Anche "Mi manda Rai 3" si è defilata, dopo essere stato contattato telefonicamente per la mia segnalazione.. nulla di fatto, nonostante che il 22/01/2014 abbiano incentrato la trasmissione su Equitalia, trasmissione rivelatasi poi, dai fatti trattati di ordinaria amministrazione, piuttosto morbida e che non hanno mai messo in difficoltà il rappresentante di Equitalia. Evidentemente in Rai, di questi tempi meno si parla in modo riprovevole, dove si suppone il dolo di Agenzia delle Entrate e Equitalia, meglio è, e questo mi infastidisce e mi umilia che gli pago il canone.
Nella deprimente attesa sto valutando di denunciare l’Agenzia delle Entrate e Equitalia per estorsione e il tale funzionario per falso ideologico… continui a leggere http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 22.01.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento

MI SORGE UN DUBBIO: COME FACCIAMO AD ESSERE SICURI CHE DEGLI ATTUALI 80.000 CIRCA ISCRITTI CERTIFICATI, CHE POSSONO VOTARE, UNA BUONA PARTE (SE NON ORMAI LA MAGGIORANZA) NON SIANO ELETTORI DEL PD O ALTRI PARTITI??!! QUESTO SIGNIFICHEREBBE CHE A FINE FEBBRAIO I PARLAMENTARI DEL M5S, RAPPRESENTANTI DEGLI ELETTORI DEL MOVIMENTO, PRESENTERANNO UNA PROPOSTA DI LEGGE CHE IN REALTA' E' STATA VOTATA E VOLUTA DA ELETTORI DI ALTRI PARTITI, CIOE' SIGNIFICA CHE I NOSTRI RAPPRESENTANTI IN PARLAMENTO PROPONGONO COSE VOLUTE DA RENZIANI, BERLUSCONIANI E COMPAGNIA BELLA!!!
AIUTATEMI A CAPIRE E' GIUSTO IL MIO RAGIONAMENTO???
COME FATE A SAPERE CHE IN REALTA' IO, COME TANTI ALTRI CHE POSSONO VOTARE SUL SITO DEL MOVIMENTO, IN REALTA' SIAMO LEALI ELETTORI DEL PD, CHE HANNO VOTATO PD E CONTINUERANNO A VOTARE PD?

M.L. 22.01.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governabilita'=Stabilita'=Fine della razza umana e del pianeta terra

Voto Proporzionale perche' il parlamento deve ritornare il luogo dove si fanno le leggi col concorso di tutti

Fabrizio Centonze Commentatore certificato 22.01.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di legge elettorale, per la quale io mi sono espresso qualche minuto fa per il proporzionale, vorrei ribadire però, che non è questione di maggioritario o proporzionale, ma quello che bisogna introdurre veramente è la preferenza, deve essere l'elettore e non quattro coglioni che, dall'alto, ci impongono le liste bloccate per mettersi i valvassini di turno;
poi è chiaro che il senato va abolito,sottolineo abolito e non riesumato, la camera dovrebbe essere composta al massimo da 400 deputati, il quirinale andrebbe abolito,(ditemi onestamente, se non a sprechi di denaro pubblico, a che cosa serve) ed il primo ministro eletto direttemente a maggioranza dal popolo.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 22.01.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento

ma Beppe , uno più allegrotto che spieghi il tutto, no eh? vabbè grazie cmq di averci messo a disposizione le informazioni

Giovanni Giuseppe Basile, spezzano albanese Commentatore certificato 22.01.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ancora non posso votare, nonostante è da sei mesi che attendo la risposta (ho inviato il documento scannerizzato)ma come si fa a limitare il voto a poche ore senza tenere conto che forse la gente va al lavoro, cmq abbiamo ampiamente superato TAFAZZI

Bruno Gaudino, ALLERONA Commentatore certificato 22.01.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Maggioritario con doppio turno.
Il proporzionale è l'apoteosi dell'inciucio perenne.
Il doppio turno è l'unico modo con cui il M5S ha vinto storicamente le elezioni.

Introdurrei anche la norma secondo la quale, con il maggioritario, una legislatura dura 4 anni e non 5 (come nei paesi anglosassoni).

Gabriele Lorenzoni (griever), Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.01.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi però non potete inviare una mail x votare alle 10,00. io ho saputo che si votava dal telegiornale. diciamolo almeno 2-3 giorni prima. se capita di non leggere la mail o di leggerla la sera si salta la votazione.

alessandro p., pontecagnano faiano Commentatore certificato 22.01.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono a favore del proporzionale di fondo e con una componente di maggioritario.. lascio questo link che mi pare interessante..

http://www.rappresentanzatotale.it/

GIOVANNINO G. Commentatore certificato 22.01.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

La legge migliore (io lo dico da anni, come pure il prof. Sartori e altri
da mesi) è il DOPPIO TURNO DI DI LISTA con voto di preferenza(simile al
modello francese, che è il paese col panorama politico piu simile al
nostro)

PERCHE' :

1 - E' il piu democratico.
Al primo turno è proporzionale con leggero sbarramento. Cioè reale numero
di voti per lista. Niente premi di maggioranza a coalizioni spurie che si
aggregano appositamente per poi spartirselo e tornare a dividersi dopo le
elezioni o ricattare il governo senza quindi garantire la governabilità

2 - Garantisce la governabilità, a differenza del doppio turno di
coalizione (come spiegato sopra, e come dimostra la storia dei governi
Prodi e Berlusconi 1 e 3 fatti cadere il primo dalla Lega, il secondo da
Fini)con responsabilità chiare di chi governa e dei risultati ottenuti o
meno.

3 - Permette di scegliere anche il governo almeno tra 2 alternative.

4 - Con voto di preferenza

5 - PS: allo stato attuale è anche l'UNICO,(ripeto:L'UNICO) che può portare
al governo il M5S, come è successo nella vittoria piu importante (Parma)
nonostante quello fosse pure un doppio turno di coalizione.
Al M5S basterebbe arrivare almeno secondo al primo turno (e coi sondaggi
attuali lo sarebbe).

ENNIO DORIS 22.01.14 13:50| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

comunque io sono per il MAGGIORITARIO UNINOMINALE A UN SOLO TURNO.
i nostri candidati sono sul territorio come nessun altro e stracceremmo gli altri schieramenti politici.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.01.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Non ci facciamo fregare da Renzi, Napolitano e gli altri affamatori per conto UE: la legge elettorale non risolve la crisi, è solo la formula di trasformazione dei voti in seggi. Può dare frutti di governabilità se proporzionale e addirittura di rappresentatività se maggioritaria: non dipende dalla formula in sé ma da altri criteri - vedi l'omogeneità della società civile o la capacità dei partiti di canalizzare le esigenze cittadine. Ad onor del vero, la popolazione italiana si è pronunciata su Maggioritario-Proporzionale nel '93, dichiarandosi a favore del secondo. Questa cosa non la dice mai nessuno, perché sarebbe un rischio: perché se esiste una differenza sostanziale tra maggioritario e proporzionale è che il maggioritario investe il governo di più potere di indirizzo, che però deve basarsi su di una società solida nel considerare giuridico il patto che la lega in rapporto di cittadinanza. L'Italia è nata col Proporzionale per sanare le fratture sociali a livello politico, ma ancora oggi la nostra società presenta evidenti faglie, che mettono in crisi l'Ordinamento, i suoi fini, il benessere dei cittadini cui dovrebbe tendere. Quindi se vogliamo essere responsabili e non imporre alla politica la sovranità popolare del '93, appoggiamo pure il Proporzionale, ma attenti a: soglie alte, che servono al Pd-L per giustificare l'alleanza di Grosse Koalition all'elettoralto; Governo formato il giorno dopo, che quindi se ne infischia di alleanze e Programma e permette di fare governi a dispetto degli elettori. Sarebbe il caso, per cambiare la democrazia, di garantire più controllo dei governati sui governanti, senza toccare il divieto di vincolo di mandato. Come? dando rilevanza al Programma: garanzia di democrazia, che i rappresentanti devono rispettare, partecipato dai cittadini. Per il resto, non ci occupiamo troppo di legge elettorale, chiediamo l'abrogazione del Porcellum ed il ritorno al Mattarellum, ma soprattutto riforme economiche e benessere sociale.

marco cacciatore, Marino Commentatore certificato 22.01.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Una forza politica come il m5s che fa della democrazia diretta la sua ragione d'esistenza dovrebbe senza nessun dubbio scegliere il proporzionale puro.

Leggo pro-maggioritari pià di quanto pensassi e in troppi che vorrebbero un sistema proporzionale "corretto"(chi scrive doppio turno, chi soglie di sbarramento...)

Tutto ciò è secondo me deleterio; il M5S dovrebbe scegliere l'unico sistema elettorale che partorisce la reale divisione politica nel paese e quindi il proporzionale puro.

Qualcuno dirà: "E la governabilità?"
Innanzitutto questa non la garantisce un sistema elettorale particolare, ma dipende da molto fattori(uno su tutti la qualità della classe politica), inoltre ci sono altri congegni istituzionali per garantire la stabilità governativa quali l'elezione parlamentare del capo dell'esecutivo e la sfiducia costruttiva.

In conclusione reputo che qualsiasi decisione, seppur democratica, diversa dal proporzionale puro esplichi una grande contraddizione del m5s che consiste nel proporre la "democrazia diretta" e poi per la legge elettorale scegliere sistemi che portano a una distorsione della realtà politica del paese e così non sarebbe diversa dagli "altri".

Robb Stark, Winterfell Commentatore certificato 22.01.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sta bene tutto quello che fate ....

pero' la rete no

Tommaso S., Tursi (MT) Commentatore certificato 22.01.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, permettemi di condividere la mia gioia insieme a tutti voi. Le promesse di Beppe Grillo, sono state mantenute alla "lettera".
Permettetemi di festeggiare con voi questa emozione di decidere insieme le sorti più belle per la nostra Nazione. Con questo voto di oggi, mi sento già in una Nazione che sta cambionado in meglio. Grazie al Movimento 5 Stelle, Attuale, onesto e libero. E Grazie a tutti voi che mi fate compagnia, perchè ne siamo TANTISSIMI. GRAZIE GRAZIE GRAZIE, sono davvero commosso.

GENNY RUSSO (gennaro5stelle), ANGRI Commentatore certificato 22.01.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sono iscritto al movimento da gennaio/febbraio 2013 ad oggi non ho ancora capito come fare per poter votare (e sono un (pò) imbranato) qualcuno di buona volontà può guidarmi??
grazie

Antonino P., cornaredo Commentatore certificato 22.01.14 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

toto riina non sapeva di essere stato registrato in carcere e LA7 fa finta di avere l'esclusiva?


Ma non diciamo cazzate!

anche il piu deficente dei criminali sa che ci sono cimici ovunque in carcere!

Riina sta agendo per conto dello stato che teme che i magistrati sono vicini alla verità!!
Riina è il portavoce!

Che cazzo glie ne frega a Riina di minacciare nessuno quando sa di non poter uscire piu ?!


ragazzi, è tutto molto bello, Beppe che ci offre l'occasione di dibattere sulla proposta di legge elettorale, etc.
ma guardiamo in faccia la realtà: passerà la PORCATA del condannato e del pregiudicato.
è tutto studiato a tavolino per ESTROMETTERE il M5S dalla partecipazione democratica.
io sto per prendere una decisione finale.
e penso che lascerò tutto per passare ad altre forme di partecipazione.
Beppe l'aveva detto: li manderemo via con le buone, o CON LE MENO BUONE.
credo che sia arrivato il momento per optare per le MENO BUONE.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.01.14 13:42|