Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

RAI, di Renzie di più!

  • 76


renzi_maggioni.jpg

"Lunedì 27 gennaio dovrebbe riunirsi il consiglio di amministrazione Rai per discutere di eventuali cambi dei direttori dei tg. Le redazioni dei telegiornali e radiogiornali dovrebbero essere oggetto di un prossimo rinnovamento in conseguenza dei recenti cambiamenti del quadro politico nazionale, che hanno visto Matteo Renzi(e, ndr) proclamato segretario del pd. La stampa riporta indiscrezioni che vorrebbero Monica Maggioni prossima guida del Tg1. Chiediamo al Presidente Tarantola e al Direttore Generale Gubitosi se queste notizie sono vere e, in caso affermativo, pretendiamo informazioni puntuali. Se la Rai sta subendo pressioni per la sostituzione dell’uno o dell’altro direttore, il presidente Tarantola deve denunciarlo immediatamente. La lottizzazione della RAI è una pratica vergognosa che deve finire. L’esigenza è quella di riequilibrare politicamente i vertici delle redazioni per soddisfare le segreterie di partito e non come conseguenza di violazioni dei principi del pluralismo dell’informazione e di imparzialità, che la Rai è tenuta a rispettare per contratto di servizio. L’informazione ha un ruolo troppo importante per un paese democratico per essere gestita con modalità da regime totalitario. Chiediamo che i direttori dei telegiornali del servizio pubblico radiotelevisivo vengano scelti seguendo esclusivamente criteri di merito, competenza e indipendenza." Gruppo M5S Commissione Vigilanza Rai: Alberto Airola, Mirella Liuzzi, Alfonso Ciampolillo, Dalila Nesci, Gianni Girotto

25 Gen 2014, 13:00 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 76


Tags: Alberto Airola, Alfonso Ciampolillo, Dalila Nesci, Gianni Girotto, Gruppo M5S Commissione Vigilanza Rai, Gubitosi, Lottizzazione, Maggioni, Mirella Liuzzi, RAI, Renzie, Tarantola, tg1

Commenti

 

Io credo che il controllo dell'informazione, interessi "loro" quasi più del controllo della banca d'italia per ovvi motivi di manipolazione e indirizzo.
Quindi questa sulla rai, forse è quasi la mamma di tutti le battaglie in cui oggi i nostri rappresentanti sono impegnati.
OK, io credo che con un minimo di tempo ed il piglio dei nostri "alfieri della legalità" in parlamento si vincerà anche questa sfida
Ha ragione grillo a dire il nostro virus è partito in maniera inarrestabile

paolo pacelli (sakyamuny), riofreddo Commentatore certificato 28.01.14 11:24| 
 |
Rispondi al commento

IL M5S DEVE PROMUOVERE UN REFERENDUM PER ABOLIRE IL CANONE RAI, MI STUPISCO CHE NON LO ABBIA ANCORA FATTO, AVREBBE TUTTA LA RICONOSCENZA DI QUEGLI ITALIANI CHE LO PAGANO E SAREBBE UN PUNTO IN PIU' A FAVORE DEL MOVIMENTO.

POPULATION BOMB Commentatore certificato 27.01.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è mai esistito il servizio pubblico della RAI è un soggetto di diritto pubblico e un pozzo senza fondo di finanziamenti da parte dello Stato Direttori e Dirigenti estesi a macchia d'olio intrisi con la classe politica: vigilare e sorvegliare!!!

Giovanna Pellegrini 27.01.14 01:22| 
 |
Rispondi al commento

I giornalisti e direttori di un servizio pubblico dovrebbero sceglierli i cittadini on line, dopo aver visionato i vari curricula ed essersi informati sui vari candidati. Per me un giornalista indipendente é Oliviero Beha, infatti è stato emarginato proprio perché non accettava compromessi. Una proposta che vorrei fare (e la fanno in tanti ) è quella di comprarci uno spazio televisivo tutto nostro,in modo da poterli sputtanare subito.I soldi si potrebbero raccogliere tramite gli sms, che sanno usare tutti,e la cifra talmente bassa che su 9 milioni di votanti potremmo racimolare minimo 18 milioni di euro. Io non so se si può fare,però proviamo a fare qualcosa.

alfonsina p. Commentatore certificato 26.01.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa vi aspettavate da un berluscLone ?!
E i piddini gongolano perche pensano di avere la vittoria facile con lui...

matt bianco 26.01.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Renzi, fai schifo. E quel tuo modo artefatto di fare il simpaticone, ti rende ancora più osceno. Sei un politicante e basta. Dici falsità e hai vita facile nei confronti di quelli che non sono informati.

Simo 26.01.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Il vecchio che avanza

Pietro Menza 26.01.14 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Per 113euro vi assicurate le mostre suine dell'anno 2014.

claudio masiello, roma Commentatore certificato 26.01.14 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giù le mani dei partiti dalla RAI!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.01.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Renzi restituisci i soldi dei rimborsi elettorali ora che sei il segretario del pd... E non vendere informazioni false: non dire alla signora che ha votato grillo, che poteva cambiare l'Italia... Tu che hai fatto nel periodo che i grillini si son tagliati lo stipendio? Tu che fatt?????? Sei il solito bugiardo di turno...spero che ogni tanto vieni sul blog e leggi questi commenti...

SalvatoreC. 26.01.14 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Guardando il video è evidente, come al solito, che Renzie dica esattamente il contrario di quello che poi puntualmente fa. Tra l'altro, in un passaggio, si rivolge direttamente alle "persone ansiane" e ai "giovani che non conoscono la politica": ovviamente l'obiettivo è sempre quello di convincere le persone poco informate! Guarda un po'......
Aggiunge inoltre che il Partito Democratico (ovvero Democrazia Cristiana) è l'unico che può salvare l'Italia dando speranza: speranza a chi? Ai politici che devono salvare le proprie chiappe che ormai marciscono da troppo tempo su quelle poltrone di Palazzo!
Renzie vai a casa prima di fare danni irreparabili visto che di soldi ai cittadini ne hai già presi troppi per "non fare" il sindaco a Firenze

Andrea M 26.01.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO LO SCIOPERO GENERALE DELLO SPETTATORE RAI

Caro Beppe, mi sembra che la cosa funzioni più o meno così:
a) I partiti affidano ruoli - ben pagati - in Rai ai direttori di rete perché in modo più o meno diretto sono organici al partito e quindi considerati affidabili e fedeli
b) Questi direttori scelgono i conduttori con lo stesso criterio e con particolare attenzione a quanta raccolta pubblicitaria riescono a smuovere (vedi quindi anche rapporti con lobbies economiche che diano una raccolta sufficiente ad imporre gli autori desiderati: Santoro, Fazio, Floris sono sempre “coperti”)
c) I conduttori a questo punto scelgono come ospiti o consulenti le persone o gli argomenti che scrivano l’agenda dell’informazione
d) Gli stessi conduttori scelgono i sondaggisti
Ne possiamo dedurre che i conduttori “pesano” sulla vita pubblica attraverso il condizionamento dell’agenda politica così:
1) Sui personaggi da lanciare (la Polverini o Catricalà senza Floris non sarebbero mai “esistiti” politicamente)
2) Sulle tendenze dei sondaggi politici “a tesi prestabilite” … a seconda della domanda fatta si ha la risposta desiderata in partenza
3) Sui temi da trattare che vengono dichiarati prioritari sulla base di uno scambio pro-attivo con i partiti che a loro volta continuano a prestare il sostegno di base
Caro Beppe
A questo punto ti propongo di lanciare dal Blog come propongo ai nostri ragazzi di fare lo stesso dal Parlamento:

SCIOPERO GENERALE DELLO SPETTATORE RAI

Facciamo dichiaratamente a meno di loro e paradossalmente così li teniamo impegnati a parlarne


Non basta spegnere il proprio elettrodomestico, occorre spegnere il potere che ha sulla vita di tutti anche di quelli che non la vedono, è come la politica: non è sufficiente non votare se ti tocca subire le scelte di chi lo fa

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 26.01.14 08:50| 
 |
Rispondi al commento

AHI, AHI , AHI.....

Si Pronuncia RENZI ma si scrive Berluscone..

Credo che a questi poveri Italioti occorra VASELINA a fiumi...(ANCORA UNA VOLTA!!!)

AHI, AHI, AHI....

Simone B., Rimini Commentatore certificato 26.01.14 05:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massimo Ranieri mi ha portato a guardare la rai dopo anni e anni. Bravo, grande artista. Chaepau.
Detto questo, l'informazione rai rimane una cloaca maleodorante.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.14 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno schifo tutti questi mantenuti da noi cittadini,ci obbligano a pagare il canone per poi pagare fior di milioni sempre gli stessi fra conduttori e pseudo giornalisti di regime,che rabbiaaaa!!ma quando, quando arriverà la loro fine? Quanto ancora dobbiamo aspettare? Siamo stremati!!

María E. 26.01.14 00:11| 
 |
Rispondi al commento

L'indipendenza della rai e dei mezzi di comunicazione di massa è una delle CONDIZIONI della Democrazia. Separazione dei poteri e controllo della loro autonomia sono condizione dello Stato di Diritto. Tra i poteri, uno dei più importanti è quello dell'INFORMAZIONE. Se Berlusconi controlla il 70% dei Media e Renzi il restante 30% è chiaro che non solo l'informazione non è indipendente, ma è in mano ad un gruppo ristretto di potere, che controlla l'opinione pubblica tramite il plagio delle coscienze di un popolo incline a farsi manipolare.
La questione delle nomine merita davvero un'iniziativa politica da parte del M5S fuori dell'ordinario. Un po' di fantasia gente! Et il Movimento diverrà davvero inarrestabile!

Democrazia O., Parigi Commentatore certificato 25.01.14 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Renzie brilli...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.01.14 23:02| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI RAI DOVREMO TIRAR FUORI LE REGISTRAZIONI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE DI BERLUSCONI DOVE SI MERAVIGLIAVA CHE IL SERVIZIO PUBBLICO SI FACEVA PAGARE UN CANONE, LE SUE TELEVISIONI SI REGGEVANO CON LA PUBBLICITA' E CHE LUI UNA VOLTA ELETTO LO AVREBBE TOLTO.POI SAPPIANMO COME E' ANDATA A FINIRE. CHE STIAMO ANCORA PAGARLO DOPO VENTANNI E MAGGIORATO. RICORDIAMO AVANTI COSI' M5S

rossetti ., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.01.14 21:21| 
 |
Rispondi al commento

A BEPPE CON SIMPATIA
Il disgusto pervade l'Italia intera , per questa classe dirigente,ci stanno veramente trattando come bambini o peggio come deficenti incapaci di intendere e volere, con questa nuova proposta di legge elettorale di Matteo Renzi la Democrazia riceve ancora per l'ennesima volta un clamoroso insulto: Vogliamo le preferenze,vogliamo il Proporzionale,dobbiamo mantenere il Senato,cioè il sistema Bicamerale come GARANZIA di SICUREZZA
per la Democrazia, inoltre tutti i partiti grandi e piccoli hanno il diritto di esistere e di poter fare la propria campagna elettorale ed essere presenti in parlamento con pari dignita dei partiti maggiori,inoltre non deve esserci il premio di maggioranza che è una vera Truffa, come è una truffa qualsiasi soglia di sbarramento.STIAMO PRECIPITANDO VERTIGINOSAMENTE VERSO UNA STATO DI REGIME AUTORITARIO. INTERVENIAMO PRIMA DELLA CATASTROFE, DENUNCIANDO TUTTE LE MALEFATTE,LA VERA RIVOLUZIONE STA NEL DENUNCIARE LE TRUFFE CHE SI CONOSCONO ,CHI E' IN GRADO DI FARLO ,LO FACCIA,PER FERMARE QUESTA CONTRORIVOLUZIONE IN ATTO CON UNA SORTA DI RESTAURAZIONE AUTORITARIA OPERATA DALLA SOLITA VECCHIA CLASSE DIRIGENTE.
RENZI NON RAPPRESENTA IL NUOVO, PERCHE E' STATO ELETTO CON CRITERI E CANONI DI APPARTENENZA PROPRI DEL MODO DI PROCEDERE DEL PARTITO, ALTRIMENTI NON SAREBBE POTUTO EMERGERE ALL'INTERNO DI UN PARTITO CHE OPERA CON METODI DI SELEZIONE UNIDIREZIONALE MOLTO STRINGENTI.
APPROPOSITO DELLA CRISI
La vera crisi è stata prodotta da tutte le
ruberie che sono state pepetuate ai vari livelli DA QUESTA CLASSE DIRIGENTE della pubblica amministrazione, Comuni,Provincie,Regioni, Parlamento, Governo, ed anche nelle industrie private dove gli amministratori delegati hanno stipendi da capogiro ingiustificabili.
Dobbiamo farci riportare i capitali esportati e la restituzione degli stessi che lo stato ha elargito a quelle aziende che si sono date alla fuga all'estero,ED ANCORA IMPEDIAMO DI FARCI DEFRAUDARE CON LA PRIVATIZZAZIONE TOTALE.

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 25.01.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia vive della libertà di parola . Confido solo nel movimento 5 stelle, perché delusa profondamente da tutti gli altri partiti. Forza ragazzi non spegnete le speranze x il ns futuro. Siete gli unici .

Patrizia Ferrara 25.01.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Fanno schifo in Rai, sono tutti politici travestiti da giornalisti, e questo stato di cose deve finire!!!! Ora va di moda Renzi, e tutti i lecchini di Viale Mazzini scodinzolano per lui, alla faccia del merito e della meritocrazia, inquinando così tutta l'informazione della Tv pubblica. Vergogna!
CAMBIARE QUANTO PRIMA QUESTO STATO DI COSE DA OTTAVO MONDO!!!

Non voto più i partiti Commentatore certificato 25.01.14 21:13| 
 |
Rispondi al commento

All' incontro con i dipendenti RAI il Papa non si è congratulato per Ballando con le Stelle o per Don Matteo.
Ha ricordato che la funzione di un servizio pubblico è l'informazione.
Ha raccomandato equità nell'informazione.
Ha rincarato mettendo in guardia contro la disinformazione.
Ha tentato di parlare alle coscienze di chi coscienza non ha.
La Tarantola ha pianto. Non era commossa. Era disorientata.
In rai non sanno neppure che questi termini sono inclusi nel vocabolario della lingua italiana

Stefano A., Tremestieri Etneo Commentatore certificato 25.01.14 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro.

Aldo Secco 25.01.14 20:28| 
 |
Rispondi al commento

SCHIFOSA RAI, AZIENDA CORROTTA E LOTTIZZATA DAI MARCI PARTITI DI REGIME!!!! BASTA CON I TG ASSERVITI ALLA PROPAGANDA RENZUSCONIANA! NESSUNO PAGHI IL CANONE A QUESTA VERGOGNOSA AZIENDA, IL CUI VOMITEVOLE SERVILISMO E' DEGNO DI UNA "BANANA REPUBLIC"!!

gianfranco d. Commentatore certificato 25.01.14 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No la RAI deve rimanere PUBBLICA!
Il servizio deve essere ottimo ed attento all'informazione corretta della comunità oltre che alla cultura ed alla ricerca, cose che notoriamente non fanno, in questa società rimbambita, audience e profitto!

Sono i partiti che devono essere mandati via a CALCI IN CULO!

Andrea Michelon Prosdocimi (mike3rd), Carmignano di Brenta Commentatore certificato 25.01.14 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Fico ...raddrizza le orechhie !!!!!!!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 25.01.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento


Eccolo il grande bluff:

GAZEBO PUNTATA DEL 23.01.2014

DAL MINUTO 31:00

http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2014-01-23&ch=3&v=318304&vd=2014-01-23&vc=3#day=2014-01-23&ch=3&v=318304&vd=2014-01-23&vc=3

Voglio, e penso di parlare a nome di molti, quindi, vogliamo spazio televisivo autogestito!!!

Mentre diciamo una cosa importante, veniamo sempre interrotti!!!
In qualsiasi luogo: ad iniziare dalla Camera e Senato!!!

WMV5* 25.01.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

La Rai è pubblica e si fotte anche il canone da parte dei cittadini. Ciò da diritto a tutti gli utenti di decidere sul da farsi: DECIDIAMO NOI CHI CI DEVE LAVORARE ALTRIMENTI OSCURIAMO TUTTI I PROGRAMMI.

karola 25.01.14 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per i papabili competenti, che senz'altro ci saranno, ma la situazione e' talmente incancrenita che sarebbe necessario avere un direttore generale straniero con grande esperienza in una rete pubblica europea a cui dare un mandato fiduciario limitato solo nel tempo e centrato su pochi punti cardine: redditivita', indipendenza, obiettivita', servizio pubblico.

Giacomo Bertacchi 25.01.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

er fonzie di toscana è peggio della peste bubbonica (er tappone). caspita, quando lo sento parlare sento dalla sua voce, un unico pensiero vuole fare il presidente del consiglio. ma ti rendi conto renzi, mica è la playstation!!! mah caspita!!! noi italioti ci rendiamo conto a chi stiamo consegnando le chiavi del paese, uno che si crede essere berlinguer, invece è solo un segaiolo, un nerd(senza averne il cervello), un emerito venditore ambulante, venditore di fumo...

michele principato trosso 25.01.14 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema televisivo va forzato! Bisogna arrivare allo scontro faccia a faccia...prendiamo la puntata di porta a porta con dimaio e l'ebetina dell'altro gg! Li va lanciata la sfida, basta dire a vespa che chiedo d'avanti a milioni di italiani una puntata di confronto dove sfido a duello renzi,berlusconi,alfano e naturalmente beppe a spaccare il c.... a questa faccie di bronzo. Solo cosi faremo capire chi sono questi signori (si fa x dire), fatti alla mano, botta e risposta, denunce nomi e cognomi. E poi parliamoci chiaro se continueranno a votare queste merdacce,la colpa nn sara di nessuno,tranne che di miglioni di idioti.

dario b. 25.01.14 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Quando potremo avere per ogni programma trasmesso il relativo costo che scorre in sovraimpressione?
E' il primo passo verso un pò di chiarezza per quei soldi del canone che sono nostri.
Ma al posto del canone perchè non aumentare in bolletta ENEL il costo della luce di Euro 10 al mese? Almeno pagherebbero tutti.
Cittadino FICO dacci dentro, impegnati!
Grazie.

giorgio a 25.01.14 17:17| 
 |
Rispondi al commento

A RENZI.....
bla,bla,bla...non capisco cosa dici ,proprio non ti seguo , da sempre che e' cosi' rassegnati....se ce l'hai con Letta non mi frega proprio, non ti voglio al governo, sei un cazzaro di prima grandezza , L'Italia a te non interessa proprio...perche' Brunetta e Schifani sono peggio di te? magari sono come te , quindi non ti erigere a statista. Chi pensa questo e' un sognatore del PD che galleggia sulla crisi, il comunismo non esiste piu' il fascismo lo stesso , il governo di larghe intese che dici di volere realizzare sara' solo per mettervi d'accordo meglio per dove rubare di piu' e in piu' persone . Il cambiamento non sei tu! Pensi di essere un visionario costruttivo? tipo Bill Gates magari? a cazzarooo quello lo ha cambiato il mondo , tu l'italia la vuoi come e' sempre stata cioe' un magna magna.

Alessandro Demofonte, Roma Commentatore certificato 25.01.14 17:16| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che si deve chiedere è l'abolizione del canone rai e la privatizzazione di questo schifo che campa sulle spalle degli italiani.


fabio martello Commentatore certificato 25.01.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Non ce la faccio a sentire completamente questa supercazzola di intervista con Renzi. Mi dispiace chedo scusa ai renzini!!!!!!!!!!!

GIULIANO G., Pinasca Commentatore certificato 25.01.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
MONICA MAGGIONI E' "VENDUTA",ASSSIME A GIUBITOSI E TARANTOLA
ALVISE

alvise fossa 25.01.14 16:51| 
 |
Rispondi al commento

ALMENO TRA NOI NON PRENDIAMOCI IN GIRO!

Qualcuno vuole scommettere che non avremo mai un servizio pubblico degno di questo nome finché UNO SOLO di questi soggetti sarà al potere?

SAPPIAMO TUTTI CHE IN ITALIA NON AVREMO MAI DAL SERVIZIO PUBBLICO L'ONESTA'E LA CORRETTEZZA NELL'INFORMAZIONE FINO A QUANDO PERMETTEREMO AD UN PRESIDENTE ILLEGITTIMO, VERO CAPO DI UN GOVERNO ILLEGITTIMO, A SUA VOLTA SUPPORTATO DA UN PARLAMENTO ILLEGITTIMO CHE E' DIRETTA ESPRESSIONE DELLA DELINQUENZA ITALIANA ORGANIZZATA IN PARTITI.

DOBBIAMO RIAPPROPRIARCI FISICAMENTE DELLE NOSTRE ISTITUZIONI. DOBBIAMO ANDARE FISICAMENTE A LIBERARLE.

"IMPEACHMENT" è un termine inglese che non ci appartiene perché diverse sono le condizioni in cui versa democrazia italiana. Lasciamo alla Storia il compito di trovare il termine per definire quello che saremo stati capaci di fare.

A ROMA!
LE FUTURE ZONE ROSSE DOBBIAMO STABILIRLE NOI. SARANNO LE ZONE, LE ISTITUZIONI, IN CUI NON POTRA' PIU' STARE NESSUNO SE FA PARTE DI QUELLI CHE CI HA COSTRETTO AD ANDARE FINO A LI'.


W IL M5S
Coraggio Ragazzi/e
GRAZIE BEPPE


giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.01.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento

A che serve chiedere che i direttori dei telegiornali del servizio pubblico radiotelevisivo vengano scelti seguendo esclusivamente criteri di merito, competenza e indipendenza? Cosa cambierebbe mai?
Il vizio è nella disonestà a monte!

Il politicante deve saper bene rubare
al buon giornalista basta leccare
fa chiacchiere l'uno scrive chiacchiere l'altro
vince sempre il servo che risulta più scaltro

W il movimento 5 stelle.

Gianni Palma Commentatore certificato 25.01.14 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco a Renzi - ma davvero, nel suo interesse - di fare come Capezzone che è passato dal partito radicale al PDL ed diventato addirittura Portavoce del partito. Renzi può benissimo passare dal PD a FI e sarà accolto a braccia aperte visto come è apprezzato da tutti di quel nuovo partito. Potrebbe diventare forse il sostituto oratore del Capo. Non avrebbe più il fastidio di polemizzare in continuazione con piccola gente come Civati o Cuperlo o Letta ecc. Lì tutto è predisposto e regolato e la sua capacità affabulatoria avrebbe grande successo. E un pensiero a Palazzo Chigi, ora che Berlusconi vincerà le elezioni? Perché non accetta questo suggerimento? Ha tutto da guadagnare.

Giuseppe Alù 25.01.14 16:27| 
 |
Rispondi al commento

LA TARANTOLA ISPETTRICE BANKITALIA CHE DOVEVA VIGILARE SUL MONTE DEI PACCHI DI SIENA?

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.01.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vendetela la RAI, e liberate i cittadini dall'imposizione chiamata canone. La politica è ovunque, e ammorba ogni settore dello Stato.

Gi 25.01.14 15:57| 
 |
Rispondi al commento

tanto fanno come cazzo gli pare,a questo punto prendiamo un canale anche NOI per questa volta !
Poi quando VINCEREMO riformiasmo la RAI come da programma,,,,,,SVEGLIA CI SIAMO ROTTI IL CAZZO !!!!

Lorenzo Sorci, Fano Commentatore certificato 25.01.14 15:53| 
 |
Rispondi al commento

CI VUOLE UNA LEGGE CHE PREVEDE LA GALERA PER COLORO CHE VOGLIONO OCCUPARE LA RAI. SOLO COSI' POTREBBE DIVENTARE UNA TELEVISIONE PUBBLICA.

Gianni b. 25.01.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma la Rai pretende il canone/tassa

bene noi possiamo pretendere una informazione
corretta e senza commenti da parte di giornalisti schierati

Io credo di si

avrei piacere se possibile avere la mail per poter scrivere alla Rai visto che non riesco a trovarla

Potremmo scrivere tutti insieme senza offendere nessuno ma con numerose richieste la Rai non potrà non tenerne conto

siamo cittadini che pagano e quindi o è un abbonamento o è una tassa ma abbiamo diritto ad un servizio serio

Lo chiedo allo staff se mi fanno questa cortesia
dell'indirizzo di posta elettronica della Rai e se fossi anche da solo scrivo tutti i giorni x protestare.

solo il M***** lavora x questo paese

Un movimento onesto coerente credibile

saluti allo staff ed a tutto il blog

da nessun copy
prossimo elettore ✩✩✩✩✩

nessun copy 25.01.14 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Il vecchietto guarda le previsioni del tempo alla TV,
Poi guarda dalla finestra, ed è convinto che la finestra sbaglia .....

Franco Losini 25.01.14 14:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

....mi auguro che vi sia chiaro che alla sig.ra in oggetto si applica il metodo "premio di fedeltà", per i "sevizi conformi", da inviata nelle zone di guerra degli ultimi anni. Di quelle guerre preventive che sono uno degli abomini contro l'umanità giustificate da "motivi umanitari", voluti dalle combriccole sataniche che ammorbano il pianeta. Le stesse della economia, delle lobby gay, degli esperimenti per modificare il clima, degli ogm, ecc... Complottista? No, cioè si, nel senso che pervertita l'anima, l'uomo è capace di ogni perversione. Le combriccole della dissoluzione, si espandono come una peste. A meno che...

luxveniente 25.01.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Non è informazione. Per la Rai trattasi di sola propaganda di regime, propaganda politica

Ivano De Rossi, Roma Commentatore certificato 25.01.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando di gestire bene la cosa, abbiamo l'occasione di portare alla luce l'occupazione politica della Rai e dobbiamo approfittarne per smascherarli pubblicamente e impedirgli di fare ancora una volta i loro comodi.

Bisogna fare di tutto per impedirlo e per farlo sapere alla gente, questa è una battaglia importante quasi quanto quella sull'art. 138.

Pietro B., Bologna Commentatore certificato 25.01.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento

La Maggioni oggi è la direttrice più faziosa schierata politicamente con Pd_tutto quello che rimane del Pdl .Praticamente è la serva del potere , invece che essere serva dell'informazione e dei cittadini che gli pagano il lauto stipendio da anni .
Non cambierà niente , noi del m5s l'unica cosa che ci rimane da fare e non pagare il CANONE .
Almeno una volta fallita l'AZIENDA dovrà darsi regole di mercato ed evitare sprechi , che come al solito siamo noi che paghiamo e non Renzie,berlusconi,casini,gasparri,svendola,matteoli che ha anche la scorta ( i soldi che hanno rubato a gli italiani li spenderanno per proteggersi dagli stessi).
Ora sappiamo che il sistema che esiste in Rai quello del 1 dirigente per 18 dipendenti , è quello che esiste nelle amministrazioni dell'intero stato amministrativo Italiano.
Andate in qualsiasi Comune, amministrazione,sedi pubbliche e vi renderete conto che esiste 1 dirigente appartenere ad un colore politico che gestisce 18 dipendenti .
Ecco come il potere politico preistorico (di pochi)influisce sulla maggioranza del popolo che non li vuole.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 25.01.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe opportuno la vendita di tutte le reti RAI, mantenendone solo una per ridurre drasticamente il canone, veramente spropositato.

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.01.14 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Grazie RAI, pago volentieri il canone, anzi ho già pagato anche per il 2014, Vi sono molto riconoscente per il continuo parlare di, che fate per me utente, PACCIANI 2 il mostro di San Casciano, delle sue brutalità e dei continui INCESTI con il puttaniere di tutti i tempi zio silvio,il recluso bandito in libertà che per merito di MATTEO PACCIANI 2 che lo ha riabilitato lo troveremo successore dell'anziano signore al colle dei RAMPINI (figli di puttana) le porcate, le maialate rimbombano in tutta la TOSCANA, terra natia dei mostri, parlatane sempre è alta moralità, scuola d'insegnamento per i giovani e conferma di ineccepibile moralità per gli adulti. Vai MATTEO con RAI puoi trombarlo e fatti trombare, divertiteVi che noi paghiamo il canone.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 25.01.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

I media dei partiti stanno organizzando l'oscuramento e il dileggio del M5S. Questo è chiaro come la neve al sole.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.01.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Io sono supercontenta della dott.ssa Tarantola, alla rai, finalmente un pò d'aria pulita, programmi vedibili, intelligenti, etc.musica classica per chi la vuole, commedie, sugli altri canali rai, ovvio, rai5,es,speriamo che rimanga. e BASTA ALLE LOTTIZZAZIONI politiche, il prof.Monti, qualcosa aveva fatto di buono, almeno secondo me..
luisa

luisa l., roma Commentatore certificato 25.01.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con "il boccalò della Leopolda" la democrazia in Italia diventerà ancora più Nord Coreana è il classico cattocomunista che parla di democrazia senza sapere dove stà di casa. Il Papa durante l'udienza del personale della RAI( erano in 6.000)tenutasi a Roma il 18 Gennaio ha affermato che questi svolgono, un servizio finalizzato "alla verità, alla bontà, alla bellezza no alla disinformazione" .. c'era anche la Tarantola,ma... continuano solo a chiedere i soldi per il canone ,basta con questa RAI in mano per l'80% ai divulgatori della democrazia N.Coreana ai quali dobbiamo pagare anche l'occupazione del servizio pubblico, per sentire le loro menzogne.

Canzio R. Commentatore certificato 25.01.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Perché il movimento non porta statistiche precise in merito ai vari direttori dei TG? Mentana, statistiche alla mano, è quello che garantisce il più ampio pluralismo e che quindi, su criteri di merito, ha più titoli per diventare il nuovo direttore del TG1. Il movimento dovrebbe proporre on forza la sua candidatura, è uno dei pochi veri professionisti in Italia e garanzia di imparzialità.

La Maggioni invece, più che promuoverla, la dovrebbero sospendere dall'ordine dei giornalisti per eccesso di lecchinaggio, a forza di genuflessioni ai piddini le si saranno consumate le ginocchia

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.01.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/25/sanita-indagato-mastrapasqua-cartelle-truccate-per-gonfiare-i-rimborsi/857132/

Vi segnalo questo articolo su un'indagine ai danni di Mastrapasqua, direttore dell'INPS.
Ve lo segnalo per un motivo semplice, banale e che potrà sembrarvi anche inutile. Mio padre, fedelissimo e imperturbabile elettore PD, mi ha detto "Digli a Di Maio di dire qualcosa in merito a Mastrapasqua!".
Ora per quanto la richiesta possa sembrarvi personalistica sono profondamente convinto del fatto che se mai riuscirete/riusciremo a convincere mio padre a votare M5S, allora avrò la totale certezza di una vittoria alle prossime nazionali. Certezza al 100%.
Per cui vi prego di mettere in evidenza questa notizia su Mastrapasqua (vergognosa) e avremo la vittoria in tasca.
Fatelo per mio padre, convinto lui è fatta!

Edoardo C., Chivasso (TO) Commentatore certificato 25.01.14 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

quando in casa si parla di canone RAI i miei figli dicono: "perchè dobbiamo pagarlo, non guardiamo mai i programmi RAI" io rispondo che trattandosi di un servizio messo a disposizione dallo Stato per i cittadini è accettabile che ci sia un canone da pagare. Questo vorrebbe dire che la RAI non dovrebbe essere quello che è: un carrozzone costosissimo. Stando così le cose non è affatto giusto pagare il canone - stando così le cose è normale che i partiti mettano le loro mani sporche dentro il carrozzone. Speriamo che M5* alle prossime elezioni vinca e azzeri la attuale RAI, a casa tutti, privilegiati che non sono altro. viva m5* (comunque io il TG1 non lo guardo e continuerò così)

franco f. Commentatore certificato 25.01.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Fosse per me:-( ,
da cittadino, a questo punto, se si verificano ancora queste cose, siccome io sono contribuente pagando il canone, chiederei un referendum per abolire completamente la rai, togliere tutte le frequenze e le darei a televisioni indipendenti che non facciano parte del sistema MEDIASET, SKY, LA7, sicuramente le prime tre frequenze televisive italiane devono essere al servizio dei cittadini e non al servizio della politica o del governo.

Io ormai guardo la RAI solamente per sbugiardare chi è ancora convinto che le informazioni RAI sono pubbliche. La tv pubblica è un bene nazionale ma quando diventa la propaganda di poteri diversi, perde di significato e di utilità e diventa solo pubblicità,oramai nemmeno piu' tanto occulta, perciò o mi riprendo la RAI oppure la RAI deve sparire e lasciare spazio magari ad una televisione fatta da giovani e meritevoli, liberi, indipendenti ed onesti.

Spero vivissimamente che la RAI cambi rotta, è ora di finirla con questa situazione al limite della sostenibilità.

Scrivendo questo me ne prendo la mia responsabilità, sono convinto che molti cittadini ormai sono arcistufi della RAI.

Roberto FESTA 25.01.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Una corruzione così .... Come facciamo a continuare x vivere in Italia dignitosamente con onestà ????? Vedere le scene di ieri alla camera dei grillino che tentavano di fermare il voto su Bankitalia !!!!! Che faremo ??? Come di fa a fermare questi maledetti ladri ???? Hanno ridotto la scuola ad un accozzaglia di professorini che obbediscono ai genitori potenti ed importanti ..... La sanità e una vergogna .. La giustizia ..... Che vita faremo ????

gio a., avellino Commentatore certificato 25.01.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Rai??? Ma sapete che il presidente INPS e direttore generale dell'ospedale israelita di Roma! Il quale aveva debiti con INPS magicamente spariti?? Sapete che lo stesso ricopre altre 11 cariche!! Sapete che vogliono mandare quelli come me in pensione dopo 44 anni di contributi? Ma cosa siamo cittadini di serie B!!!

Mirko Zanirato 25.01.14 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' uno schifo, questa non è democrazia ma partitocrazia e basta. Facciamola finita. Grazie M5S.

fabio pizzamiglio 25.01.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

https://secure.avaaz.org/it/petition/al_parlamento_italianoal_parlamento_europeo_privatizzare_la_rai_e_togliere_il_canone_solo_una_rete_informativa_gratis/
firmaTE OPPURE GRILLO FAI TU UNA PETIZIONE,CHE STIAMO SCHERZANDO 113 EURO DI FINANZI<AMENTO AI PARTITI QUESTA è LA RAI,LI SPENDIAMO IN ALTRO E SALE IL PIL E PURE IL PILU, INVECE DI POSTE POTEVANO VENDERE LA RAI,MA COSì FAREBBE CONCORRENZA AL BERLUSCA CHE SI SA ,IL PDD NON TOCCHERà MAI,FINO A A QUANDO C'è BERLUSCA C'è PURE IL PD
al parlamento italiano,al parlamento europeo: privatizzare la rai e togliere il canone ,solo una rete informativa gratis

Perché è importante

la rai è solo un ente che mangia soldi dei contribuenti in regalie e finte operatori,gente che in politica non ha più posti viene assunta dalla rai,la rai dà lavori esterni al suo principale concorrente,la rai dà compensi importanti per lavori che valgono un decimo,è un ente clienterale,poca e scarsa cultura e poi informazione viziata e a servizio dei partiti, che vuol dire cattiva informazione,cattivo servizio ai cittadini che vengono imboniti con mezzucci informativi,trasmissioni senza valore e conduttori pagatissimi,non c'è equivalente in europa di una tv così faziosa, tutto questo non è etico e manco conveniente e noi 113,50 euro li possiamo spendere per il paese e non per la casta,perchè la rai è casta, è cattiva informazione, firma e mandiamoli a casa, a lavorare,così potremo avere un'informazione libera senza favoritismi dei partiti,perchè lavori in rai se sei raccomandato,non se vali

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 25.01.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

USU-RAI!

mario montanaro 25.01.14 13:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori