Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Bocchino e Campanella sfiduciati dal territorio

  • 686


campanella_bocchino.jpg

"Le consultazioni nazionali del 24-25 Febbraio hanno portato l’Italia ad un risultato storico. 108 portavoce deputati e 54 portavoce senatori sono diventati per milioni di italiani una rivalsa e una speranza, così come motivo di orgoglio. Tuttavia con estremo rammarico da subito abbiamo constatato la presenza da un lato di quei parlamentari coerenti con i principi fondanti del M5S e con le conseguenti promesse fatte a milioni di elettori, dall’altro un più ristretto gruppo di persone che con quei principi non si sentono in linea e che non perdono occasione per palesare tale dissenso. Di questo secondo gruppo, fanno parte Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino.Sin dalle prime battute della corrente legislatura, i succitati Senatori si sono posti al di fuori delle logiche e dei principi del M5S. Tra le rivendicazioni più insistenti dei due senatori, vi è senz’altro la necessità da parte del M5S di doversi aprire all’accordo con altre forze politiche. Grazie a tale comportamento aperturista i due senatori hanno attirato attorno a sè un certo numero di pseudo-attivisti dell’ultima ora, pronti a cavalcare qualunque tipo di dissenso, nel tentativo di trasformare il M5S allontanandolo dalle sue origini. Per molto tempo il "Grillo Di Palermo" ha subito il comportamento dei due senatori, sperando in una temporanea perdita dell’obiettivo, i numerosi richiami alle ragioni del M5S sono però rimasti inascoltati. Alla luce di queste evidenze il MeetUp "Il Grillo di Palermo" ha deciso di rendere noto che non si riconosce in alcuna misura in Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino, con i quali non intende più collaborare per qualunque attività parlamentare o extra-parlamentare. Il Grillo di Palermo prende inoltre le distanze da qualunque dichiarazione i Senatori in questione possano rilasciare a titolo politico o privato. La stessa posizione del meetup di Palermo è stata presa dai meetup di Bagheria, Termini Imerese, Partinico, Monreale, Cinisi, Capaci e Isola delle Femmine, Piana degli Albanesi, Trapani, Carini." Il Grillo di Palermo

23 Feb 2014, 12:29 | Scrivi | Commenti (686) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 686


Tags: Bocchino, Campanella, fuoco amico, Grillo di Palermo, M5S, territorio

Commenti

 

Fuori i voltagabbana , sono stati e sono la rovina dell Italia : i fautori del tradimento di chi li ha votati.balordi e venduti rimescolano la libertà di espressione con il mandato avuto dagli elettori. Faran tutti la fine di fini. Chi li ricicla e' perduto.non fregano più nessuno: traditori punto

Monti Antonio franco 07.03.14 14:58| 
 |
Rispondi al commento

infatti non è il MU a sfiduciare i parlamentari, ma essendo questi eletti Nazionali li si sfiducia a livello nazionale ..
.. i motivi sono chiari :

- da moltissimi mesi adottato una strategia di continuo contrasto a qualsiasi azione del m5s, quindi non solo qualcuna.
Il tutto avviene sulla stampa.

- hanno preso un addetto stampa che invia comunicati stampa per il m5s, non a livello territoriale come è normale, ma a livello nazionale CONTRAVVENENDO all' ultima delle regole previste nel codice di comportamento.
codice di comportamento firmato prima di essere stati eletti !

inoltre

- hanno parlato più volte di alleanze, di accordi con questi partiti che hanno distrutto l' Italia.

- hanno creato all' interno del m5s una corrente.

- in Sicilia stanno tentando da tempo di catalizzare, con le dichiarazioni precedentemente dette, le persone verso un movimento chiamato movimento attivisti liberi. Quest' ultima è però stata smentita dagli interessati ieri in riunione.

Il m5s non è un partito, non ha correnti, e cerca di rispettare gli accordi presi con gli elettori prima della campagna elettorale. Riteniamo la coerenza e l' onestà due valori fondamentali.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.02.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Questi i commenti cancellati dal post di Grillo "Bocchino e Campanella sfiduciati dal territorio":

Matteo Guainazzi ieri mostra
Un movimento politico che può permettersi idi fare a meno dell'entusiasmo e dell'intelligenza critica di Fabrizio Bocchino esprime con chiarezza e senza ambiguità il suo livello intellettuale.
riccardo nova ieri mostra
Cosi' non va bene. Per favore far chiarezza :
"Fabio Unti è VERO. VI POSTO UN COMUNICATO DEGLI ATTIVISTI PALERMITANI: Salve a tutti, sono un attivista del Grillo di Palermo, ho letto ora questo post e sono rimasto basito. A prescindere dal merito del post, posso testimoniare che è basato su una falsità, il meetup Palermitano, Il Grillo di Palermo, non ha mai votato un comunicato che sfiduciava i due Senatori Bocchino e Campanella !
Il comunicato è stato redatto e pubblicato da una minoranza di attivisti, circa una dozzina su 110, che avendo le credenziali di amministrazione del meetup e del sito web www.palermo5stelle-it, oltre alla pagina FB e Twitter, si sono impadroniti di tutte le piattaforme informatiche ed hanno escluso tuti gli altri.
E' circa un mese che facciamo a Palermo una lotta per ritornare a ristabilire i canoni di una gestione democratica, abbiamo coinvolto i deputati regionali e nazionali, abbiamo indetto diverse riunioni per risolvere la questione, abbiamo firmato un comunicato, con nomi e cognomi, per spiegare la situazione ..... il riultato è queto post nel BLOG

FRANCA P., MILANO Commentatore certificato 26.02.14 05:18| 
 |
Rispondi al commento

In nessun sistema democratico è ritenuto illiberale accusare... processare e condannare qualcuno!... certo... se l'accusa si limitasse semplicemente al fatto di aver espresso la propria opinione... allora sarebbe pacifico che un sistema che giungesse a questa accusa non solo non sarebbe liberale ma neppure democratico!...
E' evidente che ciò di cui sono stati accusati questi quattro non riguarda la loro libertà di espressione e di opinione politica!...
E' evidente che l'accusa non chiederà loro conto del perché hanno un'opinione diversa da quella maggioritaria sulla strategia del M5S... ma sul perché abbiano deciso di diffonderla pubblicamente e in modo martellante ai quattro venti di regime di regime!...
L'accusa dunque verosimilmente non prenderà in esame la loro opinione ma la loro *azione*!...
E' la loro azione a non essere liberale e democratica ma anche sleale... perché usa strumenti esterni al Movimento per far forza e tentare di modificare a loro esclusivo vantaggio la strategia del Movimento!...
Non c'è dubbio infatti che... se la strategia del Movimento cambiasse secondo le loro opinioni... allora loro più di altri cittadini del 5Stelle diventerebbero un importante punto di riferimento politico sia all'esterno che all'interno del proprio schieramento!...
Questa loro azione... dunque... e per niente la loro opinione... va dunque sanzionata con giusta durezza!...
NON E' ANCORA GIUSTO ESPELLERLI... PERCHE' QUESTO NON PUO' ESSERE IL GRADO DI UNA PRIMA SANZIONE!...
MA E' LEGITTIMO QUANTO MENO CONDANNARLI MORALMENTE E A PAGARE UN'AMMENDA DI UN CONGRUO VALORE!... PROPONGO CHE VERSINO AL MOVIMENTO UN IMPORTO RISARCITORIO PARI A € 5.000 A TESTA! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.02.14 20:20| 
 |
Rispondi al commento

censurato:
---------------
Rosa P. certificato ieri

Mi spiace, ma dopo la bufala del post di quelli di Pavia, platealmente scoperti a postare delibere prese da 4 o 5 di Voghera contro Orellana, non credo più a questi sedicenti rappresentanti dei meet up, a meno che non postino anche verbale di assemblea con risultati delle votazioni. Altrimenti posto anche io qualche cretinata a nome di tutto il Movimento. I senatori sotto accusa (di chi?) stanno lavorando benissimo, dimostrando di non essere subalterni di Grillo e Casaleggio. Anche Grillo, in conferenza stampa, ha tenuto a precisare l'autonomia dei cittadini parlamentari, che sottintende, ovviamente, anche la libertà democratica di parola e di critica. Dovremmo ringraziarli tutti, altro che espellerli!
Voti 4,7 (3)
---
Carmine S. certificato ieri
Con eventuali dissidenti le parole sono sempre le stesse , ma ritengo giusto il fatto che bisogna valutare bene il "TUTTO" prima di definire un'appartenente al nostro movimento "DISSIDENTE O TRADITORE", pare che abbiamo regole chiare, democratici organi interni che definiranno e valuteranno con mezzi democratici tali problemi.
------------

dxuracxensurxa 25.02.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha preparato la Purga modello URSS ai 4 dissidenti !
- Ieri sera mi è capito di vedere Piazza Pulita su LA7 mentre intervistavano 3 dei 4 senatori a rischio espulsione e la scena era 'irreale' !
-L'intervistatore aveva invitato a partecipare anche Casalino che sbirciava da una stanza ma che si è guardato bene dall'intervenire !
-La contestazione mossa ai 4 è oscura : pur avendo sempre votato come tutto il gruppo e ribadito la loro contrarietà a Renzi sono stati messi sotto procedimento di espulsione da altri senatori che rimangono nell'ombra ( anonimi ) e non si sono mai dichiarati pubblicamente !
-Le contestazioni mosse ai 4 dissidenti sono supportate da documenti dei Meetup falsi o fatti da una ristretta minoranza : alla faccia della democrazia dentro al M5S sbandierata ogni giorno !!!
-Praticamente i 4 parlamentari hanno osato criticare Grillo per il comportamento tenuto nell'incontro con Renzi e vigliaccamente è stato messo sul blog di Grillo un post ( anonimo) contro di loro citando i dossier falsi dei meetup senza dare la possibilità ai 4 di rispondere sullo stesso blog ( nuovo caso Gambaro )!!!!
-Il comportamento di Grillo è molto simile a quello tenuto in questi casi nella vecchia URSS e più che una procedura di espulsione somiglia ad un regolamento di conti tra bande interne al M5S !
-Alla faccia di tutte le critiche contro i partiti il comportamento del m5s è simile se non peggiore !!!

renato galli 25.02.14 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

censurato:
------------
riccardo nova certificato ieri

Invito chi di dovere a far chiarezza su questi fatti :
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/23/m5s-blog-grillo-senatori-bocchino-e-campanella-sfiduciati-dalla-base/891466/
-------------

xcexnsurxadxurax 25.02.14 16:07| 
 |
Rispondi al commento

censurato:
-------
riccardo nova certificato ieri

Cosi' non va bene. Per favore far chiarezza : "Fabio Unti è VERO. VI POSTO UN COMUNICATO DEGLI ATTIVISTI PALERMITANI: Salve a tutti, sono un attivista del Grillo di Palermo, ho letto ora questo post e sono rimasto basito. A prescindere dal merito del post, posso testimoniare che è basato su una falsità, il meetup Palermitano, Il Grillo di Palermo, non ha mai votato un comunicato che sfiduciava i due Senatori Bocchino e Campanella ! Il comunicato è stato redatto e pubblicato da una minoranza di attivisti, circa una dozzina su 110, che avendo le credenziali di amministrazione del meetup e del sito web www.palermo5stelle.it, oltre alla pagina FB e Twitter, si sono impadroniti di tutte le piattaforme informatiche ed hanno escluso tuti gli altri. E' circa un mese che facciamo a Palermo una lotta per ritornare a ristabilire i canoni di una gestione democratica, abbiamo coinvolto i deputati regionali e nazionali, abbiamo indetto diverse riunioni per risolvere la questione, abbiamo firmato un comunicato, con nomi e cognomi, per spiegare la situazione ..... il riultato è queto post nel BLOG. Vi chiedo di aiutarci a stabilire un principio: Il M5S è un movimento democratico dove le decisioni vengono prese a maggioranza! NON DISTRUGGETE IL SOGNO DI CAMBIARE IL NOSTRO PAESE."
---
teodora a certificato ieri
Beh, qui quando si prova ad espimere lealmente il proprio pensiero, si viene apostrofati con i peggiori insulti, accusati delle più svariate appartenenze e BANNATI. Sinceramente, questo modo di fare, rende sempre meno convincenti i sistemi e le finalità.
---
Rosa P. certificato ieri
Riccardo, se leggi il mio commento precedente ti troverai d'accordo con me. Io credo molto più a te che a quella decina che decide per tutti. Continuate a lottare per un Movimento democratico.
-------------

xcexnsurxadxurax 25.02.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i deputati/senatori sono i rappresentanti di una base elettorale è a questa che devono rendere conto. Il M5S si è presentato alle politiche con un programma ben preciso. In tale programma è stato scandito "mandiamoli a casa!" con la promessa che non si sarebbe fatto nessuna alleanza-inciucio con la vecchia politica e salvaguardando solo le ipotesi di voto che ricadevano nel pogramma M5S.
Ad oggi le aspettative di questo programma elettorale,progetto di una nuova vita civile, non sono state tradite da accordi d'interesse.
Questa è e deve rimanere la via maestra.
I rappresentanti del popolo, eletti nel M5S che non si riconoscono più in questo ideale, perchè erano in mala fede prima o avevano capito male il patto sottoscritto con i propri elettori se ne vadano dal Parlamento.
Altri sono pronti a sostituirli per portare avanti quelle istanze irrinunciabili "per uscire dal buio" e per le quali hanno ricevuto il voto.

Bruno De Martino Commentatore certificato 25.02.14 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La base chiede a Grillo di partecipare alle consultazioni, lui lo fa modo suo (sebbene condivisibile) e 4 senatori in libertà (come dovrebbe essere), non condividono la scelta di Beppe di farlo in quel modo (non certo quello che chiedeva la base, senza per questo decidere diversamente rispetto al mandato ricevuto in occasione del voto di fiducia). Ora la stessa base che voleva le consultazioni con Renzi, chiede l'espulsione di 4 senatori che non hanno fatto altro che ribadire il volere della stessa? O ci sono altre motivazioni, o così rischiamo di cadere nel ridicolo.

mauro 25.02.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

On Bocchino e On Campanella: ANCHE VOI AVETE LA MEMORIA CORTA? AVETE GIA' DIMENTICATO LA NATURA DIABOLICA E CORROTTA DELL'ATTUALE SISTEMA DI PALAZZO CON CUI, A QUANTO PARE, INTENDETE OMOLOGARVI RINNEGANDO PERALTRO IL VOSTRO/NOSTRO MANDATO POLITICO?
DA CITTADINO ELETTORE CHE SONO, CHE VI HA ORGOGLIOSAMENTE VOTATO E SOSTENUTO, MI SENTO AUTORIZZATO DI DIRVI UNA SOLA COSA:
>

bruno m., roma Commentatore certificato 25.02.14 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Visto che la maggioranza degli attivisti del Grillo di Palermo è stato privato sia delle chiavi del meetup, (gli organizer storici sono stati espulsi da una minoranza), sia di altri mezzi di informazione (non ci è stato risposto niente riguardo al fatto di postare dei nostri video su www.palermo5stelle.it) abbiamo ritenuto opportuno rivolgerci a RaiTre riguardo alla sfiducia di Bocchino e Campanella. Ascoltate al min. 4:15 e poi giudicate
http://www.tgr.rai.it/dl/tgr/regioni/PublishingBlock-f9fb1cb6-573a-4018-9d55-e41a181ae733.html

Alessandro Ferrara, Palermo Commentatore certificato 25.02.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Famam curant multi, pauci conscientiam"
Molti si preoccupano della propria fama, pochi della propria coscienza. Un bel tacer non fu mai scritto.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.02.14 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Tenendo conto del voto al senato di ieri dei 4 senatori contro la fiducia a Renzi credo necessario rivedere la posizione del M5S sulla loro espulsione. Non diamo ancora scuse agli altri di continuare ad attaccare il M5S su queste storie per distrarre l'attenzione. Errori se ne fanno ma non credo che i nostri 4 senatori siano peggiori di chi invece si rifiuta di capire le ragioni del M5S. Abbiamo bisogno di tutti e i 4 senatori se sono stati eletti nel M5S sono sicuramente con tutti i difetti che avranno mille volte meglio dello stesso Renzi che ha pugnalato il suo Letta nel modo che sappiamo. Sicuramente i nostri senatori meritano almeno altre chance per continuare con noi verso la vittoria finale.
Voterò per la non espulsione. Beppe sicuramente farà una analoga riflessione e spero tanto che sarà d'accordo alla mia. Ricordiamoci che siamo comunque nel giusto e l'Italia sarà liberata.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 25.02.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Quello che tristemente si continua a replicare è la NON comprensione di una fondamentale regola, semplice, chiara, trasparente, nota a tutti gli aderenti al M5S: gli eletti di qualsiasi ordine o grado nella pubblica amministrazione del Movimento 5 Stelle sono SOLO ed ESCLUSIVAMENTE dei PORTAVOCE e NON dei RAPPRESENTANTI.

Quindi le loro personali opinioni valgono nella misura dell'uno vale uno.
Nulla di più nulla di meno, quindi rispettabilissime opinioni che devono però essere espresse nelle sedi e nei modi convenuti ovvero NON parlando per conto degli altri Cittadini in nessuna occasione.

Scusate, ma qualcuno può spiegarmi da dove arriva tutto questo “senso delle Istituzioni” che spinge dei signori uno, fortunosamente (per loro) eletti a chiare lettere PORTAVOCE, a trasformarsi in rappresentanti di partito, in Politici di razza?
Ma cosa è?
Un virus che si insinua nelle poltrone e negli sgabelli, anche i più piccoli e insignificanti, e che contagia immediatamente chi vi siede sopra???

Le motivazioni sono sempre le stesse ovunque: “I Cittadini, l'Assemblea??? Non cè mai tempo per consultarli, non possono comprendere un tema così tecnico, non è tecnicamente possibile, alla democrazia partecipata ci si arriverà tra anni e per ora..., ci prendiamo le nostre responsabiltà, seguiamo il programma”, manca la piattaforma, la piattaforma non funziona ecc. ecc.

A questi signori UNO, oramai divenuti politici affermati, probabilmente la mente si è evoluta improvvisamente a tal punto che tutto quanto sottoscritto, e che ha consentito loro di essere eletti, è già divenuto un passato di cui quasi vergognarsi o comunque fastidioso, da celare.

Ricordate queste parole guerriere: TRASPARENZA, CONDIVISIONE E PARTECIPAZIONE?
Bene ripetiamole come un mantra... sempre e tutti... facciamole nostre... o tutto quello per cui cerchiamo di lottare resterà soltanto un sogno... un sogno magari realizzato per UNO, ma non per tutti.

Davide D., Genova Commentatore certificato 25.02.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un peccato che i quattro non abbiano capito al volo una cosa essenziale: non possiamo discutere e poi magari accettare di sostenere chi da anni (PD) delinque contro la popolazione. Il farlo equivale ad essere loro complici e sporcarsi di m***a come loro già sono. Non escludo abbiano dichiarato quello in buona fede, però non possiamo rischiare che il M5S intero vada a finire nel wc per colpa di colloqui che non possiamo e non dobbiamo accettare. Se sino a ieri ogni proposta del M5S è stata votata in negativo, perché dovremmo accettare di discutere? E su cosa se copiano dai nostri programmi e li fanno passare per loro idee?
Da questo non darei loro l'espulsione, ma una sospensione di 7 giorni che li faccia meditare su cosa è il M5S e su come bisogna agire costantemente, perché NON abbiamo alleati e mai ne avremo. Devono tenersi in mente quello. Il fatto di discutere con altri di forze opposte o simili, non deve implicare che sia fatto pubblicamente altrimenti diviene talk-show. Nel caso di Renzi, come avrebbero potuto accettare in tale grave frangente? Uno che si è imposto a forza sostenuto da banche e da uno pseudo presidente? Ci pensino meglio per non errare la prossima volta. Il buonismo non può rientrare in una situazione catastrofica come è in Italia!

3mendo 25.02.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sentito stamattina Campanella a Radio24. Rifiuta il confronto con i suoi colleghi parlamentari e richiede il giudizio della Rete. Quello che lui dice è che è stato un equivoco: io vi chiedo cortesemente di fare una verifica seria con queste persone, in maniera oggettiva.

E solo allora decidere per il meglio.

E sempre forza M5S.

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 25.02.14 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O si manda nei talk show i rappresentanti eletti dal popolo, o nessuno; il blogger 5S che ultimamente vediamo nei vari programmi televisivi (presente anche ieri a Piazzapulita), non solo non mi sembra all'altezza, ma credo faccia più male che bene al movimento. Possibile (e argomenti ce ne sarebbero molti per zittire i presenti dei vari partiti), dobbiamo vedere gente che si fanno ogni volta deridere o vengono utilizzati strumentalmente dai conduttori e politici di turno, per non parlare della top model in tenuta da discoteca presente ieri sera? Per quanto riguarda i senatori oggetto di discussione, se e fino a quando rispetteranno il mandato ricevuto votando in linea con quanto deciso dal movimento, non devono essere espulsi

mauro 25.02.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente trovo giusto che si usi uno strumento di vigilanza tra persone. Solo in questo modo si riesce ad essere sicuri che nessuno diventi come gli attuali fantocci che stanno al governo.
La libertà di pensiero è un diritto sacrosanto,ma non deve servire a incentivare possibili crepe nel movimento.
I panni sporchi si lavano in casa propria ( giusto per intenderci)

Michele Mascellaro, bari Commentatore certificato 25.02.14 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi conosce bene le leggi della comunicazione e nel colloquio incriminato, cosa volete che potesse proporre, nel caso che Grillo gli avesse lasciato spazio?
Avrebbe esposto tutto perfettamente, promettendo tutto quello che negli ultimi decenni è stato sempre promesso e mai mantenuto...si evita di elencare).
A quel punto cosa avrebbe potuto dire Grillo?
Sono contrario e mi oppongo alle tue proposte perchè non le manterrai?
Naturalmente facendo fare a Grillo e a tutto il movimento una pessima figura.
Allora? Non è stato meglio dirgli in anticipo che non vogliamo essere imbrogliati?
Renzi, le sue promesse le faccia ai suoi che sicuramente gli credono.
Spiace che Cittadini, rappresentanti del movimento, non lo abbiano capito.

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.02.14 08:29| 
 |
Rispondi al commento

PROPONGO NESSUNA ESPULSIONE... MA CONDANNA MORALE E MATERIALE!... LA SECONDA DA QUANTIFICARSI IN ALMENO € 5.OOO A TESTA! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.02.14 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Per una questione di correttezza e di onestà chiederei di non aver paura e di far votare gli iscritti certificati su un'eventuale provvedimento di espulsione dei parlamentari in oggetto! In alto i cuori!

Michele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hanno evidenti limiti e andrebbero richiamati, nello stesso tempo non credo sia ne utile ne necessario espellerli, è evidente che non voteranno la fiducia ed è altrettanto evidente che noi del movimento non caschiamo nelle trappole dei media che in ogni secondo tentano di metterci alla gogna.

fabio d'ercole 24.02.14 23:57| 
 |
Rispondi al commento

La cosa piu' grave e' stato commentare da parte loro in televisione da Formigli.
Cosa vogliono spiegare ai telespettatori ?
......il loro comportamento passato ?!

NON era ne' il luogo ne' l'auditorio giusto!

POSSIBILE che io questo lo capisca ed invece chi E' UN PORTAVOCE CITTADINO SENATORE no ?!!!!

Detto questo pero' in questo momento politico darei loro un' aktra possibilita' .

Giuseppe S., Corridonia Commentatore certificato 24.02.14 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena visto i 3 senatori su la7, mi sono sembrati 3 cani bastonati, per come la vedo io questa è gente che ha una pessima capacità dialettica, e in questa loro incapacità di esprimersi, hanno dato l'impressione che volessero dare fiducia a berluscrenzi. A domanda precisa: se intendevano appoggiare pinocrenzi, loro hanno risposto assolutamente no. Io penso che siano credibili. Rimane il fatto che in un clima come questo, dove siamo costantemente sotto attacco, esternare pibblicamente una critica su grillo o sul movimento è semplicemente da idioti, quindi il mio giudizio su questi, è che non sanno parlare, e sono poco intelligenti.Ora se si trattasse di ricandidarli, direi assolutamente no. Ma ormai ci sono, tiriamogli le orecchie, e vediamo come si muovono. Poi con le questioni del territorio, non saprei, quella è un altra questione che non conosco.

Enzo C., Lodi Commentatore certificato 24.02.14 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi piace questo clima da Robespierre. La ghigliottina è un boomerang.

ascenzio salvati, roma Commentatore certificato 24.02.14 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

andare in tv per dire la vostra invece di parlare nel blog, stanno sputtanando il movimento queste persone devono essere allontanate chiedono il voto allora si vota sono sicuro che saranno cancellati

Francesco zappavigna 24.02.14 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono contro per il semplice motivo che ci stiamo sparando adosso e non porta frutti, poi oggi ho visto 3 dei senatori in TV e pure se hanno opinioni legermente diverse sono in linea col M5S sui fatti quindi meglio stare tranquilli, magari un piccolo cartellino giallo per piu lavoro sul territorio (comizi,radio e tv regionali) e meno TV nazionali! per il resto vianciamo noi UNITI non divisi ;)

Pisetta Simone, Bruxelles Commentatore certificato 24.02.14 23:06| 
 |
Rispondi al commento

sono passati 10 secondi dal loro intervento su la7. Dicono che li hanno sfiduciati in 12... che vogliono il "giudizio" della rete.
Eccomi, sono il 13°
chi è il 14°

Migliorino Luca

Luca Migliorino (saggioluca), siena Commentatore certificato 24.02.14 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ed eccoli, bocchino, campanella ed orellana da quel finto giornalista formigli. ...non li ho letti qui sul blog a difendersi o spiegare ma per andare in tv a dare materiale di distrazione al nemico il tempo lo trovano. si, si...votiamo e vedremo, si capiva da tempo di che pasta eravate fatti. Forza m5s. teniamo la rotta.

Marcello A., Palermo Commentatore certificato 24.02.14 23:02| 
 |
Rispondi al commento

L'ANELLO:

Falange Armata minaccia Totò Riina.

Notizia di oggi molto importante su:

http://mediterranews.org/2014/02/falange-armata-tra-eversione-e-pentiti/

Il potere si regge con i metodi del gruppo
L'Anello.
Incidenti stradali "simulati", finti suicidi, Bernardo Provenzano che viene fatto cadere dalla branda mentre si stava decidendo di parlare.

Bravo Amleto 24.02.14 22:43| 
 |
Rispondi al commento

DEVONO LASCIARE IL MOVIMENTO, IL LORO COMPORTAMENTO NON HA NULLA A CHE VEDERE LA LIBERTA DI ESPRIMERE LE PROPRIE IDEE E IL PROPRIO PENSIERO -

FAUSTO ., ORISTANO Commentatore certificato 24.02.14 21:51| 
 |
Rispondi al commento

SONO DELLE PERSONE CHE NON GLI FREGA NIENTE DELL'IDEALE DEL M5S, MA HANNO CAVALCATO L'ONDA SOLO PER SEDERSI IN QUELLE POLTRONE DA 20.000 EURO AL MESE
VIVA VIVA GRILLO

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Non sono affatto d'accordo sulle critiche a chi esprime il proprio parere; l'espulsione, poi, fa tanto regime!

L'atteggiamento con Renzi, come quello con Bersani, è stato sbagliato.
Soprattutto dopo che il voto, che, vi ricordo, ci è stato chiesto

M5S deve evolvere.

Questo è il mio parere e ho il diritto di esprimerlo.

Franco Schettino, Bergamo Commentatore certificato 24.02.14 20:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le idee di base del M5S sono prevalentemente buone ma la democrazia diretta che si ostinano a promuovere sarà purtroppo il fallimento del M5S. Con Renzi non c'era nulla da discutere, è un fatto, non un'opinione. Perché mai si chiede il parere agli iscritti? Finché ci si ostina a prendere decisioni in base alle opinioni anziché ai fatti, il risultato non cambierà mai.

Paolo Carnelli Commentatore certificato 24.02.14 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma non si poteva fare un sondaggio online per il loro allontanamento come è stato fatto in altri casi? ho l'impressione che i principi del movimento siano utilizzati solamente come pretesto per allontanare qualsiasi parlamentare o attivista la pensi diversamente da Beppe Grillo o Roberto Casaleggio...

Marcello Anni 24.02.14 20:00| 
 |
Rispondi al commento

E' un grandissimo errore. Non possiamo cambiare il modo di fare politica senza accettare la diversità di opinione. La libertà di pensiero è un presupposto che mai e poi mai intendo rinunciare.
Grillo ha ragione il 99% delle volte che parla. Ma stavolta ha toppato alla grande, sia nel collocquio con Renzi, sia con questa ennesima "purga" di deputati.

Querzè 24.02.14 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON POSSIAMO FARE ECCEZIONI,MOLTI BRAVI CITTADINI RIMARREBBERO DELUSI. ESPULSIONE DAL MOVIMENTO.

livio storari 24.02.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Prevenire e' meglio che curare
La Scillopotia e un virus che attacca chi non ha gli anticorpi

Alessandro Carlesi 24.02.14 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Mere congetture. Intanto sono stati cancellati commenti che esprimevano democraticamnete e civilmente il proprio innocuo pensiero.
Sarà cancellato anche questo?
Complimenti per il senso democratico vantato!

teodora a Commentatore certificato 24.02.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere dai due parlamentari BOCCHINO e CAMPANELLA, qualora dovessero uscire dal movimento, se accetteranno sempre lo stipendio ridotto come gli altri parlamentari 5S.

Ivano ANDRULLI 24.02.14 18:38| 
 |
Rispondi al commento

QUANTE PAROLE INUTILI. LO STATUTO DI M5S DICE CHE QUESTI PERSONAGGI IN CHIARO ODORE DI MAFIA BERLUSCONIANA O MENO VANNO ESPULSI. CHIARO O NO.

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Questi personaggi chiaramente con il loro atteggiamento sono fuori completamente dalla logica che muove il M5S.
E' bene ricordagli che non si fanno alleanze a prescindere con i partiti che hanno rovinato l'italia e gli italiani tutti, ma sostenere idee, iniziative e progetti che vengano dai cittadini attraverso il( web e il territorio) per poi essere tramutate in leggi chiare e no norme incomprensibili,che vanno a favore delle lobby, banche e personaggi amici dei partiti.
Se proprio vogliono fare carriera c'è sempre il pd,forza italia e gli altri partiti reggicoda che li aspettano a braccie aperte.
Meglio per loro ma soprattutto per noi .
Forza M5S!!!!

pietro 8 24.02.14 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente questi tizi sono stati mandati dalla mafia, o dai berluscones (il che è quasi lo stesso) per destabilizzare il Movimento.

Peter Parisius, Colonia Commentatore certificato 24.02.14 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARLA LIBERAMENTE... MA FALLO ONESTAMENTE!
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Non ha importanza che questo comunicato sia vero o meno... per giudicare i due senatori!...
Il punto è se questi parlamentari abbiano solo espresso un loro giudizio sulla performance di Beppe o se abbiano anche agito con una condotta contrastante la strategia del Movimento!...
Io ho già dimostrato che i due (più gli altri due fuori contesto!) abbiano agito a danno del Movimento!... e questa dimostrazione l'ho data rispondendo semplicemente a una domanda posta da Giuseppe di Oristano in un suo breve commento...
"Puoi non essere d'accordo, esprimere un tuo pensiero, ma lo fai con il TUO gruppo parlamentare. Perché allora rilasciare dichiarazioni ai media di REGIME? PERCHÉ?"!...
Ecco la mia risposta...
"Lo ha spiegato... senza volerlo... Campanella!... ha detto che non è realistico mandare tutti a casa!... quindi se ne deduce che è realistico fare alleanze con gli altri partiti!...
Ergo... lui è pronto ad allearsi e questo lo fa sapere attraverso i media... perché se lo dicesse solo all'interno del M5S non riceverebbe risposta dagli altri partiti!... E' chiaro?!"!...
In conclusione...
Va bene... anzi benissimo criticare tutte le posizioni del Movimento anche le scelte ovvero le posizioni maggioritarie!... ma non va assolutamente bene contrastarle palesemente... offrendosi come interlocutore privilegiato ai propri avversari politici... perché non si sa mai che la strategia cambi e allora ci si possa trovare in posizione di vantaggio rispetto ai propri colleghi!...
Per evitare queste conseguenze ovvero sia per essere coerenti con i propri impegni verso i principi e i metodi del M5S sia per essere leali verso chi lavora al proprio fianco... è assolutamente escluso che il dissenso venga utilizzato per farsi largo nella vecchia politica o per trascinarci "realisticamente" tutto il Movimento"! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.02.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Basta i continui intromissioni da parte di Grillo, Casaleggio & co!!! Gli eletti sono autonomi nel loro mandato! In extremis saranno i gruppi che decidono per i loro membri.

Johanna P., Labico Commentatore certificato 24.02.14 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma smettiamola di fare 'ste cazzate!

Paolo P., novate milanese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.02.14 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma devo mettere in evidenza che Grillo non ha seguito il mandato della maggioranza dei certificati che chiedeva di ascoltare cosa diceva Renzie e di rispondere dopo a dovere contestando punto su punto. Inoltre è ormai evidente che il discorso uno vale uno non vale ed a causa di questo e di queste uscite di gente che contesta chi ha dissentito giustamente si stanno perdendo o si rischia di perdere la maggioranza di voti. Io credo che nei non certificati Grillo sia in minoranza e possa avere al massimo il 30% di consensi. Chi fa richieste di allontanamento sta sbagliando e sta spaccando il Movimento.

Roberto 24.02.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un fatto fisiologico quanto accade. Da che mondo è mondo, gli opportunisti sono sempre esistiti, e credo in tutta coscienza che esisteranno sempre, per la "natura fallace dell'uomo", che bada più all'avere che all'essere. Penso ,e posso anche sbagliarmi, che considerarli un problema "sia l'ultima cosa che possa interessare il movimento". Personalmente , non darei loro troppa importanza, in quanto si farebbe "nient'altro che il loro gioco allo sfascio". I figli delle stelle alle prossime elezioni sapranno e potranno meglio regolarsi, sulla base degli errori fatti, e sceglire meglio i cittadini nostri rappresentanti. Pertanto questi "infiltrati", semplicemente "ignorateli".

Vincent C. 24.02.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

tanto per farmi un idea, questi personaggi hanno rinunciato a parte dello stipendio come tutti gli altri oppure no? .. si capisce come rinunciare a 10K euro al mese o anche meno per taluni possa essere azione indigeribile, proprio per questo motivo sono profondamente grato a tutti i parlamentari e senatori 5 stelle che oltre ad aver dimostrato che i famigerati "tagli alla spesa pubblica" si possono fare partendo dalla casta e nn toccando per es. sanità e scuola... sono profondamente grato a loro per l'impegno ed il lavoro quotidiano nello smascherare i mezzucci con cui questi "politici di professione" ci hanno rapinato per decenni!!! GRAZIE M5S sfiduciati, ne troveremo altri più meritevoli al vs posto. godetevi la pacchia che finirà presto ,.ACCATTONI!

Filippo Poggio 24.02.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento

questi quattro opportunisti appartengono ha quella categoria di individui perennemente alla ricerca di opportunità x fottere il prossimo, ogni altro commento lo trovo superfluo

graziano ., pisa Commentatore certificato 24.02.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Io sono convinto che questi sono dei guastatori mossi da premeditazione. Tutti si stracciano le vesti adducendo le motivazioni delle minoranze interne, ma quali minoranze d'Egitto, questi sono davvero quattro gatti, mandiamoli a fanculo ed andiamo avanti che ci aspetta una lotta senza quartiere...
Guardate Renzie in che modo ha trattato Tovarish Kooperlov ed il Subcomandante Chiva...

alfonso minutolo, amalfi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 14:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

FINO A QUANDO IL MOVIMENTO AVRA' LA LINEA DURA E PURA AVRA' IL MIO VOTO.
IL GIORNO CHE SCENDERA' A COMPROMESSI TORNER0' A NON VOTARE PIU' PER COME HO FATTO NEI PRECEDENTI 22 ANNI.
I DISSIDENTI CHE PRENDANO PURE I SOLDI INTERI E VADANO PURE NEL LORO PARTITO IL PD.
ARRIVERA' IL GIORNO CHE ANCHE LORO TRADITORI ANDRANNO A CASA.

SEBASTIANO S., berlino Commentatore certificato 24.02.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

io credo che il problema non sia avere un opinione diversa da grillo o non essere in totale accordo con la le decisioni prese dal movimento, il problema è che questi 4 sono sempre i primi a manifestare il prorpio disapunto ai giornali. orellanna e company sanno benissimo che la stampa non aspetta altro, se solo ci tenessero alla coesione del movimento non farebbero trapelare tutto, ripeto la stampa non aspetta altro per attaccarci. io sono convinto che comunque bisogna ignorarli, e se effettivamente hanno violato delle regole mandarli via.

roberto bofa, alba Commentatore certificato 24.02.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Magari mi sbaglierò ma siamo proprio sicuri che il fatto che, all'esterno del Movimento, emerga l'esistenza di una ricca dialettica interna sia così dannoso per il Movimento?
Cosa c'è di meglio che mostare la ricchezza (e differenza) di opinioni all'interno del Movimento per dimostrare che le accuse di integralismo e di dittatorialità sono infondate?
Non saranno, invece, proprio le plurime proposte di espulsione, che immediatamente seguono ogni posizione pubblica di dissenso o di critica espressa da un portavoce, a consentire alla maggiornza dei media (eidentemente ostili a priori al Movimento) di giocare su fantomatiche divisioni interne e assenza di democrazia del M5S?

Michele Di Francesco, Roma Commentatore certificato 24.02.14 14:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che, un contraddittorio fatto in pieno rispetto l'uno dell'altro sia sempre auspicabile e serva ad accrescere la coscienza di ognuno di noi . Altra cosa sono i " paletti " su cui si fonda qualsiasi " progetto " condiviso. Quelli non si toccano ! sennò crolla tutto.Ogni mente pensante ha le proprie idee e tutti sono da considerare rispettabili, " errare umano est " basta avere una sana coscienza e tanta tanta umiltà per riconoscere i propri errori e le proprie erronee valutazioni. In conclusione bene è stato fatto ma, attenzione ! dobbiamo stare molto attenti affinchè tutto ciò non venga strumentalizzato ed usato contro di noi da chi. ci derideva,ci ha cercato ed ora ci teme ! A RIVEDER LE STELLE !!!

alberto molin 24.02.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/23/m5s-blog-grillo-senatori-bocchino-e-campanella-sfiduciati-dalla-base/891466/

caputo mauro, palermo Commentatore certificato 24.02.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

L'ho già scritto nei casi precedenti: non si fa così.
Ci stiamo facendo male da soli. L'espulsione dal Movimento è chiaro che deve essere possibile ma per questioni serie, non certo pechè uno la pensa in modo diverso su cosa fare in certe circostanze.
Insomma sono i comportamenti concreti che devono determinare l'espulsione e non una frase o una battuta.

luciano fiorani 24.02.14 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un commento su ciò che viene detto in questo momento sarebbe interessante che venga fatto da Grillo, perché temo che chi gioca a distruggere sia probabilmente o solo incazzato oppure ancor peggio in malafede per poter allontanare potenziali nuovi attivisti.

Nicola Albanese 24.02.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Che Beppe sia un grande e fuori di dubbio ma per poter cambiare occorrono i consensi non i dissensi chiaro senno sembriamo alla vista del cittadino comune, un popolo di estremisti non idonei a guidare un paese

Nicola Albanese 24.02.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

domanda: i senatori che si allontanano dal 5 stelle percepiscono lo stipendio concordato di €.5.000 o si abbuffano come quelli del pd e pdl?
gianfranco.

gianfranco dellamore 24.02.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia significa poter avere idee diverse anche appartenendo allo stesso gruppo, specialmente se ci si identifica in un movimento non partito! Non voglio entrare nel merito del post contro i 4 nostri Senatori ma voglio spiegare che alla base della democrazia deve essere presente anche la capacità di saper ragionare con la propria testa e fondamentalmente capire! Esempio: i nostri parlamentari stavano evidentemente votando per andare alle consultazioni e Grillo, non essendo d'accordo (non doveva neanche dirlo per non influenzare il nostro voto) ha indetto il referendum solamente per ottenere il nostro no! Invece è uscito il sì che aveva (se non siamo tutti quanti diventati stupidi) un valore politico e non l'autorizzava ad un braccio di ferro fra due personaggi specializzati in monologhi! Grillo doveva chiedere a Renzi se voleva cambiare veramente l'Italia e a risposta affermativa doveva replicare che lo avrebbe potuto fare solo con noi che saremmo stati pronti ad entrare in una maggioranza di governo formata solo dal PD e dal M5S. Sarebbe successo il finimondo ed avremmo stanato il Renzi che ci avrebbe risposto che ormai non era più possibile trovare un accordo. Così l'avremmo stanato, colpito ed ucciso, s'intende politicamente. Cordiali saluti a tutti quanti leggeranno queste mie modeste opinioni. Edoardo Pellegrini, ex imprenditore di 68 anni in pensione, oggi scrittore senza editore per scelta, orgoglioso di essere un iscritto certificato al M5S!

Edoardo Pellegrini 24.02.14 12:07| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Errore gravissimo quello che sta facendo, di buttare fuori tutti i deputati e senatori M5S.
Errore gravissimo indebolire il gruppo , altrettanto errato che nel movimento non vi sia democrazia e democraticità. Peccato avevi un bel giocattolo in mano , lo stai rovinando.
Altro errore rifiutare il dialogo e verrai isolato. Non potrai fare piu' nulla se non col 55 % che non sarà cosa facile , anche perchè correranno ai ripari con nuova legge elettorale e sbarramenti vari.
saluti
franco

franco giacobbe 24.02.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ben Fatto la linea e' unica verso il popolo chi non e' coerente con il programma stipulato con il movimento fa bene a cambiare rotta, non ci servono altri politici ( Finti Cittadini ) a dettare le proprie regole. Siamo Oltre. Addio.

Giovanni cococcia, cgdesigner@tiscali.it Commentatore certificato 24.02.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Espulsione immediata e dimissioni da senatori e deputati! questi signori non hanno capito che chi non si attiene alla linea deve andare fuori. Se avevano qualcosa da dire i luoghi deputati erano i mu. Non si parla con la stampa non si parla con gli altri partiti! loro sono dei semplici portavoce del movimento e come tali non si devono permettere di esprimere idee o giudizi diversi da quelli che il moviemnto stabilisce. PORTA VOCE portano la voce di altri. Punto. la loro voce vale uno e se tutti siamo d'accordo sul fatto che Beppe ha ragione LORO devono stare zitti e muti. Questa gente va cacciata. Abbiamo la fortuna come nazione di avere avuto in regalo uno come Beppe che saprà guidarci verso un futuro più luminoso. Basta ascoltare le sue parole e seguirle! basta sabotatori interni e dissidenti

Lorenzo Pazzini 24.02.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra che troppi cerchino di mescolare le parole, come fanno di solito i politicanti PD-berlusconiani.
Perdere la fiducia in qualcuno NON è sinonimo di "espulsione antidemocratica". E' qualcosa di molto più grave, e significa che quel qualcuno ha perso credibilità e dignità.

maurizio ., Novi Ligure Commentatore certificato 24.02.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Si però la rivoluzione pacifica si fa con i consensi non parlando male dei nostri senno il popolo non capisce e finisce per dare il proprio voto a macchiette come Renzi

Nicola Albanese 24.02.14 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre pensato che il peggiore danno lo facciano gli "infiltrati". Ora aggiungo che quelli che per una serie di circostanze favorevoli riescono a non manifestarsi diventano i più devastanti. In special modo quando fingono di remare a favore. Il controllo del territorio lo detiene il potere. Va da se, quindi, che il potere controlla anche, direttamente o indirettamente ed a vario titolo, una quantità enorme di persone.
Ma se Grillo sa bene dove vuole andare a parare, non dovrebbe essergli troppo difficile individuare e contrastare simili situazioni. In caso contrario, secondo me, Grillo, non ha capito bene con chi ha a che fare, né di cosa sono capaci costoro.

Luigi Gioacchini 24.02.14 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti a mio avviso il Senatore Francesco Campanella ha ragione a dissentire sull'incontro scontro che si è tenuto tra Grillo e Renzi, però va capita anche la tensione del momento che c'era il movimento compreso Grillo devono crescere per poter imparare ad affrontare situazioni difficili come quella.

Nicola Albanese 24.02.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Non siamo un partito siamo un movimento aperto a tutti e senza pregiudizi. le liste civiche certificate, i meet up secondo il nostro non statuto e codice di comportamento non hanno nessun potere giudicante e decisionale nei confronti dei portavoce pentastellati eletti in parlamento ricordo scelti inizialmente tra i non eletti delle passate elezioni. I grillini siciliani perchè non si preoccupano del "Mimo" e della tipologia dei rimborsi spese che gli eletti in regione si prendono ogni mese. Il giorno in cui i 4 dissidenti violeranno il codice di comportamento e/o il non statuto sarà la rete e gli iscritti certificati a decidere il loro destino.

claudio 24.02.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

La ritengo una decisione giusta. Basta con persone che una volta elette voltano gabbana e fanno ciò che vogliono, disattendendo e tradendo i propri elettori e il Movimento o partito in cui militano. E' proprio per questo nuovo modo di intendere la "politica" che mi sono iscritta al Movimento.
Paola

Paola Cosimi 24.02.14 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Non hanno più ragione di stare nel M5S,vanno isolati, il loro comportamento ed il loro modo di pensare è uguale a quello dei vari esponenti degli altri partiti.
Non ci sono accordi da fare con chi ci ha rovinato.
SECONDO ME, VANNO MANDATI VIA DAL MOVIMENTO 5 STELLE, QUESTI SIGNORI VADANO A CERCARE CAMPO D'ATTERRAGGIO DA UN'ALTRA PARTE.
MANDATELI VIA, QUESTI FANNO SOLO DANNO.

Giovanni Meloni 24.02.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo,
ma chi sta votando questa strategia politica??

E per tutti quelli che incitano alle espulsioni ed alla sfiducia consiglio:
- di leggersi il NON STATUTO Art.4
- da quando i Meetup hanno potere decisionale nel M5S? quando fa comodo?
- di verificare i comunicati ufficiali dei vari Meetup
- e tutti gli altri Meetup? l'unica base legittimata ad un'operazione del genere sono la globalità degli iscritti certificati della circoscrizione di elezione.
- tutte le volte che il fine ha giustificato i mezzi, i mezzi sono poi diventati la regola (vedi dittatura per imporre il comunismo, alla fine è rimasta solo la dittatura mascherata da comunismo)

Accendete il cervello!
Tutti quelli che vogliono il LEADER da seguire se ne tornino nel PD!!!

Jova Aflam Commentatore certificato 24.02.14 10:34| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Al netto di tutte le valutazioni sui politici dei partiti cosiddetti tradizionali, una cosa è certa e sempre più evidente (anche grazie agli strumenti mediatici che dovrebbero sancire la novità del M5S)questo movimento è antidemocratico e di questo se ne fa un vanto!!
A proposito della rete, lo streaming e tutti mezzi usati per diffondere il Verbo della Premiata Ditta Grillo&Casaleggio e spacciati come "il Nuovo", sarebbe come dire che "il pulcino pio" suonato sull'MP3 è meglio della 5° di Bethoven suonata sul grammofono ! Sostanza ragazzi, sostanza!!

Marco Sala 24.02.14 10:27| 
 |
Rispondi al commento

La mafia si combatte facendola sparire e non alleandosi. Lo stesso vale per la pessima politica che di mafia si nutre

Ivano Brighenti 24.02.14 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Segue a pagina 6si combatte facendola sparire e non alleandosi. Lo stesso vale per la pessima politica Che di mafia si nutre

Ivano Brighenti 24.02.14 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono certo che lo Staff e Beppe non sono a conoscenza del fatto che nessuna assemblea si è tenuta per la sfiducia ai due senatori siciliani!!
I comunicati a cui si fa riferimento sono frutto di decisioni di "pochi" senza che siano passati dalle democratiche decisioni assembleari!
D'altronde che i principi democratici sono alla base del movimento lo dimostrano le ripetute richieste di voto on line rivolte agli attivisti!
Faccio parte del MU Il Grillo di Palermo e con certezza affermo che nessuna assemblea ha avallato sfiducie ai due senatori!
Non voglio credere che si dia credito ad una sparuta minoranza antidemocratica che detiene le chiavi del MU, del sito ufficiale e a Palermo sta distruggendo l'ottimo lavoro che i gruppi tematici stanno portando avanti!!
Beppe e Staff, aiutateci a ripristinare la democrazia, le valutazioni sui due senatori verranno attivate con metodi certi e parametri oggettivi, stessi parametri che devono essere applicati alle valutazioni di tutti gli altri portavoce!! Non posso e non voglio credere che il movimento possa avallare tali comportamenti scorretti, ed ancora una volta confido in te Beppe!!

Massimiliano T., Palermo Commentatore certificato 24.02.14 09:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è questo PAOLO Z.

antonio l., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quindi mi aspetto le dimissioni per coerenza di questi due e se vogliono ricandidarsi con altri va bene, ma che non passassero nel gruppo misto. Si chiama democrazia.

gianni aceto, Bucchianico Commentatore certificato 24.02.14 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che volete. Ma è fondamentale non espellere nessuno che non violi nessuna regola.

Diego 24.02.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento

L'ho capita e la trovo giusta. Grazie a M5S e a Beppe Grillo, porto un vento di speranza in altri paesi, mi date un barlume di felicità in questo mondo dove la dignità è una parolaccia.
Tati

tatinedi@gmail.com 24.02.14 09:40| 
 |
Rispondi al commento

NOI NON SIAMO IL PD! Altro che ideali... questi signori vogliono lo stipendio pieno. ANDASSERO A LAVORARE!!!

FRANCESCO C., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.02.14 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo, bisogna far capire a chi vuole fare politica che esiste una responsabilità politica nei confronti dell'elettorato che non va tradita, la politica deve essere al servizio del popolo e non viceversa. Se queste persone vengono sbattute fuori dal movimento, non significa essere dittatori ma rispettare la democrazia popolare. Tradire le idee che all'origine vengono sposate è una cosa grave, vuol dire tradire la fiducia del popolo SOVRANO.

Rocco Ferrara 24.02.14 09:13| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che ormai sono dentro e non molleranno la poltrona ...ci vuole una legge che non permetta di essere eletto in un partito e poi fare quello che ti pare tradendo chi ti ha eletto. ci vuole anche di conoscere bene chi si candida, la rete non basta Beppe deve conoscere le persone faccia a faccia e spulciare tutto su chiunque prima di dichiarare uno degno di rappresentare il movimento! chi non ha né orgoglio né vergogna prenderà sempre soldi o favori per passare dall'altra parte....che credevate che solo il nano pagasse senatori e deputati per tradire? lo fanno tutti per rimanere a galla....e noi affoghiamo!!!

donatella f. Commentatore certificato 24.02.14 08:47| 
 |
Rispondi al commento

A me sembrano solo persone che rosicano...un giocatore mica può contestare il comportamento dell'arbitro in diretta...quello che pensa lo deve ingoiare in campo da gioco;semmai ne parla in separata sede.Un comunicato ufficiale per esprimere contrarietà(vogliono insegnare a Grillo come ci si comporta in pubblico??)significa solo che sono delle micce geneticamente PD che trascinano attivisti simpatizzanti PD. Il M5S non può e non deve permettersi di alimentare 800 correnti interne come nel PD!!!!!In questo modo verrebbe sempre meno capacità e velocità decisionale.Ancora una occasione poi fuori!!!

stefania f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Guardate cosa sta succedendo stamattina nel PD.
Allontaniamo subito i dissidenti.
Per loro é una questione di soldi,fuori dai piedi!

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 24.02.14 08:34| 
 |
Rispondi al commento

I due "SCILIPOTI" devono essere allontanati immediatamente.
Non si può permettere di mettere in dubbio la linea 5 STELLE votata da nove milioni di persone.
Dispiace parlare in tal modo ma la coerenza é sinonimo di disciplina,cosa che manca assolutamente nelle altre formazioni politiche,con i risultati che tutti conosciamo.
AVANTI 5 STELLE,SIAMO AD UN PASSO D'UNA BELLISSIMA VITTORIA ALLE EUROPEE.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 24.02.14 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dal movimento gli infiltrati e pentiti di altri partiti.

Marcello T. Commentatore certificato 24.02.14 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Francamente mi sono rotto di ascoltare queste beghe fra comari in un momento fondamentale per il futuro del m5s e con un paese che ha problemi enormi da affrontare. Non ha nessun senso oggi regalare i nostri senatori alla maggioranza, sopratutto sulla base di fantomatiche dichiarazioni e non, più concretamente, su come hanno votato in aula. Se voteranno contro la linea del m5s senza aver prima dato le dimissioni, allora avremo ragione a cacciarli come traditori, altrimenti i galli, i galletti e le galline del pollaio, che stiano zitti perchè noi abbiamo problemi ben più seri di cui occuparci che delle loro faide interne. Se non si è capaci di gestire razionalmente le differenze di opinioni all'interno del gruppo, figuriamoci se si è capaci di gestire tutto un paese. SIATE SERI !! TESTA BASSA E LAVORARE !!

paolo z., milano Commentatore certificato 24.02.14 08:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devono dimettersi dal loro incarico, e lasciare il posto a chi rappresenta le nostre idee...

Davide Fuschi, Cepagatti (PE) Commentatore certificato 24.02.14 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono deluso , nel movimento è morta la democrazia

sergio sorgi 24.02.14 07:31| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI DAL M5S PER CHI PENSA CHE IL M5S SIA UN TRAMPOLINO DI LANCIO DELLE PROPRIE CARRIERE,SUBITO IL VOTO AGLI ISCRITTI PER L'ESPULSIONE DI QUESTI POVERI IDIOTO.

lucio reale, lucioreale@libero.it Commentatore certificato 24.02.14 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Se non sono coerenti con la linea del movimento e hanno la tentazione d'inzuppare il pane nel sugo dei vecchi sistemi politici non riconoscendosi vicini alle ideologia di base e' meglio che vadano via

carmelo deleo 24.02.14 05:44| 
 |
Rispondi al commento

È solo una misera questione di SOLDI

M5* X SEMPRE

gian solo, genova Commentatore certificato 24.02.14 05:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La provincia di Varese ha sfiduciato Ivan Catalano. Quando verrà ufficializzato su questo blog?

ALBERTO BOSCHI, Somma Lombardo Commentatore certificato 24.02.14 05:21| 
 |
Rispondi al commento

Non se ne verrà mai fuori con i numeri a livello locale perché la Rete non è mai stata mappata con voto palese di nomina dei candidati in modo da poter esercitare con voto palese anche il diritto di recall ... chissà forse in futuro...
Però si tratta solo di attendere il voto della Rete che immagino ci sarà presto sul Portale a proposito di quei parlamentari che non hanno rispettato il Codice di comportamento liberamente sottoscritto e quindi vincolante come impegno verso chi li ha votati alle parlamentarie e anche verso tutti gli elettori del M5S

Gilda Caronti 24.02.14 04:50| 
 |
Rispondi al commento

Confesso che il clima non mi piace. Le fazioni interne sono pericolose. Senza una struttura nazionale e partecipata dureremo poco. Oso sospettare che divide et impera possa far comodo al nostro leader che si schiererà a seconda delle convenienza.

Ginetto Mancuso, luimanc@libero.it Commentatore certificato 24.02.14 04:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma questo comunicato politico di Grillo dove è stato messo : IL COMUNICATO POLITICO N.45 DI GRILLO & CASALEGGIO RECITA TESTUALMENTE: "La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito. I partiti sono morti, organizzazioni del passato, i movimenti sono vivi. Il M5S vuole far entrare degli uomini e delle donne alla Camera e al Senato che rispondano solo alla Nazione e al proprio mandato. Ognuno conta uno e il Parlamento ci aspetta".

riccardo nova, milano Commentatore certificato 24.02.14 03:24| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Occorre rivedere il "vincolo di mandato"altrimenti staremo sempre a contare il numero dei voltagabbana


Non è possibile che siano così ingenui.
Sono falsi e in mala fede.
Fuori dai COGLIONI !!

Fabio Matone 24.02.14 02:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dissenso sbandierato a tv e giornali danneggia gravemente il Movimento! è necessario che gli eletti M5Stelle con una differente veduta delle strategie politiche le manifestino con estrema circospezione e con la massima riservatezza in modo da non creare carne da macello ...chi permette con le proprie esternazioni che il movimento venga attaccato dal sistema mass-mediatico creato ad arte per distruggerlo è gravemente e consapevolmente colpevole!!! Occorre essere duri e puri!! Forza Beppe, forza Di Battista, Di Maio, e tutti quanti voi eletti, rappresentate sinceramente i cittadini italiani!!

me my self and i 24.02.14 01:56| 
 |
Rispondi al commento

dunque,ciò che si evince dalle amene letture dei post su riportati,è un acre odore di sacra inquisizione,propongo quindi di aggiungere una pubblica gogna per meglio vituperare i quattro soggetti in questione,e di istituire una commissione che verifichi se a casa di uno di loro venga ospitato un gatto nero,riconisciuta presenza demoniaca,al fine di poterli tacciare anche di stregoneria e..arderli vivi. ..
allora lo capite o no che spingere sul pedale dell integralismo, e ostracizzare gli altrui comportamenti a priori, nasconde solo l' incapacità di accettare la dialettica?? chiudendo si a riccio si arriverà a vedere governare quelli che dovevano andare tutti a casa, fino al 2018..
voglio ricordare a tutti voi duri e puri come si siano spostati i paletti fissi della presenza mediatica dei nostri rappresentanti,e come voi abbiate accettato di buon grado tali cambiamenti allorquando chi aveva imposto la loro fissità ne spostò con la stessa nonchalance i limiti...
allora imparate la relatività aoplicatene i concetti e usate le vostre connessioni cerebrali liberamente, chiedetevi se e come un campanella o un bocchino lavorino e abbiano lavorato sul territorio per chi lo abbiano fatto e con chi,esistono oggi i mezzi di verifica x ogni verità,e solo dopo aver compiuto queste personali ricerche," giudicate,non c'è peggior ignoranza del senso comune del "sentito dire"che diviene l' unico parametro di una realtà virtuale e non "virtuosa" quale dite di volere; anche essere padroni dei propri pensieri e delle proprie azioni conduce al vero cambiamento
invero questi "senatori" hanno dimostrato di essere cittadini attenti e disponibili alle istanze del loro territorio e si sono spesi,ad ora, positivamente in tal senso; non era forse questo il loro compito?? o forse il compito dei nostri cittadini si deve risolvere esclusivamente a plaudire le altrui decisioni??infine siacampanella che bocchino,hanno partecipato in prima persona e con umiltà a molte riunioni,in cui altri latitavano

luigi tanghetti 24.02.14 01:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se hai problemi, nessuno te li risolveo se ne importa minimamente
Né ti possono sollevare sfoghi, post e quant’altro.
C’E’ TEMPO.
Bisogna aspettare, ma che si pretendeva!
E non provare a rilevare, se non vuoi essere sommerso da insulti e accusato delle più svariate appartenenze.
Ignori? Ignoriamo.
Di fronte alla concretezza ed all'onestà, io non mi tirerò mai indietro.

teodora a Commentatore certificato 24.02.14 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Le condizioni di governo non cambieranno ancora per anni.
Ci saranno maggioranze limitate, posto che si vada ad elezioni.
In tali condizioni non è semplice sovvertire le “regole” dei giochini dei mestieranti della politica
La politica dell’opportunismo dei piccoli partiti (Casini ecc….) continuerà a giocare a rimpiattino
La Finanza e le Banche continueranno ad approfittarne, ringraziando Mortadella ed entriamo nell’ordine d’idee che, oggi, uscire dall’€ comporterebbe ulteriori disastri. Eppure questo provvidenziale Mortadella è stato riproposto proprio da *****
Le “opposizioni” fittizie seguiranno artificiosamente i propro obiettivi, le opposizioni autentiche rimarranno ignorate ed annientate dalla politiche di “larghe intese”.
Governare onestamente in tali condizioni non alletta,.
Da buon’intenditori, poche parole.
Purtroppo la realtà è triste e amara da ingoiare.
Senza giri di parole.
La rivoluzione? Chi la farà?|

teodora a Commentatore certificato 24.02.14 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra che questa sfiducia provenga da una minoranza, non sarà che Grillo voglia i dissenzienti fuori e voglia far ricadere la responsabilità sui rappresentanti del territorio?

Che si faccia chiarezza: è paradossale che un movimento che sbandieri trasparenza e democrazia abbia queste ombre!
Ospitate le risposte dei "dissenzienti" sul blog!

Fabio Lovaglio, Edinburgh Commentatore certificato 24.02.14 00:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

A volte è meglio perdere che "straperdere", coraggio votiamo e sbattiamoli fuori!

giovanni faraone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.02.14 00:34| 
 |
Rispondi al commento

CHI GIOCA SPORCO E PER CHI?????
http://ilmerdone.wordpress.com/2014/02/21/espulsione-4-senatori-m5s-grillo-parla-di-sfiducia-dal-territorio-ma/

Domenico Santalucia Commentatore certificato 24.02.14 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Se non si riconoscono nella linea del mov. se ne vadano, ma fuori dal parlamento, sapete che, chi passa al gruppo misto prende molto di più ancora di quello che prendono gli altri, ma non i nostri, bensì quelli degli altri partiti? Informatevi e poi capirete perché si stanno comportando così.Bella la movida Romana con tutti questi soldi, mentre noi crepiamo!!Traditori che non siete altro!!!

danilo salvatori, roma Commentatore certificato 24.02.14 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho 77 anni. Da giovane ero convinto che "il Partito si costruisce epurando". Ne sono convinto ancora con la differenza che non si tratta più del Partito ma si tratta del Movimento. Però lasciatemi dire: il Partito per me era mio padre e mia madre. Sono morti tutti da tanto tempo. Adesso non mi rimane che il Movimento.

Francesco De Simone 24.02.14 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Io ho dato un voto al movimento e condivido il 90% delle cose che leggo sul blog di Grillo, che reputo le vere verità politiche del nostro periodo e delle malefatte della maggioranza di quelli che lavorano nelle istituzioni... Detto questo però, smettiamola di accusare, infamare, espellere solo chi valuta anche una parte della tattica o strategia politica in modo un po più costruttivo; se ci autoescludiamo da tutto, gli altri decidono anche per noi, contro di noi!... E poi basta con questa dittatura imposta così rigidamente dall'alto: un po più di democrazia interna è indispensabile, altrimenti si fa la fine dell'Ucraina!....

Nico Colamaria 23.02.14 23:59| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto hanno percepito da B....... per dissentire da quello che sono gli obiettivi di noi M5S ??

francesco esposito 23.02.14 23:58| 
 |
Rispondi al commento

ORELLANA GUARDO' BATTISTA
E SUONO' LA CAMPANELLA:
"E' L'ORA DEL BOCCHINO!".

Zampano . Commentatore certificato 23.02.14 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Sembra di leggere un comunicato del politbureau comunista di Stalin sulla punizione dei dissenzienti... Scusa ma che ci siete andati a fare in parlamento se non parlate con nessuno (non parlare nel luogo dedito appositamente a questo è come entrare in un ristorante e non mangiare)? Se non fai alleanze con nessuno non puoi fare nulla! Vai ancora avanti un pò così e ti sgonfi come un pallone bucato). Sento molti amici, conoscenti e parenti che non voteranno più 5 stelle....Non fidarti dei sondaggi....molti mentono come ho fatto io tempo fa personalmente fingendomi berlusconiano...Quindi occhio che alle prossime elezioni scompari! Ricordati delle amministrative.....


Ma non sara che questi sono i voti che mancano per la fiducia al governo renzi?.....dovremmo fare un sondaggio serio........COME OPPORSI AD UN COLPO DI STATO
possibile che nessuno si renda conto della situazione? Dobbiamo andare subito al voto e non subire questo ennessimo governo farsa e illegittimo

pako anelli (bazardellevante), bari Commentatore certificato 23.02.14 23:41| 
 |
Rispondi al commento

La ruota gira sempre alla stessa maniera... proprio perché è una ruota! Vorrei chiedere ai due senatori che "dissentono" dal Mov. 5***** se le intenzioni di cambiare al momento opportuno bandiera erano già presenti nella loro testa quando hanno capito che il M5***** poteva essere un ottimo trampolino di lancio per i loro progetti futuri o se sono stati contaminati dalla "sete di potere" appreso della politica. In tutti e due i casi queste persone NON MI RAPPRESENTANO perché se mi fossero andati bene gli altri partiti non avrei votato per i grillini. Pertanto, come cittadina, chiedo coerenza. Pertanto, se lor signori si sentono condizionati e coartati da quanto hanno liberamente sottoscritto a suo tempo, per favore ritornino da dove sono venuti e lascino l' incarico ad altri. Sacrosanto non condividere più le linee guida precedentemente condivise. Sacrosanto andarsene!
A casa, però, NON IN UN ALTRO PARTITO perché nessuna segreteria politica, cari emeriti sconosciuti senatori, vi avrebbe messo in lista!
Sibilla12

sibilla12 23.02.14 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Bravi. Chi non rispetta la decisione di chi li vota, se ne deve andare. Sarebbe opportuno chiederne le dimissioni (da lì si evince il vero rispetto per i cittadini).

lorenzo lelli Commentatore certificato 23.02.14 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti possono fare errori anche beppe .... sarebbe bene ascoltare i perchè di queste diversità di vedute non toglierebbe nulla al m5s

alessandro briganti 23.02.14 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del M5S, sono un attivista di Napoli di questo grande movimento e voglio consigliare sommessamente agli amici senatori Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino, che non è in discussione la loro personale libertà di pensiero poiché ci mancherebbe altro che in un movimento democratico come il nostro non fosse riconosciuta la facoltà a chiunque di dissentire, ma trovandosi in minoranza questi due amici con uno stuolo di altri attivisti che la pensano come loro probabilmente, liberissimi di dissentire, purchè si rispetti la linea che il M5S con i suoi iscritti, ha democraticamente scelto a maggioranza con delle votazioni on line, sul web a sostegno per l' appunto delle tesi della maggioranza composta invece da altri deputati e senatori che ci rappresentano in Parlamento e quindi senza uscire pubblicamente con posizioni diverse da quella che è la linea ufficiale attuale del M5S contraria ad alleanze con altre forze politiche che hanno generato e sorreggono questo sistema liberticida e corrotto , altrimenti rischiamo di non essere più credibili agli occhi dell' opinione pubblica, in quanto la gente non capirebbe più cosa vogliamo. Gli amici Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino ovviamente possono continuare, ma all' interno del M5S, a fare i loro proseliti fra gli iscritti per far diventare maggioranza le loro idee, ma senza uscire allo scoperto all' esterno del movimento, poiché lo ripeto di nuovo se non fosse chiaro a qualcuno, la linea politica del M5S deve essere quella che esprime la maggioranza e non la o le minoranze, altrimenti se vogliono invece esternare pubblicamente le loro posizioni minoritarie e divergenti dalla linea ufficiale del movimento, è meglio che lascino il M5S per aderire al gruppo misto. Saluti ed in alto i cuori dal vostro amico Carlo Alaia da Napoli cell 3664587483. P.S. Sarei curioso nel chiedere a coloro che leggono questo mio commento, di esprimersi con un sms se sono d' accordo con me oppure no con questo mio principio.

Carlo Alaia 23.02.14 23:09| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non sono ancora usciti Che tolgano presto il disturbo e con lo stipendio pieno compratevi medicine

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.02.14 23:07| 
 |
Rispondi al commento

la metà ha chiesto di andare l'altra metà no, e lui doveva rammentare qualcosa alla metà.

Berni Flavio 23.02.14 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Che ne dite di ospitare sul blog una risposta di questi due parlamentari in merito?

Fabio Lovaglio, Edinburgh Commentatore certificato 23.02.14 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso scomunicare coloro che hanno scritto questo messaggio? Con quale diritto l'hanno scritto e pubblicato? È vero che non c'è stata nessuna assemblea del meet-up prima di diramare questo comunicato? Mi sembra giusto chiarire questi punti prima di iniziare una qualsiasi votazione per espellere questi senatori.

Per favore non ricominciamo con la caccia alle streghe! Cerchiamo di criticare i nostri senatori e deputati in base al lavoro che svolgono nelle sedi istituzionali e non in base al gossip o agli interessi di alcuni gruppi minoritari nel M5S!

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 23.02.14 22:30| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete mai sentito Di Battista o Paola Taverna o Luigi Di Maio criticare pubblicamente sui media di regime , che non aspettano altro che la distruzione del movimento, un qualsiasi altro collega portavoce? Dico pubblicamente e lo sottolineo.
Se la risposta è no, questa è la differenza tra un comportamento intelligente e un altro atteggiamento, volto a mettersi in mostra , a distinguersi come farebbe un Civati qualsiasi,con i media che sbavano nel sottolineare ogni minima crepa. Fate voi.....

SimoMas 23.02.14 22:29| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il mio parere?
Ho fatto psicanalisi di gruppo e con analista in sedute..
Ho visto di recente dal blog e ricollegandomi al link del gruppo dei Cittadini 5S,(non faccio nome)chi segue saprà quale..
"Effetto Sfiducia".
in sostanza voglio dire che tutto ciò che in un gruppo si costruisce dai confronti,positivi o negativi che siano;devono rimanere nel privato.Non c'é nulla di male, specie nella politica le opinioni,i miglioramenti per il futuro , i problemi e le circostanze sono diverse da paese,provincia,regione infine al Parlamento e Senato.
La mia personale espressione cresce nel gruppo di appartenenza.
Quindi;a lavori svolti diventiamo infine un tutt'uno.
Mi sentirei spersonalizzato se qualcuno che non é parte del gruppo,crea commenti o scherza sull'impegno ,o chi come Troll
rompe il dialogo.
Ma questo é solo il mio semplice parere.
Quindi ben vengano nei Blog feedback o pensieri diversi.
Rispetto innanzitutto sempre.
Ma i gruppi di impegno,spero siano privatizzati e non messi on-line.
Io seguo i Consigli Comunali on-line,Parlamento Camere,e Senato 5S ma é tutto un altro discorso.
Abbracci e forza M5S da un semplice operaio con fiducia,ciao


La rete è notoriamente gestibile. Ognuno usa i propri sistemi.. Peraltro, Internet, che pur viene imposta (v. iscrizioni scolastiche) quale metodo sburocratico di ogni pratica amministrativa, NON E’ GRATUITA e non si fa nulla per renderla gratuitamente accessibile.. La rete va bene, per chi ha competenze e POSSIBILITA’, MA NON BASTA.
Ciò detto, smettiamola di enfatizzare determinati sistemi e badiamo alla sostanza. I nostri ragazzi si espongono in Parlamento e vanno COSTANTEMENTE sostenuti in modo visibile e comprensibile a tutti.
Va bene sbattere in faccia il proprio pensiero e le proprie determinazioni, ma poi, chi ha visto ed ha ascoltato, aspetta di vedere e sentire il seguito.
Non mi aggredite con insulsi, rancidi “inviti” ed epiteti, perché, se lo fate, dimostrate di non avere capito nulla e di agire solo per acquisita e chiusa subordinazione. Non mi sembra integri il concetto di democrazia e civiltà. Con questo modo di fare, rischiate di perdere consensi e condivisioni, dati con entusiasmo e autentica fiducia Salvo che, non si persegua proprio tale risultato.

teodora a Commentatore certificato 23.02.14 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio discutere nel merito sul fatto che i due senatori abbiano o non abbiano avuto un comportamento consono con ciò che avevano promesso di fare e di essere.
Se è vero che il suddetto comunicato sia opera di una minoranza di attivisti che ha accesso al blog, qui si pone un serio problema di democrazia. E' un errore sul quale NESSUN attivista dovrebbe cadere. Spero che non sia così, ma se lo fosse sarebbe un fatto altamente controproducente, per chi della democrazia e trasparenza ne ha fatto il suo vessillo. Quindi cercate di darci delucidazioni in merito, grazie.
Fabio Pieiller (metto il nome per evitare accuse di trollismo, essendo simpatizzante M5S)

Fabio P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.02.14 22:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era ora che questo post fosse *compresso*! .-)))

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.02.14 21:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori