Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Una storia di ordinaria povertà

  • 36


poverta_ordinaria.jpg

"Siamo quattro, due adulti e due bimbe. Sono stato messo in pensione a 39 anni a causa di un infarto. Mi hanno dato il contentino di 700 euro al mese poichè secondo loro non potevo più lavorare e non mi hanno lasciato senza un euro grazie ad una legge. Nel 2009 apro un negozio e dal 2012 l'ho chiuso a causa dei scarsissimi introiti e alle tante spese da sostenere. Ho chiuso e devo ad Equitalia ancora 12.000 euro, che non ho. Mia moglie non lavora ed io sono circa 8 mesi che non pago il fitto e tra 2 mesi avrò la sentenza di sfratto. Ho una vecchia macchina del 1996 che mi sta lasciando a piedi e con la quale non posso permettermi viaggi oltre i 50 km. E' una situazione disperata, teniamo tutto nascosto a tutti anche per paura degli assistenti sociali che in Italia invece di aiutarti, si portano via i tuoi figli se appurano che non li puoi mantenere. Certe volte si fa la spesa solo per le figlie, l'importante che mangiano loro, io e mia moglie ci accontentiamo spesso di un uovo o di una bella zuppa di latte con biscotti, per noi va bene... Ma viviamo ancora con la nostra dignità, non ci pensiamo ed andiamo avanti giorno per giorno pregando che prima o poi tutto questo finisca." dP

28 Feb 2014, 11:44 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 36


Tags: assistenti sociali, crisi, disoccupazione, dP, famiglie, pmi, povertà

Commenti

 

Petizione on line
Controlli sulle assistenti sociali
http://www.petizionepubblica.it/?pi=P2014N46847

Chi condivide può firmarla.


Viviana Vagnini 24.10.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Sì ma oltre a denunciare dovevate GOVERNARE, fare quello per cui eravate stati eletti, impedire che queste cose succedessero. Non avete fatto nulla veramente di concreto, pubblicate proposte bocciate per fate vedere quanto siete bravi(e certo, cosa deve succedere a chi sta all'opposizione?pensavate ve le approvassero, in parlamento?).
Ma stavolta non prenderete più voti. La gente è disperata, ma non scema, però..E non vi ha eletto per organizzare le collette, ma per stanziare fondi e farvi valere. E se non ci siete riusciti pensate che qualcuno vi mandi in Europa? Per rimangiarvi ancora tutto sull'euro come è stato già ventilato in tv? Toglietevi dalla scena politica. Ci sono altri partiti veri, con l'unica colpa di avere meno visibilità, ma che se avessero un decimo delle vostre risorse sarebbero al 50%.E magari a quest'ora avrebbero già portato a casa qualche risultato per la gente comune.

carlo b. Commentatore certificato 03.03.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho dovuto ricorrere ai servizi sociali nel 2009 e concordo con quanto scritto da altre persone, dipende da chi trovi , ce n'è di più sensibili , più professionali etc ma di certo non portano via i figli a chi non riesce a mantenerli. In alcuni casi so che invece hanno aiutato economicamente persone in difficoltà, purtroppo non possono aiutarti a trovare lavoro ma qc borsa lavoro la danno, almeno nella mia zona, provincia di Udine. Tanti, tanti in bocca al lupo, sono anch'io nella stessa barca in cui vi trovate tu e la tua fam.

polianna 02.03.14 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S


Forza M5S

WORCOM forum Commentatore certificato 01.03.14 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Di situazioni terribili ce ne sono sempre di piu', ma e' sbagliato rifiutare a priori l' aiuto che ci viene messo a disposizione dallo stato tramite i servizi sociali. Poi ci lamentiamo che nessuno ci aiuta: come fanno se non chiediamo? Oppure sento chi si lamenta che gli immigrati hanno i servizi gratuiti... ma li hanno chiesti!! Non diffidiamo a priori!!

giovannella bartoli 01.03.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanta gente deve ancora subire ingiustizie in questa NOSTRA ITALIA? Poi gente alla fame gente che si ammazza perché senza lavoro, e poi i nostri amici politici che hanno soldi privilegi e ogni bene! E dicono un mare di cavolate, veramente sentire certe situazioni fa venir voglia di fare una rivoluzione!! A casa tutti! Riprendioci la nostra Italia e la nostra dignità!

Gianpaolo 01.03.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che leggo o vedo queste situazioni, anche se mi riprometto di non farlo, mi si rigano le guance di lacrime! La politica corrotta e le televisioni che usano come il loro 5to potere condizionano i pensieri della gente! Poi dicono che il m5s è qualcosa di dittatoriale quando noi decidiamo chi ci deve rappresentare e sopratutto quando mandarli a casa se dicono o fanno qualcosa che non ci rappresenta! Noi siamo integralisti! Ma si... Lasciamo tutto così poi quando gli altri siamo noi c'è ne accorgiamo! W l'Italia! W costituzione italiana

Mario Sara 01.03.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna aiutare queste famiglie al più presto !

Antonio Bologna 28.02.14 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Si, andrebbe che il post potesse avere un pochino più di vetrina.
Perchè, purtroppo, sono realtà dilaganti.

Gian A Commentatore certificato 28.02.14 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Io propongo di utilizzare il fondo per le PMI oppure crearne un altro per tutte le famiglie che si trovano in queste situazioni, l'importante e' non far passare un attimo di più la gente e' allo stremo e sui TG si parla dei dissidenti del M5S...

cristian magliacca 28.02.14 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Carlo C. Di Milano se si crea questo fondo credo che si possa fare tanto.

Domenico battaglino 28.02.14 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Dipende chi trovi. Nei nostri comuni ci sono assistenti sociali psicopatici. Specialmente in certi comuni dove sono stati assunti tramite concorsi poco chiari. Assistenti sociali che hanno rovinato famiglie ce ne sono tanti e capisco la sua paura. Ciao

Giorgio grassi 28.02.14 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Certo il fondo per le piccole e medie imprese è molto importante.
Ma perché non aiutare anche in casi come questo.
Creiamo un fondo alimentato da micro donazioni degli iscritti.
Aprite un conto corrente, se si donano pochi euro si può se non risolvere alleviare qualche caso.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 28.02.14 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Datemi un suggerimento x poter inviare qualcosa a qst famiglia
Ps ma i soldi che i nostri parlamentari tornano indietro non si possono utilizzare x aiutare le tante famiglie in situazioni di qst genere?

Mariostumpo 28.02.14 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro dP, capisco bene la tua situazione e le tue paure, qualche anno a quando mi rivolsi ai servizi sociali, non ebbi alcun aiuto ma neanche si sognarono di levarmi i figli (disoccupata, con 500€ di alimenti passati dal padre), semplicemente tirarono in ballo cavilli dopo due mesi di documenti richiesti...
Non ti abbattere, in rete ho trovato tante buone informazioni e nel tempo ho imparato a fare tutto da sola. Dal pane, ai rammendi. Cerca un banco alimentare nella tua città, una volta al mese ti danno un pacco con beni di prima necessità, non è molto ma tutto può essere di aiuto.
Un abbraccio alle tue bambine, a tua moglie e a te.

Irene M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.02.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Piuttosto di rinunciare ai rimborsi elettorali, quelle elargizioni date indietro allo Stato, sarebbe meglio usarle per aiutare le famiglie in difficoltà e sono molte, si creerebbe una società più coesa e un aiuto concreto alle persone più povere, portando anche un consenso solidale al M5S. Buona giornata

silvio casson 28.02.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al signore delle maniche.
È vita questa? Questo è lo stato in cui vuoi vivere? Abbandoneresti i tuoi figli così come lo stato ti ha abbandonato suggerendoti l'arte di arrangiarsi? Diresti a tuo figlio prima di abbandonarlo "basta di piangerti addosso e rimboccati le maniche"? Una nazione evoluta è come una famiglia e protegge i suoi figli. NON LI ABBANDONA. Continuiamo a lodarci del fatto che riusciamo a vivere con quattro lire facendo contenti i servi dei padroni adeguandoci allo status di zingari. Arrangiamoci, viviamo elemosinando il lavoro. Tuo figlio è contento di vederti ridotto così? È vita questa? No. Cambiamola.

Manuel G 28.02.14 12:48| 
 |
Rispondi al commento

io sono un genitore con due figli .. ancora riesco a "campare" .. lavoro 10 ore al giorno e non mi concedo nulla !

questa non è vita !

io sono solo un bancomat al servizio delle banche e della politica, IO VOGLIO CHE PER I MIEI FIGLI SIA DIVERSO !

il M5S fa la mia lotta, da solo non la posso vincere, ma tutti insieme, onestamente ci possiamo riuscire "

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.02.14 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ORAMAI CI STIAMO IMPOVERENDO TUTTI,MA QUANDO VEDREMO IL TELELAVORO E GLI ORTI

alvise fossa 28.02.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Gianni ha ragione, i servizi non ti tolgono i figli perchè sei senza soldi, i motivi sono altri e comunque non è così semplice, lo scopo dei servizi è di assistere anche economicamente, mensa scolastica, pannolini, latte artificiale ecc ma soprattutto interagiscono con i genitori per aiutarli ad affrontare situazioni e momenti particolari nella crescita dei propri figli e credo che il ruolo di gianni sia proprio questo.
chiedi aiuto, sono persone preparate, hanno visto di tutto e sono disponibili.
in bocca al lupo

paolo giorgi 28.02.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento

alla famiglia di cui sopra, il problema di equitalia non esiste al massimo si prendono il quinto dello stipendio e nientaltro,
io che da sempre sono costretto ad arrangiarmi e senza pensione ho fatto ha meno delle istituzioni e con moglie e tre figli, mi sono rimboccato le maniche e ho accettato qualsiasi lavoro anche i piu umili, riuscendo ha crearmi un mio spazio,
BASTA PIANGERSI ADDOSSO CONTANDO SULL'AIUTO DEGLI ALTRI

graziano ., pisa Commentatore certificato 28.02.14 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste cose purtroppo in Italia ce ne sono tante,questo è un paese dove non esiste alcuna ssistenza sociale, solo regolamenti ,leggi ate a colpire la classe di cittadini più poveri e più sfortunati.Un equilibrio sociale da noi è utopia,una società come la nostra basata su magnoni,corrotti,parassiti,truffatori e il drama di uno stato consenziente incapace spesso volontariamente o per opportunism di riportare sui binari dell'onesta' questo dilagante malcostume.
La presa per il culo dell'abolizione al finanziamento ai partiti,un latrocinio gia abolito con referendum e turlupinato alla gente con macchinosi e turpi escamotage.Con quei soldi ed altri indebitamente presi altro che aggiustare le pensioni degli invalidi veri dando loro il giusto decoro e la dignita sociale .
Voi 5 stele che avete rinunciato al finanziamento ,sperando che ve lo siate comunque fatto dare per devorverlo voi ai bisognosi,se lo avete lasciato se lo saranno risuddiviso fra I partiti ladroni.

bruno gaggi 28.02.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Perché queste notizie strappalacrime? Solo armi di distrazione di massa per aumentare la rabbia all'inno "PIOVE GOVERNO LADRO". Invece di espellere e contarvi i centesimi che guadagnate cercate di rendere realtà almeno parte del buon programma per il quale vi avevo votato... E' impossibile che dall'altra parte siano tutti corrotti e ladri mentre voi siate la purezza e la nobiltà, come il viceversa... Unico aspetto positivo finora: dall'altra parte si sono accorti che è meglio che si sbrighino a fare qualcosa perchè il Bengodi ormai è perduto.

Chemy75 Commentatore certificato 28.02.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtoppo ci sono tanti casi come quello scritto nel post e anche peggio.

airoldo airoldo Commentatore certificato 28.02.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Io faccio l'educatore professionale da 13 anni e mai, sottolineo mai, ho assistito ad un allontanamento di un minore per mancanza di mezzi economici. Le cause degli allontanamenti vanno dalla trascuratezza al maltrattamento e abuso. Inoltre gli assistenti sociali segnalano le situazioni ai Tribunali che predispongono le dovute misure di tutela del minore secondo la legge italiana. I Servizi Sociali lavorano con sempre minori risorse in una situazione di crescente crisi non solo economica.
Capisco e comprendo la disperazione ma chiederei di fare attenzione alle cose che si pubblicano e che possono scatenare inutili e dannose campagne di odio.
Gianni Pregrasso

Gianni Pregrasso 28.02.14 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se metti qualche indicazione, potrebbe arrivarti qualche aiuto.

Paolo 28.02.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento

o tanta voglia di combattere ancora (ma se inizia la battaglia vera) quanta la voglia d andarmene via da questo paese di Merda....

Tante Stelle, Lovere Commentatore certificato 28.02.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori