Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Invecchiare in Grecia ai tempi della Troika

  • 43


anziani_grecia.jpg

"Nell'ultimo giorno di febbraio a Lamia, un piccolo comune della Grecia centrale, alcuni passanti sono rimasti sciocati dalla scena che si sono trovati di fronte: una coppia di persone molto anziane distese a terra, ranninchiate a terra per proteggersi dal freddo e incapaci di stare in pide. Sedevano là in prossimità della loro casa. I vicini si sono affrettati a portare loro coperte, lenzuole, acqua e chiamare il servizio d'emergenza. Cosa era successo? Due anziani, fratello e sorella, tornati a Lami dopo esser stati dimessi dall'ospedale di salute mentale "Dafni" di Atene, 300 chilometri di distanza. Dato che la loro casa era stata venduta dalle autorità municipali e giudiziarie, i due non avevano altro luogo dove andare se non a terra nella prossimità della loro casa. Secono un mezzo di informazione locale, LamiaReport.gr, il più anziano viveva da anni in una casa senza elettricità e in condizioni ai limiti dell'umano. Due mesi fa, la giustizia è intervenuta, vendendo la casa e mandando la coppia a Dafni. Con la nuova riforma della sanità e le scelte imposte dalla troika, l'ospedale Dafni ha dovuto disfarsi dei pazienti e la coppia è stata dimessa giovedì. I due anziani, grazie alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica locale, sono ora in un ospedale a Lamia e si cerca di trasferirli in un centro anziano, anche se, senza pensione, non sono in grado di pagare. L'ennesimo drammatico esempio del vergognoso dramma sociale cui è costretta oggi la Grecia dopo tre anni e mezza di regime imposto dalla troika." fonte

18 Mar 2014, 11:09 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 43


Tags: anziani, BCE, dramma sociale, FMI, grecia, Troika, UE

Commenti

 

Voi non ci credete, eh, che ci vuole la rivoluzione? Pensate sia una cosa da populisti, che possiamo farcela andando in Europa a battere i pugni. Ma non basterà. In ogni caso in molti non l'hanno ancora capito. Bisogna aspettare che vengano toccati gli statali e le forze dell'ordine.
Allora sì, che c'è margine per la protesta. Finchè lo statale riceve il suo stipendio a debito perchè la parte produttiva del suo paese non c'è più che gliene frega? Quando però si accorge che il bancomat ha esaurito i soldi e che rischia stipendio e posto allora si sveglia, come i sindacati (che corrono solo quando toccano pensionati e statali) e capisce che se non scende in piazza con un forcone in mano non ottiene un bel nulla.

Mario S. Commentatore certificato 20.03.14 12:58| 
 |
Rispondi al commento

perche tutte quelle morti da noi non sono segnali allarmanti? piu tutto il resto, solo i politici con una buona parte di cittadini non si rendono conto della gravità del nostro paese, solo perche anno una pensione o lavoro statale, ci sentiamo dopo le votazioni europee.

Bruno Knez 20.03.14 01:04| 
 |
Rispondi al commento

Non sono affatto lontani da noi... apriamo tutti gli occhi concittadini italiani!!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.03.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Oggi la Grecia, domani anche l'Italia? Storie come quests devono farci riflettere seriamente sum fatto che ormai nessuno e' immune dal disastro globale.

Enzo Zappalà , Roma Commentatore certificato 19.03.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Qui ci vuole una vera RIVOLUZIONE. ....non possiamo essere Schiavizzati in Europa dalla Merkel. ...ci hanno rotto le palle sti politici Europeisti....ma che se ne vadano loro via dall'Italia per sempre. Pezzi di merda di politici che abbiamo avuto negli ultimi 30/40 anni. La storia dell'uccisione con sabotaggio dell'aereo dell'ingegnere Enrico MATTEI, che fu fatto uccidere su ordini precisi. Si perché l'ingegnere MATTEI, stava e voleva rendere l'Italia AUTONOMA almeno sotto l'aspetto energetico, ma qualcuno o più di qualcuno, (nemico del popolo italiano) decise di eliminarlo. E sin da allora che l'Italia era destinata alla sottomissione dell'America, ed oggi della Ue. Fuori dalla Ue, in Italia possiamo vivere delle nostre coltivazioni. Che le banche ed i banchieri si mangiassero le banconote di carta, ai lavoratori il cibo da loro prodotto con sudore.....Fanculo tutti i pezzi di merda delle bamche ed i loro amici parassiti politici. RIVOLUZIONE....questa ci vuole, le parole oramai non servono più.

SAVINO DIMEO, CERIGNOLA (FG) Commentatore certificato 19.03.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna dire le cose come stanno. La dignità dell'uomo é merce non negoziabile e per la Grecia ci vuole sostegno. Come per ogni paese del mondo in queste condizioni però. Ma non é colpa della troika che pure a me fa orrore. La Grecia non é stata obbligata dalla troika alle riforme e ai tagli. Ha scelto il suo parlamento eletto (diversamente che da noi) perché non aveva alternative. I greci hanno un debito più alto del nostro, un PIL risibile, andavano in pensione a 57 anni, hanno una produttività tra le più basse della UE. Se non avessero tagliato non avrebbero ricevuto soldi dalla UE. Non é che dare soldi dia obbligatorio per gli altri paesi così come nel vostro personale vivere non li date ai vostri vicini e ai vecchi indigenti che incontrate. Per inciso le tranche di finanziamento ricevute dalla Grecia in questi anni le hanno pagate anche gli italiani con le proprie tasse. Siete pronti a darne di più? Potete aspettare un aumento delle tasse con conseguente riduzione dei vostri redditi, o anticipare facendo bonifici e donazioni alle tante onlus che in Grecia danno sostegno ai poveri. Fatelo invece di attaccare ipocritamente la troika che se è quando interverrà lo farà ancora con soldi vostri. Se non capite le dinamiche economiche il silenzio é l'atteggiamento più sano.

marco diaco 19.03.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna!!! è un crimine di Stato! di qualunque Stato!!!
Noi siamo in guerra! e combatteremo! non permetteremo mai che un nostro padre, un nostro nonno venga abbandonato e umiliato per colpe non sue!
Siamo in guerra contro questa Europa! se lo mettano bene in testa i tedeschi! noi combatteremo con tutte le nostre forze contro l'Euro e contro questa Germania! noi combatteremo per difendere con onore la nostra storia!
Andrej Mussa

Andrej Mussa, como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Siamo forse entrati in una nuova Era planetaria che coinvolge inesorabilmente tutto il Mondo.
I fermenti disumani e caotici espressi dai detentori del potere delle varie ..."chiese"... sparse per tutto il Pianeta non sono forse la chiara dimostrazione che tutto sta precipitando nell’oblio. Le nuove energie popolari seppur prive di strumenti sanguinari non stanno forse accorpandosi nel grande fiume del nuovo ..."moto"... in questa nuova Era?
Il pensiero umano è la prima vera energia nell’Universo e coloro che siedono negli scranni del potere stanno percependo che la loro torre si sta trasformando in quella di Babele e sta crollando su di loro.
Gli insegnamenti impartiti per secoli ai popoli furono pervertiti e non rispondenti alle Parole dell'Origine? Ciò che si sta verificando a livello planetario non sta forse dimostrando che gli insegnamenti impartiti dai pulpiti deviarono il pensiero del popolo verso subdoli obiettivi? Parrebbe proprio di sì visto che la corruzione e la menzogna imperano ovunque.
Anche il Parlamento italiano non è forse simile ad uno specchio che sta riflettendo in ogni direzione questo malcostume che è quotidianamente diffuso al pubblico ludibrio? Ma ora c’è del nuovo e pare che tutto ciò che era assuefatto al malaffare si stia frantumando travolgendo anche tutti coloro che si vorrebbero ancora frapporre per ostacolarne la sua inevitabile decomposizione.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 18.03.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che chi più chi meno nella situazione grecia già ci siamo. il governo per non sforare il 3% promesso dal renzie allasignora tedesca (il venduto) ha già promesso altri tagli alla già malridotta sanità alle pensioni di accompagnamento alle reversibilità .tutta roba da povera gente che vive già di poco.notizie date dalla rete del suo degno compare B.

anna m., Celano (aq) Commentatore certificato 18.03.14 23:28| 
 |
Rispondi al commento

quando si arriva a questi livelli, non si parla più, la parola passa alle armi !!

Dolphin 18.03.14 22:52| 
 |
Rispondi al commento

L'unione europea è un'entità CRIMINALE E SATANICA
basata sul dio quattrino
di miserabili banchieri
facenti parti dell'Alta Mafia Massonica Internazionale
agli ordini di:
Deutsche Bank,
JPMorgan,
Goldman Sachs,
UBS,
Citibank
Blackrock
e altre abominevoli entità economiche.
I cosidetti "politici"
tedeschi, ameriKani, italiani, francesci, inglesi
SONO SOLO DEI POVERI
GIUDA VENDUTI PER 30 DENARI.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 18.03.14 21:27| 
 |
Rispondi al commento

sono favorevole al taglio di 85.000 posti nella P.A. !!!

ANZI!!

io sarei ancora più DRASTICO!

arriverei a UN MILIONE di tagli!

si, tutta la gente che VIVE DI POLITICA IN QUESTO CAZZO DI PAESE!!


Qualcuno pagherà per questi crimini?
Diamo ai mercati un nome e cognome.

PIER LUIGI CORRADI, GENOVA Commentatore certificato 18.03.14 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi cavolo gestisce i siti Tze tze e la fucina? Fanno titoli da vomito, sembra di stare dalla D'urso

Eriberto Genovese () Commentatore certificato 18.03.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento

La signora Merkel, la Germania si devono chiedere: SE ANDIAMO AVANTI COSÌ', CHI COMPRERÀ' LE AUTO TEDESCHE??

giordano 18.03.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Questa sarà l'Europa di Merkel e Renzie !

francesco gulli, 8807 Botricello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Io questo direi alla Merkel, a Barroso, a Van Ronpuy, a tutti questi emblemi dell'Unione Europea: Non vi vergognate di aver imposto il vostro potere sulla pelle della povera gente? Questa gente è europea più o meno di voi? Io da cittadino di questa Europa, nonostante sia in difficoltà, mi vergogno di aver permesso che anziani e malati sopravvivano di stenti, che bambini non abbiano futuro, che si sia permesso per le ambizioni di un potere finanziario e capitalistico di speculare sui suoi abitanti. A che serve l'Europa se uccide i suoi cittadini, è solo un grande pappone, un'Europa che non serve agli europei non ha senso di esistere.

Nadia V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi per favore ma un pò di attenzione all'ortografia nei post no?

Marco Brancozzi, Lanuvio (Roma) Commentatore certificato 18.03.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elettorucoli che votate pd/l.....ecco quello che i vostri tg non vi raccontano,ecco dove finiremo tutti tra qualche anno grazie a voi....lo so,fa comodo ricevere buoni pasto ed altre regalie per votare questi insulsi individui.....ma gli insulsi collusi siete anche voi....ci vediamo in strada belli!!

Max ., Trieste Commentatore certificato 18.03.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

questo è nulla chi si vuol curare in grecia deve pagare..170.000 appartamenti pignorati..vogliono americanizzare il sistema del "welfare" europeo...bisogna uscire dall'euro e dall'europa subito..senza se e senza ma...fortuna che Putin sta iniziando a frenare questo cavallo di "troia" che si chiama UE....che al suo interno nasconde il capitalismo più "lurido e ingordo" in mano ad una minoranza di "supericchi" che vuol sfruttare i popoli dell'intero pianeta...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 18.03.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento

If you tolerate this then your children will be next

Luca 18.03.14 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie alla Germania,all euro,alla politica fallimentare della Grecia che come noi non doveva entrare nell'euro.

john f. Commentatore certificato 18.03.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo con voi nel senso che, purtroppo, anche Renzi - contrariamente a quanto aveva asserito in precedenza - si è messo al servizio della Merkel promettendo di non sforare il 3%!

Remigio B. Commentatore certificato 18.03.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

LaGer-manía

claudio masiello, roma Commentatore certificato 18.03.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO BEPPE, EPPURE HAI OSPITATO BAGNA SUL SACRO BLOGGHE!

PERCHE' NON SCHIERI APERTAMENTE IL M5S CONTRO IL PROGETTO FASCISTA-NAZISTA CHE E' L'EURO?

GLI EUROBOND SONO UNA CAZZATA PAZZESCA: L'EURO E' INSOSTENIBILE,. PORCO DEMONIO!

LA GER-MAGNA CI DISTRUGGERA' ECONOMICAMENTE PER POI LASCIARCI AL NOSTRO MISEREVOLE DESTINO!

COME CAZZO FAI A NON CAPIRLO?

NO EURO-MARCO

LA EU NON C'ENTRA UN CAZZO!

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenti, o accadrà anche a voi!!
La Grecia viene mantenuta in questo stato disgustoso perchè funga da esempio agli altri stati che vogliano anche solo provare a proporre un referendum per uscrire dall'euro o che vogliano criticare l'operato della UE.

...e Renzie non ci pensa due volte e striscia culo all'aria dalla Merkel...

Davide B. Commentatore certificato 18.03.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa fa affondare nella merda i greci e quelli votano Tsipras? Un europeista a livello fondamentalista che si dichiara pure comunista?

Ai greci serve un TSO, l'esperienza della Troika non gli ha insegnato nulla.

Cerchiamo di non fare la stessa fine...

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto bisogna far in modo che cose del genere non accadano anche qui in Italia (anche se ormai è troppo tardi).
inoltre questo non basta...perchè come si fa a dormire belli tranquilli se l'Italia si rialza e ad un paese vicino accadono cose del genere?
Dobbiamo essere un unica comunità europea (non unione europea) come dice Beppe!
gli stati "benestanti" come la Germania, l'Olanda, ecc... devono farsi carico di queste situazioni drammatiche...altrimenti che cavolo di Europa è?

DARIO P., CARSOLI (AQ) Commentatore certificato 18.03.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

c'e' poco da dire,dobbbiamo fare in modo che non avvvenga da noi,quello che sta' succcedendo in grecia

alvise fossa 18.03.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo dato la possibilita' al potere di fare e disfare, ma grazie al M5* qualcosa cambiera' ora tutti capiscono che il debito e una farsa creata dalle banche, per questo la Grecia e il campo di prova del potere di NUOVO ORDINE MONDIALE. Pensate che il governo Italiano chiude le caserme per risparmiare, falso le chiude per creare l'esercito Europeo,dove le masse saranno sottomesse.
SOLIDARIETA' AI FRATELLI GRECI NON DIMENTICHIAMOLI.

contro me-contro te Nibbionno 18.03.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento

dei politici greci che hanno rubato e truccato i conti sapete piu' niente ??? la famosa lista Lagarde che fine ha fatto ??? quei cattivoni della troika sempre tra le palle , ma dei responsabili vi guardate bene sull'informarci
Ad esempio gli impiegati pubblici che avevano privilegi da commessi del senato italico non parlate mai

ANDATE A CAGARE BUONISTI IPOCRITI !!!

ina ghigliot 18.03.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

tRISTE E VERGOGNOSO.... DOBBIAMO CHIEDERE SCUSA A QUESTE PERSONE. DOVE E' FINITA L' UMANITA'? IN UN CONTO CORRENTE?

raffaello raffaelli, arezzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 12:48| 
 |
Rispondi al commento

e basta puntare il dito sempre sulla troika europea! Miliardi di euro europei sono stati dilapidati in Grecia da una classe politica ancor più corrotta e ladrona di quella italiana. Soldi alla Grecia ne sono arrivati tanti e subito ripartiti per conti correnti privati all'estero. L'Italia è ancora a rischio e finchè non riusciremo a mandar via i ladroni non saremo al sicuro. Cominciamo col dire che paghiamo diversi miliardi alla Russia per il gas, ma perché noi paghiamo €.400/1000mt.cubi, mentre la Germania e la Francia pagano solo €.250. e li paghiamo sempre anche se non consumiamo! Dove vanno a finire i soldi della differenza? e questo è un accordo tra Putin e Berlusconi, la puzza di bruciato si sente da lontano. La differenza, da sola, potrebbe sostenere l' ammodernamento delle nostre scuole fatiscenti.

Giulio Noè 18.03.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Cambiate Grecia con Italia e avrete la situazione post renzie.

alberto marzio 18.03.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo di fatto alla selezione della specie!! I deboli sono cortesemente pregati di suicidarsi in fretta per non arrecare disturbo a chi forse dovrebbe occuparsene!! Io la percepisco così... naturalmente la trovo una situazione terribile!!!

Luisa Musante 18.03.14 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Burocrati e politicanti figli di troika!

Jorge C. Commentatore certificato 18.03.14 11:36| 
 |
Rispondi al commento

semplice , camere a gas e forni crematori .... la nuova europa che avanza

tino p. Commentatore certificato 18.03.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la fotografia del nostro futuro se non si interviene seriamente e con forza in sede europea , battendo i pugni pesantemente sul tavolo delle trattative.L'occasione mi è gradita per lanciare un appello a quella parte di cittadini Ucraini che sparano pur di potersi unire a questa matrigna che chiamiamo Europa : vedete cosa significa " essere in Europa"?? oggi l'Europa è una cannibale che mangia i suoi figli , ne spolpa le ossa e non è mai sazia! ciechi e stupidi voi che non v'avvedete del sangue versato dai greci , e già oggi dagli italiani..... i quali ne verseranno molto di più se non verrà data la possibilità al m5s di intervenire pesantemente sui tavoli delle trattative europee.

Biagio Iannuzzi, Altavilla Silentina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori