Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Italia agli ordini della Merkel

  • 239


merkel_renzie.jpg

Strasburgo, 24 novembre 2011, la Merkel incontra il premier Monti: "Le misure strutturali previste da Monti sono impressionanti''.
Berlino, 30 aprile 2013, la Merkel incontra il premier Letta: "Do a Enrico Letta il mio più caldo benvenuto. Ci conosciamo già personalmente e ci sono molti motivi per rallegrarci di questa collaborazione che inizia".
Berlino, 17 marzo 2014, la Merkel incontra il premier Renzie: "Sono molto colpita. Renzi mi ha illustrato un programma di riforme molto ambizioso. Si tratta di un cambio strutturale".
Renzie ha colpito la Merkel, le ha assicurato che l'Italia "rispetterà il "Fiscal compact", lo so bene". Il Fiscal Compact significa 50 miliardi di euro l'anno che l'Italia deve tirare fuori dissanguando i contribuenti e devastando le aziende. Renzie ha assicurato alla Cancelliera che gli italiani sono pronti a morire per lei. Renzie non sa di cosa parla e lo fa a titolo personale. Nessun italiano lo ha legittimato con il voto, nessun italiano sarebbe così stupido da andare contro i propri interessi. Come può uno che davanti alla Cancelliera si emoziona come un bimbo al primo giorno di scuola, al punto di non essere capace di abbottonarsi il cappotto, avere le palle di sfidare la Germania per fare l'interesse degli italiani?

18 Mar 2014, 12:00 | Scrivi | Commenti (239) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 239


Tags: Berlino, euro, Fiscal Compact, Letta, Merkel, Monti, Renzie, UE

Commenti

 

ci vuole una altro "SBARCO IN NORMANDIA"

Mario Pilotto 03.07.15 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Se siamo sinceri,

L'Italia, come paese , non come nazione , e uno dei più belli paesi del mondo.

Come nazione invece, fa parte del terzo mondo. Il sistema sociale, il sistema sanitaria, il sistema di tasse ecc. tanti soldi vengono buttati via oppure vanno a finire nelle tasche dei politici corrotti.

E questo problema esiste da quasi 50 anni, e non da quando c'è la FRAU Merkel.

Per governare l'Italia, ci serve una mano dura.

Smettiamo di dare la colpa a gli altri.

Cominciarono a fare prima i nostri compiti. Per il momento non siamo degni di far parte dell'Europa.

Kuss Info, Frankfurt Commentatore certificato 12.05.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

A distruggere il nostro paese non è stata la Germania, anzi i nostri politici dovrebbero prendere la Germania come esempio.

Loro tengono valore su alcuni qualità come : puntualità, correttezza, precisione, ecc.

La mala vita ( mafia ) si trova proprio a Roma.

L'Italia e talmente corrotta che per mettere a posto ci serve un dittatore .

Kuss Info, Frankfurt Commentatore certificato 12.05.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Perchè dare tutta questa importanza alla Merkel? Lei non è la nostra padrona, ma quella che ha distrutto i Paesi europei come il nostro, la Grecia, la Spagna, a beneficio del Suo! Pensi al passato ben poco meritevole della sua Germania e la finisca di intromettersi come una regina assoluta nell'ambito europeo. Peccato che ci siano poi i nostri ed altri politici che le fanno le riverenze!!! Noi dobbiamo andare avanti a testa alta guardando al futuro e senza paura di tassare quella metà del nostro paese che di soldi ne ha a valanghe, e non il medio cittadino che a malapena arriva alla fine del mese!

Attilde Poletto 21.03.14 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, sì, come no...voi parlate parlate, fate i finti nazionalisti e la gente ci casca. Poi però c'è stato da votare sulla bossi-fini e voi avete votato per l'abolizione. Avete fregato un mucchio di italiani che adesso non vi ridaranno il voto. Abbiamo l'invasione, in due giorni sono arrivati migliaia di migranti alloggiati in alberghi, come se qua non ci fosse la gente ITALIANA senza casa e lavoro, CAZZO. Questa gente accolta da tutti, pure la chiesa, che era meglio quando faceva le crociate e invece adesso va bene, ma sì, venite tutti, vi sostituiamo le chiese con le moschee...c'è l'acoglienza, perbacco, poi fa niente se abbiamo già i bei nosri problemi.E nessuno che dice niente. E voi siete parte del sistema, AVETE VOTATO PER L'IMMIGRAZIONE, siete servi dell'Europa e del sistema pure voi. Non solo non sono più clandestini, ma anche quelli che sono qua senza lavoro adesso CE LI TENIAMO e li foraggiamo con il nostro be welfare. Bello, bel regalo veramente soprattutto per le future generazioni che non si sa nemmeno se ce l'avranno, scuola e sanità.Quindi piantatela di dire che voi siete i diversi perchè avete dimostrato che non è così, la "rete" ha votato un qualcosa che la gente non voleva e questo ce lo ricordiamo, ce lo siamo legati al dito in parecchi. Ci serve un partito che dica le cose come stanno, siamo stufi di politically correct, qua mancano le ambulanze e i posti letto per noi e li impieghiamo per il mondo di finti disperati che arriva (sentivo le interviste di questi qua, tutti invitati da parenti e amici che sono già qua e che gli dicono di partire. E certo!!!!) Voi avete votato per l'abolizione del reato di clandestinità, un dettame europeo. Non siete credibili più, su tutto il resto.

toto r. Commentatore certificato 21.03.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi che rottamatore del CAZZO

A casa fa la voce grossa e davanti alla Merkel diventa all´improvviso un balbuziente.
Che figura di merda!

Cittadini ricordatevi che i ULTIMI saranno i primi, ma soltanto se il primo lo (Cittadino) permette.

E la frase aggiuntiva che mancA volutamente Bibbia

OGGETTIVAMENTE!!!!!!!

Concentriamoci tutti con maggior FOPRZA alle votazione a Maggio per le europei.

H. Keller


Helmut Keller 21.03.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento

questi vanno fermati a ogni costo.

Biagio C. Commentatore certificato 20.03.14 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Nn c'è niente da fare..... Vi vuole lo zio Adolfo, e iniziare qui da noi a dare l'olio di ricino...... Mente sana in corpore sano... PS. Siamo senza cavaliere... Ciao Beppe

Pennisi Gaetano 20.03.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Tre economisti: Alberto Bagnai, Antonio Maria Rinaldi e Claudio Borghi Aquilini, hanno sottolineato che circolano molti "miti", esagerati o ingiustificati, sulle conseguenza della dissoluzione della moneta unica, a cominciare da quello dell'iperinflazione che sarebbe causata dall'inevitabile e immediata svalutazione delle monete nei paesi periferici. L'inflazione, ha detto Bagnai, si ripercuoterebbe con forza dimezzata e solo un anno e mezzo dopo sull'inflazione. Mentre Borghi Aquilini ha sfatato i miti della svalutazione dei patrimoni immobiliari e dell'aumento dei carburanti. "Negli ultimi anni il prezzo del petrolio è andato da 140 a 25 dollari al barile: vi siete accorti di queste variazioni al prezzo della benzina alla pompa? no, perché gran parte del prezzo della benzina deriva da costi domestici, non dal prezzo del petrolio", ha osservato.

Bagnai ha concluso rivolgendo un appello all'Europarlamento affinché eserciti il suo potere di sfiduciare questa Commissione europea "che sta distruggendo qualsiasi prospettiva di sopravvivenza dell'Ue".


lorella lisciani 20.03.14 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo a tutto il Movimento 5 Stelle l'articolo di cui al seguente link, affinchè possa essere valutato ed eventualmente diffuso e portato all'ordine del giorno del Governo Italiano, del Parlamento italiano e in Europa, non appena vi avremo votato!!!

http://www.aduc.it/articolo/soluzione+euro_22086.php

Cristiano Portaluri 20.03.14 08:55| 
 |
Rispondi al commento

La Merkel non si illuda. Ai suoi ordini è solo Renzi ed i suoi amichetti. Non gli italiani

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.03.14 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti quelli che la merkel incontra fanno la stessa fine:

#RENZISTAISERENO

roberto s., Gagliano del Capo Commentatore certificato 19.03.14 23:33| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi tremonti non pubblicizzavano le visite in germania, ma allora tutti sti morti e feriti come l'hanno fatti ? berlusconi si vantava di camminare sopra le acque allora capisco. Supino se l'è fatto mettere li in quel posto, poi ci vendeva che la faceva attendere al telefonino,guarda poi che fine ha fatto. prodi è sullo stesso livello dell'altro ha accettato tutto, ma che pure lui è bocconiano? mi pare che questi bocconiani non ci prendono molto riescono a essere bravi e servili , questa è la loro peculiarità .Poi monti sta ad avvalorare le mie tesi .letta è passato come vento, adesso mandiamo clown che non ha proprio il fisico per il ruolo è un bambino che parla molto, glielo avranno detto da mediaset che a pure mandato uomini di propria fiducia a votare alle primarie. Mi viene in mente ALMIRANTE che soccorreva laDC con ilMSI quando aveva bisogno. FORZA ITALIA ti stai preparando alla fine. ora berlusconi se non viene graziato so cazzi per il PD al quale ha dato pure il culo.napolitano lo sa e non si muove,altrmenti il M5S prende subito il governo. comunque quando avremo vinto, come ho letto in qualche commento sul blog dovremo essere dignitosi magari incontrando la Anghela in terra neutra .A tutti i politici che ci hanno ridotti cosi alla miseria, ricordo che l'amicizia con la germania all' ITALIA è sempre costata cara ma l' avete scordato quello che ci hanno fatto? siete proprio degli incapaci.

maurizio b., roma Commentatore certificato 19.03.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi la vedo brutta molto brutta....questa volta se non vinciamo l'europee sono tutti cazzi nostri...e quelli che votano pdl o pd-l si scavano la fossa con le proppie mani....in parole povere muoia Sansone e tutti i Filistei...

emanuele mura, cairomontenotte Commentatore certificato 19.03.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Signori,abbiate pazienza e non prendiamoci in giro!!! Chiunque faccia parte della CASTA non potrà che favorire l'UE nonchè loro stessi ovviamente sulla pelle dei cittadini italiani (nel nostro caso). La soluzione è semplice ed unica, favorire col voto il M5S sotto qualsiasi forma essa si presenti. Di chiacchiere se ne sono fatte oramai tante, per cui,già con le prossime votazioni Europee, siate TUTTI unanime nel votare 5 STELLE senza alcun dubbio!!!! Il voto è l'unica arma che non possono toglierci....SFRUTTIAMOLA!!!!

Aniello Carotenuto 19.03.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

il debito che abbiamo l'ábbiamo fatto NOI non la Germania KOGLIONI

Enrico P., AMSTERDAM/Olanda Commentatore certificato 19.03.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Deve andare...tutti sappiamo dove

Emanuele Bincoletto, Caorle (VE) Commentatore certificato 19.03.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento

rispetteremo il fiscal compact!?!?
io mi sarei aspettata che le avesse detto: "come avete fatto voi a ritrattare i parametri di Mahastricht, perchè vogliamo fare la stessa cosa?"
"Quando ci rivediamo per lo sforamento del 3% debito-PIL, visto che siamo in recessione ed abbiamo avuto qualche catastrofe naturale?"
"Angela, me li spieghi i motivi per cui VOI non volete il deprezzamento dell'euro e gli eurobond a vostro solo vantaggio?"
"Angela, mi dici come stavate VOI prima dell'euro e come state adesso, ed io ti mostro i conti nostri?"
ANGELA MI DAI UN SOLO BUON MOTIVO PER CUI L'ITALIA DEVE CONTINUARE A STARE NELLA UE?!?!?!?!!?

Patrizia Lusi Commentatore certificato 19.03.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Sapete qual'è la differenza tra Italiani e Ucraini ? Gli Italiano chi più chi meno mangiano tutti i giorni e trovano abbondanti offerte di cibo al contrario gli Ucraini oltre ad essere vessati sono anche alla fame per cui sono scesi in piazza; gli italiano non lo fanno per ora: La grande ingiustizia di prendere ai lavoratori e ai pensionati grida vendetta per il semplice fatto che i nostri politici salvaguardano tutti i loro privilrgi. Oggi sono preso ma nei prossimi giorni vi esporrò una mia teoria per rientrare del debito di almeno 600 (seicento) miliardi in tre mosse. Un caro aluto a tutti.

Dario Molinari 19.03.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Cari signori.
Provate a mettere i baffetti all'immagine della Merkel e vedrete il risultato.
A me sembra il sosia di Hitler.
A PARTE GLI SCHERZI,NON MI SENTO DI DARE TORTO AI TEDESCHI SE AGISCONO IN QUESTA MANIERA.
LORO SANNO BENISSIMO CHE LA CASTA CHE CI HA GOVERNATO E CI STA GOVERNANDO È UN AMMASSO DI LADRONI E MAFIOSI.
SANNO DI TUTTI GLI SPRECHI POLITICI, SANNO DEL SISTEMA CORROTTO CHE REGNA IN ITALIA E SANNO CHE SE CI DESSERO DEGLI AIUTI FINANZIARI LA CASTA MAFIOSA SE LI PAPPEREBBE PER I LORO SPORCHI AFFARI.
IN POCHE PAROLE SANNO CHE NON È POSSIBILE AIUTARE DEI LADRI CRIMINALI.
COME DARE LORO TORTO ???.
È VERO CHE DA NOI HANNO RICEVUTO AIUTI FINANZIARI MA QUESTO NON GIUSTIFICA CHE DEBBANO DARE SOLDI AI LADRI.
PRIMA DI ALZARE LA VOCE E PRETENDERE IL GIUSTO BISOGNA CAMBIARE L'ITALIA E SPECIFICO L'ITALIA MAFIOSA NON GLI ITALIANI ONESTI.

vaffan.... 19.03.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, fai una cosa buona, da italiano vero. Va' da Napolitano a dire che non vuoi essere rappresentato da uno che si inginocchia davanti la Merkel. Io ti dò il mio consenso. Fatti, non parole.

Bartolomeo Donzella 19.03.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al signor walter da new york, questi sono stati capaci di fare le scarpe a un popolo per almeno 27 anni che sono quelli che posso testimoniare io, e saranno molti di più, che colpa ne ho io che su 27 anni ne ho lavorati 10 di cui molti in nero per fortruna, ho versato quasi 70000 euro di contributi di cui non vedrò mai più un centesimo e mi ritrovo qua con i miei coetanei che pensano all'i-phone invece che pensare alla zappa e all'orto, ho piu esperienza a saldare di mio nonno che faceva ponti di ferro, e di conseguenza sono diventato piu rozzo tozzo e grezzo di lui con 60 anni in meno, e forse anche sterile(con le saldatrici non si scherza e lo ho imparato a mie spese), perche mio papa era troppo impegnato ad andare a puttane piuttosto che insegnarmi a saldare e mi trovo con niente in mano. chiedo consiglio a te Sig. Walter da new york, a te italiano che sei fuggito, dimmi tu cosa devo fare.

ttiziano ccentis, pordenone Commentatore certificato 19.03.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Berlino, 17 marzo 2014, la Merkel incontra il premier Renzie: "Sono molto colpita. Renzi mi ha illustrato un programma di riforme molto ambizioso. Si tratta di un cambio strutturale". E gli ha twittato : #BleibtRuhigRenzi

renzo d., genova Commentatore certificato 19.03.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Renzi promette... tanto mica li paga lui i 50 mil...sono capace anch'io a fare promesse con i soldi degli altri...

Claudia D., como Commentatore certificato 19.03.14 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Citare sta cosa del cappotto é da bambini dispettosi. Dare la colpa del nostro stato é un imbroglio da imbecilli piagnoni. I tedeschi hanno saputo lavorare di più tassare di meno e risanare l'est. I loro politici non rubano o rubano poco e la burocrazia é al servizio del cittadino e delle imprese e non come da noi autoreferenziale e corrotta. La loro magistratura produce sentenze invece che ritardi perché i loro magistrati lavorano. Hanno una politica estera non succube degli USA pur partendo come noi da paese sconfitto. I servizi pubblici funzionano e l'assenteismo é trascurabile. Finitela di piangervi addosso: é stupido, inutile e privo di dignità. Piuttosto prendiamo esempio da loro. Basterebbe fare un viaggio in Germania per evitare di riempire questo blog di cazzate anti tedesche.

marco diaco 19.03.14 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno mi spieghi questa processione dalla Merkel! Ma se vuole sapere cosa vuol fare l'Italia che venga lei a Roma.
Questo è un avviso anche a Beppe. Dovesse mai il M5* governare, io mi oppongo in modo assoluto a questo pellegrinaggio!

Luca P. Commentatore certificato 19.03.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe stato molto meglio un premier che andava in germania a dire ai tedeschi che sono degli egoisti arroganti e che l'Italia non ha più intenzione di sottostare alle regole assurde che ci impongono. Questo sì che avrebbe aiutato il paese.

Ma va va, che lo sanno anche i lattanti che per ricontrattare il fiscal compact serve una intesa internazionale di più stati e degli ottimi rapporti diplomatici con tutti. Che Renzie sia capace e voglia farlo o no è un altro discorso. Ma per presentarsi alla Merkel e avviare un dialogo non si poteva fare molto di diverso, soprattutto se, come si fa notare anche qui, non sei stato eletto.

Questo post è uno sfogatoio come metà del materiale che compare sul blog da qualche tempo a questa parte.

Davide 8arbieri Commentatore certificato 19.03.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

La Germania dirà sempre (per motivi propagandistici) che la colpa è nostra, o dei paesi meridionali, o pigs. Dunque loro non possono cooperare con noi, i cattivi, i pigri. Però è chiaro che se ci sarà una vittoria degli euroscettici, (ultima possibilità) alle prossime elezioni, essi dovranno coalizzarsi, sotto la guida del paese più forte: IL NOSTRO! Purtroppo il nostro governo ha una credibilità nulla, anzi segue i dictat della Merkel, perciò c’è bisogno di una strategia comune in grado di cambiare le regole, altrimenti sarà una vittoria azzoppata. Bisognerebbe per esempio bloccare la politica economica della Germania per la quale tende ad arricchirsi sempre di più, sviluppando le proprie esportazioni, grazie ad una inflazione bassa che mantiene costantemente i suoi prezzi più bassi degli altri stati.
E’ chiaro che il capitalismo tedesco vuole sempre produrre più degli altri e a prezzi competitivi, ma questo ha comportato l’indebitamento dei paesi importatori, perciò dato che questo squilibrio lo sta provocando la Germania, dovrebbe anche finanziare il deficit dei paesi che si indebitano per comprare i suoi beni. Ma guarda caso, oltre la beffa il danno, la Germania non vuole pagare le conseguenze del suo capitalismo imperialistico, e ha iniziato con la Grecia (per ora). La sta sfiancando sul mercato finanziario fino a quando né potrà causare, al momento propizio, il crollo per “acquistarla” al prezzo di un tozzo di pane. Diventerà una sua colonia e farà vedere al mondo che la terza guerra “economica” questa volta la sta vincendo.

lorella lisciani 19.03.14 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Primo: non capisco perché ogni volta ci dobbiamo genuflettere ai tedeschi, ai quali basta e avanza la loro spocchia di perfetti, secondo; una volta che hai avallato che l'Europa è solo la Germania non vai col fare dello scolaretto di fronte alla maestra, ma ti devi presentare con pari dignità di cittadino europeo. Io questo avrei detto alla Merkel, a Barroso, a Van Ronpuy, Olli Rehn a tutti questi emblemi dell'Unione Europea: Non vi vergognate di aver imposto il vostro potere sulla pelle della gente? Avete ridotto in miseria la Grecia, il Portogallo, la Spagna, L'Italia, e non avete migliorato le condizioni degli altri paesi già in difficoltà in precedenza vedi Romania ecc.., che ora sono soltanto colonie dove si pesca manodopera a basso costo al limite della schiavitù, annientato i diritti dei lavoratori dove c'erano e la dignità personale dei cittadini europei. Questa gente è europea più o meno di voi? Io (Renzi) da cittadino di questa Europa, nonostante sia in difficoltà, mi vergogno di aver permesso che anziani e malati sopravvivano di stenti, che bambini non abbiano futuro, che si sia permesso per le ambizioni di un potere finanziario e capitalistico di speculare sui suoi abitanti. A che serve l'Europa se uccide i suoi cittadini, è solo un grande pappone, un'Europa che non serve agli europei non ha senso di esistere.
Allora, premesso questo incipit, alle prossime elezioni europee, avrebbe avuto un plebiscito, ma anche lui fa certamente parte di quel sistema di papponi e pertanto era un sogno impossibile, l'unico possibile che rimane è il nostro, WM5S, anche mandando uno qualunque dei nostri rappresentanti, è certo che non si emozionerebbe, magari indosserebbe un giubbino con cerniera di fronte a chi ci sta guidando all'annientamento, non possiamo essere contemporaneamente una colonia americana e tedesca, siamo un paese strategico per posizione geografica, invidiabile in quanto depositario di cultura artistica, naturalistica, umanistica, non ci arrenderemo!

Nadia V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.03.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Si stanno tenendo in queste ore delle consultazioni in Veneto per conoscere la volontà dei cittadini veneti sulla possibilità di costituire una Repubblica Autonoma, un comitato per il SI ed un comitato per il NO hanno permesso ai cittadini di esprimere un voto ponderato. Il tutto sotto la censura dei media di regime nazionali, a differenza della stampa internazionale che ha riportato l'iniziativa, e nonostante ciò hanno espresso il loro voto in modo elettronico, fisico o telefonico ma comunque con un'identità certificata più di 1milione di veneti(su 3,8 milioni tot compresi bambini non votanti) a metà del referendum(terminerà venerdì 21 alle 18.00). Sebbene si dica che sia illegale(perchè non legittimato dalle istituzioni pubbliche anche se Regione Veneto ha votato una legge che permette un'iniziativa in tal senso). Invito il Movimento 5 Stelle a farsi portavoce dell'evento a prescindere dal merito del voto(ben venga se votassero tutti i veneti e vincesse il NO, se è ciò che vogliono i cittadini), Utilizzare l'esposizione mediatica per pubblicizzare la partecipazione popolare è uno dei nostri principi fondanti, per questo invito tutti coloro che risiedono in Veneto a collegarsi al sito www.plebiscito.eu ed esprimere la propria volontà! Viva la partecipazione popolare, viva la democrazia diretta, viva il Movimento 5 Stelle!

Mario C., Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.03.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Angela (o Anghela) ha capito che anche questa volta l'Economia Italiana non si riprenderà e che quella Tedesca può ancora stare tranquilla. Ovvio che è contenta delle iniziative di Renzi, non sono suffcienti, è solo un contentino per gli allocchi ma i veri privilegi della Casta (o Cosca) rimangono intatti, sempre sulle spalle dei contribuenti rimasti!
Ma per chiamare Buffone qualcuno, devo aspettare la fine di maggio o posso cominciare a portarmi avanti col lavoro?
Beppe (MrNoQF)

beppe daggiano 19.03.14 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Renzie-D'Alema:fino a qualche giorno fa gli faceva la guerra, invece ieri è andato ad omaggiarlo alla presentazione di quella specie di carta igienica rilegata. Meno male che c'era lucci che li ha presi per i fondelli TUTTI e due. Rivolto a Renzie. "Dai bacetto a nonno, dai!" E il bacio scellerato poi c'è stato. Questo sono capaci a fare questi soggetti senza dignità e servi dei poteri forti. Questo spezzone delle Iene dovrebbero vederlo TUTTI gli Italiani così si rendono ancora più conto di chi sono questi omuncoli.

Mario B., Roma Commentatore certificato 19.03.14 08:46| 
 |
Rispondi al commento

L unico che non si e' inchinato alla Merkel , regolarmente eletto, e' stato Berlusconi con Tremonti. Tutti i poteri dello stato , dal presidente della repubblica all'ultimo dei sindacati ha remato contro. L uso politico della magistratura , da noi, risale al medio evo , quando le discendenti uniche di famiglie facoltose venivano accusate di stregoneria per annetterne le proprieta' al vescovado .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.03.14 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Grillo ho chi legge questo scritto, sul fatto di Renzi con la merchel, perché lo dobbiamo prendere per il culo... dopo tutto lo sapevamo con tutte le palle dette da lui in questi mesi uno sbaglio poteva pur fare no! vedete questo come tanti altri sono i capi che abbiamo noi in Italia, vedete uno ruba per giunta la migliore riforma la sputtonamento della Italia dopo avere rubato la migliore cosa, fa il condono, tanto per cambiare, ripudiano articolo 11 della costituzione fanno guerre, noi siamo molto fortunati dove anno fatto guerre, non ce stato qualche capo di stato come Saddam, che li sia girato le palle e sarebbe venuto a bombardare Italia, almeno di questo siamo fortunati, non solo Saddam ma anche Gheddafi invece di bombardare il suo paese avrebbe bombardato Italia io sinceramente avrei fatto da vigile come spartitraffico avrei fatto dando la direzione giusta dove doveva bombardare, forse una volta per tutte lui ho loro si sarebbero sistemati, in più avremmo sistemato Italia.. non vi sembra? E poi ancora Renzi! se lui non e capace almeno di vestirsi...volete che sia capace di contrattare con la Merchel? non vi sembra noi Italiani di pretendere un po' troppo da lui?

polli giulio 19.03.14 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Deutschland deutschland uber alles, Deutschland Deutschland in der Welt.... Meditate gente meditate

Fabio 19.03.14 07:46| 
 |
Rispondi al commento

ECCO LA REGOLARE NOTIFICA DELLA DIFFIDA ALLA BCE DEL 2001
https://www.youtube.com/watch?v=F_1h1QWh414

fabio angius, lanusei Commentatore certificato 19.03.14 06:58| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti una sola frase 'W il Movimento' dite ai vostri cari voto a 5 stelle

Framcesco 19.03.14 06:49| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E' L'EUROPA CHE VUOLE RENZI. QUESTA E' LA CRUDA REALTA' SE LE EUROPEE LE VINCESSE IL PD.

https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=QJGjz7QhxqI

Marco C. Commentatore certificato 19.03.14 06:45| 
 |
Rispondi al commento

BUON GIORNO,ANGELA MERKEL, COME STAI ?
PRESIDENTINO HAI PORTATO GLI SGHEI ? HAI FATTO BUON VIAGGIO ?
GLI SGHEI TE LI MANDERO' IL 27 MAGGIO, LI STO
PREPARANDO CON COTTARELLI...SEI D'ACCORDO ?
CERTO,CARO, CONTROLLERO'.
COMUNQUE,CARO, STAI '''SERENO'''...MI RACCOMANDO !

cres 19.03.14 06:04| 
 |
Rispondi al commento

E' andato per rottamare ed è finito rottamato

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.03.14 02:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna indire un premio per frau merkel
Conosce più italiani lei che noi che siamo natiii
Tra premier ministri banchieri ha conosciuto purtroppo il peggio che la società italiana genera
La prossima volta mandiamogli il circo Togni almeno sono degli onesti saltimbanco

Riccardo Garofoli 19.03.14 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Ora che frau merkel ha conosciuto anche il rottamatore Renzi , ha le ideee più chiare che mai . il problema italiano e Napolitano che non vuole il cambiamento , Renzi e il gattopardo in persona
Prima resuscita Berlusconi poi D'Alema peccato per Craxi , però ha provato anche li in Tunisia

Riccardo Garofoli 19.03.14 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Però la signora merkel che pazienza che ha
conosce più italiani che tedeschi
Non c'è premier ministro delle finanze o governatore della banche Italia che lei non abbia conosciuto
E tutti con lo stesso refrain , deve essere disgustoso ascoltare tutti questi cialtroni

Riccardo Garofoli 19.03.14 02:00| 
 |
Rispondi al commento

Andare in gita in Europa
Ma che senzo ha , la merkel e tutti gli altri conoscono bene la situazione economica del Italia
I sogni di Renzi 10 miliardi ai lavoratori 10 alle aziende 5 agli istituti scolastici 5 ai comuni e perché no 3 ai pensionati , si sono infranti al atterraggio in Germania , gli hanno svuotato le tasche poi lo hanno ricacciato in Italia

Riccardo Garofoli 19.03.14 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Ormai il disegno di Renzi e chiaro a tutti
Più che di un rottamatore e un restauratore
D'Alema Berlusconi ormai ciò che tocca si rianima per incanto
Solo l'Italia e il suo debito non resuscitano , anzi con il fiscal compat la stanno sotterrando ogni giorno un po' di più
Fuori dal Europa e anche di corsa

Riccardo Garofoli 19.03.14 01:31| 
 |
Rispondi al commento

O si inizia con toglierci di torno questa gente annullando i previlegi e recuperando il mal tolto riversando una montagna di euro sulla produzione ed investimenti x ripartire,non comprando sistematicamente prodotti tedeschi partendo da auto e cibo(carne ecc.)poi si cambiano le legole:o i tedeschi accettano o si esce.Comunque più che con la Merkel io ce l'ho con i politici italiani,ladri e approffittatori che non hanno morale e a tutti quelli che gli girano attorno e che li votano.Ora siamo in attesa della prossima inculate e al solito chi ci rimette è il popolo che non reagisce mai,mi faccio quasi schifo da solo in quanto solo mi sento inutile.Spero che il movimento persegua il suo scopo e in tanti speriamo che si cambi.Rimango del parere che chi ha fatto i danni che ci hanno portato in queste condizioni paghino in brevissimo tempo con un tribunale del popolo.Se la giustizia in italia funzionasse non avremmo questa gente al goveno e tutti gli altri della combricola,avremmo tanti campi di lavoro con tanta manodopera a costo zero da far concorrenza ai cinesi,in democrazia chi sbaglia paga,in italia no.

luciano borghi 19.03.14 01:22| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Ma cu minchia nu fici fari a CANCELLERI di andare dagli arcipiddini CIRRI e ZAMBOTTI a CATERPILLAR su Radio2 Rai?
Quelli hanno l'abitudine di dire "grillino" come sinonimo di "burattino comandato da Grillo e Casaleggio" e ogni due per tre ridono (di noi) dicendo "lo decide la Rete" (i piddini Cirri e Zambotti pensano di essere loro "democratici": forse non si sono accorti che al loro posto hanno già deciso le élite e i think tank sovranazionali; o forse se ne sono accorti perfettamente, vista la campagna che hanno fatto quotidianamente a favore dei golpisti di Kiev… anche se dopo il referendum -quello sì democratico- che ha sancito l'annessione della Crimea alla Russia, loro l'hanno buttata in vacca invitando a parlare di Crimea non il "banchiere mondiale" Paolo Belli da Kiev ma un improbabile "neofeudalista": al di là delle solite battutine su Putin, difendere l'indifendibile a un certo punto diventa arduo).

In questo terrificante consesso radiofonico, il simpatico Cancelleri -che in Sicilia sta facendo campagna andando di casa in casa a cucinare per chi lo invita- non solo si è fatto sistematicamente storpiare il nome in "Cancellieri" senza correggere gli incauti conduttori, ma ha pure incassato la battuta di Cirri che gli ha chiesto se la pasta alla Norma (mmm… buona!) che aveva cucinato la sera prima in una famiglia di elettori (a maggioranza piddini) l'aveva scelta lui o era stata decisa prima da Casaleggio (!)

In quest'ambientino Cancelleri ci ha raccontato di aver discusso a tavola di Europa e di Euro, di "stiamo fuori o stiamo dentro" (l'oca Zambotti ha chiosato "in Europa ci siamo e speriamo di continuare a starci dentro"… ma pensasse per lei!) ma non è riuscito a parlare degli argomenti: dei vincoli, del Fiscal Compact, del MES, etc. Ha preferito lasciarsi trasportare dalle amenità di Cirri e Zambotti che hanno persino tentato di fargli cantare una canzone di Nek!

Insomma: una IGNOBILE FARSA in una roccaforte piddina di cui mi è sfuggito il senso.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 19.03.14 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate chi sta agli ordini di chi?
In Italia non vota nessuno.
Ma non per questo stiamo a ordini di nessuno, sicuramente io voterò Beppe.
Ho votato tantissimi anni Berlusconi, sempre meglio dei comunisti.
Mi sono astenuto solo l'ultima votazione.

Alessandro P. 19.03.14 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo non è solo l'Italia ad essersi messa al servizio della Germania, ma tutta l'Europa. Non è una novità , è già accaduto altre volte, con esiti apocalittici. Possiamo solo sperare che, almeno questa volta, la Merkel veda giusto. Nella reazione degli altri governi inutile confidare

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.03.14 00:16| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa impressionante è la Merkel e quanto interpreti il sentimento di superiorità dei tedeschi. Commettono sempre lo stesso errore. Per l'ennesima volta scommettono sull'efficienza della loro industria e sulle loro esportazioni, avendo sempre come obiettivo una presunta superiorità delle visioni e dei programmi germanici. Sono sempre partiti così, poi si ritrovano ad entrare in crisi ed infine reagiscono addebitando a questo o quello la loro incapacità di vivere nel mondo. Ma neppure noi riusciamo ad innovare il nostro rapporto verso quella nazione. Ogni volta ci caschiamo e ci pieghiamo alla loro logica, per poi finire travolti insieme. La visita di Renzi è iscritta nella stessa linea, di riconoscimento di sudditanza . La Storia però continua a girare e la sudditanza rischia di trascinarci ancora alla rovina, economica sociale

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.03.14 00:06| 
 |
Rispondi al commento

tutti i nodi vengono al pettine;quando nel 43 di punto in bianco siamo passati da amici a nemici dei tedeschi.
ora ci fanno pagare il conto.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 18.03.14 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fosse che fossimo agli ordini della Merkel
ma aimè siamo agli ordini dei papalini(non a caso il papa è più a sinistra dei sinistri italiani)che sono i padroni di buona parte dell'Italia, dei Notabili dell'Amministrazione pubblica di tutti i gradi che non a caso sono dei piccoli fans dell'amministrazione Borbonica, e da quando negli anni 70 hanno inventato gli opposti estremismi, pure della mafia e degli amici degli amici, che per onesta si deve pur dire, si sarebbero uniformati alle direttive della UE con più solerzia per farsi gli affari loro.
Ci fosse la Merkel non dovremmo andare in pensione a 67 anni (il nostro eroe Bersani/Fornero per farsi belli coi tedeschi che vanno in pensione a 65 anni da na vita tutti, ci hanno regalato 2 anni in più, ai non raccomandati invece agli amici li mandano ancora in prepensionamento alla faccia nostra, cosa che in Deutschland non si fa Wolkswagen Docet)
Ma credo che chiunque abbia un po' di senno sa bene che la volontà di mantenere il valore della carta moneta che abbiamo in tasca non centra niente con i mali della nostra repubblica.
Viva l'Unione Europea dagli Urali alle Azzorre, mi sa che Putin darà l'impulso necessario perché si realizzi al più presto.

Ettore L., Milano Commentatore certificato 18.03.14 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto potrebbe tagliare i fondi ai giornali come L'Unità che paga gente per fare articoli di M. e che per rispondere vuole che ti iscrivi a Facebook. Parti da lì fonzi e poi a tutti gli altri!

Simone dalle mura 18.03.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento

....Lui ha detto che quando era giovane nn avrebbe mai immaginato che si sarebbe potuto trattare con la Germania ! Poesia pura della pura Italia .

Margaret 18.03.14 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo vivendo all'interno di una rifrazione temporale nella quale vi sono gli stessi accadimenti sociali che portarono alla seconda guerra mondiale. In quegli anni la volontà popolare fu incanalata da alcuni esseri dei quali conosciamo i loro nomi. Oggi la volontà popolare è alla disperata ricerca di colui che la potrà re incanalare e rappresentare come fu in quegli anni drammatici. I cicli delle reazioni umane sono governate da regole che si rifanno sempre all'abominio oggettivo che gli umani provano nell'animo verso la corruzione.
In questo nuovo ciclo temporale quali saranno gli strumenti popolari che rigenereranno il loro rappresentante?
Però questo attuale turbinio di pensiero collettivo è inarrestabile ed è già oltre la iniziale ricerca di chi sarà colui che guiderà il popolo nelle prossime azioni?
Oggi tutto è in movimento e l’energia del pensiero di una significativa parte della collettività italiana e di altri popoli di molti altri stati europei si unisce in una sorta d’inconscio collettivo come avvenne agli albori del secondo conflitto mondiale. Nel tempo prossimo a venire, l’esito di questo fermento europeo sarà specularmente in direzione opposta rispetto a quella voluta dai potentati finanziari europei.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 18.03.14 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È solo colpa degli italiani, sudditi che si lasciano bastonare dai politici. Italiani riprndiamoci la sovranità, leggi votate dai cittadini, non dai politici.

Ale , Mi 18.03.14 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho chiesto al mio vicino ottantenne e sua moglie cosa ne pensano del Fiscal compact , lei ha aggrottato la fronte e ha guardato l'orizzonte. Lui mi ha chiesto seriamente se si trattasse di una parolaccia inglese! Ho spiegato loro cos'è e .. Lei ha detto che dovrebbero ricordarsi di parlare italiano e che siamo italiani

Margaret 18.03.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho dei vaghi ricordi ma mi sembra Mussolini a colloquio con Hitler... (corsi e ricorsi storici)
Si deve uscire dall'Europa o bloccare la Merkel nei suoi piani di riconquista dell'egemonia europea al pari di Hitler!!! VINCIAMO NOI!!!!

Fabio De Napoli 18.03.14 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho chiesto al mio vicino ottantenne e sua mglie cosa pensano del Fiscal Compact

Margaret 18.03.14 23:01| 
 |
Rispondi al commento

la germania ci vuole,ci ama... dobbiamo unirci alla germania,l'italia e la germania fuse insieme in un unica nazione.. oppure dobbiamo eleggere qualcuno che non vada li a leccarle le scarpe,oppure dobbiamo tirare fuori i coglioni e dichiarare guerra a questa gente!! se fossi spartaco adesso metterei su un esercito di schiavi e andrei fino in germania a fare il culo ai tedeschi.. ma non lo sono!! ma voglio essere libero da queste maledette catene!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 18.03.14 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

facciamo invece che tt i politici si offrono in sacrificio!!!!!!!!!!!!italiani nn ce ne sn piu'

guiseppina mazzitello 18.03.14 22:27| 
 |
Rispondi al commento

non c'è solo il fiscal compact ma stiamo regalando anche ben 125 miliardi di euro al MES.

roberto pozzi 18.03.14 22:15| 
 |
Rispondi al commento

CRAXI resuscita!!!

tino 18.03.14 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Renzi a fatto il suo compito davanti alla Merkel. tutto ciò sarebbe grottesco se non fossi che a pagare saranno gli Italiani.

jose m. Commentatore certificato 18.03.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento

se a napolitano renzi e monti piace la germania che emigrino pure non sentiremo la loro mancanza

chiari a. Commentatore certificato 18.03.14 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perché continuate a dire che non ci sono i soldi per pagare il. Fiscal Compact Quando solo dal calo dello spead abbiamo come minimo 15.000.000.000, Quando con l aumento del pil di un misero punto abbiamo altri 15.000.000.000, Quando con la spending rewiu abbiamo almeno altri 15.000.000.000, Quando con la clausola di salvaguardia abbiamo come minimo altri 15.000.000.000, Quando con il pagamento quest anno dei debiti della pubblica amministrazione verso le imprese dall anno prossimo ci saranno altri 30.000.000.000, Quando dall AUMENTO DELLE ADDIZIONALI IRPEF REGIONALI E COMUNALI DALL ANNO PROSSIMO LO STATO RISPARMIERA' ALTRI MILIARDI IN MINORI TRSFERIMENTI...... IL PROBLEMA ORA È DI USARE BENE TUTTA QUESTA MONTAGNANA DI SGHEI E NON FARE COME AL SOLITO INTERVENTI A PIOGGIA CLIENTELARI E..... FOLLI

Luigi P. Commentatore certificato 18.03.14 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non l'ho votato,non mi rappresenta ne' viglio che parli in mio nome alla Merkel chiaro Renzi?! E non si inventi cazzate xche' di mirire x la merkel non ci penso proprio. vi faccio una sonora pernacchia a lei renzie e alla sua merkel. ma quando ci liberiamo di tutti sti buffoni?!

maria di donato 18.03.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento

KUESTI GIOCANO A RISIKO CON GLI ITALIANI!!!!!!! NO KUESTO E UN PAESE DI LAVORATORI NO DI KAMIKAZE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E NN AGGIUNGO ALTRO

GENNARO CAMPANILE 18.03.14 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Voglio vedere re Giorgio e Renzi ed altri nella piazza impiccati dai piedi come Mussolini!
SOVRANITA'! NO EURO!
Ne ho le tasche piene della culona tedesca!

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 18.03.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Per la germania Eravamo come una bella oliva da spremere ,cosi con monti siamo passati alla spremitura ,uscito l'olio rimane la sansa ,questa e' un sottoprodotto del processo di estrazione.Non contenta la germania ha voluto spremere pure questa ma questa non si spreme perche e' quasi asciutta ,per togliere quella piccola quantita' di olio residuo ci vogliono dei solventi particolari a questo ci ha pensato Letta .A questo punto e' stata tolta ogni piccola molecola di olio ,rimane la polvere.La germania non contenta vuole sfruttare anche questa, infatti con renzi la polvere di sansa si fa pellet, la germania gli dara' fuoco e a noi Italiani restera' cenere.

Pietro Cioeta 18.03.14 21:02| 
 |
Rispondi al commento

50 miliardi di euro si puo vendere pure firenze compreso dante alighieri,perche tanto non ce la faremo mai a pagare questo fiume di denaro per tenere in piedi francia portogallo e spagna.senza battere i pugni non vedo altra soluzione ,l'unica salvezza sono i ragazzi del m5Stelle.Vinciamo noi !!!

vla red, latina Commentatore certificato 18.03.14 20:58| 
 |
Rispondi al commento

(Scusate l'intrusione con un altro argomento ma credo che sia di interesse per tutti noi...)

Uniamoci e facciamo sentire la voce dell'Italia che ripudia la guerra.
Firmiamo per salvarci dalla scelleratezza di spese irresponsabili ed illogiche in un periodo di enorme crisi sociale ed economica.

https://secure.avaaz.org/it/italy_no_f35_reloaded_b/?bKsyQgb&v=37505

Luca Nanini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma Renzi e proprio un somaro
Beppe poco tempo fa gli ha dato una lezione
Poi vai in Europa e fai la parte del ennesimo coglione , caro Renzi cosa c'è che non è chiaro , noi il fiscal compat non possiamo permertercelo ne ora ne mai , il debito va calato ma anche rinegoziato
Non c'è taglio che possa tenere ad un rientro scellerato da 50 miliardi di euro anno

Riccardo Garofoli 18.03.14 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un euro ora vale 1393 spicci su dollaro
Ma come è possibe mantenere un cambio così alto
Le nostre merci con questo cambio non valicano i nostri confini
Un euro forte va bene solo alla Germania

Riccardo Garofoli 18.03.14 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Il "sottosviluppo" italiano (e di altri paesi area euro) penso sia funzionale allo "sviluppo" tedesco...la cui leadership ha tutto l'interesse
a mantenerci nello status quo,subordinato, attuale...pare quindi inutile l'"inchino alla Schettino" del "nostro" premier a Berlino...m

Mauro Oggioni, Bologna Commentatore certificato 18.03.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema sono Grillo e Casaleggio e il loro movimento tutt'altro che democratico! La Cancelliera e' una persona onesta e corretta che sta tirando l'Europa fuori dalla crisi e sta creando posti di lavoro e opportunità per tutti,non solo in Germania!!!

Gianfranco Ferrari 18.03.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Monti, Letta, Renzi e re giorgio, non rappresentano l' Italia, in quanto non sono stati eletti da nessuno e sono anticostituzionali, oppure anno cambiato pure quella.
Rappresentano una dittatura senza precedenti in Italia, questi signori e come se parlano per conto loro
Siamo in guerra e li elimineremo tutti.
Viva le 5* , grazie movimento a tutti.

antonio b., nibionno Commentatore certificato 18.03.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Andare in giro per l'Europa per dimostrare la propria impotenza e disastroso
Renzi torni a Firenze , li può ancora fare piccoli danni
Basta con questi debuttanti allo sbaraglio
Beppe dalla merkel poi ne riparliamo
o l'Europa vera giusta o fuori da questa galera eurocrate
Con una moneta a 1,40 sul dollaro come facciamo ad esportare verso i mercati fuori Europa
Basta con questa valuta che non svaluta neanche se vari paesi membri sono in default , e un economia drogata

Riccardo Garofoli 18.03.14 19:49| 
 |
Rispondi al commento

La stupidità di Renzi non ha limiti
Andare in giro per l'Europa non ha senso .
Io da elettore del M5S lo ringrazio , come italiano che paga le tasse lo disprezzo
Fino a che la sua stupidità era relegata ai confini nazionali il turborenzi , era cosa tutta italiana ma andare in giro a dimostrare la propria incapacità politica economica e umana non è sopportabile
Basta andare in giro a fare figure meschine e miserabili

Riccardo Garofoli 18.03.14 19:41| 
 |
Rispondi al commento

renzi non si rende ancora conto in che pasticcio si è messo, e non è certo in grado di togliersi, anche con la squadra do governo che si ritrova ,ma l ha voluta lui comunque non si rende conto come farà a recuperare 50 miliardi annuali e se li toccherà alla povera gente, questa volta ci sara veramente la rivoluzione civile sul serio

marcello mariotti, torino Commentatore certificato 18.03.14 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina,ascoltando prima pagina,nella rubrica delle telefonate degli ascoltatori,ha chiamato un signore,che masticava molto bene la lingua,tanto da leggersi la stampa tedesca,ed appurare che ne' sulla carta stampata,ne' nei TG,si e' minimamente accennato all'incontro tra la Merkel ed il ns Renzie......forse per la stampa del posto,l'incontro non era poi tanto importante.

pasquale micucci, potenza Commentatore certificato 18.03.14 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questa stronzata del cappotto, sembra di essere a studio a perto! ma chi se ne strafotte del suo cappotto di merda??? Con tutto quello che fa e su cui si può parlare facciamo la figura dei partitovotanti che dovendo sputare per forza merda sul M5S stanno a fare le teleromanze sui dettagli più inutili, non facciamo sti giochetti da bambini, che servono solo a leggittimare gli altri a continuare a fare altrettanto. Se dobbiamo distinguerci distinguiamoci bene. Per il resto alla grandissima!!!!

Greta Consonni 18.03.14 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Quando ho visto Renzie e la Merkel in TV ero convinto di stare su scherzi a parte? invece era tutto vero che il presidente del Consiglio è andato in Germania ha prendere ordine dalla Merkel per come manipolare i cittadini italiani a fare ancora sacrifici senza sforare i parametri del 3% di Mastricht e il rispetto del Fiscal compact che solo quest'anno costerà agli italiani 58 miliardi euro più euro meno, per cui dobbiamo aspettarci di versare ancora lacrime e sangue???...

Filippo De Serio 18.03.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

serriamo le fila perchè Fetecchia è solo aria puzzolente

IAVOR BITCHOVSKI, SEREGNO Commentatore certificato 18.03.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Avvisate il nostro caro Signor Renzi che alla Merkel non frega una mazza del suo piano strutturale, tra l altro definito "ambizioso" cioè tradotto al limite della realtà.. l Italia può presentarle qualunque programma vuole, può anche provare a tassare i Puffi per quanto le riguarda, ma a lei onteressa che riusciamo a garantirle gli interessi sui titoli di stato.

Angelo T. Commentatore certificato 18.03.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Si sapeva che renzi deve attaccarsi alla gonna della merkel, visto che è un'altro messo li per accontentare le lobbi della finanza,si vuole più poverta' in europa e meno lavoro.

Angelo Bellomi, Asola MN Commentatore certificato 18.03.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Si sono presi impegni ,essendo persone Serie dovremmo rispettarli ma ad una condizione" Avere più tempo!.

mariano orlando 18.03.14 18:52| 
 |
Rispondi al commento

La taja non è agli ordini della merke, quella è gente seria, quelli ci chiedono solo di rispettare le regole.
Certo che ci vuole poco a riconoscere quel misero bobbolo di piccoli mafioncelli beneficiati dal condono prima penitenziale e poi eucaristico e Voi lo avete fatto in pieno, come al solito.
Credo che le tre carte non le possono però giocare davanti alla culona, in quanto qualcuno 12 anni orsono firmò degli impegni, sottoscrisse delle regole per poter beneficiare dell'entrata nell'euro (tassi bassi per tutti, materie prime quasi a costo zero visto che quotano in dollari, abolizione spese per dazi e frontiere, etc. etc. etc.)
Ed invece di approfittare per dare una sistemata ai conti, dall'entrata nell'euro il 10% dei residenti ha raddoppiato o triplicato il reddito stampando carta straccia (o titoli di stato) e bene fa la culona a riderci alle spalle quando questa gente che quatambia come minimo il doppio di lei si mette a fare il prestigiatore o le solite promesse da bambini viziati, bene fa la culona a blandire fino a che tutto il debito non sia rientrato nelle mani dei pensionati e dei piccoli risparmiatori tajani, perchè sa che dopo, la fame del bobbolo dovrà pur far piazza pulita di tutti sti cialtroni


Scusatemi io non sono del mov5stel ma ultimamente vedo cose che mi fanno vergognare di essere "no" italiano! ma di essere governati da certi "italiani"! da certe classi politiche che fanno marcio da tutte le parti.. VERGOGNOSO.. andare in germania per l'ennesima volta a farsi benedire dalla cancelliera! per poi rompere il c.. a noi italiani! Ma quel pinocchio di renzi non vede che la germania stà riprendendo la rivincita dopo la sconfitta nell'ultima guerra? non vede che gode delle sofferenze altrui? Che gioisce se una nazione ha il culo per terra? VERGOGNOSO avere un pinocchio che vende il culo degli altri! VERGOGNOSO vedere sorrisi e abbracci mentre altri piangono e si suicidano! dio mio!! ma dove può portare l'arroganza in un uomo! fin quando dovremo sopportare questo! Si mi vergogno di essere comandato da un pupazzo di pezza e mal cucito.. non vedo fine in questo strazio....

adamo d. pescara 18.03.14 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Cosa avrà mostrato Renzi alla Merkel per dirsi impressionata?
eheheheheheheheheh!
Lo stesso disse di Monti la porcona.
Siamo ridicoli a presentarci dalla maestra Merkel
per sapere se abbiamo fatto bene i compitini assegntici e farci dire quali altri dobbiamo fare.
Ma abbiamo cazz. un minimo di dignità?
Ci siamo autoschiavizzati.
Ma il popolo italiano non ci sta a suicidarsi per rincorrere un modello che si è da seguire ma non alla velocità massima per schiantarsi contro un albero. Noi dobbiamo fare i fatti nostri, andare alla nostra velocità e ricominciare a lavorare.
Il modello tedesco è da imitare perchè son un popolo di gran lavoratori ma non i nostri dominatori!!!!!!
Renzi doveva andare dalla Mrkel a dire testuali parole:- O voi della Bce, amici europei non ci rompete più le scatole con diktat eccessivi, improponibili oppure noi faremo caciara con altri paesi europei per uscire dall' euro.-
Invece il c. si è comportato diversamente.

red tiger 18.03.14 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

belin che depressione.
A 61 anni, futuro zero se non quello di continuare a sbattermi solo per pagare.
per pagare questi malviventi che bruciano i nostri soldi.
Perché singolarmente abbiamo chiara la visione di tutto questo sfacelo e invece la massa è manovrata goffamente da 4 cialtroni? Eppure siamo un popolo con una storia, dai trascorsi epici.
Perché siamo così?
Perché ascoltavo lamentarsi mio nonno, mio padre ed ora io?
Beppe vai avanti! Non ti fermare!

lino ruffino 18.03.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimenticavo .. il fiscal compact non ce lo aveva chiesto nessuno ! Sono stati quei coglionazzi di Berlusconi e Tremonti a proporlo e i geniali deficienti del governo Monti a dare il tocco finale. Di nuovo "mea culpa", la Merkel e l'EU non c'entrano una mazza !

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 18.03.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non raccontiamo balle. Renzi non ha confermato proprio nulla, ha solo detto che l'Italia rispetterà' gli accordi e che lavorerà' per una europa diversa. La Merkel e' un partner importante dell'EU, ma non e' il solo contribuente all'Unione (Francia e Italia contribuiscono quasi allo stesso modo e poco meno della Germania). Questa ironia di attribuire alla Merkel i mali del nostro paese e' nello stesso tempo stupida e contraddittoria. Non mi soffermo sulla prima, chiunque capisca un po' di economia e finanza non fa fatica a capirlo. La seconda e' che dopo tutto il gran parlare della nostra classe politica di balordi, ladri e buffoni alla fine si va a dare la colpa ad un personaggio esterno ? E no miei cari, qui le colpe sono tutte e solo nostre ! Facile prendersela con L'EU, l'euro e la Merkel, i coglioni siamo solo noi che abbiamo espresso questa banda di miserabili e gli abbiamo lasciato fare quello che vogliono. Mi pare pero' che il vizio non l'abbiamo perso, i nuovi sono un pochino meglio (più' giovani certamente) ma altrettanto confusi. Speriamo non siano ladri ed incapaci anche questi.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 18.03.14 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non me la prendo con Renzi, è solo un demente, ingordo di soldi, che fa il gioco di alcuni potenti.....ME LA PRENDO CON QUEGLI ITALIANI CHE ANCORA INSISTONO CON QUESTA CATEGORIA DI PERSONE!!!!!!

Duccio V., Recife Commentatore certificato 18.03.14 18:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona sera,vorrei rilevare che in nessuno dei discorsi di Renzi,ne' in alcuno dei dibattiti nei quali è comparso, si è mai fatto il minimo accenno al Fiscal Compact. L'argomento è talmente spaventoso che si tende a nasconderlo il piu' a lungo possibile all'opinione pubblica, la quale infatti non ne sa nulla. Neppure oggi,nonostante le pagine dei giornali e dei tg siano piene della sua umiliante visita alla corte della Merkel, si cita il Fiscal Compact! Si vede che Renzi e la Merkel non ne hanno parlato... Noi cittadini non contiamo nulla. Siamo al terzo presidente del consiglio non eletto e nessuno fa cenno a critiche. La situazione del Paese è talmente disperata che tendono a nasconderla o a mistificarla. Spero ormai solo nella Magistratura, mi spiego meglio: questi individui vanno arrestati. Mi appello all'iniziativa di qualche bravo magistrato che, prima che la catastrofe arrivi, abbia il coraggio di agire e di far incarcerare questi individui che hanno distrutto il Paese e ora sorridono nei talk show presentandosi come il rimedio. Vi prego fate presto! Arrestateli e metteteli per sempre in condizione di non nuocere. Grazie!

alessandromag 18.03.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento

La germania negli ultimi due anni si è comprato circa 40 aziende Italiane a basso costo, e secondo voi la merkel vuole che l'Italia cresce? Anzi a loro gli conviene che l'Italia fallisce completamente.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 18.03.14 18:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

prima di partire in una intervista dichiarava:
vado a ridiscutere il 3% perchè e una regola vecchia di 2o anni, creata in condizioni diverse
non attuali
gli dico che noi non ci stiamo sotto la Germania
che noi non prendiamo lezioni da nessuno
che noi facciamo come vogliamo
ecc.ecc.
Finale: un povero ragazzo di provincia , impacciato,
completamente non a suo agio
che a riferito la solita tiritera dei suoi predecessori
servo dell'europa

ma è possibile che in Italia non esistano delle persone con le palle quadrate
per guidare questa banda di disperati Italiani

stefano c. Commentatore certificato 18.03.14 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un'era dove chi ce n'ha, gli va bene così, chi ne ha pochi ma sufficienti, non vuol cambiare per paura di perdere anche quel poco, e chi sta' male...s'attacca!
Amo il mio Paese, ma vorrei andarmene, se trovassi qualcosa non importa dove.

Wlad d. Commentatore certificato 18.03.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Temo che purtroppo sia tutto vero! Poveri noi! Applicare il Fiscal Compact dal 2015 senza prevedere massicce privatizzazioni e ammortamento contestuale di debito pubblico sia solo una pura follia impossibile da realizzare senza suicidio collettivo di una nazione!

Il campagnolo 18.03.14 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e staff diamo facciamo partire "L'OFFENSIVA DI PRIMAVERA"...certificazioni e bandiere del M5S devono "SVENTOLARE SU TUTTI I COMUNI D'ITALIA"...presidio permanente fino alle elezioni..!!#OFFENSIVA DI PRIMAVERA..!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 18.03.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Nessun italiano lo ha legittimato con il voto, nessun italiano sarebbe così stupido da andare contro i propri interessi. Come può uno che davanti alla Cancelliera si emoziona come un bimbo al primo giorno di scuola, al punto di non essere capace di abbottonarsi il cappotto, avere le palle di sfidare la Germania per fare l'interesse degli italiani?

Questa è da incorniciare !

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo facendo "mangiare il cxxo dalle mosche"...abbiamo l'elezioni a maggio...siamo vicini alla primavera le "amministrative" ci offrono l'assist per scendere nelle piazze con "banchetti"e presidi permanenti..invece le certificazioni delle liste non "arrivano"...bravi complimenti...!!un occasione per far sventolare la bandiera di questo Movimento sul territorio..!!!'azzo...Beppe e company state facendo un favore ai media del "piattino"...bisogna uscire allo scoperto...!!e dire che questa Partitocrazia ci prenderà per il culo ancora con i soliti leitevemotive...state sbagliando tutta la strategia..svegliatevi...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 18.03.14 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ce la prendiamo con la Merkel , lei fa' gli interessi del suo paese. Sono in nostri governanti che non sono capaci di fare i nostri interessi.

DA TENERE SEMPRE IN MENTE....!!!! ---->

I tedeschi fin dal dopo guerra hanno sempre detto che, non sono riusciti a dominare l'europa con le armi, ma ci sarebberro riusciti con il MARCO... ( L'EURO non è altro che il MARCO mascherato.)

Paolino Mazzaferro 18.03.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e basta con sto' storia che grillo deve andare a incontrare la merkel. chi è grillo per la merkel? è il presidente del consiglio? ha qualche carica politica?

andrea a. 18.03.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si abbottonerà male il cappotto ma non crede che esistano le sirene e che nei nostri corpi ci abbiano impiantato dei microchip.
è questo che vi deve far riflettere

andrea a. 18.03.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

L'avevo notato anch'io, è il solito ritornello stile Carosello studiato dagli esperti della Troika per presentare quello che è il circo dei cani ammaestrati della nostra politica al soldo dei padroni a cui hanno venduto anche il nostro futuro e le speranze dei nostri figli. Che schifo!

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 18.03.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Al di la di quello che ha detto Renzie alla cancelliera tedesca, sapete quante volte e con quale chiarezza ha detto le cose al Parlamento europeo Nigel Farace? Avete visto cambiamenti?

Angelo S., Catania Commentatore certificato 18.03.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non scendiamo tutti in Piazza una volta per tutte?
In alternativa si potrebbe intasare i Carabinieri di denunce a Renzi: immaginate centinaia di migliaia di denunce a carico di Renzi?

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 18.03.14 16:59| 
 |
Rispondi al commento

ciò definitivamente che l'italia è fallita.

antonio rubino 18.03.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

La Germania fa si che le nostre esportazioni vengano ostacolate(rai news 24).

john f. Commentatore certificato 18.03.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

NO, NON SONO DISPOSTO A CREPARE NE PER RENZIE NE PER LA MERKEL.PIUTTOSTO SCHIATTASSERO LORO.SONO DISPOSTO A CREPARE PER I MIEI FIGLI E PER TUTTI I FIGLI DELL'ITALIA

john f. Commentatore certificato 18.03.14 16:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Già il fatto stesso che la merkel è rimasta sorpresa da renzi e si è complimentata con lui la dice lunga , significa soltanto che per i cittadini italiani non si prevede nulla di buono, perché i soli che pagheranno saranno sempre gli stessi.

francesco biondi 18.03.14 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Questo stupido saccente senza essere legittimato da nessuno prende e con i soldi anche miei se ne va a spasso per l'Europa a fare il galletto vallespluga. Insopportabile poi co sta parlata da cretino che crede di prendere in giro le persone proprio non lo si può star ad ascoltare. A casa invasato,o torna quando qualcuno ti avrà votato! Buffone mangia bistecche

mauro c., vicenza Commentatore certificato 18.03.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

50 miliardi l'anno di, per 20 anni, di maggiori tasse e di minori spese. Ma sanno di cosa parlano in Europa, oppure hanno programmato la disintegrazione del continente ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi state calmi, non Vi agitate troppo, non andate in sbattimento. L'esperienza, maestra della vita, insegna che a suo tempo PACCIANI per commettere delle brutalità con il compagno di merende non chiedeva il permesso ai paesani di SAN CASCIANO VAL di PESA, così come ora il nostro PACCIANI non chiedera' permesso agli italiani per commettere scempi, brutalita', stupri, incesti e così via. Sapete bene che dai bruti si ricevono sono vigliaccate che solo la morte ed il tempo cancellano così comeper PACCIANI il "MOSTRO di SAN CASCIANO".

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 18.03.14 16:14| 
 |
Rispondi al commento

fuori dall'euro...e dall'europa...pochi discorsi..bisogna smetterla di farci "umiliare così"....bastaaaa...!l'unica medicina è la sovranaità nazionale..chi si oppone s'interna per "tradimento"..peore..c'hanno ridotto a peoree..!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 18.03.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Superfluo il commento.

Daniele L., Nice Commentatore certificato 18.03.14 16:01| 
 |
Rispondi al commento

La solita storia da 21 anni

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 18.03.14 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho provato simpatia per la Merkel, lo confesso, vedendo il suo mezzo sorriso tra il rassegnato e il disincantato mentre guardava Renzi che, tronfio e guascone, snoccioava le sue solite litanie come fossero idee mirabolanti e rivoluzionarie. Ho provato empatia per una donna, navigato statista, che per terzo anno consecutivo e' costretta a ricevere il terzo capo di governo italiano che per la terza volta le ripete una musica che a lei proprio non piace ma dalla quale, per pura cortesia teutonica, deve dirsi stupita, impressionata. Ed in effetti e' impressionante l'ingenuita' e insieme la supponenza da neofiti che i nostri "statisti" dimostrano al suo cospetto. Neppure la mitica fantasia italica li soccorre, come se fossero ingessati in un abito altrui. Eppure di fantasia non ci sarebbe bisogno. Quello che dovrebbero dire alla Merkel e all'Europa tutta e' ben noto, se non altro perche' sono anni che ce lo ripetono. Avete sconfitto l'evasione fiscale? Avete sconfitto la corruzione? Avete sconfitto le mafie e i loro complici istituzionali? Avete riformato la giustizia? Avete riformato e ridimensionato la burocrazia? Se le risposte fossero si, ci sarebbero in cassa un paio di centinaia di miliardi da investire. Se le risposte, come purtroppo e', fossero no, non c'e' Merkel che tenga. Ed e' proprio inutile raschiare milioni di qua' e di la', non si arrivera' mai ai tanti miliardi necessari per rimettere in piedi il Paese.

adolfo treggiari 18.03.14 15:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

domanda...perchè non si può cancellare il debito visto che le banche sono loro in gran parte colpevoli...dello sfacelo italiano europeo e mondiale...

augustabenedetti 18.03.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai non c'è una posizione nettamente contro l'EURO? In Europa i partiti che correranno per le europe, hanno esplicitato la loro posizione, in Italia ci sono solo critiche di comodo, ma nessuna posizione UFFICIALE. IL MOVIMENTO 5 STELLE è CONTRO l'EURO? Si o No? le mezze risposte oramai non hanno più senso.

Cosimo Micali (rivoluzioneitalica), novara Commentatore certificato 18.03.14 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I veri costi della politica
Ma questa soluzione trova due ostacoli politici: uno interno alla Germania, perché dopo aver raccontato per motivi elettoralistici che la colpa è dei meridionali pigri, i politici tedeschi, indipendentemente dal loro colore, non possono proporre ai loro elettori di cooperare coi “cattivi” (anche se i primi a beneficiarne sarebbero proprio i “buoni”); uno esterno alla Germania, perché solo un’azione coordinata dei governi periferici, guidati da quello del paese periferico più importante (che rimane il nostro) potrebbe far ragionare il governo tedesco. Ma il nostro governo precedente aveva la credibilità nulla che la “politica del cucù” gli ha procurato, e quello attuale è incline a seguire la strategia di deflazione proposta dalla Bce. Soluzioni cooperative non sembrano quindi realizzabili, il che mette una seria ipoteca sulla sostenibilità dell’euro. Per chi tiene veramente a mantenere la moneta unica sarebbe allora molto più razionale valutare l’ipotesi di “exit rules”: all'estero se ne parla serenamente. In loro assenza, allo stato attuale l’alternativa più plausibile rimane quella di una disgregazione dell’eurozona, subita e non gestita, con tutti i costi economici e politici che questo comporta.

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento

L’unica vera terapia sarebbe indurre la Germania a sostenere la propria crescita con la propria domanda interna, espandendo i consumi, anziché, come ha fatto finora, con la nostra domanda, espandendo le esportazioni. La Germania ha le risorse per farlo: facendolo contribuirebbe a sanare gli squilibri europei, rilanciando crescita e occupazione e diventando veramente la locomotiva d’Europa.

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Goofynomics
Ed è anche l’unica soluzione, se si opera col paraocchi mercantilista, per cui chi esporta è bravo, mentre chi importa è cattivo, e lo squilibrio deve sanarlo lui. Se le cose stanno così, il “cattivo” non ha alternative: “o svaluta la moneta (ma nell'euro non si può più) o svaluta il salario”. Ma un’Unione Economica può basarsi su deflazioni competitive, cioè sulla guerra commerciale, anziché sulla cooperazione? Qui ci soccorre la Goofynomics: è strano come un’esportazione vista dall’estero somigli a un’importazione. Insomma, la logica mercantilista non spiega come fai a essere bravo (cioè a esportare) se nessuno è cattivo (cioè importa). La verità è che se gli squilibri persistono non ci sono buoni e cattivi: gli sbilanci esteri hanno due lati e vanno gestiti dai due lati: chi ne ha beneficiato deve contribuire al loro riequilibrio quanto e più di chi ci ha rimesso, per il semplice motivo che ha più risorse per farlo.

Del resto, supponiamo che i paesi periferici adottino le strategie di rigore proposte: combattendo questa battaglia perderebbero in ogni caso la guerra. Infatti, se le politiche di “tagli” non riuscissero a incidere sul differenziale di inflazione, i sacrifici sarebbero vani, perché persistendo lo squilibrio esterno proseguirebbe l’accumulazione di debito privato (a fronte di riduzioni del debito pubblico rese modeste dal rallentamento della crescita, e vanificate periodicamente dalla necessità di salvare la finanza privata). Ma anche se i tagli avessero successo, riportando l’inflazione dei paesi periferici in linea o leggermente al di sotto di quella della Germania, la risposta tedesca non si farebbe attendere: ulteriori ribassi competitivi dell’inflazione, come sperimentato anche nel passato recente (vedi sempre il lavoro di Cesaratto e Stirati), e così via. L’eurozona si avviterebbe in una spirale recessiva senza uscita. E questo i mercati lo intuiscono benissimo: ecco perché sono così nervosi.

L’unica vera terapia sarebbe indurre l

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Per vincere le elezioni , per far contenta e riassicurare la Merkel ,
Renzi non sa più dove reperire i soldi che servono al PD & c. per vincere le elezioni !!!! .

Il PD adesso vuole vendere la portaerei GARIBALDI !!!
Renzi in particolare asseconda convinto , impegnato com’è a reperire risorse per finanziare tutti gli impegni che si è preso con gli operai ed insegnanti , a cominciare dagli 80 euro in più in busta paga da Maggio ( ... evidentemente il PD si è accorto che i sondaggi RAI non sono attendibili ... )

L’INCOGNITA più seria su questo percorso è l’atteggiamento del Presidente della Repubblica. Giorgio Napolitano ha convocato per domani il Consiglio supremo di Difesa di cui è il capo.
Al quarto punto dell’ordine del giorno c’è la “valutazione delle criticità” dell’articolo 4 della legge 244, proprio la norma che consente di programmare l’inversione di tendenza,
perché per la prima volta nella storia della Repubblica sposta il baricentro decisionale dagli Stati Maggiori e dalla lobby degli armamenti al Parlamento.
Finora la materia era regolamentata da una vecchia legge, la 436 del 1988, conosciuta nell’ambiente come legge Giacché,
dal nome di un parlamentare comunista di La Spezia, una norma che in sostanza riservava le decisioni finali a generali e ammiragli.

I parlamentari Pd che si occupano di temi militari sono arrivati alla conclusione che per la Marina è un lusso sostanzialmente inutile tenere in esercizio due portaerei,
la Garibaldi
e la Cavour.
Delle due sarà ovviamente risparmiata la più moderna, la Cavour, entrata in esercizio appena 5 anni fa e che per di più dovrebbe ospitare alcuni F 35.
Infine gli F-35, programma lanciato dagli Stati Uniti e che coinvolge altri 8 paesi.
All’Italia è stato assegnato il compito di assemblatore delle ali e lo Stato ha finanziato con oltre 700 milioni di euro !!! la costruzione di uno stabilimento a Cameri affidandolo ad Alenia (Finmeccanica).


Lino Viotti Commentatore certificato 18.03.14 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Palliativi e terapie
Ecco perché nel lungo periodo i “salvataggi” falliranno, come nel breve sono fallite le "manovre": "manovre" e "salvataggi" intervengono sulla finanza pubblica, a valle di uno squilibrio reale privato, lasciando inalterato quest’ultimo. Che l’acquirente sia un fondo “salva-Stati” o la Bce cambia poco: l’acquisto di titoli pubblici è un palliativo che non risolve i problemi di competitività (causati da diversità strutturali dei mercati del lavoro), né quelli del debito privato (causato dagli sbilanci esteri). Anzi: visto che i paesi periferici hanno tassi di inflazione più elevati, il livellamento dei tassi nominali porterebbe in questi paesi a tassi reali più bassi di quelli del nucleo, e al limite negativi, con il rischio di innescare ulteriori bolle immobiliari o comunque una ulteriore espansione del debito privato. La Bce questo lo sa benissimo, e infatti fin da agosto ci ha proposto una norma che opera sul vero squilibrio: quella sui licenziamenti. Se il problema fosse il debito dei governi periferici, facilitare l’uscita dal lavoro dei dipendenti privati cosa risolverebbe? Ma se il problema sono i differenziali di inflazione, questa norma, inducendo “moderazione salariale”, aiuta. Perché la “moderazione” tedesca ha una spiegazione vecchia come il mondo: più disoccupazione, cioè un eccesso di offerta sul mercato del lavoro. In Germania la legge della domanda e dell’offerta non funziona per la valuta e per le merci, ma per il lavoro sì, e come! Prima della crisi la Germania aveva la disoccupazione più alta dell’eurozona (Fig. 3). E se i prezzi devono convergere verso il basso, far convergere la disoccupazione verso l’alto può essere una soluzione.

NO EURO

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

La deflazione competitiva
Quando un paese è in surplus evidentemente i suoi beni sono molto richiesti. La legge della domanda e dell’offerta vuole allora che i prezzi di questi beni aumentino rispetto a quelli dei concorrenti: si chiama rivalutazione reale. Se in più il paese ha una valuta propria, il cambio si apprezzerà perché la valuta dell'esportatore viene domandata per acquistarne i beni: si chiama rivalutazione nominale. Ma in Germania non va così. La rivalutazione nominale verso i partner dell’eurozona è scongiurata dell’euro. L’aumento dei prezzi da una politica di crescente moderazione salariale, per cui a produttività crescente corrispondono salari reali calanti. Il patto sociale tedesco si basa su una deflazione competitiva che equivale a una svalutazione reale competitiva e trasforma l’eurozona in un gioco a somma nulla: il nucleo si alimenta a spese della periferia, causandone il dissesto finanziario, e accumulando crediti esteri per oltre mille miliardi di dollari dal 1999 al 20092.

NO EURO

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Ti piace vincere facile?
Dicono che il successo della Germania sia dovuto alla sua capacità di innovare, che le permette di vincere la sfida posta dalla Cina, e la rende “locomotiva” dell’Europa. I dati raccontano una storia diversa. Dal 1999 al 2007 la Germania ha avuto un deficit crescente verso i BRIC (quello verso la Cina è aumentato di circa 20 miliardi di dollari; Tab. 1). I 239 miliardi di aumento del surplus tedesco sono spiegati per due terzi dagli scambi con i paesi europei, di cui un terzo da quelli coi paesi meridionali. L’innovazione c’entra poco: queste dinamiche sono spiegate dalla competitività di prezzo (Fig. 2). Insomma, la Germania fa crescere la Cina acquistandone i beni coi soldi ricavati vendendo beni a noi. Ha ragione De Nardis: la locomotiva tedesca tira nella direzione sbagliata.

NO EURO

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Moneta unica, inflazioni diverse
L’indebitamento privato estero ha una causa strutturale nota: i tassi di inflazione dell’eurozona non stanno convergendo1. Dal 2000 al 2007 la Germania ha avuto l’inflazione media più bassa (1.6%). All’estremo opposto Irlanda (3.4%), Grecia (3.2%), Spagna (3.1%) e Portogallo (2.9%) hanno avuto l’inflazione più alta: la competitività è diminuita, le importazioni di beni dai paesi “virtuosi” dell’eurozona sono aumentate, le esportazioni diminuite. Per finanziare il deficit estero i PIGS hanno fatto ricorso al credito dei paesi virtuosi, e il resto è storia. La Fig. 2 mostra come nei PIGS l’indebitamento estero si sia mosso in simmetria con lo scarto fra prezzi interni e prezzi tedeschi: a maggior inflazione cumulata corrisponde maggior indebitamento estero (in maggior parte privato).

NO EURO

CHI DICE EUROBOND O USCIAMO NON HA CAPITO UN CAZZO!

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Lo squilibrio strutturale
Si parla solo di debiti “sovrani”, ma la scansione dei fatti mostra che la crisi dei PIGS nasce dall’accumulazione di debito privato verso creditori esteri. Dal 2000 al 2007 nei PIGS è cresciuto il debito estero (in Grecia, Portogallo e Spagna per circa 60 punti di Pil; Fig. 1), ma il debito pubblico era stazionario (come in Grecia) o in calo (Spagna, Irlanda, Italia). Il debito estero era quindi essenzialmente privato (questo è chiaro ad esempio a De Grauwe). Certo, il debito “nato” privato è poi “morto” pubblico: dal 2008 la perdita di credibilità dei PIGS chiude il rubinetto dei capitali esteri e i salvataggi pubblici della finanza privata fanno esplodere l’indebitamento pubblico. Ma se non si ricorda che il problema è il debito privato, non si capisce perché le manovre non hanno risolto nulla e perché i “salvataggi” autunnali si avviano sulla stessa strada.

NO EURO, CAZZO!

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:05| 
 |
Rispondi al commento

quando incontrerà grillo merker dovrà mettersi il pannolone


"Siamo certi che l'Italia rispetterà il patto di stabilità e crescita in entrambe le sue componenti, con il riconoscimento del Fiscal compact".

Ovvero obbligo di perseguire il pareggio di bilancio e riduzione del rapporto debito pubblico-Pil entro il 60% nei prossimi vent'anni .

E BEPPE PARLA DI EUROBOND DEL CAZZO!

SVEGLIA! LA GER-MAGNA TEME PIU' L'INFLAZIONE CHE I CAMPI DI STERMINIO 2.0 CHE E' L'EURO!

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa ad andare a Berlino per dire siamo degli incapaci corrotti e pieni di debiti ma non c'è problema gli italiani in cambio del soliti cazzo in culo sborseranno 50 miliardi l'anno perché lo fanno per i loro figli. E i giornalai oggi a dirgli bravo bravo, ma bravo una sega!

Giuseppe D. Commentatore certificato 18.03.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Andiamoci piano con si termini e frasi della serie, DOBBIAMO SFIDARE LA GERMANIA......non è quello il punto , ma il punto vero è uscire dall'euro che ha distorto le più normali leggi dell'economia (tanto per: sottoporre alla legge della domanda e dell'offerta le valute nazionali.) su cui si è retta l'europa dal secondo dopoguerra in poi.

jacopo Giuliani 18.03.14 15:00| 
 |
Rispondi al commento

E bravo lui! Scommetto che si è messo sull'attenti quando ha visto la Merkel e se l'è fatta addosso! In che mani siamo finiti......Italia sempre + povera......grazie a questi: BASTARDI........

Elettra Vidili 18.03.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma non aveva detto che andava in Europa non a prendere ordini ma a dettare lui la linea? L'ennesima bugia del "Bomba".

"Renzie non sa di cosa parla e lo fa a titolo personale. Nessun italiano lo ha legittimato con il voto!" GRANDE, GIUSTISSIMO.

Ivan Bentivegna, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Oppure se dobbiamo diventare di fatto un colonia tedesca che ci mantengano come gli Americani ai tempi di Andreotti.

Che significa andare dal Primo Ministro di un Governo straniero a rassicurare sul rapporto debito Pil che non sfori il 3%?
Come andare a parlare con un cliente solo per dirti che non verranno aumentati i prezzi.

Questa visita mi sembra solo un po di show di Renzie per dare corpo alla fuffa che mette in giro.

Dalla Merkel, primo non e' necessario andarci ed in ogni caso se ci si va e' per dire: O voi mi mettete bene in testa di fare gli Eurobond o noi sforiamo il deficit del 3% e facciamo ripartite l'economia con un aggiunta di investimenti, oppure noi ritorniamo alla lira, svalutiamo e riprendiamo ad attaccare i vostri mercati preferiti con un prodotto comunque di buona qualità' ma a costi ridotti, come facevamo un tempo.. ricordate?

Fateci sapere.

Beppe?! Parlaci tu che e' meglio..

Pierpaolo Andrenelli 18.03.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento

eh. bisogna che grillo faccia preso ad andarci a parlare, a questa qui.....

ildebrando baldi 18.03.14 14:49| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, DOBBIAMO DIRE LA VERITA', ALTRO CHE EUROBOND DEL CAZZO!
1) rivendicando l’euro la sinistra italiana si è suicidata politicamente, perché l’euro è il coronamento di due progetti non esattamente di sinistra: il progetto imperialistico della Germania, e il progetto di “disciplina” dei sindacati mediante il vincolo esterno, caro alle classi dominanti dei paesi periferici;

2) l’ideologia del “vincolo esterno”, tra l’altro, era intrinsecamente di destra perché disconosceva in modo paternalistico il diritto dei cittadini di orientare le scelte economiche del proprio paese, delegandolo a istanze tecnocratiche spacciate per indipendenti, e si basava su un ampio progetto di disinformazione, volto a nascondere i costi economici dell’euro ampiamente documentati dalla letteratura economica; la Realpolitik suggeriva però alla sinistra di aderire a questa ideologia di destra, che era l’unica che le desse qualche speranza di accedere ogni tanto alla stanza dei bottoni;

3) continuando a difendere l’euro, per evitare una spiacevole autocritica, la sinistra si espone al rischio di essere sorpassata a sinistra. Lascerà cioè un argomento vero e inoppugnabile (l’euro ha strangolato l’economia italiana) in mano alle destre più becere e nazionaliste (dalla Lega in giù). E allora la situazione diventerà difficilmente reversibile.

Per chi volesse capire alla luce del suo intelletto: http://goofynomics.blogspot.it/2011/11/luscita-delleuro-redux-la-realpolitik.html

marco ., milano Commentatore certificato 18.03.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

E il pareggio di bilancio non va in vigore da maggio 2014? Quindi di quale 3% parla?

Orko Rosso, Castelfranco Veneto Commentatore certificato 18.03.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma secondo voi dovremmo ancora stupirci???

Silvana M. Commentatore certificato 18.03.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo,
scusa se ti do del tu, ma tra cittadini credo sia il minimo, vedo e sento che tu e i cittadini a 5 stelle state chiedendo un nuovo voto, questa volta per le elezioni europee.
Pensavo di non votare più ma forse....chissà!?!
Comunque penso che dovresti chiarire molto meglio dove vorresti portare l'Italia nel caso di vittoria alle urne, ovvero:

1 - FUORI DALL'UNIONE EUROPEA?
Sarebbe una pessima idea, buona solo agli amerikani che sperano nella divisione dell'europa.
2 - FUORI DALL'EURO?
Sarebbe fortemente auspicabile.
3 - NELL'EURO CON LE STESSE REGOLE?
Pessima notizia (schiavitù assicurata)
4 - NELL'EURO MA CON REGOLE DIVERSE?
Spiega quali soprattutto quali regole alla BCE, banche e quale governo.
5 - NELL'UNIONE EUROPEA DEI FINTI STATI E DELLA BUROCRAZIA?
Come essere inquilini al castello di Drakula.
6 - COME SI PONE IL MOVIMENTO 5S RISPETTO A MARINE LE PEN O AD ALTRI MOVIMENTI ANTIEUROPEI?
Spero fortemente in un dialogo e un punto d'incontro.

Insomma dobbiamo capire meglio la posizione e le scelte che eventualmente hai ed avete in animo di attuare.

Grazie per l'eventuale risposta che spero di leggere nel tuo blog.

Un elettore.

DanieleC55 18.03.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E sì,siamo ridotti male,molto male.

Marco C. Commentatore certificato 18.03.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Renzie a gennaio diceva che il vincolo del 3% era "anacronistico" e andava superato.

Renzie a marzo dice che "Non sforeremo il vincolo del 3%"

Gli italioti si bevono tutto, non solo non hanno memoria storica ma nemmeno si ricordano cosa hanno magiato ieri sera, grazie alla TV e all'informazione mafiosa in generale che plagia tutti i giorni 60 milioni di persone.

Oggi i notiziari aprivano con la "notizia" che Renzie ha fatto un tweet per dire che usa ancora Twitter ed è al lavoro!!! Così uno se lo immagina che fa qualcosa e non a spasso per l'Europa a fare il baciamano ad Hollande e Merkel per sentirsi dire cosa? Che sul'austerità l'UE non arretra di un passo?

Il culto dell'immagine del caro leader, dal cappotto sbottonato alle parodie della rete, a cui il popolo italiano è sottoposto mi ricorda le parate con le gigantografie di Mao in Cina, con la differenza che l'Italia teoricamente dovrebbe essere un paese libero, non un regime totalitario

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo due conti:
Renzi dice di avere 10 miliardi da distribuire dopo le elezioni con 80 euro di detrazioni ma il fiscal compact impone di ripianare 50 miliardi di debiti entro la fine dell'anno indipendente dalla crisi recessiva.

Quindi gli italiani devono piangere lacrime di sangue affinchè gli si concedano 10 miliardi di elemosina ( che torneranno indietro con altre tasse in aumento) mentre la Merkel ci può tranquillamente ordinare di scucire 50 miliardi:
la sovranità di 60 milioni di italiani vale un quinto della Merkel.

Era economicamente molto meno invadente Hitler....

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei capire una cosa.
Prima eravamo l'Italia poi hanno creato l'Europa Unita o cmq questa sorta di aggregazione di Stati Europei, e ci siamo messi in una condizione di accettare delle regole che fanno comodo solo alla Germania.
Durante la 2° guerra mondiale la Germania ha distrutto l'intera Europa,ha deportato persone massacrandoli sottraendo loro soldi,oro,preziosi incluso i denti d'oro che ha naturalmente trasformato in lingotti, stipati nelle casseforti delle loro banche (Dovrebbe la Germania pagare e sanare tutti i debiti pubblici dell'intera Europa per i danni che hanno fatto con la guerra altro che spred).
Oggi ci ritroviamo a rivivere le stesse cose in modo velato ma uguale, non ci deportano ma ci fanno espatriare, non ci rinchiudono in lagher ma ci mettono in un recinto, non ci uccidono ma ci fanno morire.
Quanti altri morti dobbiamo vedere per decidere di uscire da questa Europa Tedesca, va bene l'unione, va bene la moneta unita, va bene tutto ma tutto ha un prezzo, noi credo lo stiamo pagando molto caro.
Una generazione annullata,un passato distrutto, un futuro che ci mette in condizioni di precariato di vita.
Ormai non si tratta più di Governi ma della nostra sopravivvenza a rischio e quella dei nostri sempre meno figli.
Abbiamo consegnato la nostra Italia la nostra storia, la nostra cultura alla distruzione completa.
Una storia di millenni distrutta nel giro di poco più di 20 anni, abbiamo fin'ora campato di rendita con tutto quello che ci hanno trasmesso i nostri avi e lo abbiamo annientato in un solo ventennio di gestione governativa.

Lucio M., Terni Commentatore certificato 18.03.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mancano almeno due incontri: Renzie era già andato dalla Merkel prima di diventare segretario, e Bersani prima delle ultime elezioni (forse perché sperava di vincerle).
Ma dove sta scritto che i politici italiani devono sfilare da un capo di governo straniero?? Chissà...

Expat 18.03.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Non non dobbiamo "sfidare" nessuno, noi dobbiamo solo andarcene da questo cesso di moneta unica punto e basta!!
Sono 4 anni che va avanti questa storia di andare a battere i pugni sul tavolo...ma se dall'altra parte non esiste nessuna volontà di ascolto sinceramente è superfluo e dannoso insistere, ogni giorno che passa sono posti di lavoro distrutti, giovani disperati che emigrano imprenditori che si suicidano, imprese che chiudono o che vengono acquistate da aziende straniere che portano i profitti all'estero impoverendo il paese...l'euro ci sta portando alla catastrofe, non abbiamo bisogno di compromessi al ribasso, abbiamo solo bisogno di riappropriarci della nostra sovranità: monetaria, economica e politica. Sovranità significa democrazia!!

diego r., Roma Commentatore certificato 18.03.14 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E che deve dire povera Anghela ? Ogni anno si vede comparire davanti un nuovo presidente del consiglio ! Quando finirà questa buffonata ?! E' davvero tanto difficile capire che il PD ci ha tolto la legalità , la sovranità del popolo ? Come è possibile che siamo così stupidi da dargli un terzo dei voti?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 18.03.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Renzie non sa di cosa parla e lo fa a titolo personale. Nessun italiano lo ha legittimato con il voto!

giuseppe Amato, Palma di montechiaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Quando in Italia tornerà la legalità e i governi saranno eletti dal popolo , quando non si faranno e disfaranno i partiti attraverso condanne e manette , allora potremo parlare di presidenti del consiglio veri e non come ora che sono nominati dallo pseudo presidente della repubblica autonominatosi presidente per la seconda volta . Ma fino a quando sopporteremo !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 18.03.14 13:36| 
 |
Rispondi al commento

La sig.ra Merkel non ha colpe particolari, se non quelle di non essere simpatica come i nostri bimbiminkia.
Il problema della sig.ra Merkel è semplice e lineare: quello che fa lo fa per avvantaggiare la Germania. Punto. Poi il resto sta nel carattere nazionale dei tedeschi, e questo è giusto. Se devono pagare, pagheranno, come tutti.

Ma il NOSTRO problema, qual'è? Salvare l'insalvabile? Farci massacrare fino all'ultimo giorno della nostra vita per far parte di un club che ci disprezza, ci sfrutta, ci declassa, in nome di valori che non ci appartengono?
Euro vuol dire: prestiti esteri a basso costo. Per chi, ormai? Solo per lo stato, i cittadini non lo ottengono, il credito...Ma se il debito pubblico italiano è nel 70% in mano agli italiani, da gestire resta solo il 30%. Con una Banca d'Italia (vera) si può: stampare (un po', non troppo); comprare il debito a costo stabilito (quello che avanza alle aste, non tutto), scegliere partner diversi (Popoli Arabi, Brasile, Russia e tanti altri), NON PAGARE MOSTRUOSI INTERESSI SUL PREGRESSO, NON PAGARE FISCAL COMPACT, NON PAGARE ENORMI QUOTE AL MES. Soldi nostri, che restano qua. Cosa aspettiamo? Cosa?

Federico Luciani 18.03.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe,
siamo sem,pre a prostraci difronte alla merkel,sempre,mai a ritratttatare il nostro "debito"

alvise fossa 18.03.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento


Dov'e' la novita'? se la Merkel avesse criticato anche velatamente le proposte di Renzi, il post sarebbe stato sulla Merkel e i tedeschi (questa volta serissimi) che sbugiardano "renzie". Insomma, tutto fa brodo per urlare e criticare.
Ovviamente, soluzioni proposte da M5S pari a zero. Insomma, qui pendete tutti dalle labbra di un vecchieto artereosclerotico che urla in un bar di paese. La cosa vi appaga? contenti voi...

PS: riguardo a chi lo ha eletto, ci sarebbe il particolare che l'Italia e' una repubblica parlamentare....Vabbe'...ciao


ma che è andato a fare renzi dalla MERKEL?

marcello mariotti, torino Commentatore certificato 18.03.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Renzi,il vero pupo da tutte le parti gli manovrano i fili

agatinomanara 18.03.14 13:22| 
 |
Rispondi al commento

noi lo sappiamo vediamo di farlo capire ai trolletti che frequentano il blog.
il day after il mercoledi da leoni anche i giornali vicini al pd erano costretti a dichiarare ancora non si vede da dove verranno le coperture .
ieri a domanda di republica che gli offriva una chance per rimediare risponde : le ho dette chiaramente mercoledi in conferenza stampa.
non vi dice niente ? no ? siete proprio dei pdini

massimo x 18.03.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Grande Di Mayo "all'aria che tira ",insuperabile come sempre. Viva la coerenza e l'onesta'. Ho votato e voterò ancora M5S perché sento odore di verità.


graziella perruzza 18.03.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

il post è ben fatto e descrive le stesse impressioni che ho avuto io.
inoltre considero tutta una messa in scena volta a legittimare il mostro burocratico e strita popoli creato.
un'europa dei popoli non fa la corsa ad accaparrarsi tanti averi e a discapito dei vicini.il gap italo tedesco,che a mio avviso,è anche culturale oltre che strutturale,sarà continuo e i 25 anni di differenza ci accompagnerebbero nel tempo.

gennaro v., gavardo Commentatore certificato 18.03.14 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Beh io un referendum per annettere l'Italia alla Germania lo voterei subito, tanto comunque ci governano loro, a sto punto tanto vale beccarsi pure i vantaggi oltre che solo gli svantaggi di ora.

Abramo Bertossio, Udine Commentatore certificato 18.03.14 12:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON AVREI POTUTO SCRIVERLO MEGLIO DI COSI ED ECCO PERCHÈ LO CHIAMO BIMBOMINCHIA: "Come può uno che davanti alla Cancelliera si emoziona come un bimbo al primo giorno di scuola, al punto di non essere capace di abbottonarsi il cappotto, avere le palle di sfidare la Germania per fare l'interesse degli italiani?"

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 18.03.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Sig Grillo dovrebbe andare in Germania per 6 mesi in modo da verificare il comportamento dei tedeschi a casa loro.Solo in questo modo potrebbe imparare qualcosa .Eviti di criticarli inutilmente in modo generico.Purtroppo per lui gli Italiani aspettano dei fatti e le sue critiche iniziano a stancare.

roberto ferrario 18.03.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma a Renzie l'unica cosa che interessa è mettere le mani nella torta PRIVATIZZAZIONI , per il resto CHI SE NE FREGA .
Non capisco come la Germania abbia potuto dare fiducia ad uno come Renzie .
Non potrebbero aiutarci ad eliminare questa classe politica INFAME E TRADITRICE del Popolo Italiano , no gli fanno anche gli spot elettorali accogliendo gente che dovrebbe essere messa al muro per il dissesto del nostro Paese.
La paura e che fatte le privatizzazioni , l'intera energia Italiana (GAS) andrà in mano a De Benedetti e Berlusconi . le poste alle Banche , cassa deposito non si sa che fine faccia , e con tutti sti miliardi , sai il giro milionario di mazzette che girerà , ma daranno interi asset strategici Italiani ai privati . Sarà l'Addio , verremo spremuti non dallo Stato ma solo da alcune famiglie Italiane , in tutto questo c'è la mano di Berlusconi che sta facendo quello che l'Europa nel 2011 gli aveva impedito di fare , appropriarsi di interi settori dello stato trasformandoli in Privati , solo che adesso è la sinistra che si prenderà la colpa .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 18.03.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento

La Merkel è la rincarnazione di Adolf Hitler...non credete anche voi? Cosa farà per aiutarci?
Non mi aspetto nulla di buona da questa persona, mi fa tremare quando parla...ho paura, aiutoo!

Perdere Peso Velocemente 18.03.14 12:39| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDE

Dal Corriere.it:

«Non vogliamo sforare i limiti di Maastricht. Merkel, e tutti gli italiani, conoscono le coperture, le hanno viste con le slide - ha ribadito il presidente del Consiglio - L’Italia non chiede di sforare o di cambiare le regole dando il messaggio che siano cattive. Le regole ce le siamo dati noi e crediamo che siano importanti».
Al che mi chiedo:
1)Dire che gli Italiani conoscono tutte le coperture perchè Renzie ha mostrato una slide è come dire di credere a Babbo Natale perchè lo hai visto sui manifesti.
2)Quando dice "Noi" di chi parla?Non certo di noi Italiani visto che nessuno lo ha votato...
3)Ma lui non era quello che voleva ridiscutere i trattati europei?
MANDIAMOLI A CASAAAAAAAAA!BASTAAAAAAAAAA!

Antonio C. Commentatore certificato 18.03.14 12:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Povera Italia buttiamoli fuori nn fanno i nostri interessi anzi peggio come sempre

Aldo Secco 18.03.14 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Dite a renzi che è cattiva educazione, per chiunque, parlare con un interlocutore tenendo le mani in tasca, figuriamoci per un pcm in un contesto europeo

Mau 18.03.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma il “COMPAGNO RENZI” è andato dalla Merkel a sbattere i pugni sul tavolo o “A SBATTERE LE GINOCCHIA PER TERRA” ?

Paolo R. Commentatore certificato 18.03.14 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in un mondo alla rovescia, un mondo di finzione. Si vuol far credere che si stanno facendo gli interessi dei cittadini italiani, quando in realtà (e Renzi e company lo sanno benissimo!) si sta lavorando per far contenta una stretta elite di finanzieri e amici "potenti", tutto ai danni degli italiani! Il tutto avvallato da un giornalismo servile e disgustoso.

Bisogna informare la gente, non ci devono più prendere in giro! Avanti così meravigliosi concittadini a 5 stelle!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Spiacente ma non sono proprio d'accordo.
In germania tetto di 80 mila euro,salvo 3 persone(uno il capo della Bundesbank è autorizzato a prendere di più,circa 300 mila euro)ai dipendenti pubblici.Se non sbaglio l'ambiasciatore tedesco a parigi 8mila euro,il nostro 3 volte.Se non ho capito male il dirigente generale della regione sicilia prende circa 2 volte di Obama.
Tralasciamo quanto prende quello dell'inps,il saccomanni e pure il commissario(di che ?)della spending rewue.Mi sa che alla Merkel e pure ad Obama conviene farsi assumere come barbieri a montecitterio.
Compitini a casa ? eccoli qua.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 18.03.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Semplice perchè Renzi è un bravo ragazzo...


p.s: Renzi perchè Carrai ti pagava l'affitto di casa a Firenze ? Aspettiamo un tuo tweet

Nuccio Paternostro, PALERMO Commentatore certificato 18.03.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Cappotto non lo sa' allacciare
in compenso scodinzola bene.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.14 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Tra uno o due anni dopo l'ennesima presa per culo con l'attuazione del fiscal compat l'Italia sceglierà Berlusconi o noi il cambiamento?

damiano-landini 18.03.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Se alle europee non vinciamo sarà un problema!
Speriamo che gli italiani si sveglino dal grande sogno!!!

Rossana P., Genova Commentatore certificato 18.03.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Concordo in toto ma per fare il botto alle prossime europee avrei preso posizione netta contro l'euro; il referendum è incostituzionale e rischiamo di perderci nella burocrazia!!!

giampiero t., torino Commentatore certificato 18.03.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

""Renzie non sa di cosa parla e lo fa a titolo personale. ""

:)))

concordo

paoloest21 18.03.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori