Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Perché Carrai ti pagava la casa? #RenzieRispondi

  • 55


renzi_carrai.jpg

"In questi giorni, mentre Libero insiste per avere una risposta non equivoca sulla locazione dell’attico di via degli Alfani, la maggior parte della stampa è distratta. [...] Eppure si tratta di un ex sindaco, oggi presidente del Consiglio, che dal 14 marzo del 2011 al 22 gennaio di quest’anno trasferisce la propria residenza nella casa affittata da un amico, che incidentalmente è anche l’amministratore delegato di una società del comune, oltre che uomo di molti interessi, alcuni dei quali economici. Escludendo profili di illiceità appare evidente che il caso solleciti degli interrogativi, in particolare sull’opportunità di quel trasloco in un alloggio il cui canone di locazione era a carico di un imprenditore che intratteneva rapporti con il comune di cui Renzi era sindaco. Ciò nonostante nessun cronista pare davvero interessato a saperne di più. Anzi, gli articoli di Libero sono accolti dai colleghi con stupore e perfino con un certo fastidio, quasi che non fosse consentito disturbare il Rottamatore. [...] Perché i colleghi tacciono dando la sensazione di essersi adeguati alla congiura del silenzio imposta intorno alla vicenda? Non c’è nulla da nascondere, è solo un atto di generosità fra amici? Bene. E quindi perché non parlarne liberamente senza dare la sensazione di nascondere qualcosa? Perché non mostrare il contratto d’affitto, rivelando la cifra pagata e l’intestatario del contratto? [...]" leggi l'articolo integrale di Maurizio Belpietro


17 Mar 2014, 12:53 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 55


Tags: affitto, Carrai, casa, Libero Quotidiano, Maurizio Belpietro, Renzie, Scajola

Commenti

 

I giornalai hanno già ricevuto il mandato di non importunare l'ebetino di Firenze,

https://www.youtube.com/watch?v=AdpbQ3ojVoo&list=UUly1IMaSZ3eVZOteVVZg_sQ

Dino T. Commentatore certificato 21.03.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeee, sono tutti dei poveracci.... Benito dove sei......

Pennisi Gaetano 21.03.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Un favore a te e un favore a me e W l'Italia.

Renzi vuole diventare ricco con la politica

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 20.03.14 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare.
Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti?
Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi.
Oggi constatiamo che: ...anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti... ma oggi chi rappresentano costoro?
E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano?
Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini!
Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato?
Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano.
Buona cosa è il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma tutto ciò conduce forzatamente ad una fine.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 18.03.14 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente gli pagava l'affitto a sua insaputa.

Roberto Curcelli 18.03.14 10:52| 
 |
Rispondi al commento

ho appena scaricato gli stipendi dei parlamentari m5s ad una prima analisi ci sono divere incongruenze che a diversi mesi non sono state sanate errare umanum est e io mi metto per primo ma..... leggete e qualche risposta ci vuole è necessaria....le votazioni si avvicinano

GIOVANNI CARDELLA, torino Commentatore certificato 18.03.14 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sul tuo post si legge: "Eppure si tratta di un ex sindaco, oggi presidente del Consiglio, che dal 14 marzo del 2011 al 22 gennaio di quest'anno"-- MANCA QUESTA FRASE PERO': DOPO L'ARTICOLO PUBBLICATO IL 22 GENNAIO 2014 SU LARETENONPERDONA.IT http://www.laretenonperdona.it/2014/01/27/renzi-braccato-maiorano-su-residenza-faro-esposto-per-chiarire-se-ha-voluto-evitare-tasse/ -- trasferisce la propria residenza nella casa affittata da un amico..." CI FA SPECIE CHE NON SI DICANO LE COSE PER COME VERAMENTE SONO.

Fabio Grassini 18.03.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Perche' meravigliarsi!! Stiamo pur sempre parlando di un condannato ex margherita che e' stato investito dell'incarico dei poteri forti e i massmedia sono per natura avvezzi ai poteri forti

mariocasillo 18.03.14 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Adesso si dirà che il movimento insiste su quero punto perché è sfascista!!!
Ragazzi lasciamo lavorare in pace Renzie per un mondo migliore!!!

Deborah, Roma 18.03.14 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè escludere a priori profili di illiceità, oltretutto è già stato condannato per danno erariale quindi non stiamo mica a parlare di uno stincodisanto.
Ipotizzare che l'affitto non gli sia stato pagato per amore della patria ma per scambio di favori mi pare abbastanza ovvio (tranne che per un magistrato) e il fatto che questo sia in molti casi legale non significa che lo sia anche in questo caso, inoltre la reticenza nel dare spiegazioni fa insospettire parecchio.
Come facciamo a sapere che Marco Carrai non sia stato nominato presidente dell’Aeroporto di Firenze proprio in virtù della sua generosità?
checcazzo sapeva di aerei 'sto carrai?
Non è forse abitudine di Renzi assumere persone prive di qualifica esattamente come ha fatto in provincia beccandosi la condanna per danno erariale?

In Italia sarà forse legale assumere "amici paganti" in posti di potere ma politicamente fa schifo.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.03.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.sondaggiaconfronto.it------mi domando perche' nel blog di Beppe viene fatta una pubblicita' a questo sito....che e' una truffa immane...chiedo scusa ma visto che credo vivamente nel movimento..penso che cose del genere siano da evitare..
saluti

SANTE FARINELLI, perugia Commentatore certificato 17.03.14 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi stupisco dello stupore di molti: e secondo voi perchè renzie fa politica?
A bimbo minchia non fotte niente degl'italiani: ma come fate a non capire che sto mentitore da 4 soldi ha come solo culto quello del proprio ego smisurato!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.14 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Renzie non si sogna neppure di rispondere alle domande dirette, come durante il famoso colloquio in occasione della formazione del nuovo governo, quando Grillo gli dette del mancatore più volte sulla faccia, senza sucitare in lui la pur minima reazione.
Renzie rimarrà nella storia della Repubblica come "l'ultimo dei mancatori".

Pantomima Rossa Commentatore certificato 17.03.14 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Renzi, divenuto sindaco, l’1 ottobre 2009 trasloca, al prezzo di mille euro al mese, in una mansarda a 400 metri dal suo ufficio, presto si lamenterà di non riuscire a starci dentro visti i mutui da pagare con uno stipendio di circa 4.900 euro netti al mese.

Renzi allora decide di trasferirsi a un chilometro da piazza della Signoria in un attico di cinque vani in via degli Alfani 8. Un appartamento dove l’attuale presidente del Consiglio resta per circa 3 anni, dal 14 marzo 2011 al 22 gennaio 2014, giorno in cui esce sul nostro sito laretenonperdona questo articolo: “Residenza Fiorentina di Renzi, 3 quesiti da sottoporre al segretario PD” Ecco che il giorno successivo (23/01/2014) Renzi corre a variare la residenza (vedi documento).

Marco Carrai è direttore generale della Fondazione Big Bang di Renzi e, in quanto tale, gestisce i finanziamenti alle campagne elettorali (i primi pagamenti con Paypal andavano proprio a Carrai, tanto che l’utente riceveva il messaggio «hai inviato un pagamento di x euro a Marco Carrai») ed è presidente del Comitato per la candidatura di Matteo Renzi. A livello comunale, il sindaco gli ha conferito i massimi incarichi possibili: è stato nominato presidente dell’Aeroporto di Firenze, consigliere delegato della municipalizzata Firenze Parcheggi, consigliere della Fondazione Carifirenze (azionista di Intesa San Paolo al 3,2%).

Carrai, viene da una delle più note famiglie imprenditoriali del Chianti (costruzioni, immobiliare e dintorni) è anche socio e consigliere di una delle aziende di famiglia, la Carrai Paolo e figli. A livello imprenditoriale personale, Carrai è presente in diverse società, tutte a Firenze. Lo spin doctor di Renzi detiene anche alcune partecipazioni attraverso la holding D&C, di cui è presidente del consiglio di amministrazione e socio al 50% (l’altro socio è Federico Dalgas): il 20% di Beauty Lab srl (prodotti per toeletta), il 51% di C&T crossmedia (produzioni cinematografiche), e il 9% di Cki (alberghi). (

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 17.03.14 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Cagnolino renzi è andato dalla merkel, ha ricevuto l'ambita carezza sulla testa
e via a casa.
Che orgoglio!

carlo petrini 17.03.14 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Tutto questo silenzio da parte di Renzi, Carrai e di tutti coloro che sapevano di questa vicenda è dovuto al fatto che la persona in questione è stata abituata da quelli che lo hanno preceduto e da quelli che hanno contribuito al proseguo della carriera politica, a fare il doppiogiochista, ad essere bugiardo ed a sfruttare il potere concessogli per scopi personali.
E' inutile stupirsi di fronte a queste vicende, perché sono state il ''pane quotidiano'' di cinquant'anni di mal governo, corruzione e
nepotismo. Le persone che lei definisce ''colleghi'' non meritano alcun rispetto da parte dei cittadini italiani e se fossi in lei non li riterrei tali. Fanno parte di una categoria politica logorata dal potere e dal favoritismo è impossibile cambiarli, bisogna mandarli via!

CARLO A., Sant'angelo di Brolo Commentatore certificato 17.03.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Andate tutti affanculo fascisti di merda!

Primo Sabba 17.03.14 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Belpietro perchè non dici che tutta questa vicenda è stata sollevata grazie a questo articolo: http://www.laretenonperdona.it/2014/01/22/residenza-fiorentina-di-renzi-3-quesiti-da-sottoporre-al-segretario-pd/ e non al tuo giornale?? ti piace vincere facile ehh..

Fabio Grassini 17.03.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento

E LA MAGISTRATURA COSA FA? SI MUOVE O NO?

FILIBERTO A., Roma Commentatore certificato 17.03.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono stanco questi personaggi non se ne vanno mai via.Della mobilità in deroga non ne parlano più sono solo capaci ad attirare voti da chi un lavoro ce la già con 80€ di aumento ,mentre gli altri che sono tanti rimangono senza niente che schifo.

Alfonso N., Genova Commentatore certificato 17.03.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi vedere che gli pagavano l'affitto a sua insaputa... Renzi rottamati da solo.
grazie.

Enrico Fabbri (oberdan) Commentatore certificato 17.03.14 17:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

:)

nessun copy 17.03.14 17:15| 
 |
Rispondi al commento

ma e possibile non ci liberiamo di sti parassita se ce modo fatemi partecipe comucue .rassecniamocci salve.'

giuseppe ., catania Commentatore certificato 17.03.14 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S, forza Beppe, non mollate siete la nostra ultima pseranza!

tango a Trapani 17.03.14 17:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/17/probabili-dimissioni-presidente-wulff-merkel-annulla-visita-italia/191908/

Pensa te...Il presidente della Repubblica tedesco si è dimesso perchè "la fiducia dei cittadini nei suoi confronti si è incrinata" ...Invece da noi..più sono disonesti materialmente e intellettualmente e più ricoprono alte cariche...mah!!

Roberta V., Mulazzo Commentatore certificato 17.03.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

M5S Tutta la vita!!! Forza ragazzi!!!!
Sono sempre con voi!!!
Mandiamoli tutti a casa!

Dario Daniele 17.03.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento

TELEGRAPH: OGGI REFERENDUM PER SECCESSIONE VENETO DA ITALIA

Il Telegraph a questo indirizzo: http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/10698299/Venice-prepares-for-referendum-on-secession-from-Italy.html dice che a Venezia e nel Veneto è in corso un Referendum OGGI per la seccessione dall'Italia. Anche Libero da la notizia a questo indirizzo: http://www.liberoquotidiano.it/news/11571112/Veneto--da-oggi-referendum-per.html

Nessuno ne sta parlando sui media nazionali?

Cyber Navigator Commentatore certificato 17.03.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Non me lo sarei mai aspettato da un condannato in primo grado per peculato!

Samuele Salis 17.03.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Estirpiamolo dalle radici questo virus.

edlir jonuzi 17.03.14 15:23| 
 |
Rispondi al commento

questo articolo dimostra che la teoria della relatività si applica a qualsiasi contesto.
infatti relativamente a Unità, Repubblica e compagnia cantante, anche BELPIETRO è un grande giornalista.
ve lo sareste mai immaginato?
pensa te come so caduti in basso gli altri!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 17.03.14 15:16| 
 |
Rispondi al commento

xò mandarci a leggere Belpietro non è una cosa carina, io non lo sopporto quando è in tv e voi mi invitate a leggere i suoi articoli

Non fatelo più!!!!!!!!!

nessun copy 17.03.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di che vi lamentate i catto comunisti e le loro consorti sono tutti della stessa specie

alfonso negri 17.03.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento

RENZI MI SEMBRA IN LINEA CON I REQUISITI CHIESTI DALLA KASTA ! :-) SE FOSSI PARLAMENTARE GLI CHIEDEREI SE E' VERO E COME MAI IL CONTRATTO D'AFFITTO ERA A NOME DEL SUO AMICO AMMINISTRATORE DI UNA SOCIETA' DEL COMUNE ( QUALE ?) INOLTRE GLI CHIEDEREI DI MOSTRARE IL CONTRATTO D'AFFITTO PER
VEDERE SE REGISTRATO A NOME DI CHI E SE ERA PREVISTO IL SUBAFFITTO E CHI DOVEVA EFFETTUARE IL PAGAMENTO DEL CANONE MENSILE O TRIMESTRALE ? TRALASCIO ALTRI PICCOLI PUNTI.....ANDATE AVANTI ! CIAO BOYS ! :-)

gianni carlo castagnola 17.03.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Onestamente, quello che dice il viscido Belpietro è sempre da verificare. Vede la pagliuzza nell'occhio degli altri e non vede ( oppure finge) il trave che c' é nel suo.

virgilio moroni, bolzano Commentatore certificato 17.03.14 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Renzi e'andato ad abitare in una casa affittata da un suo amico che e'amministratore di una societa'del comune di Firenze,di cui egli e'stato sindaco ed ora e'premier.
Sono accordi fuori dalla norma di comportamento di qualsiasi cittadino.Per non pensare a male sarebbe bene che Renzi chiarisse.
Finiamo con Berlusconi,si fa per fire,e cominciamo con un altro?

Raffaele Catena 17.03.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile ma vero sono d accordo con di Pietro

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.03.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento

hanno fatto dimettere la Idem per l'ici non pagata e per i manneggi di Renzi nessuno parla. che schifo

antonella l. Commentatore certificato 17.03.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace dover essere d'accordo su un articolo di Belpietro.... M5S FOREVER!

lorenza m., lorenza m. Commentatore certificato 17.03.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FOSSE L'UNICO TIPO "LOSCO " O ALQUANTO SOSPETTO...CERCATEVI "REPORT" RENZI FINANZIAMENTO SU YOUTUBE ......NE VEDRETE DELLE BELLE !!!!E MOLTI A SUA INSAPUTA......RICORDA UN PO QUALCUNO...........

franco pedo, Torino Commentatore certificato 17.03.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento

SARA' UN ALTRO PEZZO DI MERDA LADRO INFAMEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

ARMANDO 17.03.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

mai avuto dubbi sulla "BONTA'" e "ONESTA'" DI Renzie!!!

queste sono solo conferme ... il problema è che tutti le tacciono non si sa per quale motivo.... forse Protezione reciproca degli interessi?

Domenico M., Bologna Commentatore certificato 17.03.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

I Tedeschi sono tanto cattivi quanto necessari.

claudio masiello, roma Commentatore certificato 17.03.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le macroregioni ci tocca leggere un articolo di Belpietro su questo blog!!! Dove andremo a finire? Aiutoooo

Francesco 17.03.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Voglio un'Italia a 5 Stelle..punto....avanti cosi' Forza e Onore.

paolo ruggiero 17.03.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo è di Belpietro. Che chiede chiarezza non per amore della trasparenza ma solo per La sudditanza al nano malefico.

Giuseppe Conte 17.03.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile continuare a fingere stupore, questi sono tutti così. La politica deve essere un'impegno e non un lavoro. TUTTI A CASA !!!

Vittorio E., Roma Commentatore certificato 17.03.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver posto l'attenzione sull'argomento, questa inchiesta di Libero e del direttore Belpietro è giusta e va sostenuta a prescindere, le posizioni politiche di parte di Libero sono note, ma ci sono anche giornalisti validi come Bechis, ad esempio, che fanno buon giornalismo.

Ma uno che si fa pagare l'affitto di casa per 3 anni da un amico, Marco Carrai, il quale riceve incarichi pubblici di peso dallo stesso Renzie, non dovrebbe fare chiarezza? Non dovrebbe rendere pubblico tale contratto?

Nessuno, a parte Libero e il blog ne parla, come mai? Si ha paura di toccare il sistema Renzie? Gli amichetti israelo-americani che tirano i fili del burattino si arrabbiano?

Questa è l'ennesima prova che il sistema mediatico della cosidetta "informazione" è palesemente mafioso

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.03.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che il problema siamo noi!!
Il nostro essere sempre malfidenti.... Pensare sempre male e pensare che ci sia sempre qualcosa sotto.
Credo che Renzi sia giusto e non abbia fatto niente di male se un'amico come regalo gli ha pagato la casa.

C'è gente che questo lo pensa davvero.
PAZZESCO!!!!

Manuel C 17.03.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

pure questa???hahaahh renziiiiiiiiiiiii,,,sei il peggio del peggio!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.03.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPPE,
AL PEGGIO NON C'E' PROPIO FINE,NEANCHE CON RENZI

alvise fossa 17.03.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

DOVE CE RENZI CE UN MAGNA MAGNA INCREDIBILE ,RENZI è PEGGIO DI QUEL PREGIUDICATO DI SILVIO BERLUSCONI

CARMELO D., CANICATTI' Commentatore certificato 17.03.14 13:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori