Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Risutati della consultazione M5S: quale percentuale per la soglia di sbarramento?

  • 148


risultati_collegi.jpg

La consultazione del M5S sul settimo quesito della legge elettorale, relativo alla percentuale da fissare per la soglia di sbarramento si è conclusa. Hanno votato per una percentuale del 5% in 17.488, del 3% in 6.761 e del 4% in 5.418.
I votanti in tutto sono stati 29.667.
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato.

Risultati della prima consultazione su proporzionale o maggioritario.
Risultati della seconda consultazione sui collegi.
Risultati della terza consultazione su proporzionale puro o corretto.
Risultati della quarta consultazione sulla correzione al proporzionale.
Risultati della quinta consultazione sulla soglia di sbarramento.
Risultati della sesta consultazione sul tipo di soglia di sbarramento.

4 Mar 2014, 19:09 | Scrivi | Commenti (148) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 148


Tags: Aldo Giannuli, legge elettorale, partiti, partitini, risultati, soglie di sbarramento

Commenti

 

CON SOGLIA COSì ALTA SERVE UN DIRITTO DI TRIBUNA.

ogni punto percentuale 1 deputato , ogni 2 punti percentuali 1 senatore.

Esempio : con il 4% si ottengono 4 deputati e 2 senatori.

giamps 23.03.14 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Io non comprendo tutta questa ansia riguardo gli sbarramenti.

Premetto, so benissimo che millemila listine inutili nascano con lo scopo di puppar soldi pubblici, ed in teoria gli sbarramenti servirebbero a fermarli.

Risultati fino ad oggi? Zero, si rifugiano nelle coaliazioni PD-PDL e li parassiteggiano.

Ragazzi, lo sbarramento è una balla passata come risparmio e in realtà strumento di dittatura.

Serve a togliere le eventuali opposizioni che potrebbero nascere (come il m5s) dalle stanze del potere, dove i camerieri di lobbies e banche verrebbero disturbati (come disturba il m5s).

Period. Non ha altro valore, guardate lo spreco di soldi pubblici odierno. Con le balle vi hanno portato ad accettare il megapartitoni unici come esempio di buona politica (mentre spero si sia capito è semidittatura corrotta)

Io comprendo che debbano metterla per far contento il cervello dell'Italiano Medio, che se sentisse abolizione di sbarramento si infurierebbe associandolo, nella sua totale ignoranza, a spreco di denaro.

Spero sia considerato e se in futuro le cose cambiassero venga abolito per sempre (e il risparmio sia fatto tagliando gli stipendi d'oro della politica e gli sprechi veri).

Dobbiamo cambiare mentalità, ci hanno fatto un lavaggio del cervello mostruoso per tutta la nostra esistenza, cambiamo anche noi se vogliamo davvero cambiare le cose.

Mi rivolgo ai cittadini e chi commenta qui naturalmente, i ragazzi in parlamento immagino lo abbiano realizzato lo scopo degli sbarramenti (che sono fatti per eliminarli dal suddetto)

Vogliamo la democrazia, e non è democrazia che anche una piccola frazione di cittadini debba far sentire la voce dei propri rappresentanti in parlamento senza che questi si assimilino a due corporazioni di partiti in mano a Berlusconi e De Benedetti?

Il concetto è semplice, scrolliamoci di dosso la propaganda e pensiamoci individualmente (col fatto che sono daccordo che le liste ad oggi sono fuffe per interesse, ma miriamo alla radice)

Marco Fogli 12.03.14 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Soglia di sbarramento al 5%?
E' una follia!
Qualcuno dei 17488 assertori di questa soglia può spiegarmi che fine farebbe il M5S se fra qualche tempo, per un qualsiasi motivo, la gente darà un 4,99% (o 2, 3, 4%) di voti al M5S?
Ovvio, Il movimento, unica forza politica veramente democratica, verrebbe buttato fuori dal Parlamento.
Io contesto questa decisione, per vari motivi.
1) perché non vorrei che il M5S, un domani, possa prendere meno del 5% dei voti ed essere buttato fuori dal Parlamento;
2) perché non ritengo giusto che appena 17488 attivisti su quasi 9 milioni di cittadini che hanno votato M5S possono decidere una cosa così importante;
3) perché non ritengo, altresì, giusto che possano aver votato solo 29667 cittadini su quasi 9 milioni.
Io e la maggior parte degli attivisti del mio gruppo, non abbiamo potuto votare perché non riusciamo ad iscriverci al blog di beppegrillo. Ci proviamo da oltre un anno ma niente da fare, neppure con l'interessamento degli attivisti provinciali e regionali.
Per questi motivi, ritengo che le votazioni fatte finora siano da invalidare e vanno rifatte dopo che tutti gli attivisti abbiano avuto la possibilità di iscriversi e poter votare.
Se mi fosse stata data la possibilità, io avrei votato per il proporzionale "puro" senza soglie di sbarramento, o altro sistema totalmente diverso, come più volte postato su questo blog.
Saluti.

gerry 11.03.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Per me non deve esserci alcun sbarramento.
Chi può dire che un partito piccolo (con l'1, 2, 3, 4%... di voti) non deve essere presente in Parlamento?
Chi può assumersi la responsabilità di affermare che un piccolo partito non possa avere delle eccellenti idee (magari una sola su 100)? Per me, buttare fuori dal Parlamento quel piccolo partito, significa buttare via anche l'idea e quindi, significa anche buttare via anche la Democrazia.
E chi può dire che un partito grande (col 30, 40, 50%... di voti) non possa avere anche delle pessime idee (magari solo una su 100)? Per me accettare quel partito grande significherebbe anche accettare le sue pessime idee.
Il sistema elettorale che ognuno di noi dovrebbe pretendere è totalmente diverso da tutti quelli che abbiamo avuto finora.
I cittadini dovrebbero esprimersi sui punti di programma di ciascun partito, approvando quelli ritenuti utili o vantaggiosi, per l'intera cittadinanza, e bocciando quelli ritenuti inutili o dannosi sempre per l'intera cittadinanza.
Per me, andrebbe messa una soglia di sbarramento sui punti di programma e non sui partiti. Ad es., una soglia che potrebbe essere di 1 milione di voti per ciascun punto di programma (a livello nazionale). Quindi, una volta fissate queste regole: supponiamo che un partito presenta un programma fatto di 10 punti (da elencare uno per uno, spiegandone il costo, il tempo di realizzazione, le penalità in caso di mancata o difforme realizzazione, ecc...), e supponiamo, anche, che uno dei 10 punti viene votato da 40 milioni di cittadini, mentre gli altri 9 punti prendono pochi voti, es. intorno a 100.000 voti ciascuno. Ebbene, quel partito (che molto probabilmente non vincerà le elezioni), avrà anch'esso il diritto, anzi il dovere, di realizzare il suo punto di programma ampiamente votato dai cittadini, mentre non potrà realizzare gli altri 9 punti poiché hanno avuto meno del milione di voti fissato come soglia minima.
Per me questa è democrazia a 5 stelle.
Meditate gente.

gerry 11.03.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Lq base degli iscritti ha votato, a maggioranza, la percentuale più alta per lo sbarramento: 5%.
Perché i deputati del M5S hanno votato ieri a favore della riduzione della soglia di sbarramento dal 4.4 al 4%.
Ci fanno o ci sono?
Tutti a casa!


5 % e coalizione con nuovi movimenti solo con programma condiviso e firmato prima della campagna elettorale così se voto il movimento x perchepenso mi rappresenti e ha in comune dei punti con il movimento y mi va comunque bene perché almeno in una legislatura verranno fatte parte delle cose che mi stavano a cuore. Esaurito il programma o finita la legislatura nuove elezioni. Wm5s.

Giuseppe D. Commentatore certificato 06.03.14 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il 5% ed il divieto di coalizione.

Patrizio Bolgan, spinea Commentatore certificato 06.03.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento

noooo, ma che cazzz... avete fatto???
sbarramento al 5%??? come il pregiudicatellum.... ma ci ragionate quando votate o fate come i pdini telecomandati??

Paolo B. Commentatore certificato 06.03.14 11:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ma come ha fatto a passare il 5%!!! a me sembra che a parte M L siamo tutti contrari.... secondo me la maggiorparte ha votato senza neanche seguire le lezioni del prof. Giannuli e non sa neanche cosa sia il divisore rettificato... già lì c'era un primo sbarramento e secondo me poteva anche bastare

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 06.03.14 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con uno sbarramento così alto, la democrazia sarà sofferente, le minoranze non saranno rappresentate, ci saranno le alleanze più schifose possibili, per contrastare il M5S. Forza ragazzi, soltanto ci resta, continuare a creare coscienza, sperando nell'intelligenza di chi voterà...

Maria Y., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.03.14 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato 3% affinché ci sia maggiore rappresentatività popolare in parlamento, perdonatemi se non riesco a capire la maggioranza che a preferito una soglia così alta, qualcuno che ha votato il 5% mi può spiegare le motivazioni? attendo con fiducia grazie
Milena

Milena Salandra 05.03.14 23:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E via...di male in peggio. Mettere lo sbarramento al 5% (quasi 2 milioni di elettori) vuol dire andare nella direzione opposta a quella perseguita fino ad ora: abbandonare la proporzionalità tra voto ed eletti e andare verso una disrappresentatività maggiore.

Queste cose succedono perchè non si è detto chiaramente fin dall'inizio qual'era l'obiettivo finale. Ripeto, bisognava mettere a confronto e spiegare in dettaglio alcune proposte con un capo e una coda, PENSATE con un po' di nozioni tecniche e di cervello. Su quelle si poteva votare.
Invece...sistema sbagliato = legge sbagliata.

Frank Ippolito (@spartacus_m5s), francesco.ippolito.mi@gmail.com Commentatore certificato 05.03.14 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Il senso non é fare una legge elettorale a nostro favore ma che identifichi al meglio le rappresentanze popolari, personalmente penso che oltre il m5s che sono fiero di aver votato per la prima volta a febbraio ed essermi iscritto il giorno stesso ed aver seguito in questi 12 mesi insieme ai ragazzi che solo in questi ultimi mesi ho avuto modo di conoscere meglio ed apprezzare e ringraziare penso che la vera svolta ci sarà nel momento in cui nasceranno nuovi movimenti che potranno anche votare e fare accordi con il m5s, giustamente possono esserci 40 milioni di italiani che nonostante dica Bravi a questi ragazzi in parlamento non si sentono pronti a dargli la fiducia ebbene promuoviamo chi conosciamo ad organizzarsi in nuovi movimenti nazionali affinché finalmente gli italiani possano avere una vera ed onesta scelta politica.
Ricordatevi MAI ACCORDI CON QUESTI PARTITI MA CON NUOVI ED ONESTI PARLIAMONE. Tutti a casa maledetti!

Giuseppe D. Commentatore certificato 05.03.14 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Io ero piu propenso x una soglia alta, ma poi ho votato x quella più bassa solo x il semplice motivo ke così facendo forse im caso di votazione di parlamentare avremmo preso qualche voto dai partitini.altrimenti ce la sognamo questa legge elettorale...

Ivan Sala 05.03.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento

La soglia di sbarramento è una sciocchezza. il metodo migliore esiste già, proporzionale senza soglie di sbarramento. tra Parlameto e senato ci sono 945 seggi a disposizione ed è giusto che rappresentino le sfaccettature di cui è fatta l'Italia. Io credo che sarebbe bello avere 945 cittadini pensanti e rappresentanti ciascuno un istanza. Si cercherà di mediare tra le varie idee. 945 partititini unipersonali. sarebbe il modo migliore per portare avanti il paese

Lorenzo Pazzini 05.03.14 18:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il Prof. Giannuli aveva parlato di sbarramento all'1%, all'3% o al 5%. Perché poi in sede di votazione si è passati al 3%, 4% e 5%?

Ma non eravamo quelli dell’uno vale uno?

Io ho votato per la percentuale di sbarramento minima (prima avevo votato per il metodo del divisore senza sbarramenti) ed in entrambi i casi sono risultato minoritario (e lo sarei stato comunque visti i risultati delle votazioni), ma spero che ci si fermi qui, perché se si continua a restringere la rappresentatività del Parlamento a scapito della "governabilità" la sovranità del Popolo italiano apparterrà sempre meno al Popolo e sempre più a "maggioranze" che finiranno per rappresentare ben poco la sovranità del Popolo italiano. In questo modo il Parlamento sarà sempre più a mero strumento di ratifica di decisioni prese altrove (ed ancor più se riusciranno ad eliminare il Senato).

Per di più la direzione che hanno preso i risultati di questa consultazione contribuiranno a restringere il favore che anche altre forze minoritarie avrebbero potuto avere nei confronti della Legge elettorale proposta dal M5S e che avrebbero potuto aiutarne la approvazione in Parlamento.

A questo punto, visto l’andazzo, spero solo che non ci si chieda se vogliamo prevedere un premio di maggioranza (ed al raggiungimento di quale quota) ed il doppio turno (qualora non la si raggiungesse), nel qual caso avremmo potuto esprimerci da subito a favore del "Pregiudicatellum" senza perdere altro tempo.

Carlo Iavicoli, Pescara Commentatore certificato 05.03.14 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Se non si abolisce il furtorapina dei "rimborsi" elettorali, i partitini che destabilizzano, vendendosi di volta in volta al miglior offerente saranno sempre li ha fare da ago della bilancia. . Senza soldi sparirebbero. ( secondo me è l'obbiettivo principale)

antonello carta Commentatore certificato 05.03.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa riforma elettorale consentirà le candidature multiple:
ossia lo stesso candidato potrà essere presentato in più circoscrizioni; ciò permetterà il ritorno alla vecchia pratica del voto di scambio incrociato tra candidati (=PD e FI voteranno per lo stesso candidato nei diversi collegi): se tu P.D. dai i voti al mio candidato F.I. in questo collegio dove il M5S è forte, io F.I. li do al tuo candidato P.D. nell'altro collegio dove sempre il M5S è forte; risultato = in entrambi i collegi saranno eletti i candidati di PD e FI, salvo eclatanti votazioni di massa verso il M5S.
Attraverso le candidature multiple il M5S verrà reso innocuo poiché difficilmente il suo candidato otterrà voti maggiori della somma dei voti PD-FI sul singolo loro candidato in ogni singolo collegio.

josef 05.03.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa dirmi se questa è stata l'ultima votazione o se ce ne saranno altre?

andrea ravizzini, formello Commentatore certificato 05.03.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento

comunque maggiore é la soglia di sbarramento e meno proporzionale abbiamo: quindi, in definitiva, vogliamo un sistema maggioritario?

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Il punto cruciale è ABOLIRE LE COALIZIONI. Se consenti ai partitini di portare acqua ai grandi e in cambio ottengono qualche poltrona nonostante non raggiungano la soglia di sbarramento noi saremo sempre fuori. Rappresentatività col proporzionale i 2/3 vanno in Parlamento e i primi due partiti (non coalizioni) al ballottaggio chi vince prende l'altro 1/3.

franco o., terralba Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.14 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho una domanda: ma applicando la soglia di sbarramento del 5% , la rettifica che avevamo deciso con il metodo del divisore (che non mi è chiarissimo), non è automaticamente superata ?

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 05.03.14 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un piccolo appunto: perchè scrivete sempre Risutati invece che risultati? Vi siete sempre dimenticati la l! Correggete se avete voglia, grazie!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 05.03.14 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo quasi, lo sbarramento (che io francamente avrei anche alzato al 6 o 7%) serve a portare in parlamento solo quei 4 partiti, che in questo modo possono mantenere la loro identita' senza il casino attuale dove si coalizzano e poi appena arrivano in parlamento si ridividono, prendendo in giro gli elettori. forse continueranno a farlo, ma in questo modo almento c'e' piu' chiarezza. Stanno cercando di accelerare la legge elettorale per spiazzare il MoVimento, poi andranno in giro a dire che noi non abbiamo una proposta. Ma noi facciamo strada a se', non abbiamo nulla a che fare con questi buzzurri.

Andrea Tumiotto Commentatore certificato 05.03.14 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece di dire "No!" a Renzi, a quest'ora potevamo essere noi a dettare le modalità di una nuova legge elettorale al PD! Ringrazio la dirigenza del M5S! Siamo sempre bravi ad arrivare in ritardo!

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 05.03.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, ho votato, ma ho avuto delle difficoltà: sono già tre votazioni che per capire le conseguenze del mio voto, ho a disposizione sempre la stessa lezione del Prof Giannulli, che non approfondisce fino in fondo le conseguenze del scegliere una soglia piuttosto che un'altra. Se farete altri quesiti, potete per favore inserire maggiori spiegazioni? So che l'argomento è complesso, ma se voto alla cieca, tanto vale lasciar perdere e magari incaricare dello studio della legge, persone oneste e competenti. Non siamo tuttologi e la democrazia non può essere tirare una monetina alla cieca.

Aurora Brunetto 05.03.14 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un po' perplesso.. spero che il prof. Giannuli risca a raddrizzare questa proposta di legge elettorale, che a quanto vedo a tantissimi non piace.... vediamo il prossimo quesito

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 05.03.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma a cosa serve questa votazione ? La legge elettorale è cosa PD-PDL noi ne siamo fuori. Si sono accordati e su questa cosa hanno la maggioranaza. Qualsiasi posizione prenderanno i nostri all'interno del parlamento è ininfluente. E poi perchè solo 3,4,5% ? Chi ha deciso che ci debba essere per forza ? Io sono per 1 seggio ogni 100'000 voti, verrebbero massimo 450 parlamentari che a mio avviso so' pure troppi... Poi se dobbiamo arrivare al 51% che ci importa di come è fatto il 49% ?

Andrea B. Commentatore certificato 05.03.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Mentre "i democratici" bankman Renzi ( santo protettore dei proprietari delle slot machine e del poker on line) e Berlusconi ( condannato in via definitiva per EVASIONE FISCALE) si riuniscono nelle segrete stanze per fare il superporcellum, noi 5 stelle, "potenziali stupratori e fascisti", nella rete e con la rete abbiamo fatto una legge elettorale democratica e di buon senso. Sulla soglia 4 0 5 per cento a mio avviso non cambia nulla, e non esclude nessuno. Poi certo se Vendola chiama i dirigenti dell'ILVA o viceversa o NCD candida gente come Formigoni o Gentile, se non ottengono seggi credo che non sia un fattore da imputare alla soglia di sbarramento.

domenico civiletto 05.03.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con tutti quelli che hanno sollevato parere negativo sulla soglia di sbarramento qualunque essa sia. Votando per le circoscrizioni intermedie e i punti precedenti avevamo indirizzato la nostra proposta di legge verso la rappresentatività e il valore di ogni voto dato dai singoli cittadini (che poi è il nostro spirito pentastellato), Che stiamo partorendo?
Oltre al fatto che continuo ad interrogarmi sull'eccessiva lungaggine per arrivare alla stesura definitiva della nostra proposta di legge, che se arriverà a conclusione dopo che il Pd & Company avranno fatto diventare legge il loro orrendo inciutalicum, sarà un puro esercizio sterile. So benissimo che gli altri partiti non si sarebbero neanche filata la nostra proposta, ma almeno era concretamente formalizzata in parlamento prima di votarne una. Così facendo invece non essendo stata depositata in tempo utile, non ci sarà argomentazione per controbattere per mancanza di concorrenti.
Sinceramente non comprendo la strategia, sarò lento di comprendonio, ma veramente trovo evasivo tutto ciò.
Se qualcuno mi può portare degli argomenti validi su questo ritardo, mi aiuterebbe a comprendere meglio del perchè.

Fausto Renzo Di Rupo 05.03.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' stata la scelta migliore. Si evitano i partitini e i regionalismi, che possono cmq avere voce in capitolo a livello regionale. Ottima scelta.

Ius Gravitas (), Catania Commentatore certificato 05.03.14 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Sto seguendo, e voto con entusiasmo questo progetto di legge elettorale, ma dalla televisione si capisce chiaramente che questo governo incostituzionale non ha nessuna intenzione di lasciare la libertà di decidere democraticamente ai cittadini italiani da chi e come farsi governare.
Dunque mi chiedo quali azioni potremmo intraprendere per liberarci di questi parassiti, che continuano ad ignorare sentenze e referendum.
C'é un'istituzione in Europa che possa ridare la libertà al popolo italiano? Possiamo firmare o sottoscrivere in milioni un appello che ci possa liberare da questi usurpatori?

Gioia 05.03.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Questa legge elettorale non sarà presentata in questa legislatura, almeno da quello che ho capito io quando fu presentata, quindi è inutile dire muoviamoci etc.
A mio parere è sempre stata una presa per i fondelli per far sentire partecipi, non capisco perché votare una cosa per poi presentarla chissà quando.

http://www.beppegrillo.it/2014/01/la_legge_elettorale_del_m5s.html

Alessio D. 05.03.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato il 3%. La soglia del 5% è troppo elevata, comporterebbe l'esclusione di tante minoranze molto forti a livello regionale e che sono comunque aria fresca per la democrazia di un paese. La soglia del 5% inoltre non può andar bene in un paese in cui non si è ancora risolto il problema del conflitto di interessi a livello mediatico. Rischiamo di consegnare il paese ancora una volta a chi domina i mass media.
Soglia da rivedere.

Stefano B. Commentatore certificato 05.03.14 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa votazione è davvero deprimente...

contraddice tutto il lavoro sulla legge elettorale fatto finora, annulla la rappresentanza del proporzionale e taglia fuori milioni di cittadini dal parlamento. degna del peggior pd.

luca forcolini, biella Commentatore certificato 05.03.14 09:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mah!
A me questa vostra proposta di legge elettorale non piace per nulla.
Il professor Gainnuli ha spiegato bene, ad esempio, come la soglia di sbarramento sia inutile e antidemocratica, e possa essere scavalcata con un corretto dimensionalmento dei collegi.

Evidentemente a voi la democrazia non piace. Vi si parla, ma non capiete. La Vs. "originale" proposta finale è sostanzialmente uguale a quella di Renzi.

Complimenti ai 30.000 geni che hanno votato.
Ecco la vera alternativa del Movimento. Dpo mesi di consultazione il Renzibis. Bravi, continuate così.

Vi siete mai posti il problema di verificare che i vostri iscritti non siano anche iscritti alle liste PD?

Beh, perchè sapete, se io studio Scienze Politiche perchè voglio fare il politico di porfessione (oh, nobil cuore!), sapete com'è, magari cercherò di tenere 2 piedi in 4 o 5 staffe, giusto per non chiudermi nessuna porta dietro, per moltiplicare le opportunità di trovarmi un cadreghino. e il Movimento ad oggi da questo punto di vista è molto appetibile...

Stefano P., Torino Commentatore certificato 05.03.14 09:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso che abbiamo la soglia al 5% M L che ha tanto predicato, ci spiegherà come si arriva al 51% del parlamento...

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 05.03.14 09:20| 
 |
Rispondi al commento

io ho votato per il 3%, quella del 5 mi sembra una soglia troppo elevata, qualche piccolo partito indipendente tipo quelli regionali rischiano di scomparire compresi anche il p. radicale (pocco male)

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.14 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato per uno sbarramento al 3%, avrei preferito non eccedere nella disrappresentatività. Comunque è un bel progetto e capisco che le persone si sono rotte le scatole della miriade di frazioni che poi vanno a comporre le solite maggioranze disomogenee. Mi piace anche che il progetto non sia cucito sulle necessità dei 5 Stelle ma sia di ampio respiro, una vera riforma!!!

Roby G., Fermo Commentatore certificato 05.03.14 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scegliendo una soglia così alta (ancora più alta dell'Italicum che prevede il 4,5%!!!) abbiamo perso un'altra occasione per dimostrare che siamo meglio degli altri... Ci proponiamo come antisistema, ma alla fine stiamo portando avanti una proposta di legge che ha stessa logica del sistema marcio che vogliamo combattere

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 05.03.14 08:48| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo il risultato complessivo delle consultazioni sulla legge elettorale del M5stelle. Non ci resta che procedere alla stesura di un progetto di legge da presentare al piu' presto al parlamento. In questa legislatura non sara' discusso e nemmeno portato in commissione, ma sara' molto utile nella prossima legislatura soprattutto il caso di vittoria alla elezioni politiche. Abbiamo comunque dato una dimostrazione di serieta', di democraticita' e di attenzione per l'interesse nazionale. Tutto il contrario di quello che sta avvenendo oggi in parlamento e soprattutto fuori di esso dove l'accordo Renzi- Berlusconi-Alfano sta generando un mostro giuridico peggiore del porcellum, dettato unicamente da interessi personali e di partito.

Adolfo Treggiari 05.03.14 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Ohi, le ho beccate proprio tutte.
Allora sono un pentastellato DOC!
Evvai!!! *****

PAOLO PETRAROLO, RAVENNA Commentatore certificato 05.03.14 08:44| 
 |
Rispondi al commento

bene e avanti veloce ora!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.14 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che nessuno qui valuti la tragedia se viene abolito il Senato? C'è un motivo se TUTTI i paesi più democratici al mondo prevedono 2 organi distinti che si bilancino!!! Dimezzare i parlamentari è una cosa, abolire le province va bene, ma il Senato DEVE esserci. Senza si rischia che un solo partito che in un modo o nell'altro ottenga la maggioranza faccia tutto quello che vuole! Alias... dittatura!! Già adesso le opposizioni sono silenziate e viste come zavorra, figurarsi dopo che peso avranno! SVEGLIAAAAAAAAA!

Marco B. 05.03.14 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che la legge elettorale sia importante, ma alla fine quello che peserà saranno 2 scelte..
la prima è decidere sul doppio turno alla francese;
la seconda e pretendere l'elezione diretta del PDR;
ormai abbiamo costatato che l'elezione diretta del Capo dello Stato da parte dei cittadini potrebbe condizionare i Partiti...pensate per un attimo cosa sarebbe successo se alle ultime votazioni avessimo potuto scegliere un presidente della repubblica noi con i ns 9 milioni di voti..eehhhh!le cose sarebbero andate diversamente..moltooooo diversamente..!!è Beppe!
chissà che un presidente eletto direttamente dal popolo invogli il popolo del non voto a tornare a esercitare il proprio diritto..!
Il voto sarebbe imprevedibile..perfino per gli stessi partiti...quindi auspico che stavolta si passi subito a valutare questi due elementi importanti.
Potremo anche pretendere e esigere che sia approvata ora e subito l'abolizione del Senato e delle Provincie in toto senza nessun "surrogato"...calando il ns "carico"...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 05.03.14 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Nelle ultime 2 votazioni io ho scelto nessuna soglia di sbarramento e questa volta che la soglia almeno fosse al minimo possibile.
Noto che il 90% dei commenti è d'accordo con questa linea anche se ha vinto lo sbarramento al 5%
Non voglio esser polemico ma le ultime votazioni secondo me stanno creando una legge elettorale un po' meno 5 stelle e me ne dispiaccio.
Cerchiamo di velocizzare il processo per favore e portare questa proposta di legge elettorale in parlamento il prima possibile.
Grazie. =)

Beejay Symon 05.03.14 04:42| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Va bene la consultazione on-line a step ma metterci 2 mesi per discutere ed arrivare ad una proposta è fuori da ogni logica. Si è perso troppo troppo tempo mentre gli altri decidevano. Va bene che non avrebbero ascoltato la proposta del M5S ma arrivare a giochi fatti non ha senso

Emanuele L., Reggio Emilia Commentatore certificato 05.03.14 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi stiamo decidendo la nostra proposta di legge elettorale quando i giochi sono già stati fatti. Insomma, stiamo arrivando in ritardo! L'errore del M5S è stato di non aprire una trattativa con Renzi per la riforma della legge elettorale. Anche a me Renzi sta sulle palle, ma considerando che il PD ha una enorme quantità di seggi, la legge elettorale ormai la propone il PD. Mettendosi da parte, il M5S ha passato la palla al pregiudicato di Arcore. Lui naturalmente non si è fatto pregare due volte per aprire una trattattiva con il suo nipote Renzi. Il M5S secondo me ha sbagliato con Bersani e sta sbagliando con Renzi. Alla fine la nostra propsta non verrà nemmeno discussa, perché PD e SForza Itaglia voteranno la loro proposta di legge e buonanotte. Questo succede quando nel M5S si vuole fare i duri e puri senza accendere il cervello. Poi se uno dissente dalla linea decelebrata, viene sbattuto fuori dal M5S come se fosse il traditore della patria.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 05.03.14 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per la continuità e la fermezza. Discutere e decidere di legge elettorale, mentre parrebbe che i partitini della maggioranza abbiano raggiunto già un'accordo sull'argomento, è una prova di grande maturità.

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei votare, come posso fare?
E comunque si potrebbe dare più tempo in modo che più persone possano votare

Clara Carboni 05.03.14 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Ed io continuo a chiedermi e chiedere a chi potrà rispondermi: Quanto tempo ci vuole per essere verificato e titolato al voto???? Continuo a non poter esprimere il mio voto.... Chi ha un dato certo e non un nebuloso passa un po di tempo? Grazie anticipatamente.

Ivano Tardibono 05.03.14 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimenticano di dirci che la legge elettorale del M5S prevederà le elezioni tra le 10.00 e le 19.00 di un giorno feriale senza preavviso!

Gregorio G., Udine Commentatore certificato 05.03.14 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me stanno votando molti che le lezioni di Giannuli non le hanno manco seguite, inserire uno sbarramento così alto non ha proprio senso..non mi piace questa legge elettorale proprio per niente.

Brigida B., Molfetta Commentatore certificato 04.03.14 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potete mettere i post più interessanti, i più stimolanti, i più che fanno incazzare, dopo le espulsioni andatevene tutti a fare in culo


eccheccazzo non riesco mai a votare se si vota fino alle 19:00
è possibile far votare domani chi non è riuscito a farlo oggi?

Fernando F. Commentatore certificato 04.03.14 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato per il 3%, vista la correzione fatta precedentemente, ma questa è la democrazia, ha vinto il 5% e che 5% sia!

Alberto Ligato Commentatore certificato 04.03.14 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa cazzo di rai l'ha capito che ha l' obbligo di rappresentre tutti gli italiani o hanno il cervello pieno di merda? Io mi sono rotto le palle.

carlo petrini 04.03.14 22:34| 
 |
Rispondi al commento

OK PERFETTO ADESSO ANDIAMO AVANTIIIII

ARMANDO 04.03.14 22:28| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA: chiudere le votazioni alle 22:00 e avvisare il giorno prima della votazione

sono sicuro aumenterebbero i partecipanti

Stefano P., Mestre Commentatore certificato 04.03.14 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONCORDO SU ALLUNGAMENTO TEMPI E SULLE DISSONANZE.
COME SI PUO' ESSERE FAVOREVOLI AL PROPORZIONALE CON SBARRAMENTO AL 5%? 4 PARTITI AL 4 SONO BEN IL 16 % POPOLAZIONE NON RAPPRESENTATA UNA IDIZIA

STEVE CAR 04.03.14 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono molto contento della piega che sta prendendo la nostra proposta di
legge elettorale. Manca solamente il premio di maggioranza e poi siamo quasi
alla pari del Porcellum. Ci stiamo giocando la rappresentenza democratica
per avere una "fantomatica" governabilità, esattamente ciò che vorrebbe
Renzusconi per farsi gli affari propri e delle lobby che li finanzia. Mah,
fermiamoci e riflettiamo un'attimo. Con una soglia del 5% e un
proporzionale corretto i partiti piccoli faranno delle assurde coalizioni
per sopravvivere e attaccarsi ai potenti di turno. Poi saremo al punto di
adesso con delle finte coalizioni che dopo 2 mesi si sgretolano come
castelli di sabbia. Io la vedo così.

Carmelo Di Stefano 04.03.14 22:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me i conti non tornano... al 3° quesito Prop. puro o corretto ? in 10062 avevano votato per il prop. puro! ora solo 6761 votano la soglia minima del 3% che è la più vicina al prop. puro.... strano

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 04.03.14 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Io l'avrei messa al 6 la soglia di sbarramento.

6stelle6 04.03.14 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Spesso purtroppo non riesco a partecipare in quanto le consultazioni si chiudono alle 19.00. Spesso per motivi di lavoro non riesco a tornare a casa per quell'ora. è possibile per le prossime volte prolungare il tempo a disposizione? grazie

Marco F. Commentatore certificato 04.03.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento

un nota: dietro alla norma costituzionale "senza vincolo di mandato" ci sta tutta l'essenza della giustizia-ingiustizia del permettere al parlamentare di esprimere la propria opinine invece che quella dei suoi elettori. Sarebbe giusta se il parlamentare fosse onesto e non si facesse condizionare da nessuno nelle sue scelte, ingiusta se invece nascondendosi dietro a questa norma si facesse condizionare da chi vuole lui quando vuole lui a seconda della migliore offerta.

grazie a questa norma costituzionale infatti non è possibile punire in nessun modo chi esce dal partito o dal gruppo parlamentare tradendo i propri e lettori e passa alla controparte, e non è possibile mettere punizioni i vincoli nella legge elettorare se prima non si cambia la costituzione.

bisogna inserire in costituzione che il partiti vengono eletti in funzione di un preciso programma che non può essere cambiato dal partito se non a fine legislatura, e sempre in costituzione bisogna inserire che pur non avendo vincolo di mandato il parlamentare deve per lomeno attenersi al programma scegliendo di volta in volta per quelle cose che non sono inserite nel programma e che qualora decida di uscire dal partito debba abbandonare il posto e attendere di candidarsi in un altro partito alle prossime elezioni. il partito in ogni caso può espellere i parlamentari solo se abbiamo manifestato opinioni contrarie al programma di partito su più di un punto.

Massimiliano C., verona Commentatore certificato 04.03.14 21:17| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che il 5% sia eccessivo, ho votato per il 3% bisognava tutelare le minoranze a mio parere, capisco che molti lo avranno fatto per avere un governo più stabile, ma continuo a pensare che tutelare anche le minoranze sarebbe stato meglio.

Antonio Matacena 04.03.14 21:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo solo far notare che chi ha formulato i quesiti ha stabilito lui che lo sbarramento dovesse essere presente nella legge elettorale.
Ovvero non è stato possibile in alcun modo esprimere una preferenza per chi era contrario alla presenza di una soglia di sbarramento.

giamps 04.03.14 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho fatto una indagine e da quel che emerge da quest'ultima consultazione, stiamo dando vita alla legge elettorale croata. :-)

giuseppe o. 04.03.14 21:10| 
 |
Rispondi al commento

mi rivolgo a coloro che hanno votato per una soglia di sbarramento del 5%,ma vi rendete conto che cosi milioni di persone non avranno rappresentanza in parlamento,mi sembra piuttosto antidemocratico spero che si potra' in seguito porre rimedio.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 04.03.14 21:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi non vi lamentate se il 5% della popolazione (milioni di cittadini) che non può avere rappresentaza democratica in parlamento prende le armi.

Davide B., Ventimiglia Commentatore certificato 04.03.14 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ai parlamentari 5MS, credo che sarebbe opportuno una proposta di legge per eliminare il gruppo misto, é in definitiva una accozzaglia di aproffittatori, chi se ne va o viene espulso da un gruppo al quale appartiene, dal momento che entra nel gruppo misto non rispecchia la volontá ne del gruppo ( che é tutto dire con sti partiti ) ne dei cittadini, stanno li solo per prendere lo stipendio, e allora eliminiamo le zecche.

roberto truccolo 04.03.14 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Siamo troppo in ritardo. Bisogna abolire le coalizioni se no ci uccidono con questa storia del bipolarismo

franco o., terralba Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.14 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Avrei preferito che si fosse scelta la soglia più bassa (3%). Anzi, avrei preferito che la settimana scorsa si fosse optato per nessuno sbarramento.

Mi dispiace che alla fine abbia prevalso, come tra i partiti tradizionali, la voglia di fare una legge che "AVVANTAGGIA NOI" (grande forza politica a diffusione nazionale) anziché quella di fare una buona legge che garantisse ampia rappresentatività democratica pur evitando di disperdere troppi seggi fra le formazioni più piccole: questo veniva ottenuto con la correzione tramite divisore rettificato, che si sarebbe abbinata perfettamente all'assenza di sbarramento. Invece si è voluto lo sbarramento, e lo si è voluto anche più alto possibile.

A malincuore devo dire che, secondo me, questa volta è prevalso l'ATTEGGIAMENTO PUERILE degli attivisti (che non condivido ma rispetto, perché l'espressione della Rete è sovrana). Infatti attraverso queste consultazioni online non viene mandata una legge in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ma si definisce la posizione del MoVomento. E dunque anche la propensione ingenuamente "punitiva" delle altre forze politiche, in questa sede, oltre che stupidamente puerile è anche illogica.

La questione grossa non è la soglia di sbarramento, ma il fatto che concorrono SINGOLE LISTE, NON COALIZIONI!

*****

VINCIAMO NOI non perché si fa una legge elettorale che "ci fa vincere" ma per la validità dei nostri ARGOMENTI politici, per la nostra COERENZA, per la LIMPIDEZZA dei comportamenti: a noi la dialettica democratica non fa paura.

Tanto alla fine vinceremo anche se gli altri ci imporranno una legge elettorale oscena. Per eterogenesi dei fini.

*****

Ciò detto, questa legge PROPORZIONALE è, con tutti i suoi difetti (i.e. l'accoppiata correzione + sbarramento), di gran lunga migliore di quell'accrocchio immondo definibile come "ARCORELLUM", dettato da Denis Verdini a Maria Elena Boschi, che poi Renzie e il Berlusca (i "padri della patria" dé noantri) hanno siglato al Nazareno.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 04.03.14 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le ultime scelte fatte non sono proprio quello che mi auguravo dalla legge elettorale, aspetto il testo definitivo della legge per valutare. La prima impressione è che ci sia un eccesso di ipercorrezione sul proporzionale che alla fine farà restare in parlamento PD, FI e MS5(forse).
Spero almeno che sulla necessità delle preferenze possiamo essere d'accordo, perchè a questo punto ho qualche dubbio sulla integrità del sistema di votazione. Tutti si diceva di scegliere una soglia minima e non ho capito come poi si è finiti a scegliere la soglia massima.

Abbiamo scelto un proporzionale con collegio intermedio,corretto con divisore rettificato, più soglia di sbarramento al 5%
Spero che le correzioni al proporzionale siano finite,che non si ritiri fuori il premio di maggioranza.

Massimiliano C., verona Commentatore certificato 04.03.14 20:03| 
 |
Rispondi al commento

ECCO LA DIFFERENZA TRA IL M5S E IL PD, NOI FACCIAMO SCEGLIERE AI CITTADINI, IL PD INVECE PARLA CON IL CONDANNATO BERLUSCONI SU COME FARE LA LEGGE ELETTORALE.

NOI SIAMO ONESTI.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 04.03.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma non dovevamo finire e presentare la nostra proposta di legge elettorale entro fine febbraio?
Lo chiedo senza polemica, giusto per capire quali sono i motivi di questo ritardo.
Il rischio di presentare la nostra proposta di legge a Italicum già approvato e diventato legge elettorale è ormai quasi sicuro.
Gli inciucianti del PD & Company entro venerdì vogliono chiudere la partita.
Avevamo il tempo entro fine febbraio di presentare in parlamento la nostra proposta (come era stato preventivato).
Qualcuno che conosce i motivi del ritardo nel finire le votazioni dei vari punti (così ben esposti dal bravo costituzionalista che ci sta aiutando a votare consapevolmente) può motivare il perchè di questo ritardo?
Grazie.

Fausto Renzo Di Rupo 04.03.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perfetto ora aboliamo il gruppo misto,e portiamo la nostra legge elettorale in parlamento!!! Grandi ragazzi!!!!

perin daniel (), motta di livenza tv Commentatore certificato 04.03.14 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco perché la definizione di questa legge prosegue così a rilento. PERCHE' DOMANI NON SI COMINCIA CON IL PUNTO SUCCESSIVO?

Maurizio D., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.14 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sbarramento non ha un senso se ogni lista può falsare un principio alleandosi con altre PRIMA delle votazioni e non DOPO. Prima mi alleo, con percentuali risibili vado in parlamento e POI RITORNO IO e fò casino! Al ballottaggio SEMMAI ci vanno i primi due PARTITI e non le COALIZIONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

terenzio eleuteri 04.03.14 19:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La soglia di sbarramento al 5% mi sembra troppo escludente. Ma mi adeguo alla maggioranza, auspicando però in un ripensamento in itinere. A me pare che perlomeno un diritto di tribuna, una presenza anche numericamente piccolissima per chi è votato dal 5% degli elettori ( circa 2 milioni ) dovrebbe esserci

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.14 19:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Diamoci una mossa però, mesi per votare su una legge e quando avremo la bozza finale in parlamento si saranno già scelti quella che a loro fa più comodo!
Stringete i tempi.

Obi Kenobi Commentatore certificato 04.03.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento

è possibile inserire la preferenza di altri partiti dopo il primo? In questo modo i voti dei partiti che non entrano nel palarlamento non vengono suddivisi tra tutti gli altri ma in base all'ordine espresso.All'incirca come si fa nel sistema australiano

Pierluigi Sagazio 04.03.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento

DA AGGIUNGERE:
- Abolizione gruppo misto
- Divieto di cambiare gruppo: se sei eletto con un partito, non lo puoi cambiare, chi vuole andarsene o viene espulso viene sostituito

Fabio Prodoni 04.03.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perfetto adesso: 1) limite di due mandati 2) recall 3) abolizione del gruppo misto 4) sanzioni pecuniarie per chi cambia partito/movimento 5) incandidabilitá dei condannati

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene bene... oramai dovremmo esserci, giusto?

Stefano Iridio 04.03.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori