Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

B. e gli anziani, ai servizi sociali

  • 33


berlu_duomo.jpg

"Il cittadino condannato Silvio Berlusconi, che nelle scorse settimane ha incontrato al Colle il presidente della Repubblica (proprio il giorno prima che Pd e Forza Italia uccidessero il 416ter, ma è un caso), deve scontare 9 mesi di pena a fronte di una condanna a 4 anni per il reato di evasione fiscale. Li sconterà ai servizi sociali. Mezza giornata a settimana con anziani e disabili, per quella che sarà una delle pene più dure della storia di questo Paese... Abbiamo chiesto a un po' di anziani (o di non più giovani) cosa ne pensassero dell'eventualità di trovarsi Berlusconi ai servizi sociali. E le risposte sono state queste".
La Cosa

13 Apr 2014, 13:20 | Scrivi | Commenti (33) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 33


Tags: anziani, domanda in duomo, evasione fiscale, la cosa, servizi sociali, silvio berlusconi

Commenti

 

È mai possibile una cosa del genere.....ma se io vengo condannato ed usufruisco dell indulto e mi resta un anno da scontare e vengo affidato hai servizi sociali il tutto si risolve in 4 ore settimana per scarsi dcieci mesi.....4 sett x 10 mesi x 4 ore = 160 ore quindi un delinquente comune sconta la pena nello stesso modo?...dire che e ridicolo è riduttivo....questo paese ed il suo popolo si merita tutto questo....i buffoni siamo noi che permettiamo che questo squallore persista..
Popolo di caproni apriamo gli occhi 5 stelle in europa 5 stelle in italia 5 stelle nelle regioni 5 stelle nei comuni....solo così si potra intravedere un po di giustizia basta con i ladri prendiamoci il nostro paese

Lele mento 28.04.14 15:40| 
 |
Rispondi al commento

scegliere : 1 anno di galera o 3 ore alla settimana per 10 mesi in un bell'ufficietto in casa di riposo... il valore della pena è uguale, noh?
quindi, 3 ore alla settimana ad aiutare un anziano o un disabile sono "una pena"... e chi lo fa per lavoro cos'ha fatto di male, allora!?

Claudio76 Nicola76 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.14 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Nelle prime pagine dei quotidiani non compaiono forse costantemente figure di esseri opportunamente addestrati affinché operino nell’apparato pubblico al pari dei loro maestri?
Gli insegnamenti impartiti dai quei maestri non hanno forse creato questo avvicendarsi di corrotte concussioni oggi sotto gli occhi di una gran parte del popolo italiano?
Ma è lecito domandarsi: quei maestri da quale istituzione appresero la lezione sul come nutrire la corruzione e la menzogna?
Il lavoro nobile che fu svolto da molti dei nostri predecessori non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono al nostro Stato?
Oggi molti italiani stanno assaporando gli amari frutti di quegli insegnamenti avversi a ciò che fu scritto nei Testi Sacri.
Quanto si sta verificando in una parte del nostro Paese non è forse come l’acqua di un grande fiume che è inarrestabile nel suo corso sinché non sia giunta al mare?
Quale barriera potrà fermare quel fiume che s’ingrandisce sempre più sino a quando sfocerà in mare?
Oggi in molti constatiamo che quel mare sia costituito da una gran parte del popolo italiano che ha riscoperto se stesso ed ha incominciato a vedere e a pensare oscurando e tappando la bocca dei media che si nutrono con il denaro pubblico diffondendo la menzogna.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 16.04.14 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Gli anziani a Berlusconi: com'è ringiovanito! L'hanno imbalsamato così bene che sembra vivo

vittorio h., torino Commentatore certificato 16.04.14 09:40| 
 |
Rispondi al commento

I veri condannati cono i vecchietti... poveracci.

pier m. Commentatore certificato 15.04.14 22:10| 
 |
Rispondi al commento

E una vergogna che di 4 anni di condanna questo delinquente sconti solo un anno di pena perché 3 gli sono stati indultati e per giunta lo sconti ai servizi sociali invece che ai domiciliari. Ma come si può dare ai servizi sociali un mafioso del genere, è una vergogna che i giudici dovrebbero riconoscere, perché mai sentenza è stata più ingiusta. Cosa volete che sia un anno, che poi si ridurrà a dieci mesi e mezzo perché ulteriori 45 giorni gli saranno abbuonati dopo i primi sei mesi di pena scontata se nel frattempo non avrà fatto qualche altra cazzata. E vergognoso come i potenti debbano sempre farla franca perché con i soldi si comprano anche la giustizia che i poveracci invece devono subire pesantemente anche per i più insignificanti reati. Insomma un mafioso che dovrebbe putrefare nella più lurida delle galere italiane si ritrova a fare il nonno in mezzo a vecchi disabili per due mezze giornate alla settimana e nel frattempo può anche continuare a fare politica e raccontare a tutta Italia le sue vergognose menzogne. Questa è l'Italia che non cambierà mai finchè a governarci ci saranno i soliti personaggi come Berlusconi e il suo attuale sosia, il buffone fiorentino noto come Renzi, un altro pagliaccio nazionale conta balle da inorridire. FORZA M5S, sei tu l'ultima e unica speranza di tutti gli italiani onesti per liberare l'Italia da questi mafiosi di FI e del PD, partito unico dei delinquenti, che hanno portato il popolo italiano alla rovina, alla miseria, alla povertà, alla disoccupazione, al degrado sociale politico culturale più totale.

Paolo Camba 15.04.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento

.... a quanto pare, quei "cattivissimi comunisti di giudici" che hanno perseguitato quel povero-ricco di Berlusconi, adesso saranno contenti di avergli inflitto una condanna così esemplare: 4 ore a settimana ai servizi sociali! Non è giusto, tanto vale che gli conferivano un premio: una medaglia d'oro al valore pene-ale per i suoi grandissimi meriti! Poi, quando anche lui morirà, i suoi fedelissimi pretenderanno persino la sua beati-fica-zione e grideranno: "Santo subito". A pensarci non hanno torto, infatti Berlusconi è stato capace di risuscitare centinaia di Lazzari, ma che dico, molto di più (rispetto a Cristo), trattasi di veri Lazzaroni, l'ultimo di loro adesso sta in un lussuoso Hotel di Beirut, lì il S.r Admiral - amico fidato di Silvio - provvederà a non farlo estradare il Italia anche se è il paese dei balocchi o dei mamelucchi: popolo incapace di indignarsi, da decenni educati ad essere ignavi.

Stefano 15.04.14 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma una delle condizioni per beneficiare dell'affidamento ai servizi sociali non era il riconoscimento del reato commesso ? Non mi pare che il nano vada dicendo "Mea culpa, sono stato birichino perdonatemi" quindi come mai questa decisione ? Ammetto di essere molto ignorante in fatto di reati penali ma il dubbio mi rimane: che sia una pena "ad-personam" ?
PS: Vota 5 stelle

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.04.14 12:50| 
 |
Rispondi al commento

poveri anziani

alvise fossa 15.04.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento

mi piace pensare che lo manderanno a pulire i cessi degli ospizi per anziani "comuni" (che si sono fatti il mazzo prima di andare in pensione..e pure dopo per sopravvivere!)..non nelle case di cura per anziani 'di lusso' come lui! ^_^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 14.04.14 22:43| 
 |
Rispondi al commento

di Berlusconi e Renzi ne abbiamo le palle piene
Rivogliamo i marò a casa questo ci frega

dino f., Mantova Commentatore certificato 14.04.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Se togliamo di mezzo il cognome la cosa indecente per me è:
1)buona parte della evazione fiscale è andata in prescrizione;
2)son passati 8\10 mesi dalla condanna:tutto questo tempo per decidere se arresti domiciliari o servizi sociali;
3)il "reinserimento sociale" di un evasore fiscale passa per curare o anziani o portatori di handicap ?
4)Sarebbe pure una mezza giornata alla settimana.
Al di là del cognome a me sembra ci sia qualcosa che non và.
In tutti gli altri stati vanno dritti,senza prescrizione,in galera per aver sottratto i soldi di tutti i cittadini.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 14.04.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento

MEZZA GIORNATA A SETTIMANA ??????? Ma che cazzo di pena e'? un altra presa per il culo .... che amarezza se la cavano sempre a buon mercato e' veramente il paese di balocchi.. :-/

massimiliano zafaro 14.04.14 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il reato è di frode fiscale! Il quale è di una gravità ben peggiore rispetto alla semplice evasione!

Simone folegotto 14.04.14 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Un vero Sovrano non inviterebbe mai a palazzo reale un delinquente incallito. Precedentemente lo aveva fatto solo Re Sciaboletta ricevendo il 39 enne Benito Mussolini. L'analogia non è priva di nefasti auspici. Anche Renzi ha 39 anni ......

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.04.14 03:32| 
 |
Rispondi al commento

ridicola l'italia ....

vecchietto che dovrebbe stare in ospizio alla presidenza dell'renonpubblica...

un altro ai servizi sociali...

preghiamo il padreterno che ce li tolga dai coglioni al piu presto!

quanto il limite di 75 anni ai politicanti?

uno che si è rotto il cazzo dei vecchi decrepiti al comando 14.04.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito Pantalone ha troppa paura di parlare liberamente. Plus ca change et plus c'est la meme chose. L'Italiano medio del 2014 e' ne' piu' ne meno come quello di cento anni fa.

renato de martino, California Commentatore certificato 14.04.14 00:02| 
 |
Rispondi al commento

A riveder le stelle!!!!!!

Agnese L., Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.04.14 20:26| 
 |
Rispondi al commento

dite quello che volete ma vedere l'ultimo presidente del consiglio democraticamente eletto(e non nominato da re giorgio) umiliato in questo modo modo umilia l'Italia ancora di+,anche perchè c'è tanta gente che ogni giorno fà gli stessi reati senza subire niente se nn pesta i piedi sbagliati...una grande e infinita vergogna

gianfranco d., marina di ginosa Commentatore certificato 13.04.14 19:57| 
 |
Rispondi al commento

ma qualcuno lo dice, chiaramente e in parole semplici, che questa piu' che una pena e' una buffonata?

da qualche parte ho letto:

"la giustizia e' uguale per tutti... Il denaro non da' la felicita... Vi viene in mentre qualche altra stronzata?"

Inca Tsato 13.04.14 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sempre più convinto che dovremmo proporre un disegno di legge in commissione giustizia: un' AGGRAVANTE per i politici che commettono reati. Qualsiasi reato.
esempio: frode fiscale? se un cittadino qualsiasi si becca 4 anni, un politico deve avere l'aggravante del x4 o x5!
un motiplicatore in base alla rappresentanza popolare.
Capitolo a parte per la PRESCRIZIONE che dovrebbe essere abolita con il rinvio a giudizio

mastracc 13.04.14 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Quindi dopo aver truffato centinaia di milioni allo stato e persino ai suoi stessi soci il mafioso di arcore se la cava con 40 mezze giornate di servizi sociali??
A sto punto i giudici su cui lui ha sempre sputato potevano anche fargli l'applauso con standing ovation e magari dargli pure il bacio accademico!!

[dall'ordinamento penitenziario]

Affidamento in prova al servizio sociale

1. Se la pena detentiva inflitta non supera tre anni, il condannato può' essere affidato al servizio sociale fuori dell'istituto per un periodo uguale a quello della pena da scontare.

2. Il provvedimento é adottato sulla base dei risultati della osservazione della personalità, condotta collegialmente per almeno un mese in istituto, nei casi in cui si può' ritenere che il provvedimento stesso, anche attraverso le prescrizioni di cui al comma 5, contribuisca alla rieducazione del reo e assicuri la prevenzione del pericolo che egli commetta altri reati.

3. L'affidamento in prova al servizio sociale può' essere disposto senza procedere alla osservazione in istituto quando il condannato, dopo la commissione del reato, ha serbato comportamento tale da consentire il giudizio di cui al comma 2.

Ma secondo voi dopo aver commesso il reato Berlusconi ha serbato un comportamento tale da consentire il giudizio di comma 2? E dove sarebbero la rieducazione e la prevenzione di altri reati?
A questo punto Berlu fa proprio bene a pisciare sempre in testa ai giudici sulla cui correttezza mi vengono fortissimi dubbi...

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.04.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pultropp0 tutti pagano non tanto. ma lui e intoccabile. si berlusconi (nessuno tocchi caino)ma ad abele tutti gli fanno il culo......? niente mifermo qui

giuseppe ., catania Commentatore certificato 13.04.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Fatemi capire:se io evado le tasse,mi fanno il processo(che dura anni),nel frattempo raggiungo i 70 anni, quindi non vado in prigione, ma ai lavori sociali per qualche ora a settimana, a conti fatti mi conviene evadere. Scherzo, io gli evasori li manderei ai lavori forzati, altro che ai lavori sociali.

alfonsina p. Commentatore certificato 13.04.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento

MA E MAI POSSIBILE..SEMPRE SOLO sotto il DUOMO ,regione lombardia dove e stato eletto Maroni e Formigoni x cortesía ho sentito le risposte , sono tutti berlusconiani ,CAMBIATE CITTA OGNI TANTO...

Renato B. Commentatore certificato 13.04.14 18:16| 
 |
Rispondi al commento

FORZA ITALIA, LE BALLE DEL GANGSTER NON BLOCCANO PIU' LA FRANA.
L’elenco delle menzogne e dei tentativi di gabbare le leggi è lungo e significativo, in materia il palmares del Gangster appare ineguagliabile. I casi più recenti riguardano l’istigazione alla latitanza di Walter Lavitola al tempo delle prime voci di un suo arresto, la falsa identità di Ruby Rubacuori spacciata a dirigenti e funzionari di polizia per nipotina di Mubarak, la missione diplomatica di Marcello Dell’Utri inviato a Beirut per sostenere la campagna elettorale di un amico di Putin… Menzogne in libertà, servite al momento, freschissime di giornata. L’Uomo di Arcore ha puttanate pronte per ogni occasione. Del resto - come è noto - al Gangster la fantasia non manca. E i tre episodi citati non sono altro che gli esempi tangibili delle notevoli capacità creative del personaggio. Ma ora - di fronte all’accumulo di casini vari - la forza creativa unitamente alla innata capacità nel raccontare balle non appaiono più in grado di allontanare l’Uomo di Arcore dai guai. E il calendario delle prossime udienze dei processi a suo carico lo dimostra. Intanto Forza Italia (il partito fondato da un mafioso in attesa di giudizio, Dell’Utri, e guidato da un pregiudicato, Berlusconi) è in piena fase di sbriciolamento. Oggi ha detto ciao al Bunga-bunga man anche il fido Bonaiuti, inelegantemente sfrattato dal suo Ufficio di palazzo Grazioli. Le stanze dell’ex portavoce saranno occupate dall’astro nascente Giovanni Toti, il nuovo maggiordomo che parla con la disinvolta spudoratezza delle vecchie puttane. Che squallore!
13/04/2014

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 13.04.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

"Mi stufa parlare di berlusconi. È solo un condannato.  Danniamone anche la
memoria e non ne parliamo più grazie. Parliamo, almeno in questo spazio dei
cittadini dei problemi dei cittadini.... grazie"
Sapete che ci sono uffici giudiziari ridotti al collasso che non pubblicano nemmeno più sentenze. Sapete che circa mezzo milione di persone non hanno più un ufficio giudiziario a xausa della spending revew? Mi rivolgo all on.le Di Maio che è un degno rappresentante delle istituzioni. Si interessi della questione giustizia che è stata mesaa in ginocchio dallo stato che ne dovrebve essere l incarnazione della giustizia. Grazie

michele marra 13.04.14 15:50| 
 |
Rispondi al commento

andra a fare un bel comizio politico tutte le settimane,e sicuramente qualche voto in piu se lo recupera.
erano meglio 4ore di pulizie nei cessi,cosi parlava con gli s....i

giorgio.p. 13.04.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Poveri anziani

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 13.04.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori