Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il mega sconto alla mafia

  • 26


berluscarenzi_coppola.jpg

"Quando assisti a quello che è avvenuto in aula al Senato la settimana appena trascorsa la rabbia monta, dimunuire le pene per il voto di scambio tra Politico e Mafioso è intollerabile. Dopo l’incontro Renzi-Verdini e la salita al Colle di Berlusconi, il PD insieme a FI decidono d'amore e d'accordo di diminuire le pene a minimo 4 anni e massimo 10 anni. L'articolo 416-Ter, ovvero l'inciucio tra PD e Forza Italia è rimasto integro. L’attuale maggioranza parlamentare ha quindi deciso di combattere la mafia con un mega sconto. La Mafia festeggia ma finalmente inizia tremare, il M5S ha appena iniziato la sua battaglia... #Vinciamonoi" Nikilnero

20 Apr 2014, 11:09 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 26


Tags: 416 ter, Berlusconi, Don Vito, mafia, nik il nero, Renzie

Commenti

 


Sono un semplice cittadino che non riesce a capire come mai ancora nessun politico si è reso conto che ci troviamo a questo punto di crisi da quando prima del 2000 davano la possibilità alle aziende di eliminare i contratti indeterminati e di assumere per pochi mesi o addirittura per giorni chi faceva girare l'economia eravamo noi operai che prima del 2000 con un contratto indeterminato ci presentavano in una banca a chiedere un qualsiasi finanziamento per una casa o per un'auto e partiva subito nell'edilizia giravano piastrellisti idraulici cemento ecc ecc comprando una casa si potevano sposare nel matrimonio giravano altre persone ristoranti fotografi abiti bomboniere confetti ecc ecc fermando l'industria perché con un contratto a termine non ti puoi comprare un'auto perché quando ti presenti in un concessionario con il contratto a termine non ti prendono in considerazione e la Fiat è bloccata intorno all'auto giravano tante altre aziende sedili volanti pezzi di tutti i generi quello che voglio far capire che è una catena senza garanzie sul lavoro non partono i finanziamenti la gente non spende e tutto il paese muore di fame poi per l'evasione togliete per un periodo i soldi liquidi lasciando solo la carta così pagano tutti le tasse e lo scontrino deve venire fatto per forza così spariscono drogati e prostitute perché lo spacciatore con la carta non si può pagare e la sanità risparmierebbe molti soldi e i carceri sarebbero più vuoti risparmiando la prostituta con la carta non si può pagare così se vogliono aprono le case chiuse e pagano le tasse pure l'oro l'avvocato il dentista il meccanico ecc ecc non possono dire più con la fattura viene tanto e senza fattura viene tanto così le casse dello stato si riempirebbero più facilmente spero di essermi fatto capire e che voi la leggiate visto che avete più voce in capitolo di me spero che le cose cambino non se ne può più e che dio illumini tutti i politici

Sa 21.04.14 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Se... sono stati così compatti nel ridurre le pene non credete che manchi un senso di criticità personale nei parlamentari.E' possibile che nessuno o quasi si sia accorto di questo inganno???Siamo veramente rappresentati??? ...

Corrado Salentino 21.04.14 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Chissà perché non vengono menzionati i pareri favorevoli alla nuova legge da parte di Franco Roberti (procuratore nazionale antimafia), Raffaele Cantone (presidente commissione contro la corruzione) e Morosini (Gip di Palermo). E' forse il solito atteggiamento sfascista? E siamo sicuri che porti qualche voto?

Dante Cargnelutti 20.04.14 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il movimento sta facendo passi da gigante verso la strada che tutti noi vorremmo perseguire dando specialmente la speranza che le cose possano cambiare. il merito è stato di casaleggio e grillo che hanno combattuto per noi x anni e mi dispiace moltissimo che delle sue uscite sgradevoli e fuori luogo danneggino lui e quello che ha fatto per noi

morselli greta 20.04.14 20:56| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo perchè libera ha tardato a schierarsi contro il dimezzamento anni ....mi sarei aspettato 1 presa di posizione immediata e "piu rumorosa "

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato 20.04.14 19:59| 
 |
Rispondi al commento

In questo breve video potete ammirare la nuova Comissione parlamentare antimafia

(non è uno scherzo)


www.youtube.com/watch?v=iE3rOjzSVF4

Flavio C 20.04.14 19:37| 
 |
Rispondi al commento

FUORI LA MAFIA DALLO STATO!!!!! Sono 20 anni che siamo governati da mafiosi, italiani sveglia!!!

Non voto più i partiti Commentatore certificato 20.04.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Questi politici balordi e corrotti molto bravi con le parole, anche se meno con i fatti, riescono ad abbindolare le molte persone poco informate grazie anche ai mezzi di informazione e ai giornalisti che sono sovvenzionati dai partiti e chiaramente dicono ciò che più fa piacere ai partiti ! Essendo governo , canali tv e giornalisti bugiardi e corrotti è chiaro che confondono e non informano i cittadini di tutto quanto succede nel governo e non si spiega ai cittadini tutto in modo ciaro e comprensibile per tutti!

francesco biondi 20.04.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento

L'appoggio politico è un elemento che caratterizza la mafia che "senza lo stato non esisterebbe".
Ridurre una pena di 7 anni (che sono già troppo pochi) a 4 anni significa regalare la licenza di compravendita di voti.
Forse non è chiaro a tutti che mettersi a disposizione dei mafiosi significa tradire gli elettori e trasforma la democrazia in una mafiocrazia ovvero uno schifo peggiore del fascismo:
checcazzo si va a votare se poi il voto non conta nulla?
da mafiocrazia a anarchia il passo è breve e moralmente GIUSTIFICABILE perchè solo un cretino può obbedire a leggi di mafia quando con poche armi può uccidere politici e i loro complici mafiosi..... e alla fine della guerra vincerà il più forte ovvero il popolo combattente:
quando la giustizia non esiste bisogna farla e visto che le buone non sembrano fuzionare restano solo le cattive.


Dal titolo e dall'immagine mi era venuto in mente lo "sconto" di pena praticato a berlusconi e il blocco totale alla procedura per danno erariale a Renzi:
Berlu si è trovato ai servizi senza averne i requisiti e se la cava con un pomeriggio a settimana mentre Renzie è addirittura inchiodato alla sola condanna in primo grado quindi se la caverà certamente con la prescrizione.
Non so se esistono le toghe rosse ma certamente la legge è mooooolto elastica con i potenti (un 10% di magistrati son tutte braccia rubate all'agricoltura).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.04.14 19:05| 
 |
Rispondi al commento

80 voglia di mandarli tutti in galera.

alfonsina p. Commentatore certificato 20.04.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che agli italiani in questi anni sia stato somministrata un' alta dose di tranquillanti da questi balordi che ci governano altrimenti non mi spiego una mancata forte reazione alle assurdità che costoro ci propinano.
Non è un' assurdità vedere un mafioso candidato alle europee?
Non è un' assurdità vedere una cantante che sa fare solo quello ergersi a probabile statista?
Non è un' assurdità vedere un Berlusconi che a pari Al Capone era Gesù, andare ai servizi sociali e non in galera?
Potrei continuare all' infinito così perché di assurdità ne vediamo ogni santo giorno con questi politici.
Non sono una scass.marr.ni, sono una che dice la verità.
Non se ne po' più...basta.....

red tiger 20.04.14 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile, guardate cosa abbiamo scoperto, la bugia di nikilnero mantenuto con i nostri soldi http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/16/voto-di-scambio-416ter-e-gli-sciacalli-5-stelle/953579/

abc pelè 20.04.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'apprendista sprecone!

claudio masiello, roma Commentatore certificato 20.04.14 15:54| 
 |
Rispondi al commento

-------------AVVISO IMPORTANTE-------------------

Cari tutti,
riguardo alle elezioni europee, per chi è iscritto all'AIRE e vuole votare per i candidati italiani:
di seguito trovate il link alla versione stampabile del modulo da compilare per essere cancellati dalle liste Tedesche, e poter quindi votare per i candidati italiani:
http://www.bundeswahlleiter.de/de/europawahlen/downloads/rechtsgrundlagen/Anlage2C_EuWO_2014_druck.pdf
Il precedente modulo va compilato e firmato e poi consegnato al Kreisverwaltungsreferat (KVR) piú vicino che potete trovare al seguente link inserendo il vostro indirizzo:
http://www.muenchen.de/dienstleistungsfinder/muenchen/1075049/

Per tutti gli altri residenti i altre nazioni invito ad attivarvi il piu presto
entro e non oltre il 4 Maggio 2014.

PS:all'estero si possono ancora esprimere le preferenze, il porcellum vale solo in Italia.

giuseppe Amato, Palma di montechiaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.04.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Grazie A Beppe e il movimento per quello che stanno fac

Federico S., Gubbio Commentatore certificato 20.04.14 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nelle mani di veri e propri delinquenti!

Francesco DISSEGNA, Mussolente Commentatore certificato 20.04.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho la netta sensazione che , in questo Paese , qualcosa non va ! I dubbi mi vengono quando vedo un vegliardo novantenne scegliere di continuare a lavorare invece di godersi il meritato riposo , dopo una lunga vita dedicata al lavoro indefesso per il bene del Paese . Dove trova la voglia e l'energia per continuare nel difficile ed estenuante compito di guida di un intero popolo . Forse è giunto il momento di smetterla di approfittarsi della sua generosa disponibilità , forse si dovrebbe imporgli con gentile fermezza di fermarsi , di mettersi a riposo , ha già dato tanto al Paese ! Sarà difficile sostituirlo , uomini veri come lui ve ne sono pochi e trovarli non sarà uno scherzo ! Uomini che nel mezzo di una tempesta prendono il timone con mano salda e sicura e ci portano al sicuro , lontano dagli scogli dell'ingovernabilità . Uomini che non esitano a far distruggere intercettazioni riguardanti la propria persona non per se stessi , ma per rispetto al ruolo che ricopre . E' un caso che la seconda carica dello Stato lo abbia agevolato in questa delicata ma opportuna operazione .

vincenzo di giorgio 20.04.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPPPE,
PENSO CHE LA RABBIA SIA MOLTA A MONTARE,MA NON CI FERMEREMO QUI

alvise fossa 20.04.14 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Maledetti mafiosi di fogna ed ebetini putrefati, che vi venga la
Nevrosi al sedere in modo permanente.

amsicora shardana 20.04.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento 5 stelle e' l'unica forza politica contro la mafia , contro i poteri forti, contro la finanzia speculativa e a favore del popolo dei dimenticati e di tutte le categorie più' deboli .
Chi non ci ha capito per colpa della male informazione o chi ci offende perché gli e' stato detto che siamo i cattivi faro' del tutto per farli ragionare e convincerli su chi siamo. Non avrò' pietà' di chi d'altro canto ci infamia , infanga con parole e gesti e ci calunnia facendolo in maniera volontaria tramite stampa e televisioni o web.

frank pit Commentatore certificato 20.04.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questa è ancora una conferma che la mafia sono lor signori, che ci governa dal '48, che ha ucciso sempre chi si poneva di traverso, che gli accordi stato mafia non li conosceremo mai, come ai tempi di andreotti oggi che sono i tempi di napolitano. Ma quanto a maggnato questo despota stalinista? Riesce a zittire pure la magistratura, più di silvio, che sia incrinata a dovere verso le mafie pure quella?

carla galante 20.04.14 12:01| 
 |
Rispondi al commento

finalmente inizia A tremare...

impara l'italiano 20.04.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento

SEGUITO COMMENTO PRECEDENTE:
Sulla busta paga di ciascun lavoratore e' espressamente indicato la composizione della quota INPS per la pensione (circa il 39% dell'imponibile INPS) e' per circa il 9% a carico del dipendente e per il circa il 30% a carico del datore di lavoro. E' questa seconda parte che le aziende versano a titolo di contributo per un fondo pensioni .Il fondo pensioni che si intendeva all'inizio non aveva nome e cognome ma si alimentava proprio per soddisfare la definizione data all'inizio, indipendentemente da altri fattori.A suffragio di cio' si ricordi che la CIG (cassa integrazione guadagni) e' stata ed e' tuttora alimentata proprio da questo fondo. Gli assegni famigliari concessi ai dipendenti con figli e/o coniuge a carico , vengono erogati dall' INPS il quale li attinge da quel fondo di cui sopra.
Innumerevoli altre prestazioni sia di tipo medico/sanitario (es. TERME, RIABILITAZIONI...) che sociali , vengono erogate attingendo da quel fondo.
Percio' solo il 9% del contributo avrebbe dovuto avere nome e cognome.
Oggi invece si parla di pensione come un premio :
"PERCHE' IO HO LAVORATO" ! come se si fosse lavorato per fare un favore a qualcun'altro !!!,
"PERCHE' IO HO VERSATO" , solo il 9%!!
"PERCHE' ........" e cosi' via dicendo.
La pensione e' stata assimilata ad una specie di premio che la societa' deve al lavoratore.
Invece non puo' e non deve essere un PREMIO ma semplicemente conforme alla definizione data (1).

Infatti il fondo pensione non sborsa niente per chi muore e non ha un superstite, coniuge o figlio a carico, ma rimane a disposizione di altri utilizzi.
Proseguendo nel ragionamento si arriva alla semplice ed ovvia conclusione che la pensione deve essere uguale per tutti , perche' tutti hanno la stessa DIGNITA' ,questa volta intesa in senso lato.
Coloro che guadagnavano migliaia di euro mensili sono gia' stati ripagati dal fatto di aver avuto l'opportunita' di pensare alla loro vecchiaia .

walter forlizzi 20.04.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori