Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La democrazia repubblicana è in pericolo

  • 354


napolitano_renzie.jpg

"Con l’intervista del Presidente del Senato Grasso ed il successivo battibecco fra lui e Renzi è esploso uno scontro di grande portata politica, nel quale si stanno inserendo anche altri soggetti istituzionali. Con l’inarrivabile rozzezza dei renziani, la Serracchiani è arrivata a richiamare il Presidente del Senato (seconda carica istituzionale del paese) alla disciplina di partito: non era mai accaduto prima. Ma, in realtà, Grasso ha solo reso manifesto un conflitto che covava copertamente e che riguarda due diverse concezioni della democrazia, entrambe autoritarie e liberticide, ma fra loro opposte: la variante iper-populista e plebiscitaria e quella elitaria e monarchica.
La proposta fatta da Renzi e Berlusconi di fatto abroga il Senato, togliendogli quasi tutte le competenze, ma, soprattutto, disegnando una composizione non elettiva e di persone (sindaci e Presidenti di Regione) legate al loro ruolo sul territorio e, pertanto, di fatto impossibilitate a partecipare ai lavori di un organismo a centinaia di chilometri dalla propria sede. E, infatti, si prevede una riunione mensile puramente simbolica.
La concezione plebiscitaria della democrazia, comune a Renzi e Berlusconi, vede al centro l’esecutivo presieduto da un capo onnipotente e carismatico (l’”Unto del Signore”), limitato dal minor numero possibile di “impacci” (a cominciare dalla Costituzione) e nettamente prevalente sul legislativo, ridotto a puro simulacro. In questo quadro il Senato presenta un ostacolo, perché può dar luogo all’esistenza di maggioranze differenziate fra le due Camere (e, infatti, nessuna democrazia parlamentare in cui viga il sistema maggioritario è bicamerale).
Dunque, perché non abrogarlo tout court? Sia per considerazioni tattiche (dare un contentino formale alla Lega, indorare la pillola da far ingoiare al ceto politico), sia, soprattutto, per evitare di abrogare o riscrivere decine di articoli della Costituzione, quello che avrebbe ostacolato il bliz che i due avevano immaginato con scarso realismo, non tenendo conto delle inevitabili resistenze dei senatori.
La seconda posizione, elitario-monarchica, ha preso le mosse da una proposta di Mario Monti, Renato Balduzzi e Linda Lanzillotta che prevede un Senato dotato di forti poteri di controllo e di interferenza sulle attività di governo composto da «200 membri eletti dai consiglieri regionali, dai membri delle giunte regionali e da un certo numero di sindaci e scelti non solo tra le classi politiche locali ma anche tra i rappresentanti della società civile, dei ceti economici più dinamici, dell’università, delle professioni».
Attenzione: qui gli enti locali designano i senatori, ma non mandano i propri vertici, bensì persone scelte dalla “società civile” (università, professioni, ceti economici…”) in grado, quindi, di partecipare effettivamente alla vita dell’organismo. Dunque, un Senato vero e dotato di poteri ancora non ben definiti, ma che possa mettere becco nelle scelte del governo.
Il passo successivo è stato un appello del “Sole 24 ore” che ha iniziato a parlare di una “Alta camera della cultura e delle competenze”. Appello intorno al quale sono andati raggruppandosi intellettuali come la senatrice a vita Elena Cattaneo, Chiara Carrozza, Luciano Canfora (e questo mi duole), ma, soprattutto, Eugenio Scalfari (Sole 24 ore 30 marzo 2014) e la proposta, man mano è diventata quella di una Camera composta da grandi personalità della cultura, indicate in una rosa dall’Accademia dei Lincei (il museo egizio!) e dalle Università e poi nominate dal Presidente della Repubblica. Col che, salvo per la nomina a tempo e non a vita, è esattamente quello che era il Senato di nomina Regia.
Una proposta che pensiamo piaccia molto all’attuale capo dello Stato, che è uno che la monarchia ce l’ha nel sangue. Ovviamente, non è affatto negativo il coinvolgimento di autorevoli personalità della cultura nelle attività parlamentari, ma questo è auspicabile attraverso un mandato popolare, non con una nomina dall’alto. D’altro canto, in caso di bicameralismo, per quanto imperfetto, è per lo meno bizzarro comporre una Camera delle competenze da contrapporre all’altra che, implicitamente, diverrebbe “degli incompetenti”.
A ben vedere si tratta del modello della “democrazia a trazione elitaria” teorizzata da Monti e che ha trovato espressione tanto nel “governo dei tecnici” (esplicitamente citato da Monti nel suo articolo sul Corriere della Sera il 30 marzo 2014) quanto nelle due commissioni di saggi che dovevano riformare la Costituzione. Dunque, la Camera bassa (che il sistema elettorale in discussione assicurerebbe che sia davvero molto bassa) elettiva e quella Alta di nomina presidenziale. E questo porta ad un altro punto della questione: la torsione presidenzialista prodottasi in questi anni. Inizialmente, l’iper attivismo di Napolitano fu il risultato dell’impresentabilità internazionale di Berlusconi e della concomitante crisi del debito sovrano. Ma con la nomina di Monti, il Presidente è andato sempre più assumendo funzioni di indirizzo politico e, più che di garante della Costituzione, di garante delle obbligazioni Ue del paese ed in particolare del debito. Comprensibilmente, le polemiche di Renzi con la Ue in materia di vincoli di bilancio non devono aver molto allarmato il Colle che, alla vigilia del semestre europeo dell’Italia, si sente una volta di più chiamato a garantire per il futuro. Tuttavia, Napolitano, per ragioni che non stiamo qui a ripetere, si appresta a lasciare il Quirinale. Di qui la tentazione di trasformare il sistema costituzionale introducendo definitivamente le modifiche di assetto dei poteri che, sin qui si erano prodotte di fatto.
Per cui, attraverso la nomina di un Senato con penetranti poteri di controllo e di indirizzo sull’attività di governo, il Presidente acquista definitivamente il ruolo di super-Presidente del Consiglio (vagamente ispirato al modello francese) in alleanza con il ceto tecnocratico. Così da contrappesare efficacemente un governo ancora troppo condizionato dalle “spinte populiste” che vengono dal voto popolare.
Grasso, nella sua infelice intervista al Corriere, ha cercato una mediazione che tenesse conto degli umori degli attuali senatori che vorrebbero qualche chances di tornare a sedersi a palazzo Madama, ed ha proposto un Senato un po’ composto sul modello delle autonomie territoriali, un po’ elettivo, con poteri reali ma limitati. La scomposta reazione di Renzi, che arriva a proporre una revisione costituzionale per voto di fiducia (cosa che neppure nel più sconnesso regime sudamericano degli anni trenta si sarebbero sognati di fare), ha tolto il coperchio alla pentola.
Di fatto siamo di fronte a due diversi tentativi di liquidare la democrazia repubblicana voluta dalla Costituzione. Non ci resta che sperare in Razzi, Scilipoti ed amici che mandino tutto gambe all’aria." Aldo Giannuli

Potrebbero interessarti questi post:

Legge elettorale “ad movimentum”
La legge elettorale è incostituzionale
Legge elettorale: non farti fregare

1 Apr 2014, 09:14 | Scrivi | Commenti (354) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 354


Tags: Costituzione, democrazia, eversione, Giannuli, Grasso, Napolitano, pd, Renzie, riforma, Senato

Commenti

 

Qualcuno dovrebbe spiegare al Renzi che il cambiamento non e' un bene in se' perche' si puo' cambiare in meglio o in peggio. Quello che finora si e' visto delle cosiddette riforme di Renzi interpretano perfettamente la filosofia del Gattopardo: "che tutto cambi perche' nulla cambi".

Adolfo Treggiari 04.04.14 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Si possono fare mille modificazioni sulla costituzione del Parlamento, potranno eliminare il Senato o meno, ma ciò non produrrà nessun beneficio evidente, bensí seguirá funzionando male finché la Casta sarà espulsa da detta Istituzione.
Se si vogliono ottenere risultati agoniati da decenni, e che L' Italia merita, il Parlamento dovrà essere composto da cittadini decenti, onesti e capaci (condizioni che la Casta non ha).
Saluti

Coriolano 04.04.14 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono d'accordo per l'abolizione del senato, del resto in meta' paesi europei si usano due camere e funzionano benissimo, in piu' garantiscono che una follia che passi in una camera possa diventare legge. Al limite si puo' ridurre il numero dei membri, gli stipendi, e le procedure per evitare i "rimpalli" infiniti fra camera e senato.

Aggiungo, sulle politiche del lavoro, che da quando si disse che era necessario eliminare l'articolo 18 per diminuire la disoccupazione, ed e' stato fatto, adesso non solo non e' diminuita ma e' raddoppiata e fuori controllo. Quindi, quando si continua a dire che la soluzione per il lavoro e' maggiore flessibilita' dei lavoratori, non si sta indicando la soluzione per diminuire la disoccupazione, ma per ammazzare definitivamente tutti i lavoratori d'Italia.
Io in questa fase mi concentrerei sull'economia interna (acquistare prodotti e servizi locali creati in Italia).

Saluti,
STEFANO

Saluti,
STEFANO

Stefano 03.04.14 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Nel sondaggio dei tagli non compare la TAV Val Susa.

Bruno Comis Commentatore certificato 03.04.14 17:50| 
 |
Rispondi al commento

il non eletto Renzie, , e un Parlamento di nominatie inquisiti,stà buttando l'acqua sporca (peraltro molto poca) con il bambino,(la democrazia e la Costituzione)tocca ad ogni Italiano onesto resistere,resitere,resistere,..........!!!

remo romeri 03.04.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Proprio per questa tragica realtà con l’aggravante delle tragedie,trucidazioni dei Magistrati che avevano osato indagare negli affari di famiglia,solo un vero miracolo potrà scardinare il sistema clientelare politico legalizzato,quindi se Renzi riuscirà a sradicare il sistema omertoso che tiene legato il sistema,sono il primo a essere felice,perché darebbe inizio a una nuova era di speranza.Per adesso,l’unica cosa certa è: i politici prendono un bel stipendio,hanno i figli e famigliari sistemati,perciò per loro non conta il tempo,mentre per i cretini come me che hanno creduto in un Dio immaginario o chi ha creduto negli ideali Etico-Morali crepano,soprattutto la fascia più debole che non ha i soldi per pagare la luce e peggio per comprare un pezzo di pane,figuriamoci le medicine per curarsi.La cosa che più mi fa rabbrividire e che mi rode il fegato è:i politici non contenti del male fatto al loro popolo,si erigono come Santi per pubblicizzare e sostenere le missioni di pace con la scusa di esportare la Democrazia,le quali non sono altro che guerre mascherate(Iraq-Libia- adesso fresca,fresca l’Ucraina).

agostino nigretti 03.04.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono d’accordo per l’abolizione del Senato,però non sono d’accordo per questi spettacoli recitati dai politici e la mia paura che finisca tutto come al solito,cioè solo parole,poi tutto ritorna come prima.Basta ricordare il grande sapettacolo di Mani Pulite,ebbene cosa è successo dopo?I politici sono riusciti a criminalizzare i Magistrati,così gli eredi della prima Repubblica hanno potuto costruire la Seconda Repubblica e governare per vent’anni,alla fine visto che le cose si mettevono male,hanno recitato lo spettacolo del mercato delle Vacche per poter realizzare la Crocifissione del nuovo Messia,trovando così un motivo valido per imporre il governo Monti,affinché spianasse la strada per costruire la Terza Repubblica.Guarda caso,dopo i soliti spettacoli per far passare il tempo,affinché tutti i politici potesssero raggiungere il vitalizio,è stato proprio il Messia a rivolere la riconferma del Presidente.Proprio per questa tragica realtà con l’aggravante delle tragedie,trucidazioni dei Magistrati che avevano osato indagare negli affari di famiglia,solo un vero miracolo potrà scardinare il sistema clientelare politico legalizzato,quindi se Renzi riuscirà a sradicare il sistema omertoso che tiene legato il sistema,sono il primo a essere felice,perché darebbe inizio a una nuova era di speranza.Per adesso,l’unica cosa certa è: i politici prendono un bel stipendio,hanno i figli e famigliari sistemati,perciò per loro non conta il tempo,mentre per i cretini come me che hanno creduto in un Dio immaginario o chi ha creduto negli ideali Etico-Morali crepano,soprattutto la fascia più debole che non ha i soldi per pagare la luce e peggio per comprare un pezzo di pane,figuriamoci le medicine per curarsi.

agostino nigretti 03.04.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è l’Euro,il problema è, che la UE è il doppione dei vari governi nazionali,i quali sono a sua volta colonie Americane,quindi sarebbe giusto fare un Referendum per adottare la moneta dei nostri padroni con lo stesso sistema di governo.State tranquilli,il paradiso è la suddita burocratica guerrafondaia UE,non la Russia,perché chi detiene il forziere del Dio Denaro sono i padroni del mondo “America,Vaticano,Israele,Regno Unito”,i quali hanno dei bravi Grandi Maestri Burattinai che manovrano le file del potere Onu-FMI-BCE-UE-TPI,protetti dal potente esercito del vero Dio “NATO”,la Russia accerchiata,sarà costretta a sottomettersi.Ha fatto bene Renzi andare dai nostri padroni prima di prendere qualsiasi decisione politica.Noi siamo una Colonia Americana,quindi non potremo mai avere una vera alternativa di governo non gradita ai padroni del mondo,perciò,visto che Renzi è gradito e benvoluto dal vero Dio della pace Obama,potrà fare le riforme e far ripartire alla grande l’economia che trainerà tutte le Nazioni che fanno dell’Eden UE.Si è realizzato tutto quanto predettomi sul finire anni 80: Russia isolata,Italia faro divino UE.Sono stato un cretino a credere nel Dio immaginario,però sembra impossibile che Francia e Germania siano diventate anche loro Colonie Americane.Ha Trionfato il Dio Denaro e chi non ha mai creduto nella Russia.Perciò,chi ha creduto nella UE,investito nelle Nazioni dell’ex URSS,adesso può goderne i frutti,perché può usufruire manodopera al prezzo delle patate,in più ha un grande sbocco commerciale e con il gas che arriverà dall’America,la Russia sarà costretta a piegarsi alla Nato.Perciò,prima fanno questa benedetta guerra,prima finirà la commedia,almeno noi cretini crepiamo per un motivo valido e non per il nostro cretinismo di aver creduto in un Dio immaginario o chi ha creduto nei valori Etico-Morali o altri credo.

agostino nigretti 03.04.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutti coloro che combatterono il nazismo portarono alla nascita della Repubblica. Alla Costituzione lavorò gente illuminata, legittimata , colta, non pregiudicata, nessun inquisito. Inoltre dovevano farlo perchè si usciva dalla Monarchia ....la guerra era finita ....
Oggi c'è una guerra ..quella economica...e si riforma la Costituzione in stanze buie segrete, manutenute da interessi sfuggenti e oscuri. Inoltre chi deciderá è un insieme che comprende inquisiti, interdetti, condannati ....
MAMMA MIA !!!

Ross Castini, Roma Commentatore certificato 03.04.14 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Anche Dario Fo l'ha chiamato Re, Giorgio I.

Ale.p 02.04.14 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I maggiori sprechi risiedo nella'organizzazione. Se si adottasse il sistema Toyota si potrebbero avere risparmi del 40 per cento. In America le maggiori strutture sanitarie, adattandolo, hanno registrato risparmi enormi. Oggi non si misura nulla nella PA.C'è qualche sindaco in Italia che può darci dati sull'efficienza, sulla efficacia e sulla produttività delle amministrazioni che governano? Questo sistema si basa su di un concetto fondamentale: bisogna produrre di più con meno risorse. Come definiamo lo spreco? Lo spreco è qualsiasi attività che non produce alcun valore aggiunto. È vero che non tutti gli sprechi non si possono eliminare, ma la maggio parte si.Perché i nostri grandi economisti non affrontano mai questo problema? È nell'organizzazione che risiedono i maggiori sprechi

Vincenzo Cappello 02.04.14 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo vivendo all'interno di una rifrazione temporale nella quale vi sono gli stessi accadimenti sociali che portarono alla seconda guerra mondiale. In quegli anni la volontà popolare fu incanalata da alcuni esseri dei quali conosciamo i loro nomi. Oggi la volontà popolare è alla disperata ricerca di colui che la potrà re incanalare e rappresentare come fu in quegli anni drammatici. I cicli delle reazioni umane sono governate da regole che si rifanno sempre all'abominio oggettivo che gli umani provano nell'animo verso la corruzione.
In questo nuovo ciclo temporale quali saranno gli strumenti popolari che rigenereranno il loro rappresentante?
Però questo attuale turbinio di pensiero collettivo è inarrestabile ed è già oltre la iniziale ricerca di chi sarà colui che guiderà il popolo nelle prossime azioni?
Oggi tutto è in movimento e l’energia del pensiero di una significativa parte della collettività italiana e di altri popoli di molti altri stati europei si unisce in una sorta d’inconscio collettivo come avvenne agli albori del secondo conflitto mondiale. Nel tempo prossimo a venire, l’esito di questo fermento europeo sarà specularmente in direzione opposta rispetto a quella voluta dai potentati finanziari europei.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 02.04.14 22:31| 
 |
Rispondi al commento

NON C'È DA RIDERE DEL TANK C'È DA PIANGERE ....CAZZO LI HANNO ARRESTATI DA BUONI FASCI.....INVECE DI ORDINARE UNA PERIZIA PSICHIATRICA PER AVERE TRASFORMATO UN TRATTORE CON CANNONCINO A SPUTI CON LA CORDA LI HANNO MESSI IN GATTA BUIA....NON TOLLERANO LE OPPOSIZIONI........ E LE DIVERSITÀ LEGGI RAZZIALI ......MA LE RIVOLTE SI FANNO ANCHE A BASTONI E PIETRE VOLENDO ........CHISSÀ ORMAI IN MOLTI MANIFESTANO LE LORO OPINIONI E LE DIFFICOLTÀ IN TANTI MODI DIVERSI E SONO SEMPRE DI PIÙ ......IL NOSTRO RE PERÒ NON PROFERISCE PAROLA AL COMPAGNO PUTIN CHE HA FATTO I CAZZI SUOI CON I TANK QUELLI VERI E POI HA PURE PRESO PER IL CULO OSAMA E EUROPA UNITA.....MESSI ASSIEME LI IL RE APPROVA FORSE RIMEMBRANDO I BEI TEMPI DEL SOVIET .....ROMPE I COGLION SULL'EUROPA MA TACE SUL SOVIET E I SUOI MODI ..........

Pietro.c 02.04.14 22:28| 
 |
Rispondi al commento

ahahahahahahahah!
Quanto ho riso ad apprendere la notizia di una rivoluzione sgangherata capeggiata da un tank il tutto per l' indipendenza.
Ma dove vogliono andare sole le nostre regioni italiane? competere con l' Europa?
Ma se già non ce la facciamo con l' italia intera!
E su!
Che si organizza così una rivoluzione?
Un' altra cosa che mi ha fatto pissiare sotto
è quel pesce sventolato in parlamento.
Che se magna e che se beve in parlamento!
Ricordate la mortadella?
E i pasti e vini doc di cui la Boldrini si offre dispensiera per gli altri?
Il guaio è che è tutto a spese nostre!!!!!!!!!!!!

red tiger 02.04.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento

ADDIO SENATO ELETTO DAL POPOLO
ADDIO ART. 5 DELLA COSTITUZIONE
Poi a cosa dovremo rinunciare ?
MA I LORO EMOLUMENTI NON SI TOCCANO!!
Monti disse " le crisi servono ai popoli per far rinunciare a parti delle loro sovranità nazionali" .
Possibile che gli italioti non lo capiscono?? La crisi l'hanno creata loro, le banche e le lobbies con derivati e altra merda, l'hanno buttata nel mondo del lavoro costringendo le aziende ad investire in derivati, hanno costretto tali aziende al fallimento, ciò ha creato perdita di posti di lavoro con effetto domino. Lo Stato Italiano poteva intervenire buttando SOLDI per le aziende, come hanno fatto gli USA, ma si è guardato bene dal farlo ed ha usato i soldi per salvare le stesse banche che avevano fatto i casini..poi tecnocrati messi li' hanno usato lo spauracchio crisi, debito, Fiscal compact per tagliare su pensioni creando Esodati ( ma loro al doppio stipendio non hanno rinunciato) per far risparmiare l'INPS e ora "altri non eletti messi il' dal nostro Re/Presidente" ci tolgono il Senato eletto dal Popolo per darci un senato eletto da Loro (l'Elite) e rivedere tutta la nostra Costituzione in primis l'art. 5 per vendere la gestione delle nostre bollette di acqua, energia,sanità rifiuti ecc. ITALIOTI APRITE il ( - ) volevo dire il PORTAMONETE... Vendesi vaselina..

Ale.p 02.04.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Per abbattere i costi dello Stato non occorre distruggere la democrazia e le due camere servono per garantire quest'ultima e quindi la nostra libertà. Basterebbe ridurre il numero di deputati e di senatori, ma l'elezione di entrambi deve essere diretta e venire dal voto del popolo. Io abolirei anche i senatori a vita, che francamente mi hanno spesso fatto storcere il naso, visti i precedenti quali "Gianni Agnelli", che ha preso vagonate di soldi...che suo nipote ha portato oggi via dall'Italia, senza che nessuno potesse fare niente. Questi "Signori oggi al potere" ci vogliono infinocchiare, come già fatto in passato, per mettere le mani su tutto quello che può essere venduto. Non mi stancherò mai di dirlo "ci vogliono costringere a misure drastiche con la scusa della crisi, del debito, del pareggio di bilancio ecc." Finiranno l'opera iniziata da Prodi, Dini, Amato di centralizzazione e svendita dei beni dello Stato. Ma abbiamo già visto allora che tali manovre non hanno ridotto il debito pubblico e quindi perché continuare? Semplice per far mettere le mani ad amici ed amici degli amici su beni pubblici. Il titolo 5 della nostra costituzione con la centralizzazione permetterà di vendere la gestione di acqua, energia e sanità. I compratori sono gruppi privati italiani e stranieri con i soldi. Gli Italiani saranno solo più poveri e quando Renzie dice "c'è tanto interesse intorno all'Italia" si riferisce a questo. Possibile che tutta la sinistra si sia venduta l'anima per i soldi???

Ale.p 02.04.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Per favore scioglietemi questo dubbio, l'agenda politica a bimbo minchia gliela detta Re Giorgio o licio gelli? RIBELLIAMOCI NON POSSIAMO ASSISTERE senza fare niente a questo scempio!

Bruno Cioffi 02.04.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi credete che in Italia esista ancora la vera Democrazia, visto che dal greco significa:
Potere al Popolo?
Dai Governi Andreotti in poi, ma anche prima, la vera Democrazia, in Italia, non è + esistita!!!!!
Soltanto quando c'era Mussolini!!!!!!!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato 02.04.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

è ora che il popolo italiano guardi alle piazze.

stefano b., Castelfidardo Commentatore certificato 02.04.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle vuole la Democrazia e appoggia i Senatori italiani e l'ignobile cancellazione del più antico e sacro luogo della saggezza politica. Senza Senato sarà la fine

Lorenzo Pazzini 02.04.14 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Il responsabile primo dello sfascio della democrazia italiana è il dott. Napolitano.
Egli ha dimenticato che la Costituzione è nata dal sangue di tanti giovani italiani e con i suoi governi Monti,Letta ed ora Renzi si è reso promotore di una sua radicale modifica.
Nulla nasce per sempre, tutto si può modificare se è necessario ma non certamente con le procedure
che non danno nessuna garanzia all'universale cittadinanza.
Ci sono norme precise (dico norme valide erga omnes anche per i novantenni).
Non si può modificare la Carta fondamentale della Repubblica italiana demandando a persone scelte tra gli oppositori dichiarati e all'uopo patentati
di violentarla nell'interesse di parte.
Peggio ancora non si può affidare alla cieca ad un giovanotto ,sorto dal grembo di una associazione privata come il Pd,e senza una investitura popolare, un così grave compito.
Renzi ha ora l'arroganza di pretendere che si faccia come dice lui ( e che si faccia come vuole questa volta stranamente il silenzioso Napolitano,tanto loquace in altre occasioni.
Io chiederei agli italiani che si preparano ad essere presi per il culo una ennesima volta ,una volta che il loro Renzi ha cambiato in senso favorevole al proprio potere le istituzioni pubbliche quali decisioni prenderà questo dittatorello da quattro soldi?
Egli continuerà a realizzare senza più vincoli le politiche anti sociali e pro casta di Andreotti, di Demita come ha sempre fatto, le politiche di quando era Presidente di Provincia e quelle del Comune di Firenze.
Sui veri problemi politici egli non dice una parola anzi dice si farà come dico io.
E il dott. Napolitano tace.
Vergogna a lui nei secoli


ester pantè 02.04.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Pasquinata pasquale
di Enrico Bernard

Lo so che co' 'ste rime
nun rideno manco le galline,
ma pare che quarcuno
è 'ncazzato come Nettuno.

Allora, visto che va 'n puzzo
se poco poco io lo sfotto,
adesso me ce metto
davvero de buon buzzo.

Pare che la notte ar Quirinale
la mummia devono sfasciare
pe' falla mette a letto
accompagnata dar pitale.

Così lui se raccomanna,
er Tutankamon nazionale,
che nun lo devono svejiare
prima der giudizio universale.

Ha fatto i conti della prescrizione
e prima che je cambino pannolone
arriverà la definitiva l'assoluzione
del pregiudicato Berluscone.

Invece non è manco mezzanotte
che già cominceno le botte,
il Cavaliere ci ha ripensato
perché nun l'hanno più graziato.

E poi ce se mette pure Arfano
che arzata c'ha 'na mano:
nun ce resto solo a fa 'r cojone
co' la riforma della Costituzione.

Svegliatosi dar sonno comatoso
se scuote er manto porveroso
e trova 'na bona soluzione
pe' fa felice l'intera coalizione.

Convoca tutti pe' la colazione
e procedendo nell'alimentazione
je dice che se devono sta boni
ché nun chiude più li manicomi.

Sai che pensano Berluska e il pelatino?
Che 'ar vecchio j'è preso er ponentino:
Ce lo sapevano parecchio fumantino,
nun lo faceveno però così cretino.

Solo Renzo salta in piedi e grida
che questa idea non è sucida,
anzi per la politica è una sfida
dell'Italia fare una corrida.

Gli artri due se senteno più scemi
de 'na capra che nun magna semi,
la trovata è fuori dagli schemi
e pe' loro nun risorve li problemi.

Allora la mummia fa il ruttino
e dice de pensacce n'attimino,
se vojiono chiude er Senato
andò lo metteno er deputato?

Così er manicomio restò aperto
mentre er Senato andò deserto,
Berlusca scelse il look alla cinese,
l'artro se fece rimborsar le spese.

Fu così che il nostro Bel Paese
tante belle speranze accese
e andò incontro al fine mese
ignaro delle brutte sorprese

Enrico Bernard Commentatore certificato 02.04.14 10:57| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE DEMOCRAZIA REPUBBLICANA????.....
E' DA ANNI CHE NON ESISTE PIù IN ITALIA.
UNICA SOLUZIONE PLEBISCITO.

M.P. 02.04.14 09:30| 
 |
Rispondi al commento

E la disoccupazione continua a crescere.

Dopo ventanni di Berlusconi, di Monti, di Letta, del futuro radioso di Renzi, di Re Napolitano che coordina.

Ieri dal giovane Cameron, il profeta ha sentenziato che risolverà tutti i problemi con la riforma (ma che palle 'ste riforme che ci riportano sempre più indietro) del lavoro (e la Fornero?) per facilitare la mobilitazione. E' chiaro il problema sono i lavoratori -anche se ormai ridotti a competere con i braccianti cinesi- non è la riforma (sic!) delle mafie, delle massonerie, dei poteri forti.
Hanno distrutto tutto (scuola, cultura, ricerca, lavoro, industria, sanità, speranza, futuro, ecc.) e ora questi stessi sono in prima fila osannati dal popolo italico (abituato da secoli a barbari invasori) per risolvere (sic!) il problema.
Il massimo è la riforma delle istituzioni, un parlamento senza contraddittorio, un sistema elettorale che premia chi manovra la comunicazione, liste elettorali selezionate da loro e basta.
Popolo! Pecora siei e pecora rimarrai!

Eugenio Picchi 02.04.14 07:58| 
 |
Rispondi al commento

La concentrazione economica in poche mani cert6amente esige un potere in poche mani e così il "vecchio" democratico viene sostituito dal "nuovo" antidemocratico per far correre l'economia dei potenti. Preludio di questa politica accentatrice è stato il G8 di Genova dove la democrazia è stata sconfitta con i soliti mezzi. Sconvolgente la disoccupazione? Oggi appare un calcolo voluto e non un caso.

almagemme 02.04.14 07:37| 
 |
Rispondi al commento

il governo renzi sta perseguendo il suo obbiettivo riscrivere il concetto di democrazia in questo paese rendendolo una piccola dittatura sud americana di pochi sotto la guida delle banche europee. Centri di potere reali spostati nei corridoi della bce in cambio del finanziamento della casta locale e sempre ubbidiente. Tutto era già delineato nel programma di rinascita di gelli meglio conosciuto come P2 oggi attualizzato ed applicato dal governo renzi e da una stampa asservita alle linee governative. Non è un caso che la destra berlusconiana insieme al pd siano alleati in questo progetto basti pensare agli imprenditori che dall'una e altra parte appoggiano questa prospettiva. la storia si ripete dalle forti crisi economiche e di valori nascono solo regimi autoritari quale oggi si predispone a diventare attraverso le varie riforme costituzionali il governo renzi.
Credo che il m5s debba avere il coraggio di denunciare fortemente quanto sta avvenendo trovando anche alleanze politiche con tutte quelle figure o forze democratiche che si schierano contro questo progetto di regime perché in gioco c'è la libertà democratica individuale di ognuno di noi e la libertà di rappresentanza sociale e politica.

maurizio tomassini 02.04.14 05:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE IL COGLIONAZZO CANCELLA IL SENATO SIIIIIIIII COME NO ANCHE LE REGIONI SIIIIII COME NO ......SOLDI A TUTTI SI SICURO..........------ DISOCCUPAZIONE +13% PER I GIOVANI OLTRE 40% TRANQUILLO BEPPE ORA ARRIVA JOB GRANDE JOB E DIMEZZA LE CIFRE SIIIIIIIIIIII SICURO.......

Pietro.c 02.04.14 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno potrà considerarmi un' estremista di sinistra, si lo sono.
Le idee estremiste che chiamandosi tali potrebbero risultare agli occhi dei moderati
fantasie inattuabili, demagogia, utopie, o aberrazioni, spesso si rivelano vincenti.
Io sono del parere che quando una cosa va cambiata, va cambiata radicalmente.
Non sono per le mezze misure.
Uno come Renzi che dice che mi abolisce il Senato poi invece lo ristruttura a suo piacimento garantendo il posto alle solite persone amiche inserendo consiglieri comunali che ne hanno combinate di cotte e di crude, è credibile?
Hai detto che lo abolisci, aboliscilo sto senato!
Poi abolisciti. Tu e i tuoi amichetti di merenda.
Persone come Razzi,Gelmini, Zanicchi, Carfagna etc......etc.... ovvero mostri politici ci tocca
ancora vederli?
Basta con i mostri politici, non vogliamo nuovi mostri.
Tutto deve cambiare del nostro sistema politico italiano.
Il covo di ladri dei nostri parlamentari deve diventare un luogo di incontro tra cittadini
e veri rappresentanti del popolo controllati dagli stessi cittadini. Rappresentanti che fanno il volere dei cittadini e non i loro porci comodi.
E vi sembra poco questo a tutti voi?
Non è quello che tutti vorrebbero?
Io non posso vedere le cose storte come talvolta
si presentano quadri ad esempio.
Qui in Italia è da molto che vedo grandi storture
mai raddrizzate da nessuno.

red tiger 01.04.14 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Il vero programma Renzi/Berlusconi, in parte già attuato, lo trovate qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Piano_di_rinascita_democratica

massimiliano c. Commentatore certificato 01.04.14 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace ma non siamo nel 1945. Non è possibile tenere in piedi un bicameralismo che, nella reale applicazione, è solo una amplificazione di malcostume clientelare che, anzi, in questa situazione riesce a diventare "mimetico" del tipo "Io l'ho approvata ma il senato l' ha bocciata" e viceversa. Si ha ragione a temere per la democrazia ma bisogna rivolgere l'attenzione ai poteri forti, alle banche, alla finanza internazionale non a 4 pupazzi che servono solo a far da scudo a questi poteri. Il nemico è meglio guardarlo in faccia e non esaurire le forze con i suoi avatar

Roberto Cagliesi 01.04.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta che pensiamo piaccia molto all’attuale capo dello Stato, che è uno che la monarchia ce l’ha nel sangue.

QUESTE PAROLE
IRONICHE DI GIANNULI
CELANO UN SEGRETO.


Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 01.04.14 21:48| 
 |
Rispondi al commento

ma renzi chi la votato del popolo italiano nessuno e questo personaggio qua fa credere di fare cose democratiche io non penso una cosa penso ede vera anno una gran paura del movimento 5 stelle ma tanto e' questione di tempo alle prossime elezzioni tutti questi partiti prenderanno una sconfitta elletorale da scrivere nei libri di storia...

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 01.04.14 21:43| 
 |
Rispondi al commento

per ricordare le schiocchezze quotidianel m5s : http://www.ilfoglio.it/soloqui/22620

fabio pelliciari 01.04.14 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Preferirei l' abrogazione completa del Senato piuttosto che una simile ristrutturazione

Claudio Pierantoni Commentatore certificato 01.04.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Non penso che si debba essere dei premi nobel in fisica x proporre una camera di massimo 200 persone ed un senato di 100 soggetti con competenza sulle questioni regionali, le votazioni del presidente della repubblica e della consulta e poche altre questioni necessariamente da livellare in 2 organi non contemporaneamente eletti (proprio x garantire una maggiore forma di democrazia effettiva).

Altre regola il divieto di candidabilita' dopo 2 elezioni, l'assenza di reati contro la pubblica amministrazione, l'interruzione della prescrizione dopo il rinvio a giudizio, in modo che nessun escamotage xmetta di arrivare alla prescrizione dilatando il processo x anni. Tutte cose da Paese Democratico, naturalmente.

Stefano Giovanni Bianchi, Milano Commentatore certificato 01.04.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

io credo che il Movimento se Renzie riuscirà davvero a far passare questo obrobrio inserire IMMEDIATAMENTE nel programma il ripristino del Senato e della forma bicamerale che comunque ci ha salvato dalle derive fasciste per decenni. Proponiamo un Senato formato da 265 senatori invece dei 315 attuali ma dhiedimao nel programma di ripristinare un elemento fondmantale. Avremo l'appoggio di tutti gli intellettuali e gli italiani ci appoggeranno

Lorenzo Pazzini 01.04.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Stanno affrettando i tempi per realizzare i loro piani. Se li lasciamo fare non ci permetteranno ancora per molto di votare !!!! Tutti a casa !!!

Marisa S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Eh, co 'sta costituzione (togliattiana poi, almeno per bocca di Macaluso) finiamola un po'. Ogni tempo ha le sue esigenze. Allora c'era bisogna di tanti politici (restati per anni a bocca asciutta) per governare il Paese. Anzi, con l'introduzione delle Regioni, volute anche per agevolare (secondo la speranza di alcuni) qualche "rapporto privilegiato" di qualcuna di esse con l'URSS, il numero di questi si è pressoché quintuplicato! In ogni caso ci sono rimaste sul groppone, col loro carico di spese folli, di "autonomie" e di corruzione. Meglio se si fosse pensato ad eliminarle da subito al posto delle province, certamente più omogenee sul territorio che non le provvidenziali (per maneggioni e politici) regioni. Forse tra trent'anni ce ne accorgeremo!

loris cusano 01.04.14 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza vedere qualcuno con gli occhi allampanati!!!!

terenzio eleuteri 01.04.14 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo bisogno di un leader........
ma non di un leader politico.
Un leader rivoluzionario.
Quando l' avremo trovato arriverà la svolta tanta attesa per l' Italia.
L' uscita dall' euro con altri paesi e ci sarà ripresa.
Un uscita traumatica dall' euro la si può trasformare in una bazzecola.
Una mente intelligente può tutto.

red tiger 01.04.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

ahahahahahahahah!
A pensar a Berlusconi e al marito della Mussolini ho scritto camere........
Mi hai capita bene Renzi non quelle camere da letto.
Devi abolire oltre al senato, l' altra camera dei deputati..............
Siete fallimentari.
Nocivi per il paese.
Che si faccia avanti qualcuno con le pall. e guidi questo bendetto paese fuori dalla crisi!

red tiger 01.04.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Oggi sui dati della disoccupazione in Italia Renzino ronzino di Berlusconi hai usato un' aggettivo diverso dall' altra volta e da allora nulla è cambiato, anzi peggiorato.
Il tuo fantomatico Job Act che dovrebbe fare sfraceli è l' ennesima riprova che il vostro sport preferito è illudere la gente.
Siccome nella situazione in cui siamo non possiamo più permetterci c.zz.ni fumosi, è bene che provvedi a far valigia e tornare a casa.
La riforma delle province come quella del Senato fatti alla tua maniera sono obrobri mostruosi che hanno l' unico fine di consegnare sempre più potere nelle mani di uno soltanto.
Vuoi abolire il senato? aboliscilo del tutto però non scordare anche le camere.....mi raccomando.
Dovete scomparire voi, questa è la vera riforma, voi politicanti del nulla distruttori della patria.

red tiger 01.04.14 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Forse non ci siamo capiti: non è che la democrazia repubblicana è a rischio, la democrazia in Italia con il nostro sistema politico non c'è mai stata.
Siamo a rischio dittatura che è diverso, peggio.
Come può chiamarsi democrazia un sistema di cose percui un cittadino viene messo difronte a fatto compiuto che gli piaccia o no?
Quando dico che questo sistema pseudodemocratico va abolito dico una cosa santa.
Adesso vogliono indurci a pensare che qualcosa cambierà con queste riforme ridicole, che il cittadino diverrà al centro dei loro pensieri benevoli.
Diavoli ingannatori continuano a farcela sotto il naso ancora con inaudita sfacciataggine.
I senatori a vita continueranno a prendere il loro lauto compenso..............
e chi li smuove rottamatore Renzi a quelli eh?
Vogliamo parlare anche del marito della Mussolini che se la caverà con 40.000 di multa per esser andato con minorenni?
Si salverà così anche Silvio?
Rispondi Renzi..........
Ti piace aprire tanto quella boccuccia da cul. di gallina......

red tiger 01.04.14 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Sempre magnifica LALLA delle 13,59!
Per il resto un pò di pazienza ragazzi, sunset boulevard è cominciato per tutti lorsignori!

Lady Dodi 01.04.14 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Finirà che seguiteranno a cantarsela e a suonarsela sempre dentro al loro giro...la democrazia è così (quando ha esaurito il suo ciclo storico). Anche se finisse con una "alta camera" composta da intellettuali, rappresentanti del mondo della cultura...università... accademia dei lincei, magari rotary, poi lions...sai che musica...meglio quattro vecchi intontiti dal tempo che almeno forse sarebbero meno aggressivi nello sfasciare...come accade per l'ebetino...

luxveniente 01.04.14 16:13| 
 |
Rispondi al commento

L'accademia dei Lincei è IL MUSEO EGIZIO?
Ma fammi il piacere di non sparare idiozie. Ogni singolo membro di quell'accademia è nettamente superiore a te in preparazione, prestigio e qualifiche, ed è certamente più in grado di parlare di politica di un Giannuli qualunque.
Quando non sai che dire, taci, Giannuli.

Giulio A. 01.04.14 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Lanciare una Petizione!(art 50 della Costituzione),
per il "premier" Renzi che non eletto dal popolo siede al Governo senza mandato popolare in un Paese Democratico,l'Italia,(art 1 delle Costituzione).

In un Paese come l'Italia una petizione
può"essere niente", ma accende i riflettori sulla Democrazia messa in pericolo dal Governo Renzi & Berlusconi e lor associati,che puntano all'autocrazia!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento

L’organizzazione attuale dello Stato è burocratica, sovradimensionata, costosa, inefficiente.
Questo e' l'inizio testuale del nostro programma quindi mi chiedo quale iniziativa prenderemo di fronte al tentativo di abrogare il Senato.
Il post ci spiega due possibili varianti di cambiamento che non ci sono gradite
Ma che cosa proponiamo per riformare la burocrazia il sovradimensionamento il costo e
l'inefficienza dello Stato.Se siamo contro all'abolizione del bicameralismo come possiamo cambiare e con quale proposta?

ROBERTO GHIDONI, Andora Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Titolo V della costituzione:
Commento.
Uno dei principi fondamentali della Costituzione,e precisamente l'art.5,sancisce la utilità e la legalità del decentramento amministrativo e delle autonomie locali.
E' in questo spirito che questo Titolo,oltre a ribadire la consueta suddivisione amministrativa del territorio nazionale in provincie e comuni,introduce una delle innovazioni più importanti della nostra carta costituzionale:l'istituzione dell'Ente Regione,con caratteri profondamente diversi dalle provincie e dai comuni la cui autonomia puramente amministrativa è fortemente limitata dalla supervisione e dal controllo continuo dello Stato.[...] ECCO QUELLO CHE E'MANCATO PER PERFEZIONARE I DETTAME........La casta si è allargata a questi enti e si è consolidata attraverso il consociativismo dei partiti nonostante i principi e le ideologie diverse.
I nostri costituenti erano dei galantuomini!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento


In Grecia lo "sciacallaggio" di un altro bene pubblico
La società greca Lamda Development, sostenuta dalla multinazionale Global Investment, dal gruppo cinese Fosun e da una società di investimenti di Abu Dhabi, ha vinto la gara di offerta per l'acquisizione del vecchio aereoporto di Atene, nella zona d'Hellinikon - un'area complessiva di 620 ettari grande più o meno come Central Park e su cui sono in corso importanti progetti di costruzione immobiliare.

La cordata si è dunque aggiudicata l'acquisizione di Hellinkon, che comprende anche una serie di aree in disuso dopo le Olimpiadi del 2004, una zona costiera di 3,5 Km e un porto. Tutta l'area era in vendita nel 2011 come una delle privatizzazioni richieste dai creditori internazionali della troika per l'erogazione degli aiuti internazionali. Atene si è impegnata per un programma complessivo di privatizzazioni di 9,5 miliardi di euro fino al 2016, di cui 3,5 miliardi entro il 2014.

Dopo una prima offerta giudicata troppo bassa dagll'agenzia statale preposta alla gestione delle privatizzazioni, il consorzio internazionale ha rialzato del 25% la proposta, arrivando a 915 milioni di euro totali. Numerosi, riporta Le Monde, sono state le voci di protesta in Grecia contro il governo di caolizione per denunciare lo "sciacallaggio" di un bene pubblico.

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=11&pg=7407

DOVEVANO FERMARLI PRIMA!!!
https://www.youtube.com/watch?v=rSB5sTRELwU

!!!!!!!!!FERMIAMOLI PRIMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento

E' un pò di tempo che il Presidente della Repubblica nelle fotografie risulta una persona non serena.

puo essere che sente avvicinarsi il gran giorno oppure è molto preoccupato x quello che ha fatto.

Ma potrebbe anche aver visto il diavolo guardando Renzi?

Potrebbe anche essere, visto che di rottamazione in rottamazione va a finire che riesce a rottamare l'Italia

E poi attenzione, al tg ho sentito una affermazione detta da Renzi

"nessuno deve restare indietro"

chissa dove l'ha sentita questa frase, xò mi sorge un dubbio non è che x non lasciare nessuno indietro manda indietro tutta l'Italia così stiamo tutti insieme.

Caro M***** cosa non fanno per poterti imitare, ma sei stato il primo e resti il migliore.

M***** onestà + coerenza = credibilità

Un saluto a tutti

da nessun copy
prossimo elettore ✩✩✩✩✩

nessun copy 01.04.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

dal minuto 3.45

http://www.youtube.com/watch?v=VgxkT-1yJcw

non vi sembra che stia leggendo un copione?
come facciamo a sapere che il tizio di spalle sia chi afferma di essere?

a me sembra uno spottone: fonzie contro i ricchi burocrati.

uno di noi 01.04.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi scusi Prof. Giannuli questo è quello che lei ha scritto qui sul blog qualche giorno fa "Qui si pone un problema, che ne facciamo del Senato? La proposta più facile sarebbe quella di abrogarlo e peraltro ci sarebbero ottime ragioni per farlo, però non è detto che non sia il caso di mantenerlo rivisto profondamente, ridotto molto nella sua composizione e affidandogli compiti diversi.
Un’ipotesi è di farne una camera delle regioni, delle autonomie locali, un’ipotesi avanzata molte volte, che personalmente mi trova piuttosto freddo, ma che ha una sua logica." Ha cambiato idea in pochi giorni? Chi o cosa le ha fatto cambiare idea?

Giacomo 01.04.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe:

E' da molto tempo che non scrivo nel tuo blog, ero e sono ormai distaccato e lontano dalle logiche politiche che, pur subendone come tutti le conseguenze, in questa ancora nostra ITALIA si nutrono e crescono di e tra ruberie, di tutti i colori, sulla pelle del popolo; affermandosi solo tra MENZOGNE, ad ogni livello, costruite oltre che sui fatti anche sugli ideali esistenti in massima parte, se non del tutto, nei cuori della gente comune, sfruttati ad oc come rimembranza utile agli scopi dagli addetti alla politica. Devo RICONOSCERTI LA coerenza che è immutata nel tuo procedere nei fatti, FERMO e risoluto nei fatti nonostante le defezioni di chi cerca scambi opportunistici, forse preconcettualizzati guidati o spontanei per convenienza che siano.
Troppo presto e troppo poco incisiva OGGI la vostra azione parlamentare, in futuro, se avremo un futuro italiano ancora nazionale, forse contestualizzando il TUO essere rivoluzionario con partner degni di nota, tuoi pari almeno nelle idee, forse varrà la pena riemergere dall'ombra se non per essere parte almeno per sostenere l'azione con il sostegno del voto, anziano e deluso come sono non potrei oggi essere, n'è sarei domani di altro aiuto. Ciao Beppe Grillo, in bocca al lupo.

Marlow

frank marlow () Commentatore certificato 01.04.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento


Oliviero Toscani sul blog di Grillo:
"Manca una rivoluzione col sangue"

Adnkronos/IGN ‎- 16 ore fa

adesso qualcuno venga a dire "pennivendoli" che non hanno capito la "provocazione" di un grande "artista"...

se bisogna raccattare qualche voto con il sistema toscani:
"nel bene o nel male, sesso e sangue purché se ne parli"...
... no comment.

giorgio r., novara Commentatore certificato 01.04.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Anche Napolitano avrà il suo partitino : il 15% del nuovo Senato lo nominerà lui . E forse Renzi lo incoronerà pure Imperatore, come fece Mussolini con Vittorio Emanuele III .

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 14:38| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, E A TUTTI I NOSTRI PARLAMENTARI,DOMENICA SERGIO PUGLIA E VENUTO A MARCIANISE,(CASERTA)DOVE HA INCONTRATO I CITTADINI.E STATO UN INCONTRO MOLTO BELLO, E COSTRUTTIVO.IO PERSONALMENTE GLI HO DETTO, CHE DOPO LE VOTAZIONI EUROPEE, CHE VINCEREMO DI SICURO,DOBBIAMO FARE QUALCHE GRANDE MANIFESTAZIONE DEMOCRATICA DI MILIONI DI CITTADINI, A ROMA.E IMPORRE A QUESTO GOVERNO ILLEGITTIMO,LE DIMISSIONI.QUESTI CI STANNO PORTANDO ALLA CATASTROFE.FORZA M5S

Giovanni Diodato (giovanni diodato), Marcianise Commentatore certificato 01.04.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

...SCONVOLGENTE...


“#disoccupazione sconvolgente: per dare speranza ai giovani, il governo regalerà da maggio un iPhone agli under29 #cambiasmartphone”, è il testo del tweet di Renzi.

http://www.newspedia.it/renzi-disoccupazione-sconvolgente-regalero-iphone-ai-giovani/

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo vado scrivendo e dicendo da tempo in molteplici dibattiti: i poteri forti, nazionali ed esteri, lavorano da tempo per una riduzione della democrazia "materiale" nel nostro Paese che ora stanno tarduicendo in modifiche costituzionali , attraverso il loro consapevole burattino Renzi la cui irresistibile ascesa hanno costruito nei mesi scorsi attraverso i mass media ed accordi sotterranei.
Di fronte a ciò , la cui portata ed i cui effetti non sarebbero facilmente reversibili, ritengo che il M5S debba uscire dal proprio auto-isolamento e ricercare - con assoluta trasparenza - il massimo di unità e di consenso con quelle forze , dentro e fuori il Parlamento, che intendano difendere la democrazia e la Costituzione

carlo c., cavarzere Commentatore certificato 01.04.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Un Grande Giornalista.

https://www.youtube.com/watch?v=voHqyScCF_Q

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo difendere la nostra Costituzione senza se e senza ma!!!!!!!!!!! Io comincio veramente ad avere paura per il nostro Paese.
M5S FOREVER!!!!!

lorenza m., lorenza m. Commentatore certificato 01.04.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Allora ragazzi,

se e' come dite voi, che sarà solo un disastro, facciamo come dice Giorgio di TS.

Aspettiamo.

Io non sono d'accordo e penso che dovremmo incendiare il parlamento, ma tant'è!

La maggiornanza decide.

Aspettiamo. Nel frattempo iuo vedo dove espatriare perchè con i se ma e no non si va da nessuna parte.

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Perchè credere alle parole di Rodotà? perchè vengono dalla saggezza di uomini a cui interessa solo il bene dei cittadini e non l'interesse di lobbies e potere . La legge elettorale della camera e l'abolizione di un senato non elettivo, con competenze da definire, è una violenza alla democrazia costituita. Ci si avvia verso poteri assolutistici senza il necessario bilanciamento di poteri e contropoteri. Si sta definendo quello che era il progetto originario della P2 e di Berlusconi. Oggi, purtroppo, i cittadini sono indifesi di fronte a un parlamento deleggittimato , in mano a Renzi e a Berlusconi. I poveri ragazzi Cinquestelle, che hanno lottato duramente contro l'abolizione dell'art.138, sono in minoranza. Purtroppo assistiamo ai diktat di un presidente della Repubblica che vuole il monocameralismo e una repubblica presidenziale in mano al partito unico. I danni che quest'uomo ha fatto e farà alla nazione sono incalcolabili : ne usciremo con le ossa rotte!

Michele Rinella 01.04.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia idea di Cittadino riguardo al vecchio Palazzo Madama è questa.

Chiusura del Senato e calci in culo agli ex-senatori.

Calci in culo ad eventuali rappresentanti delle regioni che volessero prenderne possesso.

Revisione della Costituzione, con l'introduzione di una sola Camera di rappresentanti del popolo.

Istituzione del Tribunato del Popolo, con potere di controllo.

Ogni sei mesi, 300 Cittadini scelti a caso, mediante estrazione fra quelli incensurati (come per le giurie popolari) si riuniscono a Palazzo Madama per una sola settimana. Stabiliscono una lista di priorità e la presentano ai deputati e al governo. Poi se ne ritornano a casa loro.

Dopo sei mesi, un'altra tornata di Cittadini, estratti fra gli incensurati, si riuniscono di nuovo per una settimana. Controllano il lavoro del governo e del parlamento.
Se le priorità dettate dai loro predecessori sono state affrontate e risolte, o almeno in via di risoluzione, danno parere positivo e preparano altre 10 nuove priorità da sottoporre a governo e parlamento.

Se invece le prime priorità non sono state affrontate e risolte, sfiduciano la legislatura, mandano tutti a casa, con interdizione perpetua dall'elettorato passivo.

Questo significa che se al governo e a Montecitorio, pensano di prenderci in giro, vengono esclusi per sempre, e dopo soli 6 mesi, dalla possibilità di fare ancora politica.

Questo è il mio concetto di libertà e di democrazia.

Il Popolo e non la casta al potere.

Tutti coloro che invece parlano di altro, che ci girano intorno, e intanto pensano soltanto a come sistemare i propri figli alla faccia di noi tutti, vanno trattati con gli stessi argomenti dei senatori: calci in culo!


Gian Paolo ® 01.04.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono in corso le grandi manovre per trasformare l'italia in una s.p.a tipo Telecom per capirci dove con il 5% delle azioni comandi. L'Italia con il 5% dei voti potra essere diretta da una oligarchia molto, molto ristretta che senza alcun capitale di rischio potrà mettere mano al patrimonio pubblico, svenderlo sporparlo per ricavarne il massimo profitto e pagare i debiti che loro hanno fatto. Bisogna fermarli.

danilo m. 01.04.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIONO ELIMINARE IL SENATO PER ELIMINARE IL M5S.
Nel senato delle autonomie ZERO rappresentanti M5S.
Sanno bene come vanno le amministrative, con risultati molto diversi dalle politiche.

GIANNI PARLANTE, ITALIA Commentatore certificato 01.04.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Chiunque non si interessi di politica è colpevole.
Potranno cambiare leggi, costituzioni, parlamenti e burocrati, ma i padroni e i monarchi continueranno a esistere perché c'è un popolo che li vuole in quanto educato a volerli. La libertà costa sempre troppo, la vera libertà è costituita anche da rinunce.
Cafiero Pasquale

A L., roma Commentatore certificato 01.04.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il giornale scatenato contro il Movimento.

Devono raccimolare voti.

Figli di tro SALLUSTI dentro e buttar le chiavi

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quali Razzi e Scilipoti,che verranno facilmente comprati!!!Cosa cazzo stiamo aspettando ad andare a Roma in massa per cercare di fermare,pacificamente o no,questo scempio della nostra Costituzione!!!Ma porca p......a,cosa dobbiamo aspettare ancora???Ormai abbiamo capito che stanno mettendo in atto il loro piano per zittire tutto e tutti,Napolitano,Renzi e tutti gli altri schiavi dell'Europa,Bilderberg e compagnia bella!!!Io mi chiedo:dobbiamo aspettare che facciano diventare la nostra Repubblica in una delle peggiori dittature,anche se ben mascherate,del mondo!!!Rivoluzione SUBITO,prima che sia troppo tardi!!!

antonio missere, torre santa susanna Commentatore certificato 01.04.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso dico,

invece di star qui a dare addosso all'idiotino e compari, perchè non si va in parlamento e si dice:

COL CAZZO CHE 40000 bastano a tiurar fuori uno dai casini che si tromba una minorenne.....

Combattiamoli! CAZZO!

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Questione di decenza

Ve la ricordate l’Ucraina? Bene, ora è finalmente una nazione libera, quasi europea e finalmente baciata dalla democrazia e finanziata dal Fondo monetario internazionale, un organismo di assoluta beneficienza. I miliardi di dollari che l’Ucraina riceverà in realtà non arriveranno mai a Kiev. Saranno dati alle banche straniere in garanzia dei loro crediti. Agli ucraini però saranno richiesti i soliti “sacrifici” per ripagare i crediti così generosamente elargiti. Inizia così per l’Ucraina la spirale debiti/sacrifici, la spirale che tiene inchiodati i popoli al loro destino, paghi però e finalmente di far parte del mondo libero, quello stesso che L'Agenzia statunitense per la Sicurezza Nazionale (NSA) e British Government Communications Headquarters (GCHQ) sono impegnati a spiare come rivelano Der Spiegel e Intercept (chi ne parla in Italia?).

*


A proposito di "diritti"

Per far sembrare la cosa nuova, essendo loro assolutamente impresentabili, hanno messo al posto di comando una marionetta. Per il resto – come dice Mario Draghi – c’è il pilota automatico. Potranno rivoltare il parlamento e tutti gli altri covi istituzionali da sopra a sotto, togliere qualche privilegio qui e concederne un altro lì, ma la linea economica la dettano comunque oltralpe, quella monetaria è saldamente in mano ai signori dell’ex Großmarkthalle (che nel 1941 divenne centro di smistamento per gli ebrei), la politica estera e militare invece sarà sempre in linea con gli ordini (e gli ordinativi) d’oltreoceano.
Noi, da bravi cittadini democratici andiamo, borbottando, a votare, sancendo con il nostro voto questo stato di cose. E altrimenti che fai? Ok, diciamo bravi ai nostri carcerieri e lucidiamo le sbarre. Quando ti trovi in una prigione il minimo che puoi fare è non collaborare con i tuoi carcerieri Intanto diciamogli che non ci rappresentano, non diamogli il voto. Se le lucidino da sé le sbarre. Un parlamento eletto con una legge illegittima, scritta da un presi

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

per una volta mettiamo da parte l'orgoglio e difendiamo la costituzione dalla deriva fascista che sta predendo la nostra nazione. il Senato è l'ultimo baluardo della nostra democrazia, caduto quello Renzi potrà fare quello che vuole anche mettere il movimento fuori legge. Stringiamoci ai nostri Senatori ma anche a tutto il Senato facendo capire alla nazione che non si può cancellare 80 anni di storia repubblicana con un colpo di spugna e un fondamentale baluardo a difesa della costituzione come il senato. Magari proponiamo una riduzione di 50 senatori e 100 parlamentari e una piccola riduzione dello stipendio ma il bicameralismo perfetto è una conquista con non possiamo farci scippare!

Lorenzo Pazzini 01.04.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI RICHARD SHIFFMAN
The Guardian

Rivolte. Città a secco. Impennata dei prezzi. Fame devastante. Se questo vi sembra allarmismo dgli scienziati, parlate con gli agricoltori

La madre di tutti i report sul clima è così spaventosa che uno dei suoi autori si è dimesso dal Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) in segno di protesta. "Gli agricoltori non sono stupidi", ha detto la scorsa settimana l'economista della Sussex University Richard Tol, mentre centinaia di ricercatori si sono ritirati a Yokohama, in Giappone, per elaborare il testo finale di un documento che lui ha definito "allarmista" quando tratta delle tante minacce del riscaldamento globale. La gente che coltiva il nostro cibo troveranno il modo di adattarsi, ha detto l’isolato scienziato del clima alla più importante riunione sulla scienza del clima degli ultimi sette anni.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13164

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Domeica sera mi son seduto sul divano dopo aver passato il week end in giardino per filtrare e preparare l orto per piantare qualche insalata ecc. Ecco erano circa le 20 45 quando girando i canali cado su un documentario della RTS1 (svizzera francese..abito in svizzera) intitolato Populisme, l Europe en danger ( Populismo, l Europa in pericolo). La voce fuori campo commentava il Movimento 5 Stelle assimilandoli al FN di Le Pen e il partito xenophobo Ppv di Geert Wilders. Sono due giorni con il mal di pancia e i nervi dentro lo stomaco per le falsità e gli accostamenti fatti tra il M5S e gli altri due, affermando che sono la stessa cosa. E uno schifo incredile intervistano la Dal Pin e prendono come verità ed oro colato quello che gli fa comodo. Finisce il servizio sul M5S con una frase di Marine le Pen che trovava interessante il Movimento e da li inizia il servizio sul FN un partito che fa schifo tanto quanto questa informazioni manipolata ed autoreferenziata ..c’é anche una parte dedicata alla protesta sui tetti che viene derisa e minimizzata senza pero spiegare il senso di quella protesta.....Il resto non riesco a raccontarvelo..mi fa troppo inc... ma potete vedere il servizio sul sito:
http://www.rts.ch/docs/histoire-vivante/a-voir/5624397-populisme-l-europe-en-danger.html

per chi conosce il francese ma anche per chi non lo mastica si puo fare un idea del messaggio falso che viene propagandato anche all’ estero.

Plunge freezing 01.04.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessun dibattito di nessun partito e di nessun movimento eppure il 16 aprile c'è l'ultimo appello per la legge con cui la Germania vuole definitivamente distruggere le nostre aziende ed il nostro paese. Vietare l'etichettatura Made in Italy. Quella che ci ha resi famosi nel mondo.

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2014-03-31/ue-ultima-chiamata-il-made-in-221653.shtml?uuid=ABmv2J7

Ue, ultima chiamata per il «made in»

di Laura Cavestri31 marzo 2014Commenti (1)
In questo articolo

Argomenti: Imballaggi | Unione Europea | Germania | Cristiana Muscardini | Matteo Renzi | Lara Comi | Patrizia Toia | Stati Membri | PSE
My24

ascolta questa pagina

"Made In", ultima chiamata. Dipenderà tutto dal voto dell'Europarlamento fissato per il 16 aprile – l'ultimo prima della chiusura dell'Aula per le elezioni di rinnovo a maggio – il "destino" della proposta di regolamento che, tra le altre cose, potrebbe imporre l'etichettatura di origine obbligatoria su prodotti finiti e semilavorati, il cosiddetto "made in".

Se ci sarà il sì convinto dell'assemblea plenaria – visto che il Consiglio non trova un accordo per la contrarietà di Germania e dell'area anglo-scandinava – si potrà spingere perchè l'attuale Commissione Ue, in carica fino all'autunno, faccia almeno partire il negoziato per trovare un accordo. E il semestre di presidenza italiano potrebbe giocare un ruolo fondamentale.

Se anche il Parlamento Ue dovesse bocciare la proposta (anche se ad ottobre fu approvata in commissione a maggioranza assoluta), il provvedimento andrebbe a naufragare, come già accaduto quattro anni fa con il precedente tentativo.

A fare il punto sullo stato dell'arte sono stati, ieri a Milano, Assocalzaturifici (l'associazione delle imprese calzaturiere italiane) e un gruppo di europarlamentari di opposti schieramenti che hanno seguito da vicino il dossier.

«Il voto del 16 aprile – ha spiegato il presidente di Assocalzaturifici, Cleto Sacripanti – è vitale e determinante. L'Europ

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Sintesi: per impedire al M5S di governare dopo che avrà vinto le prossime elezioni il senato verrà regalato alle regioni e comuni ove i vecchi partiti sono ancora presenti in maggioranza.
Intanto i politicanti costituzionalisti protestano a chiacchiere ma nei fatti continuano a sostenere e votare il loro amatissimo partito dittatura.

p.s. gli annunci di Napo che lascia la poltrona (o che non si ricandida) hanno la stessa credibilità degli annunci di renzie

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Apparentemente sembra che il dibattito sulle riforme istituzionali riguardi la diatriba tra progressisti e conservatori.In realtà attiene piuttosto alla differenza che intercorre tra chi si sforzi di ragionare nel merito delle questioni e chi invece si accontenti di battute e slogan. Non si può non vedere, infatti, come nella fretta renziana manchi qualsiasi fondamento logico e di cultura istituzionale. Per sfasciare l'ordinamento repubblicano bastano qualcuno che ti istupidisca con fuochi d'artificio in continuazione e un popolo di orecchianti incapace di reagire.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 01.04.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""Francesco riunisce vertici Curia romana: "applicare il Vangelo" ""

matteuccio: lo cambio,est obsoleto..:)))

son passati duemila anni et più:)))

paoloest21 01.04.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ragazzi di tutto quello che state facendo! Siete GRANDISSIMI!!!

Alessandro Salomao, Rimini Commentatore certificato 01.04.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

in Italia piuttosto che eliminare un certo senatore
eliminano direttamente il Senato.

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

http://vocidallastrada.blogspot.it/2014/04/lapocalisse-alimentare-e-gia-alle-porte.html
L’APOCALISSE ALIMENTARE È GIÁ ALLE PORTE
Rivolte. Città a secco. Impennata dei prezzi. Fame devastante. Se questo vi sembra allarmismo degli scienziati, parlate con gli agricoltori

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Io, che sono squisitamente populista (nel senso sano del termine) e me ne vanto, ho idee completamente diverse.

Innanzitutto, lasciatemi dire che l'amministratore del condominio, che dovrebbe prendere il giusto compenso per fare SOLTANTO gli interessi dei condòmini, i quali sono i VERI ed esclusivi proprietari dello stabile, è divenuto via via sempre più potente a scapito loro, li vessa con spese assurde, li obbliga a fare lavori inutili solo per foraggiare i suoi amici e si inventa persino gli orari in cui questi possono o non possono entrare ed uscire da casa loro!

La situazione è assurda.

E c'è chi mi viene a parlare di bicameralismo perfetto, di costituzione e di attentato alla democrazia?

Ma di che stiamo parlando?

Questo sudiciume partorito dalla politica ha di fatto ricostituito la vecchia e arrogante nobiltà di un tempo, coi suoi insopportabili privilegi, a scapito TOTALE del popolo italiano.

Noi ci considerano plebaglia, mentre loro, a spese nostre, fanno la bella vita e preparano il futuro SOLO ai loro figli, e costringono i nostri ad emigrare.

La casta va SCIOLTA. Punto e basta. Il Senato non va difeso né tanto meno riconvertito. Va chiuso. Stop.

E anche la Camera va profondamente cambiata e dimezzata di numero.

E tutte le municipalizzate vanno sciolte.

E tutti gli enti inutili vanno sciolti nell'acido.

I baroni delle università vanno presi a calci in culo. I riciclati della politica che fanno i dirigenti delle fondazioni, vanno mandati a dissodare i terreni incolti.

I pensionati d'oro vanno processati. Tutti coloro che hanno rubato il pane alla povera gente, vanno inesorabilmente processati.
Altro che storie!

E qualcuno qui vorrebbe dirmi ricicliamo Palazzo Madama?

No, amici miei, non ci siamo.

L'idea che io ho di trasformare quell'aula è ben altra.

Scusatemi, ma devo scriverla in un nuovo commento: qui non ci sta più.

Gian Paolo ® 01.04.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

CON RENZI PREPARANO LA DITTATURA DEL PROSSIMO PREMIER ?
Postato il Lunedì, 31 marzo @ 23:10:00 BST di davide

Italia

renziDI MARCO DELLA LUNA
marcodellaluna.info

Renzi è stato scelto non certo per dimostrate capacità, ma per la sua immagine di bravo ragazzo a capo di un governo di giovani rassicuranti – un’immagine che lo rende idoneo, con l’aiuto di contentini demagoci su tasse e bollette, a far passare una riforma elettorale e del Senato estremamente pericolosa e aggressiva verso la democrazia e lo stesso impianto della Costituzione. Una riforma che prepara l’ambiente giuridico-costituzionale adatto in cui il successivo premier potrà esercitare una dittatura formalmente legittima. E quel premier non sarà un ragazzotto inoffensivo, ma un uomo degli interessi finanziari, dei poteri forti, un delegato della Trojka, che macellerà l’Italia come la Trojka ha macellato la Grecia, senza però che la Trojka debba metterci la faccia, quindi lasciando agli italiani la responsabilità di ciò che essa farà a loro.


In una situazione istituzionale in cui l’Italia è indebitata sempre più in una moneta praticamente straniera e tutta sbilanciata su poteri esterni alla repubblica, avevamo bisogno di una riforma che ci garantisse da altre sospensioni della democrazia come quella imposta ben tre volte dai manovratori del rating e dello spread attraverso Napolitano, e invece… arriva esattamente l’opposto!

Riflettete bene: sotto la pelle d’agnello di Renzi e dei suoi ragazzi un po’ ingenui, con le loro riforme, e con l’aiuto di un Berlusconi sempre più condizionabile giudiziariamente, stanno istituendo una nuova architettura costituzionale in cui

- il segretario del partito si sceglie i candidati che gli vanno bene

- col voto di meno di un terzo degli elettori si prende la maggioranza assoluta nell’unica camera legislativa

- si blinda a priori la fiducia al proprio governo

- nomina il presidente della repubblica, il presidente dell’unica camera legislativa, i giudici co

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Renzi sta sbagliando strada,
un'interpretazione benevola del suo programma istituzionale, più di Berlusconi che suo, dice che si starebbe tentando di gambizzare il Parlamento per aiutarlo a camminare meglio...
Senza una gamba, il Senato, le Riforme in Parlamento andrebbero più veloci.
Peccato questo non lo dica lui e non lo dicano nemmeno le ultime proposte di Riforma degli ultimi 65 anni.
Si è sempre cercato di fare altro e anche stavolta ad altro servirà la modifica del Senato a Camera rappresentativa per subdelega.
Nelle intenzioni, daranno in subappalto il Senato.
Di ridurre il numero dei Comuni di qualche migliaio, consiglieri e assessori inclusi.
Di concentrare le responsabilità in figure poco distanti, facilmente raggiungibili, non se ne parla.

Vivono di frammentazione della responsabilità politica tra comuni, province, regioni, parlamento, partecipate. Doveste cercare un vero responsabile non lo trovereste mai.

Di facile non ci è rimasto più nulla in bottega..

Alessandro., 01.04.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Come diceva mio zio insegnante di diritto "il bicameralismo perfetto ci tutela come cittadini, ci ha salvato sempre e ci salverà da qualsiasi pericolo o minaccia di possibili sistemi dittatoriali volti a cambiare la costituzione e le regole democratiche" la penso come lui...
un paese dove i ruoli di garante (presidente della repubblica e presidenti di camera e senato) non vengono più rispettati non è degno di definirsi democratico, tanto meno pensare che questi squallidi personaggi politici attualmente in carica hanno intenzione di modificare le regole fondamentali imposte dai padri costituenti, unica pecca non avere in costituzione delle pene severissime per chi utilizzi il sistema politico per fini propri e per fare porcate...
propongo un maxiprocesso per tutti i politici che sono una vera e propria organizzazione a delinquere, falcone e borsellino lo hanno fatto per le attività mafiose, ma attività a delinquere istituzionalizzate e coperte da cariche politiche meriterebbero lo stesso trattamento..

Vincenzo Cristina 01.04.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento

La ripresa è iniziata.
Non avevo dubbi che ricominciassero a prendere.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 01.04.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Nel '92, nella cosidetta l Repubblica tentarono di farci credere che la corruzione era causata dal sistema eletorale che andava riformato. Abbiamo visto cosa e'successo con il sistema maggioritario!
Adesso ci vogliono far credere che la causa di tutti i mali e' ancora il sistema elettorale, che viene addirittura peggiorato, ed il Senato, che viene modificato in maniera irrazionale ed inconcludente.
Le riforme vanno fatte avendo per obbiettivo di migliorare cio' che si va a modicare e non per coprire magagne di vario tipo.

Giuseppe Satriano 01.04.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono dei bravissimi venditori di fumo ...

michele labriola, potenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Prostituzione minorile:
Basta pagare 40.000 al Magnaccia, e sei fuori dai Casini.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 01.04.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

un altro senatore del movimento che se ne và.un altro che dice:ma chi me lo fà fare?va be,me ne vado a lavorare.......

vito asaro 01.04.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si può pretendere da uno Stato che concede la pensione di reversibilità della moglie al marito che l'ha assassinata?

GIANNI PARLANTE, ITALIA Commentatore certificato 01.04.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se lo ripopsto per gli italiani zucconi perché l'essenza del discorso è ancora attuale:
^^^^^ Discorso di Umberto Terracini del PCI eletto nel Marzo 1947 Presidente dell’Assemblea Costituente di cui diresse con grande equilibrio i lavori fino alla promulgazione della Costituzione(Dicembre1947)(sembra la situazione attuale).
Noi consegniamo oggi,a chi elesse il 2 Giugno,la Costituzione;noi abbiamo assolto il compito amarissimo di dare avvallo ai patti di pace che hanno chiuso ufficialmente l’ultimo tragico e rovinoso capitolo del ventennio di umiliazioni e di colpe;e,con le leggi elettorali,stiamo apprestando il ponte di passaggio,da questo periodo ancora anormale,ad una normalità di reggimento politico del Paese nel quale competa ad ogni organo costituzionale il compito che gli è proprio ed esclusivo:di fare le leggi,al Parlamento;al Governo di applicarle;ed alla Magistratura di controllarne la retta osservanza.
Ma,con la Costituzione,questa Assemblea ha inserito nella struttura dello Stato repubblicano altri organi,ignoti al passato sistema,suggeriti a noi dalla esperienza dolorosa o dettati dalla evoluzione della vita sociale ed economica del Paese.Tale la Corte delle garanzie costituzionali,sancita a difesa dei diritti e delle libertà fondamentali,ma non a preclusione di progressi ulteriori del popolo italiano verso una sempre maggiore dignità dell’uomo,del cittadino,del lavoratore.Tale il consiglio nazionale dell’economia e del lavoro,che-rimuovendo gli ostacoli dovuti a incomprensione o ad ignoranza delle altrui esigenze-eviterà le battaglie non giustificate,disperditrici di preziose energie,dando alle altre,necessarie ed irreprimibili in ogni corpo sociale che abbia vita fervida e sana,consapevolezza di intenti e idoneità di mezzi.
Ma forse ,sì,non taciamolo,onorevoli colleghi,molta parte del popolo italiano avrebbe voluto dall’Assemblea Costituente qualcos’altro ancora.

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primo aprile 2014

Il "nostro" Presidente del Coniglio è un Grande Statista.

Matt(e)o il Magnifico.

silvio 01.04.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento

...
In Spagna il rischio di povertà tra i minori di 18 anni nel 2012 è stato del 29,9 per cento, quasi nove punti in più rispetto alla media europea, che si è fermata al 21,4 per cento, secondo i numeri del 2013 di Eurostat. Dal 2011 al 2012, il tasso di povertà infantile è aumentato dal 15,6 per cento al 19,4.
...
la Spagna abbia il maggior tasso di abbandono scolastico di tutta l’Unione europea, un 24,9 per cento rispetto a un 12,7 di media Ue nel 2012
...
Caritas, che prende in esame i Paesi più colpiti dalla crisi come Portogallo, Grecia, Irlanda e anche l’Italia, ha definito la popolazione spagnola come una delle più colpite dalla crisi economica, visto che mentre il tasso di povertà medio è stato del 25,1 per cento nel 2012, a Madrid ha registrato un 28,2 per cento. Tradotto: 13 milioni di spagnoli soffrono la povertà.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/01/spagna-allarme-caritas-sulla-poverta-infantile-colpiti-quasi-3-milioni-di-bambini/931795/

eppure leggo ancora qui sopra di gente che dice che l'irlanda spagna e portogallo sono gia' usciti dalla crisi..evidentemente i salotti televisivi fanno ancora audience..e leggere i dati reali (o almeno presunti) costa ancora molta fatica..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

la barzelletta delle 13:23

"Disoccupazione, tasso record: 13%
Renzi: 'Sconvolgente. Ora correre'
"

scusa matte' ma al 12,9 era cosa buona et giusta?

ma vai a f..irenze va...

ricorda quando si accorgeranno di essere stati presi per il ...giro saran cavoli amari...


paoloest21 01.04.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

La Russia, togli lo sconto sul gas, che vendeva all'Ucraina.
L'Ucraina, aumenta il pedaggio per il passagio del gas destinato all'UE (Italia inclusa).
La russia, vende il gas alla fonte, più trasporto.
L'aumento, lo pagheremo noi.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 01.04.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i ragazzini,quando hanno un diverbio,minacciano,a volte si spingono e,qualcuno arriva a sostenere che si rivolgerà allo zio carabiniere poi,quando ci sarebbe da passare alle vie di fatto,per fortuna,si fermano:in fondo sono solo storie di ragazzini.

vito asaro 01.04.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

..voglio i risultati delle votazioniiii:)))

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La Democrazia Repubblicana" è un bellissimo slogan ma non innamoriamoci delle parole e cerchiamo i fatti. Se una cosa non funziona va cambiata. Ormai è chiaro che il bicameralismo perfetto non funziona e che la nostra attuale Costituzione non permette di dare riposte univoche e in breve tempo ai problemi della società. Se Democrazia Repubblicana significa avere in Italia 60 milioni di idee diverse e contrastanti che viaggiano ogni una per suo conto al solo scopo di far arricchire chi le propone o dare loro visibilità, allora la Democrazia Repubblicana non è una buona cosa. Alla fine ci potrebbe essere il referendum per approvare la nuova costituzione che deve essere agile e facilmente cambiabile per adattarla al mutare delle condizioni. Non ci sono principi eterni scritti a lettere di fuoco o universali, c'è solo il tentativo di aderire alla realtà delle cose nel miglio modo possibile.

ferdinando gallozzi 01.04.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

A maggio, flotte UE ed USA, andranno a fare esercitazioni e manovre, nel Mar Nero.
Con tutto il mare che c'è.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 01.04.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

La Croazia, si è staccò dalla Jugoslavia; senza referendum; Santo Subito Polacco, riconobbe la sovranità croata 2 ore dopo, la UE, 2 giorni dopo.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 01.04.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In mistica attesa di conoscere i dettagli della cosidetta "bozza" di riforma del Senato mi sia consentita qualche insinuazione "maligna":
Scommettiamo che anche i membri di questa cosidetta "camera delle autonomie" godranno del privilegio dell'immunità dall'arresto come i membri dell'altra camera?
Cosi tutti i ladroni a livello regionale potranno levarsi l'ultimo scrupolo che ancora li frena dalle loro ruberie, che la magistratura li possa prima o poi metterli in manette.
Ed essendo anche questa una camera di "nominati" chi volete che venga mandato dalle Regioni a scaldare le sedie della sedicente "camera delle autonomie"? Tutti quelli che corrono il rischio di finire in galera ovviamente.
Certo può anche darsi che la decenza prevalga e magari all'inizio ai membri di suddetta camera non venga concessa l'immunità dall'arresto.
Ma state pure tranquilli che la prima legge che la Camera eletta col "pregiudicatellum" farà sara proprio l'estensione dell'immunità ai ladroni regionali.

Torquato Apreda 01.04.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Certo che vedersi scippare sotto il naso la Carta Costituzionale da chi non è nemmeno stato eletto dal popolo e che vuole e sta realizzando solo gli intenti di un delinquente che in 20 anni di governo ha fatto ridere tutto il mondo e vergognare gli Italiani onesti è il colmo; non ci sono parole per esprimere lo sdegno. Più di tutti si dovrebbe vergognare il nostro (?) Presidente della Repubblica che glielo sta permettendo e dati i suoi 90anni non ne pagherà le conseguenze.

Gabriella . Commentatore certificato 01.04.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Ucraina:
ok per esercitazioni esercito USA e Nato in Ucraina.
Obama intima alla Russia, di ritirare le truppe russe truppe dal confine russo.
Sian sicuri, che i bambini, li mangiavano i Russi eh?

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 01.04.14 13:15| 
 |
Rispondi al commento

quando ho sentito dire da renzi o cosi' o tutti a casa vuoi vedere che conviene metterci sulla riva del fiume e aspettare ... gio batta

giobatta d. Commentatore certificato 01.04.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

http://gek60.altervista.org/2014/04/video-candidato-pd-antonio-decaro-bari-regala-kit-anti-cacca-spot-fa-ridere-web/

Video: Il candidato Pd Antonio Decaro, a Bari regala “kit anti-cacca”: Lo spot che fa ridere il web

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

spero che questa notiziona qui a lato:

DELLA VALLE: $33 MILIONI PER SALVARE COLOSSEO

sia solo un banale errore.

della valle la filantropia la faccia ai suoi schiavi operai del terzo mondo che confezionano le famose scarpe per 4 lire e che lui ci rivende a prezzi centuplicati lucrando sulla differenza.

prossimamente una intervista anche a lui?

giorgio r., novara Commentatore certificato 01.04.14 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta arrivando tempo di Burrasca, abbassa la testa, finche non passa la Tempesta.

Chi semina vento....raccoglie....fuffa.

Mare forza 10

immagina nuovi orizzonti 01.04.14 13:10| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2014/03/31/eurogruppo-ad-atene-per-lok-agli-aiuti-vietate-le-proteste_a743685d-809c-420e-b382-709b558b7ea3.html

Francesco Amodeo
2 h ·

In Grecia vietate le proteste contro l'Europa e misure repressive contro i manifestanti. Presto tocca a noi.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento

LA DEMOCRAZIA REPUBBLICANA È IN PERICOLO.

Qui è in pericolo tutto, compresa la volontà di fare le cose a norma di legge!

L'arroganza e la spregiudicatezza di certi soggetti ha bisogno di un bagno d'umiltà che li riporti con i piedi per terra!

Sul nostro Presidente non mi esprimo più, ho finito le parole.

Buon giorno Blog.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se sostituissimo i nostri magistrati con quelli tedeschi cosa succederebbe?

Quanti andrebbero al gabbio?

per fare un esempio dopo ULI HOENESS che per soli 18 milioni si farà 3 anni di carcere

ma ad uno che ha fatto fondi neri per più di un miliardo cosa gli farebbero?

da noi pochi mesi di servizi sociali


Il nemico numero 1 comunque sono le famiglie che vivono da secoli grazie alla pubblica amministrazione.

Giro di vite su concessioni e nomine.

Le concessioni non devono durare più di 30 anni.
Poi si deve necessariamente cambiare soggetto.

Se il padre è un dirigente della P.A. i figli e i nipoti non potranno lavorare per la P.A.
Salto di due generazioni.

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre “Cipì” continua allegramente a voler distruggere la Costituzione, provocando in questo modo gli entusiasmi del fior fiore del paese come Sallusti e Belpietro (dimmi con chi vai e ti dirò chi sei), vorrei osservare un minuto di silenzio come forma di solidarietà nei confronti di tutta quella mandria variegata – di destra, di centro, ma soprattutto di sinistra – che in questi anni ha accusato M5S di essere “fascista” e “nazista”. Praticamente la forma peggiore dell’estrema destra. Questi fenomeni, che non hanno mai capito minimamente cosa sia M5S (e continuano a non capirlo), reiterano accuse patetiche e non rinnovano invece critiche che risulterebbero pertinenti: insomma, non ne indovinano mezza. Giornalisti, pseudoscrittori, paraintellettuali: un disastro.

Il Movimento 5 Stelle ha non pochi difetti (manicheismo, eccessi formali, duropurismo, etc.), ma se ce n’è uno che proprio non ha è quello di essere di “estrema destra”. Non c’è mai entrato nulla con l’estrema destra. Casomai, ciclicamente, il blog di Grillo e Yoko Casaleggio reitera posizioni (per esempio sull’immigrazione) simili alla prima Lega, che vengono poi puntualmente sbugiardate dalla base dell’elettorato (che era e rimane di sinistra, con buona pace di chi si cruccia se glielo ricordi, tipo l’adorabile Barbara Lezzi). Sono posizioni che, ovviamente, sento assai distanti da me. Come trovo per nulla condivisibili i loro “vizi di forma” tramite cui sostengono – per esempio anni fa a Bolzano – che Casa Pound è un’associazione come un’altra (ma anche no). Con la destra estrema, però, M5S nulla c’entra.

Negli ultimi mesi, i sostenitori smandruppati del “fascismo inconsapevole” e dei “nuovi Balilla”, gli stessi che stanno ora esultando per il decisionismo ilare del capetto assolutista “Cipì”, hanno dovuto sopportare duri colpi (ma ovviamente non ammetteranno mai di avere sbagliato). Nello specifico.

1) Il M5S è stato l’unico a difendere la Costituzione. La sinistra, invece di solidarizzare, ha tentat

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I FRUTTI DELL’ACCORDO TRA LA MACCHIETTA RENZI E IL CONDANNATO BERLUSCONI

Dopo la liberticida legge elettorale e l’orrenda riforma del lavoro, arrivano per Renzi altri atti di estrema gravità da condividere con il caro collega Berlusconi. Tra questi la non autorizzazione a procedere per Michela Vittoria Brambilla e la rinunzia alla lotta ell’evasione.
Renzi - d’altra parte – lavora, alla grande, anche in proprio per somigliare al compagno di merende : basta fare la conoscenza dei suoi uomini in Calabria per rendersi conto di quale tessuto è fatta la componente renziana del Pd.

BRAMBILLA SALVATA DA RENZI E BERLUSCONI
DI SARA NICOLI SUL FATTO QUOTIDIANO DI GIOVEDI 27 MARZO 2014
DAL PD TARGATO RENZI A FORZA ITALIA TUTTI CONTRO L’AUTORIZZAZIONE.
Di sicuro è un precedente. Perchè sostenere, con un voto quasi bulgaro (363 sì e 117 no, espressi in segreto) che far spendere al contribuente 14 mila euro per due “passaggi” con l’elicottero dei carabinieri, benché si disponga dell’auto blu, non configura i reati di peculato, né di abuso d’ufficio, è roba che farà “giurisprudenza” parlamentare. La Camera ieri ha “assolto” l’ex ministro Michela Vittoria Brambilla proprio per aver usato in modo disinvolto i voli di Stato. Su di lei pendeva la richiesta di autorizzazione a procedere da parte del Tribunale dei ministri. La vicenda , nata da un articolo del Fatto su cui è stato poi presentato un esposto alla Procura di Lecco, risaliva al 9 dicembre 2009, quando la Brambilla ricorse all’elicottero per recarsi da Calolziocorte (Lecco), dove vive, a Piazzola sul Brenta (Padova) per una conferenza sul turismo. A fine giornata si fece riportare a casa. Stesso copione tre mesi dopo, il 13 marzo 2010, per un incontro con gli operatori turistici a Rimini.
FATTI INCONTROVERTIBILI che, tuttavia, non sono stati sufficienti per il via libera all’autorizzazione da parte del Palazzo, con il Pd che ha sposato con convinzione la “salvezza” dell’ex ministro. Unica voce fuori dal coro quella

Franco Rinaldin 01.04.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Grasso è un portavoce , nulla di più ! Andiamo a vedere chi c'è dietro : l'ancient regime , i Dalema , i Bersani ecc . E chi c'è dietro quest'ultimi ? I De Benedetti , i Prodi , ecc . E dietro ancora ? La finanza internazionale . I grandi burattinai che decidono il destino di centinaia di milioni di persone che si illudono di vivere in democrazia ! Non è vero , non viviamo in democrazia , noi popolo non decidiamo nulla , l'unica libertà che ci resta è quella di suicidarci ! Ci viene impedita la vera espressione della democrazia : il voto ! Sono stati fatti tre governi di seguito nel giro di un paio d'anni su imposizione , attraverso Napolitano , della finanza nazionale e internazionale . Governi ? Neanche ci assomigliano ! Monti ci ha fatto rimpiangere Berlusconi , Letta ci ha fatto rimpiangere Monti , ora Che farà Renzi ? Il suo desiderio di dare almeno l'impressione del fare si scontra con la marea di interessi , incrostati nel tempo , dei nullafacenti lautamente pagati e proni ai desideri dei grandi manovratori che si chiamano senatori . Risulta evidente a tutti che più galli in un pollaio rendono difficile il cammino delle leggi e dell'iter parlamentare in genere , sopratutto adesso che siamo in grande emergenza ciò risulta letale per i governi già impastoiati da mille interessi . Questa è l'ultima spiaggia per la politica italiana che sa benissimo che se non da un po di carote al popolo le bastonate le prenderà lei . Il Paese è al limite , l'economia tiene ma solo per pochi , per i ricchi che diventano ancora più ricchi con le delocalizzazioni , mentre gli operai nostrani devono competere con gli altri operai mondiali che costano la metà della metà e che non hanno , o quasi , nessuna protezione ( dove sono i sindacati ?) . I vari Benetton si fanno confezionare la loro merce addirittura anche dai bambini e con il loro " united colors " ci prendono pure per il c.

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 01.04.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog
ringrazio ancora il prof Giannuli per il suo intervento prezioso. E' davvero importante avere le idee chiare ed essere cittadini informati.


MASSAFRA: VELENI OVUNQUE. E MARCEGAGLIA PRETENDE DALLA REGIONE PUGLIA UN ALTRO INCENERITORE IN ZONA


di Gianni Lannes


I territori che ricadono nei comuni di Taranto, Statte, Crispiano, Massafra e Montemesola sono stati dichiarati "area ad elevato rischio di crisi ambientale" con delibera del Consiglio dei ministri esattamente il 30 novembre 1990, a causa della situazione di grave alterazione degli equilibri ambientali.

I dati statistici sono da tempo agghiaccianti: tre morti al giorno per tumore, a causa dell’inquinamento.

Emma & Nichi

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=MARCEGAGLIA


i Marcegaglia: Steno, Emma, Antonio

Emma Marcegaglia e i caporioni dei tre sindacati tricolore

Proprio a Massafra, la società Appia Energy, ovvero i Marcegaglia nativi della Lombardia, hanno impiantato in modo rocambolesco, e da tempo, un inceneritore di rifiuti, ad uno sputo dalla città, in una zona circondata dagli agrumeti. E proprio per questa ragione con gli stessi protagonisti in negativo c'è già stata - il 23 novembre 2006 - una sentenza di condanna della Corte di Giustizia europea.

Ma come se niente fosse, in barba alle normative di protezione ambientale e sanitaria, più recentemente la società Appia Energy, ha richiesto la Compatibilità ambientale e Autorizzazione integrata ambientale per il progetto di realizzazione della seconda linea della Centrale termoelettrica di Massafra alimentata a CDR e Biomasse, presso la provincia di Taranto (9° Settore Ecologia ed Ambiente - Aree Protette - Terra Parco delle Gravine - Protezione Civile).

Non si tratta del potenziamento di un impianto già esistente, ma della realizzazione di un altro inceneritore di rifiuti adiacente al primo. Invece, per chiudere la partita con questi spacciatori di morte va arrestato definitivamente quello esistente, e vanno processati per strage, puntando sulla strategia vincente "rifiuti zero".

Secondo la “DIRETTIVA 2008/98/CE europea del 19 novembre 2008 relativa ai rifiuti e che a

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Cosa accade ad un tratto Grasso non più buono...!!!!??????
Ma guarda un po...!!!!
Francesco Colombo (Attivista M5S)

Francesco P. Commentatore certificato 01.04.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ MARIA, "ciao"
Come logico, ti ringrazio della tua risposta.
Il pensiero scritto sotto è solamente un appunto della scuola che VORREI
Vorremmo..
"io" di proposito, ho trascurato le infrastrutture scolastica per focalizzarmi
sulle ragioni sociali... individuali...
Vista la tua (sua) delucidazione, posso aggiungere che,
LE INFRASTRUTTURE SCOLASTICHE sono la cosa più importante
per l'inserimento educativo degli "studenti" dai 4 ai 25 anni
QUESTI, (studenti)
inseriti in STRUTTURE moderne, di architetture futuristiche, darebbe loro, autostima,
aprendogli la mente avendo come esempio un mondo alquanto SUBLIME
e consci di partecipare a qualcosa di grande.. le menti si ILLUMINANO
anche avendo degli esempi/modelli a cui riferirsi.
>per sentirsi importanti e considerati in quel contesto<
In scuole FATISCENTI:
COME POSSIAMO SPERARE DI EVOLVERE I NOSTRI RAGAZZI?
senza esempi concreti?!
Le SCUOLE non vanno ristrutturate ma abbattute, dopo averne realizzate nuove
di nuova CONCEZIONE/mentalità..

In un contesto infrastrutturale MODERNO ed avveniristico, fa di per se SCUOLA,

Spesso/sempre si impara solamente guardando decifrando la vita che ci circonda...
LA mia infanzia/adolescenza passata a PARIGI..(dove non tutto è, rose e fiori..)
mi diede molto.. passati 30/40 anni da allora, mi sono rimasti certi insegnamenti
in un epoca, se si vuol dire, diversa da oggi.
Rammenterò, anzi è, il “mio modo di vivere giornalmente” dei consigli... mentre
visitammo con la scuola, tutti i contesti storici di quella città... Ad ogni input, o quadro..ecc
il prof. Ci ripeteva alla nausea:
“NON GUARDATE, esclusivamente, ciò che i vostri occhi vedono, ma ciò che percepisce o non percepisce, la vostra mente e ciò che non si vede direttamente”
Con questo non dico di vedere/capire tutto ciò che mi circonda.
Però facendo esempi: anche se un colore è bianco o nero ne metto in dubbio il motivo della sua essenza...
Questo metodo/impronta sin dall'infanzia/adolescenza ne diventa un bagaglio
di vita

JOYKEY 01.04.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento

i motivi che spingono un popolo alla rivoluzione sono:la fede,la fame e la mancanza di libertà.in italia non ci sarà nessuna rivoluzione.noi non abbiamo la fede religiosa degli arabi e,la fede politica,mori con la fine dell'urss.la fame?nessuna possibilità:qualcosa nel secchio della spazzatura ce la faranno trovare sempre.la libertà?un valore che,in italia,sta a cuore a tre persone su cento.......però,adesso che ci penso,mi viene in mente una frase di lenin:la rivoluzione non la fà il popolo ma,il tre per cento della popolazione.......mmmmmmmm,manchiamo della più elementare organizzazione........niente da fare.

vito asaro 01.04.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento

giovanna d'agostino candidata in emilia romagna.. profilo facebook : https://www.facebook.com/giovanna.dagostino.35/about

candidata alle regionali con l'idv, è un altra di quelle persone in cerca di visibilità e di una poltrona su cui sedersi.. segnaliamo le persone intrufolate nel m5s

michele d., Grottaminarda Commentatore certificato 01.04.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento

nella nuova divina commedia,a romano prodi,spetta il ruolo di caronte.il demonio che ci ha traghettato all'inferno.

vito asaro 01.04.14 12:40| 
 |
Rispondi al commento

cari ucraini,ma come fate a non accorgervi che vi stanno tendendo la stessa trappola che hanno teso alla grecia?ucraini:gli usurai non sono persone spinte da compassione.tenetevi alla larga o....siete morti.

vito asaro 01.04.14 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Senza nulla togliere all'ottima analisi dal punto di vista storico-costituzionale di Giannuli, si continua a sviare su questioni margnali ed accademiche, di forma, senza andare alla sostanza.

Si continua a chiamarla "riforma del senato di Renzie" attribuendo a questa nullità politica, intellettuale ed umana, idee non sue. Se uno è il nulla, un non-pensante, vuol dire che è telecomandato da altri che gli danno gli ordini, parole di Baricco, ma la trama chi la scrive? Ecco chi:

"I sistemi politici del Sud sono nati in seguito alle dittature e sono rimasti segnati da quella esperienza. Tendono a mostrare una forte influenza socialista, che riflette la forza politica che i partiti di sinistra hanno guadagnato dopo la sconfitta del fascismo. I sistemi politici nell’Europa meridionale hanno di solito le seguenti caratteristiche: leadership debole, stati centrali deboli rispetto alle regioni, la tutela costituzionale dei lavoratori (...) il diritto di protestare se i cambiamenti sono sgraditi". (report della J.P. Morgan del Maggio 2013).

1) J.P. Morgan ordina: "Basta con leadership deboli" Renzie obbedisce riproponendo il premierato, cioè la possibilità del primo ministro di revocare i ministri
2) J.P. Morgan ordina: "Modificare il titolo V per ridare il potere allo Stato" Renzie obbedisce proponendo la riforma del titolo V, in parole povere dare allo Stato la possibilità di privatizzare acqua, luce, gas, rifiuti ecc. svendendoli al mecato e togliendoli dal controllo delle regioni
3) J.P. Morgan ordina: "Togliere tutte le tutele costituzionali ai lavoratori" Renzie obbedisce con il suo Job Acts, cioè la precarizzazione totale del lavoro, l'abolizione dell'art. 18 e la disintegrazione dei diritti del lavoratore
4) J.P. Morgan ordina: "Togliere il diritto di protestare" Renzie obbedisce con la riforma del regolamento della camera, ghigliottina sempre.

Sono le riforme della J.P. Morgan, Goldman Sachs, Merrill Lynch non di Renzie, le cose chiamatele con il loro nome

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

all'ingresso di bruxelles,come in ogni città,c'è un cartello con la scritta:benvenuti.occorre fare un bliz per sostituire quel cartello con uno che riporti una frase di dante:lasciate ogni speranza,o voi ch'entrate.


Per forza che la democrazia repubblica è in pericolo:
Presidente della Repubblica.....incostituzionale
Governo....incostituzionale.
Parlamento ....incostituzionale
Sottobosco politico........ incostituzionale
Leggi e decreti.....incostituzionali.
Ma dove vogliamo andare!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho votato x il partito di grillo e casaleggio.ora se vogliamo uscire dalla palude bisogna cancellare il senat,le provincie e altri enti inutili e dannosi.se la proposta ,per abolire i suddetti enti,dovesse venire dal diaqvolo ....accettiamola.

filippo favia 01.04.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento

sempre bello avere gli interventi del prof. Giannuli sul blog!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono.
------------------
Malcolm X

Arjuna , Madras Commentatore certificato 01.04.14 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cercare il pelo nell'uovo:
basterebbe una legge elettorale uguale per tutte e due le camere ed il problema sarebbe risolto, una legge uguale.
Il problema di 1,000 deputati e doppia lettura per qualsiasi lehhe, quadrupla per lodificare la Costituzione è secondario.
La vergogna delle Regioni Speciali; secondario.
Gli enti inutili: secondario, la burocrazia mafiosa per i meno meritevoli, quanta storture volute in questo paese dove i più ricchi sono mafiosi.
Il pelo nell'uovo pur di non cambiare.
Titti i milionari conduttori televisivi, direttori TV., direttori di giornali, insomma la casta terrorizzati da Renzi.
E che cambiasse qualcosa? Orrore!

cesare beccaria Commentatore certificato 01.04.14 12:27| 
 |
Rispondi al commento

no!!LA DEMOCRAZIA in questo paese se ne e' gia' andata.... cari amici del movimento,
....e ricostituirla sara' difficilissimo !
...ed ora piu' che mai,ora piu' che mai perche' i nuovi fascisti del PD hanno in mano tutte le redini dello Stato !

FRANCO 01.04.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

la serrachiani, da piccola ameli',si è trasformata in piccola kapo'.

rita maraldi 01.04.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno, in quel partito che fu di sinistra, ha da commentare l'entrata a gamba tesa di Re Giorno, che non ha esitato a esplicitare pubblicamente il suo appoggio aa questa porcata renziana " sono sempre stato contro il bicameralismo", ed invece tutti a dare addosso al presidente del senato ?
Due pesi die misure ? O solo convenienza mediatica ?

Francesco U., Cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.14 12:23| 
 |
Rispondi al commento

il Supercazzola Renzi, che crede di essere un Dio sceso in terra, ascende a Palazzo Chigi e detta la sua legge, portando sempre più al disastro antidemocratico e autoritario un paese già a pezzi, per colpa degli ex governi (Berlusconi, Monti, Letta, solo per ricordare gli ultimi) ...

questo Supercazzola, che solo a sentirlo con la sua parlantina da saputello fa venire i nervi, dice che VUOLE CAMBIARE L'ITALIA ...

allora cosa escogita ?

1) vince le primarie con 3 milioni di italiani stupidi che lo votano, vedendo probabilmente in lui il futuro di una sinistra ormai geneticamente modificata (una "sinistra berlusconizzata", dunque una sorta di nuovo PSI del XXI secolo)

2) si fa piacere a Napolitano e Berlusconi, ossia i due uomini attualmente più influenti dell'intero panorama politico nazionale (volente o nolente)

3) come il più classico Gattopardo, proclama una cosa e fa esattamente il contrario opposto, sfruttando il fattore velocità e il fattore comunicazione mediatica per cambiare in fretta e furia le regole del gioco, ossia gli equilibri costituzionali, già resi fortemente precari da una presidenza della Repubblica di parte e non certamente all'altezza di un doveroso equilibrio istituzionale

4) senza nemmeno farsi eleggere in Parlamento, senza passare per alcun tipo di urna, sale al potere, facendo fare un passo indietro a Letta, e ridicolizzando il suo (disastroso) operato, con le sue proposte di cambiamento ancora più assurde e pericolose per la democrazia

5) si permette pure di criticare il presidente del Senato Grasso, forse l'unica delle 3 più alte cariche dello Stato con una residua parvenza di buon senso e di correttezza istituzionale, visto che la Boldrini non lo è affatto

6) stabilisce accordi con un pregiudicato, e dentro una camera del suo partito, architetta una diabolica legge elettorale + riforme per far trasformare l'Italia in una repubblica presidenziale

ha proprio ragione Zagrebelski, qui è in pericolo la democrazia, stiamo attenti !!!

Shiffer Adams Commentatore certificato 01.04.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Credete soltanto nella vostra coscienza che vi dice che non siete né bestie né schiavi, ma uomini liberi, responsabili delle vostre azioni e perciò
che non potete farvi omicida né di vostra volontà,
né per volontà di comandanti, i quali vivono di tali omicidi.

L. Tolstoj

www.beppe.siempre

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 01.04.14 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog e caffè a 5 stelle qui!!!M5S senza se e senza ma!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
i nostri genitori (generazione 58-70 anni) si dividono ormai in categorie: i disillusi che ormai sono rassegnati a non votare o a votare il partito di sempre tanto non cambia niente, sono molto disillusi dal Movimento 5 stelle perchè è passato il messaggio che non è riuscito a concludere nulla, che dice solo "tutti a casa"......come sempre l'informazione di parte ha ottenuto i suoi risultati!
Se questo forse bisogna riflettere anche in vista delle elezioni Europee!
Forza Movimento 5 stelle!

fabiola rossi 01.04.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

"Non ci resta che sperare in Razzi, Scilipoti ed amici che mandino tutto gambe all’aria".

Ohimmena, si vola un po' bassino, mi pare.
E sperare invece in proposte alternative "concrete" del m5s adeguatamente presentate ai cittadini tramite TV e stampa...no è?

Buongiornoooo!

^__^

Daniela M. Commentatore certificato 01.04.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

breacking news!!!

matteo renzi presidente del consiglio.


cascati eh?

ma oggi est il primo aprile!!!!

paoloest21 01.04.14 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MESSAGGIO PER GRILLO

vuoi fare il referendun sull'euro?
Sappi che il popolo italiota ha votato e continua a votare per il PD+o-L.
Cio' dimostra che il 75% del popolo italiota non è in grado di intendere e di volere e tu vuoi sottoporgli un referendum che deciderà se vivremo o moriremo?
REFERENDUM UN CAZZO!!!!!

E' come far guidare un TIR ad un bambino di 5 anni.

QUESTO è UN PROBLEMA DA ADULTI E NON NECESSITA DI VALUTAZIONI ESPRESSE DA INTERDETTI MENTALI.
FUORI SUBITO!!! SENZA REFERENDUM!!!

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una proposta che pensiamo piaccia molto all’attuale capo dello Stato, che è uno che la monarchia ce l’ha nel sangue. lui che i napoletani che tutto sanno,lo chiamano ù figliu ù re ,nel senso che pare ,dico pare possa esserlo sul serio,ma di questo me ne fotto,è pettegolezzo,fosse vero però darebbe giustificazione al delirio di onnipotenza, sarebbe un caso clinico alla freud o altro luminare della psicologia della personalità frustrata e poi redenta da un lavorio accanito nello scalare la strada del potere fino ad arrivare alla casa del padre che mai lo ha riconosciuto,dunque lui che è stato scartato adesso è lì,sul trono paterno e i figli legittimi con discendenza sono in disgrazia e girano per le tv a cantare con pupo, dunque giustizia reale è fatta,questa scalata è costata parecchio,infiltrarsi nel pc, e poi lodare i carri armati a praga,come si addice ad un monarca,ma poi volare per gli stati uniti e dirsi si che è un ex comunista, sino a diventare un liberale ed oggi monarca assoluto per potere divino e con acclamazione parlamentare di tutti i componenti Tranne il movimento 5 stelle che a ù figliu ù re risponde cà nisciun è fess
che dire ,mica possiamo avere noi grillini , mandato in parlamento come dei figuranti,i grilini parlamentari ,comunali,regionale ecc , hanno preso a parola la costituzione cosa che al re non piace proprio perciò freme per farli fuori e più lui perseguita e più i grllini avanzano,che dire vedere persone normali in parlamento è cosa che mai è accaduto,senza scorte o fronzoli, che magari si dividono appartamenti e spese e poi danno quello che non hanno speso al microcredito e insomma roba proletaria e, oppure da bastiglia e anche da discepoli di gesù,per non parlare di san francesco tanto amato da noi italiani si credenti ma pure atei,ma dove è finita la politica italiana che deve per tradizione magnà alla grande e poi andare in tv a predicare il verbohttp://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento

I boldrinologi piu' famosi hanno allo studio la possibilità per i piu' poveri immigrati di investire in "MISERIA" da redistribuire equamente tra gli italiani.
Coloro che decideranno tale investimento saranno aiutati con leggi ad HOC appoggiate dal PD e da SEL.
L'europa aiuterà tali investimenti con stanziamenti negativi.

spuseta 01.04.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento

PROPAGANDA 2

Continua la procedura per l’attuazione del “Piano di Rinascita Democratica”, elaborato nel lontano 1975 dal Maestro Venerabile della Loggia P2 Licio Gelli.

Dopo la destrutturazione sistematica della Rai, l’inibizione del dibattito parlamentare attraverso le varie svolte maggioritarie e autoritarie, il bavaglio imposto alla stampa e ai giornalisti “scomodi” (57esimo Posto), le mistificazioni operate per denigrare l' unica Opposizione presente in parlamento del M5S, la creazione di un Partito Unico PD-PdL, con l'avvallo di Napolitano, ...stiamo assistendo all’attuazione dell’elemento economico-sociale del piano piduista, con annessi l’asservimento dei sindacati confederali moderati (Cisl e Uil) all’interesse delle forze produttive del Paese (Confindustria) e l’attacco ai basilari diritti dei lavoratori.

“La democrazia è una brutta malattia, una ruggine che corrode”.
Licio Gelli

Ivan Rosati 01.04.14 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' IL QUADRO TIPICO DELLA COLONIZZAZIONE INGLESE IN AFRICA:

L'euromoneta è il risultato di un progetto dittatoriale europeo. E' inutile cercare di smussare i toni dicendo che siamo tutti europeisti e che l'unica cosa che non va è solo la moneta euro.
Questo è un progetto criminale dove gli impoverimenti automatici dei cittadini devono essere resi obbligatori per legge costituzionale.
E' una manovra nazista e al nazismo si risponde in una maniera sola.
Si continua a criticare Napolitano, Monti, Letta Renzi, i luogocomunisti in generale, ma questi sono li per completare il progetto nazista messo in opera dalla CIA, da dove arriva anche Obama.
Questa, come diceva Grillo, è una guerra sul serio ed è piu' dannosa della seconda guerra mondiale, che invece è stata piu' sangiunosa.
FUORI SUBITO DALL'EUROPA E DALLA SCHIAVITU' AMERICANA

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strumentalmente utilizzano i nostri commenti ...

Il M5S che dichiara di volere le riforme e poi nei fatti appoggia chi non le vuole ...
questo è il tenore dei commenti sui media in questi giorni dopo il post del 30 marzo ...

Beh ... signori miei il problema non sono le riforme in quanto tali ...
il problema è dato da quello che la riforma provoca come risultato, da ciò che materialmente se ne ottiene ...

Renzi sta proponendo dei risparmi ma che fanno spendere di più ...
Renzi sta proponendo di eliminare delle poltrone ma aumentandone il numero ...
Renzi sta promettendo di dare (e non a tutti) omettendo di dire quanto toglie per poterlo fare ...
Renzi sta proponendo di ridurre il peso della politica ma in realtà togliendo voce e diritti al cittadino ...

Le riforme devono portare miglioramento altrimenti meglio non farle ...

E' come se, per aumentare la vostra libertà, vi mettesse tutti in galera ...

(^_^)

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento


ma no, lascialo stare. E' un rivoluzionario. O rivoluzionaria, non lo so.


GIORGIO S., TS 01.04.14 11:08 |



Segnala commento inappropriato

Inatnto tu klikkalo sull'apposito klikk ... sto troll ...

F F (thats all folks), AmoR 01.04.14 11:07 |



Segnala commento inappropriato

Redazione...ma non è ora di BANNARE questo iperattivo idiota?

Franco G., roma 01.04.14 11:01 |



Segnala commento inappropriato

-------------------------------------------------

Con voi tre di certo l'Italia avrà speranze! Ci vive sperando muore cagando.

GENI DEL CAZZO. Duri e Puri. No a tutto e a tutti.

Continuate così, rimarrete in pochi e tutti il sogno del M5S sarà andato........

Come quelle che se la tirano se la tirano non la danno a nessuno e poi quando decidono sono talmente vecchie che non se le fila più nessuno.

Bravi, complimenti!

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO LETTO LA NOTIZIA CHE IL MARITO DELLA MUSSOLINI PAGANDO 40.000 EURO DOPO ESSERE ANDATO CON UNA MINORENNE VERRA' PROSCIOLTO DALL'ACCUSA (NON SONO AVVOCATO E QUINDI NON SO SE PROSCIOLTO E' LA PAROLA GIUSTA, LO STESSO VALE PER IL FIGLIO DEL POLITICO DEL PDL. E MENO MALE CHE LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI. NON SO VOI MA IO NON CE LA FACCIO PIU' A SOPPORTARE QUESTE COSE. PER QUESTI VERMI TUTTO E' PERMESSO. CI VUOLE LA RIVOLUZIONE.

MARCO FIORELLI 01.04.14 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il mio punto di vista vogliono creare uno stato forte perchè deve spellare i cittadini a furia di tasse e riforme impopolari. Si preannuncino tempi bui. Sembra che questi siano sostenuti dai poteri forti e fanno sul serio, altro che Fonzie. Tutto fa pensare che coloro che hanno il controllo sui soldi (sul debito)vogliono essere PAGATI con tutti gli interessi (non si può uscire dall' euro, non si possono rinegoziare i trattati! solo parole! ormai hanno in bocca l' osso, intendo riserve aurifere nazionali e altri assett pregiati, e non lo mollano più)come tutti gli strozzini...ciao a tutti

annibale 51 01.04.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Cosa stiamo aspettando?

DI FINIRE TUTTI NELLA MERDA!!!

spuseta 01.04.14 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La finta visita di Matteo Renzi a Scalea Calabria con pubblico solo del PD

I telegiornali mostrano immagini di Renzi che parla ad un piccolo che lo applaude, poi si scopre che il pubblico è strettamente del PD, venuto in soccorso a Renzi con due pullman.

Come far credere che Renzie abbia consenso popolare, quando così non è:

https://www.facebook.com/photo.php?v=736087656422587&set=vb.644393275592026&type=2&theater

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.04.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La Francia ha Un bicameralismo quasi perfetto
Il senato francese è composto di 348 senatori eletti in modo indiretto: vengono scelti su base locale da collegi elettorali composti dai deputati di ciascun dipartimento, dai consiglieri regionali, dai delegati dei consigli municipali. Ogni tre anni viene rinnovata la metà dei senatori. Il senato non vota la fiducia al governo ma ha poteri identici a quelli dell’Assemblea nazionale per l’approvazione delle leggi: ciascun progetto va approvato in forma identica da entrambe le camere, per un massimo di due letture in ogni ramo del parlamento. Se non si raggiunge un testo comune, il governo può convocare una “commissione paritaria” che risolva la controversia. Le due camere vengono riunite in seduta comune per la riforma della Costituzione.

Gran Bretagna dove vivo. Cìè stato lo svuotamento della House of Lords
La House of Lords del parlamento britannico è composta di 26 Lord spiritual, membri di diritto per gli incarichi che ricoprono nella Chiesa anglicana, e di oltre 700 Lord temporal, in massima parte nominati a vita dalla regina su suggerimento del governo. Non può sfiduciare il governo ma ha un potere di controllo sull’attività legislativa della camera dei Comuni, alla quale può rispedire una legge per ottenere delle revisioni. Le leggi di bilancio non possono venir rallentate per più di un mese, e in ogni caso i Comuni hanno il potere di ignorare le indicazioni ricevute dai Lord. I poteri di questa camera sono stati fortemente ridimensionati nel tempo: solo dal 2005, ad esempio, ha perso la sua funzione di Corte suprema del Regno Unito.

In Italia.

Un progetto di natura costituzionale non deve essere d'iniziativa governativa ma parlamentare.

Amerigo Rutigliano

amerigo rutigliano officina sociale 01.04.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Il senato da fastidio a Renzi perché lì non ha la maggioranza. Eliminando il fastidio del senato può procedere spedito ed autoritario verso tutte le riforme che gli pare o che da altrove (vedi POTERI FINANZIARI) gli dicono di fare. Specie quelle riforme costituzionali che di certo andranno a maggiorare i poteri del presidente del Consiglio A.K.A. Matteo Renzi in nome della speditezza dei lavori (o sete di potere? o necessità da parte di chi lo manovra di avere un pugno di ferro?).
Il colmo poi sarebbe che contemporaneamente si proceda verso un presidenzialismo e che si piazzi ad occupare il posto di Presidente della Repubblica uno della P2 (in tal caso sicuro Verdini sa chi) o un esponente dei poteri finanziari che proprio non saprei chi.
Ah un'altra cosa: la legge elettorale è esattamente pensata con la stessa logica, cioè accentrare i poteri in pochi e contemporaneamente deamplificare la voce dei cittadini (ai quali non resterà altro che sudditare o votare m5s in massa o beccarsi manganellate a volontà).
Morale: Legge elettorale + "riforma" del senato = non contiamo più nulla. A decidere per noi tutti saranno in pochi e non scelti da noi.
Che fare?

Pino L'Abate Commentatore certificato 01.04.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guardate questo video: secondo me è un eroe
http://www.beppegrillo.it/videos/0_nxuj28wu.php
bisognerebbe utilizzarlo in tutte le campagne elettorali M5S

Michele Borrielli 01.04.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Il Popolo si è rotto le palle di tutto: delle promesse, delle discussioni, delle mediazioni, della politica, dei burattini e anche del M5S.

La gente, quando gli viene dato il microfono, vuole fare una cosa soltanto: urlare. Dare sfogo alla disperazione e al dolore. Lo vediamo ogni giorno nelle tappe del #noncifermatetuor. Dai il microfono a qualcuno e si sentono solo grida di sofferenza.

Il Movimento ha funzionato, fino a un certo punto da catalizzatore, ha assorbito parte di quel dolore. Ha ragione Beppe ha ragione quando dice che: “il Movimento 5 Stelle è l’assicurazione sulla vita di un certo modo di fare politica”. Sono parole sue.

Allora, siamo sicuri che sia questo, quello che i cittadini vogliono dal Movimento? I cittadini vogliono essere una polizza d’assicurazione del Governo Renzi?
Vogliamo noi cittadini, continuare a fare da ammortizzatore per paura che ci sia tensione, andare avanti con la nostra opposizione responsabile così che il Governo possa continuare la sua opera?

Forse, se iniziassimo a radunare qualche milione di persone e scendere in piazza a manifestare la nostra indignazione contro l’operato del Governo, qualcuno si accorgerebbe di noi. Forse un po’ più di copertura mediatica la otterremmo.

Secondo voi, le troviamo 4 o 5 persone disposte a fare bella manifestazione, senza bandiere a cui possono partecipare tutti, di qualunque partito, migliaia di individui che vogliono semplicemente URLARE e dare sfogo alla propria tristezza?

Ummh! Troppo sovversivo.

Marco16 F., Torino Commentatore certificato 01.04.14 11:34| 
 |
Rispondi al commento

O.T.


@ Nico


In un mondo che misura tutto a spanne, tu sei sicuramente tra quelli che sono una spanna sopra.


A bientot

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 01.04.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Aldo Giannuli, perchè non li fai scrivere a qualcun'altro gli articoli?? Ci sono almeno tre "zappate sui piedi" in ciò che hai scritto...non puoi usare le stesse parole dei giornalisti corrotti dal potere. Iper-populismo, plebiscitario...per favore, non facciamoci prendere per il c..o!!

Movimento Qualunquista Commentatore certificato 01.04.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento

... preoccupa di più il fatto che una schiera di "professoroni parrucconi" si sia accorta solo adesso che in Italia è in atto una deriva autoritaria, quando invece sono almeno 20 anni che un "centro di potere", istituzionalmente ben radicato, la sta pianificando con maestria e cura dei particolari.
Magari si tratta perlopiù di personaggi che avevano pensato di poter trarre vantaggi personali anche loro da questa deriva e che si sono accorti, invece, di essere stati tagliati fuori ma è comunque da queste cose che si avverte il profondo disagio istituzionale in cui hanno fatto cadere l'Italia. E questo la dice lunga.

Luigi Gioacchini 01.04.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento

LA DEMOCRAZIA REPUBBLICANA DI .... ME GIOVANNI

Una piazza immensa ed assolutamente piena di cittadini di buona volontà che blocchi le manovre dei vari "palazzi" ed imponga ad essi di indire le elezioni per ottenere un'assemblea costituente DEL POPOLO SOVRANO.

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento

L'INCOGNITA DELLA DEFLAZIONE

L'Italia è a pochi passi dalla deflazione mentre Grecia,Slovacchia,Portogallo e Cipro già lo sono.
La deflazione amplifica il costo del debito mentre abbatte quello del pil.Infatti i consumi calano drasticamente mentre gli effetti reali sul debito pubblico crescono.
E' per questo motivo che se anche lo spread Btp-Bund è sceso la situazione Italiana continua a peggiorare perchè gli interessi sul suo debito aumentano per l'effetto inflazionistico.
In queste condizioni il banco salta con un pil quasi immobile dovuto alla elevata disoccupazione,rendendo inutile qualsiasi manovra finanziaria.
Sotto questo aspetto poi è ancora peggio.
Ogni manovra finanziaria indebita ulteriormente il cittadino e cresce esponenzialmente la paura della spesa rendendo il circolo deflazionistico una spirale perfetta di fallimento.
In Italia si discute di Senato,di job act,di riforme elettorali,forse non è chiaro che qualsiasi cosa facciamo il debito continua a crescere e con il Fiscal Compact alle porte.
L'Europa si sta lentamente spegnendo e la Germania fa finta di niente mentre in Italia si fanno le solite campagne elettorali demagogiche per continuare ad ammazzare la nazione.

bruno p., napoli Commentatore certificato 01.04.14 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se renzi vuole un senato dove le persone che lo costituiscono non verranno pagate, e visto che di solito non si paga chi non lavora, fino ad ora abbiamo pagato dei signori(senatori) che non lavoravano?

Rossana P., Genova Commentatore certificato 01.04.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

qui ci stanno rubando la democrazia e non diciamo nulla!!! stanno instaurando la dittatura SVEGLIAAAAA!!! se sparisce il Senato la porta verso il fascismo renziano è spalancata, perderemo il diritto di voto e i deputati voteranno qualsiasi cosa salti in mente a Renzie se non avranno più il controllo e la saggezza dei senatori a controbilanciare! La Costituzione è una Sacra e Immutabile, scritta dai padri fondatori dopo l'unità d'Italia per indicarci un solco da seguire e dal quale non uscire per non tornare nel fascismo. Scendiamo in piazza a difesa del Senato e dei Senatori della Repubblica Italiana!

Lorenzo Pazzini 01.04.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milano ricorda D’Ambrosio, Dambruoso: “Ho imparato tutto da lui”.... ANCHE A PICCHIARE LE DONNE??? SEI UN PAPPONE ALTRO CHE ALLIEVO DI D'AMBROSIO...

aniello r., milano Commentatore certificato 01.04.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Calabria e Italia

Ieri hanno arrestato,in provincia di Reggio, un losco figuro che nell'auto aveva una vera santabarbara: 10 kalashnikov, vari caricatori e cartucce, un paio di mitragliette Skorpion (quelle di Resident Evil) con caricatori, diverse pistole.
Secondo il Procuratore di Reggio le armi dovevano servire per colpire le Istituzioni.
La 'ndrangheta prepara dunque un attentato eclatante che si ripercuoterà a livello nazionale.
Liberare la Calabria significa Liberare l'Italia.
Buona giornata
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 01.04.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

la nasa ha comunicato che dal prossimo viaggio interstellare userà un nuovo combustile presente solo in italia!occupa poco spazio e la fonte è inesauribile.

il b.o.m.

balls of matthew!

:)

paoloest21 01.04.14 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa pensa delle proteste del Vaticano, dei musulmani e della Casa Bianca?

Oliviero Toscani: «Hanno ragione. È normale che la gente si arrabbi se viene offesa. Che senso ha fare il fotomontaggio del bacio tra il Papa e l´imam, o tra Obama e il leader cinese? Non colgo il messaggio, È SOLO VOLGARITÀ. Io non ho mai toccato personalità così riconosciute. Il prete e la suora che si baciano, nella mia foto del 1991, erano simboli. Non offendevano nessuno, erano poetici».

p.s. il calendario con primi piani di genitali femminili invece è "finissimo"

giorgio r., novara Commentatore certificato 01.04.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

PER BEPPE GRILLO, GIANROBERTO CASALEGGIO, PARLAMENTARI M5S, ISCRITTI M5S

facendo riferimento all'appellorillo e Casaleggio, pubblicato in http://www.beppegrillo.it/2014/03/la_svolta_autor.html:

VISTO CHE L'APPELLO DI CUI SOPRA E'UNA COSA MOLTO SERIA, DELLA MASSIMA IMPORTANZA E CHE MERITA TUTTA LA POSSIBILE ATTENZIONE DA PARTE DI TUTTI,

PROPONGO
CHE L'ADESIONE A QUESTO APPELLO
SIA PROPOSTA
PER UNA SOTTOSCRIZIONE DA PARTE DEI TUTTO IL M5S

E PROPONGO LA DELIBERAZIONE DI QUESTA DECISIONE

MEDIANTE VOTO

ESPLICITO PUBBLICO, E PUBBLICIZZATO:

1) DA PARTE DELL'ASSEMBLEA DEI PARLAMENTARI M5S

2) DA PARTE DEGLI ISCRITTI M5S MEDIANTE VOTAZIONE ON LINE

che ne pensate?

Michele Borrielli 01.04.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

e pero' il m5 stelle una proposta la deve avere.giusto denunciare il pericolo di stravolgimento della costituzione e di cesarismo. ma perchè non riproporre con forza che il bicameralismo va mantenuto come forma di equilibrio democratico, che la democrazia non deve essere asservita al capo di turno. ma poi bisognerebbe proporre:

1) riduzione dei parlamentari. tagli dei parlamentari di camera e senato del 50%

2) taglio del 30% degli stipendi, diarie, indennità, ecc ecc

3)abolizione vitalizi

4) abolizione province( anche nella versione renzi),comunità montane, nuclei industriali, consorzi di bonifica, ASl e Asp nella sanità.

pino tassi 01.04.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

In democrazia, il cittadino SINGLE, imbrigliato dalle leggi, reso inoffensivo e isolato, è completamente solo, senza difese di fronte alle prepotenze delle oligarchie che non si sostanziano più nella violenza o nella minaccia fisica, ma agiscono sul vasto terreno non legale, ma nemmeno apertamente illegale, e quindi inafferrabile e non contestabile dell'abuso e del sopruso, mantenendo in una condizione di perenne
inferiorità, paria invece che pari.
E così la democrazia realizza il suo estremo paradosso. Nata nel solco del pensiero liberale, inteso a difendere i "diritti naturali" dell'individuo, a valorizzarne capacità, meriti, potenzialità, finisce per mortificare proprio il singolo, l'uomo libero, che rifiuta appartenenze feudali, colui che sarebbe il cittadino ideale di una democrazia, se esistesse davvero, e che invece
diventa la vittima designata.


da: SUDDITI - Massimo Fini -

Vorrei sottolineare che oltre alle oligarchie "politiche" si assiste anche all'aumento dell' oligarchia del "pensiero" che diventa il conformismo di un velleitario anticonformismo. Ciò impedisce di riconoscere gli spiriti liberi, i pensieri "illuministi", le provocazioni tese a generare riflessioni.
Si banalizza tutto, alimentando quei riti, sempre uguali, in cui si brucia tutto sul rogo del rifiuto di accettare pensieri arditi; rogo alimentato dai pregiudizi, dalle invidie sociali,
da antipatie virulente, sviluppate con un bla bla
scontato, già sentito negli ultimi trent'anni, e che non ha portato a nulla, se non a una deriva
morale, intellettuale, creativa, prospettica, civile: in poche parole ci ha inchiodato a un decadentismo, anche di intelligenze, che stiamo subendo in maniera drammatica.


Buon giorno (spero) blog


www.beppe.siempre

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 01.04.14 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi userà sempre di più lo spauracchio 5 stelle per far leva sui parlamentari, il messaggio se fallisco falliamo tutti è terribile, autorizza qualunque porcata abbiano in mente........

luca burla (dalailama81), Piacenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Il momento è importante. Le riforme costituzionali di riassetto non vanno fatte a pezzetti. Se si modifica solo una cosa si fa un gran casino, perché le istituzioni per come le abbiamo furono pensate in un disegno organico.
Tutto questo per dire che la riforma del senato non può essere fatta senza abbinare una riforma della legge elettorale a controbilanciare i difetti e semmai ad una riforma della elezione del Presidente della repubblica.
Per quello che leggo si sta facendo un gran casino; non si può fare una legge elettorale che premia a dismisura una piccola coalizione vincente e poi eliminare il Senato o l'una o l'altra. Io eliminerei completamente il senato senza se e senza ma; contemporaneamente però farei una legge elettorale in cui si devono proporre i presidente del consiglio compreso ministri e sottosegretari per ogni coalizione, proporzionale puro con sbarramento al 7% per i partiti premio di maggioranza con un + 7 deputati, preferenze, POI PREVEDEREI UNO STRUMENTO DI SFIDUCIA POPOLARE che consiste in una cospicua raccolta di firme (2 milioni) con le quali si indice una consultazione nazionale senza quorum per sfiduciare il governo in carica. Se vincono i SI il governo va a casa senza se e senza ma. Non c'è altra soluzione perché con il sistema che si sta paventando se al governo ci va una capa sciacqua questo ci rovina x 5 anni!!!

Robergo de Simone Commentatore certificato 01.04.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento

UN GOLPISTA CON PROGETTO PIDUISTA COME GARANTE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE.BERLIGUER NON SOPPORTAVA QUESTA PERSONA CHE SI DEFINISCE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, UN PRESIDENTE ILLEGITTIMO CHE NON E' IL MIO.LA SETE DI POTERE E DI MEGALOMANIA LO DIVORA E GLI ALLUNGA LA VITA. A SPESE DEL FUTURO DEI NOSTRI GIOVANI. FORZA RAGAZZI CHE SIETE IN PARLAMENTO AMMIRO LA VOSTRA CAPARBIETA' NEL CONTRASTARE TUTTO CIO,AVRETE SEMPRE IL MIO CONSENSO E QUELLO DELLA MIA FAMIGLIA. SALUTI DA NICOLA

liuzzi.nicola 01.04.14 11:07| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo 1 della furuta costituzione renzianberlusconiana:

Art. 1 :
" l?Italia è una Repubblica fondata sull'ignoranza"

F F (thats all folks), AmoR Commentatore certificato 01.04.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oliviero Toscani sul blog di Grillo:

"Manca una rivoluzione col sangue"
Adnkronos/IGN ‎- 16 ore fa

adesso qualcuno venga a dire "pennivendoli" che non hanno capito la "provocazione" di un grande "artista"...

se bisogna raccattare qualche voto con il sistema toscani
"nel bene o nel male, sesso e sangue purché se ne parli"
... no comment.

giorgio r., novara Commentatore certificato 01.04.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento

La DEMOCRAZIA è in pericolo ???

NO !!! non è in pericolo ... è già stata fatta fuori ...

(e parlo della VERA democrazia, quella che prevede che tutti i cittadini siano liberi di vivere con dignità la propria esistenza, quella che dà al popolo lo scettro del comando, quella conquistata a costo della vita di tanti uomini nel, più o meno recente, passato ...)

La forbice della diseguaglianza sociale è sempre più ampia ... 400 persone detengono il 40% della ricchezza mondiale e la utilizzano per aumentarne vieppiù la consistenza ed esercitare il loro potere ... il potere che usano per comandare il mondo e, spargendo le briciole delle loro ricchezze, per "comprare" le classi politiche che difendono poi i loro interessi ... e che tutto ciò comporti la morte (per stenti e fame) di migliaia di persone e la perdità di lavoro e dignità per tante altre non li turba minimamente ... e pensare che le risorse mondiali sarebbero sufficienti per garantire vita e dignità a tutti ...

In questo quadro della situazione mondiale attuale mi trovate un posticino per la vera democrazia ???

Segue nella discussione ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'INSOSTENIBILE FATICA DEL VOTARE ! -
Grazie Renzi !
So che stai facendo di tutto per alleviarci le fatiche quotidiane di questa opprimente società !
Con i tuoi 80 euro ho gia prenotato un soggiorno di una settimana per due per le Canarie !
Con il tuo Job Act nel futuro potrò finalmente rispondere alla domanda: HAI IMPEGNI DOMANI ???
NO, NESSUNO !!!
E poi che dire delle provincie ???
L'ultima volta che ho votato per le amministrative ho dichiarato al presidente del seggio, che ha dovuto perdere un monte di tempo per la verbalizzazione, che la scheda della provincia non la volevo !!!
Avrei preferito che le provincie sparissero del tutto, o meglio, che ritornassero all'originaria funzione di decentramento dei ministeri centrali con il compito specifico di controllare gli altri enti locali, in via permanente, la formazione delle delibere di tutti gli altri enti locali !!
Tutto sommato mi sono liberato della noia di votare questi enti inutili, anche se avrei preferito che i controllati NOMINATI DAI PARTITI finissero per controllare il controllore !!!!
Ma si sa l'ITALIA E' LA VERA PATRIA DEL BIZANTINISMO!!
A quanto pare adesso tocca al senato che come le provincie diventerà un altro BIVACCO di amministratori REGIONALI e LOCALI, che come al solito, malgrado la crescente impopolarità ed insofferenza della gente si conquistano l'ennesima fetta di potere in più senza timore di essere giudicati dalla gente !! GENTE INGRATA!SEMPRE A PARLARE MALE DEI PROPRI BENEFATTORI!
E poi che dire di quella meravigliosa legge elettorale per la sola camera rimasta?
REGGETEVI FORTE: se passerà, il cittadino comunque voterà, finirà per dare il voto direttamente OD INDIRETTAMENTE al PD o al PDL!Infatti quando le tue preferenze vanno per una lista che non supera le soglie di sbarramento STABILITE DOPO UN ATTENTO ESAME DEL CALCOLO DELLE PROBABILITA' CHE VENGANO ESPRESSE PREFERENZE DIVERSE andranno tutte ad ingrossare le fila di PD e PDL!
GENIALE! NIENTE PIU' BROGLI AI SEGGI !!!

michele barberi, Empoli Commentatore certificato 01.04.14 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La demoscrazia in pericolo???
Ma lo sapete che siamo in Europa e poi in Italia e non in Sud Africa!!!
L'unico pericolo è, per voi politici e grillini , di uscire dal sistema ..dove ormai siete ben posizionati !!
La gente vi apprezza di piu se vi limitate a fare da cassa di risonanza per le porcherie che combinano i vecchi marpioni politici e lasciate andare avanti il presidente Renzi..le innovavioni si possono sempre raddrizzare ma quello che è difficile è introdurle se non si fanno prima fuori i vecchiacci della politica..

filippo 01.04.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ognuno per sè ,e Renzi per tutti.L'utile idiota dei poteri forti che porta a termine il disegno del colpo di stato iniziato con il governo Monti.In questo paese neanche se ti sfilano il portafoglio dalla tasca ci ribelliamo.Si buana..si padrone (con il massimo rispetto per gli abitanti delle ex colonie)Popolo incivile che per sentirsi bene ha bisogno del giogo,dei favoritismi del non sa chi sono io,dell'arroganza del potere,la Grecia non ha insegnato niente .......una nazione distrutta economicamente con scientifica freddezza dalla UE milioni di persone in sofferenza alimentare nella più totale indifferenza di altri milioni di persone che si definiscono ,udite udite "comunità europea".....ma non ti curar di loro guarda e passa........idiota domani toccherà a te!!!!! Paese obnubilato dal turbillon degli scandali dei politici che ci governano,senza che questo provochi la più che minima reazione di sdegno.Si L'utile idiota cambierà tutti e tutto con proclami a tutto campo,Calabresi ho bisogno di voi ,riscattatevi io sono con voi....... 80 euro se non e vero me ne vado!(ma chi ti ha chiamato dico io)aboliro il senato,ho gia messo in vendita le auto blu,,,quelle vecchie ,nel frattempo ne compero altre 210 di nuove, vi daro una legge elettorale che io e il mio amico Silvio abbiamo studiato per il vs bene.Via i corrotti dalle cariche istituzionali ,salvo quelli che ho chiamato io ,sono solo indagati ,mica condannati,sempre amici degli amici,cosa c'entra?prima di fare delle cose mi confronto con Napo per essere sicuro che non dispiaccia la dove si puote ,ma sempre per il vs bene,state sereni,e compratevi nel frattempo della vasellina ,non si sa mai........,..ad majora meditate gente meditate......

Ezio L.Gattacicova 01.04.14 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Il GAbinetto è in fondo, a Destra, in cima al Colle.
Il Cesso, è quel Buco sporco a Sinistra.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 01.04.14 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGE SEVERINO-MAZZANTI

La legge Severino fa acqua da tutte le parti. E' un vero colino!
Innanzitutto è lenta.
Scopelliti è stato condannato a 6 anni con relativa interdizione , ma, per essere sospeso, dobbiamo aspettare che la Cancelleria del tribunale di reggio comunichi al Prefetto di Catanzaro l'esito della sentenza.
Il Prefetto dovrà poi provvedere alla segnalazione al governo
A questo punto il ministro degli affari regionali e quello dell'Interno potranno dichiarare la sospensione.
Che fatica!
Intanto Scopelliti potrà continuare a convocare la giunta, come se nulla fosse.
La legge inoltre dice che "per la durata della sospensione al consigliere regionale spetta un assegno pari all'indennità di carica ridotta di una percentuale fissata con legge regionale".
Possibile che, in questo caso, la legge non preveda A CHIARE LETTERE, visto che siamo italiani, una TOTALE PRECLUSIONE alla partecipazione ATTIVA nelle istituzioni?
Perchè, in un caso così evidente, perdere tempo a filosofeggiare sulla differenza tra ineleggibilità, incandidabilità e incompatibilità?
Mah!
Io la vedo più semplice.
Condanna a 6 anni e interdizione per me significa galera per 6 anni da subito ed impossibilità, anche solo col pensiero, a candidarsi
Immediata sospensione di tutte le cariche, perdita dei diritti, incluso assegno di indennità e pensione.
Vi dirò di più! Caldeggerei l'interdizione anche per chi propone una simile candidatura!
Dimenticavo: dove mettiamo i 3 gradi di giudizio?
Lo so, è un ragionamento troppo fascista il mio, ma il garantismo non vuole proprio entrare nella mia testa. Da quell'orecchio non sento.
Vogliamo il GARANTISMO? Teniamoci, allora, Scopelliti, ma senza lamentarci.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 01.04.14 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Sempre più chiaro che con internet vengono fuori le notizie e ciò che fa la politica corrotta fa ai cittadini...l abolizione del senato e la riforma eletterolae servono per mantenere in vita questi partiti attraverso le nomine delle segreterie di partito e nn attraverso la elezione diretta dei cittadini.il metodo p2 di licio Gelli come da lui stesso dichiarato si sta attuando prima con berlusconi e adesso con Renzi!

mauro d., roma Commentatore certificato 01.04.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilgiornale.it/news/interni/dilettanti-sbaraglio-candidature-m5s-parlamento-ue-1006634.html

Non ci siamo

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCOPELLITI E CALABRIA

Lo aspettavo al varco, c'è da ridere!!!
Sapete cosa ha fatto secondo i beninformati?
Si è ricordato di essere geode geminato di Fini, autore della Svolta, quella che " adesso tocca a noi, dobbiamo aggredire il sistema dall'interno" e, così, dopo una lunga notte insonne si è recato sul monumento dedicato a Ciccio Franco, eroe incontrastato dei Boia chi molla.
E che faranno adesso i Boia?
Lo accoglieranno a braccia aperte per entrare nelle grazie del "pezzotto da 90" e poter così godere, sottobanco, di tutto il marcio che questo sistema può offrire, o decideranno, finalmente, di mettere testa a partito?
Destra calabra, dove sei? Che fai? Non sei ancora soddisfatta?

Intanto nell'NCD è arrivata la bufera.
Se Scopelliti dovesse accettare la candidatura alle europee chi lo direbbe a Chiappetta, NCD, capogruppo alla regione?
Toccava a lui, al democristiano, a quello che sa parlare con i preti e che è tanto caro ai Gentile.
Vi ricordo che è indagato dalla Procura di Reggio Calabria per peculato, falso e truffa, in relazione alle “spese folli” del Consiglio regionale.
Tra gli acquisti: gratta e vinci, soggiorni in alberghi prossimi ai casino, viaggi, detersivi (miserabili!), soggiorni termali, cambio di olio e sostituzione tergicristalli (meschinelli!), pagamento tasse personali,etc
A proposito: che ne è stato dell'indagine? Perchè nessuno LA RICORDA? Perchè nessuno dice che la regione Calabria ha un buco spaventoso?

Per tornare a Scopelliti.
Voglio fidarmi delle sue dichiarazioni e quindi mi chiedo:
si può mandare a rappresentarci in Europa uno che firma, per conto dei cittadini, le carte senza leggerle?
Saluti
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 01.04.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Ultimi dati sulla disoccupazione: tra 15 e 64 anni lavora 1 italiano su 2, su 60 milioni di Italiani lavorano 22 milioni. Domanda ma senza reddito di cittadinanza, non sarà che la rivoluzione per fame non c'è, grazie alla mafia, camorra, 'ndrangheta e alla malavita in genere?

stefanodd 01.04.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Nella partita "riforma elettorale & costituzionale" Renzi ha dato scacco matto in tre mosse:
- accordo con Berlusconi
- appoggio dei poteri forti (Europa, potentati economico-finanziari, PdR etc.)
- consenso del 70% degli italiani
A che cosa davvero miri con tali riforme non è chiaro: di sicuro non a rinvigorire la democrazia nel nostro paese.
Amen

Oreste Martinelli 01.04.14 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Sì, una democrazia alla francese, una democrazia napoleonica a sfondo verdoniano.
Chi eleggerà il Presidente?
Il Parlamento.
Chi nominerà i Senatori?
Il Presidente.
Non sarebbe stato meglio eleggerlo direttamente?
Cos' facendo, invece, in nome del popolo, rappresentato dal Parlamento fasullo perchè deciso dai partiti, il Presidente, alla presenza del Sommo Pontefice, potrà schiaffarsi una ricca corona sulla testa,punto.
Saluti
Ros

PS-Non bastavano già i senatori a vita?

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 01.04.14 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Perdono tempo arrampicandosi sugli specchi, e intanto la situazione peggiora, non tutti si rendono conto che il ramo su cui noi tutti siamo seduti è ormai segato e sta per cedere, il governo ci vuol far credere cha basta girarsi e fare come gli struzzi.

spuseta 01.04.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento

A parte che il potere legislativo spetta al Parlamento e il governo ha il potere esecutivo,ma non è più così come fatto emergere dai cittadini m5s ,resta lo sconcerto per questa proposta di riforma costituzionale cui posso dare solo un aggettivo:indecente.
E se la voteranno alla grande nell'ultimo tentativo di tenersi lo scranno.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 01.04.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un errore caro Beppe. Premesso che non sono un troll, voto 5 stelle e continuerò a farlo, stavolta Beppe non ti condivido. Non condivido la tua idea di conservare il bicameralismo. L'italia deve svecchiarsi, accellerare, la seconda camera è una palla al piede, una scusa in più per non fare mai niente. Poi... caro Beppe deciditi... sei la rivoluzione o la conservazione? Se vuoi un consiglio, liberati dei Rodotà, dei Zagrebelsky e di tutta quella sinistra saccente e tronfia che mi sembri coccolare. Sono loro il tuo vero nemico. Poi, se vuoi davvero vincere... se vogliamo davvero vincere... racconta alla gente il tuo sogno... ma raccontalo chiaro, leggibile, dacci i numeri e le strategie. Diglielo a casaleggio, se non facciamo il botto adesso non saremo mai maggioranza. Bimbo minchia o no renzi un risultato (legge elettorale, abolizione del senato, 80 euro in più al mese...) a casa di certo lo porta e se ci riesce sarà lui a vincere. Altrochè "vinciamo noi".

Salvatore C., Maglie 01.04.14 10:38|

------------------------------------------------

NOn avrei saputo scrivere meglio.
PEccato ci siano solo 5 manine. Bravissimo Salvatore, bravissimo veramente.

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SERRACCHIANI RICORDA CHE PRIMA DI ESSERE PIDDINA SEI ITALIANA!

F F (thats all folks), AmoR Commentatore certificato 01.04.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Serracchiani ricordati che prima di essere una PIDDINA

F F (thats all folks), AmoR Commentatore certificato 01.04.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento

lo scenario è tragico, ma siamo ottimisti! non abbiamo scelta. Ogni giorno che passa loro perdono consenso e noi ne guadagnamo. Gli italiani si sentono sempre meno protetti. Mi viene in mente una citazione: "l'obbligo dei sudditi verso il sovrano si intende fino a che dura il potere col quale egli è in grado di proteggerli, e non più a lungo, poiché il diritto che gli uomini hanno per natura di proteggere se stessi, quando nessun altro può proteggerli, non può essere abbandonato a nessun patto. Il fine dell'obbedienza è la protezione, e ad essa, ovunque un uomo la veda, o nella propria spada o in quella di un altro, la natura applica la sua obbedienza e il suo sforzo per mantenerla." (T. Hobbes). Gli italiani che votano PD-PDL-NCD ecc... hanno una mentalità da sudditi. Adesso che non si sentono più protetti hanno due possibilità: astenersi o provare ad evolvere in cittadini e votare M5S. In ogni caso vinceremo noi.

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 01.04.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALE
In realtà mi sembrava di averlo capito.
Ok, come l'Ucraina. A parte il finale che non si può conoscere, si deve iniziare.
Per iniziare qualcuno deve prendere l'iniziativa.
Ci vogliono soldi, persone, strategie.
Io non ci sto, non ancora pronto e poi sono troppo vecchio.
Però tu puoi darti da fare.
Organizza, assolda, finanzia.
Tra qualche tempo, se non cambiano le cose, in piazza scenderanno spontaneamente le persone comuni che è l'unico modo di fare una rivoluzione.
Io dico che che secondo me non è il momento. Si può ancora tentare con il convincimento.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@matteuccio

""Istat: disoccupazione al 13%, quella giovanile al 42""

invece di rompere les balutis sul senato et accessori, si preoccupi di questo...

abolisca la fornero, e istituisca il reddito minimo...

non perda tempo con stro... oppure vada a casa!

paoloest21 01.04.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA BALLA DELLA GOVERNABILITA'

Gli Italiani sono stati raggirati per l'ennesima volta e nessuno si vuole rendere conto che ogni tentativo di scavalcare la costituzione è una pugnalata ai diritti di ogni cittadino.
La politica da decenni tenta di impadronirsi degli organi istituzionali per assicurarsi una lunga vita ed eliminare tutte le possibilità di partecipazione diretta alla democrazia del proprio paese.
Il primo tentativo autoritario,rivelatosi incostituzionale dopo la bellezza di otto anni passati a votare Parlamenti di nominati,si è realizzato con la legge elettorale chiamata "porcellum".
Con tale legge la politica ha cercato di blindarsi e sarebbe filato tutto liscio se non ci fosse stata la presenza del M5S in Parlamento.
Diciamo la verità la consulta ha dichiarato tale legge incostituzionale perchè si è creato un problema di ingovernabilità nel momento in cui un partito non si coalizzava con un altro per spartirsi le poltrone come hanno sempre fatto maggioranza ed opposizione da almeno 50 anni.
E allora ecco che la politica del malaffare pone agli Italiani il problema dell'ingovernabilità e formula una nuova legge che è ancora più incostituzionale,con liste bloccate dai partiti e premi di maggioranza abnormi.
Non basta però all'imperatore perchè al Senato c'è ancora il pericolo di una opposizione.
Renzi è l'uomo adottato dal "sistema" per fare tutto questo;da vero illusionista fa finta di fare riforme utili per il paese ma la vera meta, agognata da lobby e fondazioni,è indebolire il potere legislativo del Parlamento per agevolare i poteri che sempre ricattano l'Italia.
Il M5S è una manna dal cielo per il cittadino ma è una maledizione per i partiti.
Senza questo movimento e i suoi fondatori avremmo ancora il porcellum e il Senato tanto l'opposizione era in perfetto equilibrio con la maggioranza nel senso che hanno sempre deciso unanimemente e il cittadino credeva ancora nelle contrapposizioni ideologiche.
Spegnete la luce del M5S e spegnerete voi stessi.

bruno p., napoli Commentatore certificato 01.04.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un errore caro Beppe. Premesso che non sono un troll, voto 5 stelle e continuerò a farlo, stavolta Beppe non ti condivido. Non condivido la tua idea di conservare il bicameralismo. L'italia deve svecchiarsi, accellerare, la seconda camera è una palla al piede, una scusa in più per non fare mai niente. Poi... caro Beppe deciditi... sei la rivoluzione o la conservazione? Se vuoi un consiglio, liberati dei Rodotà, dei Zagrebelsky e di tutta quella sinistra saccente e tronfia che mi sembri coccolare. Sono loro il tuo vero nemico. Poi, se vuoi davvero vincere... se vogliamo davvero vincere... racconta alla gente il tuo sogno... ma raccontalo chiaro, leggibile, dacci i numeri e le strategie. Diglielo a casaleggio, se non facciamo il botto adesso non saremo mai maggioranza. Bimbo minchia o no renzi un risultato (legge elettorale, abolizione del senato, 80 euro in più al mese...) a casa di certo lo porta e se ci riesce sarà lui a vincere. Altrochè "vinciamo noi".

Salvatore C., Maglie Commentatore certificato 01.04.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo'renzi il magnifico da rignano sull'arno a detto al berlusca di star sereno,
al derelitto caimano in preparazione di valige x l'ingresso nelle patrie galere, diciamo tutti insieme silviuccio stai sereno che c'è lo'renzi, che pensa a te

graziano ., pisa Commentatore certificato 01.04.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

p2...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 10:35| 
 |
Rispondi al commento


alla domanda "soluzione?" rispondo:

anzitutto bisogna vedere in che contesto agisce il m5s, cioe' il parlamento. e qui' vale il concetto che il vuoto non esiste, quindi se uno rinuncia a uan sedia non vuol dire che qeusta rimarra' vuota, ma qualcun altro vi si siedera'. e se i "migliori" rifiutano di sedersi, e' automatico che vi si siedano "gli altri", i "peggiori".
e i peggiori copntinueranno a fare i loro giochji, e siccome sono dei gran lavoratori imparano dagli errori commessi, trovano nuove formule per fottere il cervello dellag ente etcetc, e possonof are questo perche', aiutati dai niet dei migliori, si ritrovano sempre nei psoti che contano, da cui possono parlare, legiferare e decidere.

erano un bluff le proposte fatte al m5s di aprtecipare alalv ita politica (o addirittura di fare pèarte di un governo?). forse si, ma proprio perche' si era convinti che era un bluff (la motivazione piu' imporatnte che ha protato beppe grillo per giustificare i suoi niet) bisoganva adnare a vedere.
perche' davanti a un0 che bleffa, l'unico modo di perdere e' proprio non andare a vedere. il motivo percui sta bleffando, e' proprio che l'altro se ne vada. e questo ha fatto beppe, spianando poi las trada ai peggiori.
mossa pessima.
quindi le carte, sia che si pensava a un bluff, siac he la possiblita' per fare ci fosse stqatsa veramente, di dovevano adnare a vedere.

quindi, alla domanda "soluzioni?", la risposta e' semplice, "un cambio di strsategia e smettere di strizzare l'occhio ai matti.

carlo 01.04.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa vuol dire mobilitazione? Armarsi? Fare comizi? Bloccare strade e stazioni?
Come? Con chi?
Solo con la costanza e con l'attivismo. Con la pazienza.
Traduci mobilitazione, per favore. Io sono già mobilitato. Faccio i banchetti e parlo con la gente.


GIORGIO S., TS 01.04.14 10:26 |

-------------------------------------------------

Ma per favore, parlare con chi? Con i coglioni degli italiani?

MOBILITAZIONE = RIVOLUZIONE! Tipo Ucraina. Hai capito ora o ti serve un disegnino?

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie Aldo per la chiarezza e la capacita' di sintesi. Bellissimo articolo, che testimonia anche la corretta posizione politica del movimento a questo riguardo.

Marco P., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di sognare, ci stiamo avviando verso un futuro che non mi piace. Renzi, poverino, sembra non sapere quello che sta facendo. E questo, mi preoccupa molto.

MDL

Same Time, Bratislava Commentatore certificato 01.04.14 10:27| 
 |
Rispondi al commento

E' inevitabile che Renzi e (il pd di conseguenza) salga nei sondaggi. Le promesse fanno sempre effetto sulle persone. Quelle di Berlu lo hanno fatto vincere, anche se più che altro per la pochezza del pd. Quelle di Renzi hanno il medesimo risultato.
E' normale. Ora non ha nessuno contro che possa promettere, ragionevolmente, qualcosa. Ci siamo noi ma abbiamo contro tutti, nessuno escluso. Ci vuole tempo e saper aspettare.
Sono 60 anni che veniamo presi in giro. Possiamo ben aspettarne un paio.

GIORGIO S., TS 01.04.14 10:22|
-------------------------------------------------

Scusami ma per me te stai male o hai qualche problema.

Aspettare 2 anni? te sei fuori ma di brutto!
Che cazzo di modo di ragionare mamma mia.

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a rignano ci sono distributori di carburante?

paoloest21 01.04.14 10:25| 
 |
Rispondi al commento

un vecchiaccio merdoso e un giovane vecchio con il viso a culo ...i giusti governanti di un popolo di merda !!

the1fabio 01.04.14 10:24| 
 |
Rispondi al commento

PER GIORGIO TS:

LA soluzione la dico da mesi e mesi, l'ho scritta e riscritta.
Si chiama MOBILITAZIONE E PIAZZA.

Il resto sono puttanate, parole al vento in questo paese.
-------------------------------------------------

la prima occasione l'ha sprecata proprio Beppe il giorno della rielezione di Napolitano.
Li si doveva andare avanti! Senza se e senza ma!
Ma si è avuto paura.

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

80 euro?
Fatto, metto la crocetta.

Auto Blu?
Fatto, metto la crocetta.

Province?
Deve andare alla camera.
Graziano che cazzo dici? Ho chiamato mia nonna che ha confermato, l’hanno detto anche su Rete 37. Fatto, metti la crocetta.

Abolizione Senato?
Deve andare alle Camere.
Scusa Graziano, ha votato il Governo? Ha votato e ha approvato all’unanimità e allora il Senato è abolito, metti sta crocetta.

Cosa resta nella lista?
Niente è finita.
Vedi Graziano te l’avevo detto, veloce e indolore.

Adesso cosa faccio? Meno male che stasera gioca la Fiorentina.

Graziano. Per la prossima settimana, la visita alla scuola di Olbia. Prepariamola meglio, chiama quelli del PD locale, voglio almeno 5000 persone con i bambini che cantano.

Marco16 F., Torino Commentatore certificato 01.04.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

E' inevitabile che Renzi e (il pd di conseguenza) salga nei sondaggi. Le promesse fanno sempre effetto sulle persone. Quelle di Berlu lo hanno fatto vincere, anche se più che altro per la pochezza del pd. Quelle di Renzi hanno il medesimo risultato.
E' normale. Ora non ha nessuno contro che possa promettere, ragionevolmente, qualcosa. Ci siamo noi ma abbiamo contro tutti, nessuno escluso. Ci vuole tempo e saper aspettare.
Sono 60 anni che veniamo presi in giro. Possiamo ben aspettarne un paio.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 10:22| 
 |
Rispondi al commento

la Serracchiani è arrivata a richiamare il Presidente del Senato (seconda carica istituzionale del paese) alla disciplina di partito.
Solo un commento a questa frase, che spiega tutto quello che sta accadendo: il passo verso la dittatura è già stato fatto, mentre noi guardiamo un pò esterefatti, ciò che ci accade intorno, spesso senza capirne il senso,(mentre un senso cè)è il risultato di questi ultimi anni, dove la "forma" ha e prevale sempre di più, sulla "sostanza".
Le parole della Serracchiani, non sono casuali o scandalose,per certi versi, sono ciò che il PD e compagni, vogliono instaurare, da sempre, ovvero l'assoluto potere all'interno delle istituzioni, evitando il voto popolare e determinando di fatto, una gerarchia di potere (sopratutto econimico) eliminando di fatto, qualunque possibilità, da parte di schiramenti avversi e dello stesso poolo, di intervenire direttamente o indirettamente, sulle decisioni, del potere stesso.
Potere che non potrà che crescere e divenire sempre pù occulto, destinato a far diventare il popolo, semplicemente un mezzo per garantirsi il loro stesso potere, senza possibilità di scelta.
La storia si ripete, 70 anni di comunismo, non hanno insegnato niente, in quanto i poteri veri e occulti, tendono a riportarci, nell'oscurità più intensa. (fino alla prossima rivoluzione, ma a che prezzo?)

Giampaolo R., Bologna Commentatore certificato 01.04.14 10:21| 
 |
Rispondi al commento

In Italia al di là del bene e nel male, più politici allevati ed arricchitesi nell’antidemocrazia e più prosperità c’è.

Giuseppe C. Budetta 01.04.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Il quadro esposto è molto peggio di quel che si era capito e merita un approfondimento.
Bisogna sensibilizzare il più possibile la gente, che ne sa molto meno sicuramente...

Maurizio L (attivista_dal_2005&meetupper), Caserta Commentatore certificato 01.04.14 10:16| 
 |
Rispondi al commento

https://encrypted-tbn1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQXji46NB1ELhu6a0OFSWf4AIdyDH33F9RcPAmMZDk6fTDh6iGhgQ


non lo sapevamo!


paoloest21 01.04.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena finito di ascoltare l'intervento che ha tenuto il poliziotto di Palermo e sinceramente quelle parole mi hanno veramente emozionato.
Io,che, per tanti anni, ho indossato una divisa,ho lottato contro tante ingiustizie , ma il coraggio come quello di Salvo non l'ho mai avuto e di questo me ne rammarico.
Onore a Salvo e vi chiedo di stargli vicino perchè so quel che rischia.

giuseppe di paola 01.04.14 10:14| 
 |
Rispondi al commento

PER GIORGIO TS:

LA soluzione la dico da mesi e mesi, l'ho scritta e riscritta.
Si chiama MOBILITAZIONE E PIAZZA.

Il resto sono puttanate, parole al vento in questo paese.

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

WWW.CHANGE.ORG Vi prego andate e sottoscrivete la richiesta di NON FAR USARE i SOLDI DESTINATI Ai POVERI Per FAR STUDIARE I FiGLI di RICCHI FUNZIONARI DELLA FAO in SCUOLE PRIVATE e COSTOSE . Avete capito o no ? Usano soldi della FAO per far studiare i loro figli in scuole private e costose invece di destinarli ai poveri!!!! La Boldrini ha lavorato alla FAO. Sono fuori argomento. LEGGETE e AnDATE su www.change.org petizione FAO !!!! Ormai in Italia c'è l'Elite con solo privilegi e abusi ed un popolo cornuto e mazziato.

Ale.p 01.04.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per i lobotomizzati che ancora subiscono il "fascino" della televisione.
Mi viene sempre in mente la vignetta che descrive lo schiavo che intento a coltivare la sua prigionia, non si accorge che la porta della cella è aperta.
Non riesco a scrivere di più.
Sono consapevole che questo "sistema" ha un potere mostruoso, ma mi chiedo solo: PERCHE'?

Umberto Fiordispino, trezzano rosa Commentatore certificato 01.04.14 10:07| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
RENZI NON NE AZZECCA UNA ASSSIEME A NAPOLITANO

alvise fossa 01.04.14 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Nuovi sondaggi di La7:

PD in crescita M5S in calo.

Mentana non dice tante fregnacce.

Renzi e gli italiani ce lo stanno mettendo in quel posto nonostante io passi per essere un troll.......

Troll sono quei coglioni che continuano a dire e no qua e no la e no su e no giù.

Ma soprattutto, che non hanno cabito come ragionanao milioni e milioni di collioni in questo paese!

Saluti

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dov'è il risparmio se il Senato rimane ma non più eletto da cittadini ma solo dalla "cricca" al potere? Stiamo assistendo inermi ad un Colpo di Stato!!! E ora metteranno le mani sull'articolo 5 della costituzione. Diciamo addio alla gestione italiota di acqua, energia, sanità . Tutto passerà dalla gestione regionale a quella nazionale con successiva privatizzazione e svendita. C'è la coda di lobbies cinesi, americane ed israeliane. I nostri politici poi stanno a dire che gli italioti in quanto a beni sono "ricchi" ovvero hanno casa e conto corrente..e vedrete che stangate arriveranno per questi servizi..ci ipotecheremo tutti la casa per pagare le bollette. Inizieremo a vedere tanta gente mendicare per strada, che verrà soccorsa da "dame generose della croce rossa" e dalla Caritas ..così si ripuliranno anche la coscienza facendo beneficenza !!! Le dame dell'alta società non dovranno più andare in Africa perché ci sarà pieno di poveri da soccorrere anche in Italia..Boldrini in prima linea, visto che ha lavorato alla FAO!!

Ale.p 01.04.14 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Se passa una porcata del genere Beppe, dobbiamo organizzare una MEGA MANIFESTAZIONE A ROMA con il coinvolgimento dei MEDIA STRANIERI. Quel verme schifoso del premier ora ha veramente ROTTO I COGLIONI. Quello che sta facendo è gravissimo, gli italiani devono svegliarsi ed oltre a manifestare prendersela con i giornalisti ....

Marco 01.04.14 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Era ora che uscisse un commento ,portato da un personaggio autorevole, su quanto sta accadendo ad opera dell'Orlando furioso Renzi, ( ormai è chiaro che il suo senno è sulla Luna )perchè, purtroppo, si sentono troppi commenti che tendono a denigrare chi si oppone a questa soluzione assurda, tacciandoli di conservatorismo eccessivo e di mancata volontà di cambiamento.
Sorvolando ad ali spiegate sul tentativo eversivo di bypassare la costituzione.
Buon giorno a tutti gli amici del blog.

antonella b., Cremona Commentatore certificato 01.04.14 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ale69, tu mi avresti anche un po' stufato...ma se ti garba tanto renzi cosa ci stai a fare sempre qui a criticare?

-------------------------------------------------

Non si può criticare Rita? No?

E allora che cazzo discutiamo a fare?

Allora teniamone solo uno dice tutto lui e fine. Che cazzo di testa hai????

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alta camera della cultura e delle competenze: questo é stato ed é uno maggiori problemi della nostra classe politica "cultura e competenze", oltre ad una ristretta veduta socio-economica, chiusa in ottusità personal-partitiche, senza futuro. Renzi perché per ridurre le spese e per eguagliare la dignità di tutti, non abolisce i funerali di stato, per il solo fatto di essere "qualcuno"? Se si muore in attività di lavoro, non solo per "essere", siano salvaguardati, cosi sì rispetta anche i lavoratori nel settore privato che non li avranno mai. Anche questo denota l'arroganza del potere-casta. Mai un povero cane, nel senso buono della parola, che morto nel suo lavoro privato, abbia avuto un funerale di stato come simbolo per tutti i lavoratori. Parifichiamo anche questo come asserisce la costituzione "lavoro con pari dignità".

f.d. 01.04.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia arrivato il momento di proporre concretamente un federalismo di macro-regioni, tipo cantoni svizzeri (senza fanatismo razzista):
è un modo, secondo me esemplare, di rafforzare la democrazia, responsabilizzando i cittadini e le istituzioni con un vero bilanciamento tra governo e potere legislativo; soprattutto, in questa fase più ampia e delicata di discussione europea: Stiamo Entrando nel Parlamento Europeo!

Roberto Migliorelli 01.04.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Se passa una porcata del genere Beppe, dobbiamo organizzare una

Marco 01.04.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento

RIFORMA DEL SENATO = TENTATIVO DI ELIMINARE IL M5S.
Non credo che la democrazia corra pericoli. Almeno nel senso che una dittatura possa instaurarsi.
Cosa stanno facendo allora? Semplice, vogliono usare la democrazia non per salire al comando da soli (chi sarebbe da vedere) ma per eliminare il M5S. Una specie di soglia minima basata sul risultato delle amministrative.
Noi, alle amministrative non otterremo mai i risultati delle politiche. Non avremo sindaci o consiglieri a sufficienza per farci rappresentare nel senato delle autonomie.
Il gioco è fatto: M5S eliminato "democraticamente" dal senato come democratica è la soglia di sbarramento.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai ragazzi forza che ce la facciamo.

- Abolizione senato: Fatto!
- 60 Euri in più busta paga: Fatto!
- Riforma elettorale: Fatto!

... ehm, cosa è rimasto da mettere a posto?

Disoccupazione? Crisi? Aziende che chiudono ad un ritmo vertiginoso? Povertà?

... ah cazzo, a questo non ci avevo pensato!!!!!!!!!!

Mindorsar 01.04.14 09:51| 
 |
Rispondi al commento

E intanto noi a forza di dire no di qua, no di la, no di su e no di giù, ci facciamo erodere i consensi dall'ebetino e dai coglioni degli italiani che credono a tutto.

Io lo avevo detto ancora molto molto tempo fa: se non si va in piazza non si cambia un cazzo.

E così sarà.

Beppe hai ben di che urlare di scempio alla costituzione, di questo e di quello, ma su una cosa renzi adesso a ragione. Un pò rosichi perchè sta portando a casa comunque (in modo scaltro) consensi!

Saluti

Ale 69 Commentatore certificato 01.04.14 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso Bastaaaaaaaa! vado a prenbdere i fucili!!!!

Offensiva della Mosa-Argonne 01.04.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Uno schifo quello che vogliono fare e che stanno facendo. Il tutto da gentaglia mai eletta per fare queste "riforme"!

Ma per loro è ormai questione di tempo!! Avanti così fantastici concittadini a 5 stelle!!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma il cittadino a che serve? Il voto democratico/popolare per eleggere i propri rappresentanti politici? il Parlamento.....Lo Svendiamo? Bhoo, sembra di vivere in un incubo....Dittatura?!! Vinciamo vinciamo NOI!

lorenzo greci, Roma Commentatore certificato 01.04.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

che desolazione....

Antonio Ciriello Commentatore certificato 01.04.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

PUPAZZETTO, UN RILANCIO PER TIRARE A CAMPARE E SALVARE LA FACCIA.
Un bluff, un rilancio per tirare a campare e salvare la faccia fidando sulla vocazione all'accattonaggio dei senatori. E' questo il dubbio che mi assale dopo il rilancio del Pupazzetto in materia di riforme. Il giovanotto sa bene, infatti, che il percorso parlamentare in materia è lungo, come sa bene che i nominati puntano a guadagnar tempo per salvare i rispettivi stipendi. Quindi, tra stop and go, è ipotizzabile che si vada avanti fino a quando sarà possibile. La rottura inevitabilmente si registrerà quando l'iter parlamentare giungerà all'ultimo passaggio. A quel punto per i senatori, si tratterà di scegliere tra la rinuncia ai residui stipendi della Legislatura e la rinuncia definitiva a tornare a metter piede nell'Aula di palazzo Madama con conseguente perdita degli stipendi. Soltanto allora il castello di carte inevitabilmente crollerà. Una storiaccia, in definitiva, di accattoni alle prese col delirio di onnipotenza del Pupazzetto, un giovanotto peraltro non legittimato dal voto popolare e quindi non idoneo a promuovere riforme di alcun tipo. Un fatto incontrovertibile, questo, che - forse per una questione di età - non riesce ad entrare nella zucca dell'Uomo del Colle. Vedete un po' se dopo il ventennio berlusconiano doveva toccarmi anche questo...
01/04/2014

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 01.04.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Renzi e Berlusconi si sono accordati su una sola camera di cortigiani scelti da loro. Poi si son lasciati con un cavalleresco "Vinca il migliore". NOI DOBBIAMO RISPONDERE PROPONENDO UN PRIMO TURNO ELETTORALE DI PRIMARIE OBBLIGATORIE PER TUTTI I PARTITI, REGOLATE DA NORME SEVERE CHE NON PERMETTANO AI CAPI PARTITO DI PILOTARLE.
A QUANDO LA NOSTRA PROPOSTA?
Andrea Pirro.

Andrea Pirro 01.04.14 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma quali Razzi e Scilipoti,che verranno facilmente comprati!!!Cosa cazzo stiamo aspettando ad andare a Roma in massa per cercare di fermare,pacificamente o no,questo scempio della nostra Costituzione!!!Ma porca p......a,cosa dobbiamo aspettare ancora???Ormai abbiamo capito che stanno mettendo in atto il loro piano per zittire tutto e tutti,Napolitano,Renzi e tutti gli altri schiavi dell'Europa,Bilderberg e compagnia bella!!!Io mi chiedo:dobbiamo aspettare che facciano diventare la nostra Repubblica in una delle peggiori dittature,anche se ben mascherate,del mondo!!!Rivoluzione SUBITO,prima che sia troppo tardi!!!

antonio missere, torre santa susanna Commentatore certificato 01.04.14 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

politico stolto ricordati che è meglio 100 buone leggi non fatte che 1 sola legge fatta male perciò quando sei incompetente o non hai abbastanza tempo vota NO e non astenerti.

B-r-u-n-o-b-a-s-s-i-e-x 01.04.14 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Quarto tentativo d'iscrizione al M5S. E' da dieci giorni che nel post mi stanno controllando la tessera d'identità ed ancora non sono iscritto, pur frequentando il Movimento dal 2008. Bello eh?

Giuseppe C. Budetta 01.04.14 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Stanno attuando il piano P2, è evidente.
Hanno cercato di farlo passare per un risparmio economico, ma chi ci crede? Non sanno giocare perché sono degli inetti e l'unico modo che hanno per sopravvivere e cambiare le regole a proprio favore.

I cittadini non lo permetteranno!

Sandro Trotta, Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.04.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento

ricordati politico stolto che più leggi farai e piu fuorilegge creerai....perciò se vuoi meno delinquenza riduci il numero delle legi!

B-r-u-n-o-b-a-s-s-i-e-x 01.04.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento

È ora di fare sapere a questi invertebrati che votando questa roba potranno un giorno essere accusati di ALTO TRADIMENTO. Chiamiamo le cose per quello che sono: i giornali e le tv mistificano (l'appello di Rodotà ed altri ignorato, al punto, come fa notare Travaglio, che le successive dichiarazioni di Renzi al riguardo paiono stonate ai più, ignari del dissenso di molti costituzionalisti). Ritengo sia ora, prima di fare altro danni, di incriminare il governo.

luca r., Milano Commentatore certificato 01.04.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

In un paese deve si fa la cacca e la pipì fuori dal water si sottilizza sul senato non eletto, ipocriti e bastian contrari, non si deve cambiare nulla i ricchi aumentano e i poveri pure.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.04.14 09:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori