Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La paralisi deflattiva della BCE guida Italia, Francia e Spagna nelle trappole del debito

  • 665


graffito_bce.jpg

immagine: graffito comparso sui muri del nuovo palazzo della BCE.

L'austerity voluta dalla BCE e accettata dall'Italia ridotta a un cane da pagliaio amplificato dai giornali di regime ci sta facendo entrare in deflazione.
Da Wikipedia: "La deflazione deriva dalla debolezza della domanda di beni e servizi, cioè un freno nella spesa di consumatori e aziende, i quali poi attendono ulteriori cali dei prezzi, creando una spirale negativa. Le imprese, non riuscendo a vendere a determinati prezzi parte dei beni e servizi, cercano di collocarli a prezzi inferiori". E per farlo abbassano i costi del lavoro. Imprese in crisi, lavoratori più poveri.


Da The Telegraph del 2 aprile 2014
La paralisi deflattiva della BCE guida Italia, Francia e Spagna nelle trappole del debito. Francoforte potrebbe in qualsiasi momento rimettere in carreggiata l'euro, mostrando una ferma volontà di reagire alla situazione attuale, ma ha scelto di non farlo.
E la Banca Centrale Europea gliel'ha consentito. Negli ultimi cinque mesi, la deflazione è avanzata a un tasso annuo pari a -1.5% nell'Eurozona, in conseguenza delle tasse imposte dalle misure di austerity.
In base ai miei calcoli approssimativi (annualizzati), partendo dai dati mensili di Eurostat, da settembre i prezzi sono calati al ritmo del 6.5% in Grecia, del 5.6% in Italia, del 4.7% in Spagna, del 4% in Portogallo, del 3% in Slovenia e quasi del 2% in Olanda.
Il rialzo dell'euro rispetto a dollaro, yen, yuan e alle valute di Brasile, Turchia e paesi asiatici in via di sviluppo, è in parte responsabile di questa deflazione importata. Il trade-weighted index di Eurolandia è salito del 6% in un anno.
Ma questa non può essere una scusante: si tratta di una conseguenza diretta della politica monetaria della BCE. Francoforte potrebbe in qualsiasi momento rimettere in carreggiata l'euro, mostrando una ferma volontà di reagire alla situazione attuale. Ha scelto di non farlo, nella speranza che qualche parola di pace pronunciata senza convinzione possa in qualche modo invertire la tendenza globale.
È arduo stabilire quale sia il punto in cui la deflazione si inserisce nel sistema. Dalla metà del 2012, i prezzi alla produzione si sono notevolmente ridotti e la tendenza si è velocizzata a febbraio, raggiungendo una percentuale pari a -1.7%: il declino più vertiginoso dalla crisi Lehman. Ma questa volta non si tratta della diretta conseguenza di un crac finanziario: il fenomeno è cronico, e più insidioso.
Il professor Luis Garicano, della London School of Economics, ha affermato che i modelli economici utilizzati per prevedere l'inflazione appaiono fuorvianti e comportano una serie di errori di valutazione. "Sono necessari interventi molto seri," ha dichiarato.
Laurence Boone e Ruben Segura-Cayuela, della Bank of America, affermano che il loro indice di "sorpresa inflattiva" continua a scendere man mano che l'eurozona viene scossa da uno shock dietro l'altro, mentre il loro misuratore della "vulnerabilità deflazionistica" ha cominciato a lampeggiare in rosso per la maggior parte dei paesi della UEM.
L'effetto è pesantemente corrosivo, anche se la regione non è mai entrata in deflazione tecnica. La “lowflation” (bassa inflazione), vicina allo 0,5%, può scombinare le traiettorie del debito, se prolungata, portando nuovamente l'Europa verso una crisi debitoria. "La più pericolosa minaccia per le dinamiche del debito pubblico è un'inflazione inferiore alle aspettative. Anche solo un'inflazione più bassa del previso, non una deflazione, comporterebbe un significativo deterioramento delle finanze pubbliche dei paesi”, ha affermato.
Secondo la banca, una “lowflation” prolungata potrebbe provocare un aumento dei rapporti di indebitamento entro il 2018, il che comporterebbe un aumento di 10 punti percentuali del debito sul PIL in Francia (105%), di 15 in Italia (148%), e di 24 punti in Spagna (118%).
Questi paesi hanno di fronte un'impresa di Sisifo: qualsiasi risultato ottengano dall'austerità verrà sbaragliato dalla forza maggiore della deflazione del debito. Lo stesso "effetto denominatore” – con il peso del debito che aumenta più velocemente del PIL nominale – ingolferà anche il settore privato, che è ancora il tallone di Achille in Spagna, Portogallo e Irlanda.
Secondo Moody's , la "bassa inflazione" (dallo 0.5 all'1% fino al 2018) "rinnoverebbe la preoccupazione sulla sostenibilità del debito”, serrando la morsa sulle famiglie e sulle aziende con debiti a tasso fisso. Eroderebbe, inoltre, gli asset bancari, comportando nuovi fallimenti delle banche, e colpirebbe gli assicuratori sulla vita per discrepanze sulle scadenze. "Evitando una decisa deflazione non si proteggerà completamente l'eurozona da uno shock: la combinazione di bassa crescita e bassa inflazione ha un impatto significativo su tutti i settori dell'economia", ha affermato.
Secondo l'affermazione di Reza Moghadam, del Fondo Monetario Internazionale, anche l'inflazione allo 0.5% minaccia di "soffocare la nascente ripresa" dell'Europa. Aggrava, inoltre, il divario nord-sud, rendendo ancora più difficile al Club Med il recupero della competitività persa. Gli stati indebitati dovranno apportare svalutazioni interne ancora più drastiche per riguadagnare terreno, ma ciò spingerà in alto i loro rapporti di indebitamento. "Ogni punto di aggiustamento relativo dei prezzi dovrà essere perseguito a costo di una maggiore deflazione del debito", ha dichiarato.
Un'inflazione molto bassa può avvantaggiare importanti segmenti della popolazione, principalmente i risparmiatori netti, ma nel contesto odierno dei problemi dovuti al diffuso indebitamento, va a detrimento della ripresa dell'eurozona, soprattutto nei paesi più fragili, dove vanifica gli sforzi per ridurre il debito", ha affermato.
Una volta compreso questo aspetto fondamentale, e cioè che “vanifica” gli sforzi per controllare il debito, la spettacolare idiozia della politica dell'UEM diviene palese. L'austerity così concepita è controproducente. Il fallimento principale è stato il rifiuto della BCE di controbilanciare le conseguenze della contrazione con uno stimolo monetario sufficiente per fare in modo che il PIL nominale crescesse più rapidamente dello stock del debito in Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Grecia, ma non solo in questi paesi.
Ancora una volta, la BCE avrebbe potuto agire in modo diverso, ma ha scelto di non farlo perché ciò avrebbe consentito che la sua politica monetaria venisse contaminata dai giudizi su rischi morali che esulano dal suo ambito, dalle dottrine premoderne delle banche centrali o dalla paura di quello che potrebbe dire o non dire la Germania.
Il suo fallimento è evidente soprattutto in Italia, dove il debito è saltato dal 119 al 133% dal 2010, malgrado la stretta fiscale draconiana e un avanzo primario di bilancio. Il premier rockstar Matteo Renzi ha preso possesso della sua carica come un ciclone, portando un New Deal dei primi 100 giorni che ha stracciato il copione dell'austerità, rischiando il tutto per tutto con le riforme dal lato dell'offerta e una scossa fiscale per far partire la crescita.
Antonio Guglielmi, di Mediobanca, ha riferito che i mercati stanno scommettendo che Renzi possa essere un "catalizzatore di discontinuità " capace di tirare fuori l'Italia dall'apparentemente implacabile trappola della bassa crescita, attivando un circolo virtuoso cha alla fine possa aumentare il limite di velocità dell'economia e tagliare i rapporti di indebitamento. Ma anche questo scommettitore fiorentino alla fine può fare ben poco contro la follia granitica della costruzione UEM.
Mediobanca ha dichiarato che la sua missione ultima di salvare l'Italia è destinata al fallimento se la BCE non lancerà un Quantitative Easing per impedire la deflazione del debito, e se dovrà adempiere al Fiscal Compact dell'UE, costringendo così il paese a un surplus primario di bilancio del 6% del PIL per il prossimo anno. Secondo la banca, "Spetta a Renzi dare un messaggio chiaro e deciso a Francoforte sull'alleggerimento dell'austerità".
Scopriremo giovedì se la BCE è pronta ad affrontare la questione del QE, o qualsiasi altra questione. I prestiti alle imprese si stanno contraendo al ritmo del 3%. La BCE ha mancato il suo obiettivo di inflazione del 2% per 150 punti base, e continuerà a mancarlo di parecchio nel 2015 e nel 2016, in base alle sue stesse previsioni. Si potrebbe dire che stia violando pesantemente il suo mandato, per non parlare dei più vasti obblighi del Trattato per sostenere la crescita e gli obiettivi economici dell'Unione, ma ancora se ne sta con le mani in mano.
I critici hanno evidenziato che da anni la crescita dell'aggregato M3 tedesco si attesta costantemente tra il 4 e il 5% all'anno, ma non riescono a dire che la BCE imposta la sua politica monetaria esclusivamente sugli interessi di un paese, indipendentemente dal grado di devastazione degli altri paesi, devastazione che ora sta toccando anche Finlandia e Olanda. Se gli altri governatori sono così inerti o intimiditi dalla supremazia della Bundesbank da sopportare tutto questo, allora si meritano questo destino.
Forse ci sarà un leggero taglio dei tassi di interesse, o un tasso negativo sui depositi, o la fine dello sterilizzazione degli acquisti di obbligazioni; o un po' di polvere negli occhi che arriva con un anno di ritardo, che sarà gravemente insufficiente e che non farà alcuna differenza. Quando la deflazione si velocizza, ci vogliono iniziative più radicali per gestirla. Jens Weidmann, dalla Bundesbank, ha aperto le porte al QE in modo davvero tiepido, apparentemente per ragioni tattiche, ma le conseguenze politiche di una simile azione sono davvero punitive in Germania.
La Bundesbank non ebbe voce in capitolo nel piano di salvataggio della BCE del 2012 (OMT), ma la Germania sì, e tale circostanza spesso non è ben non compresa dagli analisti anglosassoni. Lo schema è stato progettato di concerto con il ministro tedesco delle finanze, con il pieno supporto della Cancelliera Angela Merkel. A una cena privata tre settimane prima dell'OMT, ho udito un alto funzionario tedesco dichiarare che "non vola una mosca nell'eurozona senza l'approvazione di Berlino", e non ho dubbi che ne fosse convinto. Così funziona l'UEM. Non ci sono segnali che lascino pensare che la signora Merkel sia pronta per un QE.
La BCE insiste nel dire che l'ultimo calo dell'inflazione sarebbe dovuto alla diminuzione dei costi dell'energia, e che pertanto sarebbe transitorio. Si tratta di un alibi sospetto. La BCE ha dimostrato l'opposto nel 2008, alzando i tassi in uno shock petrolifero basato sull'affermazione secondo cui gli effetti dell'energia non sarebbero passeggeri.
In ogni caso, alcuni dei principali analisti energetici mondiali affermano che il prezzo del petrolio ha appena iniziato a scendere, visto l'aumento della produzione di greggio. La produzione dell'Iraq ha raggiunto il suo massimo da 35 anni. Le esportazioni della Libia saliranno quando le milizie ribelli termineranno il blocco. Gli Stati Uniti potrebbero aggiungere 1 milione di barili al giorno per quest'anno, toccando gli 11 milioni. Un calo a 80 dollari del prezzo del barile sarebbe un toccasana per i redditi reali che sono in calo in mezza Europa, ma potrebbe anche liberare “aspettative inflattive”, un effetto simile a quello che colpì il Giappone negli anni '90.
I timori per la deflazione in Europa si placherebbero se fosse vero che siamo giunti all'apice di un nuovo ciclo di crescita economica globale. Se ciò sia vero, proprio mentre Cina e Stati Uniti si avvicinano, rimane da vedere. "Potremmo avere di fronte a noi anni di crescita lenta e inferiore alla attese", ha dichiarato questa settimana Christine Lagarde del FMI.
"Il rischio è che, senza una sufficiente ambizione politica, il mondo possa cadere in una trappola di bassa crescita a medio-lungo termine. L'area dell'euro ha bisogno di altro monetary easing, anche attraverso misure non convenzionali".
Potremmo anche essere vicini alla fine di un ciclo quinquennale globale, che Eurolandia ha ampiamente mancato a causa dei suoi errori. Se così fosse, la regione è solo a un passo dal precipitare in una piena deflazione, che porterà matematicamente l'Italia e altri paesi verso l'insolvenza, velocizzando una crisi del debito sovrano troppo grande per essere arginata. È una scelta politica. Ci sono ventiquattro uomini e donne che vogliono che tutto questo accada." Ambrose Evans-Pritchard

donazioni-europee.jpg

VINCIAMONOI! Clicca sul banner per scaricare il volantino:
banner_europee.jpg


Potrebbero interessarti questi post:

Draghi mago Silvan
Le banche italiane e Alien
Il denaro non esiste

lasettimanabanner.jpg

5 Apr 2014, 10:40 | Scrivi | Commenti (665) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 665


Tags: Ambrose Evans Pritchard, BCE, debito, deflazione, Draghi, Francia, Germania, Italia, Merkel, OMT, QE, Spagna, UE

Commenti

 

CARO GRILLO

- QUESTO POST METTE IN EVIDENZA IL PROBLEMA CHE TRATTA SUGLI SQULIBRI FINANZIARI PROCURATI ARTIFICIALMENTE DALLA CHIESA CATTOLICA TRAMITE I SUOI INFILTRATI IN BANCHE E IN EUROPA DOVE TUTTO STA FINANDO IN MANO AI SOTTOMESSI DI CHIESA O DI PRETI PEDOFILI O PRETOFILI , E QUELLO DI METODO , CIOE' COSA SI PUO' CRITICARE O CAPIRE (?) CON GLI STRUMENTI DELLA COSIDDETTA ECONOMIA SCOLASTICA O DELLA CORRENTE UNIVERSITA' , CHE E' GIA' STANDARDIZZATA PER GARANTIRE IL CONTROLLO AI MANIPOLATORI , O AL MASSIMO CURA L'IGNORANZA O IL NON SAPERE , COMPRESE LE UNIVERSITA' STRANIERE O COSIDDETTE LONDON SCHOOL( ABBIAMO VISTO UN SACCOMANNI!!!).

LA CRISI RECENTE FINANZIARIA PARTE DAL 2011 , QUANDO PER 10 ANNI QUELLE CONDIZIONI DOPO LA COSTITUZIONE DELL'EURO ERANO PRESENTI SENZA CREARE ALCUN PROBLEMA SPECIFICO , FINO A CHE NON E' SORTA L'OPPORTUNITA' PER LA CHIESA DI SMONTARE UN PO' DI STATI LIBERI E CIVILI PER PORTARLI NELLA FORCA CATTOLICA , CHE ANDREBBE RICOSTRUITA PER I CARDINALI PEDOFILI , E COSI' FINISCE TUTTO IN QUESTO SCEMPIO E DANNO INTENZIONALE DI CUI TRAE SOLO BENEFICIO LA CHIESA CHE AMMINISTRA PER SUA CLIENTELA TUTTE LE ENTRATE DELLO STATO ITALIANO , ENTRATE CHE CONTINUANO A CRESCERE IN DANNO DELLA POPOLAZIONE , FACENDO BALENARE AI SENZA LAVORO CHE LA SOLUZIONE E' PROSTITUIRSI AI PRETI PEDOFILI CON I SOLDI TIRATI AI FRATELLI CON LE IMPOSTE , E QUESTA SAREBBE LA VIA DELLA RIPRESA , " PER GARANTIRE IL FUTURO " COME DICONO GLI STUPIDI .

LA CRISI E' STATA INNESCATA COME VOLONTA' DI USARE IL CEDIMENTO TEDESCO ALL'ATTACCO DEL MARCO-EURO FATTO DALLA MERKEL-LA CHE NON E' CATTOLICA , MA PRATICA L'ACCONDISCENDENZA PUR DI SALVARE IL MARCO ,CHE ALTRIMENTI FAREBBE SCORRERE IL PREZZI DEL PETROLIO A 3 EURO A LITRO, VERSO QUANTO RICHIESTO DALLA CHIESA ,CIOE' CONTRO ITALIA E ALTRI PIGS DEBOLI . QUESTO USANDO L ' ELETTO IN AMERICA CON LO STESSO MODO DI CRISI FINANZIARIE POCO PRIMA.

QUESTO SPIEGA CHE IL TRATTO TECNICO-NON SPIEG

PROF MARCELLO PILI 11.04.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

E il bello è che anche se si reaizzasse il Quantitative easing non srvirebbe anulla. Servono politiche economiche asimmetriche tra i vari paesi europei, ognuno con problemi e struttura economica radicalmente diversi. Occorre rompere la camicia di forza dell'Euro. E noi ancora parliamo di un referendum che non si farà mai. Su tutto questo, a maggio potrebbe cadere la mannaia dell'ERF. LA FINE DELLA SOVRANITA' ITALIANA http://www.lintellettualedissidente.it/ecco-cosa-ci-aspetta-dopo-le-elezioni-europee-il-micidiale-erf-antonio-maria-rinaldi/

Alessandro R., Roma Commentatore certificato 10.04.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento

volevo anche dire che lo sporchissimo gioco delle elite politico/bancarie europee è ormai sotto gli occhi di tutti, grazie a voi. un sistema politico decadente e corrotto servo delle banche, che non può ragionare diversamente semplicemente perché ha troppi interessi da difendere, è legato mani e piedi alle lobbies di tutto il mondo. basterebbero quattro cinque leggi per cambiare qualcosa:

1) abolizione delle agenzie di rating
2) chiusura delle banche nazionali e istituzione di una banca unica europea, con conseguente eliminazione dei titoli di stato e dei vari spread
3) istituzione di dazi doganali alti per i prodotti provenienti dall'asia
4) nazionalizzazione (europeizzazione) di tutte le banche in fallimento
5) istituzione di un'agenzia sanitaria europea che acquisti centralmente farmaci e attrezzature e li smisti ai vari paesi (si risparmierebbero miliardi)

claudio c., barga Commentatore certificato 09.04.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

viviamo in un sistema cieco e autodistruttivo. per anni hanno prodotto a un ritmo surrele molto più di quello che veniva effettivamente consumato. abbiamo riempito le discariche di oggetti che potevano durare molto di più. ci hanno reso complici del produci consuma crepa.è l'ora di pensare solo e soltanto in termini di decrescita sostenibile, è l'unica strada percorribile. la deflazione è la cartina di tornasole dell'irriformabilità di questo sistema economico. voterò m5s anche questa volta per mandare al parlamento europeo gente come me che finalmente dica la verità. spero davvero che cambi qulacosa! un abbraccio a tutti e a tutte.

claudio c., barga Commentatore certificato 09.04.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento


BEPPE BASTA BALLE!!

DENUNCIA IL RAGGIRO, POPOLO HA FIDUCIA IN TE!!!

IL DEBITO PUBBLICO viene presentato come una catastrofe . MA QUESTO E’ UN BEL RAGGIRO.

INFATTI SE QUESTO E’ IN GRAN PARTE IN MANO DEI CITTADINI STESSI (come avviene in Italia)QUESTO NON E' UN PROBLEMA.

IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO = ALLA RICCHEZZA DEI SUOI CITTADINI, che pagano abbondantemente la QUOTA INTERESSE TRAMITE LE TASSE.

PERCHE’ ALLORA IL FISCAL COMPACT?

SEMPLICE!QUALCUNO VUOLE IMPOSSESSARSI DI QUELLA RICCHEZZA.

PERCHE' ? PERCHE’ STANNO GIRANDO per ogni USD circa 10 ml di USD Virtuali (derivati o guadagni virtuali)

I SOLDI VIRTUALI SONO FACILI DA ACCUMULARE, MA LE RICCHEZZE VERE NO! (CASE, TERRENI , ORO, MP, ecc ) NO.


Tagliando il DEBITO avviene questo:

Da un lato si traduce in tagli di WELLFARE e SERVIZI(benessere), dall’altro una enorme massa monetaria passerà di MANO sotto forma di investimenti alternativi che al momento opportuno SI DISSOLVERANNO IN QUALCHE “BOLLA” speculativa.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=AsoYXIDVQQw

Simone B., Rimini Commentatore certificato 08.04.14 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono in ritardo nel commento perché l’articolo proposto è complesso, come complessa è ogni cosa che riguarda la società globalizzata in cui viviamo. Questa complessità non può diventare la velatura dietro cui nascondersi per rispondere con “la pancia”. Giusto reagire con la pancia ma è una reazione necessaria non sufficiente. Cerco di spiegarmi per quello che ho capito del tema proposto dall’articolo. E’ evidente che se si esamina il problema della deflazione con riferimento alla sua definizione ne risulta la necessità di intervenire con politiche monetarie. A me sembra però che oggi il punto, per noi (ma anche per tanti altri), sia il debito. A gennaio avevamo un debito pari a 2089 miliardi di euro: veramente pesante. Allora immagino che la prima cosa da fare sia ridurlo. Come? Questo è il problema, il classico problema politico. La politica deve dire a chi far assumere su di sé una quota di questa riduzione che a mio avviso è l’unica precondizione della crescita futura (bisogna poi discutere di quale tipo di crescita). La risposta per me è semplice: una imposta sui grandi patrimoni (stando ai dati su meno del 20% delle famiglie, forse il 10%). Si può anche pensare ad un beneficio per quelli che hanno costruito il proprio patrimonio senza evadere il fisco e che sono chiamati a rimborsare il paese. Tanti sono i motivi che mi fanno ritenere questa ipotesi ragionevole ma per spazio non posso parlarne. Gli altri argomenti di intervento per la riduzione del debito che si potrebbero discutere sono: l’evasione fiscale (la grande evasione fiscale, non certo la piccola le distinzioni per ora vanno fatte), la criminalità organizzata, la distruzione del suolo con le discariche abusive e gli interventi edilizi sul territorio fuori dalle regole consentite. Poiché tutto ciò, per il Paese, ha un costo enorme sia in denaro, sia in stabilità sociale, questi atti criminali dovrebbero forse diventare un problema di sicurezza nazionale: l’obiettivo dovrebbe essere ridurre il debito.

Antonio B., Milano Commentatore certificato 08.04.14 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA DEL CAMBIO DELL’EURO? Per i più giovani lo ricordo! (e rispondo a Vittorio FR)

Alla conversione del ECU (1997/1998) era:

1 EURO = 1.95 Marchi =1936,27 LIRE =0.76 USD

Nel 1Gen 2002 con l’introduzione reale della moneta EURO i prezzi in ITALIA incominciano a salire quando Feb 2002 è stato tolto obbligo del cartellino con doppia valuta.
Le associazioni consumatori ecc, iniziarono a denunciare l’evento ma il Governo allora in CARICA (Berlusconi) strizzando l’occhiolino al suo elettorato disse che era FALSO.

Costatato a fine 2002 l’avvenuto raddoppio dei prezzi dissero che ERA COLPA DI PRODI! Per il cambio?.

Il messaggio era :vendi la metà e guadagni uguale (W l’EURO) chi c’era ed ha memoria se lo ricorda.

In molti tentarono di spiegare che oltre ad essere una Speculazione Ingiusta in realtà era la CONDANNA del commercio stesso.

PERCHE’ PRODURRE LA META’ COSTA MOLTO DI PIU’ X unità ed inoltre in una società del consumismo come la nostra QUESTO AVREBBE CAMBIATO LE ABITUDINI.

EFFETTO DEVASTANTE ORA E SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI.

ADESSO GLI STESSI PROPONGONO DI TORNARE ALLA LIRA PER RIFARE DI NUOVO il GIOCHETTO o forse per un altro motivo?

MA DOMANDATEVI!

Perché anche in GERMANIA i prezzi NON SONO RADDOPPIATI?

NON E’ CHE FARE UNA MONETA CON PAESI PIU’ SERI CI OBBLIGA A DIVENTARE + SERI PURE NOI?

Per tutti gli ANTI EURO concludo che nel mondo tutti sono capaci ad AVERE UNA MONETA CARTASTRACCIA QUELLO DIFFICILE E’ AVERNE UNA FORTE. Se cosi fosse Argentina, Brasile, India, Indonesia,RSA che hanno ultimamente svalutato dovrebbero creare posti di lavoro e garantire ricchezza diffusa al ceto medio ma è vero solo per ristretta elite.

PRIMA DI FARVELA TOGLIERE pensateci Bene .

LA FAVOLA DEL FUORI DALL’EURO è slogan de “IL GIORNALE” 13nov2013 per poter disegnare un nuovo vestito al CAPO oramai impresentabile come leader in Europa e come “CHE GUEVARA” dell’evasione fiscale.
Il SIGNORAGGIO E' ALTRA COSA ED E’ OVUNQUE! (ed è un Bel problemino da risolvere)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.04.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


IL PROBLEMA DEL CAMBIO DELL’EURO? Eccolo!


Alla conversione del ECU (1997/1998) era:

1 EURO = 1.95 Marchi =1936,27 LIRE

0.80 USD circa

Nel 1 Gen 2002 con l’introduzione reale della moneta EURO i prezzi in ITALIA sono incominciati a salire quando a Feb 2002 è stato tolto obbligo della doppia valuta.
Le associazioni consumatori ecc, iniziarono a denunciare l’evento la il Governo allora in CARICA (Berlusconi) strizzando l’occhiolino al suo elettorato disse che era FALSO.
Per poi costatare a fine 2002 a raddoppio dei prezzi avvenuto (Dissero che ERA COLPA DI PRODI!)

Il messaggio era vendo la metà e si guadagna uguale (W l’EURO) chi c’era ed ha memoria si ricorda.

In molti tentarono di spiegare che oltre ad essere una Speculazione Ingiusta in realtà era la CONDANNA del commercio stesso.

PERCHE’ PRODURRE LA META’ COSTA MOLTO DI PIU’ per unità.

Inoltre in una società del consumismo come la nostra QUESTO AVREBBE CAMBIATO LE ABITUDINI.

EFFETTO DEVESTANTE SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI.

MA DOMANDATEVI!


Perché anche in GERMANIA i prezzi NON SONO RADDOPPIATI?

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.04.14 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Morire per l'euro !? No ! Usciamo di corsa da questa trappola della grande finanza internazionale ! Siamo in guerra ,senza cannoni , ma siamo in guerra ! Ci stanno massacrando e noi li votiamo . Il PD è prono ai voleri della massoneria giudaica mondiale che sta distruggendo le economie europee per evitare che ci sia un'Europa forte . Non a caso l'Inghilterra ne sta fuori , come altre nazioni che hanno dei governanti onesti che fanno il bene del proprio Paese . A quanti predicono che uscendo dall'euro saremmo finiti rispondo che già lo siamo , che peggio di così non è possibile , siamo finiti ! Siamo costretti a frugare nei cassonetti per sopravvivere , non basta? E' costituzionale morire di fame mentre si dichiara incostituzionale abbassare le superpensioni e i superstipendi dei dirigenti statali ? Siamo ridotti male ! Nel tempio dell'onestà e della trasparenza i deputati e senatori parlano con una mano davanti la bocca , cosa hanno da nascondere i candidi parlamentari?

vincenzo di giorgio 07.04.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento

La "sacra triade" che lotta contro l'euro (Bagnai, Borghi, Rinaldi) ha già detto chiaro e tondo di cosa stiamo parlando, e se anche ci criticano non mi sembra il caso di fare i permalosi.
Servono a cosa articoli complicati e quasi inintellegibili come questo? A farci capire che a nessuno frega niente di noi e della gente comune, che questa è una BCE di banchieri, e che l'UE è governata dai medesimi, e che la Merkel impera? Lo sapevamo, grazie. Bisogna fare una scelta (e non in Europa: in Italia). E quanto agli sciocchi che paventano il disastro: il disastro ci sarà comunque, tanto vale lottare per la propria libertà.
Ed infine: i ragionamenti sull'Italia fuori dall'Euro di tanti terroristi sono aria fritta: l'Euro non resisterebbe un singolo minuto senza l'Italia. Siamo noi il motore di questo anal intruder che subiamo. Usciti noi, fine di questa schifezza e del sunnominato Board e di tutti i delinquenti che lo abitano.

Federico Luciani 07.04.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

La Gabbia..intervista a SIMEST utilizza i soldi dei fondi postali degli italiani per aiutare le aziende italiane a DELOCALIZZARE..cioè aziende italiane, che LICENZIANO in Italia, per investire FUORI ITALIA con soldi degli italiani (fondi postali) aiutando solo gli industriali italiani già ricchi. SIMEST.. Meditate gente.. Facce da deretano..abbiamo al potere.

Ale.p 06.04.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento

GIAN GUTTI TI VENDICHIAMO NOI

leonardo g. Commentatore certificato 06.04.14 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace arrivare a commentare qui in ritardo.

L'autore di questo interessante articolo, AMBROSE EVANS-PRITCHARD è il giornalista economico che, all'avvento dei "sobri tecnici in loden" di Monti aveva scardinato i luoghi comuni inculcati dai media, affermando che l'Italia aveva i conti in ordine… eccetto che per i parametri di Maastricht e che senza Euro e con una Banca Centrale prestatore di ultima istanza non si sarebbe mai potuta considerare "a rischio insolvenza" da cui l'impennata ARTIFICIOSA delo spread di allora ( http://tinyurl.com/q3n8wyv ); gli eventi successivi gli diedero ragione.

Vorrei porre l'attenzione sulla ASSENZA DI DEMOCRAZIA a cui ci siamo consegnati rinunciando alla nostra SOVRANITÀ politica e monetaria (grazie all'inganno di governanti collusi e al silenzio degli intellettuali) in favore di entità sovranazionali come l'UE e la BCE.

Anche il (tardivo) ricorso al QUANTITATIVE EASING che si dice la BCE di Draghi sia sul punto di lanciare non convince. Non nel merito (era da tempo la cosa da fare per fare fronte alla crisi, come dimostrano i casi di USA e Giappone con le loro banche centrali che hanno immesso liquidità nel sistema, mentre la BCE perseguiva la politica opposta) ma nel metodo.
La BCE è un organismo INDIPENDENTE DALLA POLITICA il che non è affatto una bella cosa (a differenza di come certa propaganda di Regime vorrebbe farcela percepire) perché questa unione di BANCHE PRIVATE indipendente da qualsivoglia controllo democratico agisce in modo ARBITRARIO sulla pelle di noi cittadini con tempistiche opinabili (anzi, perverse). Hanno lasciato che la crisi ci divorasse creando il problema per agevolare le "riforme impopolari ma *necessarie*" (necessarie a chi?), salvo poi -altrettanto arbitrariamente- decidere di immettere denaro (non nelle casse degli Stati, ma in quelle delle banche perché acquistino titoli di Stato, un LTRO in grande) nell'economia europea asfittica per lasciarci SOPRAVVIVERE, ma appesi a un esile filo.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 06.04.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe guardare negli occhi di questi ventiquattro uomini e donne, capire se sono esseri umani o quaquaraquà.

Luciano R., Abbiategrasso Commentatore certificato 06.04.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO PENSERA' MA QUEL GIAN GUTTI CON I SUOI MESSAGGI DIMOSTRA DI ESSERE VERAMENTE INCAZZATO ???
EBBENE SI, E NE SPIEGO IL MOTIVO :
SONO UN PENSIONATO 69 ANNI - HO UNA FIGLIA TRENTENNE, LAUREATA 110 E LOD,CHE DA TRE ANNI LAVORA, LAVORO PRECARIO , L'ULTIMO IMPIEGATA COLLABORATRICE , 600,00 EURO AL MESE, SENZA CONTRIBUTI, FERIE, E NIENTALTRO. IN PRATICA UNA FIGLIA SENZA FUTURO.
HO UNA MADRE NOVANTENNE,COMPLETAMENTE INVALIDA. QUANDO HA AVUTO DUE ICTUS E' STATA RICOVERATA E TRATTATA PEGGIO DI UN CANE " SOLO IN OSPEDALE HO VISTO MIA MADRE COMPLETAMENTE NUDA ABBANDONATA A SE STESSA. DOPO TRE MESI DIMESSA, L'INPS GLI HA TOLTO 2 MESI DI PENSIONE PERCHE' NEL PERIODO DI RICOVERO NON AVEVA DIRITTO AL CONTRIBUTO DI ACCOMPAGNO. "PRECISO MIA MADRE NON E' IN GRADO DI PRENDERE IN MANO NEANCHE UNA POSATA".
NEL 2010 MI HANNO RUBATO L'AUTO, UNA SETTIMANA PRIMA AVEVO PAGATO IL BOLLO"TASSA DI PROPRIETA'" ALLA MIA RICHIESTA DI RESTITUZIONE LA REGIONE LAZIO MI HA RISPOSTO : SICCOME LA TASSA DI PROPRIETA' NON E' FRAZIONABILE LEI NON HA DIRITTO ALLA RESTITUZIONE" COME DIRE CE LI RUBIAMO NOI "
NEL 2010 MIA FIGLIA GUADAGNAVA 4 EURO L'ORA, IO LA SOSTENEVO ECONOMICAMENTE,L'HO PORTATA IN DETRAZIONE AL 50% NELLA MIA DENUNCIA. EBBENE L'UFFICIO DELLE ENTRATE MI HA ADDEBITATO 850,00 EURO PERCHE' MIA FIGLIA HA GUADAGNATO PIU' DI 2.800,00 IN UN ANNO.
RISULTATO : MASTROPASQUA A.D DELL'INPS GUADAGNO ANNUO 1.200.000,00 EURO
BEFERA A.D. DELL'UFFICIO DELLE ENTRATE E PRESIDENTE DI EQUITALIA REDDITO ANNUO 576.000,00 EURO
REGIONE LAZIO PRESSIDENTE ZINGARETTI IN TRE MESI HA SPESO 3 MILIONI DI EURO PER AUMENTARE GLI STIPENDI DELLA REGIONE.
SE POI ANDIAMO A VEDERE QUANDO SONO GLI STIPENDI DEI NOSTRI POLITICI E AMMINISTRATORI PUBBLICI ALLORA CI INCAZZIAMO VERAMENTE E SE MI DOMANDATE COSA VORRESTI FARE TU PER ELIMINARE QUESTO MARCIUME IO VI RISPONDEREI : SE POTESSI LI AMMAZZEREI TUTTI, E SE VOLESSI ESSERE BUONO LI MUREREI VIVI COME FACEVA IL VATICANO A CASTEL S. ANGELO. QUESTO RIPULISTI SAREBBE AGLI ITALIANI.

GIAN GUTTI 06.04.14 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A meno di credere ai negromanti, agli astrologi, ai venditori di sogni, come fate a dare il volto a uno come Grillo, che proclama improbabili e inauspicabili uscite dall'euro? Non sa di cosa parla. Se mai dovesse accadere per una catastrofica coincidenza di molteplici fattori negativi, sarebbe comico vedere un comico con i capelli d'argento e ricci, urlacchiatore da palco, prendere la fuga dal suo popolo che lo vuole impalare

Roberto Buzzi 06.04.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo approfondimento è pari ad un bollettino di guerra.

Baby F., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Il prezzo del petrolio è destinato a scendere come conseguenza del calo del prezzo del metano.
Il prezzo del metano è destinato a scendere perché è destinato ad essere sostituito dal gas H-O-H ricavabile dalla scissione molecolare dell'acqua, anche senza utilizzo di energia elettrica (tecnologia sperimentale con alcuni impianti pilota in fase di avviamento in Italia).
Ciò può modificare l'andamento delle economie ma sopratutto potranno avvantaggiarsene le aziende italiane che sapranno sfruttare rapidamente questa opportunità che si adatta particolarmente ai grandi consumatori in continuo di gas.

Maurizio Bartolini 06.04.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ribadendo la ferma convinzione nel merito del programma M5S e non per protesta(mai votato PD-PDL!!), a fronte di alcune dichiarazioni sull'euro un po' annaquate, da te espresse ultimamente caro Beppe pongo dei quesiti: Ammesso che come dici tu l'ue rivedrebbe i trattati che ci strangolano (fiscalcompact)quale effetto sortirebbero? Di spalmare su un maggior numero di anni il debito e quindi investire parte di quei soldi in attivita' produttive? Non cambierebbe la sostanza poiche' la finanza fagociterebbe anche quelle risorse. Referendum sull'euro? daccordo ma quando? Dopo le votazionimi sembra un po' opportunistico, inoltre allacciandomi al precedente punto lo stesso euro non favorirebbe esportazioni di eventuali nuove attivita' su cui si investirebbe.Quando dici fuori dall'europa non c'e' niente, non sono daccordo!Fuori dall'ue/usa ci sono economie gigantesche come la RUSSIA;INDIA;CINA;GIAPPONE;BRASILE che sono economie emergenti (con tutte le loro contraddizione), che sono piene di materie prime e di risorse energetiche cose che mancano all'Italia.Quindi resto un' attimo perplesso rispetto a ccosa chiediamo all'ue....

mariocasillo 06.04.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

PROBLEMA EUROPA????' MA I PROBLEMI DOVEMMO CERCARLI IN CASA NOSTRA - L'ITALA ?? HA I POLITICI E LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE PIU' DISONESTE D'EUROPA - POLITICI E AMMNISTRAZIONI PIU' PAGATI D'EUROPA - POLITICI CON REDDITI ULTRAMIONARI E PRIVILEGI ASSURDI, SCANDALORI VERGOGNOSI E PARASSITI - POLITIC CHE HANNO PORTATO LA POPOLAZIONE ALLA POVERTA' " ANDATE A VEDERE QUEANTE MIGLIAIA DI FAMIGLIE ITALIANE VANNO ALLA CARITAS A ELEMOSINARE UNA MINESTA"
I NOSTRI POLITICI PARALANO DI EVASIONE SAPENDO CHE I CITTADINI ITALIANI SONO I PIU' TASATI D'EUROPA. ADDIRITTURA IL BEFERA " AMMINISTRATORE DELL'UFFICIO DELLE ENTRATE E PRESIDENTE DI EQUTALIA SI VANTA DI AVER OTTENUTO CON I CONTROLLI A CORTINA 2 MILIONI DI EURO " MA LUI SEN E PAPPA 576.000,00 ALLA'NNO " MA NON EVIDENZIA COME UCCIDE I CITTADINI CON LE CARTELLE EQUITALEA " SI SONO SUICIDATI 160 CITTADINI NEL 2013 " - VERGOGNA -
EPPOI TUTTI QUEGLI AMMINISTRATORI PUBBLICI SUPERPAGATI CHE IN UN MESE PRENDONO STIPENDI PARI AD ANNI DI LAVORO DI UN ONESTO LAVORATORE.
ANDATE A VEDERE SU STIPENDI D'RO E PENSIONI DORO E VI VIENE IL VOLTASTOMACO E IL DESIDERIO DI SPARARE A QUALCHE PARASSITA POLITICO.
COSA CREA QUESTA POLITICA CHE CI GOVERNA DISONESTAMENTE DA DECENNI E DECENNI???? TANTA DISOCCUPAZIONE, TANTA POVERTA', DELOCALIZZAZIONE DELL'INDUSTRIA ITALIANA, COLONIZZAZIONE DELL'INDUSTRIA DA PARTE DI NAZIONI CHE IN PASSATO VOLEVANO DOMINARE L'EUROPA " GERMANIA, FRANCIA E INGHILTERRA" INSOMMA LA DISONESTA POLITICA ITALIANA STA' PORTANDO L'ITLAI AL FALLIMENTO ECONOMICO.
SVEGLIATI POPOLO SE NON FAI UNA RIVOLTA NON RIUSCIRAI A DEBELLARE LA DISONESTA' POLITICA E CADRAI SEMPRE PIU' IN DISGRAZIA.
5 STELLA SMANTELLA LA DELINQUENNZA POLITICA CHE CI STA' ROVINANDO.

GIAN GUTTI 06.04.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

CARI BEPPE GRILLO, CASALEGGIO E M5S,
INNANZITUTTO DOVETE DIRE CHE ALL'INCONTRO CON RENZI PER IL GOVERNO E' STATO RENZI A DIRE CHIARO E TONDO CHE ERA LI' SOLO PER INFORMARCI E QUINDI GRILLO HA FATTO BENISINO A NON CONTINUARE A PARLARE E A BUTTARE TUTTO ALL'ARIA! E POI VEDENDO QUELLO CHE HA FATTO IL GOVERNO RENZI SI PUO' PROPRIO DIRE CHE NON C'E' PROPRIO NESSUN PUNTO DI CONTATTO E NON C'E' NULLA DA FARE CON QUESTO INDEGNO GOVERNO RENZI!!!
ORA BISOGNA FARE DI TUTTO PER CONVINCERE LA GENTE A VOTARE M5S, DOBBIAMO RIVOLGERCI A LORO CON PAROLE CORRETTE E CONVINCENTI, DOBBIAMO DIRE CHIARO E TONDO E SEMPRE CHE GI ALTRI PARTITI HANNO RUBATO A QUATTRO MANI O HANNO GIRATO LA TESTA DALL'ALTRA PARTE, POI HANNO CORROTTO, HANNO EVASO LE TASSE, HANNO TRATTATO CON LA MAFIA, HANNO FATTO MOLTI SPRECHI E SPERPERI, OPERE INCOMPIUTE E CON ALTISSIMI COSTI, APPALTI TRUCCATI, ECC. POI SI SONO DATI MOLTI PRIVILEGI, STIPENDI E PENSIONI D'ORO, AUTO BLU, DOPPI TRIPLI INCARICHI, AEREI, TRENI GRATIS, TELEFONI GRATIS, POSTA GRATIS, ECC.
DOBBIAMO DIRE CHE NOI INVECE SIAMO MOLTO CORRETTI ED ABBIAMO GIA' RIDOTTO LO STIPENDIO DEI NOSTRI PARLAMENTARI!!!
DOBBIAMO DIRE COSI', ALLA GENTE E DOBBIAMO PENSARE AI MOLTI PD E PDL SCONTENTI ED INGANNATI DAI LORO PARTITI CHE POSSONO VOTARE M5S E DOBBIAMO RIFERIRCI E PENSARE SOPRATTUTTO AI MOLTISSIMI ITALIANI CHE NON VANNO PIU' A VOTARE O VOTANO SCHEDA BIANCA PER PROTESTA (SONO UN QUARTO DELLA POPOLAZIONE)!!!
QUESTI ELETTORI DOBBIAMO CHIAMARE PERCHE' CERTAMENTE LA PENSANO COME NOI E POSSONO VOTARCI CON CONVINCIMENTO.
INFINE RENZI-BERLUSCONI VOGLIONO TENERE SOLO LA CAMERA PER FARE LE LEGGI PERCHE' POI MOLTO FACILMENTE CON UN BLITZ POSSONO INSERIRE ALL'ULTIMO MOMENTO NELLE NUOVE LEGGI UN QUALCHE LORO SPORCO EMENDAMENTO E COSI' POI NELLA INDIFFERENZA DI TUTTI SI FANNO VOTARE A LORO VANTAGGIO ED UTILITA' QUALCHE LEGGE AD PERSONAM O QUALCHE LEGGE TRUFFALDINA !!!
STIAMO DUNQUE MOLTO ATTENTI!!!
GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 06.04.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Interessante analisi...ma che c'è ne fosse uno che abbia l'idea chiara di come uscire dal pantano non si vede. Almeno che Beppe non abbia la fortuna di parlare con Bergoglio (Papa Francesco), il quale le possa suggerire la ricetta che Dio ha per noi Italiani ed europei... un continente con un relativismo imperante, ovvero che pensano come i massoni e non come vorrebbe Dio.

guy 06.04.14 12:51| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post

paoloest21 06.04.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Buon pranzo Blog ...

(con l'augurio che, anche grazie alla buona politica del M5*, al più presto possibile e per tutti, il "problema pranzo" cessi di essere un "problema" e divenga soltanto un "pranzo" certo e gratificante ...)

:)))

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

""Boschi: 'Pure senza Fi abbiamo i numeri'""

riesco sempre più a comprendere un parigino dell'anno 1789...

maria antonietta toscoromagnola...


paoloest21 06.04.14 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi ancora non crede, che ritornando alla sovranità monetaria, l'unico paese a subire gravi conseguenze sia la Germania(guarda caso proprio loro), ecco cosa ho trovato.
Buona lettura.

http://scenarieconomici.it/studio-bertelsmann-stiftung-in-caso-di-rottura-delleuro-grossi-guai-per-la-germania/

Meditate e aprite gli occhi.

M5S para siempre
Europarlamentarie 2014

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 06.04.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Blog.....e Buona Domenica.

Per tutti i detrattori, che manifestano perplessità per l'uscita dall'euro, parlando a vanvera di catastrofismi universali, ho cercato per loro conto queste informazioni, elaborate con ampio tecnicismo e pignoleria, ma comunque accessibili dal punto di vista interpretativo dalla maggior parte di noi.
Buona lettura, amici miei.

http://scenarieconomici.it/studio-sulle-prospettive-in-italia-germania-francia-e-spagna-e-simulazione-di-dissulazione-delleuro-e-ritorno-alle-valute-nazionali/

M5S Forever!!
Europarlamentarie 2014 nessuno ci fermerà......

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 06.04.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

Vi invito a leggere questa intervista al primo giornalista al mondo ad essere sanzionato dall'Europa per il mestiere che fa.
Non puo' e non potra' ne viaggiare, ne' possedere proprieta' immobiliari o conti in banca in Europa.

http://en.ria.ru/analysis/20140405/189054528/Dmitry-Kiselev-Western-behavior-borders-on-schizophrenia.html

E' un po' lunga, in inglese, non necessariamente condivisibile in toto, ma molto interessante.

Buona lettura

Con affetto

Jack B. Commentatore certificato 06.04.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento

L'EUROPA?? SI E' RIVELATA UN GRANDE DISASTRO ECONOMICO PER L'ITALIA . A DECIDERE DI COSTITUIRE L'UNIONE EUROPEA SONO STATI POLICI CHE AVEVANO VISSUTO E SUBITO 2 GUERRE MONDIALI. LE INTENZIONI ERANO DI IMPEDIRE, COME E' ACCADUTO IN PASSATO, GUERRE VOLUTE PER IMPORRE EGEMONIE E ESPANSIONISMO SOPRATTUTTO DELLA GERMANIA. COMUNQUE IN PASSATO LE GUERRE ERANO SEMPRE VOLUTE DA INGHILTERRA, GERMANIA E FRANCIA " NOI COME PECORONI GLI ANDAVAMO APPRESSO".
DE GASPERI IL NOSTRO POLITICO PIU' ONESTO, UMANO E RISPETTOSO DEI DIRITTI DEL POPOLO ITALIANO HA CONTRIBUITO ALL'UNIONE EUROPEA.
PURTROPPO E' ACCADUTO QUELLO CHE SI VOLEVA EVITARE CON LA COSTITUZIONE DELL'UNIONE EUROPEA.
ANCORA, E DI NUOVO LA GERMANIA VUOLE IMPORRE LA SUA VOLONTA " GERMANIZZAZIONE DELL'EUROPA" . NON CI E' RIUSCITA CON DUE GUERRE ALLORA FA LA GUERRA ECONOMICA E CERCA L'ESPANSIONE COME NON E' RIUSCITA CON LE ARMI.
LA GERMANIA RIUNIFICATA " ABBATTIMENTO DEL MURO DI BERLINO" E' RIUSCITA A SANARE E RICOSTRIURE L'INDUSTRIA OTTENENDO FINANZIAMENTI DALLA BANCA EUROPEA E ADESSO IMPONE LA SUA VOLONTA' AGLI ALTRI STATI. " QUESTA E' UNA VERGOGNA"
IO LA GERMANIA DOPO QUELLO CHE HA CAUSATO NELL'ULTIMA GUERRA L'AVREI FATTA A PEZZETTI " 6 MILIONI DI EBREI PIU' 24 MILIONI DI RUSSI HANNO PERSO LA VITA PER OPPORSI A QUSTI PAZZI CRUCCHI BASTARDI".
QUELLO CHE VOGLIO DIRE E' : COME E' POSSIBILE SUBIRE ANCORA PREPOTENZE DA POPOLI CHE VOGLIONO DOMINARE?? LA GERMANIA CON L'ECONOMIA - L'INGHILTERRA CHE SI SENTE SEMPRE UN IMPERO PRONTO ALLE ARMI, E LA FRANCIA SEMPRE IN COMPETIZIONE CON LE ALTRE DUE.
QUESTA NON E' UNIONE, QUESTA E' DISTRUZIONE DEI PAESI PIU' DEBOLI APPARTENENTI ALL'EUROPA.
BISOGNA RIDISCUTERE IL TRATTATO EUROPEO,TORNARE ALLE MONETE NAZIONALI COME FA L'INGHILTERRA, LA SVEZIA, LA NORVEGIA, LA FINLANDIA, LA DANIMARCA, E NON SUBIRE PASSIVAMENTE DECISIONI PRESE DA ALTRI STATI SOLO ALLO SCOPO DI DOMINARE.
CERTAMENTE IN ITALIA SERVONO POLITICI ONESTI E CAPACI DI TUTELARE GLI INTERESSI DELLA POPOLAZIONE ITALIANA.

GIAN GUTTI 06.04.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento

APPENA visto lo SPOT x L'EUROPA
((da me, non ancora visto, e non visto per intero, ma mi ricorda un'altro,
vecchio, di decenni... che mi diede L'input di questa CRISI...
"che stampai nella mente..."
conseguenza, analisi forsennata alla ricerca del futuro, tutto da decifrare...
il futuro... di un futuro sempre in movimento...))

SPOT odierno OTTIMO,
anestetizzante di un futuro, che avremo potuto viverlo tutti...
(anzi, lo stavamo già assaporando sebbene con difficoltà )
ma non sarà... l'EUROPA di oggi o nell'immediato...
QUELLO è un messaggio subliminale
per dare forza e coraggio, ai nostri adolescenti di un mondo che VERRà...
e PERCHè????
semplice, tralasciamo la CRISI o lo spot (per dare una speranza,(...)
x l'avvicinarsi (......)

POCO più di 20 anni fa, in piena crisi della LIRA con conseguente tasse
imperversava uno spot, che diceva (o faceva capire...) se non vogliamo
vivere in condizioni
di miseria strisciante "TRA 20 ANNI", dobbiamo fare le riforme e cambiare il
modo di pensare
LO DOBBIAMO AI/PER i NOSTRI FIGLI..ecc

OGGI, COLORO CHE, ancora non avevano FIGLI Adolescenti, cioè tutta la nostra generazione che "oggi" si trova, si riconosce/rebbe in "QUEL VECCHIO SPOT"
il risultato è stato centrato in PIENO ....(NEFASTO...)
Abbiamo nel nostro piccolo x 20 anni fatto tutti sacrifici di ogni SPECIE...
però lo SPOT CATASTROFICO si è REALIZZATO... COME MAI...????
quello SPOT era TRISTE "Grigio" con un adolescente di fronte a persone
ANZIANE....

Lascio a voi, LA PERCEZIONE di quello CHE vedranno/VIVRANNO i nostri FIGLI..
CIOè (mi rettifico)
I FIGLI DEI NOSTRI FIGLI...
Cioè, IL MONDO che DOPO 70 anni, di duro lavoro, le nostre generazioni
AVREBBERO dovuto ASSAPORARE IERI....
L'EUROPA è ERA BELLISIMA, perché disgregarla così ??
Per tale motivo faccio un appello, a tutti coloro che, vogliono recepirlo
niente ODII x causa di una moneta o altro tra di noi EUROPEI...
sono e saranno sempre nostri fratelli... malgrado il 14/39...e €uro
buon EUROPA a tutti,,,
JOYKEY.

JOYKEY 06.04.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Namastè bloggaroli...infedeli!

http://www.youtube.com/watch?v=E2tt8jGGcMg

^__^

Daniela M. Commentatore certificato 06.04.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Analisi chiara ed ineccepibile della mostruosità' della finanza derivata, che ha condannato molti alla povertà' a vita

Stefano Giovanni Bianchi, Milano Commentatore certificato 06.04.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento

@ vito asaro 05.04.14 20,12

@ Maria Pia Caporuscio, Roma 05.04.14 20,10

.....

Grazie ad entrambi per questi 2 bellissimi commenti (che stra condivido) e che invito a leggre e riflettere ...

(Vito e Maria Pia sono 2 commentatori che seguo sempre con interesse ... opinione personale ma concedetemela)

.....

Il problema fondamentale dell'Uomo moderno è quello di non riuscire mai ad imparare dai propri errori e dal passato preso com'è dalla sua ricerca d'interpretazione del futuro ...
Poi esistono molteplici problemi di ordine etico e morale ...
la vana e costante ricerca del progresso a tutti i costi (ma è poi reale ???), del potere, del guadagno stanno abbruttendo l'essere umano in una maniera incredibilmente veloce, stanno distruggendo il pianeta (ed altre forme di vita) depauperandone le risorse ed inquinandolo irrimediabilmente ...

La possibilità di vita dell'Uomo è strettamente correlata alla vita del Pianeta ... non ci sono alternative ...

Quindi penso che si prospetti ineluttabile un nuovo "medio evo buio" ...
valutando l'Uomo moderno, auspicarsi che poi a questo segua un "nuovo rinascimento" (economico e culturale) sarà forse troppo ottimistico ???

(^_^)

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Deflazione significa rischio di perdita per banche e imprese, risparmio per le famiglie e imprese. Questo articolo mi sembra scritto da chi non seppe (o volle?) prevedere la crisi. Economisti da modello classico, che giustifichi una inflazione per costruire all'infinito in un mondo finito. Basta, dovete andare a casa!!!

Sovranità monetaria.
Sovranità alimentare.
Sovranità sul mercato del lavoro.
...
Ce li riprenderemo tutti. E decideremo assieme la distribuzione delle risorse, anche se poche. E chi ha troppo deve restiturlo, a partire da politici, banchieri e amministratori apicali.

Emanuele Romano 06.04.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento

@ vito asaro 05.04.14 20,12

@ Maria Pia Caporuscio, Roma 05.04.14 20,10

...

Grazie ad entrambi per questi 2 bellissimi commenti (che stra condivido) e che invito a leggre e riflettere ...

(Vito e Maria Pia sono 2 commentatori che seguo sempre con interesse ... opinione personale ma concedetemela)

...

Il problema fondamentale dell'Uomo moderno è quello di non riuscire mai ad imparare dai propri errori e dal passato preso com'è dalla sua ricerca d'interpretazione del futuro ...
Poi esistono molteplici problemi di ordine etico e morale ...
la vana e costante ricerca del progresso a tutti i costi (ma è poi reale ???), del potere, del guadagno stanno abbruttendo l'essere umano in una maniera incredibilmente veloce, stanno distruggendo il pianeta (ed altre forme di vita) depauperandone le risorse ed inquinandolo irrimediabilmente ...

La possibilità di vita dell'Uomo è strettamente correlata alla vita del Pianeta ... non ci sono alternative ...

Quindi penso che si prospetta ineluttabile un nuovo "medio evo buio" ...
valutando l'Uomo moderno, sperare che poi a questo segua un "nuovo rinascimento" (economico e culturale) sarà forse troppo ottimistico ???

(^_^)

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

@Danila
@Lucio
@Daniele

passata la sbronza.......con Beppe.?..eheheheh

@Monica
quanto sei curiosa, dacci il tempo di riorganizzare le idee,con un buon caffè, d'altronde ieri sera abbiamo visto una Luce immensa, altro che l'Ebetino.......ehehehehe
Un Buongiorno a Voi, e a tutto il blog

M5S pour l'eternitè
Europarlamentarie 2014 allons enfants......

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 06.04.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento

E' ormai piu' che evidente anche per i DEFICIENTI che questa classe politica fa solo i suoi interessi e mantiene i suoi privilegi a danno di coloro che lavorano, è incredibile che coloro che sono sfruttati e presi in giro non reagiscano e stiano li' ad aspettare che qualcun altro lo faccia al posto loro.
O sono tutti rincoglioniti, o sono dei vigliacchi conigli impauriti con qualcosa da perdere.
Propendo per la seconda e in tal caso siamo messi male e non ce la caveremo.

spuseta 06.04.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Certo che dire "basta euro" dopo che hanno rubato a 40 mani ci vuole la faccia come il deretano e tanto pilu nell'orecchie a rifarsi vedere in giro! Non li hanno ancora inceneriti?

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Europee-i-simboli-al-Viminale-Sprint-di-Calderoli-Lega-in-testa_321409877896.html

Vulka 06.04.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+6
Tramonti a Nordest
(Bomba! E la legge elettorale?) 061
(Bomba! E la riforma del lavoro?) 006


GUARDA LE IMMAGINI

La moglie del presidente del Consiglio Matteo Renzi, Agnese Landini, ieri a Pontassieve con in mano i vestiti ritirati in lavanderia.

http://www.corriere.it/foto-gallery/politica/14_aprile_06/first-lady-vestiti-lavanderia-c2404540-bd57-11e3-b2d0-9e36fa632dc6.shtml

----------------------------

@ Agnese

Perchè non era a messa Teo ?

mandi

.


epe pepe 06.04.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento

IL POST è troppo complicato e prolisso, anche se giusto!
ANDATE IN TV. (con parole semplici) A FARVI VALERE E SMONTARE LE PROMESSE DEL GOVERNO....CON I DATI
ALLA MANO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 06.04.14 11:38| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

europee 2014..

alfy et casini uniti per superare lo sbarramento:)))

avevano fiutato il vento..sarebbero rimasti al di qua delle alpi:)))

paoloest21 06.04.14 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno, dice che la Germania, falsifica i bilanci:
EBBENE SI, VOGLIO ANCH'IO CHE L'ITAGLIA, FALSIFICHI I BILANCI COME LA GERMANIA.
La Germania ha 82 milioni di abitanti.
L'Italia ha 60 milioni di abitanti.
In Germania ci sono 691 parlamentari (0,8 ogni 100.000 abitanti)
In Italia ci sono 945 parlamentari (1,6 ogni 100.000 abitanti)
In Germania, un parlamentare prende 12.000 euri/mese
In Italia, un parlamentare, prende 17.000 euri/mese
In Germania ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Italia ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, il capo della polizia, guadagna 130.000 euri/anno.
In Italia, il capo della polizia guadagna 621.257 euri/anno.
In Germania ci sono 54.000 auto blu. TUTTE DI MARCA TEDESCA.
In Italia ci sono 600.000 auto blu. TUTTE DI MARCA TEDESCA.
In Germania, con il fotovoltaico, producono 7,6 GW.
In Italia (isto paese du sole) con il fotovoltaico, produciamo 3,5 GW
IN GERMANIA, UNA PENSIONE DA 22.000 EURI/ANNO, NE PAGA 39 DI TASSE.
IN ITAGLIA UNA PENSIONE DA 22.000 EURI/ANNO, NE PAGA 4.700 DI TASSE.
IN GERMANIA, UN OPERAIO GUADAGNA 32.000 EURI/ANNO.
IN ITALIA, UN OPERAIO, GUADAGNA 22.000 EURI/ANNO.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 06.04.14 11:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

I 1000 mld sono una truffa premeditata perché in si sa che in breve andremmo sotto e saremmo obbligati a pagare pagare e pagare. Ma con cosa si paga se non ci sono soldi?
Come cittadino italiano respingo quei "prestiti" basati sui nostri soldi già percepiti. Prima di tutto indietro i 7,5 mld dati a banche private. Se non stanno in piedi da sole siano nazionalizzate. Poi deve essere la gente a decidere, non un falso governo di associati a delinquere dove una testa di legno da permessi e decide per tutti.
Bisogna mandarli via e se non si denunciano materialmente è inutile stare a parlare!

3mendo 06.04.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

La casta dopo avere preso il controllo dell'informazione, dopo avere preso il controllo della democrazia "formazione di governi senza consultazione popolare".
Ora è alla fase di legittimare la repressione giuridica e fisica degli oppositori.
In questa guerra economica civile dove le vittime stanno solo da una parte e dove il 50% degli Italiani sostiene la casta non vedo possibilità di cambiamenti nonostante Beppe ed i suoi sostenitori ci mettono tutte le proprie energie.

giuseppe 06.04.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non lo sapesse, ILO l'organizzazzione mondiale per il lavoro nel suo report di gennaio 2014 ha un titolo molto chiaro "Global Employment Trends 2014 Risk of a jobless recovery?"

Cosa significa "jobless recovery"? Semplice: ripresa economica senza aumento di occupazione, ci sono delle belle proiezioni per il 2018, altro che job acts.

report : goo.gl/z0I9fJ

id &as Commentatore certificato 06.04.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Tanti spesso citano Marco Travaglio nei commenti o riportano stralci di suoi pensieri e scritti ...

Buon ultimo poco fa il mio amico Paolo (Paoloest) con un bel commento ...

Travaglio ha sempre affermato di non essere 5* e di non aver niente a che fare con il Movimento ...

Allora perchè ci piace tanto ???
Perchè condividiamo quasi al 100% i suoi commenti e le sue analisi ???
Eppure qualche volta ci ha anche criticato aspramente ...

Sarà forse perchè è un "vero" giornalista ... (lui e pochi altri)
un giornalista "libero" e non "servo" di qualche partito ...
un giornalista che non cerca attraverso la menzogna di accattivarsi il ben volere del potente di turno che lo possa poi favorire ...

Sarà forse per questi motivi ???

Certo che è così ed è per questo che considero Marco Travaglio un GRANDE GIORNALISTA anche se in qualche occasione (per la verità credo rarissime) potrei non essere d'accordo con lui ...

(^_^)

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Per i grandi problemi (come quello che vive oggi l'Europa) c'è di bisogno di grandi soluzioni. Lo stesso autore del post, io non ho i titoli per farne una valutazione tecnica, diceva quasi letteralmente,l'Italia, senza il cambio di una forte strategia, rischia il collasso e non i tempi molto futuri. L'Italia ha un avanzo primario del 2,5% del PIL e il suo debito continua a salire. Se Berlino non dovesse prendere in considerazioni nuovi interventi politici, debbono intervenire necessariamente scelte coraggiose, ma non solo del nostro Paese ma schierato con Spagna, Francia ed altri paesi che hanno di sicuro interessi comuni, ma fanno finta di ignorare per non rischiare. Siamo così vicini a quello che probabilmente ci aspetta, senza una svolta, che si può riuscire a vedere a occhio nudo.
Il semestre italiano, con delle buone idee ci potrebbe dare delle ottime opportunità, ma siamo in grado di giocare questa partita?

Angelo S., Catania Commentatore certificato 06.04.14 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Ore 11:00. Tutti a messa per riflettere sulla paralisi deflattiva della BCE e chiediamo anche consiglio al prete chi votare visto che ci troviamo... :-)

Franz M., Everywhere Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

""Elezioni europee 2014, i simboli""

http://www.corriere.it/foto-gallery/politica/14_aprile_06/elezioni-europee-2014-simboli-03cad928-bd56-11e3-b2d0-9e36fa632dc6.shtml

su undici foto manca quella del simbolo di...
indovina...

per il corriere il m5s non si presenta, ma il partito internettiano ha il suo valore...

de bortoli, essù...

paoloest21 06.04.14 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scriviamo sul blog, denunciamo situazioni assurde,ci diamo ragione a vicenda, ci carichiamo e scarichiamo moralmente, mentre questi fanno cio' che vogliono con l'ausilio dei conniventi e degli ignoranti.
Che abbiano paura, non c'è dubbio ma sanno difendersi.
Bisognerebbe mettere in atto una azione eclatante che non possano soffocare sui media scatenando la pubblica opinione.

spuseta 06.04.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento

da Aldous Huxley, 'Scienza,libertà e pace':
la fede nel progresso ha influenzato la vita politica contemporanea col far rivivere e divulgare in una forma aggiornata, pseudoscientifica e mondana l'antico apocalittismo ebraico e cristiano...la fede in un futuro più grande e migliore è uno dei più potenti nemici della presente libertà;perchè i governanti si sentono giustificati nell'imporre le più mostruose tirannie ai loro sudditi per l'amore di frutti completamente immaginati che ci si aspetta che queste tirannie daranno un giorno...

claudio g., villorba Commentatore certificato 06.04.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi tutti a vedere M5S in streaming

Marco Lattante (marcolino86), Lizzanello (LE) Commentatore certificato 06.04.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento

DONNE, MA NON VEDETE CHE VI PRENDONO PER IL CULO?
Requisiti per la pensione di vecchiaia ordinaria (art.24, comma 7)
La pensione di vecchiaia si consegue, a partire dal 2012, alle seguenti condizioni:
-   Anzianità Contributiva minima di 20 anni;
-   Importo della pensione non inferiore ad 1,5 volte, e cioè, € 671,4/mese, l’importo dell’Assegno Sociale;(OVVEROSIA, SE LA TUA PENSIONE NON ARRIVA A 671,4 EURI/MESE, NON TI DANNO NIENTE)
Questa condizione opera nei confronti dei soli lavoratori che abbiano versato contribuzione a partire dal 1.1.1996. Si prescinde da questa condizione con un’età anagrafica di 70 ANNI (salvo adeguamento “speranza di vita”, 3 mesi/anno) ferma restando una anzianità contributiva minima effettiva di 5 anni.
Per raggiungere 671 euri/mese,una LAVORATRICE, deve aver accumulato un MONTANTE CONTRIBUTIVO PARI A € 155.284.
PER RAGGIUNGERE TALE CIFRA, DEVE AVER LAVORATO 57 ANNI.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 06.04.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi sono indeciso forse andrò a lavorare all'estero lascerò a qualcun altro il mio attivismo ciao e stato bello

luca cappilli, cavallino lecce Commentatore certificato 06.04.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

incipit, dalla lettera di marcotravaglio agli italici di oggi 6 aprile:

""Circolano due balle sesquipedali. La prima,
sostenuta da Corriere , Stampa , Foglio , Giornale,
Libero e avallata dal premier Renzi e dall’autorevole
ministra delle Riforme Maria Elena Boschi,
formatasi su Topolino e Tiramolla, è che da
30 anni non si fanno le riforme per colpa dei
terribili veti imposti dai “professoroni” Zagrebelsky,
Rodotà & C. La seconda è che il Senato è
un ente inutile, dunque tanto vale abolirlo, anzi
trasformarlo in una bocciofila per il tempo libero
di governatori, sindaci, consiglieri regionali e
amichetti ottuagenari del Colle.""


amen:)

per il resto andate in edicola:)))

paoloest21 06.04.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Buona domenica Blog ... (^_^)

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ci ha fatto entrare in Europa deve essere processato perché l'ha fatto infondendo "false speranze nei giovani di allora e disinformazione, visto che i conti dello Stato lì avevano ben presenti LORO e NON NOI" . Facciamo come la stessa Germania con i debiti di guerra : ha detto non possiamo pagarli e non li hanno pagati. Lo stesso facciamo noi. In Europa con queste regole con ci possiamo permettere di stare e processiamo "coloro" che hanno firmato per noi, senza informarci per filo e per segno, su vari trattati e patti, Lisbona, Fiscal Compact, MES ecc. Se noi abbiamo avuto dei "criminali" che ci hanno ingannato e fatto pensare che "fosse giusto fare dei sacrifici per stare in un'Europa Unita, Equa, Giusta e Multietnica senza Guerre " e che per questi alti ideali e sogni utopici hanno firmato a nome del popolo italiano trattati e patti che ci indebiteranno rendendoci schiavi invece che liberi e uguali tra tedeschi, spagnoli,francesi ecc. ecco allora noi ABBIAMO L'OBBLIGO MORALE di DIRE PER NOI È IMPOSSIBILE . E' STATO UCCISO HITLER ed I SUOI GERARCHI NAZISTI NON IL POPOLO TEDESCO. Lo stesso faremo noi, metteremo sul banco degli imputati del NOSTRO DISSESTO chi ha SPERPERATO DENARO PUBBLICO, CHI HA GESTITO MALE SOCIETÀ Pubbliche ED I NOSTRI TECNOCRATI, che hanno assassinato l'Italia con manovre, manovrine tasse e balzelli vari, perfettamente INUTILI se non ha far mangiare il Dinosauro STATO. Questo Stato ha gli Stipendi dei politici e manager pubblici tra i più alti al mondo, nonostante un reddito medio della popolazione tra le più basse in Europa.. E anche se dicono eh ma noi paghiamo le TASSE e rendiamo il 50 % in tasse.. Io rispondo, anche noi paghiamo le TASSE ma guadagnamo molto meno di Voi perché NELLA VITA REALE E' IMPOSSIBILE AVERE I VS Emolumenti e siamo NOI A GARANTIRE ALLO STATO I VS EMOLUMENTI CON TASSE TRA LE PIÙ ALTE AL MONDO RIPAGATE CON SERVIZI DA TERZO MONDO. Basta. I Veneti sono schifati ed hanno più teste calde ma anche altri sono schifati.

Ale.p 06.04.14 10:28| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

buondì!

""Passiamo alla corruzione: siamo al 65 esimo posto della classifica della Banca Mondiale per la facilità di fare affari, sotto la Bielorussia ed il Botswana. Renzi vuole portarci al 15 esimo posto, insieme ai colleghi di Eurolandia, se è vero allora dovrebbe iniziare il processo di pulizia dal suo partito e chissà se alla fine ci rimarrà qualcuno.""

da

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/06/renzi-i-suoi-ostacoli-sono-strutturali-non-politici/940975/

matte' vai a 'asa!!!

ps

dal fattoinedicola di oggi:

""Repubblica , giornale del progressismo
italiano, dedica a firma di Paolo Rodari
un toccante, squisito ritratto del premier
arrembante in pubblico ma santino di virtù
private: “Una vita religiosa autentica, custodita
nel silenzio di Pontassieve, nella
chiesa di San Giovanni Gualberto”. Ma anche
a casa, dove la fede si vede “nei gesti
intimi di tutti i giorni, il segno della croce
prima di mangiare, le preghiere della sera”."""

senza ritegno, ormai...

paoloest21 06.04.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè scrivere pagine kilometriche, quando per andare bene basterebbe solamente che ci fossero politici ed amministratori competenti, capaci ed onesti, che altro serve?


Molti dicono che l'autore di questa crisi è Giorgino che siede nelle parti alte del Palazzo, ma ci sono altre due cose che si sono unite a lui, e cioè Prodi che ha fatto entrare l'euro, e chi ha fatto entrare i cinesi nel mercato libero

Marco Lattante (marcolino86), Lizzanello (LE) Commentatore certificato 06.04.14 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Apparentemente O.T.

- La trappola del "fatto compiuto"

- Le profezie a "cose fatte"

- La capacità di designare il bene e il male senza
occuparsi del senso della storia

La libertà, come possibilità privilegiata, di giudicare la Storia invece di lasciarci giudicare
da essa e la dittatura, anzi il totalitarismo come confusione fra ciò che avviene e ciò che è giusto,
insomma tra vittoria e verità. Non bisogna cessare di battersi contro chi vuole profetizzare (sulle orme o le previsioni dei vincitori) dando così modo, contro tutte le Real Politik di tutti i tempi, di schierarsi dalla parte dei vinti*.

- Emmanuel Lévinas -


* Vinti per ora eheheh, se ne accorgeranno quelli
più realisti del Re, quelli che ci hanno precipitato in questo letamaio con tutte le loro fregnacce, travestite da scientismo.


Buona domenica blog

www.beppe.siemore

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 06.04.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono veramente stufa di blog scritti coi piedi e con i lenzuoli come questo!
Non si fa che ripetere due o tre cose che stavano benissimo in 2000 lettere
Ma il dono della sintesi dalle vostre parti è morto?
Non potere assumere qualcuno che dice in modo chiaro e breve le stesse cose per cui sprecate paginate intere che nessuno legge???
Fate proprio pena!
Dal punto di vista giornalistico sareste da bocciare
Ma persino una maestra di quinta elementare di fronte a un tale spreco inutile di parole vi boccerebbe
SIATE SERI!!
DATEVI DELLE REGOLE DI STRINGATEZZA
o non ci leggerà nessuno!
almeno per un minimo di decenza
Non potete continuare su questa strada di prolissità
E se 2000 lettere non vi bastano per esprimere un concetto, datevene 6000 ma poi bona lì!!
Chi non ci sta, non ci venga!

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno blog e caffè a 5 stelle qui!!!!!!!!!!Vinciamo noi!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SENATORE DEL M5S PICCHIATO DALLA POLIZIA

Ecco dove siamo arrivati
chissà se ne parleranno i Tg
siamo di nuovo dentro al marcio
inguaiati nella semplice Onestà
questo ci riserva il futuro
ancora una realtà soppressa
dalla Storia le avevamo già viste
erano immagini cruente
con l'oleosa aggiunta del ricino
solo Manganelli al comando
a legnare la gente da orbi
ecco dove siamo arrivati
sempre e solo alla Dittatura
è cambiato solo il nome
ma non la nomenklatura

Ordini giunti dall'Alto
a sedare ogni sana protesta
solo un braccio alzato
pronto a colpire sulla testa
ma dov'è la popolazione?
fa sempre finta di non vedere?
non si vergogna di questo Paese
dove l'Onesto è bastonato
mentre il colluso viene scortato?


http://www.tzetze.it/redazione/2014/04/senatore_del_m5s_picchiato_dalla_polizia_1/index.html

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 06.04.14 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I due motivi principali per cui il regime tedesco non interviene per fermare la deflazione sono chiari in questo articolo.Il deteriorarsi delle politiche economiche dei paesi ( cosi con 4 spiccioli compra quello che resta dell'impianto industriale di questi paesi) e continua il suo intento imperialista e che tende a far aumentare ancora di piu' l debito di questi paesi in modo che detenendo i titoli di stato di questi paesi ci guadagna di piu' dagli interessi.Non ultimo un euro forte non favorisce le esportazioni favorendo il dollaro americano che in tutto questo gioca un ruolo importante, quindi se non si esce dalla morsa ue/usa con una moneta propria correndo il rischio inflazionistico, ma ricattando la ue che cosi i titoli di stato in loro mani diventerebbero carta straccia,Che fanno si prendono il colosseo? O il Maschio Angioino? Quindi a quel punto manifesterebbero la loro politica economo/colonizzatrice e l'ue andrebbe di fatto a farsi benedire

mariocasillo 06.04.14 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Grillo denuncia dossier in arrivo contro Casaleggio dai «giornali di De Benedetti». Articoli di cui l’editore di Repubblica sarebbe «il mandante». «Ha i lobbisti in Parlamento, come Berlusconi - ha detto Grillo - con cui si sono divisi le cose». La replica del Gruppo Espresso non si è fatta attendere. «Quanto alle inchieste giornalistiche - precisa il gruppo in una nota -, è evidente che esprime fastidio chi ha qualcosa da nascondere. I mezzi di comunicazione del Gruppo Espresso lavorano quotidianamente con impegno e serietà per fornire ai propri lettori informazioni, idee e spunti di dibattito, esercitando - insieme a tutti gli altri media nazionali - la propria funzione nel sistema democratico italiano». Espresso rifiuta anche sdegnosamente di essere in rosso. E dichiara: «Il Gruppo Espresso ha sempre registrato utili e non perdite, nonostante la crisi economica e di settore che ha colpito gravemente l’editoria. E ciò senza essere beneficiario di contributi pubblici». vedete come mentono!! :-DD Possiamo ridere fino a spanciarci. De Benedetti ha un debito di 1,68 miliardi.L’anno scorso il Gruppo Editoriale L'Espresso era in rosso a -0,34% “Repubblica, rosso da 4,5 milioni. Crollano utili per L’Espresso: no dividendi”.Repubblica ha chiuso l’anno con una perdita di 4,5 milioni. I profitti del gruppo sono precipitati l’anno scorso a 3,7 milioni dai 21,8 milioni del 2012, mentre il fatturato ha visto una flessione del 12,4%.
In quanto alla pretesa di non aver mai avuto finanziamenti pubblici, come mai nel 2011 fece causa per non averne avuti abbastanza?E come mai non considera la voce più cospicua che sono i finanziamenti indiretti (compensazioni per tariffe postali e telefoniche)?

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno blog e buona domenica a tutti!
Non so voi, ma io quando leggo queste disamine, oltre a non capirci un tubo per cui lascio perdere la lettura, mi viene un urto di vomito e penso: ah sì!? ma che bella scoperta!
Dove pensavano di andare e dove pensavano di portarci con i loro giochetti finanziari questi brutti str...?
La matematica non è un'opinione, come questi volevano farci intendere: 2 + 2 fa sempre 4 e alla fine i classici nodi arrivano al sempre classico pettine.
Ma non devono avere paura: ADESSO ARRIVIAMO NOI E LI METTEREMO TUTTI A PANI E PESCI!
Un caro saluto a tutti!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 06.04.14 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE NEI CONFRONTI DI VALUTE NON COMPARE MAI IL FRANCO SVIZZERO CHE DA TRE ANNI SI É RIVALUTATO DI OLTRE IL 30% ?
E NON MOLLA NONOSTANTE DAL GIORNO DELLA PARITA' RAGGIUNTA CONTRO L'EURO ERA STATO FISSATO AD 1,20 !!!

Della Rosa Franco 06.04.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Il traghettatore

Si muove nel buio
rema controcorrente
la barca ondeggia
ma dritta è la scia
due rive il tragitto
un percorso da cani
un vento contrario
a soffiare costante
la bocca gigante
ad alitare crudele
quasi fiamme di un drago
contro l'esile imbarcazione
Eppure non molla
ferma è la mano
segnata dal tempo
la sua nobile fronte
Anime perse
disorientate da tanto
quello è il suo compito
sbarcarle sulla Ragione
Sempre più arduo il suo remare
una barca spesso troppo piena
ma è una gioia a vederli
con i sorrisi ritrovati
Piccolo eppur grande sforzo
da marinaio indefesso
a lottare la sua opera
creature a migliaia
ad attendere un passaggio
tutte assieme nella Speranza
di fare l'ultimo tragitto
dalla penombra alla Luce


P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 06.04.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***** @ LUCIANO.B.C.

Ti ringrazio, della tua delucidazione INECCEPIBILMENTE LOGICA,
CORRETTA e LUCIDA. (grande merito)
Salvo svariati Punti... (e come, non avrei potuto aggiungere, queste 3 parole
dato che, cerco sempre, di uscire dalle logiche comuni universali)
"non è una critica alla tua analisi, già lodata"
PUNTI CHE NON POSSO dettagliare, perché vorrebbe dire regalare lunghi anni di
notti passati a cercare l'illogico... che poi, alla vera logica difficile arrivarci...
Se non altro, Ti DANNO un indirizzo anticipato dell'onda non ancora caricata,,,
OGGI,
"si arrampicano tutti sugli specchi" (DETTO, che a me non piace, perché uniforme..."ed offensivo, perché tutti ci possono arrivare...")
Ogni mio commento, è un miscuglio disordinato di paragrafi ,di pensieri, che,
per colui, che viveva, il contemporaneo vivere non solo dei piaceri della vita,
raggranella, mette insieme, capisce, cerca di capire, forse troverà,
l'uscita dall'uniformità... spesso alcuni mi dicono nella vita (extra blog)
TU dici. ma non finisci, cominci, mai un discorso...
PER "poi" a fatti avvenuti, dirmi avevi ragione...(su quella cosa..) "se poi hanno
l'onestà di riconoscerlo, facendo passare per proprio, quel pensiero"
FINISCO la mia "lagna" rileggi il commento a me postato, probabilmente
vedrai un'altra visione delle cose, una volta trovata se capita,
fai l'analisi della stessa, in seguito l'analisi della stessa, come un setaccio
forse troverai una risposta diversa con le sue contraddizioni...
(anzi senza dubbio la troverai),
allora sarà la quasi giusta conclusione, da non lasciarti influenzare perché
in essa ci sono le variabili del corso ordinato della VITA...
ECCO io ragiono così... DOVREBBERO FARLO TUTTI...
nessuno seguirebbe più le sirene...
però comunque si può sempre sbagliare... PURE io...
niente è vero o DEFINITO...
L'errore sta, che nel setacciare troppo, perdi alcuni dati che potrebbero
stravolgere TUTTO..
()Ciao LUCIANO scusa del INgarbugliaMENTO semplificato..()

JOYKEY.

JOYKEY 06.04.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Renzi fugge alla domanda sul Redemption Fund

http://www.youtube.com/watch?v=NV35Ec_WOAE&feature=youtu.be

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.04.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento

aspettiamo con trepidazione il 10 APRILE 2014

chissà che non ce lo togliamo dai coglioni
lui e tutti i servi

grande BEPPE
grandi 5 STELLE

pierangelo bottarelli, 20133 Commentatore certificato 06.04.14 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Renzi nella palestra dei fighetti
Di ilsimplicissimus
http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2014/04/05/renzi-nella-palestra-dei-fighetti/

Correre, correre, correre. Pare che Renzi non abbia altra cifra che dare l’impressione del movimento, che apparire dinamico, anzi sotto anfetamine pur senza avere alcuna meta che non sia auto referenziale per il sistema politico che lo ha generato e fonte di soddisfazione per i suoi temporanei genitori in affido che risiedono a Bruxelles. Di certo non può mettersi a torso nudo per trebbiare il grano, né atteggiarsi a pilota di aerei e di macchine sportive per sorreggere questo futurismo della mutua, essendo “ggiovane” fa twitter e gira come una trottola per impedire che il Paese comprenda dove vuole andare a parare. Ma il concetto è sempre quello: chi si ferma è perduto. E si è visto com’è andata a finire.

I medici dicono che sia salutare passeggiare di buon passo per un’ora al giorno, ma anche andando a zonzo, si incontra gente, si vedono scorci, si riflette, ci si interroga e anche gli altri ti possono vedere meglio chi sei, cosa fai, dove vai, giudicare il bricolage di populismo che vai componendo. Meglio allora correre correre correre, ma sul tapis roulant di una palestra da fighetti, sudare e mostrare il cardio frequenzimetro al popolo ammirato. Però rimanendo sempre nello stesso punto e non avvertendo gli adoranti che saranno loro a pagare il conto del centro sportivo – mediatico dove tutto questo si svolge.

E naturalmente poiché è fatica trottare sul tapis roulant, tutti capiranno come sia facile dire montagne di cazzate ad ogni cento metri, anche l’enormità di sostenere che l’Eni agisce in sinergia con i servizi segreti: nelle condizioni dello strenuo corridore fermo a rinsaldare l’oligarchia di fatto anche questo non appare come una gaffe colossale, perché gli unici segreti che non vanno mai rivelati sono proprio quelli di Pulcinella, ma come fresca ingenuità. Quando invece è la stupidità del vanaglorioso il cui es

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.04.14 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliono equiparare gli 80 euro al reddito minimo garantito come se si trattasse sempre di voto di scambio
Il voto di scambio è il voto dato regolarmente da un elettore, ma non motivato da scelte politiche frutto di riflessioni sincere e disinteressate, bensì corrotto da qualche tornaconto ricevuto da parte di chi si candida o chi per lui.
Il voto di scambio "legale" è frutto del clientelismo politico e consente, a chi ne usufruisce, di vedere soddisfatta una propria richiesta legittima in cambio del voto.
Il voto di scambio "illegale" è quello in cui un politico offre in cambio del voto qualcosa che non è legittimato ad offrire.

Se fai una promessa elettorale equa, questo fa parte del tuo programma e te lo puoi permettere

Se fai una promessa elettorale incostituzionale o iniqua, nel senso che non è universale, ma garantisce favori solo a qualcuno, non prevede come coprirla e per darla a quel qualcuno toglie risorse a qualcun altro che avrebbe ugualmente bisogno di quel favore, siamo nel voto di scambio illegale.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Renzie contestato a Palazzo Chigi

Queste immagini i tg non te le hanno fatto vedere: http://bit.ly/1jeR9DO

Diffondete!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.04.14 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bene che prima o poi, invece di perdere tempo con le frasi inopportune o il condono da 500 euro di Grillo, qualcuno cominciasse a mettere in chiaro quanto ha pesato sulla democrazia di questo Paese un potere forte come quello di DE BENEDETTI.
Inutile negare che costui da 40 anni è l'anima nera, lo sponsor massimo e il burattinaio del Pd (prima Ds) e che con i suoi giornali e la sua influenza ha dettato l'agenda politica del cosiddetto csx di questo Paese.
Per quanto non paghi il fisco italiano perché si è fatto naturalizzare in Svizzera, ha sempre avuto le mani in pasta nella politica italiana ed è sempre stato di fatto l'anti-B. L'opinione pubblica italiana è sempre stata manipolata da due grandi burattinai che hanno governato i media, la stampa, la televisione, l'editoria: B e De Benedetti.
DB parte come amministratore delegato della Fiat, poi la CIr, Olivetti, Sogefi, la vicepresidenza dell'Ambrosiano al tempo di Calvi, una bancarotta fraudolenta per 40 miliardi di lire, poi la Mondadori, con tangentopoli a confessione di aver dato una mazzetta di 10 mld per le Poste, l'Espresso, il gas con Sorgenia, l'azionariato con la Goldman Sachs, il controllo delle banche Rotschild a Parigi.. Oggi Sorgenia sta fallendo e si è aperto un debito nel gruppo di De Benedetti da 1,86 miliardi.
Credete che costui voglia il bene del popolo???

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Il crogiolarsi nel dilemma moneta forte, moneta debole, fa perdere il vero obiettivo dell´euro.
Infatti la moneta unica e´stata creata con il solo scopo di asservire i vari stati nazionali allo stato centrale, far perdere la sovranita´nazionale e diventare regioni dell´UNIONE`Europaea.
Infatti il nome e´stato (non per combinazione) mutato da Comunita´ad Unione, per dare un´idea piu´precisa della finalita´. Ricorda un´altra unione?Unione delle repubbliche sovietiche. Soiusi, non posso scriverlo in cirillico, significa unione.

Se si vuole essere padroni della politica economica da adottare bisogna lasciare l´euro per non dipendere dalla BCE.
Ora Draghi ha detto che stampera´1000 miliardi di euro.
FINALMENTE HA CAPITO!!! No, non ha capito per nulla.
NON lo fa per l´Europa, ma per salvare il dollaro.
Perche´alla base di tutto c´e´il dollaro, il petrodollaro e la sua importanza come riserva mondiale.
Quello che non dicono e´che il dollaro e´in grandissime difficolta´.
Per quali motivi pensate che Arabi e Cinesi stiano investendo (massicciamente) in Europa? In oro?
PER DIVERSIFICARE e soprattutto per LIBERARSI delle riserve in dollari.
Infatti il dollaro sta perdendo massicciamente valore.
Cosa fare per non farlo vedere, per procrastinare la fine?
Prima hanno attaccato le monete deboli, costringendo a svalutare (e la gente compra dollari per difendere il suo capitale) poi manipolando il prezzo dell´oro (con il naked shorts) e infine DRAGHi viene in aiuto, stampando euro e diminuendone il valore, cosi´che sembri che il dollaro sia stabile.

Patrizia B. 06.04.14 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Il costo del lavoro in tutti i paesi che fanno parte della comunità Europea dovrebbe essere uguale ,cosi' per la tassazione e i diritti,nello stesso tempo a i paesi al di fuori della comunita' Europea sia appartenenti al nostro continente o altri che hanno un costo del lavoro minore o regole al loro interno scorrette ,verra' applicato un dazio sulle merci importate o addirittura non si importeranno loro merci .Capite che se accadrebbe tutto cio'che a quel punto avremmo una concorrenza più' corretta e probabilmente con molti piu' occupati.Certo questo che ho appena descritto sembra un sogno,ma molto spesso i sogni si avverano anche se all'apparenza irrealizzabili.Non dobbiamo farci distruggere da questi affaristi disposti a tutto pur di accumulare ricchezze,iniziamo a mandare a casa chi in questi anni ha messo in pratica questa politica economica che ha portato all'impoverimento il nostro continente !!!!!.

Stefano 06.04.14 09:00| 
 |
Rispondi al commento

per favore TOGLIETE le pubblicità odiose che partono da sole con video a tutto volume quando apri la pagina del sito.
grazie

darius a. Commentatore certificato 06.04.14 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il peggio è che si finge di dimenticare che alle ultime politiche di un anno fa il reddito minimo garantito è apparso miracolosamente nelle promesse elettorali di tutti, soprattutto di Bersani che fu addirittura il primo a prometterlo e disse: "«per tutti coloro che non sono coperti da contratto ci vuole un reddito minimo garantito», salvo poi prevedere 500 euro per soli 3 anni come una specie di allungamento della carta di povertà. Del resto l'Europa ce lo chiede da 20 anni, dal 1992, e non ce l'abbiamo solo noi e la Grecia. In 15 anni lo hanno proposto più volte e sempre con un nulla di fatto. Un fallimento che misura la distanza reale tra un’Italia con una disoccupazione giovanile al 35% e un’Europa presa a modello dagli ultimi governi solo per giustificare tagli e spending review.
Ma quando i 5stelle lo portarono alla discussione in aula, tutte le promesse fatte sparirono di colpo. E tutti fecero marcia indietro, rinnegando le promesse fatte e votarono contro. Solo il M5S ha tenuto fede alla parola data riducendo le richieste da 1000 euro a 600 e indicando le fonti con cui pagarlo. Ma in aula poi votarono così: bocciato con 181 voti (Pd, Pdl e Scelta Civica) contro i 50 di M5S e Sel. E ora saltano fuori gli 80 euro??? Ma chi vogliono fregare questi?

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Buona domenica Blog!

Sto aspettando che Danila di P.to San Giorgio si alzi dal letto per raccontarmi della serata con Beppe ad Ancona. Anche Nico di P.to S.Elpidio deve dirmi la sua! Dai ragazzi che non sto nella pelle :)))
Ho letto che anche Lucio di Jesi e Daniele di Ascoli Piceno erano al Palarossini, e chissà chi altri.
Questa cosa mi entusiasma da matti, il sapere che Beppe ha fatto il pienone e che anche gente di noi ha partecipato. E' fantastico!

PS: Bravissimo anche Luca di Rho che ha passato la serata con i 5S. Siete in gamba ragazzi!

PS2: Quei testoni piddini dei miei alla fine si sono convinti che alle prossime devono votare M5S! E' ufficiale: VINC........ a voi il finale :))

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Contrastare chi dice che, se sono voto di scambio gli 80 euro, allora è voto di scambio anche il reddito minimo garantito è demenziale.
Il reddito minimo garantito è una conquista dei paesi civili e fa parte del welfare, è un diritto riconosciuto all'unanimità e che dovrebbe far parte della costituzione. Solo l'Italia non ce l'ha ed è una vergogna!
Gli 80 euro sono un regalino pre elettorale, per giunta incostituzionale perché non viene dato a chiunque ne abbia bisogno (poveri, disoccupati, invalidi, precari, sottopagati..) ma solo a un gruppo di cittadini che hanno un lavoro fisso e guadagnano meno di 1500 euro al mese, per cui è anche un affronto a tutti gli altri che hanno bisogno.
Se uno non riesce a vedere la differenza tra un diritto alla sopravvivenza e un furbo regalino per intascare voti, mi dispiace per lui!

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutte le grandi rivoluzione richiedono grandi promotori
una enorme capacità di sognare il futuro
e una grandissima pazienza e resistenza
C'è una parola che viene dal mondo no global e che Grillo ci ha insegnato:
RESILIENZA, parola bellissima che vuol dire capacità di far fronte in maniera positiva agli eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà.È la capacità di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza perdere la propria umanità.
Persone resilienti sono coloro che immerse in circostanze avverse riescono, nonostante tutto e talvolta contro ogni previsione, a fronteggiare efficacemente le contrarietà, a dare nuovo slancio alla propria esistenza e perfino a raggiungere mete importanti.
In questa Italia, sciagurata e scellerata, siamo riusciti a far risorgere milioni di persone 'resilienti' che sanno che la battaglia sarà lunga ma che grazie a loro potremo avere un futuro migliore. In un mondo di disperazione Grillo ci ha ridato la speranza.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 08:27| 
 |
Rispondi al commento

……………………Il quinto elemento mancante: il regalo di
…………………………Matteo Renzi alla Repubblica Italiana………….

…………………………………di Sergio Di Cori Modigliani………………


……………………………..sergiodicorimodigliani.blogspot.com……..

jb Mirabile-caruso 06.04.14 08:20| 
 |
Rispondi al commento

I nemici di Grillo sono ridicoli.
Il fatto è questo: da una parte abbiamo una classe politica marcia e corrotta, collusa con ogni sorta di criminalità da quella degli affari sporchi a quella delle mafie, della P2 o della cricca bancaria, una delinquenza politica di infimo livello attaccata alle poltrone, al potere e al lucro personale al punto di distruggere cinicamente il Paese, svendendolo al potere finanziario, devastare la democrazia e marciare verso poteri autoritari che del cittadino se ne fregano, una casta di corrotti che ha prodotto la più grande crisi di questo Paese, che non ha la più pallida idea di come uscirne, che tenta solo di approfittarne per accentrare i poteri in poche mani ed eliminare la sovranità popolare, questa casta di corrotti che ormai non ha più né ideologia né bandiera ha prodotto migliaia di suicidi, migliaia di fallimenti, milioni di disoccupati, uccidendo ogni futuro e ormai governa contro ogni principio costituzionale e democratico...

Dall'altra parte abbiamo la speranza di cacciarli e di ricostruire l'Italia con la democrazia diretta e persone pulite e controllate, allargando i principi della democrazia e il rispetto verso gli onesti e prendendo nella nostra cura il bene del Paese. E qui i nemici del cambiamento mettono sulla bilancia i casi personali di un soggetto non pubblico che ha avuto un incidente d'auto involontario, un condono fiscale per 500 euro, e, forse, un condono edilizio non ben definito, oltre a ciò un paio di frasi inopportune scappate a caso.
I due piatti della bilancia sono così sbilanciati che sembra pazzoide insistere su questo, eppure c'è una dozzina di folli che da mesi non fa altro, come se i casi di un cittadino comune fossero tali da sopravanzare l'orrore di una intera classe politica che non fa che sbagliare portandoci a una voragine sempre maggiore e distruggendo quello che resta del popolo italiano.
Ma nemmeno in un manicomio potremmo trovare gente che farebbe un baratto simile!

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 06.04.14 08:12| 
 |
Rispondi al commento

LA BOMBA A TEMPO DELL'UNIONE BANCARIA EUROPEA (GLI EUROCRATI AUTORIZZANO I BAILOUTS E I BAIL-INS)

draghiDI ELLEN BROWN
counterpunch.org

"Per come stanno le cose, il vero e permanente governo del paese è costituito dalle banche, qualsiasi partito sia al potere" - Lord Skidelsky, Camera dei Lords, Parlamento del Regno Unito, 31 Marzo 2011.

Il 20 Marzo 2014 i funzionari dell'Unione Europea hanno raggiunto uno storico accordo per creare un'agenzia unica per la gestione delle banche in fallimento. L'attenzione dei media si è concentrata sull’accordo che coinvolge lo “European Stability Mechanism” [ESM], un meccanismo comune per la chiusura delle banche fallite.

Ma la vera questione per i contribuenti e per i risparmiatori è la minaccia costituita da un accordo che autorizza entrambi i salvataggi, il bail-out ed il bail-in, ovvero la confisca dei fondi dei depositanti.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.04.14 07:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandro Di Battista
5 h ·

L'ordine di scuderia per i renziani da qui alla europee sarà: "in TV dovete dire costantemente che il M5S dice sempre no". Ricordatevelo e smascherate le loro bugie! Tra l'altro a parte che non è affatto vero (alla cacciata di B. dal Senato, alla mozione Giachetti per il ritorno al mattarellum, all'inserimento della "messa a disposizione" del politico al mafioso nel 416ter - la legge che norma il reato di scambio politico-mafioso - noi abbiamo detto sì, è il PD semmai che dice no) ci chiediamo anzi chiediamo ai piddini quando avremmo dovuto pronunciare convintamente un sì a una proposta del loro partito e invece abbiamo detto no. Diteci quando vi prego!

P.S. Oggi domenica 6 aprile sarò ancora in Emilia. Alle 10.00 agorà a Reggio Emilia in Piazza Fontanesi, alle 17.00 agorà a Modena alla camera di commercio in Via Ganaceto 34

Sono mesi che non ci fermiamo. Non molliamo mai. Veniteci a conoscere, lo dico soprattutto agli scettici. Parleremo del “debito pubblico immorale”, del programma per elezioni europee, della necessità di portare, per la prima volta in Europa un concetto semplice: la sovranità. ‪#‎vinciamonoi‬

http://m.youtube.com/watch?v=qcLPhsJlOiM

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.04.14 06:56| 
 |
Rispondi al commento

2. I SONDAGGI PRO RENZI SONO PILOTATI. DA SEMPRE. E GLI 80 EURO SONO VOTO DI SCAMBIO.
di Luca De Carolis ed Emiliano Liuzzi per Il Fatto Quotidiano


È sempre difficile parlare con Beppe Grillo. Il rischio è che sfugga, parta in solitario e concluda con la sua specialità: il monologo. La chiacchierata è fatta all'hotel Forum, proprietà di un suo amico e casa di Grillo nelle rare apparizioni romane. C'è il Grillo politico, quello che si aspetta i dossier e indica come mandante "l'ingegner Carlo De Benedetti", e quello privato.

C'è la contraddizione tra il politico e il comico, che lui gioca come in una partita a poker, a seconda di come gli torna meglio. Poche ricette, come quella dei dazi sui prodotti agricoli importati. Pochi punti, perché "la Costituzione non è fatta di ambiguità, ma di 139 articoli, ogni periodo è meno di 20 parole".


Grillo, partiamo dall'inizio o da oggi?
Per me è lo stesso. L'inizio, oggi e domani sono la stessa cosa. E si chiamano Movimento 5 stelle. Questi sono finiti. E non dite che sono capace solo a dire parolacce. Purtroppo servono anche quelle. Serve la rabbia e la parolaccia.
renzi in versione regina elisabetta ritwittato da grillorenzi in versione regina elisabetta ritwittato da grillo

D'altronde lei è partito da un vaffanculo, giusto?
Quattro anni e mezzo fa è nato il Movimento-Cinque stelle, il V Day prima, e quello che abbiamo costruito è unico e irripetibile.

Saranno finiti gli altri, ma anche voi non ve la passate molto bene. E Renzi promette di durare a lungo. Vuole riformare il Senato.
Noi vinceremo le elezioni europee. Saremo il primo partito. E quelli del Pd lo sanno bene. Quanto alla riforma non puoi dire che risparmierai un miliardo dal Senato visto che costa 150 milioni l'anno. Sarebbe più sensato renderlo un organo di controllo e tagliare i parlamentari. L'ascesa di Renzi è un'invenzione giornalistica.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.04.14 06:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=flC---s2moA

Questo qui sopra, è un video da collezionare. Una ventina di giorni fa si è parlato della reazione di Putin quando ha saputo che gli imprenditori di una grande fabbrica in Russia stavano licenziando migliaia di operai.Ha convocato immediatamente padroni e dirigenti, inchiodandoli alle loro responsabilità.Una volta arrivato nella sala riunioni, ha risolto il problema in pochissimo tempo, con modi spicci ed autorevoli,senza concedere nulla alla diplomazia:

Putin:"Avete cominciato a correre tutt'intorno come scarafaggi quando avete saputo che stavo arrivando...Avete reso questa gente (gli operai) ostaggio della vostra ambizione,della vostra incompetenza e pura avidità..

Queste sono migliaia di vite. E' assolutamente inaccettabile. Se voi proprietari non siete in grado di giungere ad un accordo,allora questa fabbrica dovrà ricominciare da capo, in un modo o in un altro, e lo faremo senza di voi.."

(ad uno ad uno i dirigenti firmano, ma qualcuno tenta di imboscarsi...)

Putin:" Deripaska, hai firmato l'accordo?" Deripaska:" Ho firmato.." Putin:" Non riesco a vedere la tua firma... avanti firmalo..."

(Deripaska si alza dal suo posto e va al tavolo di Putin che gli dà la sua penna per firmare..)

Putin:" Ecco l'accordo...- poi mentre Deripaska si sta allontanando - ...E ridammi la mia penna!"

Nell'accordo la restituzione agli operai di circa 40 milioni di dollari in stipendi arretrati.

La faccia dei boss russi è imperdibile. La Russia ha Putin e noi il Putto fiorentino. Ma ve lo immaginate Renzi che difende i contratti dei lavoratori contro Marchionne o gli Agnelli?


Mi rivolgo in particolare ha chi capisce di economia, nel senso che ci lavora o bene o male ha cognizione di quello che dice , mica per altro ma parafrasando il grande Proietti "no ppè ccapi'avvoca cosi' me organizzo". Ma siamo sicuri che tornare alla lira con questa classe politica interna ed i grandi speculatori all'esterno , che tra l'altro se non mi sbaglio non e' che siano tutti tedeschi sia proprio la cosa migliore da fare? Non dovremmo seguire chi considera l'onestà ed il rispetto delle regole, leggi Germania , una questione fondamentale ? E' proprio dell'euro la colpa o da chi considera l'economia una specie di bingo ? Ed in questo sono maestri gli anglosassoni che sono sponsor antieuro. Qualcuno mi aiuti a capire, personalmente non considero l'euro un problema ;il nostro personale enorme problema si chiama corruzione.

santi numi 06.04.14 05:27| 
 |
Rispondi al commento

Gli schiavi europei che si ribellano all'Uomo Nero

GERMANIA. I cittadini tedeschi sostengono Vladimir Putin e non vogliono lo scontro con la Russia.Lo ha scritto in una lettera aperta al Presidente russo, l'ex colonnello in pensione dell'Aviazione tedesca Jochen Scholz. Il colonnello ha definito l'annessione della Crimea una giusta reazione difensiva alle minacce di Maidan contro la popolazione russofona.

BULGARIA.Sofia non supporterà l'imposizione di sanzioni economiche contro la Russia, lo ha detto il primo Ministro della Bulgaria Plamen Oresharski poco prima di arrivare al vertice UE.

"Da parte mia ho il dovere di valutare le sanzioni economiche e il loro impatto sul mio Paese e le nostre stime dicono che saremmo tra i Paesi più gravemente colpiti da esse" ha detto Plamen Oresharski.

SERBIA.Il primo vice-premier del governo tecnico di Serbia Aleksandar Vucic,non cede alle pressioni di Bruxelles e non impone sanzioni al divieto di viaggio e di "congelare" i conti dei funzionari russi e di Crimea: "La Serbia è coerente nel suo cammino verso l'Unione Europea, ma non sarà ostile alla Russia"."Il partito di Vucic ha il dovere di vincere le elezioni in Serbia, ma non ha intenzione di abbaiare alla Russia"

BOSNIA ERZEGOVINA.La presidenza della Bosnia Erzegovina non ha aderito alla richiesta dell'Unione Europea sulla situazione politica in Ucraina, perché nel processo di consultazione non vi era il consenso dei membri della Presidenza della Bosnia-Erzegovina, che è necessaria per le questioni di politica estera." Ha votato contro.

SVIZZERA.Berna non deve sanzionare la Russia a causa dell’annessione della Crimea,secondo Christian Levrat. “Il ruolo della Svizzera è diverso da quello dell’Ue e degli Usa”, sottolinea il Consigliere agli Stati in un’intervista pubblicata dalla “NZZ am Sonntag”. “La Svizzera è una mediatrice. È per questo motivo che non deve aderire alle sanzioni di altri Paesi.

ITALIA.Non pervenuta.Troppo occupata a lucidare gli F35 per il padrone.

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 06.04.14 04:02| 
 |
Rispondi al commento

la deflazione si sa che nasce da una situazione economica non buona, pero' ha il merito di bloccare la speculazione selvaggia (soprattutto sui generi di prima necessita') messa in atto approfittando della confusione generata dal cambio di moneta.

tanto quelli che hanno fatto profitti truffaldini, gonfiando i prezzi con la scusa che per loro il cambio lira euro era di 1 a 1 (che cacchio di discorso di merda, il cambio e' di 2 a 1, non lo decide mica il bottegaio come deve essere il cambio) , anche se vendono a meno le loro merci non falliscono certo, guadagneranno un po' di meno.

carlo 06.04.14 03:31| 
 |
Rispondi al commento

son stato stasera a legnano ad una serata col M5s ed è stato bellissimo!deputati e consiglieri regionali ed attivisti sul territorio perfetti!!!partecipate ed informatevi,vinciamo noi!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.14 03:04| 
 |
Rispondi al commento

ricordo ai simpatizzanti del m5s che la maggior parte delle idee grazie alle quali beppe grillo ha avuto tanto successo "politico", ad es riciclaggio dei rifiuti, energia alternativa, reddito di cittadinanza, welfare etcetc., le ha riprese dagli stati europei, che le stanno mettendo in pratica da anni. gli stessi stati a cui in tanti qui' dentro danno la colpa della nostra situazione economica e sociale.purtroppo la "colpa" dell'euro e' stata che e' arrivato insieme all'ondata di liberalismo selvaggio che ha invaso il mondo e in particolare, col berlusconismo e i suo sgherri tipo lega nord, il nostro paese, cosi' spesso si fa confusione tra l'uno e l'altro.
cosa che naturalmente giova al liberismo, che scarica le sue colpe sull'euro e l'europa continuando cosi' a poter avere consenso e a proporre le sue ricette nefaste.

carlo 06.04.14 02:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo dico a bassa voce. Secondo me, un periodo di deflazione farebbe bene all'Italia e spiego il perche': si avrebbe un aumento del potere d'acquisto dei salari e una diminuzione degli utili delle aziende; ma come tutti sanno, gli utili delle grandi aziende, da almeno un decennio, finiscono nelle tasche delle banche prima e di quelle d'affari poi.
Ai tempi di Keynes le grandi imprese erano espressione dell'Economia intesa in senso stretto.
Le banche facevano le banche e la speculazione finanziaria massiccia digitalizzata non esisteva.
Questa differenza è molto importante, perchè oggi, se la politica svolgesse una funzione di tutela dei salari, a pagare il prezzo della deflazione sarebbero appunto le banche, le quali sarebbero costrette a allentare la morsa della finanza sull'economia, la quale finalmente potrebbe riprendere il suo ruolo naturale.
Sono gradite critiche. Grazie.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.14 02:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

italia:
miliardi distribuiti a mafie e corruttele varie con la scusa di emancipare il sud.
germania:
90 miliardi all'anno spesi, per anni, da che il muro di berlino e' stato abbattuto, per rendere quello che fu la germania est simile alla germania ovest. risultato ottenuto.
la germania e' in una situazione migliore della nostra? basta l'esempio riportato piu' sopra per capire che se lo merita. non ha rubato niente.
come si dice, prima o poi, nel bene o nel male, tutti i nodi vengono al pettine, e bisogna assumersi le proprie responsabilita', senza cercare di fare gli scaricabarile.

uscire dall'europa e abbasso la germania?
credo che invece c'e' solo da imparare da questi.

io userei le energie per "uscire" da una certa italia, invece che stare li' a inventarsi falsi problemi e falsi nemici.

o e' colpa dell'eu e dell'euro anche che in italia la nostra classe economica e politica, da sempre, ingrassa e inciucia con la mafia?

carlo 06.04.14 02:29| 
 |
Rispondi al commento

Il m5s è l'unica forza politica che può essere votata(sentivo grillo quando faceva la messa cantata prendendo in giro de mita forlani fanfani craxi ecc.
Cio' che invece non tollero proprio e che all'interno del mov la maggioranza ha votato 5 stelle solo perché non può più mantenere lo stesso tenore di vita di prima.
Quando ci sarà un'evoluzione del popolo, quando questo si renderà conto che il problema non è la situazione odierna bensi la concatenazione di eventi mafioseggianti di 60 anni di malarepubblica ???
Chi ha il coraggio di giudicare il proprio passato e quello dei propri genitori come completamente fallimentare ???

domenico dragone 06.04.14 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, vederti stasera a Ancona è stato rigenerante!
Grazie
Vinciano noi....sicuro!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 06.04.14 02:14| 
 |
Rispondi al commento

OT
Sono appena stato allo spettacolo di grillo ad ancona,che dire,grazie per la carica che ci hai dato :).

Daniele ., Ascoli Piceno Commentatore certificato 06.04.14 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Chi di deflazione ferisce (la germania), di deflazione perisce (unione nonetaria e quindi la germania).
Siamo ai titoli di coda. A seguire, Ridolini...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.14 02:08| 
 |
Rispondi al commento

FANTASTICO !
L'Italia,il paese nel quale sono nato,purtroppo mi mette di fronte a dover fare delle scelte ardue.Avere delle speranze al giorno d'oggi è sinonimo(almeno per me)di demenza.
Qui si vogliono confondere le acque mischiando cause ed effetti della attuale situazione Italiana.
Si da la colpa una volta all'euro, l'altra volta alla germania senza rendersi conto che l'unica colpa della attuale situazione è da imputare al popolo italiano.
Ne l'euro ne la germania sono completamente prive di colpe,anche esse in minima parte hanno contribuito a quello che si è avverato.Ma siamo noi che dobbiamo battere i pugni sui tavoli,e non diciamo che ci sono i trattati internazionali vincolanti(lo sono solo quando fa comodo a qualcuno) che ci impediscono di far sentire la nostre ragioni.Da figlio di contadini dovevo rinunciare a quasi tutto quello che gli altri avevano,compreso le cose fondamentali, così alla fine mi sono abituato al minimo indispensabile.Ora però quelli che prima avevano quasi tutto(erroneamente pensavano di averlo meritato, mentre invece usurpavano semplicemente la ricchezza e ponevano le basi per questa crisi)non ci stanno più e si ribellano.
Sappiate che la vita vera non era quella che avete vissuto quando stavate bene, la vita vera è questa qui....ed ora se non voi direttamente fortunatamente almeno i vostri figli pagheranno a caro prezzo lo scempio delle vostre passate negligenze


domenico dragone 06.04.14 02:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Grillo, fai gli spettacoli " te la do io l'Europa". Come mai non ti interessi dei diritti dei minori binazionali ?Nello specifico Italiani vs.tedeschi e austriaci?Questo è un tema che fa discutere molto in Europa.MI MERAVIGLIO CHE IL MOVIMENTO CINQUE STELLE NON SE NE SIA MAI OCCUPATO!

rossella mugnaini 06.04.14 01:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se invece di postare poesie tu dessi i risultati o i pronostici delle partite di calcio stai pur sicuro che non ti bannerebbero più!

p.s. a conferma che la poesia fa male, perchè fa
.....Pensare

@ Alfredo

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 06.04.14 01:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/photo.php?v=10203271116886134&set=vb.1455916274&type=2&theater

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.14 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Caspita! capita che cambi casa con cinque commensali che chiacchierano cordialmente come cinque amici. Chissà che cambino considerazione credendo comunque che cavalcando con coraggio contro cavalieri codardi combattano cozzando cimieri costruiti controvoglia. Credere....Combattere...Costruire...che cosa consideri crescendo?
Crepare con coraggio che cresce continuamente, che cosa conta che credi considerevole collettivamente? Chiamami crociato che combatte contro civiltà corrotte, curami cicatrici create con coltelli cacciati centrando cuore crudelmente.
Casa contenente camino caldo conforta colui che calmo considera civiltà crollata con circa cinquant'anni crepuscolari, che cosa chiede chi confonde corvi con canarini? Cretini creduloni compassionevoli costruiscono colonne corinzie che crollano celermente, credo che coloro cambino cemento con cartapesta, cronache consonanti cimiteriali...che cazzate che creano con creduloni
che credono convinti!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 06.04.14 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Vi ho letto tutti, grazie delle risposte.
Ve vojo bene assaje ... buonanotte ... ;)

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 06.04.14 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Esistenzialisti eretici

esautoreranno

esili esibizionisti

enfatizzando esiti estremi,

epurazioni ed eutanasie.

Effettuatele,

esigenti eleggeranno

eminenti esponenti.

;DDD

Arjuna , Madras Commentatore certificato 06.04.14 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.


@Nico


provato con verdicchio e con camerte. Give me
five???


La poesia? Bannata ahahahah

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 06.04.14 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩


buona notte a tutte le stelle del blog
domani è un altro giorno e la battaglia continua

da nessun copy
prossimo elettore ✩✩✩✩✩

✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩

nessun copy 06.04.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutte queste analisi si basano sul mondo finanziario come è organizzato oggi: un gioco del monopoli senza nemmeno gli alberghi da scambiare fra giocatori! Questo gioco criminale deve scomparire e per far questo dobbiamo ritornare ognuno nelle proprie frontiere e alla sovranità monetaria con i bisogni primari, cioè vitali da soddisfare, ricominciando a sognare di possedere una casetta, un lavoro, delle vacanze annuali...questo voi lo chiamate ritornare indietro ?! Affatto poichè a voler giocare i grandi capitalisti stiamo andando verso la distruzione delle gioie della vita, senza pensare poi che i criminali che gestiscono il WTO, l'FMI, la Federal Reserve,la BCE, le multinazionali e tutti i predicatori della mondializzazione, sono responsabili di un miliardo e mezzo di gente che muore letteralmente di fame: a noi ci tocca questo compito di far saltare per aria e senza nemmeno tergiversare troppo questo mondo angloamericano che ci considera tutti dei paria !

Bruno Marioli 06.04.14 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tito, Tu T'Hai Ritinto Il Tetto

Er caca, er caca, er caciara ....... Commentatore certificato 06.04.14 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccolo qui, proprio ora. Comincia a rifletterci e lo perderai.

Huang-Fo)

Arjuna , Madras Commentatore certificato 06.04.14 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Troll tentano tiranneggiare tra taxi turchesi.
Tu ti trovi tremebondo ... troll tremano tastando tergo trasgredito.

Ti tocco tutta tatarella tanta, tu ti trascini torta.
Tanto ti tengo! Tortuosamente tango; titilliamo tip tappando tutti tenuti tortuosamente.

Tenga truce tiranno! tasti tosto Tullio Targisio.
Tullio, tosto tranviere, trascina tiranno tutto torpido.
Treno trascorre tempo tanto triste. Tu ti trascineresti? ti tolka treno triste? trascinerommi teco treno triste ... tanto Tania tace: telefono tutututututu. ...

Ti tento tre trottole trotterellanti.


Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 05.04.14 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La BCE pronta a mettere il cappio al collo alle nazioni in difficoltà...

http://bit.ly/1q4cnqO

miro m 05.04.14 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Dall'alto dei Palazzi la giostra gira,
c'è chi sale e c'è chi scende;
e la nave della Società "divergente" cozza contro l'ignoranza che incurante trotterellando và, vittima di un'altra affacciatasi vergogna,
la propria riflessa nel ghigno di Renzi.

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.04.14 23:55| 
 |
Rispondi al commento

"Ci sono ventiquattro uomini e donne che vogliono che tutto questo accada."?!...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
A questo punto la cosa è molto semplice!... bisogna subito pubblicare l'elenco di questi criminali... condannarli e... qualora si diano alla latitanza... emettere un mandato di cattura internazionale con tanto di taglia da 1 milione di euro... vivi o morti! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.14 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Respiriamo liberi!

http://www.youtube.com/watch?v=m1GxHC3ium8

Buonanotte

^__^

Daniela M. Commentatore certificato 05.04.14 23:47| 
 |
Rispondi al commento

grande grandeee fatemi vedere piller,tobi' sei bellissimo :D :D

yippi ya ye 05.04.14 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggi faccio fatica a scrivere senza insultare, ma cerco di capire il perchè della permanenza di una politica così inefficiente e dannosa per il proprio paese. Sono arrivata a questa conclusione: il 50% della popolazione è culturalmente e intellettualmente incapace di provare sentimento civico e non è avvezzo al ragionamento, quindi quest'enorme fetta di popolazione non vota, non perchè non sa cosa votare, ma semplicemente perchè non ne è ingrado, non gli interessa. Il 20% della poplazione è una casta, una mafia, una massoneria, una rete oscura che tira i fili per garantire il proprio potere. Il 30% è invece pensante, preoccupato ed onesto e si ritrova in un movimento il cui linguaggio è comprensibile e le cui idee sono semplici ed efficaci e possibili per un nuovo modo di gestire i problemi del paese. Ma il 30% non può vincere contro quel 20% che si tira dietro tutto il 50% di popolo lobotomizzato. Come si può fare allora? Darsi per vinti perchè in svantaggio, no di certo, reagire con la violenza, meno che mai perchè all'improvviso il movimento verrebbe perseguitato con la stessa ferocia usata per le brigate rosse, il capo d'accusa all'istante diventerebbe"terrorismo". Allora penso che dovremmo continuare così come la goccia che quotidianamente batte fino a corrodere la roccia, e intanto sperare che quel 20% scoppi per autocombustione, il che potrebbe anche essere possibile. Alla fine ci ritroviamo un 50% da curare, nutrire ed educare e questo, chiedo scusa, ma mi sembra l'impresa più difficile in assoluto.
Comunque, andiamo oltre e speriamo di vincere, buona domenica a tutti

emmanuela courlios, parma Commentatore certificato 05.04.14 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

viviana v - bologna--Quanti politici si sono fatti eleggere in uno schieramento e poi lo hanno cambiato? Quanti, come i radicali o Casini, hanno fatto la spola tra dx e sx?
Pannella stava un po' qua e un po' là. Diceva: "Trattiamo, vediamo cosa offre Berlusconi." Poi sceglieva il miglior offerente. E' questa la democrazia che volete?
Copio: "20 anni di berlusconismo hanno squassato le istituzioni. La compravendita dei parlamentari, il passaggio dei deputati e dei senatori da un gruppo politico all'altro, hanno degradato inequivocabilmente il corretto funzionamento di governo, camera dei deputati, senato della repubblica, magistratura, organi vari di vigilanza. Non si contano i passaggi da un gruppo all'altro. Diversi i tripli salti mortali, non pochi i viaggi di andata e ritorno. Abbiamo il record mondiale dei voltagabbana. Tre anni fa se ne contarono 84 !"
Ma vogliamo dar loro una medaglia?? --la medaglia la darei a te che hai fotografato la realtà del paese , e oggi siete i migliori, in tutti i sensi alleati del peggiore dei mali , soggiogati è il termine per giustificasi. per la democrazia ripassare più avanti nel movimento, o vedete stralunati solo quella che vi fa comodo, salutami la taverna con quel sorrisetto è l'equivalente della santanche del nano.

LUCIANO-B.C. 05.04.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io ho studiato economia ... e siccome l'economia non è una scienza, anch'io posso dire la mia ... si tratta in fondo solo di opinioni.
Deflazione cattiva? Cattiva per i debitori diversi dallo Stato, questo è sicuro. Però, buona per i creditori. Buona per i consumatori. Buona per quelli che hanno un reddito fisso. Buona per i produttori efficienti, che possono abbassare i prezzi senza saltare in aria - e quindi cattiva per i produttori inefficienti che in genere sono anche molto indebitati.
A mio modesto parere, molto difficile dire se la deflazione è cattiva anche per un debitore come lo Stato ... infatti, se anche il pil diminuisce, la massa di risparmio aggregata aumenta, e dunque lo stato non fa fatica a trovare risparmiatori che sottoscrivono il suo debito. Il Giappone è in deflazione da decenni, con un debito del 230%, ma con una disoccupazione bassissima e una ricchezza e risparmio privato alti. E un industria che non ha bisogno di presentazioni... E non sono messi come la Grecia, mi pare ... In sé la deflazione non è un mostro.
Quando si trova un controesempio, si dovrebbe avere la modestia e l'onestà intellettuale di rivedere le proprie teorie, cari intellettuali dei miei ma*****i.

Marco M. Commentatore certificato 05.04.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La questione e' chiara!!!

RENZI dev'essere filo americano, perche' gl;ielo ha fatto capire anche RigorMONTIS, vedasi analisi si Salvo http://www.youtube.com/watch?v=soGpElE-UkI

e questo NON sarebbe chiaramente successo con B amico della RUSSIA!!!! Infatti PUTIN s'e' talmente incazzato che ha dato inizio al "progetto doppia aquila" per far passare le compravendite NON piu' in US DOLLARS ma in ORO con l'appoggio dei paesi BRICS (Brasile, India, Cina e Sud Africa) http://cogitoergo.it/?p=25909

In questo modo.. NOI siamo troppo esposti e faremo una brutta fine...

Speriamo nella fine della CULONA!!!!!

Ale V 05.04.14 23:29| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

Il PD vuota il sacco "Il ddl Delrio non abolisce le provincie, è solo campagna elettorale"

Il parlamentare Pd: "Il ddl Delrio non abolisce le province, elimina i 3000 eletti, ma gli enti restano", afferma l'onorevole Alfredo D'Attorre: "In realtà potranno essere ricollocati nelle Regioni con un aggravio dei costi".
E Fassina aggiunge "I titoli dei giornali erano sbagliati".

http://www.pressnewsweb.it/2014/03/il-pd-vuota-il-sacco-il-ddl-delrio-non.html

ORMAI ANCHE LORO STESSI RIVELANO I PROPRI INGANNI MA L'ELETTORE PIDDINO HA I PARAOCCHI E LA STAMPA DI REGIME CONTINUA AD INVENTARE TITOLI AD EFFETTO.
CHE SCHIFO DI PAESE!!!

Marco T. Commentatore certificato 05.04.14 23:27| 
 |
Rispondi al commento

@ JOYKEY 4/– la mia analisi parte da alcune considerazioni concomitanti con quanto hai postato. Il dollaro a fine anni novanta e di più nei primi anni 2000 era in realtà sopravvalutato , lo era la sterlina, non il marco e l’euro, sopravvalutazione era dovuta principalmente agli scambi finanziari , alle risorse energetiche che usavano quelle monete. nel 2002 l’ingresso in moneta dell’euro con i paesi che avevano rimesso (ufficialmente ) in ordine i conti . la lira cambia con l’euro a 1927,36 un cambio errato i parametri del paese erano assolutamente buoni , l’uso costante delle svalutazioni deprezzano la lira sotto il vero suo valore per fare migliori esportazioni . euro si cambia con un dollaro supervalutato a 0,80 quello doveva essere il suo valore in una europa in crescita costante, germania , spagna fanno rincorsa e mettono carburante in un motore fiaccato . salvare il dollaro come? noi siamo coscienti di tutto quello accaduto per tenerlo su? , cosa ci è costato le sue avventure finanziarie e politiche. oggi il supereuro è un rivale tosto che gli usa possono è permettersi?, non basta più i fratelli della sterlina per domare la tedesca in europa come leader.mettere sullo stesso mare tante ex monete e realtà economiche in movimento perenne crea ondulazioni di mercato e in finanziario non viene gradito.la causa prima non il debito delle nazioni, piu grave il loro rapporto interno economico fasullo cioè la moneta, gli usa ne drogano i mercati interni con l'edilizia ( una casa per tutti con facili prestiti)un welfair debbole , una spesa militare smodata, diventa necessario pescare altrove i supporti alle banche usa. in tutto questo l'euro balbetta insicuro e manovrato da alcuni filosofi vecchi subisce le ferite delle agenzie di ratyng per vere rapine organizzate.

LUCIANO-B.C. 05.04.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è sempre più piena di disperati in cerca di qualche euro da intascare con tutti i mezzi. Oramai che anche il lavoro nero non esiste più, dopo la morte dell'economia reale legale molti di questi disperati senza scrupoli sono pronti ad attaccarsi alla politica. Questi sono pronti per pochi denari a raccattare voti per molti politici di lungo corso che tentano gli ultimi colpi di coda per arrotondare il bottino sufficiente a scappare finalmente da questo paese che hanno spolpato e saccheggiato.
CHE BRUTTA FINE HA FATTO QUESTO PAESE!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mi dispiace che le banche ci rimettano!!!!
Che dolore che i prezzi scendono!!!
Quando si è levata la scala mobile era per salvare il paese, ora che la deflazione ci ridà potere d'acquisto.....tragedia bisogna intercenire.

NOME E COGNOME 05.04.14 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte il fatto che il latte ha avuto 3 rincari da gennaio a fine marzo, è arrivato a 1,59E al litro; se la deflazione significa che i prezzi degli alimentari sono abbordabili, ben vengano. Della macro-economia "me ne posso fregare di meno"! E perchè lo stato in questo momento non interviene con investimenti in servizi utili? Avrebbe senz'altro un effetto di bilanciamento sulla deflazione, creando lavoro. Eppoi non capisco l'acquisto di titoli di stato da parte della BCE! Ma allora sta stampando moneta? Ma se non era nella missione della BCE fare il quantitative easing, quante altre balle ci stanno propinando? I soldi per comprare titoli la BCE dove li piglia, se non li stampa?

HappyFuture 05.04.14 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+6
Tramonti a Nordest
(Bomba! E la legge elettorale?) 060
(Bomba! E la riforma del lavoro?) 005


MORS TUA VITA MEA

Silvio teme l'abbraccio mortale con Renzi.


------------------------------


Teme ?

A 80 anni ?


.


epe pepe 05.04.14 22:45| 
 |
Rispondi al commento

ot

Una nave cinese ha captato oggi al largo delle coste australiane segnali che potrebbero provenire dall'aereo malese scomparso circa un mese fa.
Partecipano alle ricerche aerei e navi di 26 paesi del mondo. L'Italia al solito a livello internazionale non esiste.


Chinese ship hunting for missing Malaysia jet detects 'ping'

Reuters
By Siva Govindasamy and Swati Pandey
2 hours ago

maro . Commentatore certificato 05.04.14 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

Una nave cinese ha captato un segnale che potrebe essere dell'aereo della Malesia scomparso un mese fa.
Partecipano alle ricerche navi e aerei di 26 paesi del mondo. Al solito l'Italia non esiste a livello internazionale.


Chinese ship hunting for missing Malaysia jet detects 'ping'
Reuters
By Siva Govindasamy and Swati Pandey
2 hours ago


maro . Commentatore certificato 05.04.14 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa incaxxare sentire sempre parlare del nazareno quando invece intendono sporcacciate di partiti!
Come fanno ad arrogarsi anche il solo nome dopo che furono persone come loro a mandarlo crocifisso? Che hanno al posto della materia grigia? Il vuoto?

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Berlusconi-contro-riforma-Senato-Inaccettabile-Poi-corregge-il-tiro_321407990475.html

E la sua correzionew di tiro è classica di quel governo di impagliati!

3mendo 05.04.14 22:20| 
 |
Rispondi al commento

LE CARATTERISTICHE DEL GENIO


L'estensione dello spirito, la forza dell'immaginazione e l'attività dell'anima costituiscono il genio. Dalla maniera in cui ricevono le idee dipende quella in cui esse vengono ricordate. L'uomo immerso nell'Universo, riceve le idee di tutti gli esseri, con sensazioni più o meno vive. La maggior parte degli uomini non prova sensazioni vive se non in virtù dell'impressione suscitata da oggetti che sono in rapporto immediato con i loro bisogni ed i loro gusti. Tutto quanto è estraneo alle loro passioni,
tutto quanto è privo di analogia con la loro maniera di esistere, non viene percepito da essi oppure è visto per un solo istante, senza essere sentito, e per venir dimenticato per sempre.

L'uomo di genio è colui che possiede un'anima più
estesa, la quale viene colpita dalle sensazioni di tutti gli esseri, si interessa a tutto ciò che esiste nella natura e non riceve nessuna idea, senza che questa susciti un sentimento, ogni cosa lo anima, e si conserva in lui.
Allorché l'anima è stata impressionata dall'oggetto, lo è anche dal ricordo; ma nell'uomo di genio l'immaginazione procede più in là.
Egli si ricorda delle idee con un sentimento più
vivo di quello con cui le ha ricevute, in quanto ad esse si congiungono mille altre idee, più appropriate a suscitarlo.

ENCYCLOPEDIE (GENIE) - Denis Diderot - 1713-1784

Chi leggerà questo commento, poi si domandi come ha fatto un uomo, tutto solo, ha creare un movimento di milioni di persone che andrà a vincere tutte le prossime elezioni (Europee, Politiche, Regionali, Comunali, financo le condominiali). Forse ha letto Diderot?? Ehehehe


www.beppe.siempre

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 05.04.14 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROVA

Toto A., Milano Commentatore certificato 05.04.14 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io penso che la deflazione sia buona cosa nel senso che dobbiamo imboccare una "decrescita felice" . Non ha senso invocare una crescita infinita basata sullo spreco per poter fare debiti all'infinito ( che lasceremo in groppa ai figli dei nostri figli). Io penso che l'inflazione c'è già infatti tutte le monete "forti" hanno visto crescere il prezzo dell'oro. Non perchè l'oro sia diventato raro ma perchè le monete si svalutano nei confronti dell'oro. ESEMPIO di inflazione occulta: mi si è bruciata una lampadina. Sono andato al supermercato e ho preso una lampada alogena di marca a rsparmio energetico. Però costava eur 2.80 mentre le vecchie lampadine a incandescenza costavano meno ma non sono più in produzione. Arrivato a casa ho scoperto che era rotta, visto che avrei dovuto fare in macchina qualche Km. ho comperato una seconda lampadina al negozio dei cinesi vicino a casa costo eur 1,60. Alla seconda accensione si è bruciata. Quindi ho comperato una lampadina per macchine da cucire tipo vecchio a incandescenza e penso che durerà almeno 15 anni. Allora se i prezzi scendono cala l'inflazione ma se i prodotti sono fatti "usa e getta" per sostenere le vendite ti serve una lampadina e ne paghi tre, l'inflazione c'è.

luigi verardo 05.04.14 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quo favoras Ido kom neutra duesma linguo en Europa?

Prezente la EU konsistas ek 27 stati kun 23 oficala lingui e duima miliard homi.
Interna oficala lingui en Bruxelles e Strasbourg esas Angla, Franca e Germana.
En la parlamento dominacas poligloteso por ne detrimentar mikra nacioni. Ma pro
la alta spensi por tradukuri on bezonas urjante ula duesma linguo, qua apartenas
a nula naciono. Talmaniere on povus reduktar la traduk-laboro e sparar pekunio.

La 3000 interpretisti e tradukisti employata en Brussel omnayare mustas tradukar
1,3 milioni de A4-pagini ed laborar ye 11 000 kunsidi.

Ido, naskinta del Esperanto, povus asumar ica tasko kom generala komunikilo, nam
unesme Ido esas lernebla plu facile kam omna naturale kreskanta linguo, duesme

ol ne detrimentas o favoras irga linguo di la 27 membro-stati. Anke private ad
omna EU-civitani l’uzado dil Ido povas importas sempre plu multe, de la turismo
til arto e cienco. Nule lo ne signifikez, ke ni darfas neglijar la mond-linguo
Angla.
Paradoxe linguala savo dil Angla helpas definitive relate proprigado e
propagado dil Ido. Qua volas informigar su pri Ido o serchas lemili en

interreto, ta trovas multa websiti en Angla linguo. Klikez “idolinguo” che
Google e vu rekompensesos per multa informaji.

Se vu joyas pri ldo e lernas ol, lore pos poka semani vu povos praktikar ol.
Lore aparos la questiono, qualmaniere esas posibla kun-laborar relate avancigar
e propagar ica unika projetita linguo. Do deskovrez via talenti. Korespondez en
Ido, partoprenez Ido-fori, lektez ldo—revui, tradukez texti ad Ido, fondez ldala
lern- e labor-grupo, vizitez Ido-kunveni en vua hemlando od extera landi edc.
Anke ni, la Ido-amiki Berlin, en kazo di bezono povas donar Ido-instruktado.

Omnakaze esez aktiva! Kontaktez kun ni!

G. Schlemmjnger
Ido-amiki Berlin
ver.di, FB 8, Képenicker Str. 30
10179 Berlin, Germania

1cr 05.04.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento

IGNAVIA, seguendo il ragionamento di Maria Pia più sotto e per dirla come la direbbe un Grande della nostra storia letteraria:

"I luoghi più caldi dell'inferno sono riservati a coloro che in un periodo di crisi morale si mantengono neutrali."
(Dante Alighieri)

http://gigantidellastoria.blogspot.it/2011/09/i-luoghi-piu-caldi-dellinferno-sono.html

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.04.14 21:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Manuele V Marche


Manuele, apprezzo molto la tua Opus One monoconsonante e, accettando la tua amabile sfida,
provvedo ad accontentare la tua richiesta.

Tra la C e la L, ho scelto la prima.


Cari compatrioti

c'è chi crede
che capre e cavoli
concorrano convincere cittadini
Certo Circe costringe
certe coscienze codarde
certuni, cretinoidi creduloni
cerchiobottisti, complici, consociativi
Cazzari, cicisbei, compari
crapulano con champagne
coglioni, cecità completa
compilano corifei celebrativi
Contemporaneamente casistiche censurano
curve crescita civile
Cani compiacenti cercano
cazziare cervelli coscienti
con capziose circonvulsioni
Concupiscenti culone circuiscono
ciula, compratori condoms
Complimenti, caproni cerebrolesi
continuate convintamente cosi!

Creperete cornuti e contenti.

Buona sera blog

www.beppe.siempre

Alfredo E., Milano Commentatore certificato 05.04.14 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMMAGINA....PUOI...

E SE, IL VERO PERICOLO FOSSE L'inflazione??
cioè il contrario di ciò che successe in Giappone!!!

CI si OSTINA,
all'idea quasi certa sulla deflazione, questa FORSE è la tendenza,
se tutte le TEORIE ECONOMICHE che riportano dati, risultati di
studi analisi previsionali, fossero ERRATI???
QUESTO, da una tendenza apparente che i prezzi tendono a scendere.
Si è già sbagliato, con l'inflazione PERCEPITA..

LA SOCIETà tende a spendere meno, per i motivi che tutti conosciamo
“manca, scarseggia il denaro o per incertezza del futuro non si spende”,
conseguenza, i prezzi scendono... fin qui tutto logico...
ma per colui che non deve mai ( MAI ) escludere alcun scenario...
Che ANALISTA-economista sarebbe, se no???

TORNO, allo scenario estremo ( mi direte sono un catastrofista, no!!)
(Per chi come me, da dilettante ha seguito molte dinamiche)
quando si pensa,
da aver sopportato, ogni dolore inimmaginabile e cerchi/speri
con tutte le tue ENERGIE, di poterti rialzare, ARRIVA IL COLPO di grazia...
Se non ti sei rialzato, con decisione e forza, cadi al tappeto TRAMORTITO...
QUESTO è l'inflazione da SHOCK esogeni...
Quando sei forte economicamente li contieni, a debolezza conclamata
sei KAPUT...
PER CUI è imperativo, costi quel che costi, che facciano ripartire
i consumi, conseguenza fiducia, e il ripristino economico
antecedente alla crisi il più presto possibili ( logico non è domani )
ma abbiamo aspettato già troppo... oltre un livello di FONDO
non ti rialzi con la medesima FORZA....
JOYKEY

JOYKEY 05.04.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

è passato su twitter...

https://pbs.twimg.com/media/BkZMGWCCEAAyXm9.jpg

l'ho fermato:)))

paoloest21 05.04.14 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Danila & @ Nico

CHE INVIDIA!!! SALUTATEMI BEPPONE e PORTATEGLI UN ABBRACCIO DAGLI AMICI DEL BLOG!

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.04.14 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi, mi stavo chiedendo per quanto tempo questi anziani aventi diritto al voto rallentino il cambiamento-rivoluzione della nostra Italia ora corrotta anche dalla UE(questo é il nome fasullo del potere della Germania oggi)

mameli alessandro 05.04.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@ matteuccio

a matte' tra un tweeet e l'altro dai una occhiatina qui:

http://www.valigiablu.it/le-promesse-del-governo-renzi-alla-prova-del-countdown/

matte' che ce l'hai uno specchio a portata di mano?

paoloest21 05.04.14 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I telegiornali continuano ad INSINUARE che c'è
maretta fra i senatori pentastellati, incitano alla disobbedienza e al distacco.....Cosa che non fanno con gli altri partiti (anzi se ne guardano ben bene).
Il pd non stacca con i 5 sottosegretari inquisiti ?

pier p., acqui terme Commentatore certificato 05.04.14 20:40| 
 |
Rispondi al commento

La disoccupazione rappresenta un vero e proprio tappo alla crescita seppur minima dell’inflazione.
Una situazione di disinflazione, (quasi deflazione) si verifica per il fatto che la mancanza di lavoro fa crollare i consumi, per cui i prezzi, per la legge della domanda e dell’offerta caleranno, quindi si innesca insieme all’austerità, una spirale deflattiva. Non a caso ogni volta che vengono diffusi i dati sulla disoccupazione (sempre in aumento) seguono i dati sull’inflazione (sempre in ribasso).
E’ da ricordare però che malgrado il calo dei prezzi, il potere d’acquisto per i consumatori non aumenterà perché sia la disinflazione e peggio ancora la deflazione sono il risultato del calo ricchezza dei consumatori e quindi del loro potere d’acquisto.
Un esempio eccellente è la spirale deflattiva che sta investendo oggi la Grecia, con una inflazione a - 1,7% (deflazione) e disoccupazione oltre il 27% non è necessario dire che il potere d’acquisto è stato letteralmente polverizzato.
Sintetizzando: La disoccupazione che investe l’eurozona è dovuta ad una crisi da domanda! Ovvero i consumi sono crollati, non si vende, perché non si compra.
Inoltre il datore di lavoro sarà stimolato ad assumere se ha prospettive di vendita e non da un piccolo calo della tassazione del suo lavoratore.
Ma quale categoria può giovare sull’effetto dell’aumento della disoccupazione? Molto probabile per chi vanterà dei crediti, i quali verranno tutelati (grazie all’assenza di inflazione) senza che vi sia una svalutazione del capitale prestato per i più svariati scopi. Più l’inflazione diminuisce andando verso la deflazione e più i capitali dei creditori si rivaluteranno a discapito dei debitori che si vedranno un debito più “pesante” da rimborsare.
Il fatto che i tassi di interesse sui titoli di Stato dei Paesi del sud Europa siano maggiori rispetto ai tassi di inflazione nazionali (con la media europea anch’essa in calo), dimostra una insostenibilità nella gestione dei debiti sovrani.


un po' di ripasso:

"Governo: M5S, no fiducia a Pd. Per Imu, Tav, Mps, fiscal compact...
News 27.03.2013"

http://www.altalex.com/index.php?idnot=62233

il piddi? poi è peggiorato:))

paoloest21 05.04.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Anche un bambino capisce che non si può crescere all'infinito...infatti noi siamo nati, cresciamo e moriremo...è la natura delle cose e così è anche per il momento che stiamo vivendo!
Forse potrebbero crescere i paesi del terzo mondo se qualcuno lo volesse, ma non lo vuole nessuno, quelli sono nati schiavi e moriranno tali, a noi cosidetti occidentali hanno concesso una schiavitù con la condizionale...con l'illusione di poter decidere del nostro futuro, di poter utilizzare la nostra intelligenza, le nostre capacità per migliorare questo mondo!
In realtà i migliori vengono messi all'angolo se non rispondono all'indirizzo del Grande Fratello, pensate a tutti gli scienziati che hanno studiato il modo di liberarci dalla schiavitù del petrolio che fine hanno fatto? Sono stati isolati , derisi o nel peggiore dei casi eliminati...c'è da rabbrividire!
Meditate su questo!
Forza Movimento 5 stelle!

fabiola rossi 05.04.14 20:25| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

comprereste una macchina usata da uno che prima dice questo:


"Noi vogliamo che il governo arrivi alla fine del proprio percorso con convinzione e saremo i più leali a dare una mano al tentativo di Enrico Letta" (24 novembre). "Da mesi leggo sui giornali che Renzi vuole il posto di Letta: se avessi ambizioni personali, avrei giocato un'altra partita, non mi sarei messo a candidarmi alla segreteria del Pd" (3 dicembre). "Voglio cambiare l'Italia, non cambiare il governo". "Punto a far lavorare il governo, non a farlo cadere. Enrico ci ha chiesto un patto di coalizione e io sono d'accordo" (10 dicembre). "Tutto il Pd aiuterà Enrico nel semestre di presidenza europea" (15 dicembre). "Per il 2014 il Premier è e sarà Enrico Letta" (22 dicembre). "Nessuna intesa tra Letta, Alfano e me. Non voglio assolutamente essere accomunato a loro, integrato come in uno schema: io sono totalmente diverso, per tanti motivi. Ma non ho alcun interesse a mettere pedine e scambiare caselle" (29 dicembre). "Enrico non si fida di me, ma sbaglia: io sono leale" (12 gennaio). "Il governo Letta deve lavorare per tutto il 2014" (13 gennaio). "Creiamo un hashtag 'enricostaisereno', nessuno ti vuole prendere il posto, vai avanti, fai quel che devi fare, fallo" (18 gennaio). "La staffetta Letta-Renzi non è assolutamente all'ordine del giorno. Io, sia chiaro, sto fuori da tutto" (5 febbraio). "Ma perché dobbiamo andare a Palazzo Chigi senza elezioni? Ma chi ce lo fa fare? E ci sono anch'io tra questi, nessuno di noi ha chiesto di andare al governo" (10 febbraio).

e poi fa il contrario?


paoloest21 05.04.14 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.


@Attilio Disario, R'dam

parlavo del principe di via roma 73, 84121

:)

paoloest21 05.04.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento

quella che stiamo vivendo non è una crisi.continuare a chiamarla cosi ci induce in errore.ci fà sperare in qualcosa che non può più essere.siamo a una svolta epocale.alla fine di un modello.la biosfera non è più in grado di reggere una società basala sul depauperamento delle riserve naturali.sulla distruzione e sulla produzione di scorie velenose.o l'uomo ne prende atto ed opera per salvare se stesso e la natura o,sarà la barbarie.occorre ricreare tutto.a partire dalla mente degli uomini.una nuova idea di società.una nuova idea di vita.una nuova idea di felicità.nuovi valori........non esiste altra via d'uscita.nessun romano nel 400 dopo cristo si rese conto di cosa stesse accadendo o,forse,preferirono negare la realtà.se avessero preso atto della situazione.se fossero stati onesti con se stessi,non ci sarebbero stati 1000 anni di medioevo.adesso stiamo ripetendo l'errore.occorre tanto coraggio e non temere di fare affermazioni che possano apparire assurde.solo i "folli",gli "illusi" gli "alienati" hanno la verità.


E’ terrificante l’accettazione alla schiavitù della razza umana. Terrificante è la mancanza di volontà di combattere contro un pugno di uomini, ai quali abbiamo permesso di privarci di quel che ci appartiene per diritto di nascita, sacrificando la nostra intelligenza, la forza fisica e morale, la creatività che ci distingue dalle altre specie, nonché il piacere di vivere in pace per sottometterci all’ingiustizia che caratterizza questi individui, che si possono definire esseri disumani essendo alieni agli umani? A che è servita l’evoluzione se ancora permettiamo lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo? A cosa sono servite le scoperte scientifiche, che dovevano sollevare l’uomo dalle fatiche tramite l’uso delle macchine, quando in realtà sono servite per arricchire di più coloro che ci rendono schiavi? A cosa sono serviti gli anni passati sui libri per comprendere il mondo che ci circonda, se noi stiamo sopportando la stessa violenza, gli stessi soprusi, la stessa malvagità che per secoli è stata usata contro i poveri analfabeti dei secoli passati? Le leggi che ci siamo dati non sono state mai dettate per renderci liberi ma per rendere sempre più forti coloro che ci sfruttano. Se non riusciremo a capire che questa gente si permette di derubarci, di sfruttarci, di arricchirsi col nostro lavoro perché siamo proprio noi a permetterlo col nostro lassismo, la nostra ignavia, la nostra mancanza di coraggio, resteremo eternamente schiavi.
Gli alberi che non danno frutti vanno abbattuti così l’erba infestante va sradicata, se vogliamo che il grano cresca bene!


io ormai non trasecolo nemmeno più

mi sembra una gabbia di matti

hanno difeso la g h i g li o t t i na

hanno difeso le decisioni incostituzionali di N

hanno difeso i 7,5 miliardi alle banche

hanno difeso le giravolte del Pd

hanno difeso l'alleanza con Berlusconi

hanno difeso i 35 miliardi in armi e i 15 ai caccia difettosi

hanno difeso tre presidenti del consiglio non eletti ma nominati

hanno difeso la finta abolizione delle province

hanno difeso l'Italicum che è due volte più incostituzionale del porcellum

hanno difeso le regole perverse e sadiche della Bce

hanno difeso persino l'abolizione del senato

ora stanno difendendo i voltagabbana

cosa resta per la degradazione totale?

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 05.04.14 20:00| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quello che fino ad oggi è stato definito consumatore – ha concluso Cappanera - deve trasformarsi finalmente in produttore capace di orientare le proprie scelte in modo consapevole: sapere quanta energia si ha possibilità di produrre, e quindi di utilizzare, è fondamentale anche per rilanciare i concetti di risparmio energetico e riduzione delle emissioni inquinanti".

Alla luce di questo, oggi non è ancora più ridicolo parlare di nucleare?

FONTE: http://www.greenme.it/abitare/bioedilizia-e-bioarchitettura/9094-casa-off-grid

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.04.14 20:00| 
 |
Rispondi al commento

"Ci sono ventiquattro uomini e donne che vogliono che tutto questo accada."

Anche un ignorante capisce di che categoria fanno parte e cioè di coloro che hanno, da sempre, detenuto il potere economico in tutto il mondo, anche quando i loro fratelli erano ammassati a milioni nei triste famosi campi... e oltretutto ne erano a conoscenza.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 05.04.14 19:59| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento


X Tutti del Blog...

Finiamola col credere alle menzogne del regime,
Loro non lo dicono, ma il lavoro perso....non tornerà più, migliaia di aziende che hanno delocalizzato e centinaia di migliaia che hanno chiuso, ne sono testimonianza, questa crisi, se cosi possiamo chiamarla, durerà per altri 15 anni, quindi abbiamo solo una scelta, obbligata.....Sovranità Monetaria.

La vita è sempre creazione, imprevedibilità e, nello stesso tempo, conservazione integrale e automatica dell'intero passato”

Henri Louis Bergson

M5S Forever
Europarlamentarie 2014 30,8%... (sondaggi esteri)

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 05.04.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente anche in Italia leggete articoli seri sulle prospettive economiche dell'euro, e le conseguenze politiche. L,articolista inglese del Telegraph scrive queste analisi da 10 anni, mentre i polli italiani facevano il tifo per l'euro. Non è mai troppo tardi. Ed è proprio questo articolista che per primo a utilizzato il termine 'colpo di stato' della Bce. Subito ripreso da alcuni settori della stampa italiana.

Arnold Attard 05.04.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


1. IL DE PROFUNDIS DI BONDI: “QUESTA STORIA È FINITA MALE. DIETRO BERLUSCONI NON C’ERA NIENTE. IN QUESTI ANNI NON ABBIAMO COSTRUITO NULLA DI UMANAMENTE E POLITICAMENTE SOLIDO O AUTENTICO, CAPACE DI RESISTERE AL DECLINO DI BERLUSCONI. CE LO MERITIAMO QUELLO CHE STA SUCCEDENDO. SIAMO IL VUOTO, SIAMO IL NULLA” 2. LO SPETTRO DEL TRADIMENTO E DELL’INGRATITUDINE PER BONDI OGGI HA I VOLTI DI ALFANO, LUPI, QUAGLIARIELLO “E DI TUTTI GLI ALTRI CHE SENZA BERLUSCONI NON SAREBBERO STATI NIENTE”, DICE, “SOLTANTO DELLE RAPE. ALMENO FINI E CASINI AVEVANO IL CORAGGIO DI AFFRONTARE IL DOTTORE NEL FULGORE DEI SUOI ANNI MIGLIORI, OGGI È FACILE… MA SI ILLUDONO, SPARIRANNO ANCHE LORO, SPARIREMO TUTTI” 3. “ED È TERRIBILE PERCHÉ QUESTI UOMINI LI HA TUTTI SCELTI E PROMOSSI BERLUSCONI. SONO IL SUO FALLIMENTO. OGGI ESISTE UN PARTITO NEL PARTITO, UNA MINORANZA PRONTA AD ACCETTARE CON UNA SCROLLATA DI SPALLE LA DECADENZA DELL’UOMO CUI DEVONO TUTTO. COSA SAREBBERO SENZA DI LUI? FORSE NEMMENO CONSIGLIERI COMUNALI’’

dagospia

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.04.14 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo punto l´uscita dall´euro non deve essere fatta per una moneta debole etc. etc. ma semplicemente per essere indipendenti da BCE IMF e Bruxelles.
Se un paese ha la sovranita´monetaria ha anche la possibilita´di adottare misure fiscali e finanziarie atte a risanare l´economia.
Fino a che ci terremo l´euro dipenderemo dalla Troika, fatto che e´stato architettato ad hoc.
Con lo spauracchio dello spread e del default ci hanno imposto misure che hanno portato la nostra economia in una spirale deflattiva da cui non saremo in grado di uscire.
Il fatto che draghi stampi euro avra´il solo risultato di svalutare i risparmi.
Infatti come e´successo negli USA il denaro finira´alle banche che NON lo daranno a prestito alle imprese a tassi per loro non soddisfacenti, ma lo useranno per attivita´speculative che rendono molto di piu´.
La banca rischia con soldi presi ad interesse quasi zero, se va ben incassa, se va male NOI dobbiamo salvarla (vedi MPS).
Perche´se la banca fallisce NOn e´il direttore che ci rimette, ma TUTTI coloro che hanno i soldi in quella banca...

Patrizia B. 05.04.14 19:49| 
 |
Rispondi al commento

MAR JONIO: SOMMERGIBILI NUCLEARI NATO E TERREMOTI. ESPERIMENTO DI GUERRA UNITED STATES OF AMERICA?

http://cnt.rm.ingv.it/data_id/4003349031/event.html

http://cnt.rm.ingv.it/

http://www.emsc-csem.org/#2

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=370016

http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/usc000p6f0#summary

http://emidius.mi.ingv.it/CPTI11/

http://emidius.mi.ingv.it/CPTI11/consultazione/query_eq/

http://emidius.mi.ingv.it/CPTI04/

http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/world/index.php?region=Italy

http://iside.rm.ingv.it/iside/standard/index.jsp


http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=TERREMOTI

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=TERRA+MUTA


http://zonesismiche.mi.ingv.it/documenti/mappa_opcm3519.pdf

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=PORTI+NUCLEARI


di Gianni Lannes

La sismicità naturale è un ottimo paravento per mascherare la guerra ambientale in atto. Chi ha provocato oggi il terremoto con ipocentro superficiale del quinto grado della scala Richter al largo di Crotone? Il piano di sicurezza nucleare - come stabilisce il Decreto 230/1995 - perché non è reso noto alla popolazione locale? Il prefetto di Crotone ha il dovere legislativo di rendere pubblico il piano di emergenza atomica. I sommergibili a propulsione nucleare sono centrali nucleari galleggianti, addirittura meno sicuri degli impianti stazionati a terra. Nello Jonio vivono balenottere comuni e capodogli, creature marine che vengono danneggiate dalle frequentissime attività militari della Nato.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.04.14 19:40| 
 |
Rispondi al commento

@ lady dody
Non ci sarebbe nulla da obbiettare sull'€ se:

La tassazione fosse uniforme in tutta la C.E.
Ci fosse una P.A. onesta e non corrotta.
La difesa fosse europea.
L'energia avesse dei prezzi uniformi.

Saremmo il paese piu' felice dell'unione

spuseta 05.04.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Chiamatela deflazione o soltanto stagnazione si tratta comunque solo di una generale caduta dei consumi a prezzi generalmente invariati e un aumento della disoccupazione. La principale responsabile è la politica della BCE che con una politica monetaria espansiva ha consentito alle banche di fare speculazione senza vincoli di riserva obbligatoria sufficiente che ha condotto alla crisi finanziaria delle banche nazionali.
Complice di quaesta situazione i governi che in Italia hanno accettato una politica di austerità imposta dalla UE. Complice la negligenza della Banca d'Italia che non ha evitato la speculazione finanziaria delle nostre banche nazionali. La banca d'Italia ha permesso a banche popolari come Banca Vicenza e Veneto Banca di fare fusioni con altre banche ed ora si trovano i bilanci in rosso. Ed ora chiedono soldi agli azionisti con aumenti di capitale per evitare le sanzioni della BCE. Come faranno a trovare nuovi azionisti che credano ancora alla gestione economica di queste banche ? Perchè la Banca d'Italia non ha fermato la politica espansionistica delle nostre banche sottocapitalizzate ? Chi pagherà gli sprechi di queste banche ? I risparmiatori, gli azionisti senza dividendo, i dipendenti, i piccoli imprenditori senza credito, non certo i banchieri ed i dirigenti responsabili ed i politici che stanno a guardare dalla finestra ...

Francesco, Padova 05.04.14 19:34| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""“E’ stato una grande delusione, vorrei dargli un consiglio, lo vedo talmente impettito… è tronfio come un tacchino ripieno, è pericoloso, bisogna stare attenti” ha detto la Zanicchi ""

sta parlando di matteuccio...

paoloest21 05.04.14 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ vivianavi 1309


Sempre +cretina, ehhh!


evvai :"sono come quei cani da caccia sfiatati e sbilenchi anche alla fine vengono abbattuti dagli stessi cacciatori perché rendono più forti le volpi e impicciano la caccia."


Specchio delle mie brame chi è la + viviana del reame ?

Viviana vi...chi vuoi che sia

Carmine s., caserta Commentatore certificato 05.04.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrive un lettore: "Ma come fanno a guardarsi in faccia dopo le contorsioni politiche e verbali degli ultimi tempi. Poi mi è arrivata la risposta: hanno la faccia come il c.... Perciò gli eventuali tagli li hanno sulle chiappe.Dall'inizio della XVI Legislatura sono già oltre 120 i deputati che soltanto a Montecitorio hanno cambiato casacca, partito, maggioranza o leader di riferimento. A metà legislatura, abbiamo già superato tutti i record precedenti, dimostrando di fatto che ai parlamentari del voto popolare non interessa pressoché nulla, perché si spostano di qua o di là a seconda della loro più bieca convenienza. Anzi, più si spostano, più aumenta il prezzo con cui vengono comprati e venduti, come in qualsiasi mercato delle vacche. Se pensiamo che la Repubblica italiana totalizza il maggior numero di pregiudicati, indagati, condannati o salvati dalla prescrizione della storia patria, quasi un centinaio, con reati che vanno dalla ricettazione alla corruzione, dalla bancarotta fraudolenta, all'associazione a delinquere, dalla corruzione in attigiudiziari all'istigazione alla prostituzione minorile, appare chiaro che di «onorevole» in quelle aule non c'è proprio più nulla."

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 05.04.14 19:27| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

...il SONDAGGIO GIUSTO ? semplice ...quello POST VOTO....ehm......

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 05.04.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema scusate.

Avete visto la diretta di ieri da Malagrotta? Uno spettacolo.
Se qualcuno avesse dei dubbi su chi vincerà consiglio vivamente di vedere la registrazione.

Marco16 F., Torino Commentatore certificato 05.04.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a capire il perchè dopo quello che sentiamo , vediamo,gente che si ammazza, famiglie che non arrivano alla fine del mese , disoccupazione alle stelle ,ecccc.....non si esce chiaramente dall'euro , lo dicono in tanti che vogliono subito l'uscita dall'euro .Per essere democratici come è il m5s si fa un referendum in rete prima delle elezioni e cosi si vede chi lo vuole e chi no ....cosi ognuno decide x chi votare!!!!!!!!!!

Nancy L., Messina Commentatore certificato 05.04.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Che palle

marica castellano 05.04.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

@ silvio (non mi chiamo giacomo:) )

ti sei fatto mettere nella rete da un piccolo bluffone rignanese...

meno mille punti..

ma chi cavolo ti consiglia?

paoloest21 05.04.14 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Le penali sono antidemocratiche?
e invece i voltagabbana sono democratici?
La Hack diceva: "I politici voltagabbana sono le peggiori prostitute?" "Il nostro paese è il più grande esempio di pubblica prostituzione»
Quanti politici si sono fatti eleggere in uno schieramento e poi lo hanno cambiato? Quanti, come i radicali o Casini, hanno fatto la spola tra dx e sx?
Pannella stava un po' qua e un po' là. Diceva: "Trattiamo, vediamo cosa offre Berlusconi." Poi sceglieva il miglior offerente. E' questa la democrazia che volete?
Copio: "20 anni di berlusconismo hanno squassato le istituzioni. La compravendita dei parlamentari, il passaggio dei deputati e dei senatori da un gruppo politico all'altro, hanno degradato inequivocabilmente il corretto funzionamento di governo, camera dei deputati, senato della repubblica, magistratura, organi vari di vigilanza. Non si contano i passaggi da un gruppo all'altro. Diversi i tripli salti mortali, non pochi i viaggi di andata e ritorno. Abbiamo il record mondiale dei voltagabbana. Tre anni fa se ne contarono 84 !"
Ma vogliamo dar loro una medaglia??

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 05.04.14 19:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fornero, Boldrini, Picierno.....
ma sono nonna, madre e figlia?
il DNA sembrerebbe quello.......

leggerezza dell'essere Commentatore certificato 05.04.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo cara FATIMA TROLLO che il 5 Stelle vince e stravince.
In un caso perché prende più voti di tutti, in caso contrario perché il PD si sputtana definitivamente, e sparisce dalla scena politica.

Lady Dodi 05.04.14 19:19| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Quelli dell'Unità stanno sudando per dimostrare che Grillo e Casaleggio fanno tutto per diventare ricchi alla faccia delle idee professate. Sicuramente fanno bene; servirà a coprire le innumerevoli ruberie dei politici, i loro finaziamenti avuti dall'Unione Sovietica, le migliaia di immobili che sono stati "coperti" nelle fondazioni e tutte le prebende, vitalizi e pensioni che la casta continua ad inglobare alla faccia dei pensionati al minimo e dei milioni di giovani che, grazie alla loro dissennata co-gestione del Paese, si troveranno (spariti i nonni) nella più assoluta disperazione. Importante, per loro, veri sepolcri imbiancati, è pensare a quanto Grillo & C. possono realizzare col loro lavoro e con un blog che è -grazie al loro ingegno- uno dei più seguiti del mondo. Naturalmente vengono bellamente ignorate le enormi esigenze che una attività politica di tali dimensioni richiede e dei costi che tutta l'operazione comporta. Rinunciare ai finanziamenti pubblici (INCOSTITUZIONALI)e sottoporsi a tutti i sacrifici cui gli eletti del Movimento 5 stelle nelle varie istituzioni si sottopongono, per l'Unità, pare assolutamente irrilevante e magari colpevole. Non mi stancherò di dire a Grillo e a Casaleggio: state molto attenti a non accarezzare troppo i bambini perchè un qualche giornalaio "indignato" non vi accusi di pedofilia. Argomenti non ne hanno e sta proprio all'"abilità" di questi squallidi strumenti del regime (INCOSTITUZIONALE) tentare di risalire la china.

Cavanna Lino 05.04.14 19:18| 
 |
Rispondi al commento

OT
eppure Beppe
questi 80 euro in busta paga per molti italiani
faranno la differenza...
e non di una pizza
quanto di un voto!!!!!! :)

hai ragione: stanno "comprando" i ns voti

PS:AH....IMPORTANTE
per i neo assunti, niente art. 18
questa sarebbe la tutela e l'incentivo al lavoro??????

leggerezza dell'essere Commentatore certificato 05.04.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao bepppe,
io mi aspettto che prima o poi al finiamo di stare ai giochi di questo euro

alvise fossa 05.04.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Le notizie che ci pervengono dal movimento aumentano le nostre angosce per il futuro dell'Italia e dei nostri figli. Lunga vita al Movimento che ci apre gli occhi( in realtà gli occhi li abbiamo avuti sempre ben aperti, ma non possediamo le conoscenze e le informazioni sufficienti per capire fino in fondo quello che queste vecchie volpi ci stanno preparando.) La domanda è: i nostri meravigliosi giovani candidati per le europee saranno in grado di fronteggiare questi abilissimi manipolatori di coscienze ,nonchè truffatori legittimati?

Serenella Farinella (sere serenella), Roma Commentatore certificato 05.04.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento

per mangiare serve l'appetito, la moneta serve per soddisfare l'appetito. invece è il contrario, l'appetito serve per soddisfare l'euro, più la gente patisce e più i conti vanno a posto e i banchieri soddisfatti. è un mondo capovolto lady dody, scommetto che sei anche cattolica e benestante.

merda santa 05.04.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma la cosa allucinante è la SCOMPARSA DEL LAVORO!!

Questa consapevolezza mi assale ogni giorno, sentendo la TV, sentendo ogni sorta di stronzi che ripetono come pappagalli le immondizie della propaganda.

Il LAVORO dico! Sto scrivendo battendo su una TASTIERA; prima ho bevuto un CAFFE'; prima ancora ho mangiato POMODORI, RISO eccetera; esco in MACCHINA e consumo BENZINA!

Tutto ovvio ehh? Si col ca$$o! Non ci pensa quasi nessuno...e a furia di non pensarci è diventata quasi una "buona fede". Quando vedo w sento parlare dei deficienti alla Zucconi o alla Severgnini - per citarne un paio - mi rendo conto che non vi dedicano mai un pensiero.

Il LAVORO!!! Milioni di persone soggette a feroce SFRUTTAMENTO...avete notato, fateci caso, che nessuno osa più pronunciare questa parola??

Arjuna , Madras Commentatore certificato 05.04.14 19:14| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

@matteuccio

in sintesi, le promesse di matteuccio sono:

entro febbraio leggi istituzionali ed elettorali. fuori tempo!

entro marzo la riforma del lavoro.tempo scaduto!

entro aprile sulla riforma della pubblica amministrazione.ancora 25 giorni..

entro maggio riforma fiscale, dubito ..

ps

matte' vai a 'asa!!!!

paoloest21 05.04.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sebbene io non sia un economista, mi pare che sul tema economico trascuriamo alcuni aspetti:

1) Se hai un debito con uno strozzino di 100'000 Euro e ne guadagni 2'000 puoi anche essere l'erede di Einstein, Churchill e Houdini, ma finisce che ti rompono le ossa e ti prendono tutto quello che hai

2) Tutti i geni dell'economia che fanno sproloqui non sono stati in grado di prevedere la piu' grande crisi degli ultimi 100 anni a dimostrazione che non hanno la piu' pallida idea di come funzioni il sistema, non sanno controllarlo o prevederlo, al limite discutono a ritroso sul perche' di quello che e' accaduto

3) L'occidente e' in declino in primis per mancanza di ideali e motivazione (i.e. prendete il giovane vietnamita medio e l'equivalente danese), per la sua avidita' cieca e di breve periodo (i.e. massimizzare i profitti sul trimestre tagliando la ricerca e sviluppo) e per la sua struttura di leggi e regolamenti divenuta troppo complessa (i.e. 12 anni per "non decidere" se fare o non fare un terminal portuale in Italia contro tre anni per stendere 120 km di ferrovia per un nuovo porto in India)

Noi come Italiani siamo in una situazione peggiore perche' i nostri politici sono molto piu' avidi, senza scrupoli e burocrati di quelli Nord Americani, Danesi, etc.: il parlamento Italiano per 6 mesi ha cercato una soluzione per tutelare un pluricondannato per frode fiscale, in Danimarca questi si sarebbe dimesso 10 anni prima, non appena venuto alla luce il fatto; ma anche i nostri giudici sono diversi: in Italia servono 8 anni per dire che una legge elettorale e' anticostituzionale e 6 per decidere di chi e' il diritto di passaggio in un terreno agricolo! Idem per giornali e media! Idem per Sindacati e Imprenditori! etc.

Il problema puo' solo peggiorare e non ha soluzioni date da maghi o maghetti... fatto salvo che tutti gli Italiani si tirino su le maniche e inizino a pensare con la loro testa!

Non serve sperare, ma impegnarsi, fare sacrifici e soprattutto.. PENSARE!

Agostino Bruzzone, Varazze Commentatore certificato 05.04.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alfano:
GLI ALTRI DIVIDONO, NOI UNIAMO
E SAPPIAMO CHE L'UNIONE FA LA FORZA....

ovvio,
è molto più facile condividere le scorrettezze
piuttosto che battersi contro le ingiustizie
Furbo l'Alfano.....furbo

leggerezza dell'essere Commentatore certificato 05.04.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Quando capiranno ( tutti ) che l'Unione Europea con i suoi " contratti", la BCE , il Fondo monetario int. e via così ... sono solamente dei VIRUS che ci siamo VOLUTI prendere ( obbedendo a ordini con il nulla osta dei ns politici venduti al potere ) senza interesarci minimamente delle conseguenze, allora sarà troppo tardi.

lo stesso Bagnai , per quanto " anticomplottista doc " ... si stà ricredendo ( e non è poco ), sui veri motivi per cui è nato l'EURO ..

qualsiasi economista "sveglio" al primo anno di facoltà capirebbe che in un mondo globalizzato , sovraffolato e con risorse naturali limitate ..

.. l'unica strada percorribile è quella di tornare ai mercati chiusi.

Se si stampa moneta senza valore in un mercato aperto ( globalizzato ) ..... si fa la fine dell'Argentina ( e tra un pò toccherà anche agli Usa con la nuova bolla che stanno creando stampando a ritmi di 18 mil a botta e che ci travolgerà tutti trovandoci in maggioranza completamente impreparati ..)


Se però ... , si stampa moneta senza valore in un mercato chiuso ( nazionale ), allora le cose cambiano ...

Ed il primo passo che i burattini di Roma dovrebbero fare è quello dell'indipendenza energetica e rinnovabili ( non l'elemosina di 80 euro a cui tanti alocchi abboccheranno di sicuro .. )

Per lo Stato che investe nelle persone , il battere moneta non è un costo , infatti non costa nulla stampare banconote ( se non quello della carta ), che avrebbero il vero valore nominale nel nostro paese e non quello "drogato" dei mercati finanziari internazionali

con 3.000.000 ( o più ) di nuove lire al mese( il cambio con altre monete sarebbe superfluo ed inutile ) gli italiani comprerebbero i mobili italiani , non quelli dell'IKEA , comprerebbero il cibo del contadino ... non lo scatolame dei centri commerciali francesi... ecc, ecc,

e tutti i problemi finirebbero

" quando il cannone tuonerà e scorrerà il sangue nelle strade .. quello è il momento di comprare"

Barone Nathan Rotschild 1940-1915

Tms S. Commentatore certificato 05.04.14 19:10| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""Roma, 5 apr. (TMNews) - "Il Partito democratico non intende entrare nelle beghe interne di Forza Italia e si mantiene sereno e fiducioso sul percorso delle riforme". Lo ha dichiarato Lorenzo Guerini, vicesegretario del Pd, dopo che Silvio Berlusconi ha bocciato la riforma del Senato del Governo Renzi. "Siamo convinti che sul Senato l'accordo fondato su quattro punti - assemblea non elettiva, gratis, niente voto di fiducia né di bilancio - tenga, dal momento che - ha ammonito Guerini- pacta sunt servanda. Sul resto, ovviamente, ci si confronta in Parlamento con tutti, senza restare appesi alle fibrillazioni interne al partito di Berlusconi".""

la facilità con cui questa gggente parla di ""non elettiva"" è preoccupante, prima vanno a casa e meglio sarà!

paoloest21 05.04.14 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Ambrose Evans-Pritchard è International Business Editor di The Daily Telegraph. Ha ricoperto politica e l'economia mondiale per 30 anni, con sede in Europa, Stati Uniti e America Latina. Si è unito al Telegraph nel 1991, servendo come corrispondente da Washington e poi Europa a Bruxelles. BEPPE BEPPE ! MA EVANS CHI? meno male che dice una montagna di fatti contradditori e tu li fai postare , non sei in grado di capirli tu immaggina cosa ne ricavano i tuoi replicanti. alcuni leggono la prima frase e poi fuggire lontano. ti ricordo che la deflazione nel tuo programma originario era un fatto obligatorio. ma tu hai letto tutto il pezzo o hai scivolato via?

LUCIANO-B.C. 05.04.14 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Cari "grillini" parlamentari !
ANDATE IN TV, (beppe compreso) a destabilizzare
questa ipocrita classe politica.
D'alema presenta il libro con renzi?(il rottamatore).
Ci vuole il GRILLINO prevaricatore e che non si lascia intimorire da questi giornalisti venduti al nemico!
ALL'ATTACCOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 05.04.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Con la politica di austerità insensata,criminale,iniziata con l'imposizione dell' euro-marco ai popoli,a loro volta privati della propria sovranità,nonchè stampato dalle lobbies bancarie nazionali/internazionali,si è arrivati al prevedibilissimo fallimento totale dell'economia.Complimenti ai lungimiranti strateghi che ci hanno fatto naufragare in un mare di merda.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato 05.04.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento


Uscire dall'euro si,uscire dall'euro no, crisi, catastrofe, morti, suicidi, etc. etc., vedo che l'informazione di regime ha fatto bene il suo dovere, hanno indotta Paura.

Tutti avete un computer, tutti sapete navigare, andate a cercare, cosa si dice in rete per l'eventuale uscita dall'euro dell'Italia, il primo paese in Europa per ricchezza privata(172% in rapporto al PIL), siate più curiosi, comimciate a pensare autonomamente, senza farvi influenzare.
Già a settembre 2013 i report interni ddelle più grandi Major Finanziarie Mondiali, auspicavano la fuoriuscita pilotata dall'euro dell'Italia, anche Mediobanca lo auspicava, scusate ma l'Italia non è la Grecia, non possiamo paragonarci a loro se non nel fatto di avere politi, corrotti e collusi.
Buona lettura...

http://www.rischiocalcolato.it/2013/11/rapporto-mediobanca-telegraph-allitalia-conviene-uscire-dalleuro.html

M5S para siempre!!
Europarlamentarie 2014 30,8%..... evvai!!!!


L’Italia è il più virtuoso dei grandi Stati UEM, con un avanzo primario di 2.5% del PIL. Questo naturalmente significa che può lasciare l’euro quando vuole, senza incorrere in una crisi di finanziamento, ed è abbastanza grande da superare lo shock.

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 05.04.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DITTATURA,non solo finanziaria.
Il 25 maggio inizia per noi un altro fronte di guerra.
La scalata verso il vertice della piramide continua.
Questa volta non si tratta più di aprire una scatoletta bensì una intera confezione.
Siamo attrezzati:apriscatole automatico.
STIAMO ARRIVANDO.
PAURA???
Sbagliate il m5s è AMORE,SOLIDARIETA,COMUNITA,ECOSOSTENIBILITA.
Il denaro se lo possono portare dove vogliono.
NOI SIAMO OLTRE.
NOI SIAMO PER IL FARE.
Dobbiamo solo LIBERARCI e poi faremo vedere cosa è la vera economia.
Forza m5s l'EVOLUZIONE è INARRESTABILE.

salvatore castellano Commentatore certificato 05.04.14 19:04| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera per RadioRai un "esperto" ha dichiarato che una delle reazioni e delle risposte migliori all'interno della Cee (mi sembra parlasse del 2011 o '12) alle prime avvisaglie dello strapotere tedesco nei confronti dell'euro era stata la coalizione tra Francia, Italia e Spagna, che si erano unite proprio per fronteggiare una posizione predominante della Geramania.

domande:
- Ma se già al tempo si capiva che in questa Comunità "sono tutti uguali...ma che qualcuno è più uguale degli altri", che senso ha mantenere ancora il legame dell'euro e i vincoli condizionanti europei?

- nel commercio è più vantaggioso che i prezzi per le nostre cose li decidiamo noi oppure è meglio che lo facciano quelli che le comprano?

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.04.14 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Beppe,
la Taverna ha pigiato quel tasto che con un clic mi ha fatta tornare in me....
alle europee vinceremo noi
noi con la nostra Grinta, sospinti dalla nostra Ragione e dai nostri Valori
Di Maio, Fico, Sarti, Taverna.....i nostri tesori
salvaguardiamo il Patrimonio 5 Stelle
""Patrimonio dell'umanità""
:)))))

leggerezza dell'essere Commentatore certificato 05.04.14 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggio TECNÈ 3 aprile – POLITICHE: CDX 36,4%, CSX 35,5%, M5S 22,5% – EUROPEE: PD 30,2%, M5S 23,4%, FI 22,0%, TSIPRAS 5,2%, LEGA 4,6%

qui ognuno da i numeri che crede...

la sostanza est una, il m5s vince.punto

paoloest21 05.04.14 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

camminare per guardareeeee non è la stessa cosaaaa di camminare per amareeeee(cit.RENZIE)
risolverà i problemi cn qst slogannnnn

antonello tortora, pomigliano d'arco Commentatore certificato 05.04.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Tornando all'euro.
Il problema non è la moneta ma chi la maneggia.
E chi la maneggerebbe qua?

Lady Dodi 05.04.14 19:00| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi spieghi:


Se c'è l'inflazione come mai i prezzi sono aumentati ?

Luce , acqua , gas , benzina e cibo?

Stefano P., Roma Commentatore certificato 05.04.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«Il bramino Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall’aura consapevole e serena che emanava nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brâhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brâhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– E allora, che cosa sei?
– Io sono sveglio.»
(Anguttara Nikaya)

http://www.dailymotion.com/video/x40k4q_fare-pulizia_school

Ciao bloggaroli
intrappolati.....
nell’immondizia,
buon riciclaggio!

^__^

Daniela M. Commentatore certificato 05.04.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

IL RITORNO DEL CONDANNATO (domiciliari permettendo)

Berlusconi boccia la riforma del Senato: inaccettabile. Poi annuncia: torno in tv per parlare con gli italiani

Per il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, il disegno di legge costituzionale di riforma del Senato presentato dal governo Renzi è "assolutamente inaccettabile e indigeribile". Lo ha detto durante un collegamento telefonico alla manifestazione di presentazione della liste di FI per le Europee a Milano. "O si fa una buona riforma o il Senato tanto vale chiuderlo", ha aggiunto Berlusconi.
Berlusconi: "Riforma province danno per il Paese" - "Noi vogliamo le riforme. Ma non possiamo volerle a tutti i costi: non voteremo riforme scritte da questo governo, il terzo non votato dagli italiani, solo per consentire ai partiti che lo appoggiano di mettersi una medaglia prima delle europee", ha proseguito l'ex presidente del Consiglio. "Purtroppo riforme come quella delle Province fanno un danno al Paese per i prossimi decenni", ha continuato Berlusconi ricordando che anche la legge elettorale non è uscita "come volevamo. Abbiamo trattato e accettato un compromesso".
"Renzi sempre in Tv, dalla prossima settimana anche io" - Renzi è in tv dalle 4 alle 5 ore al giorno mentre lui, Silvio Berlusconi, non ci va più dal febbraio 2013, ha denunciato il leader azzurro che poi ha aggiunto: "Dalla prossima settimana credo che potremo mettere fine all'impossibilità per il leader del centrodestra di parlare con gli italiani e finalmente potremo confrontarci con il primo ministro". Così, ha proseguito, "potremo salire" nei sondaggi "come nelle elezioni del 2013 quando raddoppiammo i voti di partenza".

SOLO IN NAPOLITANISTAN UN CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA, DOPO 247 GIORNI DALLA SENTENZA, SCORRAZZA TRANQUILLAMENTE DOVE VUOLE E VIENE ADDIRITTURA RICEVUTO DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.
COME PUO' CAMBIARE UN PAESE IN CUI OLTRE IL 20% DELL'ELETTORATO SI RICONOSCE IN QUESTO INDIVIDUO?

Marco T. Commentatore certificato 05.04.14 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon argomento Shiffer. Ma aggiungiamo pure che gli Stati e Staterelli che componevano l'Italia allora erano, considerati i tempi, molto ma molto benestanti, con l'eccezione del Piemonte che appunto, a scopo predatorio s'è inventato Garibaldi. Riuscendo a rovinare tutti senza risollevarsi nemmeno lui.

Lady Dodi 05.04.14 18:58| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Economia a certi livelli NON è scienza ma ARTE PURA.
Basta quindi con tirar fuori premi Nobel! Se questi avessero trovato davvero "la ricetta", saremmo tutti a posto.
Tanto per saperlo, mentre noi avevamo Monti, le sorti economiche del Brasile venivano sollevate alla grande, da una signora ex colf, che era stata nominata Ministro delle Finanze.

Lady Dodi 05.04.14 18:53| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

UN ALTRA EUROPA CON QUESTI QUI AL POTERE (DRAGHI, MERKEL, BARROSO, VAN ROMPUY, LAGARDE, ETC. ETC.)NON E' PROPRIO POSSIBILE ...

E' INVECE POSSIBILE USCIRE DALL'EUROPA, ANCORA SIAMO QUI A ILLUDERCI CHE CON QUESTO SISTEMA DI PATTI FISCALI E FINANZIARI DI BRUXELLES RIUSCIREMO UN GIORNO A VENIRNE A CAPO ?

il debito pubblico è quanto di più vergognosamente massonico ereditato dall'unificazione di una nazione che in realtà è storicamente esistita solo a livello geografico. I debiti c'erano allora, e ci sono ancora oggi, solo che sono decuplicati ... chissà perché !

4 garibaldini con le pezze al culo aiutarono la popolazione a liberare il Regno delle Due Sicilie oppressa dai Borboni, grazie anche all'appoggio delle mafie ottocentesche locali, per poi riunirsi a Teano con il sovrano e sancire l'unione fasulla voluta dai Savoia per contrastare lo strapotere austriaco e francese.

Ecco gli effetti delle azioni sbagliate di allora; dopo 150 anni riaffiorano, pronte a colpirci come una spada di Damocle, un beffardo boomerang di propagande nazionalistiche, poi enfatizzate da una ridicola ideologia come il fascismo e successivamente da una Repubblica che è sempre andata avanti a colpi di Democrazia Cristiana e compromessi con Vaticano e lobbies locali... solo che allora, nel dopoguerra, non c'era ancora la globalizzazione e un mondo sovrappopolato, e si stava bene, c'erano gli americani ad aiutarci con la loro economia, ad accogliere le nostre più alte e ingegnose menti scientifiche e letterarie, emigrate in cerca di fortuna; c'erano gli americani con il loro "sogno di crescita capitalistica" a drogarci di cazzate e di promesse ;ed ecco che il magico carrozzone "Europa" diventa la succursale degli USA al termine della guerra fredda ... abbiamo politicanti schiavi degli accordi NATO che continuano a raccontarci frottole sulle riduzioni delle spese militari e sugli F35 ... questa è la nostra nazione ... buongiorno Italia, benvenuta Italia !

CIAO €URO .. ANZI SPERO, ADDIO

Shiffer Adams Commentatore certificato 05.04.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

(uno dei motivi della crisi)
SANTORO....
ieri sera....
..UN imprenditore del veneto (deluso/arrabbiato) tasse o non tasse ecc.
disse che: Essendo...stato consigliato... x usufruire della legge, della
detassazione degli utili reinvestiti, in anni, in cui tirava la domanda...
(io dico, molti come lui in tutti i settori)
ora è in grave difficoltà non solo x la CRISI dove la sua situazione, è peggiorato avendo chiuso l'azienda... ma dovendo continuare a pagare le tasse...
per il suo mantenimento... (cioè anche "dico io" del surplus di strutture
sfruttando le de-tassazioni)
quando il mercato è drogato accendere il faro è auspicabile...

“””””io dico, non è l'unico (da me previsto in anticipo, nel mentre)””””
DE-TASSAZIONE + INTERESSI TROPPO BASSI con INFLAZIONE fuori controllo
il TITANIC MONDIALE aveva una sola via, ARENARE contro il faro spento,
riportarlo in mare c'è il rischio, che affondi se prima non revisionato..

"IO" dico, (credo) non solo, dalla detassazione ma anche, dagli interessi bassi
per essersi indebitati per tali investimenti (probabilmente non lui
ma in generale) dato che l'economia era DROGATA dagli “interessi
bassi” creando un circolo PERVERSO allucinogeno per:
x il credito al consumo
x compri oggi paghi tra 6 mesi (o più)
x comprare la casa che fecero molti x emulazione... sempre dovuto
causa da (questi benedetti) interessi TROPPO bassi
tutti a
CORRERE nella stessa direzione, come una nuova corsa all'ELDORADO
(del tutto subito e facile...cioè il paese del bengodi)
(questa non è una critica, bensì una cecità, che a molti cercai, di mettere
in guardia.... ma niente...
quando parte la mandria chi la FERMA... (molte volte mi sono preso
del “vaffanculo tu e la tua crisi...”)
ORA, chi paga le conseguenze, le aziende (in difficoltà) per GALLEGIARE
licenziano... questo comportamento porterà giù tutto..
inesorabilmente
ALTRO CHE:: Euro SI € NO
focalizzarsi sul dolore ( € ) trascurando, il male da tale dolore, è perseverare
nell'ERRORE...
JOYKEY 4/

jOYKEY 05.04.14 18:49| 
 |
Rispondi al commento

CHI ha memoria senz'altro rammenterà...
Cosa dicevano nei TG quando
subivamo la crisi del 2001/2003 ??? "..Questa crisi è dovuta anche...
per causa della rivalutazione eccessiva del $"
02/01/99 ufficializzazione del € a 1,19 contro il $
In piena crisi (2001/2003) l'€ si svalutò contro il dollaro fino a 0,82...
Versione detta nei TG... "Questa crisi è dovuta anche in parte dalla svalutazione

dell' € perché importiamo inflazione... dato che il petrolio e altre merci
le
 paghiamo in Dollari.."
Io ricordo invece, che in quel periodo la nostra azienda aveva diverse difficoltà...
sebbene la svalutazione del'€ avrebbe dovuto rendere i nostri prodotti più competitivi dato che il 95% del nostro fatturato era comunque esportato
all'estero... di cui 40% in euro e 60% in altra valuta forte...
Le difficoltà non
erano per svalutazione/rivalutazione del'€ bensì eravamo 
caduti in una crisi RECESSIVA Europea x da USA dot.com
ALTRA scusante/giustificazione dei TG "scontiamo una cattiva congiuntura"....
l'€ dal suo esordio perse il 30% fino alla soglia di 0.82...
Ebbene non ditemi che nel 2001/03/04 stavamo benissimo..
Oggi l'€ è sopravalutato del 15% contro il DOLLARO...(x fortuna)
Questa Crisi non può essere influenzata da queste oscillazioni bensì da altri
fattori... 
PER CUI le svalutazioni sono benevoli se intorno al tuo perimetro l'economia 
è sana..
ORA mi dite, vedete economie sane oltre il nostro perimetro??
In questa CRISI sono entrate altre forze negative...per cui ostinandovi
nella ideologia comune di una crociata contro l'€..., probabilmente vi sono
sfuggiti particolari importanti di questi ultimi anni (il leggere non è sufficiente) quando allora comunque la vita era influenzata dai piaceri della vita...

OGGI è troppo tardi...Il Treno non si arresterà... impossibile troppo veloce...
solamente chi ne possiede i mezzi lo può fare... a meno che, non agisca
in 
tempo prima del deragliam

jOYKEY 05.04.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Fatima Trollo va bene, ma

mi maancaa taaanto simooona diodaaato!

paranoid 05.04.14 18:43| 
 |
Rispondi al commento

.AA02° 20/3/13 2/3
***** CONCETTO_ALCHIMIE_ECONOMICHE. *******
B-All'ingresso dell'€uro 2002 LA UE era già in recessione.
Quando si verificano crisi/recessioni economiche senza inflazione, ed è quello
che si verificò nel periodo 1997-2002 la cosa più logica è/era abbassare i tassi d'interesse.
Ed è quello che fece la UE seguendo così la politica americana, perseverando
nella riduzione dei tassi per frenare l'involuzione inesorabile verso la recessione economica. Lo SHOCK delle 2 torri G, ampliarono l'aggravarsi della crisi già in atto.

IL giorno il 2/1/1999 entrò in vigore l'€uro come moneta virtuale al cambio contro dollaro al prezzo di 1,18/19 il quale si deprezzo fino alla soglia di 0,82
post Torri Gemelle.
(I Tg giustificavano la recessione UE (2000/03) per la svalutazione dell'€
"ERRORE ERA DOVUTA DALLA BOLLA dot.com"
L'esordio del €uro cartaceo "2002" diede come valuta internazionale un altro/nuovo input alla stabilità mondiale vista anche la gravità dell'economia americana.
Questo fatto, + il costante aumento del prezzo del petrolio deprezzarono il dollaro anche per diversi motivi, l'Euro tornò al suo livello ufficiale 1,18. Superando quella soglia raffreddò l'inflazione, con prezzi del greggio in costante aumento.
Diamo merito al'€uro, se nel periodo in questione 2002-08 con il greggio da 30/150 $ al barile, tramite l'oscillazione della monete ci contenne l'inflazione energetica.
LA BENZINA avrebbe potuto toccare il prezzo di 3/4 €uro il litro.TEORICO.
* Questo è stato uno dei fattori benevoli del'€uro. ( cioè la carota)
includendo i fattori positivi di scambi economici ecc. interno UE.
* (il bastone) invece è stata una mazza flangiata, caduta su ognuno di noi dovuta da un indebitamento forsennato a 360° fuori da ogni logica economica,
e
i tassi bassi, fecero perdere il senso della misura e prudenza in un periodo di recessione conclamata cioè c'è stato un effetto emulazione da parte di molti.
KeyJoy segue2/3
2/7

JOYKEY 05.04.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

AA01° 20/3/13 1/3
**** CONCETTO-ALCHIMIE-ECONOMICHE. *****

Hobby, autodidatta, Analista, (passato-presente-futuro) # Economia-fINANZA. #Concetto-disgregazione- Cognizione-concetto futuristico-.
Gli Stregoni, hanno smarrito il "concetto" dell'alchimia economica concettuale...
Gli alchimisti apprendisti stregoni di turno,non troveranno la/le soluzione di
tale "concetto futuristico economico" Solo pensieri evoluti e non standardizzati potrebbe farlo. Gli standard economico-finanziari non rispecchiano più le vecchie formule, queste si sono evolute, neanche questa CRISI ha dissolto i vecchi parametri.
Tale evoluzione a reso codesta CRISI ingestibile.

*** JOSEPH STIGLITZ: "Crisi economica é un disastro creato dalla moneta unica".
Frase detta dal premio Nobel per l'economia alcune settimane or sono.

CON TUTTO IL RISPETTO per l'opinione del prof. ma dissento alla grande. Con arro-ganza dettagliata, "a secondo dei punti di vista."

A- La crisi non l'ha prodotta l'euro come moneta.(cioè indirettamente-diretta)
B- L'economia è stata gestita con vecchi metodi.
C- Non si è corso ai ripari, e se!!...troppo tardi.
D- Per rimediare agli errori se ne sono fatti altri, più devastanti.
-------i Perché della crisi? e cosa avremmo dovuto fare:
1) L'euro come moneta cartacea, avrebbero dovuto adottarla solamente
gli stati aventi i parametri del 1992 di Maastricht.
In seguito, conseguiti questi parametri, gli altri (tipo l'ITALIA).
2) Alla vigilia dell'entrata in vigore dell'EURO si verificarono 4 Destabilizzatori
economici:
1° Crisi asiatica 1997-98
2° Guerra Serbia-Kosovo 1999
3° Bolla Internet 1999-00
4° Torri gemelle 2001
-Anche per i neofiti di economia (oppure persino un bambino) capirebbe che
quando si verificano degli stress/shock esogeni l'economia arranca.
-All'ingresso dell'€uro l'unione era già in recessione. (non sono un economista però!).
segue1/3
KEY JOY
---
1/7

JOYKEY 05.04.14 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato un altro sondaggio molto diverso dai soliti
http://news.supermoney.eu/politica/2014/03/sondaggi-politici-elettorali-indipendenti-2014-m55-primo-partito-le-intenzioni-di-voto-0069781.html

Osservatorioglobale.it in collaborazione con nuovaauras.it

M5S 28,9%
PD 26,2%
FI 21,3%
LEGA 4,%

I dati sono nettamente contrastanti con quelli divulgati dai soliti noti.
Sorprendenti? Non più di tanto, se ricordiamo i risultati delle elezioni politiche del 2013 quando il M5S dato al 18% circa, ha poi ottenuto il 25%, al contrario del PD di Bersani che stimato intorno al 30% ha finito per ricevere un consenso molto simile a quello di Grillo.

Ci sono differenze abissali anche tra istituti diversi
per es. tra Piepoli e Tecnè (del 27 febbraio) il divario nelle rilevazioni è enorme
Piepoli dà il cx al 41%
Tecnè al 33,8%
Piepoli dà il M5S al 18,5%,
Tecnè al 23,4%

Qualcuno deve avere sbagliato per forza

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 05.04.14 18:33| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

favorevole all'uscita immediata dal sistema €uro e al non rispetto del Fiscal Compact, alla revisione totale del Trattato di Maastricht, contrario invece al referendum ... non serve assolutamente a niente, se non a pesare ancora di più sulle casse dei contribuenti ... da quando in qua infatti l'esito di un referendum nazionale viene rispettato e soprattutto riconosciuto da un organo internazionale che ha instaurato i suoi poteri tentacolari oltre oceano (la Trojka) ?

secondo voi Draghi, Merkel, Van Rompuy, Barroso e quel simpaticone di Obama lo riconoscerebbero ?

ci vogliono politiche drastiche, politiche estere forti e determinate ... e soprattutto ci vuole coraggio ... ci vogliono le palle per fare certe cose e salvare l'intera baracca, ma mi chiedo se esista ancora qualche politico che abbia il fegato di andare a Bruxelles e portare realmente avanti una battaglia così dura, difficile, piena di ostacoli ... il Veneto è solo il primo campanello di allarme, moti indipendentisti potrebbero resuscitare in varie parti della nazione, anche nelle regioni del sud, perché "coi debiti e le ingiunzioni fiscali non si mangia" e quando uno Stato definisce "evasore-eversore" perfino i poveri cristiani che evadono perché non ce la fanno più ad arrivare a fine mese significa che è davvero LA FINE ... è LA FAME ...

USCIRE DALL'€URO E SUBITO, PER EVITARE IL RISUSCITARE PERICOLOSO DELLE DESTRE ESTREMISTE E PER SCONGIURARE IL PERICOLO DI RIBELLIONI DI MASSA, DI GENTE CHE E'STANCA DI SUBIRE DA UNO STATO MENEFREGHISTA, BUROCRATICO, ASSENTEISTA E ASSENTE ...

IL MOOVIMENTO 5 STELLE DEVE MOSTRARSI PIU' RISOLUTO E DETERMINATO A PERSEGUIRE QUESTI OBIETTIVI, ALTRIMENTI DIVENTERA' SOLO L'ENNESIMA ESPRESSIONE POLITICA DI UN EUROPA TIRANNICA, ORMAI PERFETTAMENTE IN MANO ALLE FONDAZIONI BANCARIE E ALLA FUTURA UNIFICAZIONE DEGLI ORGANI DI CONTROLLO E FISCALE

Shiffer Adams Commentatore certificato 05.04.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, stasera noi marchigiani ti aspettiamo,
ti faremo sentire tutto il nostro affetto :))

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.04.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TEORIE....
IMMAGINA.... PUOI...

L'imprevedibilità del vivere quotidiano...
IMPREVEDIBILE... SHOCK ESOGNO MONDIALE

RIALZO drastico del PETROLIO a 140/180 $
---- (mi direte)> era già a 150 $, niente di nuovo. (Rispondo)> OK , però,è
---- salito lentamente, non in qualche settimana, con tutt'altra crescita
---- economia
CONSEGUENZA: Crollo drammatico delle BORSE
---- (voi)> si verificano spesso... (io)> OK, però l'economia non è ai livelli
---- del 2006/7/8 dato che, tuttora l'economia in recessione)
CONSEGUENZA: (io)> LA Benzina con l'€uro in/a questi livelli salirebbe a 2.5 €
---- in casi peggiori con il crollo delle borse a 3-3,5 €
---- in casi drammatici con altra valuta a 4-4.5 €
NON è POSSIBILE?? (voi)> non è matematico?? (io)> perché, il prezzi raddoppiati
---- con lo switch valutario della LIRA/EURO era logico??

MOLTI...(GURU) spesso DICONO per tornare a crescere dobbiamo USCIRE
---- dall'€uro, perchè fallimentare ( per altri è una moneta criminale)
---- (io)> Già, con l'€uro attuale, avremo comunque un forte incremento della
---- benzina vi immaginate con una moneta svalutata come doppia, o altra ????
---- QUESTO sarebbe un crimine...
CON una Benzina a 3/4 €uro l'intero globo aggraverebbe la recessione creando
---- ulteriore shock su tutte le economia da effetto domino.
A QUESTO SHOCK si creano sempre le conseguenza, di SHOCK diametralmente
---- opposti che aggravano lo SHOCH esistente, con drastici rifornimenti
---- di svariata natura...

PER TUTTI COLORO CHE ODIANO L'€URO
Prendere in considerazione questo scenario catastrofico TEORICO ma pur
sempre possibile/probabile non è da trascurare....
IO non amo l'€uro, però l'abbiamo sposato, ditemi quale divorzio termina con
soddisfazioni di entrambi, impossibile... il divorzio è già un insuccesso
anche se consensuale crea comunque da danni... che per alcuni è un nuovo
INIZIO.....PERò???

TEORIE...
IMMAGINA... PUOI...
Possono esserci anche altre, peggiori.... Immagina... Puoi...
JOYKEY

JOYKEY 05.04.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro NICO. Si lo so che prima si viaggiava a "svalutazioni facili".
Ma non crede lei che certi sistemi non si possano fare in eterno?
Sa perché gli usurai si chiamano comunemente "cravattari"? Perché ti lasciano correre, correre e poi ad un certo punto ...tirano la corda e ti strozzano.
Questo per dire in sostanza che , secondo me, non esistono soluzioni facili.

Lady Dodi 05.04.14 18:16| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

amabile uno di noi, quali dei miei paragrafi è più efficacemente contraddetto dalle 5 ore di file di controinformazione sull'11 settembre?

in particolare perchè sostieni che non convenga sbrigarsi ad esigere in euro contanti i propri crediti (compresi i soldi sul conto corrente) prima del cambio alla liretta?

paranoid 05.04.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

REFERENDUM IN RETE SULL'€...AL PIù PRESTO!

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione è qui, informiamoci

http://riccamente.blogspot.com/2013/08/cosa-e-lucc-e-perche-e-cosi-importante_27.html?m=1

Matteo Ronzani 05.04.14 18:07| 
 |
Rispondi al commento

AVENDO SEGUITO
la socio-economia-finanziaria. ( mi trovo Qui a descrivere semplicisticamente
i mali di questa CRISI)
io/noi siamo tutti sul TITANIC "arenato" senza soluzioni.
"SI!! senza soluzioni, perché
se non si videro le ONDE socio-economiche-finanziarie in tempo,
COME, possiamo sperare che tutto CAMBI, in una ripresa ECONOMICA
dato che, non si è arenato, solamente IL TITANIC MONDIALE, ma con lui
anche le nostre MENTI
LE SOLUZIONI a ciò, non vanno cercate nei manuali economico-finanziaria
perché, se questi fossero VANGELO, è fuori tempo e da aggiornare.
Se no, il perché di questa CRISI???
"DALL'ECCESSO...EUFORICO alla DEPRESSIONE R-ECCESSIVA
IL DANNO,
che ha/sta creando la CRISI, sotto molti aspetti, è che, si sono disgregati i
sentimenti sociali/relazionali NAZIONALI/internazionali
DOBBIAMO, spegnere questo fuoco immediatamente perché ARDE subdolamente.

Tutte le teorie, che svariati illustri e non, compreso i "NOBEL", se così possiamo chiamarli, ci prescrivono MEDICINE x una polmonite, da
un'eccessiva sudorazione x ECCESSIVA corsa di tutti, medicine dello stesso
paniere, di un vangelo artefatto, solamente anestetici che non guariscono
il male...
Sarebbe stato LOGICO, frenare questo correre ed impedire tale sudorazione....
(Per FORTUNA,
che molti vanno dicendo che non eravamo/siamo PRODUTTIVI.)
Un modello di produttività, che ci ha proiettato in questo benessere x 70 anni

QUESTE "NUOVE" regole- non ancora scritte- in che ERA-ci proietteranno
se- in- decenni- di duro lavoro- sono calpestate- le nostre dignità.

ORA, "TUTTO" questo, ricade sulle RUOTE della carrozza e sui CAVALLI che la
TRAINARONO, non sarà così nel FUTURO... Con questo selvaggio sistema di
produttività che lentamente si espanderà nel mondo creerà dei mostri (mentali)
anzi "l'uomo" è già un "mostro" l'evoluzione ha solamente assopito questo essere
abominevole.. che, al suo forzato, risveglio Trascinerà l'umanità nell'OBLIO...
della BONTà...
BONTà già scarsa...
JOYKEy

JOYKEY 05.04.14 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se ce ne fosse ancora bisogno leggete questo post dove si capisce la vera idiozia dei PDniiiiiii

http://intermarketandmore.finanza.com/euro-deliri-e-deve-essere-forte-cosi-incentiva-turismo-ed-export-62285.html

BENIAMINO Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Per dirla in modo semplice, mettendo da parte gli economisti di stile "ricercatore", la questiono la si più impostare in questo modo: è in atto una rincorsa al potere futuro, blocchi di stati contro altri.

Quello che si vive oggi se ne parlava 30 anni fa tirando in ballo la Cina, alcuni dicevano; la vera furia sarà quella gialla, ma allora era una realtà così lontana che non destava nessuna paura, i paesi occidentali erano all`apice della piramide per cui non temevano nulla, erano tutti gran capi(G7). 30 anni dopo nonostante che sapevano quello che sarebbe successo, si meravigliano che non hanno più le mutande. TOO LATE! INCAPACI!!!

Quelli che hanno detenuto il potere si sono arricchiti, e diventano sempre più ricchi con quel patrimonio rubato, mentre la plebaia si deva arrangiare, loro lo sapevano, come lo sanno ancora adesso che il conto alla fine lo paga sempre il più debole. È sempre stato così.

Ora, e alla plebaglia questo sistema non va proprio giù, allora bisogna davvero prepararsi a una lotta ENORME, dato che questo sistema è il sistema scelto ai vertici della cupola mondiale, sono pezzi grossi con TANTO potere, altro che il pupazzo piddino .

La matematica non è un opinione, ma la si può rendere così complicata, per raggiungere i propri scopi che diventa fantascienza.
I trucchetti finanziari sono studiati apposta per derubare la gente comune che di trucchi non se ne intende, è una vera e propria mafia legalizzata. I tedeschi per ora fanno solo gli affari loro, ma lo fanno perché la repubblica delle banane, ed altri(pigs), così interpretata da loro(è hanno ragione) non è degna di rispetto, questo grazie ai politici corrotti e mafiosi che ci hanno resi pagliacci da circo.

La formula attuale è: Concorrenza con i paesi emergenti, quindi signori mie, se il cinese lavora 18 ore al giorno voi non potere lavorarne 8. Il lusso non è più fatto per tutti, solo per alcuni pochi..

In Europa per riprenderci la nostra dignità calpestata dai traditori del popolo!

Franz M., Everywhere Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.04.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

SPUSETA carissimo, mi par di capire che ance tu vorresti uscire dall'euro.
Hai mai letto della repubblica di Weimar?
Beh qui finirebbe peggio con le teste di.....rapa che abbiamo!
Si metterebbero a stampar soldi con la fotocopiatrice.

Lady Dodi 05.04.14 18:03| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

graffito comparso sui muri del blog

DI MAIO IN TV e ... VINCIAMO NOI

Max Della Serietà, Campi Bisenzio Commentatore certificato 05.04.14 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog.......

***CARO EURO ADDIO***

Caro Beppe,
ci siamo, era ora, consci della menzogna che hanno ripetutamente fatta valere come verità, finalmente hanno capito, che alle prossime Europarlamentarie il voto cosiddetto”Anti-Euro” sarà l'arma democratica che farà esplodere tutto il sistema di schiavitù denominato”Euro” e quindi per automantenersi in vita, danno qualche concessione.

L'Italia che primeggiava in tutta europa per la produzione manifatturiera, per il suo ingegno, per la sua creazione, negli ultimi dieci anni, è stata fatta sprondare nella crisi più nera, milioni di disoccupati, centinaia di suicidi e ancor più una lotta fraticida tra classe sociali, ora hanno in mano l'arma del riscatto, il voto.

E avuto sentore di ciò, si apprestano in ritardo, ad allargare i cordoni della borsa, la BCE decide di immettere mille MLD di euro nel sisteme monetario, questo in prossimità delle elezioni europee, ma non servirà a nulla, perchè il processo rivoluzionario è in atto, e nessura paura(indotta dai media di regime), potrà fermare questa rabbia crescente, tutto quello che è stato creato in tema finanziario, si dissolverà in polvere, ridando alle persone, speranza, fiducia, libero pensiero e ragion critica, cioè la Libertà.

Liberi di progammare il nostro futuro e quello dei nostri figli, consci del sacrificio subito in questi ultimi anni, ripartendo da una filosofia di vita che metta in risalto non la crescita economica, ma l'uomo, ridisegnando priorità e necessità dello stesso, daremo inizio alla vera ricrescita dando spazio a idee e pensieri di ognuno.

Caro Beppe, siamo il paese europeo con la più alta ricchezza privata, 173% del debito, niente e nessuno può farci paura, ristabilire la sovranità monetaria è indispensabile senza se e senza ma, occorre essere audaci e impavidi.

ps. ti incontrerò stasera in Ancona.


M5S para siempre!!!
Europarlamentarie 2014 alè.....30,8%!! (sondaggi esteri)


Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 05.04.14 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@spuseta

> chi ha il contante sarà rivalutato

contante in euro, certamente si

> chi ha immobili saranno rivalutati, sopratutto vendendo all'estero

questo no, se non sei a cortina il prezzo è fatto dagli impoveriti compratori locali (in lirette, non in euro)

> le aziende ricomincieranno a lavorare molto

bene, lavorando risparmio delle lire e, per aumentare la mia produzione, voglio comperare un macchinario all'estero; acci chiedono dollari (o euro)
quindi cerco di comprare euro con le lire nei mercati valutari, ma con la lira svalutata mi costa un sacco di lirette

caspita!

paranoid 05.04.14 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti EPOSMAIL io NON penso che si debba investire per creare lavoro. Ma è quello che la gente comunemente crede o le si fa credere.
Hai sentito di quella Ditta americana Micro-qualcosa che sbaracca e lascia a casa tutti?
Ebbene hanno avuto la faccia tosta di dire in tivù che lo Stato italiano l'aveva riempita di soldi per stare qui. Non facevano prima a dare quei soldi direttamente ai lavoratori?
Per me si.

Lady Dodi 05.04.14 17:58| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

OT

@Alfredo

Prenditometro 10,37

La classe non è acqua.......

Au revoir, mon ami

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato 05.04.14 17:49| 
 |
Rispondi al commento

La barzelletta del giorno: Mille euro per un posto a tavola con Silvio Berlusconi

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.04.14 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione