Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Peste Rossa

  • 106


beppe_piombino_integrale.jpg

"Io son nato nell'ambiente siderurgico, mio padre aveva un'azienda che ha portato avanti mio fratello: so cos'è un altoforno. Siamo qui per fare il funerale a una mentalità tipica italiana, di una politica che si è disinteressata, celebriamo la morte dei sindacati. Siamo in questa situazione perché voi avete creduto a questa gente qua. La politica ha pensato di darvi la speranza: è con la speranza che ve l'hanno messa nel culo. Voi non dovete più sperare. Se noi avessimo vinto le politiche con 3 punti in più oggi avremmo il reddito di cittadinanza e voi non sareste più sottoposti al ricatto del lavoro. Io non son qua per chiedere i voti. Se volete continuate a votare il pd. Questo è il regno schifoso della "Peste Rossa". Abbiate coraggio. Non voglio voti da voi se credete ancora nei sindacati, nella sinistra, in questo presidente della Regione che si è attivato 3 giorni fa quando ha saputo che venivo qua. Continuate a votare questa gente che ve la mette nel culo con la speranza. Voglio farvi una promessa. Non che vinceremo le elezioni perché quelle le vinceremo sicuramente. Vi prometto che andremo in Europa a prendere 1,5 miliardi accantonati dal siderurgico nel fondo della CECA accumulati proprio per queste situazioni qua. Andiamo in Europa e la rivoltiamo come un calzino.
La scelta che avete è NOI O LORO. Loro saranno processati dalla Storia. Noi li processeremo il 25 maggio, con un voto.
Vinciamonoi." Beppe Grillo a Piombino - Guarda il video integrale

donazioni-europee.jpg

26 Apr 2014, 19:06 | Scrivi | Commenti (106) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 106


Tags: acciaierie, Beppe Grillo, disoccupazione, peste rossa, Piombino, reddito di cittadinanza, siderurgico, vinciamonoi

Commenti

 

Purtroppo tanti voti il pd-l li prende in mezzo a regioni ricche, industrializzate (anche se oggi meno)da persone a suo tempo lobotomizzate dal Pci. che in un certo senso faceva come i parroci in chiesa per dc. Speriamo nelle nuove generazioni, forse è questa la volta buona.

carla g., padova Commentatore certificato 30.04.14 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il ritardo questo post me l'ero perso.
Grandissimo Grillo, anch'io so cos'è un altoforno, e so anche che la siderurgia è strategica per un paese, lo sappiamo laminare bene anche noi l'acciaio, non solo i tedeschi e gli austriaci, loro però hanno politici diversi, non sono più onesti o intelligenti dei nostri, sono soltanto affezionati al loro paese, per me è questo che manca ai nostri politici "non sono italiani".

carla g., padova Commentatore certificato 30.04.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Mario M. di Piombino quell'operaio, come te del resto, è assuefatto ai partiti e ai sindacati tanto da accomunare la loro propaganda che vi ha portato a questo punto alla politica del M5S che potrebbe darvi una via di uscita. E' triste e difficile riconoscere che siete sull'orlo del burrone per via delle vostre stesse scelte politiche. La stessa pena la abbiamo patita in molti e abbiamo faticato ad ammettere di essere stati dei coglioni. Le chiacchiere stanno a zero: o cambiate e provate a salvarvi con noi senza chiedere miracoli o restate fermi al palo a morire insieme a loro.

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 29.04.14 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che si sta trattando del lavoro di migli aia di persone quindi un problema primario va det to che sono in crisi da tempo le multinazionali indiane e cinesi dell'acciaio quindi come si può pensare di risolvere la questione con finanziamen ti al settore ma poi ci saranno veramente ???? la soluzione della crisi del polo piombinese è laga ta ad una riconversione degli impianti se possibi le in altre attività cosa che il PD toscano non ha mai voluto affrontare per timore di perdere consensi e voti in questa area tradizionalmente rossa .

giovanni m., la spezia Commentatore certificato 28.04.14 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Voglio vedere quanti politici hanno le palle per affrontare nelle piazze operai incazzati.
Quei codardi si riunchiudono nei palazzetti
o si fanno intervistare da giornalisti accomodanti.
Grillo e il m5s sono tutta un'altra cosa!

carlo petrini 28.04.14 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Beppe!E sempre convincente e trascinante!

Rosella Di Paola, Catania Commentatore certificato 28.04.14 01:52| 
 |
Rispondi al commento

I piddini votano PD o perchè sono prezzolati o per fanatismo piddino. Oggi ho avuto una discussione con un piddino (sicuramente non prezzolato, lo conosco bene), il quale, pur di difendere il suo beneamato PD, è arrivato a negare: (a) che in Italia ci sia crisi economica. (b) che sotto i governi Letta e Renzi siano aumentate le tasse. (c) che la Grecia sia fallita o che sia in crisi(!!!!). Con questa gente è inutile qualsiasi discussione, se il PD fa qualcosa che non va, pur di difenderlo, si tappano gli occhi o dicono una falsità.

Gigio Il Pendolare 27.04.14 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Vinciamo noi o si o si
Avanti tutta

Basile Romano, Torino Commentatore certificato 27.04.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Va tutto bene al comizio mnon serve al 'vinciamo noi'. E bastato quell'operaio che ti ha detto 'non si viene ai funerali, voi non state facendo nulla', che Renzi dall'Annunziata di fronte a milioni di telespettatori, comodo comodo nello studio TV, tranquillo e sorridente ha raccontato l'episodio e cucito appositamente la solita supercazzola che renderà vani, in termini di voti, tutti i tuoi sforzi.
Devi andare e mandare tutti in TV. L'hanno capito anche le capre, se vuoi acquisire consensi.

leonard Nemoy 27.04.14 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La morte del sindacato è avvenuta nel periodo che va dal 1972 al 1975. Dopo la concertazione, vera porcheria, il sindacato è stato seppellito ed abbandonato dai lavoratori. Se alcuni restavano iscritti lo facevano solo per fare carriera e per uno schifoso opportunismo.
I sindacati, dopo aver venduto ai padroni ed alla "democrazia" il culo dei lavoratori si sono specializzati a servire meglio le lobby.
Con gli accordi tra la triplice, CGIL, CISL, UIL, i partiti, le lobby e i padroni, i lavoratori sono costretti a passare da loro per qualsiasi servizio, vedi tutte le compilazioni dei versamenti delle tasse verso lo stato, e non solo. Con questo sistema sono diventati miliardari. Finalmente, politicamente, il sindacato CGIL e il suo padrone PD, sono in piena metastasi. Sono i veri traditori dei lavoratori.
Quando moriranno per il male fatto ai lavoratori festeggerò l'evento.
ORA E SEMPRE M5S!!!!

Saverio Battaglia Commentatore certificato 27.04.14 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!!!!!!!

Ci ricattano col lavoro e continuano a far arrivare persone extra comunitarie per ricattarci meglio
tra un Po li andranno a prendere direttamente in Africa come al tempo degli schiavi

gian solo, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sindacato è un ente che rappresenta una categoria e agisce quindi da mediatore per sostenerne gli interessi nell'ambito di contrattazioni.....

ma, scusate... un mediatore senza qualifica che prende soldi anche senza risultati e persino se i suoi sostenitori vengono licenziati tutti?
E che con la scusa di riunioni e impegni da sindacalista non fa un cazzo in azienda?
E che non solo fa pagare la tessera ai propri iscritti ma mette anche nei contratti di lavoro che stipula una percentuale a carico dei lavoratori?

Costa molto meno chiamarsi un avvocato serio!!

Se uno ama farsi fregare invece di usare il cervello può continuare ad affidarsi alle mani esperte di chi l'ha sempre fregato per essere poi scaricato quando avrà perso il posto di lavoro.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Per par condicio la rai deve dare più spazio al m5s, quindi dopo il servizio con grillo segue un pinco pallino che spara sul movimento ma che non appartenendo ad alcun partito non viene conteggiato nel tempo di propaganda dei partiti.

Insomma fatta la legge, trovato l'inghippo:
per violare la legge della par condicio basta far parlare i politici per bocca di anonimi, trucco facile e gratuito.

A quando l'abolizione totale della rai? 113 euri di canone risparmiato ogni anno sarebbero meglio di 80 euro solo per alcuni mesi e solo per alcuni italiani!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.14 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tutto quello che dici è verità.. Dico ai cittadini se pagate il sindacato fategli la disdetta e questi soldi fateli mangiare ai vostri figli.. i sindacati sono venduti ai datori di lavoro che prendono tempo per mettercela nel culo.. tutti a casa.. ora e sempre movimento cinque stelle ora e sempre..

angelo Giuseppe pistone 27.04.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Cari miei come è dura la testa di certa gente! Quanti sono i votanti PD fra questi lavoratori ? Fatta la media : un terzo ! Stanno lì con le chiappe strette e l'aria smarrita seguendo con lo sguardo l'indice di chi , stando alle sue spalle , gli indica chi se l'è inchiappettato ! Digrignando i denti a colui che credono responsabile si recano alle urne per votare chi l'aiuta a capire quale è il suo nemico .

vincenzo di giorgio 27.04.14 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Vincenzo ‏@Vincenzosando 55 min

Voteremo Grillo ! E sempre, Renzi capiscilo, per un pugno di bonus in più.... pic.twitter.com/SnbfPnT4PS

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 27.04.14 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.14 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso. N.Mandela. Grazie Beppe #vinciamonoi

stefano p., Marta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento

E questa volta #VINCIAMONOI#....

Samantha Farina Commentatore certificato 27.04.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, non smetterò mai di ringraziarti per l'impegno quotidiano che metti nel portare avanti queste battaglie civili. Non demordere mai !!! Sappi che dietro hai un esercito di persone che seguono te e i ragazzi che abbiamo a Roma. Sono dei ragazzi meravigliosi, semplici e tosti. Ho avuto modo di conoscerne alcuni e questo mi ha confermato quanto letto o ascoltato. Dunque, niente paura - tenere la barra del timone dritta e mirare, in primis all'Europa e MOLTO A BREVE alle prossime politiche. Un augurio doveroso al Dr. Casaleggio con la speranza di vederlo molto presto nuovamente in PRIMA FILA. Un grande abbraccio e IN ALTO I CUORI. VINCIAMO NOI.

mauro esposito 27.04.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei complimentarmi con alcuni amici del blog che utilizzano il loro tempo rispondendo in modo educato a chi viene qui dento solo per insultare e mettere zizzania. Leggendo le loro risposte ai commenti di questi pochi ritardati mentali, capisco che la pazienza umana e' infinita. Io, invece, la pazienza l'ho finita...trovo che sia impossibile parlare di licenziamenti a dipendenti statali o peggio ancora a sindacalisti. State tranquilli e "sereni" a voi non succede niente.A VOI questa cosa non vi tocca.

roberto caleffi (cr69), parma Commentatore certificato 27.04.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

...il disfacimento della nostra civiltà avviene in tre tempi : il primo è quando qualche speculatore vede la preda, il secondo è quando ordina ai suoi scagnozzi nel Parlamento di fargli una legge adatta alle sue mire, il terzo è quando si vedono gli effetti delle rapine al popolo e alla Nazione che amiamo. Quando ce ne accorgiamo è ormai troppo tardi ! Tutto ciò dura, ormai, da quasi trentacinque anni.

francesco gulli, 8807 Botricello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.14 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Fino all'arrivo del M5S l'espressione "campagna elettorale" era sinonimo di "promesse al vento" e non sarà semplice convincere tutti coloro che hanno perso la speranza nella politica ma più passa il tempo e più so che

VINCIAMONOI

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 27.04.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVANTI COSI' BEPPE,AVANTI COSI' BEPPE,HAI DETTTO TUTTO

alvise fossa 27.04.14 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Tutta l'Italia onesta è con Piombino!!

Avanti così ragazzi!!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

A forza di rivoltare tutto come un calzino mi sa che alla fine se neprende la puzza! :-) Ma ll'Italia non doveva essere fallita lo scorso autunno?! Data di fallimento dell'Europa?! Si già, lo so l'Europa è già fallita, comandata dagli schiavi della Bce, Fmi, bla bla bla

marcoc74 27.04.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Troppo facile- diceva uno striscione- venire ai funerali".. Già, troppo facile votare PD mi sarebbe venuto da dire in risposta- Grillo ve lo dice da 15 anni, voi operai e votanti PD dove cazzo eravate dieci o quindici anni fa quando forse qualcosa si poteva salvare, riconvertire etc,?
Naturalmente ora che la barca è andata alla deriva gli operai vogliono lavoro...chiedetelo a Renzi o a D'Alema..o a Prodi ...sicuramente tra un mese vi assumeranno tutti..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 27.04.14 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Riferito al Pd "peste rossa" è comunque eccessivo. Io parlerei piuttosto di "melassa rosa".
Non ci dimentichiamo poi - il 25 aprile è passato da due giorni - che libertà e dignità riacquistate e soprattutto la Costituzione migliore al mondo sono opera anche dei comunisti e del Pci di allora.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 27.04.14 08:44| 
 |
Rispondi al commento

tutto assolutamente vero ......

magiauno . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.14 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoro e' diventato un ricatto sociale in mano ai partiti e alle mafie, togliamo alla politica questo ricatto con il reddito di cittadinanza a comune a tutta europa fuorché' Italia e Grecia... Ridiamo dignità' alle persone, le imprese possono anche fallire, le famiglie non devono fallire, nessuno può' essere lasciato indietro... Forza beppe siamo oltre, oltre 10 milioni vinciamonoi

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 27.04.14 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe a insistere con il reddito di cittadinanza la maggioranza del paese non è informata e non capisce che è l'unico modo per non essere ricattati parliamone sempre di più ,se no perché abbiamo depositato la proposta, e vinciamo noi

Franco Cervini 27.04.14 04:34| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento non riguarda l'ambiente siderurgico,i sindacati,il mondo del lavoro(credo si parli di questo,
ho solo dato un'occhiata)
Scrivo solo qualche mio pensiero con la speranza che una volta finito riesca a pubblicarlo(non ho idea di come funzioni)
Nei miei poco più di 20 anni di vita ho sempre fatto fatica a dire la mia... non mi sono mai fatto sentire abbastanza e non mi sono mai lamentato,anche quando ne avrei avuto tutte le ragioni...
Adesso voglio dire una cosa che pensiamo tutti di sapere ma che quasi ci si vergogna di dire...
Siamo dei burattini...
Il sottoscritto,povero deficiente che sta scrivendo ora, il proprietario di questo blog,il politico-impresario che è da 20 anni che vediamo fare il suo spettacolino di cabaret... TUTTI...
Ognuno le cordicelle c'è le ha attaccate a seconda del ruolo...
Alla stragrande maggioranza di noi,scusate la finezza,ci tengono per le palle... schiavi di un sistema che ci prosciuga fisicamente ed emotivamente, e che in cambio ci dá insicurezza,incertezza per il futuro,stress e paura di essere inadeguati... come non bastasse si aspetta anche gli si dica grazie...

Poi ci sono quelli che apparentemente sono appesi in zone meno scomode...
Sempre burattini sono...
Entrati in un circolo vizioso da cui non è possibile uscire se non morendo... mi fanno pena...
Le banche e i massoni? Saranno loro i burattinai?
Una frase del libro più importante e allo stesso tempo più sottovalutato dice: 'L'uomo non è in grado nemmeno di dirigere il suo passo'. Niente di più vero...
Ci lasciamo plasmare come bambini,ci facciamo distrarre dalle cose più futili,accecati dalle frenetiche attivitá che questo mondo malato ci propina non vediamo
la così limpida realtá.
Ci basta vivere aspettando il sabato sera,il natale,le ferie,l'evento,la festa...
Wow...
Tappe... inutili tappe...
Ci basta poco per farci distrarre... chi c'è dietro a tutto questo è bravo... molto bravo...
Aprite gli occhi... Svegliatevi...
Dite NO...

luke de foxe 27.04.14 03:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tu non sai chi sei Beppe?...
Te lo dico io chi sei Beppe...

SEI UN PATRIOTA! ECCO COSA SEI!
(l'espressione più alta in politica!...)

Io NON ho MAI visto nessuno parlare a braccio come te dicendo tutte verità in una pubblica piazza in tutta la mia vita!
(E sono del '59, ho solo qualche anno meno di te Beppe...)

Te lo dico dal profondo del cuore a nome di tutti i VERI Italiani:

GRAZIE DI ESISTERE!...

#VINCIAMONOI!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.14 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Scriveva il grande Monicelli Mario :« Mai avere la speranza. La speranza è una trappola, è una cosa infame inventata da chi comanda. »
« Quello che in Italia non c'è mai stato, è una bella botta, una bella rivoluzione, rivoluzione che non c'è mai stata in Italia... c'è stata in Inghilterra, c'è stata in Francia, c'è stata in Russia, c'è stata in Germania. Dappertutto meno che in Italia. Quindi ci vuole qualche cosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto, sono 300 anni che è schiavo di tutti. »

Nino Aiello 27.04.14 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Io amo Beppe Grillo!

Sonia DB 27.04.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento

#vinciamo-noi.

Damiano t. 26.04.14 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Già dagli anni 80, soi parlava di crisi dell'acciaio, scioperi e inquinamento portarono alla chiusura dell'italsider di Bagnoli, così sarà per Taranto e spero anche per Piombino, l'acciaio, ormai è stato da tempo sostituito da altri materiali. L'Italia doveva far partire già da allora una riconversione dell'economia e delle fabbriche, riqualificare il paesaggio e puntare sul turismo.

michele m., marano di napoli Commentatore certificato 26.04.14 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe risvegliano dal coma gli italiani. #Vinciamonoi

stefano p., Marta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento

USARE IL LAVORO COME RICATTO IN UNA REPUBBLICA "FONDATA SUL LAVORO" E' LA MESCHINITA' DI QUESTO PAESE!
SE SEI FUORI DAL MONDO DEL LAVORO E LA TUA FAMIGLIA NON HA PIU' REDDITI CONTINUI AD AVERE DOVERI FISCALI E NON HAI ALCUN DIRITTO AD UN REDDITO MINIMO.
IL TUTTO PER MANTENERE POLTRONE A POLITICI E UNA MASSA DI IMPIEGATI A SPESE DELLA COLLETTIVITA' PER FARE NIENTE, GUARDIE FORESTALI SULLE SPIAGGE, UFFICI PER L'IMPIEGO (CHE RIDICOLI!), SINDACATI, CAMERE DI COMMERCIO COMPRESI, QUESTI SI CHE CE LI POSSIAMO PERMETTERE, EH?!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.14 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Già a partire dal IX-VIII secolo a.C., i greci parlavano di “Aithalia”, ovvero “fumosa, fuligginosa”, (nome che forse è all’origine anche del toponimo “Italia”), riferendosi all’isola d’Elba, nota nel Mediterraneo per i suoi numerosi forni in cui gli etruschi lavoravano il ferro. Successivamente, per non dover disboscare del tutto l’isola e nemmeno trasportare la legna necessaria agli altiforni dalla terraferma, l’industria metallurgica etrusca si trasferì a Populonia, oggi frazione di Piombino, diventando uno dei principali centri della lavorazione del ferro elbano.

Se all’epoca ci fosse stato il PD, avrebbero continuato a produrre e inquinare sull’isola, facendola diventare un deserto (mica potevano trasferirsi a Populonia, posto in odore di populisti!), avrebbero fatto arrivare la legna dalla Siberia a bordo di treni, scavando appositamente un tunnel.

La peste rossa deve essere debellata, se no dell’Italia rimarrà solo Aithalia, il Paese del fumo e della fuliggine, ma senza più l’acciaio.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Sante parole Beppe, aggiungo due righe sulla Speranza dette da M. Monicelli
"La speranza è una trappola inventata dai padroni, io spero in qualcosa che non c'è mai stata in Italia, una bella rivoluzione".
http://youtu.be/YeR7whMvREI

Edo M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ehi, il M5S ha gia vinto.Il sorpasso è avvenuto. Ma nessuno lo dice Tengono nascosta la notizia FIDATEVI!!!!

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 22:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

porca miseria beppe che comizio ! fiuuuu ! non hai peli sulla lingua eh beppe ??? hai fatto bene ! la verita' bisogna dirla ! il PD E' UNA CORPORATION A TUTTI GLI EFFETTI . CMC,UNIPOL,MONTEDEI PASCHI ,MUNICIPALIZZATE E I VARI DIRIGENTI DEL PD CHE VOLANO DA UNA POLTRONA ALL'ALTRA SCAMBIANDOSI E ALTERNANDOSI ALLA GUIDA DI MUNICIPALIZZATE,BANCHE,ASSICURAZIONI,COOPERATIVE ETC.ETC. DA SERGIO CHIAMPARINO PRESIDENTE DI SAN PAOLO INTESA A TUTTI I VARI DIRIGENTI CHE FLUTTUANO NELLE MUNICIPALIZZATE UN ANNETTO DUE POI RITORNANO AL PARTITO ,POI VANNO AD ALTRO INCARICO MAGARI IN COOP ETC.ETC. chiediamo a repubblica di pubblicare il patrimonio immobiliare del partito democratico ??? giusto per saperlo .

p. t., ravenna Commentatore certificato 26.04.14 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Come fa certa gente a fidarsi ancora di questi partiti non me lo spiego.boh! Capisco la cattiva informazione,capisco che ci sono capaci affabulatori,capisco pensare che,forse questa è la volta buona,capisco tutto,meno che ci si possa far prendere per il c*lo da più di 20 anni.Francamente non provo nessuna solidarietà per chi è causa dei suoi mali.

alfonsina p. Commentatore certificato 26.04.14 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sull’Europa e sull’euro dobbiamo assumere una posizione più chiara, anche per respingere l’accusa di ambiguità che da qualche parte ci è stata mossa, e credo che debba essere definita a partire dal giudizio sui risultati, assolutamente negativi, cui è giunta la decisione di Maastricht di imperniare il processo verso l’unità europea sull’unificazione economica e monetaria. Tale scelta è divenuta dominante, soffocando, in primo luogo, il carattere e i contenuti politici che l’unificazione, per essere veramente tale, doveva assumere, con il confronto delle legislazioni, degli ordinamenti, e soprattutto, delle condizioni sociali dei singoli stati. Si doveva avanzare per tappe successive, verificando,democraticamente, che il processo fosse sostenuto dal consenso dei popoli interessati. Questo non è avvenuto perché, in realtà, l’obiettivo, perseguito dai potentati economici europei e dai governi, era quello di fare dell’Europa la terza potenza finanziaria dopo gli Stati Uniti e il Giappone, perché l’Occidente sosteneva, dopo la crisi dell’economia reale manifestatasi dalla seconda metà degli anni ‘70, i processi di finanziarizzazione; da qui è derivata la scelta dell’euro. La crisi, generata appunto dal catastrofico fallimento della finanziarizzazione, ha messo in luce tutte le contraddizioni di questa scelta. In luogo dell’unificazione si è aperta una nuova divisione dell’Europa, tra Paesi ricchi e poveri da cui è emersa la Germania, che, essendo assurta a modello, detta le regole, costringendo tutti a confrontarsi con la propria economia. Al posto dell’obiettivo di un progressivo livellamento della condizioni reali dei singoli Paesi, quale presupposto dell’unificazione, l’egemonia di una sola potenza. Intanto scema il consenso dei popoli verso questa Europa. Credo che, rapidamente, si debba aprire tra di noi un dibattito, che se si concludesse col volere un' Europa profondamente diversa, avrebbe come condizione l'uscita dell' Italia dall'eur

Lamberto Filisio, Roma Commentatore certificato 26.04.14 22:19| 
 |
Rispondi al commento

SINDACATI IPOCRITI VENDUTI,
RAPRESENTANO I LORO PADRONI . W GRILLO, W IL M5S.
IL POPOLO CANCELLERÀ I POLITICI SFRUTTATORI E I LORO ALLEATI LECACULI. VINCIAMONOI.

amsicora shardana 26.04.14 22:08| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe, grazie di cuore. Aspettiamo servizi giornalistici a riguardo, col solito sistema taglia e cuci...........

Paolo A., cesano maderno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.04.14 21:59| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE FORNERO , LEGGE CONTRO I LAVORATORI , CONTRO I GIOVANI
TUTTI D'ACCORDO DESTRA E SINISTRA ,E I SINDACATI ?
LIQUIDATA CON TRE ORE DI SCIOPERO E VIA !!!!!! IN C..O AI LAVORATORI.
LA TRIPLICE IN PRECEDENZA DICHIARAVA 40 ANNI DI CONTRIBUTI " NUMERO MAGICO " NON SI TOCCANO E SI E' VISTO COME E' ANDATA A FINIRE , PAGANO SEMPRE I LAVORATORI E I DISOCCUPATI CHE NON TROVANO LAVORO.
MA I PRIVILEGI DELLA CASTA NON SI TOCCANO

Forza e Sempre Movimento 5 Stelle

Paolo L. 26.04.14 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Questi giorni ho ripreso a girare il territorio riprendendo contatti con vecchi clienti e fornitori con la quale collaboravo in passato da imprenditore nel settore del mobile, con alcuni di loro mi limitavo a coltivare un rapporto professionale con altri era nato un rapporto di amicizia. Pensavo di ritrovarli tutti e tra un tazza di caffè e l'altra scambiarci qualche opinione sull'attualità e sull'evolversi del mercato...

A bordo della mia auto a macinare chilometri percorrendo le strade del famoso e fiorente Nord Est...
Quanta amarezza, toccare con mano la famigerata crisi, mi sembrava di stare a bordo di una Jeep americana con l'elmetto in testa attraversando un territorio del dopoguerra. Dove una volta c'erano commerci fiorenti e persone sorridenti oggi vi ci sono solo vetrine vuote e stanze buie. Quando entravi nei negozi c'era sempre gente occupata in mille faccende, adesso invece vedo il titolare, unico presente, seduto dietro la scrivania a leggere le ultime notizie della stampa locale lamentandosi per l'ennesima volta di un governo assente ho del fatto che le cose peggioreranno, ribadendo che questa crisi è solo all'inizio. Mi vengono i brividi a pensare che le cose possono essere peggio di quanto già lo siano. Ormai l'argomento principale non è più inerente all'ultimo modello prodotto dalla concorrenza, dell'ultima campagna pubblicitaria fatta dal competitor... Adesso si parla solo di “Crisi” ovunque aleggia questa entità che ti fa' venire l'ansia al solo pronunciare il suo nome “crisi”. C'è “crisi ovunque” si sente l'odore nauseante della “crisi” dappertutto, anche i campi di fiori anno smesso di profumare perché c'è “crisi” ti alzi la mattina e appena metti i piedi giù del letto li senti pesante, perché la crisi rende tutto più pesante, anche l'aria che respiri ti sembra diversa... Ma nell'aria aleggia un profumo nuovo quello della speranza e dell'ottimismo le nostre armi che il 25 maggio saranno di distruzione di massa! In alto i cuori! Vinciamo noi!

Mario Marra 26.04.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Al solo nominare il nome sindacati mi viene il mal de panza. Ho lavorato nell'ambiente metalmeccanico e sò cosa siano i sindacati. Per quanto ho avuto modo di vedere, in primis i delegati erano cosi' ambigui da chiedersi se si è pirla farsi rappresentare da loro. A parte i delegati che lo diventavano in primis per passare dal 3rzo livello al quarto, ma le piattaforme rinnovo contratto mettevano alla prova l'imbecillità di chi insisteva a rinnovare la tessera. Ma come, quando c'era da lottare per un aumento eravamo sempre i 3rzi ed i 4rti livelli a scioperare, ed i quinti livelli per non parlare dei capi e gli impiegati stavano sempre col culo al loro posto, e nel rinnovo contrattuale a loro gli aumentai di più? sti cazz che rappresentanza. Per non parlare del fatto che senza interpellarci si son presi parte del nostro tfr ed una volta fatto tutto ci han informato. Ma che fallissero tutti i sindacati e se ci troviamo a questo punto è anche grazie a loro.

Renato 26.04.14 21:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma veramente gli altoforni imprenditori italiani li hanno aperti: uno è in vietnam e l'altro in Azerbaijan.
Purtroppo non ci si è ancora resi conto che pure gli altoforni sono stati delocalizzati, perchè è più conveniente produrre lì senza sindacati che difendono il lavoro, senza leggi ambientali, con un costo del lavoro minimo, per poi importare l'acciaio in Italia trasportato inquinando in nave/treno/camion. Un politico dovrebbe saperle queste cose.

theQ. 26.04.14 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe. Siamo tutti con te!!!

Rolando picchi 26.04.14 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza, così come gli 80 € sono altamente diseducativi. Il reddito deve venire dal lavoro non essere un "regalo". Le cose "regalate" non sono apprezzate non valgono niente. Alla fin fine chi paga poi i redditi di cittadinanza così come gli 80 €? Sempre gli stessi che si fanno in quattro, non dormono la notte per pagare i debiti e i dipendenti e devono trovare giorno per giorno qualcuno che compri i loro prodotti? Boh... Lasciamo perdere gli italiani che per esperienza diretta non cercano il lavoro ma un "posto di lavoro" ben pagato, giornate libere, ferie, etc.etc. Il LAVORO viene dopo. Molti lavori sono rifiutati dagli italiani, che però vanno al ristorante, pretendono strade pulite, servizi adeguati che però fanno solo gli stranieri. Ma che società è mai questa? Ognuno aspetta la pappa che deve essere però l'altro a preparare.... Vedo tanti lavoratori sia italiani sia rumeni, che aspettano solo di maturare il diritto al sussidio di disoccupazione; 800 €!! Con quei soldi ad es. i rumeni vivono tranquillamente in Romania altri sei mesi senza fare niente. Vi sembra giusto? Forse i ragionamenti debbono essere ampliati e contemplare piama di tutto quali compiti spettano ad ognuno di noi, prima di parlare di diritti!

otto lorenz 26.04.14 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Il video è oscurato. Nom lo riesco a vedere. Forse c'era troppa gente e dà fastidio

Pierangela Culicetto 26.04.14 21:24| 
 |
Rispondi al commento


LA FECCIA ROSSA

marco ., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.04.14 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Avete presente un tipico gregge di pecore con il pastore e i cani? Ecco:
Gregge = Lavoratori (con tutto il rispetto);
Pastore = padrone/datore di lavoro;
Cani = sindacati!

Svegliamoci e tiriamo fuori le palle!

Mauro ., Pavia Commentatore certificato 26.04.14 21:19| 
 |
Rispondi al commento

La riforma Fornero, in 8 giorni.
Le lavoratrici part time in pensione a 70 anni SALVO ADEGUAMENTO ASPETTATIVA DI VITA. Art. 24 comma 7.
Intanto i sindacati, facevano da palo.

Concetta L., Carrara Commentatore certificato 26.04.14 21:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non so quante persone ci fossero ad ascoltare Grillo, ma vedendo il filmato ce ne sono a perdita d'occhio. Nel servizio al tg2 le inquadrature sono tutte state fatte in modo che sembra che Grillo parli ad uno sparuto gruppo di simpatizzanti. RAI maledetta - tutti a casa - viva m5*

franco f. Commentatore certificato 26.04.14 21:18| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il problema è che nel culo continueremo a prenderlo tutti se in Italia continuano ad avere voce in capitolo gli stupidi..per non dire altro...
Per che voce possono averla...siamo in democrazia...ma voce in capitolo no...Non può esistere..

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 21:16| 
 |
Rispondi al commento

I sindacati pagano l'imu delle loro sedi.

nando c., pr Commentatore certificato 26.04.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben detto beppe

alvise fossa 26.04.14 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Crediamoci!

Mirko z. 26.04.14 21:02| 
 |
Rispondi al commento

sabato 26 aprile 2014
MAMME SNATURATE

In tempo di perdita del senso di maternità protettiva, voglio proprio parlare di una madre snaturata che accomuna da oltre 60 anni noi italiani. Difficile dimenticare il quotidiano bombardamento pubblicitario con cui mamma Rai ci ha dilaniati sino a qualche settimana fa, pur di raccattare quel misero canone tv. Basterebbe limitare gli ingordi compensi, sino al rigurgito, di molti deleteri, inutili personaggi tv. D’altronde, altro che canone potrebbe abolire la Rai, con tutti gli introiti pubblicitari che giornalmente incassa per reclamizzare prodotti, su cui le aziende sgravano le relative spese, per farle alla fine gravare su tutti noi. Questo concetto vale, naturalmente, per tutte le tv, private e non. Chiuso il discorso sull’illegalità del canone, e ritornando alla madre snaturata, abbiamo voluto toglierci lo sfizio di sapere se i nostri soldi vengano almeno spesi bene. Ricordate le tre pubblicità andate per la maggiore nei primi tre mesi dell’anno? La moglie isterica, i figli ribelli e il nonno pazzo? Beh, abbiamo condotto una personale indagine con questi risultati: il marito ha ammazzato la moglie isterica; i figli hanno rinchiuso i genitori in un ospizio per ritardati, il nonno viene tuttora impiegato in una impresa di demolizioni. Cosa si deve fare pur di elemosinare il canone tv, oltre che sfondare i timpani a tutti gli italiani per i primi tre mesi di ogni anno. Vergogna!
tinodabari.

Edito a Bari il 26.4.2014

Pubblicato da tinodabari a 04:22 0 commenti (13.22)
Etichette: sociale

vito petino 26.04.14 20:58| 
 |
Rispondi al commento

ma ancora a difendere questo pd tenetevi i sondaggi virtuali, il reddito di cittadinanza. non assistenzialismo sotto le elezioni per tirare avanti qualche mese e poi chiudere , con cina germania . a chi lo vendiamo ancora il nostro acciaio. guarda caso , appena sono crollate le case , le automobili l'acciaio nostro e' entrato in crisi .non ci sara' poi posto per tutti, ergo creare nuovi lavori , creare un acciaio per prodotti piu' specifici.stiamo ancora con un economia da dopoguerra , cemento , ferro ecc.forza penstellati vinciamo noi, cercheranno in tutti modi i giornali di sinistra di non far franare berlusca. sento il vento piu' positivo rispetto a febbraio 2013

birimbi 26.04.14 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Sempre e solo grazie Beppe!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.14 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha lo stipendio più alto..un sindacalista o un operaio.

nando c., pr Commentatore certificato 26.04.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Riforma Fornero!!dove minchia erano i sindacati!!

nando c., pr Commentatore certificato 26.04.14 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe sei un grande

questa nazione te ne sara' grata.

ti voglio bene.

IN ALTO I CUORI.

alessandro gasbarri, colle val d'elsa Commentatore certificato 26.04.14 20:06| 
 |
Rispondi al commento

È con la speranza ve l'ha messa nel culo! Tutto il mio supporto!

Daniel Lotti 26.04.14 19:56| 
 |
Rispondi al commento

sublime!

fabriano vanoncini 26.04.14 19:51| 
 |
Rispondi al commento

TROPPO FACILE FARSI VEDERE AI FUNERALI, NON FATE PROPAGANDA SULLA NOSTRA
PELLE!
Parole SANTE!
Quell'operaio rappresenta molti più italiani di quanti riuscireste a
immaginarne, cari grulli!

http://video.repubblica.it/edizione/firenze/grillo-a-piombino-e-lo-striscio
ne-censurato/163882/162373?ref=twhv&utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter

Mario M., Piombino 26.04.14 19:48| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Zio beppe sei la nostra salvezza noi saremo con te vogliamo cambiare questo paese di cleptocrati non vogliamo stare piu in mezzo a questi porci,lotteremo insieme e vinceremo

paolo caliandro 26.04.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Sindacati e politica sono la causa principale della rovina della classe operaia di questo paese!!fate come me..disintossicatevi!!W MOVIMENTO 5 STELLE!!

nando c., pr Commentatore certificato 26.04.14 19:40| 
 |
Rispondi al commento

ho appena sentito al tg un operaio di piombino che criticava grillo dicendo di non volere il reddito di cittadinanza me di voler solo lavorare.bravo tu prenditela con grillo e continua a votare il pd che oltre a non tutelarti il lavoro ti fa pure crepare di fame perchè non ti da un cazzo.
l'ignoranza non muore mai perche lo stato ci vuole così.

sandro t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.04.14 19:40| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori