Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le banche non si toccano

  • 24


ruocco_bankitalia.jpg

"Renzin Hood dà un buffetto ai ricchi e fa finta di restituire ai poveri. La tassazione al 26% della rivalutazione delle quote su Bankitalia, per adesso, è solo un annuncio. Così come gli 80 euro in più in busta paga promessi a circa 10 milioni di lavoratori dipendenti. Mentre, dall’altra parte, il decreto Enti locali traduce in concreto la stangata Tasi da 3 miliardi ai danni dei cittadini proprietari di casa, ossia oltre l’80% del totale. La presunta stangatina ai soci privati di Bankitalia non può che apparire come una toppa insufficiente e tardiva per un buco che resta enorme: il furto ai danni degli italiani c’è stato, la rapina si è consumata e noi siamo stati gli unici a farlo notare all’opinione pubblica. La maggiore tassazione suona ora come un ammissione di colpevolezza da parte del governo Renzi per le malefatte del governo Letta-Renzi. Tuttavia è una "una tantum": le banche intascheranno comunque oltre due miliardi puliti puliti dalla rivalutazione effettiva e poi incasseranno per lungo tempo, anno dopo anno, dividendi sulle quote fino a un tetto di 450 milioni di euro. Sarebbe il 6% annuo, un rendimento fuori mercato per un investimento senza rischi. E tutto ciò in assenza di vincoli su eventuali benefici da rigirare all’economia reale.
La rapina rimane, visto che le riserve di Bankitalia sono di tutti gli italiani. Non a caso l’Ue ha chiesto spiegazioni e potrebbe metterci sotto accusa per aiuti di Stato indebiti alle banche. Anche la Corte dei conti del Lazio ha aperto un’inchiesta.
Se l’Europa dovesse bocciare tutta l’operazione, dovremmo pagare il maltolto con tanto di sanzione." Carla Ruocco, M5S Camera

donazioni-europee.jpg

VINCIAMONOI! Clicca sul banner per scaricare il volantino:
banner_europee.jpg

12 Apr 2014, 11:58 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 24


Tags: 5 miliardi, 7, banche, Bankitalia, Carla Ruocco, M5S Camera, Renzie, Robin hood

Commenti

 

D’accordo col commento di Carla Ruocco, tuttavia il tema merita una precisazione e considerazioni più generali. Per la precisazione basti un esempio: Banca Intesa e Unicredit, che possedevano insieme tra il 50 e il 55 per cento delle quote Bankitalia, per effetto della limitazione ad un massimo del 3 per cento delle quote totali sulle quali, come esattamente afferma la Ruocco, godono di un tasso del 6 per cento, hanno potuto realizzare, con la rivalutazione delle quote eccedenti il limite, un attivo compreso tra 3,6 e 4 miliardi; un regalo, certo, ma é essenziale rivelare che è stato diretto a ricapitalizzare le banche italiane, nei cui bilanci figurano all’attivo miliardi di derivati iscritti al loro valore nominale a fronte di un loro valore di mercato vicino allo zero. Questa motivazione non venne dichiarata a suo tempo da Letta e continua ad essere nascosta da Renzi, perché rivelarla significherebbe ammettere che la rivalutazione è stato l’ espediente per salvare, a spese dei contribuenti, i veri responsabili della crisi originata dalla finanziarizzazione dell’economia voluta dai governi sia di destra che di sinistra ed attuata dal sistema bancario. Si tratta di una grande questione che merita, credo, un nostro dibattito ed una nostra iniziativa. Occorre costringere il governo a portare davanti al Parlamento i dati relativi alle condizioni reali degli istituti del credito, sia per la straordinaria importanza che il tema attualmente riveste, sia perché è inconcepibile che il Paese non ne venga informato alla vigilia dell’ispezione sulle banche UE, che la BCE ha deciso di compiere . E’ in questa sede che dobbiamo con grande forza pretendere che il governo s’impegni ad una profonda riforma del sistema bancario che sia ispirato all’esigenza che il risparmio venga impiegato esclusivamente al servizio della produzione di reddito dall’ economia reale, vietando ogni forma di sostegno all'accumulazione finaziaria, fonte di nuove e più gravi crisi.

Lamberto Filisio 13.04.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Prima o poi questi miserabili e disonesti la pagheranno amaramente.

domenico p. Commentatore certificato 13.04.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi sta sorgendo il sospetto che siano le banche ha fare la politica del Paese ! O meglio : chi comanda è sorretto dalle banche , vedi Monte dei Paschi , e dalla finanza . Dove mai si è visto che tutti i prestiti europei , l'ultimo di 102 miliardi all'uno e mezzo per cento , vengano dati alle banche che poi li investono al 4- 5 - 6 per cento guadagnando senza fare niente 3- 4 miliardi all'anno !? Non contenti i vertici del PD hanno regalato 7 miliardi nostri , della banca d'Italia , sempre alle banche . E a noi , al popolo ? Niente , anzi tasse su tasse per poter elargire al la banca del PD , il MPS , 4 miliarducci freschi freschi del sudore dei lavoratori , alcuni dei quali si sono suicidati disperati ! Il Movimento , a questa classe politica vergognosa non ha niente da dire , dobbiamo solo combatterla fino alla liberazione .

vincenzo di giorgio 13.04.14 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi !!!! Io credo che LA PIOVRA si sia spostata a Bruxelles da Roma !!! Così per noi sarà sempre più difficile controllare e sapere !!! Quindi io credo che la prima cosa da fare per il M5S sia trovare un modo per riuscire ad entrare nella testa della gente !!!
COME FANNO LORO ???

STEFANO SANTI 13.04.14 09:53| 
 |
Rispondi al commento

SUPER CARLA
Continua a lottare Carla, non demordere. Siamo in tanti a capire quali cialtroni ci hanno governato per decenni. Buon lavoro e forza M5S

Giovanni Scarabello 13.04.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario che voi del movimento M5S andiate più spesso in televisione a spiegare queste cose ed altre ai cittadini, come del resto fanno gli altri parlamentari che pur di essere presenti fanno molte chiacchiere senza dire ciò che il popolo vorrebbe veramente sapere.D'altronde sappiamo che molti elettori rimangono allo scuro di tante cose, in quanto non tutti possono permettersi di avere internet oppure accedere al computer per informarsi.

Flora Testa 13.04.14 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima Carla Ruocco:
"Le banche non si toccano" e non si toccano neanche le concessionarie delle slot machine :
NON CI SARA', anche per loro, un GIUDICE a BRUXELLES ?
Visto che il Parlamento del 2008 ha APPROVATO delle “direttive parlamentari” RETROTTIVE che , a nostro avviso, hanno COMPLETAMENTE “modificato-cambiato” l'originario “Contratto-Concessione” stipulato nel 2004, fra le dieci società concessionarie di slot machine ed i Monopoli di Stato, rendendo praticamente NULLO l'accertamento di 98 miliardi di euro fatto nel 2007 dalla Guardia di Finanza, su richiesta della Corte dei Conti. Accertamento basato proprio sulle violazioni del “Contratto-Concessione” del 2004.
http://www.mil2002.org/battaglie/slot/101012is.pdf e
http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/slot-machine-ai-gestori-maxi-condono.aspx .

Nella sentenza, emessa dalla Corte dei Conti del Lazio N° 214/2012, depositata il 17/02/2012
http://www.mil2002.org/battaglie/slot/120217_sentenza_corte_conti.pdf , i legali delle dieci concessionarie e il Procuratore della Corte dei Conti, fanno precisi “riferimenti” alle “modifiche e integrazioni apportate alla Convenzione” nel 2008 (pagg. 21, 22, 25, 28, 29 e 35). Tutto questo, a nostro avviso, raffigura un “Aiuto-Finanziamento di Stato” alle dieci concessionarie che si sono “trovati-regalati” i 98 miliardi di euro che avrebbero invece dovuto pagare, secondo le richieste iniziali del Procuratore della Corte dei Conti.

Le “normative europee” NON VIETANO qualsiasi “aiuto di Stato” alle aziende ?

Tutto questo in estrema sintesi . Con la lettura dei documenti indicati dai link si possono fare ulteriori approfondimenti.

vincenzo matteucci, Genova Commentatore certificato 13.04.14 03:04| 
 |
Rispondi al commento

questi politicanti che anno regalato soldi nostri del popolino italiano e'laggetivo che usano per definirci ed ofenderci nella nostra inteligenza,mi sa che la vifinira presto perche alle europee il movimento 5 stelle prendera il 99% e vinciamo noi questo e'sicuro...

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 12.04.14 23:13| 
 |
Rispondi al commento

..nel filmato di ieri sera a "bersaglio mobile", durante il faccia a faccia con Bersani in occasione delle mitiche primarie del PD, Renzie prometteva 100€ in più in busta paga..già è sceso ad 80, se tanto mi dà tanto per fine anno saranno 40!
..ci compreremo un re(nzi)galuccio per Natale..oh yeah! ^_^

Manuele V., Marche Commentatore certificato 12.04.14 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Nelle prime pagine dei quotidiani non compaiono forse costantemente figure di esseri opportunamente addestrati affinché operino nell’apparato pubblico al pari dei loro maestri?
Gli insegnamenti impartiti dai quei maestri non hanno forse creato questo avvicendarsi di corrotte concussioni oggi sotto gli occhi di una gran parte del popolo italiano?
Ma è lecito domandarsi: quei maestri da quale istituzione appresero la lezione sul come nutrire la corruzione e la menzogna?
Il lavoro nobile che fu svolto da molti dei nostri predecessori non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato?
Oggi molti italiani stanno assaporando gli amari frutti di quegli insegnamenti avversi a ciò che fu scritto nei Testi Sacri.
Quanto si sta verificando in una parte del nostro Paese non è forse come l’acqua di un grande fiume che è inarrestabile nel suo corso sinché non sia giunta al mare?
Quale barriera potrà fermare quel fiume che s’ingrandisce sempre più sino a quando sfocerà in mare?
Oggi in molti constatiamo che quel mare sia costituito da una gran parte del popolo italiano che ha riscoperto se stesso ed ha incominciato a vedere e a pensare oscurando e tappando la bocca dei media che si nutrono con il denaro pubblico diffondendo la menzogna.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 12.04.14 22:09| 
 |
Rispondi al commento

si guarda ora non vi mettete anche voi contro l'unica patrimoniale che ci resta...anzi cerchiamo di proporre una patrimoniale seria sulle case...

domenico p 12.04.14 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ruocco, ho giurato che al posto di Banca Intesa di Cinisello rinascerà un piccolo mercatino, magari dell'acquisto solidale o del riciclo dei beni usati, perché mi hanno rovinato con l aloro usura. Mancava un mese al 50 anno di attività commerciale MA gli effetti di questa usura hanno causato la chiusura della mia società. Se pure l'U.E. ci da ragione dicendo che le nostre banche magnano troppo, un fondo di verità ci sarà pure non ti sembra? Seguiamo tutti le indicazioni che si trovano su internet e togliamo questo potere a Passere, Ratti, e Pantegane italiane. Dopo faremo i conti con la B.C.E.

Allora Quando 12.04.14 18:54| 
 |
Rispondi al commento

RENZIA COSTO DI SALVARE LE BANCHE CON QUELLO,CON LE LORO LOBBBIES DENTRO,FAREBBBE MIRACOLI
ALVISE

alvise fossa 12.04.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

grande Carla...

mi permetto di darti un piccolo consiglio...

quando vai in TV,non aver paura di SMERDARLI in DIRETTA...

devi essere piu' CATTIVA...ciao

ENZO D., BARI Commentatore certificato 12.04.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento

non vedo perché se dovesse esser irrorata una sanziona da parte dell'UE, noi (intesi come collettività) dovremmo pagare...a Roma si dice: chi rompe paga e i cocci sono i sua. Perciò il governo ha top-pato e la sanziona la pagasse chi ha votato il provvedimento. Non credete che questa dovrebbe essere la giustizia da invocare?

Paolo G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.04.14 15:54| 
 |
Rispondi al commento

E la strega definisce "potenziali stupratori" chi l'ha - poco elegantemente, ma comprensibilmente - offesa. Li mettesse di tasca sua i soldi per la sanzione. Sua e dei suoi amici banchieri e clandestini

Davide R. Commentatore certificato 12.04.14 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, vi invito a non dire: governo Renzi, chi lo ha votato, nessuno, mi risulta..
FANCULO RENZI E TUTTA LA COMBRICCOLA DEI PORCI...
vinciamo noi......

francesco pomante 12.04.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che NON vanno a votare (50% ca.), sabagliano, perchè lasciano il potere in mano ai soliti corrotti e venditori di voti.
La rivoluzione è : La caccia ai vote spendibili, come vuol fare il (ex) cavaliere...che però non è difficile spiegare che NON è più credibile!
PROCURIAMOCELI NOI !

pier p., acqui terme Commentatore certificato 12.04.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Che schifosi.
Ci stanno distruggendo per colpa dell'incapacità loro e di coloro che li hanno preceduti.
Incapacità mischiata con la disonestà.
VERGOGNA.

Daniel S. 12.04.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

CARA RUOCCO,
LAVORO IN BANCA DA 35 ANNI E NON HO MAI VISTO
CHE LA BANCA DI FRONTE A QUALCHE TASSA O AUMENTO
DI COSTI PROPRI ABBIA MAI PAGATO DIRETTAMENTE.
HO VISTO INVECE - COME FANNO DEL RESTO TUTTE LE ATTIVITA' COMMERCIALI - TRASFERIRE SUI PROPRI CLIENTI LE INCIDENZE CHE DOVREBBERO CADERE SUI PROPRI GUADAGNI.
ALLA FINE QUEI BEI SOLDINI CHE I FALSONI PIDDINI
SPANNANO IN GIRO PER ''TASSAZIONE ALLE BANCHE''
(DOVE SI ANNIDANO SOLO LORO COMPLICI) LI CACCERANNO I CLIENTUCCI IGNARI DELLO SCEMPO PUBBLICO CHE LA CASTA STA EFFETTUANDO.E ANCORA UNA VOLTA RIMARREMO ''CORNUTI E MAZZIATI''.

PUBBLICIZZATELO...A CHIARE NOTE...''E' UNA BUFALA
DI RENZIE NOOD'' IL QUALE NON RUBA AI RICCHI, MA SCANNA I POVERI PER OFFRIRE AI RICCHI.
D'ALTRO CANTO LA MAFIA GRATIS GLI PAGHEREBBE LA SCORTA ?
INVECE IL POPOLO IGNORANTE LO DEVE FARE
E BASTA PENA EQUITALIA...L'HANNO CREATA APPOSTA.

cres 12.04.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Carla!
Mandanti: poteri finanziari mondiali, quelli che non si accontentano mai.
Esecutori in Italia: governi fantoccio tipo Monti, Letta, Renzi .
Obiettivo: spolpare l'Italia, svenderla, o meglio attaccare la ricchezza privata degli Italiani. Metodo: occupare militarmente l'informazione e i centri di conoscenza, inasprire la pressione fiscale, anche subdolamente, impoverire la classe media.
I grossi gruppi finanziari stranieri si stanno comprando le banche italiane. È in arrivo il fiscal compact. La crescita resta una chimera. Espropriare pezzo per pezzo, a prezzi stracciati, la ricchezza privata accumulata da generazioni. Rendere ricattabili i lavoratori. Se non ce la fai a pagare la Tasi dammi la casa, l'Irap dammi l'azienda, dammi ciò che hai. Ce lo chiede l'Europa.
Risultato atteso: una elite sempre più ricca e un bacino immenso di persone ricattabili che sopravvivono. Persone che sono comunque la maggioranza.
Antidoto a tutto ciò fin che si è in tempo: un colpo di matita a iniziare dalle elezioni europee. In alto i cuori, vinciamo noi! ✩✩✩✩✩

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.04.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava Carla sei sempre la migliore, purtroppo queste cose in TV. non ce le lasciano dire !
fai qualcosa in più per partecipare alle trasmissioni! Ce lo devono per par-condicio!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 12.04.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori