Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cosa cazzo c'è da festeggiare a Montecassino?

  • 110


ciociara_violenza.jpg

"Scusate l'OT ma questo è un insulto all'intelligenza e alla storia. Non sono mai stata antiamericana o anti qualcosa ma invitare sulla propria tomba il carnefice e osannarlo mi sembra troppo.
La Storia scritta dai vincitori a Montecassino non permette che si parli dei loro crimini
Montecassino. Hanno distrutto inutilmente un’abbazia e violentato 2mila donne!!!, ma noi li festeggiamo. Questa è l’Italia. A Montecassino hanno distrutto inutilmente l’abbazia, un monastero storico fondato nel 529 da San Benedetto da Norcia. In quella campagna (4 battaglie di Montecassino) hanno stuprato 2mila donne (almeno i dati accertati) e poi bimbe, e tanti uomini indifesi sono stati violentati ed impalati. Ma noi festeggiamo assieme al principino Harry. Riportiamo queste testimonianze anche se sappiamo bene che non è “politicamente corretto” parlare dei crimini commessi dagli alleati nel corso del secondo conflitto mondiale: si sa che loro erano portatori di “democrazia e libertà”, loro erano dalla parte del giusto mentre dall'altra parte c’era “il male assoluto”. Ancora oggi abbiamo in Italia sul nostro territorio ben 113 basi americane, in alcune delle quali, sembra accertato che siano custoditi ordigni atomici tattici, serviranno a difenderci da altri “mali assoluti” che potrebbero manifestarsi.
www.controinformazione.info".
eleonora

donazioni-europee.jpg

VINCIAMONOI! Scarica, stampa e diffondi i manifesti e il volantino del M5S per le elezioni europee:
manifesti_banner.jpg

19 Mag 2014, 13:19 | Scrivi | Commenti (110) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 110


Tags: alleati, basi americane, montecassino, principe Harry, Usa, violenza donne

Commenti

 

Salve... Giusto per chiarire delle inesattezze. Il 18 maggio del 2014 non c'è stato nessun festeggiamento a Montecassino, ma una commemorazione, (in occasione del 70esimo anniversario della battaglia di Cassino e Montecassino), ai 1072 caduti, sepolti al Sacrario Militare Polacco, che si sacrificarono per cacciare l'invasore. Il principe Harry fu invitato da Donald Tusk, Ex Primo ministro della Polonia, ( e non invitato dal Sindaco di Cassino come si vuole far credere). Una messa all'aperto, che è durata oltre 2 ore, ha commemorato i caduti. QUINDI NESSUN FESTEGGIAMENTO.

Edoardo Grossi 07.03.15 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Turpiloquio...

Se non omaggiassero i martiri della mia città,sarebbe uno scandalo. Martiri per il vostro benessere..
Ma io mi meraviglio che pubblicate ste cose porca miseria.
Evitiamo pure di festeggia Marzabotto o le fosse ardeatine che ne dite?
che motivo c'è di omaggiare migliaia di morti?!
Guarda con questi post dimostriamo davvero di essere degli italioti.

Mattia Spigola 03.02.15 09:43| 
 |
Rispondi al commento

L'OBLIO DELLA MEMORIA

Quelli che chiamiamo liberatori non erano venuti in Italia per "liberarci", bensì vennero nel nostro territorio in seguito alla nostra dichiarazione di guerra.
Vennero perchè noi italiani gli avevamo dichiarato la guerra.

Per gli alleati franco-anglo-americani noi non eravamo una nazione da "liberare" ma una nazione che era montata in armi contro di loro.
I nostri sottomarini fecero parecchie incursioni contro le navi della flotta americana e celebri furon le azioni che produssero danni ingenti ai nemici americani.

Nemici americani, sparavamo noi contro di loro e loro contro di noi.
Finchè partigiani e antifascisti non si ribellarono, finalmente.

Ma la distruzione della abbazia di Montecassino non fu compiuta come un atto di guerra, era una cosa evitabile e non funzionale alla guerra, fu atto di spregio come dimostrato non solo dai reportage di guerra ma per ammissione stessa dei nostri "liberatori". Si sono anche scusati, poverini...

Gli strupri, i saccheggi, le violenze, i massacri seguiti alle battaglie nulla avevano a che fare con azioni di guerra e nessuna giustificazione è accampabile: furon infamie che con la guerra non c'entravano nulla.

Vi consola il fatto che: "sì gli alleati ti hanno struprata, hanno scannato tuo padre e tua figlia... ma sai... i tedeschi fecero di peggio".

Altro che ipocrisia qui siamo di fronte alla più laida ed infame alienazione ruffiana e condiscendente, al massacro dell'evidenza, al funerale della nostra memoria.

Grazie Eleonora

Gianna Torbero, Roma Commentatore certificato 21.05.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Brava ! Massacri,stupri,violenze,tutte le schifezze di guerra non devono avere una sola paternità:a ciascuno il suo ! Agli alleati (inutile distinguere,vale pure per loro)niente "feste" lecchine. Criminali erano pure loro e criminali sono rimasti. Vedi Afghanistan per ultimo.

Vincenzo Mannello , Catania Commentatore certificato 20.05.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento

...l'uomo che non ha consapevolezza della propria regalità,
seguiterà a rotolarsi nel letame che produce...è così da secoli...idee, azioni, storie e sofferenze saranno sempre il brodo di coltura della propria imbecillità. Dell'uomo che adora solo l'io, non resta altro che un misero animale.

luxveniente 20.05.14 08:43| 
 |
Rispondi al commento

2000 donne stuprate. ....accertate. ...bambini violentati.....e a te la certezza di queste fonti chi te la da!!!!!! Buttate da un ponte

Stefano rossi 20.05.14 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eleonora, è che bisogna essere cauti.
Ma, in fin dei conti, sono sicuro, "riprenderci il paese"significa anche questo.
Basta con gli Obama che arrivano in Italia quando si paventa l'ipotesi di non comprare gli F35 e, guarda caso, il giorno dopo non si mette più in discussione questo favore all'industria bellica americana...
Ma dobbiamo, e di questo sento parlare ancora troppo poco, unire i MoVimenti di tutti i paesi che si affacciano sul mediterraneo, accomunati dalla posizione geografica interessante dal punto di vista strategico-militare, da una bellezza invidiata e da debiti che li strozzano..

Nico D. Commentatore certificato 20.05.14 08:28| 
 |
Rispondi al commento

No al fascismo?

claudio masiello, roma Commentatore certificato 20.05.14 03:59| 
 |
Rispondi al commento

A montecassino c'erano documenti da distruggere, e le migliaia di poveri inglesini e americani mandati lontano a morire, ci sono stati per carita`, ma la ragione per la quale i comandanti delle rispettive nazioni li hanno mandati a morire NON ha nulla a che vedere con opere umanitarie.
Sono stati mandati a morire per difendere l'impero economico Rothchild (che gia controllava Bank of England e Federal Reserve) da due cani che hanno loro stesso finanziato a scopo di lucro e che poi rischiavano di sfuggire di mano.
Alla storia sono lasciate poi le fandonie della liberta e la democrazia, quando al governo e` da anni che vanno scagnozzi d'accordo o col governo americano (che e` la Federal Reserve e l'FMI dal 1974)o della Troika, e hanno instaurato una societa schivizata basata sul Debt System, proprio come era loro intenzione fin dall'inizio.
Chi sta ancora a dormire con le favolette "delle verita` storiche" scritte dai vincitori, sta bene cosi`, nella sua beata sempliciottagine...

Davide Rinaldi 20.05.14 01:12| 
 |
Rispondi al commento

il discorso è come il cane che si morde la coda o se è nata prima la gallina o l'uovo. la storia viene scritta sempre dai vincitori, loro sono i buoni e gli altri i cattivi. non metto in dubbio che nazisti e fascisti fossero dei disgraziati, depravati e assassini, ma la bomba su hiroshima e nagasakhi non è stata proprio un atto di buonismo

gian michele monti 19.05.14 23:06| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con alessandro da torino, orwell aveva capito tutto altre parole sono inutili. leggetevi 1984

gian michele monti 19.05.14 22:55| 
 |
Rispondi al commento

La penso allo stesso modo.
Non ce nulla da festeggiare.

sergio muscheri, chieri Commentatore certificato 19.05.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Cara Eleonora, prima di dare fiato alla bocca però dovremmo quanto meno informarci su quanto vogliamo discutere. Quando scrivi "non sono mai stata antiamericana o anti qualcosa ma invitare sulla propria tomba il carnefice e osannarlo mi sembra troppo", sottintendi che le violenze commesse dagli alleati nella zona di Montecassino siano state commesse dalle truppe statunitensi quando è verità storica che a commetterle furono le truppe marocchine del generale francese Juin (come riportato anche nel link da te proposto). Che poi gli americani coi loro bombardamenti su Giappone e Germania - come i russi da Katyn a Berlino, gli inglesi, i tedeschi, i giapponesi ed in parte anche gli italiani - nel corso del conflitto abbiano massacrato civili inermi, è un'altra verità storica... ma a Montecassino non furono gli americani, ed il finale del tuo commento con "le basi in Italia" suggerisce che nei tuoi giudizi tu non sia proprio così al di sopra delle parti.

Fabio Anderle 19.05.14 20:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Un post completamente inutile e mi dispiace che venga dato eco a certa gente che non comprende in modo obiettivo gli avvenimenti storici. Montecassino non deve essere ricordato da noi , tranne che per gli stupri fatti dalla legione straniera francese. Gli inglesi , gli americani hanno il dovere e il diritto di ricordare chi di loro all'eta' di 20 anni venne mandato a combattere ,in paesi distanti migliaia di km dalle loro case e a liberare l'europa dai fascismi. L'inghilterra poteva non entrare in guerra idem l'america , se non avesse inviato aiuti contro la germania non ci sarebbe stata nessuna Pearl Harbor e circa 500 000 mila morti .. Tutti i morti americani ad Anzio e durante il D day , una generazione di ragazzi completamente distrutta per la folllia di due dittatori europei . I nostri nonni hanno la colpa di aver riposto la fiducia in uno squilibrato che ci ha condotto alla rovina e non e' riuscito a proteggere il proprio popolo. La guerra puo' essere fatta in tanti modi ma non potra mai essere onesta e pulita.

Ivan Lagalante 19.05.14 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava Eleonora!

Umberto L., Bressana Bottarone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Mia cara non c'è nnt da stupirsi, se è x quello, noi festeggiamo l'Unità d'Italia che nn fu altro ke l'invasione del Nord ridotto agli stenti sul Sud florido e prolifico della prima metà del 1800.E le donne violentate non furono 2000 ma molte di +, e gli uomini barbaramente trucidati insieme alle loro famiglie furono innumerevoli senza parlare di tutti i preziosi e le opere d'arte depredate.Interi paesi furono distrutti insieme all'economia e il futuro di coloro che abitiamo queste splendide regioni " d' Italia"

Lucia 19.05.14 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con Eleonora. Il punto non è solo quantificare le atrocità, ma capire perchè quelle atrocità sono state commesse. Cosa preferiresti, che i nazisti avessero vinto la guerra? ora saremo governati dagli eredi di Hitler. Dobbiamo solo rispetto a chi ha dato la vita perchè questo non succedesse. E, sopratutto non dobbiamo essere ignoranti e dimenticare, dobbiamo sapere, questo solo ci renderà veramente liberi

Rosa Ubbiali, Roma Commentatore certificato 19.05.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti Eleonora, il tuo OT è un grandissimo post.

*****

"Chi controlla il passato controlla il futuro, chi controlla il presente controlla il passato"
(George Orwell, 1984)

Alessandro B., Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stanno cercando di riscrivere la storia,ma se ci dicevano che gli Italiani hanno la memoria corta : adesso ci è ritornata !!
si sono risvegliate le ns coscienze,che erano addormente da vemtanni e più regime mediatico.
anche sulle fosse ardeatine napolitano sembra che ha omesso qualchecosa.
sul disastro di montecassino posso dire che non era lo scontro bellico,ma forse c'entra più qualche religione non cristiana (sappiamo di chi sto parlando),che aveva interessi a distruggere preziosi documenti antichi custoditi a montecassino e l'eccidio di migliaia di persone è servito solo da diversivo sul vero interesse dei bombardamenti.
voglio solo dire che la democrazia non si importa e non si impone,non è un prodotto.
chi siamo noi per dire che le leggi di una nazione siano sbagliate e imponiamo la democrazia occidentale..
le leggi di ogni nazione sono tramandate da vecchie tradizioni e come tali vanno rispettate,anche se a noi ci fanno inorridire,come è anche vero che la ns democrazia occidentale,sia incopibile per le culture islamiche.. ogniuno nella propria ha le proprie tradizioni e vanno rispettate : questa secondo me è la vera democrazia.
saluti

michele p., torino Commentatore certificato 19.05.14 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente NON OT. Sempre meglio rinfrescare la memoria, a tutti e su tutto senza sconti.

Marco Facchinetti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con te Eleonora, non c'è proprio niente da festeggiare, la guerra l'abbiamo persa purtroppo in modo tragico, non resta che ricordare le vittime ed onorale.... e mai giustificare o perdonare i criminali che ci hanno "liberato".

talamini marziano 19.05.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento

la ragione unica è che l'uomo ,l'umano è un bruto,crudele criminale ,che da quando ha messo piede e respirato su questo pianeta ,ha sempre creato guerre e massacri contro il suo prossimo;

poi i morti non hanno etichette

come è possibile che nel 2014 vediamo ancora guerre e massacri contro tutti,
sia militarmente che economicamente e nessuno si impegna a boicottare il commercio di armi?

finchè ci saranno industrie che costruiscono armi,vi saranno interessi per farle usare.

e ci saranno sempre dei poveracci che verranno considerati danni collaterali.

noi siamo ancora schiavi sul ns territorio degli stati uniti,che decidono sulla ns pelle i loro interessi.

l'uomo è un bruto e dopo 2000 anni non si è ancora evoluto,purtroppo

olli gallardo Commentatore certificato 19.05.14 17:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

buona sera a tutti

noi festeggiamo il 25 aprile , ma vi siete mai chiesti che cosa festeggiamo? penso che tutti voi mi rispondiate be' la cacciata dei nazifascisti e l'arrivo della democrazia !!!! e' vero solo in parte . si festeggia di fatto una guerra civile , una guerra nella guerra . i tedeschi se non eri fascista ti uccidevano , gli americani , gli inglesi con tutte le NAZIONI AD ESSI collegati grazie alle colonie , i canadesi , gli australiani, e tutti gli altri con la scusa della liberazione , commettevano crimini di ogni genere , perche' pochi sanno che le prime linee dei vari eserciti erano sempre piene di deliquenti comuni che avevano l'amnisita in cambio del loro arruolamento . non c'erano solo soldati ryan e tanto coraggio , ma c'era anche tanta "cacca" che combatteva per la liberta'. in piu' c'erano italiani contro italiani . che bel quadruccio , una nazione vera quando sbaglia anche se gravemente nella storia affonda tutta insieme , non si festeggiano le guerre civili , ma si cerca di imparare dai propri errori per andare avanti . quello che e' successo a monte cassino è solo 1% di quello che hanno fatto veramente mentre ci "liberavano". ma piano piano il tempo sta dimostrando che a noi ormai serve coesione e non cose che continuano a dividerci . grazie

alessio altieri 19.05.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che leggendo questi commenti ,per cambiare questo meraviglioso mondo,servirebbe un reset totale,stile guerra nucleare,che per millenni l'uomo non potra' piu coesistere ed influenzare la natura vera e geopolitica del pianeta.
Cassino come Fosse Ardeatine,gli stupri le violenze degli alleati,come dei partigiani, gli omicidi sanguinari le dittature fasciste e comuniste che hanno portato milioni di morti..tutti sullo stesso piano..come ora che apparentemente viviamo in una democrazia,ma che realmente è una dittatura economica.Festeggiare su quei avvenimenti di ogni genere che siano come Cassino,come fosse Ardeatine ,come i campi di concentramento tedeschi ecc... credo e sono convinto che la pura verita' non esista o almeno non è quella che noi conosciamo,QUINDI GIUSTO ALMENO RICORDARE si, "FESTEGGIARE"no, in memoria di chi ha sacrificato la propria vita per il proprio Paese e per il prossimo.

Andrea Poli 19.05.14 16:46| 
 |
Rispondi al commento

cmq più che da parte degli inglesi la colpa và data sopratutto ai simpatici francesi, in particolare al generale Alphonse Juin.
da wikipedia:

Dopo i combattimenti si verificò un feroce stupro di massa a opera dei Goumier, soldati marocchini e algerini ai quali il generale francese Alphonse Juin aveva concesso assoluta libertà di comportamento per 50 ore, come premio per aver sfondato il fronte difensivo tedesco.[10] I goumiers commetteranno stupri, assassinii, furti e violenze di ogni genere soprattutto a danno di donne, bambini e sacerdoti passati alla storia con il nome di Marocchinate.[11][12]

Ancora oggi nessun tribunale internazionale si è interessato della vicenda e nessuno dei militari responsabili è stato sottoposto a giudizio come criminale di guerra.

Andrea De Santis 19.05.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

L'anno scorso ho parlato di questi temi in un mio spettacolo di teatro di narrazione "Il pallone di pezza (accadde a Buccino il 16 settembre 1943)", in cui racconto di come gli Inglesi trucidarono barbaramente 14 ragazzini di 7 ai 14 anni che giocavano una partitella di pallone sulla piazza di un piccolo paese del sud Italia (http://video.repubblica.it/edizione/napoli/il-pallone-di-pezza/139954). Nessuna pubblicità (l'evento è dell'anno scorso), ma solo dare una mia testimonianza, della quale ne ha parlato solo laRepubblica. E nessun revisionismo storico: saremo sempre grati agli Alleati e ai Partigiani grazie ai quali l'Italia fu liberata dal giogo nazifascista, ma... dopo settant'anni, se ne potrà parlare o no?

Claudio Lardo 19.05.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

verissimo.. gli "alleati" dovrebbero arrivare a montecassino con il capo chino ed il berretto in mano scusandosi di tutto il male che hanno causato, e che ovviamente non hanno mai, dico mai, risarcito. ma siamo un popolo di emeriti stronzi capaci (e mi riferisco ai nostri cosiddetti governanti) di chinare il capo e porgere le di noi chiappe a qualsiasi straniero pronto a incaprettarci per l'ennesima volta... non c'è propro un cazzo da festeggiare!!

capitan spaventa Commentatore certificato 19.05.14 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena.
Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio.
Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti.
Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido. Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla!
Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento.
Grazie!

Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ

PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 19.05.14 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Graze Eleonora il tuo intervento mi e' stato molto utile e vedo ha stimolato um interessante dibattito Cosi dovremmo informarci per capire la storia. Siamo i primi ed anche per quest vinceremo noi

giuseppe f., grugliasco Commentatore certificato 19.05.14 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ottima, puntuale e corretta ricostruzione storica. Andatevi a rivedere il famoso film "la ciociara" per una ricostruzione realistica dello scempio di Cassino vista dalla parte del popolo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.05.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento

ALLEATI, CANAGLIE E BASTARDE CAROGNE

Ci fu un programma-documentario trasmesso dalla RAI
ove si intervistarono alcune delle poche donne disposte
a denunciare apertamente quello che successe in quel
periodo.
Gli alleati composti da una moltitudine di soldati di
origine più disparata, ebbero la bella pensata di promettere
(ai marocchini, specialmente) la libertà di saccheggio e di
stupro ai danni della popolazione civile.
La leggenda dei marocchini stupratori nasce proprio da qui
da quell'orda selvaggia incentivata dagli alleati anglo-USA.
Sarebbe troppo lunga raccontare le fasi salienti delle infamie
commesse dai cosiddetti "liberatori" basti solo la testimonianza
delle donne di allora che dai tedesci e dai fascisti ebbero
considerazione e rispetto mentre dalla carogna, bastarda
e canaglia delle forze alleate americane ottennero violenza,
stupri e saccheggio.
La storia dipende sempre da chi la racconta...

Gianna Torbero, Roma Commentatore certificato 19.05.14 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno. Bisogna smetterla con questo manicheismo morale sull'ultima guerra (e non solo). C'erano inglesi "buoni" e inglesi "cattivi", tedeschi "cattivi" e tedeschi "buoni", ed anche italiani "buoni" e italiani "cattivi" (i quali tra l'altro non sono stati mai processati nonostante le richieste di molti paesi). Gli italiani non hanno ancora capito che l'Italia è stata considerata a trattata dagli alleati a tutti gli effetti come un paese nemico vinto, nonostante abbia subito le rappresaglie tedesche e abbia lottato contro i tedeschi. Le poche concessioni che ci sono state fatte sono dipese in gran parte dalla posizione strategica che l'Italia aveva nella guerra fredda e nel Mediterraneo, non certo dai relativi meriti della resistenza, che gli alleati non hanno mai visto di buon occhio. Insomma gli alleati hanno liberato l'Italia solo perché stavano combattendo i tedeschi che avevano occupato l'Italia, non certo perché gli interessava liberare l'Italia.

Mario M. 19.05.14 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...cosa dire??!! condivido integralmente quello che ha scritto la blogger, mi fa rabbia guardarmi intorno e vedere tanta ipocrisia!! la resistenza in italia ha lottato contro "il male assoluto" alleandosi con il DIAVOLO, ma a che prezzo?? e a chi è convenuto veramente??!! quello che hanno fatto in italia i vincitori ora lo stanno facendo anche in tanti paesi sovrani come la libia la siria....IO non credo molto in questi esportatori di democrazia!!

fabrizio nusca 19.05.14 15:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se poi si rendesse noto che la distruzione di Cassino era la prova per sperimentare la tecnica del bombardamento a tappeto...

Eddy Benech 19.05.14 15:12| 
 |
Rispondi al commento

argomento complicato degno di referendum e non in mano a "pochi".

Marcello Perdisci 19.05.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento

In PRIMA LINEA, per la francia, c'erano i Magrebini, per l'Inghilterra, Indiani e Pakistani, per gli USA i Negri.
Quando, finita la guerra, costoro hanno chiesto l'indipendenza dai Colonialisti, li hanno sterminati.
8 maggio 1945 Algeria: La Francia spara sui dimostranti, 45.000 (quarantacinquemila) morti.

Antonio D., Carrara Commentatore certificato 19.05.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

L'importante sarebbe non insegnare l'odio per il diverso, ma l'islam purtroppo ha nel corano la regola che gli infedeli sarebbero, se possibile, da eliminare sul posto ove non disposti alla conversione, ed è prevista anche la menzogna religiosa per arrivare a questo risultato, cioè dichiararsi appartenenti ad altro credo.

carla g., Padova Commentatore certificato 19.05.14 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piuttosto un pensiero di ringraziamento al generale Frido von Senger und Etterlin, grazie al quale le opere presenti nell'abbazia furono salvate, prima del bombardamento, e portate a Roma.

http://primo.storiainrete.com/storia-militare/cassino/cassino1.php

Giorgio 19.05.14 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Dunque anche in questo blog la regola numero 1 è che i cristiani sono tutti assassini e devono chiedere perdono per le guerre, le crociate e le streghe, mente gli islamici tutti buoni santi retti e naturalmente intoccabili, a me questo doppiopesismo non è mai andato bene puzza troppo di ipocrisia e razzismo inverso.

carla g., Padova Commentatore certificato 19.05.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Anche lo sbarco in Normandia e l'avanzata delle truppe "alleate" fino a Parigi è una pagina altrettanto vergognosa, fatta di violenze e stupri che i villaggi francesi che ne hanno ancora memoria si rifiutano di festeggiare.

Marco Zicari 19.05.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci si stupisce a fare Montecassino?i Windsor con i Rotschil e i Rockfeller governano le banche e il mondo da un millennio e poco meno, degli altri quelli recenti conosciamo i Busch i Kennedy gli agnelli e i de benedetti, ma il principino Harry è della famiglia più antica che manovra gli imperi del mondo da secoli. Sono praticamente intoccabili e regiorgio se non sbaglio è figlio del nostro ultimo re in esilio. silvio è un povero arricchito per questo lo snobbano da sempre e non per le porcate come crediamo noi.

carla g., Padova Commentatore certificato 19.05.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono mai esistite, non esistono e mai esisteranno guerre pulite. La guerra è la più grande catastrofe e il più grande crimine umano, voluta e scelta da uomini. Quando si entra in una logica di guerra, si dà tutto il potere alle forze basse. Nessuno ne è esente. Né vincitori, né vinti. Sangue chiama sangue. Ingiustizia l'ingiustizia. Sofferenze, carneficine, stupri, torture, distruzioni, catastrofi. L'insegnamento di tutte le guerre è questo! La nostra Costituzione lo prevede ed è chiara. Nessun festeggiamento ipocrita. Semmai commemorazioni per ricordare cosa sono state e cosa sono le guerre, gli eserciti, le armi. Sempre e in ogni caso orrore e violenza. Gli Stati sono costruiti e fondati sul sangue. Le economie pure. Si difendono e si impongono confini, diritti e libertà. Con le armi! Edificando poi monumenti! Povera umanità. Ad ogni modo mai perdere la speranza in un mondo di pace, solidale, giusto ed equo, pur nelle diversità. Fino a quando il nostro pensiero e le nostre coscienze lo riterranno impossibile, le violenze perverranno, le guerre pure. Inevitabili percorsi di uomini contro uomini. Pur sempre uomini.

Stefano Bembi 19.05.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.veja.it/2010/08/14/le-marocchinate-aspettavano-i-liberatori-ma-arrivo-l%E2%80%99inferno/

Domenico Montanaro 19.05.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

http://blogghete.altervista.org/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=150:gianluca-freda&catid=39:bufale&Itemid=44

leggete questo articolo e divertitevi (si fa per dire)

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.05.14 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Se si conoscesse la scienza Orgonomica di Wilhelm Reich si avrebbero le basi conoscitive del perché accadono cose terribile in guerra sia dalla parte dei buoni e dei cattivi. Caro Beppe, il tuo movimento gli manca questa conoscenza, per essere veramente capace di cambiare un paese dalle sue fondamenta caratteriali che sono la causa di ogni deformazione sociale economica e politica. Associazione Italiana di Orgonomia. http://associazioneitalianadiorgonomia.blogspot.it/

bruno franchi 19.05.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANO, IL POTERE SI STA MANIFESTANDO IN TUTTA LA SUA CIECA BRUTALITÀ.
ONESTI CITTADINI VENGONO PRESI A MALEPAROLE GIORNO E NOTTE DAGLI ASSASSINI DELLA PATRIA E DAI LORO COMPLICI.
SOTTO IL FUOCO INCROCIATO DI
DUE ARMATE MEDIATICHE IL CITTADINO IMPOTENTE RISCHIA DI SOCCOMBERE.
ABBANDONATI DA TUTTI ,LA LORO BATTAGLIA, FIN QUI COMBATTUTA CON ONORE, POTREBBE NON RAGGIUNGERE IL GLORIOSO EPILOGO.
CITTADINO ITALIANO ,RICORDATI DI CHI HA SVENDUTO E STA SVENDENDO LA NOSTRA AMATA PATRIA AI SOLITI LADRONI! LI PUOI VEDERE SU TUTTI I TELESCHERMI ITALICI, CHE SI GLORIANO E SI AUTOASSOLVONO, PUOI ANCHE RICORDARTI, NEL SEGRETO DELL'URNA DI TUTTI COLORO CHE ATTRAVERSO LA MENZOGNA, INFAMANO L'ONORE DEI NOSTRI RAGAZZI. ITALIANO, L'ORA È QUASI GIUNTA, IL 25 UN SOLO SIMBOLO DOVRÀ EMERGERE FRA TUTTI.
FA CHE IN QUELLA NOTTE FATIDICA
NEL CIELO SCURO POSSANO RISPLENDERE LE NOSTRE AMATE CINQUE STELLE!

carlo petrini 19.05.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Ai marocchini era stata dai francesi via libera, a Teano erano accampati di fronte casa di mio padre che ventenne o poco piu' che doveva essere tenuto loro nascosto.... la nonna di mio marito forse di neanche 40 anni ferita durante un bombardamento , mentre andava a cercare latte per il nipotino,fu portata verso Cassino dagli inglesi sparendo nel nulla. Mio zio 24 anni ,sottotenente,aveva aderito alla repubblica di Salo' . A Guastalla mori' durante un attentato dei partigiani.... anche tutto questo ed altro e' stata la 2nda guerra mondiale.

Franca Giacca 19.05.14 14:41| 
 |
Rispondi al commento

che marocchini?!! i musulmani! praticamente quello che facevano i cristiani in africa. un marocchino ateo non lo farebbe mai.

Loading... 19.05.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricordo bene dai racc onti in famiglia quel momento in quel periodo. La sorella di mia nonna era sul treno per Roma e soldati "alleati" nord-Africani (marocchini o algerini credo) massacrarono la gente nei vagoni alla ricerca di donne da violentare. Quando toccò a lei si difese con tutte le energie che aveva...graffiando e mordendo sti bastardi!
Alla fine x non essere violentata si getto dal treno e li rimase finchè un altro convoglio non la investì e disperse i "pezzi" lungo le rotaie sulla strada x Roma.
Alla fine vennero presi e fucilati e la prova schiacciante furono le unghiate e i segni di morsi che 2 di loro avvano ancora impresse nelle loro carni.
Questo è quanto.

gianluca carnevali (elianto72), roma Commentatore certificato 19.05.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh ... se mandare via i Nazisti e sconfiggere la tirannia vuol dire perdere un abbazia ... benvenga !!!! Diverso è il discorso stupri e crimini che andavano perseguiti da subito e subito dopo la fine della guerra. La stessa wikipedia che linka eleonora parla di 1700 soldati americani morti nel vano tentativo di guadare il fiume. E' ovvio che non possono esser stati questi, morti, a stuprare. E' inconfutabile che gli Americani (o alleati) ci "liberarono". Purtroppo in guerra tutto è lecito ed è proprio per questo che NON SI DEVE ARRIVARE ALLE ARMI e si devono evitare i Nazismi. Il Duce ci portò in mano ai tedeschi, se fossimo stati "alleati" magari avremmo bombardato noi ... chissà ... forse la Francia o qualche Nazione vicina a noi. Eravamo carne da macello purtroppo e abbiamo subito. Si all'invocazione quindi dei tribunali per crimini di guerra e NO, FERMO, al revisionismo storico. Noi eravamo nell'Asse, cioè alleati con coloro che portarono ebrei e non in quel dei campi di concebntramento, e per questo siamo stati bombardati, quando ormai i crucchi erano in casa nostra. E questo non va mai dimenticato. Festeggiare Montecassino equivale festeggiare per la liberazione di quelle donne e per il sacrificio di quegli uomini, morti da innocenti. Assieme ai festeggiamenti, intanto va chiesta Giustizia ... sempre che, però, non sia ormai troppo tardi. Non sono daccordo con il post di Eleonora che maschera un anti-americanismo che non da giusto tributo a chi, questo è inconfutabile, ci ha liberato dagli stessi stupri e giustizialismi sommari che vennero fatti anche dai tedeschi. Io la vedo così ... bisogna riconoscere gli errori ... ma di tutti, senza rimpiangere il Nazismo che era, quello si, il male assoluto.

Salvo B., Bologna Commentatore certificato 19.05.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concordo....la popolazione dovrebbe essere educata alla pace....la guerra anche se stai dalla parte giusta produce mostri.....non si festeggiano i massacri....soltanto si devono ricordare come monito per non scatenare la "bestia umana".....qualcuno diceva sul 25 aprile...penso sia cosa diversa simboleggia il riscatto dalla vergogna di un intero popolo che si è fatto strumento di guerra...oppressione e razzismo....

valter delfini 19.05.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Quante basi militari italiane ci sono negli stati uniti?
Bene!
E allora noi agli stati uniti ne possiamo concedere anche il doppio cioè zero :)
È ovvio che al pari dell'afghanistan noi siamo un paese sotto occupazione militare, o come si preferisce dire sotto protezione militare e infatti paghiamo il pizzo per questa protezione che non si è ben capito da cosa ci protegge... o forse si è capito:
chi sono i più grandi guerrafondai e assalitori di stati?
Ecco, noi paghiamo per farci proteggere da loro.

Ovviamente la scelta più furba sarebbe gasare i militari statunitensi in Italia e rubare le atomiche così poi non avremmo alcun bisogno di basi militari straniere a ordinarci sempre cosa dobbiamo fare in politica estera e commerciale, ma le ritorsioni degli alleati sarebbero assai fastidiose quindi conviene cacciarli via con le atomiche al seguito e lavorare su armi tattiche più cattive di quelle che impieghiamo attualmente ovvero uranio impoverito, chimiche e batteriologiche che son tutte molto più utili ed economiche degli f35.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

ASSOLUTAMNTE D'ACCORDO CONM IL POST

alvise fossa 19.05.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Gli inglesi e gli americani carnefici e stupratori...? Il principino Harry? Uno può essere stato poco attento alle lezioni di storia perché un pò noiose, ma se non sbaglio l'Italia era alleata dei Nazisti, e insieme a loro si dice che abbia dichiarato guerra a mezza europa e mezzo mondo. Ora é possibile che ci si dimentichi di questo, ma chi invece ha sacrificato la propria vita per combattere il nazi-fascismo addirittura in terra straniera per liberarla, non puó certo dimenticarlo. Gli alleati anglo americani hanno subito nella sola battaglia di Montecassino un numero di morti equivalente a tutti i partigiani nella intera pennisola. Quanto poi alla sua inutilità questa si é scoperta almeno parzialmente solo dopo quando si é capito che i Tedeschi bleffavano, sta di fatto che postazione di Montecassino serviva a bloccare gli anglo-americani nella loro avanzata su Roma, la guerra non è un pranzo di gala e se cose spiacevoli succedono la responsabilitá è sempre comunque di chi la guerra l'ha voluta. E' come l'Euro chi lo ha voluto adesso se lo porta a casa e se non gli piace più... lo lascia! CHIARO?

Arnold Attard 19.05.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guardate questo video youtube
http://www.youtube.com/watch?v=_ttQKhut4vo
questa era la vera realta degli italiani occupanti
sia in africa sia in albania e grecia

E POI CONSIDERIAMO IL MASSACRO DI CEFALONIA COME DELLE VITTIME INOCENTI...

se gli italiani erano disposti a distruggere gli altri ...non vedo perche meravigliarsi se poi il favore ci viene ricambiato
eppure le cose non sono molto cambiate...
non
festeggiamo nikolajewka ????
in russia eravamo invasori

il caso dei 2 maro???
non ci indigniamo dei massacri compiuti dalgli americani in irak e agfanistan???
e poi ci offendiamo se poi veniamo messi nella lista dei carnefici
il caso dei maro e molto ecclatante
non e un caso di giustizia
maNASCONDE una pretesa di immunita' del italia

DOVREMMO PRIMA NON ESSERE DEI CARNEFICI SE NON VOGLIAMO POI ESSERE CONDANNATI...

stefano b., rovato Commentatore certificato 19.05.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Questa signori e' sonora disinformazione che puzza di antiamericanisni sinistrorso per partito preso: visto che fate uso di Wikipedia, leggete. Il tutto fu colpa di 'soldati' marocchini, i vecchi ciociari lo sanno, e lo tramandano a voce, senza bisogno di Wikipedia. Il popolo americano non c'entra nulla, e' una brutta figura questo post!

LuigicCarli 19.05.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Anche io ho fatto le stesse osservazioni non mi vergogno di aver avuto un buco, non ricordavo chi avesse bombardato, pensavo il contrario. No lo stesso stile Degli "alleati" rastrellare tutto a prezzo del nemico e di innocenti. Quante volte l'abbiamo visto, ascoltato.

AIDA FRANCOMACARO 19.05.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Le guerre non sono mai nel nome delle ideologie,si fa solo credere. Essere di destra o di sinistra non è molto diverso dall'essere cristiani o mussulmani. L'ideologia serve a rendere le guerre più cruente perchè mettono in campo presunte alte morali per coprire i veri interessi delle guerre. Per assurdo, la realtà delle guerre sono come un grande videogioco dove lo scopo è accaparrarsi le risorse necessarie per mantenere il proprio esercito. Sprechiamo uomini e risorse per ucciderci e farci paura l'un gli altri, in questo putiferio ognuno si schiera, anche contro i propri fratelli, amici, familiari, nel nome del Dio di turno.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 19.05.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi mi avete convinto a votare 5 stelle grande beppe insieme avtanti altri vinciamonoi ormai sono alla frutta si sente dalle cazzate che dicono

danielemastroeni 19.05.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Il declino del nostro paese è iniziato quando ci siamo piegati al Fascismo e poi all'"Alleato" (che è stato nostro alleato non per bontà come scrivono sui libri i storia, ma per pura convenienza economico-politica). Dai tempi della Guerra l'Italia è stata piegata e manipolata oltre che dal volere dell'Unione Europea anche dagli USA (non per niente ad oggi abbiamo acquistato gli F35 per conto degli Stati uniti nonostante le condizioni di crisi economica). Nell'800 quando il nostro paese era appena nato, gli ideali che lo guidavano erano principi di democrazia,uguaglianza e all'occorrenza di rivolta contro il potente. Guardate cosa siamo diventati oggi, siamo senza spina dorsale, festeggiamo la festa del lavoro senza averne uno, la festa della Repubblica quando di RES PUBLICA è rimasto veramente poco e festeggiamo la liberazione quando siamo nuovamente sotto una dittatura (di fatto).

Andrea Arcari 19.05.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma n Italia abbiamo poco da festeggiare....in guerra purtroppo dicono che tutto e lecito.....ricordate la guerra in kosovo stupri e volenze di ogni genere...la storia dicono che si ripete

Francesco Pierdomenico Commentatore certificato 19.05.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Meglio stendere un velo ma non dell'oblio, commemorare si ma da qui a festeggiare in pompa magna con le fanfare ce ne dovrebbe correre, poi magari seguiranno anche i vin d'honneur con cene di gala.

Auro P., sa Commentatore certificato 19.05.14 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Già, la mamma degli idioti è sempre incinta, così come gli idioti hanno sempre un motivo per festeggiare, anche quando sarebbe meglio sotterrarsi! Grande Italia, voltafaccia e ruffiana, nemica di sé stessa e del proprio popolo.

onofrio de luca, firenze Commentatore certificato 19.05.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna sempre stare attenti di non usare il male per difendersi dal male.....ma questa è una prerogativa delle persone sane costrette ad usare azioni forti per difendersi ma che sono coscienti del limite oltre il quale si cade dall' altra parte. Certo l' uso della violenza non è mai preferibile ma tuttavia certe volte necessario alla stessa sopravvivenza.....quello che è importante è capire che la violenza non è mai una soluzione primaria e che quando si può va sempre evitata.

Fabrizio rispoli 19.05.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

La guerra è brutta sempre,ricorderei in questa occasione comunque i caduti della quarta battaglia di Montecassino 18mila americani,14mila inglesi e 11mila tedeschi, l'errore furono le 50 ore date in "premio" dal generale francese Juin ai soldati marocchini ed algerini che fecero tutto quello che tu hai ben ricordato, ma la cosa grave è: perchè mai i tedeschi hanno subito processi vedi Norimberga ecc, e a tutt'oggi nessun tribunale internazionale ha dato segni di interesse per gli stupri e le violenze subite da migliaia di donne, bambini,sacerdoti ecc ecc ecc e nessuno dei militari responsabili è stato giudicato? Come al solito due pesi e due misure? Che tristezza..........

Silvana Sollazzo 19.05.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'ignoranza, ma i responsabili di stupri e violenze non furono gli algerini e i marocchini dei goumier? Che per altro erano nell'esercito francese. Va bene fare di tutt'erba un fascio, ma che c'azzecca il principe Henry, che mi pare inglese?
Francamente di storia sono ignorante, vorrei lumi...
(fonte Wikipedia)

Sergio Malandrin 19.05.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

BOMBE ATOMICHE SGANCIATE SU DUE CITTA' GIAPPONESI, MONTECASSINO, DRESDA, PER NON FARE TANTISSIMI ALTRI NOMI, UN PAESE CHE FESTEGGIA IL 25 APRILE MENTRE IL MONDO CI IRRIDE DICENDO MA CHE CAZZO FESTEGGIANO STI IMBECILLI DI ITALIANI ? PERDUTA LA DIGNITA TERRITORI, ISTRIA DALMAZIA, INFOIBATI, ' SERVI DI ALTRE IDEOLOGIE E ALTRI PAESI, LECCARE IL CULO A CHI CI COSTRIGE A UNA VITA DA SERVI. RINNEGARE IL PROPRIO PASSATO, CHIEDERE SCUSA PER AVER TENTATO DI DISTRUGGERE IL SATANA CHE ORA CI GOVERNA. ECCO COSA SIAMO, UN NON POPOLO

zio max 19.05.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamoci che tutte le donne della zona vennero violentate ed infettate dalle truppe di colore francesi. Si perché gli eroici alleati mandavano avanti africani,indiani,con diritto di preda perché nessuno li fermò nel loro rastrellamento carogna contro le nostre donne e bambine

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.05.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono molti che non sanno cosa sia la parola " Marocchinare" era l'autorizzazione e l'immunità che avevano chiesto e avuto le truppe marocchine dagli Alleati a stuprare le donne e i civili Italiani, ma questo non è scritto nei libri di storia , me lo raccontavano anche i miei vecchi che si stano nascosi all'avanzare delle truppe alleate. La storia non è solo la liberazione di Roma come la vediamo nei filmati storici ma anche quella massa di depravati ed assassini lasciati liberi di operare sul territorio Italiano. è stato fatto anche un film su ciò "La Ciociara" ricordate?

Dino ., Bolotana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Perchè la storia dell'Olocausto pensate sia molto differente ???
I veri carnefici furono i Sionisti e poi più volte è stata appurata la falsità della storia.
Una nave piena di ebrei che venne respinta dall'America e rimandata in Europa ... i Sionisti cercarono lo "scandalo e l'olocausto" per avere la motivazione di passare per vittima ed avere la loro merda di terra promessa ... guardatevi su YpuTube "La verità dietro i cancelli di Auschwitz - David Cole [completo 480p]" ... https://www.youtube.com/watch?v=dati277iWTg

Massimo Candotti 19.05.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

te lo chiedo con le lacrime agli occhi Beppe vinciamo vinciamo!! questi ci rullano e io non voglio laciare il futuro di mia moglie e' i miei tre figli in mano di chi ha distrutto questo paese e si ripropone per sarvarlo!! VINCIAMOI!!

Michele D'accurso 19.05.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=1EKl_faKyEY

Ferrara G., Fano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.05.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Smettiamola con le accuse a vicenda tra pd forza italia e 5 stelle

stefano scuncio 19.05.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Festeggi? Io non credo che si tratti di festeggiamento. Non credo nemmeno che si festeggi quando si ricordi la Shoah. Si tratta solo di non dimenticare attraverso una ricorrenza, altro che festeggiamenti...

Paolo Fraccaro 19.05.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

http://www.osservatorioglobale.it/montecassino-distrutto-inutilmente-unabbazia-violentato-2mila-donne-li-festeggiamo/

Franco Barattini 19.05.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento

E hai completamente ragione!
Anche io penso che non ci sia nulla da festeggiare anzi... Gli "alleati" dovrebbero darci il risarcimento di guerra per tutti i beni che ci hanno distrutto e saccheggiato. Nell'abbazia erano presenti manoscritti unici e preziosissimi, oltre ad affreschi e altre opere d'arte andate distrutte per i loro errori e bombardamenti a cazzum.
Festeggiare un cazzo! Sarà pure stata una battaglia importante per la liberazione ma i crimini da loro commessi sono gravissimi e restano impuniti!
113 basi sul nostro territorio è pazzesco! e comunque si ti confermo che l'Italia ha sul suo territorio bombe atomiche della NATO.

Francesco Consonni, brenna Commentatore certificato 19.05.14 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi cambiamo tutti le immagini del profilo (Facebook,whatsup...ecc) mettendo il simbolo del movimento 😊

Sebastiano 19.05.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento

un' osservazione degna di nota complimenti a te eleonora .

condivido a pieno la tua sottolineatura della questione .

anche la dipendanza nato dovrebbe essere ridiscussa

in alto i cuori

alessandro gasbarri, colle val d'elsa Commentatore certificato 19.05.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori