Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Merendina Pomezia: domanda e risposta

  • 24


pomezia_merenda.jpg

A Pomezia i bimbi devono mangiare gratis, deve pagare il comune. Per adesso Vaffanculo
luca cappilli, cavallino lecce

A Pomezia i bambini ricevono tutti una merendina pomeridiana compresa nel costo della mensa, chi non gradisce il prodotto offerto gratuitamente può portarsi da casa la sua (artigianale o confezionata).
Questa è la verità, non farti ingannare!
Corrado Allegro, Verbania

22 Mag 2014, 16:42 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 24


Tags: merendina, pomezia, sindaco

Commenti

 

FUCCI SINDACO DI POMEZIA SI FA BECCARE ANCORA UNA VOLTA CON LE MANI NEL SACCO - QUESTA VOLTA NON SI TRATTA DI MERENDINE http://incazzatore.blogspot.it/2014/05/la-gabbia-e-il-sindaco-di-pomezia.html

claudio o., AP Commentatore certificato 30.05.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

I denigratori del movimento non sanno più a che Santo votarsi. O meglio vorrebbero tornare ai vecchi trafficoni che hanno governato Pomezia dalla sua fondazione. Eccezion fatta per pochi (due o tre sindaci.) gli altri si sono rimpinzati ben oltre la capacità delle loro panze....Chi possiede alberghi, chi ditte di edilizia, chi controlla quattro o cinque cooperative di lavoratori e via dicendo. Altro che merendine! Possibile che esista ancora qualche cerebroleso che crede a simili panzane -guarda caso sotto elezioni- ? Sono più portato a pensare (irrimediabilmente e desolatamente fiducioso nell'intelligenza umana) che i denigratori siano prezzolati o comunque interessati a che Pomezia torni sotto le sapienti cure dei PD (in tutte le salse) della DC (in tutte le sue emanazioni) del PSI in tutti i suoi cloni e così via....

Luigi Barbero 24.05.14 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Mia moglie, insegnante di scuola media, mi ha spiegato bene quale sia la reale situazione. Oltre al fatto che non sarei capace di ripeterlo con uguale precisione e asetticitá, qui non potrei comunque per motivi di spazio.
Chiedo ai redattori del blog di provvedere affinchè qualche insegnante in prima linea fornisca esaustiva spiegazione in merito e postarla sul blog. Oltre che informazione si farebbe anche cultura.

Cuono F., San Vitaliano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.05.14 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Penso sia utile sapere cosa dice nel merito il sindaco di Pomezia: "La merendina a Pomezia è garantita per tutti. Tutte le famiglie che mandano i propri figli nelle scuole pubbliche di Pomezia pagano il servizio mensa in base alla fascia di reddito, non certo in base al menù scelto dalla mamma per il figlio come invece vogliono far credere piddini e giornalisti. Alcune mamme, è loro diritto, preferiscono che il figlio non mangi un dolce preconfezionato e vogliono la possibilità di potergli dare un dolce fatto in casa da consumare a scuola. I prezzi riportati dai giornali non
rappresentano il costo per le famiglie, ma il costo per il Comune nei confronti della ditta appaltatrice. Se la mamma non vuole che il figlio non mangi un dolce confezionato semplicemente non la compriamo ed evitiamo uno
spreco, il costo per la famiglia invece è calcolato in base al reddito. Una famiglia con grave disagio economico pagherà meno di 50 centesimi per ogni pasto, merenda inclusa per il primo figlio e meno di 25 centesimi a partire dal secondo figlio. La merendina a Pomezia è garantita per tutti, anche per i giornalisti pagati per scrivere balle. Se la volete basta chiedere: a Pomezia ce n'è per tutti." Fabio Fucci, Sindaco della Città di Pomezia ......e poi come mai da gennaio questa storia salta fuori ora? Ci provano quelli del PD ma non ci riescono...... Per questo vinciamo noi

Luca 24.05.14 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma tutto qui quello che hanno contro di noi? Non hanno faldoni di roba contro Casaleggio? Le merendine? Povero pd, ridotto proprio proprio maluccio!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.05.14 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Martedì mi è arrivata una mail da un’associazione del Nord Italia che si occupa di bambini, una sorta di comunicato stampa, con questo titolo: “M5S di - nome città - contro i Bambini”. L’ho ricevuta essendo ancora nella loro mailing list dopo che anni fa, per un settimanale dove gestivo una rubrica dedicata agli eventi culturali, avevo scritto di una loro iniziativa per i bambini. Pomezia non c’entra, il motivo che li ha spinti a mandare questa mail a un sacco di giornali, è che i candidati M5S, in particolare il candidato sindaco, non avevano ancora trovato il tempo per un incontro con l’associazione. Tanto è bastato loro per gridare ai quattro venti che il M5S sarebbe contro i bambini, specie se stranieri. Manca solo che dicano che li mangiamo...

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.05.14 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Il dolce fa male tanto ai bambini ricchi quanto ai bambini poveri. Che, almeno a scuola, dovrebbero venire abituati a non mangiarli. Soprattutto a fine pasto, come insegnano tutti i nutrizionisti. Semmai l'errore è stato quello di prevedere il dolce nel menu.
Ma che stupida notizia è questa? Chiaro che si tratta di un tentativo (leggere l'articolo e i commenti più intelligenti) di montare un caso contro il sindaco "grillino" per tentare di sputtanare così questo movimento politico di cattivoni che vuole far piangere i bambini, proprio adesso che sta per vincere le elezioni europee!

BRUNO FRANCISCI Commentatore certificato 22.05.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento su telenuovo Padova il solito commentatore , non vi dico quanto allineato al pd nei talck show che presenta, afferma riferito al caso Pomezia :finalmente un sindaco che non dà le merendine ai bambini. Se proprio i genitori le vogliono dare, possono averle alla cifra astronomica di 0,40 euro.

carla g., Padova Commentatore certificato 22.05.14 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Stendiamo un velo pietoso su queste imperdonabile e gigantesca gaffe di questo sindaco "sui generis"…. Mi dispiace molto per Grillo e il M5s…ma purtroppo leggendo l'articolo su "il fatto" e guardando il video allegato con l'intervista a Fucci, si evince chiaramente l'infondatezza e la friabilità' del discorso del primo cittadino, che fa la parte del gatto equilibrista arrampicandosi sugli specchi,;probabilmente perché' a posteriori ha afferrato il calibro della cartonata, e sta tentando in qualche modo di giustificarla…

LE buone intenzioni di Grillo e del movimento non possono coprire e dare un alibi a QUESTA CONDOTTA CLASSISTA che TRADISCE PROFONDAMENTE LA MORALE INTRINSECA DEL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO, E DI QUESTO ANCHE GRILLO DEVE PRENDERNE ATTO…

E' NECESSARIO RICONDURRE ALLA SOBRIETA' QUESTO PERSONAGGIO… Perche' E' VERO CHE PUO' ESSERE UNA SCELTA, QUELLA DELLA MERENDA IN QUESTO MODO, MA SENZA IL PAGAMENTO DI UN SOVRAPREZZO E' UNA SCELTA…CON IL PAGAMENTO DEL SOVRAPREZZO DA SCELTA DIVENTA UNA DISCRIMINAZIONE, E INVECE CHE PROMUOVERE IL CONSUMO DI CIBI GENUINI SENZA CONSERVANTI BIOLOGICI ECC ( CHE FA PARTE DEL PROGRAMMA DI GRILLO) SI INTROIETTA AI BAMBINI IL CONCETTO CHE I PIU' FORTUNATI POSSONO MANGIARE LE MERENDINE, MENTRE I PIU' POVERI MANGIANO PANE E MARMELLATA ….

SPERO CHE GRILLO NON PRENDA POSIZIONE SU QUESTO ARGOMENTO PERCHE' SIAMO SOTTO ELEZIONI, MA QUESTA COSA, COME LE RECENTI POSIZIONI DI DI MAIO RIGUARDO ALL'IMMIGRAZIONE, MI HA LASCIATO PERPLESSO, PROFONDAMENTE...


http://www.deborabilli.it/2014/merendina-obbligatoria-il-pd-retro-e-il-caso-della-scuola-di-pomezia/

Antonio S. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.05.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse con un dolcetto ti annoi un po di meno, alcuni genitori a volte esagerano, fatti loro.


Questi del pd invece sono alla frutta!

carlo petrini 22.05.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Cari giornalai,non agitatevi che fra un po' di giorni mangerete tante mer(en)dine anche voi.

Denis G., S.M. di Sala Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.05.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al governatore della regione Lazio
Il nomade ZINGARETTI
La nuova casa della provincia voluta da lui costa alle casse 240 milioni di euro
Un ente che da decenni si vuole abolire lo splendito ZINGARETTI ci spende una follia
Ma QUANTE MERENDINE CI potevamo comperare ai bimbi
Invece ZINGARETTI ha preferito dare la biada ai suoi sodali costruttori
ZINGARETTI i nostri figli non mangiano il cemento dei tuoi amici VERGOGNATI

Riccardo Garofoli 22.05.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna querelare tutti coloro che pubblicano false notizie come questa, forse con le richieste dei danni il soldo prende il posto del cervello...

Daniele T., Grugliasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.05.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

La merendina è un supplemento chi la vuole per il figliolo sceglie il menù da 4,40 chi non la vuole sceglie il menù da 4.00
Ma le provincie che si sta lottando per abrogarle il governatore della regione Lazio perché ha firmato per una nuova sede dal costo di 200 e passa milioni ??? Quante merendine ci venivano caro governatore
Il governatore della regione Lazio buono a tutto per il comune di Roma per la regione Lazio , ma non per la provincia dove era stato eletto ??
Zingaretti un nome una vocazione e il gitano delle elezioni e buono per ogni occasione
Ma i 240 milioni di euro per la nuova sede della provincia chi li paga ?? Zingaretti Renzi o come al solito i poveri scemi .. Noi !!!!!!

Riccardo Garofoli 22.05.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

quando si tratta di bambini anche il più saggio dei sindaci a 5 stelle dovrebbe avere la capacità di andare oltre ad ogni decisione logica che prende nell'esercizio delle sue funzioni di primo cittadino.
L'aver voluto Deliberare di dare la "possibilità" ai bambini di portarsi da casa la merendina in alternativa a quella fornita dal asilo pubblico, ha creato tutto questo caos mediatico. e ad apparente parità di diritti ha discriminato (spero involontariamente )i bambini. In sintesi "te la potevi risparmià sta cazzata"

claudio 22.05.14 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Se per fare campagna elettorale si sono attaccati alle merendine dei bambini vuol dire che non hanno argomenti contro di noi.

airoldo airoldo Commentatore certificato 22.05.14 18:02| 
 |
Rispondi al commento

La notizia, in sè banale, ha fatto scalpore perchè confezionata in modo tale da rendere deprecabile il fatto. Presentata come una scelta dell'amministrazione pentastellata di offrire un pasto di "serie A" per chi vuole/può pagare e pasto di "serie B" per tutti gli altri, ha colpito molto le persone. E solo chi ha avuto voglia di saperne di più serimente e senza paraocchi ha potuto verificarne la malafede. Ma tutti per gli altri è una prova che anche i 5 stelle sono come gli altri. E con l'aria che si taglia col coltello per quanto è tesa, è difficilissimo ristabilire chiarezza sulla vicenda.
Ennesima riprova dell'uso distorto dei mezzi di comunicazione di massa.

stefano 22.05.14 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Tanto scalpore per la merendina. Moralisti del PD. E invece la beffa delle detrazioni per le spese dei bambini è ben più succosa... Ovvero: le spese dell'asilo sono in parte deducibili solo da 0-3 anni del bimbo. 3-6 no!. Circolare "interna". Morale 600 euro di tasse in più. E ora bisogna forse ringraziare pure l'ebetino che te le ridà una tantum??? ma va... #pdko

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.05.14 17:46| 
 |
Rispondi al commento

NATURALMENTE INTENDEVO QUELLI DEL PD E GLI ALTRI PRTITUCCI...

MARCO FIORELLI 22.05.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Hanno alzato un polverone incredibile per questa cazzata immane.
Ovviamente la notizia è stata dipinta come se i 5stelle abbiamo discriminato la classe sociale dei bimbi.
Sono viscidi più della melma.
Più passa il tempo più non li sopporto più.

Davide 22.05.14 17:06| 
 |
Rispondi al commento

ORAMAI SONO ALLA FRUTTA..... ALTRO CHE ALLA MERENDINA

MARCO FIORELLI 22.05.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Se uno dopo le spiegazioni non lo capisce è perchè non lo vuole capire!

Stefano M., Biella Commentatore certificato 22.05.14 16:59| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori