Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Stop Vivisection, un milione di firme valide? Ecco fatto!

  • 52


stop_vivisection.jpg

"L’Iniziativa dei Cittadini Europei (o Ice) Stop Vivisection sarà la prima discussa da Commissione e Parlamento Europei nella nuova Legislatura. 1.340.000 cittadini europei hanno sottoscritto la ICE “Stop Vivisection” per ottenere - dal basso - un percorso di completo abbandono della sperimentazione animale a favore di metodi di ricerca scientifica avanzati e affidabili. L’impegno straordinario di molte migliaia di comitati, organizzazioni e volontari, sparsi in tutta Europa, ha prodotto il seguente risultato, che siamo assai lieti di far conoscere: Stop Vivisection ha raggiunto (e abbondantemente superato) un milione di firme certificate dalle Autorità nazionali. Ma siamo anche fiduciosi nel percorso futuro della nostra Iniziativa, perché:
- La sperimentazione su animali si basa sul grave errore scientifico di considerare predittivi per l’uomo i test effettuati su altre specie; essa è dunque un metodo inaffidabile per la tutela della salute e dell’ambiente, entrambi strettamente collegati (regolamento europeo Reach).
- La sperimentazione animale rappresenta anche una pratica crudele che riguarda in Europa ogni anno decine di milioni di animali, in contrasto con l’art. 13 del Trattato UE, per il quale gli animali sono esseri senzienti e come tali vanno rispettati.
- Parlamento e Commissione europei che si insedieranno dopo le elezioni dovranno organizzare un'audizione pubblica per ascoltare le ragioni e proposte di Stop Vivisection. Dovranno poi spiegare, in una risposta ufficiale, con quali atti intendono dare seguito alle istanze presentate da oltre un milione di cittadini.
- Nel momento storico in cui il nuovo "diritto d’iniziativa" apre uno spazio alla voce dei cittadini europei, le Istituzioni europee hanno un’opportunità unica di costruire con essi e con le loro istanze un rapporto che ora è assai carente (e che si giocherà prevalentemente sul fronte della salute umana, oggi esposta a molti rischi).
Per questo chiediamo a tutti i candidati al Parlamento Europeo di dichiarare il loro impegno nel sostenere Stop Vivisection, scrivendo una mail a "stopvivisection@stopvivisection.eu". Tutti i nomi dei candidati che sottoscriveranno tale impegno verranno pubblicati sulla pagina ufficiale del sito www.stopvivisection.eu
Stop Vivisection è une delle sole tre Iniziative dei Cittadini Europei che hanno raggiunto questo obiettivo, di una ventina di ICE presentate nel primo anno di applicazone.
In USA, su indicazione della National Academy of Sciences, è stato avviato un “cambiamento epocale” nella ricerca tossicologica, per il superamento del modello animale a favore di tecnologie specifiche per l’uomo, di gran lunga più affidabili, esaurienti, rapide ed economiche, mentre in UE la direttiva 2010/63 difende e nei fatti incoraggia l’inaffidabile e anacronistico modello animale!".
Il Comitato promotore di Stop Vivisection

donazioni-europee.jpg

VINCIAMONOI! Scarica, stampa e diffondi i manifesti e il volantino del M5S per le elezioni europee:
manifesti_banner.jpg

19 Mag 2014, 10:51 | Scrivi | Commenti (52) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 52


Tags: firme, stop vivisection, vivisezione

Commenti

 

articolo pubblicato su Plos Medicine dal Dr. JJ Pippin, fondatore e direttore della medicina cardiovascolare e ”medical imaging” presso la ”Cooper Clinic”, autore e co-autore di oltre 60 articoli e abstract che sono stati pubblicati sulle principali riviste mediche, è stato anche portavoce e relatore presso la ”American College of Cardiology” e la ”Society of Nuclear Medicine, U.S.A.”, attuale consulente scientifico presso il Physicians Committee for Responsible Medicine (PCRM) degli U.S.A,:”Le uniche persone che non sanno, nel 2005, che la ricerca sugli animali è irrilevante per le malattie umane sono quelli che non lo capiscono o coloro che ne beneficiano. Come medico, ricercatore clinico, ed ex ricercatore animale, so che benchè siano i nostri parenti genetici più stretti, i primati hanno fallito come modelli di ricerca praticamente ogni volta che sono stati utilizzati a tale scopo. Si lamentava: "Abbiamo curato topi malati di cancro per decenni, e semplicemente non ha funzionato negli esseri umani",l'Aids è un altro: mentre almeno 80 vaccini sono stati testati sugli animali, tutte e 80 hanno fallito il trial in pazienti umani. Allo stesso modo, ognuno degli oltre 150 trattamenti di ictus trattati con successo negli animali non hanno avuto i medesimi risultati nei test umani.

MARZIA BAUCO 25.05.14 04:57| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al commento di Alessandro.
Non è che si deve aspettare che tutti gli esseri umani del mondo stiano bene PRIMA di occuparsi di diritti animali.Altrimenti non ci si dovrebbe occupare di niente fino alla fine dei tempi. Mi pare che nonostante questo tipo di commento da parte dei soliti che invece non si occupano nè di persone nè di animali si trovino energie, tempo e soldi per occuparsi di qualunque cosa, dallo sport alla moda, ma se qualcuno si occupa di diritti animali o di curare animali parte la solita frase che ci si dovrebbe occupare prima delle persone. Regolarmente quelli che dicono così quando li incontri ai mercati dove raccogli firme per i diritti animali sono vestiti all'ultima moda, appena usciti dal parrucchiere e con borse iper care al braccio. Loro non firmano e non danno mai offerte perchè PRIMA bisogna occuparsi dei bambini che muoiono di fame (è la loro frase ricorrente) ma io non ho mai sentito nessun volontario dei diritti umani impegnato sul campo dire una sola frase contro chi fa volontariato per gli animali. Sono sempre e solo quelli che non fanno nulla a rispondere con la solita frase fatta che prima si dovrebbe pensare ai bambini. E allora io rispondo che posso pensare sia agli animali che ai bambini rinunciando a qualcosa di superfluo come un abito in più, una borsa ecc. Infatti non è che chi si batte per i diritti animali sia indifferente ai diritti degli esseri umani o alle loro sofferenze, anzi solitamente è proprio il contrario. Solo che i volontari ci vogliono in tutti i settori e ognuno si occupi di ciò che gli riesce meglio.Così possiamo migliorare il mondo nel suo insieme.

Francesca 21.05.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

M i mandate un riferimento di coloro che compongono,( VORREI I NOMI ) IL COMITATO PROMOTORE DI STOP VIVISECTION
Grazie.
Fermio restando che Grillo deve riparare alla sua orribile battuta su DUDU., chiedo a questo comitato PERCHEì NEL PROGRAMMA DEL M5S ALL EURUROPEE STOP VIVISECTION non è uno dei punti del programma politico del M5sette ?????
La questione animale è la questione ETICA per eccellenza della politica in genere, e che si ripercuote sulla ricerca e di conseguenza sulla nostra salute, sugli allevamenti e quindi la nostra alimentazione, sulla la fame nel mondo.

grazie
Stefania Sarsini , Firenze , blog "iIdiritti degli animali" www.liberacittadinaza.it

stefania sarsini 21.05.14 08:21| 
 |
Rispondi al commento

La prima ICE da discutere in Europa sarà quella sull'acqua pubblica, che ha raccolto quasi 2 milioni di firme ed è stata depositata ormai 3 mesi orsono.
Cordialmente,
Federica Daga
Portavoce alla Camera dei Deputati

Federica Daga 20.05.14 20:08| 
 |
Rispondi al commento

ai soliti(in malafede o sprovveduti) che sostengono che non esistono metodi scientifici 'alternativi' alla vivisezione,ne ricordo alcuni: colture cellulari, tessutali o i test sui microorganismi (batteri lieviti virus) analisi chimiche (HPLC, MS, ELISA, etc) ricerche cliniche (analisi chimiche e genetiche su materiale biologico come gli scarti di interventi chirurgici; esame di sangue, urina, feci, saliva; eco-tossicologia ambientale etc., di tecniche dimaging (TAC,PET,Risonanza magnetica, laser scanner, etc.); di microdosaggi su pazienti controllati, etc: I metodi in vitro sono molto promettenti e avanzati: vengono differenziati in test con microrganismi (test reversione e test error-prone in Salmonella ed E:Coli, test di imitazione genetica dei lieviti Saccomycetes sp.,etc) e test con colture cellulari eucariotiche 8test HPRT; test TK Timidina chinasi; analisi DNA: test di Comet e luizione alcalina, test UDS; analisi citogenetica: aberrazioni in metafase, test dei micronuclei, PCC e FISH, etc)... Plastici, manichini e simulatori (per didattica); studi epidemiologici (per patologie target); bioinformatica (modelli computerizzati SAR e QSAR, reti neurali, etc)... e di nuove ulteriori tecnologie (come i microcircuiti cellulari, i microchip al DNA, gli organi bio-artificiali, etc.) .... !

franca menegon, pasian di prato Commentatore certificato 20.05.14 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho firmato contro la vivisezione e per la chiusura di Green Hill ma mi date una spiegazione plausibile sulla battuta di Grillo sul mandare Dudu e tutti i cagnolini come lui alla vivisezione? Grazie

Maria Carla Piovano, Torino Commentatore certificato 19.05.14 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è mai stato un punto programmatico, basta con questa storia. I metodi alternativi quando ci sono vengono applicati perché più veloci economici ed affidabili (le cause farmaceutiche puntano a questo o sbaglio ?).
Abolire una cosa senza un'alternativa favorirà solo lo sviluppo della ricerca in paesi dove non è presente alcuna norma al riguardo.
SOLO GLI ESPERTI si possono esprimere, e loro dicono che non esistono alternative non utilizzate.

Federico Annaloro Commentatore certificato 19.05.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalla rana di volta ai topi ai cani ai makaki finalmente ogggi si potrà accedere a tutti i morti di fame che grazie al grande progresso popolano il pianeta. Sperimentazione umana, ma senza farlo sapere in giro

Fracatz 19.05.14 18:10| 
 |
Rispondi al commento

NO ALLA VIVISEZIONE e fin qui sono d'accordo. Se vi fosse una valida alternativa alla Sperimentazione Animale sarei d'accordo ad appoggiare una normativa di riduzione ma purtroppo oltre alla tossicologia la SA è praticata in altri campi tipo le bioingegnerie e come afferma il 99,9% dei ricercatori non vi è alternativa.

Marco Mazzariol, Montebelluna Commentatore certificato 19.05.14 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Guardate, un pò mi vergogno a scrivere questo commento ma volevo segnalarvi l'indecenza compiuta da David Sassoli.

Qui il link della pagina ufficiale di Facebook: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10152178316723412&set=a.498388733411.264942.89537383411&type=1&theater

Sono alla frutta. Mi vergogno al posto loro. Che schifo.

Edoardo C., Chivasso (TO) Commentatore certificato 19.05.14 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Dedicata a DUDU'

Vattene Amore............trottolino amoroso Dudù dadadà

https://www.youtube.com/watch?v=5FTHiJ5b4lg

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi era stato prescritto un farmaco. Leggendo gli effetti collaterali diceva che procura tumore nei topi. Allora perché è in commercio? Se la sperimentazione è valida anche x gli uomini quel farmaco non doveva essere messo in commercio. Se è valida solo per i topi allora è inutile farla.
Io no sono scienziato ma sicuramente c'è incoerenza

Gilda mainoli 19.05.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè Elena Fattori allora? Vogliamo risposte e fatti, non propagande e io sono una tua elettrice quindi ne ho diritto

Rita Manelli 19.05.14 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo precisare che c'è moltissima disinformazione negli argomenti animalisti. E vero che esistono metodi alternativi, e quando essi sono realmente più validi e meno costosi rispetto alla sperimentazione animale, vengono usati! La sperimentazione animale è un costo enorme sia per le università che per le aziende che sono costrette a ricorrerci per avere risultati affidabili! Credere che CELLULE isolate umane diano risultati migliori rispetto ad un ORGANISMO che ha 98% del suo DNA identico al nostro è da ignoranti! Ci si avvicina pian piano alla creazione di organi in vitro, che daranno risultati migliori delle cellule, ma a costo elevatissimo. Chi non è biologo/medico non può sapere queste cose... è facile lasciarsi convincere da una propaganda emotiva, ma sappiate che più del 90% dei ricercatori dicono che la sperimentazione animale è ancora indispensabile (Animal research: Battle scars, Nature 470, 452-453 (2011))! Magari domani, grazie alla ricerca nelle tecniche alternative, non lo sarà più. Però mettere OGGI limitazioni alla sperimentazione significa bloccare il progresso scientifico.

Spero con tutto il cuore che il movimento ci liberi dalla mafia di stato, però spero anche con tutto il cuore che fallisca per quanto riguarda la sperimentazione animale. Ho fiducia nell'opposizione dei ricercatori. Questa battaglia sarà persa e la medicina continuerà ad avanzare, per fortuna per gli ammalati e le loro famiglie.
Comunque sia voterò M5S, perché l'Italia ha bisogno di una rivoluzione. #vinciamonoi amici, vinciamo noi :)

Marco Natile, Bruxelles Commentatore certificato 19.05.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La frase "...un percorso di completo abbandono della sperimentazione animale a favore di metodi di ricerca scientifica avanzati e affidabili" è una pericolosa presa per i fondelli a chi non conosce la biologia! Nessun metodo "avanzato e affidabile" può sostituire la sperimentazione che si fa sugli animali! Quali sarebbero questi metodi? Nessun accenno... perché non esistono. La sperimentazione in vitro è utile ma non può sostituire la ricerca fatta fu organismi.
Rispetto le alte forme di vita come molti altri, ma questo non mi impedisce di mangiare carne. Molte delle attività che compiamo portano alla morte di migliaia di esseri! Non ho dubbi che, nella maggior parte dei casi, gli animali usati in laboratorio sono trattati molto meglio degli animali negli allevamenti per la produzione di carne o altri prodotti di origine animale. Ma il problema sono i "pochi" animali che si usano in ambito scientifico.
Se chiedete di regolamentare, controllare, sanzionare l'uso scorretto o illegale di esseri viventi, sono perfettamente d'accordo ma se chiedete di eliminare una parte fondamentale della ricerca scientifica, dico che è una follia.

DAVIDE ANDRENACCI 19.05.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro P. L' unico BASTARDO sei tu, spero che tu non voti 5 stelle perché altrimenti io cambierei movimento perché mi farebbe schifo condividere con te la gioia di una vittoria !

Santo Sanfilippo 19.05.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Confermo che il Movimento 5 S è stato sempre disponibile alla causa contro la vivisezione. Come volontaria nella raccolta firme gli ultimi giorni della campagna solo il blog ci ha ospitati per raggiungere il quorum. Quindi se siamo faticosamente arrivati a 1 milione di firme è anche grazie al M5S. VINCIAMONOI

chantal personè, roma Commentatore certificato 19.05.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Non sarei d'accordo con il post riparatore anche se ne capisco la necessità politica....

Io cani e gatti me li cucinerei volentieri con le mitiche ricette di Bigazzi esattamente come fanno i coreani e i vicentini perchè per me gli animali sono tutti uguali (e aggiungo che i maiali sono piuttosto intelligenti).

E perchè abolire la vivisezione quando l'unico difetto è la predittività? Basta utilizzare cavie umane... abbiamo a disposizione migliaia di politici corrotti e mafiosi che potremmo rendere utili per il progresso della scienza ;)

Per i diritti degli animali si conceda loro il diritto di voto (gli animalisti entrino in cabina col gatto e lo facciano votare al posto loro)....

Sopportatemi... un commento bastardo ogni tanto è tutta salute :)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.05.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X la brambilla, giusto per non dimenticare costei:

http://www.giornalettismo.com/archives/239800/il-canile-lager-della-brambilla/

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/07/24/foto/box_fatiscenti_e_corridoi_allagati_il_canile_della_brambilla_a_lecco-39633023/1/

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/07/23/news/canile_brambilla-39529642/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/23/lecco-chiudera-canile-della-brambilla-comune-non-risponde-ai-requisiti-di-legge/303029/

etc. etc. etc.

Jambo Bwana (habari gani) Commentatore certificato 19.05.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Sulla sperimentazione animale c'è molta disinformazione. Una cosa è la sperimentazione animale, altra cosa è la vivisezione..che non si pratica già da molti anni! In ogni caso, così come per le problematiche relative all'euro e all'Europa si sono consultati fior di economisti o presi in prestito loro tesi e pareri, per avere un parere serio sulla necessità o meno della sperimentazione animale (che avviene comunque seguendo protocolli rigorosi e si tratta per lo più di cavie, mica di cani o cavalli) occorre consultare dei biotecnologi seri e preparati.

Giuseppe Bozza, Foggia Commentatore certificato 19.05.14 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene andiamo avanti....non serve questa crudeltà in mano a persone sadiche. Si può vivere sani fino alla morte semplicemente evitando cibi che ci intossicano (quasi tutti quelli della grande distribuzione) evitando farmaci evitando il pensiero negativo...cioè crescendo spiritualmente

claudia cois 19.05.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bel risultato! Sign. Grillo continuano ad abbattere i lupi dell'Appennino in Toscana? Ne abbiamo sentito parlare ai telegiornali. Possiamo fare qualcosa? Auguri per le prossime Europee!

marco badalamenti 19.05.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Signor grillo ritratti formalmente la battuta esecrabile sul cane dudu fatta spregio all'olocausto animale per mano dei vivisezionisti.
Nessuna rabbia, nessun motivo giustifica propositi simili

Paola Casini 19.05.14 12:20| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli animali di qualsiasi specie siano fanno pena anche a me se soffrono e bisogna evitare certe sofferenze.
Ma non vi sembra che ultimamente ci preoccupiamo più delle bestie che non delle persone ???.
Che cos'è tutta questa compassione per gli animali mentre milioni di persone soffrono di fame e guerre assurde ???.
Quanto soffrono quei popoli stremati da dittature e giochi politici ???.
Mi sembra che stiamo esagerando.
Qualcuno si sta preoccupando più per gli animali che per le persone.
Non mangiate carne per salvare gli animali.
Non mangiate agnelli perché fanno tenerezza.
Ma insomma : Da che mondo è mondo l'uomo si è sempre nutrito di cacciagione.
La natura per la sopravvivenza è questa da migliaia di anni.
Sig. Brambilla veda di più delle persone bisognose.
Ci sono problemi ben più gravi di cui preoccuparsi.

alessandro 19.05.14 12:04| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho firmato anche per la chiusura di green hill! Ma Beppe Grillo mi deve dare siddisfazione per la battuta su Dudu, e i cagnolini come lui

Maria Carla Piovano, Torino Commentatore certificato 19.05.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPPE,
SPERO DI AVER CONTRIBUITO,ANCH'IO A QUESTA INIZIATIVA
ALVISE

alvise fossa 19.05.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho soniato bruno vespa

fullrip.net/video-m/Wxo99R3r2bc

Loading... 19.05.14 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Firmai anch'io qualche mese fa in un negozio di mangimi per animali, sono felice di aver contribuito a raggiungere questa quota.

carlo petrini 19.05.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori