Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Bastona il cane finché non affoga

  • 1726


farage_non_e_razzista.jpg

"La Repubblica e il resto del coro del giornalismo in mano agli oligarchi italiani - ringalluzziti dalla recente vittoria elettorale del loro cavallo di razza, Matteo Renzi - continuano la loro campagna contro Beppe Grillo su un nuovo fronte, nato dai recenti colloqui del leader dei cinquestelle con Nigel Farage, capo del partito britannico UKIP. La campagna si concentra ora su questo partito, del quale i giornali non raccontano l'evoluzione né la storia, bensì riportano le frasi orribili pronunciate da suoi ex membri che sono stati espulsi proprio per quelle frasi.
Altre frasi inserite nella galleria degli orrori da esecrare sono invece ascrivibili direttamente a Farage. Il problema è che le sue dichiarazioni sono state tolte brutalmente dal loro contesto (di cui i media non forniscono alcuna chiave) e reinserite in un contesto nuovo che le contamina, una volta che sono associate alle frasi di coloro che Farage aveva espulso. L'effetto è distruttivo e non risparmia nemmeno i più smaliziati lettori, ai quali arriva solo la notizia che Farage sarebbe sessista, omofobo e razzista, mentre l'UKIP sarebbe una specie di partito fascista albionico. Gli stessi giornali, in questi stessi giorni, continuano a ignorare che il governo ucraino e i suoi nuovi apparati di sicurezza hanno forti componenti di partiti fascisti, gente che fa il passo dell'oca. Questi media: dove c'è fascismo, non lo vedono, e dove non c'è, lo vedono.
Sessismo nell'UKIP? Eppure, su 24 europarlamentari UKIP eletti nel 2014, si contano 7 donne, il 30 per cento, in parte candidate come capolista nelle circoscrizioni britanniche, e tutte con funzioni dirigenti di primo piano. È una media superiore a quella di molti partiti italiani di sinistra nella loro storia. La leader del movimento giovanile, Alexandra Swann, è un'oratrice efficace portata in palmo di mano nel partito. Qualcuno comincia a fare le pulci su come sono state tradotte le frasi di Farage, e scopre gravi manipolazioni, persino nella presunta frase più famosa: «Le donne valgono meno, è giusto guadagnino meno, vanno in maternità». Non era una sua dichiarazione, bensì il titolo di un articolo che riferiva un discorso molto più articolato di Farage in merito alle attitudini che hanno avuto nel corso del tempo i datori di lavoro nel settore della finanza, dove lui stesso ha a lungo lavorato prima della carriera politica. I giornali italiani questo non lo hanno voluto sapere, e così non lo sanno nemmeno i loro lettori.
Andando a fondo della questione, se ne scoprono delle belle, ad esempio alla voce omofobia: mentre i militanti omofobi elencati nelle litanie di Repubblica e del Fatto sono stati espulsi, il primo europarlamentare UKIP eletto in Scozia nella storia, David Coburn, è un gay dichiarato che si accompagna in pubblico con l'uomo della sua vita, e che non si è certo sognato di promettere castità come fece Rosario Crocetta quando si candidò alla presidenza della Regione Sicilia. L'UKIP ha un suo coordinamento LGBT che prende posizione regolarmente in materia di omofobia. I giornali italiani questo non lo hanno voluto sapere, e così non lo sanno nemmeno i loro lettori.
Quanto al razzismo e alla xenofobia, uno degli eurodeputati eletti è il responsabile della politica economica dell'UKIP, Steven Woolfe, un brillante avvocato che è stato capolista alle elezioni dell'Autorità della Grande Londra, ed è un autentico arcobaleno di etnie di origine afroamericana, ebraica e irlandese. Un altro neoeletto è il responsabile delle politiche sulla piccola e media impresa del partito, Amjad Bashir, un signore musulmano nato in Pakistan. Eppure, un disinformatissimo Marco Travaglio scrive nel suo editoriale sul Fatto Quotidiano che l'UKIP «vuole cacciare dal Regno Unito tutti i cittadini nati altrove (Italia compresa)». Semplicemente falso.
Certo, uno dei punti su cui l'UKIP fa più battaglia è una campagna anti-immigrazione. Chi scrive ha una sensibilità radicalmente opposta, in materia. Nondimeno, per amore della verità, bisogna smontare e respingere le bugie raccontate in proposito. Se posso fare un paragone, la politica proposta dall'UKIP è in tutto simile alle politiche sull'immigrazione praticate dall'Australia, mai scardinate dalla sinistra australiana, che pure ha a lungo governato, e che le ha a lungo persino rivendicate. Non è una politica su base etnica o razziale: nasce da una visione protezionistica del mercato del lavoro nazionale, del suo welfare, e dei modi di gestione della sicurezza nei quartieri rispetto alla pressione migratoria. Ho udito propositi più drastici in materia pronunciati dal primo ministro francese, il socialista Manuel Valls. Nessuno si è stracciato le vesti, fra gli improvvisati scopritori di un "caso Farage".
Invece degli articoli studiati per atterrire anziché informare, molte redazioni avrebbero fatto meglio a offrire un lavoro critico e giornalisticamente corretto che spiegasse perché l'UKIP non sia un fungo che inspiegabilmente cresce in una notte, bensì un partito che negli ultimi cinque anni nel Parlamento europeo ha pronunciato i discorsi più efficaci contro l'austerity europea e contro le guerre, gli stessi anni in cui quasi tutti i partiti si mettevano l'elmetto in appoggio alla troika e ai conflitti sanguinosi accesi dalla NATO.
Eppure Travaglio e altri insistono con Grillo: non allearti con Farage, perché ha punti programmatici incompatibili con il tuo programma, perciò unisciti ai Verdi. Tuttavia il presidente dei Verdi europei, l'eurodeputato franco-tedesco Daniel Cohn-Bendit, ha appoggiato tutte le guerre NATO, mentre Farage è stato un fermissimo oppositore di questi interventi militari.
Poi Travaglio e altri sottolineano: occhio, questi sono nuclearisti, non potete accordarvi con loro. Allora dovrebbe essere impossibile fare accordi con quei nuclearisti impenitenti dei comunisti francesi.
Basterebbero questi semplici fatti a obbligare tutti a fermare la macchina della "hitlerizzazione" di Farage (in realtà di Grillo), per capire meglio che la politica continentale europea è un groviglio di contraddizioni che non si presta minimamente alle verticali semplificazioni di oggi.
Possiamo discutere e perfino combattere la posizione politica assunta da Beppe Grillo. Possiamo mettere in secondo piano il fatto che voglia evitare che il M5S rimanga paralizzato dalla "non appartenenza" tecnica a un gruppo parlamentare. Possiamo anche volergli far pagare il prezzo di qualsiasi decisione politica, fa parte del gioco. Quel che non dobbiamo assecondare è il disegno di chi manipola le informazioni per buttare tutto nel calderone del "sono fascisti".
Il problema del funzionamento dei gruppi parlamentari europei è semplice e micidiale: se gli eurodeputati non hanno i numeri per far parte di un gruppo, scatta una tagliola che porta via gli strumenti per intervenire in aula, riduce immensamente i tempi assegnati, priva i rappresentanti di risorse. Funziona in maniera assai più drastica che per i parlamenti nazionali. Per una volta, Grillo è stato molto pacato e lo ha spiegato molto bene in un articolo sul suo sito. L'eventuale accordo del M5S con UKIP sarebbe in parte politico (aumentare la massa d'urto contro la Commissione europea), in parte meramente tecnico (avere le indispensabili risorse giuridiche per intervenire). Sul resto non vigerebbe una disciplina di gruppo: i signori e le signore di UKIP, che hanno un'ideologia anarco-capitalista e anti-ecologista agli antipodi da Grillo, continuerebbero le loro battaglie pro-nucleare, mentre i cinquestelle proporrebbero piani europei per le energie rinnovabili, e così via. Mentre quando ci sarà da votare contro il TTIP o contro l'appoggio a qualche guerra, i parlamentari potrebbero votare insieme con grande efficacia. Contro quelle mostruosità non saranno certo le "larghe intese europee" a far battaglia.
Avrei preferito che il M5S puntasse a un accordo politico con Tsipras, ma nondimeno riconosco che sarebbe stato più complicato inserirsi in un gruppo molto strutturato dove funziona di più la disciplina di voto, mentre questo aspetto non interessa Farage e i suoi. Certo, con più lungimiranza di tutti, sarebbe un'altra storia. Ma intanto è così.
Il problema è che è scattata la vecchia regola del "bastona il cane finché non affoga": dopo la sconfitta elettorale del 25 maggio, la campagna contro Grillo è più intensa, e penetra a fondo su ogni spiraglio. Di questo parliamo, quando vediamo come vengono manipolate le notizie, e nulla è davvero come lo raccontano i grandi organi di informazione." Pino Cabras

1 Giu 2014, 16:55 | Scrivi | Commenti (1726) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1726


Tags: Beppe Grillo, disinformazione, Farage, giornali italiani, M5S, razzismo, Renzie, Repubblica, UKIP

Commenti

 

Io vivo in Inghilterra, e mi dispiace ammettere di non essere per niente fiero della scelta di allearsi con Farage. Basta andare sul loro sito, leggere. Basta accendere la BBC e guardare Question Time per capire cosa hanno in mente. Se fossi stato in Italia avrei votato il MoVimento, senza il minimo dubbio. Ma vedere in tv le interviste dei membri UKIP e le loro dichiarazioni, mi fa sperare sempre di più che questa cosa cambi. NON voglio che il MoVimento si allei con un partito mal-celatamente razzista, omofobo, e chi più ne ha più ne metta. Pensateci, per favore...

Stefano C 09.06.14 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Di solito quando il nemico ti schernisce quando tu proponi una tua idea, in linea di massima lo fa perchè è un'idea giusta. In questi tempi non si fa che parlare con riluttanza, dell'incontro che c'è stato fra Beppe Grillo e Mr. Farage...del fatto che sia razzista, fascista, e chi più ne ha più ne metta. Ho letto quello che ha fatto Farage, ma non ho trovato nulla per cui debba preoccuparmi. Se dipende da me Farage e il M5S sarebbero l'alleanza giusta !!!

Claudio P., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.06.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c

claudio 07.06.14 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna perseguire una linea e andare avanti basandosi sui SETTE punti del programma Europeo proposto dal M5S. Chi segue quel tipo di progetto e lo condivide a solo da farsi avanti. Che sia Farage o i verdi basta solo chiarezza e non farsi condizionare da nessuno.

Renzo Grillo 04.06.14 23:24| 
 |
Rispondi al commento

RENZIE VINCE ALLE EUROPEE? Achille Lauro pagava i voti di tasca sua: un cartoccio di maccheroni, una scarpa spaiata da accoppiare dopo le elezioni e patacche varie. Oggi si compera i voti a 80 € cadauno ma a carico delle tasse sui poveracci,i pensionati alla fame, le PMI suicidate o a csomparsa programmata. Questione di brogli nei seggi elettorali? Bella domanda, e se la prendono con Beppe Grillo, ma lo sanno pure i cani che tipologia di fauna prevalente c'è nei seggi, dal presidente al personale dei seggi,agli scrutatori e rappresentati di lista. In prevalenza è tutta gente cliente e selezionata dal PD e dalle sue corporation/coop/sindacali satelliti. Ben esperta nei trucchi e conosce ogni ombra dei regolamenti per annullare il voto nemico, e per fare / rifare la crocetta nella lista giusta. Specialmente in alcune zone di città e alcune aree del Paese il voto nel seggio è totalmente "otto controllo", e il gioco della matita buona e più abile di quello delle tre carte. Aver mantenuto il costoso sistema di votazione "manuale"/occhiuto / furbastro è stata una scelta strategica per le botteghe dei partiti feudatari.
Grillo e Casaleggio hanno lottato al limite delle forze umane e i risultati ci sono stati e come, 17 seggi al parlamento europeo. Le menzogne, le alitosi pestifere dei kissass/asswipe dei media non riescono a oscurare un evento straordinario: da zero sono stati eletti 17 deputati a Strasburgo. Roba da travaso di bile nei feudi di Roma e nel Gran sinedrio dei ladri del Tempio di Bruxelles.
E'risultato storico per il M5S, ma c'è sempre chi rema contro nel movimento ora che ci sono scelte fondamentali di intese con altre forze politiche europee affini per contare molto di più a Strasburgo. Adesso alcune sette talebane, ovvero quinte colonne intendono sabotare le intese con UKIP e noi cittadini votanti. Come hanno già fatto disprezzando i nostri miseri,disoccupati alla fame spalancando le porte del Paese.Sono razzisti e seguaci di Caino e ci odiano?Sicuro.

Redcloud nrt 04.06.14 19:31| 
 |
Rispondi al commento

il movimento deve virare a destra !! e' la che si deve puntare per raggiungere la vittoria totale ! Il nostro nemico e' il PD e tutta la sinistra! quindi benvenga Farage ....

Gianni C. Commentatore certificato 04.06.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Così funzione :Nigel Farange chiama, Grillo risponde!Ma ci sono altri ventisette stati con altrettanti parlamentari europei inviperiti da come è stata gestita la "politica" dell'euro e Grillo decide di correre da un signore molto sorridente e gran bevitore di birra(foto viste)che lo lusinga dicendogli che gli piace il suo modo di fare politica,per favore,no!E si riparte con i soliti giornalisti venduti che lo descrivono fascista e persino cinico e attaccato solo ...alla sterlina!Euro-scettici sì,ma euro-sciocchi no ,visto che il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi e lui ride molto,prova a ragionare un po' caro Grillo!Date sempre la colpa ai giornali ,spesso è vero,ma se dimostrate di essere all'altezza della situazione non avranno appigli su cui reggersi,l'ultimo:il grano saraceno.Fare la rivoluzione ,sì ,possibilmente senza il direttorio e associandosi ai simili che vivono la nostra stessa disgrazia dell'euro mal gestito e senza controlli ...migliorare la zona Mediterranea ,in poche parole.E se i continentali europei vorranno usufruire del nostro sole ,pagassero una tassa, ,prima di entrare ...sono i più ricchi!E che accade, al contrario subiamo "l'invasione" di povera gente che fugge da guerre e miseria cercando il benessere che sta sparendo anche da noi...e lasciati soli nella gestione degli sbarchi.

La solita 04.06.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' NON FACCIAMO UNA BELLA ALLEANZA CON PPE- SPD-VERDI,E COSI' SIAMO TUTTI FELICI E CONTENTI.(VOMITO)SCUSATE,BUONA SERA.

giovanni licitra59 (skekku), ragusa Commentatore certificato 04.06.14 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi del M5Stelle, è stata lanciata una petizione in favore di Grillo e Casaleggio, firmate e fate girare dando un sostegno morale ai due fondatori del M5S. Grazie
http://www.change.org/it/petizioni/beppe-grillo-e-gianroberto-casaleggio-vogliamo-confermare-il-ruolo-di-beppe-grillo-all-interno-del-movimento-5-stelle#share

Fabrizio Annese Commentatore certificato 04.06.14 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Essere o meglio non esser..vi, (informati dalla rete) questo è il problema. Se ci fossimo realmente informati su Farage Ukip Parlamento Europeeo Verdi (quel che hanno detto e dicono di noi) ecc... la scelta del M5S con Farage per formare un gruppo Europarlamentare non sarebbe nemmeno da discuterne ma solo da appoggiare incondizionatamente! Personalmente sono per un gruppo Europarlamentare M5S con Farage Ukip e lo voterò. Avanti tutta o NOI o LORO.

donato marcucci 03.06.14 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Era da un pezzo che non leggevo un bel post sul Blog. Finalmente una buona notizia: posso continuare a leggerlo!

maurizio parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.06.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

NO alle lobby, compresa quella gay...mi stupisce che l'ukip abbia una lobby del genere al suo interno

federico e., novara Commentatore certificato 03.06.14 15:16| 
 |
Rispondi al commento

per fortuna i giornalisti non sono tutti uguali come si vuol far credere... qualcuno vi semplifica le cose, voilà una bella raccolta del meglio del vostro amico Farge : “Ma guardate scacchi, bridge e poker, le donne non vincono mai come gli uomini” (Wheeler, Ukip). “Sono delle troie” (Bloom, Ukip, espulso). “Tra omosessualità e pedofilia ci sono legami che non basta una enciclopedia”, “Certi omosessuali preferiscono fare sesso con gli animali” (Gasper, Ukip. Dimessa). “Da quando è stato riconosciuto il matrimonio gay, la Gran Bretagna è stata colpita dalle alluvioni” (Silvester, Ukip). “Gli omosessuali sono sodomiti e comunisti, la piantino di dirsi normali” (Kenny, Ukip), “Mi rifiuto di definire gay quei pervertiti come Elton John, invece di permettergli di sposarsi dovrebbero tornare a chiudersi negli armadi” (Small, Ukip. Espulso), “Quello che mi disgusta degli omosessuali è la loro pretesa di essere considerati normali” (Denny, Ukip). “I musulmani fanno sesso anche con i cammelli (Chapman, Ukip). “Certe persone hanno una tendenza naturale a essere soggiogate fin dalla nascita” (Griffith, Ukip. Alludeva ai neri). “Lo studente Nigel Farage professa idee razziste e neo-fasciste ed è stato visto cantare canzoni che inneggiano a Hitler” (rapporto 1981 della scuola frequentata da Nigel Farage). “Ammiro Putin come leader politico” (Farage). “Non vorrei avere dei rumeni come vicini di casa” (Farage).

andrea carretta 03.06.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

consiglierei a Grillo di lasciar stare i cani nei comizi come nei titoli del blog
si ricordi che in italia ci sono mimlioni di possessori di animali domestici che gli darebbero volentieri un calcio in c.. per le sue esternazioni

luigi zazza, padova Commentatore certificato 03.06.14 13:03| 
 |
Rispondi al commento

E' un personaggio molto scomodo il sig.Farage, perche' va a colpire i capi dei capi il Bilde... Non aprezzano che qualcuno mostri il gioco che stanno facendo.

http://www.attivo.tv/player/documentari/quello-che-le-tv-italiane-censurano-su-nigel-farage-fate-vedere-questo-video-a-tutti.html

pier p., carloforte Commentatore certificato 03.06.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento

credo che stavolta gli abbiamo dato un bel assist.
gli abbiamo dato un martello in mano e abbiamo appoggiato i maroni sul tavolo. No a Farage, ci sarà un'alternativa migliore

enrico g., milano Commentatore certificato 03.06.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco perchè voterò per l'adesione del M5S al gruppo europeo dei verdi

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/01/ue-programmi-a-confronto-nucleare-immigrati-e-mercati-le-idee-di-m5s-verdi-e-ukip/1008636/

Motivi riassunti ed esposti chiaramente anche nell'editoriale di oggi di Marco Travaglio

http://infosannio.wordpress.com/2014/06/03/marco-travaglio-grillotalpa-2-la-vendetta/

Emanuela D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.06.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

******************************************
******************************************

FIRMATE E CONDIVIDETE!

http://www.change.org/it/petizioni/beppe-grillo-e-gianroberto-casaleggio-vogliamo-confermare-il-ruolo-di-beppe-grillo-all-interno-del-movimento-5-stelle

******************************************
******************************************
by www.m5snews.it

Francesco Lisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.06.14 11:32| 
 |
Rispondi al commento

via EQUITALIA prima che le famiglie e le piccole imprese siano ulteriormente distrutte da questo MOSTRO INIQUO voluto da i grandi soloni della nostra politica ,visco,bersani,tremonti,berlusconi,prodi,napolitano etc...etc.......
stanno distruggendo la nostra nazione e la crescita non ci sara' mai se non si vanno a prendere i grandi evasori senza prendersela ogni volta con chi ha delle serie difficolta' di sopravvivenza.vergogna.

fede e. 03.06.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Decida la rete!

Per me vale la regola "Nessun accordo"!

Mario Stefanutti, Rome Commentatore certificato 03.06.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuo a non vedere nessun rappresentante del M5S nei talk show, lasciando che a coro tutti insieme giornalisti, esperti politologi e ovviamente bugiardi di partito infanghino il nostro movimento senza che nessuno li contraddica. Se continuiamo così alle prossime elezioni non ci meravigliamo se arriveremo al massimo al 10%. SVEGLIAAAAAA SVEGLIAAAA SVEGLIAAAAA

maurizio b., porto empedocle Commentatore certificato 03.06.14 09:08| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho analizzato un po' i contenuti del sito del partito di Farage... beh, non voglio trovarmi a difendere un'alleanza con un partito che in alcuni punti si esprime in un modo vomitevole e razzista!
veramente razzista! Come se scrivessi: siccome in Inghilterra ci sono tanti hooligans, allora se una famiglia inglese viene a vivere accanto a casa mia, faccio bene ad essere preoccupato... belle parole, complimenti!!! Queste merde le ho sempre disprezzate ed ora trovo indifendibile un'alleanza con loro!

Pier G., Roma Commentatore certificato 02.06.14 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sìall'alleanza con UKIP di Farage però mantenendo alcune divergenze programmatiche sulle quali voteremo diversamente.
patti chiari amicizia lunga

W M5S

Andrea R., Modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 23:06| 
 |
Rispondi al commento

non si è mai scritto tanto su M5S come in questo momento...non aspettavano altro...ma non sanno che non è buttandoci palate di merda che copriranno la verità o arresteranno il nostro percorso...certo la strada è in salita...ma la vetta va conquistata...dobbiamo farlo per non soccombere..rimbocchiamoci le maniche occhi aperti e in alto i cuori vinciamo noi...POI

maria sezatini 02.06.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Se si vogliono evidenziare gli aspetti positivi di fare un'alleanza con Ukip dal punto di vista strategico va bene... ma dover difendere Farage e alcuni altri impresentabili del suo partito anche in posizioni inconciliabili con quelle del movimento sinceramente mi sembra controproducente.
Preferisco le voci che dicono, "OK Ukip e' un partito di estrema destra con tutti i difetti che ne conseguono, pero' la sua visione economico-politica dell'Europa e' simile alla nostra quindi potremmo scendere a un compromesso" piuttosto che quelli che devono forzosamente rivalutare e apprezzare certe posizioni o atteggiamenti dei membri di ukip che onestamente se non esistesse la necessita' di dover entrare in un gruppo mai approverebbero

Daniele 02.06.14 21:37| 
 |
Rispondi al commento

mi sono andato a studiare "il discorso piu' articolato di Farage" sul fatto che le donne valgono meno per un datore di lavoro perche' possono stare fuori per maternita' e fa acqua da tutte le parti. O meglio regge ed e' condivisibile secondo una logica capitalistico-produttivistica pero' sinceramente una delle cose per cui mi sento del movimento e' proprio lo scardinare questa visione. Quindi sinceramente trovo irritante che si debba difendere Farage anche quando dice spazzatura.
(P.S. io sono un uomo quindi il mio giudizio non e' interessato da campanilismo di genere)

Daniele 02.06.14 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"loro continueranno con le loro politiche pro-nucleariste e anti-ecologiste, noi agiremo diversamente"

Ok, quindi, con il PD nostrano, non si poteva fare la stessa cosa ?

Cari grillini, vi siete infilati in una contraddizione più grande di voi, stavolta.


ottima idea allearsi con un partito sciovinista, ultraliberista, che odia tutto ciò non sia inglese bianco e che se potesse ripristinerebbe "l'impero su cui non tramonta mai il sole". scommetto che farage ancora considera gandhi uno straccione pazzo che si fa i vestiti da solo, da tenere in galera o magari a divertire le signore della buona società inglese. complimenti. allora potevate allearvi direttamente con la lega. e pensare che ho pure fatto votare qualche amico per voi, nonostante la mia lista di riferimento fosse "lista tsipras". me ce rode proprio.

daniele mennella 02.06.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio, Scanzi, Mentana,e qualunque altro che si guadagna da vivere scrivendo o parlando del Movimento senza essere stato almeno una volta dentro un Meetup magari anche solo per aiutare a pulire i cessi non sposterà un solo voto e neppure un solo cuore.
Quelli che abbiamo mandato a Bruxelles faranno quello che devono se saranno liberi di farlo e se Draghi fa lo stronzo voteranno contro Draghi. In questo caso ci farà compagnia Farage e va benissimo. Se Farage vuole farci respirare carbone lo convinceremo a costruirsi la villa sotto una ciminiera. L'importante è che in Europa non circoli la puzza di PD che produce effetti peggiori dell'anidride solforosa. Ammetto che i giornalisti italiani mi danno il voltastomaco ma non è stato sempre così, tant'è che mi viene il dubbio che non siano esseri viventi ma un ammasso antropomorfo di proteine in decomposizione.

Paolo Galante 02.06.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento

L'alleanza con Farage è strategica ed utile al movimento. Travaglio, Dario Fo, Imposimato non rappresentano il M5S, pur se simpatizzano, poichè solo NOI SIAMO il M5S .
Diamo fiducia Beppe e Gianroberto. Se siamo qua è anche grazie a loro. Poi io personalmente condivido molti dei temi di FARAGE, in primis: NO all'Euro; NO all'immigrazione selvaggia; SI alla salvaguardia dell'economia nazionale.

Chi non ci sta vada fuori dalle scatole: questo è il Movimento non è una un'appendice della sinistra.

Alessio P., Garbagnate Milanese Commentatore certificato 02.06.14 17:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Svegliaaaaa! PAZZESCO! a noi "sconsigliano" UKIP perchè loro fascisti, nazisti... e a loro (UKIP) sconsigliano M5S perchè noi antisemiti...."
http://www.ilgiornale.it/news/interni/leuropa-potr-risollevarsi-solo-lasse-pen-farage-1024061.html
da un articolo di MagdiCristianoAllam
" Chiedo all'amico Farage di riflettere. Se la ragione per cui pone un veto alla Le Pen è l'antisemitismo, sappia che mentre lei rifugge dall'antisemitismo, Grillo è un nemico dichiarato di Israele, è un fidato alleato dell'Iran degli ayatollah così come è convinto della bontà dell'Islam. Lo esorto a sedersi a un tavolo con la Le Pen e a stringere un'alleanza politica che ci affranchi dalla schiavitù dell'euro e dalla dittatura dell'eurocrazia, ripristinando la sovranità nazionale e riformando l'Europa sulla base della democrazia sostanziale."

Alessandro B., brugherio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste sono le 'pericolosissime' e 'fasciste' idee dello UKIP
(secondo i nostri media). Tratto da sito dello UKIP:
WHAT WE BELIEVE IN

We believe in the right of the people of the UK to govern ourselves
, rather than be governed by unelected bureaucrats in Brussels
(and, increasingly, in London and even your local town hall).
We believe in the minimum necessary government which defends
individual freedom, supports those in real need, takes as
little of our money as possible and doesn’t interfere in our lives.
We believe in democracy devolved to the people, through national
and local referendums on key issues, so that laws are made by
the people’s will, not the fads of the political class.

Provo a fornirne una traduzione - scusandomi per gli errori -
esorto i lettori a correggermi.

CIO' IN CUI CREDIAMO
Crediamo nel diritto del popolo del Regno Unito di
auto governarsi, piuttosto che di essere governati da burocrati
non eletti di Bruxelles (sempre più spesso a Londra e perfino
nel tuo municipio).
Crediamo che governo minimo necessario a difendere la libertà
individuale, ad aiutare chi ne ha realmente bisogno, sottraendoci
il denaro nella quantità minima indispensabile, senza interferire
nelle nostre vite.
Crediamo nella democrazia diretta, attraverso referendum nazionali
e locali su temi chiave, in modo che le leggi siano fatte in base a ciò
che il popolo desidera, non in base ai capricci della classe
politica.

Giudicate voi, lettori del blog.
Ad ogni modo, si tratta di principi molto generali
(in linea con lo spirito del movimento, fondato da Beppe),
traducibili nel concreto in modi diversi.
E UKIP e M5S rimarranno liberi di votare in autonomia.
I problemi sono inventati dai media:
6 mln di voti sono ancora troppi (e fanno paura...).

Marco M. Commentatore certificato 02.06.14 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi è saltata la traduzione:

WHAT WE BELIEVE IN

We believe in the right of the people of the UK to govern ourselves
, rather than be governed by unelected bureaucrats in Brussels
(and, increasingly, in London and even your local town hall).

We believe in the minimum necessary government which defends
individual freedom, supports those in real need, takes as
little of our money as possible and doesn’t interfere in our lives.

We believe in democracy devolved to the people, through national
and local referendums on key issues, so that laws are made by
the people’s will, not the fads of the political class.

CIO' IN CUI CREDIAMO
Crediamo nel diritto del popolo del Regno Unito di
auto governarsi, piuttosto che di essere governati da burocrati
non eletti di Bruxelles (sempre più spesso a Londra e perfino
nel tuo municipio).
Crediamo che governo minimo necessario a difendere la libertà
individuale, ad aiutare chi ne ha realmente bisogno, sottraendoci
il denaro nella quantità minima indispensabile, senza interferire
nelle nostre vite.
Crediamo nella democrazia diretta, attraverso referendum nazionali
e locali su temi chiave, in modo che le leggi siano fatte in base
a ciò che il popolo desidera, non in base ai capricci della classe
politica.

Marco M. Commentatore certificato 02.06.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Bastona il cane finchè affoga, questa immagine cruenta e violenta all'inverosimile, è la morte più truce e orrenda che si possa dare ad un essere vivente. Rivedo il nostro movimento preso a bastonate dal sistema mediatico quotidianamente in ogni trasmissione televisiva, su ogni giornale. Persistono con pervicace cattiveria, pur sapendo di soffocare il futuro delle nuove e future generazioni. Farage ci farà diventare: "nazionalisti,xenofobi e
nuclearisti?". Credo proprio di no!. Mentre Ztipras o i Verdi ci faranno diventare "uomini sinistri", e ci faremo una foto insieme a loro, non a VASTO, ma nel Parlamento Europeo?. Credo proprio di no!. Il punto di domanda non è questo, ma cosa siamo "NOI,m*****"?. Siamo stelle di latta o stelle che brillano di luce propria?. Noi,credo, siamo qualcosa di diverso, una etorogenea promiscuità di idee, possiamo avere anche idee differenti, ma il nostro obbiettivo: "è solo il bene comune". La buona amministrazione della cosa pubblica e la tutela degli interessi dei cittadini presenti e futuri. I partiti del sistema dicono le stesse cose?. si!. Dicono che fanno o faranno tante cose, ma poi se le dimenticano o le rinviano, o non le fanno "mai". Noi invece le diciamo e "le facciamo". Questa è la nostra forza...e questo fa la differenza tra "NOI e tutti loro".

Vincent C. 02.06.14 17:22| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Dopo Dario Fo, un altro noto troll piddino, Ferdinando Imposimato, esprime "qualche dubbio" sull'alleanza con Farage & UKIP.

Imposimato su Farage:
"E' un pazzo scatenato, la quintessenza del razzismo e del nazionalismo. Il M5S deve stare lontano da questo signore"
"È razzista e liberista"
"Condivido quello che ha detto l'onorevole Giulia Sarti, ha fatto un'analisi perfetta"
"Grillo deve consultare la base, se facciamo un elenco delle cose negative di Farage stiamo qui fino a domani mattina, incredibile".

Leggetevi/sentitevi il resto:

http://www.huffingtonpost.it/2014/06/02/ferdinando-imposimato-far_n_5431126.html?utm_hp_ref=italy&utm_hp_ref=italy

Informatevi! Se ti informi, su UKIP & Farage, li eviti!

Chris J 02.06.14 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le 'pericolosissime' e 'fasciste' idee dello UKIP (secondo le nostre tv, giornali, che puntellano il sistema party-bancario-cratico con le loro sistematiche menzogne da propaganda nazista). Tratto da sito dello UKIP:
>

Provo a fornirne una traduzione - scusandomi per gli errori - esorto i lettori a correggermi (perché i giornalisti nostrani - almeno quelli del Corriere e Stampa, il 3° giornale è irrecuperabile ... - non lo fanno????)
>.
Giudicate voi, lettori del blog.
Ad ogni modo, si tratta di principi molto generali (in linea con lo spirito del movimento), traducibili nel concreto in modi diversi. E UKIP e M5S rimarranno liberi di votare in autonomia.
I problemi sono inventati dai media: 6 mln di voti sono ancora troppi (paura eh)

Marco M. Commentatore certificato 02.06.14 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono totalmente contrario all'alleanza con Farage, ma non perchè si dice sia omofobo, xenofobo, sessista ed altro, no ma solo per altri motivi, ben più seri.
Lui è a favore del nucleare noi abbiamo fatto una dura battaglia per cancellarlo.
Lui è a favore dell'uso del carburante fossile (carbone, ne hanno tanto in Inghilterra)noi vogliamo le energie alternative.
Lui vuole uscire dall'europa, noi vogliamo cambiare l'europa.
A me bastano ed avanzano queste tre cose per non volere Farage al mio fianco.

fabrizio girani, voghera Commentatore certificato 02.06.14 16:07| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono pienamente d'accordo con l'idea di un'alleanza con l'UKIP un partito serio che fa proposte serie per il suo popolo, forse anche piu del movimento 5 stelle stesso che per questioni fisiologiche sta ancora consolidando il suo punto di vista. In italia siamo bravo solo a fare i finti buonisti, ibuoni samaritani di sinistra ..hai rubato? 2 giorni di galera sono pure troppi. hai stuprato? hai ammazzato? se sei in italia fai quello che cazzo vuoi e nessuno ti dice niente, ormai non è piu un paese dove una persona onesta puo vivere è solo un paese per criminali. Un po di linea dura un po di disciplina non ci farebbe per niente male. Fanno bene in cina dove se sgarri ti sparano in faccia e ti mandano la ricevuta della pallottola ai familiari, qui dicono che sei libero, sei libero di che? di dire che berlusconi è un ladro? tanto sempre li sta, non sei libero di lasciare la macchina sotto casa che te la fottono una donna non è libera di girare sola , stai in casa con il continuo terrore che entra qualcuno, è liberta questa?...

http://d3n8a8pro7vhmx.cloudfront.net/themes/5308a93901925b5b09000002/attachments/original/1397750311/localmanifesto2014.pdf?1397750311

se quello che proprone quest'uomo è quello che realmente vota in aula parlamentare che ben venga

sergio sentinelli, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 15:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ieri ho dimenticato di segnalare che l'attentato a Farage (fortunatamente fallito) era segnalato in rete ben prima della sua affermazione elettorale. Non vorrei che i troll e i creduloni del blog pensassero ad una trovata pubblicitaria dell'ultima ora. Leggendo ho pensato"questo sta veramente sulle palle ai poteri forti internazionali" , da noi non si sfugge invece, vedi moro, p.za fontana, italicus, brescia e molti altri, anche il ponte dei frati neri per calvi era un segno della massoneria.

carla g., Padova Commentatore certificato 02.06.14 14:41| 
 |
Rispondi al commento

neanche a me piace l'ultra liberismo di Farrage , ma l'alternativa sarebbe quella di rimanere fuori da qualsiasi gruppo ( l'alleanza con gli inutili idioti del sistema eurista come Verdi o Tzipras è fuori discussione naturalmente).
Il problema è che se si rimane fuori da qualsiasi gruppo è impossibile lavorare nel parlamento europeo, tanto valeva non presentarsi...dunque l'unica scelta possibile per contrastare l' euro cricca è quella di Farrage, il cui gruppo accetta anche il voto in dissenso ( contrariamente a Tzipras o ai verdi) , dunque il M5S avrà comunque la possibilità, sulle questioni economiche o ambientali, di votare diversamente da Farrage, e questa soluzione dunque mi sembra ottima.
PS
sull'immigrazione invece, come accenava giustamente Cabras, hanno ragione Farrage e Grillo:
l'ondata massiccia di flussi migratori ( che casualmente non viene affatto contrastata dal potere eurista) è solo l'ennesimo strumento del capitalismo mondiale per distruggere il mercato del lavoro nei paesi "ricchi" importando masse di schiavi e tenendo bassi i salari, non è una questione di lotte sindacali o meno... se il numero di richiedenti lavoro (immigrati e locali) aumenta in maniera spropositata rispetto all'offerta di lavoro, la conseguenza è che il "prezzo" del lavoratore (= salario) diminuisce! E' la semplice legge della domanda e dell'offerta.
Ecco perché il sistema liberista eurista ( Alfano in testa) non fa nulla per contrastare l'arrivo di clandestini.

diego r., Roma Commentatore certificato 02.06.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono daccordo: i nemici dei miei nemici sono miei
amici.
Questo sillogismo si può estendere anche
al Fronte National di Mrine Le Pen
Per me andrebbe bene contro la mostruosità €peista
Purchè non si perdano altri consensi
altrimenti sono cazzi..

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Che dire? Ormai ve le dite e ve le cantate da soli, se nemmeno il pacatissimo editoriale di Travaglio (il cui unico errore a mio avviso è cercare in continuazione le scusanti per i vostri errori) vi fa urlare al tradimento. Ma ascoltare una critica mai, eh?

Ruggero Veronese 02.06.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento


http://www.youtube.com/watch?v=CvPkxD9oPEA

Stefano G., Roma Commentatore certificato 02.06.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo non ti rendi conto che è come parlare ai sassi ? Il nuovo titolo di Repubblica sarà "Grillo contro gli animali, vuole che bastoniate i cani", con la foto del tuo blog che passa per 5 secondi. La televisione ha vinto

Iacopo Bartolini, Montevarchi Commentatore certificato 02.06.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Scusate gli errori . Il programma in italiano
scrive quello che vuole.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 02.06.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Capisco Le riserve dei attivisti Pentasati.
Ia puzza degli infiltrati che scrivono stupidate la si sente ad un kilometro . L'unione con gli inglesi su punti condivisi e' certamente una decisione sensata. L'unione fa la forza , se il sodalizio non funziona , tutti a casa propria . Comunque per apprendere come ci si muove nel parlamento EU.
E' piu facile se c'e qualcuno che mostri la strada.
Gli elettori vogliono risultati e azioni incisivi.
Non vogliono che i loro rappresentanti fanno due anni di apprendistato. I nemici vogliono che il movimento dii relegato in qualche angolo a farà baldoria . Quindi garza Beppe, avete vinto voi.
Non allineate il fatto i nemici voglio separarvi per meglio battervi.


luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 02.06.14 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Anche quel noto troll piddino di Dario Fo si schiera contro l'UKIP:

http://www.huffingtonpost.it/2014/06/02/dario-fo-intervista-grillo-farange_n_5429646.html?utm_hp_ref=italy

Gente, informatevi - se li conosci, UKIP e Farage, li eviti!
Ed io, in UK da 10 anni, li conosco bene purtroppo.

P.S. Per i troll di Forza Nuova, basta ciliare sul mio nome per verificare chi sono e che vivo a Londra da una vita.

Informatevi!!!


altro appunto:

la presenza del M5S nel gruppo EFD anzichè quello dei verdi, rafforzerebbe l'idea di una forte e seria opposizione alla classica partitocrazia in quanto sarebbe inserito nel gruppo dei parlamentari EUROSCETTICI (il fulcro su cui si basano le Lobby ed i poteri forti è appunto la UE ed il controllo di essa).
Non dimentichiamoci che una delle nostre battaglie è quella di riconsiderare l'impostazione della UE e di proporre (non di rifiutarla) la nostra permanenza nella moneta unica (e nel caso di permanenza rinegoziare anche il cambio di 1€:1,937 Lire del fu Prodi/mortadella, con un rapporto più equo di 1:1 come col marco)

Nel gruppo dei verdi, facilmente passeremo in sordina...credete che lo staff M5S non abbia calcolato anche l'effetto mediatico????

Roberto Franciosa, Brescia Commentatore certificato 02.06.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe stai distruggendo il Movimento con queste proposte oscene. Ti prego, fermati.
Grazie a Travaglio e a Scanzi, giornalisti liberi.
NO razzismo, NO omofobia, NO UKIP!

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 02.06.14 13:22| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

stanno cercando di annientare il movimento ma non ci riusciranno ,forza ragazzi,viva il movimento 5 stelle

giovanni 02.06.14 13:10| 
 |
Rispondi al commento

confesso di sapere molto poco di Farage e del suo UKIP, anche perchè i nostri giornali non ce ne hanno mai parlato. per esempio ho scoperto solo adesso che la lega apparteneva allo stesso gruppo di Farage e ne uscirà solo adesso per entrare in quello della Le Pen. come mai non ce ne hanno mai parlato prima, quando c'è entrata la lega e ce ne parlano solo oggi? forse perchè ogni passo di grillo deve essere preso come scusa per metterlo in cattiva luce. detto questo non voglio parlare nè bene nè male di Farage semplicemente perchè non ne so abbastanza. detto questo penso che:

1) le decisioni importanti le prende non il parlamento ma il Consiglio dei premier e basta guardare quello che sta succedendo con la nomina del presidente della commissione: dopo avere approvato nel trattato di Lisbona di far nominare dagli elettori il nome del presidente della commissione, adesso che abbiamo votato i vari premier, a partire da Cameron, non vogliono più accettare questa regola e pretendono ancora di nominarlo loro stessi, nei loro segreti conciliaboli con i soliti accordi tanto segreti quanto loschi.

2) se il parlamento conta poco mi chiedo quanto contano i gruppi parlamentari, poichè tuttavia i singoli parlamentari possono votare come vogliono indipendentemente dal gruppo , forse è anche inutile starsi a dilaniare. certo rimane il problema delle urla dei cosiddetti giornalisti. ma io sono convinta che quelli continueranno ad urlare qualsiasi sia la nostra decisione.

gabriellabianchini 02.06.14 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Perché il post di ieri, che argomentava criticamente sull'articolo di Cabras (inserito intorno alle 20) è stato rimosso?
On particolare sottolineavo che non avesse citato chi erano gli alleati di Farage nella precedente legislatura. Non erano presenti offese o parole fuori luogo. Solo argomentazioni critiche! Mah! Tutto questo non mi piace per niente!!!

andrea veghini, SAN PIETRO IN CARIANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.06.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora un commento personale (prima 2 chiarimenti e/o precisazioni):

VERDI: frangia e/o costola tedesca della Merkel (vi immaginate l'ostruzionismo che potrebbero metterci contro?), oltre che aver votato SEMPRE a favore di guerre e Troika

EFD: gruppo di cui fa parte ANCHE il partito di Farage

Regolamento parlamento europeo:

1)obbligo di far parte di un gruppo composto da almeno 25 parlamentari (noi siamo in 17), pena non avere possibilità di voto e di esprimere opinioni (quindi si manderebbero i nostri in ferie anzichè a battersi

2)ogni parlamentare, di qualsiasi gruppo può votare per sè (sulla carta)

L'UNICO GRUPPO CHE PERMETTE EFFETTIVAMENTE DI VOTARE IN MANIERA INCONDIZIONATA E INDIPENDENTE E' IL GRUPPO EFD


Cosa c'è da capire???? Non si parla di ALLEANZA ma di CONVIVENZA.....un po' come abitare in un condominio....non c'è l'obbligo di invitare a cena e condividere tutto col vicino...nella stragrande maggioranza dei casi, quando si incrocia il dirimpettaio, lo si saluta e si passa oltre...alle riunioni si vota per il bene dello stabile, non sul colore delle pareti dell'appartamento del Sig. Rossi, del 2° piano scala C!!!!

Roberto Franciosa, Brescia Commentatore certificato 02.06.14 12:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

riporto il commento di una ragazza che mi pare veramente fantastico:

Dialogo platonico.

Pentastellato: " o Socrate ho un dubbio che mi attanaglia: devo o non devo allearmi con Farage?"
Socrate: " da cosa ti viene questo dubbio?"
Pentastellato: " dal fatto che i mezzi di comunicazione e gli avversari politici mi surclassano di critiche e di attacchi accusando la persona con cui mi voglio alleare di ogni nefandezza"
Socrate:" i mezzi di comunicazione ed i tuoi avversari politici sono i tuoi amici o sono i tuoi nemici?"
Pentastellato: " sono i miei nemici, su questo non ci sono dubbi".
Socrate: " e i tuoi nemici vogliono per te il tuo bene o il tuo male ?"
Pentastellato: " vogliono il mio male, anche su questo non ho dubbi"
Socrate: " è corretto dire che volere il male di qualcuno equivale a non volere il suo bene?"
Pentastellato: " è corretto"
Socrate: " e allora è corretto dire che se i tuoi nemici non vogliono la tua alleanza con Farage è perché non vogliono il tuo bene?"
Pentastellato: " per Zeus, o Socrate, è corretto"
Socrate: " e allora è corretto concludere, o Pentastellato, che è meglio volere tutto ciò che non vuole il tuo nemico e non volere tutto ciò che
vuole il tuo nemico?"
Pentastellato: " mi sembra corretto, o Socrate".

Roberto Franciosa, Brescia Commentatore certificato 02.06.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il m5s si deve alleare con i partiti più lontani dal potere per poter intervenire io mi fido del giudizio du beppe ho piena fiducia in lui non stiamo ad ascoltare i falsi media italiani questa e una GUERRA non lo dimenticate mai contro tutto e tutti il mondo e marcio e l italia e trai peggio non sara facile riprenderci con facilità la nostra sovranita

Andrea C., Lucca Commentatore certificato 02.06.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

è indubbio che i giornali ne abbiano dette di cotte e di crude su Farange, ma è anche indubbio che Grillo ne abbia sparate di ancora più grosse sui Verdi Europei
http://www.verdieuropei.it/4-risposte-dovute-dei-verdi-al-blog-di-grillo/

io chiedo che la decisione, coerentemente ai principi del movimento, sia lasciata ai membri stessi del blog.
VOTIAMO!
il m5s farà ciò che i suoi elettori vorranno

così mi sento doppiamente perso in giro
ci state tradendo tutti! non siete meglio degli altri partiti che tanto criticate

Francesco Donati 02.06.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto si può dire di Travaglio, ma DISINFORMATISSIMO proprio no.... ma per la propaganda questo e altro...

Daniele 02.06.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

La Repubblica é il giornale di un massone, (nella loggia Cavour del Grande Oriente d’Italia (GOI), ‘regolarizzato col grado di Maestro il 18 marzo 1975 con brevetto n.21272′ (Ansa, 5 novembre 1993).

E chi é stato direttore di Repubblica? Scalfari, che nella sua autobiografia si dice figlio di un massone, se non erro di rilievo.

Fatevi un'idea di cosa cacchio sia Repubblica. E0 un giornale venduto alla massoneria, anzi, creato dalla massoneria e va chiuso tagliandogli i fondi pubblici facendolo crepare per mancanza di lettori.

Repubblica= CASTA PARASSITA

Franco R. 02.06.14 12:12| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che : Bene , bravo Grillo/Casaleggio siamo sempre con te , poi : Beppe , devi dimetterti, devi dire questo ,dovevi fare quello , non dovevi parlare con Farage …ecc. Bè io credo che andando contro Grillo e Casaleggio , avete mostrato tutta la vs. inconsistenza politica. Speravo che foste dei rivoluzionari nella tradizione dei Lenin, dei Mao Tze-Tung e dei Fidel Castro. Gente cosciente del fatto che sarebbero stati necessari anni di difficoltà . Gente che aveva capito il criterio del politico, cioè l’individuazione del nemico, tale per cui tutti i nemici del nemico divengono ipso facto amici propri. Un’applicazione elementare di questo principio stava nel sostegno che avevate tributato lo scorso anno al M5S, vero e proprio cuneo inseritosi a sorpresa fra gli organi vitali del regime. Il nemico del nemico! Un gigantesco fattore di instabilità che fra le altre cose ha costretto PD e PDL a governare assieme dimettendo la finzione dell’alternanza bipartitica, che ha costituito un poderoso sistema di legittimazione. E ora siete pronti a buttare nel cesso il M5S. E per quale motivo? Per il fatto che Grillo ha sbagliato tutto ??? Che caduta di livello. Chi è il vostro avversario? . La dittatura morbida dell’alta finanza e i suoi bracci armati, gli Stati Uniti e l’UE !E allora dovete tenervi Grillo stretto come il bambin Gesù? Non sapete che il tracollo del M5S è invocato dai poteri forti come Mosè invocava l’aprirsi delle acque, e che esso segnerà il ritorno delle masse che l’hanno votato nell’apatia del non voto o del voto al faccione mediaticamente più gettonato? La verità è che la vostra democrazia è identica a quella del regime: per quest’ultimo vale solo finché non osta al funzionamento dei mercati. L’istante successivo diventa populismo e bieco calcolo elettorale. Pensavo che foste dei sognatori pronti a scendere sulla terra. Non è così. Settant’anni di pace e trent’anni di piddismo hanno veramente rincoglionito le masse.

Boris 02.06.14 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
ti attaccano perchè hanno PAURA.
NON MOLLARE

Claudio C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.06.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Bepe, cosa ti aspetti, che le organizzazioni criminali si facciano la guerra fra di loro mai!.
Quando vediamo in TV il teatrino montato dalle destre-PD, PDL , FI e altri, dove si dicono di tutto l'uno col'altro,questa è gente che non si vergogna davanti a milioni di spettatori, passato gli insulti, tutti i protagonista finiscono dietro le quinte e si distribuiscono la torta con le organizzazioni criminali-Andrangheta,Mafia e Camorra, è questa la politica Italiana da sempre.
Quando appare una oposizione forte rivoluzionaria ,onesta come il M5S, allora la criminalità politica e affarista si uniscono con il fine di distruggere quelli che vogliono cambiare e lottare per un mondo migliore.
Le cose sono semplice bepe, molte volte la gente non capisce,che i potenti e criminali mezzi di incomunicazione di massa, sono estati da sempre nemici dei popoli--Il 99% di questi mezzi appartengono alle oligarchie,cosi i cittadini non hanno chi li dica la verità--MILLE BUGIE NON SONO UNA VERITA; SONO SEMPRE MILLE BUGIE.
El CHE disse una frase straordinaria---EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA VENCIDO.
Io voto M5S, per che è un movimento di sinistra,antirazzista e solidale, diversamente no avrei mai dato il mio voto.

Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 02.06.14 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono stupito non si altro che parlare di alleanze a Bruxelles.
Nessuno parla dei ballottaggi in corso delle
elezioni amministrative
Gli attivisti di provincia e delle piccole città
non interessano più al grande leader.
Non si era detto che il movimento non sarebbe mai stato un partito con un vertice

Il sol dell'avvenire vi sta illuminando

Andrea volante 02.06.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Lorenzo!

Io non mi capacito di come non siano in grado di aprire la mente e di andare subito,diretti, al cuore dei problemi.
Il cuore del problema non sono le balle su Farage ma è il Sistema economico che ci hanno imposto: il Giappone è uno Stato sovrano a livello monetario e le Banche comprano titoli di Stato giapponesi applicando tassi di interesse risibili,finanziando l'economia interna,producendo beni e mantenendo bassa l'inflazione.
Ma non solo:le Banche convertono i titoli giapponesi in yen e poi in EURO e acquistano i NOSTRI titoli di Stato al 5%,lucrando la differenza.
Perché noi,popolo di coglioni,invece che riversare quella differenza percentuale che ammonta a più del 4% nella nostra economia interna rafforzando le nostre infrastrutture strategiche, paghiamo gli interessi sul debito a loro.

Io non mi capacito di quanto siamo idiota come popolo e di come non riusciamo a vedere l'evidenza,mi fa male veramente il cuore vedere come ci stanno riducendo.

La BCE consente questa vergogna e la partitocrazia si prostra ai suoi piedi,essendo costretta a svendere la democrazia per salvare se stessa e per mantenere i propri privilegi.

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

con beppe fino alla vittoria,per la pace , il diritto alla autodeterminazione dei popoli in barba alla finanza, a mondo mercato, ed alle zucche di terracotta

giuseppe riccio 02.06.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Se Beppe stesse dalla parte del Sistema.....,
non avremmo il Sistema contro!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 11:29| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Anche su questo Blog noto la superficialità di chi bada alla forma ("italiano debole,riferendosi magari ,che so,a sintassi e punteggiatura) e non vede la sostanza delle cose.
Quando un utente è preso da ciò che scrive,capita che nella foga di esprimere un proprio pensiero,non stia lì a badare troppo alla forma del proprio scritto;d'altronde i nostri sono post pubblicati su un blog a commento,mica pubblicazioni scientifiche!

Ci hanno truffato con l'EURO sapendo di farlo,e lo ammettono pure; c'è la possibilità di creare un asse europeo per provare a lottare e ad opporsi in qualche modo a chi ci ha truffato, e molti che fanno ?
Guardano il dito: il programma di Ukip che è in parte differente da quello del M5S,come se questo fosse un fattore limitante e vincolante sulla propria identità.
Quale alternativa a Ukip ci consentirebbe di avere lo stesso peso politico?

Stando a certi commenti, poi, lottare per la conquista della propria sovranità monetaria è un atto riconducibile all'ideologia di estrema destra.
Prendo atto.

Ma allora chiedo: la Svezia che per uscire anni fa da una crisi simile alla nostra ha nazionalizzato le proprie banche fallite,è anch'esso identificabile come un Paese fascista?

Dire di voler uscire dall'Euro pur rimanendo nella UE,intesa come unione politica e non monetaria,e voler nazionalizzare le Banche fallite è fascista?

Quando qualcuno capirà che le ideologie sono schemi mentali fomentati per dividere e imperare i popoli,sarà sempre troppo tardi.

Il M5S è un movimento di comunità che ha come obiettivo quello di sostituire la partitocrazia,superando le divisioni ideologiche per unire il popolo,con una forma democratica diversa,teorizzata anche da filosofi del passato,fatta di partecipazione popolare attiva.

Se questo mio pensiero è riconducibile a ad un fanatismo estremista,allora prendo atto di essere estremista.
Cosa devo fare?

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo un commento di ieri notte sono andata a vedere
Le informazioni di Pino Cabras
Sono piene di menzogne ed errori
L'articolo di Paolo Pecchi. Fa acqua da tutte le parti
O questo è stato fatto appositamente per vedere le reazioni
Fra uomini e somari
Oppure se lo si prende come una cosa seria
La DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA dell'uno vale uno
Mi dispiace ,ma ha accumulato negli ultimi mesi parecchie incongruenze
Troppe decisioni prese senza chiarimenti agli attivisti
Per quelli che sono attivisti rigorosi, faccio un invito
Gli attivisti dei meetup come quello fondato
nella mia città facciano votazioni interne e le comunichino
in rete

Rosa 02.06.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è che agli italiani ormai basta un meme falso e capzioso, mentre un ottimo articolo, ricco di argomentazioni, come quello di Cabras non viene nemmeno guardato di striscio.

Marco Martini 02.06.14 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Riporto un ottimo commento :
Curioso come spuntino come funghi strateghi politici che in due righe spiegano cosa deve e cosa non deve fare il Movimento 5 Stelle. Sanno cosa sia una scelta giusta e cosa sia un errore gravissimo. Fate ridere (Scanzi e Travaglio compresi) sembrate i milioni di commissari tecnici che ad ogni mondiale di calcio danno la formazione perfetta che avrebbe vinto ogni partita. Mi rivolgo ora ai giornalisti: fareste molto meglio a fare il vostro lavoro con correttezza invece di arrogarvi il ruolo di PROFETI. Il Movimento 5 Stelle è formato da persone intelligenti che sono in grado di informarsi a 360° e quindi di farsi opinioni autonome e prendere decisioni CONSAPEVOLI. Inoltre a quanti continuano a ripeterlo pappagallescamente NON siamo per nulla DIVISI o INCERTI, ci stiamo informando contattando i nuovi europarlamentari che vogliono confrontarsi con noi e poi decideremo in COSCIENZA e ONESTA' cosa sia opportuno fare.

Stefano Chincarini, CESANO MADERNO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 11:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti... premettendo che sono un elettore del M5S... straconvinto e fiero di quei raqgazzi e di tutto il moVimento.. Io penso che:
abbiamo perso le elezioni europee grazie alla disinformazione che ha per 16 mesi diffamato il moVimento... ogni giorno falsità su falsità denigratorie per far impaurire l'opinione pubblica... tutto rimediabile... e ho letto anche delle dichiarazioni dell' "ufficio" comunicazione del 5s che diceva che era necessario cambiare strategie comunicative.. ORA è proprio necessario farci massacrare con FARAGE?? pur avendo magari ragione nel dire che non è come lo descrivono... ma così ci diamo in pasto ai lupi... che ne pensate?

Diego Beccari 02.06.14 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tuttavia;
i giornalisti di partito e filo-governativi
nel nostro secolo,almeno si ritrovano a fare i conti con la Rete Internet,la Democrazia Diretta-M5S,che per documentata libertà d'informazione e d'espressione porta in superficie il falso giornalismo.
E quindi,che Farage sia sessista omofobo e razzista è un "disegno" mediatico,
infatti!: su 24 europarlamentari UKIP eletti si contano sette cittadine donne,un cittadino musulmano,un cittadino afroamericano e un cittadino gay dichiarato;
sono questi i fatti di fatto da cui fare considerazioni di constatazione.
OK! Beppe, M5S, in Europa con Farage!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 11:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MA A QUALCUNO NON E^ VUNUTO IL DUBBIO DI BROGLI ELETTORALI? POSSIBILE CHE CI SIANO MILIONI DI PERSONE CHE SI SIANO FATTE FREGARE DALLA SOLITA MARCIA CORROTTA POLITICA CHE CONTINUA A PRENDERE PER I FONDELLI I CITTADINI? IL MINISTRO DELLE ECONOMIA DOPO LE ELEZIONI MA DOPO, ANNUNCIA L'AUMENTO DELLA TASI 80 EURO DALLA MANO SINISTRA E 300 DALLA DESTRA. RABBIA INDESCRIVIBILE CONTRO QUESTI FALSI BUGIARDI POLITICI.


RAFFAELE BRUNI 02.06.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, a leggere certi commenti, molto frequenti, parrebbe che gli infiltrati, i trolls, siano sempre quelli che fanno qualche critica, seria e non offensiva, a Grillo e a Casaleggio. Leggendo meglio però ci si accorge che i veri infiltrati sono quelli che, facendo finta di essere dei fedelissimi, in realtà vogliono portare nettamente il movimento su posizioni di destra, orfani evidentemente di partiti di estrema destra ancora credibili. Sono loro i veri infiltrati. Che vadano loro con Le Pen e con la Lega! Meditate e studiate la storia e la politica, che è meglio!

Adelmo Minganti, Bologna Commentatore certificato 02.06.14 10:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A nessuno qui gli sorge qualche dubbio?

Alle ultime Europeo sui giornali e TV non c'era tutto questo putiferio per indicare a un movimento/partito politico in quale gruppo si debba aggregare anzi, direi che tutti se ne sbattevano proprio di dove i partiti andavano a sedersi in Europa.

E' adesso cosa è cambiato???

C'è qualcuno che da troppo fastidio perché incontrollabile?
C'è qualcuno che rischia di rovesciare il tavolo?
C'è qualcuno che rischia di agitare le acque?
C'è qualcuno che rischia di rompere il progetto anglo-americano filo tedesco?

Interessante constatare che, ora che tira il vento della guerre, tutti preferiscano che il M5S si allei con un partito, favorevole alle guerre e invasioni, . . . ovviamente sempre con la scusa di andare a soccorrere le popolazione sul posto, come le nostre missioni di pace dove in una mano tieni il panino e nell'altra mano tieni la bomba.

Anna L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 02.06.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Io sono con Grillo.
Riconosco la sua onestà intellettuale.
Non mi addentro del dibattito perchè i veri pentastellati si sono già espressi e le posizioni sono ovviamente condivisibili.
Il motivo è che siamo ciò che siamo perchè abbiamo un'identità esclusiva, abbiamo fatto un percorso che ci ha portato ad essere orgogliosi di noi stessi.
Chi scrive per allearsi con i verdi non è un pentastellato oppure non ha capito una fava sin dall'inizio, quindi meglio perderlo che trovarlo.

Non è però pensabile che i vari troll ed infiltrati continuino a scrivere cagate su questo blog senza che nessuno filtri un minimo.
E' necessario un intervento deciso.

Alessandro Grieco, Torino Commentatore certificato 02.06.14 10:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quella della Politica è un'Arte a se stante.
E scrivo maiuscolo sia Politica che Arte.
Tuttavia un uomo politico degno di questo nome, NON può prescindere dall'economia. Pena disastri totali.
E questo vale per Berlusconi che di soldi non capisce nulla, come per il PD che di soldi ne capisce un po' "troppo"!

Lady Dodi 02.06.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè non avete chiarito prima, con gli elettori del movimento, i motivi di tale scelta? perchè aspettare l'attivarsi della gogna mediatica? perchè non si condividono con la base elettorale queste scelte?

giuseppe giacalone 02.06.14 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Hanno un terrore fottuto di Farage addizionato a Grillo.

Se Beppe si fosse avvicinato a Gesù avrebbero avuto qualcosa da ridire pure lì !

Paolo Ancona 02.06.14 10:36| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ero venuta stamattina per una comunicazione di servizio:
Ed eccola: ieri sera ho sentito Prodi in tivù.
Premetto che non c'è nessuno che io detesti quanto Prodi e ringrazio tutti i giorni il Cielo che ce l'ha evitato come PdR.
Ma ieri, l'ha raccontata giusta.
Noi siamo entrati nell'euro perché eravamo sulla via del fallimento più totale.
E perché eravamo ridotti così? Perché ci siamo arrivati a forza delle "cosiddette svalutazioni competitive".
Quelle che vorrebbero attuare ancora quelli che vorrebbero uscire dall'euro tout court.
Non ho capito bene se prima dell'euro abbiamo fatto svalutazioni per un complessivo 600 per cento o se abbiamo svalutato ben 600 volte, prima che si arrivasse allo strangolamento totale dell'economia italiana.
d ogni modo l'entrata in euro altro non è stata che una Patrimoniale , almeno al 50 per cento, dei redditi da lavoro e pensioni.
Cosa che tutti possono constatare.
E' bastato per rimetterci in sesto? Macchè!
Ci viole gente CAPACE per rimetterci in sesto! Capace prima ancora che onesta.
Spero solo nel 5 Stelle.

Lady Dodi 02.06.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Prova prova prova ...


Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 02.06.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato convinto M5S alle politiche e alle europee. Ho fatto anche votare i miei e sono contento di esserci riuscito.
Ma se si conclude quest'alleanza con l'UKIP, allora non ho capito cosa ho votato. Colpa mia senz'altro, me ne assumo la responsabilità: non sapevo che Grillo è diventato nuclearista e liberista, fa nulla.
Ma è chiaro che non ripeterò lo stesso errore, tolgo il disturbo; non commenterò nulla su questo blog e non voterò mai più il Movimento 5 Stelle!

Amelio Rossi, Milano Commentatore certificato 02.06.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO FATTI DA PARTE UN MOMENTO. Se M5S siederà accanto ai Verdi a Bruxelles saranno il primo partito nel terzo gruppo dell'europarlamento (mica male!) , non comprometterà nulla a livello di voto e autonomia perché GARANTITO DALL'EUROPARLAMENTO STESSO.' Se siederà accanto a Farage riuscirà in un colpo solo a disboscare un altro milione di voti', saranno inferiore a numero rispetto a l'UKIP di Farage e si, avrà la stessa libertà di voto, che attenzione non è calata dall'alto da Farage il nostro salvatore ma , ripeto, GARANTITA per legge a tutti i parlamentari. Adesso criticare i giornali italiani è d'obbligo, criticarli a priori è stupido, criticarli percché è Grillo che ve lo dice è DEMENZIALE. Lo stesso potere di manipolare l'informazione c'e l'ha tanto un blogger quanto un giornalista su internet. SVEGLIA GENTE, anche Grillo sbaglia...è ora che se ne arccorga lui stesso.
• Modifica• Rispondi•Condividi ›

andrea 02.06.14 10:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Nonostante lo squadrismo informatico dei soliti noti che non avendo nulla di meglio da fare presidiano il blog giorno e notte (i nomi sono sempre gli stessi), resta il fatto che l'eventuale alleanza con Farage sarebbe un'autentica follia, così come aver richiamato in campagna elettorale Hitler, i tribunali del popolo e altre fesserie del genere.
Il MoVimento cinque stelle deve GUARDARE AL FUTURO e non al passato, mantenendosi lontano dagli estremismi che in democrazia non hanno mai pagato.
Proprio per questo spero che Beppe e GianRoberto, teste pensanti, meditino bene sul da farsi.
Travaglio e Scansi, che potranno anche non piacere, ma sono indiscutibilmente degli opinion leader (più il primo del secondo), hanno sempre guardato con simpatia al MoVimento e il loro giudizio negativo pesa molto di più di quello di qualche estremista dall'insulto facile e soprattutto dall'italiano e dal pensiero debole.
Non so quanti l'abbiano capito, ma l'identità in politica è fondamentale e se l' oltre si trasforma in una scelta netta di campo si perderanno milioni di voti, perché chi legge e si informa sa benissimo che Beppe ha sempre avuto una formazione e idee di sinistra, il che non vuol dire essere comunista, piddino o schierato, ma semplicemente abbracciare una visione culturale del tutto incompatibile con chi giudica le "donne che non puliscono dietro il frigorifero delle troie" o boiate del genere che sono un insulto all'intelligenza umana. Aspetti che vengono prima di qualsiasi valutazione in termini di opportunità politica, altrimenti avanti di questo passo anche Benito Mussolini avrebbe un suo perché.

Erardo C., Leporano (Taranto) Commentatore certificato 02.06.14 10:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Non mollare mai. Mai.

Emanuele Chiodi 02.06.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post sui brogli elettorali, alò

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente sono convinto che, concetti come rottamare, asfaltare, gufare (solo per citarne alcuni) non facciano parte della cultura, ma al contrario dovrebbero far inorridire ogni autentico democratico.
Ormai, quasi a sessant'anni, posso dire con soddisfazione di aver visto passare tante culture cialtrone ed i loro stessi ideologi. Ho visto passare i Fanfani, gli Andreotti, i Craxi, i Berluskoni. Se ci saranno altri 40 anni di Renzismo, francamente non ho voglia di aspettare per vederne la fine.
Sarà quello che sarà!
Come facciano le persone a dare il proprio consenso, in questo Paese, verso quei comportamenti collettivi che procurano soltanto danni a loro stessi ed alle persone a loro vicine, resta francamente, per me, un problema insolubile.
Facciano pure! E si tengano appieno le conseguenze delle loro scelte!
D'altronde, cosa ci si può aspettare al giorno d'oggi?
Oltre centocinquanta anni fa ci furono 1'000 persone disposte a dare la vita per costruire il proprio Paese, l'Italia!
Oggi, al contrario, non si riescono a trovare 1'000 persone pronte a mettere a disposizione 80 euro per costruire un'Impresa in grado di cambiare il mondo!
Certamente i tempi sono cambiati! Ma in peggio, con un imbarbarimento collettivo e complessivo delle coscienze!
Ad ogni modo, in direzione ostinata e contraria, io continuo a portare avanti le mie proposte e denunce con cui cercare di far funzionare meglio il mondo e resto a disposizione di quanti vorranno apprezzarle!
Grazie!


Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8
Mal di Schiena Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Mal di Schiena Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Mal di Schiena Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 02.06.14 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Un pò di realismo,per favore.Vediamo i fatti.

1)Se non si fa parte di un gruppo di almeno 25, i nostri preziosi 17 eurodeputati in Europa NON CONTERANNO NULLA.

2)Farage. Siamo alle solite con l'attacco globale e volutamente disinformativo,di tutti i soliti media,giornali,televisioni,emeriti politogi e pseudo-esperti,coro unaninme contro Grillo e Lafage,etichettato come un bieco xenofobo,razzista,sessista,chi più ne ha più ne metta.
Già questo fatto induce a pensare che la mossa di Grillo sia valida,disturbi e preoccupi la vecchia
e nuova(Renzi)casta.

3)Informazione,informazione.Fino a ieri nessuno sapeva nulla di Lafage e del suo movimento.Ora,improvvisamente,sanno tutto ,e scoprono che in Europa c'è un diavolo peggiore della Le Pen,si chiama Lafage.Penoso.

Andiamoci a legggere i discorsi e le interviste di Lafage.Sull'Europa le stesse identiche critiche e
visione di fondo di Grillo,non contestate sino ad oggi nel movimento 5 stelle.
Nell'operatività e discorsi nè sessismo nè razzismo.Solo un razionale approccio dell'inserimento degli stranieri che si possono accogliere in una Nazione,buonsenso al posto della demagogia o intolleranza

4)I verdi? I verdi in Europa sono una costola della Merkel,e si sono più volte pronunciati CONTRO il movimento 5 stelle.

5)Suggerirei quindi alla brava deputata Sarti di informarsi meglio e correggere il tiro,per non apparire troppo superficiale nel suo disaccordo.

6)IL PUNTO PRINCIPALE.L'hanno detto subito,e chiaramente. Il gruppo si costituisce per poter contare nel parlamento europeo,ma si tratterà di una "LOOSE ASSOCIATION" in cui ognuno di volta in volta deciderà se associarsi,o no,alle posizioni dell'altro. Chiaro?

Forza e avanti,diamo voce ai nostri rappresentanti in Europa.

gianfranco t., faenza Commentatore certificato 02.06.14 10:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Penso che Viviana abbia qualche difficoltà a risponderti perchè dopo tre gioni che posta e non risponde la sto bannando dalle 7 di questa mattina. Sarò poco democratico ma mi ha proprio rotto i coglioni.
orafus o., vigodarzere
----------------------------------------------------
Ha scelto in libertà, è giusto cosi', perchè criticarla?

A me non me ne va e non me ne viene.

Temp Est, Nord Est Commentatore certificato 02.06.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con Beppe Grillo, in Europa dobbiamo contare ed esprimere la maggior forza possibile. L'alleanza migliore per esprimere maggior forza è proprio quella con Farage. Dove non c'é convergenza, ognuno si terrà le sue opinioni. il M5Stelle annullerà lo spread con una moneta che solo il movimento possiede "l'onesta". In queste elezioni europee, il movimento non ha perso nulla, ha solo rafforzato la sua fede. Il declino del movimento si può avere solo se viene meno quella fede che significa soprattutto formare una comunità basata sui valori morali. Infine è ora di finirla con le polemiche contro Beppe Grillo, chi non è d'accorda può andare in uno dei tanti partiti.

Girolamo Tamburello 02.06.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento

penso che tanti nn si stiano realmente rendendo conto del la genialita di beppe
quando nel tour diceva "porteremo il seme della democrazia diretta in europa " per essere seminato e crescere anche oltralpe e dove si trova miglior terreno fertile per un pensiero
nella lingua inglese e in un partito come quello di farage stando con noi verranno contagiati dal virus
(riporto un pezzo da un utente)

si divide d'un tratto da chi ha solo assistito
chi indicava la luna col dito
e ogni volta lo sciocco che di vite ne ha una
guarda il dito e non guarda la luna

luca cappon, mirano Commentatore certificato 02.06.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Farage è un reazionario, punto e basta. Poi se vi volete arrampicare sugli specchi fate pure. -1 voto

hotmetal 02.06.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Basta Claudio coi Partiti e Partitini della Principessa Pocaontes!
Se vogliono si uniscano a noi. Chi glielo impedisce?
Quanti Parlamentari hanno? Comunque tutto fa brodo se è gente perbene.

Lady Dodi 02.06.14 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Nel gruppo non c'è solo ukip,ci sono dei verdi(aperti all'immigrazione,ecologisti),il partito pirata svedese, e minoranze d'europa libera(i Lituani hanno avuto la libertà,alle precedenti elezioni,di presentare Giulietto Chiesa !!);ed ecco il punto fondamentale:saremo LIBERI di votare cio' su cui saremo d'accordo e non vincolati come negli altri gruppi

nicoletta cattaneo 02.06.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono elettore certificato semplicemente perché è un mese e mezzo che ho inviato i documenti scannerizzati per completare l'iscrizione ma non ho avuto ancora risposta.
Ma non credo sia questo l'importante.
Sono stato nel mio piccolo un "volontario" esterno in questi mesi antecedenti le elezioni europee,ho cercato di convincere quante più persone possibili.
E poi credo che un 5 Stelle si riconosca prima di tutto da quello che scrive.
Buona giornata a tutti:)

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento

La mia analisi in questa fase e' che l'alleanza europea del movimento e' quasi un problema di sfondo rispetto ad altri che chiedono un'urgente presa di coscienza da parte di ognuno.
Come si puo' arrivare a porre una sorta di aut aut tra efd e verdi? E' come se in patria si fosse in dubbio tra un'alleanza con la lega e una con Tripras. Forze diametralmente opposte.
Ripeto (en passant, ultimi tre commenti di critica garbata eliminati, la mia penna e' davvero cosi pericolosa?) che va fatta una chiarificazione preliminare, anche per evitare che la base si trovi cosi' spiazzata e alla merce' di un post di Grillo, di un articolo di Travaglio, di qualche comparsata su youtube di Farage.
Per quello che la mia modesta persona ha capito del movimento, non c'entriamo nulla con l'ukip. Il resto delle considerazioni strategiche lascia il tempo che trova visto che finora abbiamo predicato rigore e purezza. Grazie

V.l. 02.06.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E invece dare uno sguardo ai Parlamentari Europei che vengono da movimenti più simili al 5* Spagnoli, Greci e via discorrendo? Si sarebbe solo fatto ciò che si era promesso in campagna elettorale. Ma poi la fretta è sospetta, sembra una cosa preordinata. E questo è grave, perché nel movimento dell'uno vale uno, uno che decide per tutti è molto pericoloso. Stavolta è Grillo che si è dato in pasto ai suoi detrattori. Un suicidio bello e buono. A proposito di corretta informazione, chi è il co-presidente dell'EFD (gruppo europeo di cui fa parte l'UKIP)? Risposta: Nicola Speroni, Lega Nord. Potevate dirlo prima. E adesso, per cortesia, risparmiateci le lodi di Nicola Speroni.

claudio d., Benevento Commentatore certificato 02.06.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, sono entrato nel movimento nel 2007 e vorrei essere libero di decidere se gli accordi politici mi vanno bene o meno.
Non ritrovo la politica dell'Ukip coerente con la nostra datata carta di Firenze. Mi piacerebbe che il movimento chiedesse ai suoi iscritti un parere vincolante sull'accordo ed in caso di maggioranza contraria non se ne fa più di niente. Se come iscritto non devo contare nulla poso tranquillamente emigrare in un altro partito dove i militanti hanno gli anelli al naso.
Se così non fosse, pazienza; sarò stato comunque contento per aver conosciuto tante brave ed oneste persone che sognano un Italia migliore.

caro amico 02.06.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

se si vuole combattere questa continua diffamazione da parte dei media bisogna farlo con le stesse armi che vengono usate da loro quindi è necessario un canale digitale che possa spiegare alla gente tutte le diffamazioni che vengono effettuate da parte dei media in più su questo canale si può spiegare alle persone tutte le battaglie fatte dei parlamentari senza nessuna distorsione della verità e raggiungere finalmente tante persone che fino a oggi sanno solo quello che viene riferito loro dalla TV e dai giornali

sergio barletta 02.06.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Che ci si debba mettere con Farage non è più nemmeno in discussione.
Peccato anzi che sia sposato, altrimenti un viaggetto in Gran Bretagna me lo facevo pure.
Lo ammiro dai tempi del famoso discorso in difesa della Grecia, ben prima che Grillo o qualcuno qui, lo conoscesse.
Massima stima!
Il nucleare? Lo capirà, e comunque, forse, se lo metterà a casa sua.

Lady Dodi 02.06.14 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Il regolamento della camera UE è studiato per mettere in imbarazzo i movimenti/partiti fondati sulla coerenza. NON CI CASCHIAMO da quello che ho capito l'alleanza con FARA è L'UNICA CHE LASCIA LIBERTA' DI VOTO A TUTTI GLI ALLEATI.
Poi si può cercare di contaminare gli alleati con le nostre idee di SVILUPPO SOSTENIBILE.

lucio lipari, casalucio1@libero.it Commentatore certificato 02.06.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che l'articolo sul fatto quotidiano: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/01/ue-programmi-a-confronto-nucleare-immigrati-e-mercati-le-idee-di-m5s-verdi-e-ukip/1008636/...molto dettagliato, a mio avviso, dimostra chiaramente perché dovremmo provare a fare l'alleanza con i Verdi.... Farage sarebbe un errore che ci costerebbe parecchi voti.... spero che grillo si sia fatto bene i conti o questa volta il m5s si potrebbe spaccare cosa che non vuole nessuno ovviamente.

Manlio Urso Commentatore certificato 02.06.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla Repubblica han fatto la festa !
Altro che festa della Repubblica!

Lady Dodi 02.06.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dialogo platonico.

Pentastellato: " o Socrate ho un dubbio che mi attanaglia: devo o non devo allearmi con Farage?"
Socrate: " da cosa ti viene questo dubbio?"
Pentastellato: " dal fatto che i mezzi di comunicazione e gli avversari politici mi surclassano di critiche e di attacchi accusando la persona con cui mi voglio alleare di ogni nefandezza"
Socrate:" i mezzi di comunicazione ed i tuoi avversari politici sono i tuoi amici o sono i tuoi nemici?"
Pentastellato: " sono i miei nemici, su questo non ci sono dubbi".
Socrate: " e i tuoi nemici vogliono per te il tuo bene o il tuo male ?"
Pentastellato: " vogliono il mio male, anche su questo non ho dubbi"
Socrate: " è corretto dire che volere il male di qualcuno equivale a non volere il suo bene?"
Pentastellato: " è corretto"
Socrate: " e allora è corretto dire che se i tuoi nemici non vogliono la tua alleanza con Farage è perché non vogliono il tuo bene?"
Pentastellato: " per Zeus, o Socrate, è corretto"
Socrate: " e allora è corretto concludere, o Pentastellato, che è meglio volere tutto ciò che non vuole il tuo nemico e non volere tutto ciò che
vuole il tuo nemico?"
Pentastellato: " mi sembra corretto, o Socrate".

arsit a. Commentatore certificato 02.06.14 10:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me Beppe siamo presi da un ansia da alleanza che ci sta annebiando la vista. Forse perchè dopo la perdita di voti si ha paura di perdere consenso? non capisco. Ognuno deve fermarsi a riflettere un attimo magari. Penso che si debba rivedere la scaletta dei VALORI per un attimo e riflettere.Io l'ho fatto in questi gg.
A parte tutta la disinformazione che ce' è innegabile il fatto che l'UPIK abbia origine dai CONSERVATORI.
Non capisco perche' sia obbligatorio questo sforzo disumano (perche' di questo si tratta) di allearsi con l'Upik in nome dell'euroscetticismo??. Veramente devo sedermi a fianco a un nuclearista, nazionalista inglese ecc. in nome solo dell'euroscettiscismo?. L'europa uscita da queste elezioni è già nella sua totalità euroscettica. La Francia che è la sceonda potenza lo è. Qualcosa cambierà sicuramente,il sentimento in europa è questo e mi sembra condiviso. Che si allease l'UPIK con la Le Pen è facessero una politica loro che noi possiamo condividere e votare solo su alcuni punti. Mi dispiace ma non sono disposto a rinnegare anni di battaglie ambientaliste e di sinitra!! in nome di un potere decisionale solo sulla questione euro in parlamento!!.Penso che se mi fermo a riflettere e rivede la mia scaletta di VALORI questo è quello che ne esce!.Preferirei aspettare i PODEMOS spagnoli che in 100 gg anno preso piu di 1 milione di voti!? ti ricorda qlcs? :).Non fatevi prendere dal panico, fermatevi a riflettere!.

Lauro Ferrari 02.06.14 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo CRISTINA che mettersi con i Verdi vuol dire appoggiare la Merkel e Shultz!
Solo i troll o i deficienti non lo capiscono.
O meglio, i troll fan finta di non capirlo.
E comunque ribadisco i Verdi NON ci vogliono. Grazie a Dio!

Lady Dodi 02.06.14 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVANTI Beppe !

Io sto con te !

IL NEMICO DEL MIO NEMICO, È MIO AMICO !!!

Cristina 02.06.14 10:09| 
 |
Rispondi al commento

OGGI 2 GIUNO FESTA DELLA "REPUBBLICA DELLA CORRUZIONE IL 5% E PIU SU OGNI COSA CHE MUOVE IN ECONOMIA"
================================================
Italia 2014 Regno della Mafia e della Corruzione
oltre 2200 Miliardi di euro sulle spalle del popolino idiota, Presidenti,Politici,Carabinieri,Guardie di finanza,Manager plurimiliardari e tutta la delinquenza mafiosa di questo paese di merda festeggiano il loro giorno e continuano a metterlo nel sedere a milioni di italiotti pagatasse,cassintegrati,disoccupati,soprattutto pagatasse La Associazione a Delinquere che governa questo paese di Merda Ringrazia TUTTI I SUOI CONTRIBUENTI per gli strepitosi guadagni ottenuti rubando TUTTO A TUTTI.....Un giorno speriamo presto uno Tsunami vi seppellira tutti maledetti stramaledetti schifosi succhiasoldi di merda....!!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 02.06.14 10:06| 
 |
Rispondi al commento

si è convinto di essere la reincarnazione di Stalin e ha fatto questo patto di non aggressione con Farage...
La Le Pen dimenticatevela, è troppo intelligente e preparata, s'è fatta due conti prima di chiedere il voto ai francesi

P.S. 02.06.14 10:06| 
 |
Rispondi al commento

AVETE ROTTO IL CAZZO CON QUESTI VERDI DI MERDA GUERRAFONDAI SALVA BALENE MA AMMAZZA UMANI!SE QUESTI SONO ECOLOGISTI COME VENDOLA È TUTTO UN DIRE! Questi di verde non hanno neanche il pollice!E POI CON QUESTI PROGRAMMI UGUALI AI NOSTRI! Si anche Bersani aveva il programma uguale al nostro peccato che loro con quello ci si puliscono il culo! E visto che il ceppo è quello questi verdi non valgono nulla. Sono affidabili come il pd! Meglio gente che non ti prende per iculo che ha dignità come farage! Per anni ci hanno dipinto i leghisti come cattivi Quando poi abbiamo scoperto che i veri distruttori del paese erano i piddini con i verdi a ruota! W UKIP gente onesta e contro i verdi lancia bombe!

Davide Marini 02.06.14 10:06| 
 |
Rispondi al commento


"CON LE PROVE È LA VERITÀ ( ecco perchè la campagna dei Troll Pagati dal Pd
per farci credere che unirci CON I VERDI - che appoggiano schulz e la
merkel sia meglio che LA UNIONE CON FARAGE - temono Farage e Grillo - ) !
Basta vedere su You Tube video di Ska Keller ( verdi tedeschi ) Dove Dice che uscire dal € sarebbe un disastro per la germania che non sarebbe piu competitiva e perderebbe molti posti di lavoro !

CON I VERDI NO !

Cristina 02.06.14 10:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Io sto con Beppe!

Giuseppe z., oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.06.14 10:05| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI 2 GIUGNO FESTA DELLA "REPUBBLICA DELLA CORRUZIONE IL 5% E PIU SU OGNI COSA CHE MUOVE IN ECONOMIA"
================================================
Italia 2014 Regno della Mafia e della Corruzione
oltre 2200 Miliardi di euro sulle spalle del popolino idiota, Presidenti,Politici,Carabinieri,Guardie di finanza,Manager plurimiliardari e tutta la delinquenza mafiosa di questo paese di merda festeggiano il loro giorno e continuano a metterlo nel sedere a milioni di italiotti pagatasse,cassintegrati,disoccupati,soprattutto pagatasse La Associazione a Delinquere che governa questo paese di Merda Ringrazia TUTTI I SUOI CONTRIBUENTI per gli strepitosi guadagni ottenuti rubando TUTTO A TUTTI.....Un giorno speriamo presto uno Tsunami vi seppellira tutti maledetti stramaledetti schifosi succhiasoldi di merda....!!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 02.06.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Viva l'Italia dei Patrioti...!

Nicola F., Teramo Commentatore certificato 02.06.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

E'
P I E N O
D I
S K I Z Z I
D I
M E R D A

Detto questo, aggiungo che sono per avere poco cuore e più intelligenza. Appoggio,quindi, l'amicizia con UKIP.
Inoltre, detesto i sinistri (che sono cosa diversa dalla Sinistra) e non accetterò mai un MoVimento che si trasformi in un'appendice di Rifondazione, di Svendola o chi per loro.

MK ROMA Commentatore certificato 02.06.14 10:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Sono un elettore certificato e voterò a favore dell'accordo con l'EDF.

I Verdi e sopratutto i Tzipras di SEL possono dire e propagandare tutto quello che vogliono tanto le loro promesse e programma politico sono per gli stessi carta straccia.
Sono gli alleati naturali di chi vuole gli F35 di chi sta privatizzando l'acqua, le spiagge, e si sta svendendo il nostro patrimonio pubblico
Si alleano con il PD perché dicono di voler contare poi non incidono in nulla mentre il PD esegue le politiche di cui sopra.
Questa sinistra radical chic ed elitaria alla BOLDRINI non rinuncia a nulla dei propri privilegi ma è sempre pronta ad appoggiare le politiche economiche repressive quali quelle della tassazione esorbitante pro capite che rasenta se addirittura non oltrepassa quelle che erano applicate agli schiavi semiliberi.
Verdi & CO. andate a .......

Stefano Di Giammarco, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.06.14 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Ieri mi avete cancellato un post che ora riarticolo, lasciando stare l'ironia che qualcuno non ha capito.
Analizziamo bene la foto del post, cosa possiamo notare?

Al centro c'e' Farage attorniato da un pacioso intellettuale stile Truman Capote e da una robusta signora di colore, poi ci sono altri due neri, di cui uno esulta felice, poi ancora abbiamo un indiano col suo turbante, ed infine mi sembra di intravedere una persona gaia a cui piace il fucsia.

Credo che di Farage si possa dire solo che e' un ex punk ma non certo che sia xenofobo, pertanto con questa gente ....

CI VOGLIO PROPIO STARE,
bravo Beppe un altra bella mossa.

PS
Così scritto Vi va bene?

LucioLupo 02.06.14 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI 2 MAGGIO FESTA DELLA "REPUBBLICA DELLA CORRUZIONE IL 5% E PIU SU OGNI COSA CHE MUOVE IN ECONOMIA"
================================================
Italia 2014 Regno della Mafia e della Corruzione
oltre 2200 Miliardi di euro sulle spalle del popolino idiota, Presidenti,Politici,Carabinieri,Guardie di finanza,Manager plurimiliardari e tutta la delinquenza mafiosa di questopaese di merda festeggiano il loro giorno e continuano a metterlo nel sedere a milioni di italiotti pagatasse,cassintegrati,disoccupati,soprattutto pagatasse La Associazione a Delinquere che governa questo paese di Merda Ringrazia TUTTI I SUOI CONTRIBUENTI per gli strepitosi guadagni ottenuti rubando TUTTO A TUTTI.....Un giorno speriamo presto uno Tsunami vi seppellira tutti maledetti stramaledetti schifosi succhiasoldi di merda....!!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 02.06.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non posso credere,leggendo questo blog,che tutti quelli che scrivono qui abbiano votato il M5S,perché vorrebbe dire che lo zoccolo duro non è il 21% ma è molto inferiore.

Ma non è tanto esser d'accordo o meno con l'alleanza con Farage: sono proprio i contenuti che mostrano a mio modesto avviso la mancata comprensione di cosa sia il MoVimento e degli obiettivi che si prefissa.

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Terry......

Non era il capo politico il centro del mio commento.... avanti così...verso il precipizio!

C'è un sipario che s'alza e un sipario che cala
si consuma la corda e la tela
se per noi vecchi attori e vecchie attrici
i ricordi si fan cicatrici
non è il senno di poi che ci aiuta a correggere
con il tempo ogni errore che nel tempo si fa
mentre ancora chi guarda nel silenzio allibito
già sussurra "L'artista è impazzito"
come i gatti di notte sotto stelle sbiadite
crede forse di aver sette vite
quando invece col dito indicare la luna
vuole dir non averne nessuna.
C'è una sedia da sempre nella fila davanti
riservata per noi commedianti
perchè mai la fortuna ch'è distratta e furtiva
ha avvertito la sera che arriva
nella cinta se mai altri buchi da stringere
e allargare un sorriso se è così che si fa
con la lluce che scende col sipario che cala
si consuma la corda e la tela
si divide d'un tratto da chi ha solo assistito
chi indicava la luna col dito
e ogni volta lo sciocco che di vite ne ha una
guarda il dito e non guarda la luna

giacomo rodengo 02.06.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento

A mio modestissimo avviso, non si puo' pensare di fare alleanze solo con chi e' identico al M5S(che non esiste!) perche' il rischio e' di ritrovarsi poi nel "chi troppo vuole nulla stringe".

Qual'e' la nostra priorita' in Europa?

Io credo che sia trasformare RADICALMENTE la struttura finanzocratica attuale per creare finalmente una Confederazione Europea con leggi, fiscalita', opportunita' e problemi gestiti come comunita' e la nostra forza dovrebbe essere la minaccia SERIA di uscire dall'Euro se non addirittura dall'Unione.

Chi ha lo stesso obiettivo? La lega? Le Pen? Tsipras? Ukip? Per quanto mi riguarda vanno tutti bene per fare un gruppo forte che sia incisivo.

Una volta raggiunto l'obiettivo comune e quindi sciolta l'alleanza di scopo, ognuno fara' valere le sue diverse idee politiche all'interno di un nuovo Parlamento di un'Europa finalmente unita in tutto e per tutto.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 02.06.14 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sincero. Questa modalità di sponsorizzare solo l'alleanza con ukip non mi piace. Però capisco anche che è il tentativo (un po' raffazzonato, va detto) di controbilanciare la disinformazione di giornaloni e partiti, che vogliono ridurre farage ad una macchietta razzista, xenofoba e misogina.
Devo però sottolineare ancora una volta la vera vittoria del M5S, spingere tante persone come me ad informarmi il più possibile prima di formarsi un'idea.
Infatti ammetto di non aver deciso che posizione prendere in caso di votazione sull'alleanza, voglio vederci il più chiaro possibile.
Per cui, studiamo, leggiamo e poi decidiamo.E come sempre ,io accetterò la decisione della maggioranza, qualunque sia.

Luca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UKIP? NO GRAZIE!

Aldo S., venezia Commentatore certificato 02.06.14 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A voi sta bene che persone non elette da nessuno pilotino l'ingresso dell'Italia in un Sistema AUREO con cambi fissi,sapendo sin da principio che il Marco sarebbe stato più forte della Lira e sapendo che in tale contesto Paesi dipendenti da altri sarebbero presto andati in deficit e non potendo stampare moneta sarebbero stati costretti allo strozzinaggio?

Se vi sta bene,allora vuol dire che siete per l'ineluttabilità della schiavitù,che vi piace essere schiavi.

Mica guardate questo,no,guardate le stupidaggini.

Creando un asse con Farage mica aderiamo a tutto il loro programma nazionale eh:si tratterebbe di una forte alleanza strategica per combattere chi ci sta imponendo la povertà.

Ma ci vuole molto a capire?

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 09:56| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=549846425127258&set=a.415916911853544.1073741829.413380165440552&type=1&theater

CALVINO FAUSTO 02.06.14 09:51| 
 |
Rispondi al commento

A quella massa di ignoranti pagati per rompere le palle sul blog:
Se Farage fosse stato un fascista xenofobo con la bava alla bocca, si sarebbe già alleato con la Le Pen e con la Lega, ergo :perchè non lo ha fatto? E ancor più: PERCE' NON LO HA FATTO GRILLO?
Ma andate ad allevare ratti da un'altra parte, già sapete con chi.

john f. 02.06.14 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE GRILLO IO SONO UN TUO ELETTORE E CONDIVIDO LA TUA LINEA POLITICA VAI AVANTI COSI E NON TI FERMARE NON DELUDERMI IO SONO CON TE SEMPRE.GRAZIE A TUTTO IL MOVIMENTO 5 STELLE ANDATE AVANTI GRAZIE

nicolino 02.06.14 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Finché non focalizzeremo l'attenzione sul SISTEMA ECONOMICO CHE CI HANNO IMPOSTO dall'alto persone che, in modo autoreferenziale, si sono poste al di sopra delle democrazie e sugli effetti di questo Sistema economico sui popoli, resteremo nell'idiozia di parlare del nulla.
Continueremo ad attaccare i pupazzi mestieranti d'Italy,continueremo a cadere nella trappola dei media dividendoci su questioni futili e marginali.
Farage è uno che vuole combattere questo sistema economico e chi ce l'ha imposto senza chiedercelo,quindi continuo a chiedermi perché tanta ostilità da parte di pezzi del MoVimento.

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento

La spesa per la sfilata "sobria" pare sia solo di due milioni di euro. Quello che costa è la cortina fumogena tricolore su via dei Fori imperiali e sulla tribuna delle "autorità".
Ogni anno ne serve sempre di più...

mario45 massini, roma Commentatore certificato 02.06.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

intanto....................

Casi di cronaca

LETTA E D’ALEMA AVRANNO UNA SUPER POLTRONA EUROPEA.........GRAZIE AL VOTO DELLE PECORE ITALIANE.

TE LA DO IO LA ROTTAMAZIONE!

http://www.grandecocomero.com/letta-dalema-poltrona-europea/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo. Ma alla fine è già deciso o ci sarà una votazione ?

piero d'agri 02.06.14 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Non dovete convincere nessuno.
Io, simpatizzante prima, elettore attivo dopo,
mi sento di esprime una mia opinione personale: non posso credere che, all'interno di questo movimento possa accadere qualcosa di così poco democratico, il popolo dei 5 stelle ha il diritto di dire la sua su questa alleanza, devono potersi esprimersi attraverso il web con votazione democratica come sempre è stato fatto, io personalmente la trovo inopportuna, è una mia personale opinione certo, ma la voglio esprimere.....o no? o questa volta cambia qualcosa Grillo?

a 02.06.14 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, per me puoi andare AFFANCULO se fai l’accordo con Farage. Te e il movimento. Una decisione del genere spetta alla rete. Chi cazzo sei te per decidere da solo? Ti sei davvero montato la testa? Forse certe “altezze” ti danno le vertigini. E cominci a sventolare a cazzo spinto dal vento dei tuoi consiglieri. Cos’hai anche tu un cerchio magico? Non dirmi che Casaleggio è davvero Feltri con la parrucca. Datti una calmata Beppe. Sei un comico, l’essenza politica del movimento è la gente che l’ha votato e sostenuto, non tu, non il “cerchio”. L’appartenenza al gruppo europeo va fatta da noi. Votando in rete. Io voterei per l’alleanza coi verdi. Poi ti confesso, se in rete vincesse l’alleanza con Farage ti manderei a fare in culo lo stesso. Forse è colpa mia che non avevo capito. Ma non credevo che il movimento forse contro l’Europa, pensavo che ne volesse di più, anche rispetto all’Euro e alla sovranità che abbiamo perso delegando la sua gestione a burocrati pilotati dalla Merkel. Farage vuole l’Inghilterra fuori dall’Europa. Non vuole l’Europa. Poi da anni – come la Lega e altri – sono a Brussels ad intascarsi un sacco di soldi da una istituzione che vogliono distruggere. Bella gente davvero. Farage è “ultra-conservatore” così lo definiscono, io pensavo che il movimento non volesse conservare la realtà, ma costruirne una nuova. Attendo con ansia la tua retromarcia.
Tommaso


Ci sono tanti idioti che prendono in giro Beppe Grillo,anche sedicenti elettori del MoVimento,non rendendosi conto o fingendo di non rendersi conto che senza di lui il MoVimento,questa grande speranza futuribile di cambiamento,non sarebbe esistito.
Potrà sbagliare perché è umano,io stesso non sono d'accordo su tutto,ma invece di prendere in giro perché non muovete le chiappe e non partecipate anche voi che sapete solo criticare con la bocca a culo di gallina?

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 09:43| 
 |
Rispondi al commento

E’ ora che tutti valutino qualsiasi forza politica per quello che fa realmente e non sul marchio di appartenenza destra o sinistra ormai privo di senso, come dimostra questo articolo. Oggi quello che conta di più è condividere od opporsi all’Europa sino ad oggi sostenuta dal PD di Renzi, quella dell’austerity, dei trattati capestro, dello strapotere di una commissione non votata dai cittadini, di un esm inviolabile e antidemocratico all’ennesima potenza, etc. La scelta del M5S è chiaramente di profonda contestazione di questo tipo di Europa e sotto questo aspetto il sig. Farage, il quale tra l’altro rivestirà il ruolo cruciale di primo ministro inglese, è in perfetta simbiosi. Inoltre a differenza degli altri gruppi l’adesione al gruppo EFD come previsto nel suo statuto, non limiterà in alcun modo la politica interna del M5S che potrà votare di volta in volta anche in dissenso rispetto agli altri partiti del gruppo. Tutto ciò mi rassicura e mi dice che questa è la strada da seguire, lo vedo anche dalla reazione abnorme del sistema mediatico che si sente minacciato. Il cane non affogherà statene certi.

Dex 02.06.14 09:41| 
 |
Rispondi al commento

seguendo omnibus, scopro che anche la pantegana( gasparri) oltre ad un giornalista sobrio presente ha sentenziato–in realta Renzi più che rottamare i vecchi del pd che comunque restano aggrappati dentro , stia rottamando berlusconi e di più il berlusconismo ( f I)—caspiterolina se ne sono accorti e anche la pantegana ? l’incredibbile è che non se ne accorgono ( o forse si) il duo meraviglia che son partiti a spanne per l’accordo con farage ( destra populista). forse nelle future sventure del caimano sarà molto lieve riportare le truppe ubidienti stellate, all’alleanza con il padrone della palude con il lasciapassare della lega. noi saremo dentro i metup ad impedire cortocircuiti vergognosi , avviso per il duo meraviglia.

LUCIANO-B.C. 02.06.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che lo GNOSTICISMO sia l'unico strumento che possa renderci LIBERI e che possa consentirci di costruire uno Stato SOVRANO,un gioiello che poggi su un substrato che è la sintesi di culture millenarie come quella Romana e quella Greca antica e ancora quella Etrusca,per esempio.
La CONOSCENZA e l'affrancamento dall'ignoranza in cui ci hanno scientemente condotto sono le nostre uniche armi di SALVEZZA.
Bisogna raggiungere un livello tale di AUTOCOSCIENZA da renderci conto di quanto SIAMO IGNORANTI,quindi da lì ripartire per CONOSCERE,per studiare,per renderci conto di CHI SIAMO e di chi possiamo diventare come NAZIONE SOVRANA.

Il MoVimento è un contenitore di DEMOCRAZIA che,se noi lo vogliamo,può crescere progressivamente e sostituire con un nuovo modello democratico,quello della partecipazione attiva dei cittadini,dei meeet-up locali coordinati a livello nazionale le cui idee arrivino nelle discussioni parlamentari,sostituire questa PARTITOCRAZIA espressione di poteri autoreferenziali che decidono tutto per noi,scavalcando la democrazia.
Ci hanno imposto dall'alto un sistema economico che crea volutamente squilibri e ineguaglianze,che crea guerre e disagi sociali,perché in queste condizioni pilotate loro lucrano e riescono ad imporci ciò che vogliono.
Tutto questo prima o poi dovrà finire.
Noi dobbiamo lottare per il nostro futuro e smettere di farci prendere per i fondelli da chi non vede i FASCISTI VERI o fa finta di non vederli perché a libro paga,e finge viceversa di vedere il fascismo nelle parole di Farage.
Bisogna rovesciare il Mondo per riportarlo alla normalità,ma per farlo serve consapevolezza da parte di quanti più cittadini possibile.

Vittorio Cacciotti, Terracina Commentatore certificato 02.06.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ne ero certo..., in questi gg dopo tutte queste cavolate descritte dai media, ero certo della falsità delle notizie, della falsità dell'informazione, ne ero certo perchè mi sbagliavo sull'incontro con Renzi, vedi, in fondo i disastri 416 ter, Jobs Act & Italicum ti hanno dato ragione a posteriori, per non parlare dell'uomo da 1 Riforma al mese.... ero certo che sbagliavo sul voto contro il reato di clandestinità (in Svizzera il referendum popolare vota l'esatto opposto della nostra scelta sul blog), ed infatti a posteriori sono certo di aver sbagliato (che futuro/speranza diamo Loro se non abbiamo nulla Noi che lottiamo), guarda sono certo che quel 40% alle Europee, cela qualcosa. Sono certo che l'Italia ha bisogno di tempo x cambiare come noi vorremmo: ne sono certo!!!!

Giovanni Rubino, Triggiano Commentatore certificato 02.06.14 09:37| 
 |
Rispondi al commento

vivianaaaaaa ci sei?????
se ci sei batti un colpo, se non ci sei un colpo al clone

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che visti anche i tempi stretti l'adesione al gruppo di Farage sia inevitabile. Inoltre il m5s non ha ancora la consistenza e l'esperienza per porsi lui come centro di aggregazione dei populisti europeisti ambientalisti pacifisti francescani etc. Mi auguro che alle prossime elezioni europee si presentino altri m5s, già mi è sembrato di vedere a Roma ci fosse una gemmazione rumena e ci sono notizie in rete di un m5s in Spagna... Per questa legislatura europea l'unico modo per essere efficaci e fare esperienza con libertà e democrazia interna mi sembra quello di Farage.
Una domanda per i giornalisti: nella precedente legislatura europea la lega nord era nel gruppo di Farage, eppure non mi pare di aver letto alcuna notizia in merito... come mai questa attenzione su quello che fa il m5s?

Michele Borrielli 02.06.14 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Intanto qui a Roma la solita pagliacciata per far contenti i nostri generali. Addirittura in memoria della cosiddetta "Grande" guerra, voluta da monarchia e borghesia nazionalista, con i 600.000 morti quasi tutti proletari e contadini analfabeti e i prodromi del fascismo.

Veramente, che bella continuità.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 02.06.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


http://nicolosilibera.altervista.org/martin-schultz-gravi-accuse/

Chi è Martin Schultz? Le gravi accuse
Posted on maggio 18, 2014 by nicolosilibera


Troppe ombre e poche luci vertono sul presidente del parlamento europeo tanto osannato da Renzi, ma chi è davvero Schultz?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento

...ci sono degli ottimi opinionisti sul blog...STORICI e STIMATI.
Se vengono clonati....distorcono i lettori.

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 02.06.14 09:31| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGO la più grande truffa Italiana di pochi verso molti è stato far credere a gli Italiani che esiste ancora una POLITICA , con tutte le regole.
Mentre quello che vedo da anni è dei gruppi di persone dedite a delinquere , nascondendosi dietro il Nulla Politico.
La politica in Italia di destra e sinistra , non esiste più.
L'ennesimo esempio , di quello che dico e questo Post , dove la gente continua a parlare di Politica , mentre ormai e defunta da tanti anni .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 02.06.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

L'alleanza Farage-M5S brucia parecchio agli "europeisti", cioè a quelli che, pur di non svalutare l'euro, svalutano la vita di noi tutti.

Samuele Salis 02.06.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

mi sa che la viviana che posta è un clone, non risponde e posta

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#M5S ITALY EMETTE TITOLI D STATO X PAGARE SUL MERCATO SECONDARIO INTERESSI €USURAI SUL DEBITO A MAFIOLOBBY&INTELLIGHENZIA

Giampaolo Segatel 02.06.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sull'inaffidabilità
dell'informazione dei media,
ma resto della mia idea che
la questione va votata in rete!
Come si è fatto per la legge
elettorale, bisogna informare i
cittadini sulle alternative e
relative conseguenze.
Dobbiamo avere la possibilità
di scegliere da informati e proporre
un piano B.
Dobbiamo dimostrare il principio del M5S
che uno vale uno.
Mi è sempre piaciuta l'idea di formare
un nostro gruppo, ma essendo ignorante
in materia, non conosco la differenza
rispetto l'inserimento in gruppi già esistenti.

Giuseppe Grasso02, Catania Commentatore certificato 02.06.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti belli e brutti


@ Paoloest, sto provando....

www.beppe,siempre

Alfrè Milano 02.06.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento

io penso che alla protesta bisogna affiancare la proposta.
Pur essendo critico verso il movimento 5 stelle da quando ha preso una deriva autoritaria sò riconoscere le proposte positive che vengono portate avanti , come questa :
https://www.youtube.com/watch?v=IzJhrF3_09Y
Per questo non credo che a voi vi faccia bene andare con farage, persino gli autonomisti catalani sono nel gruppo dei verdi.
Se guardi alle 5 stelle del movimento trovi molti punti in comune con i verdi ed ottieni un valore aggiunto che non sia la mera protesta anti-euro , euro che non c'è in inghilterra , farage vuole uscire dalla UE , cosa che non è mai stata detta da Beppe Grillo

Giamps 02.06.14 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io penso che quello che abbia stupito sia stata l'incoerente ricerca di pragmatismo applicata solo all'Europa quando invece in Italia non si è voluto applicare lo stesso metodo. Credere che la disinformazione dei media sia l'unica chiave di lettura è come pensare che Berlusconi vincesse perché c'era Fede. Perché pragmatici in Europa e puristi in Italia? Questo Farage ha più punti in comune di alcuni esponenti del PD? Non si poteva lavorare per le riforme in Italia in un momento di debolezza della partitocrazia? Questo sarebbe stato pragmatismo.

cisco m., milano Commentatore certificato 02.06.14 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici pentastellati, la disinformazione perenne a cui siete abituati non vi fa capire che le pszioi di Beppe non sono di sinistra o di destra ( roba arcaica) sono di etica e buon senso politico. Uno che ha fatto quello che ha fatto beppe non può essere messo in discussione dai dei parvenue della politica che oggi sono pronti a mollarlo dopo aver avuto vita anima e respoiro. E non è questione di riconoscenza ma di conoscenza e di intelligenza. Lui, è uno, abituato a combattere democraticamente contro il sistema antidemocratico vigente da decenni. Credo sia difficile capire per la maggior parte di noi e un periodo di ascolto partecipato fiduciosi è da mettere in conto. Nel merito quello che dice non è demagogico o ideologico come molti in Italia sono abituati a fare, quindi lsciamolo lavorare che tanto il sistema dei media fango e m. ne spargerà lo stesso. PENSATE INVECE CHE QUEST'ANNO FESTEGGIANO IL DUE GIUGNO CON SFILATE MILITARI E SFOGGIO DEI PARAMENTI SACRI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE DI CUI DICONO DECORRA IL PRIMO CENTANARIO (1917-2014) PECCATO CHE L'iTALIA ABBIA INIZIATO LA GUERRA PER VOLERE DEI "SAGGI" savoia NEL 2015 DOPO AVER TRADITO GLI ALLEATI GERMANICI. qUALCHE MILIONIE DI EURO PER LA PROPAGANDA DATO CHE I MILITI NELLE CASERME NON CI VOGLIONE RESTARE.

mariangela t., verona Commentatore certificato 02.06.14 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Chi VUOLE andare per la massima pendenza...si accomodi pure.
Grillo è sempre stato un combattente...le comodità di convenienza ...NON fanno il caso SUO.
Lui segue la sua logica di buon senso.
Allora poteva anche risparmiarsi la cacciata...dalle tv moltissimi anni fa ...evitando di denunciare i socialisti come ladri.
Se c'è qualche indeciso..ed incerto.....
ìl M5 Stelle,.......... non fa per lui.

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 02.06.14 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato M5S sia alle politiche che alle europee. Su Farage una sola cosa: AVREI PREFERITO SAPERE PRIMA DI QUESTA IPOTESI DI ALLEANZA. NON SONO CERTAMENTE DI ESTREMA DESTRA E SU QUESTA STRADA NON VI SEGUO. Sono patetici i tentativi di far passare questo tentativo di sterzata a destra come una errata interpretazione della parole di Farage. La sostanza politica è che una scelta così radicalmente improntata a ideologie reazionarie non collima con gli ideali che mi hanno spinto sio ad ora a votare M5S. Questo passo è l'inizio della rovina per il moviimento. Anche il modo in cui il capo politico ha deciso il colloquio non è nelle regole che il M5S si è dato. DELUSO. Siamo in Italia e non in Inghilterra

Giacomo Rodengo 02.06.14 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Campagna elettorale CONTINUA...vogliono dare il colo di grazia all'ONESTA'! Se ci riusciranno dipende molto anche da NOI!
Cercate di fare il possibile per comunicare le cose che avete fatto e state facendo, l'attacco dei giornalai ci sarà lo stesso ma potrà essere mitigato dalla verità delle cose che fate!
Pensateci su...dovete aiutare tutti quegli italiani onesti che vi hanno votato e che ancora credono che qualcosa può essere fatto...anche solo controllare e rendere difficili gli affari incrociati di destra e sinistra a nostre spese!
RIFLETTETE BENE...anche per l' Europa!
Forza Movimento 5 stelle!

fabiola rossi 02.06.14 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Di Battista con Domenica Riccobene e altre 15 persone

Bugia num. 1 di Renzie: "Aboliamo il finanziamento pubblico ai partiti". Qualcuno si è lamentato dell’eccessiva durezza con la quale Beppe avrebbe trattato l’uomo delle banche, di Verdini e di De Benedetti. Ma voi come trattatereste un bugiardo che prende in giro i cittadini? Oggi non è stato abolito alcun finanziamento ai partiti (nonostante il referendum del 1993 con il quale il 90,3% degli italiani si sono espressi contro questo furto). Falsi e ipocriti! Noi abbiamo fatto proposte su proposte, le facciamo da mesi e vengono ignorate. Otteniamo risultati solo se alziamo il tiro, se li minacciamo di fargli passare il capodanno in aula, se li becchiamo a ricevere ordini da lobbisti (registriamo e pubblichiamo), se saliamo sui tetti di Montecitorio. Ma i perbenisti che si scandalizzano per una parolina maleducata stanno zitti di fronte a 2,5 miliardi di euro (con questa cifra si mettono in sicurezza tutti le scuole d’Italia) rubati dai partiti in barba al volere popolare? Il M5S ha rifiutato 42 milioni di euro. Quello che diciamo facciamo! Oggi abbiamo chiesto l’abolizione immediata di tutte le forme di finanziamento ai partiti (restano fino al 2017), un tetto massimo per le erogazioni liberali a 30 mila euro (ora invece sono oltre i 110) per non garantire troppo potere ai lobbisti, la cassa integrazione per dipendenti di partito limitata al biennio 2014-2015 e non a vita (ma perché un dipendente di un partito deve avere più diritti di un operaio disoccupato o di un esodato?) e nessuna agevolazione di tariffa postale per chiedere il 2 per mille ai cittadini (il costo stimato, solo per il 2014, è di 9 milioni di euro). Vi sembrano proposte giuste, logiche o populiste? Bene il PARTITOUNICO (PdFiScSelLega) ha bocciato le nostre proposte. Tutti coalizzati contro di noi per tenersi il malloppo! Ascoltate le parole eccezionali di Roberta Lombardi che è intervenuta oggi. Vinciamo le europee, poi vinciamo le po

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 09:11| 
 |
Rispondi al commento

pensiamo a quello che dicono di Grillo sulla stampa italiana: grillo è un assassino omicida di tre persone, fascista sfascista che non collabora con nessuno a nessuna proposta, nazista peggio di Hitler xenofobo antisemita .....
pensiamo alla convenienza che ha Farage a contattarlo per portare avanti un punto su cui entrambi cercano la soluzione dall'europa:la troppa immigrazione di clandestini.
stando a quel che dice la stampa è farage che ci rimette a frequentare Grillo.
Quindi ci si può fidare della stampa se ci si vuole fare un'opinione su loro due ? io mi fido di Grillo e del suo buon senso di persona onesta intellettualmente. Porti avanti in parlamento i punti che abbiamo in comune.............

loretta pasquini, senigallia Commentatore certificato 02.06.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Il regime l'ha scampata bella . governeremo fino al 2018 ( governare, termine fascista).
Il Regime in questo momento sta solo riassegnando i posti di potere , sta svendendo beni dello stato , incassando percentuali da spartire con tutti.
Nel frattempo il piano prevede l'ANNIENTAMENTO del M5s l'unico partito o Movimento libero , capace veramente di fare quelle riforme che da 20 anni servono al paese. Nessuno potrà mai farle ,hanno mai e piedi legati e come dire a Renzi il famoso termine non sputare nel piatto dove mangi.
Quindi preparatevi ad una campagna denigratoria contro chi vuole cambiare le cose in questo Paese .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 02.06.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Anche Cabras affascinato da Buster Keaton.
Il pensionato Carlo

Carlo Pizzato 02.06.14 09:05| 
 |
Rispondi al commento

NON CAPISCO IL CAMBIO IMPROVVISO DI IDEA DI vIVIANA E IL FATTO CHE non risponde nel merito

Non è che lo sposiamo Farage
facciamo con lui solo un patto di interessi per combattere insieme questo tipo di Europa, poi pe ri problemi interni ognuno voterà come crede
e questo lo stabilisce lo statuto dell'EFD
che lascia molta libertà di voto a differenza di altri gruppi
Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 01.06.14 15:05|

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ennesimo articolo la cui sostanza è: FARAGE VI DEVE PIACERE PER FORZA!

bonifacio caetani, anagni Commentatore certificato 02.06.14 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' sui fatti che si dimostra il proprio indirizzo ideologico, non sulla fuffa giornalistica modello mediaset-rai eccetera. Potremmo fare tutti insiemo un piccolo sforzo per accettare definitivamente questa pratica 5 stelle????

Guelfo M. Commentatore certificato 02.06.14 09:02| 
 |
Rispondi al commento

I VOLTI PRESENTABILI DELLA SINISTRA ITALIANA.
E TANTI SISTEMI PER FREGARE VOTI AGLI ALTRI.

1)NAPOLITANO : RIFIUTO DELLA STORIA (COL
COMUNISMO,diceva lui e diceva a noi,
I LAVORATOTI SONO TUTTI GRAN SIGNORI),infatti
abbiamo visto con la caduta del MURO.
RIFIUTATO DAGLI UNGHERESI DURANTE VISITA DA PRESIDENTE REPUBBLICA(NEL 1956 raccomandò L'URSS DI MASSACRARE I "fasciti" ungheresi)DURANTE LA RIVOLUZIONE DEL 1956.
2)DE BENEDETTI : HA FATTO FALLIRE OLIVETTI 1°
AZIENDA AL MONDO, 650 MILIARDI PORTATI IN
SVIZZERA.OGGI HA REPUBBLICA E DOMINA
L'INFORMAZIONE (disinformazione).
LA PESTE ROSSA NON SI VERGOGNA DI LUI.
3) D'ALEMA CHE CON FASSINO,POLETTI etc. SI SONO
FOTTUTI COOP-COSTRUTTORI di ARGENTA e SPARITI
1 MILIARDO e 70 MILIONI di EURO dei
risparmiatori. 5 persone morte suicide X
la pena!
3000 mila licenziati,ECONOMIA distrutta.

CHE DIRE DEL MPS , DELLA CAMPANIA, DI BASSOLINO etc.?
LA PESTE ROSSA SI RAFFORZA COL VOTO ;
LI FREGA DURANTE LE ELEZIONI CON MILLE TRUCCHI, ANCHE SPORCANDOSI LE UNGHIE E FARE SEGNI SULLE ALTRE SCHEDE per annullarle come nel 1981, IN UN SEGGIO DEL MIO QUARTIERE DOVE FACEVO LA SCRUTINATRICE.

dina barboni 02.06.14 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Credo con convinzione che queste elezioni siano state oggetto di una grande truffa architettata ad hoc. Il movimento 5s si trova al 32% dei consensi. E se un giorno saltasse fuori la verita'...?

Ditemi quello che volete ma rimango fermamente su questa convinzione.

Elia . 02.06.14 08:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' fortemente necessario che gli aderenti e i simpatizzanti del M5S si rendano conto in maniera definitiva che la stampa di regime, definita in gergo internazionale "mainstream media" è lo strumento di una propaganda politica che, come ormai è ampiamente accertato, NON RACCONTA MAI LA VERITA' DEI FATTI ed è strumentale al mantenimento del potere di una casta indistinta. Bisogna convincersene invece di menarla sulle ideologie fasulle. Forza che ce la possiamo fare.

Guelfo M. Commentatore certificato 02.06.14 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che dicono che l'alleanza Grillo Farage è sbagliata , state dicendo che la stampa è con noi quindi ci consiglia bene?

Giuseppe z., oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.06.14 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma quindi è già tutto deciso? A giudicare dal blog sembrerebbe proprio di si. Mai tanto spazio era stato dato ad altro argomento. Più che informazione si sta facendo propaganda citando i bei discorsi di Farage e tacendo le porcherie che ha detto. Il blog fa esattamente come i giornalisti italiani.

Franco Gozzi 02.06.14 08:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

__________

Se Farage era un fascista nazista o quello che vi pare non si inventava un partito che voleva uscire dalla dittatura della UE...e tornarsene a casa sua UK...

al contrario, si sarebbe alleato alle politiche fascistoide della UE e li aiuterebbe a prendere piu potere e levare la sovranità a tutti i paesi di appartenenza !


prova prova

uno di noi 02.06.14 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che quel poco che so di Farage non mi piace,non credo sia corretto definirlo di estrema destra, cioè fascista.
Se lo fosse stato si sarebbe alleato da tempo con Le Pen,no?
Che invece è fascista al 100%, razzista, nazionalista ma stranamente in Italia non spaventa nessuno, perché la lega ci si è incollata subito e in tanti la sognano. Grazie anche all'antifascismo di facciata, buono solo in campagna elettorale.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 02.06.14 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
altro giro altra corsa....
ragazzi "ora lo sblocca italia"... ciò che in quarant'anni non si è fatto...
intanto le sue sveltine precedenti sono arenate... e non ne parla più. Italiani... memoria corta.

Ben Monaco 02.06.14 08:41| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE, PURTROPPO CI RIMETTERANNO GLI ULTIMI MA ALMENO LA SCURE DEI TAGLI CADRÀ ANCHE SULLA RAI, UN SENTITO RINGRAZIAMENTO A renzie PER L'OTTIMO LAVORO DA PENNIVENDOLI.....

COME DICEVO SARANNO GLI ULTIMI A RIMETTERCI, I VARI vespetta florietto gayletti etc. etc. Rimarranno sempre al loro posto, però come !
Le cronache di questi ultimi tempi ci hanno insegnato, se ferisci le iene che ti stanno intorno, loro ti seguiranno a distanza fino alla morte (tra le iene al potere la GALERA)

A PROPOSITO renzie L'EUROPA HA FATTO I CONTI MANCANO 9 MILIARDI.... E FORTUNA CHE SOLO IERI AI TELEGIORNALI DICEVA DI NON TEMERE IL GIUDIZIO DELL'EUROPA... A STO PUNTO NON SO' DI CHI AVER PIÙ PAURA... DEL VENDITORE DI PENTOLE O DEL PAZZO PERCHÉ STA SEMPRE DI PIÙ ASSOMILIANDO AL SUO MAESTRO, CHE IN EUROPA DICEVA UNA COSA E AI GIORNALISTI IN ITALIA UN'ALTRA, SMENTENDO IMMEDIATAMENTE L'UNA E L'ALTRA VERSIONE. Ma in fondo come dargli torto, gli italiani non vogliono sentirsi dire la verità sullo stato delle cose, ma sentire solo quello che vogliono sentire.... Povera Italia

Dave F Commentatore certificato 02.06.14 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che qcn spiegasse cosa succede se UKIP vince le elezioni inglesi e l'Inghilterra lascia la UE...che fine farebbe il nostro gruppo ??

paolo z., milano Commentatore certificato 02.06.14 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io la vedo brutta.
Gli avversari infliggeranno il colpo finale con questa diatriba su Farage.

Il movimento, gia´indebolito, si spacchera´e ci sara´QUALCUNO che brindera´.
Non solo im media fanno le campagne elettorali, ma decidono quale partito deve sopravvivere e quale deve morire, grazie al fatto che gli Italiani ci cascano SEMPRE.

Patrizia B. 02.06.14 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, quando mi sono iscritto al movimento l'ho fatto dopo effettuato una profonda riflessione, ho accettato di divulgare questa causa nel rispetto dello statuto, attualmente sono fiero della mia scelta e condivido totalmente la scelta di una alleanza con il movimento di Nigel Farage, la linea da seguire è corretta e per fortuna ben distinta dalla ideologia divulgata da chi crede di governare...Forza Beppe!!!

marco leonardi 02.06.14 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Lezioni napoletano:

"Essere una LOTA"

Andare in Europa dicendo di cambiarla e di ridiscuterne le regole.

Ma poi il giorno dopo tornare, amando la Merkel, accettandone le imposizioni.


ORA AVETE CAPITO COSA SIGNIFICA ESSERE UNA LOTA???

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 02.06.14 08:36| 
 |
Rispondi al commento

_______________
Europee

questo grafico puo aiutare a capire dove si collocano i partiti

per la traduzione in Inglese cliccare sulla sinistra 'English'

it.wikipedia.org/wiki/Elezioni_europee_del_2014

john buatti 02.06.14 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sono con te.
In alto i cuori.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato 02.06.14 08:31| 
 |
Rispondi al commento

BASTA, se non vi sta bene andatevene, nessuno vi trattiene, siete venuti in questo blog da uomini liberi, andatevene da uomini liberi, nessuno vi ha costretto ne plagiato, un bel saluto da persone civili e ognuno per la sua strada, lo so che è dura ci sono già passato' una settimana ...e via, furi sicuramente potrete trovare ciò che più vi aggrada, ciao.

Temp Est, Nord Est Commentatore certificato 02.06.14 08:30| 
 |
Rispondi al commento

questa mattina mi sono svegliato male, poi x peggiorare le cose ho ascoltato l'abusivo del quirinale quella specie di mummia che pontifica cagate poi x infierire il bombarenzi e per ultima la giornalista che faceva vedere un intervento sul blog da parte di un trollino sinistronzo che diceva no a farage, non se ne po piu, che gli venga un accidente

graziano ., pisa Commentatore certificato 02.06.14 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Buondi'
Beppe e' stato sempre lungimirante, io sto' con lui!!!!

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 08:23| 
 |
Rispondi al commento

ancora un'appassionata difesa di Farage!

ma basta Beppe, passa ad altro.

Se continui rischi di assomigliare sempre piu' ad Emilio Fede quando parlava di Berlusconi

giuseppe brambilla 1, Milano Commentatore certificato 02.06.14 08:22| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

sorridere un po' a quest'ora fa bene..

""E a questo proposito, aggiunge il capo del governo, “la riforma del Senato molti dicevano che era messa in piedi a casaccio. Invece è frutto di 30 anni di dibattito”.""

30 anni di dibattito per dire che il diritto di eleggere i rappresentanti non è poi cosi diritto :)

ma chi caxxo è che dibatteva? tutti renzini et renzine?

:)

paoloest21 02.06.14 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Fico stai diffendendo la RAI ?, quelli che ci sputtanano ogni giorno, quelli che ci obbligano dittatorialmente a pagare il canone per poi dare 300.000 a Floris, del Noce e a tutti coloro che continuano a metterci il bastone tra le ruote? ma che sta succedendo?

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 02.06.14 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe interessante sapere chi fa parte del meetup di Bruxelles: se c'è Massimo Giannini credo sia opportuno non prendere in esame le considerazioni( con il suo aplomb De Benedettiano ha vomitato fango sui Grillini). Tutte le considerazioni mirerebbero a snaturare l'autonomia dei Cinquestelle per non contare più nulla in Europa sacrificandoli al pensiero unico europeista. Spero che Grillo e tutti i Cinquestelle non caschino nel tranello. I Verdi sono assolutamente da escludere!

Michele Rinella 02.06.14 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Tutti questi attacchi a Farage, sono la conferma che è QUELLO GIUSTO. Avanti a tutta forza!

Maria-Rossella Maccolini 02.06.14 08:19| 
 |
Rispondi al commento

lunedì 2 giugno 2014
Bilderberg 2014: Estulin rivela note da informatori insider
Kit Daniels
http://crepanelmuro.blogspot.it/2014/06/bilderberg-2014-estulin-rivela-note-da.html

Daniel Estulin, autore ed esperto sul Bilderberg Group, da proprie fonti interne ha appreso i temi all'ordine del giorno nell' agenda Bilderberg 2014, riunione che come noto si tiene in questi giorni a Copenhagen, Danimarca .

E tali temi, da tali fonti, sono:

1) diplomazia nucleare: come Russia, Cina e persino l' Iran potrebbero cooperare per erodere l'egemonia occidentale

2) il recente accordo sul gas tra Russia e Cina : come questo progetto ed altri a lungo termine tra i due paesi, ridurranno probabilmente la dipendenza dal dollaro USA come valuta di riserva

3) la crescita di nazionalismo in Europa che sta mettendo alle strette la struttura di potere nell'UE: le recenti vittorie dell' UKIP che si oppone alla UE, sta particolarmente preoccupando il Bilderberg Group. La UE e l'euro, furono formulati dal gruppo durante il suo secondo incontro annuale nel 1955.

4) Leggi sulla privacy di Internet della UE.

5) la crescita di una cyber-guerra : il governo puo' usare la minaccia di attacchi cyber, che in teoria distruggerebbero i mercati finanziari e che sarebbero persino peggio del crollo economico del1929, questo per rafforzare la censura ed altre regole internet

6) dalla Ucraina alla Siria: la politica estera di Obama è spacciata?

7) l'agenda del "cambio climatico" : la deindustrializzazione delle nazioni prese di mira , associata ai trattati sul "cambio climatico" e le leggi relative ...Ed è molto probabile che ci sia dell'altro che verrà discusso in questa conferenza di 3 giorni.

Ma per avere veramente il senso dell'importanza di questi temi in agenda e della influenza del Bilderberg Group, è fondamentale andare a vedere molti dei piu' importanti eventi dei decenni scorsi, che non furono affatto casuali come potrebbe sembrare, piuttosto sono stati studiati a tavolino all'interno d

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ehi, tu , si proprio tu che sei di sinistra lo sai che nel secolo scorso le più grandi bestialità le avete commesse voi?
Il fascismo come è nato da dove?
ALLORA PRIMA DI PARLARE studiate deficienti e volete votare, ignoranti, il voto è un diritto solo per chi è in possesso delle facoltà mentali.

Temp Est, Nord Est Commentatore certificato 02.06.14 08:17| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani che anno votato renzi sono in una sorta di narcolessia immobilizzante...le tasse che anno preparato al ceto medio impoverito porterà drammi alle famiglie povere senza reddito i responsabil di tali manovre sono Berlusconi renzi letta monti napolitano in primis e padovan ministro sta arrivando la tassa odiosa dei poveri con case e senza reddito ci saranno multe a chi non potrà pagare e li comparirà pignoramenti agenzia entrate equitalia e banche il sistema delle aste svilupperà lavoro in abbondanza e gli italiani pagheranno come al solito finendo in futuro intere generazioni sotto i ponti con famiglie intere....questa è la repubblicadel 2 giugno quella voluta da napolitano........auguri a tutti i renziani e le loro tasse volute da lobby...del europa merkel e uncher......italia fallita italiani poveri monarchia fiscale dei partiti ds e forza italia di Berlusconi e renzi....

antony gentile (antonelli), pavona Commentatore certificato 02.06.14 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a rendersi conto che metà delle critiche al gruppo M5S-UKIP sono false (cioè scritte da prezzolati) e l'altra metà frutto di disinformazione. Se poi c'è qualcuno che veramente si vuol mettere con la poltiglia filo-UE e filo NATO dei verdi europei, la prossima volta votasse direttamente i verdi. Dallo 0,41% passeranno allo 0,42%...
in alto i cuori
forza beppe

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 02.06.14 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe è l'anima del movimento, si può essere daccordo o no su alcune scelte, ma in cuor nostro sappiamo che Beppe si muove per il bene di questo paese marcio e corrotto. Chi si lamenta di questa scelta e viene a parlare di "destra" e "sinistra" non ha capito proprio nulla. Farage è un'antifascista, cercate i suoi interventi nel parlamento europeo e ve ne renderete conto. Sono per i diritti di tutti ma sono anche consapevole che il fenomeno dell'immigrazione va regolato, sennò si rischia un collasso della società, ci ritroveremo con stati superpopolati ed altri "vuoti". Questo è quello che vuole il sistema per creare il caos e scannarci tra di noi. Vi allego una poesia.
Che bello il nostro paese multiculturale!
Che bello vedere i romeni alle 4 del mattino aspettare un furgoncino che li carica e li porta
sui cantieri di lavoro. Qualcuno non ci entra, sarà per un'altro giorno
Che bello vedere senegalesi e altri africani nei centri storici che spacciano droghe pesanti fornite dalla criminalità locale
Che bello vedere queste ragazze di colore e non che si prostituiscono sotto le minacce nell'indifferenza di tutti e tutto con magnacci di ogni nazionalità
Che bello vedere questi immigrati che arrivano (se arrivano) sui barconi e vengono sbattuti in centri di accoglienza? o lagher?
con un bel giro di soldi tra fantomatiche associazioni.
Che bello vedere questi nord africani ridotti in schiavitù nei campi della puglia a raccogliere pomodori
Che bello vedere nuclei di famiglie intere vivere in un appartamento e aver dato loro la possibilità di ghettizzare quartieri interi
Che bello vedere immigrati disperati che offrono la loro mano d'opera alla criminalità italiana
Che bello vedere che non c'è solo la mafia italiana ma anche quelle albanese e cinese
Che bello vedere queste aziende moderne di cinesi che assumono solo cinesi
Che bello vedere operai e manovali piegarsi al volere di imprenditori senza cuore perchè nel loro paese erano ridotti alla fame
Che bello... Continua

mauro veronese, scalenghe Commentatore certificato 02.06.14 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici, il sottoscritto iscritto al M5S è piuttosto DELUSO dal nostro impiegato in parlamento , FICO , il presidente commissione RAI !

La RAI , a mio giudizio, è uno dei principali PALAZZI DEL POTERE BUROCRATICO-SINDACALE-PARTITICO della GRANDE FOGNA ROMANA !

Oltre al potere di distribuire RICCHEZZE a personaggi come FLORIS, ha l'IMMENSO POTERE DI MANIPOLAZIONE DELLE COSCIENZE !

Il nostro impiegato si è impegnato in una campagna in difesa dei SINDACALISTI ! Credo sia completamente FUORI LINEA E FUORI DI TESTA !

Un nostro IMPIEGATO in PARLAMENTO in linea avrebbe chiesto il TAGLIO di 300 milioni di euro, avrebbe chiesto il TAGLIO DELLA TESTA dei DIRIGENTI ( Una massa enorme) che lì vi stazionano a prendere stipendi IMMERITATI, avrebbe chiesto AI PARTITI E AI SINDACATI di LASCIARE LE POSTAZIONI DI POTERE, e d'introdurre la MERITOCRAZIA e STIPENDI ALLINEATI all'EUROPA della comunicazione ( In genere il 60% in meno ) , avrebbe chiesto il CONTROLLO DEMOCRATICO di quanto avviene in quel MALEDETTO PALAZZO !...

Invece NIENTE, anzi il contrario! Una difesa ACRITICA dei SINDACATI !

MA UN BEL VAFFANCULO IMPIEGATO DI MERDA FICO , noooooooooooo?

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 02.06.14 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sandra Amurri
7 min ·

Si corre stamane per smaltire la rabbia e lo sdegno per chi ha votato per il carcere a chi occupa una casa e l'impossibilità, per 5 anni, a goderne di una popolare se ne ha occupata una.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 08:08| 
 |
Rispondi al commento

..qualcuno si tappa il naso in segno di ribrezzo perchè l'alleanza ipotizzata con farage..sembra troppo di destra.
Ma allora cosa pensare di Beppe quando dice che il comunismo è giusto ma solo applicato male,... ed il capitalismo in sè è sbagliato?.
Mi pare che il "non ebetino" ...non si ponga questo genere di problemi...ed i numeri 40%... gli danno ragione.
La destra e la sinistra sono solo due identificazioni...per contrapporre e farci combattere tra di noi...agli ordini dei poteri forti..
Si i poteri forti sono loro i nostri nemici...e loro non si pongono il problema di destra o sinistra ..ma di schiacciarci e vincere contro di noi.
Sganciatevi dalle ideologie..perche' VI FOTTONO.

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 02.06.14 07:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.newnotizie.it/2014/06/lintervista-shock-di-grillo-e-un-falso-non-caccera-a-calci-in-culo-nessuno/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 07:55| 
 |
Rispondi al commento

No ragazzi. L'alleanza con Farage,che sia giusta o no,sara' la fine del M5s.I media lo faranno a pezzi e chi lo va a araccontare agli italiani che non si informano sul Web come stanno le cose?I Parlamentari 5s,invece di parlare dei loro programmi saranno costretti a difendersi dalle accuse e questo non servira' al Movimento.
E' una situazione drammatica,e Beppe avrebbe dovuto prima parlare con suoi e poi decidere di sondare il terreno.

Martina O 02.06.14 07:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RISPOSTA SUL SITO UFFICIALE DEI VERDI :
"Vogliamo ricordare che è stata proprio Monica Frassoni nel lontano 2007 ad invitare Beppe Grillo al Parlamento Europeo.

E ancora proprio grazie a Eco Tv (la televisione web e satellitare dei Verdi) che curò gratuitamente le riprese e la diffusione in diretta del 1° e del 2° Vday che si ebbero i video-reportage di quegli eventi, che tutte le Tv del mondo diffusero.

Ricordiamo che proprio l’allora capogruppo dei Verdi alla Camera Angelo Bonelli affermò “Le liste civiche annunciate da Beppe Grillo rappresentano un fatto importante e rivolgiamo loro un benvenuto” (16 settembre 2007)."
http://www.verdieuropei.it/4-risposte-dovute-dei-verdi-al-blog-di-grillo/

Giamps 02.06.14 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con farage,
con la le pen,
con podemos,
con tutti,
con il diavolo

basta che si possa ,con idee condivise
terremotare,smontare questa europa
delle elite della finanza,della burocrazia,
della troika,della bce,dei non nominati,
di quelli che per ns conto e senza dircelo
hanno sottoscritto trattati e regole che
ci hanno resi schiavi e poveri,
contro le regole che limitano la ns libertà,

contro tutti quelli che pensano ancora
che il dogma di dx e sx sia ancora valido
e invece sono un limite efficacissimo
al divide e impera creato dalle elite a
regola d'arte per deviare l'obbiettivo.

si ad alleanze che possano intaccare il potere
granitico della finanza disumana contro i cittadini
si ad alleanze di scopo e temporali
che permettano anche solo di approvare
una legge a favore dei cittadini

il fine giustifica i mezzi
il resto è fuffa

forza beppe,concretezza

olli gallardo Commentatore certificato 02.06.14 07:42| 
 |
Rispondi al commento

W GRILLO W FARAGE

frank pit Commentatore certificato 02.06.14 07:42| 
 |
Rispondi al commento

________________

http://www.leggo.it/NEWS/ITALIA/governo_miami_genitori_renzi/notizie/534362.shtml

Governo, i genitori di Matteo Renzi in vacanza a Miami

Sabato 22 Febbraio 2014

Il prete di Rignano sull'Arno (Firenze) prega per lui, mentre i suoi genitori hanno preferito evitare i riflettori e sono volati negli Stati Uniti. Così, nel Paese natale di Matteo Renzi, si stanno vivendo le ore in cui il premier incaricato sta chiudendo il cerchio della formazione di Governo. «Prego per lui - spiega don Giovanni Nerbini, parroco di Rignano - e così stanno facendo i suoi amici, affinchè sia preservato dai rischi. Le insidie sul suo percorso non mancheranno». I genitori di Renzi, il padre Tiziano e la madre Laura, sono partiti per Miami. «La mamma è un po' più preoccupata per il figlio - spiega don Nerbini - E poi, da nonna, per quelle che potranno essere le ripercussioni sui nipoti, con un babbo che sarà molto impegnato e, purtroppo, giocoforza un pò meno presente. Il padre di Matteo invece è sereno e fiducioso. La loro è una famiglia grande e molto unita». Su facebook, Tiziano Renzi invia auguri agli amici «dall'America» e pubblica foto di lui e la moglie in vacanza.

john buatti 02.06.14 07:36| 
 |
Rispondi al commento

http://www.verdieuropei.it/4-risposte-dovute-dei-verdi-al-blog-di-grillo/

perche non informare su tutto sul blog di grillo...perche ora va diffeso solo farage e non anche i verdi??
direi che la cosa è troppo importante che per qualche parola detto in un momento sbagliato non valutare tutto!!
poi in euriparlamento in ogni gruppo ce libero voto...non solo in quello di farage!

andrea beatrice 02.06.14 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando s'incontrano l'ignoranza con un certo machiavellismo d'accatto il risultato è da voltastomaco !
Sino all'altro giorno chi parlava soltanto contro chi non la pensava come noi veniva guardato con sospetto ; oggi che si vuole continuare con una ridicola attività politica che è tutto fuorché propositiva (di idee, di iniziative, di progetti), non si fa fatica ad accettare alleanze obbrobriose con ladri infami ed ultraconservatori che sono ai nostri antipodi...


________________________


Renzi, tra trucchi e realtà

1)

E se fosse tutto un trucco? E se invece non lo fosse? L’accostamento è immediato, la percezione netta. Matteo Renzi è un battitore d’asta, un venditore di cocci. Ma al di là dello show, potrebbe perfino riservare qualche sorpresa di buona svolta, per esempio sul lavoro. Per esempio, sull’inversione della tendenza a aumentare le tasse invece di toccare la spesa pubblica. Lo vedremo.

Renzi parla dal podio di Palazzo Chigi illustrando la sua prima manovra. A specchio, nella diretta televisiva, appaiono le slide con figurine, disegni e numeri tutti per approssimazione (o approssimativi?). Roba da banchi di scuola e presentazioni in power point. Davanti a me, penso, temo, c’è un imbonitore.

Renzi scandisce annunci uno dopo l’altro, con una sapiente escalation di toni e timbri, cominciando con le misure di cui “non” si è parlato nel Consiglio dei ministri per giungere pian piano, in un dosaggio accurato della suspense, al piatto forte: 10 miliardi di sgravi fiscali per 10 milioni di italiani, pari a 1000 euro netti (centesimo più, centesimo meno) l’anno per chi guadagna fino a 1500 euro al mese. Quasi una tredicesima. E su quell’annuncio l’immagine che lo raffigura è un carrello della spesa con ortaggi e scatolame. Altre figure per bambini: un pesciolino rosso in un vaso, un centometrista ai blocchi di partenza, due imbianchini intenti a riverniciare una facciata…

Sorride ogni tanto, Renzi, e non so se sorride perché gli piace piacere o perché la prima regola della buona comunicazione (come ha insegnato Silvio Berlusconi) è quella di sorridere sempre, anche quando devi dire cose che sai che non saranno divertenti. E tanto più devi sorridere se sai che quel che dici è un azzardo.

http://news.panorama.it/marco-ventura-profeta-di-ventura/renzi-riforme-governo

john buatti 02.06.14 07:25| 
 |
Rispondi al commento

_________________________


Renzi, tra trucchi e realtà

2)


In piccolo, leggo che la copertura del taglio del 10 per cento dell’Irap per le imprese arriverà da un aumento dal 20 al 26 per cento sulle rendite finanziarie. Una tassa per alleviarne un’altra. C’è un mix preoccupante di promesse allo stato puro, di misure che dovranno esser definite da successivi provvedimenti per il momento contenute in una relazione (approvata) del presidente del Consiglio al Cdm, infine di decreti e disegni di legge su aspetti specifici. Miscellanea che ben s’accorda con l’asta renziana (a proposito, c’è pure quella, un’asta su e-bay di 100 auto blu, ma tutti sanno che il grosso del parco auto di palazzo è costituito da auto a nolo e quelle di proprietà sono le più vecchie e scassate).

Eppure. Quando dopo Renzi sento parlare il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, mi sovviene il sospetto che qualcosa possa davvero cambiare in questo paese ingessato, precipitato dalla riforma Fornero nel buio di un mercato del lavoro surreale. Bello, per esempio, il principio che chi riceve dalla comunità, in qualche modo alla comunità debba poi restituire. Una rivoluzione copernicana del principio della pubblica assistenza. Anche i sussidi, gli ammortizzatori, si devono guadagnare. La ricerca del lavoro deve veder complici e collaborativi lo Stato e il disoccupato. Nessuno può più adagiarsi, fare il bamboccione, aspettarsi la manna dal cielo.

john buatti 02.06.14 07:25| 
 |
Rispondi al commento

_________________

Renzi, tra trucchi e realtà

3)

Ma, doccia scozzese, riflettendo anche su ciò che Renzi ha deciso di “non” fare, mi tornano le perplessità. Per esempio, ha scelto di non guardare in faccia il dramma dei non-dipendenti e non-garantiti. Il calvario di partite IVA, lavoratori autonomi e piccoli imprenditori che si vedono scivolare sotto il naso quei dieci miliardi di cuccagna senza potervi attingere.

Il dubbio che mi resta è quello che ho provato all’inizio: Renzi salverà l’Italia, ci farà uscire dalla palude, farà ciò che è umanamente possibile per invertire il corso di una storia che ci sta condannando all’irrilevanza e al declino, oppure sta raggirando e ipnotizzando me e tanti come me che gli hanno concesso un credito di fiducia e in qualche mese si risveglieranno dal sogno?


possibile che molti di voi, superesperti di politica, vogliono che Grillo faccia quello che voi pensate altrimenti minacciate di non votare più M5S. Non è più il tempo di trastullarsi con la fantapolitca ma di appoggiare le iniziative che sceglie

luciano p., mestre Commentatore certificato 02.06.14 07:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' strabiliante come aumentino il numero dei commenti ad ogni "giro di boa"....sempre tutti avversi contro "grillo e la cupola"...rea di muovere i fili di noi "puri ingenui"...si voterà sulla decisione,state tranquilli..non pensino però che ci faremo impallinare dalle "cellule dormienti" certificate su questo blog...
Questo è un "patto di resistenza" che non ha carattere di "alleanza politica", chiunque potrà aderire, purchè sottoscriva l'accordo EFD...quindi pensate a fare i conti per pagare la TASI..aspettate che vi condiscano bene bene con la legge delega sul fisco..poi ve ne accorgerete..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 02.06.14 07:20| 
 |
Rispondi al commento

"Sembra quasi una parodia che il ministro delle finanze greco venga qui a dirci come stanno le cose: - Le politiche cominciano a dare frutti. Affronteremo la disoccupazione-" Esordisce così Nigel Farage in un discorso del 25 febbraio tenuto all'Europarlamento.

Il leader del Ukip ha poi continuato:

"Ma nessuno dice niente in realtà. No, perché tutti qui sono presi dalla stessa ossessione che l'euro possa e debba funzionare. L'ossessione che utilizzerete la crisi per costruire gli Stati Uniti d'Europa. Ciò che avrebbe voluto dire, signor Kourkoulas, è che secondo la rispettabile rivista medica "The Lancet", ora in Grecia ci sono 800.000 persone che non hanno più accesso a servizi sociali e cure mediche. Avresti potuto dirlo, ma anche se l'avessi detto, nessuno avrebbe ascoltato perché sono tutti ossessionati a costruire l'euro e l'Europa."

E ha concluso:

"Ok, semplice lezione di economia. quando ci sono due Paesi che sono in fasi completamente diverse del ciclo economico, una valuta deve svalutare. Ma se tali Paesi sono intercorrelati e impegolati nella stessa moneta, e non puoi svalutare, devi svalutare il Paese. Ecco cosa sta succedendo al Mediterraneo: stiamo svalutando il Mediterraneo portandolo allo stesso stato del terzo mondo."

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.14 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace, ma è il metodo che considero sbagliato: quest'alleanza con Farage sembra venire dall'alto, non dal basso (Grillo che lo va subito a trovare dopo il voto, post che cercano di mettere in luce positiva l'UKIP e negativa tutti gli altri tipo i Verdi...). Sembra insomma, e non per la prima volta, che il concetto di democrazia diretta 5Stelle sia

"Ora vi convinco che ho ragione e poi voi approvate le mie scelte con un sondaggio". Insomma, quello che viene spesso rimproverato alle primarie del PD.

Il metodo giusto sarebbe stato: subito dopo il voto si illustrano in maniera "neutra" (cioè non influenzata dalle opinioni/strategie del leader) le varie opzioni, si fa il sondaggio e poi il leader va a sondare l'opzione venuta fuori dal sondaggio.

Gianluca Ciancaleoni 02.06.14 07:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

senza libertà di voto sulle questioni, una alleanza coi verdi o con tsipras sarebbe la normalizzazione del m5s.


paoloest21 02.06.14 06:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse sono io che non ho capito

perchè roosevelt stalin wow!!!!!

farage m5s buuuuu!!!

consiglio ai naviganti il commento di maria s., ancona delle 00:02


paoloest21 02.06.14 06:45| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONATA.
Bastona il cane finché non affoga. Questa apologia di Farage (tra poco sarà innalzato dai fedelissimi 5S agli onori degli altari) è una berlusconata in piena regola. Come per il Gangster, anche per Farage il suo pensiero è stato stravolto dai soliti pennivendoli. Champagne! Complimenti per l'operazione "lavaggio dei cervelli!

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 02.06.14 06:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________________________________

I trucchi costosissimi del Fiscal Compact -

Ma Renzi lo conosce il Fiscal Compact?

01/04/2014

1)

Il nuovo patto di stabilità elimina anche quell’esiguo margine di manovra fiscale previsto dal Trattato di Maastricht. Lo stesso margine a cui il Presidente del consiglio sostiene (ingenuamente?) di voler ricorrere. Secondo alcuni studi, i nuovi obiettivi equivarranno per l'Italia a oneri per 50 miliardi di euro l’anno

Qualche giorno fa, durante il Consiglio Europeo, Matteo Renzi ha ribadito che “l’Italia rispetterà gli impegni europei”, a partire dal tetto del 3% sul rapporto deficit/Pil, pur definendolo “anacronistico”. Allo stesso tempo, avrà probabilmente ripetuto quello che aveva detto pochi giorni prima alla Merkel, ossia che intende sfruttare il più possibile i “margini” che secondo lui offrirebbe il Fiscal Compact (incassando l’approvazione della cancelliera tedesca a quanto pare). La logica renziana è quanto segue: poiché si prevede che nel 2014 l’Italia registrerà un rapporto deficit/Pil del 2.6% – dunque al di sotto della soglia del 3% – l’Italia avrebbe “un margine ulteriore di 6 miliardi di euro” (0.4% del Pil) che potrebbe coprire una buona parte dell’annunciato taglio di 10 miliardi del cuneo fiscale. La posizione di Renzi sarebbe senz’altro apprezzabile, se non fosse che essa si basa su una lettura molto semplicistica (e fondamentalmente sbagliata) del Fiscal Compact, come pare che la Merkel – pur facendo qualche piccola concessione nel breve termine – gli abbia ricordato. Non sappiamo se nella sua immaginazione lo abbia messo dietro una lavagna con finte orecchie da asino, però Merkel ci ha tenuto a precisare che quello che bisogna rispettare non è più tanto Maastricht, ma il nuovo Patto di stabilità, il Fiscal Compact che entra in vigore quest’anno e le cui regole sono state stabilite con i pacchetti di regolamenti two-pack e six-pack, approvati dal Parlamento Europeo.

john buatti 02.06.14 06:35| 
 |
Rispondi al commento

_______________

2)

Non sappiamo se Renzi stia facendo il finto tonto oppure effettivamente non conosca bene le norme del Fiscal Compact. A sentire Renzi, infatti, sembrerebbe che il problema del rispetto del Fiscal Compact riguardi unicamente il rispetto del vincolo del 3%. Il premier, però, ignora – o fa finta di ignorare – che il Fiscal Compact impone dei vincoli di bilancio molto più stringenti del 3%, già previsto dal Trattato di Maastricht (e successivamente rafforzato dal Patto di stabilità e crescita del 1999).

Come ho spiegato più approfonditamente in un recente articolo, il Fiscal Compact non guarda tanto al deficit nominale (fermo restando l’inviolabilità assoluta del limite del 3%) quanto al cosiddetto “deficit strutturale”. Ma cosa si intende esattamente per bilancio o deficit strutturale? Quest’ultimo viene calcolato dalla Commissione in base a dei parametri del tutto arbitrari e fortemente ideologici (e fortemente contestati), e ufficialmente serve a stabilire quale sarebbe il deficit di uno stato membro se la sua economia stesse operando al “massimo potenziale”. Si tratta in sostanza di un indicatore che dovrebbe permettere alla Commissione di giudicare se il deficit di un paese sia dovuto alla congiuntura economica, nel qual caso potrebbe essere eliminato per mezzo della crescita; o se invece sia “strutturale”, ossia continuerebbe a sussisterebbe anche se il paese riprendesse a crescere e arrivasse ad operare al massimo potenziale. La premessa è che in condizioni “normali” un paese dovrebbe avere un bilancio nominale sostanzialmente in pareggio. Facendola semplice, il bilancio strutturale viene calcolato sottraendo al deficit nominale una percentuale imputabile, secondo la Commissione, alla congiuntura economica. Questa differenza viene chiamata “output gap”.

john buatti 02.06.14 06:35| 
 |
Rispondi al commento


_______________________________

3)

Il Fiscal Compact stabilisce che tutti i paesi devono convergere rapidamente verso il “pareggio di bilancio strutturale”, che varia da paese a paese (in base al loro rapporto debito/Pil e ad altri parametri) secondo una forchetta che va dal -1% del Pil al pareggio o avanzo di bilancio (sempre inteso in senso strutturale, non nominale). Nel caso dell’Italia l’obiettivo è un avanzo strutturale dello 0.2%, da raggiungere entro il 2016.

L’introduzione del concetto di bilancio strutturale nella normativa europea rappresenta molto più di un semplice dettaglio tecnico (peraltro poco compreso); esso stravolge radicalmente le regole di bilancio in vigore finora nell’Ue. La Commissione può infatti stabilire, in base a dei parametri del tutto arbitrari, che un paese ha un deficit strutturale – e deve dunque implementare ulteriori misure di austerità – anche se registra un deficit nominale (entrate meno uscite, al lordo degli interessi sul debito pubblico) inferiore al 3%, e dunque in linea con i parametri di Maastricht. In questo senso, non è esagerato affermare che il Fiscal Compact elimina definitivamente anche quell’esiguo margine di manovra fiscale previsto dal Trattato di Maastricht e dal Patto di stabilità e crescita. Precisamente quel “margine” a cui Renzi sostiene (ingenuamente?) di voler ricorrere.

Il caso dell’Italia è illuminante. Come si può vedere nella seguente tabella, la Commissione prevede che nel 2014 il deficit nominale del paese scenderà dal 3 al 2.6%, portandoci ampiamente all’interno dei margini previsti da Maastricht.

john buatti 02.06.14 06:35| 
 |
Rispondi al commento

______________

4)

Allo stesso tempo, però, la Commissione stima che l’Italia quest’anno registrerà un deficit strutturale dello 0.6% – quindi significativamente superiore all’obiettivo del +0.2% che l’Italia, in base al Fiscal Compact, dovrebbe centrare entro il 2016. Da cui si comprende perché la Commissione chiede all’Italia – le previsioni della Commissione vanno sempre intese più come indicazioni politiche che come semplici stime – di ridurre ulteriormente il suo deficit, portandolo al 2.2%, entro il 2015, facendo crescere il suo saldo primario (già uno dei più alti al mondo) dal 2.7 al 3.1% del Pil, per mezzo di un’ulteriore manovra di circa 5 miliardi. Altro che “margine”.

E questo sarebbe solo l’inizio. In base a uno studio realizzato da Giorgio Gattei e Antonino Iero, infatti, gli obiettivi di riduzione del debito previsti dal Fiscal Compact costringerebbero l’Italia a mantenere (per quasi vent’anni!) un avanzo primario non inferiore al 4.5% (pari all’incirca a 50 miliardi di euro l’anno).[1] Che è esattamente l’obiettivo di medio termine che Bruxelles si aspetta dall’Italia, secondo fonti interne alla Commissione. E questo ipotizzando delle condizioni economiche future (tasso di crescita, inflazione, ecc.) “al meglio”. Una strada insostenibile non solo da un punto di vista sociale ma anche economico. Come ha scritto Carlo Bastasin sul Sole 24 Ore:

Se si considera il moltiplicatore fiscale si può dire che per effetto di una tale manovra il Pil scenderà di un altro punto percentuale e che quindi nemmeno la manovra aggiuntiva metterà i conti italiani in ordine. I cittadini saranno estenuati dalla dimensione della manovra e indignati per la sua inefficacia. A quel punto l'azione del governo sarà politicamente insostenibile. In conclusione: o si cambia strategia nei confronti dell'Italia (Marshall Plan, deroghe su debito e spesa per investimenti, intervento della troika) o l'architettura del Fiscal Compact dovrà essere modificata.[2]

john buatti 02.06.14 06:35| 
 |
Rispondi al commento

________________

5)

Alla luce di ciò, non si capisce bene quale sia il “margine” a cui fa riferimento Renzi. Il fatto stesso di porre il problema in termini di rispetto o meno del vincolo del 3% non ha senso, poiché nell’epoca del Fiscal Compact la questione non riguarda più lo sforamento o meno del tetto del 3% (che comunque il Patto vieta categoricamente), ma piuttosto il fatto che ormai è stato cancellato anche l’esiguo spazio di manovra previsto dal Trattato di Maastricht. Perché Renzi non lo dice? E anzi continua a parlare come se continuassimo a vivere nell’era pre-Patto? Dobbiamo veramente credere che egli non capisca come funziona il Fiscal Compact? O piuttosto le sue dichiarazioni vanno intese come facenti parte di una strategia intesa a rivedere il Fiscal Compact in sede europea, magari contando su una maggioranza socialdemocratica nel Parlamento dopo le elezioni di maggio (per apportare modifiche al two-pack e al six-pack basta il Parlamento europeo).

Se fosse veramente così – e ovviamente ce lo auguriamo – Renzi però dovrebbe dirlo apertamente, coinvolgendo attivamente la società civile italiana ed europea e facendosi promotore di una campagna europea per la ridiscussione del Patto nel suo complesso. Ma questo significherebbe innanzitutto dire agli italiani la verità sul Fiscal Compact. L’esatto opposto di quello che Renzi ha fatto finora.

[1] Giorgio Gattei e Antonino Iero, “L’insostenibile rimborso del debito”, Economia e Politica, 10 marzo 2014.

[2] Carlo Bastasin, “L’Europa cambi linea”, Il Sole 24 Ore, 20 novembre 2013

http://www.sbilanciamoci.info/Sezioni/capitali/Ma-Renzi-lo-conosce-il-Fiscal-Compact-23488

john buatti 02.06.14 06:35| 
 |
Rispondi al commento

AMLETO 2014.
Se vi accorgete che una persona a voi cara sta per compiere un errore cosa fate? a) Tacete; b) Lo sostenete e ne condividete l'errore; c) Gli urlate: "Ma che cazzo stai facendo"? A buon intenditor...

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 02.06.14 06:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

@chiaraluce

ciao!

:)

paoloest21 02.06.14 06:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma tutti questi lader politici,mi par di ricordare siano gli stessi che stanno calpestando la Costituzione,che comprano voti(x me su tutti quelli su renzi,un 40% è di amici degli amici),che hanno portato il paese nella MERDA,rimesso nopolitano(nel giochino): Dato + potere ai COLLUSI,in parlamento c'è la MAFIA ! E il pd ha permesso che tutto questo succedesse!!!!Come volete chiamare Beppe????? mi raccomando il cloro!!! per i gargarismi dopo articoli di merda.

maurizioo v., aiello del friuli Commentatore certificato 02.06.14 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Ora l’M5S è sulla difensiva, dibatte su Farage, Renzie onnipresente come un Caro Lider e incontenibile.
Però non so, sarò allucinato ma sono sempre convinto del BROGLIO elettorale stile 2006.
Grillo faceva il pieno, Renzie solo a Firenze, dove non a caso ha chiuso la campagna elettorale. Piazza del Popolo con lui era vuota, il suo exploit ha del miracoloso. I sondaggi hanno sbagliato di 10 punti, non era mai successo, anzi era successo solo nell’aprile 2006, Pisanu ministro degli Interni, quando il pregiudicato aveva miracolosamente rimontato su Prodi. Che ci sia stato un broglio nel 2006 è ormai di dominio comune.
Il vecchio PCI computava i voti direttamente dai seggi elettorali a Botteghe Oscure, in parallelo con il Viminale, non si fidavano dei ministri del’interno democristi. Ora voi vi fidate di Renzie, Alfano e la loro banda?
Data la posta in gioco - la sopravvivenza del sistema partitocratico, il Napoletano, il semestre europeo, vi immaginate il semestre di presidenza italiana con Renzie delegittimato? - non potevano permettersi un’affermazione clamorosa del M5S. Nella loro ottica meglio prevenire che curare con un altro colpo di Stato.

Simone F. Commentatore certificato 02.06.14 06:17| 
 |
Rispondi al commento

Ehi Casa, c'ho un amnesia,ricordami un pò qual'è l'eventuale percentuale di nuovi iscritti che potranno votare...?

F. 02.06.14 06:05| 
 |
Rispondi al commento

"Il fatto quotidiano" tiene da tre giorni in prima pagina con titoloni a carattere di scatola la notizia del presunto accordo Grillo - Farage e intanto tace completamente la notizia che, in questo momento, è in discussione presso la Commissione Parlamentare Affari Sociali del Parlamento italiano il Testo Unificato per l'utilizzo del corpo umano post mortem a fini di studio e di ricerca scientifica. Purtroppo per "morte" i relatori intendono la così detta morte cerebrale così come definita dalla legge 578/93 , cioè la situazione di un malato in coma a cuore battente. Questa definizione, di per sé già terribile, che permette l' espianto di organi da persone viventi e senzienti, se inserita in questa nuova legge permetterà di operare esperimenti scientifici di varia natura (chimica, farmaceutica, chirurgica) su persone vive e senza alcun limite.
La cosa che più mi colpisce è che simili proposte provengano da 3 deputati (Binetti, Grassi, D. Bianchi) che si definiscono "cattolici" e che, al momento delle elezioni (come già successo) chiedono voti dichiarandosi PRO VITA, per mettere poi in pratica l' esatto contrario, nel più totale silenzio e di nascosto.
Soltanto i deputati del Movimento 5 Stelle hanno presentato e votato, in Commissione, un emendamento che prevede la sostituzione del riferimento alla L. 578/93 con il riferimento al DPR 285/90 e relativa circolare N. 24 del 93 il quale indica testualmente che “per cadavere si intende 'il corpo umano rimasto privo delle funzioni cardiorespiratoria e cerebrale'”. Però, purtroppo, come oramai da prassi consolidata, l' emendamento 5 stelle è stato bocciato dalla maggioranza che ha preferito, anche in questo caso, tutelare le lobby farmaceutiche a discapito dei più inviolabili diritti dell' uomo e del cittadino, dimenticandosi che anche gli esseri umani, oltre agli animali, hanno diritto a non essere utilizzati per esperimenti in vivisezione.

donatella savasta fiore, torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 05:32| 
 |
Rispondi al commento

____________________________________


Il Fiscal Compact: impossibile rispettarlo


30 maggio 2014

1)

Le variabili che entrano in gioco sono molteplici, e l’argomento si presta così a creare confusione, la sostanza, però, è semplice per l’Italia sarà matematicamente impossibile rispettare il Fiscal Compact.

Innanzitutto chiariamo cosa sia questo “patto” firmato dai vari Stati europei nel 2012. In buona sostanza la crisi economica ha portato praticamente tutti gli Stati europei a sforare dai parametri di Maastrich, ed il Fiscal Compact non è altro che un impegno a ritornare entro i limiti che erano stati fissati con gli accordi firmati nella cittadina olandese.

L’obbligo del pareggio di bilancio che il Governo Monti ha inserito modificando l’art. 81 della Costituzione è il primo aspetto (già disatteso naturalmente) ma il secondo è ancora molto più difficile da rispettare: gli Stati il cui debito deborda dal limite del 60% del Pil, debbono rientrare entro quel parametro in un ventennio.

Questo impegno per l’Italia è particolarmente gravoso visto che il nostro debito pubblico viaggia intorno al 135% del Pil. Dovremmo quindi rientrare del 75% in venti anni, quindi del 3,75% all’anno (75% : 20).

Fermiamoci qui. Potremmo anche non andare avanti perché qualsiasi persona dotata di buon senso sa perfettamente che rientrare del 3,75% è già impossibile farlo in un solo anno, figuriamoci per 20 anni!!!

Volete due conti? Eccoli! Il nostro Pil è all’incirca 1.600 miliardi di euro, rientrare del 3.75% significa far sborsare agli italiani (oltre a quelli che sborsano già ora con la pressione fiscale più pesante al mondo) circa 60 miliardi di euro (1600 x 3,75% = 60).

Ora ditemi voi dove troviamo 60 miliardi! Se con una Imu sulla prima casa si reperiscono 4 miliardi vuol dire fare 15 Imu in un anno!!! Non ha senso neppure parlarne!

Se poi diciamo che questa cosa la facciamo per venti anni consecutivi, non è più neppure una barzelletta!!!

john buatti 02.06.14 05:31| 
 |
Rispondi al commento

______________________________

http://www.finanzainchiaro.it/il-fiscal-compact-impossibile-rispettarlo.html


Il Fiscal Compact: impossibile rispettarlo


2)

Vogliamo fare ancora i calcoli più semplici? La famosa casalinga di Voghera farebbe così: ora abbiamo 2.160 miliardi di debito pubblico, dovremmo arrivare al 60% del Pil, quindi a 960 miliardi (1600 x 60%). Ed allora dovremmo tirare fuori 1.200 miliardi (2.160 – 960) e 1.200 miliardi in venti anni fanno 60 miliardi l’anno!!!

La matematica non è un’opinione e la casalinga di Voghera lo sa bene (mentre i nostri politici no!).

Ed allora quando oggi la Serracchiani dice: “Rispetteremo il Fiscal Compact” cosa dovremmo pensare?

Che è andata fuori di testa?

Che sta prendendo in giro gli italiani che non sanno cosa sia il Fiscal Compact?

Che lei stessa non sappia cosa sia e cosa preveda il Fiscal Compact?

Cosa dobbiamo pensare?

Ah! sento già le obiezioni di chi dice: se dobbiamo ridurre un rapporto (Debito/Pil) anziché diminuire il numeratore possiamo aumentare il denominatore! Certo è vero! Peccato però che anche quella strada risulta assolutamente impossibile (scusatemi se ho già svelato l’assassino), ma tratterò questo aspetto in un prossimo articolo

john buatti 02.06.14 05:31| 
 |
Rispondi al commento

______________


manca poco per la riforma di Renzi chiamata:

Tassevostrum o

TaxemVostrum

john buatti 02.06.14 05:19| 
 |
Rispondi al commento

____________________

Avete voluto Renzi per €80 di miseria ?

Renzi venderà la sovranità dell'Italia al New World Order. Leggete il mio altro precedente post sui bilderberg.

ecco costa arrivando:


La Ue: l’Italia tagli il deficit

01 giugno 2014

IN TERMINI tecnici il problema si chiama Obiettivo di medio termine. Con parole semplici, la Commissione europea domani potrebbe chiedere all’Italia una manovra da 4 miliardi. Uno schiaffo che il governo, e in qualche modo anche Bruxelles, stanno cercando di evitare.

http://www.repubblica.it/politica/2014/06/01/news/la_ue_litalia_tagli_il_deficit-87784337/


..................

La stangata di Bruxelles: manovra da 4 miliardi

Una nuova manovra da 4 miliardi di euro. E' quello che potrebbe chiederci l'Europa, che tra domenica sera e lunedì mattina pubblicherà le Country specific recommendations, ovvero le raccomandazioni sui conti paese per paese. Accompagnate da un giudizio e da una serie di indicazioni sulle riforme e sulla politica di bilancio. Un giudizio, quello della Ue, che potrebbe "sgonfiare" il trionfo elettorale di Matteo Renzi e soci. Che a Bruxelles, sui nostri conti, non tiri aria buona, lo ha anticipato ieri al Forum sull'economia di Trento il ministro Pier Carlo Padoan. La parte "spinosa" per l'Italia non è il deficit, che naviga intorno al 2,6%, ossia ben al di sotto del 3% prescritto da Bruxelles. Ma i conti non tornano del tutto sul deficit strutturale, ovvero quello al netto del ciclo economico e delle una tantum. [...]

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11627132/La-stangata-di-Bruxelles--manovra.html

john buatti 02.06.14 04:29| 
 |
Rispondi al commento

____________________________


Dal Fiscal Compact all’ERF, ecco come l’Italia rischia di perdere tutti i suoi beni

30 Maggio 2014

1)

Dopo il Fiscal Compact potrebbe arrivare l'ERF, il Fondo di Redenzione Europea, che potrebbe costarci caro. Il rischio? La vendita del nostro patrimonio nazionale. Ecco che cos'è e cosa prevede

C’è una cosa di cui siamo assolutamente sicuri: i vertici europei non si annoiano mai. Ogni giorno infatti da Bruxelles arriva una novità diversa. Prima il Fiscal Compact e i suoi assurdi parametri, poi il TTIP portato avanti nella massima segretezza, ma che potrebbe sconvolgere totalmente le vite dei cittadini europei, abolendo regole e uniformando leggi allo scopo di creare un mercato comune tra USA e UE.
Ora arriva l’ultima ideona escogitata dai burocrati comunitari per costringere gli Stati Membri a rispettare i propri impegni. Si chiama ERF, acronimo di European Redemption Fund (Fondo Europeo di Redenzione) e ci costringerà ad utilizzare il nostro patrimonio nazionale, dalle aziende all’oro, come garanzia per la creazione di una sorta di eurobond.
Ma andiamo con ordine.

Che cos’è l’ERF?
Il Fondo Europeo di Redenzione rappresenta una specie di “evoluzione” del Fiscal Compact. Gli Stati Membri che hanno un debito pubblico superiore al 60% del PIL (l’Italia è al 133%) fanno conferire all’interno del Fondo la parte eccedente il limite imposto dal Trattato di Maastricht del ‘92 in primis, da quello di Lisbona in secundis, e dal Fiscal Compact per completare l’opera.

Parlando dell’Italia, secondo un’analisi condotta da alcuni esperti tedeschi, il nostro Paese dovrebbe quindi contribuire per il 40% che si traduce in 950 miliardi di euro (almeno).

Nello stesso tempo, l’ERF, per finanziarsi, emetterà sul mercato dei capitali una sorta di Eurobond e, grazie alla tripla A concessa dalle agenzie di rating alle emissioni della UE, i tassi saranno decisamente più bassi.

http://www.forexinfo.it/Dal-Fiscal-Compact-all-ERF-ecco

john buatti 02.06.14 04:09| 
 |
Rispondi al commento

_______

2)

Ma ovviamente tutto questo avrà un prezzo. Ogni Nazione dovrà infatti porre come garanzia i propri beni patrimoniali. Nel nostro caso parliamo di aziende come Eni, Enel, Finmeccanica, ma anche di riserve valutarie, di riserve auree e di una parte del gettito fiscale.

Detto in poche parole: se l’Italia non riuscirà a rispettare i parametri imposti dal Fiscal Compact (che prevede di ridurre annualmente il rapporto debito/PIL di un 20esimo della parte eccedente per i prossimi 20 anni), l’UE potrà utilizzare i suoi beni patrimoniali per far calare “forzosamente” il debito pubblico.

Una sorta di asta in cui lo Stato debitore rinuncerà ai propri fiori all’occhiello in nome di un valore che ormai in Europa sembra diventato religione: la riduzione del debito pubblico.

Per la cronaca, ogni anno l’eccedenza nostrana di debito ammonta a circa 1.170 miliardi di euro, pari al 73% del PIL.

Le norme comunitarie
Insomma nel caso in cui l’ERF andasse in porto, l’Italia rischierebbe di mettere nelle mani dell’Unione Europea anche l’ultimo residuo di sovranità nazionale rimasta, rappresentato dal suo patrimonio mobiliare e immobiliare.

Questo potrebbe succedere proprio mentre nel nostro Paese continua la polemica relativa al Fiscal Compact e a quei parametri troppo rigidi che bloccherebbero, secondo il parere di molti, qualsiasi possibilità di ripresa.

Beppe Grillo ha più volte parlato di un patto che “ammazza l’Italia”; Berlusconi, dopo aver partecipato alla sua redazione, ha candidamente proposto di non rispettarlo, il Premier Renzi voleva sfruttare il margine del 3% del deficit per finanziare alcune misure volte a far ripartire il Paese, idea subito rientrata dopo le minacce e le proteste arrivate dai vertici europei.

Per tutta risposta, questi limiti rischiano di essere rafforzati e il prezzo da pagare se non verranno soddisfatti potrebbe essere ancora più alto.

Ma forse è meglio concludere con una battuta: speriamo almeno che non si vendano pure il Colosseo

john buatti 02.06.14 04:09| 
 |
Rispondi al commento

Stai con l’euro/marco o l'euro/sterlina?

Dopo i toni noiosi delle campagna elettorale, tutti rivolti a riesumare personaggi del passato, continua l'interpretazione dei fatti politici in chiave novecentesca. Si ripropongono gli schemi destra sinistra come se il muro di Berlino fosse ancora lì. Una semplificazione della realtà che oggi non trova spazio nemmeno più nelle curve dello stadio. Eppure, dobbiamo sopportare e spendere ancora pensieri e fiato.

Non sarebbe più interessante chiederci se in Europa si stia formando un nuovo asse politico anglo-francese e quale ruolo ha e potrà avere l’Italia su questo eventuale scacchiere?

Forse a questa domanda è ancora prematuro rispondere, ma sicuramente non possiamo esimerci dal constatare che il dibattito di questi giorni, che vorrebbe etichettare i nuovi movimenti inglesi e francesi semplicemente come di destra, xenofobi e anti-europeisti, è fuorviante e altrettanto semplicistico.

Questo atteggiamento è un modo pericoloso per nasconderci la vera portata delle fatti elettorali accaduti in due mature democrazie dove gli endemici anticorpi preposti a tutela della democrazia sono molto più reattivi e sviluppati che altrove.
Se la storia può insegnarci qualcosa, forse dovremmo essere più modesti e più attenti a quanto accade in queste due nazioni e fidarci di più della sensibilità democratica dei loro popoli.

Cosa farà l’Italia nei prossimi giorni? Si sottometterà alla grande Germania per ottenere qualche beneficio (sforare il 3% per nascondere il buco di bilancio) facendolo passare per una dimostrazione di forza, oppure, tenterà di produrre nuove alleanze con altri paesi magari più euro-scettici?

Lascio a chi conosce bene le dinamiche storiche europee l’arduo compito di predire il futuro, anche se una povera Italia, governata da un uomo del fare che si allea con la grande Germania, sarebbe una storia nuova tutta da scrivere...

Idm

Francesco D'Assiri 02.06.14 04:03| 
 |
Rispondi al commento

Leggo e rileggo su Farage (e non dai media italiani, ma da fonti internazionali) ma non sono convinto. Il movimento piú vicino al M5S é decisamente quello dei Verdi. Certo ci sono differenze importanti, come anche segnalato sul blog, ma punti di contatto ancora piú importante. Un partito non fascista ma comunque di estrema destra (fonte wikipedia) non é propriamente in linea con i valori del movimento. Credo si debba cercare in ogni modo l'accordo con i verdi (cosa che non sta avvenendo...) prima di accettare altre soluzioni meno interessanti.

Marcello G Commentatore certificato 02.06.14 03:57| 
 |
Rispondi al commento

E' FINITA!!!

F. 02.06.14 03:48| 
 |
Rispondi al commento

___________________

Tasi, dopo il caos è rischio stangata
“Possibile aumento del 60% sul 2013”

Un prelievo tra i 400 e i 600 euro per tutte le tasse locali sulla prima casa: è questo l’importo, a grandi linee, che una famiglia di tre persone pagherà quest’anno ai comuni come tasse locali se vive in un appartamento di media grandezza.
http://bit.ly/1m4iYgT
..........

Pagheremo più di TASI che di IMU?

La TASI, in teoria, costa meno dell’IMU: ha un’aliquota tra l’1 e il 2,5 per mille, mentre l’IMU aveva un’aliquota del 4 per mille che poteva essere aumentata fino al 6 per mille. Una grossa differenza tra le due imposte è che l’IMU prevedeva una detrazione automatica di 200 euro per l’abitazione principale e di altri 50 euro per ogni figlio a carico di età inferiore ai 26 anni. La TASI non prevede invece detrazioni stabilite a livello di legge. I comuni, però, potranno stabilire in autonomia detrazioni e aumentare l’aliquota dello 0,8 per mille per finanziarle. Attenzione: i soldi ottenuti alzando l’aliquota oltre il 2,5 mille devono ritornare ai possessori di case sotto forma di detrazioni, quindi non aumentano la pressione fiscale.

Ovviamente tutti questi confronti tra IMU e TASI li stiamo facendo con l’IMU del 2012, perché, come ricorderete bene, il governo Letta su pressione del Popolo della Libertà, allora uno dei partiti fondamentali per la maggioranza di governo, abolì l’IMU sull’abitazione principale nel 2013 (tranne alcuni residui battezzati con nomi fantasiosi come ad esempio “mini IMU”). Da qui deriva parte della confusione di questi giorni. [...]

http://www.ilpost.it/2014/05/31/quanto-paghiamo-tasi-imu/

john buatti 02.06.14 03:47| 
 |
Rispondi al commento

Alle Europee ho votato per il M5S sulla fiducia, cioè senza sapere con chiarezza le intenzioni programmatiche. Ovvero: uscita dall'Euro oppure attenuazione dell'austerity nell'ambito dello status quo?

I sette punti per l'Europa del Movimento prevedevano entrambe le possibilità, nè sono state date indicazioni sulla scelta del gruppo europeo di collocazione. Il programma migliore per l'uscita dall'Euro è di Marine Le Pen, quello contro l'austerity, invece, è di Tsipras.

Farage non ha il problema il uscire dall'Euro,di accordarsi per i cambi monetari ecc. ma solo quello di limitare i flussi migratori in Uk e chiudere le frontiere.Inoltre propone politiche devastanti per l'ambiente. Con il senno di poi non avrei dovuto neanche recarmi alle urne.

Il mio voto è stato scippato. Ma chi di scippo ferisce,di scippo perisce.Il Movimento ha già iniziato la parabola discendente che fu di Idv.

Ps - Sì lo so, non sono salda nella fede grillesca sono una pidiota, un troll e devo essere bannata. Tranquilli, questo è il mio ultimo post.Per quanto mi riguarda, la scheda elettorale è carta straccia da buttare nella differenziata. Buon Farage a tutti!


DUE TROMBONI POPPOROPPOPPÒ

"Inseguendo Ulisse all'inferno. Il gran finale SCALFARI-BENIGNI"

"l'artista e il fondatore di Repubblica si incontreranno per l'evento clou della giornata finale di Repubblica delle Idee"
(per i masochisti questo è il link all'articolo scritto dall'ex direttore de "Il Romanista" poi sdoganato da "Wired": http://tinyurl.com/pacft2l )

*****

ROBERTO BENIGNI MASSONE QUIRINALIZIO AL SERVIZIO DEL REGIME: dove cazzo eri quando i tuoi compagni piddini smaniavano per stuprare la "COSTITUZIONE PIÙ BELLA DEL MONDO" a colpi di Saggi?

Alessandro B., Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 03:22| 
 |
Rispondi al commento

__________________


Bankitalia, i governi Monti-Letta-Renzi ci sono costati 13 miliardi di tasse

Il totale sfiora il 13 miliardi di euro: per l’esattezza 12,7 miliardi e spiccioli. È il conto finale di un anno di larghe intese. Cioè di tasse in più che gli italiani hanno versato nelle casse dello Stato e devono continuare a pagare nell’arco del triennio 2013-2015,


http://www.liberoquotidiano.it/news/11627108/Bankitalia--i-governi-Monti-Letta.html

john buatti 02.06.14 03:14| 
 |
Rispondi al commento

io sto con Beppe e col M5S!!!punto.uniti.e quando non conosco qualcosa o qualcuno mi informo.ma alla fine si vota e si decide e si accetta quello che esce!uniti si vince!il resto,chiacchere!!p.s. e quando tutti ci attaccano,vuol dire che siamo sulla strada giusta!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 03:12| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a questo ottimo articolo di PINO CABRAS (che ieri avevamo segnalato in molti perché onesto e obiettivo), consiglio a tutti coloro che non l'avessero ancora letto l'intervento del prof. PAOLO BECCHI:

http://tinyurl.com/nlzg5cj

Tutti contributi validissimi per comprendere quale sia la VERA POSTA IN GIOCO e le mistificazioni attuate da nemici e falsi amici per cercare di farci deragliare.

*****

Noto che il titolone di apertura sulla home page de IL FATTO QUOTIDIANO è: "NUCLEARE, IMMIGRATI E MERCATI, PROGRAMMI M5S, VERDI E UKIP A CONFRONTO"

http://tinyurl.com/lx96tju

Non mi stupisce che il FQ stia proseguendo un indefesso tentativo di confusione delle menti, cercando di creare una "pressione dal basso" atta a spingere il M5S nelle braccia mondialiste dei Verdi Europei di MONICA FRASSONI (Banca Mondiale) e del guerrafondaio filoatlantico DANIEL COHN-BENDIT.

Del resto basta aver seguito le zarlingàte di politica estera del FQ per capire che aria tira in quella testata: un vento molto occidentale, proveniente dall'Atlantico.

*****

Mi addolora tantissimo che nel tranello sia caduto anche FERDINANDO IMPOSIMATO (FB: http://tinyurl.com/nlkofnk ) che solo una settimana fa ci commosse da piazza San Giovanni.

Inutile mettersi a confrontare i rispettivi programmi: è chiaro che in una Europa normale noi e Farage saremmo schietti avversari politici. Ma *questa* Unione Europea normale non è!

Siamo in EMERGENZA democratica ed economica: in questa gravissima situazione la priorità è RESTITUIRE AL POPOLO LA SOVRANITÀ SCIPPATA DALLE ÉLITE, obiettivo primario su cui valutare le alleanze. Se lo falliremo, i nostri bei programmi pieni di ecologia, welfare e diritti potremo soltanto bruciarli, per scaldarci nei freddi inverni di crisi (vedi Grecia): avrà vinto la Troika (e poi guai a chi si lagnerà se non saremo stati in grado di cogliere l'occasione per uscire dall'incubo…)

Alessandro B., Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 03:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Tuttavia il presidente dei Verdi europei, l'eurodeputato franco-tedesco Daniel Cohn-Bendit, ha appoggiato tutte le guerre NATO"

Bastano quelle 2 righe per non allearsi con i verdi che poi sarebbe proprio bello un mondo ecologico calpestabile di uranio impoverito.


Pietro P., lecce Commentatore certificato 02.06.14 03:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

VOI che dissentite su una eventuale alleanza con Farage o con i Verdi, vi siete dimenticati una cosa che avevate accettato quando vi siete iscritti al movimento, o soltanto come sostenitori-simpatizzanti, e cioè che Noi (Grillo) ci saremmo alleati con chiunque avesse accettato i nostri 8 punti del programma. E' vero che quello che disse Beppe a questo proposito, ha valore per le elezioni nazionali, ciò non toglie che il concetto di alleanze vale nella UE come per le elezioni italiane. Infatti in UE non possiamo dire "non ci vogliamo alleare con nessuno". UEH!!! Ma siete matti!!! D'accordo, c'è chi preferirebbe i Verdi, chi preferirebbe Farage, e nell'attesa ci facciamo mangiare il cranio. TU SEI D'ACCORDO PER FARAGE - E TU SEI D'ACCORDO PER I VERDI, allora che facciamo? Prendiamo una trottola con i numeri da 1 a 2, se viene 1 ci alleiamo con i Verdi, se viene 2 ci alleiamo con Farage. OEH!! Ma che credete, di stare a giocare a Monopoli??!!! Noi dobbiamo accettare quelloche la rete deciderà, quando verrà il momento, senza dover lasiare il moviemnto perchè la rete non ha deciso quello che volevi tu. Ti piace la Democrazia Diretta? A me si, e quindi quello che si deciderà nell'Agorà (che differentemente dai Greci, noi accettiamo le decisioni delle donne) del movimento, dobbiamo farcelo piacere sia Io che TE

cromwell nel suo pugno il destino di un popolo, zena Commentatore certificato 02.06.14 02:56| 
 |
Rispondi al commento

In Europa far gruppo conta!
Con chi lo fai cosa conta?
È quel che fai quello che conta!!!
Ciaooo :-)

io sapientino, del Verbano Commentatore certificato 02.06.14 02:44| 
 |
Rispondi al commento

anni "70
acidi?


http://www.youtube.com/watch?v=WKNOlDtZluU

Emerson Lake and Palmer, per i nostalgici!

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.06.14 02:39|