Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S è al fianco di chi denuncia le storture della sanità pubblica: Grazia Mennella

  • 69


sanitour.jpg

"Non si contano più i casi di malasanità e corruzione che rendono la salute del cittadino un business miliardario. Non si contano più i commissariamenti, le richieste di rinvio a giudizio e di arresto nei confronti di dirigenti i cui nomi vengono alla ribalta perché legati a scandali in appalti pubblici. Ma cosa accade quando qualcuno ha il coraggio di denunciare? È il caso di Grazia Mennella, medico in servizio da oltre 13 anni presso l'Azienda Ospedaliera "A. Manzoni" di Lecco. Grazia ha avuto il coraggio di denunciare a chi di dovere la non applicazione di ben 2 decreti legge: uno relativo alla protezione sanitaria delle persone contro i pericoli delle radiazioni e l'altro riguardante l'organizzazione dell'orario di lavoro. Grazia ha esposto i suoi dubbi ai superiori e non vedendosi ascoltata si è rivolta alle autorità. In cambio è stata licenziata una settimana prima delle elezioni europee, alle quali era candidata per il MoVimento 5 Stelle. Grazia non è sola. Il M5S è al suo fianco, e lo sarà fino a quando la sua battaglia non verrà vinta. I consiglieri M5S in Regione Lombardia stanno organizzando il "Sani-Tour": una serie di visite ispettive in ASL e Ospedali lombardi per portare alla luce del sole problemi e storture che ricadono su tutta la collettività. E per assicurare ai cittadini che nelle Istituzioni una parte sana c’è, e lotta al loro fianco." Claudio Cominardi (M5S Camera), Vito Crimi (M5S Senato), Silvana Carcano e Giampietro Maccabiani (M5S Lombardia)

9 Giu 2014, 09:42 | Scrivi | Commenti (69) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 69


Tags: Claudio Cominardi, Giampietro Maccabiani, M5S Camera, M5S Lombardia, M5S Senato, sanità, sanitour, Silvana Carcano, Vito Crimi

Commenti

 

Perchè non parliamo un pò di croce rossa?
Di tutti quegli ex soccorritori "più di 250 solo in lombardia" che non possono più salire in ambulanza a fare il loro lavoro e usati in modo stupido umiliante e riduttivo azzerando la loro professionalità e costretti a "passeggiare" inutilmente per le strade delle città capoluogo di provincia costando alla comunità più di 750.000 euro al mese?
Grazie
Mauro Gandini
FIALP CISAL CRI

mauro gandini 13.06.16 14:05| 
 |
Rispondi al commento

A me molto peggio: dirigente medico di un servizio di medicina trasfusionale colto in ''flagrante'' mentre ero nei locali di una associazione di noti spacciatori ''avis '' a spacciare e raccogliere sangue (20 donatori nel giorno contestato).Il commissario straordinario(e poi a 4 occhi vi dico in cosa e' straordinario)mi manda in commissione di disciplina ASP con la richiesta di licenziamento solo perche' di quella associazione ero anche socio e mi contesta che all'ora contestata non ero al mio luogo di lavoro in Ospedale,ma intento a fare chi sa quale malo affare(raccoglievo sangue,mio compito istituzionale)e poi solo perche' sono tutti buoni lui e i suoi yes man e girl della commissione di disciplina,non mi licenziano,ma mi sospendono solo per sei mesi e senza nemmeno una lira di emolumento.Lo stesso giorno mentre io a compiere i gravi abusi di cui sopra,il mafiosetto di turno era come al solito assente(pardon ,assente di fatto,ma con presenza certificata da marcatempo,a cura dei soliti amici)e siccome quel giorno era sabato penso' bene di lavorare(pardon,rubare come suo solito sino alle ore 16,20 circa )E'chiaro che questo mafiosetto(chiedo scusa a tutti gli infermieri,ma teoricamente di quel lavoro) che si e' sempre dato del tu con direttori sanitari e generali (scrivo appositamente in minuscolo)e' stato lui ad ordire questa macchinazione perche' da quando ero responsabile di quel reparto era infastidito dai miei controlli,per cui ha ordito tutto cio' con gli effetti che mi e' stata rubata la responsabilita' essendo bandito subito il nuovo incarico e chiaramente non mi verra'piu' confermato.Aiutatemi sono senza un euro,con 1000 problemi,per la salute di mio figlio di 38 anni e per consentire a mia figlia di laurearsi (le mancano solo un esame, e la tesi).Ma sopratutto aiutatemi a denunciare questo schifo di persone che dovrebbero guidare la sanita',ma invece la subappaltano e la rendono collusa di mafiosi che rubano per una intera vita lavorativa.

carlo spadaro 12.06.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutto bello e giusto.
Io mi chiedo però: ma noi siamo sicuri di meritarci un sistema pubblico?
Quando andate negli uffici pubblici, palazzi interi di gente che non fa un cazzo e ti rimbalza, pieni di raccomandati nullafacenti contro i quali sei impotente, ma non vi viene mai il dubbio che siamo proprio destinati alla privatizzazione selvaggia?
Quando vedi nelle università, nelle scuole, negli ospedali, al catasto...quei dipendenti (o professori, o impiegati, o medici e infermieri) che forti della loro inamovibilità e consapevoli dello stipendio sicuro e perenne ti rispondono con arroganza, che sono incompetenti protetti dalla burocrazia non vi viene il dubbio di non meritarcelo noi come popolo, un sistema pubblico?
Non pensate mai veramente che servirebbero altro che le faccine di Brunetta, ma un qualcosa che solo un privato può gestire?
Io credo nel pubblico, ma se non ha funzionato ai tempi del fascismo, quando comunque i controlli c'erano, come possiamo pensare che funzioni oggi?
Io penso che con la crisi che c'è una parte di paese sia veramente stanca di mantenere a debito l'altra parte di parassiti nullafacenti.E non sono certo solo gli imprenditori ad essere stanchi e nauseati, ma i disoccupati, chi ha perso il lavoro, i giovani...

Mario S. Commentatore certificato 11.06.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Dovete andare avanti su queste battaglie.
Anzi secondo me adesso bisogna passare al piano b.
Le elezioni sono state palesemente truccate, no?
Allora usiamo il blog come arma per i cittadini, per far capire che M5S è dalla parte della gente, che tu sul blog puoi avere quell'eco che da solo non puoi avere, perchè sei un numero, perchè le amministrazioni pubbliche, gli ospedali...sono feudi del pd, pieni di fancazzisti che hanno DEVASTATO il concetto di pubblico e che lavorano per rendere il sistema sempre più inefficiente...per dare in pasto tutto ciò che è stato costruito ai privati.
Ecco serviamoci del blog, facciamone un prezioso angolo di confronto, di denuncia, di trasparenza. Qua c'è bisogno di perestroika come in Russia.
La battaglia sarà dura. L'ultimo che organizzò dei sani tour fu il ministro Costa. Lo hanno fatto fuori dopo qualche tempo. Chiunque di qualunque orientamento provi a difendere i diritti dei cittadini è esposto a rappresaglie. Ma se non alziamo la testa, tutti insieme, finiremo schiacciati da ingiustizie, lobby e inefficienze.

carlo b. Commentatore certificato 11.06.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Invito i ragazzi delle 5 stelle di controllare nel ministero della salute se ci sono altri Poggiolini, poiché credo che è inconcepibile che in dieci anni, il prezzo dei farmaci si sia più che raddoppiato. Le industrie farmaceutiche fanno i loro comodi perché i controllori non controllano.

Giorgio Modica 10.06.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà come oss, ma mettete nel calendario anche chi lavora nel sociale e ne vedrete delle belle. Un abbraccio a tutte le donne 5stelle con gli attributi

michela ruggiero 10.06.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento

È necessario controllare anche controllare il criterio usato per le prenotazioni di accertamenti tipo: ecografia, radiografie etc. Io sono andato a prenotare un eco al CUP, mi hanno detto che non era possibile, sarei dovuto passare nei giorni seguenti e controllare se la ASL avesse aperto di nuovo le prenotazioni. Allora ho chiesto di fare l'eco a pagamento, l'ho fatto dopo 2 giorni, presso una struttura che lavora anche per l'ASL. Mi sono meravigliato che quando ho effettuato l'eco non c'era nessuno e quando ho finito non c'era nessuno in attesa. Bisognerebbe capire perchè erano state bloccate le prenotazioni da parte dell'ASL. Forse per costringere la gente ad andare a pagamento??
Questo è successo in Toscana, dove la sanità è riconosciuta per abbastanza efficiente, posso immaginare cosa succede dove c'è inefficienza.

Luigi Spalluto 10.06.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Candidata per il MoVimento 5 Stelle: licenziata.

A pensar male si fa peccato ma ci si prende spesso.

Non potremmo fare anche noi lo stesso? tanto con le elezioni truccate è impossibile cambiare qualcosa quindi tanto vale licenziare tutti i tesserati dalle aziende sotto il controllo di quel 25% di cittadini pentastellati.
Quando colpiscono sotto la cintura è meglio non porgere i genitali ma colpire più basso e più forte: c'è una guerra in corso e non combatterla è il modo migliore per perderla.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.06.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

propongo anche il sani-tour in altre regioni.....

cristina vanni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento

IL M5S DOVREBBE ESSERE ACCANTO A TUTTI QUELLI CHE DENUNCIANO!
E' L'OCCASIONE CHE HA DI SALVARE L'ITALIA CAUSA DOPO CAUSA, PERCHE' L'ITALIA NON E'PRONTA A URLA DI RIVOLTA; D'ALTRONDE NON LO E' MAI STATA!
E' TEMPO DI GIUSTIZIA ; FORSE E' L'UNICA STRADA CHE L'ITALIA RIESCE A COMPRENDERE!

ROSSELLA CAMPITI(impegnata in un triste processo in Alto Adige per la morte del proprio figlio Romano, 14enne,su piste di sport e di divertimento, parte del PATRIMONIO UNESCO, gestite in modo delinquenziale dalla DOLOMITI di SESTO - SEXTNER DOLOMITEN Spa il cui Presidente SENFTER ,amico dell'ex governatore DURNWALDER, sta per ricevere 16 milioni di euro dal FONDO BRANCHER per accordi DEL RIO - DURNWALDER. )
Forse il M5S dovrebbe occuparsi anche di REGIONI che tendono a NASCONDERSI NELLE PIEGHE DI UN TESSUTO SOCIALE MALATO e DETURPATO dalla CORROTTA GESTIONE della RES PUBLICA !

Rossella Campiti, Roma Commentatore certificato 10.06.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena.
Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio.
Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti.
Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido.
Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla!
Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento.
Grazie!

Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ

email: alberto.costantini.std@gmail.com
Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8

PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 10.06.14 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sotto organico medico e paramedico ed ipertrofia amministrativa. Uso inadeguato di supporti informatici carenti (posso documentare avendo lavorato nel settore per 20 anni) .
Talvolta regole burocratiche folli e diverse da regione e regione. Eppure il problema di fondo e' il costo del personale che non e' correlato al reddito spendibile generale . Se il reddito spendibile del settore privato cala in potere d acquisto del 20% in 5 anni come possiamo pensare che il settore pubblico possa reggere con invarianza degli stipendi? Portare tutto sotto organico o abbassare gli stipendi del 20% per tutti e mantenere i servizi ?
Nel 2001 - 2004 la Germania ha adottato la seconda soluzione.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.06.14 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Basta una azione davanti l' Autorità Giudiziaria per la reintegra nel posto di lavoro. Non fate controlli generici mirate al vertice di quella ASP.

VITO MANNINO Commentatore certificato 10.06.14 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Cara Grazia tutta la mia solidarietà, io sono di Lecco e ho cercato di convincere più persone a votarti però come tu sai il nostro è un ambiente difficile dove esiste ancora molta ignoranza, dove ci si lamenta ma non si fa niente x cambiare, dove la corruzione la fa ancora da padrona ma vedrai che prima o dopo le cose cambieranno. In alto i cuori!

Maria Marcianò 09.06.14 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Gli squilibri che si origineranno, a causa della corruzione adottata nelle istituzioni italiane, acuiranno la tensione tra i vari ceti sociali con grave rischio per la stabilità del nostro Paese e il lavoro si ridurrà ulteriormente, trascinando i disoccupati e coloro che non riusciranno ad accedere al sostegno pensionistico, in un baratro il cui fondo sarà assai oscuro. Le spaccature tra le parti sociali si tradurranno in disordini di vario genere aprendo sipari imprevedibili? Cosa vedranno i nostri figli ed ancor più i nostri nipoti?
Buona cosa è invece, il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma ora s’è visto Caino nella piazza e nel fratello e in molti si fortificheranno, non faranno la fine di Abele e si moltiplicheranno!

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 09.06.14 22:33| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE. POSSIBILE PHISHING UTILIZZANDO UN'OFFERTA VODAFONE FINTA.

Ciao a tutti ho ricevuto questa mail da Vodafone(??)

:
Promozione Vodafone ricarica adesso la tua sim Vodafone di 5 EURO , Riverai [b](è scritto proprio riverai)[/b] Sul tuo telefonino altri 5 EURO in omaggio e un bonus di 2000 minuti.

Verso tutti riceverai ben 10 EURO accedi al servizio Tutti gli importi si intendono IVA inclusa.

Attivando il servizio si accettano le Condizioni Generali di Contratto relative ai promo.

Promozione: http://www.vodafone.it/promozi...

Ma il link reale è questo:
http://www.schoenmakers-verhuu...

DOVE E' ATTIVA SOLO LA POSSIBILITA' DI FARE LA RICARICA TRAMITE CARTA DI CREDITO.

Verificate e Passate parola

Fabrizio Annese Commentatore certificato 09.06.14 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazia mitica. Prima di essere dipendenti di questa o quella amministrazione di questo o quel dirigente i dipendenti pubblici sono al servizio della collettività quindi non dire all'esterno verità scomode, se i superiori non intendono, è vera e propria omertà e collusione con il potere degli schifosi. Scuso solo chi ha paura di ritorsioni fatte da porci che anche quando condannati non pagano mai perché le amministrazioni si fanno carico delle loro colpe, salvo che di quelle penali che sono personali, e pagano quasi sempre per loro giacché sono loro strumenti di arbitri e nefandezze varie.

Giuseppe Marino 09.06.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Anche noi stiamo facendo la stessa cosa,a Roma c'è molto da lavorare sui sprechi della Sanità Romana. Per il momento,lo abbiamo segnalato con un'interrogazione inoltrata tramite il M5S al Presidente della Regione Zingaretti.

Antonino Campolo 09.06.14 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Grande grazia ci vuole un bel coraggio.Grandi voi che state organizzando un SANI-TOUR perchè il settore sanitario è il settore dove le schifezze e i compromessi effettuati da coloro i quali ne hanno la gestione si riflettono direttamente nei cittadini.Ormai delinquere è diventata normale consuetudine,frutto di un lungo processo iniziato alle università dove l'assenza di servizi e la presenza di favoritismi dovuti a ragioni clientelari,deficit di bilancio contribuiscono a ingenerare negli studenti l'errata convinzione che questa sia l'unica via.
L'università è la base!Per abbattere una casa si mira alle fondamenta,lo stesso col sistema. Perchè non organizzare un UNIVERSI-TOUR?

Gabriele P., catania Commentatore certificato 09.06.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Anche noi stiamo facendo la stessa cosa,a Roma c'è molto da lavorare sui sprechi della Sanità Romana. Per il momento,tramite il M 5 S lo abbiamo segnalato con un'interrogazione al Presidente della Regione Zingaretti.

Antonino Campolo 09.06.14 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Se si ispeziona bari per la sanità non sapranno più chi mettere in candidato

conte Walter 09.06.14 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Che bello sapere che ogni tanto ci fanno sapere che ci sono veri italiani,persone serie, Grazia mitica

guido urbani 09.06.14 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna ... nessuno deve restare solo in questa lotta contro il potete corrotto.

andrea campanello 09.06.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente grazie di esistere e di resistere!

Marco Omage 09.06.14 18:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Siiiiiiiiiiii licenziamo chi l'ha licenziata !
Vai Grazia M

gi s. Commentatore certificato 09.06.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento

andrebbe licenziato chi l'ha licenziata

giacinto tufaro 09.06.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Il SANA TOUR sarebbe da estendere in tutta Italia dove sicuramente si scoprirebbero tanti scarsi servizi e risorse sprecate. credo che anche a Torino con le Molinette si potrebbero ridurre sicuramente i costi e dare un miglior servizio ai cittadini.

Renzo Grillo 09.06.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao
i cittadini iniziano finalmente a capire che e ora di fare piazza pulita di tutti qui personaggi corrotti e arroganti, queste persone anno come concetto che una volta arrivati al potere pensano di fare tutto quello che gli pare a loro con la loro prepotenza e arroganza e minacciando, queste persone vanno mandate a casa a zappare non la terra ma i sassi, perche zappare la terra per loro sarebbe un onore che non meritano grazie

tuppi alfredo 09.06.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento

UNA REGIONE E UNA CITTA' MILANO CHE SI DEFINISCONO REGIONE E CITTA' DELLA MORALE..... ORMAI L'ABBIAMO PERSA DECENNI FA.... SI PARLA SEMPRE E SOLO NEGATIVAMENTE DEL MERIDIONE E SEMPRE IN POSITIVO SOPRATTUTTO DI REGIONE LOMBARDIA E DI MILANO MENTRE ANCHE QUI DA NOI LO SCHIFO NON HA FINE.... QUI C'E' UNA MAFIA CHE E' PEGGIO DI QUELLA DEL SUD, E' QUELLA CIELLINA DI RELIGIOSA FACCIATA MA CHE FA PATTI CON IL DIAVOLO PUR DI STARE AL POTERE E CON UN VESCOVO CHE NE' E' IL PORTAVOCE..... E' LA LOMBARDIA CHE E' PIU' DIFFICILE DA CONQUISTARE PER GLI ONESTI OGGI FINCHE' GIRANO I DANE' ANCHE QUELLI SPORCHI IL MOVIMENTO AVRA' SEMPRE VITA DIFFICILE

MARCO FIORELLI 09.06.14 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Oltre ad esprimere la mia solidarietà alla coraggiosa GRAZIA MENNELLA non riesco a evitare di pensare che un tempo il primo pensiero per un lavoratore vittima di un licenziamento discriminatorio (solo per essersi comportata da Cittadina con la schiena dritta) sarebbe stato… rivolgersi ai SINDACATI!
Se non fosse tragico ci sarebbe da ridere: pensate che razza di tutela potrebbero mai riservare a Grazia (oltre tutto militante e candidata del M5S) questi enti collaborazionisti e collusi col sistema di Potere in cambio della gestione dei TFR, dei rimborsi per i servizi di CAF, e non solo…

Coraggio Grazia, i cittadini onesti sono dalla tua parte!

Tersite Bompard, Venaus Commentatore certificato 09.06.14 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Quando ero un bambino nella sanita c'erano le suore.
A quei tempi ,funzionava tutto (anni 60).
poi e arrivato il consotativismo.
come hanno fatto,non si sa,e chi doveva controllare
era un associato ,tutti erano dentro ...tutti.
l'unico che era fuori era l'arma dei carabinieri.
la benemerita .
altre considerazioni.
il politometro non basta .bisogna prenderli per
la calotta tutti quanti e mandarli in galera.
o noi o loro
saluti al popolo del Blog

raffaello visintin, udine Commentatore certificato 09.06.14 16:15| 
 |
Rispondi al commento

la spesa pubblica in favore della sanità è la più alta da parte dello stato ma questo non è abbastanza evidenziato dall'apparato mediatico. Detto ciò forse non tutti sanno che i Manager delle singole ASL sono scelti per nomina dai presidenti delle Regioni, quindi sono nomine politiche di chi di volta in volta vince le elezioni regionali,così i Manager mai andranno ad agevolare i cittadini ma penseranno in primis ai loro "capi". Finchè non si eliminerà il metodo di nomina dei Manager con l'attuale regime partitocratico sarà molto difficoltoso risolvere questi problemi. Anche per questo l'avvento del M5S è un occasione imperdibile per portare pulizia e trasparenza all'interno delle ASL. VIVA BEPPE E VIVA IL M5S.

marco zurru 09.06.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Diamo una mano a queste persone meravigliose.
Tutto quello che possiamo fare facciamolo!
Solidale con Grazia ( sei grande!)

Silvano Ghisleri 09.06.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

si,ma ieri in un post di Beppe ,il politometro ,mi
sono permesso di fare una semplice aggiuta .
se vogliamo salvare questo paese,bisogna rivoltarlo
come un guanto.ma che strumenti abbiamo per
contrastare il primo partito ? corruzione? magari
ce lo puo spiegare il buon TRAVAGLIO ,ma loro sono
l'intellighenzia .travaglio, quando hanno fatto fuori Mauro Rostagno ,tu avevi i calzoni corti .
Mauro Rostagno e stato l'unico leader ,onesto
Eugenio Scalfari ti butteremo nella pattumiera .
nella storia ,eri e sarai il giullare.
Sorry ,mi sto togliendo i sassolini.
non si puo volare sulle ali della fantasia.
spero che ce la facciamo .
P.S. Gianroberto stiamo attenti di travaglio

raffaello visintin, udine Commentatore certificato 09.06.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE LIVORNO!!!

Remo Pizzardi, Milano Commentatore certificato 09.06.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Denunciare la malasanità è un nostro dovere ma é anke nel diritto di chi diventa vittima di incompetenti e disonesti. Mia madre è morta x malasanità e vorrei denunciare quegli assassini che l'hanno fatta sfiorire in una settimana, provocandole una setticemia. Solidarietà a te amica mia e a tutte le persone che vivono il calvario della sofferenza, provocato da inadempienze di un sistema portato al degrado da politiche mafiose

Roberta Poggi, Roma Commentatore certificato 09.06.14 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grazia , mi spiace...
conosco la tua storia , ci siamo visti in piazza a Lecco , ti ho votato alle europee , sapevo della tua storia come scritta sul Giornale di Lecco...
ti sono vicino , ti siamo vicini tutti noi del M5S... non mollare!!!

Ci vediamo in piazza!!


SEMPRE M5S!!

Walter C., Lecco Commentatore certificato 09.06.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ragazzi!!
Anche se non vinciamo LORO sanno che "hanno il fiato sul collo".
Li staneremo tutti coloro che, dovrebbero essere al servizio dei cittadini ed invece commettono reati .
È come già disse uno del M5s agli elettori che votano i soliti partiti: COSA SIETE DISPOSTI A SUBIRE ANCORA, PRIMA DI CAMBIARE IL VOTO !!!
Ragazzi AVANTI COSÌ !
È parafrasando il film: Una poltrona per due; FACCIAMOLI NERI!

giordano 09.06.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente noi portavoce andremo avanti a verificare la legalità delle nostre strutture sanitarie, intanto il cittadino che vuole informarsi un pò può leggere questo libro gratuito ("La Casta bianca") scritto da un medico con decenni di esperienza nella sanità pubblica, e che descrive le principali grandi problematiche e propone anche alcune soluzioni... http://giannigirotto.wordpress.com/indispensabili/LIBRI/

Gianni Pietro Girotto, Treviso Commentatore certificato 09.06.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Dovete andare ad eseguire uno scrupoloso e attento esame asl x asl
Riuscire ad ottemperare a tutte le regole e difficile se non a volte impossibile . Denunciare tutte le mancanze e una lotta al ultimo fiato
Licenziare un dipendente solo perché chiede di ottemperare a tutte le regole e una vigliaccata proprio da razzista omofobi sessista in parole chiare da leghista le asl dipendono dalla regione quindi dal maiale di colore scuro forse come il
Letame

Riccardo Garofoli 09.06.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento

La mia compagna è chirurgo in un ospedale. Il sotto organico è drammatico e l'ospedale ne è al corrente.

Per garantire il servizio al pubblico esce ogni mattina alle 7:45 e molto raramente rientra prima delle 19:45. Abitiamo a 10 minuti dall'ospedale quindi di tempo per strada non ne perde e le sue 11,5 ore di lavoro quotidiano sono garantite.

Durante l'estate sia lei che i suoi colleghi (3 chirurghi di ruolo ed un precario) hanno diritto a godersi le ferie, che diventano un tour de force degli altri tre che devono garantire i servizi al pubblico e reperibilità. Ha ancora ferie arretrate del 2013.

In media ha tra le 12 e le 15 reperibilità di prima al mese: significa che per 12-15 notti può essere svegliata nel cuore della notte per una sospetta appendicite, correre in clinica, operare, rientrare a casa... ed il giorno dopo essere in ospedale regolarmente alle 8. Ogni secondo fine settimana non possiamo muoverci perché ha la responsabilità del reparto e lavora in media dalle 9 alle 15.

Dei due fine settimana realmente liberi che ha al mese in media mezzo deve dedicarlo a seminari e congressi (autofinanziati) in giro per l'Italia.
Se non partecipa ad un certo numero di congressi e seminari è passibile di licenziamento.

Per contratto deve pubblicare un certo numero di articoli all'anno, che spesso e volentieri scrive durante il fine settimana.
Se non pubblica è passibile di licenziamento.

In una situazione analoga si trovano la maggior parte degli ospedali di cui ho sentito parlare in Italia (e non solo): è chiaro il motivo degli errori, vista la stanchezza accumulata.

Per fortuna, almeno il settore amministrativo è ben coperto ed ha un'ottima capacità di delegare ulteriori responsabilità burocratiche al reparto medico.

Questi dottori, quando arrivano a casa, hanno giusto la forza per cambiarsi mangiare ed andare a dormire.

Noi speriamo in una maternità per poterci vedere un po' più spesso. Ma con questo stress, quante possibilità reali??

Andrea Vitali 09.06.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento

E fare una denuncia per ingiustificato licenziamento? A quel punto devono reintregrarla e risarcire anche il periodo che è stata assente.

Davide S. Commentatore certificato 09.06.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I ladri prendono indennità faraoniche anche se in galera
I corrotti non si contano più
Lo stato riassume assassini condannati (i 4 poliziotti ) che prendono anche un plauso dal loro sindacato
E licenziano chi vuol far rispettare le regole
E proprio la repubblica delle banane
E dove accade ciò nella Lombardia guidata da un cane rognoso e razzista
Che deve accadere di più cosa vi deve accadere per farvi aprire gli occhi ??

Riccardo Garofoli 09.06.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato che evidentemente l'ENEL deve essere talmente potente che manbco il movimento 5 stelle ed alcuni degli onorevoli grillini cui ho scritto si sono degnati manco di un cenno di risposta. Si perché per ave denunciato la Gestione dell'ENEL durante il governo D'Alema$Bersani io sono stata brutalmente licenziata da quei vertici che quella gestione ha collocato in posti importantissimi. Si chiamassero Fulvio Conti, introdotto in ENEL da quella gestione come Direttore finanziario che escogitò il disastroso sminuzzamento multi utility, poi ricostituito in core business da Scaroni, sia si chiamasse Bernardo Quaranta, quello che da anni è a capo del Personale della Distribuzione ENEL che ha licenziato e querelato me ma assunze per alcuni incarichi la moglie dell'impresentabile persino per il PDLAlfredo Papa, la moglie signora Tiziana Rodà... Un vero peccato che quanto mi scrisse un ispettore centrale ENEL ed altro esponente sindacale FLAEI/CISL come Oreste Dottori che scrisse che durante quella gestione fu erose notevole valore dal gruppo elettrico con l'espediente delle scatole cinesi/società off shore e la complicità delle più note agenzie di rating non abbia meritato da voi né un cenno di interesse né alneo di solidarietà nei riguardi di chi per aver incessantemente denunciato certe porcherie è stata licenziata dalla gestione ROSSA dell'ENEL!

Bruna Gazzelloni 09.06.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

quando al'interno di queste strutture corrotte e malate entra qualcuno del M5S ad osservare e vigilare sui diritti fondamentali dei cittadini, io mi sento decisamente più tranquilla....

Marcella Massidda 09.06.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento

risuonava un grido....alabarda spaziale! ora invece....apriscatole stellare!!! saremo il vostro incubo, perchè noi abbiamo un sogno

giuliano maghini, torino Commentatore certificato 09.06.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza ragazzi siamo tutti con voi!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.06.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

ECCOVI NEL MATTATOIO

al a., pavia Commentatore certificato 09.06.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto il business dei tickets sanitari che con la scusa della prevenzione, spillano soldi al cittadino per incrementare gli incentivi dei Dirigenti.
Rientro nella fascia d’età, per fare la mammografia gratuitamente e poi devo pagare €180 per fare il prelievo bioptico (perchè non rientra nella prevenzione?). Nel 2010 li ho pagati, come ho pagato le centinaia di euro per i vari controlli annuali che il centro menopausa ci propone per la prevenzione e le analisi di controllo per l’alta familiarità diabetica.
Dal 2010 il mio CUD sceso di quasi €5000 e considerando che ho uno stipendio di € 1150 netti e pago € 584 mensili. Spendo la media di € 10 di ticket mensili per i farmaci che ho in esenzione per patologia, se non prendo le pomate, i palliativi x menopausa ecc. che devo pagare per intero. Aggiungo tasi, luce, gas, condominio, canone ecc. qualche volta mangio pure.
Dal 2010 non ho più fatto neanche le mammografie gratuite di controllo che la ASL semestralmente mi propone, perché è meglio ignorare che sapere e non poter affrontare.
Cordiali saluti e buon lavoro.

Rita

Rita Andreoli 09.06.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

W M5S SEMPRE!!! Coraggio Cittadini, penso ci sia molto da fare....!

onofrio de luca, firenze Commentatore certificato 09.06.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Grazia, io e la mia famiglia ti siamo vicini (sulla scheda abbiamo tutti scritto il tuo nome in testa alle preferenze). Avrai il tuo riscatto, sono certo!

Davide M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.06.14 11:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Potete anche incominciare a far visite a Asl di Napoli ospedali in Campania e non sempre in Lombardia,vinciamo poi Grazie.

vincenzo stingone 09.06.14 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
AVANTI COSI' 5 STELLE
ALVISE

alvise fossa 09.06.14 11:19| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe sapere le motivazioni che l'azienda ha fornito per il licenziamento....

giordano forlai 09.06.14 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ragazzi, fate controlli a tappeto e vedrete lo schifo che uscirà fuori. Ha ragione BEPPE : se illumini il ladro avrà più difficoltà a rubare. PS. Vorrei che ogni cittadino denunciasse quello che non va nel proprio ospedale e, magari facesse dei filmati a supporto. Sai il terrore che avrebbero tutti i dipendenti ospedalieri a sentirsi spiati da milioni di persone. Io, personalmente, quando mi reco in un luogo pubblico (sia ospedale, sia comune o altro) accendo sempre la mia telecamerina nascosta (ne vendono di tutti i tipi: portachiavi , penne ecc.)non si sa mai, potrebbe succedere qualcosa di importante, quindi è meglio avere delle prove inconfutabili.

alfonsina p. Commentatore certificato 09.06.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

La sanità è un pozzo senza fondo in cui politici e affini sguazzano. Due punti di partenza, a mio avviso, per cominciare a migliorare il SSN sono: eliminare la gestione regionale e sfoltire, in maniera consistente, la dirigenza. La sanità pubblica è soggetta a clientelismo politico in modo indecente.... a volere migliorare il SSN c'è un sacco di lavoro da fare ma soprattutto c'è una mentalità da cambiare. Buon lavoro a tutti i 5 stelle!

Bruna A., Carrè Commentatore certificato 09.06.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

in italia non e' solo il parlamento che fa le leggi.
nel parlamento si fanno le leggi a maggioranza , ma ci sono luoghi dove si possono fare leggi a giustizia.
del resto molti di noi usufruiscono di situazioni che non derivano da leggi ma da sentenze della cassazione.
questi luoghi il M5S dovrebbe sfruttarli di piu.
prendere un semplice cittadino difenderlo da un ingiustizia e ottenere sentenze che valgano per tutti.
con questo lavoro dimostreremmo che i nostri parlamentari non sono come gli altri che parlano e basta e che le cose si possono ottenere anche senza fare accordi con i ladri.

massimo x 09.06.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio Grazia! Ti ho votato alle Europee ma non è bastato. Continua con il tuo lavoro di denuncia, ti siamo vicini!
Grazie anche ai consiglieri regionali che stanno dimostrando la loro voglia di cambiare realmente una Regione che nasconde i sui vizi dietro la solidità (ormai dimenticata) economica.

Davides R., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 09.06.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sanità Italiana è una ferita infetta che non sanno curare nemmeno i dottori, figuriamoci i politici. O almeno quelli succedutisi in questi anni bui.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.06.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

In ospedale si sentono già gli effetti del governo renzie: certi medicinali non vengono più riforniti. Tra un po' faremo come nelle scuole, dove si portano la carta igienica da casa,ci porteremo le medicine ............

Rossana P., Genova Commentatore certificato 09.06.14 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una bomba,speriamo esploda fino in fondo,tutti a casa ora.

Chiara Cominelli 09.06.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravi , bravi , bravi...
Anche tra i cittadini una parte sana c'è' e quella parte è' al vostro fianco...

Francesco s 09.06.14 10:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cooky Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori