Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le vacanze dei greci ai tempi della Troika

  • 21


vacanze_in_grecia.jpg

"La stragrande maggioranza dei greci non andrà in vacanza quest'estate per ragioni economiche. Lo riporta un'indagine condotta dall'Istituto nazionale INKA. E come potrebbero del resto? Dato che, sempre secondo INKA, una famiglia di quattro persone dovrebbero spendere almeno 2.700 euro per una settimana in una destinazione turistica. Con questi prezzi non è un caso che il 75% dei greci dichiarano che non faranno alcuna vacanza, e del restante 25%, il 40% ha sostenuto di fare al massimo 5 giorni o in case di famiglia o di amici.
Sempre secondo l'indagine:
- 4 giorni di vacanze per il 40% delle famiglie greche
- 7 giorni per il 25%
- 10 giorni per il 20%
- 15 giorni per il 13%
- 20 giorni solo per il 2%
Il tempo in cui i greci affittavano una casa per l'estate e passavano un paio di mesi al mare con bambini e nonni, mentre i genitori arrivavano per il fine settimana è definitivamente finito." da l'antidiplomatico

24 Giu 2014, 12:28 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 21


Tags: crisi, crisi Grecia, estate, euro, greci, Troika, UE, Unione Europe, vacanze, vacanze estive, vacanze in Grecia

Commenti

 

I Greci hanno scelto di soffrire in silenzio, altrimenti si sarebbero già organizzati per la rivoluzione.
Non mi fanno più tanta pena.

Mario S. Commentatore certificato 25.06.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

A me invece questi discorsi fanno solo incazzare , e lo dico da elettore 5 stelle che ha votato ,NON per uscire dall'Eeuro , ma per mandarli via tutti

ora

ma che cazzo vi aspettavate ?

Che dopo esserci fatti gli affari nostri 40 anni filati , A SPESE DEGLI ALTRI , rivotando gli stessi parassiti politici ( come in Grecia ) che NON facevano politica , ma si INDEBITAVANO creando un economia DEBOLE ( come in Grecia ), basata sul mattone ( infatti siamo in bolla ) per avere SOLDI FACILI e SUBITO dalle Banche , invece che spenderli nella scuola, efficienza statale, specializzazioni e lavori sostenibili , pianificando MESTIERI utili e PRODUTTIVI per la collettività PRESENTE E FUTURA

li abbiamo spesi continuando a sfornare politici strapagati , avvocati , notai , commercialisti , assessori comunali più un'infinità di enti ed entini , lasciando che il know how se ne andasse all'estero

MENTRE gli altri facevano riforme( la Germania era la malata d'Europa ), noi e la GRECIA ( che truccava i bilanci ), facevamo la vita a DEBITO con il consenso dei cittadini che non si chiedevano se un'Economia improduttiva avrebbe dato da mangiare alle generazioni future

e tutto per cosa : per pagare meno tasse quà, avere agevolazioni fiscali là , abbellire i nostri orticelli un'anno alla volta cambiando partito qualora l'altro prometteva benefici alla categoria

SONO PROPRIO LE ANOMALIE E LE INEFFICENZE DELLO STATO CHE DANNO LAVORO A MILIONI DI PERSONE CHE INVECE DI RE-INVENTARSI MESTIERI UTILI ALLA COMUNITA' ED ALLA RICCHEZZA DI UN PAESE , VIVONO DELLA MACCHINOSITA' TRIBUTARIA , DELLA FARAONICA BUROCRATIZZAZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE , DELLA INEFFICENZA E INGORGO DELLA GIUSTIZIA,DI MILLE AUTORIZZAZIONI NECESSARIE PER OGNI COSA, ENTI ED ENTINI INUTILI CHE SONO SOLO MANGIATOIE PUBBLICHE

Ed ancora leggo che la colpa è dell'Euro , della GERMANIA, del Bildenberg e dei rettiliani.

Sempre colpa degli altri ,vero ?

I tagli INTELLIGENTI che potevamo fare noi

LI FARA' LINEARI LA TROKA

Tms S. Commentatore certificato 24.06.14 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh... Se è per questo sono 13 anni che non mi faccio una vacanza, vivendo da sola con 1000 euro al mese.
Per me la troika è qui da molto tempo.
L'unica cosa positiva è che se non hai niente, non hai niente da perdere.
E di questi tempi mi ritengo molto fortunata.

Susanna Sbragi, Arezzo Commentatore certificato 24.06.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento

NON C'E' ALTRO DA AGGIUNGERE DATO CHE SI PROLIFERA' LO STESSO SCENARIO QUI DA NOI

alvise fossa 24.06.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tizio andava in vacanza e Caio non ci andava mai, non perche' non gli piacessero ma aveva la felicita' di vivere qualunque cosa si presentava durante la sua giornata, un giorno Tizio tutto felice per la sua utima vacanza disse a Caio: Ma te non vai mai in vacanza! Che razza di vita e' quella che stai facendo? Sempre a lavorare, sempre a impegnarti! Caio con la calmezza di sempre tentava di fargli capire che non era importante fare ma "essere" nella vita, d'altronde Tizio non riusciva a comprendere la semplicita'.
A distanza di tempo successe una strana cosa... Tutto cambio' all'improvviso. Tizio e' stato colpito dalla crisi e il suo patrimonio costruito dal padre ando' in fumo... (anche il cane), Caio ha finito il suo lavoro, ha completato una bella avventura e adesso... e' in vacanza per sempre.

Elia . 24.06.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Riporto qui che e' piu' attinente

Se invece di fare post inutili su renzie, b., e napolitano

http://vocidallestero.blogspot.it/2014/06/vladimiro-giacche-euro-e-austerity-la.html#comment-form

sicuramente dareste a chi e' interessato a capire la situazione in cui ci troviamo qualche fondamentale in piu'.
O forse non si vuole.
Chi si basa sugli slogan precotti puo' invece continuare tranquillamente..

“Quest’area monetaria rischia oggi di configurarsi come un’area di bassa pressione e di deflazione, nella quale la stabilità del cambio viene perseguita a spese dello sviluppo dell’occupazione e del reddito. Infatti non sembra mutato l’obiettivo di fondo della politica economica tedesca: evitare il danno che potrebbe derivare alle esportazioni tedesche da ripetute rivalutazioni del solo marco, ma non accettare di promuovere uno sviluppo più rapido della domanda interna.”

Luigi spaventa (pci) 1978, motivazioni per il rifiuto dell'adesione allo sme (che non si dica che non lo sapevano)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.06.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo dopo il semestre di presidenza europeo della grecia.
Ora tocca all'italia.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.06.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo discorso un giorno rimarrà nella storia

Marco Z., Roma Commentatore certificato 24.06.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che vi dico che anche i greci hanno fin qui votato da schifo, roba del tipo vendolino e sua moglie la presidente della camera.
Se almeno facevano come i francesi mandavano meno voti alla troika in parlamento e a questo punto se non ci sono menti superlative come Grillo e Casaleggio meglio votare Le Pen o albadorada, peggio di questi magnaccia travestiti da sepolcri imbiancati non esiste proprio.

carla g., Padova Commentatore certificato 24.06.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Salve, intanto le vacanze si fanno tutto l'anno, perche' non c'e' piu' un cazzo da fare. Avevo un attivita' commerciale e non c'è piu', avevo qualche oggetto d'oro e non c'è piu', risparmi non se ne parla piu' da dieci anni, un conto corrente in sofferenza e una carta revolving saltata. Una situazione drammatica, per cui leggendo di vacanze mi fa ridere ( anche se c'è da piangere ). Mi dispiace che abbia scelto la professione Commerciale, perche' penso di aver fallito in tutto.
Rimpiango la vecchia economia dove si rifiutava un futuro di macroeconomia, ma che poi ci siamo fatti propinare dai centri commerciali per intenderci.
Rimpiango i films di Bruce Lee , che era l'unica occasione per vedere i cinesi,come Radici con Kunta kinte per vedere i Neri come erano stati schiavizzati e amarli come fratelli.
Adesso abbiamo un mondo dove tutto e' vicino e tutto e'' lontano.
Maledetti i Satelliti, i cellulari,Internet,I poteri Economici e tutto quello che fa immediata l''informazione.
Ho sperato tanto che l'avvento del 2012 con la premonizione Atzteca della fine del mondo si avverasse, ma nemmeno quella Fu'.
Avrei tanto da scrivere ai politici ai magnati ai potenti ed ai poveri arricchiti,ma purtroppo i caratteri sono troppo pochi per descrivere il malcontento. Mi dispiace che vi interessano le vacanze dei Greci, quando qui in Italia si va peggio o ci stanno problemi di sopravvivenza piu' importanti delle vacanze.Alla base di tutto questo sono molteplici le ragioni,tra cui la perdita dei valori fondamentali della vita :Educazione,Amore per il prossimo,Umilta',Modestia, Onesta' e Lealta'.
Una societa' MARCIA dalle radici dove regna l'immagine,il Gossip,il potere e i soldi.
Concludo senza prolungarmi perche' non potendo fare altro che augurarmi la maledizione cada sui colpevoli e sui loro figli che l'avidita' li divori e gli faccia rimpiangere il vecchio tozzo di pane. Perche' in fondo quello ci serve, un tozzo di pane un sorso d'acqua e un giaciglio per riposare. Scusatemi

Bruno Ruggiero 24.06.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

per gli italiani "la spesa media per persona registra un notevole passo indietro, pari a -18% rispetto all’estate del 2013" anche se ci saranno più italiani in vacanza e molti in "vacanza permanente" dal lavoro...

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.06.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Qui in Italia invece ci va il 40,8% quelli che hanno votato renzi gli altri come me disoccupati dove dobbiamo andare?

mario macrì, la loggia (to) Commentatore certificato 24.06.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho due amici che piangono miseria tutto il giorno per 365 giorni, ieri mi arriva una foto su w.app di quello che vende libri....sul traghetto per Alghero.
L' altro torna dalle Mauritius il 1 luglio, artigiano...
C' e' qualcosa che mi sfugge ?che la smettessero almeno di lamentarsi almeno.
Io non faccio viaggi dal 2003 , forse perche' sto bene a casa mia, o forse perche' pago troppe tasse, o guadagno poco, mah mistero !

Roberto C., Parma Commentatore certificato 24.06.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori