Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pubblica Amministrazione a 5 Stelle

  • 29


pa_5_stelle.jpg

"Merito, trasparenza ed efficienza. Termini che, solitamente, stonano con le parole "pubblica amministrazione". Il MoVimento 5 Stelle, però, in questi valori ci crede e ha pensato a due proposte di legge, attualmente in discussione su "lex" per porre alcuni sacrosanti paletti:
1) Segretari comunali svincolati dalla politica
2) Abolizione dello spoils system e concorso pubblico per dirigenti della pa
Il segretario, che dovrebbe vigilare sull'operato del sindaco, viene nominato dal sindaco stesso, quindi sottoposto al ricatto della politica. Come si può procedere serenamente a quei controlli seri, autonomi e imparziali quando è il controllato a nominare il suo controllore? La nostra proposta è di slegare questo rapporto tornando a quando i segretari venivano nominati dai prefetti dopo regolare concorso pubblico.
Quanto allo spoils system, il sistema per cui dirigenti e funzionari della burocrazia turnano a seconda di chi governa, siamo stanchi di veder nominare amici e parenti dei politici con incarichi di alta dirigenza nella pubblica amministrazione. Renzi non è stato da meno, chiamando a Palazzo Chigi il capo dei vigili di Firenze. Il M5S propone di reclutare i dirigenti tramite concorso pubblico, così come la nostra Costituzione prevede, per garantire loro la massima indipendenza con l'esclusivo interesse di assicurare e perseguire il bene collettivo." M5S Camera

12 Giu 2014, 12:27 | Scrivi | Commenti (29) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 29


Tags: M5S, MoVimento 5 Stelle, PA, Pubblica Amministrazione

Commenti

 

Sono un iscritta del movimento dipendente pubblica . Sono perfettamente d'accordo con le proposte del movimento in queso canto soprattutto quelle che prevedono un ritorno ai concorsi pubblici per le assunzioni di tutti anche dei dirigenti proprio per una maggiore garanzia di trasparenza e buon andamento. L'attuale governo , invece, sta andando esattamente dalla parte opposto e si sta rischiando di avere una pubblica amministrazione asservita al potere politico con premialita solo per i più fedeli e non per i migliori ( alla faccia della tanto populisticamente sbandierata meritocrazia )
Con chi è possibile entrare in contatto all' interno del movimento che segue la questione? Mi piacerebbe offrire qualche spunto di riflessione conoscendo i reali problemi della pa dal di dentro per esserne dipendente da circa 30 anni
Maria Morrone

Maria Morrone 03.02.16 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Guardate cosa si è inventato Matteo Renzi:
https://www.youtube.com/watch?v=Qwg2smrBK5Y

Marco Bucci 06.07.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Io trovo assurdo che il Governo non riesca, come già i tre governi precedenti, a provvedere alla riduzione degli enti inutili.
come ad esempio ACI-PRA-MOTORIZZAZIONE CIVILE o il buco nero ANCI-ANCITEL.
evidentemente altro che rottamazione, i poteri forti non si toccano, e di conseguenza chi deve coprire il buco siamo noi cittadini che dovremo pagare, ad esempio, L'INCREMENTO DEL BOLLO AUTO PER PORRE RIMEDIO ALLE INEFFICIENZE DEL GOVERNO.
e Renzi che fa? per far vedere che fa elimina qualche ente, commissaria il FORMEZ, che è l'unico ente della PA che fa utili, addirittura 4 milioni all'anno (da quello che ho letto sulla stampa)
ma ha perso la bussola????
fa le rottamazioni al contrario?????
in realtà rottama solo quello che gli CONSENTONO di rottamare e soprattutto senza il minimo CRITERIO MANAGERIALE.
d'altra parte basta leggere il curriculum dei personaggi/e che ha selezionato!
così distruggerà un'altra cosa che funziona a favore del mantenimento di vecchi privilegi che dovremo pagare caro noi cittadini!!!!!

Diego Virgilio 04.07.14 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno però non si ricorda di una polemica di tanti anni fa, sul potere del burocrate che può impedire qualsiasi cambiamento appellandosi a normative che solo lui conosce il problema non è per niente semplice...

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.06.14 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo con la proposta. Ho visto manovrare in modo scorretto sull'ANAC per depotenziarne il controllo sulla politica. Direi che certe campagne di giustizia vadano portate avanti senza incertezza

Roberta M., Roma Commentatore certificato 14.06.14 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono un impiegato comunale che lavora in anagrafe e non posso che condividere ciò che ho letto. Nel nostro ambiente tirano le fila e fanno ciò che vogliono i soliti noti con il potere in mano lasciando nei debiti i comuni a fronte di guadagno propri e di parenti e amici. E anche noi lavoratori onesti veniamo additati come "pubblici scansafatiche" mentre vediamo progredire nella loro carriera personaggi indegni di tale nome "lavoratori", distruggendo ogni tipo di professionalitò che molti di noi hanno acquisito nel tempo con impegno e dedizione per mantenere in piedi i servizi ai cittadini, senza risorse... Rigraziando anticipatamente per la collaborazione porgo Cordiali Saluti

Riccardo Massone 14.06.14 20:12| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno sono andato al provveditorato agli studi e poi in una università, per conto di un mio ex collega che all'alba dei cinquant'anni si trova con le ennesime leggi che cambiano.
Palazzo interi di gente che non fa assolutamente un cazzo e non ha saputo rispondere alle mie domande. Un andare da un ufficio all'altro senza risposte.
E la beffa? Il sistema telematico: non sono tenuti a fare un cazzo perchè tanto c'è la "semplificazione telematica", deve passare tutto da lì, poi te la vedi tu come fare. Così paghiamo per avere nullafacenti che non devono più nemmeno sorbirsi le file di gente incazzata e possono tranquillamente fumarsi la loro bella sigaratta e tenere i telefoni sganciati.
Gente, ma voi vi preoccupate dei segretari comunali, del non asservimento alla politica dei dirigenti e sono d'accordo, ma l'apparato pubblico è veramente disastroso e non può durare senza interventi molto più profondi.Con la gente disoccupata e le industrie che chiudono questa BEFFA che ci costa 2/3 del debito pubblico italiano non è veramente più sostenibile.
Se volete fare qualcosa di utile dovete seguire quel poco di buono che aveva fatto Brunetta e proporre che sia l'utenza a votare l'impiegato, a stabilire se lavora o no.. E se non fa un cazzo e non risponde DEVE ESSERE LICENZIATO perchè ci sono tanti giovani disoccupati e titolati che per il suo stipendio muoverebbero il culo e fornirebbero un servizio vero.
Finchè in Italia non si fa questo è inutile che blaterate di meritocrazia. Se la cosa è pubblica è il pubblico che deve decidere se va bene oppure no. Questo vale per gli ospedali, per i ministeri, per le università...per tutto.Bisogna partire dal basso, come per la democrazia diretta, altrimenti è tutto inutile anche in alto, il sistema non funzionerebbe lo stesso e si finirà per privatizzare quando basterebbe DARE LA POSSIBILITA' ALL'UTENZA DI CONTROLLARE E DECIDERE!! SIAMO NOI, I DATORI DI LAVORO DEGLI IMPIEGATI PUBBLICI e qualcuno dovrebbe darci modo di parlare.

Mario S. Commentatore certificato 14.06.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento

sempre ottime idee

francesco D. Commentatore certificato 13.06.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro,come ex segretario comunale voleva modificare la legge voluta dal Bassanini ma poi si e` fermato e ha fatto molto male.La proposta e` giustissima,divulgatela in tutti i modi perche` nei comuni sull`argomento troverete una porta aperta.Un caro saluto enzo menichetti

enzo menichetti 13.06.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Idee buone, ne di destra ne di sinistra. Svegliamoci va! O quelli ci distruggeranno tutti.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.06.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena.
Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio.
Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti.
Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido.
Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla!
Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento.
Grazie!

Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ

email: alberto.costantini.std@gmail.com
Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8

PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 13.06.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento

serve una legge sul conflitto d'interesse e si eliminavano tante cose,

roccol l., roccolupoi@live.it Commentatore certificato 13.06.14 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
ma se vogliono mandarli a fare in culo, i segretari possono già farlo anche adesso.
il problema è che tipo nel mio lavoro trovo spesso i segretari più corrotti dei sindaci.
quello che manca non è il sistema di elezione di un segretario, ma l'etica del lavoro.
conosce segretari (ero in riunione con uno oggi pomeriggio) che mi diceva che se l'amministrazione continuava con i ricatti avrebbe lasciato perdere quel comune e sarebbe andato altrove.
il problema non sono le leggi, ma le persone che le rispettano. se nei dieci comandamenti c'era scritto non rubare, perchè oggi dovete fare trentamila leggi per dire di non rubare, incentivando a rubare ancora di più?
pensateci e riflettete. nei comune serve gente onesta, non cambiare le leggi. e questo non solo un comune. (un attivista 5 stelle di nascosto...) DARIO VIALE

Dario Viale 12.06.14 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti. Oggi chi rappresentano costoro? E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano? Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini! Gli squilibri che si origineranno, a causa della corruzione adottata nelle istituzioni italiane, acuiranno la tensione tra i vari ceti sociali con grave rischio per la stabilità del nostro Paese e il lavoro si ridurrà ulteriormente, trascinando i disoccupati e coloro che non riusciranno ad accedere al sostegno pensionistico, in un baratro il cui fondo sarà assai oscuro. Le spaccature tra le parti sociali si tradurranno in disordini di vario genere aprendo sipari imprevedibili? Cosa vedranno i nostri figli ed ancor più i nostri nipoti?
Buona cosa è invece, il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma ora s’è visto Caino nella piazza e nel fratello e in molti si fortificheranno, non faranno la fine di Abele e si moltiplicheranno!

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 12.06.14 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono un dirigente di ruolo che ha vinto un concorso pubblico.
Sono assolutamente daccordo con i contenuti del post che sto commentando. La politica ipocrita ha creato con le cd riforme bassanini un sistema in cui l'autonomia gestionale è soltanto una finzione formale. Il forte ricorso ai dirigenti a contratto é la cartina di tornasole di una politica che ha bisogno di qualcuno che firmi senza porsi problemi. Di qualcuno che deve solo al politico di turno il proprio stipendio mensile. Delle due l'una: o recuperiamo il rigore ed il ruolo dirigenziale, oppure facciamone a meno e facciamo assumere tutte le responsabilitá a chi decide realmente, colpendone poi i patrimonio personale. Grazie.

Gentmo G. Commentatore certificato 12.06.14 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Per fare questo ci vuole una dittatura.
I dirigenti della p.a.....per fare il bidello ti chiedono una marea di requisiti, poi ti ritrovi analfabeti nei consigli di amministrazione di aziende pubbliche e come dirigenti nelle pubbliche amministrazioni.
Però è utopia.
Il sistema parassitario statale e asservito alla politica conta troppi fancazzisti e troppi interessi.
Solo un regime, che so...una roba militare o cose del genere può tentare di modificarlo, non una legge.
Come per la sanità: voi pensate di risolvere cinquant'anni di sprechi, di assenteismi, di inefficienze, di coperture per indirizzare verso il privato a pagamento con un tour negli ospedali?
Se tutto va bene ci riuscirebbe un pattugliamento armato perenne, a cui i cittadini possono rivolgersi,in tutte le asl e in tutti gli ospedali dal trentino alla sicilia, ma non è detto che si riesca.

carlo b. Commentatore certificato 12.06.14 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Egregi, oggi mi sono iscritto al blog di Beppe Grillo.... meglio tardi che mai.
Il perche' e' semplice, e cioe' che condivido in pieno il progetto GRILLO-CASALEGGIO , oggi esistono gli strumenti e le risorse tecnologiche per far si che la DEMOCRAZIA non sia piu' rappresentativa, ma DIRETTA .
Quindi non piu' gestita da personaggi sconosciuti che " dovrebbero raccogliere le esigenze del popolo" per poi proporle al parlamento.
La stragrande maggioranza degli elettori hanno un tesserino bancomat, un cellulare, tutti hanno una tessera sanitaria.... ergo, dotata di apposito cip
tutti potrebbero a domande specifiche esprimersi di volta in volta su questioni importanti, baypassando un parlamento oramai diventato veramente OSCENO e che non rappresenta minimamente nessuno, ma che e' solo fine a se stesso. un abbraccio a tutti Piero

PIERO TOMASSONI (jesse49), JESI Commentatore certificato 12.06.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Fino a qualche tempo fa i segretari comunali avevano bene o male un ruolo di garanti. Ma con il tempo stanno divenendo solo figure asservite al sistema politico che a dirla come Di pietro si è andato meno a mano riorganizzando. Con la separazione della responsabilità politica e tecnica post mani pulite le pseudo riforme che sono seguite hanno finito per premiare ancora di più lo spoil system. E' davanti gli occhi di tutti il sistema bizantino della responsabilità amministrativa che guarda caso ricade SEMPRE sui più deboli e meno raccomandati e mai su chi è al vertice. La riforma che si propone adesso? Una "cura peggio della malattia" o a dirla come il Gattopardo cambiar tutto per non cambiar nulla?

nanachan 12.06.14 18:23| 
 |
Rispondi al commento

finalmente !!! è ora di svincolare I segretari e la dirigenza dalla politica.
per I segretari occorre che siano nominati dalla prefettura o meglio dalla corte dei conti e svolgano funzioni di controllo,ispettive,di garanzia anche nelle interesse dei cittadini e delle minoranze ,di verbalizzazione dei consiglio comunali,di controllo effettivo sulle dinamiche di bilancio,di difensore civico anche su più comuni.Niente attività di gestione assoluto svincolo dalla politica.
Sia per I segretari che per I dirigenti ,applicazione del principio di rotazione onde non si può stare nella stessa sede per più di 7/10 anni....Spero che il movimento 5 stelle lotti contro la lottizzazione della dirigenza che è uno degli obiettivi di renzi.

effe 12.06.14 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono un segretario comunale .Ho letto quanto proposto e condivido.Lavoro nella P.A.da 35 anni e ho vissuto la riforma Bassanini e le storture della stessa.Voi siete giovani e fuori dalla P.A. ma vi assicuro che tutte le proposte di riforma di Renzi portano allo sfascio questo paese.Valga ad esempio la demenziale legge Delrio.L'opinione pubblica plaude a Renzi senza conoscere i problemi e senza rendersi conto che il pensiero unico ha già fatto tanto male a questo paese.Negli enti locali la scelta dei massimi dirigenti da parte della politica significa asservire chi deve fare il bene di quell'ente alla volontà di chi in quel momento comanda.Tutti i principi che devono reggere l'azione amministrativa per il bene comune vi assicuro che scompaiono.Per lavoro conosco e so come hanno amministrato i personaggi che ci governano e sono spaventata.Le forze politiche oneste devono reagire senza urlare e spiegando con onestà intellettuale ai cittadini le cose.La democrazia non è far fuori chi dissente nè piegarsi alla volontà della maggioranza senza discutere.La riforma della Costituzione è una cosa seria che non può essere fatta come la tizia che non sa dove si trova vuole fare;l'Italicum non è una riforma seria;la riforma della P.A.non è quella della ameba Madia (dicasi Bassanini)Per favore cerchiamo tutti di salvare la dignità delle istituzioni e di questo paese.Grazie per l'attenzione Marisa Giannace

marisa giannace 12.06.14 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.prova

Riccardo Garofoli 12.06.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

al primo punto:
collegio dei revisori, ente terzo ed indipendente.
al secondo punto:
gestione documentale elettronica

Carlo AP 12.06.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ottima proposta!

Vittorio m 12.06.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Fantastici, grazie ragazzi, condivido in pieno!!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.06.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Renzi chiama gli amici.........
Mauro epurato, Chiti e Mineo epurati, editto bulgaro, no; editto cinese, siiiiiiiiiiiiiiiii

Battiam, battiam le mani,
arriva il dittator
battiam, battiam le mani
adesso son dolor
gli diamo tulipani e mazzolin di fior,
battiam, battiam le mani
arriva il dittator

egeria benvenuti 12.06.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Ottime idee dettate da Buonsenso.....CONTINUATE COSÌ VI PREGO

nicola crosato, treviso Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.06.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
AVANTI COSI',SEMPLIFICHIAMO QUESTA ORRRENDA BUROCRAZIA

alvise fossa 12.06.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Credo che noi cittadini siamo stanchi di tante e troppe cose che vediamo e sentiamo ed anche della nostra povertà e della loro ricchezza. Spero ci si renda conto che anche parlare di concorsi pubblici non è semplice visto che sono riusciti spesso e volentieri a manipolare anche quelli. Stiamo vivendo veramente in un paese marcio con delle fondamenta lunghissime e ci vorranno occhi e orecchie pronti ad arrivare da tutte le parti.

Claudia D. Commentatore certificato 12.06.14 13:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori