Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un fisco amico con gli onesti

  • 93


lente-del-fisco.jpg

"C’è chi non versa le tasse perché punta a frodare deliberatamente il Fisco o per cattiva gestione. E chi invece non paga perché si trova strangolato dalla crisi o da una situazione di oggettiva e incolpevole difficoltà economica. Il M5S vuole che la responsabilità penale non sia identica per entrambi i casi, vuole distinguere tra l’evasore conclamato e l’imprenditore, l’artigiano o il professionista che si trova costretto a rinviare i versamenti di imposte e di Iva perché magari ha la priorità di pagare gli stipendi ai suoi dipendenti. In tal senso il MoVimento 5 Stelle ha presentato alla Camera una proposta di legge sul concordato preventivo che, tra l’altro, prevede all’articolo 3 di porre a carico dello Stato l’onere di dimostrare la volontà dell’omissione del versamento da parte del contribuente. E’da distinguere penalmente la posizione, passando dal principio del dolo generico a quello del dolo specifico, in relazione ad esempio ai debitori che non pagano, al credito che non arriva dalle banche o alla crisi in generale. La legge M5S modifica gli articoli 10 bis e 10 ter del decreto legislativo 74/2000 e rappresenta un passaggio importante, qualificante dell’idea che il MoVimento ha del Fisco: amico e comprensivo con gli onesti, duro con i criminali".
Mattia Fantinati, M5S Camera

21 Giu 2014, 10:25 | Scrivi | Commenti (93) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 93


Tags: fisco, fisco amico, m5s, Mattia Fantinati

Commenti

 

Come lavoratore dipendente ho sempre pagato fino all'ultimo centesimo per mantenere ladri e farabutti di ogni sorta.Chi evade e ruba e non sto parlando dello scontrino del caffè deve andare in galera! o in alternativa pagare attraverso il sequestro dei beni in possesso. Mi sono rotto i coglioni di lavorare per mantenere questi bastardi! politicanti o imprenditori che siano.

silvio r 23.06.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Approvo l'iniziativa in toto.
Bravi.

Giancarlo Milani 22.06.14 21:34| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPPE,
VOGLIO UN FISCO COSI' E NON AGGIUNGO ALTRO

alvise fossa 22.06.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

per me ha ragione Gigi io ho comprato un portachiavi d'argento 25 anni fa - qui i gioielli la gente "comune" non li compra - li vende

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.06.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto e bello.Ma è roba per grandi.
Avete idea di cosa costa un ricorso alle commissioni tributarie(mica ci puoi andare da solo e se ci vai ti fanno un mazzo così perchè di caste non ci sono solo quelle politiche).Per non parlare di robe penali o anche solo civilistiche.
d'altronde se abbiamo più avvocati in italia che in tutta la ue un motivo ci sara.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 22.06.14 12:35| 
 |
Rispondi al commento

VA BENE MA INSIEME AI PICCOLI IMPRENDITORI E ARTIGIANI BISOGNA ANCHE INCLUDERE I PICCOLI PROPRIETARI IMMOBILIARI CHE SONO TARTASSATI DALL'IMU E DERIVATI. A CHI AFFITTA IN NERO DEVONO SEQUESTRARE TUTTO IMMEDIATAMENTE MA CHI E' ONESTO E AFFITTA IN REGOLA DEVE IN CASO DI BISOGNO ESSERE TRATTATO E AIUTATO COME GLI ALTRI

nives b. Commentatore certificato 22.06.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo dimenticato quella che è stata l'Italia dagli anni 60 fino ai primi degli anni 80 ( prima di craxi, il padrino del nuovo sistema di tangenti e di spesa pubblica senza freni ). Erano tempi in cui si guadagnava tutti, non mancava il lavoro ed anche l'impiegato aveva casa di proprietà e poteva risparmiando avere la seconda casa, se si lavorava in due si era ricchi rispetto ad oggi che anche lavorando in due si è poveri. Questa classe di ladri ha sperperato in nostro denaro elargendo in tutti i modi ad amici e parenti ed a se stessi con opere pubbliche di grande costo gonfiato e spesso inutili solo per mangiare, con stipendi e benefit miliardari a loro stessi, ai manager pubblici, alle alte cariche dello stato, ai consulenti amici loro, agli imprenditori da cui raccoglievano tangenti consentendo loro di raddoppiare il costo delle opere spesso inutili se non addirittura dannose. Opere spesso non completate quando il popolo invece aveva bisogno di ospedali, medici, ricerca, scuole e università, case popolari ( quando invece hanno regalato terreni resi edificabili per abitazioni residenziali ai vari ligresti, caltagirone, toti, armellini, mezzaroma e tanti altri diventati ricchi sfondati in cambio di appartamenti e ristrutturazioni. Hanno mangiato su tutto spolpando gli enti previdenziali e gli iacp degli immobili di pregio regalati a se stessi e a loro amici e parenti con la scusa di ripianare il debito che mai si ripianerà. Non hanno fatto nuove carceri per poter amnistiarsi e fare indulti squisitamente politici con la scusa delle carceri piene ed hanno minimizzato i loro reati, veri furti, trasformandoli penalmente in finanziamento illecito ai partiti, fiumi di denaro nelle loro tasche non giustificati da reali spese utili. ORA CHIEDONO ANCORA DENARO, AUMENTERANNO I BOLLI SUI PASSAPORTI, I RIFIUTI, L'OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO, L'IMU CON L'AUMENTO DELLE RENDITE CATASTALI SENZA RINUNCIARE A NULLA,LASCIANDO IN PIEDI STIPENDI ENORMI COME I PORTIERI DEL SENATO

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 22.06.14 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Chi è onesto e paga tutte le tasse da' il 65% al fisco.
Allucinante. Strangolati dalle tasse.

Difendete i cittadini onesti impegnandovi di più sul fronte fiscale e proponendo abbassamenti sostanziali.

In Italia è stata compiuta una strage statale.

Basta!

Grazie

Basta Tasse 22.06.14 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente ho la possibilità di parlare di diritti e doveri del cittadino, ma anche dello Stato inteso come il governo attuale che comprende una coalizione non votata dai cittadini, ma come dicono loro ha tutta la legittimità di governare a pieno titolo perchè ha ottenuto un largo consenso alle europee.Questo governo pur riconoscendo la crisi occupazionale dei giovani,delle imprese che chiudono, dei cassa integrati, degli esodati(recente la punizione del parlamento europeo al governo per non aver pagato i debiti alle imprese), si permette di pretendere che tutta questa gente in mancanza di soldi paghi regolarmente le tasse alla scadenza esatta! e se non paga sono dolori con Ecquitalia.Bene fa 5Stelle ad individuare chi è veramente doloso verso lo Stato, e in base a ciò differenziare il trattamento di rivalsa.Ma dobbiamo anche dire che lo Stato nei confronti dei pensionati, degli esodati si permette di dare in grande ritardo(due anni) senza interessi quei soldi utili della pensione o liquidazione trattenuta in busta paga per tutta la vita lavorativa,quei soldi che tra l'altro spetterebbero ad una persona anziana che non ha molti anni davanti a sè, e che magari quei soldi servono per campare i figli senza lavoro.Figli che sono costretti a lavorare alle dipendenze di call-center di sfruttamento, di lavori come promoter che vengono pagati anche dopo sei mesi.E tutto alla luce del sole, perchè questa è la legge attuale del lavoro...permettere all'azienda di fare i cazzi che vogliono, e nessuno controlla queste imprese.Questo è l'esempio del governo buon pagatore verso i deboli, non solo ma pretende che gli altri paghino esattamente alla scadenza.Questi sono i veri problemi che i cittadini devono risolvere urgentemente e che 5Stelle deve spiattellare sul banco del parlamento.Certo ci vuole la legge elettorale, il senato, ma a furia di parlare solo di questo continuano a passare i mesi!! e in concreto il governo Renzi che ha fatto?

renato floris 22.06.14 09:24| 
 |
Rispondi al commento

hmmm
Molto difficile da dimostrare l'elemento ''soggettivo'', a mio avviso (il dolo specifco)

Piu' utile una riduzione permaente del carico fiscale medante una razionalizzazione della spesa pubblica. Andrebbe a vantaggio di tutti.

taglio dei privilegi; semplificazione normativa, e via dicendo.

Certo, per farlo, bisogna lavorare....

Se penso che un ambasciatore Italiao percepisce 20mila euro netti (NETTI) al mese--

Alex L., Estero Commentatore certificato 22.06.14 09:02| 
 |
Rispondi al commento

il problema non e' principalmente la percentuale di tassazione (che comunque e' altissima e fa passare la voglia di lavorare) il problema principale e' che si pagano le tasse anche se non si guadagna e questo ammazza le ditte in difficolta'. gli studi di settore voluti da visco nel governo dalema hanno ammazzato la maggior parte delle piccole ditte , si paga in base ad una statistica e non i base ad un reale guadagno, io penso che sia anche anticostituzionale. ovviamente le televisioni intervistano sempre gli industriali a cui non interessa perche' le industrie sono esenti dagli studi di settore. anche l'inps viene calcolata su un reddito minimo ed incide per circa 3500 euro all'anno anche se non si guadagna. in piu' ci sono balzelli imu , tasi , tassa sui passi carrai , sulle insegne ecc. alla fine una dittarella monolavoratore si trova a pagare circa 20.000 euro all'anno di tasse senza guadagno POI se guadagna deve toglierci il 62% sull'intero (i balzelli non sono detraibili ,per cui si paga la tassa sulle tasse).

angelo 22.06.14 08:40| 
 |
Rispondi al commento

come uccidere l'economia..caro beppe questo è un tema molto importante...basterebbe modificare o introdurre un articolo in costituzione...come il 5° emendamento della costituzione americana:..."l'onere della prova è a carico dell'accusa"..in tutti gli atti che lo stato compie nei confronti del cittadino.
Ma siamo un paese dove c'è uno stato che non garantisce e non da certezza delle regole..
prendiamo ad esempio il provvedimento inserito "damblè" nel DEF..legge di stabilità e con effetti retroattivi:..."le detrazioni irpef che generano rimborsi superiori a 4000€ verrano dilazionati in 6 mesi e con due bonifici.."salvo verifica esito accertamenti fiscali".
QUindi tutte le spese portate in deduzione del 730 da lavoratori e pensionati, superiori al suddetto importo..anche di un euro saranno vagliate..immaginate ad esempio un lavoratore che aspettava un rimborso in busta a luglio,relativo all'assegno di mantenimento all'ex coniuge...oppure i soldi spesi per lavori di manutenzione condominiali..ehhhhh....questo significa che lo stato non mantiene i "patti" e cambia le regole a suo piacimento..che dire...l'hanno voluto il bomba..ciucciativelo..!!
Beppe chiudiamo questa storia della legge elettorale e riprendi te le redini del comando...con questi non si tratta..!dai retta...voglio sentire "riecheggiare" l'urlo nelle piazze:...devono andare tutti a casa!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 22.06.14 08:23| 
 |
Rispondi al commento

In quale categoria li mettete quelli che dichiarano come prima abitazione la casa al mare facendo un semplice cambio di residenza così non pagano l'imu e altri ammennicoli vari oppure comprano un'altra casa e sempre per "merito" del cambio di residenza pagano l'iva al 4% anziché al 10% mentre tutti i comuni mortali che posseggono solo l'abitazione in cui risiedono e non possono fare le porcate sopra descritte pagano anche per loro, guardate bene che se permettiamo a questi furbetti di esistere continueranno a pagare sempre i soliti noti.
C'è una proposta del governo che vuole calcolare il canone televisivo in base al reddito secondo voi chi non pagherà il canone il gioielliere o il pensionato

bruna pornaro, venezia Commentatore certificato 21.06.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma apri gli occhi maledetto di un Grillo "solo parlante" Barnard ti ha chiamato per salvare questo paese e ti riduci a essere un criminale come quelli che siedono al tuo fianco....spesa a deficit e che si fotta il numerino impresso sul computer, il benessere è la ricchezza della gente, torniamo alla nostra sovranità monetaria e togliamo ste cazzo di tasse che non servono al finanziamento dello stato. Cambiamo radicalmente questo limbo di sofferenza. Hai un potere immenso nelle mani e neppure te ne accorgi...o forse sei come tutti loro, con la coscienza sporca.

roberto bersanetti 21.06.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è ancora troppo poco, sul fisco non avete presentato nulla e vi svegliate solo ora che renzi propone semplificazioni.
E' da marzo dell'anno scorso che qualche proposta in proposito non è stata mai fatta, come pure il nulla, il silenzio più assoluto sul credito criminale.
Poco convincenti.

Mario S. Commentatore certificato 21.06.14 22:42| 
 |
Rispondi al commento

...amico e comprensivo con gli onesti, duro con i criminali...

Hahahahahahahahahahahah...

Per favore, scusatemi tanto, ma questa frase mi scompiscia!

Chi spenna la gallina non ci pensa nemmeno.

renato de martino, California Commentatore certificato 21.06.14 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Eccellente proposta, onesta e consapevole.
Tutto molto bello. Intanto all'italiota viene detto che i 5 stelle non fanno niente, e l'italiota, mediocre ignorante senza spina dorsale, si vende per 80 euro. Che volete fare, 80 euro in tasca fanno comodo all'italiota, anche se dall'altra gliene tolgono il doppio, che gliene fotte all'italiota: renzie gli dice che non è vero e a lui basta!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.06.14 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi il mondo sembra dividersi tra vincitori e vinti!
Tra chi ha accesso ai trionfi della Vittoria e chi è condannato ai disastri della Sconfitta.
Ma chi se ne frega della Vittoria o della Sconfitta!
In Realtà, ci si sta muovendo nell'ambito di alcuni casi, molto particolari, di "quel che funziona" e di "quel che non funziona". Vittoria e sconfitta ne sono soltanto aspetti molto particolari.
Per cultura di formazione scientifica, personalmente non posso che orientarmi verso lo studio dei casi più generali, senza perdermi in quelli particolari.
E non posso che guardare con sufficienza, sconforto e disprezzo a questo correre, vano, pazzo e disperatissimo, dietro ai casi particolarissimi, spesso costruiti "ad arte" di Vittorie e Sconfitte.
Nello sport, nella politica, nei rapporti tra persone, nella comunicazione, nella vita di ciascuno, tutto un rincorrere dietro a vane e disperate Vittorie e Sconfitte.
Sono appena passate le elezioni europee, tra un po' ci saranno i mondiali di calcio. In mezzo, gli scandali, le tangenti, i soldi, i disoccupati, le aziende che chiudono e i ristoranti pieni, la chirurgia plastica e le mode che passano. Tutti a vincere e dopo un po' a perdere.
Sembra che tutto si riduca a questo: il successo della Vittoria o il fallimento della Sconfitta.
Ma il semplice prendersi cura del far funzionare le cose proprio no!?

Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8
Mal di Schiena Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Mal di Schiena Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Mal di Schiena Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ
email: alberto.costantini.std@gmail.com
sito web: https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio
Per eventuale supporto:
https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/prestito-d-onore
https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/progetto-funzionalita
Grazie!

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 21.06.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe qualcosa di civile

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 21.06.14 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Una mossa di grande civiltá, ma ho paura che per la vecchia politica questa sia davvero troppo e non la faranno passare...chissà forse mi sbaglio, non non credo alle loro doti di civiltà..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.14 21:41| 
 |
Rispondi al commento

COME HA PIU' VOLTE DETTO BEPPE
IVA DA VERSARE SOLO QUANDO RICEVO I SOLDI.
------------------------------------------
Infatti oggi anche se si opta per l'IVA per Cassa, ( che permette di fatturare ma di pagare solo ad Iva ricevuta ) in ogni caso trascorso un anno, comunque bisogna versare l'IVA anche se non sono state pagate le fatture. Quindi una fregatura per chi emette regolarmente una fattura che poi non viene pagata. E poi sentirsi chiamare evasore.
Ma vaffanculo !!!
------------------------------------------
Faccio un esempio a me noto:
Una società di servizi doveva ricevere circa 80.000 euro da clienti vari. Il buon avvocato che la seguiva ( mannaggia a lui ) ha detto che senza fattura non si poteva fare il decreto ingiuntivo. La società quindi ha provveduto ad emettere le fatture, che nonostante i decreti ingiuntivi non sono state pagate ( erano clienti arabi che se ne sono tornati in patria ). Oggi la società è in liquidazione ed ha 100.000 euro in equitalia per iva non versata, che non può pagare. Vi sembra giusto ?
------------------------------------
Invece con la proposta di M5S si aprirebbe uno spiraglio. L'azienda potrebbe emettere fattura e NON versare né tasse né IVA fino ache non venga saldata, ed anzi, in mancanza di opposizione del debitore, potrebbe essere lo Stato a obbligare il debitora a saldare l'IVA direttamente o in caso contrario provvedere a non concedere il DURC alla ditta debitrice.

Claudio Bertoni, Torino Commentatore certificato 21.06.14 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quand'e' che in italia si copiera' il sistema fiscale statunitense ? E' la ricchezza che va tassata, e per ricchezza si intende quello che rimane tolte tutte le spese e dico proprio tutte.
Se ho 1000 euro e tolte tutte le spese rimango con 200 euro paghero' le tasse sui 200 euro in misura anche del 50%, ma intanto tutti ne gioverebbero in primis le attivita' commerciali.
Se potessi andrei al ristorante ma non posso, se potessi farei piu' spese ma non posso, lo stato mi toglie tutto, il 65% in tasse, mutuo, bollette e sussistenza appena sufficiente e poi piu' nulla, una medicina e' gia' fuori budget, una visita medica ......una chimera.

Ricc-ardo R., Roma Commentatore certificato 21.06.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento

A dir poco lodevoli

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 21.06.14 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Mattia,casomai vedo di trovare la proposta di legge nel sistema operativo ed articolare meglio il commento: vi e' una ulteriore casistica legata al limite dei 30.000 euro per l'istanza di fallimento, di fatto crea un sistema di "furbetti" che non pagano e mettono in crisi le aziende le quali non riescono a derubricare il credito ne' a ottenere i soldi . Lasciare la discrezione al giudice e' sbagliato. I decreti ingiuntivi dovrebbero essere iscritti al CRIF (o cosa del genere) e se uno ne TOTALIZZA per 30.000 euro essere autorizzati AUTOMATICAMENTE all'istanza di fallimento .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 21.06.14 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi racconto la mini storia di una P.IVA:
2008, con gli € dei genitori si avventura in una modesta piccola impresa (costo 30.000 €). Lui e i genitori resisto 3 anni ma la crisi è dura, il lavoro non va e alla fine devono chiudere l'agenzia e leccarsi le ferite. Altri 30.000 € di debito, tutti accollati dai genitori, e una nuova avventura (sic!) della giovane P.IVA ( in qualche modo deve pur sopravvivere!), sempre con tutti gli oneri collegati e obbligatori con la solita maledetta P.IVA : contributi INPS, auto, PC, iPAD, CELLULARE, INTERNET,COMM/STA E TUTTE LE SOLITE SPESE DELLA VITA, SEMPRE PIU' CARA E INSOSTENIBILE.
MORALE FINALE: SONO ALMENO 3 ANNI CHE NON RIESCE A PAGARE I CONTRIBUTI INPS, VISTO CHE NEL FRATTEMPO IL GIOVANE COI VECCHI GENITORI PENSIONATI ( FORTUNATI LORO!) A MALA PENA RIESCONO A PAGARE I 30.000 € DEL VECCHIO DEBITO.
COME FINIRA' QUESTA STORIA MALEDETTA ?
CERTAMENTE AD OGGI NON CI SONO RISPOSTE A QUESTO PROBLEMA CHE A QUANTO PARE RIGUARDA MILIONI DI GIOVANI IMPRESE P.IVA ARTIGIANI E PROFESSIONISTI.

enrico 21.06.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Non ci siamo, caro Grillo. MANCO PER NIENTE.
Come le tasse le pago io, così le devono pagare TUTTI.
Fai l'imprenditore ? guadagni 1.000.000, pagherai le tasse su 1.000.000; guadagni zero ? pagherai quello che è dovuto per chi guadagna zero.
NON puoi dare i MIEI soldi ai tuoi dipendenti senza stipendio: il problema della disoccupazione e della sussistenza se lo deve vedere LO STATO, non un singolo ED A SUA DISCREZIONE (e in Italia ci si può contare che con una facoltà del genere, non appena concessa, 95 su 100 sarebbero truffe ed abusi CON I MIEI SOLDI).
Caro Grillo, la devi FINIRE di coltivare solo il tuo giardinetto di imprenditori, artigiani e professionisti: lo sanno anche le pietre della strada che a metterci in queste condizioni sono stati ANCHE LORO CON LA LORO EVASIONE FISCALE.
E per ogni caso pietoso (ma, stranamente, sempre generico e senza riferimenti precisi, solo lagne) dietro cui ti nascondi ce ne sono CENTOMILA di LADROCINIO FISCALE.
Ti ho votato alle Politiche;
a fronte della tua inaccettabile insistenza sui temi fiscali in queste forme NON ti ho votato alle Europee: mi sono astenuto.
Se continui con 'ste storie inammissibili, alle prossime - e di voti non me ne trascino dietro pochi - piuttosto VOTO PD pur di lederti nel modo peggiore.
E ci puoi contare che un bel po' di cittadini onesti la pensano come me. E saranno sempre di più.

franco 21.06.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo si che è stare dalla parte dei cittadini!!E a questo doveva pensarci il M5S che sempre si distingue da chi pensa solo a farsdi gli affari propri Bravo Mattia !!Sei sempre più in gamba!

Paola L., Verona Commentatore certificato 21.06.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Il m5s si sbatte da tempo per leggi giuste ed ecque, ma gli altri (faccendieri, lobbisti) in parlamento fanno comunella e prendono in giro gli italiani (soprattutto coloro che hanno votato PD)
....contenti loro...adesso se la vedrenno con il caro renzi (il protrttore dei depressi) hahahaha!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 21.06.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGEREI LA CERTEZZA DELLA PENA (IN GALERA) PER I LADRONI QUE EVADONO

antonio de vittorio 21.06.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Grandi ragazzi!!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Sarei molto soddisfatto se verrebbe approvato perché da modo agli onesti di avere quel rispetto che meritano pagando fino in fondo le tasse!.Può essere il primo passo di un pacchetto di leggi con cui scovare i famosi furbetti e dunque potremmo dire che l'onestà paga!!!!!!!!!!!!.

gianfranco r., castel rozzone Commentatore certificato 21.06.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver visto Renzi al 40% mi sono tolto ogni dubbio. Noi non siamo un paese di gente che cerca la propria felicità. Noi vogliamo il malessere altrui più di ogni altra cosa: siamo disposti a sopportare un carico fiscale demenziale pur di sapere che il nostro vicino di casa è ancora più oberato. Ogni voto a Renzi è stato un voto dato al cattocomunismo più becero e bacchettone.

Tenete duro M5S.

Nicola P. Commentatore certificato 21.06.14 13:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luca (23,39-43):
Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: "Non sei tu il Cristo? salva te stesso e anche noi!". Ma l'altro lo rimproverava:"Neanche tu hai timore di Dio e sei dannato alla stessa pena? Noi giustamente, perché riceviamo il giusto per le nostre azioni, egli invece non ha fatto nulla di male". E aggiunse: "Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno". Gli rispose. "In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso".

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 21.06.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Per il fisco e i "soloni" dell'Agenzia delle Entrate il cittadino è un criminale a prescindere!
E il bello è che spetta a lui dimostrare di essere innocente.
Vi sembra questo un paese civile?

Roberto Russo 21.06.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi suggerisco io un bel sistem fiscale e non solo;fatto 50€il valore di un giorno di carcere,allora se io frodo o evado per un ammontare di 300€ devo corrispondere la somma dovuta oppure mi faccio sei giorni di carcere;ovviamente in proporzione se rubo o evado o mi appropriò indebitamente di un milione di euro,posso o restituire la somma oppure mi dovrò fare 54anni di carcere più gli interessi che Man mano maturano sulla somma residua

claudio masiello, roma Commentatore certificato 21.06.14 13:30| 
 |
Rispondi al commento

UN 41% DI IDIOZIA UMANA PRODOTTA DA DISINFORMAZIONE FINANZIATA "INCONSAPEVOLMENTE" DA QUESTO "NUOVO", DISINCATATO E PERICOLOSO ELETTORATO PERCENTUALE.
GENTAGLIA CHE MERITEREBBE LE PEGGIORI SOFFERENZE IN TERRA,MA A CUI TUTTI A MODO PRORPIO NE HANNO FATTO PARTE IN 20 ANNI,DA MENICI PRIMA E DA ALLEATI ORA.
GENTE PERSA, COMPLETAMENTE IRRECUPERABILE, AL SICURO DENTRO L'AMPOLLA DEL PREGIUDIZIO.
LO STESSO CONSOLIDATOSI ORA NEL RENZISMO, LA PEGGIORE FUSIONE CHE SI POTESSE REALIZZARE DAI DUE CANCRI DI QUESTO PAESE:

FORZA ITALIA & PARTITO DEMOCRATICO

DUE CATINI DISPETTOSI,NOSTALGICI,BAVOSI E VENDICATIVI ITLIANOTTI MEDI CHE QUANDO C'E' L'ORA DI CAMBIARE LE COSE UNA VOLTA PER TUTTE SCAPPANO DAL "RASSICURATORE DI MENZOGNA",IL NON-PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CON TUTTI SUOI BOYSCOUT INCESTUOSI.

IL TRENO E' STATO PERSO, QUELLO DEL MS5.
L'UNICA "POTENZIALE",PACIFICA E STORICA RIVOLUZIONE FATTA DA CITTADINI PER I CITTADINI.
UN MOVIMENTO IL CUI MESSAGGIO E' STATO CHIARO DAL INIZIO:

TUTTI A CASA!
OVVERO LA COSCIENZA E CONSAPEVOLEZZA, CHE PER CAMBIARE LE COSE BISOGNA PARTIRE DA ZERO FIDANDOCI L'UNO DEL ALTRO INANZITUTTO.
ECCOP ERCHE' SPIEGATO QUEL'ATTO PRATICO DELLA RESTITUZIONE STIPENDI E RINUNCIA A 42 MLN DI EURO. CREARE UNA POLTICA DEI CITTADINI, SENZA L'INTERMEDIAZIONE DI PERSONAGGI TRADIZIONALMENTE DISTRUTTORI DI OGNI LOGICA MORALE E DI BENE COMUNE.

IL MOVIMENTO 5 STELLE CON TUTTO "IL NOSTRO" REGIME DI STAMPA CONTRO E' RIUSCITO A DIMOSTRARE ALLA LUCE DEL SOLE LA CRIMINALITA' INTRINSECA DEI PARTITI E DEI SUOI ATTORI.
NON CI VOLEVA UNA SCIENZA CERTAMENTE ,VISTO CHE TUTTI SAPEVAMO CHE I POLITICI RUBAVANO ,MA NONOSTANTE QUESTE EVIDENZE, IL MS5 NON E' RIUSCITO A DIFFONDERE LO SPIRITO DI COMUNITA' CONSAPEVOLEZZA E SOLIDARIETA', CHE UN POPOLO INFORMATO DOVREBBE PROVARE UNA VOLTA INDIVDUATO IL NEMICO DA ABBATTARE.
BECCHIAMOCI AUMENTO TASI 60%, SENATO DI MAFIOSI E DITTATURA EBETINA DI INTOCCABILI DA 80 EURO.
P.D.F.I= MAFIA E 40% DI ASTENUTI POTENZIALI "ANARCHICI" DI FURIA CIECA

alex r., torino Commentatore certificato 21.06.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,in tutto questo tempo ne ho sentite molte sul tuo conto,ti hanno dato del buffone,del dittatore,dell'associale,e tutto perchè hai avuto il coraggio di dire apertamente le cose come stanno.Sono una disoccupata,che dall'inizio della crisi è rimasta senza lavoro e non l'ha più trovato.Quindi mi sono adoperata a fare ciò che era nelle mie possibilità,cioè scrivere.Sono riuscita a scrivere un piccolo romanzo,ma quando sono andata in banca per un piccolo prestito per poterlo pubblicare,la risposta è stata l'ennesima.Le parole della signorina però mi hanno fatto riflettere.Dicendomi che non potevano farmi un prestito senza garanzie,perchè se il libro non avesse venduto loro come avrebbero fatto a riprendere i soldi? Allora io penso,le banche sono fatte di persone come me,ma...io devo prendere rischi e profitti,e loro non vogliono rischiare niente,prendendosi solo i profitti? Questo mi sembra troppo comodo? Se io devo avere fiducia in te come banca, tu devi avere fiducia in me assumendoti i rischi insieme a me al 50%.Il sistema bancario deve cambiare,deve essere fatto di persone,non solo che sappiano fare i conti,ma da persone che sanno valutare l'importanza di un'idea,di un progetto, al dilà del valore economico.Il sistema fino ad oggi è stato basato sulle garanzie ed è crollato,significa che non funziona,e se viene rimesso in piedi sulle stesse garanzie crollerà di nuovo.Perchè non c'è umanità,c'è solo calcolo. Crescere...è una parola che ho sentito molto negl'ultimi tempi,ma come pensano di crescere se non danno fiducia? Come pensano di crescere senza rischiare? La vita è un rischio,e chi non sa rischiare non sa nemmeno vivere...

simona andreini, pistoia Commentatore certificato 21.06.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se la legge è quella che ho visto nel "sistema operativo" allora va bene;
mettere in carcere chi non paga l'iva per pagare gli stipendi è una porcata però bisogna nel contempo inasprire i controlli e soprattutto le pene qualora lo stato dimostri l'intenzionalità delle evasioni/frodi fiscali per evitare che tanti criminali approfittino della nuova norma per fingersi in difficoltà.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Un fisco amico con gli onesti deve essere proposta anche per i cittadini che non hanno potuto fare fronte, al pagamento delle tasse, da una situazione di oggettiva e incolpevole difficoltà economica. Sono contrario ai condoni speculativi, ma la situazione attuale credo che necessita di un CONDONO per i cittadini che dimostrano di non aver potuto fare fronte al pagamento delle tasse per difficoltà economica.

maurizio fangano 21.06.14 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe una bellissima conquista ... il m5s dovrà lottare per questo perchè significa democrazia principio di solidarietà che dovrebbero stare alla base di ogni paese civile. Oggi mi sono arrivate quattro cartelle di equitalia ed ero quasi contenta di verificare che si trattava solo di 4 multe per infrazione del codice della strada(quasi 500 euro). Viviamo nel terrore di uno stato sanguisuga ed il pensiero di una pretesa ingiusta alla quale dover rispondere con ricorsi, spese legali senza la possibilità di dialogare è terrorizzante.... dobbiamo iniziare a credere ad un'italia più giusta (non nel senso bersaniano ah ah)

flavia ., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.14 12:55| 
 |
Rispondi al commento

solo la moneta elettronica ci può garantire il pagamento delle tasse, la fine dei reati come spaccio di droghe, pizzo, tangenti etc. etc.

salvo 21.06.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il politico e un mafioso libero di frodare, prendere, accumulare, beni ed euro tanto alla fine il popolo paga le tasse.
Il bello che alla fine spariscono beni capitali ed euro.
L’indagine ed eventuale processo tutta una farsa, oltre il capitale sparito, si procede a spese del popolo Italiano, per finire oltre alla beffa rimane il cetriolo e nuove tasse.
Non capisco che tipo di colla si adopera sulle poltrone che non si riesce a staccarli una volta seduti, se qualcuno mi può suggerirmi la marca, grazie.

Carmelo Valenti Commentatore certificato 21.06.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento

La riforma di facciata della precompilazione della dichiarazione dei redditi rende disponibile la precompilazione anche ai CAF mentre già da anni chi accede al cassetto fiscale oppure si rivolge ad un ufficio della Agenzia delle Entrate può ottenerla.

Si deve sempre inviare la dichiarazione.

Molto più utile sarebbe modificare il controllo definito all'articolo 41bis dpr 600

questo controllo automatico è fatto utilizzando i dati già conosciuti al fisco ma inviato ai cittadini 4 anni dopo il termine della dichiarazione dei redditi. Quindi si pagano sanzioni e interessi per dati conosciuti al fisco 4 anni prima.

Cascano in questa trappola ad esempio i lavoratori che cambiato più datori di lavoro e che non subiscono le ritenute per cumulo. Quindi parliamo di stipendi bassi ma che sommati escono dalla zona esentasse. Quando si riceve la comunicazione per questo controllo la mazzata è pesante.
Se questo controllo venisse invece effettuato entro 1 anno e/o senza sanzioni si trasformerebbe in un servizio al cittadino che pagherebbe il giusto senza dover inviare dichiarazione.
Non dovrebbe neanche accettare la dichiarazione precompilata perchè riceverebbe direttamente la dichiarazione definitiva con allegato il modello per pagare.
Si potrebbe aggiungere un canale per cui gli oneri detraibili e deducibili possono essere comunicati all'Agenzia delle Entrate durante tutto l'anno, ma si potrebbero sempre comunicare anche i redditi e spese nei casi non conosciuti in automatico al fisco in modo che poi la partita con il fisco, esclusi i controlli e verifiche non legati ai soli incroci e verifica dei versamenti, si chiudono con il controllo 41bis.

Si potrebbe abbassare dagli attuali 4 anni per l'invio del controllo 41 bis a 3 per poi andare a 2 e infine ad 1 a regime.
Si potrebbero eliminare da subito le sanzioni per questo tipo di controllo ed eventualmente avere un costo fisso di 5 euro per le spese di comunicazione e servizio.

euro europeo 21.06.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci voleva il M5S per, finalmente,leggere :"prevede all’articolo 3 di porre a carico dello Stato l’onere di dimostrare la volontà dell’omissione del versamento da parte del contribuente" ??? "affirmanti incumbit probatio" (lett. "la prova spetta a chi afferma") esprime un principio giuridico vigente ancora oggi: è compito di chi accusa portare le prove delle proprie affermazioni, non di chi si difende.
E questo ha un costo?? vivaddio!! almeno saranno pagati per qualcosa!! e comunque un diritto può valere i miei soldi dati allo Stato (se è ancora di Diritto)!!
Buon lavoro

Il Marchese di Grillo 21.06.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Proposta sensata, dovrebbe essere accompagnata anche da "proposte operative" contro i frodatori, chi esporta capitali all'estero provenienti da illeciti sul territorio (mazzette, tangenti per costituire fondi occulti per foraggiare i ladroni dei partiti politici ecc.), Una di questa potrebbe essere la reale applicazione delle norme esistenti magari ritoccando e rendere reali le pene, senza sconti o alternative alla reclusione, considerare aggravante quando i reati sono compiuti da politici e/o da tutti quelli che gestiscono istituzionalmente la "cosa pubblica", manager e baroni delle partecipate pubbliche che sono i veri collettori di tangenti e i reali responsabili del debito pubblico.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 21.06.14 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Daspo per i politici e per i pubblici dipendenti che hanno commesso reati contro la P.A.: Rienzi datti da fare, proponi la legge!
Daspo proposto dalla Bindi per le ditte che hanno commesso reati contro la P.A.: PD attuatelo con una legge.
Però, che non sia mai che la società cambia denominazione, dirigenza, c.d.a. acquistando una verginità sociale. Sia fatto il registro nazionale delle persone e delle ditte, anche scollegate tra loro, che non possono partecipare agli appalti pubblici, in qualsiasi forma.
E' una questione di serietà e trasparenza, non basta proclamare e questo vale anche per confindustria e confcomercio.
Inoltre per la corretta concorrenza fiscale, sia chiarita la posizione delle coop, almeno quelle quotate nell'ambiente borsa-finanziario, che perdono la caratteristica-peculiarità.
M5S siate proponenti delle normative, affinchè chi parla nell'immediato, rimanga spiazzato sul fare, che non intendeva attuare.

f.d. 21.06.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Tasse , argomento sacrosanto vista la dimensiaone ma io propongo di cambiare il nome .
le parole sono importanti .
Si deve chiamare CONTRIBUTO DEL CITTADINO .
Secondo me potrebbe dare il senso e aprire la strada ad un ravvedimento operoso da parte di tutti i contribuenti.
Se poi ci fosse la certezza della pena per gli AMMINISTRATORI PUBBLICI ergo 4 anni e li fai ! credom si potrebbe dare la stura ad una nuova epoca.
Non dimentichiamo che chi produce reddito e' il singolo cittadino con il suo impegno lavorativo e quindi Padrone della sua vita anche economica.
Sino a quando io contribuente vengo depredato per mantenere una casta di banditi non troppo mascherati che si prendono gioco ridendo di tutti noi , il mio contributo alla collettivita' cioe' le famose tasse sara' sempre oggetto di occultamento.
quindi beppe prova a cambiare nome alle tasse e chiamale contributo del cittadino .
Dovrebbero poi essere elaborate direttamente presso gli sportelli dell'agenzia delle entrate con un rapporto collaborativo che comunque almeno a bergamo gia' c'e'.
e' semplice , vai da loro ti correggono il compito e versi direttamente , basta poco che ce vo'?
diversamente per le aziende private sicuramente ma comunque anche in questo caso si provveda ad uffici rionali appositi e gratuiti .
In romania io chiamavo la guardia finanziaria ogni tre mesi per la verifica fiscale dei conti e alla fine la dichiarazione dei redditi era gia' esente da errori e sopratutto pagando acconti trimestrali sul dare avere non esisteva la possibilità di evadere o non pagare alla data.
e poi perche' non si pagano le imposte trimestralmente in italia , non in acconto ma a saldo dell'effettivo dichiarato . perche' l'iva non viene pagata e rimborsata mensilmente anche a scalare dalle tasse ergo in combinazione.
2 milioni di commercialisti in meno - 3 milioni di statali in meno - 3 milioni di tonnellate di carta
in meno .
poi direi di aprire la banca d'italia e di usare gli sportelli della posta come filiali .

giò b., bergamo Commentatore certificato 21.06.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento

IRussi si esercitano mobilitando 75.000 militari, per il momento entro le loro frontiere.

Noi invece ci esercitiamo intorno alle nostre isole e......le bombardiamo per farle scomparire geograficamente, riuscendo alla grande, fatevi un giretto con google maps al largo di Capo teulada in sardegna.


Ps: i Russi in Ucraina hanno interessi economici enormi, questa settimana che volge al termine i "nazionalisti filo-americani e filo europeisti" hanno sabotato il gasdotto Russo che alimenta l'europa e la stessa Ucraina che e' in debito di svariati miliardi di euro verso il loro fornitore di energia, la Russia appunto!

Non e' che forse gli Yankee vogliono vendere il proprio gas, ne' hanno in surplus stoccato e non sanno a chi svenderlo, buon motivo commerciale è provocare crisi nazionalistiche per far entrare nell'orbita dei probabili acquirenti gli ex-paesi dell'ex repubblica sovietica.


Altra cosa, invece, mettere sul piano democratico e d'indipendenza la sovranità di un popolo....ma non è questo il caso dell'Ucraina.
Noi Europei siamo maestri in fatto d'indipendenza e di democrazia, basta vedere i risultati in cui versiamo noi e tanti stati sovrani, Grecia compresa.
L'europa e gli Usa dovrebbero rinchiudersi nelle loro frontiere per le tantissime "figure di merda" ottenute da colonizzatori del mondo e mai ergersi a paladini di democrazia, o addirittura esportatori.


Carmine s., caserta Commentatore certificato 21.06.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro cittadino Mattia , il nodulo della matassa del fisco e' anche la meritocrazia, ma il PROBLEMA PIU IMPORTANTE e' : LE TROPPE TASSE , e gli annessi ,come ad esempio gli STUDI DI SETTORE che obbliga i piccoli artigiani e le piccole aziende a pagare in basa alla fascia preposta dal Governo: Non e' concepibile che : il mio piccolo negozio artigianale in un paese di 2300 abitanti ,deve pagare come una citta' come Roma o Milano , nelle quali esiste un rapporto di prebabile clientela di 1000/1 . comunque anche questo e' un problema che dovrebbe assere affrontato quanto prima.Tornando alle TROPPE TASSE , ti posso garantire da persona interessata come me e la mia famiglia ( 2 persone disoccupate, una precaria ad ore, e una persona iscritta come piccolo artigiano), quindi un solo reddito di circa 8.600,00 € annui.Con questo reddito ( e come noi ce ne sono migliaia) lo Stato Italiano con tutte le tasse tra cui la piu clamorosa L' IVA al 22% ( la piu del mondo intero) e tutti gli altri balzelli , che ci stanno facendo impazzire con Equitalia e Ufficio delle Entrate . Renzi e' stato chiaro: non abbassera' le tasse !!!!! Ma noi e' proprio di questo che abbiamo bisogno per rilanciare e far riprendere leconomia Italiana: si pensi che solo riducendo la famigerata IVA dal 22% al 10% si avrebbe un impennata economica per noi artigiani e ditte e sicuramente una maggior disponibilita' di denaro per pagare i nostri debiti ormai al collasso .Cosi' come tutte quante le tasse dovrebbero essere parte abolite e parte ridimensionate , come in America e altri Paesi che hanno capito i problemi delle aziende, non collassandoli di tasse ,ma aiutandoli a non chiudere bottega al contrario dell' Italia( perche' a questo arriveremo).Le posso affermare che qui' in Sardegna stanno chiudendo 3 aziende al giorno per le troppe tasse e malgoverno.
Quindi cari Mattia ,Beppe, e tutto lo staff M5s( che io stimo moltissimo ,e che sostengo assiduamente) che dialogheranno con Renzi: FATEVI VALERE........

Giovanni Carta 21.06.14 11:39| 
 |
Rispondi al commento

La trovo nella sostanza una proposta molto positiva.
La legiferazione ordinaria oramai sta diventando compito del movimento....questo esecutivo ha a malapena capacità amministrative( e di tutela ai delinquenti).
Bravi ragazzi

Mattia 21.06.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Bravi. Questo e' un altra cosa cosi' ovvia da attuare subito, che viene da chiedersi cosa sono stati a fare negli ultimi vent'anni i politici di professione. Complimenti!

Marco P., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Credo che "un fisco amico" oltre ad una depenalizzazione di chi dichiara e non può pagare dovrebbe prevedere anche una riduzione drastica delle sanzioni (non voglio parlare di Equitalia...che è meglio!!!). Inoltre dovrebbe tener conto:
1) Il pagamento anche se a rate di un omesso versamento per difficoltà economico-finanziarie incide sul reddito disponibile di una persona/famiglia/impresa nell'anno in cui viene effettuato (ancor più se permane lo stato di difficoltà economica-finanziaria)
2) Bisognerebbe garantire a TUTTI (dipendenti e no) un reddito minimo esentasse di sopravvivenza. Un reddito lordo di 15.000 euro di un titolare di partita IVA al netto delle tasse (INPS inclusa!!) non può diventare un reddito disponibile di circa 6.000 euro e cioé sotto la "soglia di povertà".
Per l'art 53 Cost. "Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva" e contribuire alle spese pubbliche e poi "morire di fame" (metaforicamente parlando) non mi sembra sia il valore ed il dovere costituzionalmente previsto da questo articolo....o no?

Luca Pompei 21.06.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Il fisco che rastrella soldi per il magna-magna politico-mafioso é criminale.tassare a scopo di magna-magna deve poter essere punibile penalmente con decapitazione,cari movimenti i vi state ammorbidendo?cos'é successo?non vi sarete mica venduti?continuo a ritenere strano che il Pd abbia preso il 41%non é che avete collaborato sottobanco?

claudio masiello, roma Commentatore certificato 21.06.14 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente giusto, in casi del genere al giorno d'oggi si fa prima a chiudere (come ho fatto io), altrimenti, tra clienti che non pagano e stato che vuole gli acconti, si finisce a strozzo. Almeno così ci pensano un attimo prima di inguaiarti, considerato che tocca a loro dimostrare il tuo torto.

Sarebbe un primo, considerevole passo verso un fisco più sano. Naturalmente sarebbe molto più importante eliminare (o almeno ridurre) gli acconti, per i quali dobbiamo pagare tasse, INPS e IVA su soldi che non abbiamo ancora incassato (e che magari nemmeno incasseremo) con percentuali anche del 100%.

Finché staremo così lo stato sarà sempre visto come uno sconsiderato pappone e l'evasione continuerà naturalmente ad essere vista come legittima resistenza all'estinzione.

Giuseppe M., Roma Commentatore certificato 21.06.14 11:17| 
 |
Rispondi al commento


Grazie. Giustissimo. Tuttavia dovreste includere nel vostro emendamento anche :

- l'esclusione nella dichiarazione dei redditi dei canoni di affitto non riscossi dal proprietario e

- l'esonero dal pagamento Tasi e di tutte le altre tasse su immobili in locazione non affittati.

Sono casi purtroppo assai frequenti e causa di drammi sociali.

Ovviamente, inoltre dovreste richiedere l'eliminazione di tutte le tasse messe da Monti in poi, la vera causa del disastro italiano e dell'immenso malessere sociale.

Attivatevi ancora di più sul versante fiscale, i cittadini ve ne saranno grati!

Grazie.

Basta Tasse 21.06.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

chi farebbe i controlli per dimostrare che c'e' volonta' di frodare? e quanto costerebbero questi controlli ai contribuenti?

ugo 21.06.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi sono d'accordo con il post ma qui c'è anche da capire che va smontato un modello, un sistema che purtroppo viene percepito da tantissimi come la normalità : ti faccio la fattura per tot euro e il resto paghi in nero o peggio a volte con fattura paghi tot e senza paghi meno . Questi sistemi devono scomparire e vanno denunciati con forza.bisogna far capire agli italiani che ciò non è normale !Troppe cose funzionano così in ltalia ,dal dentista alla visita specialistica , dall' idraulico all' elettricista o muratore , addirittura pure le pompe funebri . Lo stato è percepito comeun nemico ,come un ostacolo .se non si cambia il sistema sarà difficile far emergere gli onesti e i migliori .fatelo capire !

roberto bonifazi 21.06.14 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Se solo i media facessero passare queste notizie, avremmo il 100% dei consensi.Ma è mai possibile che non ci sia un giornalista, ,onesto intellettualmente, (tranne TRAVAGLIO E SCANZI ),che dica veramente le cose come stanno e non lecchi il cu*o al potere?

alfonsina p. Commentatore certificato 21.06.14 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Titolo corretto: IL M5S CHIEDE UN FISCO AMICO CON GLI ONESTI

Mau 21.06.14 11:08| 
 |
Rispondi al commento

anche per le famiglie....

ROBERTO GIANANTONI 21.06.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Altra cosa che non avete mai messo in evidenza è la TUTELA del PATRIMONIO FAMIGLIARE, cosa che proteggerebbe molta gente da Equitalia, Banche e Poteri Forti...
Se FATTA PER BENE OVVIAMENTE E IN TEMPO!

lucapaolino 21.06.14 11:04| 
 |
Rispondi al commento

E gli Operai??? NO?
Salve bello il post, io sono uno di quelli messi in croce come descritto ed ero un artigiano, ora fallito grazie a banche, sistema di m..a etc.
Però, nonostante gli stessi operai si siano comportati da "Ponzio Pilato", quando stavo crepando economicamente e psicologicamente, non posso NON SOTTOLINEARE che molti di loro sono messi male, e con lo loro le loro famiglie. Quindi se questa SANTA Legge andasse in porto (Cecchini venduti a parte) chiedo che includiate anche LORO. Per le amate BANCHE invece, un trattamento di riguardo e sopratutto cancellazione di tutte le leggi, leggine, cavilli cavillini sempre a loro favore da quando è nato il Monte (ora ridotto a una CAVA) dei Paschi di Siena.
PAOLINO LUCA
Altra cosa che non avete mai messo in evidenza è la TUTELA del PATRIMONIO FAMIGLIARE, cosa che proteggerebbe molta gente da Equitalia, Banche e Poteri Forti....

lucapaolino 21.06.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Più che giusto! E soprattutto se sono nuove tasse non preventivabili.

Giuseppe Di Benedetto 21.06.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno intanto meditate su questo!
https://www.facebook.com/photo.php?v=496600217106381

Antonio M., Teramo Commentatore certificato 21.06.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Da piccolo imprenditore non posso che essere lieto di questa proposta, aiuterebbe non sapete quanto la piccola e piccolissima impresa, e al giorno d'oggi varrebbe più di molte riforme inutili che stanno portando avanti gli altri invece!

Emanuele S. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Un provvedimento onestissimo!

FABIO MIRANDA (fabz), Latina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori