Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Dieci risposte a dieci domande

  • 744


10risposte.jpg

Breve cronologia dei fatti
- Abbiamo costruito una legge elettorale con migliaia di cittadini in rete, primo esperimento al mondo di democrazia partecipata
- Il 15 giugno vi abbiamo richiesto un incontro per parlarne e dare al Paese una legge elettorale in 100 giorni.
- Ci avete detto che avreste pubblicato 5 punti e che sareste stati disponibili ad un secondo incontro
- I 5 punti sono diventati 10 perché avete aggiunto altre domande.
- Lunedì 30 giugno vi abbiamo chiesto un secondo incontro per giovedì 3 luglio, per parlare di legge elettorale e rispondere alle vostre domande in modo serio in un contesto istituzionale. Ci avete comunicato che non avevate una delegazione (bisogna capire che per i politici il giovedì finisce la settimana lavorativa)
- A questo punto Guerini - non uno qualsiasi, ma il vicesegretario del PD - ha fissato come data ufficiale del secondo incontro lunedì 7 alle 15 nella sala del Cavaliere, alla Camera. Anche lo streaming era stato organizzato.
- Nel frattempo, ci avete chiesto di rispondere alle 10 domande formulate in precedenza noi lo abbiamo fatto nel modo più ufficiale possibile: con Luigi Di Maio, Vicepresidente della Camera, tramite un’intervista pubblicata domenica 6 luglio su uno dei principali quotidiani del Paese.
- Ciò non vi è bastato. Noi abbiamo risposto chiaramente alle vostre domande, ma voi poche ore prima dell’incontro, non contenti, avete preteso che rispondessimo una seconda volta per iscritto, come se il contenuto dell’intervista cambiasse da scritto su un quotidiano a scritto su una lettera.
- Alle ore 10 di oggi salta l’incontro. Ci chiediamo: come è possibile che qualcosa di così importante per gli Italiani come la legge elettorale salti perché non abbiamo risposto per la seconda volta per iscritto alle domande?
Come mai per trattare di legge elettorale con un condannato come Berlusconi non richiedete nulla, né risposte scritte, né lo streaming in modo che tutti i cittadini possano capire cosa vi siete detti? A noi non crea alcuna difficoltà ne lo streaming ne la lettera. Ma allora perché non fate altrettanto con i vostri incontri con Berlusconi.
- La nostra massima disponibilità al confronto e al dialogo ci porta a rispondere a tutti i vostri quesiti per la terza volta. Ora, in modo tale che non abbiate più alibi e non possiate più raccontare agli Italiani con la complicità dei giornalisti che il tavolo di lavoro è saltato per colpa nostra, vi riportiamo di seguito le risposte una terza volta:

1. Per noi un vincitore ci vuole sempre. L’unico modello che assicura questo oggi in Italia è la legge elettorale che assegna un premio di maggioranza al primo turno o al secondo turno. Il Movimento 5 Stelle, per esempio, ha vinto a Parma, Livorno e Civitavecchia nonostante che (sic) al primo turno abbia preso meno del 20% dei voti. Però poi al ballottaggio ha ottenuto la metà più uno dei votanti. Vi chiediamo: siete disponibili a prevedere un ballottaggio, così da avere sempre la certezza di un vincitore? Noi sì.
“Si”
Per noi quello che voi chiamate “vincitore” è il conquistatore di una vittoria di Pirro, che non garantisce in alcun modo la governabilità: speravamo che l’esperienza di “vittoria” con una schiacciante maggioranza nella scorsa legislatura vi fosse stata d’insegnamento, ma evidentemente non è così. Un modello che assicuri la certezza di un vincitore come quello disegnato nella legge Berlusconi-Renzi non esiste pressoché in nessun sistema democratico al mondo.
In ogni caso, al fine di evitare un pessima legge elettorale quale è la legge Berlusconi-Renzi nella sua attuale formulazione, e produrre un testo migliore siamo disponibili a prevedere un ballottaggio che dia ad una forza politica la maggioranza dei seggi, a condizione di evitare che la conquista del primo posto si trasformi in una corsa all’ammucchiata di tutto e il suo contrario (come è stato per l’Unione di Romano Prodi e per le coalizioni guidate da Silvio Berlusconi) che ha provocato la caduta anticipata dei rispettivi governi nel 2008 e nel 2011 nonostante la “vittoria”. Per evitarlo, la nostra proposta alternativa è formulata in questi termini:
- un primo turno proporzionale privo di soglie di sbarramento, in modo da consentire a chiunque di correre per il Parlamento e colmare il deficit di rappresentatività che la legge comporta;
- in caso di superamento della soglia del 50% + 1 dei seggi al primo turno, prevediamo un premio di governabilità minimo, che consegnerebbe al vincitore il 52% dei seggi;
- nel caso in cui nessuno raggiunga la maggioranza al primo turno, è previsto un secondo turno tra i due partiti più votati, al cui vincitore viene assegnato il 52% dei seggi.

2. Siete disponibili a assicurare un premio di maggioranza per chi vince, al primo o al secondo turno, non superiore al 15% per assicurare a chi ha vinto di avere un minimo margine di governabilità? Noi sì.
“Si”
Ferme restando le obiezioni di cui alla precedente risposta, che potranno tuttavia essere sciolte dalla Corte costituzionale nella sede del controllo preventivo previsto nella riforma costituzionale, come già evidenziato siamo disponibili alla previsione di un turno di ballottaggio, nel caso in cui il primo turno non veda nessuna forza politica ottenere la maggioranza dei seggi, con il quale sia possibile attribuire un numero di seggi tali da assicurare a chi ha vinto di avere un minimo margine di maggioranza (la governabilità è un’altra cosa, per noi).

3. Siete disponibili a ridurre l’estensione dei collegi? Noi sì.
“Si”
La riduzione dell’estensione dei collegi è possibile, ma questo e altri elementi tecnici dipendono naturalmente dall’impianto complessivo della legge e da come si vuole concretamente realizzare.

4. Siete disponibile a far verificare preventivamente la legge elettorale alla Corte costituzionale, così da evitare lo stucchevole dibattito “è incostituzionale, è costituzionale”? Noi sì.
“Sì”
Siamo disponibili a far verificare preventivamente la legge elettorale alla Corte costituzionale; quello che tuttavia abbiamo urgenza di capire è in quale modo si dovrebbe introdurre questo controllo e come dovrebbe intervenire sulla legge elettorale in discussione. Il Presidente del Consiglio ha affermato nel corso del nostro ultimo incontro che la legge elettorale sarà approvata e promulgata dopo la prima lettura da parte del Senato della riforma della Costituzione. Il che significa che il controllo non sarà previsto per la legge elettorale in discussione.
Come pensate di risolvere questa contraddizione?

5. Siete disponibili a ridurre il potere delle Regioni modificando il titolo V e riportando in capo allo Stato funzioni come le grandi infrastrutture, l’energia, la promozione turistica? Noi sì.
“Si”
Siamo disponibili ad una modifica del Titolo V, sebbene riteniamo che l’impianto proposto nell’attuale riforma non sia funzionale alla risoluzione dei problemi provocati dalla riforma del 2001. Nel merito, la riforma Renzi del Titolo V prevede l’eliminazione sia della competenza concorrente Stato-Regioni, quella in cui lo Stato dettava i principi, con “leggi-quadro” per ragioni di omogeneità e le Regioni vi davano attuazione con le loro leggi, e della competenza residuale regionale, ovvero della clausola per la quale tutto quanto non era di competenza statale o concorrente spettava alle Regioni.
Nel nuovo quadro vengono definite solo le competenze statali, e quelle regionali non sono più residuali ma sono specificamente elencate. Se il problema che la riforma Renzi mira a risolvere è quello del “chi fa cosa” e quindi del contenzioso che si crea innanzi alla Corte costituzionale bloccando o invalidando numerosissime leggi, non si capisce in che modo questa riforma lo risolverebbe.
La nuova definizione di competenze non sembra essere risolutiva del problema in questione: dove finisce, ad esempio, la “programmazione e organizzazione dei servizi sanitari” (materia di competenza regionale) e dove iniziano le “disposizioni generali e comuni per la tutela della salute” (di competenza statale)? Quale opera sarà da considerarsi “dotazione infrastrutturale” (regionale) e quale “infrastruttura strategica” (statale)?
A ciò si aggiunga la previsione di una “clausola di supremazia” per la quale «su proposta del Governo, la legge dello Stato può intervenire in materie non riservate alla legislazione esclusiva quando lo richieda la tutela dell’unità giuridica o economica della Repubblica, ovvero la tutela dell’interesse nazionale». Anche in questo caso, si pone il problema della grave disfunzione applicativa che può produrre questa disposizione.
Non si capisce, infatti, anzitutto perché debba provenire dal Governo la proposta per l’utilizzo della clausola di supremazia in ambito legislativo, anziché dall’organo legislativo che è il Parlamento. È facile immaginare che un Governo incapace di governare, che si regge sull’abuso dell’utilizzo dello strumento della questione di fiducia per imporsi al Parlamento, utilizzerà nello stesso modo la clausola di supremazia per imporsi alle Regioni, facendo rientrare discrezionalmente qualsivoglia legge nel concetto per sua natura amplissimo e difficilmente delimitabile dell’“unità giuridica o economica della Repubblica, ovvero la tutela dell’interesse nazionale”.
Sul ricorso a questa clausola, è facile poi prevedere altro contenzioso paralizzante innanzi alla Consulta.
Inoltre, riteniamo che vadano discusse nello specifico le materie da riportare in capo allo Stato, oltre a quelle elencate, quali ad esempio la Sanità.

6. Siete disponibili ad abbassare l’indennità del consigliere regionale a quella del sindaco del comune capoluogo e eliminare ogni forma di rimborso ai gruppi consiliari delle Regioni? Noi sì
“Sì”
Premettendo che il problema dell’indennità di consigliere regionale e di ogni forma di rimborso elettorale per i gruppi consiliari è stato già risolto dal M5S con il dimezzamento del primo e la restituzione di buona parte del secondo, non solo in sede regionale, ma anche in sede nazionale, non si capisce in che modo il Parlamento potrebbe intervenire su questa materia, che dovrebbe essere di competenza regionale. Il PD governa la maggior parte delle Regioni da molto tempo, per cui non è chiaro che cosa stia aspettando per procedere da solo in questo senso. La risposta a questa domanda è “noi sì, e lo facciamo già”

7. Siete disponibili a abolire il CNEL? Noi sì.
“Sì.”
A questo proposito, vi chiediamo: considerato che non vi è relazione diretta tra l’abolizione del CNEL e il resto del progetto di riforma, siete disposti a scorporare l’abolizione del CNEL dal resto delle riforme costituzionali, in modo da vederlo approvato ad amplissima maggioranza e in tempi più rapidi?

8. Siete disponibili a superare il bicameralismo perfetto impostando il Senato come assemblea che non si esprime sulla fiducia e non vota il bilancio? Noi sì.
“Si”
Non siamo pregiudizialmente contrari, a condizione che l’esistenza di tale assemblea abbia ancora una precisa funzione nel disegno istituzionale.

9. Siete disponibili a che il ruolo del Senatore non sia più un incarico a tempo pieno e retribuito ma il Senato sia semplicemente espressione delle autonomie territoriali? Noi sì.
“Si”
Che significa che il ruolo del Senatore deve essere un incarico non a tempo pieno e semplice espressione delle autonomie territoriali? Perché un ruolo importante come quello del rappresentante delle autonomie territoriali non dovrebbe essere a tempo pieno? Che senso avrebbe tale ruolo, al di là di quello che i rappresentanti delle autonomie già fanno nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni? Peraltro, il testo che si va formando attribuisce una serie di poteri al Sentao (elezione del Presidente, dei giudici costituzionali, dei membri laici del Csm, competenza decisionale nelle leggi di riforma costituzionale ecc.) che vanno molto al di là dei poteri locali e che sono inconciliabili con una formazione di secondo grado, per cui, sul punto, riteniamo che in presenza di tali attribuzioni sia irrinunciabile l’elettività di promo grado dei senatori.
Il problema della retribuzione è presto superato: siete disponibili al dimezzamento immediato delle indennità e degli emolumenti di tutti i parlamentari e degli stanziamenti previsti per i gruppi parlamentari?
Noi lo abbiamo già fatto. E per farlo non occorrono complessi procedimenti di revisione costituzionale, ma solo volontà politica seria in tal senso.

10. Siete disponibili a trovare insieme una soluzione sul punto delle guarentigie costituzionali per i membri di Camera e Senato, individuando una soluzione al tema immunità che non diventi occasione di impunità? Noi sì.
Sì.
La nostra proposta in merito è semplice: affinché l’immunità non diventi occasione di impunità e tuttavia preservi il parlamentare nella sua essenziale funzione di rappresentante dei cittadini, riteniamo necessario e sufficiente cancellare le immunità attualmente previste, all’infuori della garanzia dell’insindacabilità per le opinioni e i voti espressi.

Contrariamente a quanto si è detto da parte di alcuni organi stampa, non c’è alcuna contraddizione fra l’azione del gruppo parlamentare M5s, compresa la presente lettera, e la reazione di Beppe Grillo che rappresenta solo una diversa articolazione dello stesso discorso politico per il quale l’importante è fare un buona legge elettorale.
Ora noi intendiamo , per senso di responsabilità e per non perdere altro tempo, passare sopra il teatrino che avete messo in piedi e ci auguriamo che non troviate altri pretesti. L’unica cosa a cui teniamo è che si faccia una buona legge elettorale per i cittadini. In questo senso, chiediamo serietà e reale disponibilità a un confronto.

7 Lug 2014, 20:05 | Scrivi | Commenti (744) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 744


Tags: 10 domande legge elettorale, 10 domande pd, 10 risposte m5s, Beppe Grillo, democratellum, Di Maio, incontro m5s pd, Italicum, legge elettorale, legge elettorale m5s, legge elettorale pd, M5S, m5s pd, MoVimento 5 Stelle, Renzi, riforme, Toninelli

Commenti

 

Questa querelle a proposito di legge elettorale e cambiamento del senato sarà anche importante ma dopo tutti questi mesi dei problemi reali della gente nessuno ne parla io continuo a vedere anziani che Rovistano nella spazzatura e giovani che ormai non hanno piu' obbiettivi per la mancanza cronica di lavoro costretti a cavarsela vivendo giorno per giorno al limite della legalità. Per favore ditele queste cose al pubblico quando ne avete l'occasione. Un caloroso in bocca al lupo a tutti. Non mollaiamo

paolo mingardi 07.08.14 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Credo che nessuno finora abbia pensato di introdurre nella legge elettorale, ancora in via di elaborazione, il "fattore astensionistico" come criterio di proporzionalità nell'assegnazione dei seggi nella misura ovviamente dei voti ottenuti da ciascun partito e tenendo conto dell'astensione come "voto negativo" per l'intero arco parlamentare. Per esempio se avessero votato solo il 50% degli elettori anche i seggi parlamentari disponibili sarebbero ridotti del 50%. Ritengo che introdurre questo parametro renda davvero giustizia ai cittadini i quali con l'astensione dal voto vorrebbero di fatto bocciare la mala-politica rinunciando persino ad un loro "diritto". Questa sarebbe una forma di democrazia attenta e rispettosa dei segnali, persino omittivi provenienti dai cittadini i quali, è risaputo, non hanno che uno strumento di partecipazione politica "diretta" e questo è appunto il voto, il quale però quando è "negativo" la politica lo ignora del tutto deliberatamente imbrogliando così il cittadino in modo davvero vergognoso in quanto i voti che conteggia non corrispondono ai reali numeri degli aventi diritto al voto. Inoltre ogni elezione darebbe la "misura" a tutta la politica di quanto appunto questa venga gradita, senza gonfiare quel sempre minore numero di voti registrati vieppiù ad ogni elezione .

Maria Stella Longo Commentatore certificato 10.07.14 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Proponete di volta in volta tavoli anche sulle VOSTRE proposte in arrivo, bisogna portare più risultati possibili a casa, non si possono COMUNQUE lasciar governare a larghe intese.
Per esempio in casi di revisione della spesa o di manovre utili al rilancio economico, basta scuse per, per loro ma anche per noi!
A buon rendere!

Mauro Valezano 10.07.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ragazzi del M5S, avere a che fare con un buffone e' davvero dura, quindi vi faccio un in bocca al lupo e un consiglio.
Stampate la lettera con le risposte e speditegliela a casa. Poi voglio vedere che altra scusa si inventa per non incontrarvi. A proposito si sa già la data del prossimo incontro?
Non mollate.
Ro

roberto Ballerini 09.07.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Le dieci risposte del 5 stelle.
Ieri Vi è stata una contestazione da parte di Andrea Colletti in merito alle proposte 5 stelle.
Invito tutti i maestri del" senno di poi" a ruguardarsi gli ultimirisultati elettorali! I duri e puri del " vinciamo noi!". Chi non vuole trattare o non sa trattare si legga Nelson Mandela.
Sono d'accordo nei principi di Coletti, ma come disse Grillo : L'Italia è questa.
Grazie dell'attenzione.
Salvo

Salvo C., Cuneo Commentatore certificato 09.07.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge elettorale e importante, ma piu importanti sono i problemi quotidiani delle persone, come la mancanza del lavoro, la burocrazia o tracotanza dei politici politicantI.

Vincenzo Marzani, Pontassieve Commentatore certificato 09.07.14 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, ho deciso che lascio il blog e il movimento, per quel poco che l'ho frequentato. Poco male, dirà qualcuno. Mi sembra giusto. Però faccio tanti in bocca al lupo a chi ha ancora forza di combattere e di credere. Io forse sono uno che non ha capito, anzi sicuramente è così. Mi dicono "eh, ma tu che cosa fai"....e a me invece di darmi forza è una risposta che mi irrita. Ho l'impressione di aver votato una di quelle troupe televisive di denuncia...Le guardi da vent'anni, ti viene il voltastomaco, poi però in concreto cambia veramente nulla. Non so, sarò idealista ma pensavo che una forza politica dovesse essere più incisiva, anche all'opposizione. Invece non capisco la linea, vedo la gente alle prese con i problemi e si pensa alla legge elettorale da un anno...che servirà forse nel 2018. Non sono un politico, non capisco molto, ma avrei cercato di bloccare il problema drammatico dell'immigrazione, mi opporrei perchè gli italiani sono senza casa, presenterei domande ogni giorno sul lavoro, perlomeno perchè c'è chi approfitta della crisi...ecco. Farei queste cose intanto. Se la nave affonda prima di cercare il 51% dei passeggeri vorrei salvarne almeno qualcuno tappando la falla. E se la barca sbanda dovrei avere chiare io le mappe e comunicare dove voglio andare, non urlare "qua affondiamo" per poi dire ai passeggeri "oh, che dite, dove andiamo?".
Forse ripeto non ho capito nulla io e anzi sono convinto che ci sia gente seria e preparata che in realtà sta facendo molto e che non può risolvere tutto. Però,limite mio, sono confuso, questa alternanza tra decisioni di vertice e voti in rete non la capisco, tra ciò che avevo capito e ciò che si fa c'è differenza.Non lo so più. Però ai tanti che sono più attivi va tutta la mia ammirazione.Magari cambierò idea, un giorno, chissà.. In bocca al lupo per il bene di tutti!

giuseppe d. Commentatore certificato 09.07.14 09:07| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per evitare ulteriori contrattempi, consiglierei di sgombrare il campo da ogni possibile causa, allegando alla risposta anche il codice fiscale, le analisi di sangue e urina e, perchè no, il test per l'aids, dei componenti la nostra delegazione

gianfranco sardara, capoterra Commentatore certificato 09.07.14 03:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Direi che il M5S ha dimostrato che la democrazia diretta ha fallito definitivamente. Le decisioni importanti, non quelle di principio che non portano a nulla, ma quelle prese con trattative, negoziati, compromessi, tattiche etc, quelle che hanno un impatto vero, sono prese dai capi e dai rappresentanti. La Rete, al massimo, certifica quello che e' stato gia' deciso, come i referendum sindacali. Se il M5S finalmente capisce che la democrazia diretta e' un'illusione, anche e soprattutto nell'epoca di internet, forse potra' diventare un partito di governo e cambiare l'Italia. Altrimenti e' destinato a spezzettarsi, a contraddirsi di continuo, a perdersi in mille rivoli. Il Movimentismo non basta piu'.

luk luk 09.07.14 01:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Parole e parole
Mi chiedo ma dove sta' il punto di non ritorno
Quando veramente ci fermeremo per bloccare tutto per almeno 15 giorni.
Forse devono bloccare la vendita dei telefonini, o forse gli aperitivi la sera dopo il lavoro
Ecco forse se ci tagliassero queste cose l'italiano si incazzerebbe .
Siamo tutti dei pecoroni parliamo, ci lamentiamo ma alla fine l'importante e' avere una bella macchina, il il telefonino di ultima generazione (se esce il prossimo iPhone 6 facciamo la fila sotto un sole così se dobbiamo manifestare per il gasolio troppo caro chi se ne frega) .
Che paese di merda.

Nicola U. Commentatore certificato 08.07.14 23:56| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui nella terra dei fuochi continuano ancora a fare roghi la sera, nessuno vigila di notte. A CHE CAZZO SERVE questa pagliacciata di governo. Pres. Renzi, perchè non si fa una passeggiata ORA verso Caserta?
Intanto continuate a discutere su leggi e balzelli, qui non si respira!!!

john f. 08.07.14 23:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Bravi...finalmente un percorso lineare...continuate così.
Le regole si fanno insieme.
Forza, bisogna risolvere subito il Senato.
Una camera sola basta e avanza.
Un calcio nel culo a quei senatori PD e FI che non vogliono mollare la poltrona.
Che schifo vedere (due ex giornalisti), Mineo e Minzolini, attaccati al bicameralismo=poltrona.

Domenico Picerno 08.07.14 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa non è male ;)
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/08/riforme-e-il-pd-come-risponde-alle-domande/1054100/

Valerio Coppola 08.07.14 23:02| 
 |
Rispondi al commento

il punto 5, la riforma al titolo V della costituzione lo hanno approvato oggi, spero senza i nostri voti.
Per il resto attendiamo cosa ne esce e poi fateci votare.

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 08.07.14 22:44| 
 |
Rispondi al commento

ma ancora non lo capite è tutto un Renzi-trucco per potervi accusare con la complicità dei media che siete i soliti rovina-stato, Quelli di prima come quelli di oggi sono d'accordo su come spartirsi la torta a danno dei cittadini-Italioti che ancora credono all'asino che vola. Renzi (e tutti) non è nient'altro che n'omm e 'nu dio.

giovanni 08.07.14 21:58| 
 |
Rispondi al commento

L'importante è che si capisca che tutto questo approccio serve più che altro a cercare, se ciò sarà possibile, ad evitare guai peggiori di quello che hanno intenzione di fare,a cercare di salvare il salvabile, e che non passi invece un messaggio di debolezza o incapacità del M5S, cosa che a Renzi invece in questo momento interessa di più , (altro che dialoghi). Il Renzi è un personaggio pericoloso, di cui non ci si può fidare, quindi...fategli metter per iscritto quello che vuole fare o che dice. Daltronte scritto per scritto no????

gabriele giuseppe lopez, San Ferdinando di Puglia Commentatore certificato 08.07.14 21:47| 
 |
Rispondi al commento

la legge elettorale

che vuole renzi l'ha scritta berlusconi

è la forma più avvilente della truffa

agiscono senza aver letto la sentenza della consulta costituzionale
a loro nulla interessa tranne il potere

cordiali saluti

Alberto Ragazzi 08.07.14 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Renzi non parla a nome suo.
Egli è il burattino delle lobbies politico-economiche che lo manovrano.
Lo sapete in tanti e lo sappiamo anche tanti di noi.
Non lo sanno circa 21 milionibdi votanti,boforr non ci redono.
Martellateli da mattina a sera con TV, radio e giornali e forsequlcuno di questi 21 milionii di idioti comincerà a capire.
Speranza vana, non lo sapete fare.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 08.07.14 20:21| 
 |
Rispondi al commento

apprezzo e approvo il cambio di strategia comunicativa, un grande lavoro.
Grazie

paolo tedde 08.07.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/maurizio.timitilli/posts/10201357222327620

maurizio timitilli (mkoba), fonte nuova -roma Commentatore certificato 08.07.14 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli.... si inventeranno qualche altra scusa (manca la marca da bollo, non e' redatta su carta filigranata, ecc.).

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 18:27| 
 |
Rispondi al commento

GLI UOMINI DEL PD SONO MOLTO PEGGIO DI BERLUSCONI

Colloquiare con il PD, cercare accordi con costoro è molto peggio che colloquiare con Berlusconi e vi dico il perchè ricordando alcuni dati e notizie.
Si parla di riforma della giustizia che il governo vuole,ma quale? Quella della Casta ,del Potere o quella dei cittadini?
In effetti già ora la LEGGE NON E' UGUALE PER TUTTI. Berlusconi condannato definitivamente dalla Cassazione come evasore fiscale non viene arrestato, non si confisca parte del suo patrimonio per aver rubato ai cittadini, ma alloggia nelle sue sontuose ville per poi andare qualche ora ad assistere(ma cosa farà mai li?) anziani in un ospizio, magari potessi andarci io disoccupato come tanti altri ai lavori socialmente utili.
Ma badate bene che la condanna non è su prove schiaccianti ma sul principio”non poteva non sapere”. Altro elemento non di poca importanza è il fatto che Berlusconi non ha mai partecipato al Bilderberg, naturalmente lui non poteva essere il burattino in mano al club come della Commissione Trilaterale, perchè egli stesso è un uomo potente che avrebbe fatto solo i suoi interessi, non sarebbe stato controllabile, cosi come lo sono stati e continuano ad esserlo i dirigenti del PD ( quindi sono peggio).
Ricordiamo solo alcune date e fatti. Prodi è stato membro del consiglio direttivo del gruppo Bilderberg, partecipa ai meeting ed in seguito riceve l'incarico di presidente della Commissione Europea, poi altro meeting,Presidente del Consiglio. Letta, subito dopo aver partecipato, senza essere eletto da nessuno diventa presidente del Consiglio sostituendo Monti che a sua volta come tanti altri personaggi politici o dell'informazione (come la Gruber, Riotta, Rossella ecc.) sia italiani che stranieri occuperanno posti strategici in Europa e nei loro rispettivi paesi subito dopo aver partecipato alle riunioni del Bilderberg. Draghi,Bonino, Tremonti, Ruggiero, Sini

maurizio timitilli (mkoba), fonte nuova -roma Commentatore certificato 08.07.14 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma come è possibile fare un accordo con Renzi e Berlusconi? Questi sono solo dei farabutti, attenti agli inciuci.

angelo v., carrara Commentatore certificato 08.07.14 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Altro aggiornamento dal PD: "Adesso risponderemo in una lettera punto per punto e poi ci incontreremo la prossima settimana."
Chissà cosa si inventeranno ancora per far saltare l'accordo, stanno perdendo ancora tempo perchè non hanno il coraggio di dire che NON VOGLIONO collaborare con il M5S. Hanno accordi segreti con Berlusconi e non intendono rinunciarvi. Sono vergognosi, direi pericolosi e vigliacchi; almeno con Berlusconi sapevi con chi avevi a che fare ma con questi... Io vorrei una buona legge elettorale anche facendo un compromesso con il PD... ma questo partito è quanto di più squallido e indecente possa esistere in una democrazia avanzata. Stanno portando avanti una deriva autoritaria e nessuno osa fiatare. Ma tutti i famosi "professori" e "intellettuali" di quella che era la sinistra che fine hanno fatto? E i movimenti di protesta? E i giornalisti che con Berlusconi al potere gridavano alla "dittatura"?... Nulla, questo è un paese morto, l'unica vera forza rivoluzionaria e alternativa a questo sistema è il MOVIMENTO 5 STELLE. Unica salvezza per la democrazia e il popolo italiano.

Mauro P. Commentatore certificato 08.07.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo SI' a tutto?

Maria-Rossella Maccolini 08.07.14 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Sembrerebbe infatti che non solo agli immigrati regolari ma anche ai profughi si dovrebbero aprire le possibilità di impiego, e le casse, del servizio civile.
Oltre 400 euro al mese per circa un anno, un ulteriore incentivo a sbarcare in Italia. Sarebbe paradossale una situazione del genere. Il governo si fermi.
Rischiamo di diventare il regno dell’illegalità raccattare clandestini da tutto il mondo .

Tullio Acampora Commentatore certificato 08.07.14 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Gettati via migliaia di pasti dei profughi: si indaga sullo spreco in Sicilia

Mentre continuano gli sbarchi in Sicilia, a Pozzallo il cibo va nella spazzatura. L'ira del prete di frontiera: potevamo darli a italiani bisognosi

lo spreco documentato fotograficamente al Centro di primo soccorso e accoglienza di Pozzallo: cassonetti della spazzatura stracolmi di decine e decine di portate di cibo ancora avvolte nel cellophan. Qualcuno dentro la struttura ha fotografato lo spreco e le immagini rimbalzate sul sito locale Ragusanews.com hanno creato un vespaio. Pasta, carne e frutta: tutto pagato dai contribuenti, tutto finito tra i rifiuti. Come se non bastasse lo sforzo che il Paese sta facendo per l'accoglienza. Uno schiaffo in faccia alla crisi e alle famiglie, anche a quelle italiane, che faticano a riempire il frigorifero.

Fanculo i motivi religiosi, che cosa vogliono mangiare ? filetto di cammello, patè di struzzo, strudel di datteri, kebab di pura pecora senza grassi, vitello tonnato, orata alla griglia, pizzoccheri ?

cari grullini proimmigrazione: ricordate che se ci conquistano, anche voi sarete costretti al ramadan...

c'e' un bel rovescio della medaglia.
gli chic del micropost vegano e della fucina : sperano e sognano un tumore per gli altri perche' non riescono a far perdere loro quel brutto vizio di mangiare , dovranno digiunare anche loro e che per fine giornata ramadan metteranno sotto i denti anche i cibi da loro odiati , mangiandosi pure le gambe del tavolo

Tullio Acampora Commentatore certificato 08.07.14 15:41| 
 |
Rispondi al commento

I 10 punti vanno bene...ma sbaglio o non c'è la parolina magica delle preferenze? Sapete bene che le primarie del PD "all'italiana" sono una cosa diversa da quelle americane e nn possono sostituire le preferenze.
Inoltre il senato per me deve rimanere elettivo pur limitandone le funzioni.
Diminuire tutti i parlamentari

Francesco M., Capoterra Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti: vi siete calati le brache davanti alla mafia PD. Viva lo stratega Di Maggio (o era Di Marzio?)! Sono sicuro che presto andrà a fare compagnia a Favia e agli altri.

Marco Di Branco 08.07.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento

visto che renzi e verdini hanno una fretta indiavolata di approvare la controriforma costituzionale, forse dettata dal fatto di fare
prima del deterioramento della situazione economica e stante napolitano al quirinale.
farei un'altra domanda
..ammesso che i senatori 5 stelle votassero la
controriforma e quindi ci sarebbe una maggioranza bulgara::
1-chiederebbero lo stesso il parere preventivo
della corte costituzionale???
2-avendo avuto così una maggioranza superiore ai
due terzi ,di un parlamento non eletto in
maniera costituzionale lascerebbero liberi gli
italiani di indire un referendum confermativo
della controriforma costituzionale???
3-hanno valutato che con le liste bloccate si
viola il fondamentale principio costituzionale
della parità tra i cittadini nell'ambito dei
candidati della stessa lista??
e questa è una modifica della costituzione che non si può fare ,si tratterebbe di sconvolgere lo
intero impianto costituzionale azzerandone il
o principio cardine di parità.
4-non crede renzi e verdini che una controriforma
sarebbe più retriva della legge acerbo di marca
fascista??
5--renzi e verdini pensano veramente che gli
italiani non considerano la costituzione come
un patrimonio del paese al pari della divina
commedia o delle opere di Eduardo de filippo??
6--ma lo sanno renzi e verdini che il fascismo ed
il comunismo sono caduti ed il prezzo che hanno
pagato i nostri nonni per avere quella libertà
che vogliono limitare favorendo una dittatura
che loro chiamano governabilità.
7--ma lo sanno renzi e verdini che questi temi
sono già stati affrontati con estremo senso
dello stato da statisti quali::
salvemini,gobetti,nenni,togliatti,degasperi,pacciardi....e tutti i nostri padri costituenti esperti in quanto subirono sulla loro pelle leggi autoritarie che oggi loro ,insieme ai ragazzi della via pal vorrebbero ripristinare??
eppure loro non erano.. gufi...ma lo siamo noi
eredi di quella eroica epoca.

francesco degni, roma Commentatore certificato 08.07.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento

PER FAVORE...
QUALCUNO VUOLE AVVERTIRE IL CITTADINO DI MAIO E COLLEGHI CHE ABBIAMO DATO IL NOSTRO VOTO PER ESSERE ANTITECI AL PD E PD-L E NON PER DIRE SI, SI, SI....
CIRCA L'ACCORDO CHE COMUNQUE SI VUOLE PERSEGUIRE, RIMANE SOLO IL TEATRINO DI RENZIE E COMPAGNIA CANTANDO CHE DEVE DARE SOLO L'IMPRESSIONE DI ESSERE DISPONIBILI PER POI FARE, NE DI PIU' NE DI MENO, QUELLO CHE HANNO PATTUITO NELLO SCAMBIO MAFIOSO (IN QUANTO SEGRETO E QUINDI POSSIAMO PENSARE ANCHE MOLTO MALE...DICEVA IL POVERO GOBBO ...).
QUINDI UN MOVIMENTO PUO' ESSERE SOLO DI LOTTA CONTRO IL POTERE MAFIO-MASSONICO COSTITUITO IN ITALIA ED IN EUROPA.
NULL'ALTRO, PERCHE' NULL'ALTRO ESISTE NELLE MENTI MALATE DI CHI SOSTIENE LO STATUS QUO, FACENDO FINTA DI ROTTAMARE E CAMBIARE AFFINCHE' NULLA CAMBI VERAMENTE.
I DATI DI QUESTI GIORNI CI DANNO PIENAMENTE RAGIONE, NELLE SPESE DEGLI ENTI, NELLA FINTA CHIUSURA DEGLI ENTI INUTILI, NELLE PARTECIPATE CHE NON SCOMPAIONO MAI, NEI LADRONI DI STATO CHE CONTINUANO IMPERTERRITI, NELLE TASSE CHE AUMENTANO, NEI POSTI DI LAVORO CHE DRAMMATICAMENTE DIMINUISCONO, NEI POVERI CHE VEDONO IL LORO NUMERO AUMENTARE A RITMI FORSENNATI, NEI PENSIONATI AL MINIMO CHE FATICANO ANCHE A RESPIRARE, NELL'ASSISTENZA (DOVEROSA) AI PROFUGHI E AGLI IMMIGRATI CHE ARRIVANO IN NUMERO SETTIMANALE IMPRESSIONANTE E PER I QUALI SPENDIAMO MEDIAMENTE OLTRE 30,00 EURO AL GIORNO, INSOMMA QUALSIASI DATO PRENDIAMO, CI RESTITUISCE UNA SITUAZIONE DA TERZO MONDO E NOI CHE FACCIAMO??
DICIAMO SI ALLE RIFORMICCHIE RENZIANE?
RIFORME DA VOMITO CHE VOGLIONO A TUTTI I COSTI, PURCHE' SIA!
PER POTER DIRE ALLE PROSSIME ELEZIONI (PROBABILMENTE ALLA MORTE DEL RE), "NOI ABBIAMO FATTO LE RIFORME" !!
VI PREGO, QUALCUNO AVVISI IL CITTADINO DI MAIO E COLLEGHI CHE QUESTO MOMENTO MOLTO PARTICOLARE PUO' ESSERE SOLO DI LOTTA E NON DI TATTICISMI OD ALTRO DA DEMOCRISTIANA MEMORIA!
QUESTO E' IL MOMENTO DI STARE A VISO ALTO E FIERO DI ESSERE ALL'OPPOSIZIONE DI UN SISTEMA GIA' AMPIAMENTE BOCCIATO DALLA GENTE E DALLA STORIA.

UN ELETTORE.

DanieleC55 08.07.14 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI E TUTTI I SUOI AMICI ANCHE DEL PD LADRI, LADRONI, CORROTTI, CORRUTTORI, EVASORI FISCALI E MAFIOSI NE HANNO FATTE DI TUTTI I COLORI SOPRATTUTTO HANNO RUBATO A QUATTRO MANI ED HANNO LETTERALMENTE DISTRUTTO IL NOSTRO PAESE ITALIA ANCHE DAL PUNTO DI VISTA MORALE!!!
ORA DEVONO RESTITUIRE TUTTO I MALLOPPO CHE HANNO RUBATO COMPRESI GLI INTERESSI E POI DEVONO PAGARE TUTTI I DANNI CHE HANNO CAUSATO!!!
POI DEVONO ESSERE PROCESSATI PER DIRETTISSIMA E BUTTATI IN GALERA PER TUTTA LA VITA COME SI MERITANO!!!
INFINE SE VOGLIAMO TOGLIERCELI D’ATTORNO IN MODO DEFINITIVO FACCIAMO UNA LEGGE AD PERSONAM E LI CONDANNIAMO TUTTI A MORTE MEDIANTE GHIGLIOTTINA COME HANNO FATTO I RIVOLUZIONARI DURANTE LA RIVOLUZIONE FRANCESE!!!
SOLO COSI’ POSSIAMO SALVARE IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA!!!
GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 08.07.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Bene per le 10 D. e R.! Quello che si raccomanda, in sede di accordi, per le riforme e legge elettorale, devono sempre e comunque essere all'insegna per favorire l'interesse del Cittadino. Non dimenticatelo! Il Cittadino, è al centro dell'universo istituzionale; egli è sovrano in qualsiasi gestione della vita politica nazionale e l'Europa, con le sue decisioni, per adesso, devono passare in seconda mano. Quest'ultima per precisare.

Lorenzo Morganti, Firenze Commentatore certificato 08.07.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

L'ha voluto scritto perchè lo DEVE sottoporre a quello del Nazareno per avere il BENESTARE prima di parlare E' COSI' CHE DEVONO FARE I SERVI...

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 08.07.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Non hanno pudore| Non osano difendere a viso aperto il patto segreto stipulato con Berlusconi ed ignoto agli italiani ed a tutto il mondo.
Renzi non vuole innovare nulla ma continuare come i precedenti governi voluti dal peggiore Presidente che l'Italia abbia avuto mai.
Lo votano senza né sapere né informarsi sulle stangate già preparate: non si può nemmeno dire che le stangate siano sue, esse sono di Berlusconi, del burocrate Monti, di Letta senza spina dorsale e cioè disumano e vegetale.
Il piccoletto toscano non è neppure innovativo nelle stangate.
Egli è un vuoto, effimero, inutile, retorico , contro il popolo e la sua sovranità, una persona
il cui unico velleitario programma è quello dettatogli dal dott. Napolitano al servizio dei poteri finanziarì stranieri che si sono impadroniti dell'Europa facendone a spese dei popoli il loro forziere.
Basta Renzi| Vergognati|

ester pantè 08.07.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Il piano di rinascita democratica (detto anche programma di rinascita nazionale o il Piano)[1] era una parte essenziale del programma piduista e consisteva in un assorbimento degli apparati democratici della società italiana dentro le spire di un autoritarismo legale che avrebbe avuto al suo centro l'informazione. La sua materiale redazione da parte di Francesco Cosentino[2] è stata la ragione per cui si è voluto definire quest'ultimo come la mente istituzionale della compagnia P2[3]......


Ordinamento del Parlamento:

nuove leggi elettorali, per la Camera, di tipo misto (uninominale e proporzionale secondo il modello tedesco) riducendo il numero dei deputati a 450 e, per il Senato, di rappresentanza di 2º grado, regionale, degli interessi economici, sociali e culturali, diminuendo a 250 il numero dei senatori ed elevando da 5 a 25 quello dei senatori a vita di nomina presidenziale, con aumento delle categorie relative (ex parlamentari - ex magistrati - ex funzionari e imprenditori pubblici - ex militari ecc.)

Già che ci siete dite sì anche a questo chè in pratica il piano di Renzi.


E' solo un passo. Un tentativo. Dialogare con i mandanti.
Ricordiamoci però che che sembra una risoluzione, ma lo sembra soltanto....
Come lo sembra vietare le processioni...
Mandanti e Santi....
Negarne la vista?
L'esistenza, non ci riusciranno.

Lone Wolf Commentatore certificato 08.07.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Con riguardo alla risposta n. 5, la proposta di modifica di Renzi dell'assetto delle competenze Stato-Regioni non va bene. Se si indicano le competenze dello Stato e delle Regioni in elenchi separati, come avviene oggi con l'art. 117 della Costituzione, ci saranno sempre dubbi interpretativi e quindi contenzioso avanti la Consulta.
Portare gli elenchi da tre a due come propone Renzi non è risolutivo.
Serve un elenco di competenze esclusive dello Stato e una clausola di salvaguardia in cui si stabilisce che le altre materie, individuate in via residuale, sono disciplinate dalle regole ordinarie secondo cui la legge statale prevale sulla legge regionale.
La riforma Renzi è tesa a creare invece due blocchi di materie (uno di competenza delle Regioni e uno di competenza dello Stato) che irrigidiscono oltre misura l'ordinamento.
E se si deve aspettare di applicare una clausola di supremazia perché una legge statale prevalga su quella regionale si assiste un un ulteriore irrigidimento che prevede una procedura che può essere fonte di ulteriore contenzioso ove non sia rispettata in tutti i suoi passaggi.
In conclusione, non occorre irrigidire il sistema e complicarlo, ma è necessario semplificare l'impianto.
Non servono due elenchi ma uno solo più una clausola residuale chiara e che per essere applicata non necessita di una procedura farraginosa come quella clausola di supremazia di Renzi.
Semplifichiamo l'impianto già che ne abbiamo l'opportunità.
All the best

Alberto Vanni 08.07.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Capisco che è un commento fuori tema, ma perchè accanto a denunce di varie cose e situazioni non si indaga un po' anche nel mondo del lavoro?
Perchè non ci si impegna a scrivere ogni giorno le varie proposte di lavoro ingannnatorie, quelle che dietro c'è il corso a pagamento, il finto contratto finale..Cosa si nasconde veramente dietro a molti annunci di lavoro?
Io credo che siano cose interessanti, per giovani e meno giovani. Un'attenzione particolare alle varie agenzie interinali e centri per l'impiego..è un mondo che approfitta della crisi, va tenuto sotto controllo, ci sono proposte che non sono precariato solamente, sono truffe. Credo sia un argomento da approfondire, con serietà.

giuseppe d. Commentatore certificato 08.07.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento

CHISSA' CEH RISPONDANO A TUTTE 10 LE NOSTRE DOMANDE ,QUELLI DEL PD MENO ELLE

alvise fossa 08.07.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dovevamo restare una forza extra-parlamentare.
i meetup, gli attivisti sul territorio, avrebbero diffuso il virus della buona politica, della politica dalla parte dei cittadini e nel loro unico interesse.
fra due o tre anni ci saremmo presentati alle elezioni nazionali e, con qualsiasi legge elettorale, avremmo vinto a man bassa.
avremmo preso il potere e messo sotto processo TUTTA questa schifosa classe politica con la quale adesso ci stiamo mischiando e che ci toglierà l'identità.

non me ne starò a guardare svanire l'ultima speranza di un vero cambiamento che era rimasta a questo sfortunato paese!


Con il PD non siete una risposta ai problemi ma una parte del problema.

Bye Bye M5S.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riassumendo:
Ma voi(cioè noi) pensiamo che i Senatori,attualmente in vigore e rappresentanti la Casta,si diano martellate sui COGLIONI,per sparire per sempre dalla politica?
Pensate che li possano sostituire Sindaci e Presidenti di regione aggratis,quando c'hanno già grossi problemi locali?
Anche se passerà l'immunità,cosa voluta dal regime,perche trattasi di personaggi,già inquisiti(per la maggior parte dei casi) sulle loro realtà,bhe per tutto questo pensate che gli attuali Senatori,lascino il campo?
Pur di rimanere diranno che anticostituzionali.
Per i loro interessi e privilegi guarderanno la costituzione,per le rimanenti "riforme" non gliene frega una cippa.
La riforma del Senato è come la proposta dell'abolizione dei contributi elettorali!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento

BENE anzi BENISSIMO non avevo dubbi, certi punti contraddittori vanno chiariti avete fatto bene a leggere fra le righe perchè sono i cavilli quelli che contano non dimentichiamoci che in politica sono quasi tutti avvocati...
FIERA DI AVER VOTATO VOI M5S per sempre M5S non cambiate mai è così che dovete rimanere per sempre come IL PRIMO GIORNO...FIERI GIUSTI ONESTI LIBERI LEALI ITALIANI

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 08.07.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Insomma il M5S sta dando una grossa mano al PD perchè abbia i numeri necessari da scongiurare il referendum.
Complimenti.

rivoluzionari anti-sistema a panza piena e con il c. degli altri. 08.07.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che vi dico?
Sono veramente stufo di queste polemicucce da bar.
Il paese affonda e questi quattro idioti si accapigliano per la stesura di 10 dichiarazioni di intenti e perdono settimane su settimane.
Comunque è colpa anche nostra ne più ne meno che del PD.
Un po di storia.
1) Bersani tenta un approccio con M5S. Risposta faffanculo.
2) Renzi tenta un approccio con M5S. Risposta faffanculo.
3) M5S tenta approccio con PD. Risposta faffanculo.

Ne manca solo più uno di faffanculo e poi siamo pari e intanto noi crepiamo, le aziende crepano, i pensionati crepano, la sanità crepa, la giustizia crepa, la scuola crepa, ...

Sono deluso del livello dei nostri, non riescono nemmeno a farsi rispettare.

Continuate a giocare che va bene così.

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 08.07.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FURTI E SACCHEGGI A NORMA DI LEGGE (VARATA DA "LORO")
E' partito l'ingozzamento da ingordigia atavica piddina senza freni inibitori.

Il Pd trasloca in Regione
Dirigenti, funzionari, addetti stampa: praticamente tutto il partito si è trasferito nelle stanze del potere regionale. Persino il segretario torinese Morri starebbe puntando a uno strapuntino a Palazzo Lascaris. E il quartier generale di via Masserano si svuota.

Se a livello nazionale aspira a diventare il partito della nazione, a livello piemontese il Pd è senza dubbio il “partito della Regione”. Una identificazione totale e assoluta, riassunta plasticamente dal suo massimo esponente, Davide Gariglio, che è al contempo segretario regionale e capogruppo. Ma non è certo il solo: la lista di dirigenti che a vario titolo e con diversi incarichi si sono piazzati in Regione è lunga e arriva fino al numero uno di Torino, Fabrizio Morri, che, secondo fonti interne allo stesso Pd, starebbe per essere investito del ruolo di “portavoce” del vicepresidente del Consiglio.

ps. Fantastici i troioni piddini che si presentano in televisione con una abbronzatura dorata a parlare di lavoro, diritti e disoccupazione. Fantastici! Ruttano e petano in faccia agli stronzi italioti. Grandi!

MAGNA MAGNA ! BRUPP! 08.07.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Renzi sa fare solo una cosa: sputare sulla democrazia
Renzi umilia il rispetto umano, la democrazia, la libertà, l'onestà
Renzi umilia se stesso
Chi manca di rispetto a un altro, e soprattutto quando quest'altro è il legittimo rappresentante di quasi 6 milioni di elettori, manca di rispetto a sei milioni di cittadini e disonora solo la propria immagine

viviana vi 08.07.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Al momento, tra piddini e forzisti, ci sono almeno 50 dissidenti rispetto alle indicazioni del Rottam’attore e di Berlusconi, ma il numero è prudenziale e potrebbe salire a 60-65, perché i malumori verso la riforma si stanno coagulando. Un forzista di formazione socialista, sotto garanzia di anonimato, spiega perché: “Questa riforma non ha a modello Putin, che almeno un rapporto con il popolo ce l’ha, ma la Russia di Breznev e del segretario di partito che indica tutti i deputati”.
Gli fa eco un democrat, per il quale “così vince la Casta al cubo, perché tra il senatore di oggi e un consigliere regionale, quanto a Casta, non c’è paragone…”
Questi numeri preoccupano Renzie perché dicono che non ci sarà quella maggioranza dei due terzi che, sola, può evitare lo scoglio del referendum confermativo chiesto dall’articolo 138 della Costituzione. Ma attenzione: per chiederlo bastano anche un quinto dei membri di una Camera, ovvero 63 senatori. Se si tiene presente che i grillini si sono già detti favorevoli in ogni caso al referendum, il gioco è fatto.
a Costituzione dice che devono passare almeno tre mesi tra un’approvazione e l’altra nei due rami del Parlamento e quindi si andrebbe a fine ottobre. Il referendum che agita il sonno dell’ex sindaco di Firenze si potrebbe a quel punto tenere a dicembre o a febbraio. Ma non sarebbe un referendum sulla riforma del Senato. Sarebbe fatalmente un referendum su Renzie. Un “dentro o fuori” in gran parte giocato sull’economia, sul giudizio dei mercati e di Bruxelles. Un referendum che a quel punto vedrebbe l’alleato di oggi, Silvio Berlusconi, assai curioso di vedere come va a finire.
L’incubo di Renzie è esattamente questo: andare alla consultazione costituzionale con uno spread Dio non voglia più alto, con un Def che a metà ottobre dovrà incorporare una robusta correzione dei conti pubblici e con una ripresa che non arriva mai. Per questo, oggi c’è gran fretta di dare tutto per fatto, in Senato, asfaltando i dissidenti.

e il referendum?...cari stampelloni pentastellati? 08.07.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

La RUOCCO dice: Finalmente (ora) renzi dovrà far vedere il patto SCRITTO al nazareno con Il conadannato!
Mi sembra chiaro e giusto, viste le richieste nei ns/ confronti! (ampiamente chiarite per iscritto)!

pier p., acqui terme Commentatore certificato 08.07.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillo è un viscerale la sua riposta allo sgarbo di Renzi è stato un immediato e viscerale scatto d'ira, degno di lui, caratteriale, nel suo stile, e pienamente legittimo perché quando si è capo del governo non si fanno queste figure da peracottari e non si tratta a pesci in faccia la seconda forza politica del Paese. Prova a fare questa cosa negli affari e vedi quanti ne fai. Prova a fare uno sgarbo simile alla mafia e finisci in una fossa.

Ma poi, rapidissimamente, Grillo o chi per lui, e spero sia stato il più razionale e calmo Di Maio, ha frenato l'ira funesta pur se legittima, comprendendo che le proprie reazioni personali possono avere tutti i diritti del mondo ma qui oggi noi ci giochiamo la democrazia e i movimenti di rabbia vanno ringoiati di fronte al bene supremo del Paese. E davanti a quello che si sta perpetrando contro la democrazia occorre rimangiarsi la rabbia dello sgarbo istituzionale e insistere fino allo spasimo per impedire che questa infame legge elettorale e le riforme costituzionali peggiori del mondo arrivino a conseguire il loro iniquo scopo.

viviana vi 08.07.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi guardate l'intervista a l'Unità.
E' un capolavoro di parassitaggine.

Con il cappello in mano e le brache calate e chiedere aiuto al premier.

E' l'apoteosi del giornalismo italiano.

aa 08.07.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Ora vasta . ce visognio di riprendersi il paese la democrazia e già morta da tanto tempo .ce visognio de una pulizia generalizzata .e nostro dovere re prenderci la Italia cosi si va prima o poi alla guerra civile quindi e meglio prima che poi almeno ora aviano una forza .dopo sara tardi perche la forza te la e stanno levando e anche velocemente .uscire della EU .fare pulizia urgente dello stato mafia anche con il appoggio del esercito ora italiano

eduardo g., castelnuovo di garfagnana Commentatore certificato 08.07.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDI

Matteo S., Sondrio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

bollettino dell'immigrazione; week end ultimo scorso

Nuova raffica di sbarchi in tutta l’Isola, arrivati in 2600-


A Ispica barcone scarica migranti e scappa: stanno a corto di barche e le devono recuperare.

eppure ci voleva poco a fermarli.
un proiettile da 130 e cosi' si prendevano 2 piccioni : una barca in meno e 4 scafisti secchi!!!

Tullio Acampora Commentatore certificato 08.07.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tasse casa: in tre anni aumentate del 200%.
Ma che cosa possiamo fare?
Quali altri rincari dobbiamo subire passivamente, come cittadini, per colpe non nostre?

giuseppe d. Commentatore certificato 08.07.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI PREGO BANNATE:

"MOVIMENTO ANTI PD"

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 08.07.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

"Oh finalmente. QUESTA è politica."

Nel senso che quando si è in tre e bisogna decidere qualcosa insieme, cercare di mettersi d'accordo con uno degli altri è politica, insultare entrambi è da bambini.

Gregorio G., Udine Commentatore certificato 08.07.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Le riforme che la germania vuole farci fare "per mettere i conti a posto" non sono molto dissimili da quelle imposte alla grecia.
Eppure riescono a farle passare come un ottimo rimedio contro tutti i mali.
Cosa non riesce a fare la propaganda..

Delusione Padoan all'Ecofin: "Stessa linea di Schaeuble"
http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?idpage=1709322

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 08.07.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog!!

l'unico modo per raggiungere tutti e' andare in tv, se beppe non vuole mi adeguo , ovviamente, ma non sono d'accordo, non arriviamo a quelli che prendono qper oro colato le fesserie televisive, dobbiamo andare e dire all'infinito chiaramente le cose come stanno.


"TV-FAKERY" feat. "NO-PLANE"!!

"Siamo tutti d'accordo nel ritenere che la vostra teoria sia folle. Il problema che ci divide è questo: è abbastanza folle per essere vera?"
Niels Bohr

www.lateoriadelcomplotto.com/p/la-teoria-del-complotto_8548.html

Scusate ma, ogni tanto, lo devo riproporre!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.07.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Oh finalmente. QUESTA è politica.

Gregorio G., Udine Commentatore certificato 08.07.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento

QUANTE LAMENTELE SULLO SFOGO DI BEPPE, PERCHE NON CAPISCONO O VOGLIONO CAPIRE CHE LE PERSONE CORRETTE, PER BENE, SINCERE, SE PRESE "IN GIRO" S'INCAZZANO, È DAVVERO COSÌ DIFFICILE PER VOI MENTECATTI ITALIOTI? GIA, GIA LO È DI SICURO PER UN BEL 40,8% CHE VOTANO UN'EBETINO, ARROGANTE, PRESUNTUOSO E PERICOLOSISSIMO PER LA SUA INTRINSECA CATTIVERIA DA "VERO TIPICO SFIGATO" E COMPLESSATO ITALIOTA. PIU VELENOSI DEI CROTALI E DEI SERPENTI DI MARE, E VENDICATIVI COME GLI "SCORPIONI", POVERACCI ITALIOTI CHE SIETE!
ANCORA COSÌ BEN "RAPPRESENTATI", INFANTILI FINO AL PAROSSISMO, "E' COLPA TUA" NO "TUA"! PROPRIO IN ITAGLIA DOVE LA FANNO FRANCA TUTTI, PERCHÉ SONO "TUTTI COLPEVOLI" MA MAI FINO ALLA FINE DOVE POI NESSUNO LO É MAI, TUTTI "PROSCIOLTI", SIETE RIDICOLI E PENOSI, COME SEMPRE!
E PER FORTUNA GRAZIE A BEPPE ABBIAMO DEI RAGGI DI SOLE ALLA DI MAIO CHE VI SPAZZANO VIA COME UN TORNADO, RICORDANDOCI CHE IN QUESTO LETAMAIO UMANOIDE RIESCONO ANCORA A FIORIRE ESSERI UMANI PREGEVOLI!
CHI VEDE UNA DISCONTINUITÀ FRA BEPPE E DI MAIO O È IN MALAFEDE O È SEMPLICEMENTE IL SOLITO DEMENTE IDIOTA ITALIOTA, DA UNA PARTE LA SINCERA E SEMPLICE ONESTA' INTELLETTUALE DI BEPPE E QUEL BRICIOLO DI "INTRANSIGENZA" NORDICA, DALL'ALTRA DI MAIO CRESCIUTO DOVE L'INTRANSIGENZA E COERENZA NON POSSONO CHE SOPRAVVIVERE SE RIMANGONO UN "PORTATO" PERSONALE INTIMO, DA FAR VALERE, MA NON DA "SBANDIERARE" AI 4 VENTI PENA L'ISOLAMENTO, E SE NO SONO GUAI!
E SE DI MAIO È SINCERO COME CREDO SIA, CI MOSTRA GIORNALMENTE, COME "SI COSTRUISCONO LE COSE", ANCHE UN'ACCORDO IMPOSSIBILE, PROVENENDO LUI "DAL MONDO DEL CAOS PARTENOPEO A 360°, EMOTIVAMENTE APPASSIONANTE, SCONVOLGENTE, MA INTELLETTUALMENTE DISTRUTTIVO E QUINDI GRANDISSIMA SCUOLA DI VITA E SAGGEZZA! SCUOLA DI "MEDIAZIONE" FRA EMOTIVITÀ VISCERALE SMODATA E SENZA CONTROLLO E CAPACITÀ DI CONTENIMENTO RAZIONALE PER POTER SOPRAVVIVERE! UNA DIALETTICA FRA BEPPE E DI MAIO ANCORA UNA VOLTA ENTUSIASMANTE, STIMOLANTE, COME È TUTTA L'ESPERIENZA RIGUARDANTE IL M5S, VINCIAMO

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 08.07.14 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

va bene ma io che mi reputo italiano ed ondivigamente elettore per partiti diversi ora che mi sono marchiato con un 5 stelle doc e credo di avere trovato casa mi domando perché nessuno in questo panorama politico che ci dovra' condurre oltre a uno modus vivendi socialmente rispettoso ora dopo avere dato riscontro a quanto sopra vogliamo creare spazio a una presidenza della repubblica innovativa io dico GIORGIA MELONI ora diranno che e' giovane che e' donna ma per me ha un collante sociale che lascera' il segno giovanni il battista che l'inse

giobattta 08.07.14 13:36| 
 |
Rispondi al commento

O.T.;

@ Arciere!

Ok, la pianto, importante che tu abbia recepito... & pensato.
Io sotterro l'ascia.

Saludos.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.07.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra che la polemica dell’apertura al dialogo sia stata una vittoria facile per Renzi e adoperata a regola d’arte per le europee. Bravo Renzi.

Mi sembra anche che il M5S abbia capito che il vantaggio di Renzi abbia le gambe corte.

Insomma un M5S aperto al dialogo dove lascia il PD?

Con le sue riforme pasticciate, le contradizioni, le bugie, i discorsi belli ma senza sostanza… se Renzi fosse Prime Minister in inghilterra se lo mangerebbe a colazione la BBC, altro che Grillo.

Can che abbaia non morde. Che il M5S abbia smesso di abbaiare?

Richard Costa 08.07.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

i 10 "si, ma..." fanno parte della discussione.
Purtroppo quando i nostri si azzarderanno a pronunciare le fatidiche bestemmie "no condannati"-"no nominati" tutta l'opera di dialogo colerà a picco in 3 secondi netti (ammesso che dialogo ci sia stato...).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' IMPLOSO IL COMUNISMO E PRESTO IMPLODERA' IL CAPITALISMO.. IL MONDO VA INELUTTABILMENTE VERSO IL "SOCIALISMO" INTESO NON COME IDEOLOGIA.. MA COME UNA NUOVA VISIONE DELLA COESISTENZA PACIFICA FRA I POPOLI.. FATTA DI MAGGIORE EQUITA' SOCIALE, E RIDISTRIBUZIONE DELLE RISORSE DELLA TERRA CHE NON SONO INFINITE.. LA GLOBALIZZAZIONE ANCH'ESSA INEVITABILE POTREBBE DIVENTARE LA CHIAVE DI VOLTA PER UN'ERA PROSPERA E FELICE PER TUTTE LE GENTI CHE ABITANO QUESTO MERAVIGLIOSO PIANETA, CHE STIAMO DISTRUGGENDO, PER L'INGORDIGIA CHE E' CONNATURATA NELL'ESSERE UMANO.. ALTRIMENTI L'UOMO E' CONDANNATO ALL'AUTODISTRUZIONE.. IL M5S POTREBBE ESSERE LA BUSSOLA CHE INDICA LA ROTTA PER QUESTO CAMBIAMENTO EPOCALE.. QUINDI DIALOGO E SCHIENA DRITTA.. FORZA M5S...!!!

Giovanni D., Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento

però se arrivan i troll,vuol dire che hanno paura del M5S.è sempre stato così.quindi ci sarà del buono nelle nuove scelte del M5S.io resto perplesso ma vedere i troll fa ben sperare!!certo che un avolta i troll avevano anche un minimo di cultura,ora son tutti del pd..dunque peggio che capre... evabbè,cliccateli e stop.tornando al merito, nn vedo l'ora di ritrovare un M5S più aggressivo!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre considerato gli anarchici dei pazzi.In pratica pensano di poter vivere senza una forma di governo, propongono la disobbedienza civile, fiscale, insomma mi sono sempre sembrati dei discorsi così strani, così assurdi.
C'è il voto, esiste l'ordine, la democrazia....tu esprimi il tuo voto e con quello qualcuno ti rappresenta, porta avanti le tue idee e i tuoi interessi. E poi se sgarri c'è la forza pubblica, la magistratura..
In realtà mi sto rendendo conto che il pazzo sono io, perchè penso veramente che il caos più assoluto possa essere peggiore della situazione in cui siamo. Nell'anarchia non saremmo riusciti ad avere il debito pubblico che abbiamo, la disoccupazione,il liberismo assoluto..no, penso che un areo senza pilota è comunque meglio di un pilota che va in picchiata. Una probabilità che stia in volo c'è, di sicuro.
Ecco, sto riflettendo su questo. Ma mi passerà..

giuseppe d. Commentatore certificato 08.07.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fabiano Ricci

Stavolta che condizione porranno all'incontro per farlo saltare di nuovo? Che si presentino nudi con le mani in tasca??

viviana vi 08.07.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che tanti idealizzano le cosidette riforme come la panacea di tutti i mali (non per niente se ne riempiono la bocca sia il pd che l'EU, tipica disinformazione forviante)..peccato che l'italia e' il paese che negli ultimi anni ne ha fatte piu' di tutti gli altri paesi messi insieme (basta pensare a quelle sul lavoro e sulle pensioni)
Ora se qualcuno mi spiega l'utilita' delle prossime (e quali siano) e che influenza possano avere in merito al miglioramento del tasso di occupazione (che penso dovrebbe essere l'obbiettivo primario) sono tut'orecchi.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 08.07.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo assistendo purtroppo, all'emergere di un potere mafioso e consolidato, che si è radicato profondamente,nel tessuto istituzionale/politico,evolvendosi in tutte le sue forme di potere più acuto ed intransigente!
Dubito,sia stato Renzi a rifiutare l'incontro con Di Maio, e non credo nemmeno, sia lui ad essere quell'individuo più pericoloso( che nemmeno Grillo pensava precedentemente), ad ordire le trame di questa feroce strategia politica!Renzi è solo l'ennesima pedina, giocata molto bene, per confondere le acque, voluta da sfere più alte e individuabili, nei poteri forti e piduisti, che ormai da mezzo secolo governano l'Italia!Una volta ottenuto lo scopo diabolico, ossia la fine reale della democrazia,attraverso le finte riforme imposte, liquideranno tranquillamente anche Renzi!
In questo caso, si può definirlo "l'ebetino ingenuo"!
Se solo avesse, veramente quella "stoffa d'intelligenza politica", dovrebbe essere il primo a denunciare e fare i nomi di quelli che ostacolano il varare delle vere riforme, e si renderebbe conto, dello sbaglio micidiale di aver rifiutato il dialogo con i 5*!
Coraggio M5*, continuate così, siete l'unico megafono controcorrente venuto dall'onestà!


Cristina Rosso 08.07.14 13:14| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Trovo che sia molto positivo entrare nelle riforme e mettere il PD con le spalle al muro!Ora sono loro che devono decidere con chi farle.O cominciamo a fare politica oppure se denunciamo solo,siamo destinati a scomparire!

Alberto Clarizio, cla.bebo@libero.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Sentenza Mediatrade, (forse) domani la sentenza. I giudici sono ancora in camera di consiglio da giovedì 3 luglio, per decidere in merito alla sentenza nei confronti di Pier Silvio Berlusconi, Fedele Confalonieri e altri 8 imputati.
In pochissimi ne parlano ma a quanto pare Renzi avrebbe già aggiunto un altro posto a tavola in via del Nazareno.
[7/7 22:12] Santangelo: ‪#‎RenziAggiungiUnAltroBerlusconiaTavola‬

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.07.14 13:04| 
 |
Rispondi al commento

http://webtv.camera.it/home

intanto in aula...:)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

E' STUPIDO DEMONIZZARE I PIDDINI IN TOTO.. LA MAGGIOR PARTE DI LORO.. PARLO SOPRATTUTTO DELLA BASE CHE PROVIENE DAL PCI E VOTA PD PIU' PER INERZIA CHE PER CONVINZIONE POLITICA.. CON L'AIUTO DI UN'INFORMAZIONE SCHIERATA E DI REGIME.. E' CONFUSA ED IN BUONA FEDE.. DOBBIAMO ARMARCI DI COMPRENSIONE E SANA EMPATIA.. E DIALOGARE CON TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTA' A CUI STA A CUORE IL FUTURO DEL PAESE E DEI PROPRI FIGLI E NIPOTI.. POI IL TEMPO CHE E' UN GRANDE GIUSTIZIERE FARA' IL RESTO.. ED ANDARE IN TVVVVVVVVVVVV...!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Giovanni D., Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'incontro dai contenuti segreti fra Renzi e Berlusconi è stato percepito come una trattativa Stato- Mafia.

M. Mazzini 08.07.14 12:53| 
 |
Rispondi al commento

L'huffingtonPost.it pubblica un articolo dove spiega che tutti i Si sono in realtà tutti no.
Il Giornale.it pubblica invece che Grillo prima insulta il PD e poi cala le braghe con tutti i si.

l'Unità.it rinsanisce con un articolo imparziale...gli ultimi istanti di lucidità prima del trapasso.

FQ garantisce sempre il miglior punto di vista.

daniele 08.07.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Bene, dobbiamo evitare che qualcuno ci addossi la responsabilità di uno stallo, che a mio modo di vedere esiste nel PD in merito alle Riforme ( sic ). Comunque possiamo partecipare ad ogni evento, ad ogni discussione che avvenga SOLO ED ESCLUSIVAMENTE nelle sedi istituzionalmente preposte a ciò. IL PARLAMENTO, dove mi auguro, che il noto pregiudicato non possa e non deve entrare.

raffaele p., presta.raffaele@tiscali.it Commentatore certificato 08.07.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento

la chiesa non ce l'ha con i comunisti in sé, ce l'ha con gli atei in generale, e i comunisti essendo atei sono il diavolo. non esistono i comunisti credenti, é una contraddizione. i comunisti sono atei.

xerem 08.07.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento

A quando la risposta del PD, spero che non sia a babbo morto.

vincenzo rosciano, potenza Commentatore certificato 08.07.14 12:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/08/riforme-guerini-pd-incontro-con-m5s-la-prossima-settimana/1053354/

Guerini ha risposto. Dato che ha dimostrato la sua più totale inaffidabilità io pretenderei una risposta ufficiale di Renzi.

Edoardo C., Chivasso (TO) Commentatore certificato 08.07.14 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Al Pd non interessa collaborare col M5S, le mafie i poteri forti si sono spostati in questa area politica già da molto tempo.... grazie ai leader Pd che già conoscete... e quindi è tempo perso.
Stava agli italiani avere il coraggio ndi cambiare !

Massimo Vannucci 08.07.14 12:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

BRAVISSIMI!!!

così verrà fuori con chi vogliono fare le riforme e che genere di riforme vogliono fare..

ORGOGLIOSA DI AVERVI VOTATI!!!

sara 08.07.14 12:38| 
 |
Rispondi al commento

I TROLL o I deficienti qui presenti, NON capiscono (non vogliono intendere) che il M5S ha USATO una GIUSTA tattica per mettere in difficoltà RENZI
(nazarenoto con l'ex,ex,ex,ex,)..Del resto star fuori dalle RIFORME istituzionali, avrebbe prodotto
un MALCONTENTO e UN'EMARGINAZIONE INSANABILE!
ORA il pallino và a RENZI, che ci deve spiegare
(carte alla mano) il PATTO (segreto) con il CONDANNATO!
I ns/ voti non sarebbero sufficienti a far nulla, se non attirarci ancor di più le ire e pinzillacchere dei media!
VOLETE UNA DITTATURA RENZUSCONIANA ?

pier p., acqui terme Commentatore certificato 08.07.14 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuiamo correre dietro il Partito Disonesto,stiamo diventando i cani che nella corsa inseguono la lepre finta,SVEGLIA ci stanno prendendo per il ccc.ulo!!!!!

romano 08.07.14 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Chissà perché ho come l’impressione che Grillo e il M5S abbia capito di aver sbagliato tutto!
Chissà perché ho come l’impressione che i rappresentanti dei cittadini (ora senatori,deputati ed onorevoli) si rendano (solo ora conto) di essere stati messi all’angolo!
Chissà perché ho come l’impressione che ora si capisca che in una democrazia conta il 50 + 1 (quota alla quale il M5S arriverà solo se scenderà a compromessi).
Ma scusate la coerenza dov’è? Ve lo ricordate vero che internet tiene in memoria tutti i fatti accaduti sino ad ora?
Chissà perché ho come l’impressione che sia iniziato il lento declino dei 5stellati!

Giò 08.07.14 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oste com'è il vino ? Stai sereno è buonissimo ! Ed è una ciofeca , l'ennesima di tante altre , tutte ! Da questo drappello di reduci dal comunismo ci sono arrivati tanti guai da quando si sono ritrovati a spasso con la caduta del loro credo politico . In tutto il casino che hanno provocato ci sguazzano alla grande menando colpi a destra e a sinistra per farsi largo alla mangiatoia affollatissima del potere . Non esitano a fare accordi con chiunque e a ripudiarli in un battito di ciglia , fedeli al macchiavellismo per cui tutto è permesso nella corsa al comando , nella presa delle poltrone da cui fare il bene del popolo . Infatti il popolo lo ha capito e li ha premiati con il 40 per cento dei voti . Non si scappa , due sono le ipotesi di questo inspiegabile successo : il popolo è masochista al 40 per cento oppure ci sono stati brogli elettorali da paura ! Di masochisti ne vedo pochi in giro , così come pochi sono quelli che mi hanno confidato , nel mio personale sondaggio su di un centinaio di persone , di aver votato PD . Ora il Movimento sta interloquendo con questi galantuomini perchè nasca una legge elettorale equa e democratica , semplice e lineare , che garantisca tutti i partiti e ci porti governabilità ! Pia illusione ! A, chi vive e prospera nel caos e nell'illegalità noi porgiamo il cappio a cui impiccarsi ! Ma davvero crediamo che dopo tanto affannarsi per incasinare il Paese per spolparlo al meglio , dopo che sono passati armi e bagagli al servizio delle banche e della finanza internazionale ripudiando Marx e Lenin , si facciano scippare il bottino ?! Non posso pensare che sia così , c'è dell'altro che non conosciamo ! Già abbiamo fatto un grosso errore con il referendum sulla depenalizzazione dell'immigrazione clandestina che ci ha alienato molte simpatie , con questa non convincente forma di dialogo rischiamo di perderne altre , se le cose stanno come sembrano . I MAR0'?!


Roberto Speranza, capogruppo del Partito Democratico alla Camera dei Deputati.

Solo il cognome farebbe scrivere un trattato sulle percezioni
di un popolo di disperati.

Oggo solo questo mi sovviene, per ora.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.07.14 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premio di maggioranza, coalizioni;
di quale tipo di stabilità e governabilità si parla?

In proposito mi pongo e vi pongo qualche domanda:

perchè i Portavoce - votati da cittadini che possono avere alcuni interessi non simili -
devono formare coalizioni forzate, pre o post elettorali che siano,
quando sarà comunque poi l’Aula intera che deciderà, di fatto a maggioranza, qualunque essa risulterà al momento ?

Inoltre, perchè i vari Portavoce, eletti dal popolo ed entrati a costituire il Parlamento,
non possono indicare a loro volta, con lo stesso meccanismo di democratica votazione/elezione,
le persone che ritengono affidabili Esecutori (= Potere Esecutivo) delle Leggi promulgate dal Parlamento (= Potere Legislativo) ?

Visto che la Costituzione recita:
art 92) Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e,
su proposta di questo, i ministri
art 94) Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere

cosa osta a che quella squadra “Presidente del Consiglio + Ministri”, democraticamente individuata dal Parlamento come degna di fiducia, si presenti al PdR per la nomina a Governo del Paese?

Personalmente vedrei consono per un m5s, tendente alla Democrazia Diretta dove 1 dovrebbe valere 1,
- non sostenere una metodologia di coalizioni e premio di maggioranza,
probabilmente inutile, anche per questa tanto decantata (bò?-sob!) stabilità e governabilità, (se non a livelli di incostituzionalità)
- e sostenere invece una metodologia
più “democratica” di formazione del Governo e delle Leggi stesse.

Grazie per un eventuale riscontro e....Buongiorno!

^-^

Daniela M. Commentatore certificato 08.07.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che i trollonzi oltre che patetici sono diventati anche divertenti. Adesso uno scrive un commento demenziale e un altro risponde a tono. magari sarà la stessa povera persona schiavizzata alla tastiera che risponde a se stesso pur di far vedere che ha qualche risposta. Limitiamoci a bannarli non volgono più di un click.

Eugenia B. Commentatore certificato 08.07.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOBBIAMO DIALOGARE CON LA SINISTRA DEL PD.. QUEI POCHI CHE ANCORA CI CREDONO AD UNA VERA SINISTRA PROGRESSISTA PULITA IN ITALIA.. ANCHE CON SEL TSIPRAS VERDI ETC.. STA COSA CHE SIAMO OLTRE LE IDEOLOGIE E' UNA COSA CHE AL MOMENTO NON STA NE IN CIELO NE IN TERRA.. FORSE UN GIORNO VERRA'.. MA ADESSO DOBBIAMO DIALOGARE CON CHI E' GENETICAMENTE PIU' VICINO A NOI.. E' LI' IL TALLONE DI ACHILLE DI RENZI...!!! PERCHE' LUI DI SINISTRA NON HA NIENTE.. E' IL PRODOTTO (ESCREMENTO) DELLA PEGGIORE PARTITOCRAZIA DEMOCRISTIOTA PIDUISTA AFFARISTICO MAFIOSA... SECONDO ME PIZZAROTTI E' QUELLO CHE HA VISTO PIU' LUNGO DI TUTTI QUA...ME COMPRESO...!!!

Giovanni D., Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 12:10| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE, ATTENZIONE! NON FACCIAMOCI COGLIONARE!!!

john f. 08.07.14 12:10| 
 |
Rispondi al commento

…si, io continuerei a pungerli come si fa con i bubboni infetti per far uscire il pus, il marciume. E’ vero che il potere logora chi non là, ma è anche vero che chi là e lo usa per delinquere cade nel cannibalismo. E’ questione di tempo…

NICOLINO D., acquaviva delle fonti Commentatore certificato 08.07.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Tukko67 mi ha appena aperto gli occhi. E' ora di cambiare idea. Basta con la monotonia dei commenti, anch'io voglio essere flessibile, basta con la coerenza! Apoggiamo il Pd, il partito del buon governo e della moralità sui manifesti.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*Il rumore delle parole*


Ascoltare è un'arte che non è facile acquisire, ma che porta con sé bellezza e comprensione profonda. Ascoltiamo dalle profondità
del nostro essere, ma il nostro ascolto è sempre alterato da preconcetti o dai nostri particolari punti di vista.

Non siamo capaci di ascoltare direttamente, con semplicità; in noi l'ascolto avviene sempre attraverso lo schermo dei nostri pensieri, delle nostre impressioni, dei nostri pregiudizi...

Per poter ascoltare ci deve essere calma dentro di noi, un'attenzione distesa, e non deve esserci il minimo sforzo tendente ad acquisire qualcosa. Questo stato vigile e tuttavia passivo è in grado di ascoltare ciò che è al di là dei significati delle parole.

Le parole portano confusione; sono solo un mezzo di comunicazione esteriore, ma per trovarsi al di là del rumore delle parole è necessario ascoltare in uno stato di vigile passività.

Coloro che amano sono capaci di ascoltare, ma è estremamente raro trovare chi sia capace di farlo. La maggior parte di noi è troppo occupata a raggiungere degli obiettivi, a ottenere dei risultati; stiamo sempre cercando di andare oltre,
di conquistare qualcosa, così non siamo in grado di ascoltare.

Solo chi ascolta veramente può cogliere la melodia delle parole!
--------------

J. Krishnamurti - Maestro & Filosofo apolide

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 08.07.14 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con 'sta legge elettorale cavolo sempre e solo questa chi deve comandare gli diamo il 15% il 20% il 30% gli portiamo il cane apasseggio, quando siamo stati vessati negli ultimi giorni da lettere della RAI che ci OBBLIGA a PAGARE l'ENNESIMA TASSA SENZA PUDORE ne etica, quando le CAMERE DI COMMERCIO SUCCHIANO SOLDI SENZA OFFRIRE NESSUN SERVIZIO, quando RIFORMANO I CONTEGGI INPS PER LA PENSIONE DIMINUENDO IL VALORE DI RISCATTO SENZA RIVEDERE I COMPENSI DA PAGARE MA AUMENTANDOLI OGNI ANNO, Quando PORTANO L'ETA' PENSIONABILE A 67 ANNI POI DICONO CHE SENZA LAVORO PER I GIOVANI SIAMO AL TRACOLLO, QUNADO NON HAI PIU' LA CERTEZZA CHE LA CASA RIMANGA TUA, QUANDO LE TASSE LOCALI E REGIONALI HANNO FATTTO LIEVITARE L'ACQUA IL GAS E LA LUCE A +85%. E VOI (NOI) SIAMO LI A GUARDARCI I PIEDI (come direbbe Grillo)SULLA RIFORMA ELETTORALE. VERGOGNA! VOGLIO UN MOVIMENTO CHE PARTA DAI PROBLEMI REALI ALL'ECONOMIA E ALLA FAMIGLIA.

Alessandro Toni 08.07.14 11:57| 
 |
Rispondi al commento

ahi ahi

mi par di vedere dei CLONI all'orizzonte ...

luci da Alcyone () Commentatore certificato 08.07.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da molti anni, l'introduzione del premio di maggioranza é considerata come garanzia di governabilità.
Questa scelta si basa sull'arbitraria convinzione che il governo possa governare soprattutto tramite decreti legge approvati poi dal Parlamento entro 60 giorni.
Però, l'articolo 77 della Costituzione prevede che lo strumento del decreto legge possa essere solo di carattere eccezionale e motivato da condizioni di urgenza e che quindi non possa assolutamente essere uno strumento di impiego usuale.

Se si rinuncia all’utilizzo usuale del decreto legge, risulta che il governo possa governare solo utilizzando le leggi approvate dal Parlamento che è l’espressione della volontà degli elettori e non possa promulgare leggi di comodo per essere “facilitato” nella sua azione.
A chi sostiene che il Parlamento italiano sia troppo lento e approvi poche leggi e che quindi sia necessaria l’adozione di un meccanismo che renda più celere l’iter parlamentare, rispondo elencando il numero di leggi attive nei principali stati europei: Gran Bretagna circa 3000, Germania circa 5500, Francia circa 7000 e l’Italia 150000(centocinquantamila !!!). Quindi abbiamo sistema legislativo con troppe leggi che inevitabilmente allunga di molto la durata dei processi e il numero di quelli pendenti . Eliminare di fatto il controllo del Senato sul processo legislativo aggraverebbe ancora di più la situazione.
Ne consegue il seguente sistema elettorale:

- sistema proporzionale sia alla Camera che al Senato senza sbarramenti
- Modificare l’articolo 77 della Costituzione stabilendo che il numero massimo di decreti legge sia di uno all’anno.
- Il Governo è eletto dal partito che prende più voti.

In questo modo il peso legislativo del Governo è ridotto al minimo ed esso sarebbe costretto a governare seguendo le leggi approvate dalle Camere, uniche rappresentanti del volere dei cittadini.
La governabilità sarebbe assicurata e le Camere tornerebbero a discutere dei veri problemi dell’Italia.

Alessio Martinell, Verona Commentatore certificato 08.07.14 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma la vogliamo smettere di rincorrere queste stronzate? Lo state facendo solo perchè l'opinione pubblica dice che siamo "immobili" o "voti congelati". Smettiamola di inseguirli su ste cavolate che al popolo fregano veramente poco, la legge elettorale fa solamente gli interessi dei politici.
Vedete di lavorare sui punti veri ed economici del M5S, come:
- Eliminazione dei sindacati
- Socializzazione delle imprese
- Taglio dei stipendi ai politici
- Eliminazione contributi pubblici ai partiti
- Eliminazioni dei contributi pubblici alla stampa
- Banca di stato
- Nazionalizzare le reti e gli asset che sono monopoli naturali che la sinistra ha regalato ad aziende amiche (Ciampi, Prodi, D'alema con telefonia, gas, acqua e elettricità)
- Eliminazione province o regioni
- Accorpamento dei comuni più piccoli
- Puntare all'indipendenza energetica attraverso le risorse rinnovabili ed il risparmio energetico

BASTA PRENDERE IL PROGRAMMA ELETTORALE CAZZO! SEGUITELO!!!
Lo avete per giunta fatto voi senza chiedere niente ai cittadini, almeno provate a realizzarlo e a proporre questi punti sul tavolo di discussione con il PD...

Fabio B., Brescia Commentatore certificato 08.07.14 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
STRATEGIA

***

Recentemente sul Blog si è molto parlato di Strategia
io, insieme ad altri, cercai di giustificare le scelte di Beppe e del Mov mentre erano tantissimi i commenti contro (arrivando anche al solito turpiloquio ed alle solite "avete perso un voto")
ora, analizzando le ultime giornate, mi viene un dubbio
che qualcuno anche sul Blog utilizzi la Strategia (e nick "diversi") per raggiungere un "qualche imprecisato (almeno a me) scopo"

Da Wikipedia

"La strategia è la via del paradosso."
(Sun Tzu)

Una strategia è la descrizione di un piano d'azione di lungo termine usato per impostare e successivamente coordinare le azioni tese a raggiungere uno scopo predeterminato.
La strategia si applica a tutti i campi in cui per raggiungere l'obiettivo sono necessarie una serie di operazioni separate, la cui scelta non è unica e/o il cui esito è incerto.
La parola strategia deriva dal termine greco ????????? (strateghós), ossia "generale".

Ora,
io non sono pagato da nessuno per fare e/o "non" fare alcunchè
non ho nessun interesse di qualsivoglia tipologia (elettivo, di predominio territoriale, economico o altro se esistesse)
pensavo che sul Blog ognuno esprimesse soltanto i propri pensieri (belli o brutti che fossero) in piena libertà
ho sempre scritto quel che pensavo (fossero pure stupidate) nell'intento unico di apportare al "dibattito" il mio "personale mattoncino"
ho sempre (e continuerò a farlo) tentato di "alzare" il livello del Blog evitando (e reprimendo) il turpiloquio ed utilizzando cultura e poesia per l'espressione di pensieri atti a far riflettere chi li legge, favorendo anche l'introspezione, arricchendomi io in prima persona leggendo e riflettendo su quello scritto da altri


data la lunghezza segue nella discussione ...

luci da Alcyone () Commentatore certificato 08.07.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma vogliamo una volta e per sempre capire che questi pseudo-politici del PD, FI, NCD ecc... sono peggio della spazzatura che infesta la nostra terra dei fuochi?

sergio de martino 08.07.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo Casaleggio e Grillo si sono rivelati totalmente inadeguati a ricoprire il ruolo di leader, e i risultati si sono visti!
Ma purtroppo sono tanto incompetenti quanto presuntuosi, infatti la colpa è sempre degli altri.


Achille 08.07.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 Piccioli
Teniamo alta la guardia! Abbandoniamo, una volta tanto, le rivalità interne, le gelosie ideologiche, le ambizioni personali per una nuova resistenza! Usiamo tutti i mezzi democratici a disposizione, da quel che resta dell’informazione ai referendum abrogativi, dalla denuncia continua alla proposta documentata di soluzioni alternative. Ma soprattutto alla creazione di reti con Libertà e Giustizia, Lista Tsipras, il mondo cattolico democratico, le schegge meno parrocchiali della sinistra radicale, il mondo della scuola non ancora completamente spianato, quel che resta del sindacato non asservito. Occorre che l’area della consapevolezza e del dissenso si estenda il più possibile per mettere sabbia negli ingranaggi, rallentare la deriva, avere la possibilità di organizzare un’alternativa democratica.
Occorre ripensare la Resistenza storica, non solo italiana ma europea, per quello che è stata: modo d’essere e categoria interpretativa, esigenza morale e stile di vita.

viviana vi 08.07.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a non essere d'accordo con questi bilaterali, non era il parlamento il luogo deputato al dibattito? la cui gestione fornisce continui assist a Renzie ed i suoi accoliti ( anche Speranza si ringalluzzisce) che hanno i media dalla loro. Mi sembra che ci stia allontanando dalla filosofia che aveva scosso ed unificato gli Italiani disgustati dai politici, come accaduto in campagna per le Europee che secondo me non hanno avuto la giusta e dovuta analisi:forse non si è voluto ammettere che inneggiare a Berlinguer era fuori luogo per un movimento che si definisce apartitico?

Flavio Ranalli, Cigliano(VC) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.07.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Gianandrea Piccioli (ex dirigente di Garzanti, Sansoni e Rizzoli)

Siamo coinvolti in un mutamento geopolitico globale ed epocale che sta sconvolgendo ogni punto di riferimento.Come scrisse Zweig alla fine della Prima guerra mondiale “Noi tutti,da un giorno all’altro,saremo obbligati a cambiar modo di pensare per colpa di questo sterminato oggi, di cui percepiamo solo adesso la forza e solo nella paura,saremo obbligati ad approdare a una nuova forma di vita”
In pochi anni il panorama politico,sociale, economico,culturale si è sconvolto: 85 miliardari detengono da soli la ricchezza di 3 miliardi e mezzo di persone, nuove egemonie si stanno delineando,in una spartizione feudale del mondo, son tornati i servi della gleba,i mari son pieni dei corpi di chi cerca scampo dagli orrori del sangue e della fame (prodotti quasi sempre da noi) e le oligarchie economiche annullano le forme democratiche nate dai disastri del Novecento
Renzi,da bravo politico,è furbo e cattivo e,con l’appoggio dell’ineffabile Capo dello Stato,sta facendo quanto gli chiede la grande finanza globale,soprattutto americana:il traghettamento da una democrazia parlamentare a una presidenziale,con forte connotazione autoritaria: l’unica forma di governo ritenuta adatta a gestire la situazione attuale e i prossimi prevedibili sconvolgimenti.Un governo pronto a obbedir tacendo ai diktat delle grandi agenzie internazionali e in grado di gestire senza remore la piazza e il dissenso.Tutto il resto son chiacchiere: il mantra delle riforme,il mito della crescita,lo sviluppo,i giovani… Nulla di quanto si è letto in questi mesi riguarda la vera soluzione dei problemi urgenti,ma tutto è fumo negli occhi per far passare l’unica cosa che interessa:il cambiamento del nostro assetto costituzionale e democratico in vista del nuovo Medioevo
Non c’è più un partito che possa arginare l’esondazione antidemocratica:il Pd è complice, i 5Stelle sono inaffidabili,a lista Tsipras soffre i postumi di un parto prematuro.

segue

viviana vi 08.07.14 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Adesso aspetto di vedere cosa si inventano per non mantenere la parola data ai loro elettori.
Perché del fatto che non accetteranno i nostri suggerimenti, vitali per il Paese, sono più che certo.
Ma forse non inventeranno nessuna scusa, semplicemente continueranno a far danni col beneplacito di napolitano.
Emozionante vivere in Italia !

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi delPD non sanno neanche loro cosa scrivere, è chiarissimo oramai che sono una mandria di dilettanti allo sbaraglio , chi dice una cosa , chi ne fa un'altra , non sanno neanche di che cosa stanno parlando ... per loro le cose piu importanti sono l'abolizione del senato e l'immunità ...

attenzione già un altro partito aveva proposto cose simili ....
Quello Fascista .

Stefano P., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano che continua a spingere per far fuori il Movimento, ne vogliamo parlare?

Dielle F (noeuropa), Roma Commentatore certificato 08.07.14 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Io, fossi Beppe, manderei a cagare tutti gli italiani(oti), e me la spasserei in qualche isola del sud.
Non date le perle ai porci!!!!!

spuseta 08.07.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sulla linea adottata in questi giorni dal gruppo parlamentare de Movimento.
Sono altresi' d'accordo su quanto avete risposto alle 10 questioni, se il gruppo dirigente del PD rifiuta o fa cadere il dibattito é un segnale grave e triste di come si muovono le logiche nella maggioranza.
Ma questo lo conoscete meglio di noi "pubblico".
Buon lavoro

Raniero B., Lausanne Svizzera Commentatore certificato 08.07.14 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Chi di voi ha una certa età, si ricorda, che i genitori, per l'educazione dei figli usavano una strategia del tipo mamma: (buona - comprensiva - dialogante) papà: (severo - inflessibile - distante). Ecco spero che nel M5S si crei una polarità di questo genere tipo Beppe - Di Maio. Nel M5S si devono parlare due linguaggi, per dire le stesse cose. Finora, Beppe ha avuto quasi ragione su tutto, ma la sua durezza ed inflessibilità, ha trasmesso un immagine facilmente manipolabile dai media, e quindi da chi crea la realtà percepita. È fondamentale compensarla con atteggiamenti che vengano percepiti dal teatrino mediatico come propositivi. Il M5S deve diventare flessibile con intelligenza. È inutile negarlo che anche nel M5S si è usata la propaganda interna per serrare le file, pensando che in queste elezioni avremmo vinto. Ora, voglio dire ai duri e puri che, da molti commenti che vedo si mostrano perplessi, per l'atteggiamento dialogante preso dal M5S, o che vorrebbero la rivoluzione..... aprite gli occhi esiste il momento di essere duri a tutti i costi ed esiste il momento di dialogare. Molti evidentemente si scordano, che lo scopo principale, del fare Politica, non è l'annientamento dell'avversario, ma bensì il miglioramento della società in tutti i campi. Quindi se si è minoranza, si deve accettare che si deve fare opposizione dura sulle schifezze, trattare sulle regole del gioco, e dialogare dove possibile per migliorare le mezze schifezze. Se siamo maggioranza il discorso cambia, ma adesso non è andata così. Cerchiamo di cambiare l'etichetta che ci hanno attaccato , anche perchè probabilmente voteremo fra quattro anni, se no ci ridurremo ad un piccolo partito di duri, puri e inflessibili, ma che se la canta e se la suona beatamente nel proprio e stupido isolamento.

RGA GRO, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Rosanna Cavazzini-Corradino Leandro
Da anni con la nostra associazione facciamo educazione costituzionale. Quello che accade si chiama dittatura della maggioranza. Purtroppo oggi, a differenza di pochi anni fa, diventa arduo far capire queste cose a molti e coinvolgerli. La crisi e le retoriche parolaie hanno addormentato le coscienze civili. Dobbiamo spiegare che se questo quadro già in avanzato stato di composizione si completa, il potere diventerà pigliatutto e si piglierà i nostri diritti, tutti i diritti che crediamo di avere ancora lì, scritti nella Carta. Ditelo con esempi efficaci. Date spazio a chi fa iniziative nei territori
Coinvolgete la stampa estera, Il fatto Quotidiano rompa l’isolamento nel quale lo hanno cacciato gli altri giornali per paura della verità: una stampa aservita ai vari partiti.
..
Orlandini Giancarlo
Questo Governo sta narcotizzando il Paese assieme alla stampa cosiddetta ‘libera’.
.
Viviana Vivarelli
Il modo con cui i giornali hanno travisato e modificato quanto successo ieri in nome della peggiore disinformazione e il modo con cui nella tv tutto è stato scempiato a discapito di qualunque verità mostra una tale bassezza di intenti e una tale bieca intenzione di avvallare l’attacco alla democrazia da lasciare attoniti.
Non riesco nemmeno a immaginare cosa sarebbe successo se a scappare come un vile dall’incontro promesso senza nemmeno fare una dichiarazione esplicativa personale fosse stato Grillo. La gogna mediatica sarebbe stata così assordante da affossare il M5S per sempre. Invece oggi stampa e televisione fanno a gara a disinformare l’elettore coprendo con palate di disinformazione la fuga vergognosa di Renzi da qualunque dibattito democratico. Ma ormai non si tratta più di nascondere sotto il tappeto la cacca del gatto. Ormai quello che sta crescendo paurosamente sotto i nostri occhi è una totale discarica.

viviana vi 08.07.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Mentre le tasse e le bollette aumentano, la Renzusconite, il flagello virale antidemocratico italiano del XXI Secolo, ammorba le istituzioni della Repubblica, diffondendosi nel Belpaese a colpi di 80 euro a persona, seguendo uno schema infettivo molto simile alla Teoria della Percolazione, in analogia con il modo in l'acqua si sposta attraverso i chicchi di caffe'. Lo schema di Renzosconi e' di stampo alieno extraterrestre: assimilare i diversi creando un patchwork di culture locali che emergono con le liste civiche territoriali di sinistra e destra, a mano a mano che la colonizzazione evolve. Risultato? La totale assimilazione e clonazione in esseri ibridi non piu' terrestri, come nella celebre Invasione degli Ultracorpi. Buon appetito!

Nicola F., Teramo Commentatore certificato 08.07.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Sempre le stesse scuse, sempre le stesse azioni codarde, sempre le stesse menzogne raccontate in malafede.
Questo governo non ha nulla da invidiare al berlusconi dei "bei tempi" andati.
Che due palle mi sta facendo sto renzi del c...zo con il suo protagonismo da furbetto, falso e noioso.
Ecco, il nervosismo mi sta facendo diventare pure volgare. Io so che non beneficerò del cambiamento, ci vorrà troppo tempo per rimediare ai disastri che questi impuniti stanno continuando a perpetrare ai danni del Paese, ma mi piacerebbe almeno vederne l'inizio. Morirei felice.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non accetteranno mai.
Silvio li ricattera',senza dubbio.
Napo è contrario, alle nostre idee.

simone stellini Commentatore certificato 08.07.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Così si fa, andate a vedere le carte del PD....stano bluffando per affrancarsi e continuare a fare inciuci con il noto pregiudicato...............Tanto gli italiano sono un popolo bue........

Gigi C., Seoul Commentatore certificato 08.07.14 11:04| 
 |
Rispondi al commento

OT

http://www.radioglobo.it/news_dettaglio.asp?id=1322

una storia vera che dimostra che un Uomo che ha cuore può sopperire al altre "mancanze" ...

***

"L'uomo può infinitamente molto, se si è liberato della pigrizia e confida che gli debba riuscire ciò che seriamente vuole."

Ernst Moritz Arndt 1813

***

"Le proverbiali montagne che la fede muove non sono niente in confronto a ciò che fa la volontà."

Victor Hugo, I lavoratori del mare, 1866

luci da Alcyone () Commentatore certificato 08.07.14 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Vi segnalo Stefano Folli come ennesimo "giornalista" del giorno.
Ormai quasi con cadenza regolare nel suo "il punto" su radio24 alle 8.10 di mattina riesce ancora a stupirmi con le sue uscite sul M5S e Grillo.

ultima in ordine di tempo quella di questa mattina, per me una chicca!

http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/punto/index.php

Albelix B., Padova Commentatore certificato 08.07.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono spaventata. Che sia in atto un golpe contro la democrazia è ormai evidente e i comportamenti di Renzi e Napolitano non lasciano adito a dubbi, mentre la stampa di regime tenta di contraffare i fatti gravissimi che stanno succedendo, proseguendo nel suo attacco ossessivo e delirante contro Grillo, che rappresenta ormai l’unica opposizione visibile.

IFQ fa un appello affinché i cittadini che ancora hanno a cuore la democrazia dicano il loro No netto a questo autoritarismo dilagante

Copio alcune lettere di cittadini molto spaventati da quel che accade

Gaetano Gaziano
La svolta autoritaria di Renzi non è più un’ipotetica minaccia. E’ nei fatti. Il momento è grave. Napolitano tace (o cerca di forzare le riforme anti Costituzione). I grandi media, tranne Il Fatto, sono complici. In questi momenti l’unica cosa che può fermare la svolta è una risposta popolare. Forte e urgente. Suggerisco, pertanto, una manifestazione popolare a Roma in autunno (ma non sarà troppo tardi? le ferie di agosto sono sempre state un ottimo pretesto per colpi di Stato). Le raccolte di firme al punto in cui siano non bastano più.
.
Dino Dall’Osso
Renzi persegue lo stesso obiettivo di Gelli-Berlusconi: chi prende i voti, prende il potere e fa quello che vuole eliminando i controlli. Si tratta di una specie di dittatura a tempo, che, per non creare allarme, salva solo le elezioni (ci sono anche nella Russia di Putin!), comunque con scarso di livello di rappresentanza e depotenziate. Occorre una risposta forte della società civile e credo che si debba unificarla il più possibile per evitare dispersioni. Credo che i costituzionalisti come Rodotà, Zagrebelsky, Carlassare, Pace debbano fare il massimo sforzo per produrre un documento comprensibile dalla maggior parte degli Italiani. Poi comitati, associazioni e partiti si attiveranno per la raccolta firme, non solo on line, ma anche nelle piazze sul modello del referendum dell’acqua pubblica.
.

viviana vi 08.07.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento

il M5S deve tornare in tv,ovunque.oppure facciamo una votazione nel merito no?dobbiam ragggiungere tutti e nn solo con la rete!tutti noi attivisti ci danniamo l'anima ma nn arriviamo ovunque!!!
detto questo vediamo che succede.io dico che dobbiam mettere un limite alla pazienza almeno.una linea invalicabile al presunto dialogo col pd.ovviamente è giusto un confronto su punti specifici ma ora mi sembra stiamo solo correndo dietro alla casta.mentre invece siamo nati per mandarli a casa!!!ma io sto col M5S senza se e senza ma,quindi si resta uniti.però diamoci un tempo e un limite.vorrei rivedere il M5S all'attacco!io nn legittimo renzi e mi piace il bicameralismo perfetto!!discutiamo ma nn lasciamoci addormentare...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta che dopo tutti questi SI non ci ritroviamo uniti in matrimonio con una meretrice di professione.

giovanni p., Lequile Commentatore certificato 08.07.14 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD è il partito delle tasse per alimentare il magna-magna. Un partito Re Mida al contrario che manda in rovina tutto quel che tocca. Chi non lo ostacola fa il male del paese.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Approvo tutti i dieci si aggiungerei indagati non candidabili ( perché condannati se aspetti il 3grado hai voglia parlamento pulito) per il resto grandissimi continuate cosi' staniamoli,poi Di Maio e Toninelli per non nominare molti altri,orgoglioso di voi,penso che il ns,piu' normale si mangia il 90% dei piddini,berluschini.centrini.destrini e leghisti. Hasta M5s siempre

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 08.07.14 10:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beppe fai un passo in dietro e lascia lavorare i nostri parlamentari!!

Dielle F (noeuropa), Roma Commentatore certificato 08.07.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Chi non si oppone senza indugi al PD di Renzi è funzionale alla crisi economica senza fine.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Bravi bravissimi tutti!!!! Avanti così e non limitiamoci al PD, dobbiamo incalzarli tutti quanti, dal primo all'ultimo!!! Ecco perchè dobbiamo fare incontri anche con tutte le altre forze parlamentari (FI, Lega eccetera) espiegare loro la nostra legge elettorale come l'abbiamo partorita e le modifiche/criticità evidenziate dal PD e le nostre risposte.
Dobbiamo incalzarli tutti dal primo all'ultimo, NON DEVONO E NON DOVRANNO PIù AVERE 1 SOLO ATTIMO DI RESPIRO.
IN ALTO I CUORI!!!

Stefano 08.07.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Renzi è il nuovo volto del PD e quindi della crisi economica italiana. Chi lo insegue sarà corresponsabile dello sfascio definitivo del paese.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento

DA FONTE CERTA INTERNA AL PARTITO PD A ROMA.

Stanno lavorando per la coalzione per le prossime elezioni Pd con il Pdl. RENZI E BERLUSCONI CORRERANNO ASSIEME ALLE PROSSIME ELEZIONI.

alberto martini, noale Commentatore certificato 08.07.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si possono prendere accordi con i MALFATTORI con chi ha nel suo seno politici che SAPEVANO della trattativa stato-mafia , che hanno permesso la cancellazione del 41 bis per 315 boss mafiosi da l'oggi al domani.
NON SI POSSONO PRENDERE ACCORDI CON CHI HA PROMOSSO IL GENERALE MORI, NON SI POSSONO PRENDERE ACCORDI CON AVEVA ABBANDONATO I GIUDICI EROI FALCONE E BORSELLINO .
NON SI POSSONO PRENDERE ACCORDI CON CHI È FIGLIO DI NAPOLITANO UN ESSERE CHE HA DISTRUTTO I NASTRI DELLE INTERCETTAZIONI SULLA TRATTATIVA STATO-MAFIA .
IO MI VERGOGNO DI AVERE UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COME NAPOLITANO E GLI AUGURO TUTTO IL MALE FATTO IN SOFFERENZA E AGONIA PERCHÉ IL PD E FI SONO IL TUMORE DELLA NAZIONE.

frank pit Commentatore certificato 08.07.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Lo inseguite, come si insegue un pallone pieno d'elio. Il bomba va lasciato salire finchè non scoppia, finchè non fuoriesce tutta l'aria fritta che lo tiene in alto e se ne torna da dove è partito.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oltre a continuare a vedere se c'e' la possibilita' di sedersi al tavolo della maggioranza che governa, c'e' un'altra strada possibile da percorrere in qeusto momento:

comicnaire a fare proposte di leggi o riforme, ma questa volta non da soli, ma trovando alleanze (non sapventi qeusta parola) tra i tanti in parlamento che sono vicini a certe tematiche, pesno ad es a gente come mineo e tanti altri. possibile anche che si riescano a comporre maggioranze alternative a quella che c'e' ora, perche' quella che c'e' ora, berlsuconi-renzi, fa schifo a tanti.

il m5s come collante delle energie migliori che ci sono tuttora in parlamento.

e andare alla tv, negli spazi politici, per propagandare queste riforme, cercando cosi' appoggio anche nell'opinione pubblica.

spero che si sai capito che l'isolazionismo non serve a niente, serve solo al proprio ego per raccontarsi di essere i "migliori".

carlo 08.07.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento

UNA SOLA DOMANDA
SENZA MAI UNA RISPOSTA:
DOVE SONO QUESTI SOLDI?

http://www.beppegrillo.it/movimento/donazioni_europee2014/

Buona giornata.

Tonino Torino 08.07.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANALISI DEL POST

***

qualcuno commenta contrariato
vorrei solo fare una riflessione
le risposte alle 10 domande sono poi così "contrarie" alle idee primitive del Mov ???

io penso che "tutti a casa" sia una frase ad effetto ma di scarsissima possibilità di realizzazione (democraticamente parlando), è un risultato possibile ma non istantaneo, ci vuole tempo e si potranno mandare a casa un po' alla volta tutti, occorre arrivare alla sostituzione dell'attuale classe politica con persone nuove e diverse eticamente
ma non si può fare in pochi giorni (con quali mezzi poi ???)

ipotizziamo
di fare ora una analoga lettera dove i punti siano 20 (quelli originari, ricordate?) e proporla al PD con 20 bei SI
qualcuno commenterebbe ancora contrariato ???

fare politica è una cosa molto complicata
sono stato e sono d'accordo su "nienti inciuci" con PD e PDL
sono d'accordo sull'intransigenza, sull'onestà, pigliate pure tutti i commenti e/o discorsi di Di Battista ... sono d'accordo su ogni virgola, anche sui suoi toni (grande DiBa),
ma le nostre idee e le nostre proposte non possono restare esclusivamente all'interno del Mov, vanno confrontate e portate all'attenzione delle altre forze politiche ... gioco forza
se le vogliamo far attuare le dobbiamo far votare anche ad altri (non avendo il 51%) oppure rassegnarci ad avere un bel "manifesto" ma con ben pochi risultati concreti

una "strategia" è vincente, è utile se non dà punti di riferimento al proprio avversario, se lo spiazza, se lo induce in fallo, se amplifica i suoi errori e minimizza i nostri ...

"duri e puri" è uno slogan ... bello ... ma pur sempre solo uno slogan
gli Italiani (quelli con la I maiuscola) aspettano anche risultati

luci da Alcyone () Commentatore certificato 08.07.14 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il prossimo post\comunicato politico m5s sarà intitolato:
Renzi,ti supplichiamo,ricevici. ?

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 08.07.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento

GUELFO O GHIBELLINO
BARTALI O COPPI
Ecco cosa sta succedendo attraverso il giornali e le tv.
O sei un grillino o sei un Pd o Pdl (berlusca renaziano. L'italia è stata divisa in due. Non si sente parlare di altro Berlusconi - renzi contro M5s il resto nulla per la gioia degli altri partiti (sono contento per alfano).
PARTITO COMUNISTA INESISTENTE
NCD INUTILE DIMENTICATO
PARTITO RADICALE MAH
VERDI SOLO IN EUROPA
LEGA NORD QUALCHE NOTIZIA OGNI TANTO
FRATELLI D'ITALIA NELL'OBLIO
SEL SPEZZATINO
PARTITO DI MONTI NON RICORDO NEMMENO IL NOME
SVP CHIEDETOLO AI TRENTINI
ESISTE QUALCOSA ALTRO?????
O SEI M5S O SEI RENZI E BERLUSCONI (Mi congratulo con quelli che hanno sempre votato Pd per non votare berlusca e mi congratulo con tuuti quelli che hanno votato berlusca per non votare i comunisti del PD)

alberto martini, noale Commentatore certificato 08.07.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Intanto aspettate ... aspettate che il Pd vi riceva e vi degni della sua attenzione.
Mai vista una forza politica votata da milioni di italiani lasciarsi umiliare e prendere a pesci in faccia in tal modo da un partito di sfigati.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Una sola parola: GRAZIE! Aveva sperato in una risposta scritta per levare al PD il pusillanime pretesto per far saltare il tavolo. Avete esaudito le mie speranze. Grazie a tutti dal profondo del cuore!

Adesso posso aprire il pacchetto di pop-corn, sedermi, e godermi le stupidaggini che il PD si inventerà per fare scrivere le leggi a Berlusconi

Enzo dell'Aquila, San Giuliano Terme Commentatore certificato 08.07.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Carbone (PD) in TV stamane ha detto:
pur essendo uno dei firmatari della mozione Giachetti ho poi votato in Aula contro la mozione perché "ci vogliono delle regole" altrimenti non saremmo un partito ma 280 "cani sciolti" (cito a memoria, ma il senso è quello) ...
subito ho pensato
ma che strano
in Costituzione c'è il divieto del vincolo di mandato ...
allora ricapitolando
non si è obbligati a fare quello che si promette in campagna elettorale
non si è obbligati a "rispondere" davanti ai propri elettori
in quel caso si può essere altro che "cani sciolti"
si può passare addirittura in un altro schieramento
ma
al "Partito" (e/o al "suo Capo") non si può "disubbidire" ???
non conta più nulla il "votare secondo coscienza" ???

oh bella
com'é strana la politica in Italia
dove il Partito conta mentre gli Elettori no ...

luci da Alcyone () Commentatore certificato 08.07.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State diventando ridicoli!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calma, calma e ancora stracalma ci vuole con questi signori. Questi cercano la "rissa" politica per far apparire nuovamente il 5 stelle come un movimento che è contro le riforme. Cerchiamo di dimostrare agli italiani quale crescita politica hanno raggiunto i nostri rappresentanti. Il paragone con i loro è 1 a 10.000. Basta guardare gli occhi di Speranza per esempio in che modo guarda Alessandro Di Battista o a Luigi Di Maio. Sono occhi "invidiosi" di un mediocre che si trova davanti a 2 giovani politici che potrebbero benissimo ricoprire cariche istituzionali di altissimo livello. Alla pari di un Renzi. Questo è il problema che ha il M5S. Tranne Renzi e pochi altri nel PD sono tutti al livello di Speranza. Si attacca il M5S perchè oltre a Grillo e Casaleggio vi sono tanti giovani di talento che nel confronto con il PD farebbero un sol boccone in ogni confronto. Solo i giornalisti (con le loro falsità giornalistiche) riescono a supportare Renzi nella sua politica. Il "dietro" di Renzi vi è il "vuoto". Ben diverso la situazione del M5S. Questa è la differenza e la speranza per gli italiani. I giovani del M5S. Il resto il "nulla". In alto i cuori.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 08.07.14 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Da oppositori duri e puri si svolta a collaborazionisti a tutti i costi con quelli che si volevano mandare a casa. Dato che Renzi ed il banana sono inciuciati inscindibilmente, perchè non inseguite e supportate smaniosi anche le riforme del nano (vedi presidenzialismo alla francese) ed i referendum della lega?

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 08.07.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

"Purtroppo è come i rapporti fra ditte, nazioni, persone; quello che è forte in quel momento, te la fa pagare i torti, presunti o reali."


---------------------------------------------------

giusto. ai tempi di bersani, o comunque prima dell'allenza tra pd e destra, il coltello dalla aprte de manico ce l'aveva il m5s. e non perche' tanti del pd gradivano il m5s, ma perche' "costretti" dai loro stessi elettori, che li avrebbero schifati se averssero fatto patti con i berluscones, mentre invece dopo i tanti niet del m5s gli e' stato dato l'alibi perfetto per inciucaire insieme.

ora, e' il m5s a inseguire. si sono ribaltati i ruoli.

il risultato dell'orgia di adrenalina e endorfine dei 5s talebans guidati dal duo meraviglia grillo-casaleggio, e' questo. ci si e' divertiti a mandare affanculo tutto e tutti, arrivando addirittura a cannibalizzare lo stesso movimento, roba da pol pot, e adesso bisogna rincorrere.

e o cosi' o tornare a non contare niente, impotenti davanti alle tante carognate inventate dai vari verdini, berlusconi, renzi nella sua veste piu' neocon etcetc.

carlo 08.07.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

11: Siete disponibili alla fine della democrazia?

Risposta: si!
Basta che a guidare la dittatura sia renzi il bullo!

Siete ridicoli.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Chiedete ora a uno che si è appena sposato di sposarsi.
Siete disposti a scendere a patti,rispetto alla proposta m5s,con uno che i patti li ha già chiusi con altri.
Vi siete fatti incastrare(poi date pure la colpa alla cattiva stampa)con il compitino scritto.
Rimanete in anticamera in attesa che Renzi vi elargisca un incontro.
Ma lo slogan:le Leggi le fà il parlamento in parlamento.dove è andato a finire ?
Avete chiesto udienza a Renzi non in quanto segretario dei PD ma in quanto presidente del consiglio.
Ora per togliervi di dosso la nomea di non fare nulla in quanto non partecipate al teatrino della politica volete entrare nel teatrino per farvi "accreditare" e ,invece,vi stanno arrotando.
Dalla campagna delle europee non ne azzeccate una col risultato che abbiamo perso una milionata di voti e con queste ultime mosse,se andassimo al voto perderemmo almeno un'altra milionata di voti.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 08.07.14 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Faccio un Sincero Coraggio al M5S. andate Avanti Cosi che andate Bene Roby

Roberto Mezzadonna 08.07.14 10:21| 
 |
Rispondi al commento

per Claudio Peri, Montale :

è uno stato che fa parte degli Stati UNITI!

IL suo PIL non si separa dagli stati UNITI d'America ma esso si unisce al PIL Nazionale ..
hanno lo stesso OBAMA per presidente capito?

Come in italia ci sono le regioni che producono un PIL che forma il Pil Nazionale !

--------

definizione della parola : paese

Piccolo centro abitato, perlopiù rurale SIN borgo; la popolazione che vi abita: p. di montagna; riunire in piazza tutto il p. || fig. mandare qlcu. a quel p., mandarlo al diavolo

http://www.dizionario-italiano.org/Paese


CONCILIARE RAPPRESENTANZA, GARANZIE E GOVERNABILITA' Questi obiettivi sono perfettamente conciliabili, così: a)Fiducia e legislazione ordinaria (governabilità)competono a Camera eletta con sistema maggioritario. b)Leggi e riforme costituzionali, elezioni di capo dello Stato, giudici costituzionali, membri del CSM, authorities competono a un Senato eletto senza sbarramenti e proporzionalmente, in modo da rappresentare tutto il corpo votante, e non lasciare fuori milioni di elettori come farebbe l'Italicum

Marco Della Luna 08.07.14 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Segue
..........fondatori della nostra repubblica avevano contezza del precedente disastro. Derivante dal liberalismo del precedente secolo e dalle conseguenti ideologie
Il movimento è e sarà la difesa della nostra acqua pubblica della nostra sanità pubblica della nostra scuola pubblica
dei nostri enti pensionistici pubblici. E del reddito di cittadinanza che è un traguardo di civiltà : reintegra la autonomia dei cittadini in transizione tra un lavoro e l'altro. Che questo capitalismo sfrenato ha ridotto a merce anziché elevare la dignità dell'uomo.
Banale quesito, se tutto è privatizzato e mercificato a cosa serva ancora uno stato svuotato dal suo compito di elargire servizi?
Riconducendoci ad umiliazioni che pensavamo superate da un secolo.
Parafrasando Primo Levi: "" se questo è un uomo"" Se permettiamo che avvenga : L'umanità renderebbe inutile la civiltà

Rosa Anna. 08.07.14 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Si era deciso che non “dialogare” con nessuno.
Prima delle elezioni europee il M5* schifava tutti i partiti.
Il movimento si sentiva superiore.
3 (o forse quattro ) giorni fa, si era deciso di non partecipare in TV, e ieri sera da Mentana c'era un rappresentante di spicco del movimento.
Adesso il M5* rincorre il PD e Renzi, che ( io ) sto aspettando rifaccia ripartire l'economia italiana. Attesa vana; i politici non fanno ripartire l'economia, gli imprenditori possono farlo.

Ma giustamente il PD e Renzi sono in grado di sbattere sul muso del movimento lo zero di dialogo che, prima delle europee, era una caratteristica del M5*.

Purtroppo è come i rapporti fra ditte, nazioni, persone; quello che è forte in quel momento, te la fa pagare i torti, presunti o reali.

Bisognerà ancora leccare con passione....

Paolo TV

Paolo_ Zanchetta (), Crocetta Commentatore certificato 08.07.14 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto le elezioni politiche: non dimentichiamo,
le abbiamo vinte noi. Machiavellicamente ci hanno bypassato con una coalizione fra partiti che chi era andato alle urne pensava opposizione fra di loro. Quindi, con mille scuse, hanno tradito il voto
Quelle europee hanno un calo fisiologico
Renzi governa con tre milioni di voti delle primarie
Il 42% di meno della metà dei aventi diritto al voto non è la sbandierata vittoria, ma il meno peggio di una sconfitta civile, ottenuta oltretutto, con il raggiro della regalia ai salariati. A mio avviso un po' anticostituzionale, essendo selettivo
Scusate sono una persona comune, sui privilegi ai cittadini la costituzione parla chiaro, basta leggerla .
Senza disquisire su rielezioni presidenziali come dire con un eufemismo : Straordinarie?
Sempre manovre occulte del colle: due governi usati per determinati fini e poi rigettati il terzo ormai malleabile con a capo un tale imbonitore
Si vuole fare un po' di logica troviamo le risposte che vanno ben oltre alle connivenze nazionali tutto predisposto o quasi Servono persone manovrabili. Se si vuole eliminare
tutto ciò che uno stato costituzionale mette a servizio
dei cittadini e trasformarlo in merce. In vent'anni ci hanno preparati neutralizzati : Riducendo modificando il welfare
I trattati internazionali più o meno occultati che il liberalismo delirante sta delineando sono talmente umilianti
per l'umanità che fanno presupporre l'inverosimile aberrante piano che, settant'anni fa, le democrazie furono in grado di fermare con il sacrificio di milioni di uomini
Ora si tenta di eliminare le democrazie per attuarlo
( le riforme della d'oltre oceano disattese ci comunicano quanto siano agguerrite le lobby dei mercati finanziarie proprietarie della salute dei cittadini ) .
L'umanità si deve ribellare
Rimanendo nelle istituzioni e rafforzandone i principi della costituzione italiana che ha in se l'antidoto; poiché i padri fondatori
Continua

Rosa Anna. 08.07.14 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Visto. Letto e piaciuto.
Per me OK.
Grazie !

LuigiVis 08.07.14 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ci prendono per i fondelli..!!
L'accordo con il banana era per farci fuori, vi sembra possibile che ora scendano a patti con il Movimento??

rodolfo z., cividale del friuli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mmmm Avevo votato M5S per mandarli a casa, per non avere a che fare con questa gente, e poi mi ritrovo 10 si. Beppe fai un sondaggio per continuare o no questo cazzo di tavolo. Io voterò no. Del resto se il M5S esce di scena alle prossime elezioni è perchè l'hanno voluto gli italiani corrotti e codardi.

Luigi De Luca 08.07.14 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando se vale di piu un colloquio con Berlusconi senza che gli Italiani sappiano nulla di quello che si dicono.O vale di piu una proposta di legge elettorale fatta con i cittadini, essendo intervenuti nella stesura della proposta di legge.Quale delle delle due rappresenta di piu gli Italiani?

Paolo.T Commentatore certificato 08.07.14 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Non mi convince la risposta al primo punto domanda del PD. Ipotizzando un ballottaggio PD contro M5S, è un errore non prevedere una soglia di sbarramento al primo turno, così entrerebbero cani e porci che poi al ballottaggio voterebbero per interesse PD in cambio di qualcosa, mentre il M5S che corre da solo al ballottaggio ne uscirebbe sicuramente perdente. Al primo turno sia proporzionale (ideale) o con coalizioni occorre una soglia di sbarramento del 4% o 5%. Inoltre è importante inserire le preferenze.
VOGLIAMO PROVARE A VINCERE O VOGLIAMO SOLO PARTECIPARE?

Giuseppe Paradiso 08.07.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Renzi grandissimo ciarlatano di sinistra!!

Giuseppe d. 08.07.14 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVA IL MOVIMENTO 5 STELLE!

Luca M. Commentatore certificato 08.07.14 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_________

Dalla Susa Tav a svendere un nostro Parco Nazionale su Ebay dove Vittorio Emanuele andava a caccia!

Siamo in caduta libera!

Fonzie non è che hai iniziato a svenderci l'Italia per ripagarti gli €80 delle Europee?


Calsazio, borgo alpino in vendita su eBay a 245mila euro

Calsazio, frazione di Sparone, in provincia di Torino, ai piedi del Gran Paradiso, è in vendita sulla piattaforma di e-commerce on line: 14 case per soli 245mila euro come prezzo di partenza. L’annuncio scadrà il 15 luglio, e sono già 103 le persone che tengono d’occhio l’asta.

http://www.montagna.tv/cms/63234/calsazio-borgo-alpino-in-vendita-su-ebay-a-245mila-euro


________

For sale: Italian alpine village for £195,000
A mountain village in Italy is offered for sale on eBay, with the few remaining inhabitants hoping that it can be saved from neglect by a wealthy investor

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/10949895/For-sale-Italian-alpine-village-for-195000.html

john buatti 08.07.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Tale commento per me non può che portare ad un applauso per l'M5S.

Una lettera, assolutamente PERFETTA!
Piena di significati, piena di idee, ma sopratutto piena di RISPETTO.

Il rispetto, questo strano comportamento che molti italiani hanno perso!

Tutti insieme potete fare qualcosa per il popolo italiano; noi italiani aspettiamo con ansia quel giorno!

Daniele P. 08.07.14 09:47| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO
Chissà se il Renzi sindaco che aderiva a tutte le regole europee è lo stesso Renzi che ora, divenuto segretario del Pd e presidente del Consiglio, fa il figo contro “l’Europa dei tecnocrati e dei banchieri”, contro il rigore in nome della flessibilità e della crescita. C’è il Renzi che fa lo splendido con le 12 linee-guida sulla Giustizia e bacchetta il Csm: “Chi nomina non giudica e chi giudica non nomina”. E c’è il Renzi che si tiene come sottosegretario alla Giustizia il magistrato Cosimo Ferri che fa propaganda elettorale via sms per mandare i suoi amichetti nel nuovo Csm (chi governa elegge e chi elegge governa). C’è il Renzi che trasforma il Senato in dopolavoro per sindaci e consiglieri regionali perché quello attuale fa perder tempo (falso: approva le leggi in una media di 2 mesi). E c’è il Renzi che, come i predecessori, si scorda i regolamenti attuativi delle sue (pochissime) riforme, che languono nei ministeri come lettera morta. C’è il Renzi che dai 5Stelle pretende lo streaming e le risposte scritte in carta bollata, però B. & Verdini li vede di nascosto e a carte coperte, infatti il Patto del Nazareno rimane segreto di Stato. Viene in mente quel che disse Fabrizio Barca: “Non c’è un’idea, c’è un livello di avventurismo! Siamo agli slogan: questo mi rattrista, sto male, sono preoccupatissimo, vedo uno sfarinamento veramente impressionante”. Poi rivelò di aver rifiutato l’offerta di fare il ministro che gli giungeva da improbabili intermediari del premier, legati al quotidiano la Repubblica: “Sono colpito dall’insistenza, il segno della loro confusione e disperazione!… Sono fuori di testa!”. Pareva uno scherzo telefonico: era il migliore ritratto del renzismo reale, tutto chiacchiere e distintivo.

viviana vi 08.07.14 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Lotta armata? Rivoluzione???
_____________
Se - per una quanto mai assurda ipotesi - ci fosse necessità, noi con cosa combatteremmo??
Con le fionde ad elastici?

Loro hanno carri armati, bazooka, aerei, bombe...

Le armerie, le polveriere sono in mano a ubbidienti mercenari comandati da papaveri (con ornamenti e decorazioni) che sembrano sciamani intenti a celebrare sacre e solenni liturgie.

Salvo poi scoprire che talvolta sono collusi - per soldi - col malaffare che dicono di voler combattere.

Non esiste nemmeno più un esercito nazionale di leva che in situazioni di necessità estreme potrebbe essere con noi per farci arrivare alle armerie!

E anche se potessimo disporre di armi a volontà, ci sarebbe un bagno di sangue - solo a nostro svantaggio.

La rivoluzione si può fare solo se si è certi di vincerla. Eppoi siamo in Europa.

Eppoi non dimentichiamo ormai pure che ESSI (l'Europa del danaro)

"..da che le mal vietate Alpi e l'alterna
onnipotenza delle umane sorti
armi e sostanze (c)'invadeano ed are
e patria e, tranne la memoria, tutto". ...

noi non siamo assolutamente in grado di ribellarci.

Sediamoci sulla riva del fiume ... prima o poi li vedremo passare... galleggiando...

Speriamo presto.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 08.07.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, se non altro.....


https://pbs.twimg.com/media/BsANZgdIQAALWbW.png

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.07.14 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe io rimpiango sempre il giorno dell'elezione di ReGiorgio perchè è li che andavono mandati a casa con le buone o le Cattiva, sul dialogo non mi piace ma capisco che serve per convincere anche i duri di comprensione che hanno intenzioni diverse che rendere un paese migliore l'Italia ma serve per assicurarsi il potere a vita sulle TV andate nei TG fate servizi per i TG ma NO nei TALK che quelli li guardono solo i tifosi della politica e lo prendon per un Match e non per informarsi ma mai cambieranno idea. Non sono politico e non mi intendo di strategie ma rimango fiducioso anche se gran parte degli italiani mi levono molta fiducia. Buon Lavoro a tutto il M5S

cristian l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.07.14 09:27| 
 |
Rispondi al commento

DIFFONDETE LA COMUNICAZIONE SULLA STAMPA EUROPEA E FATE IN MODO CHE RITORNI INDIETRO !!!
É IL MODO MIGLIORE PER COMBATTERLI !!!
ALTRIMENTI CONTINUATE SEMPRE A FARE I "SANTI" CONTRO I "DIAVOLI" !!!
(Dalla Libera Svizzera) !!!

Della Rosa Franco 08.07.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ragazzi. Metterli con le spalle al muro...lo state facendo nel modo giusto. Ora sono allo scoperto e non sanno che pesci pigliare! Peccato per l'informazione dei giornalai che viene sempre distorta, ma questa è la strada giusta. L'italiano medio ha paura dello scontro. Facciamo un incontro pacifico finché si può. Fiero come sempre del mio voto! GRAZIE

Enrico Tiezzi, en.ry85rn@gmail.com Commentatore certificato 08.07.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento

“PERCHE' HAI VOTATO M5S”????'

“PER DISCUTERE CON IL PDmenoelle di programma quando quello del M5S è il suo esatto contrario?
Per LEGITTIMARE una classe dirigente che ha fatto fallire il Paese?

Per mantenere il segreto su chi ha usufruito dello Scudo Fiscale?
Per non fare nessuna legge anti corruzione?
Per non fare nessuna legge contro il conflitto di interessi?
Per partecipare a riunioni extra parlamentari di 10 saggi che sono parte del problema?
Per non mandarli tutti a casa?
Per vedere ogni giorno le solite facce degli esponenti dei partiti che hanno rovinato il Paese?
….......
Se hai votato per il M5S anche soltanto per uno di questi punti, allora hai sbagliato voto. Mi dispiace.
La prossima volta vota per un partito”.

http://www.beppegrillo.it/2013/04/perche_hai_votato_per_il_m5s.html

Domenico Santalucia Commentatore certificato 08.07.14 09:20| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Boh...io sono un po' deluso e disorientato.
Servirà davvero questa legge elettorale, se lo scopo è proseguire nella legislatura fino al 2018?
Ma è giusto, continuare con questi governi tecnici che stanno mettendo davvero a dura prova la resistenza delle persone?
Certo è anche vero che è la prima base dei discorsi, perchè serve a stabilire le regole del gioco...ma se il dado è truccato, se non si vota dal 2011 e si va avanti con governi tecnici, che senso ha? Siamo ancora, una democrazia?

giuseppe d. Commentatore certificato 08.07.14 09:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Come vedete solo la TV può dare voce e non certo solo il blog, ha fatto bene Di Maio a farsi sentire dagli italiani ieri su La7 dovrebbe andare anche sugli altri Tg e su "agora" fatevi sentire dai cittadini, credeteci è l'arma più potente che avete, sfruttatela!!!!

Rossana R., Genova Commentatore certificato 08.07.14 09:14| 
 |
Rispondi al commento

_______________
July 7, 2014

La California ha l'ottava economia più grande del mondo, battendo l'Italia e la Russia

Un paese US che batte una nazione intera (Italia) con il suo PIL (in inglese: gross domestic product)...

dicci il perché Fonzie!?

_______

The state’s $2.203 trillion gross domestic product in 2013 put California slightly ahead of Russia and Italy and just behind the No. 7 economy, Brazil. The rankings were calculated by the Center for Continuing Study of the California Economy in Palo Alto and based on annual statistics from the World Bank.

Because of slow growth in Europe, California could close in on No. 5 France and No. 6 United Kingdom in the 2014 rankings, said economist Stephen Levy, director of the Palo Alto center.

http://www.sanluisobispo.com/2014/07/07/3143537/california-has-worlds-8th-largest.html?sp=/99/177/348//


DIGLI CHE SE LO VADANO A PRENDERE IN QUEL POSTO.....

ALFONSO BRUNO, avellino Commentatore certificato 08.07.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori