Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Due precisazioni per Famiglia Cristiana

  • 47


famiglia_cristiana_precisaz.jpg

"In riferimento all'articolo di Famiglia Cristiana del 28/06/14, a firma di Antonio Sanfrancesco, precisiamo quanto segue:
1) il MoVimento 5 Stelle è privo di aree, frange, sottogruppi, correnti e quant'altro, essendo un contenitore unico in cui si mischia indistintamente tutta la diversità umana e sociale, ivi comprese tutte le religioni e gli orientamenti spirituali. Per cui il Vs riferimento ad una ipotetica "ala cattolica" è errato in forma e sostanza, poiché inesistente; vi preghiamo pertanto di correggere.
2) l'ing. Andrea Aquilino è un attivista come tantissimi, e non ci risulta sia mai stato designato come coordinatore, tanto meno di una area inesistente come sopra descritta; egli agisce, come tutti, a titolo personale e non a nome del Movimento. Vi preghiamo pertanto di correggere.
Vi rammentiamo infine che nel Movimento un parere ha il valore di uno e mai di più; inoltre ribadiamo che il canale ufficiale, e pertanto unico affidabile, è il Blog Beppegrillo.it a cui potete sempre fare riferimento. Quanto da voi descritto presenta pertanto connotati che non hanno alcuna attinenza con la realtà dei fatti, se non inerenti a pareri di tipo personale." M5S Roma

1 Lug 2014, 10:23 | Scrivi | Commenti (47) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 47


Tags: ala cattolica, Beppe Grillo, Beppegrillo.it, cattolici, famiglia cristiana, M5S, M5S Roma

Commenti

 

Leggendo l'articolo leggo che qualcuno di loro ha accusato l'M5S di complicità con lobby omosessualiste.

E COME LA METTIAMO?

Antonino S., Genova Commentatore certificato 14.09.14 03:25| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S


Meraviglia che lo Staff, in questo coinvolgendo direttamente Grillo e Casaleggio, si sia prestato ad una tale operazione che, certamente, non ha giovato all'immagine del M5S. Accreditare alcuni portavoce romani, facendoli esprimere - arbitrariamente - a nome di una intera comunità del M5S, è grave e segno di un attuale ribaltamento dei ruoli Base/Portavoce. Ancor più grave offendere, negandone addirittura l'esistenza, una comunità di attivisti ed elettori cattolici, non solo ben presente nel M5S, ma sin qui in totale armonia con tutte le altre sensibilità. Anzichè screditare il sottoscritto,(senza alcun rispetto, visto il mio ben noto attivismo ed i ruoli ricoperti nel M5S Romano),si sarebbe dovuto entrare nel merito delle importanti questioni sollevate.
Noi attivisti, di fronte a questi atti, non possiamo che reagire con maggior impegno e rivendicare quella democrazia partecipata dal basso sancita dal principio, riaffermato qui sul Blog dallo stesso Grillo, secondo cui non esistono linee all’interno del Movimento, se non quelle dettate dai cittadini. Questo, soprattutto quando sono in discussione temi che ci coinvolgono profondamente come la famiglia, la libertà di espressione e l'educazione dei nostri figli. Famiglia e libertà d’espressione sono le pietre quadrangolari della politica ispirata al civismo: non ci può essere società senza famiglie, non c’è vera attività politica senza libertà d’espressione.

http://www.agenparl.com/?p=75645

Andrea Aquilino "un attivista come tantissimi".

Andrea A., Roma Commentatore certificato 24.07.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfoglio.it/articoli/v/118910/rubriche/matrimonio-gay-sondaggio-corriere-della-sera.htm

lorenzo borre 08.07.14 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Non si confondano i cattolici veri con Famiglia Cristiana... uno dei tanti giornalacci squallidi italiani che si intascano centinaia di migliaia di euro. Rispetto profondo per chi crede, ma lasciamo perdere Famiglia Cristiana. Siamo oltre ;)

Marco M. Commentatore certificato 02.07.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Si pubblica un post per precisare che Aquilino parla a titolo personale... ok.

Ma ci si guarda bene dal dire QUAL'E' LA POSIZIONE DEL MOVIMENTO...

aaldo a. Commentatore certificato 02.07.14 08:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo i tentativi,non riusciti, di far apparire questo nostro Movimento razzista, poi nazista e poco ci mancava, luciferino,spinti dal condannato minore,poi son giunti quelli che,inserendo commenti inappropriati,volevano farci apparire una massa di irresponsabili,schiavi di Beppe.
Ora,spinti dal condannato maggiore, cercano di farci apparire poco democratici per la laicità che contraddistingue il Movimento:non ci caschiamo noi e manco li valutiamo,avanti così,in Italia e in Europa!

Claudio Mori, Roma Commentatore certificato 02.07.14 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un cristiano, sono iscritto da sempre al M5S e voto M5S: devo chiedere autorizzazione a qualcuno per potermi dichiarare cristiano?
Cioè, fatemi capire, dov'è il problema?

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.14 22:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sentite cattolicissimi di famiglia cristiana anche Gesù insegnava la divisione fra stato e religione e in questo era mooooolto più avanti di voi, e non so come la metterebbe con lo ior se ritornasse sulla terra.
Per vs. fortuna non è previsto a breve.

carla g., Padova Commentatore certificato 01.07.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La componente cattolica ha capito da un pezzo di aver sbagliato completamente partito.
Non solo avete gradualmente appoggiato la lobby gay, ma avete gradualmente rivelato le vostre falsità dietro quell'aria da bravi ragazzi che raccoglievano gente buona e onesta.
Avete illuso le persone con la finta onestà, la restituzione dei soldi, ma siete lupi travestiti da agnelli.
Abortisti, favorevoli alle peggiori lobby internazionali, mondialisti, decisamente per un'europa anticristiana vi siete rivelati nel tempo ciò che siete veramente.
Voi siete senza valori e attaccate senza pietà chi li ha,persino i giornalisti solo perchè vanno a lavorare per tv cattoliche. Ce l'avete a morte con la Chiesa e vi fingete francescani.Da questo si capisce la vostra vera natura di fondo, che NON è buona.
Indipendentemente da questo affonderete perchè chi vi ha creduto ha capito e ha smesso di avere fiducia dopo i voltafaccia, le candidature non chiare, le prese di distanza, il mancato contatto con la gente se non come finzione quando è servito.
FALSI E MENZOGNERI SU TUTTO, ECCO COSA SIETE VERAMENTE.
Ma siete politicamente morti prima ancora di iniziare, ricordatevelo.
E non provate a cancellare i miei commenti, tanto la verità viene fuori sempre!!

guglielmo t. Commentatore certificato 01.07.14 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legittimo. Non esiste alcun riferimento nel programma riguardo a tematiche di questo tipo, che per altro non riguardano solo la religione, e nemmeno destra e sinistra. I nostri parlamentari si sono schierati senza nemmeno una consultazione. Per temi così importanti, che possono segnare davvero in positivo o in negativo la storia di un paese, serve una consultazione popolare nazionale. Personalmente sono contrario ad ogni forma di unione civile, così come sono contro una legge liberticida come quella contro l'omofobia perchè si limita il pensiero di chiunque (dovremmo fare leggi anche contro quelli che sfottono gli obesi, gli affetti da acne giovanile, quelli meno fortunati che nascono con le orecchie a sventola..). Penso che due persone possano vivere serenamente e liberamente senza doversi esporre perchè lo vogliono le lobby, che sono quelle che hanno massacrato gente come Lucio Dalla perchè ha scelto di non andare sui carri a fare sfilate. Questi sono temi inoltre che servono per nascondere a settembre il vero problema: l'aumento esponenziale di tasse del governo Renzi, che recupererà con gli interessi i famosi 80€...

Marco M. Commentatore certificato 01.07.14 18:00| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo tema come altri che riguardano l'etica non puo' essere usato dai nostri portavoce secondo la loro opinione personale ma va proposto sul blog, discusso e poi eventualmente votato.
Sui temi etici ritengo necessario che il M5S non si schieri e non intervenga ma eventualmente lasci liberta' di voto secondo coscienza ai nostri portavoce.
Se invece si vuole affrontare questi temi, che per loro natura sono delicatissimi, si facciano le opportune discussioni sul blog e poi si presentino le varie opzioni per un voto in rete.

Luigi Andrea Vavassori, Cinisello Balsamo Commentatore certificato 01.07.14 17:51| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno sa quanti nostri soldi vanno a Famiglia Critiana ogni anno?

rino f., Mestre Commentatore certificato 01.07.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OTTIMA LA PRECISAZIONE A QUELLLI DI FAMIGLIA CRISTIANA

alvise fossa 01.07.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che nel commentare questo pezzo si faccia confusione su due temi fondamentali.

Uno, il presunto "alienarci parte dell'elettorato". Questo si' e' ragionare da partito populista. Sui temi seri, i temi sensibili non presenti nel programma, eventualmente si deve consultare la rete prima di pronunciarsi, e questo si', e' un argomento che eventualmente andrebbe sollevato. Ma non evitare di prendere posizione per non scontentare qualcuno!

Due, la confusione costante, alla quale ci hanno abituato i partiti prostrati alla pantofola, fra elettorato cattolico e clericalismo vaticano.

Prendere posizione a favore dei diritti civili e della laicita' non aliena alcun elettorato cattolico, che nella stragrande maggioranza dei casi, lo dicono le statistiche e lo ammettono pure i vescovi, sull'argomento la pensa in modo molto piu' aperto dei vertici vescovili.
Semmai, una posizione chiara e diversa da quella della stragrande maggioranza di politici clericali e laici devoti, potrebbe allontanare dal M5* una minoranza di integralisti, il che non mi pare poi un gran male, anzi.
L'ha capito persino il B, che bisogna cercare spazi nelle aree dei diritti civili e della laicita', portando alla luce le contraddizioni di partiti, come il PD, tutti dichiarazioni e propositi inutili e bandiere rivendicate, ma nella realta', laici quanto uno sperduto curato di montagna.

Sveglia gente! Se cominciamo a baciare la pantofola anche noi e allontanarci dall'Europa civile, per il MoVimento e' arretramento e sconfitta.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.14 13:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi argomenti sono molto "divisivi" in quanto si riferiscono a sentimenti molto personali delle persone. Anche nei partiti tradizionali non vi sono linee chiare e condivise da tutti. In questa fase storica penso che il M5S debba tenere una politica di basso profilo su questi temi per non favorire la formazione di divisioni e correnti a scapito dei temi principali (le famose 5 stelle) fondanti il movimento e le linee guide dell' onestà e partecipazione popolare. Concordo quindi con chi scrive che i nostri portavoce, sia in Italia che in Europa, debbano astenersi nel fare proposte di legge o dichiarazioni su queste tematiche almeno fino ad un dibattito interno che dia delle linee comuni.

giorgio pezzuto, pesaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.07.14 13:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel M5S c'è molto più cattolicesimo di quello che sembra, basti pensare ad una delle frasi slogan del movimento "nessuno deve rimanere indietro"...preoccuparsi dell'ultimo del più indifeso sono raccomandazioni che nelle sacre scritture compaiono in modo costante. rispetto gli atei o gli appartenenti ad altre religioni che fanno parte del M5S... ma si nota chiaramente che chi ha scritto questo comunicato è contro il cattolicesimo a priori, senza un minimo di obiettività. IO "L'IPOTETICA" ALA CATTOLICA CE LA VEDO, E POI TANTO..

Danilo Bruni 01.07.14 13:18| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene sono concorde con la rettifica, che specifica ciò che tecnicamente è errato nell'articolo, ma la sostanza? lo facciamo un bel voto on line per capire qual'è la nostra linea, invece di parlare solo personalmente del problema in oggetto?

Rosangela MAROTTA, Foligno Commentatore certificato 01.07.14 13:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mmmm....altri autogol?
Ma se l'ha capito pure berlusconi, che senza far finta di essere di chiesa non si andava da nessuna parte e che a criticare i giornali e giornalisti di chiesa ci si rimettono le penne, perchè voi vi ostinate ad inimicarvi l'elettorato? Prima ci siamo giocati l'elettorato di destra con la legge sull'immigrazione e tutta questa vicinanza ai gay che sa tanto di lobby...,, adesso pure i cattolici, già poco convinti su tanti temi. Ma allora ditelo che non volete proprio rimanere in piedi almeno ci prepariamo.

giuseppe d. Commentatore certificato 01.07.14 12:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non ho letto l'articolo. Il “mondo cattolico” è distribuito in tutte le fasce politiche, seppure negli ultimi anni si ha la sensazione che la formula detta volgarmente “catto-comunista” sia la maggiore. Tale formula si deve misurare però, per prima, con le aperture sostanziali fatte dalla politica (ora anche parte del centro destra) ai matrimoni gay con le possibili adozioni, alle separazioni consenzienti e i divorzi “veloci”, al testamento biologico, ecc.. La famiglia, nel senso radicato nel/dal tempo, ha avuto sostanziali modifiche, tanto da chiamarsi “allargata o orizzontale”. In tale misura, i cattolici hanno risposto ai quesiti presentati a loro (20 domande) e la loro summa è, ed sarà dibattito, anche in relazione alle Christifideles laici, capitolo La famiglia primo spazio per l'impegno sociale, n.40 e la Lumen Fidai, capitolo Fede e la famiglia, n.52 -53. Ciò che a mio, modesto e sindacabile parere non da teologo, si è confuso nel tempo è la pietà umana e la carità con l'uguaglianza nel senso non di umanità, ma in quello politico di parità, perdendo o affievolendo la distinzione. Parole pronunciate ultimamente, che in sintesi dicono: non si cerchi il rifugio nei poteri e il clero stia lontano dalla politica, danno concretezza e distinzione a colui che aveva o si poneva dubbi o animo incerto. Pongo anche il quesito se, l'avanzare del cambio sociale, debba per forza essere in definitiva fonte di imbarazzo o di gogna per colui che crede o, laico pensa ancora con la mentalità rivolta passato.

f.d. 01.07.14 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Avete fatto bene a scrivere, al bigotto giornale di famiglia cristiana. Codesto giornale, deve smettere definitivamente, di intromettersi in tutti gli affari altrui, ad eccezione del bigottismo ecclesiastico.Anzi, si preoccupi dei crimini della chiesa nel mondo e di quei "ministri", di ogni ordine e grado,pedofili nascosti che nel loro reiterato silenzio, rovina milioni d'innocenti.Nel M5S ancora vige il valore di: Uno Vale Uno. Ed ogni iscritto, se ne assume il concetto di quanto asserisce personalmente.Inoltre non si entra, già mai, nel merito e in critica con nessuna ovvietà su religioni, razze e di quanto la disponibilità dell'Essere Umano, ne sente liberamente il bisogno di concedersi e ne risponde.Andiamo avanti, orgogliosi e temerari. Viva il M5S in ogni dove.

Lorenzo Morganti, Firenze Commentatore certificato 01.07.14 11:43| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un comunicato boomerang: da una parte nega l'esistenza di una componente cattolica (alienandosene così la simpatia), dall'altra non confuta il merito dell'articolo, ossia l'autoreferenzialita' di molti portavoce su temi che dividono l'opinione pubblica...
Ad esempio: questo ddl è stato sottoposto a sondaggio prima di presentarlo? http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00703296.pdf

lorenzo b. Commentatore certificato 01.07.14 11:27| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori