Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Scuole chiuse al sabato per crisi

  • 28


suola_chiusa.jpg

"Con una nota del Commissario inviata ai dirigenti scolastici, la Provincia di Genova conferma la chiusura delle scuole superiori al sabato a causa del “perdurare della crisi finanziaria determinata dai pesanti tagli ai trasferimenti agli Enti locali e aggravata dai provvedimenti governativi”. L’orario curricolare verrà esteso su cinque giorni settimanali. Gli istituti scolastici coinvolti dovranno quindi adeguarsi per rimodulare l’orario di insegnamento scegliendo se effettuare uno o più rientri pomeridiani o aggiungere ogni giorno una o più ore di lezione a fine mattinata.
L’obiettivo è di contenere il costo del riscaldamento e dell’energia elettrica delle circa 80 strutture scolastiche di proprietà dell’Ente per far fronte ai forti tagli ai trasferimenti di risorse previsti dal decreto legge 66/2014 in via di conversione".
Dal sito: Comuni.it

5 Lug 2014, 12:02 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 28


Tags: comuni, crisi, genova, sabato, scuole, scuole chiuse

Commenti

 

Nessuno si dispiace per i ragazzi che dovranno studiare in cinque giorni quello che dovevano studiare in sei? Inoltre è evidente che quello che potranno apprendere sará inevitabilmente di meno! Quindi gli studenti della sola e disgraziata provincia di genova, dove il serbatoio degli elettori pd è il piu vecchio d'Italia, saranno penalizzati rispetto al resto degli studenti italiani. Quelli che potranno manderanno i loro ragazzi alle private. Forse è proprio questo il punto e il test lo si prova nella rossa genova, con buona pace per quei poveri disgraziati che senza tessere di partito sono i paria del nostro paese.

Carla DINELLI 01.09.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena.
Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio.
Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti.
Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido.
Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla!
Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento.
Grazie!

Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ

email: alberto.costantini.std@gmail.com
Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8

PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 08.07.14 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Almeno qualcuno ha beneficiato di questa crisi...:D

Anti E., Roma Commentatore certificato 08.07.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire che comunque il duce Benito aveva un altro carisma, Matteo renzi non è nessuno!

guido serafini 06.07.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Invece in Sicilia, regione ricca ed autosufficiente (sulla carta), si tengono aperte sezioni staccate di Liceo Classico con due sole classi e una ventina di alunni, complessivamente. Il problema maggiore è che le due classi impegnano un corridoio con 6 classi + un laboratorio informatico (chiuso) + la vice-presidenza + la sgabuzzino per il collaboratore scolastico. Il tutto nel disinteresse totale dell'Amministrazione comunale (concessionaria dei locali pur in presenza di altri locali provinciali occupati dagli studenti di Ragioneria che potrebero benissimo ospitarli. Il tutto per aggravare invece, la situazione dell'Istituto comprensivo costretto a stare sparpagliato su 4 plessi. E poi mi parlano di razionalizzazione. Ma che vadano tutti a cag.re.

Lorenzo Ponte, Vizzini Commentatore certificato 06.07.14 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Che grande renzie il bullo! Ci da dentro con tagli e tasse, però alla gente beota fa credere il contrario! Ma ridatece er berlusca! Almeno con il nano se rideva.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.07.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Instaurato il sabato fascista,con il plauso di tutti i lavoratori delle scuole.....lavorare 5 gg settimanali, wow!!!!!!!!!!

M. Annunziata De Benedictis 06.07.14 08:01| 
 |
Rispondi al commento

In questi anni mi sono sempre chiesta , come mai negli immobili pubblici o regionali , quali comune, enti e scuole non si sono messi i pannelli solari? Inoltre ai fini energetici se non ricordo male tre anni fa l'EU ha dato dei fondi a tal fine!

Finanziamenti agevolati per gli investimenti in Italia - Intesa ...

www.impresambiente.intesasanpaolo.com/.../guida_energia_3.pdf?...

Per garantire la sostenibilità del settore energetico nel futuro, l'UE ha fissato ... vorendo il risparmio energetico e promuovendo l'utilizzo delle energie rinnovabili. .... Al momento di presentazione della domanda di accesso all'agevolazione il ..... della produzione di energia da fonti rinnovabili, la razionalizzazione dell'uso ...


Regione Veneto - Contributi e finanziamenti

www.regione.veneto.it/web/energia/contributi

L'Unione Europea attua le proprie politiche non solo mediante strumenti normativi, ... c) azioni di sostegno all'efficienza energetica e uso di fonti di energia nuove e ... della quota di energia da fonti rinnovabili e al risparmio energetico”, tale Asse ... L'utilizzo dei fondi comunitari 2014-2020 sarà destinato ad interventi per la ...


Eart(h) alla scoperta delle fonti rinnovabili | Ministero dell ...

www.minambiente.it/comunicati/earth-alla-scoperta-delle-fonti-rinnovabili

Esordio affidato al forum territoriale sui temi del risparmio energetico e delle fonti ... “La Calabria è una delle regioni destinatarie dei Fondi UE 2014/2020 - ha dichiarato il ... La soluzione che l'Unione Europea indica per uscire dalla crisi – continua il ... e all'educazione ambientale in favore di un maggior uso delle fonti ...

Adele Verga 06.07.14 07:32| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Careddu TI STIMO

il miglior commento degli ultimi tempi..

"A Renziiii sei na solaaaa ed il vero problema sai qual'è?....che sei pure giovane e prima de fatte scolla er culo dalla poltrona te se dovemo cibà chissà quanti anni... Volevi rottamare il vecchio invece non fai altro che scendere a compromessi con tutti pur di fare il fichetto sei un coglione!"

da
Roberto Careddu TI STIMO

CIAO

nicola crosato, treviso Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.07.14 01:13| 
 |
Rispondi al commento

https://www.change.org/it/petizioni/al-presidente-del-consiglio-dei-ministri-no-alla-riforma-giannini-no-alle-36-ore-i-gessetti-si-sono-rotti-salviamo-la-scuola-pubblica

Stefy Asplanato, Sanremo Commentatore certificato 05.07.14 22:37| 
 |
Rispondi al commento

A Renziiii sei na solaaaa ed il vero problema sai qual'è?....che sei pure giovane e prima de fatte scolla er culo dalla poltrona te se dovemo cibà chissà quanti anni... Volevi rottamare il vecchio invece non fai altro che scendere a compromessi con tutti pur di fare il fichetto sei un coglione!

Roberto Careddu 05.07.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Un Paese che distrugge la sua scuola non lo fa mai solo per soldi, perché le risorse mancano, o i costi sono eccessivi. Un Paese che demolisce l’istruzione è già governato da quelli che dalla diffusione del sapere hanno solo da perdere.
- Italo Calvino -

Paolo Cicerone, ★★★★★ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.07.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento

l importante è dare soldi alle banche ..tav ...f35 per il momento solo sospesi ..si paga ancora per il ponte sullo stretto ..mld spariti per expo e mose ....alle scuole penseremo poi ....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato 05.07.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

NON C''E CHE DIRE GRAZIE RENZI

alvise fossa 05.07.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

allora chiudiamole d'invero..tanto fra fischi e fiaschi festicciole varie si chiudano dal 30 di novembre al 28 febbraio...alè si risparmia una valanga di soldi...è inutile che i ragazzi stiano a cazzeggiare tutta l'estate...sicuramente i docenti non sarebbero d'accordo...ma in termini di riscaldamento e energia elettrica il risparmio sarebbe un successo..in alternativa "telelezioni"...siamo nel 2014 e la scuola è ancora agganciata a schemi didattici e programmi dei primi del '900...!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 05.07.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

OHIBO!COME E' POSSIBILE,IL TOSCANO AVEVA DETTO CHE VI ERANO 10 MILIARDI PER LE SCUOLE,ANZI AVEVA DETTO CHE I CITTADINI POTEVANO SEGNALARE LE SCUOLE PIU' DISAGIATE DOVE INTERVENIRE,NO,NON E' VERO,QUESTA E' LA SOLITA DISINFORMAZIONE A 5 STELLE,GLI STUDENTI DEVONO IMPARARE DA"TELEMACO",VIAGGIATE E ANDATE VERSO IL VOSTRO FUTURO......DA EMIGRANTI.

bruno manganiello 05.07.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono molti luoghi nel mondo dove non ci sono lezioni scolastiche il sabato (Germania,Francia(scuole elementari) ,regioni della Svizzera,GB,USA,Australia,Norvegia,Finlandia,ecc.).Il valore di aule scolastiche è molto ambiguo.Non penso che sia quello il vero problema del sistema scolastico italiano.Tutti paesi che ho menzionato sopra ,si situano davanti all'Italia nei rilevamenti dei test PISA del OSCE.Sarà perché non è un sistema scolastico inadeguato? ( e non parlo delle strutture scadenti degli immobili ,che Renzi ha "risanato" con le belle paroline)

Hans ., lugano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul Secolo XIX che questa trovata da brividi di chiudere le scuole al sabato risparmia solo un milione di euro all'anno, quando ne mancano altri 5.

Personalmente sarei ben felice di fare una donazione per evitare questo sacrificio alla scuola pubblica e credo che un milione di euro si potrebbero raccogliere in rete. Ma probabilmente a chi ha preso questa decisione non gliene frega un emerito della scuola pubblica.

Paolo Bianchi 05.07.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Un ringraziamento va a tutti gli ITALIOTI che hanno votato pd, questo è niente, vedrete che succederà, dopo le vacanze: ci faranno ancora più neri di quello che siamo, giusto per farci durare l'abbronzatura per sempre.

alfonsina p. Commentatore certificato 05.07.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani vogliono essere presi per i fondelli questi lo hanno capito . è lo fanno prima li ha presi il condannato , ora c è il clone . del condannato . A gli Italiani ignoranti che sono la maggioranza va bene cosi .

Rosa Strati , Reggio calabria Commentatore certificato 05.07.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

beh, migliorare l'efficienza e controllare i costi e' un dovere.
se in maggioranza avessimo votato della gente per bene, e l'avessimo controllata e spedita a casa alla prima porcata, l'amministrazione pubblica centrale e locale non avrebbe cominciato dalle e imperversato sulle fasce deboli e povere, ma dalle rendite non giustificate, dalla corruzione e clientelismo etc.
Chi vota vento, raccoglie tempesta.
Mi sa che si sta votando vento da molto tempo. Il peggio deve solo venire :-(

Paolo S., Sterrebeek, Belgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma Renzi non aveva promesso valangate di miliardi alle scuole?
Non vorrei nemmeno pensarlo ma non sarà mica che le sue promesse erano, come dire, poco veritiere?
Ma no, mi sbaglio, gli italiani non voterebbero mai un bugiardo... o forse si?

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 13:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Meglio foraggiare le scuole private e papparsi i soldi in pseudoappalti, che siano maledetti!!!

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 05.07.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Menomale che i finanziamenti alle scuole private vengono stanziati se no starebbero al freddo.

Luciano R., Abbiategrasso Commentatore certificato 05.07.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Fanno i tagli alle scuole perchè ci vogliono ignoranti, un popolo che non sà è più facile da domare!!!!

FILIPPO C., Manfredonia FG Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Alcune leggende metropolitane narrano di stabili tenuti in affitto dai vari enti con il riscaldamento al massimo durante l'inverno, ma non utilizzati e tenuti vuoti. Per bilanciare si diminuisce la qualità dei servizi.
Queste situazioni denotano una mancanza di senso del pubblico, spesso in chi nel pubblico lavora ed amministra.

Enricase 05.07.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Siamo già un Paese del terzo/quarto mondo come si fa risparmiare sull'istruzione ?. Un vero delitto.
Rinunciare ai finanziamento dei partiti, stipendi, pensioni, liquidazioni, privilegi di ogni genere TANGENTI no. Solo i cittadini devono subire ogni sorta di disservizio scuola, sanità, trasporti. Sono convinto che a Settembre ne vedremo delle belle.

Renzo Grillo 05.07.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori