Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Senato del Presidente

  • 174


santa_dittatura.jpg

"Giornali e Tv parlano, con una certa enfasi, di “approvazione della riforma del Senato e del Titolo V”, in realtà si tratta solo del primissimo passo: l’approvazione in Commissione, dopo di che il ddl deve andare in aula (dove le cose non sono scontatissime), per passare alla Camera, quindi, dopo tre mesi, deve tornare al Senato, per poi tornare alla Camera nuovamente. Sempre che fra un passaggio e l’altro non ci scappi qualche emendamento che fa ricominciare il giro. E non è affatto escluso che non si debba tenere un referendum confermativo, visto che appare poco probabile una maggioranza dei due terzi in entrami i rami del parlamento alla votazione finale. Insomma la strada è ancora lunga. Però è fatto il primo passo, quello più importante, che definisce l’accordo Pd-Fi-Lega con il codino del Ncd (che non si capisce perché voti una cosa del genere da cui ha tutto da perdere e nulla da guadagnare). Lasciando da parte la questione del Titolo V, su cui torneremo con una riflessione specifica, la riforma prevede questi punti.
Il Senato sarà composto da 95 componenti eletti dai Consigli Regionali, più cinque nominati dal Capo dello Stato e che resteranno in carica per 7 anni. Avrà competenza legislativa decisionale sulle riforme costituzionali e le leggi costituzionali, mentre, sulle leggi ordinarie potrà chiederne la modifica alla Camera che, però, non sarà obbligata tenerne conto, con l’unico limite delle leggi che riguardano il rapporto tra Stato e Regioni, per le quali la Camera potrà respingere la richiesta del Senato solo con voto a maggioranza assoluta. I 95 senatori saranno ripartiti tra le regioni sulla base della popolazione e saranno eletti dai Consigli Regionali con metodo proporzionale (uno per ciascuna Regione dovrà essere un sindaco). I senatori parteciperanno all’elezione del Presidente della Repubblica per il quale sarà necessaria la maggioranza del 2/3 sino alla terza votazione (come oggi), del 3/5 nelle successive quattro e della maggioranza assoluta dalla nona in poi (limite assai tenue, visto che basterebbe “mandare in bianco” tutte le votazioni a maggioranza qualificata).
Cambia anche la norma sui Referendum per i quali si richiedono 800.000 firme, con un parere preventivo di ammissibilità, pronunciato dalla Corte Costituzionale dopo le prime 400.000 firme. Poco chiara la norma per la quale i quesiti pur potendo riguardare intere leggi o loro singole parti, dovranno avere “un valore normativo autonomo”. Per le proposte di legge di iniziativa popolare le firme necessarie salgono da 50.000 a 250.000, ma i regolamenti della Camera dovranno indicare tempi precisi di esame.
Prime osservazioni: si conferma il disegno di sommare ad una Camera eletta senza preferenze, un Senato con legittimazione di secondo grado, il che già indica un regresso del livello di incidenza popolare sul processo decisionale. Tuttavia, la norma, per cui il parere del Senato sarà sostanzialmente ininfluente sulla legislazione ordinaria, lo definisce come un ente inutile che la Camera ignorerà sistematicamente: anche la maggioranza assoluta richiesta per respingere le richieste di revisione su leggi di interesse del rapporto Stato-regioni non è un limite reale alla volontà della Camera, perché è piuttosto difficile che una legge sia passata senza una precedente maggioranza assoluta e, comunque, la composizione maggioritaria dell’organo (con 354 seggi in mano alla maggioranza di governo) mette al sicuro da ripensamenti di sorta.
Quello che, invece, definisce come dannoso questo nuovo Senato è la piena potestà legislativa sulle riforme costituzionali e le leggi costituzionali. In concreto, se la maggioranza del Senato (cioè dei consigli regionali) sarà dello stesso colore di quella della Camera, farà passare tutto senza fiatare, se, al contrario, prevarrà il colore opposto, realisticamente assisteremo ad un braccio di ferro ostruzionistico fra un contendente con legittimazione di primo grado e l’altro di secondo.
In questo quadro, un peso notevole lo avranno i 5 senatori di nomina presidenziale che, sin qui rappresentavano l’1,5% dell’assemblea, mentre nel nuovo Senato peseranno per il 5,2%, che non è poco. Non ci vuole la zingara per indovinare che le nomine presidenziali dei senatori saranno sempre più “politicizzate” e monocolori, determinando la nascita di un piccolo “partito del Presidente” istituzionalmente tale. Quel che asseconda la tendenza già in atto di un Presidente sempre più interventista e sempre meno “arbitro neutrale”. E questo avrà il suo peso in particolare nei dibattiti di riforma costituzionale.
Le conseguenze più pericolose riguardano l’elezione del Presidente della Repubblica e dei giudici costituzionali. Sinora la composizione del collegio elettorale per il Capo dello Stato prevedeva 630 deputati, 320 Senatori (315+ quelli a vita, lasciando da parte gli ex Presidenti) e 58 consiglieri regionali, per un totale di 1.008 grandi elettori, per cui la maggioranza assoluta era di 505. Già l’introduzione del maggioritario ha sbilanciato fortemente la partita a favore della maggioranza governativa, quello che, però, trovava un limitato contrappeso nel Senato eletto “su base regionale”, per cui la maggioranza di governo era sempre più risicata che alla Camera e nei 58 consiglieri regionali che, pure, non erano necessariamente dello stesso colore della maggioranza governativa.
Nel nuovo Parlamento in seduta comune, che in totale conterebbe 725 membri (non ci sarebbero più i 58 rappresentanti delle regioni ed i senatori sarebbero fortemente ridotti) la maggioranza sarebbe di 363 voti; considerando che con l’Italicum la coalizione di maggioranza disporrebbe già di 354 seggi alla Camera, questo significa che, con il voto di 9 senatori su 95, potrebbe eleggersi il Presidente da sola (e con questo acquisirebbe ulteriori 5 voti nel Senato). Ovviamente, a condizione che il gruppo parlamentare di maggioranza resti compatto e non si decomponga come è successo al Pd nel 2013. Dunque, l’elezione del Presidente sarebbe decisa sostanzialmente da una maggioranza che, con ogni probabilità, rappresenterebbe solo una minoranza degli elettori. Ancora peggio per quel che riguarda i giudici costituzionali, dove, sulla carta, ad una maggioranza di governo d’accordo con il Presidente, basterebbero solo 4 senatori per prendersi tutti i 5 giudici, che andrebbero ad affiancarsi ai 5 di nomina presidenziale. E con 10 giudici bloccati su 15, facciamo dire alla Costituzione tutto quello che ci piace.
Ancora meno tranquilli lascia il fatto che nulla si dica sulla messa in stato d’accusa del Presidente: stando alla lettera del testo costituzionale che resterebbe dopo la riforma, i senatori parteciperebbero come sempre alla seduta del Parlamento in seduta comune che dovrebbe deciderlo ed, ancora una volta, alla maggioranza di governo basterebbero pochissimi voti (in questo caso 9 di provenienza regionale, visto che sarebbe molto improbabile un voto contrario al Presidente da parte di uno dei suoi 5 senatori) per decidere il deferimento del Presidente di fronte all’Alta Corte di Giustizia. Dunque, tutto spinge verso una “diarchia imperfetta” fra Palazzo Chigi ed il Quirinale.
Di fatto, questa riforma, disegna una diarchia imperfetta ma consegna nelle mani della maggioranza governativa non solo Palazzo Chigi, ma anche le due principali istituzioni di controllo e garanzia: Presidente della Repubblica e Corte Costituzionale (ed ha riflessi anche per il Csm). Il che mi pare abbastanza per dire che si avvia un processo di regime.
Non sono mai stato un presidenzialista ed ho sempre sostenuto la forma di governo parlamentare, ma di fronte a questa architettura di potere, constato che sarebbe meglio, decisamente molto meglio, una repubblica presidenziale, magari temperata da un Parlamento eletto con sistema proporzionale.
E tutto questo, con norme che rendono sempre più difficile l’esercizio di quei pur limitati strumenti di partecipazione popolare diretta (referendum e proposte di legge di iniziativa popolare, ma sul punto torneremo). Nessun ordinamento costituzionale nel mondo democratico contiene un combinato disposto così micidiale. Siamo ancora in tempo a fermare tutto." Aldo Giannuli

PS: Non è prevista la partecipazione di Beppe Grillo a manifestazioni di protesta organizzate la prossima settimana a Roma

lasettimanabanner.jpg

13 Lug 2014, 12:04 | Scrivi | Commenti (174) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 174


Tags: Aldo Giannuli, M5S, Napolitano, riforma, riforma Senato, Senato, Titolo V

Commenti

 

IO CREDO NEL MOVI,ENTO 5 STELLE. MOLTI COMPONENTI DEL MOVIMENTO DIMOSTRANO DI ESSERE ONESTI E IL LORO IMPEGNO ALLA TUTELA DEI DIRITTI E DIGNITA' DEI CITTADINI LO DIMOSTRANO CONTUINUAMENTE.
NON LI RAMMENTO TUTTI, CERTAMENTE I PIU' NOTI SONO DI BATTISTI,TAVERNA, DI MAIO E COMUNQUE TANTI ALTRI CHE IO RIGRAZZIO PER LORO ONESTO IMPEGNO.
MA SE MI PERMETTETE VORREI SOLO INDICARE QUALI SONO PER ME LE PRIORITA'.
1) ELIMINAZIONE TOTALE DEL SENATO " SOSTITUIRLO CON I RAPPRESENTANTI REGIONALI CHE NE SONO 22"
2) RIDUZIONE DEL PARLAMENTO A 330 PARLAMENTARI " GLI USA CHE SONO 50 VOLTE L'ITALIA E 300.000.000 GLI ABITANTI NE HANNO 320 DI PARLAMENTARI"
3) ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE " CI BASTANO I COMUNI E LE REGIONI"
4) ELIMINAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA -" LA PRESWIDENZA DELLA REPUBBLICA ITALIANA COSTA 5 VOLTE I COSTI DELLA CASA REALE INGLESE E 3 VOLTE QUELLA DELL'ELISEO"- BASTEREBBE TRASFERIRE PIU' RESPONSABILITA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ELETTO DAL POPOLO.
4) ELIMINAZIONE DELLA MAREA DI TASSE CHE DISSANGUANO IL POPOLO - IRPEF - TASI-TARSI- IMU- TARES - IUC- ADDIZIONALE COMUNALE E REGIONALE." NE BASTEREBBERO 2 IRPEF SUI REDDITI E TASI SUI SERVIZI".
5) ELIMINAZIONE DELLE AUTO BLU " I POLITICI HANNO REDDITI MILIONARI E SONO IN GRADO DI PAGARSI LE SPESE DELLE LORO AUTO PER ANDARE AL LAVORO COME FANNO TUTTI GLI ITALIANI ONESTI"
6) RIDUZIONE DEGLI STIPENDI DEI POLITICI E DEGLI AMMINISTRATORI PUBBLICI A 5 VOLTE LA MEDIA DI UN NORMALE ONESTO LAVORATORE. " COSI NON CI SAREBBERO IL MASTROPASQUA INPS 1.200.000,00 EURO L'ANNO - MORETTI FERROVIE 860.000,00 EURO - BEFERA UFFICIO DELLE ENTRATE E EQUITALIA 560.000,00 EURO E COSI TANTI ALTRI PAPPONI PARASSITI CHE PER ACCAPARRARSI SCANDALOSI REDDITI DISSANGUANO IL POPOLO". A PROPOSITO LO SAPEVATE CHE NEL 2013 DIFRONTE ALLE CARTELLE EQUITALIA SI SONO SUICIDATI 130 CITTADINI???' MA ERANO EVASORI O DISPERATI???? QUESTO E' OMICIDIO DI STATO A FAQVORE DI UNA CLASSE POLITICA DELLA MASSIMA DISONESTA'. IO MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 19.07.14 13:22| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA???? L'ITALIA???? E' LA VERGOGNA D'EUROPA.
ANCHE LA COMUNITA' EUROPEA AFFERMA CHE L'ITALIA HA I POLITICI E AMMINISTRATORI PUBBLICI PIU' DISONESTI D'EUROPA.( IO DIR3EI DEL MONDO )
IERI L'ULTIMA NOTIZIA NEGATIVA. BERLUSCONI ASSOLTO NELLA CAUSA " PUTTANIERE DI MAROCCHINE MINORENNI"- MA NON E' L'ULTIMA. IN PRECEDENZA NON E' STATO NEANCHE IMPUTATO PER AVER "OSPITATO" ASSUNTO COME STALLIERE AD ARCORE UN CERTO MANGANO NOTO MAFIOSO. IL BERLUSCA UNA VOLTA ARRESTATO MANGANO LO HA DEFINITO EROE " SI PERCHE' LUI I MAFIOSI LI CONSIDERA EROI" . POI IL BERLUSCA HA COME SUO FIDATO CONSIGLIORI DELL'UTRI CHE GUARDA CASO E' SCAPPATO ALL'ESTERO PERCHE' SU DI LUI PENDE UNA CONDANNA DI MAFIOSO. MA NON BASTA UN SUO PRECEDENTE CONSIGLIORI PREVITI E' STATO CONDANNATO " GUARDA CASO COME IL BERLUSCA ALL'ASSISTENZA AGLI ANZIANI" IO DOPO LA CONDANNA LI MUREREI VIVI.
MA L'ITALIA??? NEL NOSTRO PAESE I DELINQUENTI POLITICI SONO PROTETTI, TUTELATI, AVVANTAGGIATI, GUAI CHI LIM TOCCA, E SE POI CONDANNATI COME UN CERTO CUFFARO " CONDANNATO PER MAFIA" RICEVONO UN VITALIZIO " CUFFARO 6.000,00 EURO AL MESE".
MA POI?? I TANGENTISTI??? PENATI, FIORITO,DEL TURCO, E TUTTI GLI ALTRI NUMEROSI LADRONI POLITICI SE CONDANNATI RICEVUNO LA CONDANNA AGLI ARRESTI DOMICILIARI.
BELLA VERGOGNA L'ITALIA. ADDIRUITTURA SI SONO VOTATI A LORO FAVORE L'IMMUNITA' PARLAMENTARE " COME DIRE SE RUBO NON MI DOVETE CONDANNARE" VERGOGNA.
E GLI ITALIANI???? L'ULTIMA NOTIZIA E' CHE CIRCA IL 10% SONO DIVENTATI POVERI PER MANCANZA DI LAVORO E ASSISTENZA. L'ASSISTENZA IL GOVERNO LO DA AGLI IMMIGRATI CHE VA A PRENDERE IN MARE COSI RIEMPIE LE CARCERI DI DELINQUENTI STRANIERI 37% DI LADRI E MIGNOTTE E PER SOSTENERE GLI IMMIGRATI, E AUMENTARE GLI STIPENDI DEI POLITICI AUMENTA LE TASSE. TASI, IMU, TARES, TARSI, UIC, ADDIZIONALE COMUNALE E REGIONALE, IRPEF, INSOMMA UNA MASSA DI TASSE CHE UNO STROZZIONO DIFRONTE A QUESTO DISSANGUAMENTO DEL POPOLO RISULTA UNA SANTO.
POLITICI FATE VERAMENTE SCHIFO E SIETE LA VERGOGNA D'ITALIA. VERGOGNA

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 19.07.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO ( II PARTE )


VISTO CHE NON SI PUO' PARLARE DI BENEDETTO PRODI O DEL PRETE BUONO SENZA CHE NON ARRIVINO I PAROCCHI-ANI A TENTARE SOCCORSO ROSSO ,ALLORA PARLIAMO DI PRODI ANSELMO PER VEDERE SE NON SIA PARENTE DI QUELLA SCARCERATA PRESUNTA UCCISORA DI UN BAMBINO ,CHE IL PROCURATORE RITIENE SBAGLIATO , MENTRE NON HA PENSATO CHE FOSSE PARENTE DI GENTE IMPORTANTE E PERCIO' .E' PARENTE O NO ? DI QUESTO PRODE ANSELMO COL COGNOME DELLA MOGLIE UGUALE ,LA SEDE DEI GALLI-BOI E SIA LUI PARENTE INDIRETTO O DIRETTO ? NON SAPPIAMO MA A FUROR DI POPOLO SOSTENUTA , TANTO CHE LA PERIZIA PARLAVA IN TONO TRIONFALSTICO ANTICIPATO SECONDO LA INFORMAZIONE SU COSE CHE NON C'ENTRANO E NON ESSERE DISPOSTA A UCCIDERE PIU' DIVENTAVA UNA FORZA INCREDIBILE PER UNA PRESUNTA UCCISORA ? E FUORI LUOGO DOPO ?

POI C'E' IL PRETE BUONO -BUONO A CHE ?- CHE VA IN SPIAGGIA A SOLIDARIZZARE PER LA MIGRAZIONE ( CLANDESTINA ? ) MENTRE PIU' FACILMENTE PUO' TOGLIERE LE GUARDIE SFIZZZERE E FARLI ENTRARE TUTTI , CHE NON FA , MENTRE DOVREBBE-RO ENTRARE IN ITALIA DI CUI VUOLE DISPORRE ??? O NO ? ADDUCENDO COSE BUONE , BUONE A CHE ?

POI SI PROPONE DI DARE IL BASTONE AI PRETI PEDOFILI , A CUI BASTEREBBE LA RONCOLA NEL SENSO DI TAGLIARE CORTO DATO CHE SONO STATI SCOMUNICATI I CAMORRISTI E NON SI VEDE CHE SIA DI MINORE ENTITA' E LA REGINA DI INGHILTERRA HA FIRMATO CHE PEDOFILIA E' TERRORISMO ( DI STATI),NOTA COME DESTABILIZZATRICE DI STATI DALLE TRAGEDIE GRECHE CHA DA LAIO FIGLIO DI E INVENTORE DELLA PEDOFILIA DISCENDE ( CONSEGUE )EDIPO CHE UCCIDE E INFAMA I GENITORI ,E I SUOI FIGLI SI UCCIDONO TRA DI LORO SULLE MURA DI TEBE - GIUSTAMENTE DISTRUTTA DA ALESSANDRO MAGNO PERCHE' SCHIERATA COL RE DI PERSIA .

CIO' E' ANCHE OGGI.I PEDOFILI E CHI LI PROTEGGE( IL BASTONE DOVREBBE ESSERE USATO CONTRO I VES-COVI CHE RIFIUTANO DI DENUNCIARE LA PEDOFILIA E LA RONCOLA- SCOMUNICA VERSO I PEDOFILI E NON IL TRASFERIMENTO IN CONVENTO ) SONO SCHIERATI COL RE DI PERSIA DELLA DESTAB IN ITAL

PROF MARCELLO PILI 17.07.14 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La proposta di Riforma governativa del Senato, ha la mia contrarietà, in alcuni punti tipo la non eleggibilità dei senatori, parificata ormai alla chiamata tipo ad personam o scelta aziendale vigente nella pubblica amministrazione e le nomine fatte dal Presidente della Repubblica, ed ancora i Consiglieri Regionali e i Sindaci o loro delegati, vengono eletti in tempi diversi in Italia e dunque decadrebbero e verrebbero sostiuiti continuamente, rallentando così i lavori nelle Commissioni. Le note positive, , ma sembrano il classico specchio per le allodole sono la riduzione degli stipendi, e l'eliminazione delle Province, sostituite queste ultime da strane unioni comunali e città metropolitane moltiplicate senza averne le condizioni demografiche e/o urbanistiche. Ma inquanto Sardo rilevo la pericolosità della proposta, quando si dichiara esplicitamente che per superare i frequenti contenziosi tra leggi regionali e ordinamento statale, occorre risolvere il conflitto d'interessi contrapposti (sic?) e dunque occorre ampliare le competenze statali, il tutto dimenticando che dalla metà degli anni novanta dello scorso secolo, con la crisi dei partiti e quindi dello stato ottocentesco, si è andati ripetendo sui mass media in modo a volte parossistico che solo superando la v ecchia forma statuale si poteva andare avanti solo con forme federative, ora c'è il contro ordine compagni, e quindi il Renzi-pensiero è tutto il potere ai Ministeri, si proprio quelli addittati per decenni come fonte di sprechi e malcostume, assieme alle Province,sciolte in Sardegna, noi siamo sempre i primi della classe), e dunque l'art. 117 si riappropria di tutte le vecchie competenze statali e anzi ne dispone il loro più ampio dispiegamento, quindi in materia urbanistica, addio al Piano Soru, addio ai Ranger forestali, tornerà il vecchio Corpo Forestale dello Stato, ora limitato a due osservatori ( non casuale che fossero arrivati d

GIANCARLO N., cagliari Commentatore certificato 15.07.14 20:10| 
 |
Rispondi al commento

vi ricordate il marchese del grillo???bene la
controriforma di renzi e verdini è precisa per
la frase di alberto sordi''' io so io e voi non
siete un c.''....
il potere tutto a pochi i deputati ''yes man''ed
i pseudo senatori tutti nominati ed iscritti al
dopolavoro regionale.
ma visto che le regioni hanno un carico di lavoro
notevole al senato quando ci vanno di domenica???
già questa sarebbe una riforma vera.

francesco degni, roma Commentatore certificato 15.07.14 18:58| 
 |
Rispondi al commento

conti in profondo rosso inps'? prendiamo acalci in culo i manager conpreso mastrapasqua ,togliamogli iguadagni a suo tempo ricevutifacciamo indagini e troviamo icolpevolie processiamoli.risaniamo i bilanci preleva ndo danaro dalle spese militari es:f35 eriduciamo stipendi milionari a generali funsionari di stato e togliamo privilegi al vaticano,ai politici niente piu' vitalizi chiudiamo ilavori della tav,ecc...ecc...edestiniamo questi alle casse dell'ente .utopia? no no tutto è possibile basta volerlo .senza togliere ai lavoratori vecchi e giovani il diritto auna vecchiaia dignitosa .brancata di ladri criminali delinquenti.

stefano b., Castelfidardo Commentatore certificato 15.07.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

continuate a fregarvene degli italiani onesti. ma come disse qualcuno


continuate a fregarvene della gente che non ce la fa,che patisce la disoccupazione le troppe tasse lo spauracchio della imminente probabile povertà lo spreco del denaro pubblico e le ruberie legate ad esso,l'ingiustizie sociali evia dicendo...ma mase un giorno questo popolo si stancasse e diventasse violento...allora il suo fare cari politici sarà violenza o semplicemente giustizia'???????


stefano b., Castelfidardo Commentatore certificato 15.07.14 15:00| 
 |
Rispondi al commento

signor presidente alla sua età, non è piu' ammissibile la carica che detiene, si faccia da parte.gli italiani le saranno riconoscenti,stà s,ottraendo denaro a qualcuno piu' giovane di lei.,eforse anche con una mente piu' innovativa. o forse a paura di non proteggere piu' il suo pd.

stefano b., Castelfidardo Commentatore certificato 15.07.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi tocca consolarmi col pensiero che loro sono pochi.e noi siamo molti..che vogliono la guerra civile?

savi s. Commentatore certificato 14.07.14 21:00| 
 |
Rispondi al commento

La Costituzione appartiene al popolo italiano !
Non possiamo e non dobbiamo permettere che venga toccata dal -- DUO IMMONDIZIA - Poi ci diranno che è stata cambiata a loro insaputa.....
italiani 40,1 di pecore

gi s. Commentatore certificato 14.07.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciampi oltre a non so quanti danni al paese al servizio Bilderberg, ci ha anche elargito regiorgio senatore a vita due mesi prima della sua elezione a presidente della repubblica, danno su danno, aveva prove che lo stalinista poteva ben servire le banche sue amiche addirittura per 14 anni. Che sfiga per noi poveri reietti.

carla g., Padova Commentatore certificato 14.07.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda da cittadina pagante tasse e contributi da una vita, ma vitalizi e pensioni varie di Ciampi a chi e per quanto saranno reversibili?
Ho sentito anche ai figli oltre alla moglie.

carla g., Padova Commentatore certificato 14.07.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I NOMINATI DAL CAPO DELLO STATO, CHE SE NE STANNO IN CARICA PER SETTE ANNI, ANCHE SE NON A VITA COME I PESSIMI SENATORI FIN QUI AVUTI,MI SEMBRANO EFFETTI DA CAPORALATO.
GIà I SINDACATI CON I CAAF E LA GESTIONE DELLE PENSIONI INTEGRATIVE SONO DIVENTATI DI FATTO CAPORALATO LEGALIZZATO, MA NEL NOSTRO PAESE NON RIUSCIAMO IN NESSUN MODO E IN NESSUN CAMPO POLITICO STACCARCI DA METODI MAFIOSOCAMORRITSTICI?

carla g., Padova Commentatore certificato 14.07.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMA ANALISI: A quel punto (dopo le elezioni), chi potrà opporsi, avendo Renzi in mano la maggioranza alla Camera dei Deputati (che è l’unica che conta, con 340 o 327 su 630) ma anche al Senato, coi 95 nominati fra sindaci e consiglieri regionali, per lo più espressione del PD ?
Non potrà opporsi certamente Berlusconi che si limiterà a fare un’opposizione di facciata, alla luce degli accordi segreti sulla Giustizia (ricomprensivi di idonee leggi “ad personam, padre costituente”) e sul nome del prossimo Presidente della Repubblica (non ostile ad eventuale grazia).
Non potrà opporsi la c.d. “informazione”, con le televisioni ancora in mano a Renzoni (Rai) e al noto delinquente (Mediaset).
Non potranno opporsi i cittadini, ormai espropriati di tutto, comprese le preferenze, i referendum abrogativi (le cui firme son passate da 500.000 a 800.000) e le leggi d’iniziativa popolare (con le firme passate da 50.000 a 250.000). E anche ipotizzare un’Assemblea Costituente autoconvocata rimane forse pia illusione!
E, infine, come potrà opporsi il M5S, ridotto a 100 deputati? La guerra è stata (purtroppo) persa a maggio con l’ultima battaglia sul fronte delle Europee, risultato tanto inaspettato quanto lo era stato quello delle politiche del 2013 (mal gestito sul fronte della comunicazione).
Gli slogan “uno vale uno”, andremo al governo col 51% dei voti, nessun accordo, a casa la Casta, trasparenza e purezza, conditi dalle urla di Beppe per svegliare il popolo dormiente e le apparizioni Tv (in zona cesarini), non sono stati sufficienti a riscaldare quegli animi titolari di voti da tempo sterilizzati o degli italioti disinformati.
SAPRA’ IL MOVIMENTO RITORNARE SUI PROPRI PASSI E, COME NOVELLO ULISSE, AVVISARE TELEMACO CHE OCCORRERA’ “SPORCARSI LE MANI” PER FAR FUORI I NUOVI PROCI…??

Albi 14.07.14 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Continuano a seguire il canovaccio scritto da anni.... Progetto risorgimento italiano.... Mr Gell i ..
Presidenzialismo... Non c e' da stupirsi se hanno finanziato fascismo nazionalsocialismo o comunismo russo.


Chi attacca questo papa straordinario o é fuori pista o é complice ignorante

La piramide accentra ulteriormente... Obiettivo maggior controllo e gestione del potere... Consultazioni private dal condannato prossimo carcerato per porre una sola domanda... Che dice il programma? Prossima tappa?
Un saluto a tanti che abboccano all amo della rifoma al mese ... Ogni 1000 giorni... Ogni.... Secondi
E intanto seguono dritti dritti il copione.

Velocemente eutanasia... Distruzione della struttura legale del matrimonio .... Limitazione dei diritti d espressione religiosa... svendita totale dei beni per i quali i profitti vanno sempre agli stessi...

Di questo passo ne vedremo delle belle... Dal Belgio non é vero che non si puo' capire l' Italia... Al contrario vediamo con 10 anni di anticipo cosa si fara' in Italia.


So che i problemi di ognuno sono obligatoriamente prioritari.. ne hanno il piacere di darne tanti alla povera gente che si vede informata da mesi con le 4 notizie di cronaca nera.. se ha buttato o no la figlia nel pozzo...


... So che sarebbe meglio non vedere tutto questo scempio

... Almeno, che ciascuno non cooperi nel suo ambito, facendo finta di non sapere...


Fiori e feste sono meglio... in Italia non si vuole più sentire... megluio votare l'ebetino e tutto si risolve.


Chi mi dice lo sapevo
Chi... Parliamo di altro

Scusate se scrivo anche di questo

Buona giornata
La prossima volta mando l' ennesima foto di una pizza con le verdure o un'altra ricetta


https://www.youtube.com/watch?v=9KP5tD2EtoA#t=2389

Elia g., Bruxelles Commentatore certificato 14.07.14 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ormai non c'è più tempo per le chiacchiere, mi stupisco come noi possiamo essere ancora qui a cercare di pensare di cambiare questo paese in modo democratico, quando in quello che stanno facendo gli "autoeletti" da re Giorgio non stanno facendo nulla di democratico... E più vanno avanti più prenderanno voti dagli italiani ( rif. europee), perché agli italiani piace piangere, piace star male e regalare i loro risparmi o meglio, farseli usurpare... D'altronde siamo un popolo di m.... e quello che ci meritiamo è l'abisso...
Io continuerò a votare m5s democraticamente ma prima o poi questi incapaci se ne devono andare!
Italiani svegliatevi altrimenti come diceva una volta Bossi "noi ce l'abbiamo duro"...si non davanti, ma c'è lo ritroviamo nel c...
Vai Beppe!!! Insisti !!!

Beppe 14.07.14 12:20| 
 |
Rispondi al commento

non è che si sta preparando il campo all'elezione di B. for president.?????

IVANO VALLIO 14.07.14 11:51| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO


IL CONTROLLO DELLA CHIESA CATTOLICA SULLA ITALIA VIENE CHIAMATA LA" SANTA DITTATURA ", E VIENE MANOVRATA INSIEME ALL'EUROPA NUOVO STATO DELLA CHIESA -EUROPA CHE CERCA DI CANCELLARE LA RIFORMA PROTESTANTE.
TUTTO PARTE DALLE NOMINE :CHI VIENE NOMINATO DALLA CHIESA IN ITALIA LAVORA PER LA CHIESA E CONTRO L'ITALIA E GLI ITALIANI ,E IN EUROPA LAVORA PER LA CHIESA E CONTRO L'EUROPA COME BENIAMINO PRODI ESPERTO DI DANNI COL CAMBIO DI MASSACRO( 2000X1 EURO INVECE DI 1000X1 EURO CHE CI HA TOLTO META' DEL REDDITO IN ITALIA -- REDDITO LIRE /2000 E' META' DI REDDITO LIRE / 1000 ) DELLA INDUSTRIA ITALIANA , LA QUALE PICCOLA INDUSTRIA ITALIANA CHE ORA PIANGE NON SI E' PREMURATA DI NON RIALZARE I PREZZI AL DOPPIO CON L'EURO DIMOSTRANDO CHE NON SI PUO' FARE INDUSTRIA CON LA SOLA ESPERIENZA DI OPERAIO - PADRONCINO .

ORA L'INDUSTRIA ITALIANA E' AL TRAMONTO UCCISA DA ECONOMISTI DI dio ALLA SOSTANZIO FRODI E SI FINGE IL RILANCIO MENTRE E' QUASI COMPIUTA LA DISTRUZIONE FATTA DAI GOTI ( DI BRUXELLES, CON I SOLITI SOSTENITORI DEI BARBARI-CHIESA CATTOLICA-DETTA ANCHE DITTATURA DI dio ) .

LA DOMENICALE ( CHE NON CI CALE ) DI BENIAMINO PRODI DIMOSTRA ORA CHE NEANCHE LUI E' GRANDE ESPERTO DI STRATEGIA DELLA CHIESA LIMITANDOSI LUI AD ESSERE UN BUON CONSIGLIERE DI DISTRUZIONE DELLA ECONOMIA , MENTRE SEMBRA NON CAPIRE LA DISTRUZIONE ( DISTRUGGERE PER DOMINARE SECONDO IL DETTATO DI ATTILA ) DELLA CHIESA IN NORD AFRICA , CHE CON L'AIUTO DEL BABBEO DI TURNO NEGLI USA ED ALTRI SERVI SCIOCCHI IN EUROPA ( CON CUI SI VEDE LA DISPOSIZIOE DEI SERVI NELLO SCACCHIERE DELLA CUPOLA COSTRUITA SOPRA IL CIRCO DI NERONE IN ROMA -VATIC-ANO , CHE GLI ANARCHICI CANTAVANO " BRUCERA'-STUPIDAMENTE , MENTRE SI LASCIA OPERARE MAGARI ASPETTANDO UN VANTAGGIO ,ALLA BERLUSCONI ,E IL VANTAGGIO E' CHE DOPO CHE TI SALVANO DA UNA COSA -FIGLIO- TE NE RIMETTONO -2 E COSI' IL BERLUSCAVOLO E' ORMAI SOTTO I PRETI CONSEGNANDO VOTI LIBERALI AI PRETI CHE LI AMMINISTRANO PER SCHIACCIARE LO S

PROF MARCELLO PILI 14.07.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scandaloso come la distruzione della Costituzione della Repubblica Italiana! Vergognoso il ruolo dei giornalisti italiani per perorare la causa eversiva in atto contro la Costituzione della Repubblica Italiana. La bella foto della ministra Boschi, pubblicata su tutti i quotidiani e i siti internet del Belpaese, è la dolce pillola abortiva somministrata agli Italiani commissariati dalla Grande Germania Campione del Mondo. Tanto vale votare i Politici germanici. Beppe, devi assolutamente fondare il Partito Conservatore per contrastare il turpe disegno eversivo in atto.

Nicola F., Teramo Commentatore certificato 14.07.14 10:13| 
 |
Rispondi al commento

a prescindere che, per me, nn sarebbe neppure il caso di abolire il senato, il bicameralismo perfetto, sempre per me, è garanzia...nn è il senato che intralcia il lavoro legislativo...ma LE PERSONE CHE LO FREQUENTANO!

riformare tutto l'ambaradan che sta dietro (preposti ai decreti attuattivi, dirigenti ministeriali, ecc...)

comunque, se proprio dobbiamo abolire, lo si faccia in modo congruo, io, da cittadina VOGLIO POTER ELEGGERE I MIEI RAPPRESENTANTI

è chiarissimo che renzusconi voglia questo tipo di senato: per il "partito unico dittatoriale costituzionale" si aprirebbe tutto lo scenario di governo unico e solo alla conduzione dello stato nonchè la GRAZIA PER IL DELINQUENTE CORROTTO E TUTTI I SUOI SODALI! si instaura il "liberatutti" costituzionale!

nn si faccia plausi il vecchio PD, il giovane/vecchio/democristiano, se riesce ad arrivare ad ottenere tutto ciò (senato e italicum), forte del 40,8%, lo molla sul pavè e si fa il suo PARTITO UNICO RENZIANO, affossandoci tutti!

in campana gente...in campana!

angela b., collegno - torino Commentatore certificato 14.07.14 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Grazie perog. Giannuli per la disamina del combinato "Italicum + riforma del Senato" che ci dimostra come il duo monnezza B+Renzie stia suotando le Istituzioni democratiche del loro contenuto piu' importante: la democrazia, appunto. Concordo anche con le conclusioni di Giannuli: di fronte ad "mostro" incostituzionale come quello che sta faceno Renzi, sarebbe stato meglio un presidenzialismo col Parlamento eletto su base proporzionale, in modo da tenere divisi il potere legislativo da quello esecutivo (tipo il sistema americano, per intendersi). Comunque dobbiamo far sentire la nostra voce ed opporci in tutte le fasi dei provvedimenti.

aless fb Commentatore certificato 14.07.14 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Renzi sta facendo le riforme con Ali Babà . Riformerà il senato in una spelonca di ladroni.

Savio 1 14.07.14 04:38| 
 |
Rispondi al commento

I padri costituenti avevono previsto che un popolo addormentato ed una massa di ladri potessero sfregiare il loro capolavoro protegendolo con tutta
questa normativa.

Savio 1 14.07.14 04:28| 
 |
Rispondi al commento

Per i partiti è facile "mangiare".....
e poggiare su di un popolo colpito dal degrado culturale e dal degrado dei valori morali,
che non ha un minimo "sentire" della dignità calpestata dai suddetti politicanti che sono dallo stesso popolo eletti.
Cosa di cui,fa a pugni con il Movimento 5 Stelle l'Unica forza d'opposizione dotata di buone caratteristiche del Bene,
che la Casta dei partiti non può raggirare e assuefare a sè,
perchè siamo Cittadini 5 Stelle con una cultura dai sani e saldi valori morali e dagli orizzonti aperti......
Ed è quest'ultima differenza che irrita,chissà perchè........il Sistema!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 23:23| 
 |
Rispondi al commento

buonasera blog e amici di beppe e casaleggio...
OVVIO E SCONTATA LA DECISIONE DI TIRARSI INDIETRO DI BEPPE...RAGAZZI RIFLETTETE ANZI RIFLETTIAMO..LE PROTESTE DI PIAZZA NON SI POSSONO FARE XKè MENTRE IL PREGIUDICATO CONDANNATA IN VIA DEFINITIVA SCRIVE LE LEGGI E PASSEGGIA INDISTURBATO PER I PALAZZI DI POTERE...UN POVERO RAGASZZO KE MANIFESTA IN PIAZZA VERREBBE PRESSO E SBATTUTO IN GATTA BUIA....
POI ALTRO FATTORE:
CI POSSONO METTERE DENTRO TRANQUILLMANTE DEGLI INFILTRATI CHE CON ATTI DI VIOLENZA LEDEREBBERO L'IMMAGINE SERIA E ONESTA DEL MOVIMENTO....
QUINDI è BENE FARE SOLO UN PRESIDIO E STUDIARE ALTRE FORME X SENSIBILIZZARE GLI ITALIANI...
CI STANNO RIDUCENDO LE FORME DI DEMOCRAZIA, STANNO FACENDO LEGGI PER SALVARE TUTTI I LADRONI CHE IN QUESTI VENTI ANNIA HANNO SAKKEGGIATO L'ITALIA E GLI ITALIANI...
ATTENZIONE........
CHIEDO A TUTTI DI FAR EUN ESAME E PROPORRE STRATEGIE VINCENTI

maria progresso, firenze Commentatore certificato 13.07.14 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Legge elettorale ... come discutere di nuova tappezzeria per una casa che sta crollando ...

Non capisco quale interesse abbia il M5S a continuare a collaborare o anche soltanto a fare proposte per la modifica della legge elettorale: è chiaro e lo capirebbe anche un bambino che comunque nel migliore dei casi ne uscirà una porcata peggiore dell'attuale e altrettanto illegittima. Sarebbe meglio astenersi dal partecipare questa ignobile farsa e dedicarsi invece a fare proposte sui veri problemi del Paese, che sono la recessione economica e la disoccupazione e la deindustrializzazione galoppante.
Occorre buttare a mare l'imbecillità del "Job Act" e proporre l'uscita dall'euro e la ridiscussione dei trattati europei a cominciare dall'abrogazione del Fiscal Compact. Il resto sono chiacchire inutili che non smuovono le masse, se è per continuare cosí va bene qualunque legge elettorale,anche la più lurida ed illegale, tanto i governi italiani restano servi del diktat della Trojka, quindi qualunque imbecille vada al governo non può che abbassare la testa e calare le brache e fare lo "yes-man".

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 13.07.14 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Il codino di ncd scodinzolerà sempre dove vuole il delinquente.

dal col claudio 13.07.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PEGGIO CON QUESTA "DITTATURA" TRIANGOLARE

alvise fossa 13.07.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Dalla Repubblica parlamentare alla repubblica hobbesiana
Th. Hobbes nel "De cive" e nel "Leviathan" scrisse che anche i sistemi democratico-parlamentari possono condurre a forme di governo assolutistico ed autoritario. E' sufficiente raggiungere un potere senza bilanciamenti, cioè sbilanciato a favore dell'autocrazia, con il conferire al despota l'opportunità di decidere in modo esclusivo chi e come deve fare parte degli organi di rappresentanza democratica, chi e come deve giudicare la legittimità delle leggi approvate, chi e come diviene il custode della legge fondamentale. L'apprendista stregone che vorrebbe porre termine alla Repubblica costituzionale e parlamentare-rappresentativa del 1948 sta giocando una partita che finora dal lontano Seicento inglese ed "hobbesiano" (con l'avvento di Cromwell) fino al Novecento dei sistemi fascisti non si era mai manifestata. Qualcuno deve andare a scoprire le carte di questo colossale ed infamante "bluff", dietro il quale non c'è alcuna parvenza di serietà politica e di responsabilità civile e sociale, né economica nè istituzionale.

Mario S., Roma Commentatore certificato 13.07.14 19:40| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORE DACCI UN SEGNO.
battiam ,battiam le mani al presidente/
che ama il paese e il delinquente/
con un monito a lui rivolto/
l'apre le porte ed tutto risolto/
la grazia ti potrei accordare/
ma stò senato me devi smantellare/
Ricordati che sono,l'ultimo tuo respiro de stà nazione/
pè affossà sta minchia de costituzione/
Ho poco tempo d'aspettare/
prima che Cristo mi mandi a chiamare/

(Signore ...è sufficiente una telefonata.)

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 18:57| 
 |
Rispondi al commento


...È GIÀ TARDI,"IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI", "ABBIAMO LASCIATO SCAPPARE I BUOI DALLA STALLA E ORA VOGLIAMO CHIUDERLA"...MAH, ITALIOTI SIETE STATI E SARETE SEMPRE DEI CONIGLI, LE RIVOLUZIONI NON SI FANNO FACENDO SEMPRE BLA, BLA, BLA C'È UN MOMENTO IN CUI LE PAROLE STANNO A ZERO COME IN QUESTO MOMENTO E NOI CHE SI FA? BLA, BLA, BLA

pietro s. 13.07.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Grazie professore per aver spiegato chiaramente la nuova dittatura... R&B

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 13.07.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Firma la petizione se sei d’accordo
Leggi la petizione completa
www.firmiamo.it/l-immigrazione-clandestina-da-problema-a-risorsa

L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DA PROBLEMA A RISORSA
Premesso che qualsiasi legge venga approvata contro l’immigrazione clandestina, la stessa non farà mai da deterrente al problema.
Premesso che in un anno arrivano in Italia oltre 50.000 clandestini via mare mediterraneo.
Premesso che i rischi per la propria vita che corrono i migranti per arrivare in Italia sono elevatissimi.
Premesso che per soccorrere e mantenere i migranti ospitati nei CIE , lo stato spende circa 50,00 euro a persona al giorno oltre ad aver speso già oltre un miliardo con l’operazione Mare Nostrum.
Premesso che ogni migrante paga a organizzazioni criminali che organizzano i cosiddetti viaggi della speranza , cifre che vanno dai 2000 ai 3000 euro.

Premesso che la maggior parte dei clandestini fuggono da paesi in crisi e da guerre sanguinarie e secondo il Cir, Consiglio italiano per i rifugiati, il 79% di loro ha diritto a protezione.

Premesso che oltre il 90% dei clandestini che arrivano in Italia, aspettano solo di essere rilasciati dai CIE per andare in altri paesi europei.


Chiediamo al sig. Primo Ministro, che dia disposizioni alle nostre ambasciate/consolati dei paesi di provenienza degli immigrati di concedere a chiunque ne faccia richiesta il visto turistico o documento equipollente per entrare legalmente nel nostro paese.

Requisiti necessario per l’ottenimento del visto, biglietto andata/ritorno per l’Italia, prenotazione di vitto e alloggio per una settimana presso hotel e il possesso di almeno 30,00 euro al giorno come prevede la legge, non avere precedenti penali di rilievo e non essere inserite in liste di terroristi o equivalenti.
……

raffaele 13.07.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Visto che Renzi fa orecchie da mercante e fa fronte comune con Berlusconi sarebbe importante avere un incontro con Napolitano in modo che il M5S esprima chiaramente il dissenso per quelle proposte ignobili per il Senato e nello stesso tempo far notare la notevole scarsa democrazia nei confronti dei cittadini che hanno votato M5S per il secondo colloquio con il P D che tarda ad essere messo in agenda.

Renzo Grillo 13.07.14 18:40| 
 |
Rispondi al commento

MicroCredito e Maxidebito
al sistema padre figlio e spirito santo manca la madonna boldrini : guardate come si impadronisce in modo ignobile del microcredito.
Ecco come viene strumentalizzata in modo vergognoso la lezione del premio nobel Yunis, inventore del microcredito come strumento a favore dei poveri per combattere la poverta.
Sapete voi che in italia il microcredito è esattamente l’opposto di quello che dovrebbe essere?
Per esempio, io disoccupato prendo 25mila eur da restituire in 5 anni per avviare una microattività.
Nei prossimi 5 anni dovro’pagare ogni anno: 5mila eur di restituzione + altri 5mila eur di inps – irpef – commercialista – tasse comunali + le tasse sugli eventuali guadagni.
Quindi ottengo 25 mila e devo restituire 50mila. E col microcredito andrò a finanziare apparati parassitari e burocrati che prosperano sui disperati. E' come andare a rubare in Biafra.
Il microcredito è un’ottima cosa, il punto è un sistema italiano tossico per chi intraprende. Basta poco: 5 anni di esenzione da tasse e inps per chi fa una microimpresa fino a quando non raggiunge un minimo per vivere.
Ecco come in italia si combatte la povertà.
Meditate sul video della presidenta contro la povertà
http://video.repubblica.it/dossier/crisi-euro-merkozy/boldrini-microcredito-contro-la-poverta-la-lezione-di-yunus-non-e-utopia/172146/170689
microcredito o maxidebito per finanziare gli apparati del padre figlio e spirito santo e la madonna boldrini?

Giuseppe V., Cagliari Commentatore certificato 13.07.14 18:23| 
 |
Rispondi al commento

una cosa est certa gli italiani hanno solo e sempre bisogno di un padrone.non gli è bastato il ventennio fascista, quello più lungo della dc, e nemmeno quello berlusconiano. adesso proveranno (sic!) il governo renziano o giù di li.take it easy Italians!

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Eccoli insime, il Burattinaio, Pinocchio e Lucignolo!

Gino 13.07.14 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Quando si sogna si deve guardare la stella più alta nel cielo, quando si comanda, invece, si deve guardare la mano che la indica.

Subcomandante Marcos

Emily Dickinson Commentatore certificato 13.07.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Come fare per fermarli???

Angela P., MILANO Commentatore certificato 13.07.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento

DOVE SONO I PACIFISTI ARCOBALENO DI SINISTRA? O DI CENTRO?TUTTI AL MARE?
Sarebbe bene che guardassero quello che sta accadendo non lontano da qui...Se questo è il popolo eletto...
http://palaestinafelix.blogspot.it/2014/07/aggiornamento-su-vittime-e-distruzioni.html

luxveniente 13.07.14 17:00| 
 |
Rispondi al commento

CON OGNI PROBABILITA' SE VENERDI IL PREGIUDICATO
SILVIO BERLUSCONI SARA' CONDANNATO ....
RENZI POTRA'"STAR SERENO" FARA' LA FINE DI LETTA !

SE INVECE SARA' ASSOLTO "STAREMO SERENI NOI" PER ALMENO ALTRI VENT'ANNI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

OGGI PIU' CHE MAI LA DEMOCRAZIA E' TUTTA NELLE MANI DELLA MAGISTRATURA !!!!!!!!!!!!!!!!!

greco nicolò 13.07.14 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Saverio caro, come stai?

Nico mi ha DATO UN PAIO DI SCHIAFFONI e mi ha obbligato a fare la pace con te.

A parte gli scherzi, sto uscendo.
Dopo ti va di fare una chiacchierata in armonia?
Parto chiedendoti scusa dei maltrattamenti che ti ho fatto.

Spero tu voglia accettare il mio invito.

Buon pomeriggio, buona domenica, buona serata, buona settimana prossima, buona cena, tante belle cose, stai bene, baci ai pupi ...

;))

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 13.07.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma vi rendete conto che se una cosa del genere la faceva berlusca 3anni fa'( e aveva i n per farla) ci sarebbero piazze piene di piddini,sel,intellettuali vari,tutti i sabati,a gridar al dittatore e allo scandalo!!;e noi stiamo qui' sul blog a menarcela tra di noi....mha..moriremo renziani mi sa'.....

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 13.07.14 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLE

Il Sole, fisso nel cielo, ci illumina e ci anima tutti i giorni.
La notte priva della nostra Stella, ci ricorda della sua importanza. Di fatti nel ciclo vitale, senza la stella si dorme ... a ricordarci qualcosa di simile alla morte, o meglio, senza il Sole la morte è certa.

Il sole fisso nel cielo ci gira in spazi d'immenso.
Lui fermo non sta, ma muove se stesso in danza d'ignoto, attorno a sorella come delfino fuor d'acqua.
Lui FERMO NON STA e trascina i suoi figli colorati che emettono suoni in spirali di giochi di Dei fatati
Nella sacra danza del cielo di fuoco, il Sole anima corpi s'immensi.
Per questo rimembro di tal movimenti. La mente pigra costringo al reale
non ferma non stasi in pensieri in letargo

E tu che ora passi di fronte al PC, ragiona su questo non startene lì!

Ricorda che tutto si muove ch'è vivo.
Fa tu questo viaggio su spazi infiniti,
Partito da terra raggiungi la Luna poi Giove e Marte Saturno Nettuno ...
ricorda i colori emessi a spirale, unisci a lor suoni e sentine il canto ...
intorno a dio sole che vigila il ballo.
E ora riviaggia ben oltre il sistema
e immagina soli che muovon se stessi
Che giran lambade di feste e poi ...

Tormna dietro a viaggio contrario,
da stelle a pianeti a luna su terra.
Ritorna da madre di fronte al PC.
Ora tu SAI che sei esattamente lì!

Buon pomeriggio ... per il sole niente "filosofie" o "metafisiche" ...

Solo gioie d'Amore.

Un bacio affettuoso a tutti.

* * * * *

Manuela ... simile ma non uguale ... Quella non la potrò mai fare come venne allora ... ACCIDENTI!|

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 13.07.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non avete più lottato per difendere il chakra della val di Susa. Non sapete a cosa vi siete esposti con questa scelta. Ho timore che non siate fuori dalle conseguenze nefaste di questo, torneranno indietro presto.. Le oscure forze si riabbatteranno su chi ha osato toccarle. Tiratevi fuori finchè siete in tempo.

Aurelio t. Commentatore certificato 13.07.14 16:18| 
 |
Rispondi al commento

LA RIFORMA DEL SENATO, COSI' COME CONCEPITA, VA FERMATA COME E' STATO FATTO PER L'ARTICOLO 138.
BISOGNA SCENDERE IN PIAZZA E BASTA.
Poi, però, siccome della riforma del senato proprio non se ne sente l'impellenza e la stretta necessità, se non per dare ulteriore potere a chi già ce l'ha in abbondanza, bisogna presentare delle
proposte per cercare di dare le risposte a chi il lavoro non ce l'ha più, chi la casa non ce l'ha più, a chi va a scuola e quando esce pensa di sapere mentre non sa niente...
E soprattutto comunicare con tutti i mezzi del caso che NOI abbiamo proposto leggi costituzionali
e LORO NO e che NOI siamo per il dialogo COSTRUTTIVO e LORO NO.
Buon pomeriggio Blog!
Anto b.

domitilla cremonensis, CR Commentatore certificato 13.07.14 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai siamo chiaramente sotto una dittatura Partitocratica di 2/3 partiti che si mettono insieme
per diventare i Padroni dell'Italia e degli Italiani e per continuare a fare i camerieri del Potere Bankario :
Saremo schiavi per tutte le generazioni future !!! .

In una Nazione seria , ad es. :
in CINA , li avrebbero già ARRESTATI TUTTI E CONDANNATI ALL'ERGASTOLO !!!
per abuso d'ufficio , truffa ai danni del popolo , ecc. , ecc.
Purtroppo in ItaGlia la Magistratura è anche essa venduta al potere politico e corrotta , NON agisce per fare gli interessi dei cittadini ma solo per Chi esercita la tirannia ,
forse per paura di perdere i privilegi .
Se la Magistratura non si muove (...state certi Che non si muoverà ) dovremo "muoverci " NOI !!

Ma prima di fare questo dobbiamo accattivarCi la simpatia delle Forze Armate
(( dico meglio : dei Capi delle Forze Armate , Carabinieri , Polizia , ecc. , i militari in fondo sono dei "Lanzichenecchi" che combattono per Chi Li paga meglio ... e Noi dovremo prometterGli il meglio , non c'è problema in tal senso )) e possibilmente della TV o di una parte di essa ,
altrimenti non andremo da nessuna parte !!.
Ci spazzeranno via bollandoci agli occhi
dei mass-media italiani ed esteri come Terroristi!!
Se passano queste porcate ( ...Loro le chiamano "Riforme " ) la Democrazia finirà per sempre .
Ormai i colpi di Stato non si fanno più con i carri armati (almeno nell'UE) ma a colpi di Decreti Legge che i politici approvano senza batter ciglio pur di mantenere la poltrona .

Lino Viotti Commentatore certificato 13.07.14 16:09| 
 |
Rispondi al commento

LEGGO SUI GIORNALI:

"PER IL MOSE A VENEZIA ALLEANZA FERREA FRA CONSORZIO VENEZIA NUOVA E GIUNTA VENETA. ED IL CENTROSINISTRA SI OPPONEVA? NO, GESTIVA IL LATO B DEL POTERE" CIOE' PURE IL PD INTASCAVA MOLTE MAZZETTE!!!
CLASSICO ESEMPLARE CASO DI GRANDE INCIUCIO FRA DESTRA, FORZA ITALIA, E SINISTRA, PD, CHE E' DA DENUNCIARE CON FORZA ALLA GENTE AFFINCHE' NON VOTINO PIU' QUESTI INFAMI PARTITI LADRI LADRONI CORROTTI CORRUTTORI EVASORI FISCALI E MAFIOSI MA VOTINO IL M5S CHE FA BENE E FA RISPARMIARE MOLTI SOLDI AI CITTADINI!!!

"QUI A OPPIDO ODIOSE SOPRAFFAZIONI DA PARTE DELLE COSCHE"
QUESTO NON DEVE SUCCEDERE PIU', DOBBIAMO ANDARE DA QUESTA GENTE DEL SUD, DOBBIAMO ESSERE MOLTO VICINI A LORO, DOBBIAMO AIUTARLI AFFINCHE' NON DEBBANO PIU' SOTTOSTARE ALLA MAFIA MA DEBBANO SOTTOSTARE ALLE NORME DELLO STATO, DI UNO STATO CHE DEVE ESSERE FORTE E GIUSTO CON TUTTI!!!

ALITALIA; A SUO TEMPO I PARTITI ED I SINDACATI HANNO FATTO ASSUMERE CANI E PORCI ED ORA DIFENDONO I LAVORATORI CON LE UNGHIE E CON I DENTI MA OVVIAMENTE A SPESE DELLO STATO CIOE' A SPESE NOSTRE DI NOI CHE LAVORIAMO VERAMENTE E COSI' CONTINUANO A PAGARE SEMPRE I PIU' FESSI!!! MA E' CERTO CHE QUESTE COSE CAMBIERANNO, DEVONO CAMBIARE CON LE BUONE O CON LE CATTIVE MANIERE!!!

GRANDI NAVI A VENEZIA; ENTRO IL MESE DI LUGLIO IL GOVERNO DECIDERA' SULLE GRANDI NAVI E QUINDI FATE DI TUTTO AFFINCHE' LE GRANDI NAVI NON PASSSINO PIU' ATTRAVERSO LA LAGUNA DI VENEZIA ROVINANDO LA CITTA' E FATE DI TUTTO AFFNCHE' VENGA FATTO UN PORTO OFF SHORE CIOE' UN PORTO FUORI DELLA LAGUNA DI VENEZIA!!!

GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rnaldin 13.07.14 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Puntata N° 2 (molto più breve) Come contrastare la DISINFORMAZJA del regime? Naturalmente premetto che sono considerazioni modeste dal punto di vista tecnico e che solo chi del Movimento ha certe esperienze può valutare se non solo sono politicamente utili ma anche se tecnicamente realizzabili anche per gli aspetti economico-organizzativi. Mi piacerebbe che il Movimento avesse un suo giornaletto (tipo "Leggo", "Metro"). Starebbe all'intelligenza trovargli un nome valido (io pensavo a "Verità", sottotitolo: "Contro tutte le "Pravde". Giornaletto gratuito (magari non quotidiano) che, appunto illustrasse intelligentemente il nostro meraviglioso lavoro a tutti i livelli. Potrebbe forse aiutarci la pubblicità, contributi nostri, tanto volontariato anche per la distribuzione nei punti critici della città, ma dovrebbe staccarsi il più possibile dal volantino classico e riportare anche notizie d'interesse generale.

Qui, come dicono i politicanti, MI TACCIO.
Grazie della pazienza.

Cavanna Lino 13.07.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Della triplice solo la CGIL ha chiesto giorni per esaminare,giustamente ,dove andranno,se andranno,a finire i lavoratori in èpiù dell'Alitalia.
Ancora una volta si dimostra come gli altri due Compari,mangiapani a tradimento,si fanno i cazzi loro.
Ma questa unità signor Bonanni (DC) e Angeletti(PSI o PSDI) quando la create ...solo quando c'è da spartire le spese con la CGIL!
Lavoratori dove cazzo volete andare con questi tre?

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Alla cortese attenzione dello STAFF
Noi solamente con la rete (anche se non è certo poco) di fatto non riusciamo a raggiungere un numero adeguato di italiani. Chi non ha il computer collegato e chi vive nelle vaste zone dove il collegamento è estremamente difficoltoso, quasi quasi non sa che esistiamo o,se lo sa, ci considera un fenomeno un po' bizzarro e persino un po' pericoloso. L'artiglieria di TUTTI i massmedia spiana quotidianamente il terreno davanti a noi e le noistre idee ed iniziative (le uniche che potrebbero salvare il Paese) sono, nel migliore dei casi ignorate. Inoltre la crisi che colpisce gli italiani li costringerà sempre più a tagliare con le spese marginali quali i collegamenti internet e la possibilità d'avere notizie veritiere dal Movimento. Con Renzi che sta impacchettando il paese il tempo per reagire non è davvero molto e la gente sfiduciata e soprattutto malissimo informata si rifugerà nell'astensionismo come massimo gesto di lotta al sistema. Rendiamoci conto che l'astensionismo in questo momento storico favorisce solo il PD (Renzi in particolare) che può godere di un numero fisso di elettori grazie al voto di scambio, ai vari benefici illegali che può distribuire e alla notevole organizzazione e presenza sul territorio. Non parliamo della presunta "destra" che è in via di disfacimento (sembra che per loro la cosa più importante sia lo sconto da ottenere sui pannoloni di Berlusconi)e, ignorando forze minori destinate a rimanere tali, il vero pericolo per il nostro Renzie è rappresentato dal Movimento. Tutti i mezzi saranno buoni per colpirlo sotto la cintura confidando anche che per gli italioti fa schifo interessarsi di politica e che (ad esempio) i Mondiali sono molto più interessanti e, in definitiva, molto più semplici da capire e "gustare". Detto ciò: come riuscire ad arrivare al maggior numero di italiani (ex italioti) che sono fuori dal "giro" e che la crisi sta mordendo? Nel mio piccolo avrei una proposta. (segue nel 2) Grazie

Cavanna Lino 13.07.14 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Egr.Giannulli,come facciamo in tempo a fermare tutto?
Ci dica come...io veramente avrei una strada ...una sola,ma è cruenta!
Questi vanno avanti e non gkliene frega una cippa di portare l'italia verso la dittatura...tanto, loro staranno sempre bene!
La Storia purtroppo insegna e ci siamo già passati!
Molti degli attuali politici facevano già parte,se pur giovanissimi, della stessa organizzazione!
Hanno cambiato la bandierina ,ma sono sempre gli stessi!
Qugli stessi che alla liberazione,cambiarono camicia e si misero un fazzoletto rosso al collo!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DL. N° 91/2014
PROSCIOGLIMENTO di un CRIMINE AMBIENTALE
(Ambiente Militare Protetto)
ostacolo alle bonifiche aree militari, si alzano i limiti per l'inquinamento
SITI CONTAMINATI
dl. 91/2014 amnistia di uno stato canaglia per non condannare
generali militari e responsabili politici dello stato italiano
91/2014 un dl. per innalzare le soglie consentite di contaminazione nei poligoni in Sardegna.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 13.07.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Questi sono gli effetti del “capitalismo” che soprattutto in questo ultimo decennio ha scatenato una vera e propria guerra di civiltà: selezionare la classe politica e dirigenziale per manovrarla bene, pagare giornalisti ed editori per farli tacere, strapagare manager allo scopo di far fallire i colossi statali creando disoccupazione e miseria, spezzare le braccia ai sindacati, cancellare tutti i diritti acquisiti, precarizzare i lavoratori e renderli impotenti, oltre ad indebitare gli Stati per privarli delle ricchezze e costringerli ad aumentare le tasse e gettare nella disperazione chi è costretto a vendere la propria forza lavoro, non possedendo altro per sfamarsi. L’immoralità è la dote richiesta alla classe politica e a chiunque ne è privo viene precluso l’accesso. Questi politici non hanno altro compito che quello di mantenere sotto stretta sorveglianza la popolazione, per impedire ogni tentativo di ribellione di chi non intende sottomettersi a questo nuovo “ordine”.
Questi moderni dittatori stanno cancellando dalla storia quella che abbiamo conosciuto come Democrazia, da sempre ritenuta un ostacolo alla loro “crescita economica” che necessita imparare a chiamarla col giusto nome “rapina economica” perché è una lurida rapina quello che questi assassini stanno facendo all’umanità: accentrare nelle loro mani tutte le risorse che quella disgraziata categoria, che va sotto il nome di classe lavoratrice, produce.
Abbiamo già provato cos’è una dittatura, ma questa volta non si tratta della sete di potere di un megalomane, questa volta sono dei veri e propri pazzi furiosi, che intendono giocare a palla col nostro pianeta. Fermiamoli prima che sia troppo tardi!


secondo questo blog, la maggioranza degli Italiani non ha votato il M5S per i seguenti motivi :

-perche' sono idioti, pdioti, deficienti, minorati mentali eccetera
-perche' sono corrotti, mafiosi, collusi con "poteri forti" o al meglio parassiti nullafacenti, profittatori del sistema
-perche' succubi dei media (manovrati dalla P2, De Benedetti, il Bilderberg, la Trilaterale, la Merkel, il Mossad, le lucertole giganti del pianeta Zippo eccetera)

Il massimo dell' autocritica che ho visto su questo blog e' l'ammissione di aver forse sbagliato strategia comunicativa, di aver spaventato gli elettori...

Beh, questo e' già' almeno un inizio: ma le vere ragioni sono ben altre. A mio modesto parere, la maggioranza dell' elettorato non vi vota perche' proiettate un' immagine contraddittoria, fatta di confusione, di improvvisazione, di svolte a 180 gradi incomprensibili

La mancanza di una linea politica chiara e coerente su problemi quali l' euro, il debito, l' immigrazione, la difesa, le opere pubbliche sono la ragione reale : la gente e' si' spaventata, ma spaventata dall' evidente dilettantismo e approssimazione che vi caratterizza

Sono meglio dei pericolosi improvvisatori o dei vecchi marpioni della politica ? la maggioranza degli elettori, evidentemente, si fida ancora di più' dei vecchi marpioni : ma non perche' e' idiota. Perche' non risultate credibili quale forza responsabile di governo

Per non parlare dell' illusione della democrazia diretta e dell' uno vale uno... pericolosa illusione che sta mostrando evidentemente la corda (dato che tra gruppo dirigente e base il fossato si allarga a vista d' occhio)

Queste sono solo alcune osservazioni di un "pdiota": non disprezzatele, potrebbero esservi utili.

Karl C. Commentatore certificato 13.07.14 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi sto stancando di aspettare un cambiamento che non arriverà mai...

Angelo e., Santa Maria Capua Vetere Commentatore certificato 13.07.14 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...azz...e come si fa però? un giorno i nostri parlamentari annunciano la presenza di beppe a roma e il giorno DOPO Beppe smentisce.un giorno i nostri addetti alla comunicazione annunciano ritrovi per protestare e il giorno dopo i toni scendono e si parla di far protestare gli elettori di altri partiti.un giorno i tavoli di diaologo ci sono e il giorno dopo si comincia a notare una lieve incazzatura per il ritardo.un giorno il M5S è per il bicameralismo perfetto,il giorno dopo si annuncia che se ne potrebbe discutere...
insomma darsi una regolata sarebbe meglio no?lo dico con l'amore immenso che ho e avrò sempre per il M5s!!senza se e senza ma!!però la strada è sempre stata una e chiara:mandarli tutti a casa e lavorare con la rete e in rete.unità,trasparenza e onestà!sarebbe meglio fare un bel respiro e ripartire dai nostri toni e dalle nostre battaglie,che restano il cacciare la casta e andare al governo,passando per la denuncia di tutte le vergogne e il solito enorme lavoro di tutti i nostri eletti in parlamento,qui e in europa!!e ricordando il lavoro incredibile di tutti noi attivisti qui fuori,ognuno con quello che può.ecco perchè deve esserci più chiarezza e forse un uso migliore e diverso della comunicazione,quella riservata a tutti noi,un pò confusi ultimamente...
e come sempre M5S senza se e senza ma!!altra strada non c'è!!!!!!!!!!
buon pomeriggo stellati e qui il caffè a 5 stelle!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma basta ragazzi, a cosa serve manifestare? Basta per piacere, stiamo a casa! con i nostri figli o con la nostra fidanzata! Faranno comunque le riforme che vogliono! Il potere ce l' hanno loro non noi (gli sfigati!). Io sono stufo di farmi prendere in giro...Ci rendiamo conto che B. & R. hanno preso milioni di voti? ditelo piano...shhhh...milioni!!! ma manifestare e lottare per chi? ciao a tutti

annibale 51 13.07.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al Presidente del Senato della Repubblica sen. Pietro Grasso ed ai Senatori

Il progetto di riforma costituzionale sottoposto all'esame dell'Aula del Senato a partire da lunedì 14 luglio 2014, è oggetto di grande preoccupazione per molti cittadini italiani che, manifestando in varie forme la loro opposizione, considerano la Costituzione repubblicana il fondamento della convivenza democratica.

Con il referendum confermativo del 2006 la maggioranza degli italiani impedì il tentativo di stravolgere le norme su cui si fonda l’ordinamento dello Stato italiano.

Oggi questo progetto torna ad imporsi, ma ha l'aggravante di essere il frutto di accordi intervenuti tra due soggetti privati, uno dei quali, entrato nella categoria dei comuni delinquenti, ha in corso l'espiazione della pena a cui è stato condannato.

Questa intollerabile situazione è certamente una delle più gravi anomalie per cui l'Italia si distingue tra gli altri Paesi europei.

Mancano però anche evidenti ragioni giuridiche perché l'attuale Parlamento italiano - uscito da una legge elettorale che la Corte costituzionale ha dichiarato illegittima - possa disporsi a modificare la Costituzione, iniziativa di vitale importanza per il futuro del Paese e che i cittadini italiani, tra l'altro, non hanno mai chiesto venisse promossa e attuata.

Come cittadini componenti associazioni e comitati in difesa della Costituzione presenti in varie parti d'Italia e uniti nella “Rete per la Costituzione”, vi sollecitiamo affinché il progetto di riforma costituzionale in discussione venga fermato.

Tutti quei cittadini che oggi si riconoscono nel valore della nostra Carta, impegnati da anni nella sua difesa e attuazione attraverso i diversi comitati sparsi sul territorio e oggi riuniti nella RETE PER LA COSTITUZIONE, promuovono e danno comunicazione del presidio che si terrà davanti l’aula del Senato, piazza delle cinque lune, martedi 15 luglio, alle ore 10.



Franco Rnaldin 13.07.14 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Siamo invasi da alieni criminali mafiosi in tutta Italia, sotto spoglie apparenti di gente perbene, plasmati Istruiti, e comandati dal parlamento, con a capo il centro operativo del
palazzo del Quirinale.
A.lombardo
Napoli

ANDREA1951 LOMBARDO, SANT'ANASTASIA Commentatore certificato 13.07.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Modestamente la possono girare come vogliono e di sicuro il numero di senatori e parlamentari non diminuirà mai!!!!!!!!!!!!!.Inneggiano a riforme e altro,ma una svolta vera sarebbe che da 1000 e più burocrati debbano essere almeno dimezzati se non oltre!.Il costo esorbitante tra vivi e spese che possono permettersi per non parlare di indennità,stipendi,auto blu,cellulari,ipad,scorte,portaborse,etc etc etc!.Tolto tutto ed uniformarlo alle tanto decantate norme europee,sarebbe già un grosso risparmio che prontamente investito su la minor tassazzione su aziende e sanità pubblica.Per non parlare di infrastrutture e tutto il patrimonio culturale e turistico italiano,ove in molte zone sono praticamente lasciate al loro destino!!!!!!!!!!!!!!!!!!.E sarebbe solo il primo passo da fare!,ma la mia è un opinione fra tante e l'unico vero cancro di questo paese son loro:I NEFASTI POLITICI che girano come fantasmi in quei palazzi ove invece che produrre.......................beh!,il resto è sotto gli occhi di tutti!!!.

gianfranco r., castel rozzone Commentatore certificato 13.07.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

in dialogo non esiste proprio

salvatore morra (maestrosalvatoremorra), napoli Commentatore certificato 13.07.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Da quello che ho capito sulla riforma penso che gli italiani dovranno comunque votare ciò che ha deciso chi il potere lo detiene già per cui chiunque vinca non cambierà mai niente. E' la riforma perfetta! il pretesto per chiedere altre tasse...ciao a tutti

annibale 51 13.07.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento

senza Beppe nn è la stessa cosa...tutti i nostri ragazzi hanno scritto su faceboom che ci sarebbe stato Beppe e ora lui smentisce..sigh

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se andate a chiedere ad amici, parenti, colleghi, venusiani e vulcaniani quanto glie ne freghi di come sarà il Senato... sono pronto a scommettere che il 100% risponderà che non glie ne frega un cazzo.

Chi è pieno di franchi pensa all' outlet, chi non arriva alla fine del mese ha cose ben più serie a cui pensare.

E poi, scusate, non si dice da anni, qui nel blog, che in Italia non c' è più democrazia? Non sono anni che qui si dice che la democrazia è morta e siamo in pieno fascismo? Se la democrazia è morta da anni... è morta. Un Senato diverso non può cambiare in peggio una situazione di morte: non esiste la doppia morte. O allora era una palla prima?

Insomma, affanculo a come sarà il Senato (che tanto peggio di adesso non può essere, visto la situazione a cui ci ha portato il sistema attuale) e pensiamo alle cose serie, cioè a come dar da mangiare a chi è nella cacca. Il resto è fuffa, fumo negli occhi per non parlare delle cose serie (e, ahimé, difficilmente risolvibili, certamente non risolvibili con qualche post in un blog)

e.g. 13.07.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me viene da ridere xkè un domani non lontano noi giovani disoccupati italiani staremo all estero e in italia ste merde i soldi da chi li prenderanno? Dagli extracomunitari che sbarcano ogni giorno ?non hanno capito che noi o scendiamo e li distruggiamo o ce ne andiamo con quei pochi soldi che abbiamo e periranno ste merde! Siete solo merde!e con voi tv e giornali che credo non abbiano famiglia ma neanche sono degni di essere chiamati cittadini come noi, xkè sono solo merde asservite ad altre merde. E pure difesi dalle forze armate pagate da noi.io gli leverei a tutti la bandiera dalla divisa. Ormai quel paese non esiste più.

Davide 13.07.14 14:19| 
 |
Rispondi al commento

The last one hope......RE-VO-LU-TI-ON

emilio ricciardi 13.07.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Nazareno Conclave Fumata bianca Dc.

claudio masiello, roma Commentatore certificato 13.07.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Base✩✩✩✩✩!!! O.T. CALCìSTICO/ytagly-ano!!!

Io lo vedo come interessante incursione della politica nello sport!

''Se gli italiani non mi chiederanno scusa per aver fischiato l'inno argentino, io non lo faro' mai con loro per averli insultati''. Maradona ha risposto cosi' ad un giornalista colombiano che gli chiedeva ragione del famoso 'hijos de puta!' (figli di...) sibilato dal Pibe de oro prima della finale di Italia '90 con la Germania, quando tutto lo stadio Olimpico stava coprendo di fischi l'inno argentino. L'attuale vicepresidente della sezione calcio del Boca Juniors si trova in Colombia al seguito della sua squadra, che, pur perdendo a Manizales contro l'Once Caldas, ha appena conquistato la Supercoppa sudamericana in virtu' del 3-1 dell'andata alla Bombonera di Buenos Aires. L'ex calciatore ha parlato ai microfoni dell'emittente RCN lanciando una invettiva contro l'imperialismo degli Stati Uniti in America Latina (''ci hanno sempre trattato come gente di serie B, scatenando guerre e vendendo il fucile ad uno e le pallottole all'altro''), ribadendo il suo amore per Cuba e Fidel Castro (''ringrazio lui e tutto il popolo cubano, che ha sempre mostrato grande dignita' nonostante oltre 40 anni d'embargo americano. Sono orgoglioso dell'amore dei cubani, e non m'interessa quello degli statunitensi che sono stati ingannati e hanno scelto uno come Bush. Mi dispiace di non poter tornare li' solo perche' vorrei vedere Disneyworld''), e ricordando poi i suoi rapporti di amore ed odio con l'Italia. ''Nei sette anni in cui sono stato a Napoli - ha detto- sono stato la bandiera del sud, di quelli che venivano sempre chiamati terroni''. Un rapporto intimo con la citta' del Vesuvio di cui Maradona, come si ricordera', cerco' di approfittare prima della semifinale del mondiale del 1990, quando invito' il 'suo' popolo ad andare al San Paolo per tifare contro gli azzurri.

Buenas Tardes ciudadanos!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.07.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo in piena pacificazione Nazionale!
Guai protestare a voce alta, guai a urlare!
Napolitano- Renzi-Berlusconi si potrebbero svegliare...
Ci stiamo geneticamente trasformando in una grande UDC...
Beppe non potrà partecipare alla manifestazione di martedì perchè i nostri dialoganti, piccoli democristiani non vogliono, devono incontrare Renzi, e Beppe, il nostro Beppe, con la sua coerenza e la sua splendida emotività potrebbe rovinare tutto.
Ma noi siamo nati per rovinare tutto!
Presto, molto presto, rovineremo questa politica bastarda che ci circonda!
Andrej Mussa

Andrej Mussa, como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.07.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento

L'analisi di Giannuli è perfetta.
GIU' LE MANI DALLA COSTITUZIONE.

E' inaccettabile che un pregiudicato venga anche solo preso in considerazione per
modificare (si legge PEGGIORARE) la Costituzione e togliere spazi di democrazia.

Se esistono in Italia veri giornalisti, questo è il momento di ALZARE LA VOCE e far capire all'italiano medio la pericolosità della manovra messa in atto dal duo malefico Renzi-Berlusconi.
Un attacco alla Costituzione che va al di là anche del piano di rinascita della P2!

La responsabilità dei mass media nei confronti dell'opinione pubblica è, in questo caso, enorme.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

La corruzione del corpo e della mente impoverisce (restringe) l'anima.

Satana e' libero nel mondo di recare danno alla creazione divina

Ateismo va di pari passo con Blasfemia

Solo eliminando i soldi la fine della terra e dei suoi abitanti verra' evitata

Fabrizio Centonze Commentatore certificato 13.07.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono contento che Beppe non vada a Roma. Se ci sarà manifestazione devono pensarci gli eletti. Loro sanno cosa dire ed è tempo che prendano iniziative di comunicazione.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Più tempo passa e più ci allontaniamo dalla normalità , inciuci e papocchi si susseguono giorno dopo giorno per complicare le cose e rimestare meglio nel torbido . Tv e giornali sono pieni di queste scemenze e non si parla più dell'EXPO ,TAV e MOSE . E' sempre più raro sentire la parola M5S pronunciata nei tg , mentre si da largo spazio ai consigli per le vacanze o per la sagra della tellina a Bolzano di sotto . Abbiamo il terzo governo illegale , il presidente del consiglio condannato , il presidente della repubblica più vecchio del pianeta e che è stato eletto dalle camere non legittime . Che altro deve accadere per convincerci che dialogare con questa gente altamente inaffidabile non serve a niente , anzi è nocivo per la nostra immagine e la nostra missione : disinfettare il Paese per non farlo morire ! State tranquilli che le europee le abbiamo stravinte , la gente parla sopratutto di noi ! Facciamo dimostrazioni pacifiche , scendiamo nelle strade e nelle piazze a denunciare le ignobili cose che accadono nei palazzi della casta , facciamoci vedere e sentire . I MARo'?!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 13.07.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè è in pericolo di vita Ciampi?
...se ci fosse veramene una giustizia divina!!

adriano 13.07.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo

Roberto Borrino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.07.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non ci metti la faccia Beppe? Il tuo ruolo di ariete non è ancora esaurito! Non è ancora il momento di farti da parte! Devi andare a Roma...comunque vada!

Ignazia farina 13.07.14 13:45| 
 |
Rispondi al commento

e tutto questo, grazie a quel 41& di votanti:
i soliti pdioti.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 13.07.14 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Perchè BEPPE non vai a roma a protestare?
Magari trovi molta gente ad aspettarti !

pier p., acqui terme Commentatore certificato 13.07.14 13:44| 
 |
Rispondi al commento

ha fatto bene beppe.

john f. 13.07.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento

OT

Per luci da Alcyone

Non avevo dubbi, l'argomento presuppone studi filosofici insieme all'uso della ragion critica, non a caso l'egoismo trattato da Bentham è intriso di Positivismo, autore del positivismo è stato Auguste Compte, in cui la visione laica dell'egoismo era in contrapposizione con il pensiero cattolico dell'epoca. Egoismo non fine a se stesso, ma in relazione alla felicità degli altri.
Comunque ti invio i miei complimenti, per esserti speso, con un tuo pensiero, cosa che molti non vogliono o non riecono a fare.
Questa si chiama Rivoluzione Culturale, sdoganare le vecchie convinzioni, scrollarsi di dosso antiche e superate ideologie, per compiere quello per cui il movimento si batte, la Democrazia Diretta..
Diamo tempo al tempo, vedrai che riusciremo in tal proposito, con l'aiuto e la collaborazione di tutti, nessuno escluso.

Ciao e Buona Domenica....:)))

M5S

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il m5s vince le elezioni si ritrova contro un senato di nominati politici/presidenziali e un presidente della repubblica apertamente schierato:
impossibile fare anche la minima riforma costituzionale.
E il risparmio è di soli 56 milioni annui ovvero gli stipendi dei senatori.
Il sistema progettato è assolutamente conservatore ovvero impedisce a chi viene eletto con il 100% dei consensi di legiferare come ritiene giusto e lascia parte del potere ai precedenti anche se prendono lo 0%.
Amplifica i poteri di nomina del presidente della repubblica a sua volta NOMINATO e non eletto dal popolo.

Per i referendum e leggi popolari che sono uno straccio di democrazia diretta si impongono numeri altissimi e vaglio di una corte costituzionale che appare sempre meno imparziale:
un'altra espropriazione di potere dal popolo.

I colpi di stato di solito non si fanno con le armi e grandi stragi ma proprio con le riforme (mussolini docet).

Gli italiani non votano senato presidente della repubblica o corte costituzionale e non possono nemmeno scegliere i propri candidati ma votano solo un simbolo (governo di simboli e non di persone?):
votare conta poco adesso, figuriamoci dopo la riforma....
fascisti.
e cazzeggiatori che con tutti i problemi economici dell'italia non hanno niente di meglio da fare che distruggere quanto di buono avevano deciso i nostri padri.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Fare la rivoluzione,ribellarsi far scorrere il sangue o scendere in piazza,sono proteste inutili e costose per il Popolo ormai inutili e superate.Tutti da casa propria senza pagare quello sotto elencato max 30 giorni vanno tutti i politici via da soli!!
Basta che tutti o quasi non paghiamo più nessuna tassa o servizi pubblici e comunali!!

toresal 13.07.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Questa riforma la trovo inutile e senza senso.. I soliti IDIOTI!!

Antonio Bertino, Palermo Commentatore certificato 13.07.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Siamo ancora in tempo per fermare tutto".... e come - di grazia - noi poveri disgraziati?

Paola Saso 13.07.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Quando Berlusconi e i suoi accoliti tentarono di portare avanti una porcata ben più light di questa, nel 2005, i "sinceri" finto-democratici di fede sinistrata insorsero gridando allo scandalo, scatenando un putiferio. Oggi tutto tace e un colpo di stato per via parlamentare viene messo in atto da un governo di non-eletti da un premio di maggioranza incostituzionale e un Presidente rieletto a dispetto dei principi costituzionali. Ci siamo già dimenticati la sentenza della Consulta? Pd e M5S hanno preso gli stessi voti alle scorse elezioni, eppure un arrogante bulletto di periferia detta legge come se fosse il padrone d'Italia e noi zitti. Smettiamola di chiamare questo regime "democrazia" perchè di democratico non c'è nulla in questa Italia, a partire dal presidente della Repubblica che si comporta come un monarca del secolo scorso infischiandosene altamente della Costituzione e anzi appoggiando il suo totale scardinamento. In Montenegro quando un governo di corrotti ha tentato di approvare leggi vergognose hanno bruciato il parlamento al grido di LADRI LADRI, ma non a chiacchiere, con le molotov. Possibile che il popolo italiano sia così rincoglionito? Se gli italiani sono un ammasso di ebeti vanno svegliati e questo è compito del movimento visto che gli altri sono tutti complici silenziosi di questo schifo. Spacciare per "riforme" la perdita dello stato di diritto in Italia e dare a chi è contro "dell'oppostore al campbiamento" funzionerà a livello mediatico fino a quando la gente non capirà che votare non servirà più a niente, meno ancora di adesso se è posibile, perchè a decidere saranno solo loro, cioè una cerchia ristretta di affaristi camuffati da politici che si auto-eleggeranno in eterno, come il nostro amato presidente delle Repubblica che a 100 anni potrebbe ancora essere lì se lo volesse. Io sono con Beppe per la linea dura ma solo dopo che saremo fatti dire di no sulla legge elettorale, perchè è chiaro che succederà questo

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.07.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Scriveranno i libri di storia di questo periodo come di un momento italiano tragicomico, di un popolo tenuto sotto incantesimo, la figura del presidente della repubblica come un tabù incriticabile, un primo ministro oltre i limiti del ridicolo, la maggioranza del parlamento che tiene solo al posto, la stampa…ahinoi. La stampa sarà la prima a dover ammettere che dietro l’incantesimo non c’era niente, opinionisti e seguito dovranno ammettere di essersi sbagliati, alcuni negheranno di esser stati spinti da interesse.
Le derive autoritarie sono improbabili visto che non c’è sostanza, ma solo bluff, e non ci sono solo cittadini italiani ad assistere agli eventi delle cose. Quando l'incanto cadrà, raccoglieremo i primi timidi segni di ravvedimento generalizzati.

Giusy Romano Commentatore certificato 13.07.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Lupi si vanta dell'accordo salva Alitalia come se lui avesse qualche importanza.
Gli arabi si prenderanno la crema e noi pagheremo i debiti.
Bravo Lupi.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi parassiti non lasceranno mai la politica,fino a quando il Popolo non li prenderanno a calci in culo!!!Stipendi politica, ogni parlamentare guadagna 80 mila euro l’anno esentasse
I guadagni degli eletti di Camera e Senato sfiorano i 20 mila euro lordi al mese: 5 mila sono stipendio, altri 7 mila netti sono rimborsi (atuomatici e pagati anche senza presentare uno scontrino) e non vanno dichiarati. In una legislatura 407.940 e 434.400 euro.Tutto esentasse. A questi soldi vanno aggiunti 1.200 euro l’anno di spese telefoniche certificate e 1.850 euro circa al mese per il cosiddetto “esercizio di mandato”. Fanno altri 23.400 euro ogni dodici mesi
di Marco Palombi | 11 luglio 2014

toresal 13.07.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

E BRAVI

Complimenti a tutti gli Italiani dotati di tessera elettorale che stanno permettendo la distruzione della Repubblica Italiana.
Anni ed anni di conquiste e di lotte politiche per assistere impassibili a chi sta cancellando ogni nostro diritto e sta rafforzando i poteri della casta.
Forse nell'immaginario collettivo questa feccia politica che si è incollata alle NOSTRE istituzioni sembra essere capace di governare il paese e addirittura idonea a cambiare la costituzione.
Forse nessuno vuole ammettere che l'Italia è un paese in deflazione col culo per terra,incapace di rialzarsi e con mille problemi irrisolti.
Forse molti dimenticano che è proprio questa classe politica ad averci portato nel baratro occupazionale e nell'immobilismo decisionale.
Ma quale governabilità è assicurata con queste riforme?
Sono 50 anni che le autonomie dei 3 poteri costituzionali vengono da sempre violate producendo distorsioni democratiche e fermi istituzionali.
Fa davvero ribrezzo che tali riforme siano decise da una che doveva essere rottamata dal famoso rottamatore,da uno che ha già fatto ingenti danni in materia di riforme,da un condannato che ha sempre utilizzato lo Stato come fosse la sua impresa e da new entry che non sanno neanche che farsene della costituzione talmente impegnati a fare gli show dei miracoli.
Le leggi le fanno gli uomini e se gli uomini sono una merda altrettanto lo sono le leggi quando lo capirai Italiano?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 13:10| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

pure alcuni "giornalisti " che pompavano il fonzie si sono accorti delle boiate ...lo ammettono a mezze frasi e sottovoce ..è gia tanto .....grillo non sara a roma ..personalmente spero si stia allenando per 1 robusto vaffa

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato 13.07.14 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo già in una dittatura spacciata da democrazia . Inizio tutto nel 94 con l'avvento del nuovo , ma che oggi ci accorgiamo essere stato un cavallo di troia per far entrare nella politica criminali , lobbisti, imprenditori senza scrupoli rimasti orfani dei loro politici di riferimento buttati fuori dalla politica dallo scandalo Mani Pulite.
Si resero conto che potevano loro stessi prendere il posto d'onore in Politica e far meglio i loro interessi ed è quello che oggi dopo 20 anni di dittatura scopriamo.
Mettendo in atto una vera strategia , si appropriarono dell'informazione , entrarono nei ministeri addirittura gestendo i servizi segreti .
Oggi che pian piano vengono a galla tutte le malefatte si prova a rifare tutto ma in modo più diciamo legale e democratico .Ormai Forza Italia il famoso cavallo di troia ha fatto il suo tempo e quindi tutti gli interessi criminali e dittatoriali si stanno spostando su quel partito che finora è rimasto intatto , ma che potrebbe implodere da un momento all'altro . Se non ci fosse stata questa nuova forza di opposizione (M5S), noi staremmo qui a parlare del grande fratello di Dudu , e di tutti quegli episodi di cronaca nera che servono solo per non parlare d'altro.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 13.07.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace che non ci sia Beppe, perché solo lui raccoglie milioni di manifestanti, invece così ognuno di noi pensa che ci siano 4 gatti e se deve venire da lontano, non si sposta. Spero che, almeno le persone che abitano nei dintorni, si presentino all'appuntamento. Per quanto riguarda il presidente della repubblica, perché lo deve avere solo l'Italia, a che serve? Ci costa milioni di euro all'anno per mantenere questo baraccone. Tutti gli altri stati al mondo, non ce l'hanno,quindi perché non eliminiamo questa figura e usiamo il Quirinale come "opera" da far visitare ai turisti, così ci sarebbe una entrata, per le casse dello stato e non una spesa insostenibile. Per quanto riguarda le "porcate" che sta portando avanti questo governo, mi sa che essere ghandiani, non paghi, quindi o facciamo una manifestazione ad oltranza ( ben organizzata, però) oppure avremo un futuro dittatoriale. Ragazzi, dico a voi, che, per vedere un concerto arrivate in massa, organizzati, con tende e cose varie, perché non fate la stessa cosa per difendere il vostro futuro e combattere queste persone che stanno facendo leggi solo per i cazxi loro, esautorando il popolo da qualsiasi decisione.FATE VOBIS.

alfonsina p. Commentatore certificato 13.07.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le fila sono tirate da berlusconi, non ci si può aspettare altro.
Ma sembra che non riusciamo a spiegarci.
Io spero (sperare ....) che qualcuno delle centinaia di complici di questo obbrobrio si ravveda e non resti accecato dalla fame della poltrona.
Al momento non ho altre soluzioni.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ancora in tempo a fermare tutto. Come?

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.07.14 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Fissate una data, noi scendiamo in piazza in modalità pacifica, solo per dimostrare quanti siamo e quanto potremmo essere determinati a riprenderci la nostra libertà.

adria occhioni 13.07.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo sull'affermazione della "Grande Schifezza", riferita alla proposta di Riforma costituzionale del Governo Renzi, ma mi interesserebbe di più ascoltare (o leggere) le proposte di Riforma, che il M5S vorrebbe presentare agli italiani.
Vorrei sapere se:

-siete d'accordo con la fine del bicameralismo, visto le eccessive lungaggini legislative che hanno causato?
-siete d'accordo a modificare radicalmente la Costituzione (a cominciare dalla seconda parte del suo primo articolo), per arrivare finalmente alla Democrazia Diretta?
-siete d'accordo per ripristinare l'immunità parlamentare, per controbilanciare il potere giudiziario?
-siete disposti ad abbandonare il ruolo anacronistico di "custodi della Costituzione", visto le condizioni del nostro Paese?

La vera arma vincente, che Beppe Grillo ha saputo usare alle elezioni politiche del 2013, è stata quella di presentare delle proposte, che fossero un passo avanti a tutti.
Ceduto il passo agli eletti, quella fase innovativa è sparita.
Adesso è ora di riportare l'interesse degli italiani e dei media, sulle proposte del M5S.

gianfranco chiarello 13.07.14 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Dittatura? La verità eqquesta:
http://youtu.be/JfJ--Qc5qkA

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.07.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi ma è chiaro che con questo atteggiamento il governo sta dicendo agli italiani scendete in piazza e mandateci via a calci nel culo. Abbiamo ancora gente cogliona che crede in loro dopo vent anni che hanno rotto le palle per mandare via il nano ed ora che sta governando co l altro cazzetto sono contenti boh gente ignorante

Davide 13.07.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento

E cos:ì con 80 euri si prova a comperare la dirigenza della nazione. Bene adesso saranno contenti quelli che hanno votato quelli del PD :-( E noi cosa ci facciamo in mezzo a quelli?

io sapientino, del Verbano Commentatore certificato 13.07.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

lasciatemi sperare.con gli 80 euro in mano
lasciatemi sperare li spendo piano,piano
buongiorno italia vota tanta gente
un ebetino come presidente
col pugno chiuso della mano destra
ascolta le sue balle e non si desta
buongiorno pd con il tuo speranza
mi fa cagare con il mal di panza..
con le tue picierno, madìa e boschi
che fanno accordi con i tipi loschi..
buongiorno italia buongiorno boldrini
pensate che, siamo tutti cretini!?
o deficente o deficentessa
la disoccupazione resta sempre la stessa
lasciatemi sperare con gli 80 euro in mano
sono un italiano.. e voto anche il nano!!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 13.07.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

padre, figlio e spirito santo ........ minchia che trio !!!!!
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 13.07.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

VADE RETRO SATANA !!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 13.07.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori