Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Argentina è vicina!

  • 555


argentina_vicina.jpg

"Il default dell’Argentina del 2001, costato quasi cento miliardi di dollari, continua a terrorizzare: il Paese sudamericano è stato recentemente condannato dalla Corte Suprema degli Stati Uniti d'America a pagare 1,3 miliardi di dollari agli Hedge Funds per i famosi Tango bond.
La condanna emessa dalla Corte statunitense (quindi da un organo giurisdizionale di uno Stato sovrano nei confronti di un altro Stato sovrano) ha costretto il Presidente argentino, Cristina Kirchner, a rassicurare la comunità internazionale che non sussiste il rischio di un nuovo crack. In realtà il Paese sudamericano rischia un default tecnico dal quale discenderebbe l’impossibilità di reperire fondi nei mercati internazionali con gravissime ripercussioni per la popolazione argentina.
La vicenda è nota. In Italia specialmente a quei piccoli risparmiatori (450mila) che a causa dei bond argentini hanno perso gran parte del loro patrimonio: in molti (il 90%) hanno aderito alle Offerte pubbliche di scambio volontarie del 2005 e del 2010, con le quali l’Argentina ha sostituito le vecchie obbligazioni con nuovi titoli svalutati del 70%. Il crack argentino rischia di ripetersi nonostante la ristrutturazione del debito: il danno per il Paese sudamericano sarebbe incalcolabile. A loro volta, i risparmiatori italiani rischiano di perdere tutto.
Affinché la storia insegni, giova operare una breve sintesi generale della vicenda, tratta da fonti qualificate, come la Relazione della Consob alla Commissione Finanze della Camera dei Deputati del 27 Aprile 2004, specialmente per comprendere appieno il ruolo di certe banche italiane.
La stampa specializzata, già dal Maggio del 2000, definiva a rischio la situazione di Buenos Aires, tanto che gli esperti sconsigliavano l’acquisto dei bond argentini: gli intermediari professionali e in primo luogo gli istituti bancari avrebbero, sin da quella data, potuto e dovuto allertare i propri clienti sui rischi connessi con l’acquisto di tali obbligazioni, così come la normativa imponeva di fare. Essi, quindi, avrebbero dovuto informare i clienti che si trattava di prodotti ad alto rischio, adatti unicamente per investitori speculativi ed in condizioni di valutare e di sostenere rischi speciali.
Invece, le obbligazioni argentine sono state vendute in Italia da alcune banche quando ormai era noto alle stesse il default argentino o la sua imminenza. Peraltro, certi istituti di credito hanno venduto i titoli argentini ai comuni risparmiatori, c.d. clienti “retail”, cioè proprio a quei clienti meno informati sull’andamento dei mercati e che normalmente richiedono investimenti sicuri. Ed è proprio l’esigenza di sicurezza - spiega la Consob – che ha determinato l’ampia diffusione dei titoli argentini presso la clientela retail, in quanto rassicurata dal fatto che i titoli erano emessi da uno Stato sovrano, il che ha ingenerato un particolare affidamento in capo al risparmiatore disinformato. Nella sua Relazione alla Commissione Finanza della Camera dei Deputati, la Consob ha posto chiaramente in evidenza che agli intermediari finanziari era perfettamente nota la rischiosità dell’investimento in relazione al basso merito di credito attribuito dalle agenzie di rating alla Repubblica argentina.
Infatti - continua la Consob - sin dal 1999, le principali agenzie di rating, quali Moody’s, Standard & Poor’s e Fitch, assegnavano alle obbligazioni argentine un rating “BB”, considerato ad alto rischio. Ciò posto, già dal 1999 il rating “BB” assegnato ai bond argentini dimostrava che si era al di fuori della “categoria investimento” e già nell’ambito della “categoria speculativa”, la quale è caratterizzata da grandi incertezze ed esposizione ad avverse condizioni economiche, finanziarie e settoriali. Inoltre, dal 1999 in poi, la situazione è ovviamente andata sempre peggiorando fino a giungere alla categoria default.
Anche il Ministro dell’Economia dell’Argentina dell’epoca, Roberto Lavagna, ha avuto modo di affermare tali circostanze, chiarendo il contegno tenuto da talune banche italiane sul punto: “molti bond argentini sono stati venduti dalle istituzioni finanziarie quando la crisi era già evidente e le istituzioni erano già ben informate. Qualcuno ha quindi tratto vantaggio dalle asimmetrie informative. Le banche sapevano benissimo come andavano le cose a Buenos Aires, ma non i risparmiatori, ai quali le banche hanno offerto fino all’ultimo la sottoscrizione di obbligazioni, quando già ben si conosceva il rischio paese ed il dissesto imminente” (Intervento del Ministro Lavagna presso la Banca Interamericana di Sviluppo in Milano, il 25 marzo 2003).
Addirittura certi istituti bancari avevano già bond argentini nel loro portafoglio e, benché conoscessero la situazione e l’imminenza del default e, quindi, l’altissimo rischio dell’investimento, li hanno del tutto inopinatamente consigliati ai clienti, nel tentativo di liberarsene.
Tornando all’attualità e all’insegnamento che dobbiamo trarre dalla storia, la Presidentessa argentina ha ricostruito – a reti unificate – i fatti, in primo luogo, per rassicurare i risparmiatori che l’Argentina continuerà a rimborsare coloro che hanno aderito al concambio, ma soprattutto per significare all’intero Pianeta che la condanna della Corte suprema americana va oltre il caso di specie giacché rafforza un modello economico su scala globale che non esita ad impoverire i Popoli.
La vicenda argentina dovrebbe far riflettere l’Eurozona, specialmente dopo i “consigli” che il Fondo monetario internazionale (FMI) ha dato alla Banca centrale europea (BCE) sugli acquisti di debito pubblico dei Paesi dell’Unione.
La sentenza della Corte statunitense dimostra ancora una volta (qualora ce ne fosse bisogno) che a livello globale le decisioni dei governi sono pesantemente condizionate dall’attuale modello finanziario. In Italia lo stiamo provando sulla nostra pelle, la politica economica è infatti fortemente condizionata dai vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario e dagli obblighi internazionali. L’attività della Parlamento italiano, del Governo e della Magistratura sono sottoposte non solo al vaglio della Corte Costituzionale, ma anche a quello della Corte di giustizia dell’Unione europea e della Corte europea dei diritti dell’uomo. Il Legislatore italiano è costantemente chiamato a confrontarsi con l’ordinamento dell’Unione europea e con i trattati internazionali: i vincoli che ne derivano sono talmente rilevanti che i collegamenti dell’azione giurisdizionale della Corte costituzionale, della Corte di Strasburgo e della Corte di Lussemburgo, possono sempre porre nel nulla il provvedimento legislativo nazionale in contrasto con l’ordinamento comunitario e/o con i trattati stessi.
Alla luce dei condizionamenti derivanti dagli obblighi internazionali e dall’attuale modello economico globale, la vicenda argentina rappresenta un monito inquietante per un Paese fortemente indebitato come il nostro; debito nelle mani di un sistema bancario che, almeno in alcuni casi, ha dimostrato come agisce in caso di bisogno." Avv. Cristian Brutti

4 Lug 2014, 14:21 | Scrivi | Commenti (555) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 555


Tags: Argentina, corte suprema usa, crisi, Cristina Kirchner, Hedge Funds, tango bond, UE, USA

Commenti

 

Dei risparmiatori rimasti coi nuovi bond argentini
derivanti dai due cambi pare che al Governo italiano non gliene freghi niente: nessun commento, nessun intervento; ma a qualcuno è venuto in mente che a causa degli interessi non pagati a causa del Giudice Griesa non è stato pagato neppue il 12,5% della tassa interconnessa: cos'è un'elusione fiscale di quanto? E lo Stato italiano la recupererà mai?
Saluto, M.C.

Mauro CATALANO 21.09.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

siamo già in default.la merkel ci tiene sotto scacco ,o sifa come dice la germania o nella merda assoluta cari miei,alternative visto come stiamo messi non ce ne sono. la nostra premier si chiama MERKEL.......il tosco è solo un burattino

stefano b., Castelfidardo Commentatore certificato 10.07.14 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Non accadra mai quello che è successo in Argentina. Anche Beppe dovrebbe smetterla di dire queste cazzate. Hanno costruito un sistema in 60 anni di cosidetta democrazia che non è modificabike in quanto troppo radicato. Ragazzi non aspettate il posto fisso, è una leggenda metropolitana. Andate via scappate solo così il sistema creato crollerà, quando non ci saranno sufficenti persone per farlo funzionare e per alimentarlo finanziariamente. Scappate ormai è troppo tardi

Gianni Venir 09.07.14 20:13| 
 |
Rispondi al commento

El sistema financiario transantlantico està completamento en bancarrota, simplemente lo estan manteniendo, pero esta a punto de sumergirse en aguas profundas... todo completamente planificado por un grupo de hombres que gobiernan el mundo, un grupo de psicopatas, de delincuentes y criminales, que son los que tienen a la humanidad en total esclavitudo. Los gobiernos, los politicos son solamente hombres al servicio y a las ordenes de estos criminales...El " Sistema " esta quebrado y planificado de ante mano, asi como todas las guerras pasadas, presentes y futuras.... esta todo completamente planificado... Solo una humanidad DESPIERTA, puede revertir este proceso. Ningun politico, ningun gobierno lo puede hacer.....

Enzo 07.07.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Venduti oggi bond argentini del 2001 a 84€ recuperando fino all' 80% cosa è successo, e pare stiano salendo ancora, ma non si trovano notizie, che cosa stanno facendo sotto sotto.....chi li compra??

Paolo Canazza 07.07.14 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Per tutto il 2012 e il 2013 avete terrorizzato gli italiani con l'arrivo imminente e CERTO del default italiano. Dov'è andato a finire? Perché ora dovremmo credere al default dell'Argentina se siete stati pessimi predittori di quello italiano (che non c'è stato)?

risparmiatore 07.07.14 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


CARO GRILLO

L'ARGENTINA E' VICINA NEL SENSO CHE CHI TRATTA E DISTRUGGE L'ARGENTINA ( CHIESA CATTOLICA ) E' LA STESSA CHE STA DISTRUGGENDO L'ITALIA .

E' INGENUITA' PARLARE DI FINANZA INTERNAZIONALE , DI LOBBY E DI BANCHE E ALTRE CONGIURE.

TUTTI QUESTI OPERATORI RISPONDONO E SONO AUTORIZZATI DALLA CHIESA CATTOLICA E SI VEDE COL FONZI PORTATO A SPALLA DI PRETE E "OSANNATO" ANCHE ALL'ESTERO COME UN TALENTO E NON VALE NEANCHE UN TALENTO E PARLA BLA' BLA' SENZA SENSO, E TUTTE LE NOTE NEGATIVE DEI " MERCATI " SONO SPARITE D'UN COLPO E LO SPREAD NON ESISTE PIU' D'INCANTO PERCHE' LA CHIESA LO VUOLE COME il dio LO VUOLE ,IL BLA' BLA' AL GOVERNO DELLA ITALIA PER CONTO DEI PRETI .

SENZA SPEGNERE QUESTO TASTO DELLA DETERMINAZIONE DELLA CHIESA DEL MALE IN ITALIA E' INUTILE PARLARE DI FINANZA E BANCHE CHE SEMPRE RISPONDONO ALLA CHIESA CHE HA FATTO E ORGANIZZATO LA II GUERRA MONDIALE CON SOTTOMESSE BANCHE EBRAICHE AMERICANE CHE ORA SONO USATE COME BASTONI PER CONTINUARE LA SOTTOMISSIONE DI PAESI E STATI.

COSI' SENZA SPEGNARE L'INTERRUTTORE E' INUTILE FARE DANZE INTORNO ALL'INTERRUTTORE PARLANDO DI FINANZA , LOBBY E BANCHE : L'INTERRUTTORE E' LA CHIESA E IL SUO PROCEDERE DI DOMINIO CHE NEL DOPOGUERRA SI E' MODERATO SOLO DOPO L'OCCUPAZIONE DI STALIN DELLA POLONIA DANDO IL BOOM DEGLI ANNI '60 PER GARANTIRSI DALLA INFILTRAZIONE RUSSO -COMUNISTA , E FINITO IL PROBLEMA STALIN L'ALLEANZA COI COMUNISTI RIPRENDE COL POPE BUONO ( A CHE? ) E RIPRENDE LA MARCIA SINISTRA: IMPOVERIRE PER DOMINARE DI ATTILA .

IL PRO PRETE FONZI SVOLGE QUESTA FUNZIONE DI PARCHEGGIO IN CONTO DI PASSAGGIO DI GESTIONE DIRETTA AI PRETI COME NEL MEDIO EVO E IN EUROPA ADORANO PURE IL BLA' BLA' DI FONZI PERCHE'LA CHIESA GLIELO ORDINA.

C'E' POI UN VECCHIETTO DI NOME FRANCESCO PRODI CHE DAL MESSAGGERO PONTIFICA E FONZI SIMULA DI ESSERE D'ACCORDO .
PRODI PROPONE -8 PUNTI PER RILANCIO INDUSTRIA : IL PRIMO -LA DISTRUZ DEFINITIVA -E' GIA' RAGGIUNTO DA LUI COL CAMBIO 1/10 CON CINA

PROF MARCELLO PILI 07.07.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai sta andando tutto al contrario chissà dove andremo a finire??? Ormai è tutto senza controllo!!

matteo spadavecchia (matteospada), perugia Commentatore certificato 07.07.14 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti i grillini dalla memoria troppo corta http://www.beppegrillo.it/2011/10/italia_argentin.html buttatevi dal ponte che é meglio

david rodino (berlinando), berlin Commentatore certificato 06.07.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Certo che se la finanza ( tramite la legislazione newyorkese e londinese ) permette a chi racimola i bond (Spazzatura per una cifra irrisoria) ed ora ne chiede, ottenendolo ( tramite sentenza illogiche che obbligano chi fa fallimento comunque a dover pagare i propri debiti per legge )un rimborso del 600 percento bloccando il pagamento di chi invece ha accettato di rimetterci il 70 per cento vuol dire che la mafia finanziaria esiste ed é imperante in quest'epoca sul nostro pianeta. Sempre chi ha lavorato una vita deve pagare dazio a questa gentaglia che sui nostri risparmi creano la l'ora fortuna. E come se la mafia finaziaria (anglo-america per forza a questo punto perché sfrutta la legislazione di questi due mercati , legislazione fatta da loro stessi tramite le lobby politiche e i loro prestanomi politici ,riproiettandola a livello internazionale come se fosse davvero applicabile a livello internazionale )affermasse che il diritto di fallimento riguarda piccole transazioni ma non quelle che interessano a loro ( come dire un debito con noi comunque va ripagato alla faccia se ci rimmettono anche stati ed intere popolazioni) .....

pc 06.07.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, vorrei darti una dritta da uno che di economia dice la sua,se
vuoi
avere tutti gli italiani dalla tua parte e se vuoi veramente arrivare alla
vera giustizia fiscale insieme a Renzi eliminando tutto ciò che è ILLEGALE
è necessario fare la cosa più semplice che si possa fare: tanto semplice
che è disarmante.
SI DEVE ELIMINARE LA CIRCOLAZIONE DEL DENARO CONTANTE:come per i pensionati
e come per l'accredito di stipendi usare solo ed OBBLIGATORIAMENTE LA CARTA
DI CREDITO."
FINE DEL NERO, SCIPPI E MAZZETTE!!!!!!!!!!!!!!!!!"
Per i commercianti che con la scusa delle commissioni bancarie vogliono
fare il "nero" aumentino pure del 1,5 o 2% come in America ma dopo si
pagherà di meno e si otterranno tanti servizi in più dallo stato i cui
politici non potranno più rubare e se lo faranno si saprà
subito!!!!!!!!!!!!!!!!!"

Alberto 06.07.14 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Giacchè ormai importiamo tutto dalla Cina.. perché non importiamo anche il loro modello economico politico e di giustizia...???!! La i corrotti li fucilano...!!!

Giovanni D., Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.07.14 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Papa incomincia a piangere anche per gli Italiani che non ce la fanno più e si tolgono la vita. Oggi si sono suicidati due Italiani per la crisi che non permette di vivere e noi dobbiamo dare dare i soldi ai CLANDESTINI! Gateano Vona, italiano, si è cosparso di benzina e si è dato fuoco all’interno della sua auto in provincia di Imperia, nel comune di San Bartolomeo al Mare. Dopo tanti anni di lavoro nell’edilizia l’uomo travolto dalla crisi del mattone non aveva più un lavoro. Padre separato, lascia due figli.
A Castel Maggiore, alle porte di Bologna, un altro italiano, un 50enne agente assicurativo. Anche per lui si parla di situazione finanziaria dissestata. Non ne possiamo più, se li vuoi aiutare accoglili tutti nello Stato del Vaticano e per mantenerli vendi un pò di oro della chiesa o dello IOR. Basta buonismi! Prima gli italiani degli stranieri!

PS: ma perché non ti hanno lasciato in argentina dov'eri a giocare con le tue harley davison?

enoch zohar simonpietro 06.07.14 02:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai con la moneta elettronica sono le banche i padroni del denaro e non più gli stati. Anche il vincolo delle riserve è diminuito. Le banche di fatto prestano denaro e raccolgono denaro. E' tutta moneta virtuale. Quando prestano denaro creano in sostanza moneta che non esiste, mentre esistono i beni che le banche acquisiscono con la loro moneta virtuale. Se il creditore non rimborsa il prestito rimane il debito iscritto in bilancio ma in realtà non ho perso nulla perché quella moneta, con l'attuale sistema dove la zecca e la banca di emissione non esistono più con i poteri di prima, è una moneta bancaria creata dal sistema bancario. Le banche ci governano, le banche hanno preso il posto dei ministeri economici, le banche di fatto governano i paesi compreso il nostro. Le banche decidono quali imprese vivono e quali muoiono, quali settori economici vivono o muoiono, quando creare recessione e ridurre la domanda e quando creare inflazione riducendo tassi e ampliando il credito. Il potere bancaria ha sostituito il potere dei singoli stati anche perché non esiste più autonomia monetaria nazionale ma nemmeno abbiamo una banca centrale europea od un qualsiasi organismo che faccia le veci di quella che una volta era la banca d'italia. Le banche quindi decidono quali paesi avranno un futuro e quali invece dovranno fallire affinché possano soddisfarsi come avvoltoi sul patrimonio pubblico e privato di quello stato e fare grossi affari prima di far ripartire il sistema spostando nel frattempo le risorse in un altro paese. Lo strozzinaggio su scala nazionale. Non più i singoli ma le nazioni intere e tutti i cittadini strozzati dai padronI del denaro. LE BANCHE EUROPEE OLTRE UNA CERTA DIMENSIONE DEVONO DIVENTARE PUBBLICHE ED I POLITICI E I GROSSI GRUPPI ECONOMICI NON DEVONO INGERIRSI NELLE BANCHE CHE DEVONO DIVENTARE COME 40 ANNI FA QUANDO IL SISTEMA BANCARIO FUNZIONAVA ED IL DENARO ANDAVA A CHI SE LO MERITAVA.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 05.07.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto quì che il consiglio regionale restituirà 115.000 euro...bene molto..bene...mi permetto di dare un suggerimento...visto che qualche settimana fa fu chiesto una donazione per acquistare un doblò con piattaforma per un ragazzo disabile..colgo l'occasione per ricordare-vista la ns sensibilità verso i ns amici disabili-di donare questi soldi per acquistare veicoli o attrezzature o ausili..proprio per aiutare queste persone...le asl le regioni e i comuni possono attivarsi per farsi garanti di erogare queste provvidenze economiche..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 05.07.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento

beh, ma l'argentina mica ha in costituzione il pareggio di bilancio. renzi per il quale la costituzione è un twitter se ne fregherà come sta facendo con l'italicum, il senato non elettivo, e la sentenza della cassazione sull'illegittimità di questo parlamento. dirà all'europa dormi sonni tranquilli il pareggio è in costituzione e poi sarà in perdita , come ha fatto con letta.
che è sempre più sereno.

francesco degni, roma Commentatore certificato 05.07.14 17:46| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo dice bene: il 90% dei risparmiatori truffati dal governo argentino, con la complicità *anche* delle banche italiane, ha aderito al concambio per il terrore di perdere tutto, ma esiste ancora un 10% di piccoli risparmiatori (per lo più pensionati), che si è rifiutato di sottostare al ricatto argentino di subire un taglio di ben il 70% sui propri risparmi, e aspetta da anni di avere giustizia nei tribunali negli USA e in Europa.

La Presidentessa Kirchner non può continuare a far finta che non esistano, bollando tutti coloro che sono ricorsi alle vie legali per riottenere i propri risparmi come fondi "avvoltoi", e non può limitarsi a rassicurare che l’Argentina continuerà a rimborsare solo coloro che hanno aderito al concambio: è ora di restituire anche agli holdout ciò che spetta loro da più di 12 anni!

FrancoM 05.07.14 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Le illusioni del popolo italiano finiranno in autunno quando i cittadini dovranno ritornare a fare i conti della spesa che non quadrano più ormai da troppo tempo. Il Papa Francesco chiede lavoro per i cittadini dicendo che: "un uomo non ha dignità, se non porta a casa il pane". Invece assistiamo alle frasi vuote, sempre più incomprensibili dei politici su riforme "assolutamente necessarie, per la governabilità", che trovano l'unico presupposto neanche più nascosto di ridurre gli spazi di democrazia ai cittadini. Parole di sostegno ai cittadini vengono da una persona che conosce bene "il dramma della disoccupazione", ma la sordità dei nostri governanti è pari a quella dei cittadini che pur conoscendo la notevole disoccupazione dei propri concittadini hanno continuato a votarli senza vergogna e senza pudore. Cittadini che continuano ad illudersi sull'uomo della provvidenza arrivato l'altro ieri. Non ci sono uomini della provvidenza che possano portarci fuori dal pantano in cui ci hanno sprofondato e precipitati, i politici. Noi cittadini siamo legati indissolubilmente gli uni agli altri, non siamo delle isole, soltanto con la condivisione, solidarietà e volontà si potrà uscirne fuori. Gli ottanta euro non hanno sortito alcuna ripresa dei consumi e l'economia reale produttiva continua la sua discesa inesorabile, ed il risultato finale sarà che a fine anno avremo altri imprenditori che saranno costretti a chiudere le proprie attività e altri cittadini che perderanno il lavoro, ed insieme al lavoro il reddito per il sostegno del proprio nucleo familiare. E con la perdita del lavoro va via anche la dignità. I politici continuano a pensare come tassarci notte e giorno, e i cittadini continuano a consumare sempre meno.. come potrà finire?

Vincent C. 05.07.14 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma se fino a ieri ci avevate dipinto l'Argentina come il modello da seguire.M5S e beppe grillo siete dei Buffoni

david rodino (berlinando), berlin Commentatore certificato 05.07.14 16:11| 
 |
Rispondi al commento

INDIGNAZIONE??? (Ma quando mai!)

Comunque sia, se già una legge elettorale, elaborata in primis al Nazareno tra due personaggi, diciamo discutibili per "curriculum", è stata un oltraggio al buon senso civico ed etico comune (dovremmo qui ricordare i tanti rossi e neri morti convinti degli anni '70 per es.), il mettere mano alla Costituzione da parte di un Governo NON legittimato, con in più i suggerimenti di un condannato della "exclusive class" dovrebbe far comprendere a tutti che razza d'infarto ha colpito il cuore "democratico" di questo Paese.

Domande? nessuna
Risposte? nessuna

dunque:

"..passata è la tempesta:
odo augelli far festa,
e la gallina,
tornata in su la via,
che ripete il suo verso.
Ecco lo "stai sereno"
rompe là da ponente..."

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamane nel Gazzettino c'era scritto che un macedone non voleva che un ginecologo (circa) seguisse il parto della moglie, sono intervenuti i carabinieri.
Qualche gg fa, una moglie di un marocchino è morta per TBC, e la malata ha infettato altri, compresi i suoi figli. Il marito non voleva che un medico infedele (no islamico) e maschio avvicinasse la sua moglie.
E' previsto che nel 2030 solo 30 milioni di italiani saranno italiani da 3 generazioni.
La minoranza.

Ragazze, con calma, senza fretta, entrate nei negozi e scegliete il vostro velo e/o il cappuccio.
Porco boja, dovrò fare anch'io il ramadam, se Allah lo vuole.

Paolo TV

Paolo_ Zanchetta (), Crocetta Commentatore certificato 05.07.14 14:54| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Forse sarebbe il caso di dedicare un articolo a situazioni come queste piuttosto, il marcio relegato in un angolo non aiuta e non serve a nessuno...
----------------------------------

"Alessandro Di Battista è "sotto attacco".
E' bastato diffondere informazioni sulla sentenza dell'ex senatore Marcello Dell'Utri, scrivere sul Blog di Beppe Grillo i 10 motivi per cui Alfano dovrebbe essere cacciato e un articolo sugli allevamenti intensivi, per scatenare l'ira dei giornali di destra:

" SONO SOTTO ATTACCO!
Forse è un caso ma da quando ho diffuso informazioni sulla sentenza Dell'Utri dicendo che Forza Italia è un partito nato con il beneplacito della mafia, da quando ho scritto questo post su Alfano, da quando, assieme a Michele Dell'Orco, ho attaccato Lupi e un suo funzionario, i giornali "destroidi" non fanno altro che infangarmi...."

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo i tombaroli degli anni '60/70 che hanno rubato di tutto e di più tra i reperti storici culturali dei siti archeologici nostrani, vendendoli spesso ai ricchi stranieri, oltre che a quelli locali ovviamente, oggi l'Italia è un paese perlopiù di sole cornici, ci siamo abituati ormai a valutare un quadro (ancora da dipingere) solo osservandone la cornice: due schizzi sulla tela e tutti a gridare "Bravo!", prima ancora di conoscere a fondo l'artista e di aspettare il completamento di qualche suo "capolavoro"...

Condizionamento mediatico?
naaaaaaaaa...sono solo impressioni sbagliate

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Certo che finchè il movimento sarà rappresentato da persone come Barbara Billi…
Che può naturalmente pensare quello che vuole… ma quanto a twittarlo….

Il suo livello di opportunismo politico e di consapevolezza del ruolo affidatole (responsabile web del Movimento 5 Stelle alla Camera dei deputati) è nullo.
Non è maleducata… è ottusa. Auguri.

aaldo a. Commentatore certificato 05.07.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Iniziato il Tour de France....ho guardato fra i partenti,ma belin...non c'è il tosco......aòòòò... ha lasciato la bici per la veatur blu...con pilota incorporato a nostre spese... sei forte tosco!
Ci volevi prima ,almeno sapevamo anzitempo dove andavamo a sbatte!
Svegli Itagghiani....è una supposta che rilascia nel tempo i suoi effetti,ma senza crema 5 Stelle è ....la fine!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=S8UQYZCzE5M

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__guarire-il-fegato-con-il-lavaggio-epatico.php


Consiglio vivamente di prendere in considerazione questo argomento.

Sembra promettere cose interessanti e soprattutto lo si fa da soli.

^_*

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 05.07.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia affonda?


Ma se la "pubblicità" ce l'ha sta facendo già da anni la Costa Concordia con quel manifesto naturalistico visibile in tutto il mondo, dov'è la novità?

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Chissà come sta andando il giornale-mercato, dopo il calcio-mercato sembra sia l'ambiente dove più vengono formate e forgiate le opinioni pubbliche e private, degli addetti ai lavori s'intende, entrambe di scarso interesse, almeno per me, ma di sicuro Potere mediatico..

condizionamenti?
naaaaaaaa!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti !!!
Che bello , vedo che il momento della verità si avvicina!!

L'Italia , caro amato paese , è già fallita nel 2011... !! Suggerisco agli enti che se ne stanno occupando di pilotare il meglio possibile il fallimento , gradatamente , senza creare scompigli sociali!!!

Ve ne siete accorti eh , era ora!!!

Siamo falliti , ci stanno morbidamente pilotando verso la catastrofe più morbida possibile , e sono e saranno i più onesti e disinformati a pagare , non i ricconi bastardi!! L'ebetino è stato messo lì apposta!!

SEMPRE E SOLO M5S!!

Walter C., Lecco Commentatore certificato 05.07.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che siamo da 21 anni in attivo sulla bilancia dei pagamenti, se decidessimo che abbiamo già pagato abbastanza interessi e non ne pagassimo più?
Ma che lo dico a fare! tanto Renzi o altri per lui non lo faranno mai!
Buon pomeriggio boys and girls ed un caro saluto ai friends!
Anto b.

antonella g., cremona Commentatore certificato 05.07.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La TV che informa
Il Punto sull'europa indovinate a che ora?
Siii alle sei del mattino,quando tutti dormono!
Si va bhe, ma dormano anche per il resto della giornata!
hahahhha...trasmissioni di servizio pubblico!
Che schifo!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BLA BLA BLA BLA COMINCIO A ESSERE STANCO DI sentre nitizie di catastrofi ANNUNCIATE SEMBRATE TEStiMONO DI GEOVA BASTA IN VERITA IN ITALIA SI STA BENE PERCHE TANTO NON CAMBIA MAI MAI NIENTE PER NoI POPOLIno

Giuseppe Leuci 05.07.14 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Certa nel sapere che questo blog è letto anche da persone che votano tutti gli schieramenti politici,dico loro di riflettere attentamente sul futuro del nostro paese e dei nostri figli,non pretendo certo di convincere loro a votare per il movimento ma quanto meno di essere attenti e critici nei confronti di chi sta governando perché nulla sta andando per il verso giusto,nulla di nulla.
Vi prego,lottate insieme a noi per salvare quel che resta dell'Italia,ora,adesso,prima che sia troppo tardi.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio,
prendo spunto dall'evento del periodo.
Questo campionato del mondo di calcio ha evidenziato, più degli altri, che nel suo cambiamento evidente, ci sono tutti i mali del momento.
Sono anni che ho perso le emozioni nel vedere il calcio. Perso il piacere di seguire il club preferito, la Roma nel mio caso, solo i mondiali, ancora poco, mi rammentavano questa antica passione e allora li osservavo con discreto piacere. Quest'anno ho seguito ancora questo magnetismo. Fortunatamente l'Italia ha sgommato come un razzo e perciò osservo ancor più distrattamente l'evento. Una cosa ha colpito i miei interessi quest'anno.
Pensavo di poter rivedere le diversità nelle squadre nazionali provenienti dai vari continenti ed invece mi sono ritrovato ad osservare, ogni volta, una qualsiasi partita di champions dove emerge la squadra con gli schemi migliori con pochi/tanti ottimi giocatori nei vari ruoli.
Oggi i CAMPIONI sono morti e per ritrovarli, al massimo, ti tocca rileggere Iliade e Odissea.
Vedendo il Brasile uno si aspetta il funambolismo più estremo, così come dall'Italia ci si aspetta un gioco arcigno in difesa e centrocampo con verticalizzazioni improvvise e guizzi latini. La Germania, l'Olanda l'Inghilterra e tutte le altre squadre famose AVEVANO le loro caratteristiche peculiari che hanno tutte smarrito in nome di un tatticismo esasperato che predilige la ricerca della vittoria a tutti i costi in onore del dio danaro.
Oggi, molto più di ieri, devi vincere e velocemente. Il tempo sembra, secondo le logiche di questi "neocampioni", cioè coloro che avvantaggiano queste "modernizzazioni", debba seguire i pensieri, non considerando che quest'ultimi son più veloci della luce se potessero realizzarsi all'istante.
Riportate tutto lo scibile umano all'attuale campionato del mondo di calcio e vedrete che qualsiasi cosa, nel mondo, segue questi NON-IDEALI ma solo danaro, finanza e mero potere.
LIBERTE', EGALITE' FRATERNITE'.

Buon pomeriggio a tutti.

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 05.07.14 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti quelli che continuano a chiamare LORO, PARASSITI:
PARASSITA (derivante dalle parole greche Insieme e Cibo)indicava funzionari sia religiosi, addetti al ritiro delle granaglie destinate ai sacrifici, sia a civili con compiti di carattere fiscale (antica Equitalia).
SAPROFITA, organismo vivente in ambienti caratterizzati da sostanze organiche in putrefazione.
Ecco, non meritano più neanche il nome di PARASSITI, perché ormai, questo paese, è in PUTREFAZIONE.
Quindi, BASTA chiamarli parassiti, perché i Parassiti potrebbero offendersi, e BASTA chiamarli Facce di Culo, perché si potrebbero offendere i CULI.

Concetta L., Carrara Commentatore certificato 05.07.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Bruciato vivo il ragazzo palestinese ucciso a Gerusalemme


IL RISULTATO dell'autopsia preliminare indica che Mohammad Abu Khdeir, il ragazzo palestinese di 16 anni rapito e ucciso nei giorni scorsi a Gerusalemme est, è stato bruciato vivo. Lo ha detto il procuratore generale palestinese Muhammad Abd al-Ghani Uweili.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.07.14 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA STAFF✩✩✩✩✩!!!
O.T. in apparenza!

Per cortesia mettète le bandierine
inglese e giapponese (quelle in alto a destra del Post)
PIÙ VISIBILI!
Chissà che qualcuno le legga e ci salvi.
Azzzz... ma che me lo penso a fare?

Skappo?

P.S.: perchè il clero vota in ytaglya ed io non posso votare il Papa che desidero?

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ehi! chi và a svegliare Napolitano?

una siesta và bene, ma qui...

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento

A dx la Vivi ha messo un commento valido e veritiero di come siamo messi.
Io invece da pessimista,visto il susseguirsi di provvedimenti incostituzionali,direi che in dittatura ci siamo già da tempo.
Volete sapere anche da quando?
Bene da qundo Napo si è riproposto incostituzionalmente....da lì è comonciata la discesa verso la dittatura.
Cari Italiani con gli occhi coperti da prosciutto avevate una speranza,ebbene ve la siete giocata e avete perso ;avete dato fiducia ad un venditore di pentole!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema non sono renzie e berlusca, il grosso problema sono il 40% e passa di votanti ai quale sta bene essere governati dalla delinquenza legalizzata, cioè le banche.
E' un dramma molto italiano quello di votare come dicono in chiesa oppure come adesso votare quello che dicono le tivvù di stato e non.
Anche mediaset è renziana che pretendete, la rete costa nel nostro paese , non è gratuita per chi già paga il cannone rai.

carla g., Padova Commentatore certificato 05.07.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Salva raga...avete sentito se sono state vendute tutte le auto su Ebay?
Avete sentito se i gioielli Itagghiani son stati venduti tutti?
Sono andati a rubba.
Aòòòò...sapete quarcosa si c'hammo messo anche palazzo Chiggi,palazzo Madama,palazzo dei Mariscialli.er Quirinale,insomma tutti li palazzi co dentro anche gli addetti?
Potevimo fare 'n stoccke!
E chi si li prennneva?
Forse a Merkkel!.
Tosco ma che c'hai 'testa,me sa che stai messo male!
Mò te stanno a conosce anche n'europa nun so se te comviene...ritorna ar'ovile va!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Se la terza repubblica renzusconiana delle banane dovesse diventare realtà propongo di fare una repubblica tutta nostra a cinque stelle.
La classe politica onesta che ci governerebbe già c'e, resterebbe solo da trovare un posto in Italia abbastanza grande da metterci dentro 5 milioni di italiani e relative famiglie che hanno votato o sostengono il m5s.
A quel paese l'unità politica-territoriale, si tengano pure la repubblica di Renzi che fa finta di fare la voce grossa in Europa quando invece va li' per calarsi le braghe.

Andre 05.07.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento

si,ma sempre di soldi si tratta.io spero che arrivino i pidocchi,la scabbia e un bel pò di malattie infettive.forse,allora,qualche italiano di merda,comincerà a reagire.forse.non sò se le merdacce hanno ,anche,un limite di sopportazione.

vito asaro 05.07.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

OT
Scusate
Mi chiedo se quella di non andare in TV sia cosa fatta. A giudicare dal n° di post in disaccordo ci sarebbe da sottoporre il giudizio alla rete.Andare in Tv era stata una scelta del moVimento. Imputare la sconfitta all'esserci andati tardivamente e poco potrebbe essere la stessa cosa. Uno vale uno. La base conta qualcosa? Contiamo qualcosa?

antonio vannucci 05.07.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Piano scuola del governo:
rendere sicuro almeno un edificio su due!
Mentre si riempiono le tasche con i vari Mose ed Expo, mentre fanno la TAV ed acquistano F35, decidono di lasciare a rischio, la metà dei nostri figli che vanno a scuola.
Questi, non sono pazzi, sono delinquenti che hanno a che fare con pecore e coglioni.

Concetta L., Carrara Commentatore certificato 05.07.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo occorra un profondo cambiamento nelle politiche economiche mondiali. Pacta sund servanda? No... se mutatis mutandi come appare dalle condizioni dei Paesi nel mondo. L'innovazione deve stare negli assetti economici in essere, se vogliamo salvare nel mondo il salvabile. Ragionamenti nuovi che pongano in essere il bene comune che può proprio essere messo in atto con l'aiuto delle banche che mirino a costruire e non a speculare distruggendo popoli e nazioni. Le banche in realtà vivono dei soldi dei cittadini ed è anche nel loro interesse ricostruire ciò che hanno distrutto... Nuove logiche potrebbero salvarci dai defaults...

almagemme 05.07.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Inutile nemmeno chiedersi come si faccia a conciliare l’austerità con la crescita se con questa si intende quella dell’economia reale: è un’antinomia che vive solo nella retorica, nel rammendo quotidiano delle balle. L’unico vero problema dal punto di vista politico è come far mangiare l’amara minestra ed evitare rivolte o sorprese nelle urne: alle seconde ci pensano le leggi elettorali che di fatto tolgono alle persone ogni residua capacità decisionale, grazie anche al feticcio europeo dove questi processi sono più avanzati tanto da aver imposto governi di Palazzo quando si sono accorti che il tycoon nicchiava e c’era invece una fretta dannata di sfruttare la crisi, alle prime ci pensano i media in mano a pochissimi centri di potere, gli scenari di fantasia, le elemosine pre elettorali, la diffusione delle paure e il convincimento alla rassegnazione perché alla fine è “così che va il mondo” e non c’è altra via di salvezza se non quella di costruirsi qualche nicchia personale di sopravvivenza.

Soprattutto si cerca di nascondere l’esistenza di un nemico di fondo e di spezzare l’immagine complessiva: come certe livree mimetiche fanno apparire alcuni colori o forme, ma non l’insieme del predatore. Così non ti accorgi che stai chiedendo aiuto al lupo.

http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2014/07/05/renzi-homini-lupus/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.07.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha un debito è tenuto a ripagarlo e se non può farlo ci si rivale sui suoi beni;
nel caso dell'argentina i creditori potranno rivalersi sui beni in territorio statunitense che non credo potranno coprire la cifra dovuta quindi resteranno sostanzialmente a bocca asciutta.
La condanna di un tribunale ha valore nazionale non internazionale quindi non ha alcun effetto all'interno del territorio argentino.

Il paragone con l'Italia comincia ad essere sempre più vero per colpa dell'economia che continua ad arretrare: un debito con pil in aumento è perfettamente sostenibile, in caso di stagnazione o recessione diventa concausa di default.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI SONO UGUALI MA BERLINO E’ PIU’ UGUALE DI ALTRI - PERCHE’ L’EUROPA TACE E NON MONITA VISTO CHE LA GERMANIA HA SFORATO IL TETTO DEL SURPLUS COMMERCIALE? I CRUCCHI SONO IN APERTA VIOLAZIONE DELLE PROCEDURE E TUTTI TACCIONO

La Germania doveva scendere sotto il 6 per cento e non l’ha fatto - Italia, Spagna, Portogallo e Grecia invece hanno cancellato i disavanzi - Per ogni Paese diventa proibito avere un «rosso» delle partite correnti (scambi con l’estero) di oltre il 3% del Pil per più di tre anni di fila, ma lo è anche un surplus di oltre il 6% per lo stesso periodo.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.07.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco e comprendo i commenti della base, ma per cortesia chi ricopre cariche pubbliche cerchi di limitare tweet, face-book e dichiarazioni che possano compromettere il "ghandismo" stellato.
E ci siamo capiti di chi sto parlando...

Ben Monaco 05.07.14 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immigrazione: Renzi, Ue solidale o si tenga sua moneta ++ ''Se dobbiamo sentirci dire: 'Il problema non ci riguarda', rispondiamo 'tenetevi la vostra moneta ma lasciateci i nostri valori'''. Cosi' il premier Matteo Renzi parlando della politica europea per l'immigrazione in Aula alla Camera. ''Non basta avere una moneta, un presidente in comune, una fonte di finanziamento in comune, o accettiamo destino e valori in comune o perdiamo il ruolo stesso dell'Europa davanti a se stessa''.

DIREI CHE É TEMPO PER APPROFITTARE DI UN´USCITA AVVENTATA DI RENZINELLO. FORZA M5S INCALZIAMOLO A PRENDERE DECISIONI CORAGGIOSE SULL´EUROPA! :-)

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.07.14 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma magari arrivasse il botto definitivo.
Quanto mi divertirei a vedere chi è abituato a parlare con la pancia piena e il portafogli anche.
Quanto mi divertirei a vederli piangere avanti alle porte delle banche sigillate.
Chi è abituato già da oggi ad arrangiarsi non avrebbe il minimo problema.
Non vedo l'ora che arrivi quel momento.
Nel frattempo mi siedo sulla riva del fiume e aspetto.
Ormai non va spiegato più nulla, 1 mese fa lo dicevamo, o con noi o con loro, bene hanno deciso loro? Allora ti tratto come nemico.
Aspetto e spero.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 05.07.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento

"Lo schiaffo del soldato"
E' iniziata la "presidenza italiana" tutta selfie e mugugni. Giustamente renzi è sotto dopo aver dettato le sue "linee guida" all'europa... e vai, un sonoro schiaffo è stato dato, renzi si volta e gli indici si alzano. Chi sarà stato? Indovinerà mai l'uomo-selfie prima di dicembre?

Ben Monaco 05.07.14 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno convinti che LE DIMENSIONI CONTANO e che se non fossimo stati in Europa saremmo scomparsi dall'atlante gegografico.

Questa grande Europa però funziona secondo il volere di una nazione sola, che detta la linea dalla quale è vergognoso allontanarsi anzi si è sottoposti a sanzioni. Questa linea è quella che conviene maggiormente e principalmente ad alcuni tedeschi e in Europa sembra impossibile affrontare gli ordini e discutere. Non si discute, si obbedisce. E' democrazia?

Eppure per poter dire che l'Europa è qualcosa che ci conviene e che ci avvanntaggia dovremmo fare qualche paragone. Dalla crisi Leman ad oggi chi si trova ancora in una situazione di visibile difficoltà è LA GRANDE EUROPA, che ha prodotto austerità nel momento peggiore, mentre paesi anche più piccoli l'hanno superata con politiche espansive.

Nonostante siano in molti ad aver individuato le cause (austerity, moneta unica, riduzione della quota salari..) c'è chi non ammette che un sistema cosi concepito è fatto per togliere democrazia, aumentare i divari socioeconomici e spostare il potere e ricchezza verso privati proprietari di grandi gruppi industriali e finanziari.


Ogni promessa è debito??
Ma civati, hai presente chi sia piermatteo renzi?
Se ogni promessa fosse da mantenere avrebbe bisogno della bacchetta magica, stiamo parlando del Bomba!

Il pd vedeva i suoi consensi calare e calare (come i lettori dell'unità) e ha pensato di rilanciarsi con l'operazione marketing "renzi". Ora si accorgono che l'operazione è stata pilotata da altri, e che il pd è stato conquistato dall'interno dalle stesse forze che controllano il pdl. In effetti se ne sono accorti da subito ("profonda sintonia") ma non si sono preoccupati più di tanto, contenti del consenso elettorale e convinti che avrebbero così potuto mantenere cariche e privilegi.

Invece piermatteo giustamente lavora per i suoi padroni e i vari dalema e bersani e letta nipote si ritrovano sempre più esclusi dal potere, e questa è la loro contromossa: provare a rovesciare anche renzi, dall'interno.

E il prossimo condottiero del pd probabilmente sarà proprio civati. Stavolta è il suo turno, l'ennesima faccia vuota che serve solo a prendere in giro qualche milione di disinformati o malinformati. Se civati (o la puppato o tutti quelli in fila col numerino per contare qualcosa) fosse una persona di sinistra e fosse benintenzionato davvero, avrebbe rovesciato il tavolo già da anni, o se ne sarebbe andato.

Invece rimane lì, dentro quella che ormai è una cosca, e s'indigna in ritardo per cose che "capisce anche un bambino" ma evidentemente grazie alla malinformazione, non le capisce il piddino medio.

fabrizio castellana Commentatore certificato 05.07.14 12:35| 
 |
Rispondi al commento

MA COSA SCRIVI?
Sono bersani e dalema e letta ad aver scelto di far entrare dentro le mura "il cavallo pieno di Troie" di silvio (cit. Crozza), e ora se ne pentono (?) mentre guardano la loro città bruciare.
MA QUESTI SONO TUTTI D'ACCORDO CRETINO...

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 05.07.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Argentina è vicina!

Anzi, è arrivata, anche se sembra che nessuno se ne sia accorto. E' stata attraccata al molo n°5 e sta scaricando guai a non finire. Ma possibile che chi dirige l'import-export proprio non sappia scegliere i prodotti di cui abbiamo bisogno?

p.s. allora è proprio vero, il pesce puzza sempre dalla testa!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Aumentano le tasse sugli investimenti finanziari, nella speranza illusoria di rosicchiare un minimo di gettito, e disincentivano la sottoscrizione di tioli azionari, del debito societario ed il deposito bancario. In un momento di credit crunch non potrebbe esserci scelta più stupida!
Solo gente ideologicamente malata ed ignorante può continuare a distruggere definitivamente il mercato finanziario nazionale e produrre ulteriore miseria col solo scopo di rosicchiare quattro soldi.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 05.07.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Che il Bomba fosse quello che è era chiaro a tutti i non teleipnotizzati, e da subito, ma i generali pd sono stati zitti e gli hanno retto il gioco.

Speravano di aver trovato una faccia da consensi, e speravano di avvantaggiarsene tutti.
Quando hanno visto il 40% (se è reale e non frutto di brogli) erano increduli ma contenti.
Un radioso futuro di maggioranza e potere e poltrone si spalancava davanti a loro.

Poi la doccia fredda quando si sono accorti che le poltrone erano tutte prenotate da renziani e allora adesso provano a reagire.
Vorrebbero ridare indietro renzi e riavere poltrone e verginità.

Ma ormai il danno è fatto: sono loro che hanno aperto le porte del partito a piermatteo, il figlio segreto di silvio, e napolitano, il presidente voluto da silvio, ha aiutato questa nuova creatura delle logge e delle mafie a prendere il potere.

Ora dopo la riforma del senato questo verrà forse sciolto e rimpiazzato da quello di nominati, dopodichè napolitano si dimetterà e avranno i numeri per eleggere un presidente anche peggiore. Ci avviamo ad una dittatura consensuale.

Sono bersani e dalema e letta ad aver scelto di far entrare dentro le mura "il cavallo pieno di Troie" di silvio (cit. Crozza), e ora se ne pentono (?) mentre guardano la loro città bruciare.

fabrizio castellana Commentatore certificato 05.07.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento

ITALIOTI GENEALOGIA INFAME, FECALE, DEFICIENTE E BEOTA, VIRUS MONDIALE DI STUPIDITA, LADROCINIO, MAFIOSITÀ...BLEAH...

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 05.07.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@MANUEL D.

GIA GIA DOVEVAMO FARE COME L'ARGENTINA?

PECCATO CHE IN QUEL "BELPAESE" ABBIANO IL PROBLEMA CHE PIU DELLA METÀ DI LORO SONO "FIGLI" DEGLI UMANOIDI FECALI ITALIOTI, D'EUROPA, UNO SPECCHIO PERFETTO PER L'ITAGLIA, COMPRESA L'INSOSTENIBILE ARROGANZA DEGLI ARGENTINI UNICI IN SUDAMERICA A SENTIRSI "SUPERIORI" AI LORO VICINI, CHISSA DA CHI AVRANNO PRESO QUEST'ATTEGGIAMENTO, UN PAESE BELLISSIMO INFETTATO DAL SOLITO VIRUS DI ITALIOTI, CHE A DIFFERENZA DELL'ITAGLIA È RICCHISSIMO DI PRODOTTI INTERNI, A DIFFERENZA DELL'ITAGLIA IMPORTATRICE DI TUTTO, RIDOTTO COME UNA CLOACA! E SE NON FOSSE PER IL 30% DI ORIGINE TEDESCA CHE COMPENSANO L'INFAMIA ITALIOTA SAREBBERO GIA PRECIPITATI NEL MEDIOEVO! L'ARGENTINA È LO SPECCHIO DELL'ITAGLIA DEFICIENTE E BEOTA...

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 05.07.14 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me, ad aumentare le probabilità di un default c'è il fatto che l'economia e la finanza del paese e gestita da incompetenti. Un esempio è l'inizio della campagna di pseudo privatizzazioni, iniziata con il flop "Fincantieri". Proprio un'immagine di successo!

Degli idioti come i nostri politici non possono essere venditori provetti! Prima creano tutte le condizioni immaginabili per disincentivare gli investimenti finanziari, tassando pesantemente (sino a più che raddoppiare in soli due anni) le pseudo-definite "rendite finanziarie"; poi giù di Tobin Tax, di imposte di bollo, minacce continue di pesanti imposte patrimoniali, ecc., ecc.. Nello stesso momento, nella convinzione che i risparmiatori italiani siano nella maggior parte degli imbecilli (forse li conoscono bene!), mettono in vendita cartaccia al solo fine di rosicchiare altre risorse ai soliti fessi. Tanto gli italioti hanno dimostrato di non disprezzare chi gli devasta i risparmi a colpi di tasse ... visto che la stragrande maggioranza di loro ha votati i tassatori alle europee. Un popolo profondamente ignorante in campo economico-finanziario è caduto nel trappolone, spinto dalla pubblicità tambureggiante che invitava ad investire (o meglio a buttare i soldi in un'altra pseudo privatizzazione). Gli investitori istituzionali si sono guardati bene dal sottoscrive il bidone ed i privatizzatori hanno provato a sbolognare la fregatura, respinta dai professionisti, al parco buoi a prezzo scontato (minimo della forchetta). Ciononostante, per fortuna, una buona parte della cartaccia è rimasta in pancia ai bidonatori.
W lo stato italiano, veramente onesto e garanzia di tutela dei risparmiatori disinformati.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 05.07.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Scampare il pericolo

Vogliamo cambiare un po' di cose in Italia?
Incominciamo a togliere i denari a chi solo firma
a chi ne prende tanti su tanti ma mai non paga
capi così su ogni sedia in pelle che conta
tanti soldi per dare solo ordini ad una ciurma

Si sa, quando son guai è sempre l'ultimo che paga
mentre loro lassù fanno disastri in tutto silenzio
chi controlla i controllori se le leggi sono loro
chi il fesso che non si crea la sua assicurazione
che non si faccia cadere addosso una casa ad Anzio

Se si vuol cambiare la cosa è molto semplice
basta con ogni potere che non venga controllato
trasparenza per tutti e responsabilità per gradi
chi tanto prende, nell'errore tanto deve pagare
sennò questo sarà sempre un Paese smidollato

Perciò la cura è fin troppo semplice e chiara
qui alle parole devono seguire sempre dei fatti
chi per lavoro parla deve iniziare a dimostrare
chi adopera le mani deve farsi anche sentire
solo così potremo eliminare i tanti misfatti!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sostieni Alex Di Battista!

john f. 05.07.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

A ravvicinare l'imminenza di un default c'è il fatto che l'economia e la finanza del paese e gestita da incompetenti. Un esempio è l'inizio della campagna di pseudo privatizzazioni, iniziata con il flop "Fincantieri". Proprio un'immagine di successo!

Degli idioti come i nostri politici non possono essere venditori provetti! Prima creano tutte le condizioni immaginabili per disincentivare gli investimenti finanziari, tassando pesantemente (sino a più che raddoppiare in soli due anni) le pseudo-definite "rendite finanziarie"; poi giù di Tobin Tax, di imposte di bollo, minacce continue di pesanti imposte patrimoniali, ecc., ecc.. Nello stesso momento, nella convinzione che i risparmiatori italiani siano nella maggior parte degli imbecilli (forse li conoscono bene!), mettono in vendita cartaccia al solo fine di rosicchiare altre risorse ai soliti fessi. Tanto gli italioti hanno dimostrato di non disprezzare chi gli devasta i risparmi a colpi di tasse ... visto che la stragrande maggioranza di loro ha votati i tassatori alle europee. Un popolo profondamente ignorante in campo economico-finanziario cadràha messo i risparmi in un trappolone, spinto dalla pubblicità tambureggiante che invitava ad investire (o meglio a buttare i soldi in un'altra pseudo privatizzazione). Gli investitori istituzionali si sono guardati bene dal sottoscrive il bidone ed i privatizzatori ha sperato di sbolognare la fregatura, respinta dai professionisti, al parco buoi a prezzo scontato (minimo della forchetta). Ciononostante, per fortuna, una buona parte della cartaccia è rimasta in pancia ai bidonatori.
W lo stato italiano, veramente onesto e garanzia di che tutela dei risparmiatori.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 05.07.14 12:05| 
 |
Rispondi al commento

E per fortuna che noi dovevamo fare come l'Argentina.

Fonti:
http://www.beppegrillo.it/2011/10/italia_argentin.html
http://www.beppegrillo.it/2011/11/lettera_dallargentina.html

In sostanza:
http://www.beppegrillo.it/google_cse.html?q=argentina&x=0&y=0

Manuel D., Cogollo del Cengio Commentatore certificato 05.07.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

?????????????????????????????????'
Altri 1000 giorni, in barba alle promesse di una riforma al mese, di chiacchiere e ancora sentirsi dire " bisogna fare, bisogna fare presto, ecc, " sempre se questo governo votato da nessuno resiste. Avete visto la considerazione che hanno i partner europei del riformatore Renzi? Ormai non ci crede più nessuno e hanno ragione. Ormai in italia ad essere onesti si prova un senso di isolamento, l'onesto è una categoria in via di estinzione.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 05.07.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Debora Billi sei stata brava a scusarti, tuttavia resti un personaggio disgustoso. Responsabile del Web per il M5S? Ma va affanculo essere spregievole.

Rompi Palle Bologna 05.07.14 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Sì, va bene, M5S si sforza di fare....
Però il malcontento secondo me non è più controllabile. Qui ci dicono di stare calmi ma guardate che la situazione è fori controllo completamente e questi parlano di altre tasse a ottobre.
Sarà un caso, ma Renzi in bicicletta e senza scorta a stringere mani non ci va più molto...gli avranno mica detto i servizi segreti che c'è rischio che si becchi una pallottola in testa lui e una serie di persone?

giuseppe d. Commentatore certificato 05.07.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE NOIA LA SOLITA CLOACA UMANOIDE FECALE ITALIOTA D'EUROPA, PURE MILANESE È STATO DEFINITIVAMENTE BECCATO, E ANCHE QUESTO DOVEVO INCROCIARE ANDANDO A TROVARE MIA MADRE A ROMA PERCHE GLI VIVE SOPRA, E PER EDUCAZIONE "BUONGIORNO E BUONASERA" AD UN' ALTRO MALEODORANTE LADRO DI SOLDI PUBBLICI, MENTRE META DEL MIO STIPENDIO FINIVA NELLE FAUCI DI UNO STATO CANAGLIA E VAMPIRO?
SIETE FECCIA, MERDA GALLEGGIANTE NELLE PROPRIE URINE, E CONTINUATE A RACCONTARVI "IL BELPAESE" CHE PROFUMATE!
MA VAFFANCULO, BEOTI DEMENZIALI...

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 05.07.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se avviene il deflaut economico italiano, tutti ci rimettiamo, ma i semplici di più. La loro posizione sarà insostenibile a livello sociale, poiché chi sino ad ora ha defraudato, evaso o eluso le imposte, corrotto, ecc., sempre avrà un gruzzolo nascosto per vivere nel modo migliore. Allora cosa si fa? Ci si inchina al potere nel senso più ampio, alla carica, alla capacità economica, ecc.? Si elemosina il diritto a vivere almeno con decoro, se non possibile con una minima agiatezza? I ladri nel senso ampio del termine, saranno sempre lì a governare, dirigere ed a chiedere il sangue economico altrui. L'Argentina, la Grecia, la Spagna né sono l'esempio, la storia lo insegna: chi ha distrutto lo stato economico sociale, si arroga il diritto di salvarlo, chiedendo lo sforzo agli altri, non avendo i partiti una ragione alla sofferenza perché invisi, né i politici-finanzieri-gran capitani d'industria una tendenza alla moralità sociale, molto e ben diversa dalla parità socialista. Questo perché la politica, quella dei fondatori, dei valori differenziati, ha smarrito il proprio essere nell'onnipotenza delirante al potere e al denaro, non al servizio. Parole, lo facciamo per voi, lavoriamo per voi, voi, voi....., sono false e vuote. Caspita, almeno per il momento posso avere un minimo di pensiero senza prendermi una querela,perché non manca molto che l'espressione contraria sia portata in tribunale, per disfattismo, procurato allarme sociale, ecc.... vedi il mose... i contrari zittiti a denunce....

f.d. 05.07.14 11:39| 
 |
Rispondi al commento

I popoli pagano l'ignoranza con un prezzo carissimo ... "la miseria"!

Se come penso io, dopo tanti anni di osservazioni, il popolo italiano è l'ignoranza personificata allo stato puro ... politicamente raffigurata da rappresentanti politici votati per decenni e dagli ultimi arrivati ... il default c'è già da tempo e deve solo essere formalizzato.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 05.07.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Siamo a Luglio e fa caldo, fa molto caldo sotto tutti i punti di vista. E' da molto Che non ringrazio tutti Voi per il grandissimo lavoro che fate, che fate in effetti anche per noi. Noi nel nostro piccolo cerchiamo di diffondere il verbo, ma siete Voi la nostra ancora. E' troppo scontato, ma GRAZIE BEPPE.
Infine dobbiamo vedere tutte le cose buone, perchè in effetti se pensiamo dove ci stanno portando ci viene la paranoia, ma dobbiamo vedere anche le cose positive che grazie al movimento si sono fatte, quelle che si stanno tentando di fare e gli obiettivi per il futuro. Queste cose ci danno la forza di reggere e andare avanti.
Ottimismo naturale del movimento.
Basta pensare negativo, forza positiva e voi site la naturale espressione e dimostrazione che si può fare.
Grazie

NAZARENO L., CATANIA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento

@P. S. (ilmionomeènessuno27)

I marziani?
Tipo questo?

██████████████████████████
██████░░██████████░░██████
████████░░██████░░████████
██████░░░░░░░░░░░░░░██████
████░░░░██░░░░░░██░░░░████
██░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░██
██░░██░░░░░░░░░░░░░░██░░██
██░░██░░██████████░░██░░██
████████░░░░██░░░░████████
██████████████████████████


Space Invaders (スペースインベーダー Supēsu In

Saverio L., Italy Commentatore certificato 05.07.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri, tra i tanti, ho letto un commento di un nostro amico che scrive dal Belgio, che mi ha colpito particolarmente. Con una metafora, molto ben formulata, ci ha invitato a guardare il percorso del M5* dall'alto, da un elicottero.
Ci si dovrebbe accorgere dell'enorme balzo in avanti che abbiamo fatto in tre anni di impegno.
Certo l'impazienza, comprensibile, di molti si aspetta risultati sempre maggiori, ma la realtà di un paese dove gran parte della popolazione è acritica, ignava, o peggio collusa con il sistema, ci richiama a misurare le nostre aspettative con un realismo un po' disincantato, ma lucido.
In tutto questo, faccio fatica a comprendere tutte le critiche rivolte a Beppe, certe volte anche irridenti, con un sarcasmo che ritengo gratuito.

Beppe sbaglia ?? Certo che sbaglia, e chi non sbaglierebbe al posto suo?? Sta facendo e si sta spendendo come nessun altro, ed è solo con il suo càrisma, che sta portando avanti il Movimento.
I suo "azzardi" si basano su ipotesi, che non ha paura a perseguire. Ha tutti contro, un'impressionante cacofonia, rumorosa, viscida, indegna, gli si riversa contro ogni giorno.
Ma il fatto che siano costretti ad esporsi esprimendo il peggio, è già un sintomo del nostro successo. Hanno paura e cercano di esorcizzare "il mostro" per paura di essere spazzati via.
E ricordiamoci, tutti, che chi riesce a "sopportare" una pressione così continua, asfissiante, oppressiva è un "grande uomo", oltre ad essere un "uomo vero" qualità, quest'ultima, che in pochi possono fregiarsi di avere.

Beppe ci ha chiaramente indicato gli obiettivi che dobbiamo raggiungere ed ha iniziato - con noi - la lunga marcia. La strada è irta di percoli e di trappole. Le strategie e le tattiche per evitarle,
sono studiate e valutate da chi noi abbiamo deciso di incaricare a rappresentarci. Loro e solo loro hanno tutti i dati "topografici" e se noi abbiamo fiducia in loro, a loro dobbiamo affidarci, senza tirarli continuamente per la giacchetta.

www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 05.07.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italiani?

Nun c'avemo le palle, questo è!
dentro all'Europa, fuori dall'Europa
dentro all'euro, fuori dall'euro
s'a fàmo sotto se ce chiedeno saccrifici
se parte da noi a stà a decide' stammo freschi
mejio se ce rapineno sempre loro, i tedeschi

Ma a la fine nun c'hanno mica tanto torto
no'sèmo boni de unisse tutti quanti assieme
'n vero orgoglio proppio 'n ce stà in Italia
che serve a scrive' nella Costituzione 'narto fojo
se po'se stemo a fregà da soli sempre co imbroijo?

Sèmo sempre co i occhi a osservà er diverso
come se ne a differenza ce stia a brutta bestia
mica vedèmo invece come è cambiata a gente nostra
tanto,che a me me sembra d'avvè davanti i marziani
nun ce se capisce più, artro che tutti italiani!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1543 4-7-2014 CI FACCIAMO UN SELFIE?

L’incrollabile fanatismo- Anatocismo. Renzi continua coi regali a banche e ladri, in fondo non molto diversi – A forza di slide – Pareggio di bilancio e Costituzione – Renzi e il semestre europeo – L’indecente coro dei media plaudenti a due ore di nulla assoluto - A marcia indietro come i gamberi - Che accadrà se le riforme passano al Senato - La dittatura in tre mosse – La peggiore piaga italiana: la corruzione – Renzi si depenalizza il reato – Il costo della corruzione – L’Italia batte il record europeo – Ci mancava l’allargamento della legge anti-arresti a 5 anni dopo il libera-tutti Letta/Cancellieri ! - Spese folli: la grande abbuffata – Una Repubblica fondata sull’impunità

Secondo uno studio della American Psychiatric Association, chi ha la mania del selfie soffre di un disturbo mentale. "Mancanza di autostima". Oddio, non ci pare il caso di Renzie, ma per la regola del contrappasso, alcune patologie si manifestano proprio per cause opposte. Il disturbo ha trovato anche un nome: la "selfite", coazione ossessivo-compulsiva di realizzare fotografie di se stesso per poi pubblicarle online per compensare la mancanza di autostima (ma non sarà pure una overdose narcisistica della stessa?). Noi, davanti al carattere vanesio e autocelebrante di Renzi, potremmo chiamarla anche ‘Bombite’.
.
A FORZA DI SLIDE
Viviana

Ho ancora nelle orecchie i cori scandalizzati di chi attaccava i 5stelle come degli inesperti che nulla sapevano di leggi e regole e si sarebbero aggirato come degli incompetenti nelle severe aule del Potere. Qualcuno mi dica ora come mai lo stesso coro scandalizzato non si alza su questi pasticcetti insulsi che Renzi ci rifila e che della serietà imponente della Legge non hanno né la sostanza né la forma? ....

per leggerlo tutto vai a http://masadaweb.org

viviana vi 05.07.14 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Anche oggi, fuoco di fila sul M5S nella trasmissione mattutina condotta dalla giornalista
Macchicazzè (me ne sfugge il nome); solita nenia, solite previsioni funeste riguardo il futuro del Movimento, solite accuse di populismo, demagogìa, etc etc, (e oggi, anche "d'essere incapaci di governare", come se il M5S avesse governato da decenni): non riescono ad accettare che possa esistere un qualcosa che supera l'attuale sistema e che fonda l'esistenza dello Stato sulla partecipazione attiva dei cittadini e su un' etica della società e della politica che tenga alla larga, per quanto possibile, l'influenza del potere economico sulle scelte che riguardano la carne viva delle persone: se sperano di riuscire a farmi rientrare nei ranghi, si mettano in testa che è fiato sprecato, e così spero sia per tutti voi, perchè manteniate viva questa speranza.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA Base✩✩✩✩✩!!! o.t. minuscolo!

Perchè suore & preti (vescovi?) pòssono votare ed io non posso votare il PAPA???

Patti Lateranensi da annullare? Boh...

Saludos.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia e' un immenso immondezaio dove i Ns parassiti politici si nutrono dei soldi pubblici.....siamo il buco del culo dell'universo il peggio del peggio della putrefazione morale e civile........PARASITI CHE SANNO SOLO RUBARE TUTTO A TUTTI....!!!!!ISTITUZIONI ECCLESIASTICHE COMPRESE !!!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 05.07.14 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Argentina è vicina????

..... pensemo 'nvece che c'avèmo a Cina 'n casa!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Ecco come se vive oggi senza religgione......
se sta 'ffà a pernacchia a chi te 'nsegna
a scola tutti a ride de i maestri e professori
e puro loro ce se mettono: de i scolari i genitori

"Ma sse pò!", dico io, semo 'n popolo de impuniti
ce meritemo quer che avèmo, volèmo a prima serie?
ma pe' qquesto basta vedè a nazzionale de carcio
tanti mijoni pe'no sport che ormai è tutto marcio

Sèmo patetici, artro che ruolo internazzionale
qualsiasi che passa de qua ce fà i bisogni'n testa
hai voja de gridà se poi ce rubèmo da soli in casa
quinni pare chiaro che se parla pe a ggente 'llusa


P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA Base✩✩✩✩✩!!! o.t. minuscolo!

Avete notato che nei palinsesti tv
sono scomparse "le telefonate da casa in diretta"?

Allora comanda solo chi TRASMETTE;
i telespettatori RICEVENTI son stati proprio eliminati dallo schermo!

Hasta pronto.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento

applausi per marco beato e il suo commento qui sotto.vado a scrivere a mentana.assurdo che il M5S ignori la tv.assurdo!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Fernando Rossi
8 minuti fa · Modificato ·

In questi giorni sono particolarmente attivi, supportati dagli ex 5 stelle che bussano alle porte della 'sinistra' (PD, SEL,Ri-rifondatori di qualcosa...), nella diffamazione hanno usato anche i loro contatti nella radio di Confindustria...
Alla loro argomentazione posso tranquillamente rispondere con una immagine significativa...
Vedi anche http://notizie.tiscali.it/politica/socialnews/politica/Rizza/12469/articoli/E-provato-il-Pd-utilizza-i-troll-nei-social-network.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.07.14 10:24| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA AL DIRETTORE de LA7 DOTTOR ENRICO MENTANA.
5/7/2014. OMNIBUS, conduce la giornalista FERRI : argomento del giorno, le forze importanti del Parlamento. Svolgimento :dalle ore 8.00 alle ore 9.22, SOLO Forza Italia,e PD. Ore 9.22, si dice la parola BEPPE GRILLO. Silenzio totale. Ore 9.40, LAVIA, giornalista di Europa, una giornalista di LIBERO, e lo scrittore ABBATE, insultano e ridacchiano per 5 minuti il M5S. Rivelazione finale : Il M5S si sta sgretolando, entro qualche tempo, non esisterà piu'. Tutti D'accordo. Fine trasmissione.Giudichi LEI, ha anche le registrazioni....GRAZIE.
Distinti Saluti.
Marco Beato
Scorzè -Venezia- M5S

marco beato, scorzè - venezia Commentatore certificato 05.07.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA Base✩✩✩✩✩!!! o.t. minuscolo!

Ultima finezza giornalistica?

"CI SONO PERSONE CHE ARRIVANO DALL'AFRICA ANCHE NON PER TURISMO"!!!!!!!!!

Forse l'ho solo sentita in sogno...

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

"In Argentina convivono quindi un mercato nero di valuta e statistiche inattendibili sull’inflazione e sul Pil. Un primo passo per la soluzione di tali problemi e la prevenzione di una generalizzata crisi economia potrebbe essere una corretta informazione dei tecnici e la sintonizzazione delle riforme economiche e amministrative con i problemi reali del Paese e della sua popolazione, che vede e vive la costante erosione del proprio potere d’acquisto e il conseguente abbassamento dei propri standard di vita."

http://www.eurasia-rivista.org/largentina-e-il-problema-dellinflazione/19477/

P.S. 05.07.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Trilussiana

Ce stava 'n tempo un bel galletto
piccino piccino ma gaijardo
ogni mattina se stava a sbraità
e ce faceva uscì tutti dar letto

Aoh, ormai se parla de lustri passati
nu'stàtte a crede' che oggi è così
manco co a grancassa j sveij oggi
stanno tutti 'n piedi fermi ammassati

Te dirai, "ma che stanno a fà!?"
certo è che se penso a i tempi andati
beh, 'na certa differenza se nota eh!
oggi se vede che nessuno sa più pensà!

Se aspetta sempre che qualcheduno se mova
nun c'è 'n poco de inizziativa personale
e i segnali de pericolo nun li vediamo proprio
se movemo poco, come a gallina quanno cova

Povera Italia e poveri sti'taliani
ma se posseno chiamà cussì sti pecoroni
essì eh! pecchè a pecorina ce richiama
quer belato che unisce i lamenti vani

Ma svejiateve và! che nun c'è più tempo!
e penzate a farve uscì 'n pensiero, uno solo
che già a tivvù ve li ha tolti tutti
e fatevelo uscì, per salvà sto Paese sghembo!


P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 05.07.14 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DD E’ VICINA O LONTANA?

...all'uomo della Chevron
che non aveva capito
ripetei sillabando:
"Paura del lupo, paura, paura, paura del lupo”

E lui con la pompa in mano
e con il tappo nel guanto
come stesse nel mondo
a dar benzina soltanto
mi guardava stupito
chiedendomi "quanto?"

"Tanto che a Lodi non ci arrivo mai
si nasconde là dietro finchè sto qui, ma poi
quello m'insegue fino a casa mia,
stia qui, mi faccia un po' di compagnia..."

E l'uomo della Chrevon
che non aveva capito,
fece tre passi indietro,
non pulì neanche il vetro,
disse "mamma mi aspetta",
e fuggi nella notte.

E adesso che sto fermo e sento meglio il vento...

da -Due giornate Fiorentine – di R.V.

http://it.federicopistono.org/blog/lettera-ai-deputati-5-stelle-eletti-parlamento

Cari Deputati 5stelle , avete una risposta alla domanda?

?__?

Daniela M. Commentatore certificato 05.07.14 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una maledizione tremenda pende su tutti, dico, tutti i componenti del parlamento. Presenti e passati.
Da chi ha voluto il debito e la rovina dell'Italia a chi legifera oggi. I potenti avranno disgrazie, loro, i figli, i nipoti: quando vedrete questo ricordatevi il faraone e le piaghe d'Egitto.
Dico a tutti: nessuno che siede in parlamento italiano ed europeo è escluso da una sorte tremenda.Il sangue dei suicidi e della disperazione ricade su chi li ha causati e continua a causarli.Chi ha fatto e fa leggi che favoriscono il lavoro precario, sottopagato conoscerà presto la morte. Nessuno può scampare alle maledizioni, come non sono scampati gli ideatori.Se i politici non ritratteranno il debito quel parlamento diventerà presto, molto presto un inferno per tutti coloro che vi si siedono.

Aurelio t. Commentatore certificato 05.07.14 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la Prima guerra mondiale, l’economia dell’Argentina era uguale a quella degli USA. Il declino di quel Paese fu dovuto alla mala politica ed alla corruzione dilagante. Il sistema bancario intervenne in un primo tempo per salvarla. Sta accadendo la stessa cosa con Paesi come l’Italia che nel bene o nel male, devono misurarsi con un sistema internazionale globalizzato (Cina, India, Russia…). Ci dobbiamo dare una mossa. Attaccare la corruzione e la mala politica dalla radice.

Giuseppe C. Budetta 05.07.14 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Sarà che la Merkel un pò ci sta a tutti sul c...., sarà per la sconda guerra mondiale, sarà perchè sono molto freddi caratterialmente, ma alla fine i Tedeschi sono Tedeschi e si vede, loro un pò di senso civico lo hanno ancora a differenza nostra.

Avete letto la notizia dei 16.000 tedeschi che si sono autodenunciati per evasione al fisco ed hanno fatto recuperare qualche miliardo di euro alle casse tedesche?

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/07/03/ex-patron-bayern-fa-scuola-in-germania-e-boom-evasori-pentiti_ff5c4503-a26c-4a23-a803-b4791f576ca6.html


Roby 05.07.14 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Ammettiamo che sia un post realistico, del quale le previsioni si avvereranno.
Se fosse così si dovrebbe farlo conoscere a quante più persone possibili.
Quanti lo leggeranno?
Comprare una pagina di un quotidiano e divulgarlo?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 09:04| 
 |
Rispondi al commento

e anche oggi apri i giornali e leggi la nutella che ti spalmano sopra, fosse almeno nutella!

Ben Monaco 05.07.14 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Venerabili e patti segreti
4 luglio 2014 - 16 Commenti »
Sandra Bonsanti

Riassumiamo.
C’era una volta, tanti e tanti anni fa (1974-1976) il Venerabile di una Loggia segreta sciolta da un governo laico nel 1981. Il Venerabile viveva e lavorava ad Arezzo, importante centro della Toscana.
Il Venerabile sosteneva progetti di portata eversiva, studiati a tavolino per impedire lo sviluppo democratico nel nostro Paese secondo le procedure prevista dalla Costituzione. Bisognava tenere sotto controllo e nel caso bloccare anche con colpi di Stato (come in altri paesi europei e non) uno slittamento a sinistra e comunque non gestibile dai centri di potere occulto.
A questo scopo quarant’anni fa il Venerabile, con l’aiuto di validi suggeritori e nell’ambito di patti segreti aveva elaborato vari progetti politici, il più noto dei quali e anche il meno “violento” diventò noto come piano di Rinascita. Esso prevedeva una serie di interventi facilitati dalla corruzione (acquisto) di politici, giornalisti, magistrati, industriali, banchieri e finanziatori, vertici delle Forze armate e dei servizi segreti. Cardine del piano era la comunicazione: a questo scopo obiettivo numero uno era smantellare la Rai a beneficio della Tv privata.
Tutti gli storici e i magistrati che hanno studiato il piano lo hanno definito un progetto di destra estrema, volto a condizionare la democrazia italiana in vista della nascita di un sistema presidenziale, e di una “riscrittura” della Costituzione, considerata vecchia e frutto degli anni dell’antifascismo.
Quando il progetto del Venerabile fu reso noto perché scoperto dalla magistratura, non tutti i partiti reagirono allo stesso modo e negli anni che seguirono molti lo caldeggiarono nell’ombra. Si susseguirono commissioni parlamentari…
Quarant’anni dopo, anno 2014. Impossibile non riscontrare quanto di quella antica manovra ci sia anche nella piega che stanno prendendo le scelte e la pratica della politica. Una grande alleanza non sancita in alcuna elez

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.07.14 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono nato in Argentina, ho visto e vissuto quasi tutto quello che e' successo di peggio intendo dire......i loro politici sembrano la coppia carbone dei nostri il knowhow credo sia tutto italiano ma gli Stati Uniti con le loro iniziative economiche di saccheggio capitalistico sicuramente hanno avuto un grande ruolo nel RUBARE TUTTO A TUTTI GLI ARGENTINI come ricchezza e come futuro!!!! PUNTO per PUNTO quello che sta succedendo qui appena si comprano per 4 soldi le migliori proprieta di questo stato ci faranno vivere le stesse situazioni gia viste in Argentina dove dalla mattina alla sera le banche ti fregano TUTTO A TUTTI !!!!sE QUALCUNO HA UNA BOMBA ATOMICA LA BUTTI SUBITO SU ROMA X FAVORE !!!! LIBERATECI DA QUESTO MARCIO MONDO DI MERDA!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 05.07.14 08:46| 
 |
Rispondi al commento

voluntary disclosure.....perchè non ci fate Post...a me pare un altro condono sullo style scudo fiscale...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 05.07.14 08:38| 
 |
Rispondi al commento

"...noi (m5s) ci riferiamo come modello alle repubbliche del sud america (argentina in testa)..." on. morra dixit. (le parole fra parentesi sono mie).

sergio valentini 05.07.14 08:35| 
 |
Rispondi al commento

In questa società dove la follia (assenza di buon senso e riflessione) è vista come normalità, stiamo procedendo a grandi passi verso il pensiero unico.
Ad esempio l'agognato default dell'Argentina che da anni tenta una politica diversa da quella neoliberista (col baro occulto) vigente in quasi tutti i paesi del mondo.
Ecco l'articolo più recente sul FQ,
Argentina, un mese per evitare il tracollo
osservate come intortano i lettori, i quali tendono a fare deduzioni pilotate o scivoli mentali del tipo
"poiché l'Argentina ha sbagliato la politica economica, allora quella vigente e riconosciuta in tutto il mondo occidentale è quella giusta".
Evitando di pensare ad altre ipotesi possibili e più realistiche, esempio che "entrambe le politiche economiche siano sbagliate!", oppure che "l'Argentina pur avendo avuto alcune intuizioni giuste ha commesso errori gravi che ne hanno compromesso il successo", ecc ecc.
Provare a ipotizzare altre risposte è considerato ANORMALE, PRIVO DI SENSO, ASSURDO dalla maggioranza dei commentatori dell'articolo suddetto, i quali sono un ottimo campione rappresentativo della società reale.
Di seguito alcuni spendidi video dell'avvocato-economista (molto anormale), Nando Ioppolo che spiega in modo magistrale i cortocircuiti del delirio neoliberista, purtroppo sostenuto anche dall'intero partito unico in Italia,
[12 Dicembre 2010 - Convegno Milano]
[2013 - Intervista di Elia Menta - Economia Criminale]

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.07.14 08:34| 
 |
Rispondi al commento


Proviamo a scalare anche questo "ottomila".

Altro complessissimo argomento, che cercherò di affrontare utilizzando il metodo Cartesiano che vi ho riportato, più volte, sul blog.

Fino a 50 anni fa, l'Argentina era considerata uno dei paesi più ricchi al mondo. L'ECONOMIA valutava la "ricchezza" sulla base delle risorse del paese. Bestiame, produzione agricola, risorse fossili etc.

Poi, la FINANZA prese piede, e da supporto all'economia di produzione, passò ad un protagonismo, che man mano che si espandeva, portava l'economia a piegarsi a nuove logiche, trasformandola da regina a vassalla.
Il capitalismo, perdeva il suo spirito originario
(La ricchezza delle Nazioni - Adam Smith), scivolando verso la deriva del turbo capitalismo, o capitalismo di rapina.

La storia politica che si è succeduta, è lo specchio fedele di questa trasformazione.

Dal "populista" Peron, a mezze figure democratiche
e velleitarie, senza cioè visioni statiste, a dittatori più o meno feroci.
La popolazione veniva tenuta sedata dal solito Panem et circenses (il solito pallone e tutto l'armamentario che gli gira intorno) o veniva incendiata con triti e ritriti orgogli nazionali,
(guerra delle Falkland/Malvinas)

Con l'avvento di Menem (messo lì da chi?) e del suo killer, tale Cavallo -Ministro delle Finanze-
il saccheggio si è concluso, lasciando un paese ex ricco con le pezze al c..o.
Interi territori svenduti a ricchi capitalisti. Benetton possiede un enorme territorio in Patagonia, dove alleva pecore. Enormi aree sono ora coltivate, dalle multinazionali, a soia, distruggendo così le produzioni originarie e portando alla disperazione i piccoli e medi agricoltori, La compagnia petrolifera YPF, svenduta ai grandi capitalisti Brasiliani. Tabula rasa, la gigantesca speculazione intorno al peso artificialmente legato al dollaro, è stata la ciliegina

Sinistre analogie con la attuale situazione Italiana? Vedete voi, però ricordatevi: informarsi non è un diritto è un dovere!


www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 05.07.14 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Buon giorno di Canale 5:
Non sanno più cosa fare per gli F35:
"Gli Usa lasceranno a terra gli F35 perché ecc.ecc... in Italia se ne stanno comprando SEI(capite sei) solo se ci saranno garanzie!
Bastardi!
E noi sul blog a sgolarci.... a che serve ce lo diciamo fra noi?

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno Blog e buon giorno stelline.
Anche questa mattina l'Ivanona si chiama Albino....gli è cresciuto nella notte il Be...no!
Eppure la vedremo al prossimo pride gay de roma!

oreste m******, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 08:24| 
 |
Rispondi al commento

il mondo intero è in mano e preda di banche ,FMI e istituzioni finanziarie che stanno depredando l'intero globo.
quello che accade nuovamente in argentina è una prassi della finanza angloamericana con i loro fondi avvoltoi che ricattano interi stati

mille persone al mondo dettano i destini di 7 miliardi di uomini

questa è la cosa peggiore
come è possibile che dopo 300 anni siamo ancora qui a rivedere gli stessi film?

olli gallardo Commentatore certificato 05.07.14 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Io sino io e la mia circostanza, e se non salvo questa, non mi salvo io.

- Josè Ortega y Gasset -

www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 05.07.14 07:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Opinabile e il Ragionevole.


Anziche guardare i fatti che sono cosa certa, in quando già accaduti, dovremo prestare più attenzione agli indizi, che non essendo cosa certa danno più valore al confronto di diverse opinioni esposte da soggetti pensanti.


Secondo una concezione di matrice cartesiana, il campo della ragione è limitato a quello che risulta certo e necessario invero a quello che può essere dedotto in modo astrattamente formale, ad essa dunque , risulta estraneo tutto il campo del probabile, del verosimile, di tutto quello che forma oggetto di discorso fra gli uomini.
Ed è proprio all'interno di questo campo del “probabile”, che avviene il confronto di diverse opinioni giudicando sui valori, infatti se non vi fosse un collegamento tra l'opinabile e il ragionevole, tutto quello che non è dimostrato scientificamente, rimarrebbe alla mercè dell'irrazzionale e della violenza.

Pensiamoci, forse è un esercizio faticoso, ma dobbiamo farlo per elevarci.


ps. Io ho sonno, quindi la stringa ve la cercate da soli. Buona Ricerca.

M5S #sempresoloconbeppe#

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

yenge in Commissioni Giustizia e Cultura
L'europarlamentare modenese è stata nominata componente di due importanti Commissioni europe: "Comincia ora un lavoro appassionato su temi important con l'obiettivo di dare risposte nuove ed efficaci alle domande dei cittadini europei, che hanno chiesto all'Europa di cambiare passo"

L’europarlamentare modenese Pd Cécile Kyenge lavorerà in due Commissioni differenti, ma entrambe a misura della sua esperienza politica ed amministrativa.

E’ stata, infatti, scelta come componente della Commissione "Libertà civili, Giustizia e Affari interni" e della Commissione "Cultura e Istruzione".

ma cosa ha fatto di tanto importante sta donna da doverla portare su un piatto d'argento?

fino a ieri ha parlato di immigrazione ed ora gli hanno dato , non uno, ma ben due incarichi su materie a lei sconosciute!!!

Albino Casati, Bolladello Commentatore certificato 05.07.14 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli ultimi clandestini (circa 900) ce li siamo andati a prendere vicino malta perche' non li volevano!!

che paese di fessi e beoti che siamo diventati grazie a quella idiota e malata mentalita chiamata accoglienza in salsa buonista tipica della sinistra sinistra e dei grillaroli!!!

ps: tutti gran lavoratori!!!

Albino Casati, Bolladello Commentatore certificato 05.07.14 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Non molti riescono nella semplice azione del riflettere, quindi prima di dar inizio alla riflessione, accertiamo di essere “presenti”


«Riflettere autenticamente significa darsi a se stesso, non come una soggettività oziosa e recondita, ma come ciò che si identifica con la mia presenza al mondo e agli altri come io la realizzo adesso. Io sono come mi vedo, un campo intersoggettivo, non malgrado il mio corpo e la mia storia, ma perché io sono questo corpo e questa situazione storica per mezzo di essi.»

Maurice Merleau-Ponty (1908-1961)


M5S #sempresoloconbeppe#

Nico C., Porto Sant'Elpidio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 07:12| 
 |
Rispondi al commento

La Difesa americana ha chiesto ulteriori ispezioni dopo l'incendio scoppiato a bordo di uno dei jet militari in Florida, il caccia aveva anche perso i pezzi sulla pista. Nel frattempo marina e difesa bloccano tutti i voli

I MOTIVI PER IL NO AGLI F35
Etico: in un momento di acuta crisi economica i fondi pubblici andrebbero spesi per lavoro, scuola, welfare, sanità e non per armamenti
Costituzione: si tratta di un cacciabombardiere pensato principalmente per l’attacco in profondità, non di uno strumento votato alla difesa aerea
L’economia: la spesa per i caccia già oggi ammonterebbe a 14 miliardi complessivi, senza contare i costi di mantenimento con cui arriverebbe a 20
Ricadute sociali: la sicurezza degli italiani non può derivare dall’aiuto alle lobby armiere ma deriva dalla soluzione dei problemi sociali
La tecnologia: il programma non è maturo e affidabile, i problemi e gli incidenti recenti lo dimostrano, eppure il nostro Governo sta procedendo ai primi acquisti
La politica: sondaggi d’opinione dicono il No degli Italiani
L’industria: i favoleggiati ritorni tecnologici per l’Italia non si concretizzeranno mai e saranno residuali
L’occupazione: i posti di lavoro derivanti da così tanti miliardi sono pochi e molto meno di quanti promessi: non è la maniera più efficiente per usare fondi pubblici
La difesa: il programma F-35 non assolve ad alcuna necessità di difesa territoriale e ci mette sotto lo scacco di un paese estero in qualsiasi esigenza operativa futura
La strategia: il programma JSF è servito ad indebolire l’Europa e le sue prospettive di politica estera e di difesa comune

viviana vi 05.07.14 07:04| 
 |
Rispondi al commento

L'ARGENTINA non è VICINA
L'ITALIA è LONTANA
questo fatto dimostra, la non similitudine e vicinanza impellente
le considerazioni a ciò
si possono fare, UNICAMENTE con fatti concreti
x ora non ci sono
LA STORIA non è mai simile uguale identica ma DIVERGENTE
il DIVERGENTE
è
da prendere in considerazione
x ora tutto calmo
la calma è DIVERGENTE, ma non determina le DIVERGENZA

JOYKEY

JOY-KEY 05.07.14 06:48| 
 |
Rispondi al commento

NIENTE
commento; non passa...
eppure non satavo scrivendo...
OPPURE si
NON ME LO RICORDO
oppure si
sono confuso
se sono confuso, vuol dire (significa) che sono lucido

JOYKEY 05.07.14 05:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ot
"...; di che/perché SCRIVERE??

ARGENTINA???

io mi ricordo... ALCUNI parenti che andarono Lì... a lavorare,VIVERCI quando qui...
c'era MISERIA... (o quasi...)...(non per tutti...)
ARGENTINA DEFAULT???
CON TUTTE LE RICCHEZZE a disposizione???
forse ne ha/avute/avrebbe troppe...
QUANDO SEI TROPPO BENESTANTE...
RIMANI solamente con lo "STANTE..." il "BENE" sono nella/e difficoltà...
cioè... "stante BUONO"
IL "BENE" è dannoso...
JOYKEY saluti

Buon 4 luglio x chi se le SCORDATO e Buon 14 luglio x chi non se lo ricorderà...


ps: NON SCRIVO, dato che, non capisco ciò che scrivo... per cui mi astengo...

JOYKEY 05.07.14 05:38| 
 |
Rispondi al commento

OT:"... a RAGIONE; di che/perché SCRIVERE??

ARGENTINA???

io mi ricordo... ALCUNI parenti che andarono Lì... a lavorare,VIVERCI quando qui...
c'era MISERIA... (o quasi...)...(non per tutti...)
ARGENTINA DEFAULT???
CON TUTTE LE RICCHEZZE a disposizione???
forse ne ha/avute/avrebbe troppe...
QUANDO SEI TROPPO BENESTANTE...
RIMANI solamente con lo "STANTE..." il "BENE" sono nella/e difficoltà...
cioè... "stante BUONO"
IL "BENE" è dannoso...
JOYKEY saluti

Buon 4 luglio x chi se le SCORDATO e Buon 14 luglio x chi non se lo ricorderà...


ps: NON SCRIVO, dato che, non capisco ciò che scrivo... per cui mi astengo...

JOYKEY 05.07.14 05:36| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a questo Blog,

noi semplici Cittadini riusciamo ad avere quelle INFORMAZIONI che giornali e televisioni NON DANNO.

I Cittadini hanno il sacrosanto DIRITTO ad avere INFORMAZIONE :

dove è finito lo "streaming" (http://it.wikipedia.org/wiki/Streaming ) dell'incontro fra Renzi e Berlusconi ?????.....Quello fra la delegazione di Renzi e quella del M5S l'abbiamo potuto vedere TUTTI !!!

vincenzo matteucci 05.07.14 04:02| 
 |
Rispondi al commento

Quando un'azienda è troppo indebitata getta la spugna e dichiara di non poter onorare il debito . Perseverare nell'aggravare la situazione debitoria , per il nostro codice , equivale a bancarotta fraudolenta . Questo deve valere solo per i privati ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 03:01| 
 |
Rispondi al commento

sdrammatizziamo un po:
a me sta scena mi fa sempre sorridere, e a voi?
.... le incomprensioni possono anche essere divertenti:

http://www.youtube.com/watch?v=m5U7B9gKWNs

Saverio L., Italy Commentatore certificato 05.07.14 01:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione che la sto sparando veramente grossa.
Alla larga permalosi & deboli di cuore:

"BUONANOTTE, TESTE DI CAZZO!".

nicol.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.07.14 01:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cucù...:))))))))))))))

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 01:14| 
 |
Rispondi al commento

CUCU' :))))))))))))))))))))

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.07.14 00:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coloro che si limitano a studiare e a tramare gli effetti della malattia, sono come le persone che immaginano di mandare via l'inverno spazzando la neve sulla soglia della loro porta. Non è la neve che causa l'inverno, ma l'inverno che causa la neve.


- Paracelso -


www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 05.07.14 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buona sera a tutti. C'è qualcosa che mi sfugge, a guardare l' incremento veloce del debito pubblico da quadrimestre a quadrimestre, dovremo essere falliti già da un pezzo! eppure il debito aumenta e lo spread diminuisce! boh....ciao a tutti

annibale 51 05.07.14 00:41| 
 |
Rispondi al commento

I ladri inciucciati pensano che facendo le riforme per i loro bisogni tutto andrà bene e continueranno a rubare etc. Il popolo non farà mai una rivoluzione armata perché' e' drogato dalla stampa etch. Sorpresa malfattori un popolo affamato e deriso
diventa una bestia sanguinaria e terribile. Guardate le rivoluzioni degli ultimi 330 anni.
Attenti furfanti che potreste sbagliarvi di grosso.

Savio 1 05.07.14 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Firmate qui. http://www.change.org/it/petizioni/beppe-grillo-e-gianroberto-casaleggio-fondate-una-tv-del-m5s-sul-digitale-terrestre-non-commerciale-comunitaria

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 05.07.14 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Approposito:

SENZA PAROLE...estivo.

http://www.youtube.com/watch?v=6UeVLUUjWOY

NO KOMMENT, gracias.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

altro mini oennivendolo del giorno di italia oggi:

Soltanto un grillino rinnegato
può diventare un buon sindaco----
DI SERGIO LUCIANO...

VERGOGNATEVI I SOLITI IDIOTI PENNIVENDOLAI...
FORSE DOVRESTE RIFLETTERE SU COME MAI SIAMO AL 70ESIMO POSTO...INVECE DI FARE SERVILISMO PURO...
RICORDATEVI LA BOLLA DEL NON ELETTO PRESTO SI SGONFIERà....

PARLA INVECE DELL ACCRODO SEGRETO DEL NAZARENO E DI QUELLO DI IERI..
DOVE NON CI è DATO DI SAPERE QUALI SONO QUESTE RIFORME....E POI PARLIAMO DI DEMOCRAZIA E DI GRILLO E DEI M5S...
PENNIVENDOLO INSULSO E PARASSITA...RICORDATI IL M5S è NATO XKè C è UNA ITALIA ONESTA CHE LAVORA E SI ALZA LA MATTINA...
DI CUI LO SLOGAN MAN PARLA MA NN SA NEANKE DI COSA SIA IL SUDORE E IL LAVORO...XKè IN VITA SUA NON HA MAI LAVORATO.....

PENNIVENDOLO PARLA DELLE TANGENTI DEL MOSE,DELLA CORRUZIONE DEL MPS DELL EXPO E DI TANTE ALTRE CATTEDRALI NEL DESERTO DOVE HANNO PRESO SOLDI MANGIATO E AFFAMATO LA POVERA ITALIA.....

VEROGNA VERGOGNA......

maria progresso, firenze Commentatore certificato 04.07.14 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=H8QuhJc4bmM

Laggiù nell'Arizona
terra di sogni e di chimere...

Luciano Tajoli

Saverio L., Italy Commentatore certificato 04.07.14 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

----------MA COSA VE LO DICO A FARE?------------


Mi raccomando! Se avete dei risparmi, lasciateli nelle banche!

Fate come hanno fatto gli argentini e i greci: quando le banche chiusero, per ordine dei loro governi, i cittadini andarono con i picconi a divellere i bancomat.

GENIALI! SICURAMENTE LI IMITERETE!

Addolcitevi dal mio sarcasmo.


http://www.youtube.com/watch?hl=it&v=5E4mBoGX6Dw&feature=related&gl=IT


DAmmi giusto una RAgione...

http://www.youtube.com/watch?v=CS3Eoq2xFTc

Buonanotte,
Alle Termopili.

grethe g., stockolm Commentatore certificato 04.07.14 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ragazzi, vi saluto e vi lascio alle vostre dotte dissertazioni.
Ci capisco poco e direi stupidate: la prima che mi viene in mente è che l'Argentina si dovrebbe rifiutare di pagare. Punto.
'Notte
Anto b.

antonella g., cremona Commentatore certificato 04.07.14 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo forse entrati in una nuova Era planetaria che coinvolge inesorabilmente tutto il Mondo.
I fermenti disumani e caotici espressi dai detentori del potere delle varie ..."chiese"... sparse per tutto il Pianeta non sono forse la chiara dimostrazione che tutto sta precipitando nell’oblio. Le nuove energie popolari seppur prive di strumenti sanguinari non stanno forse accorpandosi nel grande fiume del nuovo ..."moto"... in questa nuova Era?
Il pensiero umano è la prima vera energia nell’Universo e coloro che siedono negli scranni del potere stanno percependo che la loro torre si sta trasformando in quella di Babele e sta crollando su di loro.
Gli insegnamenti impartiti per secoli ai popoli furono pervertiti e non rispondenti alle Parole dell'Origine? Ciò che si sta verificando a livello planetario non sta forse dimostrando che gli insegnamenti impartiti dai pulpiti deviarono il pensiero del popolo verso subdoli obiettivi? Parrebbe proprio di sì visto che la corruzione e la menzogna imperano ovunque.
Anche il Parlamento italiano non è forse simile ad uno specchio che sta riflettendo in ogni direzione questo malcostume che è quotidianamente diffuso al pubblico ludibrio? Ma ora c’è del nuovo e pare che tutto ciò che era assuefatto al malaffare si stia frantumando travolgendo anche tutti coloro che si vorrebbero ancora frapporre per ostacolarne la sua inevitabile decomposizione.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 04.07.14 22:38| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI SU TGCOM C E DAVID SASSOLI DEL PD(PARTITO DELINQUENTE) CHE STA DICENDO CHE GRILLO E CASALEGGIO AVREBBERO RELEGATO I NS 17 EUROPARLAMENTare nel gruppo meno opportUno...e che questi ragazzi con energia e voglia di fare avrebbero meritato di megliio...
ora dice altre maldicenze su farage....
sto ladro LEGALIZZATO PERCHè NN PARLI DEL MOSE,DOVE IL TUO PARTITO HA MAGNATO A SFARE...
DELL'ACCORDO NELLE SEGRETE STANZE CON VERDINI-LETTA E IL PREGIUDICATO....
AVETE RIDOTTO IN MACERIE QUESTO PAESE...
NEANKE IL VS SLOGAN MAN VI SALVERA'...
PAGLIACCI...SIETE ANDATI A FIRMALE IL FISCAL COMPACT X STROZZARCI X 20 ANNI MALEDETTI....
IL VERO MOVIMENTO CREDIBILE DI QUESTA POLITICA MARCIA,CHE HA TOLTO IL FUTURO AI GIOVANI CITTADINI ITALIANI VADA TOTALMENTE AI M5S....
I CONTINUI SBARCHI COME LI AVETE RISOLTI???NON AVETE FATTO MAI NIENTE X QUESTA POVERA ITALIA...
ECCO OREA CI PROPINATE IL FASCISTA JUNCKER...DITTATORE SPIETATO....

maria progresso, firenze Commentatore certificato 04.07.14 22:19| 
 |
Rispondi al commento


Vorrei iniziare una battaglia
Anziché distorcere la costituzione piegandola ai voleri
dell'esecutivo
Introdurre nella costituzione un articolo a protezione
del bene comune più prezioso l'acqua
Chi mi può aiutare ?

Rosa Anna. 04.07.14 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HOMO PARASSITA L'EVOLUZIONE DELLA SPECIE

ROMA 2014 COSA DIVENTEREMO HOMO VAMPIRUS !? HOMO MERDAS !?

Gordon Freeman Commentatore certificato 04.07.14 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Il metodo di impacchettare il debito spazzatura e rivenderlo alla gente dicendo che è un ottimo investimento, è lo stesso che utilizzano certi produttori di wurstel e i politici della casta. Per far sembrare buona una legge marcia, si usa uno spray alla rapa rossa, quello che fa sembrare fresco il tonno rosso puzzolente, mentre per far digerire le riforme dettate da Berlusconi si ricorre all’uso del monossido di carbonio, in grado di conferire un aspetto sano e appetibile alla carne andata a male. Alla fine si confeziona un bello spot TV in cui si vedono gli elettori al settimo cielo per poter mangiare queste bontà, e il gioco è fatto.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera altro post deludente, forse interlocutorio (beh, quello di ieri sera, "Leggende metropolitane" conteneva risvolti tafazzeschi e contraddittori al punto "la televisione ci ha tolto voti": ce li restituirà lo streaming di lunedì?… vabbé, lasciamo stare).

Questo dell'avv. Cristian Brutti è il prototipo di post di materia economica che non vorrei mai leggere da queste parti. Fa il paio con quello scritto qualche tempo fa dal fidanzato di Caterina Balivo ( http://tinyurl.com/lok8559 ).

Brutti è pressappochista, mette nello stesso calderone vicende politico-economiche che, in un corretto excursus storico, dovrebbero essere nettamente separate, dato che la presidenta Cristina e, prima, suo marito Néstor Kirchner si sono trovati a fronteggiare una situazione tragica ereditata dalle precedenti amministrazioni. Quella sì paragonabile almeno in un aspetto alla nostra: il Peso Argentino ancorato al Dollaro USA ne faceva una valuta estera de facto, come lo è per noi l'Euro. Per il resto le analogie tra l'Argentina e il nostro Paese sono forzate e spericolate (a parte il fatto che la situazione economica italiana è, per altri versi, potenzialmente esplosiva).

E se i Kirchner avessero accettato l'"aiuto" del FMI per gli argentini sarebbe stato molto molto peggio!

Come non bastasse, Brutti avalla acriticamente la sentenza della Corte Suprema USA che ha condannato l'Argentina a pagare 1,3 miliardi di dollari *agli Hedge Funds* (si noti: non ai comuni risparmiatori verso cui era già stato raggiunto un accordo che non è ora in questione). Questa sentenza della Corte Suprema non è affatto qualcosa di neutro e lineare come sarebbe indotto a ritenere qui l'ignaro lettore. Così come assai poco disinteressati sono i "consigli" del FMI alla BCE.

Restando in-topic, gli interventi che consiglio di leggere in questo thread sono quelli di eleonora . (14:57 e 15:16) e anche di viviana vi (16:57).

*****

R.I.P. Giorgio Faletti (uno che non ti faceva vergognare di essere piemontese).

Alessandro B., Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi: "Ridare speranza e passione ai cittadini U.E." (rainews24).
Silvio diceva: "Siate ottimisti".
Questi i risultati.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUONASERA CARI AMICI DEL BLOG.....è VERO L'ARGENTINA NON è MAI SEMBRATA COSì VICINA COME IN QUESTO MOMENTO....
IL NON ELETTO A FURIA DI SLOGAN SI ERA CONVINTO CHE POTEVA DETTARE LEGGE E FARE LO SMARGIASSO IN EUROPA,MA ANCORA UNA VOLTA E' TORNATO CON LA CODA TRA LE GAMBE.....CI HANNO PRECETTATO DI NUOVO A FARE RIFORME E QUINDI POLITICHE DI AUSTERITY,QUINDI CRESCITA ZERO E FLOP DELLA RIPRESA...
NEANCHE UN GIORNALACCIO CHE CI SPIEGA COSA EFFETTIVAMENTE POTREMO FARE CON LA PRESIDENZA NEL SEMESTRE EUROPEO....
COMUNQUE QUEST ANUOVA ONDATA DI SOLDI CHE DRAGHI MANDERà ALL'ITALIA TRANSITANDO X LE BANCHE MI DOMANDO A COSA SERVIRA????
C è POCO DA STARE TRANQUILLI...
SE AVESSIMO VINTO NOI AVREMMO RIBALTATO TUTTO..UN M5S ONESTO E RIFORMATORE SENZA RICATTI AVREBBE RIPULITO L'ITALIA...GLI ITALIOTI CHE SI SONO FATTI AMMALIARE DALLO SLOGAN MAN CI HA NEGATO L'AVVENTO DI UNA NUOVA ERA, DI UN CAMBIO EPOCALE... GROSSO

maria progresso, firenze Commentatore certificato 04.07.14 21:54| 
 |
Rispondi al commento

cpminque un popolo che permette l'entrata in parlamento a razzi,è un popolo ancora pirla!"

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Warriors M5s Vs. Punk Dead renzisti...

https://www.youtube.com/watch?v=6WCtiXvYbMI

grethe g., stockolm Commentatore certificato 04.07.14 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eheheh son troppo stupidi i troll ultimamente.finiti i soldi al pd???

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

The Roguerenzi in auto Blu Vs. M5s Warriors.

https://www.youtube.com/watch?v=BLd0E9kINHY

grethe g., stockolm Commentatore certificato 04.07.14 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riposto per info.

Non guarisce tutto ma aiuta tanto.

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__guarire-il-fegato-con-il-lavaggio-epatico.php

https://www.youtube.com/watch?v=S8UQYZCzE5M


Buonasera.

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 04.07.14 21:26| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Abbiamo tanti Schettino in Italia,che in quanto a solerzia nell'affondare il paese sono dei veri campioni.Che peste li fulmini tutti.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 21:21| 
 |
Rispondi al commento

........: NON STO SCRIVENDO

Mah!!!....
"IO"...... "IL CASO ARGENTINA", la vedo come una DISTORSIONE....

TROVATA LA DISTORSIONE capito il caso??!!
NON proprio.... pensare all'inverso è la soluzione: giusti_ficazione...
da ciò si inverte nuovamente... forse sarà???
la distorsione/DISTORSIVA
SALUTI...
JOYKEY
non scrissi nulla...

JOY-KEY 04.07.14 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ARGENTINA E' MOLTO PIU' VICINA DI QUANDO NON SEMBRI,FACCIAMO ATTENZIONE

alvise fossa 04.07.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Base✩✩✩✩✩!!!

Scusate la battuta, mi verrebbe da chiedervi:

Voi "Cheddite"?

http://www.chedditeitaly.com/

Skappo?

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA STAFF!!!

Siete migliori di Ludovico Di Maio!!!

Hasta? Pronto!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa per l' OT.

@Francesco Folchi, AmoR

Ciao Francesco. Ho cercato. Mi sono ricordata. Sono io.
Ti rispondo con una meraviglia.

*****
dal Discorso di Capriolo Zoppo Capo Aealth - Il Manifesto dei Diritti della Terra

"Che cosa è l’uomo senza gli animali? Se non ce ne fossero più gli indiani morirebbero di solitudine..."

*****
Aggiungo, ANCH'IO, che scherzando affettuosamente li chiamo "bestie".

Ho detto abbastanza?

Ciao

*: ))

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E comunque voi che censurate anche la più innocua delle critiche neanche vi rendete conto del danno che fate. Siete dei poveracci ma la colpa non è vostra ma di chi vi ci ha messo

cicurino p., roma Commentatore certificato 04.07.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Silvio l’abbiamo accontentato, in casa di riposo tutti guardano Mediaset e lo ascoltano attentamente, gli ultimi rimasti a farlo. Alfano è tranquillamente ministro a sua insaputa, cioè lo è ministro ma si comporta come non lo fosse pensando di esserlo.
L’expo lo abbiamo dato in gestione ai Lupi di Comunione e cementificazione e la chiesa è a posto, ogni tanto ci facciamo vedere che baciamo il papa e facciamo opere di carità e beneficenza, così ci sentiamo meglio e i giornali hanno il titolo per domani.
Il Mose ci è un po’ sfuggito di mano, mica lo abbiamo chiamato Mose a caso, l’altro Mosè spartiva le acque e noi…poi, va bè, si sono accorti di qualche miliardino di sovraprezzo, ma con gli 80 euro si dimentica in fretta, d’altronde è già pronto il nuovo sindaco del PD, viene dalla società civile e niente a che fare con la partitocrazia, proprio come Orsoni.
L’expò l’affidiamo a profumo di Intesa e di santi, per quel giretto di miliardi per finanziare le aziende che lavorano nei cantieri, che poi prendono i soldi dallo stato e li danno alle banche e non solo, il solito giretto.
A cosa serve l’expò lo spieghiamo? Dobbiamo spiegare, tramite l’ expo, come si nutre il pianeta, sul più bello che cominciavamo la dimostrazione pratica, perché in teoria siamo bravi, ma in pratica siamo avanti a tutta l’ Europa, in questo, garantito, primeggiamo…neanche il tempo di prenderci gusto ed è arrivata la magistratura a rovinare tutto, questi giudici senza il gusto del divertimento, rigidi, mamma mia, sempre con sta legge da rispettare, il Matteo lo dica anche a loro, serve flessibilità per la crescita, loro, i giudici comunisti, vogliono fermare il nostro progresso appendendosi al pregresso per fermare, a dir loro, il regresso. E per spiegare come si nutre il pianeta facciamo autostrade, il pianeta si nutre con le autostrade, infinite autostrade a infinite corsie da far pagare e ripagare all’infinito, e quando il costo dell’ infrastruttura della manutenzione e della gestione sara

marco barbon Commentatore certificato 04.07.14 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCOMI! L'Argentina DEVE vincere i mondiali ed anche l'ytaglya!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 20:25| 
 |
Rispondi al commento

In estate ... Pizzica ... salentina ...

https://www.youtube.com/watch?v=MeGyKR4jrZI

C'ho ballato con loro, bellissimo ...

(lu sciallabbà)

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 04.07.14 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Luis se stai all'appuntamento mi dispiace ... Ci sentiamo ... Ciao quando vedi questo post ...

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 04.07.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché si parla poco dei finanziamenti che la Chiesa riceve attraverso cliniche scuole asili università private che alla fine ricadono sulle nostre spalle ed in una situzione di debito pubblico come il nostro mi sembra assurdo. Ok la casta dei politici va combattuta ma la vera casta è quella della chiesa cattolica di cui i politici sono solo una semplice appendice. Basta vedere tutte le massonerie bianche dove all'interno troviamo politici di tutto il parlamento (destra e sinistra).

con simpatia Rocco Barbaro

Rocco Barbaro 04.07.14 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Argentina le donne andarono in piazza Rosada con le pentole, in Italia bisognerebbe usare le armi.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 04.07.14 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riceviamo e pubblichiamo da Solen De Luca, Fabrizio de Jorio e Pierangelo Maurizio

Resoconto (accorciato) di tre giornalisti su come siamo arrivati a questo punto, da leggere con grande calma e molto sangue freddo. Scritto il 26/072014 e aggiornato il 6 luglio.

GIORNALISTI APPOSTATI PER IL PRIMO GIORNO DI SILVIO BERLUSCONI A CESANO BOSCONE GIORNALISTI APPOSTATI PER IL PRIMO GIORNO DI SILVIO BERLUSCONI A CESANO BOSCONE

Per capire come siamo arrivati al “nuovo contratto” spacca-ossa dei giornalisti – dai dipendenti ai precari, dai finti lavoratori autonomi ai disoccupati, dai freelance ai prepensionati – bisogna ricostruire le varie tappe, con l’aiuto di alcuni dietro le quinte, molte confessioni dei protagonisti e qualche indiscrezione accertata dall’incrocio con le varie fonti.

... Prima tappa, via Piemonte 64, parallela di Via Veneto, la palazzina liberty della Fieg. Complice la crisi – che crisi non è, ma è piuttosto una modifica strutturale del mercato frutto dei tempi, sconosciuta ai più – nei saloni della Federazione degli editori, poco abituati a fare gli imprenditori, ma molto avvezzi a battere cassa e a vivere e a guadagnare (molto) dal rapporto con la politica, negli ultimi tre-quattro anni è diventato sempre più palpabile l’odio verso i giornalisti.

I giornalisti in pericolo nelle zone di conflitto I giornalisti in pericolo nelle zone di conflitto

Odio puro. La categoria non è mai stata vista benissimo. Con i bilanci da tre anni in rosso, il fastidio si è tramutato appunto in odio: i giornalisti sono visti come impiegati di lusso, inclini a fare quello che vogliono e ai quali non si riesce proprio a far timbrare il cartellino, insomma ad imporgli orario e limitazioni.

Questo per i contrattualizzati. Perché, per gli editori, gli “altri” – i giornalisti precari, freelance, collaboratori, a diritto d’autore, cococo – neppure sono degni di attenzione. DAGOSPIA

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 04.07.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Vabbe',er tango nun è male...

http://youtu.be/7w7s-MnREpA

Certo che,da soli...armeno,'na coppia...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come sempre l'informazione ai cittadini si rivela come qualcosa più che importante, forse oserei dire "Vitale" quanto l'aria che respiriamo. Se le persone a partire dai più piccoli fino all'età più avanzata, avessero la possibilità di essere ADEGUATAMENTE controinformate e stimolate a pensare e riflette, non si arriverebbe ad essere come quel popolo Argentino. La cultura il dialogo l'informazione non possono essere manipolate e gestite e lasciate nelle mani del comandante al potere di turno. Ciò premesso "e sono una nota come tante che fanno sentire la loro" non sarebbe il caso "e spero caro Beppe, che tu la prenda in seria considerazione", di mettere su una TV alternativa, con posibilità magari di interventi diretti e indiretti, che entra in tutte le case, italiane e.. mondiali...prima che sia troppo tardi?. Non vedi che il monopolio dell'informazione mediatica è tutto nelle mani dei governanti e che da questo pantano di disinformazione non ne usciamo??? Quante altre batoste dobbiamo aspettarci prima che ti decidi????, Gradirei una risposta, un tuo modo di vedere la cosa, e dove la rete venga chiamata a prendere una decisione.Grazie

gabriele giuseppe lopez, San Ferdinando di Puglia Commentatore certificato 04.07.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Roma, chiude il teatro Eliseo: verso Neanderthal
di Alessandro Gassman

Sono all’estero da quasi due settimane e,come sempre,mi viene da osservare il nostro paese da lontano,vedendone chiaramente e sempre più tristemente i limiti.

Leggo oggi dell’imminente sfratto per il Teatro Eliseo di Roma ed i suoi dipendenti. L’Eliseo è un teatro fondamentale per la vita culturale della capitale, sul suo palcoscenico si sono, nei decenni, esibiti i più grandi attori della storia del nostro teatro, Eduardo tra questi.

La chiusura di una struttura così importante, equivale alla scomparsa di una fetta di libertà per i cittadini, e tutto questo nella quasi totale disattenzione da parte di una classe politica che veramente dimostra, per l’ennesima volta, di non aver capito quanto il teatro, la drammaturgia, i suoi spazi, siano centrali e fondamentali in un paese civile. Ai circa 1000 lavoratori coinvolti nell’indotto del teatro Eliseo, a coloro che sino ad oggi lo hanno fatto vivere, ai circa 200.000 spettatori che ogni anno lo frequentano, alle compagnie italiane ed internazionali che ne hanno calcato il palcoscenico, va il mio abbraccio e il mio fraterno sostegno!

Quando un teatro chiude, facciamo un passo indietro nell’evoluzione umana.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 04.07.14 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Bastona la democrazia dal basso finchè non affoga

http://www.youtube.com/watch?v=i2tnS1Gtj-g&list=PL26sMXgIRIssTGIZz38EFbMVreCpjRtCl

#_#

Daniela M. Commentatore certificato 04.07.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento

grazie tante per le informazioni ma,erano tutte cose che conoscevo e,agli italiani tarati non frega niente.quelli capiscono solo una mano che getti loro un po di mangime.finchè c'è sopravviveranno poi,moriranno da merdacce come meritano.

vito asaro 04.07.14 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Magari!!

Anti E., Roma Commentatore certificato 04.07.14 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Con una situazione economica di questo tipo, i nostri politicanti avranno già provveduto,in tempo,a portare al sicuro i soldi "guadagnati".

Giuseppe V. Commentatore certificato 04.07.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il default dello stato italiano non è vicino, è già incominciato!
Renzi ha annunciato che non vuole più onorare gli impegni presi con le aziende del settore "rinnovabili"

Antonia Schivardi 04.07.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
non caro casaleggio,
perchè siete andati a baciare la pantofola all'ambasciata usa e getta?

è sempre la solita storia che senza l'approvazione dei padroni ammerikani in ita non puoi combinare una cippa?
anche noi dovevamo baciare l'anello?

ma noi italiodioti di cosa abbiamo bisogno per ribellarci a tutto lo schifo che combinano quotidianamente i ns politici e dirigenti?

dopo le vacanze ci aspetta una nuova valanga di tasse
sono riusciti a far passare la prima casa
come un bene che deve produrre reddito ,
come un normale esercizio commerciale,
e allora la prossima mossa è una nuova manovra fiscale sulle case.

dovremo venderci la prima casa per pagare le tasse a questi criminali e farli continuare a scialare con i lori privilegi?

prima o poi il vaso si rompe
spero sempre sia prima per noi
se no altro che argentina

olli gallardo Commentatore certificato 04.07.14 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Storia insegna all'uomo, gli errori compiuti da quest'ultimo in tutto il suo lasso di vita!
Dobbiamo far si che la situazione vistasi in Argentina non accada in Italia!

Michele Tangreda 04.07.14 18:52| 
 |
Rispondi al commento

"Impadronirsi dei soldi dei contribuenti è diventata un'arte che si perfeziona con il passare degli anni".

Frase pronunciata nel "lontano" 1830 dal sottosegretario alle finanze Adolphe Thiers,futuro presidente della Repubblica Francese.

Capito o zio Adolphe??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al regime dei partiti ladri servono i vostri risparmi e continueranno a venirveli a prendere ... in banca ... se li lasciate li!

Questo è il messaggio lanciato ai risparmiatori, negli ultimi 3 anni, dalla politica.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Era già così nel 2005, oggi è molto peggio!

http://www.massimofini.it/2005/risparmiatori-impallinati

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Nell'escalation delle tasse sui risparmi siamo solo all'inizio. Gli italioti hanno confermato con il voto l'approvazione per chi gli tassa spudoratamente i risparmi di una vita e la loro indifferenza ed ignoranza per le ripercussioni economiche di queste scelte. Il patron del PD ing. Carlo non vede l'ora che si tassino i risparmi degli altri. Il nano è favorevole a tutto quello che fa il bamboccio fiorentino. Il campo è aperto per una prossima pesante rapina di stato.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento

La cosiddetta economia e la finanza sono diventate solo trappole dove vanno a finire i cosiddetti risparmiatori e i piccoli investitori . Il mondo sta diventando una trappola per le masse di lavoratori ed ex lavoratori costretti da tassazioni sempre più pesanti e costrittive a perdere oltre il lavoro anche la speranza ! In genere i governi sono composti o creati dai rastrellatori di soldi che hanno perso il senso del limite e stanno portando le società verso la catastrofe più nera . Le guerre hanno sempre motivazioni economiche e le rivoluzioni la fame e la povertà .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 04.07.14 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Lasciatelo lavorare è tra un po' se ne andrà da solo. Il dialogo rende ridicoli!
Un'ebetino farà come Schettino ... lascierà per primo la nave che affonda.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Per uscire dalla crisi occorre generare crescita economica. Per generare crescita occorre detassare investimenti produttivi e finanziari finanziando tale detassazione tagliano la spesa pubblica improduttiva e parassitaria. Così hanno fatto in Inghilterra ed ora l'economia britannica galoppa a ritmi superiori al 3% di crescita di PIL.
In Italia invece, gli idioti che si susseguono al governo tassano bemi immobili (deprimendone il valore ed il mercato) e mobili, creando povertà. Ovviamente si guardano bene dal toccare significativamente la spesa pubblica, visto che con quella ci mangiano in tanti ... perfino i compagni di Greganti!
Ovviamente il risultato è che l'economia italiana langue in depressione e deflazione quando va bene, in recessione e stagflazione quando va male.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Senza parlare del fatto che hanno tassato talmente tanto le case e azzerato i guadagni nei conti di deposito che ormai sembra chiaro il disegno criminale: dobbiamo venderci le case e togliere i soldi dai conti di deposito per acquistare BOT e CCT. In pratica investire nel nostro debito. La domanda è: Cosa succederà quando il nostro debito sara tutto in mano nostra ? Ve lo dico io. Ci lasceranno fallire. Sarà Default. E non ci salverà nessuno. Altro che Europa.

Andrea Marzulli (), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA (MF-DJ)--"L'aumento al 26% dell'aliquota sui redditi di natura finanziaria ha rotto gli equilibri della tassazione delle persone fisiche e, indirettamente, delle stesse imprese", pertanto sarebbe necessario "un ripensamento della fiscalità finanziaria" in Italia.
Lo ha detto il direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini, durante un'audizione al Senato sul decreto Competivititá spiegando che "il sistema dell'imposizione indiretta delle operazioni di finanziamento a sua volta non è in condizioni migliori, soffrendo di una assoluta frammentarietà che rende quasi impossibile una visione di insieme, per la sovrapposizione di regimi concorrenti, che possono condurre all'applicazione di imposte assai diverse in relazione ad una molteplicità di variabili, talora anche solo formali, che rendono arduo giustificare la differenza di tassazione in ragione di una diversità di capacità contributiva".
Inoltre, "proprio il fatto che il legislatore si trovi costretto a continui interventi di "cesello" per rimediare agli effetti negativi che le norme fiscali - dirette o indirette - producono sull'attività di finanziamento delle imprese, talora fino a precluderla, rappresenta un segnale inequivocabile della necessità di procedere ad un ripensamento della fiscalità finanziaria nel suo complesso, le cui logiche di fondo appaiono oggi fortemente compromesse", ha concluso.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Hanno già pianificato tutto? Sembra proprio di si! Aumentano le tasse in due anni dal 12,5% al 26% su tutte le forme di risparmio tranne che sui titoli di stato. Gli italioti sono così incentivati a sottoscrivere titoli del debito pubblico italiano. Quando tutto il debito pubblico italiano sarà passato nelle mani delle famiglie ... ZAAAKK ... ecco che si taglia e rinegozia il debito. E il piccolo risparmiatore sarà l'unico a pagare per ridurre la voragine che i politici della partitocrazia italiana hanno creato con decenni di magna-magna. Vedremo cosa racconteranno ai fessi per far creder loro che è cosa buona e giusta. Gli diranno che si deve fare per riallineare lo stock del debito alla media europea. FINCHè CI SONO IN GIRO COSì TANTI FESSI CHE CI CREDONO QUESTI RIMARRANNO AL LORO POSTO (ATTACCATI ALLA POLTRONA)!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Il Debito Pubblico con questi camerieri-prestanome che abbiamo al Governo aumenterà sempre di PIU' .

Di pari passo aumenteranno sempre di PIU' le tasse (dirette , indirette , locali , ecc. ) ovviamnte SOLO per NOI Cittadini e piccole e medie aziende , non certo per le Banke o Multinazionali .

Ormai l'unica via di salvezza Che abbiamo è scappar via da questa Truffa che è U.E. e da questi Trattati-Vessatori .

Dobbiamo fare , più o meno , come fa la Svizzera che non fa parte dell'U.E. (fin quando i politici Svizzeri reggeranno alle pressioni e si faranno corrompere pure Loro ) .

L'unica cosa che possono fare i "n/s." politici è pensare alle proprie poltrone e guadagnare più degli altri parlamentari d'Europa.
SOLO se Ci riprendiamo la SOVRANITA' NAZIONALE potremo tornare ad essere la Seconda (o la prima ) Economia d'Europa e tra le prime del Mondo .
.......VIVA LA LIBERTA'!!!

Lino Viotti Commentatore certificato 04.07.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Se siete titolari di un conto di deposito con risparmi vincolati, avrete notato che il 26% di aliquota fiscale vi è stato applicato retroattivamente. Ora i vostri risparmi, Renzi li tassa anche retroattivamente ... beh, ma si forse è giusto così ... siete voi gli speculatori, quegli sporchi capitalisti che mettono i risparmi sul conto arancio o in chebanca.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:10| 
 |
Rispondi al commento

insomma,c'è l'era dello scorpione,del dragone e di altri animali vari..ma quando azzo arriva l'era del Grillo??????

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un'intervista andata in onda il 30 giugno Delrio parla apertamente dell'idea di ristrutturare il debito pubblico stile Argentina o Grecia come oggetto di riflessioni politiche da parte del presidente del Consiglio. Idea che solo mercati drogati dalla liquidità non hanno neppure preso in considerazione. In realtà c'è da sobbalzare dalla sedia: dopo le affermazioni sulla vecchietta ed i Bot, dopo l'aggressione che dura da tre anni al risparmio italiano, attuata da Berlusconi Monti e portata all'estremo dal Governo Renzi (con il 26% di ritenuta spacciato come adeguamento all'Europa ed il bollo dello 0.2%), ora addirittura l'ipotesi di non pagare più interessi e tagliare il capitale o comunque di allungare le scadenze tagliando le cedole, perchè è di questo che si parla. Non c'è che dire dilettanti allo sbaraglio ma con una demagogia e un vero e totale disprezzo per il risparmio tutelato dall'art. 47 della costituzione. Mai naturalmente una risposta o una smentita in tal senso.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento

@ luis p., roma

Ciao luis, buonasera.

QUESTA SERA NON CI SI INCONTRA PER SOPRAVVENUTI problemi.

RIPOSTERO' PIU' TARDI LO STESSO POST. Ti ho inviato anche una mail ieri sera.

Se qualcuno lo vedesse qui lo avvisi per piacere.

Grazie.

Buon pomeriggio

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 04.07.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Finchè non si riduce fortemente la spesa pubblica con dei tagli netti a tutti i livelli dagli stipendi, alle pensioni, alle liquidazioni, agli enormi sprechi su tutto il territorio non ne verremo mai a capo di una situazione così drammatica che dura da troppo tempo. Inoltre non ci sono all'orizzonte misure per incentivare il lavoro e la ripresa economica.

Renzo Grillo 04.07.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Prelievo forzoso...

Forse Argentina...forse Grecia...ma perché no?...CIPRO!!
Occhio!...Perché il ragazzotto di Firenze non ha scrupoli...

Il delirio di onnipotenza che lo pervade potrebbe portare il suo cervello bacato a decidere di replicare quello che accadde a Cipro nel 2013 (prelievo forzoso di circa il 40% sui depositi bancari superiori ai 100.000 euro).

E non vi venga in mente di considerarvi al sicuro se il vostro capitale (risparmio) è inferiore ai 100.000 euro...perché è vero che tutti i depositi sotto i 100.000 euro sono tutelati...ma, attenzione, solo in caso di default, non anche da un intervento fiscale...
E il pifferaio fiorentino non lascerà certo indenni anche i piccoli depositi...perché “bisogna prendere il denaro dove si trova: presso i poveri. Hanno poco, ma sono in tanti.” (Ettore Petrolini).
Tra l'altro in Italia è già avvenuto bel 1992, con il governo Amato.

L'adozione del “modello Cipro”, inoltre, è stata più volte riconosciuta legittima dalla Troika -UE, BCE e FMI - (Unione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale).

A Strasburgo Renzi ha detto: “...il nostro debito è si molto alto, tuttavia abbiamo anche una ricchezza privata quattro volte superiore.”

Capito?... Questo è il messaggio di Renzi alla UE...Germania in testa: tranquilli! Il nostro debito pubblico lo ridurremo appropriandoci della ricchezza (risparmi) privata...magari con nuove pesanti imposte patrimoniali...e perché no?...anche con un intervento predatorio “modello Cipro”...

Occhio!!!

P.S. io sono pronto per la piazza!!...Basta un fischio!...

Giorgio. F. Commentatore certificato 04.07.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per ricordare con leggerezza Giorgio Faletti una sua frase

"Cicciolina è stata l'unico uomo politico italiano a farsi fare quello che gli altri uomini politici hanno fatto agli italiani."

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi amici del M5S ! per distruggere, abbattere questo stato innaturale delle cose nel nostro Bel Paese, c'e' solo una cosa da dare : BLOCCARE L'ECONOMIA e SPENDERE MENO CHE SI PUO'. Quando questi cari signori che ci governano e sguazzano da tempo con i nostri pochi soldi non avranno piu' moneta, allora .... forse... se ne andranno !Parlano sempre e solo di CRESCITA ma la CRESCITA che loro intendono si riferisce solo a LORO. Quindi meditate gente meditate

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato 04.07.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io picchio qui un cafferino a 5 stelle,per il momento ancora gratis :))))

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è un paese nel quale i veri ladri possono scrivere una legge, quando gli pare, ed andarti a rubare legalmente i risparmi depositati in banca. L'Argentina non mi preoccupa per niente (non ne sono creditore) l'Italia mi spaventa tantissimo perchè i politici non sanno e non vogliono fare altro che tassare i risparmi (e la scelta più comoda e indolore, essendo il popolo italico un popolo di fessi). Su quei provvedimenti l'accordo è sempre immediato. Non solo è un grosso rischio essere creditore dello stato fallimentare Italia ma anche essere meri risparmiatori e non creditori.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato INTERESSANTISSIMO ed ATTUALISSIMO il commento fatto da Pietro Sacco su un articolo su facebook :

"La "macchina dello stato" italiana è come un'auto che consuma come una Ferrari e "corre" come una 500...la benzina che ci vuole è rappresentata soprattutto dalle tasse e il motore e le parti meccaniche varie sono la corruzione, lo spreco, la burocrazia, la giustizia che non funziona ecc., il conducente è il governo che non sa nemmeno cosa è lo "spinterogeno"...se non cambiamo macchina...le ns tasse servono a poco..."

https://www.facebook.com/notes/i-segreti-della-casta-di-montecitorio/perch%C3%A8-ill-giappone-%C3%A8-forte-con-un-debito-pubblico-del-250-e-noi-col-120-siamo-i/343778002358676

vincenzo matteucci 04.07.14 17:44| 
 |
Rispondi al commento

DA ILTEMPO.IT

IL BUSINESS DELL'IMMIGRAZIONE

Piangono, si indignano e ci guadagnano
Il grande affare dell’immigrazione. Soldi a palate per gestire i clandestini Ogni giorno di permanenza in Italia gli immigrati costano 1,6 milioni

Sbarchi migranti, l'arrivo dei corpi delle 30 vittime al porto di Pozzallo
Altri articoli che parlano di...
Categorie (1)
Cronache
Si piange e si urla la propria indignazione, ma intanto s’incassa. Dietro i disperati che dalle coste africane, ma non solo, partono in cerca di una nuova speranza, trovando troppo spesso la morte (diecimila morti in 10 anni), c’è un vorticoso giro d’affari.
Un business «facile», a tempo indeterminato. Che non riempie solo le tasche di scafisti e criminali. C’è anche il «guadagno legittimo». Cifre grosse, che non si possono più nascondere. Nel centro d’accoglienza Cara di Mineo, ad esempio, una vecchia base militare per famiglie americane, lavorano 350 persone, non mancano le cooperative e secondo quanto affermato nei giorni scorsi dal Sindacato autonomo di Polizia, l’affitto si aggira sui 6 milioni di euro annui. I migranti devono dormire, curarsi, vestirsi, vivere e sopravvivere. Dunque anche mangiare. Nel Centro di primo soccorso e accoglienza di Pozzallo, provincia di Ragusa, centinaia di piatti di carne e pasta, quindici euro l’uno, sono però finiti nei cassonetti dell’immondizia. Così anche la frutta fresca. Per 60 «ospiti» erano stati preparati 300 pasti. Quelli «in più» sono finiti nella spazzatura. Anche in questo caso ci sono dietro affari e «prelibati» appalti. L’arrivo di oltre 61mila immigrati sulle coste italiane, «scatena» imprenditori, gruppi sociali e «solidali» e naturalmente le cooperative.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.07.14 17:44| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

L'Argentina avrà i suoi problemi e sicuramente li sapranno risolvere. Se però noi imparassimo a controllare i nostri interessi risolvendo i nostri problemi forse saremmo in grado di rialzare questa Italia.
Mi ricorda però Napolitano quando rispose all'Europa dicendo che "l'Italia ha i conti a posto". Mi sono guardato in tasca, come italiano, ma i conti non mi tornavano...Come mai a Napolitano i conti tornano e ai cittadini no? Non sarà che Napolitano tra mega pensione e mega stipendio gli impediscono di vedere i cittadini squattrinati?
Ecco caro Grillo, chiedi semmai a Napolitano di versare lo stipendio del settennato ed oltre al debito pubblico...forse i conti tornerebbero meglio anche agli italiani....che ne dici?
Cesare da Fiorenzuola

Cesare Bussandri 04.07.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

1
Desmond
Una volta imposto un senato fedelissimo al governo,poiché quel senato avrà poteri di modifica della costituzione,possiamo dire con certezza cosa farà Renzi poi.Intanto neutralizzare la consulta,aumentando la parte di nomina politica,senza bisogno di dover ignorare le sue sentenze,come sta avvenendo ora,poi neutralizzare la magistratura,con l’abolizione dell’azione penale obbligatoria e la separazione delle carriere tra magistratura inquirente e giudicante,con la prima sottoposta direttamente o indirettamente al potere esecutivo
A quel punto il governo potrebbe anche eliminare l’immunità parlamentare.Così farebbe contenti i fessi e,avendo trasformato la magistratura da potere indipendente a proprio strumento inquisitorio,stringerebbe ancora di più la presa sul potere legislativo e aumenterebbe la capacità di reprimere arbitrariamente l’opposizione residua,rafforzando la dittatura.Tutto questo nei prossimi 2 anni
E’ anche prevedibile che se da una parte il governo sarà sempre più forte,dall’altra il saccheggio del paese e il dilagare della corruzione e delle mafie aumenteranno l’instabilità e i disordini
Considerato che le risorse a disposizione del governo per sopire il disagio sono ormai ridotte all’osso e che la corruzione è già adesso dilagante è prevedibilmente che il regime collassi rapidamente,in 3 o al massimo 5 anni
A quel punto è impossibile prevedere cosa succederà.Potrebbe essere una rinascita del paese con la fine del regime e il carcere per tutti i suoi capi,ma anche una balcanizzazione con veri e propri conflitti armati
C’è ancora una possibilità che tutto questo non succeda e che alla votazione in senato le modifiche costituzionali non ottengano i 2/3,se emergerà la decenza e la fedeltà alla democrazia di una parte di senatori e il disagio di chi teme di restare fuori dalla spartizione delle spoglie del paese di cui beneficeranno i membri dell’oligarchia.Se ciò accadrà la costituzione renziana dovrà andare al referendum confermativo

segue

viviana vi 04.07.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://time.com/2956933/pentagon-f35-fleet-grounded/

Marcello De Geronimo Commentatore certificato 04.07.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli che con gli 80 eurini gli italiani ricominciano a spendere e spandere. Con gli ottanta euro avremo ripresa economica e debito in calo. Se intanto gli 80 euro ve li ciulano dai risparmi è lo stesso, tanto nessuno se ne accorge, di quello in TV non se ne parla.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Per calcolare la TASI...,

http://www.ilsole24ore.com/norme-e-tributi/calcolo-imu-tasi.shtml?cmpid=go_ck_TASI_Calcolo_calcolo+della+tasi&gclid=CLP_j9O5qb8CFRHHtAodO2gAng

L'ho fatto e risulta esatto, ricordatevi di arrotondare ai 50 centesimi superiori o inferiori.

Temp Esta , venexia Commentatore certificato 04.07.14 17:30| 
 |
Rispondi al commento

se per voi BB è basso, allora cosa valgono i bond thajani? e stiamo parlano di 2.000 miliardi di euro, no di 100 miliardi di dollari.
Il rating poi se uno deve investire dei risparmi, non conta nulla, io avevo investito (su pressione della funzionaria della mia banca) su obbligazioni di una banca tedesca ratated AAA e quarda caso scoppia lo scandalo dei derivati ed indovinate un po' la banca tadesca fallisce, ma la grande Angela si prese sul gobbo del popolo tedesco il fallimento ed io potei recuperare tutti i miei risparmi di una vita.
Grazie Angela,
quindi se dovete investire, investite su titoli di nazioni serie, popolate da gente seria
Grazie ancora Angela


Il default dell'italia è insito nella vecchia partitocrazia e negli idioti che la legittimano con il voto.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://letteraturaescienze.blogspot.it/

Date un'occhiata e consigliatemi :D

Alessio Mariani 04.07.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento

DEBITO PUBBLICO

- Marzo 2009 : 1.741,257 €

- Marzo 2010 : 1.797,672 € (+ 56,415 miliardi ) +3,21%

- Marzo 2011 : 1.868,060 € (+ 70,388 miliardi) +3,92%

- Marzo 2012 : 1.946,083 € (+ 78,023 miliardi) +4,18%

- Marzo 2013 : 2.034,725 € (+ 88,642 miliardi) +4,56%

- Aprile 2014 : 2.146,400 € (+ 111,675 miliardi) +5,49%

------------------------------------------------------
-----------------PRIMI QUATTRO MESI 2014---------------
Debito pubblico al 01/01/2014 € 2.069.000.000.000

Debito pubblico al 30/04/2014 € 2.146.400.000.000
-------------------------------------------------------
Incremento d.p. 4 mesi 2014 € 77.400.000.000

aumento del 3,74 % in soli quattro mesi

QUATTRO MESI !!??

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'intestardirsi sulla riforma del Senato di pari passo colla Legge elettorale, quando gl'Italiani in questo momento hanno estremo bisogno di ben altro - meno tasse, lavoro, servizi decenti -, trova la sua spiegazione proprio in quanto espresso dai Ns 5Stelle su Face Book.
Se si cambia la legge elettorale - ovviamente in senso berluschiano - essi avranno un Senato non dico esautorato, ma di stretta obbedienza.

Tanto più che l'impunità regalata ai neo senatori
di tutti i sessi, colori, generi e specie, permetterà al Governo entrante una maggioranza di indagati, potenzialmente condannandi, così sicura che più bulgara non si potrà.

Dobbiamo prepararci alla rivolta.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 04.07.14 17:16| 
 |
Rispondi al commento

C'e qualcosa che non mi torna: hanno detto oggi in non ricordo quale Tg, che sono aumentate le entrate dello stato e sono diminuite le uscite.

E ALLORA PERCHE' CI SIAMO INDEBITATI PER ALTRI 51 MILIARDI NEI SOLI PRIMI 3 MESI DELL'ANNO?

Inoltre, se dobbiamo ridurre il debito pubblico di 50 miliardi l'anno, come previsto dal fiscal compact, significa che dobbiamo invertire la rotta, cioe' smettere di aumentarlo ed anzi ridurlo.

Facendo due conti della serva, 51 miliardi in 3 mesi significano circa 200 miliardi all'anno.

Quindi appena "cambiamo rotta" dobbiamo trovare in qualche modo 250 MILIARDI L'ANNO IN PIU'!!!!!!

Ho sbagliato i conti?

Nicola da Mantova Commentatore certificato 04.07.14 17:11| 
 |
Rispondi al commento

io ero rimasto a quando "l'argentina è vicina" poteva passare come un grido di speranza verso la libertà dalla dittatura del debito finanziario, un "si-può-fare" stile mel brooks con la ristrutturazione del debito al posto della resurrezione (anche se venivano usati termini un po' più estremi di "ristrutturazione" se non ricordo male).

Ora però sembra che il senso de "l'argentina è vicina" sia cambiato diametralmente.


Se solo ricordassi chi- e dove- mi diceva che all'argentina il default era la cosa migliore che potesse capitare e che noi, comunque, saremmo stati definitivamente spacciati da li a qualche mese.

Ora che l'italia sta espandendo, sia dai fronti pro che anti europeisti, la propria rappresentanza democratica in europa e che l'argentina dovrà -orgogliosamente!- piegarsi a novanta e sottostare a chissà quali compromessi per evitare un secondo crack, ora si che potrei sbattergli in faccia un bel "te l'avevo detto" a chi di dovere.

Ma vatti a ricordare chi era....

prof 04.07.14 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente in tutto questo marciume chiamato mercato,vedo solo due poli opposti che sono:l'italia immersa nella cacca fino al collo e la germania ove trovi lavoro anche in tre giorni!.Quindi tirate voi le conclusioni perché a mè sembra che vi siano due pesi divesri ma non la stessa libertà di azione....................come mai?.

gianfranco r., castel rozzone Commentatore certificato 04.07.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ luis p., roma

Ciao luis, buonasera.

QUESTA SERA NON CI SI INCONTRA PER SOPRAVVENUTI problemi.

RIPOSTERO' PIU' TARDI LO STESSO POST. Ti ho inviato anche una mail ieri sera.

Se qualcuno lo vedesse qui lo avvisi per piacere.

Grazie.

Buon pomeriggio

Francesco Folchi, AmoR Commentatore certificato 04.07.14 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Stato-mafia, in Aula il caso Mancino-Quirinale. A settembre tocca a Napolitano?

Questo si chiama accanimento vegliardico.

Temp Esta , venexia Commentatore certificato 04.07.14 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Non capiscio questa frase:

La sentenza della Corte statunitense dimostra ancora una volta (qualora ce ne fosse bisogno) che a livello globale le decisioni dei governi sono pesantemente condizionate dall’attuale modello finanziario.

La sentenza statunitense ha solamente sancito che uno che emette una obbligazione (in questo caso l'argentina) deve rispettarla. E mi sembra sacrosanto.

Cosa c'entrano i condizionamenti del sistema finanziario?

Vorrei vedere chi ha scritto questo articolo se un suo debitore si rifiutasse di restituirgli il prestito.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 04.07.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Herri,amo avanzato quarche forma de Casu Marzu,vabbe' formaggio marcio??
Potremmo diventa' editori,visto che ormai aviatori...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Italia ha circa 2.100 miliardi di euro di debito, ma gli italiani, come ricchezza propria, dispongono di circa 3.700 miliardi di euro, sommando i soldi depositati nelle banche e investiti in titoli di stato, obbligazioni, azioni e riserve assicurative.

CERTO, c' è chi non ha nulla e chi ne ha troppi, ma 'tecnicamente' gli italiani sarebbero in grado di estinguere il debito pubblico e gli resterebbero in saccoccia ancora 1.600 miliardi di euro.

Questa situazione oggettiva NON E' in alcun modo paragonabile a quella argentina: fare terrorismo psicologico a riguardo non serve a niente e non aiuta nessuno.

e.g. 04.07.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo l'unico Paese europeo che ha il pareggio di bilancio in Costituzione!! Articolo 81!
insomma gli unici impiccati che il capestro se lo sono messi da soli! ll massimo del masochismo!
Non sono mai riuscita a capire come abbiamo potuto fare una tale modifica alla Costituzione non essendoci mai stati né l'itero costituzionalmente richiesto né il passaggio minimo di 6 mesi tra il voto alla Camera e quello al Senato
In quanto agli scellerati che hanno votato una simile nefandezza "senza se e senza ma" sono stati il 18 aprile 2012, con voto unanime di Pd, il PdL, Udc, Fli e Api. Il quorum era di 214 voti su 321, I voti sono stati in Senato 235 con soli 11 no e 24 astenuti, L'altissimo consenso ha evitato il referendum popolare confermativo. Il M5S non c'era e ha votato contro solo Di Pietro.

viviana vi 04.07.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma allora adesso possiamo stare tranquilli, almeno per quanto riguarda i sciichimici?

Daniele Torino 04.07.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

IL BIDONE DELL’AMICO AMERIKANO - GLI USA METTONO A TERRA GLI F35: DOPO I PROBLEMI CON FULMINI, COMPUTER E SERBATOIO, ORA TOCCA AI MOTORI
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
Non volano ma servono a ripulirci il portafogli in maniera speetacolare.....non possiamo rinunciare ad una meraviglia del genere !!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 04.07.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

l'Unità annuncia la sua morte. Ecco cosa scrive il Cdr:

L'Unità ha un mese di vita: se entro la fine di luglio non si manifesterà un'offerta di acquisto solida, credibile, che salvaguardi la testata e i suoi lavoratori, il fallimento non sarà più un rischio ma una certezza.

Stasera alle ore 21, intervento del Cdr alla Festa dell'Unità di Roma, area "dibattiti": partecipate. Questo è il quadro drammatico che è emerso dall'incontro di ieri con i liquidatori, a cui diamo atto di grande professionalità e sensibilità alle ragioni dei lavoratori. Noi abbiamo un mese di vita, voi non avete più alibi.
Non li ha il socio di riferimento Matteo Fago, che è venuto meno agli impegni presi con i dipendenti, mettendo anche a rischio la continuità aziendale. Ma non hanno più alibi neanche gli altri soci della Nie, Renato Soru, Maurizio Mian e Maria Claudia Ioannucci, che negli anni hanno contribuito alla dismissione del giornale, con scelte scellerate.

Non hanno più alibi tutti quelli che a parole si sono detti pronti a salvare la testata fondata da Antonio Gramsci. Se è davvero così, non c'è più tempo da perdere: bisogna agire ora.

I lavoratori rivendicano con orgoglio di aver combattuto in difesa non solo dei posti di lavoro, ma per la vita di quello che resta un grande giornale della sinistrara. Abbiamo garantito la presenza in edicola del giornale anche senza ricevere da mesi gli stipendi. La redazione ha rinunciato per quasi due mesi a firmare gli articoli.

Oggi entriamo in una nuova fase, sapendo che il tempo ci è nemico. Domani il giornale non sarà in edicola, perché a fronte di impegni che restano inevasi lo sciopero era inevitabile.
Martedì prossimo organizzeremo a Roma un incontro pubblico a sostegno della nostra battaglia di libertà. Agli organizzatori delle Feste dell'Unità chiediamo uno spazio per denunciare la situazione del giornale e raccontare il senso della nostra lotta. Mentre si organizzano le Feste dell'Unità si sta prefigurando «la festa all'Uni

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le foreste silenziose che crescono :
Daniel Mitterand
Desiderava che in tutte costituzioni venisse inserito
Un articolo per la difesa dell'acqua come bene
comune
Yann Arthus-Bertrand.
Home, il documentario sull'ambiente e cambiamento climatico diffuso contemporaneamente il 5 giugno 2009 nelle sale cinematografiche di 50 paesi, giornata mondiale dell'ambiente. Il reportage di viaggio,realizzato quasi interamente con immagini aeree.
E i documentari La Terre vue du Ciel si adopera instancabilmente; dai suoi documentari trasmessi in continuazione dalla Rai emergono decine di persone
che pensano al bene comune per il futuro
Queste persone saranno il lievito della nostra futura
civiltà.
Alle volte trovo angosciante si parli solo di politiche
e/o di economie finanziarie , prossime al collasso.
Vorrei che gli attivisti fossero più dinamici,
nei propri territori ad affrontare questi temi.
Impedendo gli errori del passato.
Pensiamo solo agli scempi dei rifiuti tossici.
Molto abbiamo fatto: con le proteste e gli appelli,
ma non è ancora sufficiente.
Occorre studiare un modo efficace per intervenire
come, non sono in grado di dirlo.
Lancio una richiesta di proposte alla base volonterosa.
La foresta silenziosa che cresce.

Rosa Anna. 04.07.14 16:37| 
 |
Rispondi al commento

INFORMAZIONE INDIPENDENTE: PER L'ITALIANO FUORI DALL'EURO ED AL RIPARO DAL RISCHIO DEFAULT E DALLE TASSE SUI RISPARMI.

Non mi sento rappresentato dagli attuali governanti in Italia ed in Europa.
Nell'Euro mi ci ritrovo costretto per volontà di un politico per il quale nutro il massimo disprezzo (Romano Prodi).
L'Italia e un paese ad altissimo rischio economico-finanziario e costituisce una bomba ad orologeria in seno al sistema europeo.
L'euro è sopravvalutato da una politica economica demenziale.
MA USCIRE DAL SISTEMA EURO E DALL'ITALIA E' POSSIBILE, FACILE E MOLTO CONVENIENTE. BASTA CONVERTIRE I PROPRI SUDATI RISPARMI IN DOLLARI E/O POUNDS ED ASPETTARE CHE L'EURO SI SGONFI, PER EFFETTO DI DEFLAZIONE E DEPRESSIONE CREATI DA POLITICHE ECONOMICHE AVVERSE ALLA CRESCITA. SE POI NOLEGGIATE UNA CASSETTA DI SICUREZZA PER DEPOSITARE IL CONTANTE, NON CORRERETE PIù IL RISCHIO DI ESSERE VOI A PAGARE PER MANTENERE I PARASSITI AL POTERE E LA LORO CRICCA DI TANGENTISTI MAFIOSI.

INFORMAZIONE INDIPENDENTE: PER L'ITALIANO FUORI DALL'EURO ED AL RIPARO DAL RISCHIO DEFAULT E DALLE TASSE SUI RISPARMI.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.07.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Renzi non sa fare leggi, tantomeno riforme. Sa fare solo slide. E fa solo bozze. Avete visto la riforma della Giustizia? 12 titoletti un po’ casuali, buttati là in modo veloce o abborracciato alcuni dei quali sono francamente aberranti. Punto. Non si spreca per il resto. E dei suoi Ministri non si fida, tanto li ha scelti per far numero ma non fa fare loro niente, tant’è che nessuno di loro sa mai un piffero di niente sulla materia di cui è ministro ed è sempre incapace di rispondere. Poi Renzi manda le bozze da Napolitano che, pover’uomo, prende quei titoletti a caso e ordina all’esercito dei suoi esperti di dar loro la forma consona a legge. Già che c’è, però, Napolitano potrebbe anche firmarle come sue, queste leggi.
Chi era che diceva che il M5S avrebbe mandato in Parlamento incompetenti digiuni di leggi e incapaci di fare alcunché? Perché al Governo invece?? Siamo al governo delle bozze. Johnny F. Reak: “39 anni fa veniva al mondo Renzi..ma era solo una bozza.”

viviana vi 04.07.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA ASPETTIAMO AD USCIRE DA QUESTA EUROPA? STIAMO PARLANDO CON SORDI,I TRATTATI EUROPEI SONO INTOCCABILI QUINDI NON SI ARRIVERA' A NULLA, SI PERDE TEMPO PREZIOSO SOLAMENTE. METTIAMO DA PARTE LE BANDIERINE PERSONALI E I COLORI PREFERITI, OCCORRE UNIRE QUANTE PIU' FORZE POSSIBILI DA QUALSIASI SCHIERAMENTO PURCHE' CONDIVIDANO L'IDEA DI ANDAR FUORI DALLE BALLE.

franco plantera, bergamo Commentatore certificato 04.07.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Debito pubblico al 01/01/2014 € 2.069.000.000.000

Debito pubblico al 31/03/2014 € 2.120.000.000.000
-------------------------------------------------------
Incremento del d.p. in tre mesi € 51.000.000.000

aumento del 2,5 %

TRE MESI !!!

e poi APR-MAG-GIU-
e poi LUG-AGO SET-
e poi OTT ........... THE END

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.07.14 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo una rivolta come la rivoluzione francese potrà essere in grado di sovvertire questo disordine speculativo voluto e determinato a succhiare tutta la linfa dagli stati.
Non si vede in giro nessun governo che ponga una reale resistenza a queste nefandezze e soprusi, segno che c'è una connivenza generalizzata.
GLI INTERESSI NON DOVREBBERO ESSERE MAI APPLICATI AD UN PRIVATO, FIGURIAMOCI AD UNO STATO!
SIAMO IN MANO AGLI USURAI!
Anto b.

antonella g., cremona Commentatore certificato 04.07.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio parere in questa situazione l'unica cosa da fare e' costringere la germania a uscire dall'euro e farla tornare al marco come e' già di fatto.
Otterremmo che tutti i paesi come il nostro riscrivono gli accordi di sforamento dando vita ad una politica economica inflattiva basata sui consumi con il denaro cash o di plastica stampato a quintali come sta facendo l'america o il giappone contribuendo alla ripartenza dei consumi in generale.
Alla fine alla gente occorre solamente la banconota e non fa troppi calcoli per cui riempiamo le tasche di soldi e diamo vita ad un decennio di spesa senza precedenti.
Pancho villa uguale a Obama via di stampa !
stamattina draghi ha predisposto 1000 miliardi di euro di banconote da dare alle banche per farli distribuire sotto forma di crediti alle famiglie ed alle imprese ed e' la seconda trance in quanto i primi mille se li sono fumati le banche per non fallire .
Abbiamo a livello continentale banche che usano i nostri soldi per inventare affari specialmente nekl terzo mondo e poi se va male fan culo tanto aumentiamo le tasse ai nostri !

Tutto sto casino per il semplice motivo che abbiamo interessi da pagare sul nulla in quanto e' un debito appunto loro e fori controllo .

o li ammazziamo tutti o ci ammazzano loro abituati come sono a fare i froci con il culo degli altri.

Argentina ? roba da dilettanti rispetto alla bomba americana o tedesca ormai innescata .

boom grantito

giò b., bergamo Commentatore certificato 04.07.14 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo regaletto alle banche
Pensa te che le famose riforme renziane hanno rimesso persino l'anatocismo, cioè l'usura legalizzata delle banche, facoltà truffaldina cancellata dal decine di sentenze di Cassazione negli anni novanta e perfino dalla Corte Costituzionale, per consentire la ‘Crescita’ degli interessi – spesso usurari- delle banche, a danno di consumatori, piccole e medie imprese e delle famiglie già strozzate da tassi di interessi molto elevati e ben superiori alla media UE, cioè le banche ti calcolano gli interessi sugli interessi, un po' come le bollette dove ti tassano gli aumenti di tasse.

viviana vi 04.07.14 16:12| 
 |