Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lettera aperta al ministro Boschi

  • 154


maria_joliee.jpg

"Onorevole Ministro,
ho seguito lo scontro che Ella ha avuto in Parlamento con i senatori dei gruppi M5s e Sel, a proposito delle riforme istituzionali in corso d’opera. Ella ha comprensibilmente difeso il suo operato, negando che tali riforme costituiscano una svolta autoritaria caratterizzata da uno spirito illiberale.
Al di fuori della polemica politica –in questo caso particolarmente accesa- vorrei sottoporLe pacatamente alcune considerazioni, a titolo puramente personale, come semplice cittadino e studioso della materia (come storico mi sono spesso occupato delle evoluzioni istituzionali del nostro paese, dal fascismo in poi). Naturalmente, non intendo attribuirLe alcun disegno autoritario e non metto in questione le intenzioni –sicuramente le migliori-, quanto piuttosto indicare alcune dinamiche oggettive che possano andare al di là delle intenzioni –sicuramente le migliori-. Non sarebbe la prima volta che da una norma costituzionale sbagliata seguano conseguenze gravi ed estranee alla volontà del legislatore: sicuramente i costituenti di Weimar che inserirono nel testo l’art. 148 sullo stato d’eccezione, non immaginavano l’uso che ne avrebbero fatto i nazisti solo 12 anni dopo.
Entrando nel merito della questione, il rischio maggiore che io vedo in questa riforma è lo smantellamento delle misure a protezione della Costituzione volute dall’Assemblea Costituente: il sistema elettorale proporzionale (tacitamente sottinteso dal testo), il bicameralismo perfetto con la diversa base elettorale delle due Camere, l’integrazione del collegio elettorale per il Presidente della Repubblica con i rappresentanti regionali, l’istituzione di un giudice di legittimità costituzionale, le maggioranze richieste sia per l’elezione del Presidente quanto dei giudici della Consulta, nonché per il processo di revisione costituzionale costituivano un insieme organico di norme a tutela dei meccanismo di controllo e garanzia della Repubblica, in una raffinata architettura di pesi e contrappesi. E questo, per evitare il rischio di concentrare il potere nelle mani di un solo partito da cui sarebbe nato un regime.
Da circa venti anni è iniziato un processo di “mutamento costituzionale a rate” che ha finito per smantellare quell’accorta architettura a protezione della nostra norma fondamentale.
Di fatto, è con il passaggio dal proporzionale al maggioritario che è venuta meno la principale garanzia, vanificando il valore delle soglie stabilite dall’art. 138. Infatti, vorrei ricordare che nel ventennio appena trascorso è passato il costume, sconosciuto in passato, delle riforme Costituzionali unilaterali, decise dal solo partito di maggioranza. Vorrei ricordare che in nessun sistema basato su una legge elettorale maggioritaria, il processo di revisione costituzionale è totalmente affidato al Parlamento, ma si prevede l’intervento del Capo dello stato, o dell’equivalente della Consulta o del referendum popolare -spesso obbligatorio ed in qualche caso preventivo- nel processo di revisione.
Tuttavia, sin qui, questo processo ha trovato qualche limite nel persistere della struttura bicamerale del nostro ordinamento: proprio la base elettorale regionale ha prodotto costantemente maggioranze di governo assai più risicate al Senato che alla Camera. D’altra parte, la composizione assai varia del collegio elettorale del Presidente (senatori a vita, delegati regionali, diversa composizione dei due rami del Parlamento) ed una persistente prassi costituzionale hanno contribuito a preservare una pur relativa terzietà del Presidente. E (salvo che per la presenza dei delegati regionali) le stesse cose potremmo dire per l’elezione dei giudici costituzionali.
Ora, la riforma in corso di discussione, travolge anche questi residui paletti, lasciando solo quello, tenuissimo, della prassi costituzionale. Con la riduzione del Senato a 95 membri, il Parlamento in seduta comune passa da 1008 membri (più gli ex Presidenti) a 725, per cui la maggioranza assoluta dei votanti scende da 505 a 363 voti. Considerando che l’Italicum prevede un premio elettorale di 354 seggi per il vincitore, si ricava che bastino solo 9 senatori per assicurare al partito di governo il potere di eleggere da solo tanto il Presidente della Repubblica quanto i giudici costituzionali. Il Capo dello Stato, a sua volta, ha il potere di nominare altri 5 giudici che garantirebbero una maggioranza precostituita nella Corte di giudici di ispirazione governativa Con la stessa maggioranza potrebbe essere messo in stato d’accusa il Presidente che, quindi, dal momento dell’elezione al suo possibile deferimento all’Alta Corte, si troverebbe a dipendere totalmente dalla volontà del partito di maggioranza e, dunque, perdere gran parte della sua terzietà. La stessa nomina dei senatori non più a vita, ma per sette anni (esattamente la durata del mandato presidenziale) li configurerebbe come una sorta di “gruppo parlamentare del Presidente” da affiancare alla maggioranza di governo.
Mi si farà notare che le leggi costituzionali dovrebbero comunque passare al vaglio del Senato, che potrebbe avere un colore diverso da quello della Camera. Ma occorre considerare il carattere “iper maggioritario” del processo di formazione del nuovo Senato. Infatti, esso sarebbe eletto a maggioranza dalle assemblee regionali a loro volta elette con sistema maggioritario. Di fatto, questo significa la quasi totale esclusione delle formazioni minori e la spartizione quasi a metà dei rimanente dei seggi fra i due principali partiti (o coalizioni), ma quello di governo potrebbe giocare in più la carta dei 5 senatori di nomina presidenziale.
Di fatto, il partito vincitore delle elezioni avrebbe il concreto potere di mettere mano a piacimento alla Costituzione e, dove non vi riuscisse in sede parlamentare, potrebbe poi sempre contare su una compiacente interpretazione di una Corte Costituzionale addomesticata.
Certamente né Ella né il Suo partito hanno in mente un simile piano di occupazione del potere, ma chi può garantire che domani la maggioranza non sia conquistata da un partito con minori scrupoli democratici?
D’altro canto, onorevole Ministro, non Le sfuggirà la situazione assai critica in cui versa questo processo di revisione costituzionale, condotto da un Parlamento che ha un vizio di rappresentatività dichiarato dalla Corte Costituzionale e che, per di più, ha come obiettivo la nascita di un senato non elettivo ma di secondo grado e di doppia selezione maggioritaria.
Certamente, fra i sistemi di democrazia liberale, non mancano esempi di assemblee senatoriali non elettive, ma espressione di poteri locali o nomine del Capo dello Stato o altro ancora, ma, mi permetto di far notare che in un nessuno di questi casi il Senato ha poteri in materia di leggi costituzionali, ed, inoltre, nessuna di queste assemblee è il prodotto di una doppia selezione maggioritaria, che ne riduce enormemente la rappresentatività.
In definitiva avremmo un Parlamento composto da una Camera di nominati, eletta con criterio maggioritario e con pesanti clausole di sbarramento, ed un Senato di eletti di secondo grado con doppia selezione maggioritaria, dal quale dipenderebbero quasi totalmente tutti gli organi di controllo e garanzia ed il processo di revisione costituzionale: converrà che si tratterebbe di una situazione piuttosto anomala nel quadro delle democrazie liberali. Qualora Ella ritenesse non infondate queste preoccupazioni, sarebbe positivo che si aprisse un confronto, quantomeno sulle possibili misure per mettere in sicurezza la Costituzione. AugurandoLe buon lavoro le porgo i miei rispettosi saluti"
Aldo Giannuli

23 Lug 2014, 10:13 | Scrivi | Commenti (154) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 154


Tags: aldo giannuli, boschi, lettera aperta, riforme, senato

Commenti

 

Renzi dice alla TV che gli Italiani sonp incazzati con coloro che rallentano la marcia delle riforme come se a chi non arriva a fine mese glie ne fregasse del Senato. Sono dichiarazioni idiote di un capo del governo che non è in grado di sollevare l'economia e per far veder che fa qualcosa massacra la Costituzione.
A pag. 6 de LaStampa c'è una foto di Nicola Morra con la Boschi, dove la ministra ha un atteggiamento che su Twitter, ho definito volgare e sospetto sembrando un tentativo di corrompere il buon Nicola..Foto da ritagliare e conservare.
Siamo in mano a gente senza scrupoli: resistere,resistere,resistere.

Luciano Calcia, Pinerolo Commentatore certificato 27.07.14 02:10| 
 |
Rispondi al commento

da quando c'è la repubblica il parlamento italiano ha derubato gli italiani di oltre 2000
miliardi di euro .
Se vuoi grillare bene indici un referendum per abolire il parlamento e poi promuovere una legge per vietare l'ingresso in politica ai laureati per manifesta incapacità. Per esempio sono incapaci di pronunciare frasi che possano essere ben comprese da tutti.

bonetti amos 26.07.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina 24 luglio nella trasmissione"Agorà",un imprenditore di origine Persiana, titolare di azienda Italiana, raccontava
che durante un periodo di crisi nella sua azienda proponeva ed otteneva dai suoi dirigenti la sospensione dei loro stipendi fino al cessare della
stessa. I nostri politici spesso raccontano di lavorare per il bene del paese. Perchè non lo dimostrano seguendo l'esempio del Signore Persiano
magari accontentandosi della cassa integrazione?
Mi chiedo in Italia sono di più i Politici o quelli che lavorano per mantenerli?

antonia 24.07.14 18:50| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta il Partito Comunista...(Vendola non si capisce cosa sia, anzi si capisce ma non serve)
Ma dov'è finito?
Per paura di perdere la sedia, si sono sottomessi ai Demoni Cristiani (DC).
E il popolo è talmente confuso che non si accorge di votare per chi ha sempre odiato.
D'Alema dove sei?
Non mi sei mai stato particolarmente simpatico, ma adesso andresti bene pure tu!

mc g., mirandola Commentatore certificato 24.07.14 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Boschi, Mogherini e Madia, dopo le oche del Campidoglio ecco le oche di Montecitorio.

mc g., mirandola Commentatore certificato 24.07.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Analisi penetrante.
Mi permetto di aggiungere che le svolte autoritarie più durature sono spesso state morbide ed hanno mascherato lo stravolgimento del precedente sistema.
Da storico vorrei ricordare l'esempio di Augusto, il quale ha sempre sostenuto (nelle memorie da lui stesso dettate) di non avere cambiato e men che mai soppresso la Repubblica, anzi di averla restaurata. Egli con un accentramento convergente di ogni decisione esautorò il popolo e dette tutto in mano ad un capo, l'Imperatore, creando un sistema autoritario che è durato secoli. Anche allora il pretesto fu quello della necessità di evitare gli impedimenti all'esecuzione delle decisioni di governo.
Con ciò non mi immagino di paragonare Renzi, ed i suoi epigoni, ad Augusto, perché sarebbe offensivo per la memoria di quest'ultimo; ma ...

Sebastiano TAFARO, BARI Commentatore certificato 24.07.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S NON deve assolutamente aprire nessun "tavolo" di confronto con Renzi sulla Costituzione!!! Ci mancherebbe altro! Questo parlamento è illegittimo e NON deve riformare la Costituzione! OPPOSIZIONE DURA ED ASSOLUTA!!!

Stefy Asplanato, Sanremo Commentatore certificato 24.07.14 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi stupisco che una ragazza come la Boschi, che dovrebbe rappresentare il futuro del paese, fa di tutto per ostacolare la nascita della democrazia VERA. Ministro Boschi, se mi stai leggendo, mi puoi rispondere,in modo che io mi renda conto delle tue ragioni? Chi ci guadagna in tutto questo? Gli italiani non mi sembra!

Donato Sergi 23.07.14 23:54| 
 |
Rispondi al commento

"Misure a protezione della Costituzione volute dall'Assemblea Costituente"; è come se la ministra Boschi avesse messo mano a quello che consente alla Costituzione di essere la Costituzione, a discapito di tutti quelli che vorrebbero sfruttare la sua elasticità per i propri fini! Tanto vale prenderla e consegnargliela su un piatto d'argento (in questi momenti, penso intensamente al Movimento 5 Stelle, ma molto intensamente). Il regime è già in atto; se c'è qualcosa che gli impedisce di affermarsi non è certamente il non-lavoro che è stato fatto in questo ventennio, ma ciò che è stato fatto in passato e che hanno cercato e cercano di distruggere, perché gli è d'intralcio. E se con l'Italicum fosse possibile infine che il partito di governo elegga da solo sia il Presidente della Repubblica, sia i giudici costituzionali, si sono nei fatti garantiti il totalitarismo, e poi; avere un Presidente dipendente dal partito di maggioranza...beh, non sarebbe un po' come istituzionalizzare qualcosa che già stanno combinando? La differenza è che il Parlamento vedrebbe coloro che lo hanno massacrato, uniti, e dichiaratamente intenzionati a rimanerci, garantiti da chi?! Dal Presidente! Permessogli di rimanere dove sono, la stragrande maggioranza dei politici, trasformerà una situazione che, se per ora può essere contrastata e contestata col supporto della Costituzione, domani diventerà legittima, è folle. Questo è confermato dai senatori che verrebbero a ricoprire la propria carica per sette anni, stessa durata del mandato presidenziale; in pratica, lo stanno facendo davvero. Il Paese sta diventando una proprietà privata. E tutto quello che il professor Aldo Giannuli scrive successivamente, fa svanire l'esiguo contentino rimasto da quelle formazioni minori che in quanto tali, nemmeno democraticamente possono contrastare un Senato maggioritario. Non ho parole; non permettiamolo, non vanifichiamo la storia, non vanifichiamo la Costituzione, non vanifichiamo l'Italia.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 23.07.14 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Strano questo gioco dei Pentastellati, molto strano questa "ridotta" ma pur sempre nel Palazzo. Strano che in altri momenti ci sarebbe stato una mobilitazione per strade e banchetti. Strano tutte queste battaglie parlamentari: e i cittadini con il loro vivere a ore più che giorni? Strano sto fatto della "democrazia" a corrente alterna quando bisogna votare: e poi? Ma a che gioco giochiamo M5S? C'è una ideologia di decrescita su cui non pare di ascoltare nessun Pentastellato, figuriamoci il Grillo&Associati. Strano silenzio sul signoraggio bancario. Strano il fatto che invece di porre al centro di ogni battaglia per la democrazia, o il reddito di cittadinanza che scardinerebbe tutto, costringendo, questo si, a ripensare all'intera impalcatura costituzionale dottor. Gianulli. Invece, silenzio. Ma chi tace acconsente di fare la parte degli ammuinatores. Siamo al redde rationem Movimento Cinque Stelle, e se si votasse ora quale percentuali ci sarebbero per i Di Maio?


RENZI ! RENZI ! RENZI ! ATTENZIONE ! SI STANNO RISVEGLIANDO GLI Z O M B I !!!!!!!!! E ALLORA SI CHE SARANNO CACCHI AMARI X IL PD !!!!!!!!! QUINDI, SECONDO IL MIO PARERE SEI ANCORA IN TEMPO A DARE UNA RISPOSTA CONCRETA E POSITIVA AL M5S |PENSACI SERIAMENTE MA SUBITO : QUESTA SERA SONO ADDIRITTURA RICOMPARSI IN TV FINI TUTTO ROSSO E BRUCIATO DAL SOLE e CASINI TUTTI E DUE SOGNANTI UNA RIAPPACIFICAZIONE E LA COSTRUZIONE DI UN GRANDE CENTRO DESTRA,SENZA CONTARE POI LA RUSSA,LA MELONI e POI::: CHISSA? FORSE ANCHE LA LEGA!!!!!!!!!!SE QUESTO AVVERRA' e SARA' ALLORA PER COLPA DEL PD,TI PREGO NON ANDARE A CHIEDERE AIUTO AI CINQUE STELLE !! MEMENTO RENZI MEMENTO

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato 23.07.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento

buona sera lettori gli zingari detti rom sono meglio di noi e se non ci credete andatevi a leggere un po di storia al riguardo...

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 23.07.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CLASSICA FACCIA DA "SANTARELLA" CHE IN REALTA' E' PEGGIO DI QUELLE DEL BUNGA BUNGA ..... !

greco nicolò 23.07.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento

hovvia professore he dice? non è stato un tantino lungo? non ho hapito bene he me lo rispiega da hapo?
maremma bona ma sta politiha l'è troppo homplihata!

giovanni ., Roma Commentatore certificato 23.07.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento

se non si riesce a far scendere i cittadini in piazza a manifestare contro questi tagli alla democrazia ed alla costituzione, va a finire male per questo Paese

gianfranco cunsolo, la spezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.14 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Quest'oca giuliva, caro professore, non sa neppure leggere-interpretare-capire la Sua lettera "pur gentile"....Infatti ripete e senza particolari (non li sà) le indicazioni dei grandi lobbisti che ,come ne 22 (credo) hanno portato il fascismo (Piaggio,Fiat,olivetti ecc). Ora sono de benedetti e oggi anche marchionne (ex fiat) ecc, a sollecitare di andare avanti con queste riforme
di democraziaq autoritaria.
La sig.na (inconsapevile) dovrebbe studiare bene la storia e leggere attentamente la Sua lettera!
Grazie

pier p., acqui terme Commentatore certificato 23.07.14 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Quanto avete sopravvalutato il Q.I. di quest'olgettina renziana, che ben difficilmente si sarà spinta oltre la terza iniziale del testo! Più che altro dovrebbe darsi al porno, date le oscenità che a getto continuo dice!

gianfranco d. Commentatore certificato 23.07.14 17:54| 
 |
Rispondi al commento

lo volete capire che questi signori non sanno nemmeno dove abita la politica.sono persone che se si indaga appartengono tutti ai vecchi politici fascisti.IO RICORDO UN MINISTRO BOSCHI UOMO.Meditate e indacate.

Giovanni Diodato (giovanni diodato), Marcianise Commentatore certificato 23.07.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

secondo lei, prog. Giannuli, la Boschi ha compreso qualcosa di questa lettera? già la vedo cogli occhi cerchiati da panda che guarda nel vuoto

paolo leone 23.07.14 16:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Questa lettera andava spedita a chi c'è dietro la ministra Boschi. Quest'ultima credo non sappia fare neanche la "O" col bicchiere.

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 16:09| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Prof. Giannulli. La Boschi non si metterebbe mai a discutere con lei di quello che ha scritto: perchè non sa manco di cosa si sta parlando (intendo la Boschi).

Andrea P., Taranto Commentatore certificato 23.07.14 15:11| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Egr. Prof Giannuli,
PENSO CHE UNA PERSONA COME LEI NON DOVREBBE TRATTARE CON TANTO GARBO LA MINISTRA ( FACENTE FUNZIONI X CONTO DEL RENZI )
RIPETO BISOGNA FARE PRESTO BISOGNA RITORNARE NELLE PIAZZE DI TUTTE LE CITTA D'ITALIA E INFORMARE I CITTADINI COSA STA ACCADENDO.
DOPO SETTEMBRE ARRIVERA' IL CONTO DALL'EUROPA E BISOGNERA' DECIDERE COSA FARE.
IL PUPAZZO FIORENTINO CI STA PORTANDO NELLE MANI DEI GRANDI SPECULATORI FINANZIARI
LA DOMANDA CHE MI PONGO, MA NEL PD SONO DIVENTATI TUTTI DEI PUPAZZI O LO SONO SEMPRE STATI?
FORZA M5S PORTIAMO IN PIAZZA I CITTADINI INFORMIAMOLI DOPO AGOSTO ARRIVA LA FINE

GIUSEPPE CARPENTIERI 23.07.14 14:55| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Ben detto,il rischio che il partito di maggioranza svolga un ruolo autoritario e piglia tutto è piuttosto elevato.
La riforma del senato così concepita è una vera porcata,molto peggio del porcellum originale
Claudio Franzina

Claudio Franzina 23.07.14 14:52| 
 |
Rispondi al commento


bravo il prof. Giannuli.
PECCATO CHE "" A LAVAR LA TESTA AGLI ASINI, SI PERDE TEMPO ACQUA E SAPONE!""
PURTROPPO. Vogliamo fingere di non capire dove vogliono arrivare questi signori? Vogliamo pensare da ingenui che la Boschi sia la nuova costituzionalista che da sola voglia e possa cambiare il senato, la costituzione e altri organi importanti per il corretto et equilibrato sviluppo di una nuova " ITALIA " PIU' BELLA CHE PRIA DIREBBE IL GERANDE ETTORE PETROLINI??
MA MI FACCIANO IL PIACERE, AGGIUNGEREBBE IL GRANDE E INSUPERABILE COMICO TOTO'.
PURTROPPO GLI ITALIANI ANCORA ALLE PRESE CON UNA CRISI MAI CONOSCIUTA, SE NE INFISCHIANO, E GIUSTAMENTE, DI TUTTO QUESTO BAILAMME SULLE RIFORME ( LE VUOLE L'EUROPA, NO, ANZI , LWE VUOLE IL POPOLO ) E TUTTI FANNO FINTA DI ESSERE PIU' REALISTI DEL RE ( E' QUELL'ATTEGGIAMENTO CHE CI HA FREGATO PER SECOLI) E ASPETTANO CHE COL TEMPO TUTTO POI RITORNI A PROPRIO VANTAGGIO (GATTOPARDISMO DIFFUSSO SULL'INTERO SUOLO PATRIO). TROSI, DI FRONTE A TALE SPETTACOLO MISERABILE E AUTODISTRUTTIVO, CON MOLTO SENSO DI IRONIA, AVREBBE DETTO: " NON CI RESTA CHE PIANGERE" . LE VERITA' E' CHE CON LA FURBIZIA DEI FESSI NON SI COSTRUISCE NULLA, NEPPURE UNA DECENTE OPPOSIZIONE, MENTRE, SE FOSSIMO UN POPOLO ADULTO, CON UN MINIMO DI DIGNITA' E DECORO CIVILE, DOVREMMO TUTTI INDIGNARCI, FARCI SENTIRE IN OGNI MODO E FORMA E ALLA FINE PRENDERE IL CORAGGIO E FARE UNA BELLA RIVOLTA CIVILE E DEMOCRATICA, TANTO PER RISTABILIRE CHE LE COSE VERE E IMPORTANTI LE CAMBIA SOLO IL CITTADINO O "POPOLO SOVRANO", COME SI DICE IN QUESTO CASO.
MA IL POVERO DON ABBONDIO IL CORAGGIO NON LO AVEVA E NON SE LO POTEVA DARE. COSI' CONTUNUAVA A VIVERE COME UN VASO DI COCCIO IN MEZZO A TANTO FERRO ( dei bravi e dei signorotti che hanno sempre dominato il ns territorio).
LA SPERANZA E' L'ULTIMA A MORIRE? MA BISOGNA PUR ALIMENTARLA CON IMPEGNO E GIUDIZIO, COSE CHE CI MANCANO ENTRAMBE E IN EGUAL MISURA.
CHI VIVRA' VEDRA' E SUBIRA'-

enrico 23.07.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGI UN BOSS A TAVOLA -

LA MAFIA ADOTTA IL MODELLO EATALY PER LEGALIZZARSI NELL’AGROALIMENTARE -

COI SOLDI EUROPEI E I CARTELLI SULLA VENDITA, SI STA MANGIANDO IL SETTORE - IL PERICOLO DI UN PORK-GATE


La piovra ha messo i tentacoli sulle tavole degli italiani.

Incassa miliardi dai fondi europei, condiziona i prezzi dei prodotti, apre allo slow food, lancia la sfida a colossi come Eataly.


Dai prodotti Dop a quelli contraffatti fino al rischio di uno scandalo suini provenienti dalla Germania.


Il giro d’affari è già di 14 miliardi in un anno. E nel mirino c’è l’Expo 2015…


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/aggiungi-boss-tavola-mafia-adotta-modello-eataly-81460.htm


ps.

altro che chiacchiere sulle RIFORME...

OGGI, un'altro SUIDICIO per la CRISI...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.07.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

"Certamente né Ella né il Suo partito hanno in mente un simile piano di occupazione del potere"
LOL

Qualche volta anche Giannuli riesce seriamente a essere molto ironico:
ottima la strategia di fare un'allusione pesantissima scrivendola al contrario!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

ot

http://incyprus.philenews.com/en-gb/Blogs/4324/42658/guaranteed-minimum-income-approved

Approvato a Cipro

il reddito minimo garantito

E 483 per gli aventi diritto

Italia e Grecia

lasciano ancora nel baratro chi

vive in condizione di

disagio ed emarginazione sociale !

M5* lottate per questo diritto di

DIGNITA' SOCIALE

solo con noi il Paese potra' rinascere

equo e democratico

un'abbraccio a tutti !

antonello c., pescara Commentatore certificato 23.07.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

effettivamente è stupida la foto caricaturale all'inizio del post.dato che sotto la lettera di giannuli è perfetta e di tono istituzionale,sarebbe stato meglio evitare l'accostamento a maleficent!infatti i giornalai stanno già svilendo il post parlando prima della caricatura...o qualcuno al gruppo comunicazione è scemo o è scemo!!!!!!!!ci son momenti e momenti nei quali introdurre l'ironia.porcc....

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 14:08| 
 |
Rispondi al commento

DOPO IL “TROTA”, IL “CERNIA” -

DEBUTTO A MONTECITORIO PER DAVIDE CASALEGGIO (FIGLIO DEL PARAGURO DI BEPPEMAO), IL CUI RUOLO CRESCENTE NEL MOVIMENTO CREA MALUMORI - IL GIALLO DEL DEPUTATO GRILLINO MASSIMO ARTINI


Artini era stato incaricato di lavorare alla piattaforma informatica che doveva essere dedicata ai parlamentari a 5 Stelle -

Il deputato viene accusato di aver creato anche un sistema parallelo:

una piattaforma dedicata alla Difesa, con una pagina inserita nel blog di Grillo che conduceva direttamente a un server di sua proprietà…

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/dopo-trota-cernia-debutto-montecitorio-davide-casaleggio-81461.htm


ps.


tanto per ingannare il tempo....in ATTESA della RIVOLUZIONE...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.07.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Marie Antoinette Boschi, la Storia maestra di vita.......corsi e ricorsi storici......

egeria benvenuti 23.07.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Altrove, nelle stesse condizioni, formavan i Governi in Esilio.
Noi, no, li sfottiamo a Barzellette.
Strano Accampamento estivo, il nostro.

grethe g., stockolm Commentatore certificato 23.07.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.

e chi lo avrebbe mai detto,che per far fuori BERSANI...

ci troviamo DUE BERLUSCONI al COMANDO....


RENZIE I...

SILVIO I...


ps.


e mai dimenticare il capo della CASTA UNITA...RE GIORGIO I....


un detto antico dice:

dalla PADELLA alla BRACE.

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.07.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHISSA' CHE LA MINISTRA ABBIA ORECCHIE PER INTENDERE

alvise fossa 23.07.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

E' piu' che Ovvio che ci voglion Ammazzare tutti.

Neanche a farla Apposta le Infilan tutte.
Il Caso, mai ci riuscì...

grethe g., stockolm Commentatore certificato 23.07.14 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le riforme della costituzione col signore della mafia e delle puttane.
Per il pd però tutti hanno diritto ad una seconda occasione e perchè non ad una terza,una quarta...
Repubblica e il Corriere prima colpevolizzano e poi assolvono e viceversa, a seconda degli umori del nuovo,ennesimo,segretario o alle disposizioni dell'Ing.
Che gregge di pecore di merda!

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Leggo,de lato,'n'articolo sui complotti...aho,puro er mensile Airone sostiene che l'uomo nun è mai atterato su a Luna...er resto...mancia...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Alba Kan
21 minuti fa ·

Ma Schulz non sa che è una fascista come lui?
http://video.huffingtonpost.it/politica/strasburgo-schulz-non-da-la-parola-alla-mussolini-lei-dimettiti/1840/1843

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.07.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nulla da eccepire: quel copricapo le dona.
Nulla da eccepire: fa proprio la sua Porca figura.
Credo imporra' tendenza...
Persin il Baphomet d'Hardcore non ostento' tanta MAgnificenza.
Lucrezia Borgia, ha ottime chances di entrar nel MArtirologio Romano, a confronto di costei...
Il 50% degl'Italiani si son Astenuti dal porre la fiducia in Renzi o l'altro piu' vecchio, un 30% defraudato in 20, l'ha posta nel M5s.
Cosa voglion Tiranneggiare col 30% dei consensi, raccolti fra gl'Idioti e i LAdri.
Chi altrimenti vorrebbe una DIttatura MAfiosa.
Ecco la COnta della MAfia nel Bel PAese.

grethe g., stockolm Commentatore certificato 23.07.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi parlamentari a 5 Stelle,

occorre diffondere al POPOLO ed alle FOLLE che non hanno mai letto la LEGGE dello Stato, ovvero la Carta Costituzionale, le ragioni per le quali il CAMBIAMENTO previsto dal governo Renzi con il ministro Boschi è in contrasto con i Principi della DEMOCRAZIA partecipativa in quanto prevede la NON elettività dei Senatori.

Se poi anche la nuova legge elettorale,chiamata l'ITALICUM,prevederebbe le liste BLOOCCATE, anche se con un numero inferiore a quelle Bloccate dal vecchi Porcellum- bocciato dalla Consulta,

per la DEMOCRAZIA è la FINE!
I cittadini non voteranno più scegliendo il candidato che vorrebbero mandare in Parlamento, ma sarebbero costretti a scegliere sempre le liste dei NOMINATI dai Partiti.

E questa NON è Democrazia , ma l'ANTIdemocrazia, ovvero, l'AUTORITARISMO di RENZUSCONI, sortito dal PATTO scellerato tra Renzi e Berlusconi.

DITELOooooo!
SPIEGATELOoooo!!!!!
RIPETETELOoooooo!!!

Molti sono gli Italiani che non hanno mai letto la Costituzione.

GRAZIE!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Pane al pane e vino al vino! Questo si chiama parlare chiaro. Ministro Boschi restiamo in attesa di una risposta altrettanto chiara.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento

"Caro Grillo, Casaleggio e vertici del M5S,

consentitemi di parlare a voi con la forza della ragione e non con lo stomaco dei deboli e dei nuovi sofisti.

Siete stati la delusione più grande dopo mia moglie. Avevate le carte in
regola per diventare la prima forza del paese già dall'anno scorso. Invece
avete "lavorato" per ottenere l'effetto contrario, ovvero perdere le
elezioni. Siete stati capaci di far defluire o espellere, oltre 50
parlamentari fra deputati e senatori, che sono confluiti in forze, per la
maggior parte nelle fila del PD, rafforzandolo e rendendolo granitico.

Adesso piangete fintamente, scusandovi se non siete riusciti a fare niente
dei 20 punti di programma, perchè loro sono brutti e cattivi e respingono
tutte le vostre proposte o emendamenti.

Avete professato la "riduzione degli stipendi e dei gettoni parlamentari" e
poi ai parlamentari europei del m5s non avete tolto neanche un solo
centesimo del loro megastipendio o dai benefits.

P.s. Mi aspetto i soliti commenti biliari dai tuoi seguaci con il cappuccio
a cui potete fare e dire ciò che volete...ma ricordatevi che esistono
persone che sanno leggere fra le righe e capire prima di altri cosa accade.

Aggiungo in chiusura che c'è stato un periodo
in cui ho creduto fortemente nel m5s. Adesso continuo a credere in quei
principi ma voi dovete andare via. Ve ne dovete andare a casa.

Lo stesso dovranno fare tutti i signorsì che avete posto nei punti
chiave e dei quali non faccio i nomi per compassione e perchè molti di loro
non sanno nemmeno quello che fanno.

Fino ad allora il mio voto ve lo scordate.

Tonino Totonno 23.07.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo perdendo tempo con questa faccenda che non mi pare essere vitale , il lavoro è sempre più raro , equitalia ha ripreso a imperversare , i suicidi perciò riprenderanno numerosi , malattie esotiche si stanno propagando compresa l'ebola , e noi siamo impegnatissimi con questa riforma ! C'è' qualcosa che non mi quadra . I MAR0' ?!!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 23.07.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento

son convinto che servirebbe assolutamente tornare in tv ovunque!!punto.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

L'ASSORDANTE RUMORE DEL SILENZIO

Renzi minaccia l'Italia di andare ad elezioni se non si attuano le "miracolose" riforme dell'oscuro patto ma mi sa che è tutta una messa in scena per levare il disturbo.
Di solito quando il Presidente Napolitano è intervenuto nelle faccende governative ne è cambiato anche l'assetto e lo abbiamo visto con le staffette berlusconi-monti-letta e poi renzi.
L'Italia continua a precipitare nel caos economico ed anche il fatidico aggancio ad una improbabile ripresa è saltato dopo che l'andamento economico dell'intero continente europeo comincia a dare segni di stagnazione e deflazione.
E' sempre più vicina l'attuazione di una manovra economica autunnale ed i rapporti tra renzi e padoan sono sempre più tesi.
Ogni manovra economica,infatti,comporta una perdita di popolarità e credibilità del governo in carica sopratutto se questo va avanti a colpi di arroganza e demagogiche promesse come quello di far diventare il bonus di 80 euro strutturale.
Bisogna essere ciechi,però, se non si riesce a vedere l'istantanea della nostra economia ed il crescente fabbisogno dello stato in netta contro tendenza con ciò che ci si era prospettato.
Nei soli primi 5 mesi del 2014 la spesa dello stato è aumentata di 25 miliardi a fronte di qualche miliarduccio promesso dalla spending review di Cottarelli che diventa sempre più inattuabile.
La spesa per l'anno 2014 è aumentata del 13% rispetto l'anno precedente mentre il gettito è aumentato solo dello 0,16 sempre rispetto al 2013.
Secondo lo studio di Unimpresa l'aumento della spesa si era già verificato nell'anno 2012/2013 ed è continuato a salire nel 2014.
Italiani si avvicina un altro pacco d'autunno e Renzi è talmente furbo che sa anche quando si deve levare dai coglioni.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apprezzo moltissimo il prof Giannulli per la semplicità con la quale riesce a comunicare concetti talvolta astrusi a chi generalmente non si occupa di queste tematiche e che molte volte è rassegnato a fare delle scelte senza aver capito realmente di cosa si tratta , per questo La ringrazio molto. Lei giustamente scrive al ministro titolato della questione riforme , ma dovrebbe rivolgersi ad altri , personalmente non ho molta stima di questa signora che reputo una delle tante "nominate" a tavolino , ignorante in materia giuridica e non solo e scommetto non abbia manco letto la Costituzione. E' chiaro a tutti che è soltanto una prestanome dal bel volto pulito e con poco trucco che la fa sembrare la figlia perfetta di ogni massaia. Professore, Non credo che Le sue sagge parole trovino quindi ascolto da parte della ministra , e qui caro professore ha toppato di brutto : LA presidente della Camera dei Deputati potrebbe venire di persona a bacchettarla per non aver distinto il genere maschile da quello femminile , si dice LA ministra perchè fino a prova contraria la Boschi è femmina.....IL ministro se fosse stato un uomo. La sua lettera sarebbe stato opportuno indirizzarla a Berlusconi , manco a renzie che è solo un allievo, ma al mastro Berlusconi, che già in passato propose qualcosa del genere salvo poi dovervi rinunciare. Oggi si ripresenta l'occasione , abbiamo due specchietti per allodole rappresentati da renzie e da boschi e un progetto antico che aspetta di venire alla luce da tanti anni. Io posso solo sperare nella grande forza d'animo dei Deputati e dei Senatori a 5 Stelle , che possano davvero ostacolare questo infausto progetto che porterebbe il nostro paese a rivivere situazioni che MAI dobbiamo dar loro opportunità di ritornare.

Biagio Iannuzzi, Altavilla Silentina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Un..."certo" Vitello chianino con sindrome acuta da onnipotenza....ci spiega che, chi dissente, chi crede a riforme fatte in modo diverso, chi non la pensa come lui, è : Gufo, Rosicone, Sasso sul binario delle riforme, Allucinato, Bugiardo, Uno, che se ne dovrà fare una ragione, Uno, che ti ascolto, però decido sempre e solo io....davvero MAGNIFICI ESEMPI DI DEMOCRAZIA REALE...E, se dico...REALE...non lo dico a caso...

marco beato, scorzè - venezia Commentatore certificato 23.07.14 13:00| 
 |
Rispondi al commento

SENZA UNA RETE TELEVISIVA QUESTE INFORMAZIONI NON ARRIVERANNO MAI A QUEI TANTISSIMI ITALIANI CHE PER VARI MOTIVI NON USANO INTERNET.
CE LA VOGLIAMO FARE UNA TELE PENTASTELLATA?
E' POSSIBILE?

maria c., perugia Commentatore certificato 23.07.14 12:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra la Strega di un Porno, versione Sadomaso.
Fortuna che la realta'...

grethe g., stockolm Commentatore certificato 23.07.14 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Gli occhioni dolci della ministra non cambiano di certo la situazione di avvitamento di questo governo e dell'Italia.

Siamo un paese marcio senza speranza, quando ci sono incentivi pubblici subito si creano cartelli affaristici-istituzionali per "arraffare" denaro in modo poco lecito.

Sullo scandalo del Biogas nelle Marche la Guardia di Finanza ha ricostruito legami tra funzionari regionali ed imprenditori.
Guarda caso, il 24 giugno scorso, il governo ha approvato il Dl 91/2014 che permette una valutazione d'impatto ambientale (Via) successiva alla realizzazione degli impianti, a ragione chiamato "decreto salva Spacca" ( Governatore della regione), quindi le centrali costruite non dovranno essere smantellate.
Imbarazzante il silenzio di Spacca(Pd)

Il M5S presenta interrogazione al Ministro dell'Ambiente firmato da Terzoni Patrizia,Cecconi Andrea, Zolezzi Alberto, Segoni Samuele, Daga Federica, Mannino Claudia, De Rosa Massimo, Busto Mirko, Micillo Salvatore

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Aldo Giannuli è una benedizione di Dio per l'Italia. La sua voce è chiara e squillante come poche. Purtroppo gli italioti sono ignavi ed ignoranti, ciò basta al "male politico" in carica (Renzie ed i Renzioti) per permettergli di fare piu' danni di quanti ne ha fatti il Berlusconismo. Ed è tutto dire...! Occorre lo Stellone Italiano famoso nei secoli per tornare a salvarci anzi, meglio 5STELLE!!!

telemaco m., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Dal 24 giugno 2013, giorno della morte del senatore a vita Emilio Colombo, nessuno dei costituenti è più in vita.

Tra le Madri Costituenti, nove erano comuniste, tra cui cinque dell’UDI (Adele Bej, Nadia Gallico Spano, Nilde Jotti, Teresa Mattei, Angiola Minella, Rita Montagnana, Teresa Noce, Elettra Pollastrini, Maria Maddalena Rossi )

Nove democratiche cristiane (Laura Bianchini, Elisabetta Conci, Filomena Delli Castelli, Maria De Unterrichter Jervolino, Maria Federici, Angela Gotelli, Angela Guidi Cingolani, Maria Nicotra, Vittoria Titomanlio).

Due socialiste ( Angelina Merlin e Bianca Bianchi) e una della lista ”Uomo Qualunque” (Ottavia Penna Buscemi).

I ruderi dell'arte classica sono il cimelio della barbarie che la distrusse.

Lone Wolf Commentatore certificato 23.07.14 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanno Isolando il Blog.
Come la Sala Insonorizzata coi muri di Gomma dei MAnicomi, affinchè le Grida dei Matti non sian Percepite all'Esterno.

E' gia' un'Aktion T4.
Preludio ad Hitlerenzi.

grethe g., stockolm Commentatore certificato 23.07.14 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO..... LO ABBIAMO ASSOLTO NOI!!!!! POPOLO SEI UNA MONNEZZZZZAAAAAAAAAA

aniello r., milano Commentatore certificato 23.07.14 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma professore, cosa interessa alla Boschi dei pesi e contrappesi di garanzia? Sta lì per un lavoro contrario, lapidario, che a mio parere per i risultati che darebbe gli piace e ne condivide in pieno il fine. Ha presente i legacci e legacciuoli di cui si lamentava Berlusconi?... E avremmo anche una sorta di 'confessione' della Boschi su quale sia la sua idea di Stato, nel racconto del deputato del Movimento 5 Stelle, Riccardo Fraccaro, che in un fuorionda nel corso della trasmissione “Taxi populi” dice: “Ero in Commissione Affari costituzionali e Cuperlo aveva le mani nei capelli per la Boschi quando diceva che “siamo una democrazia matura e possiamo anche pensare che un solo partito possa governare il Paese”.

giulia genito, napoli Commentatore certificato 23.07.14 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Aldo Giannuli lei si sta rivolgendo alla persona sbagliata. La Boschi è solo una marionetta nelle mani di altri. Non ha nè arte nè parte.

mic.r. 23.07.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono tre giorni che cerco di ringraziare,Monti,Letta e Renzi,ma non ci riesco perché.....si perché..adesso vi spiego:
Ieri necessito di andare all'ACAM (azienda municipalizzata che ha il bilancio in rosso: coda di 52 utenti prima di me.
Pazienza!
Sabato vado alle poste per ritirare una raccomandata(assente al domicilio) 56 clienti(adesso li chiamano clienti)prima di me e lontano dal mio domicilio quando esiste un Ufficio a 300 metri.
Pazienza!
Stamane vado all'ASL ,precisamente al CUP 52 cittadini prima di me.
Incazzato vado in Farmacia e prenoto: un attimo, ma la disponibilità per una visita all'ottorino è per il 3 di NOVEMBRE 2014.
Sempre più incazzato guardo la ricevuta e vedo costo visita € 30,66!
Pazienza?
Cari onorevoli de sta cippa è mai possibile che un cittadino debba avere sempre pazienza?
Comunque grazie Renzi,vai avanti con le cazzate!

oreste mori (5★), SP Commentatore certificato 23.07.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Impeccabile come sempre Aldo.
In effetti gli effetti di una possibile legge non sono immediati quanto pericolosi per il futuro.

Errori gravi commessi sulla struttura di tutela parlamentare fanno in modo che un uomo sbagliato al comando possa prendersi in qualche modo il potere di decidere tutto.

Fino a quando c'è uno con la testa a posto ok, quando invece si hanno intenzioni malefiche può essere un grande pericolo..

Diego C. Commentatore certificato 23.07.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Settimane di piombo
crollo dei commenti
finti retorici e
falsi dementi
squadristi ignobili
sporco lavoro
prosciugare il Blog
farsi i ***** loro

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 23.07.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...Certamente né Ella né il Suo partito hanno in mente un simile piano di occupazione del potere, ..."
Ne è davvero così sicuro prof. Giannulli?

Oreste Martinelli 23.07.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Giannuli,mi scusi, ma Lei è troppo buono!
Questi sono in malafede e sanno quello che fanno!

oreste mori (5★), SP Commentatore certificato 23.07.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

DOMANI SPERIAMO DI VEDERE UNA LETTERINA APERTA

A SANTA LUCIA!

Trollandoalgrullo 23.07.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per grandi linee questa riforma tende a legittimare lo status quo , quasi tutto in mano al PD ! Con Berlusconi sottomesso e tremolante sotto la spada di Damocle della galera il gioco è fatto ! Molto democratico ! Ripeto per l'ennesima volta : non prendiamo neanche un caffè con questi avventurieri e se proprio dobbiamo dialogare con loro teniamo una mano sul portafoglio . Posso capire che i votanti quel partito non sappiano quello che fanno , ma noi che li conosciamo bene dobbiamo solo combatterli senza se !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 23.07.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

facciamo girare questa lettera su tutti i social ai quale siamo iscritti, in modalità "pubblica". E' l'unico modo per far sapere alla gente. E' scritta bene, anche "l'italiota medio" se sa leggere la potrebbe capire

Massimo ., Cuneo Commentatore certificato 23.07.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Non è autoritarismo: è PLAGIO completo.

Vedi la gente in giro pienamente convinta che le cose volgeranno al meglio FINALMENTE....
Aghi piantati nelle palpebre fiduciose, sensualmente disposte a farsi aprire, per accogliere la visione perfetta dell'illusione: LA VIOLENZA.

Ma gli allucinati sono gli altri.
Quelli che che sanno distinguere un doppio petto, dalla pelle nuda del re. Quelli che le palpebre le hanno tagliate, perché a loro i raggi del sole non gli bruceranno mai gli occhi.

Quando togli la chiave di volta, puoi piangere anche in aramaico: l'arco perfetto ormai è crollato definitivamente.

Non serviva cambiare la Costituzione, per ridare la possibilità di fare la spesa alla gente.

Lone Wolf Commentatore certificato 23.07.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come si fa a mettere quell'immagine a questo post e far perdere peso cosi' al testo del prof. Giannuli??? Una revisione della comunicazione a quando? Ma volete capire che 3/4 dei problemi del movimento e' proprio la comunicazione che risulta spesso sbagliata o non efficace, mi spiace ma questo approccio cosi' forte, che puo' andar bene fintanto che si resta nell'ambito artistico o informativo qual'era la natura base del blog, ma che e' controproducente per quanto riguarda i post prettamente politici.
Si perdono milioni di voti per cavolate del genere perche' la gente vuole sentirsi rassicurata e un attegggiamento troppo aggressivo non aiuta certo.

Gaetano C., Sheffield Commentatore certificato 23.07.14 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per questa lettera, chiara e ben comprensibile da tutti. PROPONGO che ognuno di noi (quelli d'accordo ovviamente) la condivida sul proprio facebook, in modo da darne più coscienza possibile ai concittadini. Qui non si tratta di propaganda, si tratta del futuro dei nostri figli; non vorreiche ci trovassimo,un' altra volta, un giorno, a vedere gente caricata sui carri bestiame perché "non conforme alla legge". Sicuramente i politici di oggi non hanno pieghe totalitariste, ma chi può scommettere sul futuro? BLINDIAMO LA COSTITUZIONE! QUELLA DEI NOSTRI PADRI!

Massimo ., Cuneo Commentatore certificato 23.07.14 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Lodevole il tentativo di spiegare con modi pacati il disastro di queste riforme.
L'unico mio cruccio è che cercate di spiegare una materia così complessa a una velina con il cervello di una gallina.
La Ministro non ha neanche la più pallida idea di cosa sta firmando. È palese che la riforma l'ha scritto qualcun'altro che ha l'intenzione di fare proprio ciò che lei ha spiegato.

Mi auguro che, nel momento in cui le camere approveranno questo scellerato disegno, perchè lo faranno, il movimento faccia qualcosa di veramente eclatante per svegliare le coscienze dei cittadini che in questo momento stanno in spiaggia o in vacanza all'estero e non seguono ne televisioni ne blog vari.
L'unica cosa che potrebbe distrarli dalle "chiappe chiare" in spiaggia è qualcosa di veramente eclatante.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 23.07.14 12:10| 
 |
Rispondi al commento

CONTRO RIFORMA = IMPUNITA INFINITA PER TUTTI I PARLAMENTARI DELINQUENTI GARANZIA DI INFINITE RUBERIE....IL VECCHIO CHE AVANZA .....d'altronde con un renzino ed un Nano malefico condannato certo mafioso certificato....che paese di merda solo in italia possono succedere queste cose !!!! un paese al di fuori della legalita e nella mafia piu completa !!!!

Mario Soru, treviso Commentatore certificato 23.07.14 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Immigrati, Zaia chiude le porte del Veneto
Il Governatore: «Abbiamo già dato.

TUTTO IL RESTO A CASA DI ALF ANO

E BOLD RINA!

Trollandoalgrullo 23.07.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+6
Tramonti a Nordest

(Bomba! E la riforma elettorale?) 119
(Bomba! E la riforma del lavoro?) 064
(Bomba! E la riforma della PA?) 037
(Bomba! E la riforma del fisco?) 020


AVANTI UN ALTRO !!

La Dda chiede l’arresto di Luigi Cesaro

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/politica/2014/23-luglio-2014/dda-chiede-l-arresto-cesaro--223617663286.shtml

------------------------------

Uveite, tromboflebosi...

Vediamo un po'...

Emorroidi ?

.

epe pepe 23.07.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Pasti buttati dagli immigrati, la grillina: "Non digeriscono la pasta"

A Pozzallo buttato via il cibo per gli immigrati. Per la Lorefice il problema è la pasta: "Non la digeriscono". E suggerisce di adeguare gli orari al ramadan

+++++++


SAREBBE MEGLIO FARGLI DIGERIRE DEL CIANURO,

VISTO CHE ABBIAMO DEGLI ITALIANI CHE GIA'

ROVISTANO NEI CASSONETTI E FRA GLI SCARTI DEI

MERCATI RIONALI!

Trollandoalgrullo 23.07.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog!e grazie a Giannuli per l'esposizione.stiam diventando ormai tutti esperti sulla costituzione ma è anche vero che non serve preparazione ulteriore se non il buon senso civico per capire che questa riforma va fermata!e non occorre essere esperti di psicologia umana per capire che la ministra boschi non può e non deve essere chiamata madre costituente...saremmo alla follia.questa donna e questo governo non hanno alcun titolo ne legittimazione per parlare a mio nome o per riformare alcunchè!!!i nostri battagliano in senato mentre il Paese muore per altre vicende e altre priorità.e vedere anche i senatori anziani del pd o il presidente grasso inchinarsi al volere del capetto renzi che ordina marce forzate è tristissimo.dove hanno messo la dignità quei senatori che si lasciano ormai comandare a bacchetta da uno arrivato dal nulla??uno che ordina di restare in aula notte e giorno pur di approvare una sua riforma e tratta i parlamentari come bambini dell'asilo...dove avete la dignità signori senatori??capirei si lavorasse per una emergenza sociale o economica ma qui state solo lavorando per il volere di uno che,palesemente,neppure stimate e per una causa nella quale ormai non crede più nessuno!!!il parlamento che io vorrei restasse sempre casa del bicameralismo perfetto è diventato solo un asilo infantile con voi,senatori piddini,ridotti a marionette.e non parlo ora da attivista M5S ma da semplice cittadino:chi state rappresentando adesso?di certo non rappresentate noi cittadini e neppure state onorando il vostro ruolo!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Se si abolisse la prescrizione dei reati potremmo avere almeno 3 effetti immediati e positivi per la società civile:
1. Giustizia più veloce;
2. Criminali sicuramente in galera;
E quindi....
3. Un numero inferiore di deputati e senatori.
Che ne pensate?

Leopoldo Esposito, Mariglianella (NA) Commentatore certificato 23.07.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SE LO ASPETTAVANO

Il piano di stravolgimento costituzionale non ha tenuto conto che il sistema Italia,anche se tardivamente,è dotato di anticorpi contro chiunque voglia attentare alla sua democrazia.
Ma davvero credevano di poter entrare in punta di piedi nella nostra costituzione e cambiarla a loro piacimento?
Purtroppo per loro e per fortuna per la nazione,gli Italiani si stanno ribellando a questo stato di cose e la crescente pressione dell'opinione pubblica,grazie anche ad una informazione che riesce a sfuggire al controllo governativo,sta frenando il renzismo che rischia di fare danni irreversibili alle nostre istituzioni.
Le dichiarazioni che sento in questi giorni dagli esponenti di tutti i partiti sono soltanto il preludio alla disperazione dell'ultimo tentativo svanito di salvare le loro poltrone.
Ieri il PDR ha apertamente dichiarato di appoggiare Renzi e le sue riforme senza minimamente far valere i criteri di imparzialità propri della sua carica che dovrebbe garantire non un partito ma l'intera nazione.
Altro che svolta autoritaria,Renzi continua ad essere il re dei codardi minacciando i partiti di andare ad elezioni se non si ubbidisce al diktat del patto del nazareno.
Ma queste riforme,poi,davvero dovrebbero risolvere i problemi dell'Italia?
Una governabilità senza intralci dell'opposizione davvero garantirebbe al paese maggiore produttività e semplificazioni istituzionali?
A che serve un senato alle dirette dipendenze della maggioranza solo per ratificare ciò che è stato già deciso?
E che senso avrebbe un PDR o una corte costituzionale nominate da coloro che dovrebbero invece essere controllati dagli stessi?
Questi mezzi uomini non si accorgono che il mondo continua a girare.
C'è la disoccupazione,la disperazione,ci sono le guerre,ci sono morti ammazzati ogni giorno,c'è la questione dell'immigrazione.
L'Italia ha un ruolo fondamentale nel Mediterraneo ma siamo impegnati con fiumi di stronzate dei nostri miserabili parlamentari.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto, tutto vero...
Ma i cittadini devono essere informati di quello che sta accadendo, e i media tacciono.

DOBBIAMO AVERE UNA TV RAI per dire anche la versione a 5 stelle.

Oppure fare come faceva radio radicale, collegamento diretto con il parlamento nel pieno svolgimento delle discussioni.

Io mi collego su radio Rai Parlamento, lo facessero in tanti la media degli "sprovveduti" dominuirebbe a pro del M5S.

Vero Vero 23.07.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Anche io mi dichiaro studioso della materia. Sintetizzo nel modo che segue il mio pensiero.

La nostra costituzione, ora vigente, fu in realtà decisa a Yalta. I costituenti del 1948 misero per iscritto ciò che le potenze vincitrici volevano far passare in una costituzione. L’idea di fondo era che l’Italia non dovesse essere più nelle condizioni di muovere guerra a nessuno e che una forma di governo come quella del Fascismo non doveva essere più possibile.

Oggi si sta ritornando all’impianto costituzionale del Fascismo, ma in una forma ancora più "autoritaria” e soprattutto nell’interesse di poteri stranieri, ovvero estranei al popolo italiano.

Del Fascismo si può dire tutto il male che si vuole, ma non si può dire che non fosse una forza nazionale che puntava all’indipendenza dell’Italia, alla sua maggiore potenza, alla crescita dell’economia, al benessere e alla solidarietà, alla sua coesione, alla difesa della sua civiltà...

Il potere che si va instaurando è più illiberale di quanto il fascismo non fosse (si ricordi di Croce, che visse sempre indisturbato), distrugge l’unità e la coesione nazionale, non costruisce nessuna Europa solidale, rafforza il potere militare degli Usa in Italia, è servo di Israele, orienta l’economia alla svendita, toglie ogni protezione ai cittadini italiani...

È probabile che la Boschi non capisca neppure le cose di cui parla, troppo grande per la sua testa... È del tutto chiaro che risponde ai poteri che l’hanno collocato in quella posizione...

Io non riesco proprio a prenderla sul serio neppure per un istante... Può fare solo del male e sta facendo del male... Replicarle a parole serve a poco... Solo una crescente mobilitazione del cittadini può servire a scampare il pericolo...

Antonio Caracciolo 23.07.14 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto che una delle 2 camere ( o senato o camera ) evaporasse. Tutto all' improvviso la camera rimanente ha il doppio/triplo di tempo per approvare le leggi..
Paolo TV

Paolo_ Zanchetta (), Crocetta Commentatore certificato 23.07.14 11:24| 
 |
Rispondi al commento

"Nessun consigliere comunale democratico si è presentato sabato scorso (19 luglio) a Palazzo civico per partecipare alle celebrazioni del 70esimo anniversario della Liberazione di Livorno dal nazifascismo".


Beh,son le conseguenze del nuovo corso: sieg heil, bischero....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la Riforma del Senato e delle Istituzioni
(ed altri ameniccoli di cui son pieni i TG))

#

si fa
non si fa
come si fa
quando si fa
con "chi" si fa

#

gli esodati, i cassaintegrati, i disoccupati, le aziende in difficoltà e quelle che hanno chiuso quelle che stanno chiudendo, i pensionati al minimo e molti altre persone in Italia sono interessatissime a tutto ciò
passano da un TG all'altro, acquistano "tutti" i quotidiani, alla spasmodica ricerca di informazioni al riguardo
pendono dalle "loro" labbra

#

e del resto?

non se ne parla più

ad esempio, qualcuno sa se i Marò hanno chiesto la residenza in India?

e delle tasse (vecchie e soprattutto nuove)
e del debito pubblico che aumenta senza che questo sia almeno derivato da "buona" spesa pubblica (quella che alimenta l'economia dando lavoro, ad esempio)


è scellerato anteporre le riforma istituzionali (mai fatte quando c'era tutto il tempo) agli attuali e gravi problemi di carattere economico del Paese ed i problemi derivanti dalle varie situazioni "critiche" internazionali (medioriente, Ucraina e tutte le altre a noi meno vicine)
è scellerato ancor di più farlo con spocchia e senza la dovuta "trasparenza" (il patto del Nazareno è ancora un patto "segreto")
è scellerato farlo in fretta e furia senza la dovuta riflessione
è scellerato e basta

per non voler parlare dello "spessore politico" del nostro attuale ministro per le riforme

#

io non ci dormo la notte :
ma i Marò hanno chiesto la residenza in India?

fate sonni tranquilli ..... intanto l'Europa pensa a voi ...

Anonymus szobra Commentatore certificato 23.07.14 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA sig.Aldo Giannuli & p.c.Base!!!

Lodevole il Suo esempio di umiltà per essersi affiancato
all'esperienza di quella che io potrei definire "solo una spensierata ragazzina"!
A parte ciò ho ben chiara un'unica filosofia nei punti elencati:

- il Parlamento va notevolmente dimagrito per numero dei componenti,
- l'immunità parlamentare va eliminata,
- la magistratura deve essere indipendente dal monopolio dei partiti,
- la magistratura deve essere il cane da guardia dei cittadini,
- sanzioni & pene devono essere applicate con certezza ed
entro un tempo ragionevolmente corto per tutti.

E per finire cerchiamo di fare in modo che le regole sìano
leggibili & omnicomprensibili per la gente.

Buona giornata.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Scrivere alla Boschi, come se capisse davvero di cosa si stia parlando, è già per lei un grande ed immeritato complimento.

Purtroppo non solo il ministro ha dimostrato estrema approssimazione ed incompetenza, ma ha anche palesato un'arroganza e un'ignoranza della materia costituzionale incredibili, cosa evidenziata dal fatto che non abbia saputo rispondere nel merito delle questioni e si sia nascosta dietro improbabili giustificazioni per glissare e non rispondere nel merito.

Siamo seri, una incopetente a livello costituzionale che porta in parlamento una riforma scritta da Verdini e non dal governo, cosa volete che capisca? Le avranno detto di difenderla con le unghie e con i denti ed andare avanti a testa bassa, come si fa con le teste di legno che sono buone solo a prendere ordini.

Se al governo ci fosse stato Berlusconi al posto del suo figlioccio Renzi, come ministro delle riforme ci sarebbe stata Nicole Minetti o Mara Carfagna, rendiamoci conto con chi abbiamo a che fare e vergognamoci per loro, passare da intellettuali, giuristi e studiosi del calibro dei padri costituenti a Denis Verdini e la bella addormentata nel boschi fa davvero accapponare la pelle

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro professore,
La ammiro per l'ottimismo che sprigiona in questa sua lucita discettazione sugli equilibri costituzionali però, mi perdoni, questa Ministra avrà l'umiltà di confrontarsi? Avrà il coraggio di obiettare a dei personaggi come Berlusconi e Renzi che nel sgreto, hanno stipulato un accordo detto del Nazareno di cui nulla si conosce? (Credo che neanche Maria Elena Boschi lo conosca!) I cui effetti, mi conceda di essere maligno,già si vedono nella sentenza di assoluzione di B sul caso RubY.
Io nutro una segreta e diabolica speranza. Giela confesso qui in camera caritatis: vuoi vedere che questi bricconi di giudici che hanno giudicato B, hanno emesso questa sentenza nella speranza di scandalizzare l'opinione pubblica facendo si che si interessi un po di più nell'analisi delle cause di questo connubio tra B e il PD?
Oltre alla incoscienza della Ministra,di Renzi e di gran parte del PD qui, -e non mi spiego come sia possibile- c'è, anche, una enorme sottovalutazione dda parte del Capo dello Stato!
Che cosa ci sia sotto, pur sforzando l'immaginazione, non riesco a intravedere a che cosa mirino i responsabili di questo vulnus alla Costituzione. Non credo che , alla fine, vedrà la luce un progetto delittuoso che mira a scardinare gli equilibri cosi armoniosi.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento

(....)"Quanto sangue e quanto dolore per arrivare a questa costituzione! Dietro a ogni articolo di questa costituzione, o giovani, voi dovete vedere giovani come voi, caduti combattendo, fucilati, impiccati, torturati, morti di fame nei campi di
concentramento, morti in Russia, morti in Africa, morti per le strade di Milano, per le strade di
Firenze, che hanno dato la vita perché la libertà e la giustizia potessero essere scritte su questa carta.Quindi, quando vi ho detto che questa è una carta morta, no, non è una carta morta, questo è un testamento, un testamento di centomila morti.
Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra costituzione, andate nelle
montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono
impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero perché lì è nata la nostra costituzione".

Possiamo lasciar fare ciò che vogliono ad un democristo arrogante e ad un malavitoso??

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.07.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

La Costituzione assomiglia alla propria Donna.

Tutti dicono: " La mia Donna è ( la piu') Bella!", poi, chissa' perchè, tutti la vogliono Cambiare...

Ciao.

grethe g., stockolm Commentatore certificato 23.07.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giannuli, credo siano parole sprecate. La persona a cui ci si rivolge non mi sembra in grado di capire il valore delle sue osservazioni, l'unico effetto potrà essere quello di stizzirla, visto che non mi pare accetti critiche al suo operato. E' come fare una osservazione a una bambinella boriosa, piena di sé e della sua stupidità che, quale reazione, non saprà fare altro che emettere uno sbuffo.

Alessandro L. 23.07.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile che tutte le informazioni e le verità del M5S vengano pubblicate solo sul Web. I rappresentanti del M5S devono tornare in TV ad informare la gente che in maggioranza purtroppo non usa internet e prendono le notizie-bugie dalla Televisione. Ma che politica è questa di non andare più in TV. State sono facendo il gioco della Casta e i corrotti, i ladri e i mafiosi vi ringraziano.

Giovanni Trogu 23.07.14 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma figuriamoci cosa ne capisce la Boschi di costituzione. Lei esegue gli ordini e basta. Mi aspetterei una risposta nel merito e non il solito slogan.
.

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo quasi 70 anni si vuole instaurare un nuovo regime in Italia.
Non si chiamerà fascista, si chiamerà in un altro modo, e tutto questo grazie al voto di più di 11 milioni di italiani.
Grazie! Grazie! Grazie!
Non ero ancora nato quando c'era il fascismo, ma grazie al vostro voto saprò cosa vuol dire vivere in uno stato totalitario!
Non si parlerà più di democrazia... è una parola demagogica (che non so nemmeno cosa vuol dire! ma ???)
Vorrei solo far notare qualche analogia con il passato:
Mussolini a '39 anni' con la marcia su Roma si fece nominare dal Re Presidente del Consiglio.
Renzi a '39 anni' ha obbligato Letta a dimettersi e si fatto nominare dal Presidente della Repubblica Presidente (Che ha sostituito il Re dopo la II guerra mondiale)Presidente del Consiglio.

Tutto il resto è e sarà Storia!

Forse sarà l'ultima volta che potrò esprimermi in questo modo...

Rocco P. Commentatore certificato 23.07.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Perché non la finiamo di perdere tempo con questa accozzaglia di pseudo ministri/e ignoranti (nel senso che ignorano quello che fanno) che continuano a deriderci e trattarci come dei poveri idioti capitati in parlamento per caso?? Facciamo opposizione DURA, VERA e INTRANSIGENTE!! non si può trattare con questa gentaglia! Il motto era TUTTI A CASA! e se non manteniamo questa linea, prima o poi saranno loro a spazzarci via...

Paolo Q. 23.07.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma, mi chiedo, con tutti i problemi che ha il paese , l'attuale governo unico non trova altro da fare che cimentarsi in una questione cosi delicata che richiede studio, applicazione, e tempi lunghi?............

Camillo Mancini, roma Commentatore certificato 23.07.14 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro giannuli, ma cosa vuole che sappia quella poveretta della boschi sulle cose che lei scrive? mi scusi ma lei é troppo ottimista. questo é un governucolo di burattini messi li per svolgere un compitino dettato da altri.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/1418365938418307/photos/a.1418367715084796.1073741827.1418365938418307/1457558494499051/?type=1

Er Caciara, er mejo "tacco" de Torpignattara...... Commentatore certificato 23.07.14 10:43| 
 |
Rispondi al commento

E' buffo. Quando altri volevano fare le riforme costituzionali per impedirle mandavano in televisione Benigni a spiegarci che la nostra era la Costituzione più bella del mondo e non andava cambiata. Adesso, a distanza di pochissimo tempo sostengono che il bicameralismo italiano costituisce una "anomalia tutta italiana". Forse quelli che governano hanno come riferimento il Parlamento Sovietico e guai a parlare di autoritarismo, infatti autoritariamente affermano che non esiste. Povera Italia

massimo decimo meridio, roma Commentatore certificato 23.07.14 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge elettorale, determinando le regole e le modalità dei principali organi costituzionali, andrebbe costituzionalizzata e resa modificabile solo attraverso la procedura di revisione costituzionale.
E' inconcepibile che la momentanea maggioranza parlamentare, resa tale da un'inaudita moltiplicazione dei propri seggi dovuta all'incostituzionale premio di maggioranza, abbia la possibilità di modificare così nel profondo per l'avvenire le regole della contesa e la fisionomia stessa della democrazia parlamentare.
L'italicum è perfino peggiore della legge Acerbo, è una blindatura di un sistema vantaggioso solo per i proponenti, che introduce una sorta di premierato di fatto riducendo i parlamentari stessi a numeri funzionali al sostegno al leader vincitore (non più quindi reali rappresentanti del popolo sovrano, ma al contrario manipolo di sostegno al vincitore, ad esso asserviti).

Un sistema che distorce la rappresentanza, destabilizza la democrazia parlamentare, che genererà ammucchiate elettorali di carattere plebiscitario, non aiuterà la ricostruzione di serie culture politiche radicate mel paese, produrrà ulteriori accelerazioni verso la politica leaderistica e verso il conformismo nelle organizzazioni politiche.

Difficile fare di peggio.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Italiani occupiamoci di questa burrasca che si sta abbattendo sulla nostra carta costituzionale o rischiamo veramente di affondare.

Dal discorso di P. Calamandrei del 1955:
......mi viene sempre in mente quella vecchia storiellina,, che qualcheduno di voi conoscerà, d
quei due emigranti, due contadini, che traversavano l’oceano su un piroscafo traballante. Uno di questi contadini dormiva nella stiva e l’altro stava sul ponte e si accorgeva che c’era una gran burrasca con delle onde altissime e il piroscafo oscillava: E allora questo contadino impaurito domanda a un marinaio: “Ma siamo in pericolo?”, e questo dice: “Se continua questo mare, il bastimento fra mezz’ora affonda”. Allora lui corre nella stiva svegliare il compagno e dice: “se continua questo mare, il bastimento fra mezz’ora affonda!”. Quello dice: ” Che me ne importa, non è mica mio!”.
Questo è l’indifferentisno alla politica.

Vincenzo Caggiula, parabita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre stato un sostenitore del BICAMERALISMO PERFETTO (in questo i Padri Costituenti hanno visto lungo) e lo sono sia perché la doppia lettura dei provvedimenti legislativi e il doppio voto è una garanzia contro le porcate inserite alla chetichella e a tradimento (è possibile denunciare le furbate e sollevare un pubblico dibattito prima che il provvedimento incriminato venga discusso e approvato definitivamente dell’altro ramo parlamentare) ma pure per motivazioni del tutto opposte a quelle addotte quale presupposto della riforma dal Governo Renzi: il bicameralismo perfetto hai il PREGIO di RALLENTARE L’ITER LEGISLATIVO.

Si tratta di un pregio e non di un difetto, perché l’efficienza di un Paese non è data dalla BULIMIA LEGISLATIVA. Non giova emanare troppe leggi abborracciate, votate e approvate in fretta e furia. Il sistema legislativo italiano è fin troppo complicato, le leggi sono già TROPPE e mal scritte, difficili da interpretare e da leggere (avete presente la pletora di S.M.I., “successive modifiche e integrazioni” da rincorrere?).
Invece servirebbero TESTI UNICI, ben ponderati, scritti in modo chiaro.
Norme semplici da interpretare e da applicare

.. comunque a questi signori, non interessa assolutamente velocizzare, il loro scopo è sottrarre un minimo di controllo ai cittadini, togliendoci anche il voto.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento è in vigore la migliore legge elettorale che ci sia mai stata in Italia, quella sancita per sottrazione dalla Corte Costituzionale ("Consultellum").
Proporzionale puro (ossia linearità e reale rappresentanza democratica), sbarramento al 4% (argine alla frammentazione), preferenza unica (le primarie si fanno direttamente nell'urna, scegliendo il proprio deputato).
E niente premi di maggioranza, quindi niente polarizzazioni forzate, niente ammucchiate funzionali ad accalappiarsi l'ultimo voto in più.

Ma la mistificazione corrente vuole presentarla come il peggiore dei mali. Lo spettro del proporzionale terrorizza il conformismo dilagante.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento

E intanto il Fatto piazza un bell'articoletto sul conflitto di interessi di Casaleggio figlio...

Giorgio De G., Milano Commentatore certificato 23.07.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta sprecar fiato, questa qui non sa neanche cosa sia la costituzione, è solo il petulante pappagallino di renzusconi.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.07.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riforme istituzionali costituzionali? Abbiate il coraggio della verita'. Pare ragionevole pensare che queste mamme e papa' presunti "costituenti" alla maniera spiccia, dovrebbero occuparsi di altro in famiglia, invece di annientare la Costituzione della Repubblica Italiana. L'unica Riforma necessaria per il Lavoro produttivo in Italia, generatore nucleare di Pil, non e' l'annientamento del Senato della Repubblica e del Bicameralismo Perfetto, bensi' la totale Liberalizzazione e Privatizzazione della Industria Spaziale. Scientifica e commerciale. Rispettate la Legge, invece di infrangerla. Altro che polemiche politiche! Dove sono i costituzionalisti???

Nicola F., Teramo Commentatore certificato 23.07.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Cosa direbbero i padri costituenti di questo piccolo uomo Giorgio Napolitano che ha detto che la riforma Renzi-Berlusconi va approvata perché non possiede nessun progetto di autoritarismo. Ha detto anche che la scelta di dimettersi spetta solo a lui, forse perchè vuole controllare che tutto vada come il patto del nazareno ha sancito con il suo presidenziale interessato contributo. Il presidente della Repubblica deve difendere la costituzione non diventare il promotore politico insieme a Renzi e Berlusconi, alleandosi con loro avvallando il loro progetto. Dare tutto il potere a chi vince le elezioni e dargli anche il potere di eleggersi il presidente, e i costituzionalisti, e tutti gli altri stanno a guardare seduti in parlamento, se non è autoritarismo questo. Era quello che voleva fare Mussolini per togliersi di mezzo il parlamento e purtroppo con questa controriforma del senato e l'italicum non andiamo verso più democrazia ma più oligarchia autoritaria alla faccia della democrazia.

bruno franchi 23.07.14 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Professore, questa lettera è scritta con il cuore e la ragione. Ma se l'altro interlocutore non è interessato, o ha altri obiettivi non dichiarati, restano parole a vuoto.

Emanuele Romano 23.07.14 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per la vostra onesta siete quello che ci voleva

Andrea 23.07.14 10:29| 
 |
Rispondi al commento

C'è un refuso, dovrebbe essere l'articolo 48 della Costituzione di Weimar, non il 148.

Dario Lamberti 23.07.14 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Love of my liiiiife,
la strategia è fallimentareeee, non si comprende più
quale sia la lineaaa
Saluti a tutti
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.07.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori