Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vittoria M5S: POS obbligatorio sospeso in Lombardia

  • 64


vittoria_m5s_pos.jpg

"Il Consiglio regionale ha approvato una mozione di M5S Lombardia che chiede che la Regione Lombardia si attivi presso il Governo per sospendere il provvedimento che rende obbligatorio il POS per le piccole imprese fino a quando i costi del servizio bancario non saranno in linea con la media europea. La mozione chiede poi che si avvii un confronto diretto con le banche sui costi del servizio. Il decreto del Governo sui POS obbligatori è sbagliato, inutile per la lotta all’evasione e aumenta i costi per le aziende. M5S non è contrario alla tracciabilità dei pagamenti ma l’istallazione indiscriminata del POS è solo l’ennesimo regalo alle banche e giustamente la Regione Lombardia deve chiedere al Governo la sospensione del provvedimento spot. Il decreto si limita a istituire un’ennesima gabella per milioni di piccoli artigiani, commercianti e professionisti, già alle prese con un gravissimo quadro economico. Francamente non comprendiamo il voto contrario del PD a questa mozione. Per loro evidentemente non è chiaro che sono le grandi imprese che producono la stragrande maggioranza dell’evasione piuttosto che il piccolo commerciante che risulta oggi inutilmente vessato da regole e regolamenti che non servono a ridurre il nero." Dario Violi, consigliere M5S Lombardia

10 Lug 2014, 16:38 | Scrivi | Commenti (64) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 64


Tags: Lombardia, M5S Lombardia, pos, pos obbligatorio, posnograzie

Commenti

 

mi risulta che questa mozione sia stata fatta, in regione Lombardia, dalla Lega. Non dal M5S. Confermate?

evaristo b. Commentatore certificato 13.07.14 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi risulta che questa sia stata una mozione della Lega. Fatta in regione lombardia.

Evaristo B 13.07.14 07:51| 
 |
Rispondi al commento

sono stufo di questi governanti, voglio fare qualcosa per cambiare questo paese, appoggio la vostra linea politica.

tonino chiaradia 12.07.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Prima del pos veramente obbligatorio ci vorrebbe l`obbligatorieta` della dichiarazione totale dei prori redditi e spese (le famglie dovrebbereo essere considerate come delle imprese....) solo se ho la possibilta di scaricare una spesa sentiro l` obbligo di richiedere la ricevuta che con il pos sarebbe automatica.... in un solo colpo chi spende, chi incassa e la banca di appoggio del pos .... dichiarano... in un detto sistema le tasse dvrebbrre essere piu eque e basse in quanto c`e` la certezza del dichiarato

sergio micco 12.07.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Il Pos obbligatorio non serve
Se a costo zero ok ma per tutte le attività esempio anche gli hotel gestiti dalle suore e i preti che non pagano Le tasse ... per quanto riguarda le piccole imprese beh che sono il patrimonio italiano sembra non freghi niente a nessuno ...peccato abbiamo fughe di cervelli
Fughe di imprenditori vedasi Luxottica che non mette neanche piede in Italia importiamo calciatori esteri analfabeti
Immigrati morti di fame da mantenere
Abbiamo una corruzione Tale che nessuno si peNSA di aprire una attività in Italia insomma siamo mal
Messi davvero...se le istituzioni non si mettono al servizio delle imprese fra qualche anno finiremo in piazza come gli egiziani.
Il popolo è esasperato in Italia

Maurizia Riservato 11.07.14 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Io avrei un altra proposta, il POS mobile, cioé un dispositivo economico sotto i 5 euro che agganciato al proprio tableto o piccolo smartphone faccia da POS. Non quello di tipo "solo bancario", più grande e costoso, ovviamente con canoni e tutto il vecchiume possibile. Potrebbe essere una proposta valida ed alternativa per abbassare quella spesa media di 1000 euro preventivata dalla cgia di mestre nel documento che viaggia in giro da qualche settimana. I costi di gestione sarebbero molto più bassi e l'accordo con il transato a circa l'1% o meno potrebbe innestare anche una modernizzazione che in altri paesi è già regola. Conosco bene questo settore del Mobile Payment e vi dico che è possibile, con un po di coraggio, avere questa POSsibilità ad un minor costo, aumentando la conoscenza dei propri clienti invece che avere un danno da imposizione all'adozione di un POS.


SUGGERIMENTO:
Visto la proposta partita dalla Lombardia per sospendere il POS ... PERCHE' NON FAR RETE CON TUTTI GLI ALTRI CONSIGLIERI REGIONALI E PROPORRE LA COSA IN TUTTI I CONSIGLI REGIONALI DOVE IL M5S E' PRESENTE??

Secondo me sarebbe un'ottima e concreta azione!
Altri gruppi politici regionali potrebbero appoggiare l'iniziativa.

Fatelo!!!

niko d. Commentatore certificato 11.07.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento

io da piccolo imprenditore non sono d'accordo

www.disinfestamisubito.it

eugenio c., Torino Commentatore certificato 11.07.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e bravi ! unica forza politica in grado di sostituirsi tranquillamente alla casta da 4 soldi che ci ritroviamo; è vero che il pd & co non sanno neanche quello che legiferano; fanno leggi e regolamenti tanto per dire che noi facciamo; l'unica cosa che fate è che fate veramente pena.
Segnalo che da anni frequento la val d'aosta e lassù i furbi abbondano; in tantissimi esercizi commerciali quali macellerie, drogherie, bar dove spesso la spesa supera sempre i famosi 30 euro le due scuse più frequenti sono che non ho il pos e che oggi non funziona perché non va la rete; è tra le regione dove si evade di più in italia.

barlafuss 11.07.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento

POS obbligatorio, fatturazione elettronica da incubo alle pubbliche amministrazioni..
Dove sono le semplificazioni promesse da renzi?L'abolizione delle camere di commercio?le semplificazioni fiscali e burocratiche?
Solo parole, come già si sapeva. Eppure l'hanno votato lo stesso. Basta un cretino qualunque che sia un renzi o un berlusconi che si propone come quello che cambierà il paese, e tutti i dementi lo votano

ALESSANDRO O., DRONERO Commentatore certificato 11.07.14 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente una bella notizia

Antonio De Candia 11.07.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento

con questo POS renzi e company non ha fatto altro che abuffare ancora le banche che fanno parte della casta e agravare ancore piu spese ai cittadini ai comercianti e artigiani in un momento cosi critico come facimo a riprenderci col cazzo ..que buffone rottamare non capisce un cazzo di economia sta faqcendo solo il salvagente della casta ...questo sta ancora a gala.....ma facimo questa RIVOLUZIONE....pero non a chiachere .....ci dobbiamo dare una scosa (COME DICE GRILLO ..TUTTI A CASA MA SENZA MUTANDE E SENZA INDENIZZI...)

FERDINANDO AMENDOLA 11.07.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

ai dipendenti con alcuni requisiti di reddito 80,00 euro al mese in busta paga.......ai micro imprenditori con gli stessi requisiti di reddito o più bassi e sono ancora molti in italia, -100 euro (stimati) al mese per il pos da devolvere ai soliti noti.....

non basta la lunga scia di suicidi e di chiusura delle micro imprese di artigiani, commercianti e autonomi per capire che bisogna aiutare chi fa lavoro e non aggiungere altri obblighi....fanno il contrario di quello che dicono, non semplificano, non riducono la tassazione e continuano a spendere e a spandere a proprio favore come prima....cambiano i musicisti ma la musica resta la stessa

Enrico Severini Commentatore certificato 11.07.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco. A conti fatti penso che ci costi molto di più l'evasione fiscale che non il pos.... Se non avessi letto questo articolo avrei giurato che questa presa di posizione fosse stata tutta PD o Pdl. Penso che il pagamento obbligatorio con pos sia l'unica via per debellare l'evasione fiscale. La questione sarebbe stata mantenere a tutti i costi questo obbligo e adeguare le commissioni sulle transazioni a livello europeo.

Raffaele Brandani 11.07.14 10:01| 
 |
Rispondi al commento

"Francamente non comprendiamo il voto contrario del PD a questa mozione. Per loro evidentemente non è chiaro che sono le grandi imprese che producono la stragrande maggioranza dell’evasione piuttosto che il piccolo commerciante che risulta oggi inutilmente vessato da regole e regolamenti che non servono a ridurre il nero"

Ora, se non l'avete capito voi.......

Per come la vedo io, e per la velocità con cui stanno chiudendo tutte le piccole imprese, c'è la volontà di far chiudere tutti i piccoli imprenditori, lasciare solo grandi imprese (ovviamente gestite di soppiatto da politici vari) e far diventare tutti dipendenti sottopagati col benestare di camusso e altri farabutti vari, a quali si potranno aumentare le tasse senza che possano opporsi......

Roberto 11.07.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento

A quando l`eliminazione della moneta da 500 euro?
Un azione semplice, economica e con l`approvazione del 90% degli italiani

Francesco Scatigna 11.07.14 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma neanche fino a quando i costi del servizio bancario non saranno in linea con la media europea, i costi devono essere uguale a zero! ZEROO!!

Flavio Cavalleri 11.07.14 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il mondo sembra dividersi tra vincitori e vinti!
Tra chi ha accesso ai trionfi della Vittoria e chi è condannato ai disastri della Sconfitta.
Ma chi se ne frega della Vittoria o della Sconfitta!
In Realtà, ci si sta muovendo nell'ambito di alcuni casi, molto particolari, di "quel che funziona" e di "quel che non funziona". Vittoria e sconfitta ne sono soltanto aspetti molto particolari.
Per cultura di formazione scientifica, personalmente non posso che orientarmi verso lo studio dei casi più generali, senza perdermi in quelli particolari.
E non posso che guardare con sufficienza, sconforto e disprezzo a questo correre, vano, pazzo e disperatissimo, dietro ai casi particolarissimi, spesso costruiti "ad arte" di Vittorie e Sconfitte.
Nello sport, nella politica, nei rapporti tra persone, nella comunicazione, nella vita di ciascuno, tutto un rincorrere dietro a vane e disperate Vittorie e Sconfitte.
Sono appena passate le elezioni europee, tra un po' ci saranno i mondiali di calcio. In mezzo, gli scandali, le tangenti, i soldi, i disoccupati, le aziende che chiudono e i ristoranti pieni, la chirurgia plastica e le mode che passano. Tutti a vincere e dopo un po' a perdere.
Sembra che tutto si riduca a questo: il successo della Vittoria o il fallimento della Sconfitta.
Ma il semplice prendersi cura del far funzionare le cose proprio no!?

Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8
Mal di Schiena Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s
Mal di Schiena Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA
Mal di Schiena Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ
email: alberto.costantini.std@gmail.com
sito web: https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio
Per eventuale supporto:
https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/prestito-d-onore
https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/progetto-funzionalita
Grazie!

Ing_Alberto Costantini, Erto e Casso (PN) Commentatore certificato 11.07.14 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Spero che questo provvedimento possa essere esteso nelle varie regioni d'Italia e approvato con larghe maggioranze perchè offrire un servizio simile per le pmi diventa un costo attualmente insostenibile. Grazie alle banche che quando hanno da prendere ci mettono poco tempo, quando devono abbassare le tariffe per legge e allinearle a quelle europee ci mettono sei mesi. La prima lotta all'evasione la deve fare ogni cittadino comune chiedendo sempre regolare ricevuta fiscale sia alle pmi che ai professionisti. Anche se lo so che non è facile in tempi di crisi scegliere tra una visita specialistica a 100 euro senza fattura ed una da 150 con fattura. il problema sta qui. Essere onesti al cittadino comune che chiede ciò che è di diritto costa di più. Il pos obbligatorio non sarà la soluzione al sistema attuale. Costo più basso senza ricevuta o costo più alto con ricevuta? È questo il dilemma del cittadino comune.

Roberto Caridi, Reggio Calabria Commentatore certificato 11.07.14 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Specifico riferito al Pd...e f.italia,centrini,leghisti

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 11.07.14 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!
Mozione ottima, continuate così.
Bisogna spezzare il legame consociativo
banche-partiti.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.07.14 08:10| 
 |
Rispondi al commento

7.000 € di rimborsi ai deputati esentasse.falso in bilancio depenelizzato,e ci vogliono obbligare al pos.!!!!! Ma....va.....fan....cu....lo....loro e sopratutto chi li votaaaaaa

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 11.07.14 08:07| 
 |
Rispondi al commento

.... se volete evitare l'evasione bisogna richiedere scontrino fiscale , ricevuta o fattura, poi pagate come volete fino a 999€ sopra con assegno o bonifico, il pos è solo un altro modo per arricchire le banche....nulla di più!

Luca Tack 11.07.14 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre il governo comunista più democristiano che si sia mai visto ha preso un idea che di fondo è corretta applicandola, però, in modo sbagliato. E con l'intento sbagliato. Favorendo le persone sbagliate. Spero ne ricavino la cosa sbagliata.
Forza 5 stelle, imporremo l'onestà a costo di ammazzarli...;-)

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.07.14 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Il Pos e le operazioni devono essere gratuite, basta regalare i nostri soldi alle Banche!!!!!!

paco 2005 11.07.14 06:45| 
 |
Rispondi al commento

ho lavorato come padroncino per una multinazionale di bevande gassate e posso dire tranquillamente che l'evasione era una cosa normale.l'ispettore certo trevisan d'accordo con la direzione vendeva in nero sciroppo per macchine alla spina riciclando i sigilli di garanzia.io a suo tempo avevo avvisato chi di dovere senza nessun riscontro.questo sistema oltre a recarmi un danno economico arricchiva chi si faceva il tesoretto acquistando proprietà alle canarie.ormai è tutto in prescrizione ma non mi dicano che le grosse aziende non evadono.per fortuna non tutte .se a qualcuno interessa l'argomento posso anche avere dei testimoni credibili che aiutavano (costretti)questo sistema.

piergianni tenchella 11.07.14 05:32| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE POS E POS? MA STIAMO SCHERZANDO?
IL SOLDO E' MIO E ME LO GESTISCO IO.
NESSUN ALTRO. IO DO IL CONTANTE A CHI LO DEVO E NON PAGO NULLA IN PIU. NESSUN SERVIZIO.
E ME LO TENGO BENE IN TASCA.
SONO QUEI BASTARDI DEI POLITICI CHE, IN COMBUTTA CON I BANCHIERI, VOGLIONO AFFIDARE A QUESTI ULTIMI I SOLDI DEL POPOLO, DI MODO CHE SIANO LORO A GESTIRLI.
L'APPARECCHIETTO E' SOLO UN ESPERIMENTO RICHIESTO DALL'UE.
SE LO INFILINO PURE TRA LE TERGA!!!!
ALLA BANCA NON DO UN C.....

Zampano . Commentatore certificato 11.07.14 02:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per le piccole imprese ok, ma vi segnalo che sullo Stretto di Messina per comprare un biglietto A/R per l'auto mi hanno chiesto un euro in PIU' se pagavo col bancomat e questo PRIMA del provvedimento in oggetto: un bel sistema per non far sapere allo Stato quanti siano i veri incassi della Società, se i versamenti vengono fatti tutti o quasi in contanti. Notare che credo che la Caronte Ferries sia di proprietà di un certo Matacena, latitante e disonorevole.
La ditta poi che in AltoAdige gestisce la vendita di tessere per il servizio Bus/treno in tutta la provincia, vende biglietti settimanali ai turisti rifiutando di fornire di POS le biglietterie.
Non mi sembrano esempi di piccoli commercianti vessati, ma di grandi tentativi di evasione, visto che lo Stato di queste transazioni nulla mai saprà. Doppia beffa appunto, il piccolo B&B romano o fiorentino rischia di non venir pagato se non ha il POS e dovrà fare causa al cliente, mentre queste grandi fornitrici di servizi hanno il coltello dalla parte del manico. Mai legge più sbagliata!

Claudio Mori, Roma Commentatore certificato 11.07.14 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lodevole iniziativa. Come sempre il PD non perde occasione per prendere decisioni contrarie alle aspettative e ai legittimi interessi del suo elettorato e di chi rappresenta.

carla venturino 11.07.14 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Ancora pensiamo che il problema dell'Italia sia l'evasione dei piccoli?!? Qui si sta cercando di spostare l'attenzione pubblica altrove!!! Il problema dell'Italia è l'evasione delle grandi aziende, le mazzette per aggiudicarsi gli appalti pubblici presi con i soldi dei contribuenti, finti appalti, contributi erogati e opere mai terminate, falsi pensionati, contributi provinciali erogati agli amici dei politici... e potrei andare avanti chissà per quanto, ma tanto non serve a nulla perché sono cose che conosciamo tutti, o sbaglio?

Riccardo 10.07.14 22:54| 
 |
Rispondi al commento

non credo che il problema dell'italia sia l'evasione fiscale ma il fisco ladro.pagare le tasse e un obbligo vivere un diritto

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.07.14 21:51| 
 |
Rispondi al commento

l'evasione fiscale è giusta e giustificabile finche c'è l'usciere del parlamento che becca 11.000 euri al mese,eccon dove vanno i soldi delle tasse che giustamente molti si rifiutano di pagare!!!

maxeem 10.07.14 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì ok. Ma l evasione fiscale è una catena. Se evade il piccolo il grande evade ancora meglio perchè può nascondere al fisco la merce che vende al piccolo che a sua volta vende ma non fattura. Quindi gira merce che per il fisco non esiste ma arricchisce le tasche di grandi e piccoli. L unico modo per sconfiggere l evasione è la possibilità per l acquirente di scaricarsi tutto di tutto.

fabrizio g. 10.07.14 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Un avvocato che ha anticipato il contributo unificato al cliente dovrebbe pagare la commissione sull'ammontare del transato che comprende: il rimborso del contributo unificato; il compenso all'avvocato; l'IVA. Norma demenziale. Visto che il contante ha un costo e la moneta elettronica elimina questo costo, le commissioni siano pagate dalle banche, dato che sono loro a risparmiare dalla eliminazione del contante.

Maria Maggiore 10.07.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Dario, perchè non ti fai promotore di questa iniziativa:http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/10/pista-ciclabile-progetto-vento-un-sogno-diventa-realta/1056112/

“Vento“. Che non è il vento, bensì l’acronimo di Venezia-Torino. La ciclopista che congiungerebbe le due città transitando sulle sponde del fiume padano. In parte utilizzando percorsi esistenti, in parte adeguando strutture già in loco, in parte solo realizzando ex novo.

Infatti, Vento costerebbe solo ottanta milioni di euro. Ottanta milioni di euro per realizzare la più lunga ciclabile italiana ed una delle più lunghe d’Europa. Ottanta milioni di euro bene investiti perché il cicloturismo dove viene praticato genera ricchezza sul territorio attraversato. In Germania 3,9 miliardi di euro all’anno, in Francia si parla di 16.500 occupati nel settore, in Austria 7.500. Nel caso di Vento sarebbero più di 10.000 le aziende agricole potenzialmente interessate dal percorso e che potenzialmente potrebbero trarre benefici dalla frequentazione dolce. 2.000 invece i posti di lavoro stimati e stabili. Ottanta milioni di euro per 679 chilometri.

marco ., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.07.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Quelli del PD sanno benissimo dovè il marcio. Basta che si guardino allo specchio. Non capisco come fàla gente PERBENE a non capire, dopo un pò non si è più giustificati ad avere le fette di salame sugli occhi, si rischia di passare per coglioni.

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.07.14 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bastavano tre semplici cose da fare: obbligare le banche a ridurre i costi (visto quello che hanno avuto), fare in modo che i cittadini mettano le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, ed usare il metodo "Al Capone", cioè chi sottrae soldi alla comunità... Semplice no?? Se a qualcuno non piacciono le regole allora.... gatta ci cova!

Carli A. 10.07.14 19:32| 
 |
Rispondi al commento

io sono un benzinaio vendo merce sulla quale lo stato guadagna oltre un euro e venti centesimi al litro,e adesso le banche con i miei 2.5 centesimi al litro di margine lordo di guadagno(le vecchie 50 lire)mi chiedono di pagare una commissione pari allo 0.9% del transato che non e neppure il mio guadagno netto mi stanno chiedendo di erogare benzina e perdere soldi.io dal 1 agosto saro costretto a non accettare piu moneta elettronica perche le commissioni bancarie superano di gran lunga il mio guadagno netto

davide d'amato 10.07.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti cosi' 5 stelle lombardia

alvise fossa 10.07.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Il motivo per cui hanno votato contro è perchè sono contro la libera ,piccola,creativa,impresa,tipica italiana,sono comunisti:creatività,artigianato e sapersi arrangiare non è nella loro ideologia.

Paola Bottaro 10.07.14 18:08| 
 |
Rispondi al commento

ancora fate finta di ignorare che LORO quando parlano di evasione si riferiscono ai milioni e milioni di pensionati, di lavoratori, di casalinghe che quando chiamano l'idraulico per cambiare il rubinetto per 100 euro si rifiutano di chiedere la fattura risparmiando di pagarne altre e 22 di euri per l'IVA.
Così quando vanno dal meccanico, dal parrucchiere, dal dentista e via discorrendo- Ridipingono tutta casa e spendono 5000 euri risparmiando 1100 di iva, sti disonesti evasori che già pagano un 48% di tasse e non vogliono arrivare a pagarne il 70% per via dell'iva.
Chissà perchè non viene consentito alle persone fisiche di portare in detrazione l'iva a fine anno

Fracatz 10.07.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Oltre al costo per transazione, io mi rifiuto di pagare il noleggio del POS. Qual'è il valore commerciale di un POS? 25/35 euro? Ok! Vado in un negozio di elettronica e me lo compro! Oltre alle transazioni devo pagare anche il noleggio dell'apparecchio del quale il circuito bancario ne detiene il monopolio? No grazie!

marcello di florio Commentatore certificato 10.07.14 17:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se aspettiamo che le banche italiane facciano gli stessi prezzi di quelle europee fra un milione di anni stiamo ancora qui ad aspettare.

Faccio notare che la criminalità lavora interamente in nero eppure i mafiosi sono evasori fiscali poichè la legge proibendo l'azione e quindi la regolarizzazione legittima tale evasione (uh che invidia commerciare senza alcuna burocrazia....).

Per quanto riguarda il sommerso bisogna notare che i clandestini che lavorano in nero sono una quota numerosissima e non sono esattamente persone invisibili eppure si continua a puntare il dito sempre contro il piccolo commerciante in regola che segue la legge e paga le tasse.

Un'ultima nota meritano le aziende straniere che operano in Italia (ad esempio la Fiat) che non pagano quindi le tasse sui profitti in Italia:
sono tutte grosse aziende infatti possono permettersi di pagare una sede all'estero e in questo modo eludono il fisco....
ma la colpa se la prende sempre il solito piccolo commerciante.

p.s. al momento non sono previste sanzioni per chi non ha il Pos inoltre in teoria dovrebbe essere possibile fare 2 prezzi per la merce (almeno per i professionisti): il prezzo per chi paga in contanti e il prezzo per chi paga con carta di credito (e vediamo poi quanti sono quelli del "ci piace la tracciabilità")

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.07.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

esiste un applicazione che si puo scaricare che rende il cellulare un pos .cioe scattando una foto al codice a barre del negoziante da la possibilita di pagarlo immediatamente come pagare da un bankomat qui esiste da un anno in sudafrica e la cosa piu comoda il negoziante ha un barcode personalizzato e tutto quello che si compra si paga tramite telefono evitando ai negozianti di avere i terminali che costano un casino di soldi ogni mese al cliente di avere soldi in tasca e sopratutto saltare le banche ,meditate gente meditate da contattare www.snapscan.com saluti

LAURO FABIO 10.07.14 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Fatemi capire.

1 mld e rotti di euro per tangenti Expo

1 altro mld e rotti per tangenti Mose

98 mln di regalie per le slot

il Quirinale che costa più di Backingam Palace

5 mila euro al mese ai galeotti ai domiciliari

rimborsi spese vergognose dalle alpi ad un po' prima delle piramidi

auto blu a go go

tangenti varie alla ricostruzione del terremoto dell'Aquila (e non solo)

qualcuno percepisce pensioni di oltre 40 mila euro al mese

... e la soluzione è nel pos a chi lavora?
Cioè, chi lavora (non chi ruba) è da radiografare in ogni sua parte e ogni suo minimo battito di ciglia??

Mah... mi chiedo se è una barzelletta o se è realtà.

...oppure, visto dall'alto: è l'Italia.


Gian A Commentatore certificato 10.07.14 17:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti quelli del PD hanno un solo cervello in comune, quello di Verdini

luciano ruffaldi, Lugano Commentatore certificato 10.07.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Se venisse effettivamente reso obbligatorio il Pos , a farne le spese non sarebbero solo i piccoli commercianti , ma questo renderebbe chiaro che ogni singolo cittadino per pagare una spesa superiore ai 30 euro dovrebbe avere o un BANCOMAT o una prepagata , quest'ultima gestita da una miriade di società che se applicassero anche un centesimo a transazione farebbero introiti miliardari . Queste società se hanno sedi all'estero saranno loro che faranno evasione a danno del Paese . Possibile che nessuno ci arrivi a questo''???

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 10.07.14 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eh no, non sono d'accordo. Il pagamento col POS dovrebbe essere obbligatorio anche per 5 euro. Solo così si può contrastare l'evasione. Per quanto riguarda le spese, basta poterle scaricare nella dichiarazione dei redditi ed il gioco è fatto. Auguri....

giorgiolovato 10.07.14 16:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori