Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Aumenti di tasse e mutui alle stelle: la casa per gli italiani è un privilegio

  • 34


tasse_mutui_casa.jpg

"Dai dati forniti da Confartigianato i mutui in Italia per comprare casa costano di più che nel resto dell’Eurozona. Infatti, secondo Confartigianato, a maggio 2014 il tasso medio d’interesse per quanto riguarda i prestiti per le abitazioni si aggira al 3,07%, ben 36 punti base in più rispetto al 2,71 % dell’Europa. A subire tassi più alti sono le famiglie sarde: infatti, nell'isola il tasso di interesse arriva anche al 4,12%. A rendere complicato l'acquisto di una casa non è comunque solo il mutuo, ma anche la tassazione che negli tra il 2011 e il 2013 è addirittura aumentata del 107,2%. E la situazione è anche peggiorata con l’introduzione della Tasi, la nuova tassa sui servizi indivisibili, che sembra più pesante delle precedenti. Infatti, la nuova tassa comporterebbe un aumento del prelievo fiscale del 12% e le tasse sull'abitazione principale aumenterebbero anche del 60% se viene applicata l’aliquota del 2,5 per mille. Problemi e difficoltà dunque per gli acquirenti che si accingono a comprare casa e trovano una risposta negativa presso gli istituti di credito. Una situazione che porta a minori investimenti sul mattone, peggiorata anche dalle continue tasse che gravano sugli immobili. Il governo dovrebbe prendere in considerazione che l’aumento delle tasse per le famiglie è un aggravamento ulteriore che si aggiunge alle enormi difficoltà quotidiane che ogni giorno si devono affrontare." Daniela Ricupati per Fidelityhouse - leggi l'articolo completo

18 Ago 2014, 10:08 | Scrivi | Commenti (34) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 34


Tags: casa, Confartigianato, crisi, Daniela Ricupati, fidelityhouse, governo, mutui, prima casa, Renzi, tasse

Commenti

 

Comprare casa?!? Cos'è, una barzelletta?
Vivo in affitto con un amico e faccio una fatica tremenda a pagare tutto fra bollette e compagnia bella...
Ovviamente c'è chi non la pensa come me

http://247.libero.it/rfocus/21724859/1/stefania-bigliardi-immobiliare-gli-italiani-tornano-a-comprar-casa/

Speriamo che il vento cambi...

Gianluigi C. Commentatore certificato 25.11.14 12:20| 
 |
Rispondi al commento

salve ragazzi,ma possibile che solo io penso che oltre al problema dei tassi e tante altre cose.... C'è un problema importante più di altri, cioè il costo al mq in periferia che si aggira se hai fortuna sui 1600-1700 al mq....è incredibile che ora bisogna indebitarsi per 30 anni per 75 mq di casa che oggi viene spacciata qui per una a reggia... Siamo alla frutta ragazzi e questii fanno solo chiacchiere!

Aniello formisano 19.09.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Basta parole.Beppe adesso la gente e' stanca delle parole.perche'non organizziamo uno sciopero di 3 giorni e cominciamo far tremare questo sistema.ce ne stiamo a casa tranquilli 3 giorni.e se non basta il mese prossimo ne facciamo 5 di giorni a casa.non occorre manifestare e fare sommosse.sono sicuro che se organizziamo uno sciopero contro le tasse tutti aderirannl.ciao.

arturo d'alpaos, mestre(ve) Commentatore certificato 19.08.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

per non parlare dei condomini in mano agli amministratori... e a chi non paga le spese condominiali.
Realta' come Milano dove solo 10 anni fa si comprava la cosa dell'aler e si pagava il giusto
portineria, riscaldamento ecc.... si arrivava 700/1.000.000 di lire all'anno,

oggi siamo arrivati a 3000 euro solo perchè molti non pagano, sia perchè non hanno la possibilita' sia perchè se ne fottono e naturalmente se non riesci ti minacciano di continuo per pignorarti la casa che magari stai ancora finebdo di pagare.

siamo in un brutto momento specialmente nel nord, le agenzie svalutano in modo mostruoso gli immobili e non te li fanno vendere se non accetti le loro valutazioni.... e il resto mettetolo voi!

giancarlo bra 19.08.14 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 18.08.14 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Dove sta scritto che uno ha il diritto di possedere una casa, un terreno?
Questa è la via per un comunismo razionale secondo un piano preciso: chi non ha i soldi per pagare e possiede una casa, la venda. E poi si dia da fare per pagar l'affitto a chi l'ha comprata e ce lo lascia vivere dentro per grazia ricevuta.
Questo è il mondo che stanno costruendo grazie anche a noi che parliamo e scriviamo ma poi 80 euro e a cuccia.

Daniel S. 18.08.14 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Tra un paio di anni forse la gente se ne accorgerà...

Quadri Moderni 18.08.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Il solito abbaglio. Avete mai calcolato quanto costa in tasse annuali un auto di media cilindrata e per un uso normnale? Questo è il vero bene di lusso altro che la casa.

quoquetu 18.08.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento

si stanno riprendendo tutto indietro come se ciò che ci è stato concesso era provvisorio,ci hanno fatto annusare il pane e ora c'è lo tolgono di bocca,ma non a tutti.

antonio rubino 18.08.14 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le riforme da fare....Non uccidete il nostro futuro

Valeria Randazzo 18.08.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento

La Germania ha deciso di colpire l'Italia dove siamo forti: l'80% di italiani possiede una 1^ casa, tassare la casa significa impoverire tutti Noi.
L'economia vuoi o non vuoi gira attorno alla casa tassare gli immobili a dismisura come è avvenuto da Monti in poi ha portato a distruggere settori vitali della nostra economia.
Nel silenzio degli italiani continuano a spremerci, un balletto dopo l'altro, metto l'Ici, tolgo l'Ici, IMU, IMI,Tasi, Tisi.....evviva l'Italia.
Le banche spadroneggiano, comprano denaro allo 0.15%, ma invece di finanziare imprese e famiglie, fanno alchimie finanziarie, il tutto nell'assenza di regole dettate dalla politica e nel silenzio della pecora italica.
Evviva L'Italia!!!

Nicola Lupo 18.08.14 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Eh già, pensiamo ai tassi dei mutui quando ci sono i proprietari che svendono le case perchè non ce la fanno nemmeno a pagare le tasse e le spese per mantenerle...

Pier P., Milano Commentatore certificato 18.08.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Entro il mese di ottobre si avrà la riforma catastale, con le nuove zone e indici di valore (non più vani, ma mq-tutti, su zona-storico-centro-periferia, ecc.) Gli aumenti oltre alle dirette tasse dei fabbricati IMU-TASI, ecc, sono la base di calcolo per le imposte consortili-bonifiche acque, delle varie regioni, che gravano sui terreni e sui soliti fabbricati, anche quelli forniti di sistema fognario (per esserne esentati bisogna fare cuasa civile). Chi sino ad ora non ha pagato (media regionale esenzione sino ai 20 euro circa),si aspetti l'arrivo della nuova tassa, poiché le proiezioni parlano di aumenti medi dal 60 al 90%, tenuto conto che la riforma catastale porta aumenti dal 100 al 150%.

f.d. 18.08.14 15:41| 
 |
Rispondi al commento

I mutui in passato sono aumentati anche perché le banche manipolavano gli indici dei tassi. Ecco come facevano http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2014/08/per-non-dimenticare-viaggio-ai-confini.html

TRAGLISQUALIDIWALLSTREET 18.08.14 15:05| 
 |
Rispondi al commento

CERTO CHE ANCHE PER LA CASA RENZI NON FA' RISPARMIARE PROPIO NULLLA

alvise fossa 18.08.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,

mi duole dirlo, ma il tuo blog ormai è praticamente illeggibile, pieno zeppo di pubblicità...fatico a capire quale sia il tuo post più spesso di quanto immagini. Si può fare qualcosa a riguardo?
No perchè mi piacerebbe dargli uno sguardo ogni tanto.

Grazie
cari saluti
Antonella

Antonella De Santis 18.08.14 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo qualcosa tutti insieme, iniziamo a smettere di parlare solo su Fb, rifiutiamoci di pagare le tasse ma TUTTI!!! Stiamo affondando, ci porteranno via tutto, non vi rendete conto??

Tiziana M. 18.08.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

le tasse sono alte. ma molti comprano case che non si possono permettere. magari i genitori aiutano con l anticipo.. .
lo stato dovrebbe aumentare del 500% le tasse sulle case sfitte. e gli italiani dovrebbero essere onesti con se stessi e comprare ciò che è alla loro portata. non pagare l amministratore con la tredicesima

mimi 18.08.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FunnyKing lo aveva previsto.. :(

Nathan I., Celico CS Commentatore certificato 18.08.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Adesso le chiacchiere stanno a zero dobbiamo passare ai fatti, non se n'è può più. Tutti a roma !!!

eddy o., massa Commentatore certificato 18.08.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vedo con grande disappunto che ormai ti occupi solo di questioni marginali. Taci sull'Europa, sull'economia di questo disastrato Paese.È già finita la nostra rivoluzione? Non agiamo più, non scendiamo nelle piazze, non marciano su Roma per cacciare i traditori di questa nazione? Perché questa marcia indietro?

Federico Neri 18.08.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Sul blog ci passiamo solo le notizie, ma questo serve a ben poco. BEPPE, per favore, ATTIVIAMOCI, facciamo qualcosa, tipo stazionare davanti ai palazzi del potere ad oltranza, basta che inizi qualcuno più coraggioso, poi gli altri potrebbero arrivare a scaglioni e darsi il cambio, sono sicura che i romani appoggerebbero questa iniziativa. Un'altra cosa da fare è chiedere a degli esperti se "quel ronzino " può stravolgere la costituzione e peggio ancora, se può farlo con un pregiudicato.Inoltre si potrebbe appoggiare l'iniziativa di quei cittadini che hanno denunciato il governo, per istigazione al suicidio. Poi vorrei chiedere al pdr, perché ha sempre detto che le larghe intese servivano solo per fare una nuova legge elettorale e adesso permette che mettano mano alla costituzione? Non si rende conto che facciamo una figura barbina, nei confronti del mondo, a riformare la giustizia con un condannato? Solo in Italia queste cose vengono accettate come normali, ma fermiamoci un attimo a riflettere: consegnereste le chiavi di casa ad un ladro? Io penso proprio di sì, perché è quello che state facendo voi del 40,08%. Spero che, molto presto vi rendiate conto del guaio che avete combinato. E smettetela di dire che, chi vota 5***** appartiene ad una setta, siamo cittadini come voi, solo che noi siamo INFORMATI e voi no. Volete distruggere l' unico movimento che ci può tirare fuori dai guai. Per essere obiettivi, non guardate la tv, andate a cercare le notizie sulla rete e poi potrete dare un giudizio più libero da condizionamenti. BEPPE, PER FAVORE, CAMBIAMO STRATEGIA, altrimenti, se li lasciamo fare, questi ci ammazzano di tasse e fra non molto non avremo neanche più un tetto sulla testa, perché dovranno pagare i debiti che hanno fatto loro, con le nostre proprietà. ITALIANI, QUANDO VI SVEGLIATE SARÀ SEMPRE TROPPO TARDI. AD MAIORA .

alfonsina p. Commentatore certificato 18.08.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco come sia possibile che le banche paghino il denaro 0,15, mentre il tasso sui mutui prima casa è superiore al 5% !!!
Dovrebbe essere massimo 2,00 %... tenendo conto del costo del denaro e del relativo euribor! Ma dove va la differenza? Oltretutto , il governo insiste a parlare di flessibilità sul lavoro, mentre le banche ti chiedono stipendio fisso e garanzie su garanzie sulla casa tua, dei genitori, dei nonni e dei bisnonni, in più ti vendono assurde ed inutili polizze e ti obbligano ad aprire conti e altro ancora! Così non ci sarà mai crescita, nè sviluppo in questa nazione governata da inutili incapaci, opportunisti!

FRANCA POLLASTRI 18.08.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento

In Italia ormai il potere è in mano agli speculatori alla politica corrotta che pur di non togliersi nessun privilegio vessa il popolo nelle sue cose più care come il suo sogno realizzato la casa.Viva L'italiano che permette tutto ciò.

leonessialessndro 18.08.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Solo ad un deficiente verrebbe in mente oggi di ipotecare il futuro con un mutuo,visto i tempi che corrono e la situazione economica del paese, Se poi uno si trova nei guai bisogna che faccia mea culpa anziche' piangere sul latte versato! Finche' ci sara'gente che nonoistante tutto accende dei muti ,le bamche interpreteranno il tutto come un consenso alla situazione attuale e continueranno a fare i cavoli loro! Ricordiamoci che, alla fine, la colpaditutto e'del consumatore finale: finche' c'e'domanda l'offerta rimane quellache e'!!!

nino47 18.08.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vero. però oggi non siamo più soli di fronte alle vere e proprie vessazioni che le banche ci fanno subire. Se qualcuno è interessato mi contatti per mail, carlmo@tin.it. Saluti.

Carlo Montanari 18.08.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perche' i mutui sono piu' cari in Sardegna? perche' è la Regione che finanzia le banche. Avete capito bene, siccome la Regione Sarda interviene per abbattere i tassi , allora le banche li rialzano...
Non è sbagliato finanziare i mutui prima casa di hi ha bisogno. Ma è soveroso imporre alle banche di non rialzare i tassi in modo disonesto. Risparmia la regione, risparmiano i cittadini che comprano casa e lavorano le banche oneste (se esistono).

Giuseppe V., Cagliari Commentatore certificato 18.08.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

la situazione è insostenibile, ma l'Itagliano resiste stoicamente e porge anche le chiappe al Nano di Rignano......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.08.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo e cosi , ma volevo aggiungere che i dipendenti delle banche e i loro parenti, possono avere i mutui e prestiti ad un tasso del 0,60 !!!! ....ho detto tutto

di biase luciano 18.08.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Agli italiani va bene così. Al massimo voteranno berlusconi o renzie, che sono la stessa identica cosa.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 18.08.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento

In Italia si fanno i regali alle banche non alle famiglie. Più è alto tasso sul mutuo, più soldi alle banche. Ecco perché costano di più che in Europa.

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.08.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori