Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli avvoltoi degli Stati sovrani

  • 46


avvoltoi_stati.jpg

"Come abbiamo sostenuto nei giorni precedenti, la decisione della Corte Suprema americana di dare ragione agli hedge funds statunitensi NML Capital di Paul Singer e Elliott Management causando il default dell’Argentina crea un precedente pericolosissimo. Tuttavia a nostro avviso si è parlato poco degli effetti che questa decisione potrebbe avere in Europa e in Italia. Pochi sanno che questi stessi fondi (che hanno avuto il via libera dalla Corte Suprema USA per pignorare i beni dell'Argentina) si sono mossi negli ultimi diciotto mesi per acquistare in tutta Europa miliardi di sofferenze bancarie al prezzo di 3 centesimi per euro di valore nominale, con l'intenzione di poi di riscuotere l’intero valore nominale. Nel corso del 2013 il fondo speculativo NML Capital e il suo associato Elliott Management (il fondo protagonista dell'attacco all'Argentina) hanno acquistato almeno 1,3 miliardi di euro crediti deteriorati dal Banco Santander, la più grande banca europea, e di altri istituti in difficoltà come Bankia. Il costo totale dell'operazione per Elliott è stato di circa 50 milioni di euro, meno del 4% del valore nominale dei crediti. Elliott ha anche acquistato l'agenzia di riscossione Gesif alla fine del 2013, per farne la propria base operativa in Spagna in vista del previsto boom degli "affari".
Oltre che alla Spagna i fondi si sono rivolti anche all'Italia. L'anno scorso Unicredit ha venduto crediti deteriorati per quasi un miliardo di euro di valore nominale al fondo Cerberus, a un prezzo di 80 milioni di euro. Unicredit poi sta vendendo l’intera divisione dove ha raggruppato i crediti deteriorati, Unicredit Credit Management Bank, con un portafoglio di 40 miliardi di euro di crediti in sofferenza (1/3 del mercato italiano dei crediti deteriorati). L'incarico sarebbe stato affidato ad Andrea Orcel, banchiere d’affari di UBS (ex Goldman Sachs e Merrill Lynch). Per la cronaca Orcel è colui che ha assistito Monte dei Paschi nell'acquisto di Antonveneta da Santander. In fila per l'acquisto pare ci siano i doversi fondi speculativi: Apollo, Fortress, Lone Star, Cerberus e un gruppo partecipato da Goldman Sachs, Deutsche Bank e TPG Capital. [continua a leggere...]" Marco Zanni e Marco Valli, Portavoce M5S al Parlamento Europeo

Se da una parte queste operazioni aiutano le banche a superare lo stress test della BCE, scaricando sui fondi le sofferenze e ripulendo i bilanci, dall’altra i fondi speculativi avrebbero in mano un potere enorme: immaginatevi i risvolti se qualche corte di giustizia europea prendesse una decisione simile a quella della corte suprema americana sull’Argentina? Se venisse riconosciuto ai fondi speculativi il diritto di essere rimborsati per il valore nominale dei crediti acquisiti per pochi spiccioli e il diritto a pignorare i beni dei debitori, quali sarebbero le conseguenze dal punto di vista economico-sociale?
Per impedire il perpetrarsi di queste speculazioni sulla vita dei cittadini si rende necessario discutere non solo a livello europeo, ma anche globale, di una legge sulla bancarotta degli Stati. Infatti oggi non esiste una legislazione precisa che regoli i default degli Stati (e quindi del debito sovrano), come invece accade per le aziende e privati (ad esempio il "chapter 11" statunitense). In Europa chiederemo di sederci ad un tavolo per discutere di una legge o un meccanismo con norme chiare e precise che regoli la bancarotta degli Stati, così come oggi accade per individui e aziende.

9 Ago 2014, 10:41 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 46


Tags: avvoltoi, M5S, M5S Europa, Marco Valli, Marco Zanni, Stati sovrani, Unicredit

Commenti

 

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 14.08.14 00:05| 
 |
Rispondi al commento

MI COMPIACCIO MOLTO OSSERVARE CHE IL NUMERO DELLE PERSONE CHE PARTECIPANO A QUESTI DIBATTITI SIANO IN CONTINUO AUMENTO E SONO SICURO CHE SE UN GIORNO IL LORO NUMERO SARA' +1 RISPETTO ALLA META' DEGLI ASSENTI,ABULICI ED IESMAN,IL MONDO CAMBIERA'.
IO,PURTROPPO SONO AVANZATO NEGLI ANNI E NON LO VEDRO',MA SONO CERTO CHE COSI' SARA'.

gaetano giordano, fiumicino Commentatore certificato 13.08.14 22:22| 
 |
Rispondi al commento

la soluzione per estinguere il debito
pubblico è questa:ENCANTADORES

tu Beppe lo sai,
fallo sapere anke ai tuoi elettori

http://www.youtube.com/watch?vOqrUcPvIOmY

luce a voi

fabio rizza 13.08.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo a votare politici paraculi legati a banche e Banchieri, quando dovremmo vendere organi e figli forse e la volta buona che ci svegliamo.
Ma che cosa sta facendo il M5S a parte pubblicare le novelle sul sito che leggono solo chi ha internet? Ho già suggerito si mandare nel sito volantini e avvisi da stamparsi in casa, questo per fare maggiore divulgazione. Aspettiamo con Ansia. La settimana è bello da leggere, ma troppo da intelletuali, BISOGNA DARE LA SCOSSA AI NOSTRI CARI PENSIONATI ABITUATI A LEGGERE LA GAZZETTA DELLO SPORT. POCHE PAROLE, MA DIRETTE E CHE C...O!

luca Paolino Commentatore certificato 11.08.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Come ho gia' scritto su facebook: il M5S deve puntare sull'uscita dall'Euro; riappropiarsi della sovranita' monetaria.Certo sara' difficile se l'Italia cede la sovranita' nazionale a Junker.
Forse bisognerebbe unirsi ai BRICS

Massimo Barisone 11.08.14 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S


cerchiamo di non andare in giro confusi

1 lo Stato non può fallire
se fallisce non è più uno Stato ma una associazione a delinquere

quindi deve fare il suo dovere e riscuotere le tasse per pagare i suoi impegni

2 lo Stato deve stampare la moneta e non si deve indebitare, se lo fa è perché è una associazione a delinquere
quindi deve farsi ridare il denaro emesso da chi, da Lui, ha avuto di più
rendendo giustizia a chi ha avuto di meno

saluti

Alberto Ragazzi 10.08.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Cosi' va il mondo capitalistico, di cui la finanza e' la punta di diamante, quella che perfora gli Stati, arricchisce i ricchi e ignora i poveri.
Noi tutti viviamo in questo mondo e ne subiamo la crudelta' disumana.
Ci sara' mai la possibilita' di un mondo nuovo, non capitalistico, dove la persona umana riacquisti la centralita', la dignita' e i diritti inviolabili connessi a ogni essere umano?
Noi cerchiamo almeno di provarci.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.08.14 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Se giochi a un gioco dove non puoi partecipare al continuo cambio delle regole perderai sempre.

Marco 10.08.14 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente non capisco il pericolo paventato in questo articolo. L'Argentina con decisione unilaterale ha stabilito che non poteva pagare il suo debito né gli interessi pattuiti ed ha fatto default. Se si fosse trattato di un'azienda si sarebbe attivata la procedura di fallimento e i creditori sarebbero stati ripagati con quello che si realizza dalla liquidazione delle attività. Non vedo perché lo stesso non debba avvenire con gli stati. L'operazione fatta dai fondi speculativi mi sembra del tutto legittima, è il loro mestiere ed hanno potuto ricorrere alla corte suprema degli stati uniti proprio in virtù della loro forza. Se il debito fosse rimasto frazionato tra migliaia di piccoli risparmiatori nessuno avrebbe avuto la forza di ricorrere alla corte suprema e l'Argentina l'avrebbe fatta franca. Non capisco dove sta lo scandalo. Sembra quasi che si voglia preparare il terreno ad un default dell'Italia e giustificarlo. L'Italia ha un debito di 2 miliardi di euro, perché non dovrebbe ripagarlo? Io posseggo dei buoni fruttiferi (pochi) perché non dovrebbero essere rimborsati? Si faccia una vera lotta all'evasione, si stimoli la produzione, si azzerino gli sprechi (costi della politica in primis) e vedrete che i soldi vengono fuori.

ciro p., napoli Commentatore certificato 10.08.14 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA SOLA PAROLA....

ETERARCHIA!


Tutti i nostri valori italiani di una cultura millenaria vengono sostituiti con della MERDA tramite techniche di programmazione mentale!


Basta guardare una cacata di film americano su sky ed ecco che ce l'hai in quel posto.... ti convincono che prenderlo in cu.... è bello ecc. ecc. ecc.


le fasi sono due prima ti bruciano il cervello inserendoti dentro dosi massicce di merda e poi passano alla seconda fase quella che stiamo vedendo oggi in europa.

siamo tra le 2 fasi alla fine della 1 e all'inizio della seconda.

bassino brunino 10.08.14 06:43| 
 |
Rispondi al commento

chissà come mai hanno fatto proprio un papa argentino... 2 papi insieme altra stranezza!

1 tedesco e l'altro argentino.

le chiamano coincidenze o sincronicità.

bibi dissenzientemente 10.08.14 01:21| 
 |
Rispondi al commento

questi americani non si rendono ancora conto dell'odio che hanno innescato nel mondo con la complicitò del primo presidente nero della storia e premio nobel per la pace

Russia
cina
india
argentina
brasile
equador
bolivia
colombia
venezuela
un pezzo di africa


vabbè se li mettiamo tutti insieme facciamo il 70% del mondo


peggio per loro se hanno votato l'africano... .ne pagheranno le conseguenze.

percò mi viene da ridere perché hanno sempre dipinto i democratici come i buoni... in verità si è visto che sono solo più bugiardi e ancora peggio dei conservatori.

a proposito del certificato di nascita del neretto .... è falso pure quello come le nostre elezioni europee.

bb ex iscritto dissidentemente in eterno 10.08.14 01:02| 
 |
Rispondi al commento

quando vedi uno cattivo e uno buono che da del cattivo al cattivo non ti preoccupare che il più cattivo è il finto buono..... ogni riferimento alla scimmia è azzeccato.


ha fatto più danni al mondo la scimmia dei 2 bushi!

uno che non si è ancora bevuto il cervello 10.08.14 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Draghi e cedo all'Europa tutta in testa la grande Germania la sovranità del mio wc intasato dal fiscal compact.
Io non mi piego piuttosto vendo tutto e brucio i soldi, scusate Euro.
O si esce dall'Euro o si muore, si viene colonizzati, non come nell'Ottocento ma in modo nuovo, economicamente colonia, sudditi.
Cambiate l'euro vero incubo e portatore di miseria (vedi Grecia, Portogallo ecc.) in moneta estera di Stati sovrani, soldi fruscianti, contanti, non teneteli in banca.
Resistere, non arrendersi e combattere con mezzi legali togliere l'ossigeno al nemico.
Comprare soltanto prodotti locali al massimo prodotti in Italia da aziende con proprietà italiana.
Saluti.

Manuel Giamporcaro 09.08.14 23:10| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre detto, ci ridurranno in schiavitù a lavorare nei campi di cotone della germania. Ci mangeranno fino all'ultimo osso, grazie ad un governo che sarà obbligato a 'CEDERE LA SOVRANITA'', come prescritto dai nostri presidenti.

john f. 09.08.14 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Terribile essere a conoscenza di questa Verita' e restare immobili , l'unica domanda che pongo all' uomo e' potremo mai migliorare questo mondo solo attraverso il confronto politico o i dibattiti dentro le aule parlamentari e le relative proposte di legge ? Scusate per la diffidenza F. P.

frank pit Commentatore certificato 09.08.14 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Eccolo qua lo smacchiatore appena un mese prima delle elezioni politiche 2013...
Ecco che tutto torna piddini disonesti, ipocriti e stravenduti ad ogni genere di compratore...........

http://senzasoste.it/internazionale/pi-a-destra-dell-agenda-monti-ecco-l-intervista-che-prova-che-bersani-ci-ha-venduto-alla-germania

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.08.14 21:49| 
 |
Rispondi al commento

superior stabat lupus....

phaedrus 09.08.14 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Superior stabat lupus....

fedro 09.08.14 20:54| 
 |
Rispondi al commento

I creditori dell'argentina hanno tutto il diritto di pignorare beni argentini MA NON di pignorare denaro appartenente ad altri creditori (in questo la sentenza era unica al mondo); se sono riusciti a corrom, ehm, convincere un giudice statunitense a fare una sentenza porcata immaginate cosa possono fare in italia ove la corruzione è endemica.

Nel caso di acquisto di crediti deteriorati dalle banche c'è tutto il diritto a chiedere ai debitori l'intera somma, ma c'è altro:
i fondi che acquistano hanno informazioni o agganci che assicurano loro di recuperare più di quanto speso..... quali siano le informazioni o gli agganci non è dato sapere e probabilmente si tratta di informazioni riservate e azioni che le banche non intraprendono (quindi verosimilmente attività illegali).

Se un credito privato è deteriorato significa che non c'è nulla da pignorare, altrimenti ci avrebbe già pensato la banca (ma anche qui è il caso di controllare perchè francamente non è detto che tutti i crediti siano davvero deteriorati e l'operazione potrebbe persino nascondere un finanziamento illecito per attività ignote o in cambio di mazzette ai vertici bancari);
poi bisogna vedere se per esempio l'europa ha in mente di legiferare per rivalersi non solo sui beni dei creditori ma anche sull'intero importo della pensione o sui contributi versati o sull'assistenza sociale (cioè togliere pensioni e magari sanità a chi non paga i debiti dei fondi speculativi).

Avere delle linee guida per gestire i default nazionali è discutibile perchè in teoria uno stato sovrano quando dice che non paga allora non paga e basta, sono poi gli altri che più o meno giustamente reagiscono con eventuali sanzioni che necessitano di linee guida ma che difficilmente possono essere uguali per qualunque paese (alla fine si è forti coi deboli e deboli coi forti).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.08.14 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2002 fu fatta in sede FMI una proposta per un sistema internazionale di regolamentazione dei default, ma purtroppo fu bocciato

Christian Dalenz Buscemi, Roma Commentatore certificato 09.08.14 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'era una volta la Banca d'Italia e c'erano gli italiani

mario donnini 09.08.14 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Spettabili,
si può attivare al "Sistema Operativo" anche le proposte e soluzioni per il Parlamento Europeo!?
Distinti Saluti.

Potere Ai Cittadini 09.08.14 19:39| 
 |
Rispondi al commento

IPENTASTELLATI EUROPEI
Articolo molto interessante. Prima dei 5 stelle in europa non si sapeva niente adesso si vengono a conoscere diverse cosette interessanti. Ma una osservazione su tutte. Draghi chiede di dare ancora più potere all'Europa ma gli italiani hanno il diritto o no di esprimere un parere su questa uleriore cessione di sovranità? Insomma, possibile che tutto venga fatto sulla pelle del popolo a sua insaputa?

giovanni ., Roma Commentatore certificato 09.08.14 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Lavoro Forza Ragazzi !

frank pit Commentatore certificato 09.08.14 19:08| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA AVENDO UN DEBITO PUBBLICO ELEVATO CERTAMENTE RISCHIA MOLTO E A ME SEMBRA CHE C'E' LA VOLONTA INTERNAZIONALE " U.S.A., GERMANIA, FRANCIA, E ALTRE NAZIONI" DI PORTARLA AL FALLIMENTO ECONOMICO.
L'EUROPA NON SERVE A NULLA, E' SOLO UNA ASSOCIAZIONE DI NAZIONI CHE HA APERTO I CONFINI SOLO PER SCOPI COMMERCIALI E I PIU'ASSATANATI DI POTERE NE APPROFITTANO.
LA PIU' INTERESSATA AL DOMINIO DELL'EUROPA E' LA GERMANIA CHE UNA VOLTA RIUNIFICATA,"CON IL CONSENSO DELLE POTENZE RUSSIA E U.S.A." STA CERCANDO DI DOMINARE E RICONQUISTARE L'EUROPA. NON CI E' RIUSCITA CON L'ULTIMO CONFLITTO " CON IL QUALE HA CAUSATO 50 MILIONI DI MORTI" BE ADESSO USA L'ARMA ECONOMICA PER CONQUISTARE L'ECONOMIA DEI PAESI EUROPEI PIU' DEBOLI IN ECONOMIA E CON GOVERNI INCAPACI,DISONESTI E PROSTITUTI COME QUELLO ITALIANO.
LA CONTINUAZIONE DI UN GOVERNO,L'ATTUALE GESTITO DALLO SQUALLIDO RENZI ASSOCIATO AL BERLUSCA PLURICONDANNATO, NON PUO' PORTARE CHE AL FALLIMENTO, COME STA SUCCEDENDO CON L'ARGENTINA.
E INTANTO IN ATTESA DEL FALLIMENTO DELL'ITALIA LE MULTINAZIONALI SI STANNO COMPRANDO I MIGLIORI MARCHI E LE MIGLIORI AZIENDE ITALIANE.
QUELLE CHE NON SVENDONO IL NOSTRO GOVERNO PARASSITA LE TARTASSA IN MODO CHE CHIUDONO E DELOCALIZZANO.
MA VOLETE ESAMINARE ATTENTAMENTE LA COMPOSIZIONE DEI POLITICI CHE FANNO PARTE DELL'ATTUALE GOVERNO??? SIGNORE SPECIALIZZATE IN CALENDARI NUDI. SIGNORE SPECIALIZZATE NELLE CURE DENTALI,PROSTITUTI POLITICI CHE PASSANO DA UN PARTITO ALL'ALTRO PUR CHE GLI SIA GARANTITA UNA REDDITIZIA POLTRONA.
IN PARLAMENTO SI VEDONO POLITICI IMPEGNATI CON I LORO CELLULARI, CON LORO COMPIUTER,IN LETTURA DEI QUOTIDIANI,IN DIALOGHI SCHERZOSI CON I COLLEGHI, IN CONTINUI DORMI VEGLIA, INSOMMA UNA MASSA DI SFRUTTATORI CHE VENGONO RETRIBUITI CON STIPENDI E PRIVILEGI ELEVATI E SCANDALOSI, E TUTTO QUESTO A DANNO DELLA POPOLAZIONE ITALIANA CHE VA SEMPRE DI PIU' VERSO LA POVERTA' A CAUSA DELLA DISONESTA' POLITICA. GOVERNO RENZI FAI SCHIFO, TU E QUEL PARASSITA DI BERLUSCA PLURICONDANNATO. VERGOGN

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 09.08.14 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Unica soluzione Glass-Steagall

Massimo Lodi Rizzini 09.08.14 17:50| 
 |
Rispondi al commento

MENTRE SI ASPETTA CHE LA DIALETTICA PARLAMENTARE ITALIANA CONTINUA CON CATASTROFICHE SOLUZIONI TAMPONE AD ENNESIMI ERRORI CHE PAGHEREMO A CARO PREZZO CON L'APPOGGIO DI SUCCUBI ELETTORI, UNA SOLUZIONE RAPIDA E STRATEGICAMENTE DEMOCRATICA CIVILE E PACIFICA C'E'. DEFRAMMENTARE E RIPRISTINARE LA CONDIZIONE OTTIMALE PER L'AUTODETERMINAZIONE E LA RIPARTENZA DEL SISTEMA SOCIOECONOMICO IN ALTRE DIREZIONI MEDIANTE LA PEOPLE GOVERNANCE QUOTE FOUNDATION CONCENTRANDO LE RISORSE E LE FORZE DISPONIBILI INVESTITE NEL CIRCUITO DEGLI ASSOCIATI, SENZA PERDERE POTERE ECONOMICO, TUTELE SOCIALI ED INTERSCAMBIO DI BENI E SERVIZI NAZIONALI CON ALTRE NAZIONI. CONTEMPORANEAMENTE INSACCHETTANDO A GRAPPOLO LA BAD GOVERNANCE ATTUALE DANDOLA IN PASTO ALLE ATTUALI ORGANIZZAZIONI EUROPEE ED INTERNAZIONALI.

pino 09.08.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Signori miei, da oggi bisogna bloccare le importazioni, iniziare a lavorare solo con i nostri prodotti (che per altro un tempo i più rinomati al mondo) bloccare tutte le aziende dei falsi e portare di nuovo il made in Italy ai massimi livelli, organizzare un piano energetico alternativo tra fotovoltaico, eolico e idrologico. Fatto questo staccarsi dall'Europa e quindi dal debito, e chiedere riscatto di protezione all'America in cambio del territorio (visto tutte le basi che supportiamo loro) diventare paradiso fiscale per l'Europa, aprire bordelli, cofee shop e casino' .... Italia 3.0

marco savarino 09.08.14 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma Draghi quando dice che gli stati devono cedere parte della propria sovranità si riferisce ai denari della banca d'Italia? La mia è solo una domanda.Grazie per tutto ciò che fate.

Agnese Gatti 09.08.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti. Oggi chi rappresentano costoro? E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano? Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini! Gli squilibri che si origineranno, a causa della corruzione adottata nelle istituzioni italiane, acuiranno la tensione tra i vari ceti sociali con grave rischio per la stabilità del nostro Paese e il lavoro si ridurrà ulteriormente, trascinando i disoccupati e coloro che non riusciranno ad accedere al sostegno pensionistico, in un baratro il cui fondo sarà assai oscuro. Le spaccature tra le parti sociali si tradurranno in disordini di vario genere aprendo sipari imprevedibili? Cosa vedranno i nostri figli ed ancor più i nostri nipoti?
Buona cosa è invece, il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma ora s’è visto Caino nella piazza e nel fratello e in molti si fortificheranno, non faranno la fine di Abele e si moltiplicheranno!

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 09.08.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma Draghi per chi ha parlato? L'ebetino non ha dato segni di preoccupazione, anche perchè quando le trame si tradurranno in fatti concreti ci sarà un altro cameriere ad impersonare il Presidente del Consiglio, quindi la campana suona per noi, cittadini di serie B.

Girolamo Gentili 09.08.14 14:38| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMA IDEAMTROVARE UN SOLUZIONE E DELLE REGOLE SUL FALLLIMANTO DEGLI STATI

alvise fossa 09.08.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA E' UNA SOCIETA' PRIVATA DAL 1933. CONFERENZA DEL 7 GIUGNO 1929 A PARIGI E II CONFERENZA DELL'AIA 20 GENNAIO 1930.

LE NAZIONI SONO SOCIETA' DI DIRITTO PRIVATO REGISTRATE IL S.E.C. US SECURITEX AND EXCHANG COMMISSION WASHINNGTON DC.

SUL SITO DEL S.E.C. www.sec.gov http://www.sec.gov/search/search.htm
L'ITALIA RISULTA COSI' DENOMINATA: ITALY REPUBBLIC OF. COMPANY REGISTRATION NUMBER 0000052782.
BUSINNESS ADDRESS: MINISTERO ECONOMIA E FINANZE VIA XX SETTEMBRE 97 (ROMA)
MAILING ADDRES:
MICHAEL S. IMMORDINO C/O WHITE & CASE LLP 5 OLD BROAD STREET LONDON XO EC2N 1DW UNITED KINGDOM.

LE SOCIETA' DI DIRITTO PRIVATO CHIAMATE "NAZIONI", DAL 1933 IN POI POSSIEDONO IL DIRITTO DI PROPIETA' SULLE PERSONE NATE IN QUELLO STATO, IN BASE ALLE TRE BOLLE PAPALI. REDATTE NELL' ANNO DOMINI
AD 1302 “UNAM SANCTAM ECCLESIAM”
AD 1455 ”ROMANUS PONTIFEX”
AD 1481 “AETERNIS REGIS CLEMENTIA”

QUINDI L'ITALIA NON E' UNA REPUBBLICA LIBERA E PUBBLICA, MA BENSI' UNA PRIVATE COMPANY E LO STATO POSSIEDE IL DIRITTO DI PROPIETA' DELLE PERSONE (NESSUNA ESCLUSA) NATE SUL SUO TERRITORIO. http://hearthaware.wordpress.com/2012/09/26/l

DI CONSEGUENZA TUTTO CIO' CHE NOI CONOSCIAMO COME REPUBBLICA ITALIANA FONDATA SUL LAVORO E' UNA FINZIONE.
LA REPUBBLICA ITALIANA E' UNA PRIVATE COMPANY: DI CONSEGUENZA,I TRIBUNALI,LE PROCURE, I GIUDICI, CARABINIERI, POLIZIA, GDF, C.F.S. POLIZIA PENITENZIARIA, POLIZIA LOCALE, REGIONI, COMUNI,UFFICIALI GIUDIZIARI, MESSI COMUNALI, BANCA D'ITALIA, DEBITO PUBBLICO, CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA. E' TUTTO PRIVATO E DI CONSEGUENZA ASSOGGETTATO ALLE LEGGI INTERNAZIONALI.

LA SOLA SPERANZA E' NELLA SOVRANITA' INDIVIDUALE.

'ITALIA HA PERSO LA SOVRANITA' DA MOLTO TEMPO ORAMAI, SOLO UNA FORTE PRESA DI COSCIENZA DA PARTE DI TUTTI POTREBBE RISCATTARCI, MA ONESTAMENTE, VEDO QUESTA POSSIBILITA' SEMPRE PIU' ALLONTANARSI.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.08.14 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Molta confusione in questo intervento.
Nel caso dell'Argentina i fondi avvoltoi hanno in mano debito statale e ogni decisione presa in merito ricade ingiustamente su tutta la popolazione Argentina.
Mentre da unicredit hanno rilevato crediti inesigibili contratti da aziende e privati che ora, giustamente, i fondi cercheranno di capitalizzare il più possibile.
A casa mia i debiti si pagano oppure se ne pagano le conseguenze.
Meno demagogia grazie...

Beppe Bergamo 09.08.14 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo con voi! Andate "giù duro"...la posta in gioco è vitale per milioni di cittadini europei! Grazie per ciò che fate.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.08.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Proprio qui sta l'epicentro della crisi che dagli USA si è propagata in tutto il mondo.
Multinazionali e banche d'affari che si impadroniscono del debito delle nazioni per poi obbligarle a politiche di estrema destra, di deregulation e liberismo selvaggio.

Quello che molti non vogliono capire è che tutta questa vicenda è PIANIFICATA.
Vogliono arrivare ad impadronirsi delle ricchezze delle nazioni, degli assets strategici; di fatto stanno scientemente tentando di spolpare i popoli dei loro beni comuni, del valore di una nazione che deve invece essere di tutti.

La frase di Draghi in cui letteralmente ha detto che per uscire dalla crisi l'Italia
"DEVE CEDERE SOVRANITA'"
è (per chi capisce dove questi avvoltoi vogliono arrivare) UNA MINACCIA per l'Italia.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.08.14 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Allora queste cose le sapete! Peccato che in parlamento si parli di ben altro...

Anti E., Roma Commentatore certificato 09.08.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori