Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I pianisti del Senato che riformano la Costituzione

  • 52


repettidovesei.jpg

"Fra i banchi di Forza Italia qualcosa non va. La luce rossa di una postazione continua ad accendersi, comunicando il proprio voto. Ma il relativo senatore - REPETTI - non c'è. Il nostro Lello si alza, raggiunge il seggio votante "fantasma" e scopre la sorpresa: l'ennesima pallina di carta incastrata nella buchetta del voto. La estrae e denuncia la situazione. In risposta, qualcuno gli lancia un'altra pallina. Queste sono le condizioni in cui l'aula sta "riformando" la Costituzione. GUARDATE IL VIDEO".
Vito Crimi, M5S Senato

7 Ago 2014, 14:01 | Scrivi | Commenti (52) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 52


Tags: costituzione, pallina, pianisti, repetti, Senato

Commenti

 

Vivissimi applausi e congratulazioni a tutti coloro che li hanno votati. Un conto è rendersi conto che il governo è pieno di farabutti; un altro è scegliere di legittimarli ugualmente. Se e quando l'Italia dovrà cedere la sovranità monetaria all'europa, come neanche tanto velatamente chiesto da Mario Draghi (parole che suonano un po' come "ormai siete finiti, arrendetevi, deponete la bandiera, visto che le armi non le avete neanche prese in mano), spero che tutti quelli che hanno votato per sostenere questa maggioranza si rendano conto di essere complici di quello che succederà. Altro che riforme ripresa economica.

Ermes V., Gossolengo (PC) Commentatore certificato 10.08.14 11:17| 
 |
Rispondi al commento

LA PRIMA COSA DA FARE E' CHIUDERE MONTECITORIO E PALAZZO MADAMA E RENDERLI MUSEI DELLA VERGOGNA DEL POPOLO ITALIANO PER NON DIMENTICARE.DENUNCIARE ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ROMA TUTTI IPARLAMENTARI PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE E METTERE IN CARCERE :NAPOLITANO,MONTI E TUTTO IL SUO GOVERNO DI FALSI TECNICI,BERSANI E I SUOI NOMINATI,BERLUSCONI E I SUOI NOMINATI,CASINI,PRODI ,CIAMPI,FAZIO,DRAGHI E TUTTI QUELLI CHE IL CORPO SANO DELLE FORZE DELL'ORDINE E MAGISTRATURA SANA CONOSCONO COME BANCHIERI E PRENDITORI.CIAO

luigi manzoni 09.08.14 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S


Questo è il modo di "lavorare" dei stronzoni...noi ci spacchiamo la schiena per 1200/1400€ e questi stronzi vedi come lavorano...Siete delle merde!!!Andate in fabbrica,bastardi!!!

stefanoVI 08.08.14 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Tralascio volutamente ogni commento sul merito di quanto accaduto, in quanto non potrei trattenermi dallo sconfinare nell'insulto e nell'invettiva.
Tuttavia, non chiamiamoli più pianisti! Questa definizione è stata inventata dai giornalisti di regime per mistificare la realtà e declassare a semplice marachella un gesto che in realtà costituirebbe un grave reato se qualcuno si decidesse a sporgere qualche denuncia ben documentata. Bisogna esprimersi sempre correttamente, in modo che anche le persone meno preparate possano ben comprendere immediatamente ciò di cui si tratta.
Non facciamoci fregare con questi trucchetti!!!

Cesare da Milano 08.08.14 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto l'intervento di Petrocelli verso Grasso?
È mancata "casualmente" 2 volte la corrente mentre parlava, censurandone il discorso: nessuno di voi ha il dubbio che Grasso, oltre al tasto per togliere l'inquadratura su chi parla, abbia anche quello per censurare gli interventi (audio+video) che non gli piacciono in aula, in modo che non si possa fare il video?
Sarebbe gravissimo! Nessuno può informarsi? Oppure c'è qlc tecnico ben istruito per farlo?(magari gli stessi che cancellano i nomi delle persone incontrate da Greganti in Senato)
Petrocelli dovrebbe farsi dare lo stenografico del suo discorso e rileggerlo in aula, dato che manca il video!

Dave P., Isola dei feaci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.08.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Qui si muore di fame e loro ancora fanno scherzetti

#262acasa 262 lavoratori dal 15 agosto verranno licenziati nel call center di palermo.. nel silenzio delle istituzioni

VERGOGNA!!!

Samuele P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.08.14 12:34| 
 |
Rispondi al commento

altro capo di imputazione per il traditore Piero Grasso, che tace e acconsente

Carlo S., Roma Commentatore certificato 08.08.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non è truffa o fatto in atto pubblico?
Oltre alla (giusta) denuncia mediatica sul blog non andrebbe fatta una denuncia alle autorità competenti?

Se facciamo così li mandiamo tutti a casa in meno di un mese!

Gianluigi C. Commentatore certificato 08.08.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, finché non si potranno vedere in TV queste porcherie, non cambierà nulla. Quando trasmettono sulle reti le sedute in parlamento fanno vedere solo quello che fa comodo. Magari dovremmo avere anche noi una rete televisiva. Quelli che conosco usano il PC solo per trafficare con facebook. Oppure lavorano e quando rincasano vogliono vedere cose allegre. Oppure sono talmente nauseati che ormai non ne vogliono più sapere. Diamoci da fare in qualche modo, sennò seguiteranno a dire che non fate NULLA!!!!!

rosella d., roma Commentatore certificato 08.08.14 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro vivamente la loro morte! Devono morire loro, i loro figli e tutta la loro generazione... Dovrebbe appostarsi qualcuno fuori dal Senato e al momento giusto scaricare addosso a loro un intero caricatore di mitra! Più mitra ci sono, più merde muoiono!

Manuel Rotella 08.08.14 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la democrazia tanto blaterata da Renzi.
La vergogna più grande è che un presidente del senato come Grasso permetta tutto questo.
Lui è complice di tutta questa falsa.
Mi chiedo come facciano i cittadini a votare questa gente....ma sono veramente così ciechi?
Mi scuso anticipatamente con chi è cieco veramente...ma questi politici sono la vergogna del nostro paese.
Così com'è, non cambiata mai nulla. Siamo alle solite della vecchia politica.

Romolo 08.08.14 10:50| 
 |
Rispondi al commento

ma si...figuriamoci quanti provvedimenti saran passati con quel metodo

cavolo ma cosa ci vuole per riportare nell'alveolo della legalità quella gentaglia?

nn si preoccupano neppure di nascondere i comportamenti delinquenziali...ormai la spudoratezza è dilagante, questi ti dicono apertamente in faccia:
"ebbene si rubo e delinquo e quindi?"

mmm...mi vengono brutti pensieri...meglio che nn scriva potrei essere taciata di istigazione a...

angela b., collegno - torino Commentatore certificato 08.08.14 09:42| 
 |
Rispondi al commento

ma guarda te queste BRUTTE MERDACCE, che si costituiscono la dittatura per rubare e spennarci meglio prendendoci anche per il culo con le palline di carta. e gli lanciano anche le palline da sostituzione.

gli impiegati dell'azienda di fantozzi nella loro interpretazione di gruppo di dipendenti italiani sfigati aderenti ai più fetenti luoghi comuni e tipicità stereotipizzanti, sono molto meno tragicomici, meno superficiali, meno ignoranti e stupidi, molto meno sfigati, per questa feccia sarebbero un esempio illustre.

queste scene fanno venire seriamente il vomito, nemmeno alle medie ci sono bambini tanto coglioni e irresponsabili. cazzo, c'è da preoccuparsi seriamente se ci si chiede se c'è un limite nello scavare il fondo, si continua a scendere e scendere e scendere.

signore togliceli dai coglioni al più presto, questi bipedi sono merda allo stato puro con molto potere, delle scoregge impazzite, possono solo fare altri danni e nel paese della merda sono inarrestabili.

Lorenzo M., Piacenza Commentatore certificato 08.08.14 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Due atti di assoluta gravità. Aspettiamo con fiducia la solita dichiarazione del presidente, speriamo almeno che ci sia.

vincenzo rosciano, potenza Commentatore certificato 08.08.14 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Scusate Signori,invece di scrivere tutte queste lamentele, perché non facciamo una petizione?
La petizione consiste che legalmente facciamo tutti una bella raccolta firme. Con scritto che ognuno di noi dicchiare che non siamo rappresentati, idoniamente da i nostri deputati.
Vogliamo la dimissione immediata da i nostri politici, e che paghino una sanzione allo stato Italiano. In quanto non hanno adempiuto al loro dovere di tutelare il popolo Italiano, e di averlo acquisito di piu del dovuto. E non dobbiamo andare in una piazza a protestare, ma solo ad unire le nostre forte. Io sono pronta e voi? volete continuare a buttare fiatto?

linda buscemi 07.08.14 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare.
Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti?
Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi.
Oggi constatiamo che: ...anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti... ma oggi chi rappresentano costoro?
E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano?
Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini!
Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato?
Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano.
Buona cosa è il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma tutto ciò conduce forzatamente ad una fine.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 07.08.14 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Il tutto sotto l'occhio attento e complice della seconda carica dello Stato Italiano.

Giovanni ., roma Commentatore certificato 07.08.14 21:26| 
 |
Rispondi al commento

persone come queste ..e ce ne sono in parlamento che hanno il potere con il loro "voto" di decidere il destino degli italiani dovrebbero essere cacciati a pedate, invece vengono protette da gentaglia senza scrupoli come il Renzie e il pregiudicato e dai loro impiegati che sono nel parlamento. Poveri noi e poveracci quegli italioti che li hanno votati (anche se la maggior parte sono come loro)Sonio ladri di tutto.

giovanni morelli 07.08.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Vi supplico!
Domani non partecipate ai lavori del Senato e fate l'intevento finale di dichiarazione di voto, o meglio di giudizio sul crimine antidemocratico che Renzie e il suo schifoso partito e la sua schifosa maggioranza stanno compiendo, fuori, IN PIAZZA TRA E CON I CITTADINI!

Gianni Malgeri, Rende Commentatore certificato 07.08.14 20:27| 
 |
Rispondi al commento

quando i porci trovano il fango ci si rivoltano dentro che vergogna.....che schifo!

sandra c., roma Commentatore certificato 07.08.14 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa sono dei ragazzini?! Siete in aula, a deturpare la Costituzione e nemmeno prestate attenzione a quello che succede? Dovrebbe interessarvi, è della vostra dittatura che si sta parlando. O non vi interessa niente? E perché non vi interessa niente? Non crediate che sia tutto deciso. Non finché c'è il Movimento 5 Stelle!

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 07.08.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma nemmeno alle elementari succedevano ste cose. Eravamo già più maturi di loro

Alessandro Z. Commentatore certificato 07.08.14 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nelle mani di un'associazione a delinquere, coloro i quali dovrebbero dare il buon esempio e che pretendono da noi rispetto,asservimento e obbedienza ceca ( ormai è così) si comportano come i peggiori rifiuti dell'umanità ; basta aprire un quotidiano per rendersene conto.
Non solo, non si accontentano mai, vogliono tutto e di più ; non hanno rinunciato a nulla e ci derubano ogni giorno ! Il voto di un assente non solo io lo considero come un falso in atto pubblico ( e che atto!) ma anche truffa a danno dello stato per una diaria che per molti italiani e'
uno stipendio! Ma , io dico, qualcuno un giorno si sveglierà? Chissà mai che in un impeto di dignità gli italiani scendano finalmente in strada, che qualcuno occupi senato e parlamento e li butti tutti nella prima fogna! Non riesco a capire come, tanti pecoroni , tollerino ancora questa classe politica ! Quando cominciano le pulizie?!?!?!

Lorena Andriollo 07.08.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Gli mancano le cerbottane e le orecchie da asini.
All'asilo sono più maturi.

Susanna Sbragi, Arezzo Commentatore certificato 07.08.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Scommetto che quel coglione di grasso non se ne' accorto ?! Caro baciamolemani tu te ne intendi bene di non vedo ,non sento , non parlo....fin dai tempi dell' antimafia !

frank pit Commentatore certificato 07.08.14 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Se io fossi un notaio e certificassi la firma e la presenza di fronte a me mentre l'apponeva del suo estensore su un atto pubblico e così invece non fosse accaduto, forse che (ut an in latino ovvero retorico) avrei commesso un reato?

Marcello G., Milano Commentatore certificato 07.08.14 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Per me questa è una grande delusione: http://www.ilpost.it/2014/03/12/di-battista-partita-calcio/

Giordano Ribolla 07.08.14 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un lavoratore dipendente, se mi assento dal lavoro ingiustificato, ho il licenziamento in tronco. Per questi signori non esiste. Scusate dimenticavo di essere in italia, se non sei un delinguente non sei credibile. (risposta al video). Ho un'altra riflessione da fare, che la politica è sporca (questo dai tempi dei tempi)lo sapevo. Ma un degrado così squallido non lo avevo immagginato, e ce li mettiamo noi su quelle poltrone. Un grazie al M5s che mi ha fatto conoscere la vera realtà da così vicno. Sono amareggiato e sfiduciato sul futuro nostro e dei nostri figli.

giovanni augello 07.08.14 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Denunciateli!!
Ci sarà pur un regolamento al riguardo.
Non è possibile che facciano i porci comodi in questo modo!

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.08.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

SOLUZIONE BANALE DA 1.a ELEMENTARE

Con una spesa contenuta si dovrebbero installare non uno ma quattro pulsanti in serie (due per le mani e due per i piedi) in modo da ancorare il parlamentare al suo scranno durante la pressione dei 4 tasti. Se non si tiene premuto uno dei quattro pulsanti, il sistema non funziona e restituisce un “astenuto”. Per essere più sicuri e ancorarlo ancora più saldamente al suo posto, si potrebbe inserire un pulsante a pressione sotto il culo, nell’imbottitura della sedia (rivolgersi a qualche casa automobilistica). Per aumentare ulteriormente la sicurezza si potrebbe introdurre un tempo di votazione non superiore ai 2 secondi e un sistema di regolazione elettronica con obbligo di rilascio dei pulsanti (ad ogni votazione) in modo tale da non permettere al parlamentare di cambiare posto o inserire palle di carta per bloccare il pulsante.
Questa tecnologia esiste già e penso che si possa trovare sui libri di "Scuola di Elettronica" del secolo scorso.

Michele Ragazzo 07.08.14 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna!!.... non ho mai visto una roba del genere!!!... neanche tra i banchi di scuola "elementare"!!!

Domenico R. 07.08.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate oltre ad essere un reato falsificare, come faceva notare un commentatore, ma l'assenza sul posto di lavoro ingiustificata, o peggio ancora risultare presenti in un posto di lavoro ma di fatto non esserlo, questo dovrebbe essere reato e nello specifico truffa allo stato. Anche perché questi signori percepiscono all'incirca 20.000,00€. E si permettono il lusso di non presenziare. Io sono un servitore dello stato per 1.400,00€ e ne vado fiero, ma quando sento e vedo queste cose stomachevoli mi viene lo sconforto e voglio chiedere al movimento 5 stelle di fare una proposta con la quale questa gente smascherata venga arrestata e costretta a restituire tutto quello che hanno avuto grazie alla propria nomina. (Che portano avanti con poca dignità) grazi a voi 🌟🌟🌟🌟🌟 che vegliate.

diego iacono 07.08.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Lol...

Mamma mia quante storie per una pallina...

È un partito nato con il beneplacito di Cosa Nostra e ci preoccupiamo per una pallina?

Pensate italiani che il bello deve ancora venire...

Vedrete che gioiellino di Costituzione ci tireranno fuori...un vero capolavoro
Evviva non vedo l'ora. ..

Tanti auguri

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.08.14 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, lo chiedo come lo hanno chiesto in tanti altri: perchè non li denunciate???
Intendo alla procura: truffa, falso ideologico, falso in atto pubblico... ecchecazzo. Fossi io al vostro posto lo farei.

Michele P. Commentatore certificato 07.08.14 14:58| 
 |
Rispondi al commento

La pallina , la seconda per chi la buttata gliela ficcherei in quel posto .
Cosi si apprestano ladri e parassiti a riscrivere la Costituzione , ma la cosa peggiore è che il Porcellone che ha inquinato quasi tutto ( parlo del porco di Calderoli e della lega parassiti in 20 anni hanno distrutto il Veneto) è ancora presente e addirittura relatore . Solo in una DITTATURA è possibile una cosa del genere.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 07.08.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo, come italiano mi vergogno di essere rappresentato da gente somiglianti a squali. Questa gente deve andare a casa ed essere privata dei propri conti correnti unitamente ai possedimenti per ripagare la nazione per quanto hanno intascato alle spalle degli italiani. Vergognateviiiiiiii

diego iacono 07.08.14 14:46| 
 |
Rispondi al commento

occorre allargare la comunicazione all´Europa e al mondo. In Italia é tutto bloccato

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.08.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

PEGGGIO DI COSI',COSA CI SI PUO' ASPETTARE DA UN PARTITO CHE HA VENDUTO L'ANIMA AL NONNO B

alvise fossa 07.08.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento

La repetti poi è quella simpaticona che compare puntualmente , tutti i giorni sui vari salotti politici come salvini ... ci credo che poi non sono presenti in aula , se stanno in tv a fare propaganda

Stefano Barbarossa 07.08.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento

l'autore e quei dei banchi vicino possono benissimo essere messi sotto accusa per alto tradimento.. e se dovesse precipitare la situazione politica ed economica per cui dichiarare lo stato di emergenza.. non è esclusa la pena capitale

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 07.08.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento

senato di nominati, scambio voti con appalti pubblici e concorsi pubblici, eserciti di politici e di burocrati corrotti e mafiosi, sospensione delle opposizioni dal voto, voti parlamentari espletati con deleghe illecite ed illegali, riforme finte e di facciata, liberalizzazioni negate, presidenti delle camere ridotti a canguri e ghigliottine per forzare la mano e ottenere votazioni favorevoli alle loro parti politiche, premier mai eletti dal popolo che si rifiutano di governare la crisi, di tagliare spesa e debito e chiudere e licenziare nella PA, un capo dello stato coinvolto in indagini e processi di trattative tra taditori istituzionali e mafie:
al primo che dice la parola democrazia spacco volentieri la faccia.

Gustavo Gesualdo 07.08.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Quello in terza fila che gli lancia la carta mi sembra al 30 secondo..circa.. che roba.. grandi ragazzi.. se non vogliono ancora andarsene almeno rendiamogli difficile la permanenza!

Sonia B 07.08.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Degna rappresentante degli italiani ed italiane che la hanno votata. E comunque non è un reato una tale fattispecie? E' come dichiarare il falso, falsificare una firma, firmare un atto pubblico senza essere presenti?! ? E comunque sono corresponsabili tutti gli italiani e le italiane che votano certi rappresentanti. Punto e basta. Chi è' causa del proprio male, pianga se stesso, ma non rompa poi più i coglioni.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 07.08.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Queste nefandezze non sono nuove ma vanno denunciate sempre e non solo sul Blog. Forza M5☆☆☆☆☆

Bruna A., Carrè Commentatore certificato 07.08.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori