Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il terrorista

  • 377


terrorista_premio_nobel.jpg

"Alessandro Di Battista è stato coperto di insulti per il suo post a proposito dell’Isis: l’accusa corrente è quella di “sdoganare terrorismo ed Isis” aprendo la strada ad un riconoscimento del “Califfato”.
Avendo letto due volte il pezzo di Di Battista mi sono reso conto che ci sono molte forzature in queste reazioni basate spesso su estrapolazioni di frasi dal loro contesto. A proposito del terrorismo, Di Battista dice chiaramente che non lo “giustifica“ e manifesta apertamente la propria preferenza per le forme di lotta non violente. Si limita a dire che si può “capire” chi, avendo visto il suo villaggio e la sua famiglia sterminate dai droni americani, poi reagisce facendosi saltare in una metropolitana e facendo così una strage. Quel “capire” non sta per “approvare”(e lui dice chiaramente di non condividere questa scelta), ma è un modo per dire che certe reazioni sono il risultato di una logica di guerra come quella condotta dagli Usa. Si può discutere questo punto di vista, ma, nel suo lungo (forse troppo lungo) pezzo, questo è un aspetto marginale, un inciso, mentre il sugo politico è altro ed è così sintetizzabile :
a - occorre riconsiderare le ragioni della tempesta che investe il Medio Oriente a cominciare dal modo in cui venne spartito l’Impero Ottomano
b - la strategia antiterrorista americana è fallita
c - bisogna arrivare ad una conferenza di pace che metta al tavolo delle trattative Usa, Urss, Alba, Lega Islamica ed i principali paesi dell’area.
d - occorre aprire un confronto con “i terroristi” (l’Isis) capendone la logica politica ed aprendo un confronto con essi.
Sul primo punto bisogna riconoscere che storicamente c’è molto di vero nelle sue affermazioni: in effetti l’Iraq fu una invenzione di Churchill. il disegno dei nuovi stati venne fatto usando matita e squadra (noi diremmo “squadra e compasso”) modellandoli sulla base dell’esperienza dello stato-nazione europeo ecc. E questo ha prodotto buona parte degli esiti che abbiamo davanti, anche se questa è una spiegazione parziale e poi c’è anche molto altro, compresi gli errori delle leadership dei paesi arabi.
Sul secondo punto è difficile non riconoscere che abbia pienamente ragione: dopo 11 anni di guerra con cataste di morti e un diluvio di dollari spesi, gli americani si trovano con un paese in preda al caos, con un regime fantoccio che, per di più, sembra sull’orlo del colpo di stato e con un esercito che si è squagliato come un ghiacciolo, lasciando le proprie armi ai “terroristi”. Ma, soprattutto, dopo 13 anni di “crociata” contro Al Qaeda, dopo l’uccisione di Bin Laden e di molti altri leader dell’organizzazione, si ritrovano con una Al Qaeda più forte di prima che è sul punto di ingoiarsi l’intero Iraq. Bel risultato! E su questo, nessuno dei suoi critici fiata, fosse anche per contestare questa affermazione.
Sul terzo punto è ovvio che una conferenza di pace che risistemi tutta l’area è un punto di passaggio obbligato, perché le varie crisi dell’area (dal conflitto israelo-palestinese al problema curdo, dalla guerra civile siriana alla dittatura militare in Egitto, dal conflitto fra sunniti e sciiti alla situazione iraquena ed alla rivalità fra sauditi ed iraniani ecc.) sono tutte maledettamente collegate fra loro, per cui la soluzione di ogni conflitto presuppone quella dell’altro. Dunque una sistemazione complessiva dell’area è la strada maestra per una pacificazione non precaria di ciascun punto di crisi. Il che, però, non vuol dire che questo sia un risultato facile da perseguire: occorre precisare molto bene quali debbano essere i soggetti da invitare al tavolo delle trattative, come vincere le eventuali resistenze di alcuni di essi, quale debba essere lo spazio delle grandi potenze esterne all’area (come Usa e Russia) e molte altre cose. Ma mi pare che sia una proposta che meriti attenzione ed alla quale l’Italia potrebbe dare un suo contributo.
Perplessità mi suscita l’ultimo punto, il cosiddetto dialogo con i “terroristi”. Non perché io escluda in via di principio dei negoziati politici con “i terroristi”: al contrario, credendo nel realismo politico, sono convinto che in molte situazioni la strada per uscire dal conflitto sia proprio questa. Ed a riprova di questa mia antica convinzione, ripropongo, ai piedi di questo pezzo, la riduzione di un articolo che mi venne richiesto dalla rivista del Sisde “Gnosis” nel 2006 (n° 2), chi poi ne abbia la curiosità, potrà leggere il pezzo per intero sul mio blog.
E spero che la sede in cui il pezzo ebbe accoglienza valga a tacitare il cretino di turno che pensasse ad uno “sdoganamento” del terrorismo. Dunque, non è questo il motivo delle mie perplessità, ma due questioni fra loro intrecciate e di squisito carattere politico.
In primo luogo, non sono affatto convinto che l’Isis sia minimamente interessato ad accettare una qualsiasi forma di dialogo. L’Isis, ed occorrerà approfondire seriamente la questione, ha come suo obiettivo la costituzione della “grande potenza” di ispirazione islamica ed, a questo scopo, punta alla leadership dell’intero mondo islamico sunnita o, quantomeno, della più vasta area possibile nel mondo arabo. Sedersi ad un qualsivoglia tavolo di confronto (qualunque esso sia) non fa parte della sua strategia politica, almeno per ora, ma, al contrario è funzionale ad essa il conflitto più radicale con l’Occidente e chiunque sia assimilabile ad esso (come i cristiani caldei). E qui si inserisce il secondo ostacolo ad un dialogo nelle condizioni presenti: i massacri di curdi, sciiti e cristiani. I numeri non sono –ancora- quelli di un genocidio, ma i massacri ci sono e le “dichiarazioni di intenti” sono tutt’altro che rassicuranti. Con un soggetto genocidiario non ci si può sedere a discutere in ogni caso, perché il confronto possa avviarsi, prima di tutto, devono cessare i massacri. E questo comporta anche una decisione sul da farsi in presenza di stragi che continuano: un intervento militare americano (dopo quello che è accaduto) servirebbe solo a peggiorare le cose. Un intervento Onu? Ci si può pensare, a condizione che non diventi un intervento americano mascherato. Un intervento iraniano? Possibile ma bisognerebbe vedere le reazioni saudite e turche. Armare i curdi: certo una soluzione che comporta dei rischi, come quelli di rappresaglie dei curdi sui civili sunniti, ma è anche vero che non possiamo assistere inerti ad un massacro reale ed in atto, per evitarne uno possibile futuro. Di Battista sottolinea come l’Iraq sia uno stato inventato che mette insieme tre diverse popolazioni ed auspica che ciascuna, sunniti, curdi e sciiti, si dia un proprio stato. Ma perché questo sia possibile occorre che i curdi ci arrivino vivi e le loro terre non siano occupate.
Insomma se ne può discutere, ma entrando nel merito. Qui invece nessuno delle altre forze politiche si è sentito in obbligo di entrare nel merito delle questioni, ritenendo del tutto sufficiente il solito linciaggio del grillino per una frase o una parola. Il che fa capire come la politica estera sia una cosa troppo seria per farla trattare a questa classe politica." Aldo Giannuli

Scarica e leggi il saggio di Aldo Giannuli sul terrorismo e l'ideologia antiterrorista

19 Ago 2014, 10:32 | Scrivi | Commenti (377) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 377


Tags: Arafat, curdi, Di Battista, Giannuli, guerra, Iraq, Isis, islam, islamici, Obama, Peres, politica estera, terrorismo, terroristi, USA

Commenti

 

L'errore di Di Battista è aver confuso le umiliazioni e le sofferenze patite dagli arabi - e soprattutto dai palestinesi - con la guerra dei fondamentalisti dell'ISIS. L'ISIS, come l'Arabia Saudita (e come Al Qaida), si interessa poco o nulla a Israele. Il loro obiettivo è un altro: è la guerra a tutti i musulmani che non la pensano come loro, ovvero il 99%. Quindi: la reazione di chi è disperato e non gli resta altro che farsi saltare in aria, non c'entra per nulla!!!!
Nota: i tanto pubblicizzati "attacchi all'America" di Al Qaida non avevano certo lo scopo di combattere gli USA (che indirettamente li finanziano, tra l'altro...): servivano a stabilire il prestigio di Al Qaida nel mondo arabo, per la sua guerra ai moderati.

Sem Prandoni 25.08.14 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Gli argomenti di Di Battista sono quelli dell' intellettualoide, erronei e di nessuna utilità pratica. Anzi molto dannosi al M5S. A che serve "capire" i terroristi "senza giustificarli" ? Aria fritta, sparate che servono a mettersi in primo piano, della serie "parliamo tanto di me" . Gli assassini rimangono tali,indipendentemente dalle cause ed occorre difendersene. Questo la gente lo capisce subito,Di Battista no. Perciò sarebbe bene tenerlo lontano dai media. Io non sono un iscritto,e non mi iscriverò, così evito di sembrare condividere cretinate come questa.

Giancarlo Sanavio 24.08.14 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3 parte

SENZA VIA D’USCITA?
TAGLIERANNO LA TESTA ALLE DUE RAGAZZE ITALIANE?

L’ISIS NON CONSEGNERÀ MAI LE ARMI A NESSUNO!

E questo oggi mi sembra chiaro anche a chi non ne capisce niente!


Ecco perché non possiamo armarci noi e nemmeno armare i popoli, i governi o i gruppi dell’area, questi le armi ce le hanno, hanno i loro eserciti e le loro forze speciali; è la DECISIONE, CHE ANCORA NON HANNO MOSTRATO, DI VOLERSI LIBERARE DI QUESTI ESTREMISTI, di scegliere: QUALI VALORI SOSTENERE.

E dunque abbiamo capito che la parte più importante da avviare ORA è nella REVISIONE DELLE NOSTRE SCELTE DI PRIORITÀ E DI CIVILTÀ, di eque distrubuzione delle risorse della terra in cui NESSUNO DEVE ESSERE SACRIFICATO, progetto che richiede tempi lunghi ma al momento pur non armando né i curdi né altri di quell’area noi italiani anche, per l’ISIS siamo infedeli e nemici! Questi non riconoscono nessuna autorità altra che Maometto.

Se mai volessimo pregare:

Unica possibilità PER EVITARE UNA CARNEFICINA E DOLORE e che MAOMETTO IL PROFETA VADA IN SOGNO al Califfo e gli comandi di cedere alla PACE.

VOI LO CREDETE POSSIBILE?

vincenzo pezzella 24.08.14 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 parte di 3
SENZA VIA D’USCITA?
TAGLIERANNO LA TESTA ALLE DUE RAGAZZE ITALIANE?

L’ISIS NON CONSEGNERÀ MAI LE ARMI A NESSUNO!
COSA POSSIAMO FARE ORA?
RESTARE D’ESEMPIO NEI NOSTRI VALORI DI CIVILTÀ DIGNITÀ E DIRITTO
con una Dichiarazione Internazionale a tutti i Governi della terra a cui chiedere di condividere fattivamente questi PRINCIPI e adoperrarsi per farli rispettare, per crescere nel “diritto”, civilmente nell’antropologia della prorpria società e cultura?

SPETTA AI MUSULMANI E ALL’ISLAM CIVILE, a tutti i paesi del Medio Oriente dell’Africa, dell’Asia e a tutti coloro che sono sparsi nei continenti, estirpare gli estremismi e avviare un processo di civilizzazione dei principi e delle proprie identità e dottrine religiose.

SPETTA alle forze governative civili dell’intera area mediorientale diffondere i principi di dignità e mettere in campo le proprie difese militari per isolare e vincere queste azioni terroristiche e questo “Stato” come l’ISIS si è definito, dimostrandosi subito dichiaratamente terrorista verso l’occidente e lo stesso oriente o chiunque non si sottomette all’ortodossia islamica.

DEVONO PRENDERE POSIZIONE SUBITO ! Prima che il delirio dell’ISIS si diffonde e la miccia dei proclami coinvolga strati di popolazioni a cui viene promeso un riscatto sociale attraverso una guerra di religione.

I GOVERNI DELL’AREA MEDIO ORIENTALE NON POSSONO PIU INDUGIARE NE STARE A GUARDARE, O SARANNO I PEGGIORI FIANCHEGGIATORI DI QUESTI “CRIMINALI”.
UNA IMMEDIATA CONVOCAZIONE DI TUTTI I GOVERNI DELLA TERRA DEVE ESSERE IL SEGNALE DI UN ASSOLUTA CONDIVISIONE DI RISPOSTA, DI CONDANNA DELLA VIOLENZA DI CHIUNQUE LA ESERCITI SUL PIANETA, GRUPPO, GOVERNO O NAZIONE!

Ecco perché non possiamo armarci noi e nemmeno armare i popoli, i governi o i gruppi dell’area, questi le armi ce le hanno, hanno i loro eserciti e le loro forze speciali; è la DECISIONE, CHE ANCORA NON HANNO MOSTRATO, DI VOLERSI LIBERARE DI QUESTI ESTREMISTI, di scegliere: QUALI VALORI SOSTENERE.

E du

vincenzo pezzella 24.08.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento

riflessione in 2 parti
SENZA VIA D’USCITA?
TAGLIERANNO LA TESTA ALLE DUE RAGAZZE ITALIANE?

L’ISIS NON CONSEGNERÀ MAI LE ARMI A NESSUNO!

E questo oggi mi sembra chiaro anche a chi non ne capisce niente!

Vogliamo fare un pò i conti per comprendere la situazione e dire che:
tra i diecimila 10000 uomini e donne dell’esercito ISIS i più convinti nel delirio sono 1000, un migliaio di miliziani ok, vogliamo dire che tra questi ce ne sono 100 cento, i più violenti ok, e 10 dieci, i più crudeli ed efferati, compreso il Califfo ok;

DICIAMOCI CHIARAMENTE che
QUESTI 10 o 100 non deporranno mai le armi anche se venissero circondati da carri armati, bombardieri, forze speciali di terra, armi chimiche e armi intelligenti! Piuttosto si faranno saltare in aria assieme a tutti i prigionieri, comprese le due ragazze italiane e vi lascio immaginare che strage!
E non escluderei un ultimo lancio via rete di folli ordini di attentati ai terroristi sparsi per i paesi della terra di seguirli all’altro mondo, colpendo obiettivi a cui non voglio pensare tanto mi viene già un nodo alla gola di pianto.
Abbiamo realizzato che sono degli esaltati, psichicamente irrecuperabili, perché il loro delirio di potenza è in uno stato troppo avanzato di intransigenza e non c’è alcuna possibilità di autocritica di ripensamento, di dubbio, di confronto, di riconoscimento della ragione umana dell’empatia!
E gli orrori che stanno commettendo li sentono giustificati da una Fede in delirio!

COSA POSSIAMO FARE ORA, riparando a ciò che non abbiamo fatto in tutti questi decenni? E non ci siamo accorti che lasciare indietro alcune parti della terra “nella preistoria psichica”, per seguire la perversione dello sfruttamento di un capitalismo distruttivo di ogni civiltà morale, ci stavamo creando i presupposti per una riemersione della barbarie (non da tutti vinta e metabolizzata) nelle pulsioni più profonde e violente dell’uomo, espresse in proclami di “FEDE INTOLLERANTE, MILITANTE e MILITARE!”

COSA POSSIAMO

vincenzo pezzella 24.08.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

L'ISIS poggia sui soldi dei sauditi. E i sauditi poggiano sui soldi degli USA.
In modo un po' criptico, il papa ha detto la verità: l'ISIS va "fermato, non bombardato". Voleva dire che Stati Uniti e Arabia Saudita dovrebbero smettere di finanziarlo (attraverso la Turchia, sembra). Invece gli USA da sempre preferiscono creare mostri e poi bombardarli.

Di Battista ha cercato soluzioni per una situazione che non ne ha. Con l'ISIS non si tratta, tra l'altro non ne vogliono sapere; lo si potrebbe fermare togliendogli i mezzi. Ma gli USA non hanno alcuna intenzione di cambiare la loro politica verso l'Arabia Saudita, né questa ha l'intenzione di smettere di sostenere il fondamentalismo musulmano nelle sue forme più estreme.
Nota: la rifondazione del califfato è l'obiettivo storico dei wahabiti, setta musulmana nata nel settecento. I wahabiti sono al potere in Arabia Saudita (e solo in Arabia Saudita) fin dall'epoca in cui la famiglia dei Saud combatteva contro gli ottomani.

Sem Prandoni 24.08.14 07:09| 
 |
Rispondi al commento

Una volta la sinistra a scuola ci insegnava a trovare le cause dei fenomeni, quindi anche per l'Isis (che va osteggiato in tutti i modi) vale questo approccio.Ma vale solo se lo decide la sinistra. Se lo accenna il Di Battista apriti cielo. L'approccio risulta sbagliato e scandaloso. Chi è stato nutrito di sinistra, condivide quello che dico?

lupo lucio 23.08.14 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il suo intervento Di Battista (che continuo a stimare) è uscito fuori dal seminato.
Vogliamo dire una volta per tutte cosa è prioritario? E' L'ITALIA !!!

Allora prima ci riprendiamo l'Italia e dopo, ma solo DOPO, pensiamo anche a tutto il resto.

Oppure domani qualche altro nostro rappresentante 5stelle se ne vuole uscire con, che so, una nuova legge sull'aborto, sul divorzio, sulle droghe libere o magari , perchè no, una legge sull'eutanasia ???
Prego, si accomodi, ci sono schiere di giornalisti pronti ad un nuovo passo falso dei 5stelle !

Così non le rivediamo le stelle!

Stefano Dellanoce 23.08.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Che ne pensate? http://www.maurizioperrone.it/davide-bono-video-isis/

Maurizio Perrone 22.08.14 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Dai scusate ma Dibba stavolta ha toppato un pò, poteva stare più attento. Se vogliamo passare per ingenuotti stavolta ci siamo riusciti. E poi scusate come mai non si considera che l'islam crede nella "guerra santa contro gli infedeli?" perchè Dibba non considera il fatto che questi signori vogliono islamizzare il mondo? Falce e martello esci dal corpo di Dibba!
PS: non dovevamo essere post ideologici?
"IO NON DIALOGO CON GLI ASSASSINI" è un concetto di destra, di sinistra o è semplicemente una cosa di buon senso?

Orazio C., Bari Commentatore certificato 22.08.14 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta DiBattista avrebbe fatto meglio a mordersi la lingua! Infatti anch'io, che sono contro la politica americana, che altro non è che un prolungaento di quella inglese, che ha dettato legge dal 1815 al 1945, quando la staffetta passo' agli USA, credo che sia stato estremamente fuori luogo appoggiare un argomento su un califfato islamico retrogrado, barbaro, comparabile solo a Gengis Khan che mozzava la testa di ogni oppositore e di accomunare tutti quelli che si rivoltano contro i loro oppressori mettendoli nello stesso sacco ! Purtroppo quello che sostiene DiBattista ha offerto il fianco scoperto agli attacchi fin troppo facili dei nostri politici che non sono altro che degli zerbini della politica americana ! Io spero che questi nostri giovani del M5S diventino più smaliziati, senza per altro diventare quelle facce di bronzo che abbiamo conosciuto in questi ultimi settant'anni di servilità alle potenze straniere !

Bruno Marioli 22.08.14 02:02| 
 |
Rispondi al commento

Italiani! vi ricorda qualcosa Ochalan? 1998? D'alema?Pkk? Chi lo ha portato in Italia? il nostro problema è che il 99,9% non ricorda cosa ha fatto una settimana prima e su questo giocano quei vigliacchi

GIANLUCA N., Biella Commentatore certificato 22.08.14 00:19| 
 |
Rispondi al commento

poter pensare anche solo lontanamente che Alessandro Di Battista possa avere un pensiero guerrafondaio o addirittura da terrorista non ha parole se non di meraviglia, è patetico ... perchè uno prima di "pensare" qualcosa comunque deve sapere, altrimenti stiamo parlando dell'Asilo Infantile ... della Preistoria della Civiltà Umana ... abbiamo un frullatore in testa più che un cervello (e purtroppo un po è così per davvero per tutti, nessuno esente, nemmeno gli psicologi) ... ma almeno saperlo e tirare il "freno a mano del cervello" prima di esprimersi.
Lo conosco Di Battista? Vediamo, un pacifista volontario che va in Equador e altrove ci siano bambini e popolozione abbisognose, da missionario volontario ... diprezza le armi, è contro gli armamenti militari ... rifiuta ogni forma di violenza, di scontro con contatto, a parte le contestazioni teatrali lecite e consentite che non fanno male a nessuno ...
magari dice qualche pensiero forte contro chi da 20 anni truffa in ogni sorta di malaffare il Popolo cojone risparmiato dar cannone (Trilussa) ...

Porco Mondo che terrorista ...

... ha espresso una "opinione di pace", un pensiero volto al dialogo, visto che è la guerra a generare il terrore e il terrorismo ... dire "provare a interloquire" non significa in nessun linguaggio conosciuto "allearsi o approvare il terrorismo" ...

ma non è chiaro? serve il compitino a casa alla nostra età ancora qui in Italia? il dettato? o fare i disegnini?

... le battute di merda, tipo "i grillini parlano solo con i terroristi" sono da bettola dopo essersi scolati damigiane di vino misti a superalcolici e forse altro, più che da Cittadini, ma visto il troiaio di bassa leva mentale che è lo Stivale ci sta, non credo nemmeno possa davvero averla detta quel deficiente di renzi ... per quanto furbo falso scemo e uomo dalla mazzetta facile ... ma il fatto di rifiutare un confronto con questo pseudo-governo lo trovo "lecito e costruttivo", evitano di farsi prendere per il culo ... punto.

Valentino Isidori, Ponte nelle Alpi Commentatore certificato 21.08.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Obama ha detto: " Nessuna religione insegna il massacro di persone innocenti"
Bravissimo!
Ma il problema che quasi sempre, durante i conflitti, le persone innocenti siano uccise.
L'imperativo è quello di "giustificare" le morti.
Chi vince raggiunge facilmente tale obiettivo.
Senza scomodare episodi avvenuti nel tempo, come quello del lancio di bombe atomiche lanciate col nobile obiettivo di costringere i giapponesi alla resa ed evitare loro più terribili conseguenze voglio riferirmi ai morti di Gaza.
Di chi è la colpa? Di chi attacca Israele subdolamente, in modo poco cavalleresco, occultando i propri razzi e combattenti vicino a scuole, ospedali, abitazioni civili?
Come può combattere una battaglia colui che non possiede le armi, i mezzi per vincerle?
Deve soltanto rassegnarsi e subire o è lecito che trovi altri modi non convenzionali per combattere?
Mah!
Affrontare una serena discussione su questo argomento mi sembra molto difficile; ci sono già le fazioni schierate, sia dall'una che dall'altra parte e ci sono, sullo sfondo, interessi economici enormi che permettono ogni interpretazione che sia aderente al proprio tornaconto.
Se Dio, come sostiene Obama, non avalla le guerre sarebbe semplice seguirlo: nessuno deve andare in guerra anche in nome del proprio Dio.

vito pallotti 21.08.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo fatto una gaf con l'isis pensiamo prima a pulire casa nostra e dopo quella degli altri.

domenico malatesta 21.08.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Con il suo intervento di "comprensione" nei confronti dell'ISIS,Di Battista ha fatto perdere il consenso al M5S di un gran numero di persone.
Se avesse un minimo di coerenza dovrebbe solo dimettersi dal Parlamento. La sua presenza è incompatibile con i principi di uno stato civile e democratico.

Luigi Di Rauso 21.08.14 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve
Posso solo dire che mi sono letto il pezzo di
Di Battista e, mi dispiace dirlo, penso che non
votero' più per il M5s. Non serve solo essere
onesti per governare....
Peccato pensavo che la qualità facesse parte del bagaglio del M5s, adesso mi trovo da una parte
dei politicanti che hanno rovinato l'Italia dall'altra parte delle persone senza qualità.
Andro' ad ingrossare la fila della maggioranza delle persone che non vanno a votare...

Giuseppe T 21.08.14 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggendo i commenti è allucinante il numero di persone che non si è resa conto che questo post è in antitesi con quello di di battista.

Giuannulli dice che è bravo, ha detto molte cose storicamente giuste e che la stampa è molto cattiva.
Quindi:

"non sono affatto convinto che l’Isis sia minimamente interessato ad accettare una qualsiasi forma di dialogo"

Che poi è il nocciolo delle critiche che si sono mosse verso di battista.


Eppure sono molti i commenti di chi si dice d'accordo con entrambi.... ma cosa leggono questi signori?

prof 21.08.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento

"c - bisogna arrivare ad una conferenza di pace che metta al tavolo delle trattative Usa, Urss, Alba, Lega Islamica ed i principali paesi dell’area."

L'URSS??? Ma Aldo Giannulli sa che non esiste piu' da ormai 23 anni?

giacomo z., Londra Commentatore certificato 21.08.14 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me sembra rientrare in una certa logica il fatto che nessuno voglia vedere o interpretare in maniera diversa e del resto le parole di Renzi di ieri sono eloquenti: il medio oriente è il centro dell'europa. La logica quindi è quella di inglobare il medioriente entro i canoni della nostra mediocre democrazia. Con un'altro tipo di civiltà noi non sappiamo parlare e i nostri argomenti, gli unici che conosciamo, rientrano in una logica di tipo colonialista.

agatarobles 21.08.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo proprio ieri, su questo link http://www.notiziarioquotidiano.com/europei-combattono-i-terroristi/ la trasformazione nei titoli dei giornali. Prima gli europei partivano per aiutare i ribelli, solo ora invece i giornalisti scoprono che i ribelli erano terroristi. La capacità di molti giornalisti di analizzare le vicende e di seguirne la loro evoluzione è pari a zero.

Carlo c. 21.08.14 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Guarda caso, tutti coloro che hanno tacciato Di Battista di terrorismo, gli stessi che si sono sempre detti contro la guerra, hanno approvato l'invio di armi per i Curdi anziché tentare mediazione politica, magari con l'onnisciente presidente. Sentire Gasparri lodare l'iniziativa per solidarietà alla popolazione curda(giustamente) e ricordare che il medesimo riteneva Ochalan(combattente per la sua gente uccisa con i mezzi più barbari) un terrorista indegno di mettere piede in Italia, rende perfettamente l'idea di quale ipocrita meschinità siano capaci certi squallidi politici.

Emilio Risari 21.08.14 01:14| 
 |
Rispondi al commento

leggo molti post pro e contro di battisti e piu li leggo
CONCORDO CON BATTISTI

il mio vecchio professore di filosofia al universita'
mi diceva spesso
vuoi sapere la verita' del mondo ???
guarda 2 film dalla cineteca

il primo era
LA BATTAGLIA DI PARIGI
e il secondo era
LA BATTAGLIA DI ALGERI


CHI LI HA VISTI CAPISCE UNA VERITA DI FONDO
le trame
la francia
prima vittima e poi carnefice
nel primo film
IL VALORE DELLA LOTTA PER LA LIBERTA' DEI POPOLI OPPRESSI

nel secondo
...
ops (sono passati pochissimi anni dalla fine della guerra ) e i protagonisti(quelli veri)
...MA i FRANCESI NON COMBATTEVANO PER LA LIBERTA DEI POPOLI OPPRESSI??????
MA LA LIBERTA DEL POPOLO ALGERINO NON ERA NEI PIANI GENERALI DELLA LOTTA ALLA OPPRESSIONE
...ma i grandi combattenti francesi per la liberta dei popoli.... DOVE SONO ???


essere terrorista
o essere un difensore della civilta

DIPENDE DAI PUNTI DI VISTA
O DIPENDE DAGLI INTERESSI CHE SI HA???

stefano b., rovato Commentatore certificato 20.08.14 22:56| 
 |
Rispondi al commento

dovreste essere piu' professionali.
gli articoli sono pieni di errori storici da far paura.
un esempio:
scrivete "c - bisogna arrivare ad una conferenza di pace che metta al tavolo delle trattative Usa, Urss, Alba, Lega Islamica ed i principali paesi dell’area."
l'urss?
l'URSS?!??

rischiate di essere comici senza volerlo.
occupatevi di berlusconi e ferrara tranquillamente ma fate piu' attenzione cone le tematiche serie per favore.

Carlo Franchi 20.08.14 22:28| 
 |
Rispondi al commento

quante volte avete sentito dai tg o giornalisti
la frase...." ...il sign xx e andato in tribunale a dire la SUA VERITA'"
LA BAGGIANATA PIU GRANDE DEL MONDO VISTO CHE ESISTE SOLO UNA VERITA E NON LE VERITA'

LE DEMOCRAZIE NON ESISTONO
ESISTE SOLO UNA DEMOCRAZIA E LA NOSTRA (TUTTI LO DICONO)
MA SE NON VIENE MESSA IN PRATICA...NON E DEMOCRAZIA
LE VARIE ALTRE DEMOCRAZIE TIPO FONDAMENTALISTE ..TEOCRAZIE ..ETC NON SONO DEMOCRAZIE
la democrazia e il popolo attraverso il voto decide e ...basta
il governo deve mettere in pratica quello che ha deciso il popolo con il voto
la vecchia farsa del amico del dottore
" io non mi ammalo perche sono amico del dottore"
ma se il dottore amico ti da una medicina che e amara e tu NON LO VUOI ... LA TUA AMICIZIA NON TI SALVERA'

C E' UNA VERITA ASSOLUTA
IN OGNI FALSITA C'E UNA PARTE PICCOLA DI VERITA'
IN OGNI VERITA C'E UNA PARTE PICCOLA DI FALSITA'

oggi e obbligo parlare male del nemico del padrone..
chi vince la guerra e il VERITIERO ASSOLUTO
guai a chi non si inginocchia di fronte al vincitore...
se vi dicessi che oggi hitler e il male asoluto e un domani prossimo hitler sara un eroe della storia
non ci credete guardate ai libri di storia la figura di napoleone era un criminale..un gigantesco assassino (dai loro contenporanei )
oggi e un personaggio storico tra il leggendario intrepido conquistatore ....ma dei suoi delitti poca si ricorda (era al pari di hitler e stalin )
e domani sara cosi anche per il fuhrer


la nostra verita' hitler e cattivo (36 milioni di morti ma ha perso la guerra )
stalin e buono perche HA VINTO LA GUERRA(82 milioni di morti)

concordo pienamente con battisti
bisogna cercare quella piccola verita in ogni ...falsita e darli il suo valore di verita'
e smascherare la falsita nella nostra verita'

BISOGNA RENDERSI CONTO DEL PERCHE DELLE COSE

essere contro tutto e negare la verita piccola nel altro non fara altro che ingrandire la nostra piccola falsita e renderla piu grande della nostra verita

stefano b., rovato Commentatore certificato 20.08.14 21:28| 
 |
Rispondi al commento

SONO PERPLESSO!!!
L'assassinio del giornalista americano ad opera di un incapucciato, mentre scoppiano rivolte sociali nella "patria della libertà e democrazia" impegnata a inviare droni (mi tornano alla mente le V2 hitleriane) all'estero, a potenziare all'interno una polizia sempre più violenta e imporre ai servili paesi europei, itaglia in testa, un'embargo distruttivo per le loro economie: TUTTO CIO' MI LASCIA PERPLESSO!

Doriano M., Verona Commentatore certificato 20.08.14 19:49| 
 |
Rispondi al commento

"Il di battista dalla Bignardi, disse che lui prima di parlare di un
argomento serio si legge il Vangelo. Non ho mai letto il Vangelo, ma non
credo che in nessuno dei suoi passaggi inneggi al farsi saltare in aria
imbottiti di esplosivo. Cosa dice il di battista della belva dell'isis che
forte del fatto che il giornalista americano non possa far nulla, lo
costringe a dire cose che tutti sanno dette solo sotto costrizione,
possiamo noi chiamare simili esseri "persone?"! E che dice sempre il di
battista, lettore del Vangelo quando si taglia ferocemente la testa ad un
uomo per ESIBIZIONISMO, e spavaldamente si mostra alle telecamere? La
guerra è una schifezza, si dovrebbe poter vivere solo sempre e soltanto in
pace. Ma visto che così non sarà mai, ebbene allora permettetemi di dire
che il modo come viene combattuta da queste belve, è 100 volte più crudele
di tanti morti che si fanno con la guerra tradizionale....Sempre W la pace
!"


Il di battista dalla Bignardi, disse che lui prima di parlare di un argomento serio si legge il Vangelo. Non ho mai letto il Vangelo, ma non credo che in nessuno dei suoi passaggi inneggi al farsi saltare in aria imbottiti di esplosivo. Cosa dice il di battista della belva dell'isis che forte del fatto che il giornalista americano non possa far nulla, lo costringe a dire cose che tutti sanno dette solo sotto costrizione, possiamo noi chiamare simili esseri "persone?"! E che dice sempre il di battista, lettore del Vangelo quando si taglia ferocemente la testa ad un uomo per ESIBIZIONISMO, e spavaldamente si mostra alle telecamere? La guerra è una schifezza, si dovrebbe poter vivere solo sempre e soltanto in pace. Ma visto che così non sarà mai, ebbene allora permettetemi di dire che il modo come viene combattuta da queste belve, è 100 volte più crudele di tanti morti che si fanno con la guerra tradizionale....Sempre W la pace !

Giorgio 20.08.14 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il Diba ha confuso la legittima difesa con il terrorismo.
Se un “malvivente” entra in casa mia, per paura, per istinto di difesa o di sopravvivenza, potrei anche ammazzarlo. Questa è “LEGITTIMA DIFESA”.
E' una reazione umana e comprensibile.

Se io vado a casa del “malvivente” (metropolitana) e ammazzo figli e moglie del malvivente, è un atto delinquenziale, è “TERRORISMO”. Non c'è niente da comprendere,

Pensate ai morti per le due Atomiche su Hiroshima e Nagasaki, per difesa o ritorsione.
Pensate ai10 civili fucilati per ogni soldato tedesco ammazzato.

Su un punto mi trovo d'accordo con il prof Aldo Giannulli (professore di legge elettorale e avvocato difensore all'occorrenza dei 5S, anche se lo stesso tiene a precisare che è estraneo al movimento e che la legge elettorale partorita con tanta fatica fa acqua da tutte le parti), “LA POLITICA ESTERA E' UNA COSA TROPPO SERIA PER FARLA TRATTARE A QUESTA CLASSE POLITICA”.

Domenico Santalucia Commentatore certificato 20.08.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho preferito il pezzo di Alessandro. Inutile cercar di far capire qualcosa a quel 75% di Italiani che non ha votato 5* cosa significa capire. il 75% vuole la guerra. Incredibile. Fomentare l'odio. Uccidere un essere umano.
Noi pentastellati dovremmo fondare una nostra nazione!!!

nico barta 20.08.14 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Si attaccano a tutto.. pur di far credere che quelli del M5S sono degli incompetenti, ignoranti, incapaci e magari anche pericolosi.. Ma noi non ci caschiamo. Questo articolo, molto bello e istruttivo anche per chi qualcosa ha dimenticato..Essenziale è continuare ad essere "diversi" e capaci di capire un mondo che vuole essere altro da come tutti lo hanno gestito finora. Speriamo ci sia il tempo per farlo capire anche ad altri... ci vorrebbe una controinformazione..!O no?Certo, potrebbe essere sufficiente sentire le loro stupide critiche per capire dove sta la ragione delle cose..

MARIROSA RIZZI 20.08.14 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre leggiamo i post i blog i forum i vari facebook e ruggiamo davani ai monitor c'è gente che muore con un colpo alla nuca tra questi tanti bambini.
Se io e la mia famiglia fossimo braccati sarei certamente grato ai soldati americani e non certo a voi intellettuali del M5S che intanto mi parla dell'impero ottomano della matita e della squadretta...

Grazie a Dio c'è qualcuno che ci prova a salvarli senza tutte ste minchiate sull'impero ottomano...

Saluti

Maurizio Minatore 20.08.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN MOVIMENTO COME IL M5S DOVREBBE PORSI IN POLITICA ESTERA ED ADOPERARSI PER UN ITALIA NEUTRALE! AL PARI DELLA CONFEDERAZIONE ELVETICA ALLORA VIA DA TUTTE LE MISSIONI DI PACE.. O GUERRA ALL'ESTERO SE NON NEL RUOLO DI "OSSERVATORE ONU", SENZA SBILANCIARSI IN GIUDIZI E PRESE DI POSIZIONI A FAVORE DI UNI O DEGLI ALTRI, POSIZIONI CHE NON SI ADDICONO AD UN MOVIMENTO CHE AMBISCE A FARE DELLE PROPRIE IDEE UNA RIVOLUZIONE CULTURALE ED ECO-SOSTENIBILE OLTRE CHE IN CAMPO ECONOMICO E AMBIENTALE ANCHE SOCIALE E SOPRATTUTTO NELL'ETICA. NEUTRALITA' INDIPENDENZA COME SCELTA CONSAPEVOLE. QUESTO SAREBBE INDICE APPREZZABILE DI MATURITA' PER UN MOVIMENTO CHE SI AUTOPROCLAMA RIVOLUZIONARIO. VERA RIVOLUZIONE= DEMOCRAZIA DIRETTA + AUTODETERMINAZIONE+ NEUTRALITA + INDIPENDENZA ECONOMICA = VERA DEMOCRAZIA RAGGIUNTA.

Marco C., Spilimbergo Commentatore certificato 20.08.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Si tratta, e non c'è bisogno di prove, di chiara malafede che è una tecnica della controinformazione molto di moda oggi.
Gli addetti dell'informazione ,molti,troppi, si comportano come ai tempi del Fascismo ,proni al potere dell'editore o padrone .
Lo fanno per non perdere il pane quotidiano (si fa per dire) ma il coraggio non appartiene al nostro popolo ,anzi è più frequente il tradimento . E' triste, ma è così. Renato Cappellari-Udine

Renato Cappellari, Udine Commentatore certificato 20.08.14 15:37| 
 |
Rispondi al commento

C'è poco da scaricare, fino all'ultimo ho sperato che Di Battista, avesse preso un abbaglio, per la verità, avevo letto altri articoli di diversi esponenti Grillini, ma a quanto pare lo stesso Grillo la pensa alla stessa maniera cioè; LASCIATE CHE L'ISIS SCANNI, SQUARTI, STUPRI, SCHIAVIZZA, E SE NEL DESERTO MANCA DA MANGIARE, CIBARSI DEI CADAVERI DEI MALCAPITATI (questo pare che facciano pure).Anche alle ultime elezioni ho dato il mio voto a 5S, perché dicevano cose mai sentite da altri partiti, si era accesa una fiaccola di speranza. ma oggi nel sentire il TG, dire che M5S, non vuole inviare armi per difendersi, ai cristiani, yaziti, e altri etnie minoritarie, bersaglio di quei MALEDETTI ISLAMICI dell'ISIS. mI è VENUTO DA VOMITARE, finchè 5S prendevano le difese dei Palestinesi (non parlando di hamas), la cosa si poteva discutere, perchè vi è di mezzo un Popolo, alla ricerca di una propria "casa". Ma quì si tratta di BELVE INDEMONIATE, che SQUARTANO UOMINI,DONNE E BAMBINI, soltanto perché si rifiutano di adorare il loro dio, e osservare le leggi di quel CRIMINALE ASSASSINO, PEDOFILO, che FU' manometto (leggetevi la storia del mondo, e senza mischiare la religione). Perciò alla luce della scoperta della vera "anima" del M5S,Vi preconizzo alle prossime elezioni LA SPARIZIONE DEL M5S, vuol dire che gli Italiani staranno ancora male materialmente, ma almeno si sentiranno bene “spiritualmente”, perché prima della pancia, viene la vera GIUSTIZIA , UMANITA’, e ORDINE SOCIALE, a rimarcare quello che dico, proprio oggi si apprende che l’ISIS, a DECAPITATO UN GIORNALISTA (lo so che a voi sono particolarmente antipatici), ma al limite, un nemico lo si fucila, o comunque non si sgozza come un maiale (loro signore), immaginate una lame di coltello che taglia lentamente il collo di una persona, MINCHIA, al limite dategli un colpo secco con un’accetta in modo fa non farlo soffrire. MAIALI, che è anche il loro dio, ecco perché lo temono


..grazie Giannulli, per aver reso giustizia a DiBattista.. in alto i cuori..
alla fine "Li" manderemo tutti a casa..

pasquino 20.08.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Sapevate che Vi avrebbero attaccato ESAGERANDO la negatività delle vostre dichiarazioni. SAPETE Da sempre, che ci sono giornalisti, QUASI TUTTI ,che dipendono per il proprio stipendio dagli EDITORI i quali a loro volta si arricchiscono, (come i SINDACALISTI PEGGIORI D'EUROPA) dei contributi che la DITTATURA POLITICA elargisce loro a mani piene. E, nonostante tutto, avete buttato i contributi elettorali in beneficio di NON SO CHI, invece di farvi un giornale o un canale televisivo dal quale trasmettere le vostre idee e le vostre proposte. In quanto alle dichiarazioni a "cazzo di cane", invece di sminuirle (che è peggio che farle), siate prudenti, denunciate chi ruba e chi, nelle REGIONI, abusa degli incarichi per intascare soldi, DITECI CHI ANDAVA A INCONTRARE IL MASCALZONE GREGANTI QUANDO ANDAVA IN SENATO, (o era una bufala?). E, un'altra cosa, le DITTATURE, si combattono con la forza, solo quella, i ladri, mascalzoni e truffatori, capiscono e temono, il resto, sono stupidaggini che portano le Nazioni alla disperazione senza profitto per coloro che subiscono le angherie dei potenti.

mario brandani 20.08.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Concordo almeno su una cosa:
In generale i nostri politici sono troppo incapaci (salvo per farsi gli affari loro) per potersi dedicare seriamente ad un argomento cosi' ostico.

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.08.14 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE IMPORTANTE LEGGETE E DIFFONDETE!]!Ho cercato più volte di mettere questa notizia(anche criptata su fb e l'hanno immediatamente cancellata),
Il sito "effedieffe.com"solitamente molto ben informato, comunica che l'isis è un'operazione a tre,Israele,Usa e Arabia saudita,creata per ridisegnare la mappa dell'oriente su basi confessionali,spezzetando gli stati e depredandoli del loro petrolio.E' finanziata con 16 ton di oro rubate alla banca Ucraina e deve anche servire a gettare orrore sull'islam in modo da mitigare l'indignazione per Gaza.Il primo passo è creare uno stato curdo vassallo e poi così via.Addirittura il sedicente"califfo"capo(sentire,questa è bella)è un ebreo del mossad di nome Elliott Shimon!Metto questo commento purtroppo tardi ma capite l'importanza!E' una notizia incredibile da far girare subito!

alberto cremona 20.08.14 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.studiolegalemarcomori.it/
Leggete per favore la denuncia penale dello studio legale Mori e sarebbe il caso che la presentassimo anche noi. Lo studio garantisce difesa gratis per tutti quelli che la presentano a nome proprio, nel caso di ritorsioni.
Le denunce presentate dall'avv. Musu e Barnard (che ho presentato anch'io)tempo fa,non chiedevano l'arresto per il capo del governo e di Draghi: questa sì.
Il potere giudiziario non potrà cestinarle, vista l'obbligatorietà dell'azione penale e visto che le precedenti non hanno avuto alcun effetto mediatico . Così solleveremo il problema: che ne dite?

Pino de gennaro, rho Commentatore certificato 20.08.14 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Presentiamo tutti insieme la seguente denuncia penale trovata sul sito dell'avv. Marco Mori, per cercare di cambiare un pò le cose. Diversamente le nostre inutili chiacchere, serviranno e servono a poco:
http://www.studiolegalemarcomori.it/

Pino de gennaro, rho Commentatore certificato 20.08.14 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo perchè mai la gentaglia che abbiamo al governo non si chieda come mai un governo illegittimo e illegale non venga sciolto per andare al voto, invece di criticare faziosamente le chiacchiere altrui. Ma poi, pensandoci bene, il perchè è troppo facile da capire.

Pino de gennaro, rho Commentatore certificato 20.08.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Lasciamo fare ai detrattori per estrapolare da un discorso di tre pagine le tre-quattro parole che, messe insieme, cambiano completamente il senso di ciò che si voleva dire. E' ciò che è avvenuto con Di Benedetto. Volendo parlare degli eterni conflitti (di natura religiosa, politica etc.etc.etc) esistenti nel medio oriente ed in altre parti del mondo c'è da porsi una sola domanda: chi fornisce le armi a queste popolazioni? Risposta: le più grandi corporazioni mondiali di costruttori, che hanno il massimo interesse che questi conflitti non cessino mai per potere "piazzare" i loro prodotti di morte, al di la dei motivi che hanno provocato i conflitti stessi. Nessuna diplomazia riuscirà mai ad essere cosi incisiva da determinare la pacificazione di popolazioni in guerra, che ricevono supporti di natura bellica. L'unica soluzione, invece, (ASSOLUTA UTOPIA) volendo veramente la PACE, sarebbe: DISARMO TOTALE! Tutto il resto è ipocrisia.

Anacreonte La Mantia 20.08.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Alessandro,personalmente ho molto apprezzato il tuo articolo. Da persona ottimista, penso che arriverà il tempo dove la gente, prima di giudicare una persona e i suoi articoli, impari almeno a leggerseli per intero prima di giudicare e non a criticare in base ai giudizi dei soliti giornalai di turno. Riguardo alle critiche al tuo articolo, che in un paese democratico ci possono anche stare, personalmente le metto sullo stesso piano a quelle ricevute da Beppe in seguito al suo articolo ispirato a Levi.

Maurizio Bolgaroni 20.08.14 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Di Battista non aveva giustificato ma compreso le ragioni di chi non avendo scelta e avendo perso tutto (soprattutto la famiglia) sceglie la via dell'odio. Questo ci fa capire come siamo messi male a livello di libertà di Stampa e quanto l'informazione sia manipolata.

alberto 20.08.14 07:29| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo su tutto, tranne che sulla "dittatura in Egitto". E' ora di finirla con queste affermazioni, la destituzione di Morsi ad opera dei militari è stata voluta dal popolo con manifestazioni di milioni di persone, visto che proprio Morsi si stava convertendo in dittatore. Ma se questo può non essere condiviso, è inconfutabile che ci sono state recenti elezioni in cui il popolo ha scelto di essere governato proprio da Al Sisi, ed allora la volontà popolare in Egitto va rispettata accettando il governo che si sono scelti finché lo stesso popolo non deciderà di cambiare. Piaccia o no, non è una dittatura ma un governo eletto democraticamente

marco bollin Commentatore certificato 20.08.14 07:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si tratta di trovare un modo per fermarli per non trovarceli in casa. Di Battista voleva credo dire questo... Per ora è stato toglierli di mano la diga. Berlino fu distrutta per salvare l'Europa. Il fondamentalismo islamico è certamente pericoloso come tutti i fondamentalismi. Non tutti gli arabi però saranno fondamentalisti: è l'unica speranza che abbiamo.

almagemme 20.08.14 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Ok secondo Di Battista dobbiamo capire chi, disperato e con la famiglia sterminata da droni americani, si fa saltare in metropolitana.

Perchè non ci siamo fatti la stessa domanda quando abbiamo giudicato i serbi "cattivi" e gli albanesi "buoni" ?
Perchè nei confronti dei serbi nessuno si è mai interessato dei soprusi subiti per quasi 500 anni?

Allora ci si doveva schierare contro l'America, ma era più semplice cancellare ogni memoria storica e ricordare solo gli ultimi morti.

Non abbiamo mai memoria

elena m. 20.08.14 06:10| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso nn fa una piega ,ma se quelli dell'isis vogliono rivendicare il loro territorio ,i morti ,accettiamo anche la vendetta etc etc , xche uccidere ,torturare ,violentare tutti quelli che nn accettano il califfato (come quello ottomano del 1500 uno dei più violenti) .. uccidere un dentista donna ,solo x il fatto d'aver disubbidito all'ordine di curare solo le donne ... e tanti altri casi di violenza gratuita ,questo centra poco con i droni e l'odio nei confronti dell'europa e l'america ....Quindi l'isis è proprio violento a prescindere dalle motivazioni che Di Battista ha elencato ..

Riccardo Sanapo 20.08.14 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 20.08.14 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Di Battista
ha riportato dati oggettivi con reali validità sussistenti indicanti che,
il giro degli affari,
i proventi e chissà cos'altro...
del colossale mercato delle armi
dei Big Stati guerrafondai è più immenso di quanto possiamo immaginare,e quindi nessun Stato "coinvolto" ha interesse ha dare il "cessate il fuoco" alle guerre;
con il contraddittorio di inviare armi nelle Terre degli Stati che sono in guerra;
dove si consuma la crudeltà,la ferocia disumana tra i popoli con il massacro dei civili.
Uomini,donne e bambini dilaniati dalla bestialità che porta la guerra,appunto!

Ed è questa l'orripilante
e smisurata vergogna
che la politica dei partiti del Governo italiano
sostengono essendone partecipi.

Di per ciò,entrano in azione i media della disinformazione filo-governativi i lecca piedi dei partiti per salvare la sporca immagine degli stessi e capovolgere il senso buono in negativo l'esposto di Di Battista,
che ha palesato in fondo, che gli Stati "interessati" non hanno in seno di fermare le guerre,ma solo la strategia di "causarle e alimentarle;
"e che se i terroristi sono tutto il male di questo mondo,anche per tutti i mali di questo mondo c'è di ricercare più,o altri modi per trattarli"..............

L'arguzia;
l'erudito spessore edotto e l'empirica-esperienza sulla tematica e su campo di, Di Battista;
lasciano un "segno"..... sulla strada della lunga marcia del cammino,
e Di Battista,
come i pentastellati del Movimento sono aquile che volano più alto dei gufi e vanno più lontano...!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.08.14 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Troppo lungimirante ed esaustivo l'intervento di Di Battista per le capacità di comprensione di Forzisti e Democristiani del PD.

massimo ceresani 20.08.14 00:12| 
 |
Rispondi al commento

bravi! andate tutti e tre a dialogare con i fondamentalisti islamici.. ma prima vi consiglio di diventare come loro.. "loro" non dialogano con i kifir (sporchi, indegni, infedeli) non lo fanno a meno chè...
non per praticare taqqiya (santo raggiro in favore di allah) ma svegliatevi! non si dialoga con chi ha come dogma lo sterminio o la sottomissione degli infedeli!!

giovanni giannuzzi, monopoli Commentatore certificato 20.08.14 00:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I combattenti, da qualsiasi parte essi siano, che commettono degli atti di sabotaggio o attentati nei confronti di altri nemici combattenti, potrebbero essere capiti e giustificati, ma come si fa a capire chi, di qualsiasi parte esso sia, utilizza bombe o si fa esplodere in una metropolitana, in un mercato o in un luogo di culto?
Io non capisco il parlamentare che, sicuramente, non sta "giustificando" l'atto insulso di terrorismo, ma con lo scritto ci invita a capire ... e che dovremmo fare, una volta CAPITO? Perdonarli? Andasse a parlare coi tagliagole e spiegasse che noi li capiamo e li perdoniamo!

Vittorio Reho, Noicattaro Commentatore certificato 19.08.14 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Di Battista sbaglia perche' "comprende" e "giustifica" cio' che e' inaccettabile . Vorrei vederlo commentare con altrettanto impegno le foibe, gli italiani d'Istria e gli orrori patiti dagli Italiani da parte dei soldati di Tito. E "comprendere" come mai noi non abbiamo lanciato razzi su Fiume, non abbiamo messo bombe nel mercato di CapodiStria , ecc ecc .
Il problema E' RELIGIOSO: la fede islamica ostacola la concezione del "perdono" ed e' impermeabile alla democrazia ed alla laicita' dello stato.
Il fallimento della politica USA e' dovuto a questo: non puoi raccontare i colori a chi vede in bianco e nero.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.08.14 23:26| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non c'è da meravigliarsi per la reazione scandaliz

zata dei pennivendoli di regime alle parole di

Alessandro Di Battista:si tratta di soggetti quali

Sallusti o Ferrara o Belinguerabituati a nutrirsi del bec

chime elargito copiosamente dalla casta.Quest'ulti

ma annovera personaggi quali Verdini, Schifani,

Alfano,i cui interessi sono lontanissimi dalle

problematiche di politica estera e che di certo

non riuscirebbero ad individuare neppure Siria

e Iraq su una carta geografica "muta".Pertanto

è tempo perso discutere con costoro di terrorismo e

analisi geopolitiche:più utile sarebbe la concre

ta possibilità di fruire di un network dove le

idee del movimento 5 stelle e di tutte le altre

forze di alternativa potessero trovare spazio

senza incorrere nei sorrisetti ebeti dei prezzo

lati e lecchini doc della "disinformazione" di

regime.

mario morra 19.08.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento

buonsera blog e qui caffè a 5 stelle dedicato a Di Battista!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALESSANDRO DI BATTISTA sei troppo INTELLIGENTE per certa gente che non ha mai capito niente dei problemi del Medio Oriente, dell immigrazione NIENTE DI NIENTE e adesso che tu gli hai spiattellato in faccia dove sbagliano tutti a denigrarti e a manipolare quello che hai avuto IL CORAGGIO DI DIRE perche HAI AVUTO UN GRAN CORAGGIO sapendo come avrebbero trasformato il tuo pensiero.
Credo che oggi soltanto una persona puo fare qualcosa IL PAPA questo PAPA FRANCESCO che si e gia espresso dicendo FERMATE L AGGRESSORE INGIUSTO ma NON BOMBARDANDOLO FERMATELO TUTTI INSIEME e ha di nuovo precisato NON CON LA ARMI.
UN MESSAGGIO CHIARO per tutti

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 19.08.14 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Di Battista dice delle cose condivisibili e non si capisce il livore di chi lo ha insultato e pesantemente criticato. Del resto, anche Andreotti tempo fa ebbe a dire: “Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei diventato anch'io un terrorista”. Ma nessuno oso' - a quel tempo - criticare condannare o insultare Andreotti cosi' come hanno fatto oggi con Di Battista.

aless fb Commentatore certificato 19.08.14 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gimbo:La pubblicazione di post con insulti illustra l'idea del concetto di libertà di espressione e di stampa che qualcuno ha ...
Riguardo ai giornalisti,non condivido gli insulti, perchè a mio parere non sono degni neanche di essere insultati. Libertà di espressione è equivalente per Gimbo a poter dire tutto ed il contrario di ogni fatto, e soprattutto dire il falso con tanto di divulgazione su carta stampata. Così come viene spacciato il garantismo che ogni uomo fino al terzo grado di giudizio non può essere condannato, ed invero "più che garantismo, lo chiamererei permissivismo fino al terzo grado di giudizio". Se gli uomini politici fossero dotati di etica, che non sanno neanche dove si collochi o abiti, allora al solo sospetto di un azione penalmente rilevante da parte della Magistratura, di moto proprio dovrebbero dimettersi e lasciare gli incarichi affidati. Non è mai accaduto almeno in Italia, e non credo che i nostri politici abbiano una sensibilità tale da considerare l'etica il fondamento della propria esistenza.Hanno sempre accusato i magistrati di fumus persecutionis, mai uno che abbia detto "sono stato preso con le mani nel sacco, e pago il fio delle mie colpe". Non condivido il fatto di nominare i giornalisti dell'anno, ma di fatto occorre dire che "giornalismo non significa dire sempre il contrario della verità dei fatti". Se poi caro Gimbo non sei d'accordo non me ne volere, resta della tua opinione tantonon cambieremo di unmillimetro nulla. E' in nome della libertà di opinione o meglio di sproloquio che abbiamo attraversato il Rubicone della demagogica libertà democratica di vaneggiare e distruggere la realtà delle cose.

Vincent C. 19.08.14 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Oggi scontro in volo tra due caccia ad Ascoli Piceno.

Domani Renzi in volo verso Bagdad.

Incrociamo le dita…

Lucio P., Jesi Commentatore certificato 19.08.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Perche gli F16 che bombardano la Palestina quotidianamente non sono terroristi ?
Fiero Di essere 5stelle


La recente dichiarazione di ti Battista in parlamento è inutile e anzi dannosa al movimento. Di battista non ha capito da un lato che il terrorismo islamico è assolutista e nn cerca mediazioni. Conseguentemente sostenerlo è un atto grave. Infine la stragrande parte degli italiani è indignata per le azioni dell Isis in irak. Di Battista avrebbe dovuto invece ricostruire la storia delle responsabilità. Sono stati gli americani a destabilizzare con Busch l regione. Obama ha completato l'opera destabilizzando la Siria e tutto il medio oriente. Questo avrebbe dovuto dire Di Battista. Chiedendo che siano gli americani a risolvere con mezzi loro la situazione. Ma forse da Di Battista era pretendere troppo.

Claudio Gobbi 19.08.14 21:14| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questo commento mi piace.Per me un terrorista e un mostro talmente vile che invece di affrontare i suoi nemici uccide o fa uccidere innocenti .

Antonello M. Commentatore certificato 19.08.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento

per grandi linee sono d'accordo con giannulli. rilevo tuttavia che l'intervento di dibattista è stato inopportuno ed ha fatto danno al movimento.
occorre pesare le parole e mettere in conto l'interessato travisamento di concetti in parte giusti. ribadisco: il movimento ha bisogno di prudenza e di moderazione, altrimenti i consensi non aumenteranno e vi è il pericolo dell'abbandono da parte dei c.d. benpensanti.

Cataldo Gigantesco 19.08.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre é solo una questione di semantica. Chi é terrorista?? chi é partigiano??
Dal mio punto di vista, chi compie azioni di guerriglia o di sabotaggio (incluso il farsi saltare in aria) per liberare il proprio Paese oppresso da una Nazione estera é un partigiano e non un terrorista ed ha tutto il diritto di farlo.
Inoltre, c'é da considerare che molti dei commenti negativi sono venuti da persone che trovano normale che si sia data la medaglia d'oro alla resistenza ai due partigiani che hanno materialmente effettuato l'attentato di via rasella a roma... ma, allora, erano partigiani o terroristi??? appunto. Parafrasando Hegel, la storia é la versione dei fatti data dai vincitori.
Di Battista per sempre!!!

Fabrizio M., Brindisi Commentatore certificato 19.08.14 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Se votare servisse a qualcosa non lo lascerebbero fare ne è la prova che gli ultimi presidenti non siano stati eletti! Lo stato è la casa dove la famiglia vive i Governanti sono gli addetti ai lavori LO STATO-CASA NON APPARTIENE A NESSUNO SE NON A TUTTI IN PARTI UGUALI QUINDI STA A NOI OCCUPARCENE IN FORMA ATTIVAMENTE PACIFICA MA SEMPRE INTELLIGENTE PER CUI SE IL MIO GOVERNANTE FALSO E COLLUSO NON SE NE VA CON LE BUONE IO FACCIO INTERVENIRE L'ORDINE CHE IO STESSO COSTITUISCO QUINDI O SE NE VA CON LE BUONE O SE NE VA CON LE CATTIVE IN NOME DELLA FORMA PACIFICA ESSERE IN PACE NON VUOL DIRE NON POTERSI ARRABBIARE E NON C'è PEGGIOR CATTIVO DI UN BUONO INCATTIVITO!!!!!

Ario Costa (sincronicity), Castiglione d/s (MN) Commentatore certificato 19.08.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Due foto da pestare in faccia ai vari giornalai di regime.
in primis alla direttrice del tg3.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 19.08.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sottoscrivo al 100 % il post di Alessandro De Battista,
lo considero uno dei contributi più lucidi ed informati su questi problemi, uno dei migliori post dell'anno.
Che ci siano state critiche e diffamazioni e travisamenti del suo pensiero è inevitabile avendo a che fare, per quanto riguarda la stampa italiana, con un branco di carogne che sono lí apposta per falsificare il pensiero altrui, non avendo più da tempo pensieri propri ma essendosi ridotti unicamente a scrivere ciò che i loro padroni comandano. Costoro non sono piú recuperabili e quindi inutile perdere tempo con loro:tanto qualunque cosa scriva chiunque del M5S, se non rientra nella linea imposta dal sistema, viene travisata e capovolta. I luridi scribi servi del sistema che li foraggia sono dl tutto incapaci di portare argomenti seri e sostenibili e qdi criticare cono conoscenza di causa. Sanno solo gettar fango (per non dire di peggio) e quindi lasciamoli affogare nella loro melma, dove si trovano cosí bene.

Graziano Priotto 19.08.14 20:27| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La Mistificazione dell'intervista di Di Battista da parte della politica è significativa di come si deve essere CONTRO il M5S a prescindere. Io condivido i commenti di Vauro e Giannuli.

antonio cipriani 19.08.14 20:26| 
 |
Rispondi al commento

CARO SCANZI, PER AMORE DI PRECISIONE "yesmen" SI SCRIVE STACCATO E: "YES-MAN"...

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 19.08.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento

AH NO!

HO LETTO MALE:

"DA SEMPRE SUL BLOG ALTERNA ARTICOLI STIMOLANTI (PER ESEMPIO I CONTRIBUTI DI ALDO GIANNULI) E CONTROINFORMAZIONE MERITORIA A SFOGHI RIDICOLI DI YES MEN OTTUSI ED ARTICOLESSE BOLSE DEI PRIMI BECCHI CHE PASSANO."

SCUSATE PER IL "FRAINTENDIMENTO"......

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 19.08.14 20:10| 
 |
Rispondi al commento

"ATTENZIONE, ATTENZIONE":
OGGI SCANZI HA DEFINITO, SUL FQ, CHE CHI È DACCORDO CON GIANNULLI, E A ME CAPITA SPESSISSIMO, DEGLI "YES MAN"....
MA CHE RRRRIDERE....

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 19.08.14 20:00| 
 |
Rispondi al commento

ci sono certi avvoltoi che si appostano per sentire quello che dicono i rappresentanti del M5S e fanno un copia/incolla delle frasi per delegittimare il movimento

luciano p., mestre Commentatore certificato 19.08.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo intervento di Aldo Giannulli!! Non solo di Battista non merita il linciaggio, ma gli va riconosciuta la capacità di una analisi seia e professionale. A troppe persone manca il rispetto delle opinioni altrui e sopratutto una onestà intelettuale!

roberto de blasi 19.08.14 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si è perso completamente il senso e il significato delle parole e se ne fa solo speculazione. Oggi si parla solo di terrorismo e del terrorista senza chiedersi cosa veramente vuole dire questa parola e cosa rappresenta. Proviamo a tornare indietro di 7o anni, come verrebbero chiamati oggi i Fratelli Cervi e tutti i Partigiani che hanno combattuto e perso la vita per liberare la nostra Patria? TERRORISTI!!! Questo non vuole dire giustificare atti violenti contro la popolazione inerme, infatti allora il nemico era chiaro e riconosciuto, oggi non più. Come è possibile opporsi alle politiche di agressione mascherate da esportazione della libertà e democrazia della grande potenza Ameri cana che basa la propria economia sulle guerre? Forse era questo il senso che Bi Battista voleva dire, ha fatto un'analisi lucida ma ha dato spunto agli squali che aspettano solo un appiglio per gettare fango sul movimento e i loro portavoce.

Angelo Forzani 19.08.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben presto tutte le guerre petrolifere finiranno, poi anche quelle religiose e infine gli esseri umani periranno in gran parte su questo pianeta, pochi altri fuggiranno su un nuovo mondo entro il 2050 del calendario cristiano.

Federico da Verona Commentatore certificato 19.08.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un giornalista! Di "gionalai" ne avevamo piene le tasche su questo argomento!

fiammaverde 19.08.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Tempo fa ,ma moltissimo tempo fa, ebbi la fortuna di incontrare uno storico di origini irachene. Già all'epoca poneva il problema dei curdi, popolazione privata di una striscia di terra, costretta ad essere come gli ebrei della diaspora. Quando i problemi languono ,e si sente il bisogno di andare a depredare territori per le risorse energetiche che hanno, appoggiando i governi fantoccio in tutto anche nelle ingiustizie, la situazione degenera ed attualmente con tutto ciò che sta succedendo potrebbe verificarsi di tutto. Ogni popolo ha diritto alla sua autodeterminazione, invece di essere costretto ad accettare quanto imposto da poteri che si instaurano e che non tengono conto di cosa significhi la parola diritto o giustizia.Credo che la globalizzazione abbia accentuato le divisioni interne nei territori. Si prenda la guerra taciuta, di cui nessuno parla: quella dell'Ucraina ,dove una parte di popolazione vuole andare con i russi. Eppure non solo questa possibilità viene negata, ma non si esita ad impiegare i nazisti da parte di kiev che spara e pretende di limitare la libertà del popolo, per schierarsi sotto l'egida degli americani.In fondo è nazismo, tenere sotto controllo i popoli con l'uso della forza.Da qui il terrorismo. Il mondo è una polveriera, che rischia di esplodere.O si smette di sottomettere le popolazioni in nome di profitti ed interessi di parte, negando ai popoli la possibilità di vivere secondo le loro aspirazioni, o non ci sarà niente che possa salvarci.

antonella policastrese 19.08.14 18:47| 
 |
Rispondi al commento


Se fossi nato profugo, forse sarei terrorista

7.3.2005 da La Stampa

“Se fossi nato in un campo profughi del Libano forse anch’io sarei diventato terrorista”: parole di GIULIO ANDREOTTI, a conclusione del World Political Forum che si è appena concluso a Torino.

Avete sentito qualcuno di questi squallidi e asserviti scribacchini riportare queste parole o fare un minimo commento a queste? Avete sentito farlo da qualcuna di queste mezze tacche di pseudo politici che si accalcano davanti alle telecamere (degli squallidi di cui sopra) per rilasciare i loro patetici, falsi e ancora peggio strumentali commenti?
Ci vorrebbe un canale televisivo NAZIONALE da cui diffondere un'informazione degna!
Gli italiani sono ignavi e hanno memoria corta.
La cultura e la storia hanno un potere devastante sempre se non vengono stravolte. Sono grata a tutti i senatori e onorevoli M5Stelle che, da circa due anni, combattono in un mondo di loschi figuri con eroica onestà intellettuale. Grazie Emanuela

Emanuela Miceli 19.08.14 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Parte mancante

A volte i nostri ideali sono nostri nemici.

Mariano Antoni (mamo-org), Lucca Commentatore certificato 19.08.14 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Capisco, ho letto il pezzo, e ho percepito quello che si legge.
Grillo, andate oltre, non si può essere perfetti non lo è nessuno, non c'è da chiedere scusa, questo no, ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero,ma, non cercate di mettere toppe inutili, avvolte sono peggio del buco.

adabis 19.08.14 18:34| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non dimentichiamo che l'informazione degli italiani dipende per l'80% dalla tivù e da altri media asserviti a questo o quel padrone.
La frase "l'hanno detto alla televisione!" costituisce la fonte primaria di una verità camuffata e distorta, messa in atto da "cani da compagnia , e non da cani da guardia!"
Non per nulla l'informazione in Italia è collocata al 49° posto, nientemeno che dopo la Nigeria!
Se poi consultiamo i dati della capacità di informarsi e di elaborare il sapere, siamo messi proprio male.

"Analfabeti d’Italia" (di Tullio De Mauro)

ma soprattutto "Analfabeti di ritorno!"

http://www.mangwana.org/dev/articoli/analfabeti-ditalia-di-tullio-de-mauro/

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sindrome da Inadeguatezza parte 1di 3
E' importante avere la capacità di essere solidali con le emozioni degli altri, una capacità che si sviluppa quando la nostra esperienza umana si allarga, non tanto se le persone hanno emozioni forti, ma se hanno rispetto di se stessi.
Emozioni “potenti” accecano il lato umano, così forte da non permetterci di vedere gli altri.
Se l'obiettivo è mettersi alla prova, ne consegue che chiedere il supporto degli altri è un ammissione di debolezza.
Nascono così individualismi che rappresentano le prime crepe di un sistema apparentemente molto solido.
In un clima di interessi personali e politici, l'imparzialità scompare.
Il politico gode del proprio potere e implicitamente della debolezza di chi governa, questo non è mai altruismo, ma solo un profondo egoismo, e il falso desiderio di aiutare si trasforma in desiderio di comando.
Quando la gente muore (onesti imprenditori che si tolgono la vita), le prese di posizione sui principi non servono a nulla, principi non in quanto tali, ma come vengono usati.
Nel corso del tempo è nella nostra fiducia la possibilità di fare qualcosa, più volte però la stessa fiducia pare trasformarsi in disperazione e degenerare in azioni confuse, quello che mai deve venire meno è la determinazione, anche quando l'energia viene a mancare.
Se non ci sforziamo di comprendere le esigenze di chi è in stato i bisogno nel suo contesto, corriamo il rischio di perseverare nei nostri errori.
Non è facile essere imparziali, senza sapere come e perchè reagiamo. Se non lo sappiamo, possiamo ritrovarci a perorare programmi per persone che diciamo essere in stato di necessità solo perchè ci piacciono.
La conoscenza di se è il prerequisito dell'umanità.
Frustrati da una società che ci ha defraudati degli ideali, siamo portati a abbandonare ogni nozione d'ordine. Poche altre cose suscitano in noi tanta rabbia, distacco, odio, quanto la sensazione che i nostri ideali siano stati sfruttati.
A volte i nostri ideali sono nostri

Mariano Antoni (mamo-org), Lucca Commentatore certificato 19.08.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sindrome da Inadeguatezza parte 2 di 3
Non ci fidiamo degli altri e non abbiamo fiducia in noi stessi, è come una malattia che ci distrugge all'interno.
Tali comportamenti possono sfociare in relazioni poco fraterne che noi, la parte colta della società, manteniamo verso i poveri e per quanto cerchiamo di essere imparziali sono coloro simili a noi che scatenano le reazioni più intense, generando paure per la propria sicurezza e trasformando la compassione in preoccupazione per noi stessi.
L'uomo non vive di solo pane.
Perdere, ad esempio, la capacità i provvedere ai figli significa smarrire l'identità e la dignità, tenendo conto che le nostre emozioni sono determinate dalla nostra cultura e dalle nostre esperienze.
Quando le persone si trovano in stato d'angoscia, il modo in cui lavoriamo conta tanto quanto ciò che diamo, dunque la difficoltà non è tanto soddisfare la richiesta, ma quanto la partecipazione emotiva, tendendo ad un superlavoro perchè ossessionati da un costante senso di fallimento, senza accorgersi quando il limite viene raggiunto.
Lo stress si fa carico di impegni sempre maggiori, sospettando di chiunque lo circondi, nascondendo la propria rabbia e frustrazione per poi sfogarla inaspettatamente e causare uno scompiglio.
L'idealismo frustrato spesso si trasforma in amarezza, in una combinazione di norme sociali ed emozioni personali.
E' importante permettere alle emozioni più intense di esprimersi senza vergogna. Possono emergere vulnerabilità e bassa stima di se stessi, rabbia e sensi di colpa. Le persone in prima linea hanno bisogno di essere rassicurate che le loro emozioni sono una risposta normale a eventi straordinari al di fuori del loro controllo e non riflettono debolezze personali.
Di Battista non deve essere lasciato solo, non dobbiamo perderlo.
Lavora da persona onesta all'interno di un contesto che in nessun modo rappresenta la civiltà e l'umanità che dovremmo aver raggiunto.

Mariano Antoni (mamo-org), Lucca Commentatore certificato 19.08.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Sindrome da Inadeguatezza parte 3 di 3
Si può rimanere sconvolti dopo aver visto e vissuto con quell'indifferenza diffusa che anima la nostra politica, con quale cinismo si conservano privilegi e si perpetrano sprechi senza alcun freno, quando la popolazione sprofonda in una sempre maggiore povertà, si può perdere fiducia nel proprio lavoro.
Senza il beneficio di una moralità solida con le sue utili nozioni di bene e di male, i nostri rappresentanti in Parlamento, possono sprofondare nella disperazione per la più piccola debolezza della natura umana.
Il Parlamento fornisce innumerevoli spunti di disprezzo per quello che viene compiuto al suo interno, per questo c'è immenso bisogno di una fiducia in se stessi a prova di shock, che può solo venire dalla consapevolezza che ciò che fa di noi stessi umani non sono le inclinazioni della nostra natura, ma che c'è ancora la possibilità di protestare e operare contro l'oppressione, la corruzione e l'impoverimento, traendo ispirazione da coloro che la pensano allo stesso modo, per quanto pochi possono essere.
Non esistono imperativi, ma gruppi di sentimenti.
Quando guardiamo la televisione possiamo vedere le immagini di un particolare evento, il modo in cui quelle immagine sono presentate può toccare una corda particolare in un momento particolare, come poi spesso accade l'immaginazione altera la nostra moralità.
Dicendo al pubblico quello che vuole sentire gli diamo un esperienza falsamente tranquillizzante e quindi piacevole.
I redattori che non tengono conto degli indici di ascolto perdono il lavoro ed una intera nazione la propria identità.
Difficile dunque convivere e combattere con chi adotta meccanismi mentali così distanti dalla nostra cultura, la paura di essere inadeguati è sempre presente
Dobbiamo raggiungere una comprensione più profonda o limitarci a osservare da una distanza di sicurezza?
Io scelgo la prima opzione con tutti i suoi rischi.

Mariano Antoni (mamo-org), Lucca Commentatore certificato 19.08.14 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo le parole nella comunicazione sono troppo importanti per essere utilizzate senza cautela , la parola " capisco " cosa significa in lingua italiana ?

pietro pileggi 19.08.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

si ma far trattare la politica estera da un patetico pagliaccio sarebbe ancor peggio !!!
della serie: "il bue che dice cornuto all'asino"

attilio cece 19.08.14 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è da meravigliarsi che certa stampa trovi ogni pretesto per favorire chi gli da da mangiare anche se molto spesso sono bocconi avvelenati ed è per questo che il movimento o i suoi parlamentari non diano spazio alla stronzaggine di certa stampa chiaramente manipolata sono ancora troppi che non hanno capito che ci stanno distruggenti e rapinando della nostra vita ,stiamo attenti e non dimentichiamoci che il maggior numero dei parlamentari è contro una vera democrazia ed una vera pulizia della politica

FRANCESCO PIU 19.08.14 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Di Battista terrorista?Sono i soliti asini che non leggono e pretendono di capire e giudicare

giulia patteri 19.08.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Invece la politica estera è estremamente importante!!!
anzi dovremmo cominciare ad espatriare la nostra idea di democrazia(es. democrazia diretta) sopratutto per tutte queste popolazioni che ormai hanno la guerra nel DNA , dobbiamo arrivare a loro con l'informazione come ha fatto Di Battista che ha donato, col suo articolo, un punto di vista "diverso", secondo me più visto con gli occhi dei bambini e delle donne del luogo, occhi di gente che non conosce altro che la guerra.
Pertanto dico a tutti i nostri politici: prendete esempio da chi come Lui ,ancora ,ha una morale, ricercare sempre alta moralità ed etica nelle cose: anche fosse solo un viaggio in un altro Paese,
"il cittadino che governa veramente il suo stato"
è il nostro SOGNO...........condividiamolo con tutto il mondo perchè vi dico che:
" c'è il segreto della resurrezione dell'uomo"
questa è la mia PRIMA rivelazione.
e poi mi rivolgo a tutti gli Italiani per cominciare:
- smettetela di fare quello che pensate sia produttivo, è quasi tutto da rifare, cominciamo a cambiare la politica velocemente e poi riprendiamoci il mondo perchè ORA è in mano ai CATTIVI.

giovanni mintrone 19.08.14 17:47| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO UN TERRORISTA! NON IMòPORTA SE SOLO NEL PENSIERO

Il commento di DIBA è perfetto, perché se non lo fosse stato non avrebbe fatto uscire il "branco di cani" rabbiosi a latrare e digrignare i denti. Io possedevo una femmina di doberman che si comportava così, ma mi accorsi che mentre ringhiava per nulla, contemporaneamente perdeva gocce di pipì: era il suo terrore.

Per quanto mi riguarda, quante volte sogno di vedere centinaia di individui, che tutti noi conosciamo, con il terrore negli occhi, accapigliarsi tra loro per "rubare" un posto sull'elicottero e pigiarsi al suo interno.

Quante volte sogno di vedere le loro facce stravolte appoggiate all'oblò dell'elicottero pieno come un uovo, che dallo stravolgimento passano al terrore "semplicemente" perché il rotore di coda si è spezzato... e con qualche giro di "walzer" l'elicottero si schianta al suolo.

CHE CATARSI!

Chissà quale piacere avranno provato i vari Presidenti del Consiglio che, senza che nulla di male fosse fatto all'Italia, hanno dichiarato guerra alla Serbia, all'Iraq, all'Afganistan, alla Libia!?

SCUSATE L'ERRORE, QUELLE ERANO MISSIONI DI PACE DI UN ESERCITO "REGOLARE" CON TUTTI GLI ARMAMENTI ADEGUATI.

ECCO L'ERRORE DEI TERRORISTI: NON DEFINIRE LE LORO AZIONI COME "PERSUASIONE OCCULTA"

ALCUNI ESEMPI COMPARATIVI DI ATTENTATI PER I PIU' TONTI:

ATTENTATO DI VIA RASELLA: http://it.wikipedia.org/wiki/Attentato_di_via_Rasella

ATTENTATO DI NASSIRIYA
http://it.wikipedia.org/wiki/Attentati_di_N%C4%81%E1%B9%A3iriya

CHI TROVA LA DIFFERENZA VINCE UN PESCE ROSSO!


ALCUNI ESEMPI COMPARATIVI DI "AZIONI DI GUERRA" PER I PIU' TONTI:

ETIOPIA STRAGE FASCISTA (Italiani brava gente)
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2006/05/22/etiopia-quella-strage-fascista.html

FOSSE ARDEATINE
http://it.wikipedia.org/wiki/Eccidio_delle_Fosse_Ardeatine

FOIBE
http://it.wikipedia.org/wiki/Massacri_delle_foibe

QUESTA VOLTA IL CONFRONTO E' A 3 E QUINDI CHE COGLIE LA DIFFERENZA VINCE UNA BAMBOLINA.


NUOVO POST

Perché non viene evidenziato automaticamente sul precedente?

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Che il linciaggio contro i "grillini" sia la via d'uscita di un potere allo sbando, come quello di Renzi, mi pare evidente e rassomiglia al Medioevo in cui era facile uccidere senza motivo, come si fa adesso, contro popolazioni inermi, come in Iraq. Del resto, è molto simile a ciò che sta accadendo in America, dopo l'uccisione di Brown. Già, un nero che si chiama Brown fa solo sorridere, ma il lancio di bombe molotov e l'arrivo conseguente della Guardia Nazionale non fa più ridere, fa piangere, riflettendo su questa epoca così schifosa.

Massimo Palladino 19.08.14 17:32| 
 |
Rispondi al commento

è curiosa per esempio la fede quasi religiosa che disciplina il traffico e il consumo di droghe come fosse un peccato...

emme r. 19.08.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora che ce la meniamo con stronzate sul terrorismo......ma vogliamo capire che in Italia c'è chi si sta ancora suicidando per questi ladri al governo? Pensiamo ai cazzi di casa nostra altrimenti,parlando di stronzate,facciamo il gioco di renzi e company.Ma chi se ne fotte dei terroristi,quando c'è gente che stasera non sa cosa mettere a tavola per i propri figli,che domani non potrà più andare a lavorare.......in ITALIA.Vogliamo cominciare ad agire per risolvere i problemi di casa nostra o no? Basta parole inutili,serve concretezza ed azioni di forza contro questi governanti.....settembre è vicino e ottobre dovrà essere di fuoco,altro che terrorismo.Quante chuacchiere inutili su sto blog....Beppe,Beppe cambiamo per poter risorgere.

michele fusco 19.08.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

vorrei segnalare una lettura interessante riguardo la tesi di Di Battista, che a quanto pare non è un semplice punto di vista, ma una tesi sostenuta e ribadita con ampia letteratura da storici e studiosi contemporanei; uno dei più interessanti che ribadisce il ruolo tirannico e terroristico dell'agire degli USA dal dopoguerra ad oggi è lo storico americano Noam Chomsky nel libro "Capire il potere". La lettura di questo libro vi aprirà orizzonti interessanti e le parole di Di Battista vi sembreranno nulla in confronto a quanto realmente accade nel mondo a nostra insaputa.La stampa ha un compito importante: impedire alla gente di capire il mondo!

florinda masci 19.08.14 17:03| 
 |
Rispondi al commento

LA VIOLENZA (e non lo è solo quella del Terrorista)

***

sul commento di DiBa, sulla reazione dei media e degli altri politici (quale onore, per loro, appellarli così, ma giusto per capire di chi si parla) e sui commenti letti qui sul blog si potrebbero dire tante cose, contro ed a favore, perchè è un argomento dalle mille sfaccettature, dalle molteplici angolazioni ...

tutto questo mi ha fatto maturare una riflessione che riguarda un po' tutti:

l'uomo vede con gli occhi
ascolta con le orecchie
parla con la bocca
ma solo in teoria

nella realtà l'uomo vede, ascolta e parla con il cervello

(e non tutti l'hanno "sviluppato" allo stesso livello)
ma purtroppo questo significa che tutte queste non sono "azioni" scevre da influenze esterne (perchè non sono "istintive"):
preconcetti, cattiva (o mancante) informazione, background culturale ed umano, religione, livello di istruzione ad esempio le "condizionano" enormemente
il risultato è che tutti hanno travi enormi nell'occhio
ma vedono solo la pagliuzza nell'occhio altrui
e come delle "verginelle" debordano con commenti assurdi

***

la violenza è violenza ... TUTTA ... SENZA TROPPE DISTINZIONI !!!
a prescindere dai modi e dalle motivazioni
(come tanti hanno ricordato)
la crudeltà è solo un'aggravante

è violento chi toglie la vita a te (o ai tuoi cari)
ma lo è altrettanto chi ti spinge a farlo da te,
oppure chi non fa nulla per impedirtelo,
chi ti toglie cibo ed acqua
chi ti toglie la speranza,
chi ti toglie la libertà,
chi ti toglie il futuro ...

***

segue nella discussione ...

luci da Alcyone () Commentatore certificato 19.08.14 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' triste sentire da un presidente del consiglio parlare di 'Gufi' e di 'Iella'. La colpa è soprattutto di un 41% di 'MERLI' che gli hanno dato manforte.
Caro presidente , la fortua è cieca, ma la sfiga ci vede bene e ci vede molto bene se non si fa niente per evitare il peggio. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico.
QUANDO SI SCIOLGONO LE CAMERE E SI VA AL VOTO?

john f. 19.08.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento

I contribuenti italiani sono i più tartassati in Europa in cambio di servizi scadenti, le aziende fuggono ed i risparmiatori nascondono i loro risparmi perchè vessati da una pressione fiscale senza pari. Se il governo Renzi avesse le mani libere e facesse l'interesse dei cittadini onesti, dovrebbe occuparsi con la massima priorità di presentare una legge anticorruzione seria e definitiva ... ma dei provvedimenti indispensabili al paese non se ne parla e le tasse degli italiani spariscono, in gran parte, nel buco nero della corruzione, con l'immobilismo sospetto della politica! ------------------------------------------------------------Fisco: Carlomagno, corruzione è primo problema per contribuenti

MILANO (MF-DJ)--"La corruzione e l'equità fiscale sono i principali problemi che affliggono i contribuenti".

Lo ha affermato in una nota il presidente di Contribuenti Italiani, Vittorio Carlomagno in occasione della presentazione a Capri del 4* Rapporto del Contribuente 2014 redatto dall'associazione.

"Non si può combattere l'evasione fiscale se non si sradica la corruzione diffusa che si registra nel nostro Paese - ha aggiunto Carlomagno - La corruzione provoca sia un danno diretto all'economia, generando costi insostenibili per le imprese, sia un danno indiretto, allontanando quelle straniere dall'investire in Italia".

In particolare in Italia, nel primo semestre del 2014, la corruzione è cresciuta del 71% a/a raggiungendo un giro d'affari di 76 mld euro. Anche lo stato di salute dei contribuenti peggiora. Sempre di più imprese italiane chiudono i battenti dopo aver ricevuto un controllo fiscale. Secondo il 4* Rapporto del Contribuente 2014, che sarà pubblicato a breve sul sito internet www.contribuenti.it, nel primo semestre soltanto 2 imprese su 5 - il 40,9% - di quelle che ricevono un controllo fiscale riescono a sopravvivere, contro il 93,2% registrato nel 2008. Anche le richieste di rateizzazioni del pagamento d

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 19.08.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' triste sentire da un presidente del consiglio parlare di 'Gufi' e di 'jella'. La colpa è soprattutto di un 41% di 'MERLI' che gli hanno dato manforte.
Caro presidente , la fortua è cieca, ma la sfiga ci vede bene e ci vede molto bene se non si fa niente per evitare il peggio. Sbsgliare è umano, perseverare è diabolico.
QUANDO SI SCIOLGONO LE CAMERE E SI VA AL VOTO?

john f. 19.08.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Ormai abbiamo capito come funziona, appena i giornalisti vedono che il loro capo renzi è in difficoltà si mettono d'accordo e fanno articoli per screditare il M5S, purtroppo fino adesso funziona, con una stampa libera il M5S sarebbe al governo, e invece ancora abbiamo il condannato berlusconi e il falso piddino renzi

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 19.08.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Per favore non giriamo intorno al problema : Alessandro Di Battista è sicuramente il predestinato a raccogliere l'eredità di Beppe Grillo nel cuore e nella testa di tutti noi sostenitori , quindi deve iniziare a studiare da leader , anche se lo è già in parte. Abbiamo mai visto nella storia un popolo rivoluzionario senza un vero leader ?.... o meglio senza una classe dirigente all'altezza della situazione ? A noi oggi non manca né il leader e nè la classe dirigente , alla condizione però che ce ne rendiamo conto e quindi ci comportiamo di conseguenza . Non è possibile ironizzare all'infinito su tutti e tutto . Cazzo , anche in guerra si dice che non bisogna infierire sui vinti, solo perché potrebbero essere gli alleati di domani .
Gli "altri" ,i vecchi volponi della politica e i nuovi che che aspirano a sostituirli , chi pensate che temano ? Berlusconi? o Alfano? o Salvini? Via, per favore, ma se per arginare il movimento hanno dovuto spendere 10 mdi (gli 80€) contro i canonici 3 di Berlusca (Ici si Ici no) !!!
Purtroppo questo governo è decisamente il più scarso degli ultimi anni. Le persone che lo compongono sono quello che sono a cominciare dal loro capetto . Si intuisce lontano un km che avrà vita breve , ma nonostante questo continuano imperterriti nel cercare di contenere il M5S puntando il dito in qualunque occasione ci sia un appiglio per poterlo fare . Sembra che le sorti del paese sia un problema di altri, ma forse in realtà ( ripeto forse) il problema è che non sanno che pesci pigliare e aspettano ...ordini . Cosi pare .

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 19.08.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

..noto dei commenti che vedono di buon occhio la dittatura politico religiosa,...solo per il fatto che è praticata in altre nazioni.
Mettiamoci d'accordo , chi dobbiamo combattere e chi dobbiamo favorire,..LE DITTATURE O LE DEMOCRAZIE ?...
CHI DOBBIAMO PREMIARE, CHI FA VOTARE O CHI NON FA VOTARE ????????
Con il fatto di elevare ad interlocutori...chi non fa votare...date ragione a renzi e berlusca.
Questo vale su tutte le nazioni del pianeta terra ...galassia VIA LATTEA...e non solo in italia.

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 19.08.14 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito apprezzo gli interventi di Di Battista, ma stavolta l'ha fatta fuori dal vaso, tant'è vero che se altrimenti non fosse non ci sarebbe stato bisogno di spiegazioni, parolismi, giri di parole e vocabolari come manco i peggio comunicati da centro sociale; farsi saltare per aria non è comprensibile per una miriade di aspetti, combattere si ma non farsi saltare per aria tra la gente ne tantomeno piazzare i missili sopra o tra le case del proprio popolo per poi adittare il nemico se inevitabilmente un missile uccide gli occupanti di quelle case; non ci son giustiicazioni per le guerre sporche ne bisogna esser alcunchè tolleranti nell'accettarle, vorrei ricordare che il corano stesso è intollerante per quanto alcuni ancora credano alla bubbola dell'islam moderato, i quali islamici son autorizzati dal corano stesso a mentire pur di far proselitismo, insomma quel testo autorizza e dice tutto ed il contrario di tutto a seconda di chi, come quando e dove vuole usarlo; farei leggere il testo di Di Battista ai profughi cristiani in Irak, vediamo quanto sono comprensivi, però oh il cristiano deve porgere l'altra guancia!!! Come si dice... boni si ma non fessi, è ora di finirla, io non ci sto ad esser tollerante e remissivo con gli islamici, visto che gli si da un dito si prendono un braccio, e questo anche nella realtà italiana dove stiamo assistendo ad un processo di islamizzazione; oggi ero al centro commerciale, mi passa davanti famigliola con donna in burqua, allora se io mi maschero così non mi fanno manco entrare e mi pare che sia vietato per legge, ma le loro leggi sono più valide delle nostre ed io devo anche prenderla nei fondelli? Ma stiamo scherzando? In conclusione i discorsi sulla comprensione vanno bene per i centri sociali, io, non comprendo ne voglio comprendere.
Cordiali saluti

Roberto Meo 19.08.14 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Il Vaticano, che è uno stato estero, ogni giorno ci dice quello che dobbiamo fare.
Addirittura oggi per voce del suo massimo esponente, ci ha detto che bisogna fermare i cattivi [ quelli che eliminano i cristiani ] senza le armi, però senza spiegare come.
Probabilmente esaurite le preghiere, che ditelo anche voi, non funzionano, proverà con Sim Sala Bin.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato 19.08.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

qualsiasi cosa dice un grillino è da prima pagina, da massacrare...niente paura è la prova che chi non riesce a sostenere le proprie stronzate usa la forza, la forza di questa informazione inutile e dannosa. per la stampa e gli italioti l'importante è sostenere tutte le porcate di berlusconi e tutte le stronzate di renzi...auguri.

aldo delli carri 19.08.14 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Segue
Il debito dello stato si tiene sotto controllo se si impone
la rettitudine e non il profitto anche in questi settori
Mi pongo queste domande :
Quanti sono gli operatori e quanto guadagnano
Quanti sono gli amministratori e i dirigenti e quanto
percepiscono. Queste società avranno dei bilanci
Spulciarli per benino.
E da ultimo e non ultimo questo bacino di voti
dal dirigente al degente facilmente influenzabile a chi tocca?

Rosa Anna 19.08.14 16:45| 
 |
Rispondi al commento


Ultim'ora
16.38
Monti della Laga, scontro in volo fra due aerei militari


REPUBBLICA

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Sapevate che tutte le case di riposo per anziani o quasi in Piemonte sono gestite da una unica società.
Chi ci guadagna su questo mercato di corpi di persone
Ho trovato un sito (quotidianosanita.it )che fornisce i dati sulla spesa pubblica per l'assistenza continuativa a persone non autosufficienti "" un aumento delle risorse impiegate nell’ultimo quadriennio, cui ha concorso soprattutto l’incremento del budget destinato alle indennità di accompagnamento. Nel 2009 secondo il Ministero dell’Economia tale spesa ammontava a 29,5 miliardi, l’1,9% del Prodotto interno lordo, di cui 19,84 miliardi (ovvero l’1,28% del Pil), è stato assorbito dagli ultra 65enni non autosufficienti. A questo, inoltre, bisogna aggiungere la spesa che le famiglie sostengono direttamente attraverso le cosiddette badanti, pari a circa 9 miliardi di euro (rapporto del Ministero del welfare 2010). Per il 2011, in base alle stime della Ragioneria Generale dello Stato (Ministero dell’Economia e delle Finanze) aggiornate al 2012, tale spesa pubblica complessiva per LTC risulterebbe pari all’1,8% del PIL; circa i due terzi della spesa sarebbe inoltre erogata ai soli soggetti ultrasessantacinquenni. La componente sanitaria costituisce il 46% del totale della spesa per Long Term Care (corrispondente a circa il 12% della spesa sanitaria pubblica complessiva e pari allo 0,85% del Pil nazionale nel 2011), il 43% della spesa per LTC riguarda inoltre le indennità di accompagnamento6 (circa un milione e ottocento mila prestazioni in pagamento alla fine del 2011""""
Aggiungo Tolto a molti che ne usufruivano per valide ragioni. Lasciato, guarda a caso, a chi è ospite in queste strutture. Ormai ne usufruiscono solo inabili totalmente
allo stadio larvale o a chi ha santi in paradiso
Chi controlla questa spesa pubblica lo fa solo con tagli
lineari. 30 miliardi gestiti da società private che sicuramente non operano per carità ed altruismo soltanto
continua

Rosa Anna 19.08.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento

1) C'è un disperato bisogno di cambiare approccio, ma con un approccio diverso molta gente smetterebbe di fare soldi a palate.
2) Quello che ha detto Di Battista è essenzialmente quello che la sinistra dice da anni; proprio per questo le reazioni del PD (particolarmente squallide le parole della Serracchiani) mostrano un'ipocrisia e una disonestà indecorose.
3) Ora però (diciamo settembre) facciamo il possibile per mostrare (TV) tutta la malafede ti tante dichiarazioni.
4) Ottimo articolo comunque :-)

Luigi B. 19.08.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento

E se grezzo-grezzo...avesse ragione il vecchio Mao?


"Il potere sta sulla canna del fucile"

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 19.08.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento

L'ottimo e stimato Di Battista è stato sottoposto dalle stampa italiana e da alcuni politici al governo, ad una macellazione messicana dimostrando che sia i primi che i secondi hanno volutamente travisato parole volte a messaggio di pace come frasi offensive per il mondo che loro definiscono civile.
Anche Papa Francesco ha detto ieri che questi terroristi si devono PRIMA FERMARE e poi dopo c'è bisogno di parlargli e fargli capire che in questo modo sbagliano, mettendosi a disposizione per andare di persona, come farebbe DiBa.
Da ieri non ho sentito più nessuna critica in merito all'ottimo Ale , che forse si siano accorti di avere fatto un delle figure da peracottari più grandi della loro vita o si sentono tronfi di aver massacrato un 'poveretto'.
L'ultima triste cosa che vorrei dire è che su questo blog a volte scrivono personaggi della più diversa origine, e che molti di questi non hanno le idee molto chiare, e lo hanno dimostrato anche in questi frangenti. Avessero l'onestà intellettuale di rendersi conto a chi veramente vogliono appoggiare politicamente.

john f. 19.08.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Bravo prof. Giannulli. Perfetta analisi di ciò che il Diba ha voluto con il suo pezzo. Concordo pienamente con Lei che "la politica estera sia una cosa troppo seria per farla trattare a questa classe politica" che fregandosene pienamente del vero problema ed entrare nel merito della questione, ha saputo, scioccamente, solo perpetrare l'ennesima opera di sciacallaggio contro "il solito grillino". Ma questo mi convince sempre più che ho fatto bene a votare "M*****".

Luigi Vertucci, Teggiano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

“b - la strategia antiterrorista americana è fallita .”
Il terrorismo non riesce a fare danni negli USA
Anche la lotta alla droga è miseramente fallita, comandata dal Vaticano e dagli USA.
Anche Saviano si rende conto nel suo ultimo libro che sperperiamo mezzi e energie per una lotta che è impari: se c'è tanta gente che vuole sniffare & C. fateli fare.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato 19.08.14 16:33| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Base✩✩✩✩✩!!!

Così, tanto per ricordare!
O.T. del tubo catodico/ lcd/ led/ oled convesso!

Facciamo la tv 5 Stelle in tv 24 ore al giorno,
così gli ytagly-any resteranno con il deret-ano
incollato al sofà 24 ore al giorno!
La rivolta dei deret-any flaccidy!
Quando si dice "restare attaccati alla poltrona"!

"La televisiun la g'ha na forsa de leun
la televisiun la g'ha paura de nisun
la televisiun la t'endormenta cume un cuiun".
Enzo Jannacci!

https://www.youtube.com/watch?v=zCtlVojkLCo

Ciao ytagly-ans!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento

SI DEFINISCONO "TERRORISTI" o "PERSONE PER BENE" secondo convenienza. Se mi va bene è una persona per bene, se non mi va bene e un terrorista. Oggi si gioca agli Orazi e Curiazi attaccando Di Battista.

Francesco P. Commentatore certificato 19.08.14 16:23| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ????
Ho letto quanto detto da Di Battista e quanto scritto qui in questo post.
Analisi limpida di Di Battista e di Giannuli.
Anzitempo scrissi sul Nobel della pace ad Arafat e sui miliardi di dollari intascati lasciando il suo popolo alla fame... MA nel 1994 non ho letto da parte dei politici italiani e/o giornalisti italiani commento e/o grida allo scandalo.
ORA QUI SCRIVO UNA PROVOCAZIONE
"E' lecito fermare l'aggressore" "Nessun paese può giudicare da solo"
Sono state dette ieri e riportate su tutti i giornali..... e sapete chi lo ha detto?
(e tutti tacciono)

Ben Monaco 19.08.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Dona ........euro al mese intere famiglie hanno bisogno di te
In un minuto .....
In un ora...,,
In tre ore ....
In un attimo ascolta la balla delle balle supercazzolara
Mentre il tuo governo gli mette in mano lo schioppo
e ti sfila gli .... euro del tuo sudore
per le super vacanze del tuo amato caro leader
Dal governo minimo denominatore multiplo : il più piccolo intero positivo è uguale a zero
Art. 11 l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione ...
Opss già abolito da tempo........ Balcanizzato !
Anche noi
Una fila di zeri tutti in riga per uno....... qua fra le stelle
Se mettessimo l'uno davanti e ci avviassimo per l'erto colle ?

Rosa Anna 19.08.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Una parte dell'affermazione di Di Battista é simile a quella di Susan Sontag quando l'Iraq fu bombardato. Ammiro Susan Sontag per la sua obiettività. Lei criticava aspramente i bombardamenti codardi dall'alto (Diceva che è troppo facile, bombardare da diecimila metri di altezza, troppo codardo. Avevo una copia delle sue affermazioni, ma sono andate perdute. Certo che ne hanno approfittato, io penso che sia meglio, qualunque cosa si dica, di esprimerla in modo che sia inattaccabile (ad esempio includendo la possibile critica), ma guardate che é incredibile la grossolanitá di oensiero, io nei forum leggo cose paradossali che mi meravigliano, ma relativamente, gente che dovrebbe far uso dell'intelligenza che arriva si é no al 20 % della realtá, che ne vede solo una parte, che la interpreta senza profondità. Di Battista dice una verità, andare alla radice del problema, creare mostri é facile, e a proprio uso e consumo, la gente si nutre di tali immagini create ad arte. Non é facile capire il senso delle cose, o l'essenza delle cose. Io vivo in Germania, a Berlino e anche qui mi stupisco di quanto si bevano cose assurde, persino a Vienna una cara amica mi ha detto: Ma il 5stelle é colpevole, non si é alleato con Bersani! E una laureata a Berlino: ma perché noi tedeschi dobbiamo dare i soldi ai greci e agli italiani?...la storia del terrorismo... nel film "Io ho paura", a una protesta interna nella polizia (il protagonista era Volontè), un poliziotto dice: si racconta che conoscono tutti i nomi dei terroristi, perché non si arrestano? E già...perchè? Perché servono, chiaro, il terrorista é il cattivo perfetto. La domanda principale potrebbe essere: perché é cattivo? E magari é un cattivo ben istruito e addestrato.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 16:13| 
 |
Rispondi al commento

MALEDETTI TERRORISTI CUBANI!

https://www.youtube.com/watch?v=fIfGZNzXvDc

Hasta pronto!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici degli altri partiti essendo tutti più o meno democristiani si limitano a deprecare la barbarie contro i cristiani, genericamente, senza lanciarsi in analisi politica di 1 secolo di storia, forse sarebbe meglio seguire l'esempio, perché ci vuole niente a essere fraintesi, che poi il democristiame delle larghe intese non aspetta altro che di poter urlare all'allarme contro i "fiancheggiatori del terrorismo islamico" e inneggiare a nuove crociate contro le orde di 5s.
Continuiamo a farci del male...

Eddy B. Commentatore certificato 19.08.14 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Il mio ateismo mi permette di condividere un unico comandamento: l'undicesimo.

exalè exmagno, alto Commentatore certificato 19.08.14 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è brutto sporco e cattivo e di solito anche povero, non ha il diritto di difendersi!
Se hanno deciso che deve sparire guai a lui se si ribellerà!
I potenti mandano i droni che li sterminano e loro non possono nemmeno ribellarsi!
Figurarsi a farsi saltare in aria! Sono terroristi!
Un buon pomeriggio piovoso al blog ed un caro saluto a tutti gli amici!
Anto b

domitilla cremonensis, CR Commentatore certificato 19.08.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giannuli:
".....ma è anche vero che non possiamo assistere inerti ad un massacro reale ed in atto, per evitarne uno possibile futuro."
-
Ma si che possiamo! Possiamo, avremmo dovuto farlo molto prima invece di assecondare come pappagalli le mire imperialiste camuffate da interventi "umanitari" imprescindibili.
Il fatto che da qualche tempo sappiamo tutto del Mondo non significa che possiamo/dobbiamo INTERVENIRE a rompere i coglioni ad altra gente:
gli esseri umani si uccidono l'un l'altro e si sopraffanno??? Bella scoperta. Ma pensiamo a noi vicini, "prossimi". E dissotterriamo l'ascia solo per legittima difesa.

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 19.08.14 15:55| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOBBIAMO SALVARE SUBITO L'ITALIA!!!
BERLUSCONI, IL PD E SOCI VARI TUTTI LADRI CORROTTI E MAFIOSI HANNO DISTRUTTO IL NOSTRO POVERO PAESE, HANNO RUBATO E STANNO TUTTORA RUBANDO A QUATTRO MANI DAPPERTUTTO!!!
DOBBIAMO PRENDERLI SUBITO E FAR RESTITUIRE TUTTO IL MALLOPPO POI DOBBIAMO PROCESSARLI PER DIRETTISSIMA, BUTTARLI IN GALERA AL CARCERE DURO POI FACCIAMO UNA LEGGE AD PERSONAM E LI CONDANNIAMO TUTTI A MORTE MEDIANTE LA GHIGLIOTTINA COME E' SUCCESSO DURANTE LA RIVOLUZIONE FRANCESE!!!

POI DOBBIAMO FARE GRANDE PROPAGANDA DAPPERTUTTO SPECIE IN TV E DOBBIAMO DIRE ALLA GENTE DI CACCIARE VIA GLI ALTRI PARTITI E DI VOTARE NOI M5S PERCHE' SIAMO GENTE PER BENE, SIAMO CONTRO I LADRI, LADRONI, CORROTTI, CORRUTTORI, EVASORI FISCALI E MAFIOSI E SIAMO INVECE A FAVORE DELLA LEGALITA', PER LA SICUREZZA DEI CITTADINI, PER LA SOLIDARIETA', A FAVORE DEI LAVORATORI, DEI PENSIONATI, DEI PICCOLI MEDI IMPRENDITORI E A FAVORE DELLA GENTE PIU' POVERA E PIU' DEBOLE!!!
DOBBIAMO DIRE CHE NOI SIAMO CONTRO GLI SPRECHI, GLI SPERPERI ED I PRIVILEGI, NOI DICIAMO NO AGLI STIPENDI E PENSIONI D'ORO, NO AI DOPPI TRIPLI
INCARICHI, NO AGLI ENTI INUTILI, NOI VOGLIAMO VERAMENTE UNA SERIA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, POI VOGLIAMO UNA VERA LOTTA AL DEBITO PUBBLICO ED UN VERO SVILUPPO ECONOMICO PER IL NOSTRO PAESE!!!!
INFINE DOBBIAMO DIRE CHE NOI VOGLIAMO DIFENDERE L'AMBIENTE, I DIRITTI CIVILI E VOGLIAMO LA PACE NEL MONDO!!!

DOBBIAMO DIRE E FARE TUTTO QUESTO CON UNA CERTA MODERAZIONE COSI' DA CONVINCERE E CONQUISTARE LA FIDUCIA DELLA GENTE CHE POI CI DA' IL VOTO MAGARI PER GOVERNARE DA SOLI!!!
INTANTO FACCIAMO PROPAGANDA DAPPERTUTTO SPECIE IN TV DOVE SI PUO' DIRE CON FORZA LE NOSTRE GRANDI PROPOSTE POLITICHE PER SALVARE L'ITALIA!!!
COSI' DOBBIAMO FARE SUBITO, VIVA IL M5S, VIVA!!!

Franco Rinaldin 19.08.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento

non è che non gli ci cape, è che non gli ci pole capere. le religione erano partite tutte bene da qualche buona intuizione da funghi allucinogeni da qualche parte nel deserto ma con il tempo piano piano qualcosa è andato a puttane evidentemente. dobbiamo riportarle alle origini, il prossimo papa si deve aver fatto qualche canna al concerto di vasco minimo.

emme r. 19.08.14 15:49| 
 |
Rispondi al commento

TROVA LE DIFFERENZE


Il problema di dire quello che si pensa, offrendo il fianco agli attacchi del nemico (sempre in ascolto), mi ricorda tanto questa di Grillo.

http://www.beppegrillo.it/2012/04/mafia_honi_soit.html

Mafia: honi soit qui mal y pense

La mafia ha tutto l'interesse a mantenere in vita le sue vittime. Le sfrutta, le umilia, le spreme, ma le uccide solo se è necessario per ribadire il suo dominio nel territorio. Senza vittime, senza pizzo e senza corruzione come farebbe infatti a prosperare? La finanza internazionale non si fa di questi problemi. Le sue vittime, gli Stati, possono deperire e anche morire. Gli imprenditori possono suicidarsi come in Grecia e in Italia. Spolpato uno Stato si spostano nel successivo. Questo è il senso delle mie parole di ieri a Palermo. Honi soit qui mal y pense.

Beppe Grillo

......

Aloha!

Paolo Rivera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con molto interesse il suo pezzo.
Devo dire che mi pare che tra i molti sproloqui relativi al famigerato post di Di Battista, la sua è forse una delle pochissime analisi lucide.
Sostanzialmente credo che Di Battista abbia commesso una serie di errori di fondo che lo hanno reso un facile bersaglio. Ma credo anche che si sia trattato di errori facilmente prevedibili e quindi ampiamente evitabili.
In primo luogo non si può ridurre una vicenda storica complessa come la questione mediorientale in un post di poche righe, mischiando nello stesso calderone la storia dell'Iraq, la CIA, le Repubbliche delle Banane centroamericane, Enrico Mattei (sul quale Di Battista si addentra in affermazioni che possono esprimere un parere personale ma che non sono affatto provate storicamente), e l'ISIS.
Affermare poi, senza alcuna giustificazione storica, che "se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana" dimostra solo una profonda ignoranza (non in senso dispregiativo, ben inteso!) dei meccanismi che portano un essere umano a vincere l'istinto stesso della sopravvivenza e ad immolarsi. A parte, ovviamente, tutte le questioni etiche legate alla vigliaccheria di simili gesti!
Vi è poi un problema legato alla carica pubblica di Di Battista. Credo sia appena il caso di ricordare che ci sia una bella differenza tra l'esprimere liberamente il proprio parere e salire in cattedra formulando analisi e giudizi discutibili e sicuramente affrettati.
Con un po' più di attenzione, una persona accorta e preparata come Di Battista avrebbe certamente potuto far si che la discussione avvenisse sul merito delle idee. Ed avrebbe anche evitato che una pletora di questuanti, malati di vittimismo ed autolesionismo, si stracciasse le vesti per difendere chi, nell'occasione, pare francamente indifendibile!

fulvio1964 19.08.14 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente!!! C'è voluto l'intervento di Giannuli per correggere le conclusioni strampalate di DiBa. Adesso ci siamo, quando dico che il movimento sbaglia strategia di comunicazione mi riferisco proprio a questo. Bastava sostituire i punti 6 e 7 dell'articolo di DiBa con le conclusioni di Giannuli e tutto questo putiferio dalla stampa, ma anche dall'interno del movimento non si sarebbe sollevato, anzi ci sarebbe stato un valido confronto tutto centrato sugli errori americani in medio oriente... Non puoi pensare mai che per dar su agli americani devi comprendere le ragioni di un terrorismo fatto di macellai sanguinari. Mannaggia a te Beppe!!! :-)

Primo Rossi Commentatore certificato 19.08.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento

perché impantanarsi con isis. la gente e manipolata dalla stampa ed ai loro occhi ora siete solo dei pazzi.
non diamoci la zappa sui piedi.

domenico malatesta 19.08.14 15:37| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO ANDARE IN TV SPECIE IN RAI A REPLICARE CONTRO TUTTI GLI INFAMI FARABUTTI PARTITO DEMOCRATICO E FORZA ITALIA CHE PARLANO MALE DI NOI M5S E DICONO BUGIE E CI SPARANO ADDOSSO DA TUTTE LE PARTI!!!
SE NO LA GENTE CHE GUARDA SOLO LA TV CREDE CHE IL PARTITO DEMOCRATICO E FORZA ITALIA HANNO RAGIONE E NOI M5S ABBIAMO TORTO E COSI' CONTINUANO A VOTARE PARTITO DEMOCRATICO E FORZA ITALIA E NOI RESTIAMO MINORANZA ALL'OPPOSIZIONE MENTRE DOBBIAMO ANDARE PRESTO AL GOVERNO MAGARI DA SOLI PER SALVARE IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA!!!
COSI' DOBBIAMO FARE SUBITO!!!

Franco Rinaldin 19.08.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La polonia ha venduto all'ucraina un sacco di tanks e armi vecchie ex sovietiche, praticamente ferrivecchi.
Saranno usati SICURAMENTE per dimostrare l'invasione russa

rorato arrio 19.08.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

NAAAHH , Che novità!
Ma guarda un po’, è stato eletto presidente della Consulta colui che cancellò le intercettazioni di Napolitano. E con il voto di Amato .Pappa e ciccia, sempre. Continuano imperterriti

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in sostanza Alessandro Di Battista ha detto che bisogna trattare da interlocutori anche quelle forze che praticano il terrorismo.
il che se ci pensate bene, è quello che fa HAMAS, che, molto lodevolmente, ha in piedi delle trattative con il GOVERNO TERRORISTA di uno STATO INVASORE.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 19.08.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Questi pennivendoli ormai sono prevedibili, se un 5 stelle parla di tutto il corpo umano loro faranno un titolo sul buco del culo.

Stefano C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sa che tra un po' diventeremo tutti terroristi.
LORO... anzichè le bombe usano equitalia.

rorato arrio 19.08.14 15:23| 
 |
Rispondi al commento

POVERI GIORNALAI ...!!!

Estrapolano 3 parole tra 200.000 in un discorso ben articolato ed argomentato, e poi giudicano in valore assoluto....

che pena mi fanno...!!!

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 19.08.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene per fargli fare la pace inviamo ai Curdi un pugno di vecchie armi
Di bene in meglio
I turchi ci ringrazieranno
Certo che abbiamo degli strateghi al governo
Tanto per usare un eufemismo: Pusillanimi ?
Un tavolo di pace no
Una tavola di ""paccia"" si
Oddio dacci la nostra quota di deficienza quotidiana

Rosa Anna 19.08.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Occidente e sempre il solito paese guerrafondaio nella sua storia e nelle sua modernità e pieno di conflitti di acquisizioni di ogni bene altrui. I primi a star fuori da quel tavolo dovrebbero essere proprio questi attori e fare un po' di
Mea culpa.

Marco 19.08.14 15:15| 
 |
Rispondi al commento

SONO IN DUBBIO.

C'è differenza tra un kamikaze che si fa saltare in aria trascinando con se civili inermi e un giornalista che consapevolmente prende bene la mira e bombarda con notizie false e tendenziose i cervelli di migliaia/milioni di civili?

Sicuro, mi dico. La MANCANZA DI SANGUE.
Oltre naturalmente al fatto che il primo scende in campo con la sua morte attaccata al detonatore, il secondo con il portafoglio da riempire.

Beh, la differenza è enorme!

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Professore, come sempre condivido pienamente la Sua analisi. Tuttavia non sono d' accordo su due punti: anzitutto mi pare non soltanto immorale, ma anche politicamente sbagliato dialogare con i responsabili dei massacri anche qualora i massacri fossero finiti. Investire di potere i delinquenti sarebbe comunque sbagliato e pericoloso. Un male non diventa un bene e gli assassini restano tali soprattutto se impuniti. Sarebbe come se gli SS responsabili dei campi di sterminio si fossero seduti al tavolo delle trattative per la pace dopo la seconda guerra mondiale. Inoltre non sono convinta che le affermazioni di Di Battista (che ovviamente non condivido)possano essere considerate così innocenti. Se si è investiti di una carica pubblica non si può parlare a ruota libera come se ci si trovasse in un ridotto di amici. Anche se il movimento 5Stelle non ha un segretario, anche se non è un partito è normale che la pubblica opinione scambi le parole di un esponente in vista come lui per le posizioni ufficiali del movimento. E non ci può lamentare della faziosità della stampa quando, fin dalle ultime elezioni politiche, tutta l' informazione non ha fatto altro che cercare dozzine di pretesti per denigrare il movimento. Di Battista sapeva benissimo che avrebbe suscitato un vespaio esprimendo simili sue discutibili opinioni e che tutto questo sarebbe stato gravemente dannoso per il Movimento 5 stelle. Come minimo le sue affermazioni faranno perdere una bella fetta di elettorato cattolico non certo propenso a votare per qualcuno che intende aprire il dialogo verso i persecutori dei cristiani. Del resto è già arrivata una censura nei confronti di questo articolo di Di Battista persino dall' inviato del Papa in Iraq e su questo non si può certo dire che si tratta di opinionismo pilotato. La saluto con l' ammirazione e la simpatia di sempre
Donatella Savasta Fiore

donatella savasta fiore, torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cercate lavoro a tempo (?) indeterminato?

Cercasi contractor italiani per l’Iraq: 5mila euro al mese, per 1590 posti

ROMA – Cinquemila euro al mese con spese rimborsate, 3 mesi di missione e 40 giorni a casa. Minimo un anno di impiego ma rinnovabile, 1590 posti. Cercasi contractor italiani da spedire in Iraq, in quella terra di conflitto dove le compagnie, soprattutto petrolifere, hanno bisogno di guardie private che difendano il lavoro e gli impianti dalle temibili incursioni dei miliziani Isis.

Un lavoraccio, eppure in rete circola questo bando, sui siti specializzati in offerte del genere. La compagnia che ha bisogno di contractor non è specificata, il tam tam in rete parla di compagnie petrolifere o società inglesi di contractor che poi subappalterebbero il lavoro agli italiani. Il bando ha avuto un certo risalto perché fa riferimento a due comandanti in capo: Raffaele Gaudiano e Salvatore Stefio.

Ques’ultimo era stato rapito in Iraq nel 2004 insieme a Fabrizio Quattrocchi, che poi venne ucciso, Maurizio Agliana e Umberto Cupertino. Da quando è tornato in Italia è a capo di una società che si occupa di security in aree in crisi. Libia, ad esempio. Ma lui, sentito dalla Stampa, smentisce un qualsiasi coinvolgimento nel progetto che circola online. Il bando parla di 1590 persone da arruolare per l’Iraq, un reparto comando suddiviso in 3 compagnie per Trasmissioni, Infermeria e Supporti tattici.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/cercasi-contractor-italiani-per-liraq-5mila-euro-al-mese-per-1590-posti-1951034/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento

perché impantanarsi cosi con isis.la gente non legge tutto l'articolo di dibattista. e l'altra parte politica prende sempre più consensi.
non diamoci la zappa sui piedi

domenico malatesta 19.08.14 15:10| 
 |
Rispondi al commento

l'america va combattuta economicamente,BASTA NON COMPRARE PIU MERCI STATUNITENSI.
è semplice.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato 19.08.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Il "solito linciaggio del grillino per una frase o una parola",
potrebbe essere assimilato al:
solito linciaggio del GIORNALISTA per una frase o una parola.

Non vedo grandi differenze,

Giuliano P. 19.08.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento

ot musica repost enjoy

https://www.youtube.com/watch?v=z8Q4TZ2QqSw
https://www.youtube.com/watch?v=aJ1VWXaZmi4

I AIN'T NO MIRACLE WORKER (The Brogues)

Non chiedermi muovere una montagna
Non chiedermi di nuotare nel tuo mare
Non pensare che ho la forza di una torre
Non appoggiarti troppo a me
Quando guardi al tuo futuro Non crearti sogni troppo grandi
Ti prego di ricordare
Io sono solo un ragazzo comune

Non sono un lavoratore che fa miracoli
Faccio il meglio che posso
Non sono un lavoratore che fa miracoli
Oh, Dio non sono un uomo che fa miracoli

Non ho nessuna ricchezza
Sai che mi sudo ogni centesimo
Ma ora vivo sempre aspettando solo
Di avere l'amore che mi dai
Ogni giorno continuo a cercare
Di fare del mio meglio per te
E ogni tentativo non e' abbastanza baby
Allora dimmi cosa vuoi che io faccia

Non sono un lavoratore che fa miracoli
Faccio il meglio che posso
Non sono un lavoratore che fa miracoli
Oh, Dio non sono un uomo che fa miracoli

Chiedimi di essere dolce
Chiedimi di essere sincero
Chiedimi tutto l'amore che ho
E ragazza lo daro' tutto a te
Ma io proprio non posso offrirti
Una storia d'amore da romanzo
Se e' quello che stai cercando, baby
Te lo dico, noi non abbiamo nessuna chance.

Non sono un lavoratore che fa miracoli
Faccio il meglio che posso
Non sono un lavoratore che fa miracoli
Oh, Dio non sono un uomo che fa miracoli

mia traduzione

(il ritornello centrale e' usato da una publicita' di chewing gum)

maro sowclett 19.08.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

ENNESIMO LINCIAGGGIO GRILLLINO,L'ANALISI DI ALDO GIANNNULLLI NON FA' UNA PIEGA

alvise fossa 19.08.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma che senso ha? Che senso ha fare un contradittorio, una smentita, una rettifica, SEMPRE e SOLO su INTERNET, Facebook,tra di noi. E diventato un caso Nazionale,(Non come quando Berlusconi bacio' le mani al grande pacifista)chi ha conosciuto Diba, sa BENISSIMO cosa pensa e ha SEMPRE detto. Il problema e' che Questi Mafiosi e i loro sostenitori, usano sempre la stessa technica di diffamazione. Se qualcuno ha delle prove, ha visto qualcosa o sa' qualcosa di cosa nostra, o viene ucciso o viene screditato per far si che nei processi sia un testimone non-attendibile. Sembra propio che e' il M5S a trattare la feci con il cucchiaino d'argeto. Restiamo sempre a guardare mentre questi ci sotterrano vivi sotto una montagna di M****.

Raffaele Testa, LONDON Commentatore certificato 19.08.14 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Chiaviche!
E’ doloroso pronunciare questa parola ma non ne trovo altre per qualificare questi “cosi” che si fanno chiamare onorevoli, quando lo disonorano questo paese e quei maledetti che si qualificano giornalisti, che si sono scagliati contro una persona onesta, intelligente e saggia (qualità sconosciute a questi esseri). Di Battista una delle poche eccellenze che affollano le nostre istituzioni, azzannato da queste “chiaviche” solo perché non si è piegato a diventare il pupazzo da manovrare, come sono tutti loro! Non si vergognano o forse sono talmente idioti da non rendersi neppure conto di essere gli sponsor della criminalità che questi maledetti capitalisti stanno compiendo contro l’umanità. Vorrei che quello che stanno sopportando i palestinesi, gli iracheni, gli afgani succedesse anche a loro. Che farebbero se venissero cacciati dalle loro case o se le vedessero crollare seppellendo i loro figli, mogli, mariti, genitori, sorelle, fratelli, se ancora chiamerebbero “missione di pace” questa carneficina. Vorrei vedere se restassero senza gambe, senza braccia o ciechi o sfregiati e non avendo più nulla da perdere perché le loro famiglie non esistono più, se verrebbe anche a loro voglia di trasformarsi in bombe e portarsi dietro qualche colpevole. Si fa presto a sparare cazzate seduti in salotto a vedere lo spettacolo quasi si trattasse di un film. Dovremmo noi dichiarare guerra a questi assassini svegliandoci dal coma in cui ci tengono e cacciarli a calci in culo.



Una class action contro i tg
Anche ora ribadiscono la solfa

Non ci sono gli estremi per una denuncia di diffamazione ?

Rosa Anna 19.08.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Quella che ancora una volta finisce in discarica con una condanna implacabile di schifo e di ipocrisia è la stampa italiana che diffonde a getto continuo una disinformazione falsa e iniqua, come nemmeno la più bieca agenzia di regime potrebbe fare
Mi auguro solo che questi pennaioli da strapazzo che inquinano ogni verità possano sparire al più presto nell'onta e nella vergogna
Giornalisti italiani, ma a cosa vi siete ridotti?
Non esiste servizio al più forte né funzione di propaganda che possa giustificare la vergogna di quello che fate! Siete delle fogne putrescenti da cui escono solo insulti e menzogne

viviana vi 19.08.14 14:41| 
 |
Rispondi al commento

( seguito dal precedente commento )

Sarebbe bastato che i partiti del 2008 avessero letto ATTENTAMENTE quello che avevano scritto il 14 maggio 2008, proprio su “Il Secolo XIX”, Marco Menduni e Ferruccio Sansa :
http://www.mil2002.org/battaglie/slot/080514is_2.pdf con il titolo :
“ Colpo di spugna per i novanta miliardi - Monopoli e società concessionarie firmano la nuova convenzione che riduce drasticamente le penali “. INTERESSANTISSIMO un sottotitolo :
“ IL PATTO : La novità potrebbe essere applicata al passato azzerando il debito. E il responsabile di Atlantis viene eletto alla Camera “.

I Cittadini hanno una UNICA speranza : che i parlamentari del M5S scatenino un GRANDE “casino” in parlamento e nelle piazze :

non si possono “massacrare economicamente “ i Cittadini, che non hanno alcuna DIFESA e invece lasciare che le potentissime lobby delle slot machine possano “scatenare una “ battaglia legale ad alzo zero” contro lo Stato.

vincenzo matteucci 19.08.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

( prima parte )
All'infuori del M5S, gli altri partiti devono, quasi TUTTI,
VERGOGNARSI !!!!

Oggi, “Il Secolo XIX” ha pubblicato in prima pagina e poi in TUTTA la 8a pagina ( è anche su “il Secolo it “ :
http://www.ilsecoloxix.it/p/speciali/2014/08/19/ARnQJaiB-chiede_signore_risarcisca.shtml
questa notizia, con questi titoli : Prima pagina : “ La beffa - Ora il signore delle slot vuole chiedere i danni allo Stato”.
Ottava pagina : “La maxi sanzione da 98 miliardi ha portato nelle casse pubbliche solo 400 milioni. E adesso scatta la controffensiva – Il signore delle slot : “ Lo Stato ci risarcisca”- Bplus commissariata, ma chiede 530 milioni di danni”- Pugno duro – Il Prefetto di Roma ha messo la società sotto il controllo di un ex generale della Finanza – Il piatto piange – Non versata l'ultima rata da 8,7 milioni per la concessione del 2014 “.

Questo è il bel RISULTATO a cui ci hanno portato quei partiti che nel 2008 ( quando non c'era ancora il M5S ! ) hanno “lasciato-permesso” che DIRETTIVE parlamentari “stravolgessero-annullassero” RETROATTIVAMANTE il “contratto-concessione”, accettato e sottoscritto dalle dieci concessionarie nel 2004. Avendo la Guardia di Finanza fatto nel 2007 l'accertamento INECCEPIBILE di 98 MILIARDI di euro ( richiesto dalla Corte dei Conti ! ), proprio sulla CONCESSIONE del 2004, ora la Corte dei Conti ha “ le mani legate” e non può più richiedere il pagamento dei 98 Miliardi e la Bplus ( ex Atlantis World ) , che nel frattempo ha trasferito la sua sede a Londra ( avrebbe dovuto pagare 31,3 miliardi dei 98 richiesti ), si prepara a scatenare un “attacco frontale allo Stato italiano”, con studi legali che i “poveri christi” di piccoli imprenditori italiani “ se li sognano” ed infatti DEVONO subìre i sequestri ed pignoramenti di Equitalia, che hanno portato TANTI di loro a togliersi la vita !

Sarebbe bastato che i partiti del 2008 ( segue)

vincenzo matteucci 19.08.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

L'America dopo i bombardieri di pace senza pilota può tornare alla bomba atomica, è più sbrigativa,, chiaro sempre in nome della pace,, i noi del M5S saremmo dei terroristi,, giornalisti IPOCRITI,,,

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato 19.08.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giannuli, anche il tuo articolo è un po' troppo lungo, ma capisco che c cercare di rimediare alla "pestata" di Di Battista sia arduo. Condivido in gran parte l'analisi storico politica. Quello che manca nell'articolo di Di Battista, e anche nel tuo (ed anche la foto di Arafat/Peres dimostra la carenza di fondo) è la distinzione semantica tra "combattente" e "terrorista". Combattente, non importa per quale causa, divisa o bandiera, è chi combatte contro un avversario armato in grado di difendersi. Terrorista è chi semina i l terrore nella popolazione, uccidendo civili compresi i bambini, non importa per quale causa, divisa o bandiera. Coi combattenti si discute, si tratta, ci si accorda (la pace si fa tra nemici!), coi terroristi non si discute, non si tratta, non ci si accorda, non si esprime nessuna comprensione. Le ingiustizie nel mondo sono e sono state tante. L'intelligenza di chi, per combattere l'ingiustizia, sceglie una via violenta, è di combattere contro chi l'ingiustizia la perpetra e la difende con le armi, non contro persone inermi e di incolpevoli. Si devono analizzare, certo, le cause che favoriscono il terrorismo, ma dire che si "può capire" è fuorviante e molto pericoloso. Ultima considerazione: se voglio dire una cosa, e la stragrande maggioranza della gente ne capisce un'altra, non mi viene il sospetto, nella migliore della ipotesi, di aver esposto male il mio pensiero? Si,perbacco, mi viene, e allora invece di prendermela con chi ha capito male, rivedo quello che ho detto o scritto e cerco di farmi capire meglio. Altrimenti si autorizza la stragrande maggioranza della gente a sospettare di aver capito bene. Rifletta Di Battista e, se vuole un consiglio, corregga il tiro senza paura di dire che si è sbagliato: errare è umano.

Graziano Frigeri, Sala Baganza Commentatore certificato 19.08.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo ai tanti PDini (molti sono presenti anche in questo blog) che hanno ringhiato le parole più terribili contro Alessandro Di Battista ed il suo post, e chiedo umilmente:
"in cosa le parole del Santo Padre sono tanto diverse da quelle di Alessandro Di Battista ?"
(Sempre che abbiate letto davvero il post di cui parlo...)
Grazie

O. A. (oa), Firenze Commentatore certificato 19.08.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Leggo soltanto oggi il post di Di Battista e personalmente sono fortemente indignato dalla stampa italiana per come ha stravolto interamente il discorso del deputato 5S. Si tratta dell'ennesimo esempio di totale inesistenza di libertà intellettuale della stampa italiana, sempre incline a leccare il culo ai potenti di turno.

Andrea D., Chieti Commentatore certificato 19.08.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

io prego affinche tutti gli uomini e le donne di buona volonta di questo mondo scendan in strada per la pace e fieri di farlo
la pace è la cosa + facile da fare basta volerla
la pace è la voglia di condivider questo pianeta
la pace è la comprensione del male e del bene
e senza pace l esistenza diventa un eterno inferno

francesca maria viti Commentatore certificato 19.08.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei invitare tutti, dopo una difesa dovuta a Di battista,a trattare dell'argomento e della questione dell ISIS.
Non sono normali terroristi,non sono hezbollah nè hamas.
Per l opinione che mi sono fatto sono molto peggio.
QUesta è gente che prima ammazza gli infedeli e poi i fedeli se sei un apostata.
Non so ancora quale sia l 'origine di questo gruppo ( nascita spontanea o "pilotata") però hanno numeri e armamenti non indifferenti.
allo stato attuale leggevo che si stima abbia un esercito di oltre 40000 unità che non è poco.
Sono organizzati mediaticamente e criminalemnte.
Sanno usare bene le armi e i soldi.
Non sono personaggi improvvisati.
Di sicuro non sono un soggetto che si può prestare al dialogo per come la vedo io. Non sono il palestinese che viene bombardato da israele e perde la famiglia e vive nell'odio.Chi comanda è un mercenario professionista altamente addestrato che sfrutta l odio e la fame del popolo iracheno per ingrassare le sue fila.
Questi vogliono scatenare il tutto contro tutti in mediooriente annientare ogni forma di dissidenza politico religiosa e sociale. Per loro uno sciita è satana, un sunnita è "satana", solo gli integralisti religiosi sono la giusta via.
Non è chiaro se l'arabia saubita e il qatar stiano giocando un ruolo fondamentale nei finanziamenti al gruppo armato, ma sta di fatto che vedono L'iran e il regime Siriano come aperti nemici.
QUa non si parla di cristiani da salvare c è molto di più.
Che sia o non sia un prodotto di qualcuno, vanno fermati. Non credo armando i curdi ma in altro modo.
Ripeto li qualcuno punta a generare il caos piu assoluto in medio oriente sfruttando le fratture religiose e politiche della regione.
Se qualcuno ci riuscirà forse riuscirà a fare immensi affari saccheggiando petrolio ma fara tabula rasa di tutto il resto.
Le condizioni attuale iraq ci sembranno un paradiso.
E' il caso di discutere di questo non tanto perdonatemi dei media di merda italiani che si confermano sempre i soliti.


maurizio p., cagliari Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://ilcappellopensatore.it/.../da-dc-e-msi-al-pd...

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Sul Fatto di oggi, anche Vauro da ragione al Diba.
Vauro che sovente se la prende con Grillo, ha riconosciuto l'onestà del post di Dibattista, forse perchè ha vissuto direttamente quelle problematiche.
Speriamo che le persone che hanno un minimo di cervello, in questo paese, incomincino a remare nello stesso senso, invece di farsi la guerra.
E' ora che cerchiamo di combattere i veri nemici di questa democrazia malata!

adriano 19.08.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

E per fortuna che Alessandro Di Battista è stato logorroico...

Alessandro ha avuto il gran merito di alzare la testa contro questa dissennata, ingiusta, sistematica politica espansionistica americana, senza scrupoli e sanguinaria, semplicemente legata agli interessi economici di multinazionali.
La televisione attuale è direttamente espressione di questo potere, mi sarei stupito se non avessero utilizzato per nulla l'intervento del grande Di Battista.

Ciò su cui mi soffermerei, invece, è il palesarsi di "distinguo" di professorini che non aggiungono granchè alla discussione, ma sono solerti erogatori di consigli, di errori i da sottolineare con la matita rossa. Vogliono dire a Politici come Di Battista: tu pensa a ridurti lo stipendio, che alla Politica vera ci penso io. Io preferisco Di Battista.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 19.08.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

quanti tipi di terroristi esistono ? quante situazioni esistono ? quanti leader terroristi hanno capacità negoziale ed affidabilità per esser elevati ad interlocutori ? Quanti somari leader terroristi possono sedersi ad un tavolo per prender e far rispettare accordi....INFINITI.
I vari articoli di DIBA e di altri possono essere letti e spiegati in centinaia di modi , atti a far sfigurare un interlocutore, atti ad aver ogniuno una sua ragione...a secondo della convenienza..a seconda del proprio punto di vista.
Il tema, è come quello...della gara di chi propone il numero più alto,......sino all'infinito.
Evidentemente ogni relatore ha la sua parte di ragione.
Una goccia d'acqua riversata in mezzo al mare....
CHI HA RAGIONE ?

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 19.08.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapete che Morra ha speso 997,90 Euro per il telefono in un mese? Ma com'è che io ho un contratto che mi permette di chiamare tutti i numeri per un tempo illimitato al costo di 60 Euro mensili?

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ve lo ricordate quando gli Americani elogiavano Saddham dicendo che era uno dei migliori capi politici esistenti e facevano su di lui dei documentari (ho fatto a tempo a vederli su sky) in cui era portato in palmo di mano ed era esaltato come un grande portatore di democrazia, amico del popolo americano e così giusto e buono che addirittura la città Detroit (Michigan) fece per lui una cerimonia in cui gli furono date le chiavi della città e la cittadinanza onoraria?
Bastò che dicesse all'Europa che poteva prendere le valute europee per il petrolio al posto dei dollari per diventare il peggiore nemico dell'America!!

viviana vi 19.08.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un uomo di pace e credo che il dialogo e la lotta non violenta ("le tecniche non violente" come dice Di Battista) siano le uniche per fermare l'orrore, e che si possa dialogare solo se non chiudiamo gli occhi ed impariamo ad ascoltare di più le ragioni degli altri. Il mare magnum di internet ci apre la mente e con un minimo di discernimento si possono comparare notizie e messaggi, il mare nero del petrolio in esaurimento ci racconta le logiche degli assassini in doppio petto che si preparano con ogni mezzo a raschiare il fondo del barile, costi quel che costi. Riflettiamo tutte le volte che usiamo energia non alternativa per le nostre comodità.
Fernando Bruno

fernando bruno, milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Ci si inorridisce per le teste mozzate viste in rete, per gli sgozzamenti e le esecuzioni sommarie frutto di una violenza già vista e mai sazia di se stessa, mai plausibile e mai giustificabile a mio giudizio, ma l'orrore è presente in tante forme e chi non sa tenere gli occhi chiusi ha motivo di nausearsene in rete. Quanto orrore c'è a Guantanamo, nella striscia lager di Gaza, nei ghetti delle città statunitensi, nelle stragi di stato e di massa con sperimentazioni di armi chimiche nei paesi più poveri, nelle stragi senza colpevoli da decenni in Italia, in quelle silenziose di chi si toglie la vita perché non ha più speranza di avere dignità di una vita con un lavoro qui, a casa nostra. Non si giustifica nulla, ancor meno la violenza e le cosiddette logiche di guerra che (mi viene in mente) avrebbero voluto strategicamente missili a testate nucleari nella mia Sicilia (Comiso) nei primi anni ottanta e che mi costarono un pestaggio dalle forze dell'ordine durante una protesta pacifica a 17 anni, per esempio, non si giustifica la logica delle lobby delle banche e del petrolio che muovono i fili dei burattini che a loro volta decidono chi vive e chi muore, non si giustifica la logica delle potenti industrie delle armi che armano entrambi i contendenti per fare sempre più profitto, non si giustificano le invasioni a scopo preventivo e nemmeno quelle a scopo punitivo o vendicativo, non si giustifica l'indifferenza di tutti noi a tutto ciò! Indifferenza...arma terribile e deleteria. Riflettiamo se possiamo fare qualcosa, se esiste una logica diversa, che non mette gli uni contro gli altri, che apre al dialogo e che da speranza. (segue 2)

fernando bruno, milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sobbalzo ogni volta che leggo qualche accanito blogger che attacca con puro odio fanatico e integrale un 'grillino'
Oggi sono sobbalzata ancora di più nel leggere l'aggettivo 'liberale' riferito a un brutto ceffo liberista come Panebianco
Forse qualcuno non lo rammenta,ma tra tutti i lacché degli USA Panebianco è sempre stato tra i primi,arrivando al punto,al tempo delle torture di Abu Ghraib,di scrivere un fervido elogio della tortura,una vera apologia,considerando legittima e giusta la tortura applicata dagli Americani al terrorismo.Oggi tutti stanno ad attaccare come tante furie Di Battista,reo di aver detto cose vere.Il nostro fasullo servitorame non solo omologa dx e sx ma ormai è allineato sulle slinguazzate agli stivali del più forte
Copio da Naomi Kampbell(era il 2005):"I militari americani hanno gestito la famosa School of the Americas dal 1946 al 1984,una sinistra istituzione di tortura. Le radici dei recenti scandali su questa pratica infame vanno ricercate proprio qui,a Panama e nella nuova sede della scuola,trasferita in seguito in Georgia.Stando ai suoi manuali di addestramento,gli allievi -ufficiali dell’esercito e della polizia di tutte le Americhe–apprendevano molte tecniche coercitive d’interrogatorio applicate in seguito a Guantanamo e ad Abu Ghraib sempre presenti
Nel 1996,il Consiglio di supervisione dei servizi segreti,nominato da Clinton,ammise che i manuali di addestramento americani giustificavano l’esecuzione dei guerriglieri,l’estorsione di confessioni,i maltrattamenti fisici,la coercizione e l’imprigionamento su false accuse.Alcuni allievi tornarono nei loro paesi,per commettere i più grandi crimini di guerra degli ultimi 50 anni nell’emisfero americano:l’assassinio dell’arcivescovo Romero e di 6 gesuiti in Salvador;il massacro di 900 civili a El Mozote nel Salvador e tutta una serie di golpe militari troppo numerosi da elencare

segue sotto

viviana vi 19.08.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIO' CHE HA SCRITTO DI BATTISTA E' PARTE DEL MIO PENSIERO.
E' sempre troppo facile stralciare frasi e periodi di un articolo o disamina per ricondurli ad una logica diversa, ad un ragionamento avulso ed incoerente da quello proposto dall'autore. E' il gioco delle tre carte, del ti vedo e non ti vedo, non è vero ma ci credo. La confusione alimenta, da sempre, malelingue e detrattori da cadrega, panze annacquate di pseudo pensatori e per nulla indipendenti giornalisti. Perchè con la "panza" si crea emozione istintiva e poco ragionata, mentre con il cervello in azione si stimola, stupisce e meraviglia tante volte. Cosa ha detto Di Battista da suscitare indignazione e dissenso? " L'obiettivo politico (parlo dell'obiettivo politico non delle assurde violenze commesse) dell'ISIS, ovvero la messa in discussione di alcuni stati-nazione imposti dall'occidente dopo la I guerra mondiale ha una sua logica" Ecco, la logica di una azione di guerra partendo da un presupposto politico "(non delle assurde violenze commesse)" che muove l'ISIS. Una guerra con forze sbilanciate che oppone da una parte bombe intelligenti e che dilaniano riducendo in piccoli pezzi cose ed esseri umani da non essere compresi se si curiosa e dall'altra esecuzioni più lente e forse "ragionate" per suscitare terrore! Non voglio fare ragionamenti su ciò che è logico per rispondere alla violenza o alle tecniche belligeranti di chi ha soldi tecnologia e chi non ha neanche un mezzo scadente aereo..altro che droni! Un macello il medioriente da troppi anni. Eppure la convivenza per migliaia di anni di popoli nell'area mediorientale, prima dell'avvento delle potenze imperiali dell'occidente, era degno delle mille ed una notte. Informatevi cos'era l'Afghanistan o la Mesopotamia duecento anni fa! Informatevi cosa è diventata adesso quell'area e chi ha causato l'attuale macello!! Di Battista nel suo articolo, con precise ragioni e citazioni storiche, lo racconta molto bene. (segue 1)

fernando bruno, milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento

La strumentale mistificazione del post di Alessandro
voluta da un regime di informazione anormale
E poi ..... Quando mai
Ma come si permette uno del movimento 5 stelle di
chiedere una conferenza di pace !
Ma chi si crede di essere ?
Questo è il mondo distorto in cui viviamo
Costoro sono sotto l'effetto di neuro marketing ubbidiscono come automi . Guardate il comportamento
delle quattro o cinque ancelle dell'imbonitore
Automi nient'altro che automi.
Se andate ad osservare le campagne delle elezioni di
Obama e di Renzi l'evidenza di strumenti operativi risulta assai evidente.
Quando parlo di imbonitore non ironizzo penso agli apparati del tipo BTC e quant'altro
Le generazioni che dal grembo materno hanno assorbito
preferenze inculcate da questo genere di vita che conduciamo devono assumere una buona dose di anticorpi e forse non basta. Pur essendo allergica e credendomi autoimmune cado spesso nel tranello
Occorre una grande forza di volontà per difendersi
e spesso non è sufficiente .

Rosa Anna 19.08.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il terrorista è colui che porta attacchi con lo scopo di provocare terrore (da cui il nome).
Recentemente il significato del termine è un po' cambiato (con terrorismo rosso e nero) ma sostanzialmente rimasto inalterato.
Poi si è cominciato a dare del terrorista a tutti (con grave scempio della povera lingua italiana).
Ve la ricordate la classica missione suicida con gli eroi che vengono poi commemorati?
In base alla pseudo-definizione odierna son tutti terroristi.

Dialogare prima dopo o durante uno scontro NON è mai inutile infatti tale dialogo per vie segrete esiste sempre in tutte le guerre (infatti il modo migliore per vincere una guerra è schivarla).

Nel caso in questione il post di Di Battista non è mai stato riportato da nessun giornale (nemmeno uno straccio di link) proprio per impedire ai lettori di conoscere la verità:
facile fare il critico d'arte senza mettere la foto del quadro....

p.s. Molto buona la relazione di Giannuli :)

p.p.s. faccio notare che anche il finanziatore dell'Isis ha preso il nobel per la pace.

p.p.p.s. ci sono tanti luogocomunismi che vengono ripetuti a ritmo incessante (grillo fascista, di battista terrorista, m5s antisionista, i soldi del blog ecc.) quindi sarebbe opportuno mettere un link a una pagina apposta in cui vengano brevemente confutate tali demenziali illazioni in modo da stroncare buona parte degli argomenti che riempiono la testa dei lobotomizzati televisivi (meglio usando fatti concreti per negare piuttosto che ragionamenti poco chiari);
tale pagina può essere di riferimento a chi volesse dialogare con parenti/amici per condurli sulla retta via....

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Manipolare le parole di qualunque esponente del M5S ormai è una moda ! Nessuna sorpresa quindi ma la cosa inizia a farsi preoccupante quando la gente inizia ad assuefarsi: "Il solito grillino che protesta sempre" frase detta senza sapere minimamente di cosa si sta parlando, potrebbe riguardare il medioriente come la riforma del lavoro (??). In pratica stiamo combattendo la PIGRIZIA degli Italiani e questo, personalmente, mi smonta parecchio...chi è fonte del proprio mal pianga se stesso.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma la classe politica dei renziani non doveva cambiare verso? Spiegate al premier Renzi che andare con la famiglia a Forte dei Marmi, in un hotel da nababbi da oltre 1.000 euro a notte, non è esattamente un buon modo per dimostrare che i politici finalmente simpatizzano con i cittadini italiani, nel senso letterale del termine di derivazione greca, cioè "patire insieme". A giudicare dai fatti, invece di cambiare, la "nuova" classe politica fatta solo a chiacchiere si dimistra peggio della vecchia perchè molto più ipocrita. Loro mangiano come e più di prima con i nostri soldi, mentre il cittadino comune tira la cinghia e piange

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Dott. Giannuli ha dato una analisi perfetta sulle dichiarazioni di Di Battista, che condivido pienamente e non serve aggiungere altro. Dobbiamo solo fermare quel ammasso di giornalisti, servi del sistema politico corrotto. Vanno eliminati i finanziamenti ai partiti alle tv e ai giornali, soldi che rubano dalle tasche degli Italiani, con stipendi d'oro,, Spegnete la tv e non comprate giornali.. UN GRAZIE A DI BATTISTA E AL M5S..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato 19.08.14 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

45 anni fà woodstock.ricordo l'animo di joe cocker,l'estasi del batterista di carlos santana e,poi....jimi hendrix.la mia considerazione adesso?jimi herndrix è morto.janis è morta e io....non mi sento tanto bene.mi hanno rubato tutto.la vita.i sogni.ormai corro verso la mia fine e, mi rendo conto che,senza accorgermene,sono stato un sopravvissuto.un eremita in mezzo agli altri.un'aquila.mah.forse era il massimo che potevo otternere.faccio un appello ai ragazzi:NON LASCIATEVI DEPREDARE.LA BREVE VITA.I SOGNI.non avete idea di come passa in fretta.non seguite le loro regole.le loro leggi.seguite le vostre.rendetevi conto che voi siete migliori.il mondo è vostro.riprendetevelo.non lasciatelo nelle mani di chi vi vuole zombie.non state qui a scrivere cazzate.incontratevi.guardatevi negli occhi.toccatevi.sentite i vostri odori.amatevi.costi quel che costi.reagite.il mondo è vostro e di quelli che non sono ancora nati non dei cadavei ambulanti terrorizzati dalla morte che sperano tutto fginisca con loro.non c'è niente di peggio di peggio che arrivare a 70 anni ed accorgersi che non si è vissuto o che si è vissuto come alcuni vampiri hanno deciso.mille volte meglio morire prima ma,da eroi.in nome della libertà.....quella vera.penso non scriverò più niente.vi faccio il mio in bocca al lupo e ricodate:VOI SIETE INFINITAMENTE MIGLIORI DI LORO.SIETE PIù FORTI.BASTA PRENDERNE COSCIENZA E,VINCERETE.DIPENDE SOLO DA VOI.


Dovunque mette piede Renzi viene contestato,la tv lo fa apparire vincente.I VIDEO

jedasupport.altervista.org

Dovunque mette piede Renzi viene contestato e rischia il linciaggio,ma la tv lo fa apparire vincente.Ecco tutte le contestazioni dove ha rischiato

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi dite chi va a spiegare a Zia Concetta e allo Zio Pippo , che il pensiero del deputato M5s non era a favore di terroristi che uccidono i Cristiani , ma era tutt'altro .
Chi gli va a spiegare a zia Concetta che ascolta la televisione dalla mattina alla sera in cui quegli stessi ladri di pensioni fanno passare questo tipo di messaggio .
E normale che poi quando zia Concetta va a votare associa il simbolo del M5s a tutti gli altri partiti ladri che gli hanno rubato la pensione tartassandola in tutti i modi.
Quindi chiedo per favore evitiamo a questi ladri di futuro(Pd-L) di porgere l'altra guancia ,
Un altra preghiera , ogni giorno parlo spesso con tante persone anziane che commentando LA POLITICA sento sempre le stesse parole , sono tutti ladri , sono tutti uguali , la migliore cosa è non andare a votare .
Che cosa significa questo , che il messaggio pentastellato se non si cambia metodo non potrà mai arrivare a milioni di Italiani .
La rete in Italia è stata volutamente affossata , prima con scarse infrastrutture , secondo facendola pagare a peso d'oro .
Questo grazie al Pdl di Berlusconi che altrimenti le 6 televisioni di cui è attualmente il padrone se le sarebbe ficcate in quel posto , con l'aiuto del Pd di D'Alema e De Benedetti. Mi dite come possa mia zia Concetta che percepisce una misera pensione , non attenersi a quello che sente in televisione dove un orda di servi e giornalisti di partito travisano qualsiasi tipo di notizie a loro favore. I 42 milioni di euro spettanti al m5s , fatelo per il popolo acquistate la 7 togliendola al prestanome di berlusconi , almeno potremmo sperare a breve in un maggiore consenso della popolazione che è stufa di questo sistema .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 19.08.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..quando esiste incomprensione di un messaggio....la colpa è di chi non capisce o di chi non si fa capire ???

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 19.08.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho già scritto e ribadisco che l'unico modo per i 5S di non essere criticati è sparire , se DiBattista avesse detto che il Sole scalda il medio oriente gli avrebbero detto che è una sua presa di posizione su di di un falso problema e che la Primavera araba è nata proprio dal tepore del sole eccecccecc , quindi quando una persona afferma una cosa che fa riflettere basta che risponda il solito
politico in periodo premestruo e riesce stravolgere le parole e le intanzioni

tino p. Commentatore certificato 19.08.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

domanda....

ma se UNO vale UNO .... perché questo di battista viene superpompato così tanto?

uno che gli piace dire le cose come stanno 19.08.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Battista ha espresso esattamente ciò che ho sempre pensato del terrorismo in modo chiaro e inequivocabile. I commenti dimostrano in modo altrettanto chiaro quanto avere e usare il cervello in Italia oggi sia una rarità . Non c'è' solo faziosità ma tanta , troppa ignoranza e stupidità .

Massimo bestetti 19.08.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sempre li'.
L'ipocrisia come coefficiente del mantenimento del benessere acquisito.

Tra chi ne giustifica l'uso compredendone l'utilita' privilegiante
e chi non ne sopporta la discrimimante esclusivita'.

Chiedete ad quel mattacchione di Amleto il prezzo della ragion di Stato.

t.o. 19.08.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Inesorabilmente le nuove crociate avanzano,i "distinguo" e le belle parole non servono a niente.Chi è cristiano resta cristiano e difende il proprio piatto di lenticchie e cotechino,chi è musulmano,con o senza califfati,dovrà affrontare nuove Lepanto o annegare in un mare di petrolio.

mario varino 19.08.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi stupisce la "sorpresa" per la manipolazione del pensiero espresso da Di Battista. La mattina, Radio radicale, ha una rubrica definita >. Vero o non vero che sia, di certo il "mondo dei grillini" sa bene che l'informazione concorre a "stroncarli", perchè costituiscono l'unica e vera opposizione ad un rergime fondato sui larghi intrecci (economici, politici, finanziari e giuridici.In altri termini, la maggioranza spuria costituitasi alla bisogna (e detta di larghe intese)ha solo una ragione per stare unita: arrestare l'ondata degli elettori del M5S. Per questo Di Battista (e qualunque altro), prima di scrivere un testo, o fare dichiarazioni, deve ponderare a lungo! Circa, invece, le ragioni della crisi in Iraq, voglio solo richiamare alla memoria ciò che sosteneva Socrate: >. Secondo lui, quindi, sono i vizi (la ricerca del superfluo) che originano le guerre!

T. Russo 19.08.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Visto, letto e rettificato:
auspico la soluzione finale ad un'accordo di civiltà verso i califfi dove siamo destinati a vincere se sapremo fare Tesoro della nostra Storia
allo stato attuale, non c'è alcuno scontro di civiltà, ma solo dei cambiamenti di coscenza contro un'associazione a delinquere che vogliamo fermare attraverso una conferenza di pace
aspetto una decisione che non potrà che essere quella di farci esprimere sul doppio mandato
vedremo finalmente cittadine e cittadini, in gran numero, consci dei propri limiti e dei propri privilegi
veri e propri testimoni, che dico non testimoni MA PROFETI di civiltà.
da qui il passo per le riforme a favore del popolo che veramente ci servono sarà davvero brevissimo

Elia . 19.08.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con Aldo Giannulli: il post di Di Battista è stato strumentalizzato dalla stampa di regime. Forse troppo prolisso ma onesto.
Grazie Beppe per questi interventi!

Flora Linea, Monaco di Baviera Commentatore certificato 19.08.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento


Alessandro di Battista dice esattamente le stesse cose che diceva Tiziano Terzani nel 2001.
" Non potendo colpire i piloti dei b-52 che sganciano le loro bobe da altezze irraggiungibili, la soluzione è quella terroristica di attaccare le masse di civili indifesi. Le azioni di questi uomini sono atroci ma non sonon grautite, sono atti di guerra, una guerra che da tempo non è più quella cavalleresca, una guera in cui il bombardamento di popolazioni inermi è già stato un fenomeno comune a tutti i belligeranti dell'ultimo conflitto mondiale..... se vogluamo capire il mondo in cui siamo lo dobbiamo vedere nel suo insieme e non solofdal nostro punto di vista... il problema è che dino a quando penseremo di avere il monopolio del bene , fino a che parleremo della nostra come la civiltà,ignorando le altre, non saremo sulla buona strada..
Lettere contro la guerra, 28-31

gloria germani 19.08.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di "violenza": sono VICINO ai rivoltosi di Ferguson, Missouri, USA!!!

Obama ha lanciato una inchiesta indipendente sull'assassinio del ragazzo, LO CREDO BENE, NON FERMATEVI FRATELLI MIEI. E se arriva la Guardia Nazionale SFASCIATENE i più che potete!

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 19.08.14 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1. DOPO LA CASETTA FIORENTINA GENTILMENTE MESSA A DISPOSIZIONE DALL’AMICO MARCO CARRAI, RENZI METTE IL PIEDINO SU UN’ALTRA BUCCIA DI BANANA: LA VACANZA DELUXE
2. I RENZI HANNO SCELTO COME BUEN RETIRO UN HOTEL4 STELLE SUPERIOR, IL VILLA ROMA IMPERIALE, L’HOTEL NUMERO 1 A FORTE DEI MARMI: SUITE DA SOGNO, CAMERE DOPPIE CON ROMANTICI LETTI A BALDACCHINO, UNA PISCINA DELIZIOSA, GIARDINI E PERFINO UNA PINETA
3. UN PARADISO CHE NATURALMENTE NON E’ A PORTATA DI QUALSIASI PORTAFOGLIO. PER L’ULTIMA SETTIMANA DI AGOSTO. UNA CAMERA DOPPIA «CLASSIC» COSTA 700 EURO A NOTTE
4. I RENZI SONO LÌ DA SABATO SCORSO: HANNO GIÀ TRASCORSO TRE NOTTI. VALEVANO COME UN MESE E MEZZO DI QUELLE PENSIONI D’ORO CHE RENZI ORA VORREBBE TAGLIARE
5. AVVISATE PITTIBIMBO CHE ANCHE UNO SCONTO PIÙ O MENO CONSISTENTE SAREBBE UN “DONO”, UN FINANZIAMENTO A UN UOMO POLITICO, CHE QUINDI DOVREBBE DICHIARARLO

dagospia

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Il dio denaro continua la sua opera distruttiva falciando migliaia , decine di migliaia di esseri umani sfortunati ogni giorno . Non risparmia nessuno : vecchi ,donne e bambini vengono sacrificati sull'altare di questa tremenda divinità che vive in ognuno di noi . L'avidità , l'ingordigia , il potere , prendono il sopravvento nel cervello di tante persone . Pochi ne sono risparmiati , per carattere o sensibilità empatiche e vera intelligenza . Perchè anche i ladri d'alto livello , i famosi grandi finanzieri mondiali ne sono provvisti , ma non è completa , è settoriale . Le grandi menti che muovono le ricchezze del mondo , che promuovono guerre e guerricciole in un diabolico Risiko assassino , sanno bene che condannano interi popolo a grandi sofferenze e innumerevoli morti ! I loro caveau' sono immensi al punto che non sanno neanche quanto hanno esattamente , vanno per approssimazione : " Vediamo , oggi spostando dieci miliardi di dollari sul Brent ne guadagneremmo uno e domani puntiamo sul petrolio iraniano che è in discesa e forse ne facciamo due ! Poi c'è la faccenda dello sceicco del Bortaj che vuole agganciare direttamente il mercato europeo , senza passare da noi ; sapete che significa ? Cento miliardi in meno da quel mercato ! Cosa possiamo fare ? Armiamo quel gruppetto di ribelli e lo mettiamo in grado di rovesciare lo sceicco e il gioco è fatto ! Ma ci saranno morti a decine di migliaia , se non di più ! E chi se ne frega ?! " Questi sono i discorsi che intercorrono a NewYork . nella City e altre amene località dove si decidono i destini del mondo ! Molti di noi , se potessero farebbero lo stesso ! Non dimentichiamo le risate e lo sfregamento di mani dei probabili appaltatori edilizi alla notizia del grande terremoto dell'Aquila !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 19.08.14 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho avanzato l'esempio dell'ape che per proteggere la propria comunità e l'ape regina si immola pungendo l'intruso pur sapendo che perderà il pungiglione e morirà. Che differenza c'è con chi si suicida facendosi saltare con la dinamite ???

luigi vettosi 19.08.14 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo con l'articolo di Andrea Scanzi di oggi sul FQ "Grillo e quella insana passione per gli autogol",la comunicazione non può basarsi solo sul blog ,bisogna frequentare le Tv per spiegare agli italiani cosa il M5S sta facendo per migliorare i loro problemi e cosa fanno invece i vecchi partiti per mantenere potere e privilegi dei soliti noti.Per il bravo Di Battista dico che anche un bambino avrebbe capito che quelle parole sarebbero state strumentalizzate per screditare come al solito il M5S,forse se dette in Tv ci sarebbe stata la possibilità di argomentarle nel giusto significato eliminando ogni falsa interpretazione.

angelo ubaldi 19.08.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento

deputati e senatori 5 stelle vediamo di lasciare perdere per un pò i problemi dell'estero e concentriamoci sui nostri, visto che nella mia città Gorizia anno aumentato del 60% la tassa sulla casa , dovete far presente a quei politici e anche a quelli che li anno votati che avevano promesso di eliminare IMU sulla prima casa non di addirittura aumentarla in modo vergognoso, penso a quelle vecchietti che anno una pensione misera e tutti quei disoccupati che non possono pagare,con case già ipotecate, vi prego cercate di fare qualcosa coraggio 5 stelle metteteli con le spalle al muro ma subito

Bruno Knez 19.08.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Stimo e seguo con discreta ammirazione il lavoro di Di Battista,l'unica critica che gli si può fare è di essere un'inguaribile sognatore.
Saluti a 5 stelle.

rodolfo z., cividale del friuli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Le quotidiane smentite circa un tentativo di accordo con l'ue, non fanno altro che confermarlo.

Antonio de vittorio 19.08.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

In un paese di pecoroni cattolici bisogna essere abbastanza ipocriti da dire il mezzo cero e il mezzo falso. Il vero e il falso in un paese di pecorono risultano troppo dignitosamente reali per non essere seguiti da pagliacciate mediattiche come quella occorsa in seguito a questo post.
Dibba occhio, noi ti vogliamo bene, ma con gli uomini di fede non si scherza... ti vogliamo, oltre che bene, vivo.

sergio vezzoni 19.08.14 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Siete soltanto dei terroristi. Non capite che le ns industrie hanno bisogno di smaltire un po' di armi vicine alla data di scadenza. Domani, dopo serrato dibattito in un'aula affollata all'inverosimile, decideremo di inviarle ai peshmerga che con scusa ufficiale, devono difendere a tutti i costi il cristianesimo.... (o era il buddismo o il valdese... boh, poi decideremo). Comunque, ormai è deciso. Anzi, domani è deciso, guerra senza fine al califfo Omar.... O non è lui?

Eriberto Genovese () Commentatore certificato 19.08.14 12:48| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo Di Battista è favorevole al dialogo ma come la mettiamo con Grillo che rifiuta il dialogo
con i politici,corrotti quanto volete ma che in genere non ammazzano donne e bambini.......come la mettiamo,mi ripeto,con il capo??????

Renzo Doria Miglietta () Commentatore certificato 19.08.14 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, di batista anch'io ti ho criticato, non per quello che hai scritto, che lo posso condividere ma per il fatto che quelle teste di stracci sono secoli che fanno così, si amazano per l'islam si amazano per chi sa quali motivi, di sicuro l'america gli inglesi i francesi ci metono lo zampino, anche il fatto che i nostri partigiani erano terroristi per il duce, ma cribbio adesso l'italia ha dei seri problemi di sopravvivere, e noi ed io siamo senza soldi e la carita cristiana mi sta sulle palle. ora basta con l'aiutare tutto e tutti sopratutto gli stranieri e di farsi inculare dai ladri dei politici che se continua così altro che africa ! diverremo noi i poveri del mondo. A una cosa di batista ti prego scrivi un pò di meno che sinceramente ha meta articolo lo saltato, perchè scrivi troppo, ed io che ci vedo poco e male diventa un serio problema, grazie del tuo impegno continua così.

Roberto Santi 19.08.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Per chi lavora l'ONU?

Leggi: http://coscienzeinrete.net/politica/item/2067-onu-e-banca-mondiale

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d’accordo con l’impostazione data e prendo le distanze in merito alla questione.
Minimizzare con il “quasi genocidio” come avete detto non serve a smorzare i massacri dell’Isis ed i metodi da loro usati come ad esempio la decapitazione di bambini e l’esposizione delle loro teste in piazza. In merito, non c’è solo un califfato, ma un modo di concepire il mondo che, legittimo o meno che lo consideriate, non può in alcun modo essere imposto con la forza e/o tantomeno come fa l’Isis. Per quanto mi riguarda noto lo smarrimento dell’Occidente su i suoi valori fondanti sostituiti, spesso e volentieri, dai soldi e delle lobby, massoniche, ebree, omosessuali e bancarie che, come una sol cosa, fanno la musica ed i cretini (anche italiani) la ballano: Islam compreso. Meno chiacchere demagogiche e falsa civiltà sarebbe già un buon inizio. Per quanto mi riguarda, trovo intollerabile la faciloneria con cui si raffronta i torti storici e le conseguenze naturali degli stessi; perché mi sembra che facciate, nella migliore delle ipotesi, come quell’uomo che si castra per far dispetto alla moglie. Contenti voi.

marcello d., siena Commentatore certificato 19.08.14 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Chi dice questo di Alessandro Di Battista dice il falso sapendo di mentire, e' questa la cosa che piu' mi infastidisce e che infastidisce tutte le persone oneste.

frank pit Commentatore certificato 19.08.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente parole sensate espresse però da una persona che sa usare la sua intelligenza e la vasta conoscenza in ambito storico e geopolitico. Cosa,questa, che non possono fare tutti per mancanza di adeguata cultura o per gravissime carenze intellettive. Molto più spesso però per mancanza di entrambe, come ad esempio una Serracchiani qualsiasi o un Salvini qualunque.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 19.08.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Arataf era pronipote di colui che e´stato il Mufti di Gerusalemme nel periodo della seconda guerra mondiale.

Questo Mufti era moto vicino ad Hitler, visse a Berlino e si occupo´ di addestrere le SS Mussulmane

Consiglio questo testo:

- in inglese "Icon of evil", versione italiana "la Mezzaluna e la svastica"

http://www.ibs.it/code/9788871807843/dalin-david-g-/mezzaluna-svastica-segret.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Amin_al-Husayni

saluti e viva il Movimento Cinquestelle!!!!!

Vi seguo, vi apprezzo e vi sostengo

Lorenzo Checchin 19.08.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa doverosa e precisa "puntualizzazione" non si poteva dare a TV e giornali subito anziché sul blog e solo 4 giorni dopo il fattaccio, visto che è soprattutto lì, in ogni servizio TV dei vari TG, che il nostro Di Battista è stato fatto a pezzi?

O il ns. ufficio comunicazione pensa davvero che le parole sul blog di uno storico-saggista ai più sconosciuto possano avere la stessa risonanza mediatica che avrebbe avuto una replica fatta in TV da Grillo o dallo stesso Di Battista, al quale non è stata nemmeno concessa l'opportunità di replicare?

Meglio quindi che a schierarsi per il Dibba sia Giannuli?... Mah, se c'è una cosa che personalmente ne ricavo da questa vicenda è che uno dei nostri concittadini più stimati, anche dai media avversi, e che prima potevano magari fare a gara per avere una sua dichiarazione, è stato lanciato in aria come un blogger qualunque e senza nemmeno fornirgli un paracadute, poi quando ci si è accorti che i danni riportati erano più gravi del previsto, quando cioè bisognava fare quadrato intorno a lui, c'è stata invece consegna del silenzio, si è preferito purtroppo lasciarlo solo, visto che ormai ipotetico futuro leader del movimento era "bruciato". Ecco perché rettifiche tardive sul blog servono a poco.

Nino F. Commentatore certificato 19.08.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d' accordo con Giannulli a parte quando scrive che gli americani "hanno sbagliato politica antiterrorismo...". No Giannulli! Non facciamo gli ingenui. Gli americani (non tutti ma quella parte di loro che pur essendo stra-miliardari si sentono ancora poveri)sanno benissimo che se c' è una guerra civile sopra, con annessi e connessi, loro possono prelevare tutte le ricchezze che vogliono a prezzi di saldo! (Se un bene viene ereditato da coeredi litigiosi alla fine tale bene si svaluta e quasi sempre viene svenduto)Così è per tutto, in tutti i paesi dove sono passati(ora Ucraina): colpo di stato "democratico", governo fantoccio, disordini, guerra civile, corruzione, ecc. Fino a quando si sparano loro "prelevano"! E' semplicemente un calcolo economico! Sveglia gente...ciao a tutti

annibale 51 19.08.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento

"nessuno delle altre forze politiche si è sentito in obbligo di entrare nel merito delle questioni, ritenendo del tutto sufficiente il solito linciaggio del grillino per una frase o una parola. Il che fa capire come la politica estera sia una cosa troppo seria per farla trattare a questa classe politica." Aldo Giannuli

Ho evidenziato la frase che "centra" il punto Professor Gianulli.

La classe politica italiana continua a perseverare nell'ipocrisia, nel finto perbenismo senza trovare mai il coraggio di entrare nel merito degli argomenti, sono sempre e solo occupati a fare o dire tutto ciò che vogliono quanti gli stanno garantendo i loro interessi. Ci si aspetta che la classe politica si occupi di politica estera ?? E come è possibile se sono un totale fallimento nella gestione delle questioni nazionali ???

E giusto per essere chiara: vorrei che avessimo Alessandro Di Battista nostro Ministro degli Esteri.

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

GIOISCI ITAGLIA!

E' stato designato in nuovo ct della nazionale di pallone...la nazione pallonara pezzente con le toppe al culo ha risolto i suoi problemi economici, di lavoro e di democrazia, o almeno ha qualcos'altro a cui appassionarsi.

Durante la conferenza stampa aveva uno sguardo, come dire, di un furbastrello; ha dichiarato che vuol fare diventare i giocatori una squadra...e che si sente n po' l'allenatore di tutto il popolo itagliano...oh cazzibus che concetti!

E i giornalisti invece di andarsene a pranzo continuano a fargli domande.

Poveri noi.

Poveri itagliani!

Lupo Mnnaro 19.08.14 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Le religioni e la conquista di terre altrui (ricche) hanno sempre portato a guerre sanguinose. Siamo nel terzo millennio ed ancora non hanno capito che le religioni servono a condizionare e sottomettere i popoli, infatti chi predica povertà ha l'attico da 800 mq, chi predica in chiesa, fuori ha comportamenti non proprio consoni,quindi gente, riflettete su certe cose. Per quanto riguarda le ricchezze del sottosuolo, l'ho detto già in un precedente commento, lo sanno tutti che ci potrebbero essere delle alternative a basso costo. Però si devono accontentare le lobbies delle armi, le lobbies del farmaco e tante altre che sono un enorme bacino di voti. Se la politica non si stacca da questi condizionamenti, se non si rende conto che deve agire"esclusivamente" per il bene del popolo, non ne usciremo mai fuori. Nessuno si domanda perché sono crollate le torri gemelle, chi l'ha voluto e per quale scopo. Nessuno si è domandato chi e perché hanno ammazzato i Kennedy, Martin L. King, Mattei , Moro ed altri che non ricordo. La risposta è comune a tutti: hanno "toccato" il potere delle lobbies. Lo sanno tutti, ma nessuno fa niente. L'importante è che non tocchino il loro orticello, poi possono morire tutti. Quello che non capisco è che miliardi di persone si facciano "manipolare" da poche decine di gente senza scrupoli, nonostante siamo nell'era di internet e quindi si possono scambiare le notizie in tempo reale, per organizzare una sommossa a livello mondiale. Spero che a settembre si cominci a fare qualcosa di concreto, perché il futuro, in mano a questi incompetenti lo vedo NERO.

alfonsina p. Commentatore certificato 19.08.14 12:08| 
 |
Rispondi al commento

? non si riesce a postare!

oreste ★★★★★, sp Commentatore certificato 19.08.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Prof , c'è una frase di una gravità estrema nel pezzo di dibattista.Questa: "chi, avendo visto il suo villaggio e la sua famiglia sterminate dai droni anmericani, poi reagisce facendosi saltare in una metropolitana e facendo così una strage". Come? Fa una strage in una metropolitana dove viaggiano civili incolpevoli e ,in genere, gente comune?Non certo quelli che lanciano droni, o qualche potente o qualcuno che siede nel Parlamento. Questo passaggio è di una inaudita gravità

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Daje al grillino....daje.

Sentire con che violenza e ferocia si stanno scatenando contro il M5S i cosiddetti "difensori della pace e della democrazia" nei salotti televisivi mi rende sempre più convinto che questo Paese sta prendendo una brutta piega.

Mi è capitato di ascoltare Agorà su Rai3 questa mattina e a parte una sempre bravissima Barbara Alberti, il resto della ciurma è stato tutto uno schiumare di rabbia contro il MoVimento.

Noi siamo il Male Assoluto, questo è quello che sostengono, siamo inutili e dannosi...insomma un peso da eliminare.

Speriamo bene che non passino dalle parole ai fatti.

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordate l'allora ministro degli esteri D'Alema con i deputati Hezbollah?
Almeno lui un pò di coraggio lo ha avuto....

http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/esteri/medio-oriente-15/dalema-hezbollah/dalema-hezbollah.html

salvatore Iapichella 19.08.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo parlare dei terroristi italiani?
Quanti dei nostri eroi rinascimentali erano terroristi per l'impero austoungarico o per il re di Napoli? E' solo una questione di punti di vista.
Quanto all'Iraq, e' bastato un fischio degli Stati Uniti perche' gli europei si mettessero in fila per seguirli ancora una volta nelle loro avventure belliche.
Una ben orchestata campagna mediatica ha fatto passare per genocidio l'uccisione di alcune decine di civili colpevoli solo di essere una minoranza etnica. Orribile sicuramente ma numericamente poca cosa rispetto alle centinaia di migliaia di morti in Siria e alle oltre duemila vittime civili del bombardamenti israeliani su Gaza.
Della Siria se ne sono tutti sostanzialmente lavate le mani. Per il massacro dei palestinesi Netanyau si e' beccata appena una lavata di testa di Obama.
Perche' in Siria e in Palestina non c'e' il petrolio, che e' una fonte di energia scarsa e non rinnovabile mentre la persona umana e' una fonte di energia rinnovabile e sovrabbondante, nella logica capitalistica.
Giustamente si dice che in Medio Oriente tutto si tiene e che la crisi puo' avere solo una soluzione politica e globale. Ma chi e' che vuole una soluzione di quella crisi pluridecennale? Non gli USA che hanno ereditato dagli antichi romani il principio " divide et impera" e mirano tuttalpiu' a un equilibrio precario nella regione che consenta a loro di dettare le regole del gioco e controllare le riserve di petrolio.
Dell'Europa e' inutile parlare perche' si guarda bene dall'avere una propria politica estera e tantomeno un esercito europeo, le basta seguire gli americani.
Gli stati della regione sono quanto di piu' diverso e di meno democratico che possa esistere. Da secoli o meglio da millenni si divertono a farsi la guerra, quasi sempre nel nome di Dio, e non hanno nessuna intenzione di smettere.
I popoli che vivono in quelle terre non hanno mai contato un tubo, sono stati sempre comandati da dittatori o da tiranni.
Ci rimane l'ONU, amen

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento

di battista è cattolico, ma questo giannuli è cattolico, è credente, è ateo, nunzia penelope del passaparola di ieri è cattolica, credente, atea, fate presentare la gente, specialmente i giornalisti. cioè, io devo difendere di battista che è cattolico dai cattolici? non sappiamo neanche chi sono i nostri rappresentanti che votiamo, ancora è un mistero, non si riesce ad avere uno straccio d'informazione, fateli presentare, in un paese con il vaticano in casa mi sembra il minimo per un politico e per un giornalista, si dice dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. ascolto volentieri tutti, ma voglio sapere se fa parte di qualche chiesa o setta prima di valutare, ha ragione scanzi, quella di di-battista é una specie di provocazione per l'ambiente che frequenta perché fa parte della stessa setta.

emme r. 19.08.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Non ci vuole l'arte della scienza per comprendere la frase di Di Battista, come non ci vuole la stessa arte per comprendere che questi giornalai basano la loro esistenza sul quantum dei pezzi scritti, buoni (quasi mai) o meno buoni (a iosa).

vincenzo rosciano, potenza Commentatore certificato 19.08.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa ci si può aspettare dai giornali leccaculo? non sanno leggere e scrivere, quindi, fanno i lacchè. Prima o poi faranno la fine che si meritano, scompariranno.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Si, andiamo a dialogare con L'ISIS per il Califfato ma mai con Bersani, Renzi o chiunque altro per governare questo paese. Tanto il Califfato è lontano e le teste mozzate non le vedremo mai! Invece se andiamo a governare il Paese ci sgamano subito quanto siamo incapaci.... avanti così! Di Battista non hai proprio un cazzo da fare?!!!!

Michelangelo Miceli 19.08.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pur rispettando la giusta analisi del medioriente, così come l'analisi sul caso montato ad arte sulle parole di Di Battista, mi preme aggiungere una considerazione: NON CI SAREBBE NESSUN GENOCIDIO, NESSUNA FAZIONE PERSEGUITATA DA UN'ALTRA, SE NEI PAESI DEL MEDIORIENTE AVESSERO SOLO BASTONI E PIETRE CON CUI FARSI LA GUERRA!! Accusare Di Battista per quello che dice è altra propaganda elettorale! L'ONU e la NATO ce l'avranno mai il coraggio di sedersi intorno ad un tavolo e dirsi (e dirlo al resto del mondo) che se muoiono migliaia di persone nel medioriente, e decine di migliaia - se non centinaia di migliaia - ne sono morti in passato, la colpa è di Europa, USA e Russia che riforniscono di armi ora uno stato, ora un altro, ora una fazione, ora un'altra, ora un'etnia, ora un'altra? Se a qualcuno, dal commentatore di un blog, al giornalista, al Capo di Stato, gliene importa veramente qualcosa di chi ogni giorno, in ogni guerra, perde la vita nel medioriente, perchè non ammette "Le guerre finiranno quando smetteremo di vendere loro le armi"????????

Ermes V., Gossolengo (PC) Commentatore certificato 19.08.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento

ma da un paese che si tira giu le torri gemelle da solo e uccide migliaia di persone per poi fare una guerra globale al terrorismo e prendere tutte le risorse petrolifere piu importanti del mondo dando la colpa ad alqaida che nemmeno esiste cioè l hanno inventata loro qualche anno prima cosa ci volete rilevare ma credete che la storia del Isis sia tutta vera io ho i miei dubbi la cosa certa è che gli americani o meglio il potere occulto dei fabbricanti di armi e banchieri sionisti prepara un altra mossa delle sue nascondendosi dietro una marea di cazzate e naturalmente vinceranno anche questa volta perche hanno in mano tutto: i media i soldi i governi e chi piu ne ha piu ne metta che si fottano

Andrea C., Lucca Commentatore certificato 19.08.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giannuli perché queste cose non le dice in TV,si faccia invitare!
Magari con contradditorio!
Se hanno il coraggio!
Io fossi in Lei chiederei un dibattito e poi fare presente l'eventuale diniego della Rai!
Che dice?
Se andiamo in TV li sputtaniamo o no?
Ma se lo dice solo a me e a coloro che sono nel Movimento ...non cambia nulla!
Cordialità!

oreste ★★★★★, sp Commentatore certificato 19.08.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che i commenti su Di Battista e le sue uscite passano sempre da considerazioni faziosissime, da una lato chi lo vuole crocefisso e dall'altro chi lo vuole osannare per forza?
Il suo articolo banalizza, riempiendo il discorso pure di inesattezze storiche, una situazione vasta e complessa che lui evidentemente manco conosce. Qua e là ci ha infilato una considerazione saggia e questo basta a giustificarlo? Quello è il VP della Commission Esteri, uno che dovrebbe conoscere temi come questo come le sue tasche e non ha neanche aperto il libro di storia!
Io ho letto il suo posto, non mi è piaciuto e mi sono documentato prima di farmi un'opinione perché non volevo fare io il fazioso. Molte delle cose dette non sono neanche vere e le conclusioni, utopiche (Stato Islamico, Iran e organizzazione sudamericana allo stesso tavolo su richiesta italiana?!?!?!).
Questo molto prima di dire se il terrorista è interlocutore o melico.
Vogliamo essere informati liberamente e approfondire e poi non lo facciamo per paura di svergognare i nostri idoli?

Giovanni Turano 19.08.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi sembra che dicano cose diverse? https://www.facebook.com/photo.php?fbid=732848430114648&set=a.259672767432219.63348.100001684928026&type=1&theater

andrea girotto, treviso Commentatore certificato 19.08.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=732848430114648&set=a.259672767432219.63348.100001684928026&type=1&theater

andrea girotto, treviso Commentatore certificato 19.08.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Il punto è che Di Battista poteva anche scrivere oro colato, ma non doveva consentirsi di puntare il dito verso i nostri padroni USA (al punto 1), né, tanto meno, scrivere che vuole capire (al punto 6).
Non si deve capire.
Il padrone chiede cieca obbedienza dalla colonia
http://ilcappellopensatore.it/2014/08/caro-dibattista-sei-sciocco/

Stefano A., Tremestieri Etneo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo è abbastanza scontato il fatto che sia stata manipolata l'informazione, siamo difronte ad una guerra economica ma specialmente di difesa della nostra intelligenza (in poche parole la nostra libertà di pensiero).
di seguito il link alla pagina che spiega come fanno: http://ilmondoallarovescia.com/category/notizie/cittadini-vs-tg/

Mondo Rovescia 19.08.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno l'analisi fatta da Aldo Giannuli. Ad Alessandro dico vai avanti sei nel giusto, condivido in pieno il tuo scritto. A riveder le stelle.

vincenzo alletto, agrigento Commentatore certificato 19.08.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo ha evidenziato l'assoluta mancanza di una coerente e continua linea politica estera da parte dei nostri ultimissimi governi e delle forze politiche che li sostengono. Subiscono l'influenza altrui, ma di fatto, per lo stesso motivo anche l'opposizione non è univoca. Avere un governo composto da sx e dx, e l'opposizione anch'essa di dx e sx, porta alla mancanza di certezza-concretezza sul da farsi, trascinandosi ad altri. Per altro siamo troppo impegnati a salvarci economicamente con l'europa. Il M5S non ha nel programma la politica estera, ed essendo un'anima, né dx o di sx, tantomeno di centro, dovrà dare al più presto le linee guida al suo elettorato per non lasciarlo smarrito a seconda delle personali dichiarazioni.

f.d. 19.08.14 11:42| 
 |
Rispondi al commento

non male anche il commento di Massimo Zucchetti del Manifesto:

"È pro­prio — ormai — una regola fissa: quando un arti­colo riceve un coro di belati e ragli di “una­nime ese­cra­zione” da parte della nostra VERGOGNOSA classe poli­tica, da Palermo ad Aosta, un coro di vibrante pro­te­sta: ebbene, è un arti­colo buono, che dice cose inte­res­santi e condivisibilissime.

il depu­tato Ales­san­dro di Bat­ti­sta ha scritto que­sto arti­colo, ottimo. Io non sono del suo par­tito, anzi, del suo Movi­mento, ma lo pub­blico anche come atto di solidarietà.

I poli­ti­canti del PD e del PdL non­ché la solita schiera di intel­let­tua­loidi e pen­ni­ven­doli di regime che fan loro da con­torno, un’utilità — una sola — ce l’hanno: quando belano tutti assieme “Quat­tro zampe buono, due gambe cat­tivo” come in Ani­mal Farm di Orwell, non si può sba­gliare. Si lascia tutti loro su quat­tro zampe e si sta in piedi su due gambe, le proprie."

Paolo T. Commentatore certificato 19.08.14 11:34| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Con gli occhi dell'occidente: se non hai droni, carri armati, aerei supersonici, bombardieri invisibili, coordinamento satellitare per le azioni militari , blindati a prova di proiettile, allora non sei legittimato a combattere contro chi invece ce li ha.

Insomma: in questa guerra è consentito, ed è quasi eroico, lanciare una bomba da un aereo a dieci chilometri di altezza, ma se ti trasformi tu stesso in bomba, allora  sei un vigliacco, anche se sai che con quella azione ci lascerai la pelle.

Ovviamente questo vale per gli altri, per i nemici.

Perché l’Occidente, per postulato ideologico, ha sempre ragione mentre gli altri torto marcio.

Quando abbiamo avuto noi lo straniero in casa, settanta anni fa, il legislatore luogotenenziale aveva considerato “azioni di guerra, e pertanto non punibili a termini delle leggi comuni, gli atti di sabotaggio, le requisizioni e ogni altra operazione compiuta dai patrioti per la necessità di lotta contro l’occupazione nemica”. La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1560 del 18 marzo 1999, ha poi chiarito che >, anche dunque l‘attentato dinamitardo, e  che <<quanto alla "necessità di lotta" contro gli obbiettivi [nemici],  la natura dell'attività bellica rende la valutazione sul punto discrezionale, evidentemente non sottoponibile […] ad un controllo che coinvolga "a posteriori" la efficacia de11'operazione prescelta a conseguire gli obiettivi strategici

lorenzo 19.08.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Chi accusa di battista per l'articolo sul terrorismo lo fa per malafede o perché è parte del bestiame che legge solo i titoli e si fa raccontare da altri il contenuto.

marco bellini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.14 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Non ho speranze per soluzioni di queste cose. Fossi l'uomo a cui spetta l'ultima decisione direi di mandare via tutto ciò che è occidentale in quelle terre: dalla guerra al lavoro.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 19.08.14 11:23| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa cavolo tentate di giustificare ??????????????????????????
lo scritto di battista parla chiaro ! parla da se e si commenta da se ! è l'oscenità ! la pasticcioneria di un 'analisi storiografica di parte e anche confusa ! orribile ! questo e forse uno dei rari interventi americani che ha un senso umanitario , e io sig. battista sfoggia uno dei più beceri e sqallidi interventi antiamericano ?io sono un vostro sostenitore . ma avrò molti dubbi quando andrò ancora a votare !
con tutta sincerità visto che tempo fa avevate le epurazioni facili , non capisco perche un soggetto delirante come il sig . battista mi dovrebbe rappresentare .
la prego abbia il buon senso di dimettersi !

giuseppe casorio 19.08.14 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Battista aveva fatto osservazioni giuste. Ma il regime gli si è scagliato sibito contro.

A conferma dell'avversione pregiudiziale che esiste contro il M5S.

Grazie, prof. Giannuli.

Occorre Riflettere 19.08.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Di Battisti , dovresti andare in iraq a parlare con Isis per risolvere i loro problemi in modo da da terminare ogni tipo guerra e terrorismo!!
Bravo Di Battisti sei il più furbo !!
Dai vai in IRANQ!!
Sei il migliore!!

Giuseppe D. 19.08.14 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente leggo il mio pensiero, grazie ad Aldo Giannuli. Non aspettavano altro i gufi per macchiare il movimento 5 stelle e in questo caso A Di Battista

maria rosaria di lella 19.08.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono solo terroristi.. Individui che ammazzano persone inermi solo per un credo diverso sono e restano dei criminali da bloccare con ogni mezzo e da processare.

Roberto gamba 19.08.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che hanno criticato Di Battista: siete una manica di falsi e fate finta di non saper leggere l'italiano perchè si capisce benissimo cosa voleva dire e sono pienamente in accordo. Com'è vera la locandina del post Arafat Terrorista poi Premio Nobel per la Pace. Finchè non ci sarà il dialogo sarà sempre peggio e ricordo che nella guerra i partigiani venivano chiamati ribelli, oggi sono gli eroi.....Chi è il buono, chi è il cattivo? La verità è solo nei soldi di certi paesi occidentali, USA in testa.

Antonio Salvagno, Fossano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

_________________

quanto è costato l'elicottero di Stato che ha portato Renzi a casa di Draghi in segretezza?

perche non c'è andato in bici o la sua auto..e perché non lo ha annunciato che andava da Draghi in nome degli Italiani come lo ha fatto quando è andato in sud Italia e dagli scout pochi giorni fa?

se non era una visita ufficiale perche dovrebbero essere gli italiani a pagare il conto dell'elicottero?

userà l'elicottero di Stato se andrà in vacanza in futuro?

john buatti 19.08.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE SE SONO FUORI TEMA, MA SE IL M5S PENSASSE A CONTRASTARE LE NUOVE TASSE IN ARRIVO, FAREBBE PIù FELICI I PROPRI ELETTORI.
PER CORTESIA PENSATE A RISOLVERE I PROBLEMI DELL'ITALIA E DEGLI ITALIANI.
DURA OPPOSIZIONE A QUESTO FALSO GOVERNO.
GRAZIE

UN ELETTORE M5S

M.P. 19.08.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Ci mancava solo la supercazzola di Giannuli. I distinguo, le differenti interpretazioni delle parole o i punti e le virgole non cambiano il fatto che, a mio parere, il giudizio più appropriato al post di Di Battista è quello che Villaggio ha dato della Corazzata Potemkin.

Elio Volpone 19.08.14 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per forza non riescono a fare politica estera, guardare come hanno ridotto il paese! va già bene se riescono ad allacciarsi le scarpe, o lindarsi il deretano dopo il quotidiano rito del gabinetto.

bambinoni viziati e inutili che frignano quanto gli togli il "bombo" (soldi, privilegi).

e che il dibba abbia toccato un punto dolente si vede da come si agitano in tv (19/08/14 agorà, verini dà dell'invasato a di battista) e come inviano i loro fantocci kamikaze (giornalisti) ad aizzare inutili polveroni (18/08/14 agorà, amicone si agita come un pirla mentre sbraita contro di battista, stesso stile di merlo).

Lorenzo M., Piacenza Commentatore certificato 19.08.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile negarlo ci siamo lasciati castrare il cervello altrimenti lotteremmo contro questi bari che stravolgono la realtà sui delitti che commettono. Abbiamo accettato la definizione di “terrorismo” di quei disgraziati che da anni vedono massacrare la loro nazione e morire i propri cari sotto feroci bombardamenti e non avendo altre difese che la propria pelle arrivano a farsi esplodere per disperazione. Chiedo a chi si scandalizza di questo orrendo atto di resistenza, che differenza c’è morire sotto le macerie della propria casa o arsi dal fosforo bianco o catturati e torturati a vita o farsi esplodere portando con se qualcuno degli oppressori? Questo mondo è marcio se si schiera dalla parte dei veri TERRORISTI e ritiene terroriste le vittime! Questo ribaltare la verità rende sempre più forti i CAPITALISTI DEL TERRORE. Perché non si combatte contro questi squali? Sono loro il vero male dell’umanità! Se la smettessero di rubare le cose altrui nessuno si farebbe esplodere! La cosa più oscena cui assistiamo è quando muore qualcuno dalla parte degli oppressori magari un bambino e tutti si scagliano contro il kamikaze e non contro chi lo ha costretto a diventarlo. Certo che siamo tutti contro la morte dei bambini ma di tutti i bambini per Dio! Perché non ci si scaglia contro chi ne seppellisce a centinaia di bambini sotto le proprie case, contro chi li arde col fosforo bianco o li elimina con le armi chimiche o li priva di braccia e gambe o li sfregia per sempre o li lascia soli al mondo senza genitori, fratelli, sorelle, nonni, zii, cugini, parenti, amici e conoscenti? Forse per bambini si intendono solo i figli degli oppressori? VERGOGNIAMOCI: politici, giornalisti e tutti noi incapaci di schierarci dalla parte della ragione perché è più conveniente stare dalla parte del dannato potere. Facciamo veramente schifo, maledizione!


Prendi questa classe politica e tutti i principali giornalisti di giornali, radio e tv e mettili alla porta.

Poi tra il resto degli italiani, sorteggi dei cittadini che vadano al loro posto.

Peggio non posso fare. Garantito.

Se non altro ruberebbero & mentirebbero meno perchè non selezionati specificatamente con quelle caratteristiche.

paolo giorgi 19.08.14 10:59| 
 |
Rispondi al commento

chi ha paura delle proprie idee non ha diritto di difenderle e di morire per esse; vive pertanto a margine della storia!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo è "il sistema"che usano i poteri forti(lobby delle armi-un esempio-)per isolare,delegittimare-screditare,chi intacca i loro interessi(la voluta -creata- lotta ad fantomatiche armi chimiche in mano all'Iraq ),con discorsi-e ragionamenti-fuori dal coro(in questo caso DE Battista).Questo si chiama condizionamento delle masse,e funziona.

antonia cerimbelli 19.08.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

solo chi e marcio dentro non e riuscito a capire l articolo di Di Battista!

giuseppe Amato, Palma di montechiaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

voi parlate tanto di trattati di pace eccetera eccetera, ma non cosiderate il fatto che quella zona li e tutto quello che succede sono fonte di numerose entrate econimiche per le corporation americane e non. E' inutile fare demagogia. Tutto ciò che succede serve a fare soldi. Tante belle parole, ma di fatto non succede niente. Finchè non si boicotteranno i prodotti americani, le cose non cambieranno affatto!

Davide chirico 19.08.14 10:50| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe!!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato