Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le famiglie italiane hanno un debito medio di 19.251 euro

  • 30


debito_italiani.jpg

"Le famiglie italiane sono indebitate per un importo medio pari a 19.251 euro. Complessivamente, i "passivi" accumulati con le banche e gli istituti creditizi ammontano a 496,5 miliardi di euro. I dati sono riferiti al 2013. Le province più "esposte" sono quelle lombarde. Al primo posto troviamo le famiglie residenti nella provincia di Monza-Brianza, con un debito di 27.544 euro; al secondo posto quelle di Milano, con 27.505 euro e al terzo posto le residenti a Lodi, con 27.281 euro. Dall’inizio della crisi (anno 2007) l’incremento del debito medio nazionale delle famiglie consumatrici è stato del 35,1 per cento, anche se dopo il picco massimo toccato nel 2011 le esposizioni sono in calo. L’esponenziale aumento delle tasse registrato in questi ultimi anni, gli effetti della crisi e la paura che la situazione generale peggiori ulteriormente hanno condizionato le scelte economiche delle famiglie. Meno acquisti, meno investimenti e più risparmi. La maggiore incidenza del debito sul reddito si riscontra nelle famiglie economicamente più deboli: è evidente che con l’ aumento della disoccupazione e la conseguente riduzione del reddito disponibile questa situazione rischia di peggiorare. Non dimentichiamo, inoltre, che in Italia esiste un ampio mercato del prestito informale che non transita per i canali ufficiali. Vista la forte contrazione degli impieghi bancari avvenuta in questi ultimi anni, non è da escludere che questo fenomeno sia in espansione, con il pericolo che la piaga dell’usura assuma dimensioni preoccupanti." CGIA Mestre - leggi l'articolo completo

15 Ago 2014, 10:30 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 30


Tags: Bortolussi, CGIA, crisi, debiti, debito medio, disoccupazione, famiglie, italia

Commenti

 

CONTINUO DAL PRECEDENTE MESSAGGIO.
GLI SCANDALOSI, VERGOGNOSI STIPENDI E REDDITI DEI NOSTRI POLITICI E AMMINISTRATORI DELLE AZIENDE PUBBLICHE, OLTRE A TUTTO IL PERSONALE DELLE AMMINISTRAZIONI POLITICHE " QUIRINALE, SENATO,PARLAMENTO , ECC, ECC, COMPRESA BANCHITALIA, SONO LA DIMOSTRAZIONE DI COME UNA CLASSE POLITICA SI SIA ORGANIZZATA "COME CORPORAZIONE E CASTA" IN MODO DISONESTO PER ATTRIBUIRSI REDDITI E PRIVILEGI ASSURDI E DISONESTI A DANNO DELLA POPOLAZIONE ITALIANA PORTATA ALLA POVERTA'
OGGI IN TV ALTRA NOTIZIA SCONVOLVENTE : MILIONI DI CITTADINI HANNO RICEVUTO BLLLETTINI DI TASSE DA PAGARE E GIA' IMPOSTE RATEALMENTE CON BOLLETTINI POSTALI. FORSE HANNO PROGRAMMATO E TRASFORMATO IN RATEALI I PAGAMENTI DELLE TASSE PERCHE' 130 CITTADINI SI SONO SUICIDATI DIFRONTE ALLE CARTELLE EQUITALIA?? IN PRATICA HANNO CONCESSO UN MUTUO VENTENALE AI CITTADINI TARTASSATI.
MA NON E' TUTTO, SI PREVEDE L'AUMENTO DEI VALORI CATASTALI E DI CONSEGUENZA UN INCREMENTO DELLE TASSE SULLE ABITAZIONI. IN PRATICA PRENDENDO IN ESAME QUANTO HA DISONESTAMENTE IMPOSTO AMATO, EX PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, SI VUOLE IMPORRE IL PAGAMENTO DI UN CANONE DI AFFITTO AI CITTADINI CHE DOPO UNA VITA DI LAVORO CON SACRIFICI ENORMI SI SONO COMPRATI LA PROPRIA ABITAZIONE. CHE PARASSITISMO I NOSTRI POLITICI.
SULLA CASA PAGHI LA TASI + L'IMU,+ LA TARSI" TASSA DEI SERVIZI IN BASE AI MT DELLA CASA+ LA TARI "TASSA SUI RIFIUTI SEMPRE IN BASE AI MT DELLA CASA" , ORA SICCOME VOGLIONO AUMENTARE IL VALORA CATASTALE SI PRESUME CHE POSSANO IMPORRE UN'ALTRA TASSA E SEMBRA CHE QUESTA SIA UN PATRIMONIALE" SEMPRE SULLA CASA"- CHE VERGOGNA!
E 'L'EDILIZIA?? E' TOTALMENTE IN FALLIMENTO.
E I POLITICI??' BE LORO CONTINUANO E RIEMPIRSI LE TASCHE A DANNO DELLE FAMIGLIE CHE STANNO PORTANDO AL MAX DELLA POVERTA'. MA PERCHE' TUTTO QUESTO??
PERCHE LA GOVERNO ABBIAMO TANGENTISTI, PUTTANIERI DI MAROCCHINE,LADRI DI DENARO PUBBLICO,ASSATANATI DI POTERE E POLTRONE PUBBLICHE REDDITIZIE, INSOMMA UNA MASSA DI DELINQUENTI. VERGOGNA ASSASSINI.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 18.08.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE MA IO MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.
NON VOGLIO OFFENDERE NESSUN CITTADINO ONESTO,MA SENZA DUBBIO ADDEBITO LA RESPONSABILITA' A QUEI CITTADINI CHE NON SI ATTIVANO PER CAMBIARE E ALLONTANARE I POLITICI DISONESTI CHE CI HANNO GOVERNATO DA OLTRE 30 ANNI PORTANDO LE FAMIGLIE ALLA POVERTA'.
PERCHE' MI VERGOGNO??? - LEGGO I GIORNALI E RILEVO CHE I COMMESSI DEL PARLAMENTO E DEL QUIRINALE RIESCONO AD AVERE STIPENDI DI 10.000,00 EURO MENSILI. - POI 2 BARBIERI DEL PARLAMENTO HANNO UN REDDITO ANNUO DI 120.000,00 EURO.
I PARLAMENTARI "E NE SONO 630 " CHE GUADAGNANO 19.000,00 EURO MENSILI OLTRE A AUTO BLU,RIMBORSI SPESE,E TANTI ALTRI PRIVILEGI. LEGGO ANCORA E RILEVO CHE IL SIG. AMATO, EX PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE CI HA DISSANGUATO CON L'I.S.I. POI DIVENTATA ICI E POI IMU E ADESSO TASI+IMU , OGGI PRENDE UNA PENSIONE DI PROFESSORE CHE SI SOMMA A QUELLA DI STATISTA PARI A 32.000,00 EURO MENSILI E SICCOME E' POCO IL NAPOLITANO LO NOMINA ALTO DIRIGENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE. BEL CAZZO DI CAPOLAVORO.
POI LEGGO CHE MONTI CHE GUADAGNA 1.150.000,00 EURO L'ANNO CHE IN NOME DELLA SPENDYNG REVIEV " LUI DA PROFESSORE PER DIRCI RIDUZIONE DELLA SPESA USA L'INGLESE" HA SISTEMATO IL FIGLIO GIOVANNI MONTI, ALLONTANATO DAI FRANCESI QUANDO HANNO ACQUISTATO LA PARMALAT, COME VICE PRESIDENTE ALLA MORGAN STANLEY BANC ALLA QUALE HA DONATO 2.500.000.000 DI TITOLI DERIVATI DELLE NOSTRE BANCHE. BEL CAZZO DI CAPOLAVORO.
EBBENE QUESTI POLITICI CHE FORMANO UN CORPORAZIONE " CASTA" PER TUTELARE I LORO VERGOGNOSI REDDITI E PRIVILEGI HANNO PORTATO L'ITALIA E LE FAMIGLIE ALLA POVERTA'.
MA IL POPOLO COME REAGISCE??? SPERO PRESTO SI ORGANIZZI UNA RIVOLTA CONTRO LA DISONESTA' POLITICA PERCHE SIAMO STUFI DI SUBIRE IL DISSANGUAMENTO CON LA TASI+IMU+TARSI+IRPEF+IRAP+IRES+IVA+IUC+ADD.COMUNALE REGIONALE,E ALTRE TASSE CHE CI STRANGOLANO.
QUESTO NON E' GOVERNARE, E' STROZZINAGGIO,PARASSITISMO,DELINQUENZA,ASSASSINIO DEL POPOLO,E TUTTO QUESTO DA PARTE DI UN GOVERNO DELLA MASSIMA DISONESTA'. VERGOGNA

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 18.08.14 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Che problema c'è a trovare un po' di soldi? Ci sono i pensionati no!
L'ultimo genio a pensarlo è addirittura il ministro del welfare, Poletti, già iscritto al Pci e quindi protagonista di una splendida carriera alle spalle degli ingenui sodali di un tempo.
Al governo con il cocorito democristiano e il pregiudicato di Arcore, anche il nostro propone di "sfrondare" le pensioni "più alte" e parla addirittura di ricalcolo di quelle già erogate. Quale sia l'asticella da mettere come limite non si sa. Ma intanto il sasso è lanciato.
Meno male che questo signore era o è "di sinistra"! E se era "di destra" che faceva, una decimazione?

In che mani siamo...

mario45 massini, roma Commentatore certificato 17.08.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento

LE FAMIGLIE ITALIANE HANNO UN DEBITO PUBBLICO???'
MA CHI CAZZO GLE LO HA CREATO ???
LA RISPOSTA NON PUO' ESSERE CHE LO HA CREATO LA POLITICA, E CIOE' CHI CI HA GOVERNATO DISONESTAMENTE PER ALMENO 40 ANNI.
MA GLI ULTIMI??? PRODI : LO SMANTELLATORE , HA SMANTALLATO L'ITALSIDER, LA SME,L'I.R.I. E ALTRE ATTIVITA' INDUSTRIALI PUBBLICHE OLTRE A REGALARE ALLA FIAT L'ALFA ROMEO. POI AMATO IL DISSANGUATORE DEL POPOLO CHE HA MESSO MANO SUI CONTI CORRENTI BANCARI E POI SI E' INVENTATO IL CANONE DI AFFITTO CHE I PROPRIETARI DELLE CASE DEVONO PAGARE ALLO STATO"GOVERNO" : ISI POI DIVENTATA ICI POI DIVENTATA IMU E ADESSO TASI+IMU. BEL CAZZO DI CAPOLAVORO, QUESTO E' STROZZINAGGIO.
POI D'ALEMA "CHE SCHIFO DI POLITICO" NONOSTANTE FOSSE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COL SUO ASSURDO E MILIONARIO STIPENDIO BENEFICIAVA DI UN APPARTAMENTO SOCIALE AL CENTRO STORICO DI ROMA.
EPPOI BERLUSCONI IL PLURICONDANNATO, CON COLLABORATORI MAFIOSI, DELL'UTRI E PREVIDI "ENTRAMBI CONDANNATI" E CON UN INSERVIENTE MAFIOSO MANGANO.
L'ITALIA E' L'UNICA NAZIONE AL MONDO CHE PERMETTE A UN POLITICO CONPLURICONDANNE DI CONDIZIONARE UN GOVERNO AI SUOI VOLERI. QUESTA E' DITTATURA MAFIOSA.
TORNANDO AD AMATO OGGI PENSIONATO CHE PERCEPISCE UNA PENSIONE DI 32.000,00 EURO AL MESE, EBBENE IL BABBIONE DI NAPOLITANO LO HA NOMINATO ALTO DIRIGENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE. CHE VERGOGNA.
E NAPOLITANO?? INVECE DI INDIRE ELEZIONI PER INGOVERNABILITA' COME PREVEDE LA COSTITUZIONE NOMINA 4 PRESIDENTI DEL CONSIGLIO : MONTI "IL DISSANGUATORE", BERSANI "IL RINCOGLIONITO",LETTA " IL QUA QUA RA QUA", RENZI "IL CHIRICHETTO" CHE CHIEDE CONSIGLI E AIUTO AL MAFIOSO BERLUSCONI.
BE TUTTO QUESTO HA CREATO IL DEBITO DELLE FAMIGLIE ITALIANE. MA QUESTA E' DITTATURA,LATRACINIO,DELINQUENZA,STROZZINAGGIO, INSOMMA UNA MASSA DI POLITICI DELLA MASSIMA DISONESTA'. E POI???' SI AUTOVOTANO A FAVORE L'IMMUNITA' PARLAMENTARE, COME DIRE : SIAMO DISONESTI??? BE POPOLO PECORONE NON POTETE FARE NULLA PER GIUDICARCI. CHE VERGOGNA,CHE VERGOGNA.CHE SCHIFO.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 17.08.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alcuni con nomi e cognomi mi hanno indebitato anche se non ho mai contratto debiti in vita mia (che ci volete fare? ho l'indole della formichina, io). Gli stessi, insinuano sempre più insistentemente che chi ha chicchi nel granaio (le formiche) dovrà pagare il debito. Conclusione: ditemi dove si firma, pago subito i miei 19251 euro, ma voglio in cambio immediatamente sul mio comodino il cranio di ciascuna di quelle persone con nomi e cognomi che hanno creato questa situazione. In più, voglio poter eliminare subito (in senso fisico) i nuovi che si proporranno per ripetere il procedimento. Non è una metafora.
Non è un patto accettabile? Allora ritiro la mia proposta di pagare subito i 19251 euro.
Ladri. Anzi, grassatori.

Un voto in più 16.08.14 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Perche mi rispondete che il commento deve essere prima approvato? In inglese me lo dite? Questa è nuova!!. Forse non vi piacciono piu i miei commenti??

Leonardo 16.08.14 16:18| 
 |
Rispondi al commento

.....Se Renzi o il suo governo si azzarderà di abbassarci la pensione fino al 20%...alle nostra banca diremmo di prelevare le rate del mutuo dalle tasche di Renzi...Tanto è mio amico....gli ho dato il voto!!!!

renato floris 16.08.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Mi ricordo quando Grillo, sarà 10 anni fa, diceva di non far debito, a tutti i costi. Gli italioti non lo hanno ascoltato ed ora sono alla frutta, io invece lo ho ascoltato e stò alla grande!Ciao beoti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.08.14 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Molti dicono: Renzi resiste perché non c’è alternativa. E’ vero. Allora, se il Movimento vuol governare, il web dovrebbe indicare “ufficialmente” Luigi Di Maio (o chi per lui) come Presidente del Consiglio-ombra con un proprio programma e una propria squadra di Governo, assistito da un proprio quotidiano assolutamente necessario. Fungerebbe da contraltare, da alternativa all’attuale dirigenza, offrirebbe agli elettori una visione diversa e – questo è il punto - con possibilità di scelta tra lui e Renzi. Non rende elettoralmente – si è visto - affermare che noi siamo onesti e loro sono disonesti. Quello che la gente ama è il “duello”, la competizione, la sfida; cerca la persona carismatica. Oggi ancora 5 Stelle è un semplice “movimento” onesto, pulito, ma non basta per governare. Esso è liquido, carente di una figura importante che lo “personalizzi”, che lo rappresenti “concretamente” agli occhi degli elettori e che sia forte punto di riferimento. Il PD è Renzi, FI è Berlusconi, e il Movimento 5 Stelle è...? Grillo non può essere per tanti motivi, e allora? L’Uomo – ricordatevelo - oggi vale più dei programmi e delle ideologie. Allora Luigi Di Maio – ormai conosciuto da molti – può impersonare benissimo il futuro possibile Presidente del Consiglio che propone, che promette e che vince per serietà e per capacità sull’attore dilettante Matteo Renzi. Quando Di Maio parla dovrebbe porsi già come Premier, esporre i punti cardine della propria prevista azione di Governo (i più graditi dall’elettorato), assicurare agli ascoltatori la immancabile vittoria: proporsi cioè come completa e allettante alternativa da sperimentare. Manca ancora l’investitura ufficiale. Ma tutto questo va fatto subito, ogni giorno che passa giova a Renzi. Coraggio!

Giuseppe Alù 16.08.14 05:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanto per rimanere al livello delle notiziuole boniste sinistre... ma perché tutto questo maschilismo del telefono azzurro?

potevano fare il telefono rosa per le femminucce e quello azzurro per i maschietti....

bisogna denunziarli al ministero per le pari opportunità!

dissidentemente 16.08.14 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Del Rio ha detto che se si dovrà fare una manovra gravera'sullo Stato e non sui cittadini vi rendete conto?
Pensa che i cittadini non siano in grado di capire che è la STESSA COSA!
Se tagliano ancora Scuola e Sanità, sr privatizzano beni primari come l'acqua è una TASSA sui cittadini che Sono lo STATO!
INCREDIBILE come ci valuta scemi e forse viste le ultime elezioni ha ragione!
Poi si sta evocando il fantasma della Troika x giustificare i prossimi inciuci tra Renzi e Berlusca...ovviamente non troveranno alternative!
Spero che presto si possa dare ai cittadini una informazione corretta, se potete aprite un canale Tv o radio!
Forza Movimento 5 Stelle!

fabiola rossi 15.08.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Isono d'accordo su chi sbaglia. Del resto, visto che siamo noi i loro datori di lavoro, se sbagliano esptopriati di tutto e interdetti per sempre. Troppo comodo fare il fr.....col cu....degli altri. In giro il 90 per cento e' scontento......ma questo nativo di Collodi.....chi lo ha votato?

pietro tinchi 15.08.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 15.08.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Io non so se Renzi e un é olino,ma sono certo che tu sei un deficiente

Dino Chemello 15.08.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Per avere un quadro di informazione migliore, sarebbe interessante conoscere non solo il debito delle famiglie ma anche il loro credito.
Non capisco per quale ragione non ci vengono segnalati i valori assoluti contenuti nelle dichiarazioni fiscali e contributive annuali visto che sono dati certi e non statisticamente determinati.
Tra questi sarebbe importante conoscere l'andamento intersettoriale e quelle per fasce di fatturato, di costi, di ricavi e di risultato. Esempio :
Fatturato attivo imponibile (vendite)
Fatturato IVA su imponibile (IVA su vendite)
Fatturato passivo imponibile (acquisti)
Fatturato IVA su imponibile (IVA su acquisti)
Etc , etc.

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.08.14 17:40| 
 |
Rispondi al commento

propongo di introdurre la responsabilità dei politici.
Se la collettività, (i cittadini di un Comune, di una Regione, di una Nazione) riceve una multa a causa dei propri amministratori (comunali, provinciali, regionali, nazionali) SIANO LORO A PAGARLA!
proprio come vogliono fare i nostri politici con la responsabilità dei magistrati.
REFERENDUM:
CHI SBAGLIA PAGA.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 15.08.14 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Poco da dire l'importante e la legge elettorale e il senato per il resto non gli ne può fregar di meno

calogero b., la spezia Commentatore certificato 15.08.14 15:15| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PEGGGIO,SE NON SI FA' QUALCOSA,GLI USURAI CE LI TROVIAMO ANCHE SOTTTOCASA,OLTRE ALLLE PORTE DEI CENTRI COMMMERCIALI

alvise fossa 15.08.14 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Debito privato nei paesi euro (azzurro debito delle imprese, blu delle famiglie)nei riquadri il debito/pil (dati 2012)

http://2.bp.blogspot.com/-ME-lqwR2Oag/Um1_cFeNApI/AAAAAAAAAK8/BCLkQ5n_kdc/s1600/Private_debt_euro_countries.png

Almeno in questo siamo tra i piu' virtuosi d'europa

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 15.08.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento

eh eh... il paradosso:
i politici hanno creato il debito, vivono nel lusso e non rinunciano a niente;
le famiglie tirano la cinghia, rinunciano anche al necessario, non arrivano a metà mese ma continuano a mantenere i politici nel loro lusso.
Complimenti e avanti così.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 15.08.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento

IL DEBITO DELLE FAMIGLIE ???
LO POTEVANO EVITARE COMPRANDO ITALIANO !!!
BASTA L'ESEMPIO AUTOMOBILI PER CAPIRE !!!

IN UN PAESE IN CUI SI FABBRICANO AUTOMOBILI DALLA SUA ORIGINE GLI ITALIANI SONO RIUSCITI, GRAZIE A QUARANT'ANNI DI OSTRUZIONISMO COMUNISTA (QUELLO DI
CONTESTARE SEMPRE "IL PADRONE" SENZA MAI CERCARE UNA SOLUZIONE COME AVVENUTO AD ESEMPIO IN SVIZZERA DAL 1937 - QUASI UN SECOLO FA - CON "LA
PACE DEL LAVORO") A SOSTENERE "IL PADRONE STRANIERO", OGGI ADDIRITTURA ASIATICO !!!
IL 71% DI AUTOMOBILI ED ALTRI MEZZI SONO STATI ACQUISTATI ALL'ESTERO SU UN TOTALE DI OLTRE 50.000.000 DI VEICOLI PER UN ESBORSO SUPERIORE AI 4-5.000 MILIARDI DI EURO !!!
LE VETTURE ACQUISTATE ALL'ESTERO SONO INOLTRE COSTATE IL PREZZO SBORSATO INCREMENTATO QUASI DEL DOPPIO PER LA SOTTRAZIONE DI CAPITALE ALL'ECONOMIA
ITALIANA !!!
NON SI PARLI DI QUALITA' PERCHE UN MEZZO TRA I 10-20 ANNI VIENE RETTAMATO ED EVENTUALMENTE NEI PERIODI DI SCADENZA - ESISTENTI IN TUTTO IL MONDO - SI POTEVANO FARE GLI SCIOPERI PER "LA QUALITA'" !!!
7 AUTO SU 10 ACQUISTATE ALL'ESTERO CORRISPONDONO A 7 AUTO SU 10 NELLE OFFICINE !!!
UN GUASTO PUO' ESSERE ANCHE UN BENE, CORRISPONDE A LAVORO SUL POSTO !!!
IN NESSUNA NAZIONE DOVE SI PRODUCONO VETTURE SI COMPRA ALL'ESTERO COME AVVIENE IN ITALIA !!!
ADDIRITTURA CON LE AUTO DI STATO LA CRIMINALITA' POLITICA SFOGGIA MEZZI STRANIERI !!! BELL'ESEMPIO !!!
BEN FA LA FIAT A LICENZIARE TUTTI TANTO GIA' DA SOLI GLI ITALIANI AVEVANO DA SOLI RIFIUTATO OLTRE 2.000.000 DI POSTI LAVORO CIASCUNO DI 40 ANNI CON
LE PROPRIE INTELLIGENTI SCELTE ESTERE !!!
MI MERAVIGLIA CHE LA FIAT NON HA PROVVEDUTO PRIMA ED HA CONTINUATO SINO AD ORA A SOPPORTARE UN POPOLO D'IMBECILLI !!!
STIPENDI E PENSIONI SE LE FACCIANO PAGARE DAL GIAPPONE O DAI TEDESCHI CHE GRAZIE AI FESSI ITALIANI GODONO OTTIMA SALUTE !!!
CH-CUMUN DA VAL MUSTAIR - GRISCHUN !!!"

Della Rosa Franco 15.08.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia famiglia NON risparmia da tanti anni.

marino bruschini, marino.bruschini@gmail.com Commentatore certificato 15.08.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Perché devo pagare un debito che non ho contratto io? Non si può fare una ricerca sui veri responsabili ed espropriarli di tutti i loro beni, anche se intestati a familiari e prestanomi e risanare il debito? Io, è una vita che faccio sacrifici, per costruirmi una casa di 80 mq, per far studiare mia figlia, con uno stipendio medio e pagando sempre le tasse e questi mi vengono a dire che sono io che devo pagare il debito. Non hanno capito che, se uno arriva al limite della sopportazione, corrono grossi rischi e non c'è scorta che tenga. Nella mia vita ho dovuto rinunciare a tante cose per avere una vecchiaia senza problemi e questi ci tartassano ogni giorno di più, senza toccare i loro privilegi. Se il popolo bue non si sveglia, fra poco ci sarà qualcuno che, non avendo niente da perdere, farà qualche colpo di testa. I politici sono avvisati, perché stanno tirando troppo la corda.

alfonsina p. Commentatore certificato 15.08.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la mia resistenza alla crisi la effettuo cosi :

divido lo stipendio in diverse buste da lettera con le varie diciture tra cui 1settimana 2settimana 3settimana 4settimana e quando finiscono i soldi della settimana in essere non ho soldi fino alla settimana successiva.
il tutto ovviamente in contanti.

chiaramente aumentando le tasse aumentano le buste e vi diminuiscono i soldi dentro di esse.

questo per dire cosa? :

il pagamento elettronico che loro dicono assolutamente necessario per combattere l'evasione serve in realta' a far perdere il conto delle proprie risorse ed agevolare psicologicamente il debito.

massimo x 15.08.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Vi siete dimenticati di aggiungere un piccolo particolare. Il 90% di questo debito è costituito dai mutui per la casa. Detto così suona nettamente meno catastrofico. Leggere questi post mi ricorda i servizi del tg4 di Emilio Fede, non diceva niente di falso ma il messaggio che arrivava agli spettatori era comunque falsato. Complimenti.

Max Mara 15.08.14 11:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori