Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le sanzioni UE alla Russia e i danni al Made in Italy

  • 32


madeinitaly_sanzioni.jpg

"Nel 2013 dall’Italia sono stati esportati prodotti farmaceutici e vetture, automobili, trattori, motocicli ed altri veicoli terrestri, loro parti ed accessori per un importo di 773 milioni, superiore a quello di prodotti alimentari e bevande già colpiti dalle sanzioni decise da Vladimir Putin. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat dopo le indiscrezioni su possibili nuove sanzioni russe che potrebbero colpire l'importazione di auto straniere, farmaci e attrezzature sanitarie, secondo alcune fonti governative citate da media russi. Anche se l’intervento sarà circoscritto a particolari categorie di veicoli sarà comunque rilevante per l’Italia che è stata già colpita pesantemente dallo stop ad alcuni prodotti alimentari significativi. Le esportazioni di prodotti agroalimentari italiani in Russia nonostante le tensioni sono aumentate dell’uno per cento nel primo quadrimestre del 2014 dopo che lo scorso anno - sottolinea la Coldiretti - avevano raggiunto la cifra record di 706 milioni di euro messi ora a rischio dalle sanzioni. In particolare sono state bloccate le spedizioni di ortofrutta per un importo di 72 milioni di euro nel 2013, le carni per 61 milioni di euro, latte, formaggi e derivati per 45 milioni di euro e importi molti piu’ limitati per il pesce che l’Italia spedisce in quantità molto limitate in Russia. Se i danni diretti per il Made in Italy agroalimentare sono stimabili dalla Coldiretti attorno ai duecento milioni di euro pesanti sono anche quelli indiretti con l’Italia che potrebbe diventare mercato di sbocco di quei prodotti comunitari ed extracomunitari ora rifiutati dalla Russia che rischiano di essere spacciati come Made in Italy perché non è sempre obbligatorio indicare la provenienza in etichetta." fonte

20 Ago 2014, 11:16 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 32


Tags: Coldiretti, crisi, disoccupazione, made in Italy, sanzioni Russia, sanzioni UE, sanzioni ue russia

Commenti

 

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 21.08.14 22:37| 
 |
Rispondi al commento

La politica miope della piccolissima ue vassallo e lacche' degli yankees porta a danneggiare l'Italia.
Non si doveva appoggiare un colpo di stato della giunta nazista di Kiev che ora bombarda i civili nell'est Ukraina.

Serguei S., s.sokolov@tin.it Commentatore certificato 21.08.14 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani pur di far contenti gli mmericani, si taglierebbero tutti le palle mosce che si ritrovano!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.08.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Siamo finiti...siamo in bancarotta..tutto questo cade come il cacio sui maccheroni, per portare avanti la svendita dell'italia!!..e i suoi asset strategici....finchè ci sarà da mantenere questo andazzo nessuno dico nessuno investirà più in questo paese..un paese che riesce ad uccidere con le tasse e la burocrazia chi s'impegna e chi vorrebbe impegnarsi.
La gente è demotivata e uno Stato non può obbligare la gente ad impegnarsi fisicamente e materialmente, quindi la gente scappa..dal pensionato al giovane e ora anche i 50enni, emigrano, stanchi di vivere nell'incertezza del proprio futuro e quello dei propri familiari.
Perfino gli extracomunitari si sono infurbiti...appena apprendano un mestiere, scappano in altri paesi per cercare di guadagnare di più e ottenere migliori tutele dagli stati..non stanno quì certo a fare gli schiavi..
Siamo allo sbando..la storiella dell'iraq capita proprio a fagiolo..così serve a distrarre la massa dai problemi veri..in cui si dibatte il paese.."siamo l'unico paese che pur non andando in guerra subisce perdite militari".
E quì c'abbiamo Pannella che pensa ai "carcerati"...mentre l'italia affonda e con essa anche gli "onesti" e i primi sono quelli più "deboli" come i disabili,disoccupati,anziani,e famiglie povere..!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 21.08.14 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Preso atto che il vecchio Dio era solo immaginario e visto il trionfo della filosofia politica italiana "Ipocrita Clericale",dobbiamo sperare che finalmente inizi la vera guerra.Solo in questo modo i cretini come me e chi ha creduto nei valori Etico Morale o altri credo, di avere una speranza per un domani migliore se non crepera'.Molto meglio morire in una vera guerra che non di agonia,assistendo il trionfo degli eredi con i loro sostenitori.La terza Repubblica è fotocopia e peggiore delle prime due tangentiste
-affariste-clericali-speculative-clientelari-guerrafondaie.Per questo il figliol prodico emana Divini Editti e fa miracolosi Proclami pur di non intaccare il sistema,anzi sfruttano i disastri delle guerre fatte dai loro padri,concentrando l'attenzione sugli immagrati-articolo 18 e la giustizia per isolare i magistrati non venduti e non sottomessi al volere del CSM spartito."La Giustizia non è Uguale per Tutti".Sé non volete fare del male ai vostri figli,non fategli leggere il Vangelo-la Bibbia-i libri che parlano di Etica morale,di Maometto-Budda-Confucio-Cristo.Basta osservare quanto sta avvenendo in Iraq per colpa delle guerre mascherate in missioni di pace e le trucidazioni quotidiane in Palestina e Ucraina per capire che Il vecchio Dio era immaginario,perciò dobbiamo assistere agli spettacoli recitati dai nuovi Dei che fanno leva sul pietismo dove vengono strumentalizzati i poveri-le tragedie e peggio i morti.

agostino nigretti 21.08.14 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine sembra tutto un disegno per affamare l'Italia!
Ogni puzzle si incastra perfettamente per far andare male le cose.
Alla fine Renzie, vista la platea di votanti che ha, potrà dare la colpa all'embargo russo, scaricando su questo qualsiasi disgrazia e fingengo di non avere alcuna responsabilità riguardo all'embargo!
VUOI VEDERE CHE LA COLPA SARÀ STATA ANCORA UNA VOLTA DI GRILLO ?

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 21.08.14 03:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la sanzione l'hanno fatta alla Russia oppure all'Italia?

Aiello Domenico 20.08.14 23:46| 
 |
Rispondi al commento

I nostri prodotti, sono eccellenze; subiamo plagi, contraffazioni, proprio perché essere straniero e raccontare d'indossare un capo italiano, o di servire del cibo italiano, è un vanto. Ci sono momenti in cui leggendo ciò che accade nel mercato europeo, da italiana, credo che ci sia quantomeno del particolare nel fatto di essere costantemente o ignorati o plagiati (e questo non può che confermarmi come, malgrado tutto, l'Italia primeggi come Italia, poiché il mio Paese è di per sé, una firma) E ora ci si mettono anche le sanzioni di Putin. Che si aggiungono al fatto che la legge non impone che sull'etichetta venga riportata la provenienza del prodotto: insomma al vero Made in Italy non si attribuisce nessuna protezione e questo non può che significare ingenti guadagni andati persi. Come al solito, ne risentiremo.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 20.08.14 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Felice di avere votato M5S ragazzi. Mi sembra che siamo gli unici ad usare il cervello, gli altri sembrano tutti lobotomizzati...ciao a tutti

annibale 51 20.08.14 20:40| 
 |
Rispondi al commento

I curatori fallimentari di questo sfortunato Paese,si accodano come stronzi al culo degli USA,anche a costo di aggravare ulteriormente una crisi già devastante,pur di accontentare i guerraffondai d'America.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.08.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

il diritto all'autodeterminazione dei popoli e' sacro. Quindi anche le popolazioni russofone dell'Ucraina Orientale - detta anche Nuova Russia - hanno diritto, se lo decidono, a dar luogo a uno stato loro proprio o a divenire parte della Russia, senza essere ammazzati dai carri armati ucraini. E' scandaloso che nessun politico occidentale faccia proprio un principio tanto ovvio. In Italia il PD e' talmente servile nei confronti degli USA da far rimpiangere la DC: infatti Andreotti e Moro seguivano una politica estera spesso dissonante rispetto a quella americana. La politica esterna di Renzi e' disgustosa!!!

antonio corso 20.08.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma non eravamo noi quelli che volevano mettere i dazi ?

Abituiamoci a queste cose, perchè se governeremo anche noi le dovremo adottare.

Visto che giustamente rifiutiamo l'uso delle armi, come metti sotto attacco un paese scorretto ?

stefano 20.08.14 15:51| 
 |
Rispondi al commento

...consiglierei a tutti di leggersi gli articoli di frontediliberazionedaibanchieri.it ... SIAMO MESSI MALE, MA MALE MALE MALE MALE MALE DAVVERO! I nostri cari politicanti conduttori di questo carro funebre che è diventata l'Italia, ci hanno spinto nelle fauci del nemico che - badare bene - si trova sia a Ovest che a Est sia a Nord che a Sud. In questa guerra totale (la terza?) l'Italia sta per prendere legnate da tutte le parti e non può allearsi né con uno né con l'altro perché mentre i grossi se le suoneranno, ma qualcuno uscirà vincitore, anche se a pezzi, noi diventeremo comunque colonia, o per adesione "spontanea" o per conquista ...
buona fortuna a tutti!

stefano leo 20.08.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non è finita, avete visto lo spot che ci vuole far passare il TTIP come una cosa positiva?
E' il solito comunicato con informativa parziale piena di falsità, tono melense e paternalistico di chi sta parlando con un ritardato per fargli capire cosa è "meglio" per lui, degno della propaganda del più bieco dei regimi.
con il TTIP saremo esposti senza difese alla potente macchina delle multinazionali, i prodotti finti italiani di cui parla potranno invadere il nostro mercato senza possibilità di creare norme limitative poiché se uno stato si azzardasse a legiferare per proteggere il made in Italy o anche la salute pubblica da prodotti dannosi, ebbene potrebbe essere "denunciato" dalle multinazionali presso un tribunale internazionale per aver "turbato il libero mercato". con buone probabilità di vittoria grazie al TTIP e conseguente risarcimento miliardario a carico dello stato.
tutto questo lo spot non lo dice, vi chiedete perché?
Svegliatevi prima che sia troppo tardi, il TTIP ammazzerà non solo la nostra economia ma anche la nostra democrazia.Beppe e ragazzi che siete stati eletti da noi, fate qualcosa.

Paolo G. Commentatore certificato 20.08.14 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Tutti si riempiono la bocca del "made in italy". Ma, a parte qualche prodotto, vi sembra che i salumi, gli ortaggi, la frutta, la verdura etc ., abbiano veramente il sapore di una volta? Mi dispiace per le nuove generazioni, ma questi prodotti, tanto decantati, non hanno niente a che vedere con il vero "gusto" made in italy, che io posso ancora provare, grazie a vecchi contadini che lavorano ancora come 100 anni fa. Riprendiamo queste tradizioni, non costano niente e sono più salutari. Io ho fatto un esperimento, ho essicato i semi di pomodori, di peperoni e melanzane, dello scorso anno (comprati al supermercato), ho fatto il semenzaio e poi ho trapiantato le piantine. Risultato, su 20 piantine, solo una ha portato 3 pomodori,le altre sono tutte seccate e i semi dei peperoni e delle melanzane non si sono proprio sviluppati. Tutto questo per dire che le multinazionali modificano i semi in modo che non si possano riprodurre(e quindi bisogna comprare le piantine da loro), dopodiché le stesse piantine avranno bisogno di un trattamento per non ammalarsi(sempre fornito da loro) e così il ciclo diventa all'infinito. Risultato? Pomodori che non hanno il sapore dei pomodori, ma in compenso sono presenti tutto l'anno sui banchi dei supermercati. Se questo è il made in italy, mi domando quali schifezze mangia il resto del mondo.

alfonsina p. Commentatore certificato 20.08.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Per favore inviate una comunicazione amichevole al GOVERNO: "E'un momento delicato e abbiamo bisogno di persone CAPACI,abbiamo già visto che siete INCAPACI e seduti su quei banchi tramite voti PAGATI!!Evitiamo inutili tragedie,andatevene e lasciate il posto ad altri!! GRAZIE (Milioni di fedeli che VI PREGANO A MANI GIUNTE!!!!!!!)

ermes dall'olio 20.08.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

UN BEL DURO COLPO QUESTE SANZIONI PER IL NOSTRO MADE IN ITALY,NEI RIGUARDI DELLA RUSSIA

alvise fossa 20.08.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Io già lo scrissi il 7 agosto (https://www.facebook.com/filippoa.gallinella.M5S/photos/a.330964670360199.1073741830.318814151575251/564172583706072/?type=1&theater)

FILIPPO GALLINELLA 20.08.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Io già lo scrissi il 7 agosto http://www.beppegrillo.it/2014/08/le_sanzioni_ue_alla_russia_e_i_danni_al_made_in_italy.html

FILIPPO GALLINELLA 20.08.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

quanti di voi hanno avuto un amico "scemo"
quello che "non e furbo"
quello che " non sa vivere al tempo"
cioe quello che fregano sempre perche e troppo buono ...percio scemo

la nostra situazione e che siamo troppo furbi e finche non torneremo a essere scemi non usciremo mai da questa crisi

vi faccio una domanda provocatoria
se il governo tedesco di oggi pretendesse di essere risarcito dalla spesa delle pallottole che il governo tedesco di "ieri" ha usato per uccidere gli italiani di ieri durante le stragi naziste????
COSA SAREBBE LA VOSTRA RISPOSTA???
domanda retorica con risposta sicura al 99%

la situazione in ucraina -russia ha radici lontane e nel passato recente
http://it.wikipedia.org/wiki/Holodomor

questo genocidio e molto sentito dai ucraini e anche perche e rimasto inpunito
queste sono le colpe della russia ma che dire di un europa che finge che l holomodor non sia mai esistito...e che si dimentica che le derrate rubate ai ucraini dai russi FURONO COMPERATE DAI EUROPEI NONOSTANTE CHE SI SAPEVA CHE ERA GRANO SPORCO DI SANGUE DI 7 MILIONI DI CONTADINI????
sento dire che gli ucraini sono filonazisti
mentre i russi sono i difensori della pace...
gli interesse del europa e della russia non sono in contrappunto MA SONO SOLO RIVALI
ENTRAMBI I VOGLIONOAVERE DEI TORNACONTI SULLA PELLE DEGLI..."ALTRI"
FINCHE SAREMO I FURBI ...DOVREMO ASPETTARCI ALTRO CHE EMBARGO DI IMPORTAZIONE
ALTRO CHE SANZIONI
meglio allora lo scemo che si chiede quali ragioni ha la russia quali ragioni ha la ucraina e ...ma noi (europa) abbiamo la coscenza pulita per giudicare gli altri senza dover prendere UNA parte CONTRO L ALTRA O DOVREMMO COMINCIARE A essere PACIERI (NON PACIFISTI...IL PACIFISTA E UNO CHE PRETENDE LA PACE MA A DANNO DI UNA PARTE IN FAVORE DEL ALTRA)
ecco perche la pace quella vera non l avremo mai con i movinti pacifisti che tanto pacifici non sono....

stefano b., rovato Commentatore certificato 20.08.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Riscrivete il post. È chiaro solo per chi vuole capire a modo suo. Non si capisce niente!

dario albano 20.08.14 12:53| 
 |
Rispondi al commento

per me putin legge i vostri commenti e se la ride. Un popolo di smidollati, siete. Calereste le brache anche ai t4rroristi per 5 lire. Voglio vedere quale ditta ortofrutticola andrà in falliemnto ... nessuna, ma perdere schei vi fa battere i piedi come dei bambini viziati.

marco biti Commentatore certificato 20.08.14 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Un grazie al premio Nobel per la pace (!!!) Mr Obama yes we can,
il mito dei piddioti a partire dal lecchino di Firenze.

Marco C., Fontanedo Commentatore certificato 20.08.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patetici e scemi gli europei a mettersi contro la Russia. Il tutto per fare un favore a quella piccolissima parte di americani straricca che vuole comandare il mondo pensando di essere Dio. L' Italia si deve staccare dagli USA...lasciamoli macerare nel loro brodo! Ciao a tutti

annibale 51 20.08.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sanzioni USA - UE alla Russia ACCUSATA (non colpevole!) di aver fatto precipitare un'aereo civile causando quasi 300 morti.
Il problema è che oramai tutti sanno che la Russia con l'abbattimento non c'entra proprio niente, tutti gli indizi portanno all'esercito \ aviazione Ucraina (attenzione: NON i "ribelli"!!) e altrettanto tutti sanno che dietro all'illegittimo governo Ucraino e a tutto il casino che ne è conseguito ci sono... rullo di tamburi.. gli USA con la FED e la UE con la BCE, poichè l'Ucraina ha bisogno di montagne di $ e Euro per entrare nella UE.
Quindi, USA-UE mettono sanzioni alla Russia che fino a prova contraria non ha fatto nulla. e la Russia mette sanzioni ben più pesanti a USA-UE. Bell'affare, veramente complimenti ai soliti geni USA e ai loro vassalli europei.
Il dramma Ucraino dimostra se ce ne fosse bisogno, che l'Europa NON ESISTE e non ha senso. E' la rovina di tutti i popoli europei.
Fuori subito.

edoardo Angeloni, Miggiano Commentatore certificato 20.08.14 11:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Darsi la zappa sui piedi, e' un vecchio proverbio contadino.
E' proprio quello che ha fatto l'Europa con le sanzioni alla Russia. Un altro favore fatto alla potenza egenome dell'occidente, che ormai da settanta anni 'ci marcia" sulla "liberazione" dell'Europa.
Non sarebbe ora di dire ai nostri alleati americani che ci siamo stufati di pagare il conto della seconda guerra mondiale e che vorremmo recuperare la nostra liberta' di pensiero e di azione?
O dobbiamo aspettare la terza guerra mondiale che, dice papa Francesco, e' gia' cominciata?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.08.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori