Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lo sblocca Italia che aiuta i petrolieri

  • 53


regalo_renzi.jpg

"Le norme contenute nello sblocca Italia confermano la volontà politica del Governo Renzi: favorire lo sfruttamento delle fonti fossili a discapito dei territori e dell’ambiente.
La conferma arriva da una prima lettura del provvedimento circolata fuori sacco e dalla quale si apprendono importanti novità, in particolare per favorire le attività estrattive di idrocarburi nella terra ferma del territorio nazionale a discapito delle economie locali come turismo e agricoltura che mal si conciliano con l’estrazione petrolifera.
Con lo sblocca Italia si sostituiscono le vecchie fasi di prospezione, ricerca e coltivazione con una concessione unica della durata di 30 anni, 10 in più rispetto alla normativa precedente, semplificando le procedure e allungando i tempi per il quale è possibile esercitare l’attività estrattiva sul territorio perfino con proroghe che potrebbero arrivare fino a 50 anni. Inoltre viene accentrato il potere autorizzativo per la Valutazione di impatto ambientale dei progetti dalle Regioni al Ministero dell’Ambiente: entro 90 giorni le Regioni dovranno inviare al Ministero tutte le istruttorie dei titoli vigenti e dei procedimenti in corso.
Un duro colpo di mano alle amministrazioni territoriali e locali per favorire le attività delle compagnie petrolifere e compromettere lo sviluppo dell’economie locali del settore agricolo e turistico, fortemente legate alla valorizzazione e alla tutela della bellezza del territorio e del paesaggio.
Il futuro del nostro Paese non può essere distorto dall’incapacità del Governo Renzi di non voler vedere oltre le vecchie logiche di potere, nel quale si continua a tutelare un gruppo di interesse particolare senza guardare al resto del Paese fatto di industrie, imprese e giovani che vogliono costruire il loro futuro.
Domani Renzi avrebbe fatto più bella figura se avesse posto al centro del dibattito politico la necessità per l’Europa di adottare dei target vincolanti al 2030 sulla riduzione dell’emissioni, sul risparmio energetico e la produzione delle energie rinnovabili per rilanciare la creazione di lavoro e occupazione proponendo un nuovo modello di sviluppo industriale ed ecologico, come sta facendo la Germania, la Danimarca e gli altri Paesi europei, che dal nostro attaccamento al fossile conseguiranno un ulteriore vantaggio tecnologico ed economico". Gianni Girotto, M5S Senato

30 Ago 2014, 11:28 | Scrivi | Commenti (53) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 53


Tags: petrolieri, renzi, sblocca italia

Commenti

 

Renzi e questo esecutivo dimostrano di essere i cani da riporto delle compagnie petrolifere, delle grandi aziende del carbone, dei palazzinari e delle grandi imprese di costruzione. gli scienziati dell'International Panel Climate Change insieme a tutti gli scienziati indipendenti implorano da anni i governi di ridurre le emissioni di CO2, abbandonare gradualmente ma velocemente i combustibili fossili e di aumentare contestualmente l'utilizzo delle rinnovabili e l'efficienza energetica degli edifici e delle aziende. molti studi autorevoli hanno dimostrato in modo inoppugnabile che se riducessimo le emissioni rilasciate in atmosfera e se ci affrancassimo dai combustibili fossili entro il 2030 avremmo ottime possibilità di salvare il Pianeta e di creare milioni di posti di lavoro. spero sempre in un cambio di rotta dei governi, non perché importi loro qualcosa del futuro della Terra ma perché auspico che quanto prima la stragrande maggioranza della popolazione mondiale acquisisca una vocazione ambientalista e la consapevolezza che continuando con le fonti fossili e col cemento il mondo va dritto verso la catastrofe climatica e consequenzialmente si arrivi al punto in cui in ciascuna nazione la gente arrivi a mettere in cima alle proprie priorità l'affrancamento dalle fonti fossili, la riduzione delle emissioni climalteranti, la protezione delle foreste primarie pluviali e l'utilizzo massiccio del solare e dell'eolico congiuntamente alla riqualificazione energetica di edifici e aziende, e se questo accadesse i politici sarebbero obbligati, perché pressati dai cittadini, a mettere in cima alla propria agenda politica la salvaguardia dell'Ambiente e le politiche energetiche sopraelencate. comunque Renzi e lo stato maggiore del PD fanno vomitare.

Manuel Barone 02.09.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato per voi è. La seconda volta a Livorno abbiamo il sindaco 5stelle nogarin che ha costituito un caso nazionale,ma voi dovete riuscire ad passare dalla denuncia alla proposta,anche sporcandovi un po ,se necessario,altrimenti rischierete di sparire e questo mi spiacerebbe molto.

giuliano baggiani 01.09.14 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che schifo

Gian Paolo Minnucci, gianpaolominnucci70@gmail.com Commentatore certificato 31.08.14 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Renzi come i suoi predecessori che in questi anni si sono passati il testimone sta giuocano il ruolo del pifferaio magioco,la moggior parte degli Italiani entrati in una apatia e rassegnazione sembrano subire le angherie e i sopprusi dei loro aguzzini senza nemmeno provare a reagire,portati come in una sorta di coma, Rincoglioniti e abbioccati....lentamente e incosapevolmente si stanno suicidando dentro ad un burrone!
Questo Paese è fottuto !!!

Giulio S., Genova Commentatore certificato 31.08.14 19:05| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a chi naviga in questo blog, vorrei dire qualcosa al riguardo: il governo italiano ha fatto mai un'analisi dei costi e benefici sulla trivellazione del suo territorio? Ha fatto un bilancio dei rischi per quanto riguarda la distruzione del suo territorio; la salute di una persona è più importante della deturpazione del suo ambiente? io credo che sarebbe importante fare delle ricerche sull'energia rinnovabile in maniera tale di avere un risparmio energetico

francesco domenico schiavone (speed777), martina franca Commentatore certificato 31.08.14 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Nel ventennio fascista vigeva l'autarchia... Per sopravvivere domani dovremo fare altrettanto... Ci stiamo già organizzando...Prepariamoci...Sarà dura, ma ce la faremo....Auguri a tutti.

giorgio l., verona Commentatore certificato 31.08.14 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Renzie è una disgrazia per questo paese, quando gli italioti se ne saranno accorti, sarà già troppo tardi per rimediare.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 31.08.14 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Renzi e in brodo di giuggiole per aver preso in seno alla Ue l'incarico più inutile. Poi cosa sbocca Renzi, non ha capito che l'Italia e fallita. Resettare tutto, fuori dall'euro e nella Ue come l'Inghilterra.

Angelo B., Napoli Commentatore certificato 31.08.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infamone di Ermete Relacci , presidente della Commissione Ambiente .
Mi rivolgo direttamente a te , sei un bastardo e pezzo di merda , lo sai che fra poco con i vetri potremmo produrre energia . LO SAI ANIMALE CORROTTO .
Mi dici come fa uno corrotto come te ad essere stato un Ambientalista per tutti questi anni . Hai solo fatto avvelenare il territorio Italiano , svendendo qualsiasi cosa che potesse avere un profitto per te e i tuoi padroni.
Per estrarre un po di gas avete distrutto l'eEmilia Romagna provocando terremoti e tutto questo quanto ci è costato .
Animale parassita lo sai che ormai il fossile è sorpassato , quando avrai dato mano a tutti gli scellerati di trivellare per pochi barili di petrolio chi rimetterà a posto il territorio che nel frattempo avrai avvelenato , cosa dovremmo esportare poi le mozzarelle di bufala alla diossina o pomodori al petrolio.
Solo per far contento De benedetti che per far andare le sue centrali avrà il petrolio venduto a prezzi stracciati , mentre noi Italiani dovremmo pagare la stessa energia il triplo in confronto a gli altri stati.
Anche i veri ecologisti si possono far altare in aria evitando cosi alle future generazioni lo scempio che tu MISERO UOMO per avere qualche euro in più stai avvelenando .
PEZZO DI MERDA vai in Basilicata , e vedi come avete trasformato la regione più fertile e ricca di acqua dell'Italia .
Hai capito che ci vorranno enormi risorse per rimettere a posto il territorio dopo aver estratto qualche barile di petrolio e il conto lo porteremo a TE .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 31.08.14 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cacchio scrivo???

è scangellate tutti i post che io sona dissi-denta

brunitto bassitto ecchisse 31.08.14 08:19| 
 |
Rispondi al commento

sembro quasi più troll del mio troll personale

by Pruno Passi diSSenteria forever 777

brunitto baSSitto ecchisse 31.08.14 08:17| 
 |
Rispondi al commento

sembro quasi più troll del mio troll personale

by Pruno Passi dissenteria forever 777

brunitto bassitto ecchisse 31.08.14 08:15| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo tutti ( tutto il mondo ) liberarci della scimmia negra messa li dal 666!

disobbedienza civile....

altrimenti sarà la fine!

brunitto bassitto ecchisse 31.08.14 04:22| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 31.08.14 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao fratelli M5S . il conto alla rovescia e' partito e non lo fermiamo noi.
preparare le scorte alimentari in cantina.
ci sara0 la rivoluzione armata in italia e i morti non si conteranno piu'.
a parte sbattere fuori 7 milioni di non italiani ci srara' il problema di 12 milioni di comunisti e qui la faccenda si complica .
i sinistri ora sono al massimo e sanno che hanno poco tempo per rimanere a governare ed anche per loro il disastro e' imminente.
comunque io sto schedulando tutti i sinistri di bergamo con anche fotografie recenti e produco costantemente un data base .
nucleo famigliare - animali domestici - professione - autovettura\e - motocicli numero dei figli - eta dei figli - numero delle mogli - eta' delle mogli - posto di lavoro - hobbies - conti correnti - banche - parenti . un bel data base che tornera' utile a tutti.
quando dico queste cose non posso fare a meno di accarezzare la mia calibro 9 .
un saluto a tutte le merde .

giò b., bergamo Commentatore certificato 31.08.14 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Senza contare che ci saranno soldi per nuove Autostrade (ORTE - MESTRE), se non ricordo male rientrante nell'inchiesta del MOSE...
Invece di sistemare la Romea ancora strade e strade, tra l'altro tranceranno il parco del delta del PO.
E poi la Valdastico Sud piena di veleni.
Ora vogliono anche la Nogara - Mare...
Basta autostrade nel nostro territorio !!!!!

ale x 30.08.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che muoia presto...senza offesa eh!

Gabriele B., Lucca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.08.14 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Le sorprese dei provvedimenti "Salva Italia-Forza Italia".
Se, come è molto probabile, verranno confermate le informazioni "fuori-sacco" contenute negli ultimi provvedimenti economico-politici del governo Renzi, le tendenze alla estrema privatizzazione dei beni culturali (monumenti, musei, siti archeologici, pinacoteche, etc.) si tengono perfettamente con i doni ai predatori del paesaggio e dell'ambiente naturale dell'Italia ai quali verrebbe addirittura concesso di procedere, con molti anni di licenza di distruggere le risorse paesistiche del "bel paese", al famigerato sistema del "fracking", la ricerca di idrocarburi nel sottosuolo con immissione di liquidi e gas al altissima pressione per estrarre appunto ogni tipo di idrocarburi, come se nulla ci avesse insegnato il manifestarsi di terremoti inaspettati e devastanti nella pianura padana. Non parliamo poi della prospettiva di distruggere il paesaggio della Puglia attestando nel Salento un enorme gassificatore per il terminale del gasdotto proveniente dall'Azerbaijan. Emerge il forte sospetto che l'autonomia e l'indipendenza di questo governo sia quella propria dei governi della vecchia incorreggibile DC, con l'associazione stavolta dei tristi epigoni di quello che fu il partito dei Togliatti, Longo e Berlinguer. Congratulazioni per le finite modalità di mandare a picco una grande comunità dell'Europa e del mondo intero con tutto il suo territorio e i suoi abitanti!

Mario Samele 30.08.14 21:35| 
 |
Rispondi al commento

ER PATACCARO! IL VENDITORE PORTA A PORTA..IL MASTROTA DE' NOI ALTRI!....BASTA!!!!

floriana 30.08.14 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Poiché molti accusano il M5S di fare solo ostruzionismo e sappiamo bene che abbiamo contro tutti i mezzi d'informazione io chiedo una cortesia.
Comunicatemi per email una lista sintetica ma chiara di:quali sono le porcate che avete contestato e non votato, le cose che avete votato perché giuste, le proposte che avete presentato che gli altri hanno rifiutato e quelle che hanno accettato. In questo modo potrei diffonderle nei vari blog. Non posso fare molto ma questo lo farei volentieri. Mi manda in bestia il fatto che i nostri splendidi ragazzi competenti e puliti vengano continuamente attaccati dalla peggiore feccia umana. Un abbraccio a tutti e grazie.
Paola Gherardi

Paola Gherardi 30.08.14 20:00| 
 |
Rispondi al commento

GHIGLIOTTINA IN TUTTE LE PIAZZE!!!

Teresa J., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.14 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Occhio a ciò che dicono i TG sulla deflazione! Il dato tanto sbandierato di una deflazione dello 0,1%, incorpora l'effetto della riduzione del costo dell'energia (elettrica, gas, carburanti), che di per se non può essere considerato un fattore negativo, ma un allineamento ai prezzi dell'energia sul mercato europeo dovuto agli efficentamenti, alla riduzione dei consumi, allo sviluppo delle infrastrutture energetiche. Giusto per fare un esempio, il costo dell'energia elettrica (PUN) ad Agosto 2014 è stato di 47 €/MWh, in calo del 25% rispetto alla media del 2013
Infatti, leggendo bene il comunicato istat (cosa che i TG si guardano dal fare):
"Al netto dei soli beni energetici, l'inflazione sale invece allo 0,4% (da +0,3% di luglio), mentre l'"inflazione di fondo", al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici, scende allo 0,5% (dallo 0,6% del mese precedente)".
http://www.istat.it/it/archivio/130487

frank zatarra 30.08.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento

altro che sblocca italia questo è il peggio governo che abbiamo avuto fino a adesso renzi ma va.................

anna m., Celano (aq) Commentatore certificato 30.08.14 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Sembra sempre più che ad ogni dialogo del nostro superpresidenteriformatore, corrispondano i desideri da realizzare di altri. Lui enuncia ciò che evidentemente gli hanno detto di dire e fare per fare gli interessi di qualcuno dietro le quinte. Mi sfugge, ad esempio, l'urgenza della riforma della giustizia (e i contenuti della stessa) contro la situazione economica, il debito, la disoccupazione. Okay che possa far parte del suo programma, ma nel suo programma c'erano anche gli 80 euro elettorali che dovevano fare chissà cosa, e una previsione del PIL a +0,8%; Renzi deve ancora dimostrare l'affidabilità delle sue dichiarazioni, se mai ci riuscirà. In ogni caso, fa venire la pelle d'oca pensare di avviare trivellazioni petrolifere in un mare chiuso come il Mediterraneo. Sversamenti di greggio più o meno gravi sono avvenuti ovunque, nel mondo, e pensare che da noi non possa succedere è pura fantasia. E chi ne trarrebbe beneficio? Vogliamo rischiare di veder tramontare un altro dei pochi settori che ancora portano denaro dall'estero in Italia, ovvero il turismo? E sempre per far star bene qualche imprenditore che è già milionario ma lo vuole essere ancora di più col petrolio? È inutile girarci intorno: a Renzi, di ciò che serve veramente all'Italia per riportare benessere alla popolazione, non gliene importa una beata m....ia.

Ermes V., Gossolengo (PC) Commentatore certificato 30.08.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Loro si che hanno le idee ben confuse :https://s3.amazonaws.com/PDS3/allegati/ambiente-al-centro_report_senato.pdf PDINI....PIDDINI....eilà...piddini...sveglia su non ci vuole tanto a capire che vi hanno infinocchiato alla grande. Eureka per il decreto sblocca fondi PD

ilario ., bassano del grappa Commentatore certificato 30.08.14 18:13| 
 |
Rispondi al commento

CERTO CHE PIU' CHE SBLOCCA ITALIA,SEMBRA SBLOCCCA PETROLIO,RENZI LE PANZANE NON SE LE LASCIA MAI MANACARE

alvise fossa 30.08.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Visto che intende "sbloccare" il paese con il petrolio, lo chiameremo ufficialmene Renzi detto SVITOL...!

andrea girotto, treviso Commentatore certificato 30.08.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

http://edoardobeltrame.com/2014/07/16/la-chimera-della-riduzione-delle-bollette/

edoardo beltrame 30.08.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Aldo 16,05
La sabbia da Grado a Taranto vale molto di
più del marcio putrido di milioni di anni sotto
all'adriatico.
Ti vuole entrare in testa che l'era del petrolio
è finita in merda che ti piove sulla testa
O ti serve un altro terremoto emiliano per
convincerti
Ok adesso mi arrabbio sul serio !
Qui da noi abbiamo le colline vinicole migliori
del Piemonte e vogliono far piovere merda
Tanti auguri spero che trovino un giacimento
sotto casa tua al più presto !

Rosa Anna 30.08.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e davvero impressionante la logica CAROGNA
che ispira questo cialtrone capo del governo e
il partito democratico tutto.
Siccome voi dite che noi non siamo degni di poter
discutere con voi, noi ACCETIAMO LA CRITICA
E DIVENTIAMO
CENTO VOLTE PIU
CAROGNE
DI QUANTO GIA NON SIAMO.
sottointeso, ...cosi imparate.
----------------------------------------
noi non abbiamo nulla da imparare.
imparera il popolo italiano che è cosi
stupido da avere ancora fiducia in voi.
franco red.

franco red, palermo Commentatore certificato 30.08.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Valutare attentamente non guasterebbe:
a)eni e azienda italiana
b)le regioni si sono dimostrate inadeguate al compito e dedite allo sperpero
c) Il gas ed il petrolio sono nell adriatico ed i giacimenti sono trasnazionali , nel senso che lo stesso deposito si pompa fuori dall italia e dalla Croazia. Se non ci sbrighiamo lo troviamo vuoto.
Gentile sig Gianni , da come pone la questione si comprende che non ha preparazione sufficiente per valutare attentamente la materia.
La mia piccola azienda progetta strutture innovative nel settore delle rinnovabili.
A chi si lamenta della burocrazia dico che ha ragione. Chi si lamenta degli incentivi che cessano no . Il mercato drogato non ha creato vera occupazione ne costi dell energia competitivi. Oggi abbiamo energia costosa e futuri disoccupati in quanto gli incentivi vanno a finire. Un bel risultato .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 30.08.14 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco della mia città, nonché parlamentare leghista
Sta plaudendo, estirperà centinaia di vigneti del pregiato vino gattinara, per far posto ai pozzi petroliferi Già nella precedente legislatura aveva sollecitato il governo con la famosa locuzione
""Il futuro è nel petrolio!""
Chi lavora nel fotovoltaico conosce ostacoli burocratici
Inenarrabili, messi di proposito per boicottare altro che incentivare.
Ormai siamo in pieno oscurantismo
A questo punto la deflazione è addirittura auspicabile
Propongo sulla scia dei NO TAV di formare gruppi di
disubbidienza civile. Boicottaggi alle pompe di benzina,
pacifici si intende. E quanto il cittadino comune possa fare per difendere il territorio
Non è più il tempo delle parole.

Rosa Anna 30.08.14 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido

Fabrizio Centonze Commentatore certificato 30.08.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento

"SBROCCA" ITALIA, IL DECRETO CHE SBROCCA SUL SERIO.

Non solo il nostro Pres. del Consorzio spinge con forza verso le multinazionali del petrolio, dice, ma si distrugge il territorio!

Del territorio, e di chi lo abita, non gnene frega una mazza!

Nello sbrocca Italia, è prevista una serie di "svendite" patrimoniali di quei territori degne del peggior piazzista!

Oltre allo sfruttamento del territorio si incentiva lo sfruttamento della distribuzione di quello che col petrolio ci producono, l'energia!

Si parla insistentemente di dismissioni di asset strategici, di vendita delle quote di partecipazione statale, i famosi inverstimenti da privati, nessuno parla di "speculazioni".

Sfruttamento del territorio trentennale, cessione delle quote di chi distribuisce l'energia, qualcuno proverà a comprarsi l'acqua, i trasporti nada?

La dismissione delle partecipate dei Comuni aprirà, ai famosi investitori stranieri, le porte di tutto il patrimonio italiano.

Anche se, l'estate sta finendo(cit.), il demanio dello Stato è fatto di coste(spiagge), montagne e colline, di arte, di musei e di buon cibo.

Ma si, vendiamoci tutto,

ma che ce fraga, ma che ce importa se l'oste ar vino c'ha messo l'acqua,

e noi je dimo, e noi je famo, c'hai messo l'acqua e noi, non te pagamo!

Solo che alla fine pagamo er doppio, se va bene!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho una piccola azienda nel campo dell'energia rinnovabile. In media, do lavoro a 7 persone. Posso garantirvi che stanno facendo di tutto per affossare le rinnovabili. La tecnica che usano è quella di scagliarti contro il muro della burocrazia. Cercano, inoltre, ogni pretesto per fare abortire l'accesso agli incentivi. Rimandano sempre più spesso alle calende greche le connessioni con la rete elettrica.
Se continua così queste 7 persone che hanno 7 famiglie, si troveranno presto disoccupate, compreso chi vi scrive.
Grazie renzie, sei magnifico...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

ma certe manovre si fanno per avere in cambio qualche cosa? ritorni personali? non certo per i cittadini. solo cosi' si puo' capire. in caso contario proprio non si capisce.

rosanna scarpa 30.08.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'è di strano , rientra nella normale vita del nostro bel Paese ! Bello per i ladroni autorizzati , brutto per noi equitaliati ! Comunque noi centomila frequentatori del blog ne prendiamo atto .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 30.08.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

La foto parla da sola, ma davvero un personaggio del genere puo' dirigere una nazione ?
I suoi discorsi lo rendono ogni giorno piu' ridicolo.
Che faccia tosta, nemmeno Silvio ai tempi d' oro arrivava a tanto !

Roberto C., Parma Commentatore certificato 30.08.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna,con tutte le tecnologie che abbiamo nel 2014 andiamo ancora avanti col carbone.

emanuel Bagnasco 30.08.14 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Il carburante è una delle prime forme di introito dello stato...peccato che molti italiani, non avendo più il lavoro, come me dovranno scegliere, di fare a meno anche dell'auto...
Dopo di che non rimane altro che agevolare le Caritas..che magari gestite da cooperative rosse diventeranno il business del futuro immediato..

Antonio C., Faenza Commentatore certificato 30.08.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando, in questo paese, ci saranno, ancora al comando, persone che hanno fatto la trattativa stato-mafia, non ne usciremo mai. Renzi è stato messo al posto di letta, semplicemente, per far perdere il m5*****, poiché, presentandosi come "il nuovo", aveva molti consensi. Adesso, spero che gli Italiani capiscano, finalmente, che dietro di lui c'é il nulla assoluto( non lo dico io, l'ha detto Barca, uno del pd) e che si ribellino a questo stato di cose. Che lui non conti un cazxo, lo dimostra il fatto che va sempre a prendere ordini da re Giorgio. Mi fanno ridere le persone che giudicano BEPPE poco credibile, perché è un comico. E renzi, che è un BU**ONE è più credibile? In questi ultimi giorni si sta rendendo sempre più ridicolo, con questa sua sovraesposizione mediatica, cosa vuole dimostrare con quel gelato in mano e quella secchiata d'acqua in testa? Più continua a fare queste cose e più somiglia a mussolini, anche nell'arroganza e nella presunzione. Siamo tornati indietro di parecchi decenni. POVERI NOI.

alfonsina p. Commentatore certificato 30.08.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono per fonti rinnovabili fottov eolico che non deturbi ambinte,il fottovoltaico in sardegna sarebbe ideale, partecipato montaggio da Regione.

antonio pisoni 30.08.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Perché questo comportamento? Avrà qualche ritorno, è pura ignoranza ?, il nostro pinocchio è mal consigliato. La formula uno abbandona il fossile per l'elettricità, stesse prestazioni e quaranta percento in meno di consumo rispetto alle auto dello scorso anno. Già ma Renzi cambia verso, l'economia scende e lui sceglie il petrolio. Ma come si fa a sostenere una mente così antiquata e di corte vedute ??

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.08.14 11:57| 
 |
Rispondi al commento

probabilmente è rimasta l'ultima carta per un futuro brevissimo , i scenari internazionali (Libia e Iraq) e la situazione economica Italiana , hanno deciso di usare il piano "E" (emergenza totale

ANDREA 30.08.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento

è solo un giovane vecchio che a proclami si presenta nuovo, ma in realtà ha un pensiero settecentesco ...

il marchese renzi mazzanti viendalmare e la sua corte fiorentina ...

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento

io sono più inc.....ta con chi lo ha votato alle europee e continua a sostenerlo. cari italiani renziani e piedini tenetevelo stretto il gelataio

Maria di donato 30.08.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori